Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 14 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:58 ALLE 18:11 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Scontro auto-bus, 6 feriti a Milano
Cinque erano sull’auto, grave una donna. Il pullman era vuoto

MILANO16 ottobre 2019 10:58

– Un incidente stradale tra un’auto e un bus dell’Atm si è verificato stamani poco prima delle 8 a Milano. Sei i feriti: cinque persone (che stando a una prima ricostruzione si sarebbero trovate tutte sulla vettura) e il conducente del mezzo, che era senza passeggeri.
Il paziente più grave è una donna di 42 anni trasportata in prognosi riservata al Policlinico. Un’altra donna di 42 anni, e i suoi due bambini di 5 e 6 anni, sono stati trasportati dal 118 in codice giallo all’ospedale San Carlo, e un uomo di 54 ha rifiutato il trasporto. L’autista del mezzo pubblico è stato portato in codice verde all’ospedale San Paolo. L’incidente è avvenuto all’incrocio tra via Pietro Giordani e via Gonin, nella periferia sud-ovest della città, non lontano dallo scalo di Milano San Cristoforo.
Il mezzo, della Linea ‘321’ era vuoto e fuori servizio e procedeva su un percorso diverso dall’abituale diretto a un deposito della zona.

Truffa, arrestato dipendente pubblicoIntascava denaro dai centri di revisione e autoscuole

CAGLIARI16 ottobre 201911:50

– Si presentava nelle officine in cui vengono eseguite le revisioni e nelle autoscuole, chiedeva una serie di documenti non dovuti come la certificazione antincendio o quella relativa alla chiusura per ferie, poi si proponeva lui stesso di sbrigare, intascando il denaro. Un 43enne di Carbonia, dipendente dell’Ufficio trasporti della Provincia del Sud Sardegna, è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile per truffa aggravata. L’uomo è stato bloccato dai poliziotti mentre intascava 190 euro dal titolare di un centro revisioni. Le indagini della squadra mobile sono partite alcune settimane fa dopo alcune segnalazioni.

Studentessa violentata a MilanoTrascinata tra le auto in sosta all’uscita dalla discoteca

MILANO16 ottobre 201912:03

– Una studentessa straniera da alcune settimane residente a Milano è stata aggredita e violentata all’esterno di una famosa discoteca del centro. Sarebbe accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorsi in viale Alemagna, la strada che scorre davanti al Parco Sempione e alla discoteca Old fashion, da cui era uscita la ragazza, di origine sudamericana. Secondo quanto riportato, un uomo conosciuto durante la serata nel locale l’avrebbe raggiunta e trascinata per un braccio tra le auto parcheggiate nel viale alberato, che ha al centro alcune grandi aiuole e che alla sera viene preso d’assalto dalle macchine che posteggiano in modo selvaggio. Proprio tra le vetture, nella penombra, la giovane sarebbe stata costretta a subire abusi.
Il giorno dopo ha sporto denuncia alla Polizia di Stato e si è sottoposta ad esami specialistici alla clinica Mangiagalli.

Sparatoria Questura: funerali, follaCelebrati nella chiesa di sant’Antonio Taumaturgo

TRIESTE16 ottobre 201912:06

– Folla di autorità e di comuni cittadini ai funerali dei due agenti uccisi, celebrati nella chiesa di sant’Antonio Taumaturgo. Dalla Questura al piazzale antistante la chiesa, migliaia di persone hanno salutato i feretri al loro passaggio e arrivo. Hanno seguito la messa, officiata dal vescovo Giampaolo Crepaldi, tra gli altri, il ministro degli Interni, Lamorgese, il presidente della Camera, Fico, il capo della Polizia, Gabrielli, e le autorità locali, tra le quali il governatore Fedriga, il questore Petronzi e il prefetto Valenti.

Uomo travolto e ucciso da un trenoInvestimento è avvenuto in stazione. Vittima trovata straziata

16 ottobre 201912:09

– Incidente ferroviario, questa mattina, nel Milanese. Un treno ha infatti investito e ucciso un uomo nella stazione ferroviaria a Garbagnate Milanese (Milano).
Lo ha comunicato il 118, intervenuto per i soccorsi.
La vittima è un uomo di 50 anni, trovato straziato sotto il convoglio dai Vigili del Fuoco e dai soccorritori, che hanno potuto solo constatarne il decesso. La Polfer sta ricostruendo la dinamica per conto dell’autorità giudiziaria.

Nuovi gestori, Cocoricò verso rinascitaAccordo tra proprietà e patron di altro storico locale Riviera

BOLOGNA16 ottobre 201912:26

– Si tornerà a ballare sotto la ‘Piramide’ di vetro del Cocoricò, tempio della musica riccionese noto in tutta Europa e chiuso – negli scorsi mesi – in seguito al fallimento della società che lo aveva in gestione. Come riporta l’edizione riminese de ‘il Resto del Carlino’, nelle scorse ore i proprietari dell’immobile e il patron di una delle discoteche storiche della Riviera romagnola, l”Altromondo Studios’, hanno siglato un accordo, della durata di otto anni, per la gestione del ‘Cocco’ che ora è pronto a rinascere e a aprire una nuova stagione.
Secondo il quotidiano, che riporta la posizione dei nuovi vertici, il locale – a rischio degrado dopo l’abbandono degli scorsi mesi – sarà oggetto di ristrutturazione e potrebbe essere riaperto per Pasqua, prima dell’estate, nella cornice di un progetto a lungo termine e di ampio respiro per il Cocoricò che manterrà il suo storico nome e continuerà ad essere discoteca.

Pedopornografia e razzismo in chatInchiesta partita da Siena e coordinata procura minori Firenze

SIENA16 ottobre 201912:34

– Avrebbero scambiato video pedopornografici, inneggiato a Hitler, Mussolini e all’Isis, postando frasi contro migranti ed ebrei, su una chat di WhatsApp battezzata ‘The Shoah party’, con la diffusione in tutta Italia di immagini e frasi choc. A scambiarsi video e messaggi un gruppo di ragazzi tra i 15 e i 19 anni: in 25 sono stati coinvolti in un’inchiesta partita da Siena e coordinata dalla procura dei minori di Firenze. Ieri scattate perquisizioni in Toscana, Piemonte, Lazio, Campania e Calabria. Tra i minori coinvolti figurerebbero anche alcuni 13enni: essendo non imputabili per la loro età, nei loro confronti gli investigatori non hanno proceduto.

Migranti sbarcano a Brindisi,siamo curdiProvengono da Iran e Iraq. Scafista italiano è stato arrestato

BRINDISI16 ottobre 201912:46

– Sono sbarcati questa mattina nel porto di Brindisi 25 migranti iraniani e iracheni, che dichiarano di essere di etnia curda. Si tratta di 23 uomini e due donne, di cui una incinta. Hanno tutti un’età compresa intorno ai 20 anni. I migranti sono arrivati a bordo di una barca a motore, lunga circa sette metri. Lo scafista, un italiano, è stato arrestato. Dall’imbarcazione, che questa notte si trovava al largo di Brindisi, è stato lanciato l’allarme a causa di un’avaria al motore. Per soccorrere i migranti è intervenuto il reparto operativo aeronavale della Gdf, che questa mattina li ha fatti sbarcare al molo Sant’Apollinare.

Concorso esterno, arrestato poliziottoNotizie riservate a presunto affiliato che evitò l’arresto

CROTONE16 ottobre 201912:52

– Un sovrintendente della Polizia di Stato, Massimiliano Allevato, di 52 anni, già in servizio nella Squadra mobile di Crotone, è stato arrestato con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e rivelazione di atti coperti da segreto d’ufficio, con l’aggravante delle modalità mafiose. Allevato é accusato di avere rivelato notizie riservate ad un presunto affiliato alla cosca Megna della ‘ndrangheta, Rocco Devona, consentendogli di evitare l’arresto in occasione dell’operazione “Tisifone” del 2018.

Picchiato per difendere amica, 2 denunceIndividuati gli autori del pestaggio in centro a Cagliari

CAGLIARI16 ottobre 201913:16

– Sono stati individuati e denunciati gli autori del pestaggio avvenuto la sera del 6 ottobre scorso in piazza Matteotti a Cagliari. Vittima uno studente di 18 anni al quale era stato fratturato il naso perché aveva difeso una sua amica di 17 dalle molestie di due coetanei.
Denunciati per lesioni due ragazzi di 18anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine.
Il fatto è avvenuto intorno alle 20. La vittima e la ragazza si trovavano in piazza, quando vengono avvicinati dai denunciati che iniziano a infastidire e molestare la giovane. In difesa dell’amica interviene il 18enne: nemmeno il tempo di reagire e viene subito pestato sangue con calci e pugni. Gli aggressori fuggono. Il ferito viene soccorso e affidato alle cure dei medici del 118, che lo trasportano al Policlinico di Monserrato dove gli viene riscontrata la frattura del setto nasale.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Travolte da un’auto, muore la nonna
Stava accompagnando la piccola a scuola, la bimba non è grave

CAGLIARI16 ottobre 201913:33

– Nonna e nipotina di 8 anni sono state travolte da un’auto mentre attraversano la strada non troppo distante dalle strisce pedonali, in via Pacinotti, a Iglesias, località Serra Perdosa. L’anziana, Anna Maria Fois, di 67 anni, è morta durante il trasporto all’ospedale, ferita in modo non grave la bambina.
La donna stava accompagnando a scuola la piccola quando un Suv Ford è piombato su di loro, investendole. Il conducente, un giovane di 27 anni, si è subito fermato per prestare soccorso.
Sul posto sono poi arrivati gli agenti della Polizia municipale di Iglesias e un’ambulanza del 118.
Le condizioni dell’anziana sono apparse subito gravi: i medici hanno quindi richiesto l’intervento dell’Elisoccorso per il trasporto d’urgenza in ospedale. Purtroppo durante il trasferimento il cuore della donna ha smesso di battere. La piccola è stata trasportata al Cto di Iglesias per accertamenti: le sue condizioni non sono gravi.

Arresto e 4 indagati per estorsioniA capo uomo legato a ‘ndrangheta, coinvolto anche notaio

VENEZIA16 ottobre 201913:35

– Un arresto, 4 indagati, tra cui un notaio padovano sono il bilancio di un’operazione dell’Arma di Padova e dei finanzieri di Mirano su usura ed estorsione ai danni di 11 imprenditori. L’arrestato, che era ai domiciliari perchè coinvolto in una precedente analoga indagine operazione e legato alla n’drangheta di Grande Aracri di Cutro, avrebbe fatto recuperi forzosi di credito agendo con violenza e minaccia. Il notaio avrebbe contribuito con un’attività di supporto per una finta compravendita; avrebbe dato inoltre supporto tecnico e fattuale dell’attività degli indagati. Il modus operandi, ha spiegato il procuratore antimafia di Venezia, Bruno Cherchi, è sempre stato lo stesso: la disponibilità a partecipare all’impresa, imponendo tassi usurai. Quando l’imprenditore non pagava, scattavano le estorsioni e le minacce. E’ emerso che c’è stata poca collaborazione delle vittime per cui alcune di esse sono state oggetto di perquisizioni per acquisire materiale che non avevano fornito quando erano state sentite.

Sparatoria Questura: terminata messaCorteo funebre diretto ad aeroporto, poi in volo per Ciampino.

TRIESTE16 ottobre 201913:42

– Sono uscite dalla chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo in mezzo al picchetto d’onore le bare con i corpi di Matteo Demenego e Pierluigi Rotta portati a spalla dai colleghi della squadra Volanti e accolti da un lungo applauso da parte delle migliaia di persone presenti. I feretri vengono caricati sui due carri funebre e sono in attesa di partire alla volta dell’aeroporto di Ronchi dei Legionari da dove a bordo di un C130 dell’esercito saranno portati a Ciampino.
Sull’aereo oltre ai familiari come da programma ci saranno il Capo della Polizia Franco Gabrielli, il Questore di Trieste Giuseppe Petronzi, il prefetto di Roma Gerarda Pantalone. Domani è previsto a Velletri (Roma) il funerale di Demengo e venerdì a Giugliano (Napoli) quello di Rotta, in forma privata.

Accumulatori rubati finivano in AfricaPresi da ripetitori nel Nord-Est. La banda era di napoletani.

16 ottobre 201914:01

– Accumulatori sottratti da cabine elettriche per la telefonia che finivano in Africa, in Burkina-Faso, ad alimentare l’energia delle case private. Per l’inusuale traffico sono state eseguite 13 misure cautelari eseguite dalla Polizia stradale della Lombardia in collaborazione con i colleghi di Napoli: tra le ipotesi accusatorie, oltre all’associazione per delinquere finalizzata al furto e alla ricettazione, anche il reato di “attentato alla sicurezza delle telecomunicazioni”.
Gli arresti sono stati eseguiti in Campania, Lombardia e Veneto: 7 indagati sono in carcere, 3 ai domiciliari e per 3 c’è l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria (due sono del Burkina-Faso). Il gruppo è sospettato di un centinaio di furti con un danno ingente per le istallazioni di Tim, Vodafone e ‘3’, in impianti con ripetitori, nel Nord-Est. L’assenza delle batterie durante dei black-out ha provocato vuoti di copertura in aree molto estese, e il danno si aggira sugli 8 milioni di euro all’anno.

Disinnesco, Bolzano tagliata in dueChiusi autostrada, statale e ferrovia. Città tagliata in due

BOLZANO16 ottobre 201914:07

– Domenica mattina Bolzano sarà tagliata in due per il disinnesco di un residuo bellico. Dalle 8.45 saranno infatti bloccati l’autostrada A22, la strada statale SS12 e la ferrovia del Brennero. Non ci sono via alternative per bypassare la città. Nel centro storico 4.000 persone, che abitano nella zona rossa, dovranno lasciare le loro case, tra loro anche 800 ospiti di alberghi. 60.000 bolzanini nella cosiddetta zona gialla non potranno invece scendere in strada. Saranno chiuse le chiese e gli impianti sportivi.

Sassi contro braccianti,arresti a FoggiaGip, erano consapevoli che potevano provocarne la morte

BARI16 ottobre 201914:29

– Con le accuse di lesioni personali pluriaggravate, propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa, sono stati arrestati e messi ai domiciliari i foggiani Pasquale Verderosa, 22 anni; e Antonio Salvatore Doniaquio, 21 anni, quest’ultimo con precedenti di polizia. I due sono accusati di aver colpito al viso con pietre sei braccianti stranieri alla periferia di Foggia, la scorsa estate. “Gli indagati – scrive il gip nell’ordinanza di custodia cautelare – hanno mostrato una spiccata propensione a delinquere, impermeabile al tempo ed ai danni arrecati alle vittime. Il programmato, reiterato e gratuito ricorso alla violenza dà contezza di personalità incuranti delle conseguenze del proprio agire, e della concreta possibilità di provocare anche la morte delle vittime”.

Strage Bologna, testimonia Vinciguerra’In carcere un austriaco mi disse che autori furono i Nar’

BOLOGNA16 ottobre 201914:30

– Nella strage di Bologna “le responsabilità politiche non sono mai state sfiorate, sono stati toccati solo i portatori di valige”. Lo ha detto Vincenzo Vinciguerra, ex membro di Ordine Nuovo e Avanguardia Nazionale, in aula a Bologna come testimone nell’ambito del processo che vede imputato l’ex Nar Gilberto Cavallini per concorso nella strage del 2 agosto 1980. Vinciguerra, condannato per la strage di Peteano del 1972, e legato a Pietro Battiston (membro del gruppo ‘La Fenice, vicino ad Ordine Nuovo), ha detto di “non aver mai incontrato, visto o parlato con Cavallini”, ma di aver saputo in carcere, nel 1982, da un malavitoso austriaco detenuto per droga, che a commettere l’attentato a Bologna furono proprio “Cavallini, Mambro e Fioravanti”. “La strage della stazione, secondo la mia opinione – ha spiegato il teste – nasce da un motivo preciso, per spegnere i riflettori e depistare le indagini sulla strage di Ustica. Basta vedere i tg e i giornali dopo Bologna per capire che Ustica era scomparsa”.

Roma,bus contro albero:29 feriti,9 graviSequestrato cellulare autista. Pm dispone perizia su stato mezzo

ROMA16 ottobre 201915:00

– Sale a 29 il numero dei feriti trasportati dal 118 in ospedale per l’incidente di stamattina dove un bus di linea è finito contro un albero a Roma, in via Cassia. Tra i feriti portati in ospedale c’è anche il conducente del mezzo che verrà ascoltato dalla polizia locale appena le condizioni fisiche lo consentiranno. Il suo cellulare è stato sequestrato: verranno effettuati accertamenti per chiarire se l’autista, 40 anni, stesse al telefono o scrivendo messaggi quando è avvenuto l’incidente. I pm di Roma indagano per lesioni. Il pullman è stato posto sotto sequestro ed è stata disposta una perizia per verificarne lo stato prima dell’ incidente. “E’ una situazione terribile, che ha lasciato tutti sotto shock”, ha detto la sindaca Virginia Raggi che si è recata in visita all’ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina dove sono stati trasportati alcuni feriti. “E’ stata aperta un’inchiesta da parte della Procura e un’inchiesta interna di Atac. Attendiamo gli esiti”, ha aggiunto la sindaca.

Cucchi:avv.agenti,qui per colpa imputatiLegale agente penitenziaria, depistato per salvare se stessi

16 ottobre 201915:17

– “È un processo che riguarda un numero troppo alto di persone che per troppi anni hanno agito in modo assolutamente illegittimo. Se noi oggi siamo qui è per colpa di questi imputati che hanno fatto cose incredibili: atti falsi, dichiarazioni false, sommarie informazioni false. Persone che hanno depistato per salvare se stessi; ci hanno preso in giro per dieci anni. Coloro che per dovere istituzionale dovevano dire la verità, per dieci anni non hanno fatto altro che mentire, e continuano a farlo”. Così l’avvocato Diego Perugini, parte civile per uno degli agenti della polizia penitenziaria assolti in maniera definitiva nel primo processo e ora parti civili nel processo ai 5 carabinieri, tre dei quali imputati di omicidio preterintenzionale per la morte di Stefano Cucchi.
“Vogliamo che sia resa giustizia a Stefano Cucchi e giustizia a tre appartenenti della polizia penitenziaria che devono riacquisire quella dignità che è stata loro calpestata”, ha detto l’avv.Massimo Mauro nel suo intervento di parte civile.

Falsi report: perquisito ex ad SpeaPerquisizioni Gdf a Genova e a casa del manager a Roma

GENOVA16 ottobre 201915:42

– Perquisizioni in corso a Roma della guardia di finanza di Genova a casa dell’ex amministratore delegato di Spea Antonio Galatà, indagato sia per il crollo del ponte Morandi che per i falsi report sui viadotti. Perquisizioni anche a Genova negli uffici di Spea e a casa di tre indagati.

Avvolto da fuoco che aveva acceso, graveE’ accaduto nel Vibonese. Vittima trasferita in Centro ustionati

GEROCARNE (VIBO VALENTIA)16 ottobre 201916:08

– Un uomo è rimasto ustionato a seguito dell’incendio che aveva appiccato ad alcune sterpaglie. Il fatto è accaduto a Gerocarne in un appezzamento agricolo di proprietà della vittima .
Le condizioni dell’uomo, residente nel piccolo centro dell’entroterra, sono giudicate molto gravi dai sanitari. Secondo quanto é emerso dai primi rilievi, la vittima aveva appiccato il fuoco quando, per cause in corso di accertamento, è stato investito dalle fiamme. Scattato l’allarme è giunta sul posto un’equipe del 118 di Soriano Calabro che ha fornito i primi soccorsi. Per il ferito, però, a causa della gravità delle ustioni, è stato subito disposto il trasferimento con l’elisoccorso in un centro per grandi ustionati.

Taxi: a Milano via alle doppie guideOrario esteso a 16 ore diviso con parente fino al terzo grado

MILANO16 ottobre 201916:41

– A Milano via libera del Comune alle doppie guide dei taxi per far fronte alla domanda crescente che si registra in città. Le nuove autorizzazioni saranno limitate inizialmente, come sottolinea una nota di Palazzo Marino, ai familiari entro il terzo grado e al coniuge del titolare della licenza e garantiscono l’estensione dell’orario di servizio complessivo del taxi da 12 a 16 ore giornaliere.
Il rilascio delle nuove autorizzazioni al secondo conducente è una delle azioni decise dal Comune per risolvere lo sbilanciamento tra domanda e offerta di taxi. I momenti principali della mancanza di offerta vengono rilevati dalle chiamate inevase, come riportato dai dati del Comune: il sabato e la domenica, nella fascia oraria dalla mezzanotte alle 5 le chiamate inevase sono il 42%, nella fascia 19-21 il 31%; nei giorni feriali, nella fascia 19-21 le inevase sono il 27% e nella fascia 8-10 il 15%.

Giugliano conferisce cittadinanza a CCE’ il maggiore De Lise per tre anni al Comando della Compagnia

NAPOLI16 ottobre 201917:01

– Per tre anni è stato il comandante della Compagnia dei Carabinieri. Oltre alle indagini di polizia giudiziaria e al contrasto alla criminalità, ha anche tenuto costantemente un dialogo aperto con la città, parlando soprattutto di legalità ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado. Per questo motivo, all’unanimità, il Consiglio Comunale di Giugliano ha deciso di conferire la cittadinanza onoraria al maggiore dei Carabinieri, Antonio De Lise, in servizio a Giugliano dal 2015 al 2018 (con il grado di capitano), ed ora a Roma in un reparto operativo. De Lise è stato anche molto vicino ad alcuni imprenditori della zona che hanno deciso di denunciare le estorsioni subite. La proposta di conferire la cittadinanza all’ufficiale è stata avanzata da alcuni cittadini sui social e poi subito accolta dal sindaco Antonio Poziello.
La delibera, come è stato ribadito nel corso del consiglio comunale, sarà inviata al Comando generale dell’Arma dei Carabinieri.

Ricerca: Paoletti, genomica nuova sfidaAttivata da Area Science Park piattaforma tecnologica settore

TRIESTE16 ottobre 201917:05

– “La genomica e l’epigenomica, quella parte ancora in larghissima parte inesplorata del genoma umano che codifica le informazioni genetiche che si sviluppano in relazione all’ambiente, sono una sfida nuova. Sono alla base della medicina di precisione e delle applicazioni mediche della genomica”. Lo ha detto il presidente di Area Science Park Sergio Paoletti introducendo il convegno internazionale sul tema che ha aperto stamani a Trieste l’edizione 2019 di Meet in Italy for Life Sciences, che si svolgerà con tavole rotonde, workshop e incontri fino al 18 ottobre al Molo IV. Paoletti ha ricordato che Area Science Park ha “recentemente fatto una scelta strategica di attivare una piattaforma tecnologica proprio nell’ambito della genomica e della epigenomica”. L’apparecchiatura, “attualmente la più performante al mondo”, è già funzionante da inizio anno, per enti di ricerca e strutture ospedaliere. E, ha aggiunto Paoletti, “stiamo costruendo una rete italiana”.

Circoncise bimbo, chiesta condannaPm chiede condanna a sei anni anche per mamma e nonna

GENOVA16 ottobre 201917:10

– Il pm Daniela Pischetola ha chiesto la condanna a otto anni e quattro mesi per Osas Okundaye, il nigeriano di 34 anni accusato di avere effettuato l’intervento di circoncisione che ha causato la morte di un neonato lo scorso 2 aprile a Genova. Per la madre e la nonna del bimbo ha chiesto la condanna a sei anni ciascuna. La sentenza, con rito abbreviato davanti al giudice per l’udienza preliminare Silvia Carpanini, è prevista per giovedì. Okundaye, secondo quanto ricostruito dagli investigatori della squadra mobile genovese, era stato chiamato dalla mamma e dalla nonna del bimbo più volte nel corso della giornata ed era stato informato delle condizioni del piccolo. Nonostante ciò aveva detto alle donne di non chiamare l’ambulanza “perché avrebbero avuto problemi tutti e tre con la giustizia”.

Emiliano su fb,anch’io indagato a FoggiaIl governatore, vicenda riguarda nomina mai fatta

BARI16 ottobre 201917:48

– Anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, è indagato nell’inchiesta della Procura di Foggia relativa alla nomina del commissario di una Asp, nell’ambito della quale la magistratura dauna ha notificato ieri un invito a comparire all’assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri. Ne dà notizia su Facebook lo stesso Emiliano, spiegando di aver “appreso da Ruggeri di essere anche io – scrive – sottoposto ad indagini preliminari”. “L’accusa – spiega – consiste nell’avere ricevuto indicazioni politiche da un consigliere regionale per nominare commissario di una Asp una determinata persona. E ció, nonostante io abbia ritenuto di non accogliere tale indicazione formulatami sin dal febbraio 2019, tanto che nessuna nomina è stata effettuata sino ad oggi. Non ho accolto l’indicazione nominativa ricevuta, avendola ritenuta non pienamente soddisfacente alla luce delle mie prerogative discrezionali. Rispondo dunque per una nomina mai effettuata”.

Firmato atto stop armi alla TurchiaE per avviare una istruttoria sui contratti in essere

16 ottobre 201916:40

– Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha firmato l’atto interno alla Farnesina per bloccare le vendite future di armi alla Turchia e per avviare un’istruttoria sui contratti in essere, così come annunciato nell’informativa urgente di ieri al Parlamento sull’offensiva turca in Siria. Lo si apprende da fonti informate.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Morto Bonaiuti, ex portavoce BerlusconiDopo una lunga malattia. Era stato anche parlamentare

16 ottobre 201915:58

– E’ morto a Roma dopo una lunga malattia Paolo Bonaiuti, ex portavoce di Silvio Berlusconi e parlamentare.

Lieve malore per Salvini, già dimessoIl segretario della Lega conferma i suoi impegni in Umbria

TRIESTE16 ottobre 201914:55

– Il leader della Lega Matteo Salvini ha avuto questa mattina un lieve malore, ma è stato subito assistito in ospedale e dimesso poco dopo. Ora le sue condizioni sono buone.
Salvini stava per raggiungere Trieste per partecipare ai funerali dei due agenti uccisi quando ha avuto un malore che gli è stato successivamente diagnosticato come una colica all’ ospedale di Monfalcone (Gorizia), dove è stato subito portato.
Assistito dai sanitari è stato dimesso poco dopo ed è ripartito da Trieste. Il segretario della Lega ha anche confermato i suoi impegni in Umbria.

Vaia, i nuovi boschi crescono in TiroloCollaborazione Euregio per la riforestazione

BOLZANO16 ottobre 201911:56

– I boschi distrutti un anno fa dalla tempesta Vaia in Trentino Alto Adige stanno crescendo nel Tirolo Orientale. “Il Trentino non è in grado di fornire gli alberi necessari per la riforestazione e, nel quadro della cooperazione Euregio, nel ‘Landesforstgarten Nikolsdorf’ abbiamo approntato appositi vivai”, ha dichiarato il vice governatore del Tirolo, Josef Geisler.
Oltre mezzo milione di piante, circa 350.000 larici e 200.000 abeti rossi, vengono allevati per due anni nel “Nikolsdorf” per essere poi portati in Trentino. Il Land Tirol produce oltre 2,5 milioni di piante da bosco ogni anno per la rigenerazione delle foreste, la ricoltivazione e anche per il rimboschimento a seguito di eventi catastrofici nei suoi tre giardini forestali statali a Nikolsdorf, Bad Häring e Stams. “Questo ci consente di aiutare i nostri vicini con alberi e di contribuire al rimboschimento delle aree forestali danneggiate”, afferma Geisler. Con l’Alto Adige la collaborazione prosegue da anni.

Annunci
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:34 ALLE 16:33 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Cyber-attacco degli Usa contro l’Iran
Reuters, a settembre dopo l’offensiva al petrolio saudita

16 ottobre 2019 10:34

– Gli Stati Uniti hanno effettuato un cyber-attacco segreto contro l’Iran dopo gli attacchi del 14 settembre alle strutture petrolifere dell’Arabia Saudita, per i quali Washington e Riyadh accusano Teheran. E’ quanto riporta in esclusiva sul proprio sito l’agenzia Reuters, che cita come fonte due funzionari statunitensi. L’operazione si è svolta a fine settembre e ha preso di mira la capacità di Teheran di diffondere “propaganda”.

Scontri curdi-Assad contro filo-turchiOng: ‘Nei pressi dell’autostrada strategica M4′ nel nord Siria

ISTANBUL16 ottobre 201910:42

– “Violenti scontri” sono in corso in queste ore tra i combattenti curdi appoggiati da forze dell’esercito regolare siriano e i miliziani arabi filo-Ankara nei pressi dell’autostrada strategica M4, che attraversa il nord della Siria da Aleppo alla frontiera irachena, a una trentina di chilometri dalla frontiera turca. Lo riferisce l’Osservatorio siriano per i diritti umani.

Siria, 9 donne francesi prese dall’ IsisDa campo profughi, riunite a milizie in circostanze non chiare

16 ottobre 201914:17

Sono nove le donne francesi scappate nei giorni scorsi da un campo profughi nel nord della Siria e con molta probabilità prelevate dai miliziani dell’Isis.
Lo riferiscono media panarabi, citando il ministro degli esteri francese Jean-Yves Le Drian. Quest’ultimo, come riferisce la tv panaraba al Arabiya, è atteso a breve a Baghdad per discutere della questione dei processi in Iraq ai jihadisti francesi catturati in Siria e poi trasferiti nel vicino Paese arabo. Non sono chiare le circostanze in cui le nove donne si sarebbero ricongiunte alle milizie jihadiste.

Brexit: Varadkar, ancora molti i nodiPremier Irlanda ipotizza summit straordinario Ue prima del 31/10

LONDRA16 ottobre 201912:07

– “Lo spiraglio per un possibile accordo c’è, ma vi sono ancora molte questioni da risolvere”.
Così il premier irlandese Leo Varadkar, a proposito dei negoziati sulla Brexit, dopo aver parlato al telefono stamane con Boris Johnson e con i vertici di Bruxelles da Dublino.
Varadkar evoca “progressi”, ma resta cauto sui tempi e ipotizza apertamente un Consiglio Europeo straordinario ulteriore, prima del 31 ottobre, se non si farà in tempo a chiudere un accordo entro il summit previsto domani e dopodomani.

Siria: Erdogan,mai negoziati con i curdi’La Turchia non può sedersi allo stesso tavolo dei terroristi’

ISTANBUL16 ottobre 201912:16

– “Ci sono alcuni leader che cercano di mediare” tra la Turchia e le forze curde nel nord della Siria. Ma “non è mai accaduto nelle storia della Repubblica turca che lo Stato si segga allo stesso tavolo di un’organizzazione terroristica”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, parlando al gruppo parlamentare del suo Akp ad Ankara.

Brexit: Ue, ancora temi da risolvereAvramopoulos, discussioni livello tecnico ancora in corso

BRUXELLES16 ottobre 201912:36

– “Oggi il capo negoziatore Ue per la Brexit, Michel Barnier ha informato il Collegio dei commissari in merito allo stato dell’arte nei colloqui con il Regno Unito”. Lo ha detto il commissario per la Migrazione, Dimitris Avramopoulos, precisando che le “discussioni di livello tecnico si sono protratte fino a notte tarda e sono ancora in corso”.
“Questi contatti sono stati costruttivi ma rimangono ancora una serie di temi importanti da risolvere”, ha aggiunto precisando che Barnier informerà il Coreper ed il gruppo di lavoro del Parlamento Ue.

Siria: Erdogan apre a stop offensivaSe terroristi via da zona sicurezza. Mai colpito i civili

ISTANBUL16 ottobre 201912:48

– “Se i terroristi se ne vanno dalla zona di sicurezza” che la Turchia vuole creare ai suoi confini nel nord della Siria “l’operazione Fonte di pace finirà”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, parlando al gruppo parlamentare del suo Akp ad Ankara.
“Nella sua storia la Turchia non ha mai compiuto massacri di civili e non lo fa neppure ora” nella sua offensiva militare contro le milizie curde nel nord della Siria, ha sottolineato Erdogan.
Il presidente turco ha poi reso noto che nella prima settimana della sua operazione militare contro le milizie curde nel nord della Siria, la Turchia ha preso il controllo di 1.220 km quadrati di territorio.
Erdogan ha ribadito l’intenzione di proseguire l’offensiva penetrando “fino a 30-35 km” oltre il confine e lungo una fascia che va “da Manbij al confine con l’Iraq”.

Siria: Mosca, Isis si diffonde nel mondoAnche Usa ed Europa sono responsabili della situazione

MOSCA16 ottobre 201912:55

– I sostenitori dell’Isis dalla Siria nord-orientale “si stanno diffondendo in tutto il mondo” a seguito del nuovo conflitto, causato dalle politiche degli Usa e dei suoi alleati. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov sottolineando che “anche i Paesi europei sono responsabili per questa situazione”. Lo riporta Interfax.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Catalogna: 51 arresti, 125 feriti
Nel secondo giorno di proteste dopo condanne a indipendentisti

16 ottobre 201913:10

– Sono 51 le persone arrestate per le proteste e gli scontri seguiti alla condanna dei leader indipendentisti catalani, estesi da Barcellona ad altre città, mentre sono stati 125 i manifestanti che hanno dovuto far ricorso a cure mediche. Lo riferisce El Pais. Diciotto persone – precisa l’agenzia Efe – sono state trasportate in ospedale.
Nessuna di loro risulta versare in condizioni critiche.
Secondo fonti dei Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, e del governo, negli incidenti sono rimasti feriti 75 poliziotti: 57 agenti della forza autonoma, e altri 18 della polizia nazionale. Le proteste hanno interessato, oltre a Barcellona, le città di Girona, Tarragona, Lleida e Sabadell. Il governo ha denunciato l’azione di “gruppi violenti organizzati”. L’azione, secondo la polizia, sarebbe stata pianificata in un incontro con Quim Torra, presidente della Generalitat, a Ginevra. Alle proteste di Barcellona, secondo la vigilanza urbana, avrebbero partecipato circa 40 mila persone.

Kim Jong-un a cavallo sulle nevi del Paektu La montagna considerata “sacra” legata alle gesta della famiglia Kim

16 ottobre 201913:29

Il leader nordcoreano Kim Jong-un in sella a un cavallo bianco si è avventurato sulle prime nevi del monte Paektu, la montagna “sacra” legata alle gesta della famiglia Kim nel nord del Paese, al confine con la Cina.

Siria:Erdogan,potrei non andare da Trump’Usa irrispettosi, dipende dall’incontro con Pence’

ISTANBUL16 ottobre 201913:37

– “La mia prossima visita negli Stati Uniti” per incontrare il 13 novembre il presidente Donald Trump “sarà valutata dopo gli incontri con la delegazione americana in Turchia”, di cui fa parte il vicepresidente americano Mike Pence, “perché i discorsi” fatti in questi giorni sono stati “irrispettosi verso la Turchia”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Brexit:tardi per ok formale a vertice UeFonti diplomatiche Ue, al massimo sì politico a eventuale intesa

BRUXELLES16 ottobre 201913:42

– E’ troppo tardi per dare un sì formale all’accordo sulla Brexit – se ce ne sarà uno – a questo Consiglio europeo. Nel miglior scenario possibile si potrà dare un via libera politico all’intesa e tornarci sopra in un secondo tempo per l’ok formale. Così fonti diplomatiche Ue alla vigila del summit dei leader europei. D’altra parte – spiegano le stesse fonti – non sappiamo ancora se ci sarà un accordo, non abbiamo visto il testo, e non sappiamo che possibilità ha di ottenere il via libera a Westminster.

Londra, 2 italiani condannati per stuproVideo li inchioda,dopo l’aggressione nel 2017 si danno il cinque

LONDRA16 ottobre 201913:53

– Sono stati condannati per stupro nel Regno Unito due ragazzi italiani accusati di aver abusato di una 23enne visibilmente ubriaca, e che non si reggeva in piedi, all’interno di uno stanzino di un night club di Soho, a Londra, nel febbraio 2017. Lo riferiscono i media britannici.
Durante il processo, è stato proiettato il video di una telecamera di sorveglianza ripreso dopo l’accaduto che mostra i due ridere, congratularsi a vicenda e darsi il cinque.
L’indicazione della pena detentiva per i due è attesa a giorni.

Siria: leader curdo, mondo fermi ErdoganResponsabile Esteri Hdp, Hisyar Ozsoy

ISTANBUL16 ottobre 201913:56

– “C’è una crescente pressione internazionale sulla Turchia per fermare l’invasione in Siria e trovare una soluzione attraverso il dialogo. Ma i leader mondiali devono mantenere la pressione su Erdogan, perché se ne avrà l’opportunità cercherà di distruggere tutte le forze curde”. Lo ha detto

il deputato turco Hisyar Ozsoy, responsabile Esteri del partito filo-curdo Hdp, unica forza parlamentare in Turchia a opporsi all’offensiva.

Migranti:Ue,Ankara rimane partner chiaveEntrambe le parti sono impegnate ad applicare l’accordo con l’Ue

BRUXELLES16 ottobre 201914:01

– “Recentemente sono stato ad Ankara e devo dire che ho avuto con il ministro degli interni una discussione costruttiva e molto schietta”. Lo ha detto il commissario per la Migrazione Dimitris Avramopoulos.
“La Turchia rimane un partner chiave in materia di gestione dei flussi migratori ed entrambe le parti rimangono impegnate a continuare ad applicare appieno l’accordo Unione-Turchia, è un impegno comune congiunto ribadito nella mia visita”, ha aggiunto.

Cina, contromisure sul Democracy Act’Se approvato, difenderemo con forza la nostra sovranità’

PECHINO16 ottobre 201914:07

– La Cina minaccia indefinite “forti contromisure” qualora il Congresso Usa approvi l’Hong Kong Human Rights and Democracy Act di sostegno al movimento pro-democrazia dell’ex colonia dopo il via libera di ieri della Camera.
“Vorrei sottolineare ancora che in risposta alle errate decisioni e alle scorrette pratiche degli Usa di danneggiare gli interessi della Cina, prenderemo decisamente forti contromisure per difendere la nostra sovranità”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang. “Lo saprete”, ha replicato alla richiesta di chiarimenti sulle misure.

Siria: Erdogan, non incontrerò Pence’Inviati Usa vedranno loro controparti, parlo solo con Trump’

ISTANBUL16 ottobre 201914:41

– “Non incontrerò” la delegazione americana in Turchia, di cui fa parte il vicepresidente Mike Pence. “Incontreranno le loro controparti. Quando verrà Trump, incontrerò lui”. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, rispondendo a una domanda della tv britannica Sky News nei corridoi del Parlamento di Ankara.

Trump, finiremmo come nel 1929Se verrà eletto un clown dem

WASHINGTON16 ottobre 201915:33

“La nostra economia da record si schianterebbe, proprio come nel 1929, se uno qualsiasi di questi clown diventasse presidente!”: lo twitta Trump dopo il quarto confronto tv per le primarie dem. “Pensereste che non c’è modo che uno qualsiasi dei candidati democratici che abbiamo visto ieri notte possa eventualmente divenire presidente degli Usa. Ora vedete perchè non hanno altra scelta che spingere per un impeachment totalmente assurdo e illegale di uno dei presidenti di maggior successo!”, aggiunge.

Siria: Ankara, Erdogan vedrà PenceIl presidente aveva detto che avrebbe incontrato solo Trump

ISTANBUL16 ottobre 201915:17

– Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan incontrerà il vicepresidente americano Mike Pence in visita ad Ankara. Lo precisa su Twitter il capo della comunicazione della Presidenza turca, dopo che lo stesso Erdogan aveva detto alla tv britannica Sky News che non intendeva vedere Pence, sottolineando che la sua controparte è solo Donald Trump.

Ue: Merkel da Macron a TolosaPer consiglio franco-tedesco

PARIGI16 ottobre 201915:19

– Il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel sono giunti a Tolosa, nel sud della Francia, per dar prova di unità franco-tedesca alla vigilia di un vertice Ue pieno di sfide, a cominciare dalla Brexit, e in un contesto internazionale ad alta tensione dopo l’intervento armato turco nel nord della Siria. I leader delle due grandi potenze europee si sono incontrati all’aeroporto di Tolosa, prima di recarsi alla sede di Airbus per visitare la catena di montaggio dell’A350. E’ inoltre previsto un colloquio con alcuni dipendenti franco-tedeschi del colosso aeronautico, uno dei simboli piu riusciti della cooperazione industriale europea. Seguirà una colazione con alcuni studenti, prima del consiglio dei ministri franco-tedesco previsto nel pomeriggio alla questura di Tolosa. Vietata, per l’occasione, ogni forma di manifestazione anche se un raduno sindacale si dovrebbe tenere al di fuori della zona rossa.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Migranti: Ue, -90% arrivi a settembre
Situazione resta instabile, nuove sfide da sviluppi geopolitici

BRUXELLES16 ottobre 201915:24

– “La situazione migratoria su tutte le rotte è tornata ai livelli pre-crisi con gli arrivi a settembre 2019 inferiori del 90% circa rispetto a settembre 2015”. Così la Commissione Ue in un rapporto sui migranti precisando che “la situazione rimane instabile e gli sviluppi geopolitici hanno creato nuove sfide per l’Ue”. “Non è il momento per autocelebrarsi, ma se ci concentriamo sulla visione di insieme la situazione è migliorata per quanto riguarda gli arrivi dei migranti in Europa, che sono ad un minimo storico”, ha detto il commissario Dimitris Avramopoulos. Nel rapporto sui principali progressi nell’ambito dell’agenda europea sulla migrazione dal 2015 si precisa che servono “urgenti azioni per migliorare le condizioni nel Mediterraneo orientale, dare maggiore solidarietà nella ricerca e nel salvataggio” e “accelerare gli sgomberi dalla Libia”.

Usa 2020: Ilhan Omar appoggia SandersDoppio colpo per il senatore del Vermont

WASHINGTON16 ottobre 201915:28

– La democratica Ilhan Omar, una delle prime donne musulmane entrate a far parte del Congresso americano e leader delle deputate dell’ala sinistra del partito insieme ad Alexandra Ocasio Cortez, ha deciso di dare il suo endorsement al candidato presidenziale Bernie Sanders.
Proprio come si appresta a fare la sua collega. Un doppio colpo dunque per il senatore del Vermont che potrà ora contare sul vastissimo seguito delle due giovani ‘pasionarie’ del partito, a scapito della lanciatissima Elizabeth Warren, anche lei esponente dell’ala progressista.

Catalogna: Sanchez non esclude scenariAnche presidente Generalitat, Torra, a marcia da Girona

16 ottobre 201915:42

– Il premier incaricato del governo spagnolo, Pedro Sánchez, ha convocato questa mattina alla Moncloa, separatamente, i leader dei principali partiti di opposizione Pablo Casado (Pp), Albert Rivera (Ciudadanos) e Pablo Iglesias (Unidas Podemos) per esaminare la situazione in Catalogna dopo la condanna degli indipendentisti catalani e due giorni di proteste.
Parlando con Casado – riferisce El Pais – il premier ha affermato che “non si scarta nessuno scenario”, nonostante al momento non sia stata presa alcuna decisione.
Intanto migliaia di persone si sono unite a cinque marce partite da altrettante città della Catalogna e dirette a Barcellona, dove si prevede arrivino venerdì. Tra i partecipanti molte famiglie con bambini con striscioni che chiedono “Libertà per i prigionieri politici”.
Ad una di queste, partita da Girona, si è unito a fine mattinata anche il presidente della Generalitat Quim Torra.

Venezuela: Maduro assegna miniere d’oroAi governatori chavisti ma non a oppositori

16 ottobre 201916:05

– Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato l’assegnazione di una miniera d’oro a ciascuno dei governatori ‘bolivariani’ del Paese, per finanziare le loro spese di gestione del territorio. La misura esclude i governatori dell’opposizione. Lo riporta il sito d’informazione Panorama.
L’annuncio di Maduro è stato fatto ieri durante un incontro con i governatori al Palazzo Miraflores, sede dell’esecutivo venezuelano a Caracas. “Ho deciso di assegnare una miniera d’oro produttiva a ciascuno dei governatori presenti qui. Sarà attuato, attraverso il Piano minerario tricolore, un nuovo modello di alleanza strategica tra le attività primarie e correlate ai minerali strategici con enti pubblici, governi e società di protezione sociale del Paese”, ha dichiarato Maduro.
Maduro ha inoltre assegnato a tutti gli Stati del Paese come “modalità di investimento a uso libero” un milione di Petro (la criptovaluta venezuelana) bimestrali a partire da novembre”.

Conte,su Turchia Ue sia risoluta e fermaLo ha detto il premier al Senato

16 ottobre 201911:31

– “La decisione turca ripropone l’esigenza di una decisione comune, ferma e risoluta da parte” dell’Ue. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, riferendo al Senato sul Consiglio europeo di giovedì e venerdì.

Brexit: Conte, manca svolta decisivaItalia vuole evitare effetti ‘no deal’ a suoi cittadini

16 ottobre 201911:30

– “I negoziati sulla Brexit hanno registrato nelle ultime ore progressi rilevanti ma senza arrivare a una svolta decisiva. L’Italia è impegnata a evitare che i nostri concittadini paghino gli effetti del ‘no deal’. Poi lavoriamo per evitare sterili rimpalli di responsabilità. Serve ribadire unità dei 27, con un approccio negoziale pragmatico senza condizionamento ideologico. Ora ci sono due ostacoli, il veto nordirlandese e il regime doganale al confine”. Lo afferma il premier Giuseppe Conte intervenendo al Senato in vista del consiglio Ue.

Usa: Mattarella ricevuto da TrumpAlla Casa Bianca

WASHINGTON16 ottobre 201916:26

– Il presidente della repubblica Sergio Mattarella è arrivato alla Casa Bianca, accolto con una stretta di mano da Donald Trump al portico sud.
I due leader avranno tra poco un incontro bilaterale nello studio Ovale, poi un incontro allargato con le rispettive delegazioni. Per l’Italia è presente anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:00 DI MARTEDì 15 OTTOBRE 2019

ALLE 12:13 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

World Cup Pallavolo, Brasile-Italia 3-0
Cinque vittorie per azzurri che escono dal torneo al 7mo posto

15 ottobre 2019 11:00

– Si chiude con una sconfitta per 3-0 (25-20, 25-22, 25-15) contro i già sicuri campioni del Brasile la World Cup degli azzurri di Gianlorenzo Blengini. Con 5 successi e 14 punti, l’Italia esce da questa competizione al 7mo posto dopo aver alternato buone prestazioni ad altre più deludenti, con un gruppo ricco di giovani alle prime esperienze a livello internazionale.
Esperienza che probabilmente è mancata nella gara di oggi, nella quale l’Italia affrontava comunque la formazione più in forma del torneo, come dimostrano il successo finale ottenuto dagli uomini di Dal Zotto con un turno di anticipo e le undici vittorie in altrettante gare disputate. Dopo i primi due set nei quali il Brasile ha saputo imporsi con decisione, nel terzo l’Italia era riuscita a rendersi protagonista di una buona reazione in avvio (10-5). Nel corso del parziale, però, gli azzurri non hanno saputo dare continuità al gioco, subendo di nuovo il ritorno degli avversari, che da quel momento hanno condotto fino al successo finale.

Asso Nba Kanter, libertà non è gratuitaCestista turco dei Celtics simbolo dell’opposizione a Erdogan

15 ottobre 201916:33

– “La libertà non è gratuita”. Si conclude così il tweet di Enes Kanter, cestista turco dei Boston Celtics, una delle poche voci di sportivi di quel Paese che hanno condannato l’invasione della Siria decisa dal presidente Erdogan. “Non vedo e non parlo con i miei genitori da cinque anni. Hanno imprigionato mio padre. I miei fratelli non trovano lavoro. Il mio passaporto è revocato. E’ stato emesso un mandato di arresto internazionale. La mia famiglia non può lasciare il Paese. Ogni giorno ricevo minacce di morte. Sono attaccato, molestato. Hanno cercato di rapirmi in Indonesia” scrive ancora il giocatore, che dal 2017 vive da apolide.
In passato Kanter ha definito Erdogan “l’Hitler del nostro secolo”, mentre è sostenitore di Fethullah Gülen, il politologo turco che ora vive negli Usa e che Istanbul accusa di aver organizzato, nel 2016, il fallito golpe militare.

Giornata Nazionale Acli, “bilancio è ok”Con ‘Lo Sport che vogliamo’ week-end attività in oltre 50 città

15 ottobre 201918:55

– Oltre 50 Comitati provinciali e regionali Us Acli coinvolti su tutto il territorio nazionale che hanno colorato di sport e inclusione sociale altrettante piazze italiane. Si conferma un successo di partecipazione e iniziative la Giornata nazionale ‘Lo sport che vogliamo’, organizzata dall’Unione Sportiva Acli con il patrocinio di ANCI, Ufficio per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della CEI e dello sponsor tecnico Joma. Una due giorni che sabato e domenica 12 e 13 ottobre, ha fatto tappa in luoghi simbolo di cittadinanza vissuta o negata da sostenere o rilanciare attraverso lo sport con l’obiettivo di sensibilizzare alla differenziazione secondo le esigenze sportive e sociali locali, rispetto ai destinatari, alla sede di svolgimento e all’attività motoria e/o sportiva proposta. “Il bilancio della II edizione della Giornata Nazionale è più che positivo – ha dichiarato il presidente dell’US Acli, Damiano Lembo – un’altra scommessa vinta grazie all’impegno di tutti i Comitati provinciali coinvolti”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Rally: svelato il Trofeo Aci Como
Il 25 e 26 ottobre inaugura la Supercoppa WRC Italia e la finale

15 ottobre 201921:39

– Siamo ormai sul rettifilo d’arrivo in vista dell’edizione numero 38 del Rally Trofeo ACI Como, in programma venerdì 25 e sabato 26 ottobre 2019, quest’anno valido come finalissima ACI Sport Rally Cup Italia, coppa che racchiude in sé tutti i vincitori assoluti e di classe delle varie Coppe di Zona Rally, e per la neonata Supercoppa WRC Italia, collettore dei migliori piloti e delle migliori vetture World Rally Car che hanno corso nei rally italiani. Ma le iscrizioni alla gara, presentata oggi a Villa d’Este, sono ancora aperte e lo saranno fino a Venerdì 18 ottobre. Un rush finale che sta portando altri iscritti alla gara. Gli Organizzatori, in particolare il Presidente di AC Como Enrico Gelpi, hanno comunque espresso la loro soddisfazione di come le cose stanno andando. In sintesi, il tracciato della gara si sviluppa su 376 km con nove prove di 82 km; tre speciali il venerdì 25 e sei prove il sabato 26. Shakedown in Valfresca, da Como verso San Fermo della Battaglia venerdì mattina.

Mosca, Seppi al 2/o turnoOggi in campo Fabbiano contro il bielorusso Gerasimov

16 ottobre 201910:17

– Il tennista altoatesino Andreas Seppi si è qualificato al secondo turno del torneo di Mosca “Vtb Kremlin Cup” battendo in rimonta il cileno Cristian Garin con il punteggio di 3-6 7-6 7-6. Il 35enne di Caldaro, numero 72 del ranking mondiale, vincitore di questo torneo nell’edizione 2012 e tre volte semifinalista (nel 2013, 2014 e lo scorso anno), si giocherà un posto nei quarti con lo spagnolo Roberto Carballes Baena, numero 80 Atp. I due non si sono mai affrontati prima. Oggi scende in campo anche Thomas Fabbiano, numero 89 della classifica mondiale, contro il bielorusso Egor Gerasimov (98).
Il grande favorito del torneo, il russo Daniil Medvedev, numero 4 del ranking, e fresco vincitore del torneo di Shangai, entrerà in scena direttamente al secondo turno. Nel doppio, la coppia Seppi-Fabbiano al primo turno ha battuto e eliminato il duo croato formato da Nikola Mektic e Franko Skugor.

Open di Francia al viaNoren cerca il bis. Grande sfida tra Bjorn, Schwab e Pieters

16 ottobre 201910:46

– Dopo lo show del 76° Open d’Italia l’European Tour fa tappa a Guayncourt (alle porte di Parigi) per l’Open di Francia. Al Le Golf National (17-20 ottobre), sul percorso che ha ospitato la Ryder Cup 2018, anche 4 azzurri: Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Renato Paratore e Lorenzo Gagli. Ritorno da star a Parigi per Thomas Bjorn e Alex Noren.
Il primo, danese, è stato il capitano del Vecchio Continente nella spedizione trionfale dell’ultima Ryder. Il secondo, svedese e campione uscente (alla ricerca del bis), dopo che la sfida Europa-Usa s’era conclusa – poi si continuò a giocare per la gloria – grazie all’ennesima magia di Francesco Molinari (assente all’Open di Francia), ha imbucato un putt chilometrico che scatenò la festa del team continentale. Noren pochi mesi prima all’Open di Francia aveva conquistato la 10ma vittoria in carriera. Poche le star presenti alla kermesse. Tra i favoriti l’austriaco Matthias Schwab, il sudafricano Erik Van Royen e il belga Thomas Pieters.

Motogp: Marquez, voglio vincere a Motegi”Altri obiettivi in palio, dal titolo costruttori a quello team”

15 ottobre 201919:31

Vincere anche a Motegi, in casa del suo datore di lavoro, il ‘signor’ Honda, per festeggiare adeguatamente il mondiale conquistato in Thailandia. E’ l’obiettivo di Marc Marquez, in viaggio verso il Giappone, dove domenica si corre la 16/a gara stagionale.
“Su quella pista negli anni scorsi ho vinto dei titoli – ricorda il campione spagnolo, iridato a Motegi nel 2014, 2016 e l’anno scorso – ma ora potrò visitare tutte le persone di Honda e HRC che hanno contribuito a rendere il 2019 possibile dietro le quinte. E’ il momento di spingere per altri traguardi. Ci sono ancora in palio i titoli costruttore e del team e voglio aiutare a vincerli. Non vedo l’ora di correre a Motegi perché è la gara di casa della Honda e i fan giapponesi sono molto speciali”. Altro obiettivo il suo record di punti. Con quattro gare ancora da disputare e 325 già in cassaforte, i 362 del 2014 sono ampiamente alla portata di Marquez.

Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 11 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:26 DI MARTEDì 15 OTTOBRE 2019

ALLE 11:36 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Abi,stagnazione pesa su prestiti imprese
Manca domanda, finanziamenti in calo nonostante tassi minimi

15 ottobre 2019 13:26

– I tassi di interesse a livelli storicamente minimi e la liquidità abbondante non riescono a spingere i prestiti bancari alle imprese in Italia che, ad agosto, continuano a essere in calo con una riduzione dello 0,7%. E’ quanto si legge nel rapporto mensile Abi secondo cui, dal lato della domanda, i finanziamenti restano “influenzati dall’andamento degli investimenti e del ciclo economico”. Per i prossimi mesi, nei quali è prevista una stagnazione del Pil è così improbabile una inversione di rotta nella dinamica dei prestiti alle imprese.

Fmi taglia stime Italia, ferma nel 2019Pesa debole domanda interna e minore impulso bilancio

WASHINGTON16 ottobre 201908:24

– Italia a crescita zero nel 2019. Il Fmi rivede al ribasso le stime per il pil italiano sia per quest’anno sia per il 2020. Dopo il +0,9% del 2018, per il 2019 la crescita è prevista a zero, ovvero 0,1 punti percentuali in meno sia rispetto alle previsioni di luglio sia a quelle di aprile. Per il 2020 la crescita è attesa a +0,5% (-0,3 punti su luglio e -0,4 su aprile). A pesare, afferma il Fondo, è l'”indebolimento della domanda interna, un minore impulso si bilancio e un contesto esterno più debole”.Per l’Italia è “particolarmente essenziale” un impegno “credibile” per un calo del debito pubblico nel medio termine dice il Fondo. Il Fondo stima un debito pubblico in aumento al133,2 nel 2019 dal 132,2% del 2018. Nel 2020 salirà ancora attestandosi al 133,7%, per poi raggiungere il 134% nel 2024. Il deficit è previsto scendere al 2,0% del pil quest’anno dal 2,1% del 2018. Nel 2020 sarà al 2,5% e raggiungerà il 2,6% nel 2024.Il Fmi taglia le stime di crescita di Germania e Francia e  Gb.

Borsa Europa positiva malgrado stime FmiMilano +0,57%, resta indietro soltanto Londra

15 ottobre 201916:06

– Si confermano positive le Borse europee in scia all’avvio in rialzo di Wall Street dopo le trimestrali diffuse da una nutrita pattuglia di grandi banche Usa. Le stime del Fmi su un rallentamento delle economie mondiali non frenano per ora gli acquisti e in Europa l’unico listino debole fin dall’avvio resta Londra (-0,34%) con la sterlina forte in attesa che si sciolga il nodo Brexit. Bene invece Parigi (+0,63%), Francoforte (+0,49%) e Milano (+0,57%) dove di mettono in luce Pirelli (+2,14%), Poste (+1,84%) e Stm (+1,55%).

Fincantieri: consegnata Sky PrincessNuova unità ospiterà fino a 4.610 passeggeri

MONFALCONE (GORIZIA)15 ottobre 201916:28

– Alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Gianluca Castaldi, e dell’amministratore delegato, Giuseppe Bono, si è svolta questa mattina presso lo stabilimento Fincantieri di Monfalcone la cerimonia di consegna di Sky Princess, la quarta unità della classe Royal Princess, costruita da Fincantieri per la società armatrice Princess Cruises, la compagnia da crociere “premium” in più rapida crescita e brand del gruppo Carnival Corporation, primo operatore al mondo del settore crocieristico.
La nuova unità, con una stazza lorda di 145.000 tonnellate e la capacità di ospitare a bordo fino a 4.610 passeggeri in 1.830 cabine oltre a 1.411 membri dell’equipaggio, è realizzata sulla base del progetto delle gemelle Royal Princess, Regal Princess e Majestic Princess, costruite sempre nello stabilimento di Monfalcone a partire dal 2013.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+1,21%)Indice Ftse Mib a 22.365 punti punti

MILANO15 ottobre 201917:39

– Chiusura in deciso rialzo per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha guadagnato l’1,21% a 22.365 punti.

Borsa: Europa termina in decisa crescitaLondra tiene (-0,03%), corre Francoforte (+1,15%)

15 ottobre 201918:02

– Le borse europee terminano in decisa crescita aiutate dalle voci di un accordo raggiunto sul fil di lana fra i negoziatori Uk e Ue per la Brexit. Mentre la sterlina si è rafforzata Londra, dopo una seduta debole, ha azzerato le perdite e concluso quasi stabile (-0,03%). Hanno invece allunga il passo chiuso in decisa crescita Francoforte (+1,15%) e Parigi (+1,05%).

Borsa: Milano corre, rally PirelliUnicredit guida rialzo banche

15 ottobre 201918:34

– Le attese e le voci che si rincorrono su un accordo fra Bruxelles e Londra sul filo di lana per la Brexit danno una spinta a Piazza Affari al pari degli altri listini europei. Milano poco attenta alle stime del Fmi, come peraltro le altre piazze finanziarie, e alla manovra in arrivo chiude così in rialzo dell’1,21% sostenuta dal rally del’industriale Pirelli (+3,5%), del tecnologico Stm (+2,45%) e dalle banche guidate da Unicredit (+3,18%) con lo spread in lieve calo a 135 punti base: Banco Bpm (+2,8%), Fineco (+2,71%), Bper (+2,15%) e Mediobanca (+2,08%). In fondo al listini principale arretrano Juventus (-1,15%) e i difensivi Italgas (-0,73%) e Snam con A2a (-0,53% entrambi). Fuori dal Ftse Mib Mediaset sale dell’1,69% mentre Vivendi cambia la strategia legale. Ritraccia Gedi (-1,88% a 0,28 euro) dopo il balzo della vigilia con la lite in famiglia per il gruppo editoriale e fanno un passo indietro di Cir (-0,53%) e Cofide (-0,44%).

Petrolio: chiude in calo a NyQuotazioni perdono l’1,5%

WASHINGTON15 ottobre 201920:47

– Il petrolio chiude in calo a New York, dove le quotazioni perdono l’1,5% a 52,81 dollari al barile.

Borsa: Tokyo, apertura in netto rialzoCambi: yen debole su dollaro ed euro

TOKYO16 ottobre 201902:18

– La Borsa di Tokyo apre gli scambi in netto rialzo, sulla scia di quanto avvenuto sulle piazze azionarie statunitensi, mentre prevale l’ottimismo tra gli investitori per il raggiungimento di un compromesso sul commercio internazionale tra Cina e Usa e un accordo sui negoziati per la Brexit. Il Nikkei mette a segno un rialzo dell’1,20%, a quota 22.473,77, aggiungendo 266 punti. Sui mercati dei cambi lo yen si svaluta sul dollaro a 108,80 e sull’euro poco sopra 120.

Borsa: Hong Kong positiva, apre a +0,19%In rialzo Shanghai (+0,05%), stabile Shenzhen

PECHINO16 ottobre 201904:36

– La Borsa di Hong Kong apre gli scambi positiva: l’Hang Seng sale dello 0,19%, a 26.553,90 punti, nel giorno dell’apertura della sessione parlamentare e delle linee programmatiche della governatrice Carrie Lam, dalle quali sono attesi segnali per ricomporre le proteste anti-governative e pro-democrazia in corso da oltre 4 mesi.
In più, la Camera dei rappresentanti Usa ha approvato l’Hong Kong Human Rights and Democracy Act che punta alla tutela dei diritti umani e civili.
Le Borse di Shanghai e Shenzhen sono invece poco mosse, con i rispettivi indici Composite in rialzo dello 0,05% (a 2.992,61 punti) e in calo di appena 0,03 punti, a quota 1.641,92.

Ok del Cdm a Dl fisco e Legge bilancioTetto contante a 2mila euro. Otto anni carcere a grandi evasori

16 ottobre 201905:41

– Via libera ‘salvo intese’ del Cdm alla Legge di bilancio per il 2020 e al Decreto fiscale collegato alla manovra. Terminata stamani dopo quasi 6 ore la riunione del Governo.
Il tetto al contante cala a 2.000 euro nel 2020 e 2021, poi scenderà a 1.000 euro negli anni successivi. Sale a 8 anni il carcere per la dichiarazione fraudolenta. Nel 2020 sono stanziati 3 miliardi per la riduzione del cuneo fiscale sul lavoro. Superbonus per riavere indietro una quota delle spese versate con pagamenti digitali. Previsti 600 milioni aggiuntivi per la famiglia.
“La manovra è espansiva, dobbiamo ritenerci soddisfatti. Pure in un quadro di finanza pubblica particolarmente complesso siamo riusciti a evitare l’incremento dell’iva, che era il nostro primo obiettivo. E potendo ridisporre di risorse finanziarie aggiuntive che si sono manifestate nelle ultime settimane siamo riusciti a costruire una manovra che realizza vari punti del programma di governo”: così Conte.

Manovra: Stop Iva senza rimodulazioni, arriva piano cashlessTetto contante cala in 3 anni. Bonus facciate e fondi a famiglie

16 ottobre 201910:19

Stop agli aumenti Iva senza alcuna rimodulazione di aliquote, 3 miliardi per ridurre le tasse sui lavoratori dipendenti, un piano cashless con un decalage del tetto a 1.000 euro ma in tre anni e l’arrivo di un superbonus, una sorta di premio da pagare nel 2021 per chi usa le carte su alcune categorie di spesa, un programma antievasione articolato e l’arrivo anche del bonus facciate per dare un nuovo volto alle città. E’ questo l’impianto delle misure previste dalla manovra, che vale sui 30 miliardi, approvata dal Consiglio dei ministri.CANCELLAZIONE CLAUSOLA IVA 2020 – Stop all’aumento Iva da 23,1 miliardi che sarebbe scattato da gennaio senza se e senza ma. I rincari sono stati “completamente sterilizzati, senza ricorrere a interventi sulle rimodulazioni delle aliquote capaci di aumentare il gettito di tale imposta”.CUNEO FISCALE – E la seconda macro misura della manovra. Si riduce già dal 2020 il cuneo fiscale a carico dei lavoratori, avviando un percorso di diminuzione strutturale della pressione fiscale sul lavoro. L’ipotesi è di una riduzione da 3 miliardi nel 2020 per arrivare a regime a 6 miliardi. Gli sconti arriverebbero ai soli lavoratori dipendenti. Il governo, nel comunicato finale di Palazzo Chigi ipotizza anche una “di riforma complessiva del regime Irpef”.PIANO CASHLESS, CALO GRADUALE DEL CONTANTE – Meno contante ma senza penalizzazione ma con un superbonus da 3 miliardi, una sorta di ‘regalo della Befana’ che verrà pagato nel 2021 a chi fa specifiche spese utilizzando la carta. E’ questo il terzo macro intervento previsto dalla manovra che è articolato anche con l’arrivo di un tetto all’uso del contante. Si passerà da 3.000 a 1.000 euro ma in tre anni: si scenderà a 2.000 euro nel 2020 per poi arrivare alla soglia fissata a regime due anni dopo. I dettagli, per una manovra approvata ‘salvo intese’ ancora devono essere definiti: è prevista una riduzione sensibile delle commissioni per i negozianti, di fatto quasi un azzeramento. Di certo arriva una lotteria con estrazioni e premi speciali per le spese pagate con la carta di credito o il bancomat, insieme a sanzioni per chi non accetta questo tipo di pagamenti. La lotteria assorbirebbe, ma solo nel futuro quella ipotizzata “per gli scontrini” introdotta, ma mai attuata, con l’ultima manovra che comunque dovrebbe partire a gennaio: prevede l’uso di scontrini parlanti, con l’indicazione del codice fiscale di chi compra.LOTTA ALL’EVASIONE – Con un apposito decreto fiscale vengono messe in campo politiche di contrasto all’evasione e alle frodi fiscali in più settori. Sul carcere per gli evasori arriva solo una prima indicazione di inasprimento delle pene e si rinvia ad un emendamento che arriverà durante l’iter parlamentare. Le norme, promette il premier Conte, “le incrementeremo finché sono io al governo”. Si introducono misure per contrastare l’illecita somministrazione di manodopera e l’aggiramento della normativa contrattuale in tema di appalti da parte di cooperative o imprese fittizie. Si rafforzano le misure contro le frodi nel settore dei carburanti. Si implementa il contrasto all’evasione e all’illegalità nel settore dei giochi, attraverso l’istituzione del registro unico degli operatori del gioco pubblico e il blocco dei pagamenti per i soggetti che operano dall’estero senza concessione, anche attraverso l’istituzione dell’agente sotto copertura.FAMIGLIE, FONDO DA 600MILA EURO – Vengono destinati 600 mila euro per gli interenti in favore delle famiglie, che saranno oggetto di un piano di razionalizzazione e semplificazione. La base per arrivare all’assegno unico per i figli. Sconti per gli asili nido, con azzeramento della retta per i redditi bassi.SALUTE – Ci sarà la cancellazione del cosiddetto superticket in sanità, a partire dalla seconda metà del 2020, con un corrispondente incremento delle risorse previste per il sistema sanitario nazionale.SCONTI RISTRUTTURAZIONI, ARRIVA BONUS FACCIATE – Si arricchiscono le detrazioni per le ristrutturazioni. Viene introdotta per il 2020 una detrazione per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici (il ‘bonus facciate’) per dare un nuovo volto alle nostre città. Vengono prorogate le detrazioni per la riqualificazione energetica, gli impianti di micro-cogenerazione e le ristrutturazioni edilizie, oltre a quelle per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe energetica elevata a seguito di ristrutturazione.IMPRESE 4.0 E SCONTI A CHI INVESTE – Si stanziano le risorse necessarie a proseguire gli incentivi del programma “Industria 4.0” e altri strumenti di innovazione: tra questi il Fondo centrale per le piccole e medie imprese; il super e l’iper ammortamento (per beni tecnologici, software ed economia circolare); il rifinanziamento della legge Sabatini.PREVIDENZA E WELFARE – Viene confermato il sussidio economico che accompagna alla pensione categorie di lavoratori da tutelare (cosiddetta APE Social) e la possibilità per le lavoratrici pubbliche e private di andare in pensione anticipata anche per il 2020 (la cosiddetta ‘Opzione Donna’). Non è stata toccata quota 100, senza prevedere diverse finestre di uscita.ALTRE MISURE – Per le politiche di sostegno alle persone diversamente abili vengono stanziate le risorse, è prevista una delega e tre diversi fondi. Risorse anche per il Mezzogiorno.
Viene confermata anche l’esenzione dal canone RAI per gli anziani a basso reddito.INVESTIMENTI PUBBLICI E PRIVATI E AMBIENTE – Si istituiscono due nuovi fondi per finanziare gli investimenti dello Stato e degli enti territoriali e un fondo per contribuire (con garanzie, debito o apporto di capitale di rischio) alla realizzazione di investimenti privati sostenibili nell’ambito del green new deal. A queste risorse vanno aggiunte quelle relative al sostegno degli investimenti privati sotto forma di contributi e di incentivi.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: in rialzo a 53,07 dollari
Brent risale a 59,01 dollari

16 ottobre 201908:27

– Le quotazioni del petrolio sono in recupero dopo i timori di ieri sui negoziati Usa Cina. I contratti sul greggio Wti con scadenza a novembre tornano sopra i 53 dollari a 53,07 dollari al barile a fronte di quota 52,81 dollari di ieri sera. Il Brent guadagna 14 centesimi a 59,01 dollari.

Oro: in calo a 1.480 dollari l’onciaSui mercati asiatici

16 ottobre 201908:30

– Oro in calo sui mercati asiatici dopo le buone performance dei mercati americani di ieri. Sui mercati asiatici il lingotto con consegna immediata cede così lo 0,3% a 1.480 dollari l’oncia.

Cambi: euro in lieve rialzo a 1,1054Su yen sale a 120,20

16 ottobre 201908:46

– Euro in lieve rialzo all’avvio di giornata. La moneta unica segna 1,1054 dollari rispetto al livello di 1,1033 di ieri sera dopo la chiusura di Wall street.
Sullo yen l’euro sale a 120,20. La sterlina è in calo sull’euro rispetto ai massimi di ieri a quota 0,8647

Borsa: Asia chiude contrastataCorre Tokyo (+1,2%) e debole la Cina, positiva Hong Kong (+0,5%)

16 ottobre 201908:48

– Le Borse asiatiche contrastate con gli investitori che attendono un passo decisivo verso la tregua commerciale tra Usa e Cina. Gli investitori sono fiduciosi in un accordo tra Regno Unito e Unione Europea sulla brexit mentre in serata è atteso il beige book della Fed.
Tokyo (+1,2%) chiude la seduta in forte rialzo, ai massimi in 10 mesi. Sui mercati dei cambi lo yen si svaluta sul dollaro a 108,70, e sull’euro a 120,10. Debole la Cina con Shanghai e Shenzhen che cedono lo 0,4%. In positivo Hong Kong (+0,5%), in attesa di segnali per ricomporre le proteste in corso da oltre 4 mesi. Positiva anche Mumbai (+0,2%) e Seul (+0,7%).
Sul fronte macroeconomico attesi i dati sugli ordini e il fatturato industriale italiano. In arrivo anche gli indici sull’inflazione di Italiana, Regno Unito ed eurozona. Dagli Stati Uniti attese le vendite al dettaglio, l’andamento del mercato immobiliare residenziale e le scorte di petrolio.

Spread Btp Bund in calo a 133 puntiRendimento allo 0,91%

16 ottobre 201908:49

– Apertura in lieve calo per lo spread fra Btp e Bund che, nei primi scambi, segna quota 133 rispetto ai 135 della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale resta stabile allo 0,91%.

Borsa: Milano apre in positivo (+0,1%)Indice Ftse Mib a 22.388 punti

MILANO16 ottobre 201909:07

– La Borsa di Milano apre in positivo. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,1% a 22.388 punti.

Auto Europa +14,4% settembre, Fca +12,8%Dati Acea. Allarme Promotor, senza interventi è stagnazione

TORINO16 ottobre 201909:17

– Sono 1.285.494 le auto immatricolate a settembre nell’area dell’Unione Europea e dell’Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera), il 14,4% in più dello stesso mese del 2018. Da inizio anno sono state vendute 12.115.927 vetture con un calo dell’1,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. I dati sono dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei dell’auto.
Il Gruppo Fca ha venduto nello stesso periodo 69.467 auto, il 12,8% in più dello stesso mese 2018. La quota è pari al 5,4% (era 5,5%). Nei nove mesi le immatricolazioni sono state 740.990, in calo del 10,2% rispetto all’analogo periodo del 2018. La quota è al 6,1 rispetto al 6,7%.
“Il mercato europeo non è in buona saluta come lascerebbe pensare il dato di settembre, ma è in sostanziale stagnazione”,commenta il Centro Studi Promotor, secondo cui la crescita “è dovuta al fatto che il confronto si fa con un settembre 2018 che aveva registrato un numero di vendite basso per effetto di una corsa alle immatricolazioni nell’agosto precedente”.

Borsa: Europa apre deboleFrancoforte (+0,11%), Londra (-0,07%) e Parigi (+0,02%)

16 ottobre 201909:20

– Le Borse europee restano alla finestre e aprono deboli, in attesa degli sviluppi delle trattative tra Regno Unito e Unione Europa sulla brexit. Sullo sfondo resta la tregua tra Usa e Cina sul commercio internazionale e, in serata, il beige book della Fed. Sul fronte valutario l’euro è in lieve rialzo sul dollaro a 1,1054 a Londra.
Apertura invariata per Londra (-0,07%) e Parigi (+0,02%). In positivo Francoforte (+0,11%) mentre è in rosso Madrid (-0,1%).

Borsa: Milano gira in negativoA Piazza Affari deboli le banche, spread in calo a 133 punti

16 ottobre 201910:00

– La Borsa di Milano (-0,3%) gira in negativo, in linea con gli altri listini europei. Gli investitori guardano al Regno Unito ed alle trattative con l’Unione Europea per la brexit. in Italia l’attenzione è rivolta ai contenuti della manovra finanziaria approvata dal consiglio dei ministri. Intanto lo spread tra Btp e Bund è in calo a 133 punti base ed il rendimento del decennale italiano resta stabile allo 0,91%.
A Piazza Affari deboli le banche con Ubi (-0,7%), Unicredit (-0,5%) e Banco Bpm (-0,2%). In rosso Tim (-0,8%), alle prese con il cambio del presidente del cda, e Mediaset (-1%), alle prese con le controversie con Vivendi e la nascita della holding olandese. Andamento negativo anche per Ferragamo (-1,2%), A2a (-1,1%) e Leonardo (-0,9%).
Seduta in positivo per Fca (+0,8%) e Amplifon (+0,9%).
Contrastati i titoli del gruppo Gavio, con Astm (+0,2%) e Sias (-0,3%), nel giorno dell’assemblea per la fusione e l’accorciamento della catena di controllo della struttura societaria.

Alitalia:Fs ha chiesto altre 8 settimaneLettera inviata ai commissari straordinari

16 ottobre 201910:48

– Ferrovie dello Stato ha chiesto una proroga dei tempi di “almeno 8 settimane” per l’offerta vincolante per Alitalia. Così, secondo quanto si apprende, è scritto nella missiva inviata ieri dalla società ai commissari straordinari e agli advisor. “Riteniamo che siano indispensabili almeno 8 settimane di negoziazione prima di poter presentare una eventuale offerta vincolante da parte degli attuali interlocutori”, recita la lettera, che conferma quanto anticipato da alcuni quotidiani.

Borsa: Europa prosegue negativaIn calo banche e energia, bene auto. Sale euro sul dollaro

16 ottobre 201911:17

– Le Borse europee proseguono in calo appesantite dalle banche (-0,7%) e dalle tlc (-0,6%). Dopo i dati sull’inflazione nell’Eurozona, l’attenzione degli investitori resta focalizzata sui colloqui tra Unione Europea e Regno Unito per un accordo sulla Brexit. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro si attesta a 1,1034 a Londra.
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,3%. In calo Parigi (-0,3%), Londra e Madrid (-0,2%) e Francoforte (-0,1%). Tra le banche del Vecchio continente procedono in calo Banco Bilbao (-1,3%), Barclays (-1,1%), Deutsche bank e Commerzbank (-0,8%).
Soffre anche il comparto dell’energia (-0,5%), con il prezzo del petrolio in rialzo. In negativo Total (-0,5%), Bp (-0,3%) e Shell (-0,2%).
Andamento positivo per il settore dell’auto (+0,4%) con Volkswagen (+1,3%), Porsche (+0,6%), Daimler (+0,4%) mentre sono in calo Peugeot (-0,8%) e Renault (-0,2%).

Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:02 ALLE 10:58 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Panetto cocaina con simboli massonici
In garage anche armi e esplosivo, un arresto a Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA16 ottobre 201907:02

– Un panetto di cocaina di oltre un chilo, con impressi alcuni simboli massonici (una squadretta, un occhio ed un compasso), sul significato dei quali sono in corso ulteriori indagini, insieme a due chili e mezzo di esplosivo, 14 tra mitragliatrici, fucili e pistole e 500 cartucce: é quanto hanno scoperto, nel corso di un’operazione denominata “Bunker”, i militari del Comando provinciale di Reggio Calabria della Guardia di finanza.
Il materiale é stato trovato in un garage nel centro della città nella disponibilità di un 31enne, G.D., che é stato arrestato e condotto in carcere. L’arrestato é l’affittuario del garage in cui sono stati trovati il panetto di cocaina, l’esplosivo, e le armi, mentre il proprietario del locale é risultato estraneo ai fatti. In particolare, nel garage, ubicato in un complesso condominiale, erano occultati, insieme alla cocaina ed all’esplosivo, due pistole mitragliatrici, sei fucili da caccia, un fucile a canne mozze, quattro pistole semiautomatiche ed una a tamburo.

Donna lancia varecchina contro un uomoUstione viso primo grado, prognosi 25 giorni. Intervengono Cc

FALCONARA MARITTIMA (ANCONA)16 ottobre 201908:25

– Una donna di 51 anni ha lanciato della varecchina a un uomo di 56, che ha riportato un’ustione al viso di primo grado con prognosi di 25 giorni. É successo ieri sera in piazza Garibaldi a Falconara Marittima, in provincia di Ancona. I carabinieri, arrivati sul posto dopo una chiamata al 112, hanno rintracciato la donna, una bulgara senza fissa dimora ospite del centro d’accoglienza ‘La tenda di Abramo’, e hanno rinvenuto la bottiglia di varichina in un cassonetto. Lei è accusata di lesioni personali aggravate dal mezzo utilizzato, sempreché gli accertamenti dei carabinieri della Tenenza di Falconara non dimostrino che il liquido nel flacone sia idoneo a una deturpazione permanente del viso: in quel caso si configurerebbe il tentativo in una recentissima fattispecie di reato introdotta all’art. 583 quinquies del codice penale: deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso.

Bus contro albero a Roma, feritiTante le chiamate di passati e passeggeri arrivate al Nue 112

ROMA16 ottobre 201909:36

– Un autobus di linea con a bordo molti passeggeri è finito contro un albero a Roma. E’ accaduto poco dopo le 9 su via Cassia, all’incrocio con via Oriolo. Dalle prime informazioni ci sarebbero feriti. Tante le chiamate da parte di passanti e passeggeri arrivate al Nue 112 che ha attivato 118, vigili del fuoco e polizia locale.
Sul posto diverse pattuglie della polizia locale del Gruppo Cassia. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente e se ci siano altri veicoli coinvolti.

Migranti: nave Ocean Viking è a TarantoMacchina accoglienza pronta per lo sbarco di 176 migranti

TARANTO16 ottobre 201909:53

– Ha attraccato al molo san Cataldo del porto di Taranto la nave Ocean Viking, di Sos Mediterranee e Medici senza frontiere, per lo sbarco dei 176 migranti soccorsi l’altro ieri in due distinte operazioni ad una quarantina di miglia dalle coste libiche. Si tratta di 131 uomini, 12 donne di cui quattro incinta, e 33 minori di cui 23 non accompagnati. La Prefettura di Taranto ha organizzato le operazioni di accoglienza e di assistenza ai profughi, in coordinamento con il Comune, il comando della Polizia locale, l’Autorità portuale, il Comando Marittimo Sud, i Vigili del Fuoco, la Asl, il 118, la Croce rossa, le Associazioni di volontariato e le forze dell’ordine. All’ingresso del porto sono presenti anche amministratori locali, associazioni e sindacati che hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione #ioaccolgo, mentre alcuni parlamentari della Lega tengono un sit in per contestare la decisione di consentire lo sbarco a Taranto.

Riciclaggio auto rubate, 17 arrestiIn pochi mesi per la banda un business da due milioni di euro

NAPOLI16 ottobre 201909:54

– Giro d’affari milionario per la banda dedita al riciclaggio di auto rubate, sgominata oggi dai Carabinieri con 17 arresti, di cui 11 ai domiciliari, in esecuzione di un’ordinanza del gip del tribunale di Napoli nord.
L’attività investigativa, svolta da marzo a novembre dello scorso anno, è stata condotta dai carabinieri di Grumo Nevano, che avevano scoperto all’interno di un capannone in disuso alcuni pezzi di autovetture. Le indagini hanno portato alla scoperta dei malviventi che provvedevano ad acquistare le autovetture provento di furto, a smontarle e cedere i pezzi di ricambio a rivenditori che poi li smistavano agli acquirenti finali. Sequestrate cinque officine a disposizione del sodalizio. Nei sei mesi dell’indagine la banda ha riciclato un centinaio di auto con un business di quasi due milioni di euro.
Denunciate numerose persone: alcuni acquirenti di pezzi di ricambio, altre per stoccaggio illecito di rifiuti e altre per simulazione di furto di auto che, invece, avevano ceduto volontariamente.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Treno travolge auto, ferito conducente
Nel Torinese. Automobilista 63enne trasportato in ospedale

IVREA (TORINO)16 ottobre 201910:20

– Incidente ferroviario questa mattina intorno alle 9 sulla linea Sfm1, nel tratto da Pont Canavese a Rivarolo Canavese. Un convoglio diretto alla stazione di Valperga, in arrivo da Pont, ha centrato una Lancia Lybra che si trovava sui binari al passaggio a livello di strada Borelli. La dinamica è al momento in fase di accertamento. Ferito il conducente della vettura, rimasto incastrato all’interno del mezzo. Sul posto i vigili del fuoco e il personale del 118. La circolazione sulla linea è bloccata.
L’automobilista ferito è un 63enne residente a Valperga (Torino), Graziano Tomatis. Cosciente, è stato trasportato all’ospedale Cto di Torino.

Papa: crudele non tutti accedano a ciboMessaggio alla Fao, ‘basta speculazioni finanziarie su alimenti’

CITTA’ DEL VATICANO16 ottobre 201910:35

– “È crudele, ingiusto e paradossale che, al giorno d’oggi, ci sia cibo per tutti e, tuttavia, non tutti possano accedervi; o che vi siano regioni del mondo in cui il cibo viene sprecato, si butta via, si consuma in eccesso”. Lo dice il Papa in un messaggio alla Fao in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione.
“La lotta contro la fame e la malnutrizione non cesserà – aggiunge il pontefice – finché prevarrà esclusivamente la logica del mercato e si cercherà solo il profitto a tutti i costi, riducendo il cibo a mero prodotto di commercio, soggetto alla speculazione finanziaria”.

Scale mobili, stop stazione metro RomaI treni transitano senza fermarsi in stazione Furio Camillo

ROMA16 ottobre 201910:00

– Ancora problemi con le scale mobili a Roma. Stamattina presto, poco dopo l’inizio del servizio, ha chiuso la stazione della metro A Furio Camillo per problemi legati proprio agli impianti delle scale mobili. A quanto si apprende gli operai hanno subito iniziato a lavorare con l’obiettivo di riaprire il prima possibile. I treni al momento transitano senza fermarsi nella stazione Furio Camillo e Atac consiglia di utilizzare le vicine stazioni di Colli Albani e Ponte Lungo.

In fiamme attività commerciale, indaginiE’ accaduto nel Catanzarese. Distrutti articoli giardinaggio

SQUILLACE (CATANZARO)16 ottobre 201909:55

– Un incendio sulle cui cause sono in corso accertamenti, non è esclusa la pista dolosa, ha danneggiato nella notte a Squillace, in provincia di Catanzaro, l’area esterna di un’attività commerciale “Brico Ok” adibita ad esposizione di articoli da giardinaggio. Il materiale esposto sotto una tettoia attigua al capannone, ubicato in località “Fiasco Baldaia”, è andato completamente distrutto.
Sul posto sono intervenute cinque squadre composta da 15 unità dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Catanzaro e del distaccamento di Soverato. Il lavoro dei vigili, che è andato avanti per qualche, ora è valso a estinguere il rogo ed evitare che le fiamme si propagassero all’interno del capannone dell’attività commerciale che ha riportato solo danni da annerimento alle pareti. Indagini in corso per stabilire l’esatta natura dell’incendio.

Papa: ‘debutta’ nuovo capo gendarmeriaAccanto alla papamobile tra i fedeli

CITTA’ DEL VATICANO16 ottobre 201910:50

– ‘Debutto’ a piazza San Pietro per il nuovo comandante della Gendarmeria vaticana, Gianluca Gauzzi Broccoletti. E’ lui accanto alla papamobile del pontefice a vigilare sui fedeli a piazza San Pietro per l’udienza generale, ma anche a porgere i bambini a Papa Francesco per una carezza ed una benedizione. In realtà Gauzzi Broccoletti era già da qualche tempo vice dell’ex comandante Domenico Giani. Ma con la nomina di ieri è lui, a partire dall’udienza generale di oggi, a ‘scortare’ in prima persona il pontefice negli appuntamenti in pubblico.

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 9 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:40 ALLE 10:34 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Hong Kong, Usa fanno ‘indignare’ Cina
La Camera ha approvato norme a tutela dei diritti umani e civili

PECHINO16 ottobre 2019 03:40

– La Cina ha espresso la sua “forte indignazione” verso gli Stati Uniti per l’approvazione dello ‘Hong Kong Human Rights and Democracy Act’ da parte della Camera americana, a tutela dei diritti umani e civili, ribadendo la richiesta “di sospensione di ogni ingerenza” negli affari interni.
“Esprimiamo forte indignazione e decisa opposizione all’insistenza della Camera dei rappresentanti sull’approvare” questo provvedimento, ha affermato in una nota il portavoce del ministero degli Esteri, Geng Shuang.

Usa 2020: Warren sotto attacco, Ocasio appoggia SandersA dibattito tv Biden risparmiato su Ucraina. ‘Impeachment Trump’

WASHINGTON16 ottobre 201906:59

La ‘bomba’ arriva dopo quasi tre ore di soporifero dibattito tv ma non direttamente dai 12 candidati presidenziali dem che si affrontano per la quarta volta prima delle primarie. La notizia, anticipata dal Washington Post, e’ che Alexandra Ocasio-Cortez, la giovane star dei deputati dem alla Camera, leader dell’ala progressista, ha deciso di dare il suo endorsement a Bernie Sanders sabato prossimo, in un comizio a New York. E’ lei lo ‘special guest’ evocato sul palco dal senatore del Vermont, che mette cosi’ a segno un grande colpo dopo il calo nei sondaggi che lo ha relegato alla terza posizione e i crescenti interrogativi sulla sua eta’ e sulle sue condizioni di salute, soprattutto dopo il recente attacco di cuore. Invece lui, che con i suoi 78 anni e’ il candidato piu’ anziano, sembra in grande forma, resiste in piedi per tre ore ed e’ piu’ combattivo che mai. “Sono in salute, mi sento bene”, risponde dalla tribuna del dibattito in Ohio, ringraziando i suoi rivali “dal profondo del cuore” per i loro auguri e promettendo una “campagna vigorosa in tutto il Paese”. A fare le spese di questo endorsement sara’ Elizabeth Warren, che finora ha sempre giocato in tandem con il collega dividendo la base e sostanzialmente la piattaforma elettorale radicale. Nelle ultime settimane pero’ la senatrice l’aveva superato nei sondaggi diventando la frontrunner insieme a Joe Biden. E stasera i candidati piu’ moderati, tra cui il sindaco di South Bend Pete Buttigieg e la senatrice Ami Klobuchar, entrambi in evidenza, hanno deciso di attaccare lei risparmiando l’ex vicepresidente. La Warren e’ stata messa in evidente difficolta’ per aver glissato la domanda se aumentera’ le tasse per la sua proposta di Medicare for all, la sanita’ pubblica per tutti. Persino Sanders l’ha criticata velatamente: “penso che sia appropriato riconoscere che le tasse saliranno”. “Almeno Bernie e’ stato onesto, dobbiamo dire agli americani a chi invieremo il conto”, ha rincarato la Klobuchar. La Warren e’ poi finita nel mirino insieme a Sanders per le sue ricette economiche, in particolare per la tassa sui ricchi e la proposta di spezzare i grandi monopoli della Silicon Valley. ‘Difendete i miliardari”, si e’ difesa, ma i rivali hanno spiegato che il suo non e’ l’unico approccio contro l’iniquita’.
Diversi i duelli con scintille. Tra Biden e la Warren sull’eredita’ di Obama. Tra Buttigieg e il deputato Beto O’Rourke sulle armi. Tra la senatrice Kamala Harris e la Warren sulla rimozione dell’account di Trump su Twitter. Ma niente di memorabile. Nessuno, ne’ gli intervistatori ne’ i rivali, ha infierito sui potenziali conflitti di interesse di Joe Biden e del figlio Hunter in Ucraina. L’ex vicepresidente si e’ limitato a difendere l’operato suo e del figlio, invitando a concentrarsi sulla corruzione del tycoon. E ha liquidato le preoccupazioni legate ai suoi 76 anni ricordando che “l’eta’ porta saggezza ed esperienza”. I candidati si sono ritrovati uniti solo nell’approvare l’indagine di impeachment contro quello che hanno definito “il presidente piu’ corrotto della storia Usa” e nel condannare il tycoon per l’improvviso ritiro delle truppe Usa dalla Siria, “tradendo la fiducia degli alleati curdi” e “minando la credibilita’ degli Usa nel mondo”.
Il tycoon ha snobbato il dibattito senza degnarlo neppure di un tweet. Ma ci ha pensato il suo comitato elettorale a trarre le conclusioni: “ancora una volta il presidente Trump e’ stato il vincitore senza ombra di dubbio del dibattito” tra 12 candidati presidenziali dem che “hanno sempre voluto mandare in fumo l’economia piu’ calda nella storia moderna”.

Ocasio-Cortez per endorsement a SandersSabato durante un comizio del senatore a New York

WASHINGTON16 ottobre 201909:39

– Alexandra Ocasio-Cortez, la giovane star dei deputati dem alla Camera, leader dell’ala progressista, ha deciso: per la corsa alla Casa Bianca dara’ il suo endorsement al senatore Bernie Sanders. L’annuncio, come riporta il Washington Post, nel corso di un comizio di Sanders sabato prossimo a Long Island, New York. Si tratta di un colpo a sorpresa e certamente di uno schiaffo all’altra candidata della sinistra, la senatrice Elizabeth Warren, che si sta giocando il ruolo di front runner con l’ex vicepresidente Joe Biden.

Brexit: ‘progressi nei negoziati ‘Londra ottimista ma ancora non c’è la svolta, oggi si continua

BRUXELLES16 ottobre 201909:41

– I team dei negoziatori Ue e britannici hanno lavorato fino a tarda notte, per preparare un testo legale di accordo sulla Brexit in tempo per il vertice dei leader Ue di domani e venerdì. Si “continuano a fare progressi”, si apprende da fonti britanniche anche se ancora non c’è una svolta. Le trattative riprendono di nuovo stamattina.

‘Le forze di Damasco non sono a Manbij’, lo riferiscono testimoni oculari sul posto

BEIRUT16 ottobre 201909:43

– La cittadina siriana strategica di Manbij, nel nord del paese, non è sotto il controllo delle forze governative siriane, come affermato in precedenza da diverse fonti di stampa. Lo riferiscono testimoni oculari presenti in queste ore a Manbij.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Turchia: 637 i curdi ‘neutralizzati’
Erdogan, ‘almeno 556 quelli uccisi’

ISTANBUL16 ottobre 201909:46

– Sono 637 i “terroristi neutralizzati” (cioè uccisi, feriti o catturati) dall’inizio dell’operazione militare della Turchia nel nord-est della Siria.
Lo sostiene il ministero della Difesa di Ankara, aggiornando la cifra precedente di 611, diffusa ieri sera. Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha precisato nelle scorse ore che almeno 556 di questi combattenti sono stati uccisi. Le notizie non sono verificabili in modo indipendente sul terreno.

Catalogna: 30 arresti nella notteBattaglia nel centro di Barcellona, con incendi e barricate

16 ottobre 201909:49

– La polizia locale catalana ha arrestato 30 persone per gli scontri registrati stanotte nelle diverse proteste contro la sentenza del processo ai leader separatisti. Lo riferisce l’agenzia Efe. Sono stati particolarmente duri gli scontri tra i manifestanti e la polizia dei Mossos d’Esquadra a Barcellona, il cui centro è diventato il teatro di una vera e propria battaglia, con barricate e incendi.

Auto Europa +14,4% settembre, Fca +12,8%Dati Acea. Allarme Promotor, senza interventi è stagnazione

TORINO16 ottobre 201909:17

– Sono 1.285.494 le auto immatricolate a settembre nell’area dell’Unione Europea e dell’Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera), il 14,4% in più dello stesso mese del 2018. Da inizio anno sono state vendute 12.115.927 vetture con un calo dell’1,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. I dati sono dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei dell’auto.
Il Gruppo Fca ha venduto nello stesso periodo 69.467 auto, il 12,8% in più dello stesso mese 2018. La quota è pari al 5,4% (era 5,5%). Nei nove mesi le immatricolazioni sono state 740.990, in calo del 10,2% rispetto all’analogo periodo del 2018. La quota è al 6,1 rispetto al 6,7%.
“Il mercato europeo non è in buona saluta come lascerebbe pensare il dato di settembre, ma è in sostanziale stagnazione”,commenta il Centro Studi Promotor, secondo cui la crescita “è dovuta al fatto che il confronto si fa con un settembre 2018 che aveva registrato un numero di vendite basso per effetto di una corsa alle immatricolazioni nell’agosto precedente”.

Fao: Conte candida Roma per summit 2021Italia sarebbe onorata di ospitare evento

16 ottobre 201910:11

– Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte candida Roma per il Summit sui Sistemi Alimentari delle Nazioni Unite in programma per il 2021. “L’Italia, mi riempie d’orgoglio dirlo in questa sede, sarebbe onorata di poter ospitare il Summit”, ha detto Conte alla Fao per il World Food Day.

Migranti: nave Ocean Viking è a TarantoMacchina accoglienza pronta per lo sbarco di 176 migranti

TARANTO16 ottobre 201909:53

– Ha attraccato al molo san Cataldo del porto di Taranto la nave Ocean Viking, di Sos Mediterranee e Medici senza frontiere, per lo sbarco dei 176 migranti soccorsi l’altro ieri in due distinte operazioni ad una quarantina di miglia dalle coste libiche. Si tratta di 131 uomini, 12 donne di cui quattro incinta, e 33 minori di cui 23 non accompagnati. La Prefettura di Taranto ha organizzato le operazioni di accoglienza e di assistenza ai profughi, in coordinamento con il Comune, il comando della Polizia locale, l’Autorità portuale, il Comando Marittimo Sud, i Vigili del Fuoco, la Asl, il 118, la Croce rossa, le Associazioni di volontariato e le forze dell’ordine. All’ingresso del porto sono presenti anche amministratori locali, associazioni e sindacati che hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione #ioaccolgo, mentre alcuni parlamentari della Lega tengono un sit in per contestare la decisione di consentire lo sbarco a Taranto.

Smog:Italia prima in Ue per morti da NO2Rapporto Aea sulla qualità dell’aria 2019

BRUXELLES16 ottobre 201910:06

– Primo paese dell’Ue per morti premature da biossido di azoto (NO2) e nel gruppo di quelli che sforano sistematicamente i limiti di legge per i principali inquinanti atmosferici. E’ l’Italia vista dalle centraline antismog, i cui dati sono stati raccolti e analizzati dall’Agenzia europea per l’ambiente (Aea) nel rapporto annuale sulla qualità dell’aria. Secondo l’analisi dei rilevamenti 2016, la Penisola ha il valore più alto dell’Ue di decessi prematuri per biossido di azoto (NO2, 14.600), ozono (O3, 3000) e il secondo per il particolato fine PM2,5 (58.600). Complessivamente nell’Ue a 28 lo smog è responsabile di 372mila decessi prematuri, in calo dai 391mila del 2015. Come nel quadro generale europeo, i dati indicano un miglioramento anche per l’Italia rispetto al 2015, quando l’Eea stimava i decessi prematuri per NO2 nel nostro paese a 20mila unità.

Siria, Erdogan: ‘Non ci fermeremo’. Incontro con Putin entro pochi giorniIl presidente russo frena l’offensiva turca. Oggi Pence arriva ad Ankara

16 ottobre 201909:46

La Turchia non è preoccupata dalle sanzioni Usa, non dichiarerà mai il cessate il fuoco in Siria e proseguirà l’operazione militare con o senza il sostegno del mondo. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan lo ha detto, secondo quanto riferisce la tv turrca Ntv, a quello americano Donald Trump in un colloquio telefonico. Erdogan ha affermato di “non essere preoccupato” per le sanzioni Usa per l’offensiva. Il presidente turco ha fatto sapere che andrà a Mosca “entro pochi giorni”, invitato da Putin che intanto ha frenato l’offensiva turca con lo schieramento della polizia militare russa come forza d’interposizione. Notizie contrastanti sul controllo di Manbij, località strategica a ovest dell’Eufrate, da parte dell’esercito di Assad. La cittadina siriana strategica di Manbij, nel nord del Paese, non è sotto il controllo delle forze governative siriane, come affermato in precedenza da diverse fonti di stampa. Lo riferiscono testimoni oculari presenti in queste ore a Manbij. Le stesse fonti hanno inviato un video in cui mostrano un manipolo di truppe governative, presenti nelle campagne circostanti la città, mentre vengono allontanate dalla popolazione locale. “In città ieri sera è soltanto entrata per poco tempo una pattuglia della polizia militare russa, che è uscita poco dopo. Non ci sono truppe di Assad”, affermano le fonti in riferimento all’esercito del presidente siriano Bashar al Assad.Il vicepresidente Usa Pence arriva oggi ad Ankara.

Le Carre’ in piazza anti-Brexit, poi nuovo romanzoTrump e Johnson sullo sfondo del 25/o libro dell’ex 007

NEW YORK16 ottobre 201910:02

– Sabato 19 ottobre lo scrittore John le Carré lascerà la sua casa di Hampstead per scendere in piazza nel centro di Londra con i manifestanti della marcia anti-Brexit: “Abbiamo lavorato per 47 anni con l’Europa. Siamo sposati, nella buona e nella cattiva sorte, a quei 27 paesi. Ora il governo cerca di venderci l’idea che abbiamo nemici. Questo non e’ patriottismo, e’ nazionalismo”, ha detto al New York Times l’88enne scrittore – vero nome David Cornwell – il cui 25esimo romanzo “Agent Running in the Field” uscirà nelle librerie tre giorni dopo. Un romanzo ambientato nella Gran Bretagna di oggi tra Brexit, Boris Johnson e Donald Trump: in “Agent Running in the Field” i contraccolpi del divorzio dalla Ue finiscono per dar vita a una alleanza segreta tra servizi segreti di Londra e l’America di Trump “con il doppio scopo di minare le istituzioni democratiche europee e smantellare il sistema internazionale dei dazi”. Tema che non potrebbe essere piu’ contemporaneo e “orribilmente plausibile”, ha detto lo stesso le Carré al collega irlandese John Banville che lo ha intervistato per il Guardian. Due anni dopo aver brevemente resuscitato George Smiley in “A Legacy of Spies”, stavolta lo scrittore mette in campo un cast nuovo di zecca. Il protagonista e’ Nat, l’abbreviazione di Anatoly, uno 007 anglo-russo di mezza eta’ convinto che i suoi anni nei servizi segreti siano finiti.
“E’ mia convinta opinione che per la Gran Bretagna, per l’Europa e per la libera democrazia in tutto il mondo, l’uscita della Gran Bretagna dalla Ue al tempo di Trump e la conseguente dipendenza senza riserve sugli Stati Uniti in un’era in cui gli Usa hanno imboccato la strada del razzismo istituzionale e del neo-fascismo e’ un disastro senza precedenti”, dice a Nat un altro personaggio. Dalle anticipazioni emerge che “Agent Running in the Field” e’ “un libro molto arrabbiato”, come le Carre’ ha confidato a Banville, con una vena di nostalgia della chiarezza ideologica degli anni di “La spia che venne dal freddo”.L’ex agente segreto dell’MI5 e dell’MI6 rivela che negli ultimi anni i suoi legami con l’Inghilterra si sono totalmente allentati. “È una liberazione, ma una triste liberazione”, ha aggiunto. Intanto pero’ per i fan dello scrittore e’ in arrivo una buona notizia: The Ink Factory, la società di produzione fondata nel 2010 dai figli Simon e Stephen, sta lavorando all’adattamento televisivo di tutti i romanzi della serie Smiley, stavolta in ordine cronologico. “Questo significa che dobbiamo prendere in considerazione l’eta’ di George” trovando un attore piu’ giovane del Gary Oldman di “Tinker, Taylor, Soldier, Spy”, ha detto al Times le Carré: la parte potrebbe andare all’attore britannico Jared Harris di cui la famiglia dello scrittore ha ammirato la performance nella recente serie “Chernobyl”.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 18 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:41 DI MARTEDì 15 OTTOBRE 2019

ALLE 04:30 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Gianni Morandi, sono vicino a Mihajlovic
‘I medici gli dicono stai attento ma lui va in panchina’

15 ottobre 2019 02:41

– Come tutti i tifosi del Bologna anche il cantante Gianni Morandi continua a sentirsi molto vicino all’allenatore Sinisa Mihajlovic, che dall’estate scorsa sta lottando contro la leucemia. “Lo sento, ci scambiamo dei messaggi, mi dice che lui ce la farà e anche io sono sicuro che ce la farà -ha detto il popolare cantante bolognese- ma è una battaglia molto dura, è un vero combattente”. “Lo consideriamo veramente un uomo coraggioso, a parte che ha portato energia straordinaria alla squadra, l’ha salvata l’anno scorso -ha aggiunto. A Bologna fan di tutto, organizzano le processioni per andare a San Luca, è un momento molto delicato per lui, e sono stati bravi sia il direttore sportivo che il presidente a dire di tenerlo li, la squadra lo segue molto, e lui continua, tanto anche se i medici gli dicono di no ci va lo stesso in panchina, gli ripetono ‘stai attento, basta un niente’, dovrebbe mettere la mascherina, ma lui non ci sente”.

Ronaldo, orgoglioso del mio 700/o golIl fuoriclasse portoghese celebra sui social il suo record

TORINO15 ottobre 201910:46

– “Orgoglioso di aver segnato il 700/o gol della mia carriera”. Cristiano Ronaldo celebra sul suo profilo Instagram il prestigioso traguardo, tra club e nazionale, tagliato ieri sera con il gol su rigore segnato con la maglia del Portogallo nella sconfitta 2-1 con l’Ucraina.
“Vorrei condividere – ha aggiunto CR7 – con tutti coloro che mi hanno aiutato a raggiungere questo obiettivo. Oggi non abbiamo ottenuto il risultato che volevamo, ma insieme ci qualificheremo per Euro 2020”.

Uefa, indagine su cori razzisti a SofiaDurante la partita Bulgaria-Inghilterra, interrotta 2 volte

LONDRA15 ottobre 201910:58

– La Uefa ha aperto un fascicolo sui ripetuti cori razzisti che ieri sera a Sofia hanno portato per due volte alla sospensione della partita Bulgaria-Inghilterra.
E’ stato lo stesso presidente della Federcalcio inglese, Greg Clarke, definendo quanto successo allo stadio Levski “vergognoso e orribile”, a confermare l’apertura di un fascicolo da parte del massimo organo del calcio europeo. “Ho parlato con delegati Uefa sia durante la partita che all’intervallo, e anche alla fine -le parole di Clarke. Mi è stato detto che saranno condotti accertamenti affinché queste vergognose scene di terribile razzismo siano valutate adeguatamente”.

Samp, il benvenuto dei tifosi a Ranieri’Conta su di noi’ appeso al Centro tecnico Mugnaini

GENOVA15 ottobre 201911:25

– È arrivato il Ranieri Day con la presentazione a Bogliasco nel pomeriggio e il primo allenamento guidato dal nuovo tecnico della Sampdoria giunto ieri sera a Genova. Questa mattina gli Ultras Tito Cucchiaroni hanno appeso uno striscione nel quartier generale Mugnaini per dare il benvenuto all’ex allenatore di Roma e Leicester: “Mr Ranieri conta su di noi”. Ranieri domenica pomeriggio al Ferraris debutterà con la Roma che ha guidato nella parte finale della scorsa stagione.

Governo Sofia,n.1 Federcalcio si dimettaEsecutivo sospende ogni rapporto con federazione

LONDRA15 ottobre 201911:47

– Il primo ministro della Bulgaria ha chiesto le immediate dimissioni del n.1 della Federcalcio bulgara dopo i cori razzisti durante l’incontro di lunedì sera contro l’Inghilterra. Questa mattina il Ministro dello Sport di Sofia, Krasen Kralev, ha confermato le intenzioni del governo, presieduto da Boyko Borissov. “Il Primo ministro mi ha appena chiamato con la massima urgenza. Il governo ha fatto tantissimo per far progredire il calcio bulgaro negli ultimi anni – le parole del ministro Borissov, citate dalla Bbc”.

Ecco Ranieri: ‘Questa Sampdoria vale molto di più’ Esordio domenica contro ‘sua’ Roma. ‘Gioca chi vuole lottare’

GENOVA15 ottobre 201919:39

Domenica prossima Claudio Ranieri compirà 68 anni ma di andare in pensione non ha intenzione alcuna, anzi. Li festeggerà al Luigi Ferraris guidando per la prima volta la Sampdoria proprio contro quella Roma allenata sino a pochi mesi quando, ironia della sorte, era stato chiamato per subentrare ad Eusebio di Francesco, proprio come accaduto ora a Genova. “Spero che Di Francesco non mi odi – ha spiegato al suo primo giorno a Bogliasco Ranieri -. Sono tifoso della Roma ma la Sampdoria mi è sempre stata simpatica e poi ricordo ancora lo scudetto vinto e la finale persa a Wembley che vidi peraltro dal vivo, oltre al fatto che quando scendi in campo esiste solo la professionalità”. Un compito non semplice quello che attende Ranieri, capace di vincere la Premier League con il Leicester, che dovrà risollevare una Sampdoria al momento ultima in classifica.”Ma io sono venuto perché sono convinto che questo non sia il reale valore della rosa della Sampdoria – ha spiegato -. La prima cosa che voglio ridare è l’autostima perché quando sei ultima è la prima cosa che perdi assieme alla sicurezza”. Che le cose possano migliorare ne è convinto anche il presidente Ferrero che ha voluto accompagnare Ranieri nel giorno della sua presentazione. “Siamo alla settima partita e ora abbiamo un signore, un grande professionista con le carte in regola che è venuto qui ad accettare questa sfida – ha detto Ferrero-. Io sono sereno perché la classifica è corta”. Nel pomeriggio, Ranieri ha diretto il primo allenamento incontrando i giocatori e lo staff tecnico che, guidato da Angelo Palombo, ha allenato la squadra in questi giorni di panchina vacante. “Ho già parlato con Angelo e parleremo ancora – ha sottolineato Ranieri -.La squadra? Sceglierò undici persone che hanno voglia di lottare. Il sistema sarà totalmente figlio di quello che mi dirà il campo e i ragazzi. Parlerò con loro ma so già che l’anno scorso erano abituati col rombo e io i sistemi di gioco li ho fatti tutti. L’importante è che credano in quello che fanno e che si impegnino alla morte per aiutare il loro compagno”. Il primo dovrà essere Fabio Quagliarella, capitano e capocannoniere lo scorso campionato che quest’anno ha perso la via del gol. “E’ un giocatore che fa la differenza. L’anno scorso ha trovato un anno magico quest’anno è partito in sordina. Cercherò di aiutarlo ma come si dice aiutati che Dio ti aiuta. Lui è il capitano e lui deve indicare la strada ai compagni. Faccia vedere che ha voglia di lottare e salvarsi”.

Calcio, Ranieri strano destino RomaSostituì Eusebio nella capitale e ora anche alla Sampdoria

GENOVA15 ottobre 201912:31

– Ha sostituito Eusebio Di Francesco sulla panchina della Roma, nel finale della scorsa stagione; lo sostituisce ora, su quella della Samp, a inizio del nuovo campionato. E domenica affrontare proprio i giallorossi. “Si’, e’ uno strano destino – dice Claudio Ranieri, alla presentazione come allenatore doriano – Spero Di Francesco non mi odi, non fossi stato io sarebbe stato un altro…Quanto all’incrocio con la Roma, è un bellissimo destino: vuol dire che sono tornato nel calcio di alto livello”.

Razzismo,Johnson ‘a Sofia cori ignobili”Una macchia sul calcio, l’Uefa punisca i responsabili’

LONDRA15 ottobre 201913:06

– “Il razzismo che abbiamo visto e sentito ieri sera è vile, ignobile e non deve avere posto nel calcio o dove che sia”. Lo ha detto un portavoce del premier britannico, Boris Johnson, commentando i cori che hanno costretto a interrompere ieri a Sofia per due volte la partita Bulgaria-Inghilterra, vinta alla fine dai bianchi per 6 a 0. “La Uefa deve affrontare questi episodi, che sono una macchia sul calcio”, ha aggiunto, lodando la “dignità” di giocatori e staff inglesi e appoggiando la richiesta dell’Fa di una punizione.

Samp, Ranieri “Quagliarella ha un ruolo”Allenatore, è capitano e simbolo. Deve essere un esempio

GENOVA15 ottobre 201913:08

– Un avvio di stagione da incubo non solo per la Sampdoria ma anche per Fabio Quagliarella. L’anno scorso capocannoniere, per ora un solo gol su rigore.
“Quagliarella è un giocatore che fa la differenza – ha sottolineato Ranieri -. L’anno scorso ha trovato un anno magico mentre quest’anno è partito in sordina. Cercherò di aiutarlo ma come si dice aiutati che Dio ti aiuta. Lui è il capitano e lui deve indicare la strada ai suoi compagni. Deve essere di esempio positivo per i suoi compagni perché lui è il simbolo della Sampdoria. Avrà un compito ancora più gravoso. Faccia vedere la voglia di lottare e salvarsi”.

Sampdoria, Ranieri detta le sue regoleTecnico: “Bisogna dare orgoglio ai nostri tifosi”

GENOVA15 ottobre 201913:44

– “Sono venuto perché sono convinto che questo non sia il reale valore della rosa della Sampdoria”.
Claudio Ranieri non ha dubbi sulla sua scelta ed è pronto a gettarsi nuovamente nella mischia. “Bisogna dare orgoglio ai nostri tifosi. Scelte? Chi mi darà il massimo in campo giocherà, gli altri dovranno aspettare. Io sceglierò undici persone che hanno voglia di lottare – ha spiegato -. Modulo? Il sistema sarà figlio di quello che mi dirà il campo e i ragazzi. Parlerò con loro e so che l’anno scorso erano abituati al rombo, d’altra parte io i sistemi di gioco li ho fatti tutti. L’importante sarà che credano in quello che fanno e che si impegnino alla morte per aiutare il loro compagni”.

Sampdoria, Ferrero “guardiamo avanti”Ranieri, non mi interessa chi è presidente, penso a salvarci

GENOVA15 ottobre 201913:48

– L’arrivo di Claudio Ranieri sulla panchina della Sampdoria coincide con la fine ufficiale della trattativa per la cessione della società. Trattativa che non è andata in porto. “L’unica cosa bella di questa storia è che non sentirete più nulla -dice il presidente Ferrero. Tutti noi e voi vi siete creati un alibi che non esisteva. Io sono il presidente della Sampdoria e proprietaria è la mia famiglia. Non ho mai pensato e lavorato con il pensiero di essere un presidente uscente. C’era stata una richiesta di vendita che non è andata in porto ma adesso non vorrei parlarne mai più”. Ancora più chiaro e diretto il neo allenatore. “A me dell’assetto societario non interessa: io penso a salvare la squadra. Quando indosso la maglia sono responsabile di quel che accade in campo e devo rendere conto a società e tifosi -ha aggiunto. Lo ringrazio per l’opportunità ma non mi deve interessare. Ci interessa solo che veniamo pagati, il presidente è vicino alla squadra e non ci fa mancare nulla”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Milan, Kaka’: ‘Spero che con Pioli migliori’
Brasiliano: “Non è facile parlare se non vivi la quotidianità”

15 ottobre 201923:20

“Spero che le cose migliorino per il Milan. Da tifoso non posso che augurarmi questo. Pioli? Vediamo.
E’ appena arrivato, spero possa riprendere la squadra: gli faccio un grosso in bocca al lupo”. Così Ricardo Kaka’, a margine di un evento organizzato dalla Fifa, a Beirut, parla della difficile situazione dei rossoneri, costretti a sostituire l’allenatore (Stefano Pioli al posto di Marco Giampaolo), per tamponare la lunga sequela di insuccessi di questa prima fase della stagione. “Quando sei fuori è difficile parlare, perché non vivi la quotidianità. Secondo la dirigenza, quello del tecnico era uno dei problemi ed è stato risolto – aggiunge l’ex fantasista brasiliano -: da tifoso non posso che augurarmi il meglio per il Milan”.

Garcia si presenta: ‘Lione uno dei migliori club’Ex allenatore Roma: “Non vedo l’ora di ricominciare”

15 ottobre 201919:33

“Sono qui, perché il Lione è uno dei migliori club in Francia ed è regolarmente sulla scena europea, ma anche perché mi è piaciuto l’incontro con il ds Juninho, che preferisco avere come dirigente, piuttosto che come avversario sul campo. Mi sento molto carico e responsabilizzato da questo incarico: penso che ricoprirò questo mio nuovo ruolo con grande passione”. Si presenta così, Rudi Garcia, in conferenza stampa, ai tifosi del Lione, la sua nuova squadra. “Non sono qui per perdere tempo – ha aggiunto l’ex allenatore della Roma -. Il Lione può permettermi di fare un passo avanti nella mia carriera. Spero di rimanere qui il più a lungo possibile. Non vedo l’ora di guidare la squadra e di mettere a disposizione tutta la mia energia nella prossima partita contro il Digione. Tutti vogliono che il Lione inizi a vincere. Siamo forti davanti, disponiamo di un tanto talento, dovrò far imporre alla squadra il proprio gioco”.

Giuseppe Rossi si allena col VillarrealIl club spagnolo lo ha celebrato su Twitter: “Benvenuto Beppe”

15 ottobre 201919:52

“12 anni, due mesi e nove giorni. Primo allenamento di Giuseppe Rossi con il Villarreal. Benvenuto Beppe”. Sono i tweet che il club pubblica sul proprio account ufficiale per celebrare il ritorno di Giuseppe Rossi che, proprio oggi, è tornato a lavorare con il ‘Sottomarino giallo’.
Lo sfortunato attaccante, più volte fermato da gravi e lunghi infortuni, ha chiesto e ottenuto di potersi allenare con la squadra spagnola, che milita nella Liga. Rossi ha giocato nel Villarreal fra il 2007 e il 2013, collezionando 136 presenze, condite da 54 reti.

Uefa apre indagine sulla TurchiaSaluto militare con Albania e Francia è ‘provocazione politica’

GINEVRA15 ottobre 201918:11

– Un’indagine e’ stata aperta ufficialmente dall’Uefa sul duplice gesto del saluto militare dei giocatori della Turchia, nel corso delle due partite di qualificazione a Euro 2020 in casa con l’Albania e a Parigi contro la Francia. Un’ispettore e’ stato incaricato di indagare su “un comportamento di potenziale provocazione politica”, come anticipato sabato da un portavoce Uefa. Non si tratta ancora di un vero e proprio deferimento, perché il gesto dei giocatori non era evidentemente a referto degli ispettori presenti allo stadio.

Udinese: De Paul rinnova fino al 2024Per l’argentino altri cinque anni di contratto

UDINE15 ottobre 201918:19

– Il centrocampista, nazionale argentino, Rodrigo De Paul rimarrà in bianconero fino 2024. La notizia del rinnovo del contratto è stata ufficializzata oggi da Udinese Calcio in una nota in cui comunica “di aver raggiunto l’intesa con Rodrigo De Paul per la sottoscrizione di un nuovo contratto di durata quinquennale. Il nostro numero 10, colonna della nazionale argentina, si lega quindi al club sino al 30 giugno 2024”.
Arrivato a Udine nell’estate 2016, De Paul – ricorda la società – ha collezionato sinora 116 presenze in gare ufficiali con la maglia bianconera, 18 reti complessive tra campionato e Coppa Italia, con il picco di 9 gol e 9 assist fatti registrare nella passata stagione. De Paul ha collezionato anche 15 presenze con la Seleccion argentina.

Uefa apre indagine su Turchia, ‘provocazione politica’ Sotto inchiesta saluto militare nei match con Albania e Francia

GINEVRA15 ottobre 201918:23

Un’indagine e’ stata aperta ufficialmente dall’Uefa sul duplice gesto del saluto militare dei giocatori della Turchia, nel corso delle due partite di qualificazione a Euro 2020 in casa con l’Albania e a Parigi contro la Francia. Un’ispettore e’ stato incaricato di indagare su “un comportamento di potenziale provocazione politica”, come anticipato sabato da un portavoce Uefa. Non si tratta ancora di un vero e proprio deferimento, perche’ il gesto dei giocatori non era evidentemente a referto degli ispettori presenti allo stadio. ++ Bulgaria deferita per i cori razzisti e i saluti nazisti contro l’Inghilterra – Cori razzisti, saluti nazisti, lancio di oggetti, fischi all’inno nazionale: sono alcuni dei capi di imputazione con i quali la Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Bulgaria, dopo la duplice interruzione della partita di ieri con l’Inghilterra. Anche la federazione inglese e’ stata deferita per i fischi all’inno bulgaro. La data della discussione del procedimento disciplinare e’ ancora da stabilire

L’Uefa processa la BulgariaPer cori razzisti e saluti nazi durante sfida contro Inghilterra

GINEVRA15 ottobre 201918:27

– Cori razzisti, saluti nazisti, lancio di oggetti, fischi all’inno nazionale: sono alcuni dei capi d’imputazione con i quali l’Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Bulgaria, dopo la duplice interruzione della partita di ieri con l’Inghilterra. Anche la federazione inglese è stata deferita per i fischi all’inno bulgaro. La data della discussione del procedimento disciplinare è ancora da stabilire.

Lecce: Tabanelli torna in gruppoL’attaccante Lapadula e Imbula lavorano ancora a parte

LECCE15 ottobre 201918:34

– È ripresa nel pomeriggio, sul manto erboso dell’Acaya Golf Resort, la preparazione del Lecce in vista della ripresa del campionato, che vedrà i giallorossi di scena a San Siro contro il Milan. È tornato ad allenarsi in gruppo il centrocampista Tabanelli e i nazionali, tornati a disposizione dell’allenatore Liverani, a eccezione di Benzar, ancora impegnato con la Romania. Lapadula e Imbula hanno lavorato a parte: si verificherà nel corso della settimana un recupero o meno di entrambi. Domani allenamento nel pomeriggio, a porte chiuse, sempre nell’Acaya Golf Resort. Intanto, la prevendita del settore ospiti per la partita di domenica sera a San Siro ha toccato quota 2 mila tagliandi venduti.

Giornata Nazionale Acli, “bilancio è ok”Con ‘Lo Sport che vogliamo’ week-end attività in oltre 50 città

15 ottobre 201918:55

– Oltre 50 Comitati provinciali e regionali Us Acli coinvolti su tutto il territorio nazionale che hanno colorato di sport e inclusione sociale altrettante piazze italiane. Si conferma un successo di partecipazione e iniziative la Giornata nazionale ‘Lo sport che vogliamo’, organizzata dall’Unione Sportiva Acli con il patrocinio di ANCI, Ufficio per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della CEI e dello sponsor tecnico Joma. Una due giorni che sabato e domenica 12 e 13 ottobre, ha fatto tappa in luoghi simbolo di cittadinanza vissuta o negata da sostenere o rilanciare attraverso lo sport con l’obiettivo di sensibilizzare alla differenziazione secondo le esigenze sportive e sociali locali, rispetto ai destinatari, alla sede di svolgimento e all’attività motoria e/o sportiva proposta. “Il bilancio della II edizione della Giornata Nazionale è più che positivo – ha dichiarato il presidente dell’US Acli, Damiano Lembo – un’altra scommessa vinta grazie all’impegno di tutti i Comitati provinciali coinvolti”.

Ministro turco, basta con doppiopesismoEsponente Governo: “Saluto militare calciatori un gesto di pace”

15 ottobre 201922:02

– “Il doppiopesismo dell’Occidente deve finire. Tutti sanno che il saluto ai soldati fatto dai nostri giocatori della nazionale è un gesto di pace”. Così il ministro della Gioventù e dello Sport turco, Mehmet Muharrem Kasapoğlu’Ndan, dopo la decisione dell’Uefa dell’apertura di un’indagine sul gesto del saluto militare dei giocatori, nel corso delle partite di qualificazione a Euro 2020 contro Albania e la Francia. Il ministro – come riportano diversi media turchi – ha mostrato una foto che ritrae il francese Antoine Griezmann, mentre fa il saluto militare durante un incontro con il presidente francese Macron, sottolineando come si tratti di “un gesto positivo” e che “si vuole dare una interpretazione diversa del gesto dei nostri calciatori”, con chiaro riferimento al ministro francese Maracineanu che ha invocato l’intervento dell’Uefa. “Il nostro Paese – ha aggiunto Kasapoğlu’Ndan – non rinuncerà mai allo spirito di pace, fratellanza e amicizia”.

Razzismo: Uefa chiude curva Nord Lazio col CelticClub, pesante ma Board tenuto conto nostra presa posizione

ROMA15 ottobre 201923:19

Chiusura dei settori 46-47-48 e 49 dello stadio Olimpico, corrispondenti alla metà bassa della Curva nord, per la prossima gara interna della Lazio di Europa League, in programma il 7 novembre contro il Celtic. È la sentenza del ‘Control, Ethics and Disciplinary Body’ della Uefa in riferimento ai comportamenti tenuti da alcuni tifosi nel corso dell’incontro col Rennes. “Una pesante penalizzazione – sottolinea la Lazio – che sembra aver tenuto conto della netta condanna espressa prontamente dalla società biancoceleste”.

Derby tra Coree, a Pyongyang senza tifoPrima volta in capitale Nord, funzionari Sud ‘spalti vuoti’

SEOUL15 ottobre 201920:13

E’ terminato senza reti lo storico match tra Corea del Nord e Corea del Sud che si è disputato a Pyongyang, nel gruppo H delle qualificazioni asiatiche al Mondiale 2022. E’ la prima volta che le due nazionali si incontrano per una partita ufficiale nella capitale del Nord. Si è giocato senza pubblico, secondo quanto hanno riferito membri della Federcalcio del Sud, nonostante lo stadio ‘Kim Il Sung’ possa ospitare 50mila spettatori: “Le foto inviate dai nostri dipendenti non mostrano una sola persona nello stadio” ha dichiarato Park Jae-sung, funzionario della KFA. In precedenza le autorità nordcoreane avevano negato al Sud la diretta. I media sudcoreani si dovranno accontentare di una registrazione del match.

700 gol Ronaldo, Juventus: “Non è finita”Sui social si celebra l’ennesimo record del portoghese

TORINO15 ottobre 201919:35

Dalla Juventus alla compagna Georgina Rodriguez, tanti celebrano l’ennesimo traguardo di CR7, i 700 gol nelle partite ufficiali (esclusi i campionati giovanili). Il club bianconero pregusta altre reti storiche di Cristiano Ronaldo: “700 e non è finita”, è il tweet ufficiale della società che sul sito web ricorda in che modo il fuoriclasse portoghese ha segnato, in 21 competizioni ufficiali differenti: 442 gol con il piede destro, 129 con il sinistro, 127 di testa.
Georgina trasforma il suo amato in James Bond, agente 700 anziché 007, con tanto di smoking e revolver in mano con il dito sul grilletto. “Se dice pronto”, scrive la compagna di CR7 nella storia Instagram.

Per Sanchez lussazione cavigliaMercoledì consulto a Barcellona per eventuale intervento

MILANO15 ottobre 201919:33

Lussazione del tendine peroneo lungo della caviglia sinistra per Alexis Sanchez. È l’esito degli esami a cui si è sottoposto l’attaccante dell’Inter nella giornata di oggi dopo l’infortunio rimediato con la Nazionale cilena. ”Mercoledì il giocatore – si legge nella nota del club nerazzurro – effettuerà a Barcellona un ulteriore consulto con il professor Ramon Cugat, per decidere se intervenire chirurgicamente”.

Mancini “sport unisce, no a ogni guerra”Il ct: “Nel 2020 tutto si deve poter risolvere con il dialogo”

15 ottobre 201916:13

– “Penso che lo sport sia l’unico mezzo che avvicina e non allontana le persone”. Il ct Roberto Mancini così ha commentato i fatti accaduti in Bulgaria, dove ieri sera la partita contro l’Inghilterra è stata interrotta a causa dei cori razzisti contro i giocatori inglesi di colore. “Gli uomini di sport, che lavorano con persone di tutte le etnie e di ogni colore, devono avvicinare”. Mancini si è espresso anche sulle polemiche per il saluto militare dei giocatori della Turchia nei giorni dell’operazione militare di Ankara in Siria, e sulla richiesta di non giocare la prossima finale Champions a Istanbul. “Sono contrario ad ogni tipo di guerra – le parole del ct azzurro – qualsiasi sia la motivazione. Siamo nel 2020, tutto si deve poter risolvere dialogando. Quanto a Istanbul, lì ho lavorato un anno, posso solo dire che è una città meravigliosa, abitata da persone meravigliose”.

Uefa,attesi report su Turchia e BulgariaDopo insulti ai giocatori inglesi di colore e saluto militare

GINEVRA15 ottobre 201916:19

– L’Uefa è in attesa “dei rapporti di tutte le partite di qualificazione” a Euro 2020, e dunque anche di quelli di Bulgaria-Inghilterra e Francia-Turchia. Così la Federcalcio europea commenta le polemiche sui cori razzisti a Sofia contro i giocatori di colore della nazionale inglese e per il nuovo saluto militare dei giocatori turchi a sostegno dell’operazione militare di Ankara in Siria.
La precisazione dell’Uefa mitiga l’annuncio fatto dalla Federazione inglese di un’inchiesta già aperta: in realtà Greg Clarke, n.1 della FA, aveva preso atto del rapporto stilato dagli ispettori Uefa ieri a Sofia. Il gesto della Turchia a St.
Denis ha invece spinto la ministro francese dello Sport, Maracineau, a chiedere all’Uefa “dure sanzioni”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ceferin: razzismo,da governi più impegno
N.1 Uefa: flagello sembrava debellato ma nazionalismi tornano

LONDRA15 ottobre 201916:24

– La “famiglia del calcio” deve dichiarare guerra ai razzisti, ma anche i governi “devono fare di più” per affrontare “un flagello” che si riteneva debellato e che invece col diffondersi “dei nazionalismi in Europa” è stato di nuovo alimentato: lo ha dichiarato il presidente della Uefa Aleksander Ceferin, commentando quanto successo ieri sera a Sofia. L’incontro di qualificazione a Euro 2020 tra Bulgaria e Inghilterra è stato sospeso due volte a causa degli insulti razzisti all’indirizzo dei giocatori inglesi di colore.

Si dimette n.1 Federcalcio bulgaraDopo le condanne per cori razzisti durante match con Inghilterra

BELGRADO15 ottobre 201916:30

– Il presidente della Federcalcio bulgara Borislav Mihajlov si è dimesso oggi dopo le forti polemiche e le dure condanne seguite ai cori razzisti dei tifosi bulgari durante la partita di lunedì sera a Sofia tra Bulgaria e Inghilterra. Ne hanno dato notizia i media serbi. Oggi lo stesso premier bulgaro Boyko Borissov aveva chiesto le dimissioni di Mihajlov.

Juventus: riecco 6 nazionali e anche Douglas CostaIl brasiliano è ormai a un passo dal rientro in squadra

TORINO15 ottobre 201919:53

Sono rientrati oggi alla Continassa sei dei 14 calciatori della Juventus impegnati con le rispettive Nazionali. Nella seduta pomeridiana, Sarri ha potuto contare su Alex Sandro, Emre Can, Dybala, de Ligt, Ramsey e Szczesny. Buone notizie anche da Douglas Costa, che oggi si è allenato a parte e sarebbe vicino al rientro, come confermato dallo stesso brasiliano su Instagram. Possibile un ritorno tra i convocati già con il Bologna, a poco più di un mese dall’infortunio muscolare patito dopo pochi minuti della partita con la Fiorentina.

Razzismo: Infantino, dev’essere sradicatoPresidente Fifa dopo fatti di Sofia:”Serve aiuto delle autorità”

15 ottobre 201919:53

“Tante volte diciamo che non c’è posto per il razzismo nel calcio, tuttavia affrontiamo ancora delle sfide nel nostro sport come nella società. Avremo bisogno del sostegno delle autorità pubbliche per identificare e punire i colpevoli, ma dovremo anche pensare in modo più ampio a cosa fare per risolvere il problema. Chiedo agli organi di governo del calcio di unirsi a noi e di pensare insieme a modi più forti ed efficaci per sradicare il razzismo nel calcio”. Così Gianni Infantino dopo i cori razzisti e i saluti nazi di ieri a Sofia.

Euro 2020: Finlandia-Armenia 3-0Consolidato il secondo posto nel Girone J, lo stesso dell’Italia

15 ottobre 201920:01

– La Finlandia ha battuto l’Armenia per 3-0 nell’8/a partita del Girone J di qualificazione a Euro 2020 (lo stesso dell’Italia). La squadra allenata da Markku Canerva ha così consolidato il secondo posto nel Girone con 15 punti, con +5 di vantaggio sulla Bosnia, stasera impegnata sul campo della Grecia. I gol del successo dei finlandesi sono stati realizzati da Jensen al 31′ del primo tempo,, da Pukki al 16′ e al 43′ del secondo tempo.

Euro 2020: Liechtenstein-Italia 0-5Nove vittorie di fila, Mancini eguaglia il record di Pozzo

15 ottobre 201922:47

– L’Italia ha battuto il Liechtenstein 5-0 in una partita dell’8/a giornata delle qualificazioni a Euro 2020. Con il successo di questa sera a Vaduz sono nove le vittorie consecutive degli azzurri con Roberto Mancini commissario tecnico. Con il successo di questa sera l’Italia allenata da Roberto Mancini ha eguagliato il record che apparteneva a Vittorio Pozzo, il leggendario ct che trascinò gli azzurri al titolo mondiale nel 1934 e nel 1938. Sono 8 le vittorie dell’Italia del ‘Mancio’ nel Girone J di Euro 2020, ai quali si aggiunge quella contro gli Stati Uniti a Genk (1-0).

Euro 2020: Mancini, risposte positive’Record Pozzo? Mi interessa quello dei due Mondiali e Olimpiade’

15 ottobre 201923:00

– “Abbiamo fatto fatica all’inizio, perché non trovavamo il secondo gol ma, cambiando tanti giocatori, poteva anche starci. Ho avuto risposte positive, ma i ragazzi avevano giocato poco insieme e questo era il problema”.
Così, ai microfoni della Rai, il ct azzurro Roberto Mancini commenta il successo sul Liechtenstein.
“Il record di Pozzo? M’interessa il record dei due Mondiali e dell’Olimpiade – ha aggiunto, commentando le 9 vittorie di fila degli azzurri sotto la sua gestione -: quello sarebbe molto più importante. Accontentarsi dell’Europeo? Magari”.
Cristante e Di Lorenzo scalano posti verso Euro 2020? “Se erano qua è perché ci crediamo – ha aggiunto -. A giugno per forza di numeri qualcuno bravo dovrà restare a casa. Io spero che tutti questi giocatori possano avere altre possibilità, sono bravi. Noi cerchiamo di migliorare di squadra, a giugno vedremo”.

Euro 2020: Girone J, classificaItalia a punteggio pieno, Finlandia un passo da qualificazione

15 ottobre 201923:36

– La classifica del Girone J dopo 8 giornate: Italia punti 24; Finlandia 15; Armenia e Bosnia 10; Grecia 8; Liechtenstein 2. Prossime partite 15 novembre: Armenia-Grecia e Finlandia-Liechtenstein alle 18; Bosnia-Italia alle 20,45. 18 novembre: Grecia-Finlandia alle 20,45; Italia-Armenia alle 20,45; Liechtenstein-Bosnia alle 20,45.

Euro 2020: la Spagna qualificataLa ‘Roja’ ha pareggiato 1-1 con la Svezia in rimonta

15 ottobre 201923:38

– Basta un pareggio alla Spagna per qualificarsi alla fase finale di Euro 2020. La sfida del Gruppo F in casa della Svezia è terminata 1-1: in vantaggio i padroni di casa con Berg, a segno al 5′ della ripresa. In pieno recupero, al 47′, è arrivato il gol del pareggio delle ‘Furie rosse’ con Rodrigo.

Euro 2020: 5-0 al Liechtenstein, per l’Italia 9 vittorie di filaAzzurri già qualificati e a punteggio pieno. Sblocca Bernardeschi, poi gli azzurri dilagano nella ripresa con la doppietta di Belotti e le reti di Romagnoli ed El Shaarawy

15 ottobre 201923:31

L’Italia ha battuto il Liechtenstein 5-0 in una partita dell’8/a giornata delle qualificazioni a Euro 2020. Con il successo a Vaduz sono nove le vittorie consecutive degli azzurri con Roberto Mancini commissario tecnico. Con il successo di questa sera a Vaduz, sul campo del Liechtenstein, l’Italia allenata da Roberto Mancini ha messo in fila il nono successo consecutivo e ha eguagliato il record che apparteneva a Vittorio Pozzo, il leggendario ct che trascinò gli azzurri al titolo mondiale nel 1934 e nel 1938. Sono 8 le vittorie dell’Italia del ‘Mancio’ nel Girone J di Euro 2020, ai quali si aggiunge quella contro gli Stati Uniti a Genk (1-0)I golLiechtenstein-Italia 0-1: al 2′ del pt, cross teso di Biraghi in area, rigore in movimento di Bernardeschi che trova il sette
Liechtenstein-Italia 0-2: al 25′ del st, Bernardeschi batte il calcio d’angolo con traiettoria ad uscire, svetta Belotti insacca
Liechtenstein-Italia 0-3: al 32′ del st, El Shaarawy pennella per Romagnoli, il difensore di testa spedisce in fondo al sacco.
Liechtenstein-Italia 0-4: al 37′ del st, Cristante vede bene El Shaarawy solo in area, il Faraone di prima trasforma in rete.
Liechtenstein-Italia 0-5: al 47′ del st, Di Lorenzo prende la mira e confeziona un cioccolatino per Belotti che di testa fa 5-0.Il ct Roberto Mancini ha cambiato tanto, come annunciato, nella formazione dell’Italia che si appresta a scendere in campo a Vaduz contro il Liechtenstein, nell’8/a partita del Girone J di qualificazione a Euro 2020. Donnarumma lascia la porta a Sirigu. In difesa, da destra verso sinistra, verranno schierati Di Lorenzo (all’esordio in azzurro), Mancini, Romagnoli e Biraghi. A centrocampo Zaniolo a destra e il romanista Cristante a sinistra, con Verratti (capitano) in mezzo. In attacco Bernardeschi e Grifo giocheranno ai lati di Belotti.

Euro 2020: tutto facile per la Finlandia, 3-0 all’ArmeniaConsolidato il secondo posto nel Girone J, lo stesso dell’Italia

15 ottobre 201919:56

La Finlandia ha battuto l’Armenia per 3-0 nell’8/a partita del Girone J di qualificazione a Euro 2020 (lo stesso dell’Italia). La squadra allenata da Markku Canerva ha così consolidato il secondo posto nel Girone con 15 punti, con +5 di vantaggio sulla Bosnia, stasera impegnata sul campo della Grecia. I gol del successo dei finlandesi sono stati realizzati da Jensen al 31′ del primo tempo,, da Pukki al 16′ e al 43′ del secondo tempo.

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:25 DI MARTEDì 15 OTTOBRE 2019

ALLE 03:40 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Nigeria,300 torturati in scuola islamica
Scoperta dopo la fuga degli studenti, trovate persone in catene

15 ottobre 2019 19:25

– Maltrattamenti e torture su 300 bambini e uomini in una scuola maschile islamica a Daura, in Nigeria, nello stato di Katsina: è quanto scoperto dalla polizia locale, secondo il sito ‘AllAfrica’, dopo che molti di loro sono riusciti a fuggire. Nelle perquisizioni, la polizia ha trovato 67 persone di età compresa tra 7 e 40 anni “legate a catene”. Un religioso musulmano di 78 anni è stato arrestato. “Abbiamo appreso che i detenuti qui sono stati oltre 300 e, a causa dei trattamenti disumani cui sono stati sottoposti, si sono ribellati”, ha detto ai giornalisti il portavoce della polizia di Katsina, Sanusi Buba.
Il proprietario e gli insegnanti sono riusciti a fuggire durante il raid che arriva a poche settimane da un fatto simile, sempre in Nigeria. Alla fine di settembre, infatti, la polizia ha liberato oltre 300 studenti da una presunta scuola islamica situata nella città di Kaduna.

Olanda, in cantina per 9 anni in attesa della fine del mondoArrestato un uomo, teneva segregati sei figli in una fattoria

BRUXELLES15 ottobre 201920:26

Chiusi nello scantinato della loro fattoria per nove anni, senza contatti con il mondo esterno, aspettando la fine del mondo: è vissuta così una famiglia olandese, in una località isolata del centro del Paese, finché qualche giorno fa il figlio più grande, 25enne, non ha lasciato l’abitazione ed è comparso nel pub del villaggio più vicino raccontando confusamente i dettagli della vicenda su cui la polizia sta ora indagando. Diversi media olandesi riportano la storia che piano piano viene alla luce dopo che la polizia è andata a perquisire la fattoria di Ruinerwold.Nella casa, isolata da un bosco da altre abitazioni, gli agenti hanno trovato una scala nascosta dietro a una credenza che conduceva allo scantinato nel quale hanno trovato un uomo allettato a causa di un ictus e i suoi sei figli, di età compresa tra i 18 e i 25 anni, non registrati all’anagrafe.Dalle prime ricostruzioni e grazie ai racconti del figlio maggiore, sembra che la famiglia sia vissuta per nove anni completamente isolata e che alcuni dei figli non sapessero nemmeno che il mondo fosse abitato da altre persone. Il padre, 58 anni, ora in arresto, li aveva costretti a vivere nella cantina, aspettando la fine del mondo. La polizia ritiene inoltre possibile che la madre dei ragazzi sia sepolta nella fattoria.In una conferenza stampa, il sindaco della località di Ruinerwold, Roger de Groot, ha detto di non aver “mai visto una situazione simile”.I sei ragazzi e il loro padre sono stati trasferiti in un istituto in attesa che la polizia effettui le perquisizioni necessarie a definire i contorni di una storia ancora poco chiara, i cui dettagli le autorità cercano di tenere riservati per rispetto della privacy. Nel frattempo, dalle testimonianze dei vicini, è emerso che nessuno ha mai visto i ragazzi ma soltanto il padre, e che in un cespuglio accanto all’ingresso della fattoria c’era una telecamera che ha sempre scoraggiato i vicini ad avvicinarsi oltre.

Catalogna: cariche della polizia a Barcellona e GironaDimostranti cercavano di entrare in sedi del governo centrale

15 ottobre 201922:24

– Ancora violenze e tensione in Catalogna. La polizia ha caricato i dimostranti a Barcellona e Girona dopo che questi hanno tentato di entrare nelle locali rappresentanze del governo di Madrid. Lo riportano media spagnoli. Immagini in diretta tv dalla capitale catalana hanno mostrato manifestanti che urlano a poca distanza dalla polizia, schierata in assetto antisommossa. Secondo la polizia urbana di Barcellona, in piazza sono scese circa 40.000 persone. Secondo la Vanguardia, i reparti dei Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, hanno caricato i gruppi più violenti, come quelli in azione all’Eixample, un quartiere centrale della città. Scontri e falò anche al Paseo de Gracia, una delle più celebri strade cittadine. Cariche si segnalano anche a Tarragona.   Si segnalano molti feriti ed arresti.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

In Austria il Bed&Beer,birra a colazione
Al posto di un ex club di scambisti, per viaggiatori low cost

BOLZANO15 ottobre 201919:31

– A metà novembre apre a Innsbruck il Montagu Bed & Beer, un ostello che al posto della tradizionale colazione del classico bed & breakfast offre una birra, da consumare al bar della struttura, che di sera ospiterà anche dj e musica dal vivo.
Il b&b ha una seconda particolarità: si trova infatti nei locali di un ex club per scambisti, un tempo piuttosto frequentato. “Di tanto in tanto capita ancora qualche signore anziano da noi, restando sorpreso dei cambiamenti”, raccontano al quotidiano Der Standard i gestori, un collettivo di sette giovani, tra loro tre futuri architetti.
L’ostello dispone di 30 letti, in moderne cuccette in stanze da sei. La notte, secondo la stagione, costa intorno ai 30 euro.
L’obiettivo è offrire una sistemazione economica a giovani hipster in viaggio.

Catalogna: Sanchez esclude amnistia’Non è nei piani, rispetto assoluto della sentenza’

15 ottobre 201919:40

– Il governo spagnolo ad interim guidato da Pedro Sanchez ha escluso la possibilità che sia decretata un’amnistia per i leader catalani separatisti condannati ieri. Sanchez, riferisce La Vanguardia, ha espresso “il rispetto assoluto e la conformità dell’esecutivo centrale alla sentenza”.
Il vicepresidente del governo, Carmen Calvo , il ministro degli interni, Fernando Grande-Marlaska e il ministro dello sviluppo e segretario organizzativo del Psoe, José Luis Ábalos, hanno chiarito che una misura di questo tipo “non rientra nei piani”.

Francia: approvata la legge su bioeticaDeputati aprono procreazione assistita anche a coppie lesbiche

PARIGI15 ottobre 201920:08

– Via libera dell’Assemblea Nazionale francese al vasto progetto di legge sulla bioetica, che contiene tra le misure più importanti l’estensione della Procreazione medicalmente assistita (Pma) a tutte le donne, incluse single e coppie lesbiche. Il testo di legge è stato adottato dopo circa 80 ore di intensi dibattiti, con 359 voti a favore, 114 contrari e 72 astenuti, suscitando gli applausi della maggioranza. Dopo il via libera dei deputati, deve ora passare al vaglio del Senato, probabilmente a gennaio.
Attualmente, in Francia, la Pma rimborsata dallo Stato era consentita solo per le coppie etero, di qui la volontà di estendere questo diritto. Ma la destra è contraria, con i Republicains che denunciano una “Pma senza padre”. Opposto anche il Rassemblement National di Marine Le Pen. E c’è pure chi teme una sorta di “effetto domino”, che in prospettiva porterà a legalizzare la cosiddetta Gpa, la gestazione per altri (o surrogazione di maternità), talvolta impropriamente definita ‘utero in affitto’.

Turchia,avanti pure senza sostegno mondoAnkara accusa i curdi, ‘sporco accordo con Assad’

ISTANBUL15 ottobre 201920:14

– La Turchia proseguirà la sua operazione militare nel nord della Siria “con o senza il sostegno del mondo”. Lo scrive stasera in una nota il capo della comunicazione della Presidenza di Ankara, Fahrettin Altun.
“Continueremo a combattere tutti i gruppi terroristici, compreso Daesh (Isis), che il mondo accetti o meno di sostenerci”, aggiunge Altun, che accusa inoltre i curdi di aver concluso uno “sporco” accordo con il regime di Bashar al Assad per contrastare l’offensiva turca.

F35, Usa: Italia partner irrinunciabile”Apprezzata leadership su rimpatri da Siria, Ue segua esempio”

WASHINGTON16 ottobre 201901:14

– L’Italia “e’ un partner chiave e irrinunciabile” nell’ambito del programma degli F-35: lo afferma un alto funzionario dell’amministrazione Usa, alla vigilia della visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla Casa Bianca.
Il presidente americano Donald Trump, aggiunge, apprezza anche “la leadership dell’Italia nel rimpatriare i suoi cittadini dalla Siria, e chiede agli altri Paesi europei di fare lo stesso”.

Candidati dem: Trump merita impeachment’E’ il presidente piu’ corrotto della storia americana’

WASHINGTON16 ottobre 201902:53

– Tutti i 12 candidati presidenziali dem hanno aperto il quarto dibattito tv in Ohio attaccando Donald Trump e dicendosi a favore dell’indagine di impeachement.
“E’ il presidente piu’ corrotto della storia americana, ha svenduto la sicurezza nazionale per scopi personali”, hanno dichiarato Joe Biden, Bernie Sanders e Kamala Harris. “E’ uno di quei momenti in cui il Congresso deve agire”, ha aggiunto quest’ultima ricordando il sistema americano dei ‘checks and balances’.

Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 13 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:10 DI MARTEDì 15 OTTOBRE 2019

ALLE 03:09 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Siria: Di Maio in Aula alla Camera
Un centinaio i deputati in Aula

15 ottobre 201910:10

– Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio tiene nell’Aula della Camera una informativa urgente sulla situazione in Siria. Al termine ci sarà un dibattito.
Nell’Emiciclo ci sono un centinaio di deputati.

Manovra: vertice alle 11 a Palazzo ChigiPresenti il premier Conte e il ministro Gualtieri

15 ottobre 201910:19

– Un vertice sulla manovra, con il premier Giuseppe Conte e il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, è convocato alle 11 a Palazzo Chigi. La riunione serve a fare il punto in vista del Cdm di questa sera.

Conte, stasera ok a manovra complessaCi stiamo lavorando

15 ottobre 201911:39

– “Il Consiglio dei ministri approverà stasera la manovra complessa a cui stiamo lavorando”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte intervenendo al Cnr.

Manovra: Marattin,su quota 100 no diktatIl diktat è su Iva, sul resto discutiamo tranquillamente

15 ottobre 201911:41

– Su quota cento “nessuna barricata, abbiamo delle idee su come governare il Paese ed è giusto che vengano composte in maggioranza. Il diktat è sull’iva, sul resto discutiamo tranquillamente, senza che ogni nostra idea sia vista come un ricatto, ma anche senza che sia vista come una ricerca di visibilità”. Lo ha detto il deputato di Iv, Luigi Marattin, parlando con i cronisti davanti Palazzo Chigi.

Manovra: Conte, quota 100 rimaneQuesto è l’indirizzo politico, rivedere misure ma conservarle

15 ottobre 201911:53

– “Quota 100 rimane, questo è l’ indirizzo politico”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte che precisa: “Vogliamo rivedere le misure ma conservarle”.

Manovra, tetto contante a 1000 euro e quota 100 resta Rush finale in Consiglio dei Ministri, e’ scontro sul carcere agli evasori

15 ottobre 201923:43

E’ in corso a Palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei ministri, con due ore di ritardo rispetto alla convocazione delle 21. Il governo deve approvare entro la mezzanotte il Documento programmatico di bilancio, che è la cornice della legge di bilancio. Sul tavolo del Cdm, a differenza di quanto in un primo momento ipotizzato, oltre alla manovra c’è anche il decreto fiscale. (Anche la legge di Bilancio, secondo quanto si apprende, arriva sul tavolo del Consiglio dei ministri, appena iniziato e convocato ufficialmente per esaminare il Draft Budgetary Plan, il documento programmatico da inviare a Bruxelles entro mezzanotte.Ultime limature sulla manovra in vista del Consiglio de ministri convocato per questa sera alle 21. “Stiamo ancora lavorando agli ultimi dettagli – dice il ministro per l’Economia Roberto Gualtieri – ma il quadro di fondo è definito. È stato difficile ma ci siamo riusciti, l’Iva non aumenterà, ci saranno più soldi in busta paga, più investimenti e un robusto pacchetto famiglia”.”Non vedo rischi per la stabilità del governo. Ma al contempo non permetterò che questa manovra sia terreno di scontro tra le forze politiche, questa manovra non è un campo dove piazzare la bandierina del proprio partito. Questa manovra è solo e soltanto del e per il Paese. Chi pensa di mettere le mani su questa manovra per farne la propria campagna elettorale, si sbaglia”. Intanto dal ministero dello Sviluppo Economico emergono alcuni dettagli sul provvedimento, tra gli altri l’anticipo di un anno, al 2022, la deducibilità al 100% dell’Imu sui capannoni.L’ipotesi che più si sta facendo strada in queste ore prevede – inoltre – uno stanziamento di 3 miliardi 175 milioni, a regime, per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego. Secondo quanto si apprende, sarebbe questa la cifra che il governo si appresta a inserire in manovra. Le risorse in più sarebbero pari a circa 1,4 miliardi, visto che la precedente legge di Bilancio già ne prevedeva circa 1,8. Il rinnovo copre gli anni che vanno dal 2019 al 2021. L’intero ammontare si renderebbe disponibile quindi dal 2021, appunto a regime.Con la manovra – si spiega da fonti del ministero dello Sviluppo – vengono riconfermate Industria 4.0 e Nuova Sabatini.

Dopo le tensioni di ieri Italia Viva smorza i toni con Luigi Marattin che assicura: “Nessuna barricata su quota 100, abbiamo delle idee su come governare il Paese ed è giusto che vengano composte in maggioranza. Il diktat è sull’Iva, sul resto discutiamo tranquillamente, senza che ogni nostra idea sia vista come un ricatto, ma anche senza che sia vista come una ricerca di visibilità”. Sul punto il premier Giuseppe Conte è intervenuto in un convegno del Cnr e ha puntualizzato: “Quota 100 rimane, è questo l’indirizzo politico”.

IL VIDEO“Far quadrare i conti é sempre difficile per tutti, ma sui giornali leggo una rappresentazione errata della realtà: non c’è stato assolutamente quel clima che oggi viene riportato ” . “Il Consiglio dei ministri approverà stasera la manovra complessa a cui stiamo lavorando”.
Il vista del Consiglio dei Ministri di questa sera “speriamo che il conflitto all’interno del Governo si calmieri e si cerchi una direzione di marcia unica”, avverte il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia. “In questo momento – dice – non abbiamo bisogno nè di conflitti e di confusione. Occorre pragmatismo e buon senso”.
Compare solo il Documento programmatico di bilancio all’ordine del giorno del Consiglio dei ministri convocato questa sera a Palazzo Chigi. Si tratta del documento che il governo deve inviare all’Ue entro la mezzanotte di oggi. A quanto si apprende, nell’odg ad ora non rientrano né la legge di bilancio, né il decreto fiscale, che potrebbero ricevere il via libera formale in una riunione successiva.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Copasir, audizione di Conte la prossima settimana
Il premier verrà ascoltato dal Comitato anche sulle vicende relative al Russiagate

15 ottobre 201916:48

Si terrà la prossima settimana l’audizione del premier Giuseppe Conte davanti al Copasir per discutere, tra l’altro, del caso Russiagate.

Zingaretti,valutare truppe a confineCosì il segretario del Pd aprendo la direzione del partito

15 ottobre 201914:56

– Occorre “verificare la possibilità di schierare una forza di interposizione sul confine turco-siriano”. Lo ha detto Nicola Zingaretti nella relazione di apertura della Direzione del Pd.

Governo: Zingaretti, Pd non è subalternoCosì il segretario del Pd aprendo i lavori della direzione

15 ottobre 201914:58

– Il Pd intende impegnarsi nel sostegno del governo “con spirito di lealtà ma senza subalternità”. Lo ha detto Nicola Zingaretti nella relazione di apertura della Direzione del Pd.

Pd: Zingaretti, basta deleghe a capoServe un partito totalmente nuovo

15 ottobre 201915:05

– “Serve un partito totalmente nuovo.
Io dico dopo 12 anni basta parlare di riforma (del Pd, ndr), basta aspettare, basta paure, basta conservatorismi. Serve una forza politica e nazionale diversa da quella che siamo. Una fase aperta per un partito diverso”. Lo ha detto il segretario Pd Nicola Zingaretti alla direzione del partito. “Troppe volte abbiamo delegato a un capo i destini della nostra comunità”, ha aggiunto Zingaretti.

Iv, giù contante se stop commissioniRenziani critici su misura, ridurre tetto a 1000 euro in 3 anni

15 ottobre 201915:44

– Si abbassi la soglia per il contante solo in parallelo all’azzeramento delle commissioni bancarie sulle carte di credito per tutti e per tutte le somme. E’ quanto chiede Iv, circa l’ipotesi, emersa nel dl fisco collegato alla manovra, di portare il tetto all’uso del contante da 3000 a 1000 euro. La soglia era stata alzata dal governo Renzi e Iv è molto critica sulla misura ma, spiegano fonti qualificate, non pone veti bensì propone di ridurre la soglia a 1000 euro in 3 anni, insieme all’azzeramento delle commissioni per le carte.

Conte, taglio cuneo solo per lavoratoriSiccome risorse non molte, è questa la scelta fatta in manovra

TIRANA15 ottobre 201917:26

– “C’è uno sforzo significativo da parte del governo per consentire a tutti i lavoratori di poter recuperare la perdita di potere d’acquisto. Obiettivo del governo è intervenire sul taglio del cuneo fiscale, e siccome le risorse non sono molte, opereremo un taglio esclusivamente a favore dei lavoratori”. Lo dice il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa congiunta con il suo omologo Edi Rama.

Dalla multa per chi rifiuta la carta al tetto per i contanti, le novità del decreto fiscaleIl tetto ai contanti passa a mille euro. Agevolazioni per i seggiolini anti-abbandono

15 ottobre 201919:11

Dalla lotteria per chi paga con la carta al tetto per i contanti alla Digital tax, ecco tutte le novità del decreto fiscale collegato alla manovra secondo l’ultima bozza circolata sul testo, datata 14 ottobre.MULTE PER CHI DICE NO A CARTE E BANCOMAT Arrivano le multe per commercianti e professionisti che non accettano carte e bancomat. A prevederlo l’ultima bozza del decreto fiscale. Le sanzioni affiancano l’obbligo, già in vigore, di accettare pagamenti con la moneta elettronica. La multa sarà di 30 euro cui aggiungere il 4% del valore della transazione per cui non è stato accettato il pagamento con le carte. A controllare le violazioni saranno “ufficiali e agenti di polizia giudiziaria”.NASCE LA LOTTERIA PER CHI PAGA CON LA CARTA – Non solo la lotteria degli scontrini: entra nel decreto fiscale anche un premio speciale per chi paghi con la carta di credito. Per incentivare l’uso di sistemi di pagamento elettronici, viene creata una specifica estrazione di premi riservati tanto ai consumatori quanto ai negozianti, qualora il pagamento avvenga con carte o bancomat. Per i premi della nuova lotteria vengono stanziati 70 milioni di euro.TETTO AI CONTANTI PASSA A MILLE EURO – La soglia per l’uso del contante passa da tremila a mille euro.DIGITAL TAX PARTE SUBITO, GETTITO 600 MILIONI – La web tax viene ribattezzata ‘digital tax’ ed entra nel decreto fiscale, così come elaborata nella legge di bilancio dello scorso anno, per entrare in vigore subito, dal 2020, senza necessità di decreto attuativo ad hoc. Secondo l’ultima bozza del dl fisco che accompagna la manovra, l’applicazione della norma sarà dunque automatica. L’imposta del 3% sui ricavi resterà in vigore fino alle future disposizioni legate ad accordi internazionali. Il gettito atteso rimane quello stimato lo scorso anno, pari a circa 600 milioni di euro su base annua.300 MILIONI PER SICUREZZA RETI FERROVIARIA – Rete Ferroviaria Italiana (gruppo Fs) è stata autorizzata a spendere 300 milioni nel 2019 per finanziare investimenti “infrastrutturali per il miglioramento della sicurezza della rete ferroviaria nazionale”. E’ quanto prevede l’art.39 della bozza del decreto. Lo stesso articolo prevede che a Rfi “non si applicano i vincoli di obblighi in materia di contenimento della spesa pubblica previsti dalla legge” e che la società “conserva autonomia finanziaria e operativa” fermo l’obbligo di informativa ai Ministeri competenti.AGEVOLAZIONI PER I SEGGIOLINI ANTI-ABBANDONO – Il decreto fiscale prevede agevolazioni anche sotto forma di un contributo per la somma di 30 euro, per l’acquisto di dispositivi di allarme “antiabbandono” diventati obbligatori per i seggiolini destinati ai bambini di età inferiore ai 4 anni. Il contributo di 30 euro è previsto “per ciascun dispositivo acquistato fino ad esaurimento delle risorse disponibili” pari a 15,1 milioni nel 2019 e 1 milione per il 2020.700 MILIONI A FONDO DI GARANZIA PER LE PMI – Per l’anno 2019 “sono assegnati 700 milioni di euro” al Fondo garanzia per le Pmi. Lo prevede l’ultima bozza del decreto fiscale in circolazione, datata 14 ottobre.ARRIVA STRETTA INPS MA NON VALE PER LE COPERTURE – Arriva la stretta anche sulle compensazioni Inps e Inail ma non servirà come copertura per la manovra. Secondo l’ultima bozza del decreto fiscale, infatti, Inps e Inail avvieranno una “cooperazione rafforzata” con l’Agenzia delle Entrate, cui potranno “inviare segnalazioni qualificate” su operazioni “a rischio”, e si introducono anche “sanzioni” se viene individuato “il tentativo compensare crediti inutilizzabili”. A queste misure però, come si legge nella relazione tecnica, “per ragioni di prudenza, non vengono ascritti effetti finanziari positivi”.FINO A 20MILA EURO PER RINNOVO VEICOLI MERCI – Per rinnovare il parco veicoli di trasporto merci su strada sono stati stanziati 15,7 milioni di euro per l’anno 2019. Lo stanziamento è destinato ai veicoli delle imprese attive sul territorio italiano iscritte al R.E.N. il contributo è compreso fra un minimo di 2mila euro e un massimo di 20 mila per ciascun veicolo nuovo acquistato (anche in locazione finanziaria) in seguito a rottamazione di veicoli fino a euro IV di massa pari o superiore a 3,5 tonnellate. PRECOMPILATA IVA PARTE NEL 2021 – L’Agenzia delle entrate elaborerà la precompilata Iva “a partire dai dati del 2021”. E’ quanto scritto nella bozza di decreto fiscale che sposta “al secondo semestre del 2020 l’avvio del processo che prevede la predisposizione delle bozze dei registri Iva” da parte dell’Agenzia. Ma, viene spiegato, “considerato che la bozza della dichiarazione annuale Iva relativa al 2020 risulterebbe incompleta”, il dl fisco precisa che la precompilata “verrà elaborato dall’Agenzia a partire dai dati del 2021”.STOP A ESENZIONE AUTOSCUOLE DA GENNAIO – Arriva lo stop all’esenzione Iva per le autoscuole. La norma compare nella bozza di decreto fiscale e attua la sentenza della Corte di giustizia Ue che ha dichiarato illegittima l’esenzione. La nuova disciplina non ha effetto retroattivo: entrerà in vigore dall’1 gennaio 2020 e lo Stato stima di incassare 66 milioni l’anno. Le scuole guida dovranno certificare i corrispettivi delle lezioni per la patente per via telematica, ma avranno tempo fino al 30 giugno per adeguarsi e fino ad allora potranno rilasciare una ricevuta fiscale.

Renzi contro Salvini, la sfida in tv Scintille tra i due leader a confronto a Porta a Porta

15 ottobre 201920:23

Sfida a Porta a Porta tra Renzi e Salvini. Prima scintilla sulle tasse sui premi in tv. “Io su quel premio in tv pagai le tasse, lei non so, magari Berlusconi le riservò un trattamento di favore”, afferma il leader di Italia Viva nel corso del duello con il segretario della Lega, che aveva criticato il governo giallorosso perchè potrebbe tassare anche i premi di chi vince i concorsi in tv. In apertura Vespa ha raccontato come i due avessero partecipato e vinto in alcuni concorsi tv.”E’ 27 anni che fa politica, non ha portato a casa nulla, Salvini. Solo spot. La sua è la politica degli spot”, attacca Renzi, rivolto a Salvini al quale dà del lei. Completo blu per entrambi, cravatta scura a tinta unita per il senatore fiorentino, scura con piccola fantasia per il capo leghista. Stavolta non ci sono le tradizionali poltrone della trasmissione, ma un banco semicircolare con il conduttore in mezzo.Salvini, Renzi ha inventato un governo sotto un fungo – “L’ultimo sondaggio dà la Lega al 33%, il governo è nato per non far votare gli italiani sennò vince la Lega”. Risponde così Salvini alla domanda perché abbia fatto cadere il governo. “Erano tre mesi che il M5S bloccava tutto, era un no alla Tav, alla Flat Tax, all’Autonomia, perfino alle Olimpiadi. Sto al governo se posso fare le cose – aggiunge – se Di Maio disfa di notte quel che faccio di giorno, non si può. Era un’agonia. Renzi si è inventato un governo sotto un fungo, vediamo quanto dura”.  “Vedo che è’ un reato andare in spiaggia con il figlio, a sinistra siete abituati a champagne e caviale a Montecarlo, io vado a Milano Marittima perché preferisco lasciare i soldi in Italia”, afferma Salvini rispondendo a Renzi sul Papeete e le vacanze estive dell’allora ministro dell’Interno, ad agosto scorso. “Lui crea partiti dietro partiti, è un rottamatore non per altro… è stato al governo con il Pd per nove anni”, aggiunge ironico.Renzi a Salvini, colpo di sole del Papeete lo fa rosicare – “Il colpo di sole del Papeete che ha preso il collega Salvini lo fa rosicare ancora adesso: mai era accaduta una crisi in una dinamica istituzionale. Quando si vota lo decide la Costituzione, non il menù di un beach club”. Afferma invece il leader di Italia Viva, nel corso del duello con il segretario federale della Lega a “Porta a Porta”.”Ha fatto una cosa – aggiunge Renzi – che non aveva nè testa nè coda: allora o avevamo da seguire il diktat del Papeete o fare un’operazione di Palazzo, machiavellica, ma per l’interesse del Paese. Se avessimo votato allora avremmo avuto lo spread alle stelle. Con lui al governo era oltre 300, con noi a 98. Oggi siamo alla metà. Ora noi possiamo non aumentare l’Iva. Con lui il contrario. E io spero che l’Italia conti in Europa e non si fa sgomitando contro Merkel e Macron”. “Non giudico le ferie delle persone – precisa poi il leader di Italia Viva – Ma avrei preferito che fosse andato in missione ai vertici europei. Le riunioni europee sono importanti: lei ha fatto sette vertici, partecipando solo a uno su sette. Ha votato al Senato l’1,3% delle volte. Stare in spiaggia con il figlio è legittimo ma se fai il ministro non vai nelle sagre di Paese. Dovrebbe andare al G7, non alla proloco”. Salvini a Renzi, amo i comuni e le sagre, italiani con me – “Io adoro l’Italia delle proloco, dei comuni, delle sagre: ma se io ho il 33 e lui il 3% vuol dire che qualcosa ho fatto e gli italiani non sono scemi. Epoca Renzi 500mila sbarchi, epoca Salvini 28mila. Io ho cravatta delle Fiamme Oro perchè domani vado a funerali dei due agenti”. E’ la replica del leader leghista.  I due Matteo sono d’accordo su una cosa: Virginia Raggi deve dimettersi da sindaco di Roma – “Spero che si dimetta domattina, abbiamo fatto una petizione – dice Renzi – Se c’è una persona che ha fallito come sindaco è lei, se lo faccia dire da un ex sindaco. Molto meglio i sindaci della Lega rispetto a lei”. E Salvini aggiuge:”La Lega raccoglie firme contro la Raggi, lo faremo anche sabato a piazza San Giovanni”.

Migranti: motovedette italiane verso Malta, attendono porto

15 ottobre 201918:17

– All’alba di oggi, con chiamata da telefono satellitare e successivo avvistamento da parte di un mezzo aereo di EunavforMed, è stata segnalata alla Centrale Operativa delle Guardia Costiera di Roma la presenza di un barcone in difficoltà con circa 180 persone a bordo (non 290 come comunicato in precedenza) a 35 miglia nautiche a sud-ovest di Lampedusa, in area Sar maltese. La centrale – informa la Guardia costiera – ha subito informato l’Autorità maltese che, assumendo il coordinamento dell’operazione di ricerca e soccorso, ha richiesto la collaborazione all’Italia, che ha inviato sul posto due motovedette della Guardia Costiera e una della Guardia di Finanza. Le tre motovedette hanno raggiunto il barcone, “in precarie condizioni di galleggiabilità” ed hanno proceduto al trasbordo dei migranti. Attualmente sono in navigazione verso La Valletta in attesa dell’individuazione del Pos (place of safety) “da parte delle competenti autorità maltesi”.

Fioramonti, pagare meglio i prof, così è imbarazzanteIl ministro della Scuola in Senato illustra le linee del suo programma

15 ottobre 201915:30

Bisogna dare valore e ruolo al corpo docente, agli studenti e al personale: “Abbiamo bisogno di docenti più formati e pagati meglio. Non possiamo consentire, anche per orgoglio nazionale, che i nostri docenti siano pagati meno degli altri paesi, anche di Paesi simili al nostro come la Spagna. Diventa imbarazzante, anche per la credibilità del paese”. Così il titolare del Miur Lorenzo Fioramonti in Senato davanti alle Commissioni Istruzione di Camera e Senato riunite per ascoltare le linee del suo mandato.

Alto Adige: Biancofiore-Gasparri, mozioni per impugnare ddlIl provvedimento, spiegano i parlamentari ‘è incostituzionale’

15 ottobre 201915:47

“Abbiamo presentato alla Camera e al Senato due mozioni per impegnare il governo a impugnare il provvedimento approvato dalla Provincia di Bolzano, che di fatto cancella la dizione ‘Alto Adige’ e ‘altoatesino’ nell’espressione italiana della legislazione bilingue italiano-tedesco e per contrastare qualsiasi altra iniziativa di questo genere”. Così in una nota congiunta i parlamentari di Forza Italia Michaela Biancofiore e Maurizio Gasparri.”Quella approvata lo scorso 11 ottobre – hanno aggiunto – oltre che un ennesimo, pericoloso precedente che rischia di far riemergere preoccupanti tensioni del passato, si pone in evidente contrasto con la Carta costituzionale che sancisce il nome ‘Alto Adige’ come indicativo di un’area a sovranità nazionale che non può essere in alcun modo cancellata e oscurata da tentativi di ‘pulizia’ linguistica, sia con lo Statuto del Trentino Alto-Adige. Ci auguriamo che le mozioni vengano subito discusse e si provveda ad adottare ogni iniziativa utile a contrastare un provvedimento non rispettoso del bilinguismo e delle peculiarità di una provincia plurilingue”.

Zingaretti parla in direzione: Il Pd cambi, basta deleghe al capoE sulla legge elettorale ribadisce il no a un proporzionale puro senza sbarramento. Riunione della Direzione, proposte anche modifiche allo Statuto

15 ottobre 201916:48

“Serve un partito totalmente nuovo. Io dico dopo 12 anni basta parlare di riforma (del Pd, ndr), basta aspettare, basta paure, basta conservatorismi. Serve una forza politica e nazionale diversa da quella che siamo. Una fase aperta per un partito diverso”. Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti alla direzione del partito.”Troppe volte abbiamo delegato a un capo i destini della nostra comunità”, ha aggiunto. E sulla legge elettorale il segretario dem conferma il no “a un proporzionale puro senza soglia” di sbarramento che “toglierebbe ai cittadini la parola nella scelta del governo”. Zingaretti ha inoltre chiesto agli alleati di governo di “aprire un confronto formale” e “verificare” insieme anche la possibilità di “forme di maggioritario”.Verso un nuovo assetto del partito: “Superare l’automatismo segretario/candidato premier” per favorire la nascita di una coalizione, ma mantenimento delle primarie aperte per la scelta del segretario. Sono le modifiche allo Statuto del Pd predisposte dall’apposita Commissione presieduta da Maurizio Martina, e da lui illustrate alla Direzione.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Alitalia: Atlantia c’è ma chiede tempo
Necessarie ulteriori sessioni di lavoro per approfondire

15 ottobre 201919:06

– Atlantia è disponibile a partecipare alla formulazione dell’offerta vincolante per Alitalia, ma questa partecipazione “non può prescindere da ulteriori approfondimenti, che la società ritiene possano essere soddisfacentemente superati con ulteriori sessioni di lavoro”.
Lo comunica la società in una nota al termine del cda tenuto nel giorno della scadenza del termine per l’offerta vincolante. Sono quattro i temi su cui Atlantia ritiene necessario un approfondimento per arrivare alla formulazione dell’offerta vincolante, tra cui “l’individuazione di un partner industriale che partecipi al capitale della Newco con una quota significativa e la definizione finale del piano industriale della Newco, condiviso e fatto proprio dal partner industriale che dovrà assumere un ruolo determinante nella responsabilità di gestione ed implementazione dello stesso”.

F35, Usa: Italia partner irrinunciabile”Apprezzata leadership su rimpatri da Siria, Ue segua esempio”

WASHINGTON16 ottobre 201901:14

– L’Italia “e’ un partner chiave e irrinunciabile” nell’ambito del programma degli F-35: lo afferma un alto funzionario dell’amministrazione Usa, alla vigilia della visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla Casa Bianca.
Il presidente americano Donald Trump, aggiunge, apprezza anche “la leadership dell’Italia nel rimpatriare i suoi cittadini dalla Siria, e chiede agli altri Paesi europei di fare lo stesso”.

Aggiornamenti, Android, Notizie, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 9 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:57 DI LUNEDì 14 OTTOBRE 2019

ALLE 01:16 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Joseph Antoine Ferdinand Plateau, chi era?
Google dedica un doodle all’inventore del fenachistoscopio

14 ottobre 2019 05:57

Google dedica il doodle odierno a Joseph Plateau nel 218mo anniversario della nascita.Come e’ possibile che immagini distinte, proiettate in sequenza, appaiano ai nostri occhi come la descrizione precisa di un movimento?
Per approfondire questo fenomeno detto ‘della persistenza retinica’, il fisico belga Joseph Plateau negli anni intorno al 1830 diventa cieco dopo essersi costretto per troppo tempo a fissare il sole, ma inventa il ‘fenachistoscopio’ uno dei primi strumenti capaci di animare le immagini fisse. Sono i primi passi della corsa verso il Cinematografo, che prima di approdare alla macchina dei fratelli Lumiere animera’ decine di appassionati, fisici, disegnatori, fotografi, fisiologi lungo tutto l’arco dell’Ottocento.

Un’app dice dove puoi mangiare piatto preferitoTrova pietanze in base ai gusti o alle intolleranze alimentari

14 ottobre 201915:14

Non sarà più un problema mangiare il proprio piatto preferito nella città in cui ci si trova: è nata infatti, alla vigilia del World Food Day (16 ottobre), “MyCia”, app italiana che consente di soddisfare le proprie preferenze (ad esempio cacio e pepe lovers) o rispettare le proprie necessità alimentari (intolleranti, celiaci, vegani e crudisti) anche quando si mangia fuori casa.L’applicazione, tramite algoritmo, permette di trovare i piatti più adatti, filtrando ed ordinando locali e menù in base ai gusti e ai bisogni personali espressi in fase di registrazione. “MyCia” consente inoltre di visualizzare i menù dei vari ristoranti e indicare se si vuole mangiare con pochi grassi, pochi zuccheri o poco sale e individuare i piatti dei ristoranti che rispettino la ricerca specifica, ma anche accedere ad altre funzionalità come quella di prenotare un tavolo.L’app, scaricabile gratuitamente da mercoledì 16 ottobre, è nata da un’idea di Pietro Ruffoni, Ceo HealthyFood, che a fine giugno ha lanciato la Carta d’Identità Alimentare, il documento digitale e gratuito che registra preferenze ed esigenze alimentari di chi lo compila. “MyCia-spiega Ruffoni – è prima di tutto uno strumento facilitatore e oggi, se voglio mangiare a Venezia una specialità romana come la cacio e pepe, posso realizzare il mio desiderio con tre tap sul cellulare”.

Analista, iPhone economico a inizio 2020In tre colori con schermo da 4,7 pollici, costerà 399 dollari

14 ottobre 201915:15

Apple lancerà un iPhone più piccolo ed economico nel primo trimestre del 2020 a un prezzo di 399 dollari, una cifra molto bassa per un melafonino. Ne è convinto il noto analista Ming-Chi Kuo di TF Securities, secondo cui lo smartphone sarà un fattore chiave della crescita di Cupertino.Il dispositivo sarebbe il successore del vecchio iPhone SE portato sul mercato nel 2016. Chiamato “iPhone SE 2”, il nuovo telefono, secondo l’esperto, sarà prodotto in 2-4 milioni di unità al mese. Apple nel corso del 2020 ne venderà circa 30 milioni.Sempre stando alla nota compilata da Kuo, di cui riferisce il sito AppleInsider, il prossimo iPhone dovrebbe avere uno schermo da 4,7 pollici, processore A13, 3 GB di Ram e tagli di memoria da 64 o 128 GB. L’analista si sbilancia anche sui colori del telefono: grigio siderale, argento e rosso.

Spesa in tecnologia sale a 1.690 mld nel 2019Analisti: servizi mobili,smartphone e pc i prodotti più comprati

14 ottobre 201915:16

Tra abbonamenti telefonici e smart speaker, droni, computer e cellulari, i consumatori nel 2019 spenderanno 1.690 miliardi di dollari a livello mondiale, il 5,2% in più del 2018, e la cifra è destinata a superare i duemila miliardi nel 2023, quando si attesterà a 2.060 miliardi. Lo prevedono gli analisti di Idc.A livello geografico, quest’anno gli statunitensi spenderanno in prodotti tecnologici 412 miliardi di dollari, e i cinesi 328 miliardi. La terza spesa più elevata sarà in Europa occidentale, con 227 miliardi.Guardando alle tipologie di prodotto, oltre la metà della spesa globale va in servizi di telefonia mobile (traffico voce e dati); seguono gli smartphone e i pc. Se queste categorie fanno la parte del leone, l’incremento maggiore si registra però nelle tecnologie emergenti.A crescere di più, nei prossimi 5 anni, saranno gadget come i visori per la realtà virtuale e aumentata, i droni, i servizi on demand, i dispositivi indossabili e quelli per la casa smart. Questi prodotti registreranno un tasso di crescita annuale composto del 13% da qui al 2023, quando rappresenteranno un terzo della spesa tecnologica complessiva.

Arriva Collapse OS, il sistema operativo post-apocalitticoCreato da programmatore, “entro 2030 filiera tech crollerà”

15 ottobre 201916:29

Un sistema operativo post-apocalittico pensato per tecnologie ‘di scarto’, quelle in grado di sopravvivere al collasso della società come la conosciamo per motivi climatici o guerre tecnologiche. Non è la sceneggiatura di un film, ma la suggestiva idea del programmatore Virgil Dupras che ha ideato ‘Collapse OS’ per ora ospitato dalla piattaforma GitHub.”Mi aspetto un crollo della nostra filiera produttiva globale prima del 2030 – spiega Dupras sul sito del progetto -. Non saremo più in grado di produrre la maggior parte della nostra elettronica perché dipende da una filiera molto complessa che non potremo rimettere in piedi per decenni”. Collapse OS dovrà funzionare su processori vecchi e anche su sistemi minimali e improvvisati, attraverso tastiere, schermi e mouse di fortuna.Per il suo progetto Dupras cerca finanziatori e programmatori che lavorino con lui. Il sistema operativo è open source e al momento funziona su un computer fatto in casa con processori Z80 a 8-bit, lanciato per la prima volta nel 1976 e “usato in così tante macchine diverse da poter metterci le mani su anche in un mondo post-apocalittico”. “Potrei finire da solo il progetto ma sarebbe più divertente farlo insieme ad altri sviluppatori – ha concluso Dupras – Per partecipare basta avere una certa idea del futuro e certe capacità tecniche. Se queste persone esistono, mi piacerebbe incontrarle”.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Microsoft, le emoji arrivano sulla tastiera del Pc
Le faccine hanno un tasto dedicato accanto a quello per Office

15 ottobre 201909:31

Le emoji approdano sulla tastiera del computer. A portarcele è Microsoft, che nella nuova “Ergonomic Keyboard” e la “Bluetooth Keyboard” dedica un tasto alle faccine. Il tasto si trova in basso a destra, accanto a quello che la compagnia di Redmond ha riservato alla suite Office.Il tasto delle emoji apre la finestra da cui è possibile selezionare la faccina che si vuole scrivere. La tastiera non consente però di impostare scorciatoie. Non si può cioè cliccare il tasto emoji più la lettera “s” per avere la faccia sorridente, ad esempio, o la lettera “a” per quella arrabbiata.Le scorciatoie da tastiera sono al contrario già previste per il tasto Office, in modo da poter aprire il programma desiderato tra quelli che Microsoft mette a disposizione per la produttività. Il tasto abbinato alla lettera “w” apre direttamente Word, con la lettera “e” apre Excel, con la “p” PowerPoint e via dicendo.Le tastiere sono state mostrate il 2 ottobre scorso, durante l’evento di presentazione dei nuovi dispositivi Surface, e sono in vendita da questa settimana a partire dagli Stati Uniti. Secondo il consorzio Unicode, l’ente responsabile degli standard e dell’approvazione delle faccine, l’emoji ‘lacrime di gioia’ e l’emoji ‘cuore rosso’ sono le due più popolari, raggiungono rispettivamente circa il 10% e il 7% dell’utilizzo complessivo. Quest’anno il consorzio ne ha approvate altre 200.

Facebook va avanti su Libra, c’è l’atto costitutivoL’atto è stato siglato dai 21 membri rimasti, dopo le defezioni eccellenti dei giorni scorsi

15 ottobre 201916:32

Facebook va avanti con Libra, la sua valuta virtuale che dovrebbe entrare in circolazione nel 2020, nonostante una serie di defezioni eccellenti come Paypal, eBay, Visa, Mastercard e Booking. A Ginevra si è tenuto il meeting inaugurale della Libra Association, il consorzio che si occuperà della criptovaluta, tra i 21 membri rimasti dopo l’esodo, che hanno siglato l’atto costitutivo. Ci sono Uber, Lift, Vodafone, Iliad, Spotify, Coinbase e alcune società di venture capital.I rappresentanti di queste realtà – si legge in una nota del consorzio – sono diventati membri iniziali del Libra Council, che si occuperà della governance della Libra Association. Il consorzio fa anche sapere di aver avuto manifestazioni d’interesse da parte di 1.500 realtà, 180 di queste rispondono ai criteri preliminari per entrare nel progetto.Il Libra Council, spiega la nota del consorzio, ha pure nominato un consiglio di amministrazione. Ne fanno parte cinque membri: Matthew Davie (Kiva Microfunds); Patrick Ellis (PayU); Katie Haun (Andreessen Horowitz); Wences Casares (Xapo Holdings) e David Marcus, ex presidente di PayPal a capo di Messenger e di Calibra, la sussidiaria di Facebook che si occupa della valuta.Mark Zuckerberg è atteso il 23 ottobre al Congresso Usa per una audizione su Libra, mentre la prossima Commissione Ue si occuperà del dossier sulla valuta digitale.

Uber taglia 350 posti lavoroIl Ceo scrive una lettera ai dipendenti

15 ottobre 201912:18

Uber taglia 350 posti di lavoro. E i titoli dell’app per auto con conducente sono volati a Wall Street. Ad annunciare il taglio è l’amministratore delegato Dara Khosrowshahi in una e-mail ai dipendenti. “Come sapete negli ultimi mesi” il management “ha valutato attentamente” la squadra per assicurare che la “nostra organizzazione sia adeguata per il successo nei prossimi anni.Questo si è tradotto in difficili ma necessarie modifiche per assicurare di avere le persone giuste nei ruoli giusti” si legge nell’email di Khosrowshahi. “Giornate come queste – aggiunge – sono difficili per tutti noi, faremo il possibile per assicurarci che non siano altri giorni come questo davanti a noi”.

TikTok ‘ruba’ dipendenti a FacebookApre ufficio in Silicon Valley, già assunte decine di impiegati

15 ottobre 201916:29

TikTok va a caccia di dipendenti in casa di Facebook. La app, su cui milioni di giovanissimi condividono brevi video, ha di recente aperto un ufficio nella Silicon Valley vicino a Menlo Park, quartier generale del colosso di Mark Zuckerberg, dal quale ha già preso oltre due dozzine di impiegati dal 2018 a oggi. A riferire le mosse di ByteDance, la società cinese che possiede TikTok e che conta 700 milioni di utenti su scala globale, è la Cnbc.ByteDance ha pubblicato numerose offerte di lavoro nella Bay Area di San Francisco, secondo quanto si legge su LinkedIn. Per poter arruolare professionisti esperti, la app – scrive la Cnbc citando una fonte anonima – starebbe offrendo buste paga elevate, fino al 20% più generose di quelle di Facebook.E il social network non è l’unica compagnia hi-tech da cui TikTok sta attingendo impiegati. La app, secondo un’altra fonte anonima, avrebbe già assunto diversi ex dipendenti di Snapchat, Apple, YouTube, Amazon e Hulu.

Il Vaticano lancia il rosario digitaleClick to Pray eRosary, bracciale in grani collegato ad un’app per ‘pregare per la pace nel mondo’

15 ottobre 201916:30

Un rosario digitale per pregare per la pace nel mondo che dimostra come “le moderne tecnologie possono essere di supporto alla preghiera”. E’ stato presentato in Vaticano Click to Pray eRosary (per la Pace nel Mondo), un nuovo strumento elettronico, connesso ad un’app omonima, che permette di recitare la tradizionale preghiera mariana con modalità innovative e adatte ai più giovani. eRosary è un dispositivo interattivo che può essere utilizzato come bracciale e si attiva facendo il segno della croce.L’app permette di accedere a un’audioguida, immagini esclusive e contenuti personalizzati sulla preghiera del rosario. Il dispositivo è costituito da dieci grani del rosario consecutivi, realizzati con ematite e agata nera e da una croce intelligente che memorizza tutti i dati connessi all’applicazione. Una volta attivato, l’utente ha la possibilità di scegliere tra pregare il rosario standard (tradizionale), un rosario contemplativo e diversi tipi di rosari tematici che saranno aggiornati ogni anno (di volta in volta per i giovani, per i migranti e i rifugiati, la Laudato si’, le missioni, ecc.). Una volta che l’utente inizia a pregare, il rosario intelligente mostra la sua progressione mentre avanza sui diversi misteri e tiene traccia di ogni rosario pregato.”Pensiamo di proporre una delle migliore tradizioni spirituali della Chiesa con le migliori tecnologie attuali”, ha commentato il gesuita francese Frederic Fornos, direttore internazionale della Rete Mondiale di Preghiera del Papa.

Dopo ‘buco nero’ Fortnite torna online, al via Chapter 2Il gioco ripartito dopo due giorni di stop

15 ottobre 201916:31

E’ durata poco l’astinenza dei giocatori da Fortnite, dopo che domenica scorsa il capitolo 10 del gioco si era chiuso con un buco nero che aveva inghiottito tutto il suo mondo e i personaggi. Da qualche ora è disponibile il nuovo episodio, chiamato ‘Chapter 2 – Battle Pass’. Il primo capitolo della nuova edizione del gioco ha una mappa completamente nuova, con un look più ‘selvaggio’, e contiene nuove possibilità di gioco, dal nuoto alla pesca, oltre a nuovi veicoli.L’aggiornamento, riferisce il sito ‘The Verge’, è stato reso pubblico intorno alle 10 del mattino ora italiana (le 4 di notte nell’area orientale degli Usa), preceduto da un ‘trailer’ disponibile su Twitter in cui l’azione riparte esattamente dal buco nero, che si richiude dando vita al mondo attuale. In poche ore già oltre 800mila persone hanno guardato il trailer, mentre su Twitch, il social con video in diretta dedicato prevalentemente al mondo del gaming (ma su cui ha appena aperto un account anche il presidente Usa Doald Trump) sono già presenti i primi giocatori che mostrano le proprie evoluzioni.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Google: Pixel 4 si sblocca col sorriso
Anche versione XL, in Italia dal 24 ottobre

15 ottobre 201917:30

– Una fotocamera che cattura i dettagli, lo sblocco col sorriso quando ci si avvicina al telefono, un display più reattivo e una esperienza rinnovata con l’Assistente Google in arrivo in Italia nel 2020. Sono queste le caratteristiche principali di Pixel 4 e Pixel 4XL, la nuova linea di telefoni Google rispettivamente da 5,7 e 6,3 pollici, lanciata a New York, con a bordo l’ultima versione del sistema operativo Android. Grazie al sistema Motion Sense – che utilizza un sensore radar in miniatura per far sì che il telefono capisca cosa accade intorno – si può avviare lo sblocco del dispositivo col sorriso se ci si avvicina e anche la funzione Gesti rapidi che aiuta a gestire lo smartphone senza toccarlo. Si può pure controllare la musica con un gesto di scorrimento, e basta muovere la mano sul telefono per posticipare la sveglia o silenziare la suoneria. Il dispositivo, poi si integra di più con il nuovo Assistente di Google, nel nostro paese dal prossimo anno, che permetterà di svolgere più attività più velocemente.
“Con una semplice domanda – spiega Google – si potranno aprire rapidamente le applicazioni, fare ricerche sul telefono, condividere quanto c’è sullo schermo. L’Assistente prenderà in considerazione anche il contesto delle domande, per risposte più pertinenti”.
Pixel 4 si aggiorna anche nella fotocamera con nuove funzionalità per la modalità Foto notturna per scattare foto del cielo stellato e persino della Via Lattea, e il primo sistema di Google a doppia fotocamera. Inoltre, la nuova applicazione Registratore “porta la potenza della ricerca e dell’Intelligenza Artificiale alla registrazione audio”. Per ora disponibile solo in lingua inglese, rende possibile registrare riunioni, lezioni e tutto ciò che si desidera salvare e riascoltare in seguito, per poi rendere possibile la trascrizione. Pixel 4 e Pixel 4 XL saranno disponibili anche in Italia a partire dal 24 ottobre, nei colori bianco, nero e – in edizione limitata per Pixel 4 – nella nuova colorazione arancione.