Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATI, COMPLETI ED ESCLUSIVI!

DALLE 01:40 DI LUNEDì 11 NOVEMBRE 2019

ALLE 14:58 DI DOMENICA 17 NOVEMBRE 2019

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

NON PERDERTI TUTTE LE NOTIZIE DELLAL JUVENTUS: CLICCA QUI!

Annunci
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 21 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:25 DI LUNEDì 11 NOVEMBRE 2019

ALLE 14:40 DI DOMENICA 17 NOVEMBRE 2019

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Stat of the Game | 9 su 9!
11.11.2019 01:25 – in: Serie A
Stat of the Game | 9 su 9!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Solo vittorie per la Juve contro il Milan all’Allianz Stadium
Il Milan è la prima squadra ad essere stata battuta 9 volte (su 9 totali) all’Allianz Stadium in Serie A contro la Juventus.
GLI ALTRI FACTS
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Era da gennaio 2013 (9 in quel caso) che il Milan non riusciva ad effettuare almeno 7 tiri nello specchio allo Stadium contro la Juventus.
Paulo Dybala non segnava nell’ultimo quarto d’ora di gioco in un match di Serie A da marzo 2018 contro la Lazio. La Joya, inoltre non segnava in un match di Serie A da subentrato da febbraio 2019 contro il Bologna. Dei 7 gol segnati al Milan da Paulo, questo è il primo segnato con il destro.
Infine, ancora su Dybala: il dieci bianconero ha realizzato 7 reti contro il Milan in Serie A; contro nessuna squadra ha fatto meglio: sei di questi gol sono arrivati in altrettante sfide casalinghe contro i rossoneri (una per gara).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nei maggiori cinque campionati europei la Juventus è la squadra ad aver vinto più partite con un solo gol di scarto: nove, sui 10 successi totali.
La Juve è anche la squadra che ha guadagnato più punti (10) con gol segnati negli ultimi 30 minuti di gioco in questa Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Maurizio Sarri non ha mai perso in 9 sfide di Serie A contro il Milan (5 successi e quattro pareggi): contro nessuna squadra ha allenato più gare di Serie A senza perdere.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I DATI DEL MATCH
Generale
Possesso
53,9%
53,9%
46,1%
46,1%
% Duelli vinti
57,1%
57,1%
42,9%
42,9%
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Duelli aerei vinti
70,0%
70,0%
30,0%
30,0%
Intercetti
16
16
8
8
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Fuorigioco
4
4
0
0
Corner
5
5
5
5
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Distribuzione
Passaggi
495
495
419
419
Passaggi lunghi
50
50
71
71
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Precisione passaggi (%)
84,2%
84,2%
80,0%
80,0%
Precisione passaggi metà avv. (%)
77,5%
77,5%
68,0%
68,0%
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cross
11
11
18
18
Precisione cross
18,2%
18,2%
11,1%
11,1%
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Attacco
Gol
1
1
0
0
Tiri
13
13
13
13
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tiri nello specchio
5
5
7
7
Tiri ribattuti
1
1
3
3
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tiri da fuori area
6
6
8
8
Tiri da dentro l’area
7
7
5
5
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Precisione al tiro (%)
38,5%
38,5%
53,8%
53,8%
Difesa
Contrasti
19
19
15
15
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
% di contrasti vinti
57,9%
57,9%
60,0%
60,0%
Respinte difensive
25
25
15
15
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Disciplina
Falli fatti
13
13
10
10
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cartellini gialli
1
1
5
5
Cartellini rossi
0
0
0
0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#JuveMilan | L’azione decisiva della partita
11.11.2019 15:00 – in: Serie A
#JuveMilan | L’azione decisiva della partita
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’analisi del gol di Paulo Dybala
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A meno di un quarto d’ora dal termine, Dybala con una magia, risolve una gara difficile contro un Milan che ha difeso con ordine concedendo pochi spazi ai padroni di casa. L’azione che porta al gol della Joya è di grande pregio: velocità nei passaggi e intesa fra i due argentini.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Andiamo a rivederla nel dettaglio:

L’azione parte da una rimessa laterale battuta da Cuadrado dalla destra. Dybala entra in possesso una prima volta venendo incontro alla palla e giocando al di qua di entrambe le linee rossonere.
Il gioco, grazie, all’argentino si sposta sulla sinistra, fino a trovare Douglas Costa, posizionato all’incirca nella stessa posizione da cui è partito mercoledì scorso a Mosca per il gol contro il Lokomotiv.
Anche in questo caso il brasiliano si accentra, senza trovare però lo spazio per attaccare l’area avversaria palla al piede. Douglas Costa vede tra le linee Dybala e lo serve. L’argentino tocca indietro per Bentancur e l‘azione subisce un’improvvisa accelerazione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La difesa del Milan è posizionata con i 4 difensori in linea: Dybala e Higuain sono ravvicinati e quando Bentancur verticalizza la combinazione fra i due connazionali è fatale per i difensori rossoneri.
Dybala riesce a puntare Romagnoli lo supera e di destro incrocia la conclusione, imprendibile per Donnarumma.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Giovedì la ripresa
11.11.2019 15:00 – in: La squadra
Giovedì la ripresa
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tre giorni di pausa per i bianconeri, la squadra tornerà in campo giovedì pomeriggio
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Primo di tre giorni di riposo, oggi, per il gruppo bianconero rimasto a Torino.
Mentre i convocati saranno impegnati in giro per l’Europa e il Mondo con le loro Nazionali, il resto della squadra lavorerà con Mister Sarri al JTC, a partire dal pomeriggio di giovedì.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Blaise Matuidi non andrà in Nazionale
11.11.2019 16:00 – in: La squadra
Blaise Matuidi non andrà in Nazionale
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il centrocampista francese non raggiungerà la sua Selezione a causa di una frattura della cartilagine della decima costa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Non parteciperà al ritiro con la Nazionale Francese Blaise Matuidi, uscito anzitempo ieri durante Juventus-Milan.
Il centrocampista si è sottoposto infatti oggi a risonanza magnetica, che ha evidenziato una frattura della cartilagine della decima costa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un pomeriggio con Chiellini e i Junior Member all’Allianz Stadium
11.11.2019 16:23 – in: Member
Un pomeriggio con Chiellini e i Junior Member all’Allianz Stadium
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prima edizione stagionale di Junior Reporter, oggi, all’Allianz Stadium. Protagonista il Capitano bianconero
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Quante volte vi siete chiesti cosa si prova a essere seduti sui seggiolini della Sala Stampa dell’Allianz Stadium, con un microfono e la possibilità di rivolgere una domanda a un campione come Giorgio Chiellini?
Un’esperienza da giornalisti, unica. Ma anche un’esperienza da Junior Member.
I nostri giovani tifosi (una ventina in tutto) oggi si sono infatti trasformati in cronisti, per la prima edizione stagionale di Junior Reporter, e hanno rivolto le loro domande al Capitano bianconero.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Giorgio non si è risparmiato, e ha risposto a tutte le curiosità dei bambini. Dalla vita da sportivo («L’alimentazione è importante anche per voi bambini, e dovete cercare di mangiare bene»), a quella in famiglia («Il mio obiettivo di vita è dare tutto l’amore possibile a chi mi vuole bene»).
Non sono mancati i consigli… tecnici: «Volete fare i difensori? Dovete provare piacere a fermare l’azione degli avversari, come quello che si prova quando si segna, e dovete sempre anticipare l’attaccante», ha risposto il Capitano, che ha anche ricordato quando è arrivato alla Juve: «Subito un grande amore, e adesso credo sia difficile trovare sulla terra una persona più juventina di me!».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E poi, ancora: «La paura? E’ positiva, ti fa stare concentrato, ma se è troppa ti blocca. La fortuna è che quando inizia la partita, tutto passa e si può giocare al meglio».
Insomma, un Chiello a 360 gradi, quello che si è concesso alla platea di giovani giornalisti bianconeri: «Vi ringrazio, perché è stata la conferenza stampa più bella della mia vita», ha concluso. E c’è da giurare che i nostri Junior Member (che hanno avuto modo anche di divertirsi con Jay e di visitare l’Allianz Stadium) non dimenticheranno un pomeriggio così.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nazionali, tutti gli impegni dei giocatori bianconeri
11.11.2019 17:00 – in: Altre competizioni
Nazionali, tutti gli impegni dei giocatori bianconeri
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prima Squadra, Under 23 e Primavera: ecco le convocazioni dei calciatori della Juventus con le loro selezioni
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sono tanti i giocatori della Juventus impegnati in giro per il mondo in questa terza sosta per le nazionali. Ecco l’agenda con tutti gli impegni dei calciatori della Prima Squadra, Under 23 e Under 19.
PRIMA SQUADRA
Sono 14 i bianconeri chiamati ad indossare la casacca della propria nazionale. Leonardo Bonucci e Federico Bernardeschi vestiranno nuovamente l’azzurro: venerdì 15 novembre saranno impegnati in Bosnia, a casa di Miralem Pjanic, per il match valido per le qualificazioni ad Euro 2020 (pass già acquisito dall’Italia); tre giorni dopo (il 18) saranno di scena a Palermo per la sfida contro l’Armenia. In contemporanea Pjanic giocherà invece in Liechtenstein.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il primo a scendere in campo sarà Merih Demiral, dato che giovedì 14 la sua Turchia ospiterà l’Islanda alle ore 18. Il 17 poi andrà a fare visita ad Andorra. Doppio impegno il 14 e il 18 novembre anche per il Portogallo di Cristiano Ronaldo, che giovedì attenderà tra le mura amiche la Lituania mentre domenica volerà in Lussemburgo.
Aaron Ramsey guiderà il suo Galles nei match in trasferta contro l’Azerbaijan (sabato 16) e in casa contro l’Ungheria (martedì 19). Nelle stesse identiche date spazio anche a Wojciech Szczęsny (Israele-Polonia e Polonia-Slovenia), Emre Can (Germania-Bielorussia e Germania-Irlanda del Nord) e Matthijs de Ligt (Irlanda del Nord-Olanda e Olanda-Estonia). Tutte queste gare sono valide per le qualificazioni ad Euro 2020.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Trasferta statunitense per Juan Cuadrado, che nella notte tra il 14 e il 15 (ora italiana) sfida con la sua Colombia il Perù a Miami in amichevole, mentre tra il 18 e il 19 ad Harrison ecco il faccia a faccia con l’Ecuador.
La partita Bosnia-Italia non è l’unico derby tra bianconeri. Nel pomeriggio di venerdì 15 c’è Brasile-Argentina in Arabia Saudita, ovvero Paulo Dybala contro Danilo e Alex Sandro. La Joya giocherà poi lunedì 18 in prima serata in Israele contro l’Uruguay di Rodrigo Bentancur, in campo qualche giorno prima (anche lui il 15) in Ungheria contro i padroni casa magiari. La seconda partita invece per il Brasile è fissata per martedì 19, negli Emirati Arabi contro la Corea del Sud.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 23
Della Juventus Under 23 sono stati chiamati invece 8 bianconeri. Kwang Song Han sarà impegnato con la Corea del Nord nelle partite in Turkmenistan (14/11) e in Libano (19/11). Con la Tunisia invece Hamza Rafia, il 15 in casa contro la Libia e il 19 in Guinea Equatoriale. Con il Portogallo Under 21 è stato convocato Dany Mota Carvalho, pronto per incrociare la Slovenia in terra lusitana (14/11) e la Norvegia in trasferta (19/11). Daouda Peeters scenderà invece in campo in una singola partita con il Belgio Under 21, impegnato il 17/11 sul campo della Germania.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Infine, nell’Italia Under 20, sono stati convocati Filippo Delli Carri, Gianluca Frabotta, Marco Olivieri e Manolo Portanova: gli azzurrini il 18/11 affronteranno a Biella la Svizzera.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 19
Della squadra Primavera sono invece stati convocati in 5. Rappresenteranno l’Italia Under 19 contro Malta (13/11), Cipro (16/11) e Slovacchia (19/11) Nicolò Fagioli, Paolo Gozzi ed Elia Petrelli. Koni De Winter indosserà la maglia del Belgio Under 19 nelle tre stesse date contro Islanda, Albania e Grecia, mentre Nicolas Penner con la Repubblica Ceca Under 19 sarà in campo il 14/11 contro l’Olanda e il 16/11 contro il Messico.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nyon, Mister Sarri al Forum UEFA Allenatori Club d’Elite
11.11.2019 19:00 – in: Eventi
Nyon, Mister Sarri al Forum UEFA Allenatori Club d’Elite
Il tecnico bianconero oggi in Svizzera, insieme ai colleghi delle principali squadre europee
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Giornata a Nyon per Mister Sarri, oggi, in occasione del 21esimo Forum UEFA per Tecnici di Club Elite, che si è tenuto oggi presso la Casa del Calcio Europeo.
Come sempre, il forum aveva l’obiettivo di offrire agli allenatori dei migliori club europei un’occasione di confronto, scambio di opinioni e idee sulle principali questioni che riguardano le competizioni europee per club, ma anche di discutere e presentare alla UEFA proposte che possano giovare al calcio europeo in generale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E come sempre, c’erano i tecnici più importanti del panorama continentale: oltre a Maurizio Sarri, presenti Jürgen Klopp (Liverpool), Zinédine Zidane (Real Madrid), Pep Guardiola (Manchester City), Carlo Ancelotti (Napoli), Thomas Tuchel (Paris Saint Germain), Erik ten Hag (Ajax), Unai Emery (Arsenal), Sérgio Conceição (Porto), Ole Gunnar Solskjær (Manchester United), Paulo Fonseca (Roma), Rudi Garcia (Olympique Lyonnais), Massimiliano Allegri e Mircea Lucescu.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#EuroWatch: le avversarie della Juve alla pausa
12.11.2019 10:00 – in: Serie A
#EuroWatch: le avversarie della Juve alla pausa
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Atletico, Bayer Leverkusen e Lokomotiv Mosca: il punto dei campionati
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Settimana di pausa anche per i campionati spagnolo, tedesco e russo, che vedono impegnate le tre avversarie della Juventus in Champions League.
L’Atletico Madrid è terzo in classifica in Liga, ma con un match in più rispetto alla coppia di testa, Real Madrid e Barcellona. 24 i punti in 13 partite, frutto di 6 vittorie e 6 pareggi, 15 reti segnate e 8 subite.
Nell’ultimo turno, i giocatori di Simeone hanno battuto in casa l’Espanyol per 3-1 (gol di Correa, Morata e Koke).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In Germania, il Leverkusen è ottavo, a sette punti dalla capolista Monchengladbach, a quota 18. Cinque le vittorie e tre i pareggi in 11 gare, l’ultima delle quali vinta contro il Wolfsburg in trasferta per 0-2 (Bellarabi, Paulinho).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Infine la Russia: dopo aver perso la settimana scorsa contro la Juve, il Lokomotiv ha pareggiato domenica, sempre in casa, contro il Krasnodar. 1-1 il finale, rete moscovita di Krychowiak. Si allontana così la capolista Zenit, che ora dista dal Lokomotiv 5 punti (36-31).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I numeri del campionato dopo 12 giornate
12.11.2019 16:00 – in: Serie A
I numeri del campionato dopo 12 giornate
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I dati di squadra e individuali della Serie A 2019-20

A 7 giornate dalla chiusura del girone d’andata, che decreterà il campione d’inverno e che costituirà un primo momento per un bilancio delle squadre, il campionato presenta numeri già di un certo significato, tra consuete certezze e qualche sorprendente novità.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ANDAMENTO
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo 12 giornate di campionato i numeri iniziano a delineare la fisionomia di un torneo che sta proponendo un testa a testa tra Juventus e Inter, distanziate di un punto in classifica. I bianconeri hanno conquistato il primato in solitaria alla settima giornata, vincendo proprio lo scontro diretto a San Siro. Da allora il margine è rimasto inalterato perché nell’unica giornata in cui la squadra di Maurizio Sarri non ha ottenuto i 3 punti pareggiando a Lecce, i nerazzurri non sono andati oltre il 2-2 a San Siro con il Parma e la distanza è rimasta inalterata. Alla ripresa le due squadre saranno entrambe impegnate in incontri in trasferta: la Juve scenderà in campo a Bergamo, l’Inter verrà a Torino a fare visita alla formazione granata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I NUMERI DI SQUADRA
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per quanto coerente con altre edizioni della Serie A dove chi ha vinto il titolo non è stato il miglior attacco, il dato probabilmente più sorprendente è quello riguardante i gol fatti. In questa voce con 20 reti la Juve è settima insieme alla Roma, mentre in testa è l’Atalanta attualmente posizionata al quinto posto in classifica. Al contempo, la squadra bianconera continua a confermare la sua storica vocazione di migliore difesa del torneo, un “primato” mantenuto costante negli 8 anni tricolori e che è stato raggiunto adesso proprio nell’ultimo turno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sono 9 i gol incassati e 131 i tiri subiti, solo il Sassuolo ha fatto leggermente meglio (nonostante 21 gol presi lo collochino tra le difese più battute). Secondo reparto arretrato – ed anche questo è piuttosto sorprendente – è il Verona, neopromossa che sta navigando in una zona di tranquillità. Altri numeri importanti maturati alla sosta di novembre riguardano lo sviluppo del gioco, nel quale è evidente il lavoro del nuovo allenatore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è infatti la squadra con il maggior possesso palla (58,6%) e con la migliore precisione nei passaggi (87%).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I DATI INDIVIDUALI
Cristiano Ronaldo eccelle in due voci: nell’intera Serie A è il giocatore che complessivamente va di più al tiro e che centra lo specchio della porta, precedendo Federico Chiesa nella prima voce e Joaquin Correa nella seconda. Nelle statistiche d’attacco è particolarmente presente anche Paulo Dybala: è lui ad effettuare più cross (calci d’angolo compresi) e ad effettuare il maggior numero di dribbling (22).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Interessante anche il ritratto che emerge a proposito di Miralem Pjanic. La sua centralità nello scacchiere bianconero è tracciata dal primato nei passaggi riusciti (684) e nei palloni recuperati (78), interpretando così entrambe le fasi di gioco. La stessa doppia valenza ce l’ha Juan Cuadrado, il cui ruolo è stato ridisegnato da Maurizio Sarri. Il colombiano da esterno basso è colui che effettua più contrasti (23, 4 in più di un combattente tradizionale come Blaise Matuidi), ma i nuovi compiti non gli impediscono di risultare il giocatore che crea più occasioni, precedendo Cristiano Ronaldo (20 a 19).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus Academy Shanghai Cup, che successo!
13.11.2019 14:59 – in: JAcademy
Juventus Academy Shanghai Cup, che successo!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La prima edizione ha visto la presenza in Cina di Fabrizio Ravanelli. Presenti 500 tra ragazzi e ragazze
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un evento indimenticabile. All’insegna del pallone, dei sorrisi, dell’amicizia che nasce dopo aver trascorso tanti momenti belli insieme. La prima edizione della Juventus Academy Shanghai Cup è stata un grande successo. Presenti oltre 500 ragazzi e ragazze, con 43 squadre partecipanti provenienti dalla Cina e dal Giappone, comprese tre Juventus Academy: quella che ha organizzato e ospitato il torneo (Shanghai) e quelle di Nanjing e di Suzhou. Nella manifestazione hanno partecipato anche i Settori Giovanili delle due formazioni professionistiche locali, Shanghai SIPG e lo Shanghai Shenhua.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il tutto condito da una presenza speciale, quella di Fabrizio Ravanelli. La Juventus Legend ha preso parte alla cerimonia di presentazione ufficiale, oltre a rimanere durante i due giorni dell’evento e per la cerimonia di chiusura con la conseguente premiazione. Il grande Penna Bianca ha potuto assistere in prima persona alla travolgente passione ed entusiasmo dei giovanissimi calciatori asiatici, impegnati tra un gol, una foto con Jay e una con lo Scudetto vinto dalla Prima Squadra nella passata stagione. L’organizzazione di questa attività realizzata in Cina rappresenta un nuovo passo avanti del progetto Juventus Academy sul territorio, che ha già visto nascere due nuove realtà la scorsa stagione a Suzhou e a Shanghai portando a 6 il numero totale. Un Paese chiave nell’espansione internazionale del club.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’intervista dei Junior Reporter a Chiellini
14.11.2019 12:00 – in: Junior
L’intervista dei Junior Reporter a Chiellini
«La conferenza stampa più bella della mia vita» l’ha definita Giorgio Chiellini, intervistato dai nostri fantastici Junior Reporter Con la Junior Membership puoi far vivere esperienze fantastiche, come quella di diventare un piccolo reporter e intervistare Capitan Chiellini. E’ successo ai nostri Junior Reporter, nella «conferenza stampa più bella della mia vita», come l’ha definita il Capitano Bianconero.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

La Juve torna al lavoro
14.11.2019 16:30 – in: Serie A
La Juve torna al lavoro
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Riprende la preparazione a ranghi ridotti dei bianconeri rimasti a Torino
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo tre giorni di pausa concessi post-vittoria con il Milan, per i bianconeri non impegnati con gli appuntamenti delle proprie Nazionali, è riiniziata la preparazione al JTC.
Una preparazione a ranghi ridotti, con tabelle di marcia personalizzate per ogni giocatore. Oggi assenti Gonzalo Higuain e Douglas Costa, il cui rientro, come da programma, avverrà domani pomeriggio, venerdì 15 novembre. Domani allenamento mattutino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Valentina Cernoia presenta Milan-Juventus
14.11.2019 17:30 – in: Seria A Women
Valentina Cernoia presenta Milan-Juventus
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le parole della centrocampista bianconera a tre giorni dal match contro le rossonere. Oggi rientrate parzialmente in gruppo Bonansea e Salvai
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la sosta per la Nazionale, domenica pomeriggio torna il campionato di Serie A femminile. Subito con un big-match: le Juventus Women infatti saranno di scena alle ore 15 allo stadio Brianteo di Monza ospiti del Milan, match valido per la sesta giornata. Si affrontano le prime due della classe: bianconere in vetta a punteggio pieno con 15 punti, seguite a ruota dalle rossonere con 13.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Questa mattina, a distanza di tre giorni dal match, la squadra di Rita Guarino si è allenata a Vinovo con una doppia buona notizia: sono infatti rientrate parzialmente in gruppo Barbara Bonansea e Cecilia Salvai.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ai microfoni di Sky ha invece parlato Valentina Cernoia, presentando così la partita di domenica. «Mi aspetto una gara molto fisica, contro un Milan deciso e determinato, da giocare fino all’ultimo minuto. Noi in questa stagione abbiamo ricominciato fortissimo confermando compattezza, unità e quello spirito di gruppo con il quale avevamo terminato la passata annata. Il livello della Serie A si è alzato molto. Oltre al Milan e alla Fiorentina rispetto allo scorso campionato c’è anche la Roma per le prime posizioni».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il weekend del settore Giovanile 14_11
14.11.2019 17:42 – in: Settore Giovanile
Il weekend del settore Giovanile
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’agenda delle Under bianconere per il weekend in arrivo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MASCHILE
UNDER 17
GARA CAMPIONATO
10A GIORNATA – ANDATA
 ORE 14,30
TORINO – JUVENTUS
CAMPO DI GRUGLIASCO
 VIA LEONARDO DA VINCI- GRUGLIASCO
SABATO 16 NOVEMBRE
UNDER 16
GARA CAMPIONATO 11A GIORNATA – ANDATA ORE 13,15
EMPOLI – JUVENTUS
CAMPO MONTEBORO VIA DI PIANEZZOLI – EMPOLI
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 15
GARA CAMPIONATO 11A GIORNATA – ANDATA ORE 11,30
EMPOLI – JUVENTUS
CAMPO MONTEBORO VIA DI PIANEZZOLI – EMPOLI
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 14
GARA CAMPIONATO U14 INTERR.LE SOC. PROF. 6A GIORNATA – ANDATA
 ORE 14,30
JUVENTUS – PRO VERCELLI
CAMPO MAROLA
VIA DEL CASTELLO 3 – VINOVO
SABATO 16 NOVEMBRE
CAMPIONATO UNDER 15 SECONDE SQ. 8A GIORNATA – ANDATA
ORE 9,30
 VANCHIGLIA – JUVENTUS
CAMPO TALLIA
VIA RAGAZZONI 2 – TORINO
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 13
CAMPIONATO UNDER 13 PROF – 6a AND.
H. 17,00: JUVENTUS A vs PRO VERCELLI
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO 16 NOVEMBRE
CAMPIONATO UNDER 13 PROF – 6a AND.
H. 13,00: V. ENTELLA vs JUVENTUS B
CAMPO: “Daneri” di via Parma 314 – CHIAVARI (GE)
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 12
TEST MATCH
 – H. 11,00: JUVENTUS vs SAMPDORIA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO 16 NOVEMBRE
CAMPIONATO ESO 2° ANNO – GIR. B – 6a AND.
H. 14,30: VANCHIGLIA vs JUVENTUS
CAMPO: “Tallia” di via E. Ragazzoni 2 – TORINO
SABATO 16 NOVEMBRE
CAMPIONATO ESO 1° ANNO – GIR. A – 6a AND.
H. 9,30: JUVENTUS. vs LUCENTO
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 11
TEST MATCH
H. 11,00: JUVENTUS vs SAMPDORIA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO 16 NOVEMBRE
CAMPIONATO ESO 1° ANNO – GIR. L – 6a AND.
H. 9,30: JUVENTUS. vs EVENTI SPORT
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
DOMENICA 17 NOVEMBRE
CAMP. PULCINI 2° ANNO – GIR. B – 6a AND.
H. 14,30: SETTIMO vs JUVENTUS
CAMPO: “Primo Levi” di via Primo Levi 6 – SETTIMO T.SE (TO)
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 10
CAMP. PULCINI 2° ANNO – GIR. N – 6a AND.
H. 10,00: JUVENTUS vs LASCARIS
CAMPO: “D. Marola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)
DOMENICA 17 NOVEMBRE
CAMP. PULCINI 1° ANNO – GIR. B – 6a AND.
H. 14,30: ACC. REAL TORINO vs JUVENTUS
CAMPO: “Carrara 90” di corso Appio Claudio 192/A – TORINO
SABATO 16 NOVEMBRE
TEST MATCH
H. 14,30: JUVENTUS vs SPARTA NOVARA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO 16 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 9
CAMP. PULCINI 1° ANNO – GIR. I – 6a AND.
H. 16,00: CHIERI vs JUVENTUS
CAMPO: “R. Rosato”, ex Andezeno di strada San Silvestro 29 – CHIERI (TO)
SABATO 16  NOVEMBRE
TEST MATCH
H. 14,30: JUVENTUS vs SPARTA NOVARA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO 16 NOVEMBRE
CAMP. PULCINI 1° ANNO – GIR. D – 6a AND.
H. 10,00: JUVENTUS vs VANCHIGLIA
CAMPO: “D. Marola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 8
TORNEO “COPPA DEI MIGLIORI”
H. 10,00: JUVENTUS vs LASCARIS
H. 10,30: JUVENTUS vs LESNA GOLD
H. 11,00: JUVENTUS vs TORINO
CAMPO: via Claviere 16 – PIANEZZA (TO)
DOMENICA 17 NOVEMBRE
Primi Calci 8 anni – RAGGRUPPAMENTO n° 18
h. 10,30: Bacigalupo, Sporting Orbassano, Juventus, Moncalieri
CAMPO: via Bossoli 76/B – TORINO
SABATO 16 NOVEMBRE
QUADRANGOLARE AMICHEVOLE
H. 10,30: JUVENTUS vs SISPORT vs PRO EUREKA vs CASELLE
CAMPO: “Sanremo 72” di via Alberto Sordi 13 – GRUGLIASCO (TO)
DOMENICA 17 NOVEMBRE
QUADRANGOLARE AMICHEVOLE
Ore 14.30 ALPIGNANO vs JUVENTUS
Ore 16.00 JUVENTUS vs NICHELINO
Ore 16.30 JUVENTUS vs CHIERI
CAMPO: via Migliarone 12 – ALPIGNANO (TO)
SABATO 16 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 7
TEST MATCH
H. 14,30: JUVENTUS vs SPARTA NOVARA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)
SABATO 16 NOVEMBRE
Primi Calci 7 anni – RAGGRUPPAMENTO n° 8
h. 14,30: Salsasio, Chieri, Santena, Juventus
CAMPO:  “Giorgio Demichelis” di via Mussetti 36 – SALSASIO DI CARMAGNOLA (TO)
SABATO 16 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FEMMINILE
UNDER 19
14.30
 GARA DI CAMPIONATO
FORTITUDO MOZZECANE – JUVENTUS
Via Foscolo 1, Mozzecane (VR)
DOMENICA 17 NOVEMBRE
UNDER 17
ORE 15.00 
GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – VIRTUS ENTELLA
Via Sotti 22, GARINO
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 15
ORE 16.00 
GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – OLIMPIA SOLERO
Via del Castello 3, CHISOLA
SABATO 16 NOVEMBRE
11.30
 TEST MATCH JUVENTUS – INTER
Via Sotti 22, GARINO
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 14
ORE 14.00
 GARA DI CAMPIONATO
CALCIO SETTIMO (07) – JUVENTUS
Via Primo Levi, Settimo T.se
SABATO 16 NOVEMBRE
13.00 
TEST MATCH JUVENTUS – INTER
Via Sotti 22, GARINO
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 13
11.30
 GARA DI CAMPIONATO JUVENTUS – LASCARIS (08)
Via del Castello 3, CHISOLA
DOMENICA 17 NOVEMBRE
UNDER 12
18.00
 GARA DI CAMPIONATO
FEMM. JUVENTUS – PINEROLO
Via del Castello 3, CHISOLA
SABATO 16 NOVEMBRE
ORE 17.00 
GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – GRUGLIASCO (08)
Via Sotti 22, GARINO
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 11
ORE 10.30
 GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – VOLPIANO (09)
Via Sotti 22, GARINO
DOMENICA 17 NOVEMBRE
UNDER 10
11.00
 GARA DI CAMPIONATO
SISPORT (10) – JUVENTUS
Via Alberto Sordi, 13 Grugliasco
DOMENICA 17 NOVEMBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 9
ORE 17.00 RAGGRUPPAMENTO
SAN BERNARDO LUSERNA – CIT TURIN – JUVENTUS FEMM. TORINO – JUVENTUS
Via dei Gladioli 39, Torino
SABATO 17 NOVEMBRE.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Buon compleanno, Joya!
15.11.2019 00:05 – in: Eventi
Buon compleanno, Joya!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Paulo Dybala compie oggi 26 anni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi Paulo Dybala spegne 26 candeline ed è un compleanno in grandissima forma!

Nell’ultimo mese o poco più ha segnato cinque gol, tutti decisivi, che hanno fruttato tre prestigiose vittorie (Inter, Milan e, in Champions League, la doppietta in tre minuti con la Lokomotiv Mosca) e il pari di Lecce.
Gol pesanti e bellissimi, che portano il numero 10 a quota 83 dal suo arrivo in bianconero, avvenuto nell’estate del 2015, che lo proietta già al 14° posto nella classifica dei cannonieri bianconeri di tutti i tempi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un livello qualitativo e realizzativo così elevato da aver modificato anche il senso del suo soprannome: per gli juventini Joya non significa più solo «gioiello», ma ormai è un «nick» fedele alla pronuncia, perché Paulo è un dispensatore cristallino di gioia calcistica.
Oggi tutti gli appassionati bianconeri lo festeggiano portandosi pollice e indice sotto il naso e augurandogli: buon compleanno, Joya!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nazionali, tripletta di Ronaldo contro la Lituania
15.11.2019 10:47 – in: Altro
Nazionali, tripletta di Ronaldo contro la Lituania
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Super prestazione di Cristiano con il Portogallo. Demiral si qualifica con la Turchia ad Euro 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La lunga serie di partite internazionali che vede i bianconeri in campo in questi giorni è cominciata nel migliore dei modi. Ieri sera a Faro il Portogallo ha travolto 6-0 la Lituania e Cristiano Ronaldo è stato il grande protagonista del match. Il numero 7 ha firmato una tripletta, andando a segno due volte nel primo tempo (al 7’ su rigore e al 22’) e una volta nella ripresa (64’). Di Pizzi, Paciencia e Bernardo Silvia le altre reti lusitane.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una vittoria che avvicina il Portogallo ad Euro 2020: per essere certo della qualificazione deve battere domenica in trasferta Lussemburgo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Maglia da titolare e serata da ricordare anche per Merih Demiral. Il difensore della Juventus, con lo 0-0 interno ottenuto contro l’Islanda, ha staccato matematicamente il pass con la sua Turchia per gli Europei.I BIANCONERI IN CAMPO OGGIIl menù odierno prevede questa sera il derby tutto bianconero tra Miralem Pjanic e la coppia azzurra Bonucci/Bernardeschi, in campo per Bosnia-Italia. Derby (in amichevole in Arabia Saudita) anche in Brasile-Argentina, con Danilo e Alex Sandro che affrontano Paulo Dybala, che festeggia così il suo compleanno in campo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’Uruguay di Rodrigo Bentancur è invece ospite dell’Ungheria, mentre nella notte Juan Cuadrado affronta con la sua Colombia il Perù.UNDER 23 E PRIMAVERADescrizione non disponibile.Ieri Kwang Song Han è andato a segno con la Corea del Nord nel match disputato in Turkmenistan e perso 3-1. Il compagno di reparto nella Juventus Under 23, Dany Mota Carvalho, ha giocato titolare e pareggiato 0-0 con il suo Portogallo U21 contro la Slovenia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nei Mondiali Under 17 invece la Francia di Naouirou Ahamada, partito titolare nel team transalpino, ha perso 3-2 la semifinale contro i padroni di casa del Brasile e domenica giocherà la finale per il terzo posto contro l’Olanda.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Mattinata in campo
15.11.2019 14:22 – in: La squadra
Mattinata in campo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Secondo giorno settimanale di lavoro per il gruppo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Continua, per chi è rimasto a Torino durante la pausa per gli impegni delle Nazionali, il programma di lavoro personalizzato al JTC.
Oggi i bianconeri si sono ritrovati al mattino, proseguendo così la preparazione ricominciata ieri, dopo 3 giorni di pausa.
Anche domani il gruppo, ovviamente sempre a ranghi ridotti, è atteso in Continassa al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nazionali bianconeri: l’Italia vince ancora
16.11.2019 10:54 – in: La squadra
Nazionali bianconeri: l’Italia vince ancora
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tre a zero in trasferta contro la Bosnia per gli Azzurri, con in campo Bernardeschi e Bonucci
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Continua a vincere l’Italia nel suo girone di qualificazione a Euro 2020. A Zenica, in Bosnia, gli Azzurri si impongono per 0-3 contro la Bosnia. In campo dal primo minuto per l’Italia Bonucci e Bernardeschi (sostituito nella ripresa da El Shaarawy), per la Bosnia Pjanic, uscito al 77′ dal campo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un gol di Messi ha permesso invece all’Argentina di battere il Brasile nell’amichevole grande classico del calcio sudamericano, disputata a Riyadh. Dybala è rimasto a disposizione, Alex Sandro e Danilo sono stati titolari dal primo minuto.
Altra amichevoli sono quella che ha visto in campo dal primo minuto Bentancur nell’Uruguay contro l’Ungheria a Budapest (1-2 per i sudamericani, reti di Cavani e Rodriguez), e quella di Miami, fra Colombia e Perù, con la squadra di Cuadrado (titolare) vincente 1-0 grazie alla rete a fine gara di Morelos.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI IMPEGNI DI OGGI
Alle 18 scende in campo il Galles contro l’Azerbaigian in trasferta (Ramsey), alle 20.45 giocano invece la Polonia di Szczesny (in Israele) e l’Olanda di de Ligt (in Irlanda del Nord).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sabato mattina di corsa
16.11.2019 13:55 – in: La squadra
Sabato mattina di corsa
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Continua il lavoro personalizzato per i bianconeri, che torneranno in campo martedì
Ultima fatica della settimana per i giocatori della Juventus che stanno continuando, in questi giorni, ad allenarsi a Torino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Anche oggi, come nei giorni precedenti, i bianconeri al JTC hanno lavorato individualmente, impostando la seduta sul piano tecnico e fisico.
Domani e lunedì pausa per tutti: appuntamento alla Continassa martedì pomeriggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Under 17, il Derby è tuo!
16.11.2019 18:00 – in: Settore Giovanile
Under 17, il Derby è tuo!
Brillante vittoria in trasferta per i ragazzi di Mister Pedone
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Netta affermazione per la Under 17 oggi nel Derby Torino-Juventus: 1-3 il finale, con vittoria della Juve costruita tutta nel primo tempo.
Più precisamente, in un quarto d’ora: bianconeri avanti  al 21′ con Fiumano’, raddoppio quattro minuti dopo a opera di Chibozo e al 36′ rigore di Bonetti.
Nella ripresa il Torino riesce solo a segnare il gol della bandiera, con Galfano, negli istanti finali di gara.
E per la nostra Under 17 si tratta dell’ottava vittoria consecutiva.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Queste partite hanno sempre un fascino particolare – le parole del Mister – I ragazzi ci tengono molto, io ho cercato di mettere meno pressione possibile su di loro. Nel primo tempo abbiamo davvero fatto molto bene, sia sotto l’aspetto tecnico che su quello agonistico: i tre gol sono suggello di questa prestazione. Quello che cerco di far capire ai ragazzi è che la strada è lunga, e che bisogna sempre trovare grandi traguardi e grandi motivazioni, per guardare oltre le singole partite e vedere un progetto importante».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Women Matchday Stats ⎮ Milan – Juventus
17.11.2019 10:00 – in: Women
Women Matchday Stats ⎮ Milan – Juventus
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ore 15: bianconere in campo! Ecco le statistiche per arrivare preparati alla sfida delle Juventus Women!
I PRECEDENTI Una vittoria casalinga ciascuno nei due match di Serie A tra Milan e Juventus: il successo rossonero per 2-0 nel novembre 2018 resta una delle sole quattro sconfitte bianconere in 49 match di massimo campionato finora disputati.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL MIGLIOR ATTACCO E’ BIANCONERO La Juventus vanta il miglior attacco del campionato (14 reti segnate) e ha segnato esattamente tre gol in ognuna delle ultime quattro partite: il club bianconero non è mai arrivato nella sua storia in Serie A a cinque gare di fila con almeno tre reti realizzate.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PARI MILAN Il Milan ha pareggiato nell’ultimo turno di campionato: non è mai rimasto nella sua storia in Serie A per due partite di fila senza vincere.
LE MENO BATTUTE Considerando le formazioni presenti negli ultimi due campionati di Serie A, Juventus (solo due ko) e Milan (solo tre) sono le due formazioni ad aver perso meno partite.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I GOL NEGLI ULTIMI 30′ Sfida tra le due squadre che hanno segnato più gol nell’ultima mezz’ora di gioco in questo campionato: otto il Milan, sette la Juventus.
BEST DEFENSE Sfida anche tra le due migliori difese di questo campionato (tre gol subiti ciascuna finora): da inizio 2019 la Juventus ha collezionato 11 clean sheets in 16 gare di Serie A, il Milan sette.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IN GOL CON TANTE GIOCATRICI Solo la Roma (nove) ha mandato a segno più giocatrici differenti di Juventus e Milan (sette ciascuna) in questo campionato.
CRISTIANA-GOL! Cristiana Girelli ha segnato 13 gol in 14 presenze stagionali tra Juventus (otto reti) e Nazionale (cinque reti), mancando l’appuntamento con il gol soltanto nelle due gare di Champions e nell’ultima uscita delle Azzurre contro Malta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nazionali, due vittorie su tre
17.11.2019 11:00 – in: Altro
Nazionali, due vittorie su tre
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Punteggi positivi per Galles e Polonia, pari per l’Olanda

Aaron Ramsey, Wojciech Szczesny e Matthijs de Ligt erano impegnati ieri nelle qualificazioni a Euro 2020.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Szczesny giocato da titolare nella vittoria esterna, 1-2, della Polonia contro Israele (reti di Krychowiak e Piatek per i polacchi).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Portano invece le firme di Moore e Wilson i gol con cui il Galles di Ramsey (subentrato a gara in corso al posto di Bale) ha superato, sempre in trasferta, l’Azerbaigian.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Infine, pareggio a reti inviolate fra l’Olanda di de Ligt (titolare) e l’Irlanda del Nord.
Oggi in campo Cristiano Ronaldo con il Portogallo, in trasferta in Lussemburgo  (15:00), e Merih Demiral, con la Turchia, sempre fuori casa contro Andorra (kick-off 20:45). VUOI GODERTI TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS? ALLORA CLICCA QUI!

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 11 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:45 ALLE 19:42 DI SABATO 16 NOVEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Delegazione Italia visita piazza S.Marco
Venezia: Gravina, Vialli e Donnarumma portano solidarietà

16 novembre 2019 10:45

– Dopo il successo sulla Bosnia, Venezia. La Nazionale di Roberto Mancini si è trasferita nella notte da Sarajevo nella città lagunare, dove nel pomeriggio è in programma la presentazione di un accordo di partnership tra la Figc e la società Aeroporti di Venezia. Stamattina una delegazione azzurra, composta dal presidente federale, Gabriele Gravina, dal capodelegazione, Gianluca Vialli, e dal portiere, Gianluigi Donnarumma, si è recata in centro città per una visita di solidarietà dopo che l’acqua alta ha messo in ginocchio la città e l’economia locale. La delegazione, arrivata all’imbarco Todaro, visiterà piazza San Marco, portando solidarietà ai commercianti e agli artigiani colpiti dall’eccezionale ondata di maltempo. Intanto, la squadra, con i giocatori non impiegati ieri, sta svolgendo un allenamento nel campo del Venezia, in zona Mestre: presenti circa 200 tifosi, il ct Mancini ha deciso di far rimuovere le barriere che ostruivano la vista al pubblico, firmando decine di autografi ai sostenitori.

Inchiesta su minacce ad Antonio ConteE’ stata affidata al coordinatore dell’antiterrorismo milanese

MILANO16 novembre 201912:16

– La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta, al momento a carico di ignoti, per minacce aggravate e detenzione di munizioni dopo che lo scorso 14 novembre l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, ha ricevuto una lettera contenente una cartuccia per fucile inesplosa e messaggi minatori. L’indagine è coordinata da Alberto Nobili, responsabile dell’antiterrorismo milanese, e delegata ai carabinieri del nucleo investigativo.

Moglie Conte:Busta con proiettile?BufalaIntanto Procura di Milano ha aperto un’inchiesta contro ignoti

MILANO16 novembre 201912:34

– “Per la cronaca: la storia del proiettile è una bufala! E comunque in Italia siamo messi proprio male come comunicazione. Per la serie: mi alzo, invento e scrivo! Senza pensare mai alle conseguenze”. Elisabetta Muscarello, moglie di Antonio Conte, dal proprio profilo Facebook, commenta le notizie che riferiscono di una busta con un proiettile recapitata all’allenatore dell’Inter. La Procura di Milano ha intanto aperto un’inchiesta a carico di ignoti, per minacce aggravate e detenzione di munizioni.

Bologna, Bigon ‘Ibra? vedremo”Lui e Mihajlovic hanno rapporto forte, vedremo cosa sceglierà’

BOLOGNA16 novembre 201912:41

– “Manca un mese e mezzo all’apertura del calciomercato, Ibrahimovic e il tecnico come già detto hanno un rapporto personale molto forte, si sono sentiti. Lui ha manifestato un’apertura all’idea di venire a Bologna, ma adesso si prenderà del tempo, dopo avere annunciato l’addio alla Mls, per valutare tutte le possibilità sul suo futuro”. Così il direttore sportivo del Bologna Riccardo Bigon ha ricapitolato lo stato dell’arte sull’ipotesi di Ibrahimovic in rossoblù.
“Noi siamo molto affascinati da questa situazione, ma è chiaro che non la controlliamo al 100%, la scelta è esclusivamente del calciatore, noi aspettiamo ed in caso siamo pronti e più che positivi”.

Conte ‘lettera minacce arrivata al club’Club: non è arrivata personalmente a tecnico, denunciata da noi

MILANO16 novembre 201912:46

– La lettera con minacce ad Antonio Conte, per la quale la procura di Milano indaga per minacce aggravate, è arrivata all’Inter:

e’ il club nerazzurro a precisare le circostanze della vicenda.
“In relazione alle notizie pubblicate oggi”, l’Inter precisa che “Antonio Conte non ha ricevuto personalmente alcuna lettera minatoria e, di conseguenza, non si è recato in prima persona a sporgere denuncia. È stato il club a ricevere una lettera e, come da prassi in questo genere di situazioni, ha provveduto a rivolgersi alle autorità competenti”.

San Siro, Sala ‘nuovo stadio fattibile”Vediamoci e cerchiamo di capirci’

MILANO16 novembre 201912:47

– “Io ribadisco la nostra più che aperta disponibilità a un nuovo stadio. I limiti li abbiamo espressi, ma sono limiti che a mio giudizio rendono comunque fattibile lo stadio. Noi parliamo 90 mila metri di quadri superficie lorda pavimento, quindi io penso che anche per squadre possa essere una buona opportunità”. Lo ha detto il sindaco di Milano Beppe Sala parlando del progetto del nuovo stadio che Inter e Milan vorrebbero realizzare nell’area di San Siro. A chi gli ha chiesto se è in programma un incontro con i club, Sala ha risposto: “Non c’è un’agenda, da un lato ci sono le comunicazioni che partono da entrambe le parti, speso su suggerimento degli avvocati. Quello che ha detto ieri l’assessore Maran è molto semplice: parallelamente vediamoci e cerchiamo di capirci. Mi sembra una cosa giusta”. CONSULTA ANCHE: CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Azzurri a San Marco “Città si rialzerà”
Gravina, Donnarumma e Vialli in visita a Venezia dopo acqua alta

VENEZIA16 novembre 201912:50

– “Venezia supererà anche questa.
Come un atleta che subisce un grave infortunio e poi si rialza”.
C’e’ commozione e solidarietà nella parole di Gianluca Vialli, capodelegazione della Nazionale di calcio, in visita a piazza San Marco con il presidente della Figc, Gabriele Gravina, e il portiere della nazionale, Gianluigi Donnarumma. La delegazione degli azzurri ha fatto visita alla piazza colpita dall’acqua alta eccezionale, in particolare a un paio di negozi storici ancora allagati, fermandosi a parlare con i titolari, e gli uomini della polizia locale, della protezione civile e con i carabinieri.

United e Real su Haland,ma costa 100 mlnL’attaccante norvegese classe 2000 è esploso in questa stagione

6 novembre 201913:01

– Le imprese in Champions a suon di gol del giovane Erling Haland, hanno stimolato l’interesse dei principali club europei, fra i quali ovviamente il Real Madrid.
Il Salisburgo sull’attaccante ha già fissato il costo del cartellino del giocatore – classe 2000 – a 100 milioni. Secondo il quotidiano spagnolo As, il Manchester United è il club che, più di ogni altro, si sta muovendo per convincere Haland a lasciare il club austriaco. I ‘Red Devils’ puntano sul profilo di un attaccante potente e con un alto indice realizzativo. Il padre e procuratore del giocatore sembra intenzionato a prendere tempo, perché vuole garanzie per il figlio e, solo di fronte alla possibilità di un posto da titolare, può prendere in considerazione eventuali proposte. Per quanto riguarda il Real Madrid, il reparto avanzato è coperto dalla presenza di Karim Benzema, che però ha 31 anni suonati, e da Jovic, arrivato in estate per 60 milioni. Haland ha un contratto fino al 2023 e non ha alcuna clausola rescissoria.

Gravina: Venezia ha forza per rialzarsiPresidente Figc a San Marco: “Tutto nostro affetto ai veneziani”

VENEZIA16 novembre 201913:16

– “Venezia è una città ferita, ma è forte oltre a essere stupenda, ha dimostrato grande carattere e una capacità di rialzarsi straordinarie”. Lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, durante la visita della delegazione della Nazionale di calcio a piazza San Marco. “La nostra presenza con tutta la Nazionale è un messaggio di affetto e testimonianza alla città – ha aggiunto il n.1 della Federcalcio – ai suoi cittadini e a coloro che si stanno adoperando per riportare questa tragica situazione alla normalità”.

Suarez: “Messi mi ha aiutato a crescere”‘Luis Enrique uno dei tecnici più importanti che ho incontrato’

16 novembre 201913:18

“Non avrei mai immaginato di raggiungere i traguardi che ho raggiunto, sia a livello personale che di squadra. Messi? Mi ha aiutato molto nella crescita personale. Fin dall’inizio ci sono state delle affinità e, oltre a un rapporto professionale, è nata anche un’amicizia.
Luis Enrique? E’ stato uno degli allenatori più importanti della mia carriera”. Il centravanti uruguayano, Luis Suarez, si è confessato ai canali ufficiali del Barcellona, raccontandosi e svelando la propria esperienza in blaugrana, dove arrivò dal Liverpool nel luglio di 5 anni addietro.

Genoa: rottura del crociato per KouaméSi annuncia un lungo stop per il giovane attaccante ivoriano

GENOVA16 novembre 201913:22

Brutta tegola per il Genoa: manca ancora la nota ufficiale della società rossoblù, ma gli accertamenti ai quali è stato sottoposto questa mattina Christian Kouamé avrebbero evidenziato la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. Per il giovane bomber della Costa d’Avorio si parla di uno stop di molti mesi. A inizio della prossima settimana potrebbe essere sottoposto a intervento chirurgico. Kouamé si è fatto male in Egitto, dove stava partecipando alla Coppa delle Nazioni africane della categoria Under 23.

Atalanta: Stromberg, Champions difficile’Importante anche l’Europa League. Orgoglioso della squadra’

BERGAMO16 novembre 201913:29

– “Guardando la realtà, il passaggio del turno dell’Atalanta in Champions è molto difficile. Non posso dire che ci credo”. Il grande ex dei nerazzurri Glenn Stromberg, premiato “alla carriera” dal Panathlon Bergamo in occasione della giornata mondiale del fair-play, dice la sua sulle prospettive europee della squadra di Gian Piero Gasperini.
“La prossima partita dirà di più, ma non sarebbe male anche acchiappare l’Europa League – continua l’ex centrocampista svedese (“Kulusevski ha appena esordito in Nazionale, vorrei rivederlo qui”), che si divide tra Bergamo e la patria, dove fa il commentatore sportivo e possiede un’attività di import-export di prodotti alimentari italiani -. Sono orgoglioso dell’Atalanta. Anche le grandi squadre se ne interessano: va ovunque, gioca e propone calcio senza pensare solo alla fase difensiva. Del resto aver pareggiato 1-1 a San Siro con il Manchester City, una delle top 5 al mondo, regala fiducia”.

Donnarumma: Abbracci azzurri a venezianiIl portiere della Nazionale in visita a Piazza San Marco

VENEZIA16 novembre 201913:39

“A nome di tutta la squadra, siamo vicini alla città di Venezia e mandiamo un grande abbraccio a tutti”. Lo ha detto il portiere della Nazionale azzurra di calcio, Gianluigi Donnarumma, oggi in piazza San Marco con la delegazione dell’Italia per solidarietà dopo l’emergenza per l’acqua alta.

Azzurri a San Marco, Venezia si rialzeràVialli “siamo vicini a tutti, è un momento molto difficile”

ENEZIA16 novembre 201914:05

– “Sappiamo di avere una grande responsabilità attraverso la nostra presenza, per portare sostegno portare solidarietà, e cercare di ispirare le persone in questo momento difficile e delicato”, ha anche aggiunto Vialli, presente in piazza San Marco con la delegazione della Figc. “E’ bello essere qua – ha aggiunto Vialli – speriamo che la città si possa riprendere al più presto. Noi non possiamo fare molto però almeno possiamo essere qua. Abbiamo visto le fotografie, abbiamo visto le immagini. Oggi la situazione sembra migliorata ma parlando con chi l’ha vissuta, con i negozianti, è stata una cosa improvvisa e inaspettata e molto, molto complicata da gestire. Siamo vicini a tutti – ha ribadito – perché sappiamo che è un momento molto difficile e delicato”.

Perez:Real Madrid si rinnova per vincere’Il nuovo stadio? Sarà un riferimento architettonico nel mondo’

16 novembre 201914:53

– “Siamo in un processo di trasformazione, che ci porterà alla conquista di nuovi titoli.
Abbiamo rinnovato la squadra con talento, con grandi giocatori e giovani talenti, abbiamo la fiducia in loro. Questo gruppo ha già vinto tutto ed è già una leggenda di questo club”. Così Florentino Perez, presidente del Real Madrid, durante la cerimonia di consegna delle medaglie ai soci storici e alle bandiere del club ‘blanco’. “Vogliamo continuare con questo sentimento di l’unità dell’intero club – aggiunge -. Questa è la nostra forza e ci ha permesso di continuare a essere leader.
Questa stabilità ci consente di fare autocritica per non cadere nella compiacenza”. A proposito del ‘nuevo’ Bernabeu, Perez ha sottolineato che “diventerà il più grande stadio del XXI secolo, un riferimento architettonico, ma anche una fonte essenziale di entrate per il futuro di Madrid. Sarà l’orgoglio dei fan del Real Madrid e anche della città”.

Florenzi: Rispetto le scelte di Fonseca’Voglio dare contributo alla Roma,da capitano devo dare esempio’

ROMA16 novembre 201915:42

“Non ho giocato per far cambiare idea all’allenatore (Fonseca, ndr), ma per Alessandro. Penso solo a giocare, voglio dare il mio contributo alla Roma. Continuerò ad allenarmi a 2 mila, come ho sempre fatto, spero che nel breve periodo possa riuscire a mettere in difficoltà il tecnico, che in questo momento sta facendo altre scelte. E io le rispetto”.
Così Alessandro Florenzi, parlando a Mediaset, dopo la vittoria dell’Italia in Bosnia, nelle qualificazioni a Euro 2020.
Florenzi è tornato in campo, peraltro da titolare, dopo diverso tempo, fornendo il proprio contrito alla causa azzurra nel ruolo di terzino destro. “Se devo fare il capitano devo dare l’esempio: come successo negli anni scorsi, metto la Roma davanti a me. Tutti dobbiamo stare in silenzio e lavorare, perché se lo fa il capitano tutti lo fanno di conseguenza”, aggiunge Florenzi.

Juve: Pjanic ha problema all’adduttoreClub in contatto con Bosnia, si valuta rientro anticipato

ORINO16 novembre 201916:29

– Miralem Pjanic salterà la prossima partita della nazionale bosniaca contro il Liechtenstein a causa di un infortunio all’adduttore. A comunicarlo è la Federcalcio bosniaca, sul suo sito ufficiale, il giorno dopo la partita disputata contro l’Italia, in cui il centrocampista bianconero si è fermato per il problema muscolare. Lo staff medico della Juventus è in contatto con quello della nazionale bosniaca per valutare un eventuale ritorno anticipato del regista alla Continassa.

Fiorentina: Montella, Ribery sta beneFrancese verso rientro. Giuseppe Rossi, mi alleno con Villarreal

IRENZE16 novembre 201919:10

– “Ribéry si è sempre allenato, ha voglia e sta bene, questa amichevole è servita anche a lui”.
Così Vincenzo Montella al termine del test con l’Entella vinto dalla Fiorentina per 5-1 oggi al Franchi. Una Fiorentina priva di diversi nazionali e per questo imbottita anche di molti giocatori che finora hanno avuto poco spazio. Inevitabile che il più atteso fosse l’attaccane francese destinato a rientrare domenica prossima a Verona dopo aver scontato tre giornate di squalifica. “Sono contento dell’intensità e della serietà con cui la squadra ha affrontato questa gara – ha aggiunto Montella -. Veniamo da una brutta sconfitta come quella subita a Cagliari, l’abbiamo assorbita e adesso abbiamo solo voglia di ripartire”. Tra gli spettatori un ex indimenticato quale Giuseppe Rossi che ha applaudito Ribéry (“non lo scopro certo io, è un giocatore fantastico, un onore vederlo qui”) e ringraziato per l’affetto che riceve ogni volta che torna a Firenze: “mi sto allenando con il Villareal e sogno di tornare a giocare”.

Koulibaly, a Napoli ci sentiamo a casaMessaggio d’amore sui social dopo giorni difficili con tifosi

NAPOLI16 novembre 201919:26

– “I miei figli sono nati qui, qui sono cresciuto come uomo e come calciatore. Qui la mia famiglia e io ci sentiamo a casa”. Lo scrive su Twitter Kalidou Koulibaly, postando una sua foto davanti al Castel dell’Ovo. Il difensore senegalese, in questi giorni impegnato con la sua nazionale, manda così un messaggio d’amore alla città dove vive da cinque anni al termine di giorni davvero difficili nel rapporto della squadra con i tifosi napoletani dopo l’insubordinazione al ritiro a Castel Volturno ordinato da De Laurentiis.

Mancini, difficile innesti su gruppo’Bravi i ragazzi a battere record che reggeva dal 1938′

VENEZIA16 novembre 201917:24

– “Il record di 10 vittorie consecutive ci fa piacere anche perché durava dal 1938, i ragazzi sono stati bravi ma ora dobbiamo guardare a giugno”. Lo ha detto il Ct della nazionale di calcio Roberto Mancini, oggi a Venezia, alla presentazione della partnership tra Figc e Save, società di gestione dell’aeroporto ‘Marco Polo’. “Mario – ha detto Mancini riferendosi a Balotelli – sa benissimo che se si meriterà di giocare potrà tornare in azzurro esattamente come tutti i giocatori”. “Ora però – ha aggiunto – guardiamo alla prossima partita pensando prima di tutto a quelli del gruppo che sono infortunati”. “Non penso a nuovi innesti – ha rilevato – perché i tempi sono stretti ed è difficile che ciò possa avvenire, abbiamo poche partite e la scadenza di giugno è troppo vicina per pensare a esperimenti”.

Amichevoli: Fiorentina-Entella 5-1Tra i viola osservato speciale Ribery in vista del rientro

FIRENZE16 novembre 201917:26

– E’ finita 5-1 l’amichevole disputata dalla Fiorentina questo pomeriggio al Franchi contro l’Entella.
A segno nel primo tempo Ghezzal (4′), Benassi (19′) e Boateng (34′), nella ripresa ancora in gol Ghezzal (19′) e infine il neo entrato Lirola (26′) su passaggio di Ribéry già autore dell’assist nell’azione che ha sbloccato la gara: il francese, apparso in buona forma, era l’osservato speciale in vista del rientro (domenica prossima a Verona) dopo aver scontato tre giornate di squalifica. Nel finale (39′) è arrivata con De Luca la rete della bandiera per la squadra ligure. Tra i viola molti i nazionali assenti ma dirigenza al completo sugli spalti in attesa dell’arrivo del patron Rocco Commisso previsto a fine mese. Circa 500 gli spettatori fra i quali l’ex Giuseppe Rossi, acclamato dal pubblico presente.

Rivaldo: Triste che la 10 vada a PaquetàEx fuoriclasse su Instagram: “Quella maglia è prestigiosa”

6 novembre 201918:20

– “Ho visto la partita tra Brasile e Argentina ed è stato molto triste vedere cosa è successo alla maglia n.10: l’hanno data Paquetá. Una maglia che è rispettata in tutto il mondo. Questa maglia non si può immaginare in panchina e tantomeno sostituita a metà tempo, perché è la maglia che il mondo conosce e rispetta, perché è stata indossata e onorata da Pelé, Rivelino, Zico, Rivaldo, Kaka’, Ronaldinho, Neymar”. E’ il duro post di Rivaldo su Instragam, che attacca la decisione del ct della Selecao, Tite, di affidare la maglia n.10 al milanista. “Il giocatore non è da biasimare, ma lo staff tecnico si, perché conosce il peso di questa maglia e anche quello potrebbe rappresentare per un 22enne che può avere un grande futuro con la squadra brasiliana – prosegue il post del campione del mondo 2002 -. Proprio come l’allenatore voleva proteggere Rodrygo, che sta giocando molto bene nel Real Madrid, per questa partita, avrebbe potuto proteggere Paquetà, impedendogli di giocare con quella maglia”.

Spagna:Griezmann solidale con giocatriciAttaccante sullo sciopero invita ad avere “coraggio” in un tweet

16 novembre 201918:22

– “Invio tutto il mio sostegno alle colleghe del calcio che sono in sciopero, perché in lotta per i propri diritti. Coraggio!”. E’ il tweet dell’attaccante della Francia e del Barcellona, Antoine Griezmann, che solidarizza con le calciatrici spagnole in sciopero. Le ragazze del calcio hanno deciso di fermarsi perché – fra le altre cose – chiedono un aumento dello stipendio minimo, ma anche le tutele di base, come il riconoscimento dello stato la gravidanza e le ferie.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 14 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 00:45 DI VENERDì 15 NOVEMBRE 2019

ALLE 10:45 DI SABATO 16 NOVEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Il Portogallo esalta Ronaldo
CR7 risponde con tripletta in Nazionale: “Qualificazione vicina”

15 novembre 2019 00:45

– “Terapia hat-trick”. Il Portogallo celebra il suo numero uno: Cristiano Ronaldo ha risposto in campo, con la tripletta contro la Lituania ai dubbi sulle sue condizioni di salute, spingendo la nazionale lusitana a un passo dalla qualificazione a Euro 2020. La stampa portoghese, e non solo, esalta CR7, fugando ogni dubbio sullo stato di forma del fuoriclasse, sostituito da tecnico della Juve, Sarri, nell’ultimo match della serie A. L’interessato felice per la sua tripletta esulta: “qualificazione vicina”. Il quotidiano A Bola nella sua versione online riporta le parole del ct lusitano Fernando Santos: “C’è troppo chiasso attorno a Cristiano. Ho detto che stava bene, non mi ha sorpreso affatto. Da Ronaldo, poco o niente mi sorprende” e il sito ironizza: “senza lo pseudoinfortunio avrebbe segnato di più?”.

Juve, rinnovo in vista per SzczesnyAttualmente il portiere polacco ha il contratto in scadenza 2021

TORINO15 novembre 201911:00

– Juventus e Wojciech Szczesny a un passo dal rinnovo di contratto. Secondo fonti vicine alla trattativa il portiere dovrebbe prolungare nei prossimi giorni il contratto che lo lega alla società bianconera, in scadenza nel 2021. Nessuna rivoluzione dunque tra i pali della Juventus per le prossime stagioni: la porta bianconera sarà ancora difesa dall’estremo difensore polacco.

Ronaldo, gioia social per 6-0 Portogallo”Buona vittoria di squadra, a un passo dalla qualificazione”

TORINO15 novembre 201917:28

“Buona vittoria di squadra, siamo a un passo dalla qualificazione”. Sei gol segnati alla Lituania, tre dei quali realizzati da Cristiano Ronaldo: la gioia dell’attaccante portoghese si è manifestata sui social, in cui CR7 ha festeggiato il 6-0 del Portogallo e, con un post ad hoc pubblicato qualche ora dopo, il traguardo delle 98 reti segnati con la maglia della sua nazionale. Una prova che ha messo alle spalle i problemi al ginocchio messi in evidenza da Sarri dopo la doppia sostituzione con Lokomotiv Mosca e Milan.
Domenica alle 15 l’attaccante della Juventus proverà a conquistare in Lussemburgo la qualificazione agli Europei 2020.

LaLiga: salta la gara di campionato in UsaA dicembre era in programma Villarreal-Atletico, Rfef contraria

15 novembre 201917:21

salta il piano di disputare a Miami, negli Usa, la partita del campionato spagnolo tra Villarreal e Atletico Madrid, il prossimo 6 dicembre. Un tribunale di Madrid, infatti, ha respinto un ricorso della Liga che chiedeva di annullare il veto posto dalla federcalcio spagnola (Rfef).
Secondo il tribunale, il ricorso non poteva essere accolto in quanto riguardava una nuova richiesta unilaterale di tenere una partita di campionato al di fuori del territorio nazionale nella stagione 2019-2020, quando è ancora pendente un’udienza – fissata per il 14 febbraio prossimo – per una richiesta relativa alla stagione precedente. La Liga aveva infatti deciso di far giocare sempre a Miami la partita Girona-Barcellona, ma ugualmente aveva avuto semaforo rosso dalla federazione. La Liga spera di ottenere via libera dal tribunale a febbraio, con una sentenza relativa a quest’ultimo caso, e poter così programmare una partita fuori dalla Spagna.

Atletico: cresce interesse per RakiticClub madrileno avrebbe pronti 40 milioni secondo media spagnoli

15 novembre 201913:45

– Si infittiscono in Spagna le voci di un prossimo cambio di casacca per Ivan Rakitic, il croato del Barcellona che è ormai ai margini del progetto di Valverde.
Secondo Mundo Deportivo, che riprende Movistar+, il giocatore che interessa anche all’Inter sarebbe tornato nel mirino dell’Atletico Madrid, pronto a sborsare una quarantina di milioni per il trasferimento. Il problema da risolvere riguarda principalmente l’ingaggio del giocatore, che attualmente guadagna 6,5 milioni l’anno. Ogni volta che può, Rakitic esprime la sua frustrazione per il suo scorso impiego, pur nel massimo rispetto delle decisioni del tecnico e del club, dicendosi pronto, a 31 anni, a cominciare una nuova importante esperienza.

S.Siro: Maran, con lettere non si avanza”Daremo una risposta, ma va avviato un gruppo di lavoro”

MILANO15 novembre 201913:53

– “Abbiamo ricevuto” da Milan e Inter “una lettera formale e ovviamente riceveranno una risposta formale come è giusto che sia, però credo che non si è mai visto costruire uno stadio con le carte bollate”. Così l’assessore all’Urbanistica del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, ha parlato della lettera che Inter e Milan hanno inviato all’amministrazione con la richiesta di chiarire alcune condizioni per la realizzazione del nuovo stadio. “Lettera più lettera allunga i tempi ma è difficile che si arrivi ad un risultato. Sediamoci attorno ad un tavolo per discutere dei vari punti – ha affermato Maran -. Il Comune non convoca condivide degli obiettivi quindi noi ribadiamo l’opportunità di sederci e discutere”.

Lega A, ‘Virtual coach’ in ogni panchinaAnalizza dati gara per i tecnici, De Siervo ‘noi primi al mondo’

15 novembre 201914:20

Dall’inizio del girone di ritorno del campionato, a gennaio, la Lega Serie A doterà tutte le panchine di un tablet con installato il “Football virtual coach”, un sistema “innovativo – informa la stessa Lega – che permetterà agli staff tecnici di ottimizzare le performance delle squadre attraverso l’analisi in tempo reale della partita in corso”. Il sistema è stato sviluppato da Math&Sport, startup italiana incubata di Polihub (Politecnico di Milano) ed oggi è stato presentato a Barcellona alla quinta edizione del “Barça Sports Technology Symposium”.

Il ‘Virtual coach’ – spiega sempre la Lega in una nota – fornisce dati in tempo reale, li analizza e può restituire indicazioni tecniche per gli allenatori e per tutto lo staff, mettendo in evidenza le situazioni critiche e quelle positive della propria squadra e degli avversari. “Grazie alle competenze del Politecnico, saremo la prima Lega al mondo a fornire un valido supporto di analisi tecnica durante una partita”, ha dichiarato l’ad della Lega, Luigi De Siervo. SEGUI ANCHE: CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Busta con minacce e proiettile ad Antonio Conte Rafforzata la vigilanza attorno all’allenatore e alla società

MILANO16 novembre 201910:05

Minacce e una busta con all’interno un proiettile hanno fatto scattare la ‘vigilanza dinamica’ (il livello più basso di tutela) per l’allenatore dell’Inter Antonio Conte. Lo riportano oggi Corriere della Sera e Il Giorno. Dopo la misura decisa dalla Prefettura di Milano, pattuglie di polizia e carabinieri passeranno in strada con più frequenza intorno allo stabile di Milano dove vive l’allenatore, e agli uffici della società nerazzurra. Al momento l’ipotesi prevalente sarebbe “l’azione di un mitomane”.

Mondiali U17, finale è Brasile-MessicoSelecao vince 3-2 in rimonta su Francia,’el Tri’ passa ai rigori

RIO DE JANEIRO15 novembre 201914:26

– E’ Brasile-Messico la finale dei Mondiali under 17. La Selecao del ct oriundo veneto Guilherme Dalla Dea ha sfruttato il fattore campo battendo in rimonta la Francia 3-2 (0-2) nella semifinale giocata allo stadio Bezerrao di Brasilia davanti a 13mila spettatori. Sotto di due gol alla fine del primo tempo, nella ripresa il Brasile ha ribaltato segnando con un colpo di testa di Kaio, un tap-in di Veron e, a due minuti dalla fine, con Lazaro. Il ragazzo del Flamengo era entrato appena 18 minuti prima al posto di Diego Rosa e il suo caso è curioso, visto che inizialmente non faceva parte della lista dei convocati e Dalla Dea lo ha chiamato all’ultimo momento per sostituire l’infortunato Juan. “Sentivo che sarebbe arrivato il mio momento, Dio me lo aveva detto poco prima che entrassi”, ha detto Lazaro. Nell’altra semifinale Messico e Olanda hanno pareggiato per 1-1 con reti di Regeer ed Alvarez, e si è arrivati fino ai rigori quando ‘el Tri’ ha prevalso sugli arancioni per 4-3.

Ffp, Tas inammissibile ricorso Man City’Decisioni non definitive, prima ci sono altri gradi appello’

LOSANNA (SVIZZERA)15 novembre 201915:37

– Il Tribunale di Arbitrato dello Sport (Tas) ha dichiarato inammissibile il ricorso del Manchester City contro il deferimento della Uefa per presunte violazioni relative al Fair Play finanziario. Lo rende noto un comunicato dello stesso Tas. “Il Tribunale Arbitrale dello Sport ha emesso la sua decisione nell’ambito della procedura arbitrale tra Manchester City FC Ltd. (MCFC) e Uefa – è scritto nella nota -, in relazione all’appello presentato al Tas dal Manchester City contro le decisioni emesse dalla Camera investigativa dell’Uefa il 15 maggio 2019″. Da Losanna precisano che il ricorso del Manchester City è inammissibile perché dui solito va presentato al Tas se il ricorrente ha esaurito i rimedi legali disponibili prima all’appello, in conformità con gli statuti o i regolamenti di tale organo”. In pratica, la decisione del deferimento da parte della commissione investigativa dell’Uefa non è definitiva e quindi non può essere impugnata direttamente al Tas.

Bale,Real? Mi emoziono di più con GallesA segno in 2 finali Champions, ma per lui nazionale viene prima

5 novembre 201915:50

– “È chiaro che mi emoziono di più quando gioco nel Galles piuttosto che nel Real Madrid”. Lo dice in conferenza stampa Gareth Bale, alla vigilia della sfida dei Dragoni a Baku contro l’Azerbaigian. “Conosco la maggior parte dei miei compagni di squadra da quando avevamo 17 anni – aggiunge l’esterno a segno con il Real in due finali di Champions e una del Mondiale per club -. È come giocare con i tuoi amici la domenica al parco. È normale. Qui parlo la mia lingua e mi sento più a mio agio. Però – aggiunge – ciò non cambia ciò che faccio in campo, dove cerco di dare sempre il 100% in qualsiasi situazione e con qualsiasi maglia io mi trovi”. Ma come spiega Bale il fatto che domani giocherà contro gli azeri dopo che nel Real non si è allenato per un mese, per problemi fisici? “Se questa settimana avessi avuto una partita con il Real Madrid – è la risposta del gallese -, mi sarei fatto trovare pronto per giocare e mi starei regolarmente allenando.
Magari a loro la cosa sembra strana, però è solo una coincidenza”.

Lecce: La Mantia, sempre a disposizioneL’attaccante: “Non voglio andar via, qui mi sento come a casa”

LECCE15 novembre 201916:52

– Contro la Lazio ha realizzato il suo primo gol in Serie A. Andrea La Mantia, attaccante del Lecce, è tornato protagonista, dopo i fasti della scorsa stagione. “Dopo il gol ho provato emozioni contrastanti – ammette -. Felice per aver segnato per la prima volta nel massimo campionato, in quello che è stato il mio stadio, lì dove sono cresciuto, andando a vedere le partite da ragazzo e facendo il raccattapalle, sognando di poter diventare calciatore. Dispiace, però, che il mio gol non sia stato utile alla squadra e alla classifica”. Sul suo scarso utilizzo, in un reparto attaccanti davvero affollato, La Mantia è abbastanza esplicito: “Io sono a disposizione dell’allenatore, continuerò ad allenarmi sempre con il massimo impegno per metterlo in difficoltà nelle scelte”. E, sulle sirene del calciomercato, che lo vedrebbero lontano dal Salento nel prossimo calciomercato autunnale, l’attaccante taglia corto: “Non voglio andar via, qui a Lecce mi sento a casa”.

U.21, Nicolato: ‘Emergenza diventi opportunità’Sabato Eurosfida con Islanda. Difesa azzurra da inventare

15 novembre 201917:20

“Non possiamo piangere sui nostri infortunati, non è questa la strada da seguire. Casomai dobbiamo sfruttare questa opportunità, per far vedere giocatori che non si ritengono inferiori. E’ un’opportunità per noi e per loro, perché le difficoltà vanno tradotte in opportunità”. Alla vigilia dell’Eurosfida di domani a Ferrara contro l’Islanda, Paolo Nicolato, selezionatore dell’Under 21, filosofeggia. Non è suo costume trovare scuse e neppure pretesti, non lo fa nemmeno questa volta che, oltre a una difesa decimata, deve fare i conti con le assenze di Tonali e Zaniolo, promossi fra i senatori azzurri. “Abbiamo dei ragazzi che sono stati scelti per merito, che vanno gratificati e sollecitati, perché è il loro momento – aggiunge, parlando prima a Raisport e poi a RadioRai, Nicolato -. Non so se rivedremo Zaniolo e Tonali in Under 21, non è compito mio. Io spero che facciano una grande carriera. Noi abbiamo gente come Bastoni, Pellegrini o Marchizza: sono tutti elementi di qualità che fanno una squadra di qualità”.

Lukaku “sono al 100%, va tutto bene”‘Con Conte nessun problema ma non gioco bene voglio me lo dica’

MILANO15 novembre 201918:24

– “Sono al 100%, ho avuto solo un’infiammazione nella punta del piede, ma ora sto bene. Va tutto bene con l’Inter e anche con la nazionale, il livello di allenamento è molto alto”. L’attaccante del Belgio e dell’Inter, Romelu Lukaku, in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Russia, tranquillizza sulle sue condizioni fisiche. L’attaccante dell’Inter parla anche del suo rapporto molto positivo con Antonio Conte: “È più una questione di onestà, quando non gioco bene, voglio che me lo dica, ho 26 anni, posso ancora migliorare – ha sottolineato l’attaccante -. Koeman, Mourinho e Conte sono stati onesti e non mi hanno mai mentito.
Anche il mio rapporto con Solskjaer era buono, ma volevo andarmene, glielo dissi a marzo”.

Fiorentina: Pradè, Florenzi? Aria fritta’Siamo contenti del lavoro di Montella, non capisco negatività’

FIRENZE15 novembre 201918:27

– Su Alessandro Florenzi “tutto quello che viene detto in questo momento è aria fritta. A lui ho fatto il primo contratto, gli voglio bene, ma è un calciatore della Roma e sta bene lì. Non ho mai parlato di lui né col suo agente né con la Roma”. Lo ha detto il ds della Fiorentina, Daniele Pradè, a margine della presentazione del libro ‘Volevo fare il calciatore. I primi passi di Giancarlo Antognoni’, rispondendo a una domanda sulla possibilità che nel mercato di gennaio venga acquistato il giocatore della Roma. Pradè ha parlato anche di Vincenzo Montella: “Siamo contenti – ha affermato – del suo lavoro. La squadra, fino alla sconfitta col Cagliari, aveva fatto ottime prestazioni. Abbiamo sbagliato un primo tempo col Genoa e la partita di Cagliari, mentre abbiamo fatto grandi partite con Juventus, Atalanta, siamo andati poi a vincere a Milano. Non riesco a capire questo tipo di situazione negativa nei confronti di Vincenzo”.

Sampdoria: nuovi contatti per FlorenziIl presidente Ferrero avrebbe parlato con agente

GENOVA15 novembre 201918:32

– Ci sarebbero stati contatti tra il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero e Alessandro Lucci, agente dell’estero della Roma Alessandro Florenzi. Nel caso di una cessione in prestito a gennaio i blucerchiati avrebbero dato la massima disponibilità anche se ci sarebbe da trovate una soluzione per l’ingaggio fuori dal budget del club ligure.
Intanto sul fronte offensivo sono al vaglio diverse piste tra cui quella di un ritorno di Éder, attualmente in Cina allo Jiangsu Suning che lo ha acquistato un anno fa dall’Inter.

Lukaku:Razzismo?Di più da Serie A e UefaPunta Inter: “Bisogna combatterlo davvero, ma Italia mi piace”

MILANO15 novembre 201918:47

– “Il razzismo in Italia? A Cagliari è stato il momento difficile, i giocatori mi avevano avvertito prima di andare in Italia, la Serie A e l’Uefa dovevano fare di più”. L’attaccante dell’Inter, Romelu Lukaku, torna a parlare del razzismo negli stadi di Serie A e della sfida contro il Cagliari, quando alcuni tifosi gli rivolsero ululati razzisti.
“Puoi alzare un cartello con scritto ‘no al razzismo’, ma devi davvero combatterlo. L’Italia, però, mi piace, le persone per strada sono molto gentili con me e piace anche alla mia famiglia”.

Aic, niente stipendi Rieti, è scioperoArriva la Reggina capolista, società potrebbe schierare Beretti

5 novembre 201919:49

– Domenica il Rieti non giocherà la gara del campionato di Serie C contro la Reggina capolista, perché i giocatori della prima squadra saranno in sciopero. Ad annunciarlo è un comunicato dell’Associazione Italiana Calciatori (Aic) in cui si spiega che “decorso infruttuosamente il termine odierno per gli adempimenti retributivi, con la presente formalmente viene indetto lo sciopero per la giornata di domenica 17 novembre 2019”. “Tutto tace dal giorno di proclamazione dello stato d’agitazione – è scritto ancora nella nota – e i calciatori non hanno ancora percepito le mensilità maturate, né hanno certezze sul proseguimento dell’attività.
L’Aic e i calciatori sono, pertanto, costretti a indire lo sciopero”. Viene anche precisato che “i calciatori dichiarano la prosecuzione dello stato di agitazione, qualora la morosità retributiva non venga sanata entro lunedì 18 novembre”. Il club laziale è alle prese con una delicata crisi societaria, con una nuova proprietà che avrebbe deciso di mandare in campo la Beretti.

Bosnia-Italia, fra titolari c’è FlorenziMancini rilancia il romanista che non trova spazio in campionato

15 novembre 201919:54

– Sandro Tonali esordirà dall’inizio nell’eurosfida di qualificazione che l’Italia giocherà alle 20,45 sul terreno dello stadio Zenica contro i padroni di casa della Bosnia. In campo, dopo diverse settimane, anche il romanista Alessandro Florenzi, che in campionato non riesce a trovare spazio nello schieramento di Paulo Fonseca. Il ct degli azzurri Roberto Mancini partirà con il 4-3-3, schierando in porta Donnarumma, dietro una difesa formata – da destra verso sinistra – da Florenzi, Bonucci, Acerbi ed Emerson Palmieri. A centrocampo agiranno Barella, Jorginho e appunto Tonali, dietro gli attaccanti Bernardeschi a destra, Belotti al centro e Insigne a sinistra.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Genoa: Sturaro in campo dopo 7 mesi
Il centrocampista ha giocato un tempo nel test contro il Monaco

GENOVA15 novembre 201920:47

– Finisce 2-1 per il Monaco il test amichevole giocato a porte chiuse questo pomeriggio dal Genoa a Montecarlo. Tantissime le assenze tra le due squadre per gli impegni di molti giocatori con le rispettive Nazionali. A segno per la squadra di Thiago Motta, Gumus (19′), pareggio di Boschilia al 21′. Nella ripresa poi gol decisivo di De Jesus Nascimento. Buone notizie per Sturaro, assente dallo scorso aprile per un brutto infortunio: ha giocato i primi 45′. Si avvicina il suo rientro, anche se non sarà disponibile ancora per la prossima partita a Ferrara contro la Spal, dove saranno presenti Andrea Favilli (che ha giocato un’ora) e Domenico Criscito, recuperati dopo gli infortuni.

Euro 2020: Finlandia alla fase finale per la prima voltaQualificata grazie al 3-0 rifilato al Liechtenstein

15 novembre 201920:50

La Finlandia, grazie al successo per 3-0 conquistato poco fa sul Liechtenstein nella Telia 5G Areena di Helsinki, ha ottenuto la matematica qualificazione alla fase finale di Euro 2020 con un turno di anticipo. E’ la prima volta che la nazionale finlandese approda alla fase finale del torneo continentale. Sebbene fosse stata inserita in un girone di ferro (J), con l’Italia – che ha già staccato il biglietto per la fase finale – e la Bosnia, la squadra allenata da Markku Kanerva ha rovesciato il pronostico e si è classificata al secondo posto, con 18 punti nelle 9 partite fin qui disputate, frutto di 6 vittorie e 3 sconfitte.

Argentina: basta Messi, Brasile battutoIn campo 6 ‘italiani’ con un ottimo Lautaro. Dybala in panchina

15 novembre 201920:50

Un gol su un rigore – su fallo dello juventino Alex Sandro – di Leo Messi prima parato da Alisson e poi ribadito a rete dallo stesso fuoriclasse argentino al 14′, e l’Argentina ha battuto il Brasile nell’amichevole di lusso tutta sudamericana disputata sul terreno del King Saud University Stadium di Riad, in Arabia Saudita. La squadra di Lionel Scaloni ha in parte vendicato la sconfitta subita nella semifinale dell’ultima Coppa America, poi vinta dalla Selecao in casa. In campo l’ottimo Lautaro Martinez, assieme agli altri ‘italiani’ Pezzella, De Paul, e nel Brasile Danilo, Alex Sandro e Paquetà.
A riposo in panchina, invece, Dybala. Il Brasile ha sbagliato un rigore con il centravanti del Manchester City, Gabriel Gesus.

Euro 2020: Bosnia-Italia 0-3Mancini supera Pozzo: successi 10 di fila.Azzurri teste di serie

ZENICA (BOSNIA15 novembre 201922:53

– ZENICA (BOSNIA-HERZEGOVINA)

– Decima vittoria di fila per l’Italia di Roberto Mancini: gli azzurri battono la Bosnia 3-0 (2-0) con gol di Acerbi, Insigne e Belotti, sono a punteggio pieno nel girone e ottengono la certezza di essere testa di serie al sorteggio per Euro 2020, al quale erano già qualificati con due turni di anticipo. Il decimo successo di fila (9 partite di qualificazione, più l’amichevole con gli Usa) è record assoluto nella storia della Nazionale, e migliora il primato di nove vittorie di Vittorio Pozzo.

Euro 2020: Girone J, classificaItalia a punteggio pieno, si qualifica anche la Finlandia

15 novembre 201922:55

– La classifica del Girone J dopo 9 giornate: Italia punti 27; Finlandia 18; Grecia 11; Armenia e Bosnia 10; Liechtenstein 2. Prossime partite 18/11: Grecia-Finlandia alle 20,45; Italia-Armenia alle 20,45; Liechtenstein-Bosnia alle 20,45. L’Italia e la Finlandia si sono già qualificate.

Belotti: Ok 10 vittorie, ma sogni altri’Immobile? E’ un amico. All’Italia servirà più di un attaccante’

15 novembre 201922:56

– “Quando entro in campo cerco di fare il massimo per la squadra, se poi faccio gol è tutto di guadagnato. Oggi sono contento il doppio, dunque. Pure Immobile è un grande attaccante, oltre che un amico col quale divido la stanza. All’Italia non basta un attaccante, ne servono di più.
Ogni partita devo dimostrare qualcosa, devo rimanere concentrato, questa sera non ho acquisito alcun vantaggio”. Così Andrea Belotti, parlando alla Rai dopo la vittoria dell’Italia in Bosnia. “Dieci vittorie di fila è qualcosa che premia questa squadra – aggiunge l’attaccante – ci teniamo stretto questo primato, ma i veri record sono altri. Come i veri sogni. Il ct ha dato una grandissima impronta, idee molto chiare e precise, non era facile ripartire, lui lo ha fatto bene. Niente era scontato. Vincere aiuta a vincere. Sarà bellissimo per me tornare a Palermo, è una città che mi ha dato tanto”.

Mancini migliora Pozzo: “Superato mito”‘Dieci vittorie primato che fa piacere, stasera ottima Italia’

15 novembre 201922:59

– “Abbiamo superato un mito, e questo non può che far piacere”. Roberto Mancini sorride, dopo il 3-0 sulla Bosnia che vale la decima vittoria di fila, miglior serie della storia azzurra con la quale il ct supera di un successo Vittorio Pozzo. “Stasera ho visto un’ottima Italia – ha detto a RaiSport Mancini -. Sapevamo che non sarebbe stata partita facile, anche se loro non avevano nulla da chiedere alla classifica, e l’abbiamo subito messa sul binario giusto. Tonali? E’ andato benissimo”.

Pjanic: “Spero essermi fermato in tempo”Il bosniaco nel secondo tempo ha accusato un problema muscolare

15 novembre 201923:07

– “E’ un problema che mi porto dietro da un po’ di tempo, spero comunque non sia nulla di grave e di essermi fermato in tempo per evitare problemi peggiori. Nei prossimi giorni si vedranno le mie condizioni. Ho visto una bella Italia, sapevamo che era una grande squadra e che sarebbe stata una partita molto difficile per noi”. Così Miralem Pjanic, che alla mezz’ora del secondo tempo di Bosnia-Italia ha lasciato il campo per un problema muscolare, parlando ai microfoni della Rai.

Euro 2020: la Svezia si è qualificataGli scandinavi hanno battuto 2-0 la Romania a Bucarest

15 novembre 201923:54

Colpaccio-qualificazione della Svezia. La squadra allenata da Jan Andersson, vincendo 2-0 sul terreno della National Arena di Bucarest, nella penultima partita del Girone F di qualificazione, ha staccato il biglietto per la fase finale di Euro 2020. Berg dopo 18′ e l’ex giocatore del Palermo, Quaison, dopo 34′, hanno deciso il match. In classifica, alle spalle della Spagna con 23 punti, c’è proprio la Svezia che, in 9 partite, ha ottenuto 18 lunghezze (5 vittoria, 3 pareggi e una sola sconfitta). Con la vittoria di stasera, gli scandinavi hanno staccato di 4 punti i rumeni di Cosmin Contra, fermi a 14 – e raggiunti dalla Norvegia, vittoriosa oggi contro le Far Oer per 4-0 – a una partita dalla fine.

Genoa: Kouamé ko, rischia un lungo stopPer il giovane ivoriano si sospetta la rottura del crociato

ENOVA15 novembre 201923:29

– Sospetta rottura del legamento crociato: Christian Kouamé, attaccante del Genoa, rischia un lughissimo stop. Il giovane giocatore ivoriano è di ritorno in Italia: si è fatto male durante la Coppa d’Africa Under 23 e domani sarà sottoposto agli esami di rito dopo l’infortunio di martedì scorso. Brutte notizie, dunque, per il ‘Grifone’ e per i suoi tifosi che dunque restano col fiato sospeso.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 8 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:00 DI GIOVEDì 14 NOVEMBRE 2019

ALLE 00:45 DI VENERDì 15 NOVEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ibrahimovic addio LA, ‘tornate al baseball’
Svedese saluta tifosi Galaxy a modo suo. ‘Vi ho dato Zlatan’
14 novembre 2019 09:00

Non ci sono più dubbi: Zlatan Ibrahimovic lascia i Los Angeles Galaxy e la Major League Soccer nordamericana. Il fuoriclasse svedese ha infatti dato il saluto ai tifosi del Galaxy a modo suo, con un post su Twitter in cui dice che “ora potete tornare a guardare il baseball”. “Sono venuto, ho visto e ho fatto conquiste – scrive Ibrahimovic -.
Grazie @lagalaxy per avermi fatto sentire di nuovo vivo. E ai sostenitori del Galaxy: volevate Zlatan, io vi ho dato Zlatan.
Benvenuti, la storia continua….e ora tornate a guardare il baseball”. Tutto ciò assieme a un’immagine di Ibra che, a braccia aperte, dall’alto saluta la città. Poco dopo il team di LA ha risposto, sempre su Twitter, postando un’immagine del giocatore e il messaggio: “volevamo Zlatan, abbiamo avuto Zlatan. Grazie Ibra”. In Mls l’ex di Juve, Milan e Inter ha segnato 53 gol in 58 partite. Ora ci si chiede quale sarà la prossima destinazione del 38ennesvedese che sembra intenzionato a tornare in Europa, e in Italia piace a Bologna, Milan e Roma.

Bonucci,CR7 vuole aiutare Juve a vincere”Se Ronaldo gioca vuol dire che sta meglio”

14 novembre 201918:33

– “Mi piace guardare avanti e non indietro. Ci sarà tempo per parlare, adesso voglio pensare alla Nazionale. Lui giocherà con il Portogallo, significa che fisicamente sta meglio e mentalmente sta alla grande come sempre. Quando torneremo a Torino ci sarà modo di confrontarsi e parlare, ci sono ancora tante partite in cui ci servirà il miglior Ronaldo”. Così Leonardo Bonucci, nella conferenza stampa della vigilia di Bosnia-Italia, ha risposto a una domanda sul compagno della Juve, Cristiano Ronaldo. “Sono convinto – ha detto il difensore – che il suo obiettivo sia di migliorare ancora rispetto al passato, per aiutare la Juve a raggiungere tutti gli obiettivi”.

“Bosnia più forte, Finlandia più brava”Mancini “Bosniaci non hanno nulla da perdere, vorranno vincere”

14 novembre 201918:37

– “Pensavamo che Bosnia e Finlandia avessero le stesse possibilità di giocarsi la qualificazione alla fase finale dell’Europeo. A mio avviso è più forte la Bosnia, ma la Finlandia ha dimostrato di essere più brava, oltre che più continua. Per loro una possibilità può arrivare dalla Nations League. Sarà comunque una bella partita: dal momento che non hanno nulla da perdere giocheranno per vincere”. Così Roberto Mancini, in conferenza stampa, alla vigilia di Bosnia-Italia.

Bastoni, Conte sa esaltare i giovaniDifensore Inter “Mi sprona sempre a far meglio”

MILANO14 novembre 201919:17

– ”Conte? Sa esaltare i giovani al meglio. È un grande allenatore, mi sta aiutando tanto e nonostante le buone prestazioni cerca sempre di spronarmi a far meglio e mi dice di non accontentarmi mai”. Alessandro Bastoni, difensore dell’Inter classe 99, racconta le sue emozioni dopo le chance che Antonio Conte gli sta concedendo con la maglia dell’Inter, complici anche le prestazioni non ottimali di Godin.
”Sto vivendo un sogno – ammette il giovane difensore a Sky Sport – e me lo sto godendo giorno per giorno”.

Euro 2020: Turchia e Francia qualificatePareggio con Islanda promuove padroni di casa e campioni iridati

14 novembre 201920:09

– La Turchia pareggia senza gol con l’Islanda sul terreno dell’Ali Sami Yen Spor Kompleksi Turk Telekom Stadium e si qualifica per la fase finale di Euro 2020.
Lo 0-0 di Istanbul promuove anche i campioni del mondo della Francia che stasera saranno in campo contro la Moldavia senza dover conquistare a tutti i costi punti per la classifica. La situazione del Girone H vede la Turchia al comando della graduatoria con 20 punti, seguita dalla Francia con 19 e dall’Islanda che è a 16.

Atletico: Diego Costa out fino ad aprileL’attaccante ha un’ernia del disco, c’è rischio operazione

14 novembre 201912:28

– Diego Costa indisponibile fino ad aprile. E’ quanto ipotizzano i giornali sportivi spagnoli, come ‘As’ e ‘Marca’ e anche il brasiliano ‘Globo’, dopo che l’Atletico Madrid ha diffuso una nota per fare chiarezza sulle condizioni dell’attaccante. Da giorni lamentava dolori cervicali e gli esami a cui è stato sottoposto hanno evidenziato “un’ernia discale-cervicale” per la quale c’è il rischio che debba sottoporsi a operazione chirurgica. Diego Costa, che in questa stagione ha segnato solo due gol in 15 presenze con la maglia dei ‘colchoneros’, ne parlerà con il club e verrà presa una decisione. Ma lo stop a cui sarà costretto si annuncia lungo.

‘Conte vuole darci mentalità vincente’Skriniar ‘lavoriamo per raggiungere successo,niente cali’

14 novembre 201913:20

– ”Ovunque Conte sia stato ha vinto qualcosa. Vuole darci una mentalità vincente, cosa che all’Inter è mancata da anni. Adesso le cose stanno cambiando”. Milan Skriniar, dal ritiro della Nazionale croata, racconta metodo e insegnamenti del tecnico dell’Inter. Il messaggio di Conte è chiaro: ”Ci ha detto che non stiamo lavorando per non vincere nulla. L’obiettivo per tutti è raggiungere il successo”.
Skriniar ammette qualche difficoltà in più di squadra in Champions piuttosto che in campionato ma sa che il cammino è ancora lungo: ”C’è ancora molto da fare e dobbiamo concentrarci su ogni duello. Dobbiamo evitare i cali di tensione”.

Empoli: Muzzi nuovo allenatoreUfficializzato arrivo ex assistente Andreazzoli e Stramaccioni

EMPOLI (FIRENZE)14 novembre 201915:28

Roberto Muzzi è ufficialmente il nuovo allenatore dell’Empoli e oggi viene presentato allo stadio Castellani. Il nuovo tecnico sostituisce Cristian Bucchi, esonerato martedì mattina.
Muzzi è alla sua prima esperienza come guida tecnica di una squadra professionistica. Ex calciatore, attaccante, con 430 partite, di cui 374 giocate in serie A, con Roma, Cagliari, Udinese, Lazio e Torino, ha segnato 116 reti. Ha giocato in serie B nel 1993 a Pisa e ha chiuso la carriera nel 2009 a Padova. Il suo percorso da allenatore è iniziato nel settore giovanile della Roma, dal 2009 al 2015. Nel 2013 ha lavorato a fianco di Aurelio Andreazzoli nella prima squadra giallorossa, quindi ha affiancato Stramaccioni al Panathinaikos e nello Sparta Praga. Ha lavorato come collaboratore tecnico di Andreazzoli a Empoli in serie A e ha seguito lo stesso tecnico al Genoa in questa stagione.

Percassi ‘Ibra? Non è per l’Atalanta”Restiamo una provinciale, ma voglio qualificazione Champions’

ZINGONIA14 novembre 201914:19

– “Ibrahimovic è un grandissimo giocatore, ma non possiamo permettercelo. Noi siamo dei poveretti…”. Antonio Percassi risponde così a una domanda di calciomercato a margine dell’inaugurazione dell’Accademia Mino Favini: “Non abbiamo le entrate dei grandi club, pur con risultati miracolosi restiamo una realtà provinciale coi piedi per terra – prosegue il presidente dell’Atalanta -. A certe cifre non possiamo competere. Abbiamo i piani e le idee chiare su stadio e Zingonia da completare: servono ancora alcuni milioni, per il Centro Bortolotti ne abbiamo già spesi 4. Cedere Kulusevski o chiunque altro? A fine campionato si valuta, ma alle nostre condizioni”. Ancora, sulle sfide al rientro dalla pausa: “Con Juve e Dinamo Zagabria, visto che sono due grandi squadre, saranno grandi partite. In Champions ci aspettiamo la qualificazione. È importante che torni Zapata, ci è mancato. Il secondo tempo col Manchester City è stato strepitoso, è per questo che ci crediamo”.

Euro 2020: la Bosnia è appesa a un filoNel Girone G occhi puntati sul superbomber israeliano Zahavi

14 novembre 201917:27

Il destino della Bosnia è appeso a un filo, l’Italia è già matematicamente prima, ma punta a una vittoria per stabilire un record: diventare la prima squadra in assoluto a collezionare nove successi di fila in un girone di qualificazione all’Europeo. Per questo Mancini schiererà la formazione migliore. L’Italia parte favorita secondo Snai, che dà a 2,15 la vittoria azzurra. La formazione di Prosinecki è data a 3,20, si sale a 3,60 per il pari. L’Italia, oltre a vincere, si è distinta per un’ottima tenuta difensiva, subendo solo 3 gol: una partita da ‘Goal’, quindi con entrambe le formazioni a segno, è a 1,67. Quanto ai nomi dei possibili goleador, è derby, visto che i probabili marcatori sono Immobile (2,75) e Dzeko. Spostandosi nel Gruppo G, da seguire Israele-Polonia per le gesta di Eran Zahavi che, con 11 reti, è il capocannoniere delle qualificazioni: il suo 12/o centro vale 2,45, per gli ospiti risponde Lewandowski (2,00). LEGGI NEL FRATTEMPO: CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Dzeko: “Anche se fuori vogliamo vincere”
Euro 2020, attaccante: “Se non siamo a fase finale colpa nostra”

14 novembre 201922:20

– “L’Italia ha una grande squadra, non a caso ha vinto tutte le partite del girone di qualificazione disputate finora. Il loro obiettivo è di proseguire sulla strada della vittoria e magari battere pure il record: saranno motivati, malgrado abbiamo già la qualificazione in tasca. Noi, invece, abbiamo zero possibilità di qualificarci ma, nonostante questo, vogliamo vincere ugualmente. La partita di domani sarà importante per la Nations League”. Così Edin Dzeko, parlando in conferenza stampa, alla vigilia di Bosnia-Italia, penultimo impegno delle qualificazioni a Euro 2020. “L’Italia ha diversi giocatori nuovi, ma otto partite di seguito non si vincono per caso – aggiunge il centravanti della Roma -. Bonucci? Lo conosco bene, ma conosco anche gli altri giocatori azzurri. Se non ci siamo qualificati a Euro 2020 è colpa nostra, dovevamo essere secondi. Siamo delusi se la situazione di classifica non rispecchia il valore della squadra. E’ evidente che non abbiamo giocato sui nostri livelli”.

Roma: Dzeko “Florenzi nostro capitano”Centravanti: “Non vive una situazione bella, ma ne verrà fuori”

14 novembre 201922:37

– “Florenzi è il nostro capitano, in questo momento non sta vivendo una situazione bella, però è un giocatore forte, che sicuramente riuscirà a venirne fuori e a tornare sui propri livelli. Alla fine dobbiamo tutti rispettare la decisione dell’allenatore e, come ho detto, a Roma sono contento”. Così Edin Dzeko, in conferenza stampa prima di Bosnia-Italia, parla della situazione della Roma e in particolare del momento difficile di Alessandro Florenzi, fuori dai piani del tecnico Paulo Fonseca.

Lippi si dimette dopo ko Cina con SiriaA Dubai finisce 2-1. L’allenatore italiano lascia la panchina

4 novembre 201919:20

Finisce l’avventura di Marcello Lippi alla guida della Cina. Il ct campione del mondo con l’Italia nel 2006 si è dimesso dal suo incarico dopo la sconfitta della nazionale di Pechino contro la Siria (2-1), a Dubai, in una partita valida per le qualificazioni ai Mondiali 2022.
L’annuncio, come riferisce l’agenzia Xinhua, è stato dato dallo stesso Lippi al termine dell’incontro. “La Siria ha giocato meglio di noi e ha meritato la vittoria – le parole di Lippi a fine match – mi assumo la responsabilità della sconfitta e per questo ho deciso di dimettermi”.

Fiorentina: Ribery nel test con EntellaIl 28 novembre presentazione progetto del nuovo centro sportivo

FIRENZE14 novembre 201919:17

La Fiorentina disputerà sabato 16 novembre alle 15 nel Franchi un’amichevole contro l’Entella.
Sarà l’occasione per Montella, pur privo di diversi nazionali, per testare la propria squadra in vista della ripresa del campionato, con la trasferta a Verona. Mancheranno per squalifica Pulgar e Castrovilli, ma rientrerà Ribéry, che ha scontato tre turni di squalifica. Grande attesa quindi per il ritorno in campo dell’attaccante francese, due gol finora, senza il quale la Fiorentina ha mostrato lacune sul piano dell’incisività e della personalità. Ma c’è attesa anche per la presentazione del progetto del nuovo centro sportivo prevista il prossimo 28 novembre a Bagno a Ripoli, nel comune dove sorgerà la Casa della Fiorentina voluta dal patron Rocco Commisso.

Mancini: ‘Voglio la vittoria anche con la Bosnia’Azzurri a punteggio pieno e già qualificati, Belotti dal 1′

14 novembre 201919:16

“Belotti partirà titolare, per il resto ho due dubbi: uno a destra, nel ruolo di terzino, e uno a centrocampo. La Bosnia qui ha sempre vinto, è uno stadio dove si trova bene, faremo del nostro meglio, perché come loro anche noi vogliamo vincere. Poi si vedrà, per batterci dovranno giocare bene e noi faremo loro i complimenti. Sicuramente sarà una bella partita”. Così Roberto Mancini, in conferenza stampa, alla vigilia della sfida in trasferta contro la Bosnia, valida per le qualificazioni a Euro 2020. L’Italia e’ a punteggio pieno e gia’ qualificata.

Roma: Pastore, giocando ritrovo la forma”Peccato per ultime due sconfitte, ma squadra sta facendo bene”

ROMA14 novembre 201915:28

“Era da parecchio che non giocavo tanto, non me lo aspettavo. Il posto in squadra l’ho avuto per gli infortuni dei miei compagni. Mi sento molto bene e sono felice del momento personale che sto attraversando”. Javier Pastore si gode il suo momento magico con la Roma di Fonseca.
“Sto giocando molto di più rispetto allo scorso anno spiega il giallorosso -. Fisicamente mi sento all’80-90%, ho giocato sei partite di seguito, una ogni tre giorni, è questo che ti permette di raggiungere la forma”. Certo, nelle ultime due partite con Borussia Moenchengladbach e Parma sono arrivate altrettante sconfitte. “Non ci volevano, sono dispiaciuto, però la squadra sta lavorando molto bene e dopo il rientro dei nazionali sicuramente faremo vedere delle cose positive”. Nel mirino ora tornare a segnare: “Ultimamente ho tirato tanto in porta e la palla non è entrata. Ci proverò, speriamo che arrivi presto il primo gol così mi sblocco e gli altri poi arrivano da soli” si augura Pastore.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:58 DI MERCOLEDì 13 NOVEMBRE 2019

ALLE 09:00 DI GIOVEDì 14 NOVEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Genoa: Pinamonti, Motta ottimo impatto
L’attaccante, le parole di mister e del ct Mancini mi spronano

GENOVA13 novembre 2019 12:58

– “Con il nuovo allenatore abbiamo avuto un ottimo impatto. In poco tempo ci ha trasmesso la sua idea di gioco e imposto la sua visione. Il pallone viaggia per terra”.
Lo dice l’attaccante del Genoa Andrea Pinamonti in un’intervista a ‘Serie A Inside’ parlando di Thiago Motta: Anche Roberto Mancini aveva parlato del bomber in termini positivi: “E’ il futuro della nazionale”. Dichiarazioni che lo riempiono d’orgoglio: “Le parole del mister e del ct mi spronano a mettercela tutta. So che posso migliorare e devo lavorare, però sento che sto crescendo. Penso di essere un giocatore moderno.
Il Genoa è una sfida fantastica” ha detto.

Per gennaio Milan pensa a Kean e Xhaka’Guardian’, Raiola sta tentando di riportare in Italia l’ex Juve

3 novembre 201916:00

Deluso dall’esperienza inglese cominciata appena tre mesi fa (solo 4 presenze da titolare, di cui appena due in campionato) Moises Kean sta pensando di lasciare la Premier per far ritorno in Italia fin dalla prossima finestra di mercato invernale. Lo scrive il quotidiano ‘The Guardian’ precisando che il manager del giocatore, Mino Raiola, ci sta già lavorando e non a caso ha avuto contatti con il Milan, intenzionato a rinforzarsi in attacco a gennaio. Oltretutto Kean è stato mandato in tribuna dall’allenatore Marco Silva in occasione dell’ultimo match di campionato, per essersi presentato in ritardo alla riunione tecnica e ciò avrebbe rafforzato la sua decisione di lasciare l’Everton. Così, secondo il ‘Guardian’, “il discorso con il Milan si sta facendo serio”, sembra sulla base di un prestito.

Ma i rossoneri sarebbero intenzionati a puntellare anche il centrocampo, e il giornale inglese indica in Granit Xhaka l’obiettivo del club 7 volte campione d’Europa. Lo svizzero è in rotta con l’Arsenal dopo che gli è stata tolta la fascia di capitano ed aver subito la contestazione dei tifosi, e tramite contatti avuti dal suo entourage con l’ex ad dei Gunners Ivan Gazidis avrebbe fatto sapere al dirigente che gradirebbe tornare a lavorare alle sue dipendenze, già a gennaio. Infine il ‘Guardian’ indica anche un possibile rinforzo per la Juventus, anche se non per il mercato invernale: il nuovo ‘gioiello’ del Manchester United Thaith Chong, 19enne olandese, avrebbe fatto sapere al club che rinnoverà il contratto in scadenza a giugno e sarebbe pronto a trasferirsi alla corte di Agnelli a parametro zero. Un colpo che, ricorda il ‘Guardian’, ripeterebbe quanto successo fra Juve e United ai tempi del passaggio di un giovanissimo Paul Pogba in bianconero.

Ct Portogallo,Ronaldo?Basta storie,gioca’Domani ci sarà mettendosi alle spalle chiacchiere dall’Italia’

LISBONA13 novembre 201916:11

– “Cristiano Ronaldo è motivatissimo, e se l’ho convocato è perché è tutto a posto. Sta bene, e giocherà domani contro la Lituania, lasciandosi alle spalle le chiacchiere che vengono dall’Italia”.
Così, in conferenza stampa a Faro, il ct del Portogallo Fernando Santos che, più che della partita, è costretto a parlare del suo fuoriclasse in corsa per il suo sesto Pallone d’Oro. “Ciò che arriva dall’Italia non lo so – dice ancora Santos -, e certe storie qui non devono arrivare. Lo stesso Ronaldo lascia perdere certe cose e, come ho detto, è pronto e molto motivato per giocare, visto che è anche un eccellente professionista. Tutti lo sanno, e non capisco come possa esserci ancora chi discute uno come lui”.
“In troppi amano inventare storie su di lui – dice ancora Santos -, ci sono milioni di calciatori ma certe chiacchiere le fanno solo su Cristiano. Il quale sta bene e giocherà, ed è questo ciò che ci interessa. E adesso basta,non parlo più di lui, ma solo della partita contro i lituani”.

Tweet razzista, 1 turno a Bernardo SilvaPortoghese City aveva scherzato con compagno di squadra Mendy

13 novembre 201916:14

– Multa di una cifra pari a 58mila euro e una giornata di squalifica. Questa è la decisione presa dalla Football Association, la federcalcio inglese, a carico di Bernardo Silva, attaccante portoghese del Manchester City accusato di “condotta scorretta” dalla FA.
La federazione era intervenuta dopo che Bernardo Silva ave apostato un tweet con contenuti ritenuti discriminatori ai danni del compagno di squadra Benjamin Mendy. Nel tweet, dello scorso 22 settembre, si vede una foto di Mendy da piccolo, accanto al logo dei cioccolatini spagnoli “Conguitos”, accompagnata da un emoticon sorridente con la scritta “Indovina chi?”. Silva aveva rimosso il post che però non era sfuggito all’associazione anti-razzista ‘Kick it Out’ che ne aveva segnalato il contenuto alla Football Association.
Ora il portoghese, oltre a scontare la squalifica di un turno e pagare la multa, dovrà anche svolgere delle ore di servizi sociali.

Fifa, Arsene Wenger capo sviluppo mondiale del calcioIl francese all’Arsenal per 22 anni, ora lo voleva il Bayern

13 novembre 201917:50

Arsene Wenger, allenatore francese che ha di fatto cambiato il modo di interpretare tecnica e tattica in Inghilterra con i sistemi di gioco e i successi colti in 22 anni sulla panchina dell’Arsenal, è il nuovo capo dello sviluppo mondiale del calcio della Fifa. Wenger, che ha 70 anni, recentemente era stato ritenuto vicino a diventare il tecnico di una serie di club di grande livello, tra i quali il Bayern Monaco.

“Non vedo l’ora di affrontare questa sfida estremamente importante, non solo perché sono sempre stato interessato ad analizzare il calcio da una prospettiva più ampia, ma anche perché la missione della Fifa come organo di governo del calcio è veramente globale”: così Arsene Wenger subito dopo la nomina a responsabile dello sviluppo mondiale del calcio della Fifa. “Credo che la nuova Fifa che abbiamo visto emergere negli ultimi anni abbia lo sport al centro dei suoi obiettivi ed è determinato a sviluppare il gioco in tutte le sue diverse componenti. So di poter contribuire a questo obiettivo e ci metterò tutta la mia energia”. “La profonda conoscenza e passione di Wenger per i diversi aspetti del gioco del calcio lo distinguono come una delle personalità più rispettate nel nostro mondo e per questo non davvero lieto di dargli il benvenuto nella nostra squadra – ha detto il presidente della Federcalcio mondiale, Gianni Infantino – Da quando sono arrivato alla Fifa, abbiamo posto il calcio al centro della nostra missione, sforzandoci di imparare da chi conosce lo sport a tutto tondo: e Arsène è una persona che, con la sua visione strategica, competenza e lavoro, ha dedicato la sua vita al calcio. Il suo arrivo è solo un altro esempio di come intendiamo rafforzare il nostro obiettivo di riportare la Fifa al centro del calcio e il calcio sempre più addentro alla Fifa”.

Wenger “La mia energia per nuovo calcio”Infantino “Arsene ha dedicato vita a calcio,ci darà grossa mano”

13 novembre 201916:47

– “Non vedo l’ora di affrontare questa sfida estremamente importante, non solo perché sono sempre stato interessato ad analizzare il calcio da una prospettiva più ampia, ma anche perché la missione della Fifa come organo di governo del calcio è veramente globale”: così Arsene Wenger subito dopo la nomina a responsabile dello sviluppo mondiale del calcio della Fifa. “Credo che la nuova Fifa che abbiamo visto emergere negli ultimi anni abbia lo sport al centro dei suoi obiettivi ed è determinato a sviluppare il gioco in tutte le sue diverse componenti. So di poter contribuire a questo obiettivo e ci metterò tutta la mia energia”. “La profonda conoscenza e passione di Wenger per i diversi aspetti del gioco del calcio lo distinguono come una delle personalità più rispettate nel nostro mondo e per questo non davvero lieto di dargli il benvenuto nella nostra squadra: Arsène è una persona che, con la sua visione strategica, competenza e lavoro, ha dedicato la sua vita al calcio”.

Liverani “Con la Lazio troppi errori””Della prestazione di domenica salvo pero’ tante cose”

LECCE13 novembre 201916:51

– “Della prestazione di domenica scorsa a Roma salvo tante cose – afferma il tecnico del Lecce, Fabio Liverani – Abbiamo giocato una gara a viso aperto, creando tante occasioni contro una squadra forte e mostrando buona qualità nelle giocate. Poi ci sono stati degli errori individuali.
Concedere qualcosa alla Lazio era inevitabile, purtroppo dopo il rigore è cambiato tutto lo spartito”. Impossibile non tornare sull’episodio che ha scatenato la dura ma garbata protesta del presidente Sticchi Damiani, sul rigore non fatto ripetere dall’arbitro Manganiello. “Il gol annullato a Lapadula dopo il rigore? Il mio pensiero è tale e quale a quello della società”, taglia corto il tecnico.

Torino: Zaza e Parigini recuperati,Si allungano tempi recupero Bonifazi, ancora con mano ingessata

ORINO13 novembre 201916:53

– Il Torino recupera due infortunati: Zaza e Parigini hanno svolto oggi al ‘Filadelfia’ l’intera seduta di allenamento con la squadra. Programma ancora personalizzato invece per Baselli, lavoro solo atletico per Bonizafi i cui tempi di recupero di allungano: ha ancora la mano ingessata, che rimarrà tale ancora per un po’ tanto da rendere improbabile un suo ritorno in campo se non a ridosso delle festività. C’è poi Iago Falque, che continua a seguire le terapie che gli sono state prescritte.
La prossima partita dei granata dopo la sosta sarà all’Olimpico Grande Torino, sabato 23 novembre, contro l’Inter di Antonio Conte.

Ghirelli, club usino istituto gradimentoPresidente Lega Pro, chi offende non deve più entrare in stadi

NAPOLI13 novembre 201917:32

– “C’è da operare. Vanno individuati i nomi e la società competente deve applicare l’istituto del gradimento e non farli entrare più allo stadio”. Così il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, a Cava de’ Tirreni (Salerno), ha commentato l’episodio avvenuto al termine della gara Cavese-Catanzaro e legato delle offese rivolte da un gruppetto di tifosi ospiti a Massimo Goh, giovane attaccante di colore del club di casa. La vicenda era stata segnalata attraverso i social media dal calciatore ed è costata un’ammenda di 5 mila euro al Catanzaro.

Lecce: già ripresa la preparazioneAssente Falco per problema al collaterale ginocchio sinistro

LECCE13 novembre 201917:34

– Nella settimana in cui il campionato osserva la sosta per gli impegni delle Nazionali, il Lecce si è ritrovato nel pomeriggio sul manto erboso dello stadio di Via del Mare. Assenti i nazionali Benzar, Dubickas, Imbula, Majer, Shakhov e Vera. All’appello mancava anche il centrocampista Falco, che si sta sottoponendo a delle cure a causa di un risentimento al collaterale mediale del ginocchio sinistro. Farias e Tabanelli hanno continuato a svolgere un programma di lavoro personalizzato. Domani doppia seduta d’allenamento, a porte chiuse, sul campo dell’Acaya Golf Resort. LEGGI ANCHE: CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Sampdoria: Bonazzoli stop fino a Natale
Lesione muscolare per l’attaccante nel match con l’Atalanta

GENOVA13 novembre 201918:08

– Brutta tegola per la Sampdoria in attacco: si preannuncia uno stop lungo per Federico Bonazzoli che si era infortunato domenica con l’Atalanta dopo dodici minuti. Gli esami a cui è stato sottoposto oggi hanno evidenziato una lesione muscolare al flessore della coscia destra. A questo punto il ritorno è previsto nel gennaio 2020 dopo la sosta natalizia.

Azzurri: Gianluca Mancini out, non parte per ZenicaDifensore della Roma alle prese con un affaticamento muscolare

FIRENZE13 novembre 201919:23

Nuovo forfait in Nazionale: Gianluca Mancini a causa di un affaticamento muscolare non partirà domani mattina con i compagni per Zenica. Il difensore della Roma farà ritorno al club di appartenenza. Si tratta della quarta defezione dopo quelle, a inizio ritiro, di Berardi, Spinazzola e Verratti.

Masiello,in Champions cerchiamo miracoloDifensore Atalanta ‘Pari col City ci ha dato determinazione’

ERGAMO13 novembre 201918:43

– “Aspettiamo da tempo una sfida come il prossimo incontro in Champions League con la Dinamo Zagabria (26 novembre, ndr): il pari col Manchester City ci ha dato la determinazione per tentare un altro miracolo sportivo”.
Andrea Masiello, a due giornate dal termine del girone C (ultimo match l’11 dicembre in casa dello Shakhtar) crede fermamente nelle possibilità dell’Atalanta di qualificarsi agli ottavi della regina delle coppe. “Il risultato di prestigio con la squadra di Guardiola è stato importantissimo a livello mentale – prosegue il difensore, una convocazione saltata con l’Udinese e cinque panchine per la contusione al ginocchio rimediata all’andata a Manchester -. Oltretutto è un’esperienza che ci serve anche in proiezione campionato, dove dobbiamo rimetterci in carreggiata dopo aver perso posizioni”.

Kerr al Chelsea Women, ingaggio recordStella Australia firma per le Blues, 600mila dollari a stagione

LONDRA13 novembre 201919:24

– Il Chelsea Women ha annunciato di aver ingaggiato,a partire da gennaio 2020 e per due anni e mezzo, la ‘stella’ dell’Australia Sam Kerr, 5 gol nel Mondiale dell’estate scorsa, il terzo al quale ha partecipato, e 19 centri in 23 partite giocate nel torneo Usa con la maglia delle Chicago Red Stars. In precedenza, nei primi sei mesi dell’anno, la 26enne Kerr aveva giocato in patria nelle file del Perth Glory. “Il campionato inglese è il più competitivo d’Europa e volevo assolutamente farne parte”, ha detto la Kerr, commentando il proprio trasferimento -. Non ero in cerca di sfide facili e sento che qui al Chelsea stanno costruendo qualcosa di speciale”. Non è stata resa nota l’entità dell’ingaggio della Kerr, ma l’Herald Sun, che cita fonti vicine al club, scrive di 600 mila dollari (circa 545mila euro) a stagione, che fanno dell’australiana la calciatrice più pagata in assoluto. Finora al top dei guadagni era la norvegese Ada Hegerberg, del Lione, con un ingaggio di 400 mila euro.

Germania: sette turni stop ad AbrahamArgentino Eintracht dovrà pagare anche 2 multe. Grifo 3 giornate

FRANCOFORTE13 novembre 201919:29

– Sette giornate di squalifica, 25mila euro di multa da pagare alla Federcalcio tedesca e altri 35mila da versare al suo club, che poi li girerà in beneficenza.
E’ questa la pena decisa dagli organi disciplinari della Bundesliga a carico del difensore argentino dell’Eintracht Francoforte che nel corso della partita di campionato contro il Friburgo aveva colpito con il braccio teso il tecnico rivale Christian Streich, provocando una rissa generale. L’arbitro lo aveva espulso, cacciando poi anche l’italiano del Friburgo Vincenzo Grifo, che era stato fra i protagonisti più attivi della maxirissa. Per l’azzurro tre giornate di stop.

Giocatori Cile annullano gara con PerùPer le tensioni nel Paese,match si doveva giocare martedì a Lima

3 novembre 201920:18

– L’amichevole di calcio Cile-Perù, in programma martedì 19 a Lima non si giocherà. La decisione è stata presa della Federcalcio cilena sull’onda delle proteste che stanno scuotendo in Paese da oltre un mese. “I giocatori convocati in nazionale hanno deciso di non giocare la partita amichevole internazionale contro il Perù – si legge nel comunicato dell’ANFP – La decisione è stata adottata dallo staff dopo una riunione tenutasi stamani. Il ct Reinaldo Rueda ha immediatamente lasciato liberi tutti i giocatori (tra gli altri, gli ‘italiani’ Pulgar e Medel, ndr), che sono ora disponibili di tornare ai rispettivi club”. La notizia arriva a pochi giorni dall’altra importante decisione presa dalla Conmebol, la Federcalcio sudamericana, che, sempre a causa delle innumerevoli manifestazioni di protesta in Cile, ha deciso di spostare la finale di Coppa Libertadores Flamengo-River Plate, in programma il 23 novembre, da Santiago a Lima, in Perù.

Inter e Milan a Comune, chiariteci delibera stadioMilano: lettera dei club all’amministrazione

13 novembre 201921:10

Inter e Milan oggi hanno inviato una lettera all’Amministrazione Comunale di Milano nella quale i due club chiedono chiarimenti in merito ad alcuni dei punti della delibera della Giunta sullo stadio, “potenzialmente critici per la sostenibilità finanziaria del progetto e per il rispetto dei tempi e delle procedure di approvazione”. Nel dettaglio, con riferimento alla delibera che prevede il “mantenimento e la rifunzionalizzazione dell’attuale impianto di S.Siro”, si chiede che l’Amministrazione proceda quanto prima con la richiesta al Ministero competente della verifica relativa all’interesse culturale dell’impianto in quanto nessuna proposta potrà essere formulata senza conoscere le decisioni inerenti a un eventuale vincolo del bene. Inter e Milan, chiedono inoltre di indicare quali funzioni sportive si ritiene debbano essere inserite nel progetto di eventuale rifunzionalizzazione dell’attuale stadio e i criteri per valutare la sostenibilità economico finanziaria del progetto.

A 38 anni David Villa annuncia il ritiroAttaccante spagnolo, “dopo 19 anni lascio a fine stagione”

3 novembre 201913:21

– David Villa si ritira. L’attaccante spagnolo, 38 anni il prossimo 3 dicembre, ha annunciato che lascerà l’attività agonistica a fine stagione: il giocatore, che indossa la maglia dei giapponesi del Vissel Kobe, va a caccia dell’ultimo trofeo di una carriera da professionista lunga 19 anni e poi sarà addio. “Lascerò il calcio a gennaio, prima però voglio vincere la Coppa dell’Imperatore” le parole di Villa.
Tanti i trionfi ottenuti, i più alti con la maglia della nazionale spagnola (l’europeo 2008 e il mondiale 2010, con Villa miglior marcatore di sempre della Roja): ma l’attaccante è stato anche 3 volte campione di Liga con Barcellona e Atletico Madrid, e in bacheca vanta una Champions e un mondiale per club in blaugrana, tre supercoppe e tre Coppe del Re. Numeri da campione, che confessa di essere arrivato a questa decisione non facilmente. “Erano anni che ci pensavo – spiega lo spagnolo – devo essere io a lasciare il calcio, non voglio che sia il calcio a lasciare me”.

Acerbi,se è così Immobile da Pallone Oro’Ciro è grande, va preservato e la Lazio merita il 3/o posto’

FIRENZE13 novembre 201914:14

– “La Lazio sta dimostrando di meritare il terzo posto e Immobile se va avanti così è da Pallone d’oro”. Francesco Acerbi è in ritiro a Coverciano con la Nazionale ma il momento brillante che sta attraversando la sua Lazio in campionato merita una riflessione. “Veniamo da 4 vittorie consecutive e questo deve essere un punto di partenza, dispiace che la sosta sia arrivata proprio adesso – ha sorriso il difensore biancoceleste – Siamo sulla strada giusta e abbiamo trovato quella continuità che porta a conquistare traguardi a lungo agognati come l’approdo in Champions. Peccato solo non aver avuto finora lo stesso rendimento in Europa League ma non è ancora detta l’ultima parola”. Poi sul compagno di squadra attuale capocannoniere del campionato con 14 reti: “Ciro è un amico ed un grande attaccante, bisogna preservarlo e sperare che prosegui così, merita tante soddisfazioni, se continua a segnare così tanto è da Pallone d’oro”.

Acerbi, con Bosnia di Dzeko per me derbyDifensore azzurro:”Gara non facile ma noi proseguiamo a vincere”

FIRENZE13 novembre 201914:15

– “Bosnia-Italia per me sarà un derby visto che al di là delle scelte che farà Mancini troveremo dall’altra parte Dzeko”. Lo ha detto il difensore della Lazio e della Nazionale Francesco Acerbi parlando dal ritiro di Coverciano dove insieme ai compagni sta preparando le ultime due gare di qualificazioni a Euro 2020, a iniziare da quella di venerdì con la rappresentativa in cui milita fra gli altri il capitano della Roma. “Dzeko è uno dei migliori attaccanti che ci siano in circolazione, ha grandi qualità tecniche e fisiche e le dimostra ogni volta, anche all’andata tenne in apprensione da solo la nostra Nazionale – ha proseguito Acerbi – Ma non dimentico che nella Bosnia giocano anche altri calciatori forti, vedi Pjanic e non solo. Insomma, non sarà una partita semplice ma noi vogliamo evitare figuracce e soprattutto continuare a vincere”.

Asprilla, salvai Chilavert dai narcos”Volevano punire n.1 del Paraguay per avermi aggredito in campo”

13 novembre 201914:38

– I narcos volevano uccidere Josè Luis Chilavert, portiere del Paraguay, e fu Faustino Asprilla ad impedirlo, salvandogli quindi la vita. Lo ha raccontato, in un documentario a lui dedicato, lo stesso ex attaccante del Parma.
Tutto comincia nell’aprile 1997 ad Asuncion, sede di una gara di qualificazioni del Mondiale tra Paraguay e Colombia. Finisce 2-1 per i padroni di casa, ma soprattutto c’è una rissa memorabile tra Chilavert a Asprilla. Dopo la partita, il colombiano viene invitato a incontrare un narcotrafficante del cartello di Medellin, Julio Cesar Correa Valdes, che è molto irritato per il risultato e furioso con Chilavert. A quel punto, Asprilla si sente proporre di far uccidere il portiere da due killer professionisti lì presenti. “Mi spaventai – è il ricordo del colombiano – e gli dissi che era una pazzia, che non poteva farlo perché sarebbe stata la fine del calcio colombiano. Gli spiegai che ciò che succede sul campo lì deve rimanere”. Alla fine, dopo altre discussioni, “convinsi Valdes a desistere”.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 13 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:05 DI MARTEDì 12 NOVEMBRE 2019

ALLE 12:58 DI MERCOLEDì 13 NOVEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lecce non farà ricorso per gol annullato
‘Sottoporremo palesi incongruenze episodio a organi competenti’

LECCE12 novembre 2019 08:05

– Il Lecce conferma di sentirsi danneggiato in merito all’episodio del gol annullato a Lapadula contro la Lazio, ma non presenterà ricorso. Lo ha reso noto lo stesso club, ribadendo comunque “con fermezza di aver subito un grave torto arbitrale” e sottolinea che “in occasione del gol del possibile 2 a 2 realizzato da Lapadula, dapprima convalidato dal direttore di gara e poi annullato a seguito dell’intervento del Var, si è verificata una evidente violazione della regola 14. Il calcio di rigore va ripetuto qualora uno o più giocatori di ciascuna squadra invadano contemporaneamente l’area di rigore prima che il pallone sia in gioco”. Il Lecce “ritiene tuttavia più utile, in luogo di iniziative giudiziarie che oltretutto rischierebbero di arenarsi per cavilli formali, di sottoporre ufficialmente agli organi competenti, in occasione dell’incontro del 19 novembre tra Aia-Can A e le Società di Serie A, le palesi e gravi incongruenze emerse in occasione dell’episodio”.

Lega Serie B discute introduzione varConvocata riunione nazionale club prossima settimana

12 novembre 201910:52

– Il progetto var per la Serie B sarà oggetto della riunione dell’Assemblea ordinaria della Lega calcio della stessa Serie B convocata per lunedì 18 novembre in prima convocazione e martedì 19 in seconda dal presidente Mauro Balata. Fra gli altri punti all’ordine del giorno il budget per la stagione 2019-2020, il marketing.

Napoli, la fuga delle mogli dalle abitazioniVia da casa dopo episodi di furti

NAPOLI12 novembre 201917:07

Dopo l’intrusione in casa Allan, e il furto con scasso ai danni dell’auto di Zielinski, è il momento della paura per le mogli dei giocatori del Napoli che – secondo quanto riportato da alcuni quotidiani – hanno preferito lasciare le rispettive dimore per rifugiarsi altrove.E’ il caso di Thais Allan, al settimo mese di gravidanza, che della paura provata si è fatta portavoce sabato scorso con uno sfogo sui social poi rimosso. La moglie del centrocampista brasiliano, dopo la visita dei ladri a casa, ha scelto di trasferirsi con il marito e i due figli. E’ andata via anche la moglie di Lorenzo Insigne, trasferimento per tutto il tempo in cui il marito sarà impegnato con la Nazionale azzurra.Infine ha scelto di seguire il marito in Polonia, dove si trova per gli impegni della propria Nazionale, Laura Slowiak, moglie del centrocampista Zielinski, anche lui vittima di un episodio di criminalità domenica mattina.

Mondiali U17, Azzurrini ko con BrasileItalia sconfitta 2-0. Tecnico Nunziata: ‘Il futuro sarà radioso’

12 novembre 201912:23

L’Italia è sconfitta 2-0 dai padroni di casa del Brasile ed esce dal Mondiale ai quarti di finale. E’ fatale agli Azzurrini il primo quarto d’ora quando non riesce ad arginare la maggiore velocità e la trama offensiva degli avversari ispirata da Pedro Lucas, dalle folate di Kaio Jorge e gli inserimenti sulla fascia sinistra di Patryk, autore della prima rete dopo appena 6′. Al 40′ è Peglow a chiudere il match con la seconda e definitiva rete. La squadra di Nunziata reagisce ma non concretizza e la stanchezza fisica completa il quadro della sconfitta.Grande la delusione nello spogliatoio ma il tecnico azzurro rincuora i suoi ragazzi: “E’ stato un anno meraviglioso: un secondo posto agli Europei e concluso tra i prime otto squadre al Mondo, Dovete essere fieri di quello che avete fatto e io non smetterò mai di ringraziarvi per i sacrifici e la determinazione che ci avete messo. Questo è solo l’inizio – ha concluso Nunziata – mettete sempre questo entusiasmo e il futuro per voi sarà radioso”.

Inghilterra: Sterling escluso dalla NazionaleDopo gli screzi in Premier, litigio con Gomez in ritiro

LONDRA12 novembre 201917:49

Prima il minaccioso faccia a faccia ad Anfield, poi gli insulti, con rissa sfiorata, nel primo giorno di ritiro dell’Inghilterra. E’ costata l’esclusione dalla nazionale a Raheem Sterling l’accesa lite con il difensore del Liverpool Joe Gomez. La decisione, in vista della gara di qualificazione a Euro 2020 con il Montenegro, è stata presa dallo stesso Ct Gareth Southgate, dopo che gli strascichi polemici del campionato avevano surriscaldato gli animi anche nell’albergo che ospita in questo giorni i Tre Leoni. Un alterco cominciato durante la super-sfida di domenica, tra Liverpool e Manchester City, e degenerato davanti ai compagni di nazionale.Secondo i tabloid ad innescare la scintilla sarebbe stato Sterling, afferrando per il collo il difensore dei Reds, prima che i due venissero separati. Un gesto immediatamente sanzionato da Sterling con l’esclusione dalla prossima partita (ma non l’allontanamento dal ritiro). Inutili le scuse di Sterling, sia con lo stesso Gomez che con i compagni di nazionale.

Bolivia, Maradona sostiene MoralesIl pibe de oro su Instagram posta foto con ex presidente

12 novembre 201912:12

– Diego Armando Maradona scende in campo a sostegno dell’ex presidente boliviano Evo Morales – fuggito in Messico domenica scorsa – postando, sul suo profilo Instagram, una foto che lo ritrae al fianco dell’ex presidente della Bolivia. “Mi dispiace per il colpo di stato orchestrato in Bolivia – scrive l’ex capitano del Napoli e dell’Argentina – Soprattutto per il popolo boliviano e per Evo Morales, una brava persona che ha sempre lavorato per il più umile.
#EvoElMundoEstaContigo”.

Non solo Balotellate, Kean ritarda e è fuori squadra Azzurro ‘recidivo’, Everton lo punisce. Anche Sterling un caso

12 novembre 201917:49

Moise Kean come Mario Balotelli. Non solo dal punto di vista tecnico o perché entrambi hanno Mino Raiola come procuratore, ma anche per ciò che accade fuori dal campo. Il paragone lo fanno alcuni ‘media’ inglesi dopo che l’ex juventino ha chiesto scusa al tecnico dell’Everton Marco Silva per essere arrivato in ritardo alla riunione tecnica (era la seconda volta): per questo Silva lo aveva mandato in tribuna contro il Southampton. Così ora ecco il paragone con Supermario, quello delle ‘balotellate’ e della maglietta “Why always me?” esibita in occasione di un gol segnato ai tempi del Manchester City, quando l’attuale attaccante del Brescia ne aveva combinate di tutti i colori diventando un protagonista dei tabloid. Di Kean, invece, ora il ‘Liverpool Echo’ ricorda che si era dimostrato ritardatario anche con l’under 21 e per questo era stato escluso (insieme a Zaniolo) dall’allora ct Di Biagio. E meno che il giornale della città dei Beatles non ricorda un altro precedente in azzurro, quando nel settembre 2017, per qualche scherzo di troppo nel ritiro dell’Under 19, Kean venne rimandato a casa, assieme a Scamacca, da quel Paolo Nicolato che adesso allena l’under 21.

Ma se non fa più clamore la decisione della polizia del Canton Ticino di sospendere per tre mesi sul suo territorio la patente a Balotelli, per un’infrazione avvolta dalla riservatezza, c’è anche un altro ‘ribelle’, o ex perché Guardiola lo ha rimesso in riga, che a volte si comporta fuori dalle righe. E’ Raheem Sterling, protagonista di un’altra storia che viene dall’Inghilterra. Domenica scorsa il minaccioso faccia a faccia ad Anfield durante Liverpool-Manchester City, poi, ieri, nel primo giorno di ritiro della nazionale inglese in vista delle ultime due partite di qualificazione a Euro 2020, gli insulti, con rissa sfiorata, nel primo giorno di ritiro dell’Inghilterra che è costata l’esclusione dalla nazionale a Sterling, protagonista di una accesa lite con il difensore del Liverpool Joe Gomez. Ed il ct della nazionale dei Tre Leoni si è visto costretto ad escludere Sterling in vista della gara di qualificazione a Euro 2020 con il Montenegro, visto che gli strascichi del big match di domenica avevano surriscaldato gli animi dei giocatori anche nel ritiro della Nazionale.

Secondo i tabloid ad innescare la scintilla sarebbe stato Sterling, afferrando per il collo il difensore dei Reds, prima che i due venissero separati. Un gesto immediatamente sanzionato da Sterling con l’esclusione dalla prossima partita con il Montenegro (ma non l’allontanamento dal ritiro). Inutili le scuse di Sterling, sia con lo stesso Gomez sia con i compagni di nazionale. Scuse poi ribadite anche pubblicamente, tramite un post su Instagram: “Tutti sapete cosa significhi per me Liverpool-City (quattro anni fa Sterling è passato dal Liverpool al Manchester City ndr). Con Joe ci siamo scambiati qualche parola di troppo, ma ora è tutto passato, e guardiamo avanti. Questo sport ti spinge talvolta a cedere alle emozioni, ma sono uomo abbastanza per ammettere quando questo ti porta a dare il peggio di te. Sia io che Gomez sappiamo che sono stati 5-10 secondi di follia, e ce li siamo già lasciati alle spalle. Non rendiamo più grande la cosa e concentriamoci sulla partita di giovedì”. Che sarà la millesima gara internazionale dell’Inghilterra: in caso di vittoria a Wembley la qualificazione a Euro 2020 sarà garantita.

Aic vince ‘premio semplicemente donna’Grazie a progetto #facciamogliuomini contro le violenze

12 novembre 201919:08

– Il prossimo 22 novembre si terrà a Castiglion Fiorentino il Premio internazionale ‘Semplicemente donna’, manifestazione diventata negli anni uno strumento di sensibilizzazione nei confronti di una tematica delicata e attuale come la violenza di genere. Tra i vincitori della 7/a edizione di questo importante riconoscimento c’è anche l’Aic (Associazione Italiana Calciatori) con #FACCIAMOGLIUOMINI, progetto rivolto alla prevenzione e al contrasto della violenza sulle donne. L’obiettivo di questa campagna, sostenuta da sportivi professionisti e non, è di dare un’idea diversa dell’uomo, stravolgendo l’accezione negativa del termine ‘narciso’ per renderlo un simbolo di rispetto. Madrina di #FACCIAMOGLIUOMINI è Elena Sofia Ricci, fortemente voluta da Aic dopo le sue dichiarazioni di gennaio in merito a una violenza subita da bambina. VAI A: CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Prima volta ‘Goal 50′, premiate 25 donne
In lista rosa primo posto per Rapinoe, tra uomini vince van Dijk

12 novembre 201919:21

– Goal 50 cambia volto e per la prima volta nella storia della prestigiosa classifica, che da sempre ha visto protagonisti i migliori 50 calciatori uomini, quest’anno il riconoscimento va ai 25 calciatori e le migliori 25 calciatrici del mondo negli ultimi 12 mesi. Ad aggiudicarsi il primo posto nella lista “rosa” è la centrocampista statunitense Megan Rapinoe, mentre per gli uomini vince il difensore del Liverpool Virgil van Dijk.
La classifica, stilata da oltre 500 giornalisti di Goal.com – il maggiore portale di notizie sul calcio al mondo e il secondo sullo sport in generale che fa parte del Gruppo DAZN – evidenzia come il calcio femminile sia cresciuto e venga ora considerato al pari di quello maschile. Un’ulteriore conferma dell’importanza della parità di genere anche in ambito sportivo.
Una scelta che è stata apprezzata anche da alcune delle principali squadre femminili di calcio italiane come Inter, Milan e Roma, che hanno realizzato dei video dedicati all’iniziativa.

Via anno accademico, Balata a CamerinoPresidente ad apertura in vista di nuove collaborazioni

12 novembre 201920:42

– Sarà presente anche il presidente della Lega di B Mauro Balata, domani all’Università degli studi di Camerino all’inaugurazione del 683° anno accademico, per il quale l’intervento conclusivo sara’ del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.
Balata testimonierà lo stretto rapporto con Unicam, per un rafforzamento della sinergia per dar vita a future collaborazioni tre le due istituzioni. Ad inaugurare l’anno accademico sara’ il rettore Claudio Pettinari, con un discorso “Universitas: scrupolo e utopia”.

Figc, incontro club-arbitri su VarIl 19/11 ci saranno tecnici e capitani squadre, aperto ai media

12 novembre 201920:45

– Si svolgerà martedì 19 novembre alle ore 12, presso l’Hotel Parco dei Principi a Roma, l’incontro programmato tra i rappresentanti dell’Aia, della Can e delle società di Serie A. Lo rende noto un comunicato della Federcalcio.
Il presidente della Figc Gabriele Gravina, in accordo con il presidente dell’Aia Marcello Nicchi e con il designatore della A Nicola Rizzoli, ha promosso l’organizzazione di un ulteriore incontro formativo tra arbitri, allenatori e capitani delle squadre di Serie A, al quale potranno accedere anche i rappresentanti dei media. L’obiettivo comune è di favorire una più completa ed esaustiva conoscenza del regolamento internazionale e del protocollo Var attualmente in vigore, anche attraverso l’analisi dettagliata da parte del designatore degli episodi verificatisi nelle prime giornate di campionato.

Azzurri: prove anti-BosniaE’ duello Zaniolo-Tonali per sostituire l’infortunato Verratti

FIRENZE12 novembre 201921:01

– Un solo allenamento ma intenso per la Nazionale di Roberto Mancini oggi pomeriggio a Coverciano: il ct ha fatto molte esercitazioni tecnico-tattiche in vista degli ultimi due impegni di qualificazione europea, il 15 novembre a Zenica contro la Bosnia di Dzeko e Pjanic e il 18 a Palermo con l’Armenia. Se la difesa sembra ormai decisa per la trasferta di venerdì, con Donnarumma tra i pali, i rientranti Florenzi e Emerson sulle fasce e la coppia di centrali formata da Bonucci (che alla prossima gara raggiungerà Facchetti per presenze azzurre, a quota 94) e Acerbi, il rebus maggiore riguarda il centrocampo dove al momento appaiono certi della maglia Jorginho e Barella: chi colmerà l’assenza dell’infortunato Verratti? In rampa di lancio uno tra Zaniolo e Tonali, ma non è da escludere Bernardeschi provato molto in quel ruolo durante il raduno di un mese fa. Lo juventino, in ballottaggio con Chiesa, potrebbe però anche formare il tridente offensivo insieme ad uno tra Belotti e Immobile

Daniel Maldini con Milan fino al 2024Firma in sede per attaccante Primavera davanti a papà Paolo

MILANO12 novembre 201921:04

– Dinastia Maldini. Dopo Cesare e Paolo, tocca a Daniel, attaccante classe 2001, a firmare un contratto da professionista con il Milan. Un accordo fino al 2024 siglato a Casa Milan, alla presenza proprio di Paolo Maldini, attuale direttore tecnico del club rossonero, dell’ad Ivan Gazidis e del direttore sportivo, Ricky Massara. Uno scatto poi pubblicato sull’account del vivaio del Milan.

Napoli:Daily Mail,Al Thani offre 560 mlnSecondo tabloid da Qatar pronti ad acquistare club

NAPOLI12 novembre 201921:44

– L’emiro del Qatar Al-Thani avrebbe fatto un’offerta da 560 milioni di euro ad Aurelio De Laurentiis per l’acquisto del Napoli. Lo riporta l’edizione online del quotidiano inglese Daily Mail. Le presunte trattative con possibili acquirenti arabi sono spuntate spesso negli ultimi anni senza però concretizzarsi, ma secondo il quotidiano inglese stavolta De Laurentiis potrebbe cedere.

Serie A: 13 squalificati per un turnoDue giornate di stop a preparatore Torio per insulti a 4/o uomo

12 novembre 201913:16

– Sono 13 i calciatori squalificati in serie A dopo le partite della 12/a giornata, tutti per un turno.
Un comunicato della lega calcio rende infatti noto che il giudice sportivo Gerardo Mastrandrea, dopo aver esaminato i referti arbitrali, ha fermato per una giornata Malinovskiy dell’Atalanta e Mateju del Brescia, che nel corso dei rispettivi match erano stati espulsi per doppia ammonizione, e i giocatori che erano in diffida e che hanno ricevuto un altro ‘giallo’: Hernani del Parma, Bani e Danilo del Bologna, Bennacer e Calhanoglu del Milan, Castrovilli e Pulgar della Fiorentina, Okaka e Rodrigo Becao dell’Udinese, Cionek e Tomovic della Spal.
Squalificato per due turni il preparatore atletico del Torino Giuseppe Pondrelli “per avere, al 30′ pt, contestato platealmente una decisione arbitrale, nonché per avere, all’atto del provvedimento di espulsione, rivolto al quarto ufficiale un epiteto insultante”.

Bastoni lascia ritiro Under 21Giocatore rientra ad Appiano e svolgerà lavoro personalizzato

12 novembre 201913:23

– Il difensore dell’Inter Alessandro Bastoni ha lasciato il ritiro della Nazionale Under 21 ed è rientrato ad Appiano Gentile. Il giocatore, come annuncia il club nerazzurro sul proprio sito, ha rimediato un trauma contusivo al piede sinistro nella gara di sabato contro L’Hellas Verona. Bastoni svolgerà quindi lavoro personalizzato per questa settimana.

Serie B: 9 squalificati per un turnoLe decisioni del giudice sportivo dopo la 12/a giornata

12 novembre 201913:47

– Sono nove i calciatori squalificati dal giudice sportivo a margine della 12/a giornata della Serie B, tutti per un turno. Si tratta di coloro che nel corso dei rispettivi match erano stati espulsi, ovvero Anibal del Cosenza, Pagliarulo del Trapani, Marconi del Pisa, Burrai del Pordenone, Caldirola del Benevento e Lollo del Venezia. Fermati per un turno anche Gravillon dell’Ascoli, Ricci dello Spezia e Zuculini del Venezia: erano diffidati e hanno ricevuto il ‘giallo’ che ha provocato la squalifica.

Da Orsolini a Castrovilli,sogno avveratoVolti nuovi nell’Italia verde di Mancini. Viola, ‘ci provo’

FIRENZE12 novembre 201914:48

– “Andare all’Europeo? La speranza c’è, sarei ipocrita se dicessi il contrario e questo vale per me come per i miei compagni appena arrivati in Nazionale. Riuscirci sarebbe una bella soddisfazione per noi e per i nostri club”.
Lo ha detto Riccardo Orsolini, classe ’97, uno dei volti nuovi dell’Italia ‘verde’ di Mancini insieme ai coetanei Gaetano Castrovilli e a Andrea Cistana.
“Essere qui è il sogno di ogni bambino, vorrei riuscire a partecipare all’Europeo, cercherò di mettere in difficoltà il ct”, ha detto invece Castrovilli, nuovo gioiello della Fiorentina per il quale Montella ha scomodato il paragone con Giancarlo Antognoni.
Anche Cistana, difensore del Brescia è qui per sfruttare la grande occasione: “da ora fino al termine della stagione cercherò di dare sempre il massimo poi staremo a vedere. Intanto mi godo questo importante riconoscimento”.

Orsolini azzurro,devo molto a MihajlovicAvrei voluto ora dei consigli,ma non ci sentiamo da 2 settimane

FIRENZE12 novembre 201915:04

– “Devo molto a Mihajlovic e avrei voluto tanto avere in questo momento qualche consiglio da lui e una parola di sostegno”. Così l’attaccante del Bologna Riccardo Orsolini nel corso della conferenza oggi dal ritiro azzurro di Coverciano. “E’ una situazione particolare per le vicende di salute del mister, nelle ultime due settimane e mezzo non l’ho sentito per niente, sta affrontando un percorso di riabilitazione importante – ha continuato Orsolini – Appena tornerò a Bologna gli racconterò le emozioni di questo momento”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Euro 2021: Azzurre battono Malta 5-0, sesta vittoria di fila
Italia a punteggio pieno nel gruppo B

12 novembre 201917:58

L’Italia femminile di calcio centra la sesta vittoria di fila nelle qualificazioni a Euro 2021. A Castel di Sangro le azzurre della ct Milena Bertolini hanno vinto 5-0 contro Malta. L’Italia, anche oggi in maglia verde, guida a punteggio pieno il gruppo B con 18 punti.

Sampdoria, per gennaio si sogna FlorenziI blucerchiati sarebbero pronti, Ranieri ritroverebbe ex allievo

ENOVA12 novembre 201916:18

– La Sampdoria sarebbe in prima fila a gennaio nel caso in cui la Roma decidesse di dare in prestito Alessandro Florenzi. Al momento l’esterno non sta trovando spazio nella formazione titolare, da qui la possibilità che ci possa essere un addio e la società blucerchiata sarebbe disponibile per il prestito del 28enne. Un giocatore che conosce molto bene anche Claudio Ranieri che l’anno scorso lo ha sempre utilizzato dal primo minuto quando era sulla panchina dei giallorossi.

L’Empoli ha esonerato BucchiPer ora squadra affidata al tecnico della Primavera Buscè

EMPOLI (FIRENZE)12 novembre 201916:21

– E’ arrivata anche l’ufficialità nel primo pomeriggio: l’Empoli ha esonerato l’allenatore Cristian Bucchi. Decisiva la sconfitta casalinga contro il Pescara per 1-2. I toscani, dopo essere stati anche primi in classifica, arrivano da tre soli pareggi in sei gare, con due sconfitte esterne e una interna. L’allenamento di oggi pomeriggio è diretto dal tecnico della Primavera Antonio Buscé. Ora il club sta cercando un nuovo tecnico. Dopo aver sondato alcuni nomi, tra cui Davide Nicola, pare che il nome più caldo sia quello di Roberto Muzzi, allenatore in seconda dell’ex tecnico di Empoli e Genoa Aurelio Andreazzoli.

Bosnia-Italia, l’arbitro sarà ScharerLa partita in programma venerdì sera allo stadio di Zenica

12 novembre 201916:35

– Lo svizzero Sandro Scharer è l’arbitro designato per Bosnia-Italia, gara valida per le qualificazioni a Euro 2020 in programma venerdì sera a Zenica.
Assistenti di Scharer saranno Stephane De Almeida e Bekim Zogaj, quarto uomo Alain Bieri.

Figc e Lega A a workshop su razzismoA Casa Milan. Presenti anche Inter, Juventus, Roma e Fa

12 novembre 201917:16

– Il calcio vuole dare una risposta concreta al problema del razzismo negli stadi. E’ con questo spirito che diversi rappresentanti della Figc, della Lega Serie A e delle principali società italiane si sono riuniti oggi pomeriggio a Casa Milan, club promotore dell’iniziativa, per un workshop con lo scopo di affrontare il tema e trovare soluzioni efficaci. Partecipano ai diversi tavoli di lavoro, tra gli altri, l’ad della Lega Serie A Luigi De Siervo, il segretario generale del Settore Giovanile e Scolastico della Figc Vito di Gioia, la campionessa di salto in lungo Fiona May e una delegazione della Football Association, capitanata da Paul Elliott, il presidente dell’organo istituito dalla federcalcio inglese per combattere le diversità e favorire l’inclusione. Tra i rappresentanti dei club italiani ci sono Ivan Gazidis e Zvonimir Boban, il Cfo della Roma, Francesco Calvo, il responsabile del marketing dell’Inter, Luca Danovaro, e Andrea Maschietto, manager del comparto sostenibilità per la Juventus.

Balotelli, divieto di guida in SvizzeraPer un’infrazione alle norme stradali

COMO12 novembre 201920:06

Il calciatore del Brescia Mario Balotelli non potrà guidare veicoli a motore in Svizzera per tre mesi (dal 31 dicembre 2019 al 30 marzo 2020), a causa di un’infrazione alle norme della circolazione stradale commessa nei giorni scorsi in Canton Ticino.La sanzione è stata emessa dalla Sezione ticinese della circolazione, risale al 30 ottobre scorso ed è stata pubblicata sul Foglio ufficiale del Cantone.Oltre al divieto di guidare, il provvedimento prevede anche il pagamento della somma di 100 franchi (circa 90 euro). Come riportano gli organi di informazione ticinesi, le Autorità svizzere hanno usato questo strumento di notifica in quanto non conoscono l’attuale residenza del calciatore.

Conte, chiedo tanto per scrivere storiaTecnico Inter: rischio di perdere chi non tiene ritmo ma serve

MILANO12 novembre 201922:52

– ”La richiesta deve diventare alta per tutti quanti se si vuole scrivere la storia, ovvero vincere.
Perché chi vince, scrive la storia dei club per cui si gioca o per cui si allena”. L’allenatore dell’Inter Antonio Conte, spiega il suo modo di vivere il calcio e il ruolo di allenatore, parlando dall’Arabia Saudita, dal Leadership Development Institute, dove era ospite. Concetti che il tecnico aveva già espresso prima della sfida contro il Verona, spronando il club a dare il massimo. ”La richiesta da parte mia è alta – continua Conte durante il suo intervento – e mi rendo conto che tanti fanno fatica. Quando arrivo in club nuovi non tutti sono abituati al ritmo che tu porto e rischio di perdere qualcuno per strada perché non riesce a sopportare i giri del motore. Ma se l’ambizione è quella di vincere e di cercare di fare qualcosa di importante e scrivere la storia è inevitabile chiedere tanto a se stessi e agli altri. È un modo di lavorare per eccellere e per cercare di vincere”.

Zanetti nella Hall of Fame mondialeA vicepresidente Inter il premio del Salón de la Fama di Pachuca

MILANO13 novembre 201912:25

– Javier Zanetti nella Hall of Fame del Calcio internazionale. Il vice presidente dell’Inter è stato premiato oggi, insieme ad altri campioni e allenatori del passato, col premio del Salon de la Fama di Pachuca. “Il riconoscimento – scrive l’Inter sul proprio sito – è stato conferito dopo una votazione tenutasi ad aprile a Madrid alla quale hanno partecipato giornalisti provenienti da 35 paesi”.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 13 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:44 DILUNEDì 11 NOVEMBRE 2019

ALLE 08:05 DIMARTEDì 12 NOVEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Dopo Allan anche Zielinski, furto in auto
L’episodio 48 ore dopo l’intrusione in casa del brasiliano

NAPOLI11 novembre 2019 09:44

Quarantotto ore dopo l’intrusione in casa Allan, un altro episodio di criminalità ai danni di un calciatore del Napoli: come riporta La Repubblica di oggi, ignoti ieri mattina hanno danneggiato l’auto del centrocampista polacco Piotr Zielinski, portando via lo stereo e il navigatore, dopo avere infranto il finestrino dal lato passeggero. Ad accorgersi dell’effrazione è stata la moglie del calciatore, Laura, che era uscita con la macchina, una Smart, per andare a passeggio col cane della coppia sulla spiaggia di Varcaturo, poco distante dalla loro dimora. Al termine della passeggiata – tornando verso l’auto – l’amara sorpresa per la signora che, impaurita, è stata raggiunta dal marito. Allo stato non risulta sia stata formulata denuncia dell’episodio alle forze dell’ordine.

Zaccheroni: Multa CR7? No,ma chiarimento’I tecnici creano presupposti, ma giocatori vincono le partite’

11 novembre 201910:22

– “E’ stata una partita intensa e divertente grazie anche all’arbitro, di cui non si parla quando dirige bene. C’è stata grande densità in mezzo al campo, è stata una partita un po’ confusa, il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto”. Così Alberto Zaccheroni, ex allenatore di Juventus e Milan, a Radio Anch’io lo Sport su RadioRai, commenta la sfida di ieri sera a Torino. “Il malumore di Ronaldo? Sta vivendo – aggiunge un momento di non particolare brillantezza, la Juve ha altri campioni a disposizione e giustamente Sarri fa il leader. Noi allenatori, con la tattica, creiamo i presupposti, ma le partite le vincono i giocatori. Serve un tecnico che valorizzi la meritocrazia. Una multa a Ronaldo? Penso che non serva e non ci sarà, servirà piuttosto un chiarimento”. “Lo sfogo di Conte? Penso che le cose vadano dette ai diretti interessati. E’ vero che tante volte non sono stato accontentato, però penso che le problematiche un tecnico debba risolverle con la società o nello spogliatoio”, conclude.

Salvini: Milan?Torneranno tempi migliori’Mi accontento di vincere partite che riguardano gli italiani’

FIRENZE11 novembre 201910:23

– “Mi accontento di vincere le partite che riguardano gli italiani, come Milan sono rassegnato a perdere per un po’ di tempo: la fede non si cambia, prima o poi torneranno tempi migliori”. Lo ha detto Matteo Salvini, segretario della Lega, commentando a Lady Radio la sconfitta subita ieri sera della squadra rossonera a Torino contro la Juventus.

Szczesny:Normale arrabbiatura di RonaldoPortiere Juve difende compagno: “Conosciamo la sua personalità”

TORINO11 novembre 201910:29

– “Credo sia normale che un campione, quando esce dal campo, si arrabbi un po’. Tornerà in condizioni fisiche migliori e, come ha sempre fatto, farà la differenza nella fase decisiva della stagione”. Wojciech Szczesny giustifica così il compagno di squadra, andato via prima della fine della partita dopo essere stato sostituito. “Nelle ultime settimane non si è allenato al 100%, dopo la sosta starà meglio.
Conosciamo tutti la qualità e la personalità di Cristiano”, aggiunge il portiere polacco, soddisfatto per l’1-0 contro il Milan. “Una vittoria sofferta, contro una squadra giovane ha di grande qualità. Alla fine l’abbiamo portata a casa ed è quello che conta”.

Ecco seconda maglia Nazionale per Euro 2020, è biancaL’Italia di Mancini sta preparando le sfide con Bosnia e Armenia

11 novembre 201913:10

Per le due ultime eurosfide di qualificazione contro Bosnia (venerdì) e Armenia (lunedì 18), la Nazionale indosserà una nuova tenuta da gioco, che viene pretato oagi: lo sponsor tecnico Puma fa sapere che la nuova tenuta “unisce un design moderno a un’ispirazione rinascimentale, integrandoli nella classica maglia bianca che fonde la cultura e lo stile del Paese nel kit della Nazionale, con l’obiettivo di esaltare le aspirazioni di successo della nuova generazione di giocatori in vista dei prossimi impegni europei e mondiali”. In altre parole si tratta della casacca bianca che verrà usata dalla Nazionale come seconda maglia e che ricalca un po’ lo stile storico della Nazionale, presentando bordi azzurri.

Napoli:Marino,ritiro per alzare tensioneEx dirigente partenopei: “Situazione si evolverà positivamente”

11 novembre 201911:01

– “Conosco bene l’ambiente di Napoli, dove ho lavorato sette anni e mi sento di dire che la situazione potrà evolversi in senso positivo, perché probabilmente queste prese di posizione del club di portare la squadra in ritiro – l’unica arma a disposizione dei dirigenti – siano finalizzate ad alzare un po’ la tensione fra i giocatori dopo che, nelle ultime partite, è mancato qualche risultato”. Così Pierpaolo Marino, dg dell’Udinese ed ex dirigente del Napoli ai tempi del primo scudetto (1987), a Radio Anch’io lo Sport su RadioRai, parla della crisi della squadra partenopea. “Napoli è un ambiente particolarmente effervescente, sia a livello mediatico che di passione. Il ritiro è una cosa che turba i giocatori, – aggiunge – penso che società vi ricorra quando non riesce a trovare quella tensione. Non parlerei di rivolta, magari si poteva essere più accondiscendenti da una parte e dall’altra. Si potevano mandare a casa i giocatori dopo la partita di Champions e poi farli tornare in ritiro l’indomani”.

Tottenham: Erikssen via,obiettivo ZiyechAttaccante Ajax per la Bbc è in cima ai pensieri di Pochettino

11 novembre 201912:06

– Il nome di Hakim Ziyech, talento dell’Ajax, circola sempre con maggiore insistenza e viene accostato alle migliori squadre europee, fra le quali il Tottenham. Mauricio Pochettino, infatti, sembra disposto a fare follie per l’esterno d’attacco marocchino, classe 1993, almeno secondo quanto rivela la Bbc. Il probabile addio agli ‘Spurs’ da parte del centrocampista danese Christian Erikssen – in scadenza – costringe il club londinese a intervenire sul mercato già a gennaio; sarebbe dunque pronta un’offerta per l’Ajax che già in estate ha snellito profondamente il proprio organico, cedendo De Jong al Barcellona e de Ligt alla Juventus. Il Tottenham, vicecampione d’Europa per club, è stato protagonista di una falsa partenza nella Premier, dove occupa la 14/a posizione, con 14 punti, al fianco dell’Everton, davanti solo a West Ham, Aston Villa, Watford, Southampton e Norwich City.

Ronaldo chiude caso, vittoria importantePost su Instagram di CR7 dopo le polemiche per la sostituzione

TORINO11 novembre 201912:44

– “Partita difficile, vittoria importante!”. Cristiano Ronaldo chiude con questo post su instagram la polemica per la sostituzione nella partita contro il Milan di ieri sera e la decisione di lasciare lo stadio prima della fine della partita. Tra i primi a commentare la mamma Dolores e la sorella Katia, che hanno postato una serie di cuoricini rossi, ma i tifosi si dividono. “Riposa e fai tacere tutti ancora una volta”, scrive uno. “Non hai visto palla con Conti, pensa te”, ribatte un altro.

Dybala celebra gol a Milan:”Nato pronto”Bonucci: “Juve ha fame”. Pjanic: “Vincere alla fine non un caso”

TORINO11 novembre 201911:47

– “Nato pronto”. Paulo Dybala festeggia su Instagram il gol da tre punti realizzato contro il Milan che, con sette centri, è la vittima preferita della ‘Joya’ in Serie A. Entrato a partita in corso, al posto di Ronaldo, l’argentino ha sfiorato la doppietta nel recupero. “Vittoria importante che chiude un mini-ciclo intenso – aggiunge capitan Bonucci, sui social -, ma che ci fa capire che siamo una squadra, con grande carattere, e che ha fame di vittorie”.
Ancora una partita completa per il difensore centrale dei bianconeri, considerato indispensabile da Sarri in questo inizio di stagione. “Saper vincere nel finale non è mai un caso – osserva Pjanic, su Instagram -, ma una qualità. Contento di avere indossato questa maglia per la 150/a volta”. “Un modo di vincere lo troviamo sempre”, sottolinea su Instagram Bernardeschi. VAI A: CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Azzurre:Bertolini,con Malta serve umiltà
Domani Italia in campo a Castel di Sangro.Ct: “Ci faremo valere”

11 novembre 201911:21

– “All’inizio abbiamo avuto delle difficoltà, ma le stiamo superando. Domani affronteremo Malta, una formazione che ha messo in difficoltà anche la Danimarca.
Sarà una partita da giocare con grande umiltà e concentrazione.
Abbiamo infortuni importanti, ci mancherà qualcosa, però io ho grande fiducia nelle 23 convocate. Abbiamo giovani molto brave e all’altezza. Chi gioca domani si farà valere”. Così la ct delle azzurre, Milena Bertolini, parlando a Radio Anch’io lo Sport su RadioRai, alla vigilia della sfida a Castel di Sangro con Malta.
“Il campionato femminile ogni anno sale di livello – aggiunge la ct – ci sono sempre più squadre attrezzate per il titolo, come Juve, Milan, Fiorentina o Sassuolo. Le partite sono combattute e di alto livello, questo può solo fare bene alla Nazionale. Me ne rendo conto quando le convoco. Quando vedremo uno stadio gremito per la Nazionale femminile come è accaduto a Wembley? Le cose non avvengono mai per caso, siamo un po’ indietro, anche se negli ultimi anni si sta investendo”.

Mancini, Ronaldo? Serve rispettoCerte reazioni possono capitare, chi lo sa poi chiederà scusa

FIRENZE11 novembre 201915:22

– La polemica reazione di Cristiano Ronaldo ieri dopo la sostituzione a inizio ripresa contro il Milan ha tenuto banco nel primo giorno di ritiro della Nazionale a Coverciano per preparare le ultime due gare della stagione contro Bosnia e Armenia.
”Ho solo letto quel che è successo, ma penso che i giocatori debbano sempre avere rispetto per gli allenatori e i compagni di squadra – ha commentato Roberto Mancini – Certo, qualche volta può capitare portati dalla foga di avere un comportamento non proprio in linea ma poi passerà tutto,chi lo compie chi sa di avere sbagliato e chiederà scusa, vale per i giovani e i meno giovani”.

Ghirelli “il fair play prende campo”‘Pallone ha forza particolare,quella lanciare messaggi positivi’

11 novembre 201919:39

– “La società ed i tifosi della Virtus Vecomp Verona ringraziano per l’accoglienza e disponibilità la Fermana, augurandole le migliori fortune calcistiche”. E’ il cartello che compare all’ingresso degli spogliatoi allo stadio Recchioni di Fermo dopo la partita di serie C con la Fermana, che risponde sui social: “Stima reciproca e rispetto sia fuori che dentro al campo”. “E’ questo il calcio che vogliamo – spiega Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro – e che sta prendendo campo non solo con le prime squadre ma anche tra i giocatori dei settori giovanili. Sono testimonianze che il pallone è prima di tutto un gioco che ha una forza particolare: quella di lanciare messaggi positivi”. “Un’altra iniziativa degna di nota che unisce il calcio al sociale – conclude Ghirelli – è quella promossa dal Teramo che, nelle tre prossime gare interne, devolve un euro per ogni spettatore pagante per raccogliere somme da destinare ai più bisognosi”.

Udinese, Gotti in panchina contro SampMarino’scelta ponderata.Rimarrà a lungo indipendentemente ruolo’

UDINE11 novembre 201922:00

– Luca Gotti guiderà l’Udinese da primo allenatore anche nella gara di Genova contro la Sampdoria, il 24 novembre alla ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali. Lo ha reso noto stasera il responsabile dell’area tecnica di Udinese Calcio Pierpaolo Marino intervenendo in trasmissione nella tv ufficiale del club bianconero. “Siamo stati in costante dialogo con la proprietà. Stamattina gli abbiamo chiesto di guidare la squadra anche contro la Sampdoria e ci ha dato la sua completa disponibilità. Gotti rimarrà a lungo con l’Udinese indipendentemente dal ruolo che ricoprirà in futuro”. Marino ha spiegato che sono stati interpellati alcuni allenatori, ma che la società è “dell’idea che l’equilibrio attuale della squadra vada mantenuto e, dunque, riteniamo che affidarci a Gotti sia stata una scelta assolutamente ponderata”, ha concluso.

Rieti: giocatori annunciano scioperoAic, inaccettabile condizione lavorativa calciatori

ROMA11 novembre 201923:07

– L’Aic e i calciatori professionisti attualmente tesserati per il Rieti, denunciano la propria inaccettabile e insostenibile condizione lavorativa. La maggior parte dei calciatori ancora oggi – sottolinea l’associazione italiana calciatori – ”nonostante formale messa in mora, non ha ricevuto il pagamento delle mensilità di luglio e agosto 2019 e nessun dipendente ha ancora ricevuto il pagamento della mensilità di settembre 2019”.
Per tali motivi l’AIC e i calciatori professionisti tesserati con la società che milita in Serie C, dichiarano lo stato di agitazione e preannunciano, sin d’ora, lo sciopero per la giornata di domenica 17 novembre 2019, ”auspicando che la Società, posto il preavviso di sciopero, adempia al pagamento delle somme contrattualmente dovute per tutte le mensilità ad oggi maturate entro la giornata di venerdì, in modo così da evitare l’esercizio del diritto di sciopero”.

Fonseca, non esiste nessun caso FlorenziTecnico Roma:”Per Italia Mancini fondamentale? Per me è op

ROMA11 novembre 201923:11

– “Non esiste nessun caso Florenzi, è tutto normale”. Dopo aver preso parte nel quartier generale dell’Uefa, a Nyon, all’Elite Club Coaches Forum, Paulo Fonseca prova a smorzare l’eco dell’ennesimo bocciatura del capitano della Roma, Alessandro Florenzi, rimasto in panchina anche nel ko in casa del Parma. Il giocatore ormai è diventata una seconda scelta per il tecnico portoghese e, anche per non rischiare di perdere l’Europeo, potrebbe valutare di cambiare aria a gennaio per trovare più spazio.
“Mancini ha detto che Florenzi per l’Italia è fondamentale? Sono opinioni, per me lui è molto importante. In questo momento per me resta una opzione, ma vi garantisco che non c’è nessun problema” ribadisce l’allenatore tracciando poi in bilancio del suo avvio in giallorosso: “Sono molto contento di essere a Roma, stiamo iniziando un nuovo progetto e sono molto soddisfatto”.

Razzismo: sostegno di Neymar a TaisonBomber Shakthar “non starò mai zitto di fronte a queste cose”

11 novembre 201913:49

– “Non starò mai zitto di fronte ad un atto così disumano e spregevole”. Il giorno dopo aver reagito sul campo a insulti razzisti, l’attaccante brasiliano dello Shakhtar Donetsk Taison si è sfogato su Instagram, ribadendo la sua volontà di combattere a difesa della propria dignità anche a costo di essere di nuovo espulso, mentre sempre tramite social gli sono giunti moltissimi messaggi di sostegno da colleghi, tra i quali Neymar, Douglas Costa, Fernandinho del Manchester City e Bernard dell’Everton. Come aveva fatto la settimana scorsa Mario Balotelli a Verona, ieri Taison ha rivolto un gestaccio ai tifosi della Dinamo Kiev che durante la gara lo avevano ripetutamente insultato per poi scagliare la palla verso la tribuna che occupavano nello stadio di Donetsk. Espulso dall’arbitro per la reazione, il giocatore è uscito in lacrime.
“Le mie lacrime erano di indignazione, ripudio e impotenza – ha scritto ancora Taison -, ma ci viene insegnato ad essere forti e combattere! Lottiamo per i nostri diritti!”.

Zhang, chi lavora all’Inter dà tuttoNon è solo una squadra, ma uno spirito e una filosofia

MILANO11 novembre 201914:48

– ”L’Inter non è solo una squadra di calcio ma anche uno spirito, un valore come brand e una filosofia. Le persone che lavorano all’Inter sono disposte a dare tutto per questo club”. Steven Zhang, presidente del club nerazzurro, racconta la filosofia con cui è stata costruita l’Inter anche a livello aziendale, al di là della squadra di calcio. Lo spiega durante il China International Import Expo di Shangai. ”Siamo un gruppo di grande valore, composto da persone che rispondono alla cultura e ai requisiti richiesti dal club.
Sono disposti a lavorare sodo per creare valore aziendale.
Abbiamo ideali comuni”.

Mancini: ‘Balo? Chiamo per merito, non per il colore della pelle’Il ct non ottempera alla ‘richiesta’ di Gravina: ‘Conosco bene Mario’

FIRENZE11 novembre 201917:36

”Chiamerò Balotelli perché sta facendo bene e lo merita, non per il colore della pelle”. Così Roberto Mancini ha risposto sulla mancata convocazione dell’attaccante del Brescia protagonista di un gesto di reazione a slogan razzisti da parte di un gruppo di tifosi del Verona. A rilanciare la candidatura di Balotelli in azzurro come gesto simbolico era stato il presidente Figc, Gabriele Gravina. ”Ricordo che io fatto giocare Mario quando era un ragazzino quindi lo conosco a fondo e gli voglio bene”, ha ribadito il ct.”Se sarà richiamato – ha anche detto Mancini, parlando di Balotelli – sarà per questioni puramente tecniche: siamo nel 2020 ma si continua a fare considerazioni sul colore della pelle. Eppure lo sport deve sempre unire”.

U.21: Nicolato, con Islanda gara tosta”Sarà match molto fisico. Contento per Tonali ma ci mancherà”

11 novembre 201915:02

– “Ci aspettano due partite toste, con squadre che stanno bene ma io sono fiducioso anche perché abbiamo davanti una settimana intera per lavorare e prepararle al meglio, cosa che difficilmente ci capita”. Lo afferma il selezionatore della Under 21, Paolo Nicolato, nel primo giorno del raduno ad Abano Terme (Padova) per preparare il doppio impegno per le qualificazioni all’Europeo 2021, che prevede sabato prossimo l’Islanda a Ferrara e martedì l’Armenia a Catania. “Con l’Islanda mi aspetto un match molto fisico, proprio per la stazza degli avversari, ma troveremo anche una squadra nel pieno della forma visto che da loro il campionato sta quasi finendo – spiega Nicolato -. Anche noi però stiamo facendo passi avanti in questo senso e più di qualcuno comincia a giochicchiare in campionato”. Il tecnico dovrà fare a meno di Tonali, chiamato da Mancini per rimpiazzare Verratti. “Questo ci gratifica molto, ma ci crea anche dei problemi di qualità”.

Vialli capodelegazione a CovercianoMancini: ‘E’ bello ritrovarsi dopo tanti anni’

FIRENZE11 novembre 201915:38

– Primo giorno a Coverciano per Gianluca Vialli da capodelegazione della Nazionale già qualificata con tre turni in anticipo per gli Europei 2020.
L’ex campione di Samp e Juventus ha assistito in Aula Magna, insieme al team manager, Gabriele Oriali, alla presentazione della collaborazione fra Figc e TeamSystem, neo digital premium partner degli azzurri, e alla conferenza stampa dell’amico ed ex compagno Roberto Mancini, prima di seguire il primo allenamento in vista delle ultime gare stagionali contro Bosnia e Armenia.
“Non sapevo cosa augurarmi, Gianluca alla guida della Sampdoria oppure qui con me – ha detto sorridendo il ct azzurro -. La Samp significa gioventù e successi condivisi, la Nazionale vuol dire ritrovarsi e questo, dopo tanti anni, è davvero molto bello”.

Collaborazione Figc e TeamSystemSocietà diventerà digital premium partner degli azzurri

FIRENZE11 novembre 201915:38

– ”La Figc ha investito molto sull’innovazione e la trasformazione digitale e continuerà a farlo sempre più nei prossimi anni, al riguardo l’ingresso di TeamSystem nella squadra delle aziende che sostengono le Nazionale costituirà un’ulteriore occasione per continue soluzioni innovative”. Lo ha detto il segretario generale della Federcalcio Marco Brunelli presentando oggi a Coverciano la collaborazione con l’azienda leader italiana nel mercato del software gestionale che diventerà Digital Premium Partner.
”Sostenere le nazionali di calcio maschili, femminili e giovanili per un’azienda italiana come la nostra è motivo di orgoglio e soddisfazione, investire in innovazione e credere nei giovani talenti italiani è da sempre una delle linee-guida della nostra strategia” ha dichiarato il ceo di TeamSystem Federico Leproux.

Promes rinasce, lo vogliono in PremierL’attaccante olandese è nel mirino del Liverpool e dell’Arsenal

11 novembre 201915:50

– Al Siviglia non ha brillato, nell’Ajax sembra un altro giocatore, come confermano gli 11 gol realizzati in 18 presenze stagionali, conditi da 4 assist.
Quincy Promes torna a far parlare di sé e a stimolare la fantasia dei dirigenti di qualche grosso club, come Liverpool o Arsenal. Secondo quanto pubblica il Sun, sono proprio questi due club i più interessati all’esterno d’attacco olandese, che non è più giovanissimo (è nato nel 1992), ma dimostra di essere tornato ad alti livelli. Già a gennaio l’Ajax potrebbe vederselo portare via. Promes ha un contratto con i ‘Lancieri’ che scadrà il 30 giugno 2024, il costo del suo cartellino si aggira sui 20 milioni.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Vialli, in azzurro mi risentirò giovane
Capodelegazione, orgoglioso di incarico a contatto con Mancini

FIRENZE11 novembre 201916:27

– “Roberto ha detto che ritrovarci adesso in Nazionale ci fa capire quanto tempo è passato, io dico che questa esperienza invece ci farà sentire di nuovo giovani”.
Un Gianluca Vialli emozionato ha commentato così la nuova avventura da capo delegazione della Nazionale. “Ringrazio il presidente per avermelo proposto, sono felice e orgoglioso di ricoprire questo incarico pensando anche a chi mi ha preceduto, a Gigi Riva – ha continuato Vialli al debutto a Coverciano con questo nuovo ruolo -. E’ un incarico prestigioso che mi permette di fare ciò che volevo, stare a contatto con i giovani e mettere al servizio di loro, di Roberto e della Federazione la mia esperienza di giocatori, allenatore e dirigente. In azzurro ho giocato circa 80 gare Under 21 compresa, so cosa significa, ti mette pressione ma anche ti permette di lasciare un segno come uomini prima che come professionisti. Ho vinto in azzurro due bronzi agli Europei ’88 e ai Mondiali del ’90, speriamo di migliorare” ha chiosato sorridendo.

Bale infortunato nel Real,non nel GallesL’attaccante non rientra più nei piani dell’allenatore Zidane

11 novembre 201916:38

– Il mancato impiego di Gareth Bale nel Real Madrid da parte dell’allenatore Zinedine Zidane continua a essere un rebus, suscitando parecchi interrogativi. L’attaccante gallese, che in estate era stato scaricato dal club più titolato del mondo, salvo poi trovare spazio a più riprese nelle file dei ‘Blancos’ nel corso della stagione, non gioca dal 5 ottobre scorso, perché ufficialmente accusa un infortunio muscolare.
Tuttavia, il ct del Gallese, Ryan Giggs, lo ha chiamato per la doppia sfida delle qualificazioni a Euro 2020 contro Azerbajan e Ungheria. Bale si allena regolarmente con la Nazionale e allora le voci su di lui – attraverso i media spagnoli – hanno cominciato a rincorrersi. E’ o non è infortunato? In molti hanno insinuato che il suo possa essere un ‘infortunio diplomatico’.

Ronaldo già in Portogallo, niente multeBianconero aveva lasciato lo stadio prima di fine Juve-Milan

TORINO11 novembre 201917:10

– Nessuna multa per Cristiano Ronaldo che, sostituito in Juventus-Milan, ha lasciato l’Allianz Stadium prima della fine della partita. E’ quanto si apprende da ambienti vicini alla società bianconera. Nei confronti dell’attaccante, in Portogallo per rispondere alla chiamata della sua Nazionale, non ci saranno dunque provvedimenti disciplinari.

Matuidi frattura costola,salta NazionaleL’infortunio ieri durante la sfida con il Milan

TORINO11 novembre 201917:35

– In Juventus-Milan, Blaise Matuidi ha riportato la frattura cartilaginea della decima costa. Il centrocampista francese, come riporta il sito della Juventus, “è stato sottoposto a risonanza magnetica” che ha evidenziato la frattura: Matuidi non partecipa, quindi, al ritiro con la nazionale transalpina.

Vince il Gimnasia e Maradona ballaEx Pibe de Oro canta in conferenza stampa e show è subito virale

11 novembre 201921:16

– Vince il Gimnasia La Plata di Maradona contro l’Aldosivi e si rilancia nel campionato argentino. Show di Maradona nel post partita: prima si scatena in un ballo negli spogliatoi durante i festeggiamenti, poi canta in conferenza stampa un coro a lui dedicato. Performance subito virali su internet. “A tutti coloro che volevano prendere il mio posto al Gimnasia dico girate a largo”, la risposta di Maradona alle critiche arrivate dopo la partita persa contro l’Estudiantes. “Il calcio è la cosa che ci fa divertire, oggi avremmo dovuto abbracciare i tifosi uno a uno, è per loro questa vittoria”. Un siparietto poi divertente in conferenza stampa dove Maradona, dopo aver risposto alle domande sulla sua squadra, ha cantato un coro che si è alzato dalle tribune dello stadio del Gimnasia: “Oh le le, oh la la, Diego è del Lobo, dal Lobo non se ne va”, confermando così la sua permanenza al Gimnasia La Plata.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:26 DI DOMENICA 10 NOVEMBRE 2019

ALLE 09:44 DI LUNEDì 11 NOVEMBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Nainggolan, qui le gioie valgono di più
“Stiamo facendo qualcosa di straordinario, ci divertiamo”

10 novembre 201916:26

– “Stiamo facendo qualcosa di straordinario, ci divertiamo, continuiamo così, lavoriamo e vediamo dove si arriva. Tutti positivi chi è in campo e chi è in panchina. Chi sta fuori è importante quanto chi gioca. Ho avuto tante soddisfazioni ma quelle prese qui hanno un valore particolare, valgono di più”. Radja Nainggolan si gode il momento magico del Cagliari e il suo: il belga, grande protagonista contro la Fiorentina, esalta i sardi. “Ci stiamo togliendo molte soddisfazioni” ha detto Nainggolan.

Serie A: la Lazio vince ed è terzaLecce ko 4-2, finiscono 0-0 Samp-Atalanta e Udinese-Spal

10 novembre 201917:12

– La Lazio vola in campionato, batte 4-2 il Lecce e infila la quarta vittoria di fila, salendo al terzo posto insieme col Cagliari, a 24 punti. All’Olimpico la vittoria dei biancocelesti è stata meno facile di quello che dice il punteggio, dato che dopo le reti di Correa, Lapadula e Milinkovic, Babacar ha sbagliato il rigore del possibile 2-2. Ci hanno pensato poi Immobile, al 14/o centro in campionato, e ancora Correa a chiudere la partita prima della rete finale di La Mantia. L’Atalanta frena, bloccata sull0 0-0 a Genova dalla Samp, stesso risultato della sfida tra Udinese e Spal, che ha sprecato nel finale un rigore con Petagna.

Azzurri: Verratti ko, convocato TonaliGiocatore Brescia sostituito nella U.21 da Salvatore Esposito

10 novembre 201917:46

– Altra defezione per l’Italia di Roberto Mancini in vista delle sfide con Bosnia-Erzegovina (venerdì prossimo) e Armenia (lunedì 18 a Palermo) per le qualificazioni a Euro 2020: dopo il forfait di Berardi, anche Marco Verratti non potrà rispondere alla convocazione a causa dell’infortunio occorsogli ieri. In sostituzione del centrocampista del Paris Saint Germain, Mancini ha chiamato Sandro Tonali, che era nella lista dell’Under 21. Al suo posto con gli Azzurrini il tecnico Paolo Nicolato ha chiamato Salvatore Esposito (Chievo), che raggiungerà il gruppo domani in vista delle gare con Islanda e Armenia.

Serie A: Parma-ROMA 2-0Sprocati e Cornelius in gol nella ripresa

10 novembre 201920:00

– Il Parma ferma la corsa della Roma, reduce da tre vittorie consecutive, battendola 2-0 al Tardini grazie alle reti di Sprocati al 23′ st e di Cornelius nel recupero I giallorossi restano a 22 punti in classifica, scivolando al sesto posto, superati da Lazio e Cagliari e, per differenza reti, anche dall’Atalanta. Il Parma sale a 17 punti, all’ottavo posto.

D’Aversa, vittoria del Parma meritata”Il gruppo sta crescendo molto, abbiano avuto tante occasioni”

PARMA10 novembre 201921:13

– “Niente da dire, il risultato è meritato, anche solo per il numero di occasioni”. Esordisce così Roberto D’Aversa, tecnico del Parma. Il 2-0 alla Roma lo riassume così e tutto sommato a ragione. “I ragazzi sono stati bravi a battere una squadra che sfrutta al meglio le proprie caratteristiche anche fuori casa – ha proseguito l’allenatore – Sprocati? Si è tolto una grande soddisfazione. Ma nel Parma chi viene chiamato in causa è sempre all’altezza, questo gruppo sta crescendo molto. Nel momento in cui tutti sposano la causa è più facile raggiungere l’obiettivo”. Poi qualche parola sulla Roma che, ha sottolineato D’Aversa, “ha sicuramente speso molto giovedì in Coppa. Nel finale era normale quindi ne avessimo di più, ma se analizziamo anche solo il primo tempo abbiamo avuto occasioni clamorose”. E pensare che il Parma ha perso pure Gervinho. “Ma ero fiducioso che Sprocati avrebbe fatto una buona gara” ha concluso D’Aversa.

Fonseca, siamo stati lenti a reagireTecnico Roma “pagata la stanchezza, anche Dzeko ne ha risentito”

PARMA10 novembre 201921:16

– “E’chiaro per tutti che siamo stanchi: abbiamo fatto tutte le ultime partite con i soliti giocatori ma siamo stati lenti a reagire e a fermare una squadra molto forte in contropiede. La partita con il Borussia purtroppo ha pesato tanto”, è la prima analisi del tecnico della Roma, Paulo Fonseca, che poi ha parlato dell’attacco oggi solo con “Dzeko che comincia ad essere anche lui stanco. Il Parma poi non ha concesso spazio e noi non abbiamo fatto molti cross. Ma anche se Dzeko non ha segnato nelle ultime partite sta lavorando molto per la squadra”. E sulla sesta panchina di Florenzi, Fonseca aggiunge: “Si parla sempre di lui, è il nostro capitano ed un grande professionista – ha concluso il tecnico giallorosso – E’ un’opzione a disposizione e al momento ho scelto così”.

Razzismo: Taison come Balotelli reagisceDurante incontro con D.Kiev. Shakhtar chiede sanzioni esemplari

10 novembre 201922:16

– Ancora un episodio di razzismo nel mondo del calcio. Una settimana dopo i fatti di Verona e la reazione di Mario Balotelli, un episodio analogo si è verificato in Ucraina durante l’incontro tra Shakhtar Donetsk e Dinamo Kiev dove ad essere insultati sono stati i due brasiliani dello Shakhtar, Taison e Dentinho con il primo che alla mezzora della ripresa, all’ennesimo insulto ha rivolto il dito medio al pubblico della Dinamo Kiev e ha scagliato il pallone verso i tifosi della Dinamo proprio come aveva fatto Balotelli domenica scorsa. Taison e Dentinho sono poi scoppiati in lacrime. I giocatori della Dinamo hanno provato a consolare i due mentre quelli dello Shakhtar hanno lasciato il terreno di gioco per alcuni minuti. Taison, invece, è stato espulso per la sua reazione.
Alla fine dell’incontro, lo Shakhtar, in una nota, ha chiesto sanzioni severe. CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Liga:Atletico torna alla vittoria, è 3/o
La squadra di Simeone batte 3-1 l’Espanyol al Wanda

10 novembre 201918:21

– L’Atletico Madrid torna alla vittoria in campionato dopo due pareggi battendo 3-1 l’Espanyol e torna al terzo posto in classifica, ad una lunghezza dalla coppia di testa formata da Real e Barcellona, che però hanno una partita in meno. Al Wanda Metropolitano, in uno dei posticipi della 13/a giornata di Liga, la squadra di Simeone era andata sotto per la rete del catalano Darder al 38′ pt, ma prima dell’intervallo Correa ha rimesso in equilibrio il punteggio. Nella ripresa, al 13′ Morata – al sesto centro di fila – ha portato avanti i Colchoneros mentre nel recupero è arrivato il 3-1 siglato da Koke.

Polemiche Samp-Atalanta,rabbia GasperiniMancata espulsione Ferrari. Ranieri,è regolamento

GENOVA10 novembre 201918:40

– Post partita di Samp-Atalanta segnato dalle polemiche per la mancata espulsione di Ferrari, solo ammonito, dopo aver fermato Barrow lanciato a rete.
Gasperini non ha voluto parlare. Lo fa il Dg Umberto Marino. “Il mister non parla perché ha visto bene l’episodio. L’arbitro ha sbagliato ma doveva essere assistito dai collaboratori. Una decisione impensabile, era lanciato a rete. Il Var avrebbero dovuto aiutare Irrati e non solo il Var ma anche l’assistente che era in linea. Chi ha sbagliato sa di aver sbagliato e gli organi preposti sanno di aver sbagliato. Speriamo solo che questi episodi non si ripetano perché sono gravi”.
Pronta la risposta di Claudio Ranieri: “Abbiamo vissuto un episodio simile a Ferrara, ma noi conosciamo il regolamento se l’avversario va verso la porta è rosso, altrimenti è giallo. Se poi ogni volta vogliamo alimentare le polemiche facciamo pure”.

Presidente Lecce, errore su LapadulaPresidente: “Regolamento è chiaro su quando rigore va ripetuto”

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lazio: Inzaghi, bravi a stringere denti
Immobile “oggi non era semplice dopo fatiche Europa League”

ROMA10 novembre 201919:03

– “Sapevamo che avremmo dovuto soffrire dopo le fatiche in Europa. Potevamo concedere meno ma ci siamo meritati la vittoria. Oggi abbiamo creato tanto come al solito, abbiamo tantissima qualità ma dobbiamo anche aiutare i nostri difensori perché concediamo ancora tanto”. Così Simone Inzaghi dopo la vittoria della sua Lazio sul Lecce. Decisiva nell’ economia del match la prima doppietta di Correa: “Abbiamo bisogno di tutti – specifica il tecnico -. Complimenti ai ragazzi perché hanno stretto i denti e giovedì avevamo speso tanto senza essere premiati dai risultati. Abbiamo meritato la vittoria e la posizione in classifica”. Con il rigore odierno, sale a quota 102 gol in A con la Lazio di Ciro Immobile, premiato nel pre-partita da Claudio Lotito: “E’ stata una vittoria sofferta – dice il bomber – il Lecce ci ha messo in difficoltà. Siamo stati bravi, non era semplice. Lasciamo sempre un piccolo brivido ai nostri tifosi, ogni tanto abbiamo degli sbandamenti, dobbiamo crescere soprattutto in quello”.

Ranieri si complimenta con la sua SampTecnico blucerchiato: “Miglioreremo anche la fase offensiva”

GENOVA10 novembre 201919:21

– Terzo risultato utile consecutivo per la Sampdoria di Claudio Ranieri che ferma l’Atalanta al Ferraris. “Devo fare i complimenti alla squadra – ha detto il tecnico blucerchiato – oggi abbiamo giocato contro una gran squadra come è l’Atalanta. I ragazzi hanno corso come dannati e forse siamo stati poco lucidi nel finale”. Nonostante l’uomo in più nella seconda parte della ripresa infatti la Sampdoria non è riuscita a rendersi pericolosa. “Il gol? Arriveremo a migliorare anche la fase offensiva. Dateci tempo e faremo tutto”. La sosta arriva al momento giusto per lavorare sull’attacco. “Durante la sosta cercheremo di rivitalizzare quei giocatori che, senza offendere gli altri, hanno qualcosa in più ma per mettere quella qualità in più devi correre come quelli che ne hanno di meno – ha sottolineato Ranieri – Quagliarella oggi l’ho ringraziato al momento del cambio”.

Atalanta: Marino,cercata sempre vittoriaDg nerazzurro “applausi ai miei, sono stati tutti bravi”

GENOVA10 novembre 201919:27

– “La vittoria di Ferrara ha dato grande morale alla Sampdoria che ha giocato una partita attenta e molto intelligente. Noi siamo scesi in campo con l’idea di portare a casa i tre punti. E il possesso palla nettamente a nostro favore anche dopo essere rimasti in dieci lo dimostra”. Ad analizzare la gara per l’Atalanta, il dg Marino, arrivato in sala stampa al posto di Gasperini, infuriato per la mancata espulsione di Ferrari per il fallo su Barrow. “Loro hanno fatto una partita cercando di fermare l’Atalanta, noi per vincere e ci abbiamo provato in tutti i modi. E’ stata una gara di grande sacrificio – ha sottolineato Marino – giocata con grande spirito e devo dire che sono stati bravi tutti. Non era facile dopo 21 giorni molto intensi compresa la gara con il Manchester. Un applauso a tutti”.

Premier: Liverpool travolte City 3-1Padroni di casa dominano gara. Manchester scivola in classifica

10 novembre 201919:28

– Liverpool sempre più protagonista in Premier. Nel 12mo turno di andata i campioni d’Europa hanno travolto 3-1 il Manchester City e consolidato il primato in classifica generale. Per la formazione di Klopp in gol Fabihno al 6′, raddoppio di Salah al 13′ e tris di Manè al 51′. Per la squadra di Guardiola ha accorciato le distanze Silva al 78′. Il City scivola così a 9 punti dal Liverpool che ha 34 punti, ed è quarto in classifica generale alle spalle del Leicester e del Chelsea alla pari con 26.

Juventus-Milan 1-0, decide DybalaArgentino subentra a CR7
10 novembre 201922:57

– La Juventus batte il Milan 1-0 nel posticipo della 12/a giornata del campionato di serie A e torna in testa alla classifica. Decide il match un gol di Paulo Dybala, subentrato a Cristiano Ronaldo (che non ha preso bene la sostituzione) ed a segno alla mezzora della ripresa: bella combinazione con Higuain, dribbling secco su Romagnoli e destro all’angolino dove Donnarumma non arriva. Il Milan prova a reagire ma non riesce a superare Szczesny. Nel finale la Juve va vicinissima al raddoppio, ancora con Dybala al quale si oppone Donnarumma con un guizzo. SINTESI JUVENTUS VS MILAN 1-0 VIDEO E RACCONTO DEL MATCH

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATI ED ESCLUSIVI: DA NON PERDERE!

DALLE 12:36 DI GIOVEDì 07 NOVEMBRE 2019

ALLE 01:40 DI LUNEDì 11 NOVEMBRE 2019

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

NEL FRATTEMPO LEGGI: JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE