Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 18 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 02:41 DI MARTEDì 15 OTTOBRE 2019

ALLE 04:30 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Gianni Morandi, sono vicino a Mihajlovic
‘I medici gli dicono stai attento ma lui va in panchina’

15 ottobre 2019 02:41

– Come tutti i tifosi del Bologna anche il cantante Gianni Morandi continua a sentirsi molto vicino all’allenatore Sinisa Mihajlovic, che dall’estate scorsa sta lottando contro la leucemia. “Lo sento, ci scambiamo dei messaggi, mi dice che lui ce la farà e anche io sono sicuro che ce la farà -ha detto il popolare cantante bolognese- ma è una battaglia molto dura, è un vero combattente”. “Lo consideriamo veramente un uomo coraggioso, a parte che ha portato energia straordinaria alla squadra, l’ha salvata l’anno scorso -ha aggiunto. A Bologna fan di tutto, organizzano le processioni per andare a San Luca, è un momento molto delicato per lui, e sono stati bravi sia il direttore sportivo che il presidente a dire di tenerlo li, la squadra lo segue molto, e lui continua, tanto anche se i medici gli dicono di no ci va lo stesso in panchina, gli ripetono ‘stai attento, basta un niente’, dovrebbe mettere la mascherina, ma lui non ci sente”.

Ronaldo, orgoglioso del mio 700/o golIl fuoriclasse portoghese celebra sui social il suo record

TORINO15 ottobre 201910:46

– “Orgoglioso di aver segnato il 700/o gol della mia carriera”. Cristiano Ronaldo celebra sul suo profilo Instagram il prestigioso traguardo, tra club e nazionale, tagliato ieri sera con il gol su rigore segnato con la maglia del Portogallo nella sconfitta 2-1 con l’Ucraina.
“Vorrei condividere – ha aggiunto CR7 – con tutti coloro che mi hanno aiutato a raggiungere questo obiettivo. Oggi non abbiamo ottenuto il risultato che volevamo, ma insieme ci qualificheremo per Euro 2020”.

Uefa, indagine su cori razzisti a SofiaDurante la partita Bulgaria-Inghilterra, interrotta 2 volte

LONDRA15 ottobre 201910:58

– La Uefa ha aperto un fascicolo sui ripetuti cori razzisti che ieri sera a Sofia hanno portato per due volte alla sospensione della partita Bulgaria-Inghilterra.
E’ stato lo stesso presidente della Federcalcio inglese, Greg Clarke, definendo quanto successo allo stadio Levski “vergognoso e orribile”, a confermare l’apertura di un fascicolo da parte del massimo organo del calcio europeo. “Ho parlato con delegati Uefa sia durante la partita che all’intervallo, e anche alla fine -le parole di Clarke. Mi è stato detto che saranno condotti accertamenti affinché queste vergognose scene di terribile razzismo siano valutate adeguatamente”.

Samp, il benvenuto dei tifosi a Ranieri’Conta su di noi’ appeso al Centro tecnico Mugnaini

GENOVA15 ottobre 201911:25

– È arrivato il Ranieri Day con la presentazione a Bogliasco nel pomeriggio e il primo allenamento guidato dal nuovo tecnico della Sampdoria giunto ieri sera a Genova. Questa mattina gli Ultras Tito Cucchiaroni hanno appeso uno striscione nel quartier generale Mugnaini per dare il benvenuto all’ex allenatore di Roma e Leicester: “Mr Ranieri conta su di noi”. Ranieri domenica pomeriggio al Ferraris debutterà con la Roma che ha guidato nella parte finale della scorsa stagione.

Governo Sofia,n.1 Federcalcio si dimettaEsecutivo sospende ogni rapporto con federazione

LONDRA15 ottobre 201911:47

– Il primo ministro della Bulgaria ha chiesto le immediate dimissioni del n.1 della Federcalcio bulgara dopo i cori razzisti durante l’incontro di lunedì sera contro l’Inghilterra. Questa mattina il Ministro dello Sport di Sofia, Krasen Kralev, ha confermato le intenzioni del governo, presieduto da Boyko Borissov. “Il Primo ministro mi ha appena chiamato con la massima urgenza. Il governo ha fatto tantissimo per far progredire il calcio bulgaro negli ultimi anni – le parole del ministro Borissov, citate dalla Bbc”.

Ecco Ranieri: ‘Questa Sampdoria vale molto di più’ Esordio domenica contro ‘sua’ Roma. ‘Gioca chi vuole lottare’

GENOVA15 ottobre 201919:39

Domenica prossima Claudio Ranieri compirà 68 anni ma di andare in pensione non ha intenzione alcuna, anzi. Li festeggerà al Luigi Ferraris guidando per la prima volta la Sampdoria proprio contro quella Roma allenata sino a pochi mesi quando, ironia della sorte, era stato chiamato per subentrare ad Eusebio di Francesco, proprio come accaduto ora a Genova. “Spero che Di Francesco non mi odi – ha spiegato al suo primo giorno a Bogliasco Ranieri -. Sono tifoso della Roma ma la Sampdoria mi è sempre stata simpatica e poi ricordo ancora lo scudetto vinto e la finale persa a Wembley che vidi peraltro dal vivo, oltre al fatto che quando scendi in campo esiste solo la professionalità”. Un compito non semplice quello che attende Ranieri, capace di vincere la Premier League con il Leicester, che dovrà risollevare una Sampdoria al momento ultima in classifica.”Ma io sono venuto perché sono convinto che questo non sia il reale valore della rosa della Sampdoria – ha spiegato -. La prima cosa che voglio ridare è l’autostima perché quando sei ultima è la prima cosa che perdi assieme alla sicurezza”. Che le cose possano migliorare ne è convinto anche il presidente Ferrero che ha voluto accompagnare Ranieri nel giorno della sua presentazione. “Siamo alla settima partita e ora abbiamo un signore, un grande professionista con le carte in regola che è venuto qui ad accettare questa sfida – ha detto Ferrero-. Io sono sereno perché la classifica è corta”. Nel pomeriggio, Ranieri ha diretto il primo allenamento incontrando i giocatori e lo staff tecnico che, guidato da Angelo Palombo, ha allenato la squadra in questi giorni di panchina vacante. “Ho già parlato con Angelo e parleremo ancora – ha sottolineato Ranieri -.La squadra? Sceglierò undici persone che hanno voglia di lottare. Il sistema sarà totalmente figlio di quello che mi dirà il campo e i ragazzi. Parlerò con loro ma so già che l’anno scorso erano abituati col rombo e io i sistemi di gioco li ho fatti tutti. L’importante è che credano in quello che fanno e che si impegnino alla morte per aiutare il loro compagno”. Il primo dovrà essere Fabio Quagliarella, capitano e capocannoniere lo scorso campionato che quest’anno ha perso la via del gol. “E’ un giocatore che fa la differenza. L’anno scorso ha trovato un anno magico quest’anno è partito in sordina. Cercherò di aiutarlo ma come si dice aiutati che Dio ti aiuta. Lui è il capitano e lui deve indicare la strada ai compagni. Faccia vedere che ha voglia di lottare e salvarsi”.

Calcio, Ranieri strano destino RomaSostituì Eusebio nella capitale e ora anche alla Sampdoria

GENOVA15 ottobre 201912:31

– Ha sostituito Eusebio Di Francesco sulla panchina della Roma, nel finale della scorsa stagione; lo sostituisce ora, su quella della Samp, a inizio del nuovo campionato. E domenica affrontare proprio i giallorossi. “Si’, e’ uno strano destino – dice Claudio Ranieri, alla presentazione come allenatore doriano – Spero Di Francesco non mi odi, non fossi stato io sarebbe stato un altro…Quanto all’incrocio con la Roma, è un bellissimo destino: vuol dire che sono tornato nel calcio di alto livello”.

Razzismo,Johnson ‘a Sofia cori ignobili”Una macchia sul calcio, l’Uefa punisca i responsabili’

LONDRA15 ottobre 201913:06

– “Il razzismo che abbiamo visto e sentito ieri sera è vile, ignobile e non deve avere posto nel calcio o dove che sia”. Lo ha detto un portavoce del premier britannico, Boris Johnson, commentando i cori che hanno costretto a interrompere ieri a Sofia per due volte la partita Bulgaria-Inghilterra, vinta alla fine dai bianchi per 6 a 0. “La Uefa deve affrontare questi episodi, che sono una macchia sul calcio”, ha aggiunto, lodando la “dignità” di giocatori e staff inglesi e appoggiando la richiesta dell’Fa di una punizione.

Samp, Ranieri “Quagliarella ha un ruolo”Allenatore, è capitano e simbolo. Deve essere un esempio

GENOVA15 ottobre 201913:08

– Un avvio di stagione da incubo non solo per la Sampdoria ma anche per Fabio Quagliarella. L’anno scorso capocannoniere, per ora un solo gol su rigore.
“Quagliarella è un giocatore che fa la differenza – ha sottolineato Ranieri -. L’anno scorso ha trovato un anno magico mentre quest’anno è partito in sordina. Cercherò di aiutarlo ma come si dice aiutati che Dio ti aiuta. Lui è il capitano e lui deve indicare la strada ai suoi compagni. Deve essere di esempio positivo per i suoi compagni perché lui è il simbolo della Sampdoria. Avrà un compito ancora più gravoso. Faccia vedere la voglia di lottare e salvarsi”.

Sampdoria, Ranieri detta le sue regoleTecnico: “Bisogna dare orgoglio ai nostri tifosi”

GENOVA15 ottobre 201913:44

– “Sono venuto perché sono convinto che questo non sia il reale valore della rosa della Sampdoria”.
Claudio Ranieri non ha dubbi sulla sua scelta ed è pronto a gettarsi nuovamente nella mischia. “Bisogna dare orgoglio ai nostri tifosi. Scelte? Chi mi darà il massimo in campo giocherà, gli altri dovranno aspettare. Io sceglierò undici persone che hanno voglia di lottare – ha spiegato -. Modulo? Il sistema sarà figlio di quello che mi dirà il campo e i ragazzi. Parlerò con loro e so che l’anno scorso erano abituati al rombo, d’altra parte io i sistemi di gioco li ho fatti tutti. L’importante sarà che credano in quello che fanno e che si impegnino alla morte per aiutare il loro compagni”.

Sampdoria, Ferrero “guardiamo avanti”Ranieri, non mi interessa chi è presidente, penso a salvarci

GENOVA15 ottobre 201913:48

– L’arrivo di Claudio Ranieri sulla panchina della Sampdoria coincide con la fine ufficiale della trattativa per la cessione della società. Trattativa che non è andata in porto. “L’unica cosa bella di questa storia è che non sentirete più nulla -dice il presidente Ferrero. Tutti noi e voi vi siete creati un alibi che non esisteva. Io sono il presidente della Sampdoria e proprietaria è la mia famiglia. Non ho mai pensato e lavorato con il pensiero di essere un presidente uscente. C’era stata una richiesta di vendita che non è andata in porto ma adesso non vorrei parlarne mai più”. Ancora più chiaro e diretto il neo allenatore. “A me dell’assetto societario non interessa: io penso a salvare la squadra. Quando indosso la maglia sono responsabile di quel che accade in campo e devo rendere conto a società e tifosi -ha aggiunto. Lo ringrazio per l’opportunità ma non mi deve interessare. Ci interessa solo che veniamo pagati, il presidente è vicino alla squadra e non ci fa mancare nulla”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Milan, Kaka’: ‘Spero che con Pioli migliori’
Brasiliano: “Non è facile parlare se non vivi la quotidianità”

15 ottobre 201923:20

“Spero che le cose migliorino per il Milan. Da tifoso non posso che augurarmi questo. Pioli? Vediamo.
E’ appena arrivato, spero possa riprendere la squadra: gli faccio un grosso in bocca al lupo”. Così Ricardo Kaka’, a margine di un evento organizzato dalla Fifa, a Beirut, parla della difficile situazione dei rossoneri, costretti a sostituire l’allenatore (Stefano Pioli al posto di Marco Giampaolo), per tamponare la lunga sequela di insuccessi di questa prima fase della stagione. “Quando sei fuori è difficile parlare, perché non vivi la quotidianità. Secondo la dirigenza, quello del tecnico era uno dei problemi ed è stato risolto – aggiunge l’ex fantasista brasiliano -: da tifoso non posso che augurarmi il meglio per il Milan”.

Garcia si presenta: ‘Lione uno dei migliori club’Ex allenatore Roma: “Non vedo l’ora di ricominciare”

15 ottobre 201919:33

“Sono qui, perché il Lione è uno dei migliori club in Francia ed è regolarmente sulla scena europea, ma anche perché mi è piaciuto l’incontro con il ds Juninho, che preferisco avere come dirigente, piuttosto che come avversario sul campo. Mi sento molto carico e responsabilizzato da questo incarico: penso che ricoprirò questo mio nuovo ruolo con grande passione”. Si presenta così, Rudi Garcia, in conferenza stampa, ai tifosi del Lione, la sua nuova squadra. “Non sono qui per perdere tempo – ha aggiunto l’ex allenatore della Roma -. Il Lione può permettermi di fare un passo avanti nella mia carriera. Spero di rimanere qui il più a lungo possibile. Non vedo l’ora di guidare la squadra e di mettere a disposizione tutta la mia energia nella prossima partita contro il Digione. Tutti vogliono che il Lione inizi a vincere. Siamo forti davanti, disponiamo di un tanto talento, dovrò far imporre alla squadra il proprio gioco”.

Giuseppe Rossi si allena col VillarrealIl club spagnolo lo ha celebrato su Twitter: “Benvenuto Beppe”

15 ottobre 201919:52

“12 anni, due mesi e nove giorni. Primo allenamento di Giuseppe Rossi con il Villarreal. Benvenuto Beppe”. Sono i tweet che il club pubblica sul proprio account ufficiale per celebrare il ritorno di Giuseppe Rossi che, proprio oggi, è tornato a lavorare con il ‘Sottomarino giallo’.
Lo sfortunato attaccante, più volte fermato da gravi e lunghi infortuni, ha chiesto e ottenuto di potersi allenare con la squadra spagnola, che milita nella Liga. Rossi ha giocato nel Villarreal fra il 2007 e il 2013, collezionando 136 presenze, condite da 54 reti.

Uefa apre indagine sulla TurchiaSaluto militare con Albania e Francia è ‘provocazione politica’

GINEVRA15 ottobre 201918:11

– Un’indagine e’ stata aperta ufficialmente dall’Uefa sul duplice gesto del saluto militare dei giocatori della Turchia, nel corso delle due partite di qualificazione a Euro 2020 in casa con l’Albania e a Parigi contro la Francia. Un’ispettore e’ stato incaricato di indagare su “un comportamento di potenziale provocazione politica”, come anticipato sabato da un portavoce Uefa. Non si tratta ancora di un vero e proprio deferimento, perché il gesto dei giocatori non era evidentemente a referto degli ispettori presenti allo stadio.

Udinese: De Paul rinnova fino al 2024Per l’argentino altri cinque anni di contratto

UDINE15 ottobre 201918:19

– Il centrocampista, nazionale argentino, Rodrigo De Paul rimarrà in bianconero fino 2024. La notizia del rinnovo del contratto è stata ufficializzata oggi da Udinese Calcio in una nota in cui comunica “di aver raggiunto l’intesa con Rodrigo De Paul per la sottoscrizione di un nuovo contratto di durata quinquennale. Il nostro numero 10, colonna della nazionale argentina, si lega quindi al club sino al 30 giugno 2024”.
Arrivato a Udine nell’estate 2016, De Paul – ricorda la società – ha collezionato sinora 116 presenze in gare ufficiali con la maglia bianconera, 18 reti complessive tra campionato e Coppa Italia, con il picco di 9 gol e 9 assist fatti registrare nella passata stagione. De Paul ha collezionato anche 15 presenze con la Seleccion argentina.

Uefa apre indagine su Turchia, ‘provocazione politica’ Sotto inchiesta saluto militare nei match con Albania e Francia

GINEVRA15 ottobre 201918:23

Un’indagine e’ stata aperta ufficialmente dall’Uefa sul duplice gesto del saluto militare dei giocatori della Turchia, nel corso delle due partite di qualificazione a Euro 2020 in casa con l’Albania e a Parigi contro la Francia. Un’ispettore e’ stato incaricato di indagare su “un comportamento di potenziale provocazione politica”, come anticipato sabato da un portavoce Uefa. Non si tratta ancora di un vero e proprio deferimento, perche’ il gesto dei giocatori non era evidentemente a referto degli ispettori presenti allo stadio. ++ Bulgaria deferita per i cori razzisti e i saluti nazisti contro l’Inghilterra – Cori razzisti, saluti nazisti, lancio di oggetti, fischi all’inno nazionale: sono alcuni dei capi di imputazione con i quali la Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Bulgaria, dopo la duplice interruzione della partita di ieri con l’Inghilterra. Anche la federazione inglese e’ stata deferita per i fischi all’inno bulgaro. La data della discussione del procedimento disciplinare e’ ancora da stabilire

L’Uefa processa la BulgariaPer cori razzisti e saluti nazi durante sfida contro Inghilterra

GINEVRA15 ottobre 201918:27

– Cori razzisti, saluti nazisti, lancio di oggetti, fischi all’inno nazionale: sono alcuni dei capi d’imputazione con i quali l’Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Bulgaria, dopo la duplice interruzione della partita di ieri con l’Inghilterra. Anche la federazione inglese è stata deferita per i fischi all’inno bulgaro. La data della discussione del procedimento disciplinare è ancora da stabilire.

Lecce: Tabanelli torna in gruppoL’attaccante Lapadula e Imbula lavorano ancora a parte

LECCE15 ottobre 201918:34

– È ripresa nel pomeriggio, sul manto erboso dell’Acaya Golf Resort, la preparazione del Lecce in vista della ripresa del campionato, che vedrà i giallorossi di scena a San Siro contro il Milan. È tornato ad allenarsi in gruppo il centrocampista Tabanelli e i nazionali, tornati a disposizione dell’allenatore Liverani, a eccezione di Benzar, ancora impegnato con la Romania. Lapadula e Imbula hanno lavorato a parte: si verificherà nel corso della settimana un recupero o meno di entrambi. Domani allenamento nel pomeriggio, a porte chiuse, sempre nell’Acaya Golf Resort. Intanto, la prevendita del settore ospiti per la partita di domenica sera a San Siro ha toccato quota 2 mila tagliandi venduti.

Giornata Nazionale Acli, “bilancio è ok”Con ‘Lo Sport che vogliamo’ week-end attività in oltre 50 città

15 ottobre 201918:55

– Oltre 50 Comitati provinciali e regionali Us Acli coinvolti su tutto il territorio nazionale che hanno colorato di sport e inclusione sociale altrettante piazze italiane. Si conferma un successo di partecipazione e iniziative la Giornata nazionale ‘Lo sport che vogliamo’, organizzata dall’Unione Sportiva Acli con il patrocinio di ANCI, Ufficio per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della CEI e dello sponsor tecnico Joma. Una due giorni che sabato e domenica 12 e 13 ottobre, ha fatto tappa in luoghi simbolo di cittadinanza vissuta o negata da sostenere o rilanciare attraverso lo sport con l’obiettivo di sensibilizzare alla differenziazione secondo le esigenze sportive e sociali locali, rispetto ai destinatari, alla sede di svolgimento e all’attività motoria e/o sportiva proposta. “Il bilancio della II edizione della Giornata Nazionale è più che positivo – ha dichiarato il presidente dell’US Acli, Damiano Lembo – un’altra scommessa vinta grazie all’impegno di tutti i Comitati provinciali coinvolti”.

Ministro turco, basta con doppiopesismoEsponente Governo: “Saluto militare calciatori un gesto di pace”

15 ottobre 201922:02

– “Il doppiopesismo dell’Occidente deve finire. Tutti sanno che il saluto ai soldati fatto dai nostri giocatori della nazionale è un gesto di pace”. Così il ministro della Gioventù e dello Sport turco, Mehmet Muharrem Kasapoğlu’Ndan, dopo la decisione dell’Uefa dell’apertura di un’indagine sul gesto del saluto militare dei giocatori, nel corso delle partite di qualificazione a Euro 2020 contro Albania e la Francia. Il ministro – come riportano diversi media turchi – ha mostrato una foto che ritrae il francese Antoine Griezmann, mentre fa il saluto militare durante un incontro con il presidente francese Macron, sottolineando come si tratti di “un gesto positivo” e che “si vuole dare una interpretazione diversa del gesto dei nostri calciatori”, con chiaro riferimento al ministro francese Maracineanu che ha invocato l’intervento dell’Uefa. “Il nostro Paese – ha aggiunto Kasapoğlu’Ndan – non rinuncerà mai allo spirito di pace, fratellanza e amicizia”.

Razzismo: Uefa chiude curva Nord Lazio col CelticClub, pesante ma Board tenuto conto nostra presa posizione

ROMA15 ottobre 201923:19

Chiusura dei settori 46-47-48 e 49 dello stadio Olimpico, corrispondenti alla metà bassa della Curva nord, per la prossima gara interna della Lazio di Europa League, in programma il 7 novembre contro il Celtic. È la sentenza del ‘Control, Ethics and Disciplinary Body’ della Uefa in riferimento ai comportamenti tenuti da alcuni tifosi nel corso dell’incontro col Rennes. “Una pesante penalizzazione – sottolinea la Lazio – che sembra aver tenuto conto della netta condanna espressa prontamente dalla società biancoceleste”.

Derby tra Coree, a Pyongyang senza tifoPrima volta in capitale Nord, funzionari Sud ‘spalti vuoti’

SEOUL15 ottobre 201920:13

E’ terminato senza reti lo storico match tra Corea del Nord e Corea del Sud che si è disputato a Pyongyang, nel gruppo H delle qualificazioni asiatiche al Mondiale 2022. E’ la prima volta che le due nazionali si incontrano per una partita ufficiale nella capitale del Nord. Si è giocato senza pubblico, secondo quanto hanno riferito membri della Federcalcio del Sud, nonostante lo stadio ‘Kim Il Sung’ possa ospitare 50mila spettatori: “Le foto inviate dai nostri dipendenti non mostrano una sola persona nello stadio” ha dichiarato Park Jae-sung, funzionario della KFA. In precedenza le autorità nordcoreane avevano negato al Sud la diretta. I media sudcoreani si dovranno accontentare di una registrazione del match.

700 gol Ronaldo, Juventus: “Non è finita”Sui social si celebra l’ennesimo record del portoghese

TORINO15 ottobre 201919:35

Dalla Juventus alla compagna Georgina Rodriguez, tanti celebrano l’ennesimo traguardo di CR7, i 700 gol nelle partite ufficiali (esclusi i campionati giovanili). Il club bianconero pregusta altre reti storiche di Cristiano Ronaldo: “700 e non è finita”, è il tweet ufficiale della società che sul sito web ricorda in che modo il fuoriclasse portoghese ha segnato, in 21 competizioni ufficiali differenti: 442 gol con il piede destro, 129 con il sinistro, 127 di testa.
Georgina trasforma il suo amato in James Bond, agente 700 anziché 007, con tanto di smoking e revolver in mano con il dito sul grilletto. “Se dice pronto”, scrive la compagna di CR7 nella storia Instagram.

Per Sanchez lussazione cavigliaMercoledì consulto a Barcellona per eventuale intervento

MILANO15 ottobre 201919:33

Lussazione del tendine peroneo lungo della caviglia sinistra per Alexis Sanchez. È l’esito degli esami a cui si è sottoposto l’attaccante dell’Inter nella giornata di oggi dopo l’infortunio rimediato con la Nazionale cilena. ”Mercoledì il giocatore – si legge nella nota del club nerazzurro – effettuerà a Barcellona un ulteriore consulto con il professor Ramon Cugat, per decidere se intervenire chirurgicamente”.

Mancini “sport unisce, no a ogni guerra”Il ct: “Nel 2020 tutto si deve poter risolvere con il dialogo”

15 ottobre 201916:13

– “Penso che lo sport sia l’unico mezzo che avvicina e non allontana le persone”. Il ct Roberto Mancini così ha commentato i fatti accaduti in Bulgaria, dove ieri sera la partita contro l’Inghilterra è stata interrotta a causa dei cori razzisti contro i giocatori inglesi di colore. “Gli uomini di sport, che lavorano con persone di tutte le etnie e di ogni colore, devono avvicinare”. Mancini si è espresso anche sulle polemiche per il saluto militare dei giocatori della Turchia nei giorni dell’operazione militare di Ankara in Siria, e sulla richiesta di non giocare la prossima finale Champions a Istanbul. “Sono contrario ad ogni tipo di guerra – le parole del ct azzurro – qualsiasi sia la motivazione. Siamo nel 2020, tutto si deve poter risolvere dialogando. Quanto a Istanbul, lì ho lavorato un anno, posso solo dire che è una città meravigliosa, abitata da persone meravigliose”.

Uefa,attesi report su Turchia e BulgariaDopo insulti ai giocatori inglesi di colore e saluto militare

GINEVRA15 ottobre 201916:19

– L’Uefa è in attesa “dei rapporti di tutte le partite di qualificazione” a Euro 2020, e dunque anche di quelli di Bulgaria-Inghilterra e Francia-Turchia. Così la Federcalcio europea commenta le polemiche sui cori razzisti a Sofia contro i giocatori di colore della nazionale inglese e per il nuovo saluto militare dei giocatori turchi a sostegno dell’operazione militare di Ankara in Siria.
La precisazione dell’Uefa mitiga l’annuncio fatto dalla Federazione inglese di un’inchiesta già aperta: in realtà Greg Clarke, n.1 della FA, aveva preso atto del rapporto stilato dagli ispettori Uefa ieri a Sofia. Il gesto della Turchia a St.
Denis ha invece spinto la ministro francese dello Sport, Maracineau, a chiedere all’Uefa “dure sanzioni”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ceferin: razzismo,da governi più impegno
N.1 Uefa: flagello sembrava debellato ma nazionalismi tornano

LONDRA15 ottobre 201916:24

– La “famiglia del calcio” deve dichiarare guerra ai razzisti, ma anche i governi “devono fare di più” per affrontare “un flagello” che si riteneva debellato e che invece col diffondersi “dei nazionalismi in Europa” è stato di nuovo alimentato: lo ha dichiarato il presidente della Uefa Aleksander Ceferin, commentando quanto successo ieri sera a Sofia. L’incontro di qualificazione a Euro 2020 tra Bulgaria e Inghilterra è stato sospeso due volte a causa degli insulti razzisti all’indirizzo dei giocatori inglesi di colore.

Si dimette n.1 Federcalcio bulgaraDopo le condanne per cori razzisti durante match con Inghilterra

BELGRADO15 ottobre 201916:30

– Il presidente della Federcalcio bulgara Borislav Mihajlov si è dimesso oggi dopo le forti polemiche e le dure condanne seguite ai cori razzisti dei tifosi bulgari durante la partita di lunedì sera a Sofia tra Bulgaria e Inghilterra. Ne hanno dato notizia i media serbi. Oggi lo stesso premier bulgaro Boyko Borissov aveva chiesto le dimissioni di Mihajlov.

Juventus: riecco 6 nazionali e anche Douglas CostaIl brasiliano è ormai a un passo dal rientro in squadra

TORINO15 ottobre 201919:53

Sono rientrati oggi alla Continassa sei dei 14 calciatori della Juventus impegnati con le rispettive Nazionali. Nella seduta pomeridiana, Sarri ha potuto contare su Alex Sandro, Emre Can, Dybala, de Ligt, Ramsey e Szczesny. Buone notizie anche da Douglas Costa, che oggi si è allenato a parte e sarebbe vicino al rientro, come confermato dallo stesso brasiliano su Instagram. Possibile un ritorno tra i convocati già con il Bologna, a poco più di un mese dall’infortunio muscolare patito dopo pochi minuti della partita con la Fiorentina.

Razzismo: Infantino, dev’essere sradicatoPresidente Fifa dopo fatti di Sofia:”Serve aiuto delle autorità”

15 ottobre 201919:53

“Tante volte diciamo che non c’è posto per il razzismo nel calcio, tuttavia affrontiamo ancora delle sfide nel nostro sport come nella società. Avremo bisogno del sostegno delle autorità pubbliche per identificare e punire i colpevoli, ma dovremo anche pensare in modo più ampio a cosa fare per risolvere il problema. Chiedo agli organi di governo del calcio di unirsi a noi e di pensare insieme a modi più forti ed efficaci per sradicare il razzismo nel calcio”. Così Gianni Infantino dopo i cori razzisti e i saluti nazi di ieri a Sofia.

Euro 2020: Finlandia-Armenia 3-0Consolidato il secondo posto nel Girone J, lo stesso dell’Italia

15 ottobre 201920:01

– La Finlandia ha battuto l’Armenia per 3-0 nell’8/a partita del Girone J di qualificazione a Euro 2020 (lo stesso dell’Italia). La squadra allenata da Markku Canerva ha così consolidato il secondo posto nel Girone con 15 punti, con +5 di vantaggio sulla Bosnia, stasera impegnata sul campo della Grecia. I gol del successo dei finlandesi sono stati realizzati da Jensen al 31′ del primo tempo,, da Pukki al 16′ e al 43′ del secondo tempo.

Euro 2020: Liechtenstein-Italia 0-5Nove vittorie di fila, Mancini eguaglia il record di Pozzo

15 ottobre 201922:47

– L’Italia ha battuto il Liechtenstein 5-0 in una partita dell’8/a giornata delle qualificazioni a Euro 2020. Con il successo di questa sera a Vaduz sono nove le vittorie consecutive degli azzurri con Roberto Mancini commissario tecnico. Con il successo di questa sera l’Italia allenata da Roberto Mancini ha eguagliato il record che apparteneva a Vittorio Pozzo, il leggendario ct che trascinò gli azzurri al titolo mondiale nel 1934 e nel 1938. Sono 8 le vittorie dell’Italia del ‘Mancio’ nel Girone J di Euro 2020, ai quali si aggiunge quella contro gli Stati Uniti a Genk (1-0).

Euro 2020: Mancini, risposte positive’Record Pozzo? Mi interessa quello dei due Mondiali e Olimpiade’

15 ottobre 201923:00

– “Abbiamo fatto fatica all’inizio, perché non trovavamo il secondo gol ma, cambiando tanti giocatori, poteva anche starci. Ho avuto risposte positive, ma i ragazzi avevano giocato poco insieme e questo era il problema”.
Così, ai microfoni della Rai, il ct azzurro Roberto Mancini commenta il successo sul Liechtenstein.
“Il record di Pozzo? M’interessa il record dei due Mondiali e dell’Olimpiade – ha aggiunto, commentando le 9 vittorie di fila degli azzurri sotto la sua gestione -: quello sarebbe molto più importante. Accontentarsi dell’Europeo? Magari”.
Cristante e Di Lorenzo scalano posti verso Euro 2020? “Se erano qua è perché ci crediamo – ha aggiunto -. A giugno per forza di numeri qualcuno bravo dovrà restare a casa. Io spero che tutti questi giocatori possano avere altre possibilità, sono bravi. Noi cerchiamo di migliorare di squadra, a giugno vedremo”.

Euro 2020: Girone J, classificaItalia a punteggio pieno, Finlandia un passo da qualificazione

15 ottobre 201923:36

– La classifica del Girone J dopo 8 giornate: Italia punti 24; Finlandia 15; Armenia e Bosnia 10; Grecia 8; Liechtenstein 2. Prossime partite 15 novembre: Armenia-Grecia e Finlandia-Liechtenstein alle 18; Bosnia-Italia alle 20,45. 18 novembre: Grecia-Finlandia alle 20,45; Italia-Armenia alle 20,45; Liechtenstein-Bosnia alle 20,45.

Euro 2020: la Spagna qualificataLa ‘Roja’ ha pareggiato 1-1 con la Svezia in rimonta

15 ottobre 201923:38

– Basta un pareggio alla Spagna per qualificarsi alla fase finale di Euro 2020. La sfida del Gruppo F in casa della Svezia è terminata 1-1: in vantaggio i padroni di casa con Berg, a segno al 5′ della ripresa. In pieno recupero, al 47′, è arrivato il gol del pareggio delle ‘Furie rosse’ con Rodrigo.

Euro 2020: 5-0 al Liechtenstein, per l’Italia 9 vittorie di filaAzzurri già qualificati e a punteggio pieno. Sblocca Bernardeschi, poi gli azzurri dilagano nella ripresa con la doppietta di Belotti e le reti di Romagnoli ed El Shaarawy

15 ottobre 201923:31

L’Italia ha battuto il Liechtenstein 5-0 in una partita dell’8/a giornata delle qualificazioni a Euro 2020. Con il successo a Vaduz sono nove le vittorie consecutive degli azzurri con Roberto Mancini commissario tecnico. Con il successo di questa sera a Vaduz, sul campo del Liechtenstein, l’Italia allenata da Roberto Mancini ha messo in fila il nono successo consecutivo e ha eguagliato il record che apparteneva a Vittorio Pozzo, il leggendario ct che trascinò gli azzurri al titolo mondiale nel 1934 e nel 1938. Sono 8 le vittorie dell’Italia del ‘Mancio’ nel Girone J di Euro 2020, ai quali si aggiunge quella contro gli Stati Uniti a Genk (1-0)I golLiechtenstein-Italia 0-1: al 2′ del pt, cross teso di Biraghi in area, rigore in movimento di Bernardeschi che trova il sette
Liechtenstein-Italia 0-2: al 25′ del st, Bernardeschi batte il calcio d’angolo con traiettoria ad uscire, svetta Belotti insacca
Liechtenstein-Italia 0-3: al 32′ del st, El Shaarawy pennella per Romagnoli, il difensore di testa spedisce in fondo al sacco.
Liechtenstein-Italia 0-4: al 37′ del st, Cristante vede bene El Shaarawy solo in area, il Faraone di prima trasforma in rete.
Liechtenstein-Italia 0-5: al 47′ del st, Di Lorenzo prende la mira e confeziona un cioccolatino per Belotti che di testa fa 5-0.Il ct Roberto Mancini ha cambiato tanto, come annunciato, nella formazione dell’Italia che si appresta a scendere in campo a Vaduz contro il Liechtenstein, nell’8/a partita del Girone J di qualificazione a Euro 2020. Donnarumma lascia la porta a Sirigu. In difesa, da destra verso sinistra, verranno schierati Di Lorenzo (all’esordio in azzurro), Mancini, Romagnoli e Biraghi. A centrocampo Zaniolo a destra e il romanista Cristante a sinistra, con Verratti (capitano) in mezzo. In attacco Bernardeschi e Grifo giocheranno ai lati di Belotti.

Euro 2020: tutto facile per la Finlandia, 3-0 all’ArmeniaConsolidato il secondo posto nel Girone J, lo stesso dell’Italia

15 ottobre 201919:56

La Finlandia ha battuto l’Armenia per 3-0 nell’8/a partita del Girone J di qualificazione a Euro 2020 (lo stesso dell’Italia). La squadra allenata da Markku Canerva ha così consolidato il secondo posto nel Girone con 15 punti, con +5 di vantaggio sulla Bosnia, stasera impegnata sul campo della Grecia. I gol del successo dei finlandesi sono stati realizzati da Jensen al 31′ del primo tempo,, da Pukki al 16′ e al 43′ del secondo tempo.

Annunci
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE, ESCLUSIVI, AGGIORNATI: GUARDA!

DALLE 10:54 DI GIOVEDì 10 OTTOBRE 2019

ALLE 00:40 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

INTANTO LEGGI ANCHE: JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 17 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:22 DI GIOVEDì 10 OTTOBRE 2019

ALLE 00:27 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Rita Guarino, è rinnovo!
10.10.2019 10:22 – in: Comunicati Ufficiali
Rita Guarino, è rinnovo!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prolungamento contrattuale per il coach bianconero fino al 2021
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Il legame tra Rita Guarino e le Juventus Women è sempre più forte: il coach oggi ha infatti prolungato il suo contratto fino al 2021. Insieme a Rita, hanno prolungato il loro rapporto con Juventus anche i membri del suo staff: il vice allenatore, Matteo Scarpa, il preparatore atletico Emanuele Chiappero e il preparatore dei portieri Giuseppe Mammoliti.
Un ulteriore segno di continuità per la squadra bianconera, che fin dalla nascita (estate 2017) ha avuto lei come guida. Una storia fatta di successi: oltre ai due Scudetti e alla Coppa Italia, Rita ha collezionato fino ad ora 63 match ufficiali, vincendo 50 partite in totale. Una percentuale straordinaria. «Per me è un privilegio e un onore sedere su questa panchina. Una soddisfazione ancora più grande perché questa è una squadra nata tre anni fa su un foglio bianco ed ho messo tanto di mio insieme a Stefano Braghin per costruirla. Vederla crescere è un motivo d’orgoglio».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL CONCETTO DI VITTORIA
«Il mio concetto di vittoria non può prescindere dalla prestazione. Ogni giorno bisogna lavorare per migliorarsi e aggiungere un tassello per costruire qualcosa di importante. Il risultato è una conseguenza di tutto questo. Nelle prime due stagioni, dove abbiamo vinto tanto, sono state determinanti molte cose. Il primo anno è stato decisivo l’entusiasmo di un progetto nascente in una società importante, tutto era sotto un fluido magico di una energia positiva, in un contesto dove la mentalità bianconera si fa sentire. Nel secondo anno c’è stata sempre sempre più coesione e il valore della rosa ha ancora fatto la differenza. La forza di un allenatore la fa sempre la squadra ed io ho la fortuna di avere un gruppo ampio che mi permette di fare delle scelte».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA NUOVA STAGIONE«Siamo ancora all’inizio. Ho chiesto alle mie giocatrici di prendere atto di una maggiore consapevolezza. Dopo due anni siamo tutte maturate e cresciute. Il livello si sta alzando sempre di più. Adesso incontriamo squadre che spostano il baricentro, ti mettono in difficoltà, non sarà semplice rimanere per troppe volte con la porta inviolata. La Serie A di questa stagione vede squadre sempre più attrezzate. Se fino a qualche anno fa i risultati in certe partite erano abbastanza scontati, adesso non è più così. Qualsiasi gara va preparata al massimo, bisogna giocare dando sempre il cento per cento. Tutti entrano in campo per vincere e per metterti in difficoltà». «ALLENARE E’ TUTTO».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nazionali bianconeri: Derby fra Germania e Argentina
10.10.2019 14:00 – in: Altro
Nazionali bianconeri: Derby fra Germania e Argentina
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Emre Can e Dybala in campo ieri sera in amichevole: oggi tocca ad Alex Sandro, de Ligt e Szczesny.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Derby “bianconero” andato in scena a Dortmund ieri sera, in occasione dell’amichevole fra Germania e Argentina. Si attendeva spettacolo, e così è stato: quattro gol in totale, per un divertente 2-2 fra le nazionali di Emre Can e Paulo Dybala, entrambi titolari.
Germania avanti 2-0, grazie ai gol di Gnabry e Havertz, e poi raggiunta da Alario e Ocampos.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi amichevole per Alex Sandro (vs Senegal) mentre si fa sul serio per de Ligt (vs Irlanda del Nord), Szczesny (Contro la Lettonia).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una domenica pomeriggio per le famiglie allo Juventus Museum!
10.10.2019 15:00 – in: Stadium & Museum
Una domenica pomeriggio per le famiglie allo Juventus Museum!
Il 13 ottobre un divertente laboratorio didattico in occasione della “Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo”.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Anche quest’anno lo Juventus Museum aderisce alla Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo. Per l’occasione, i bambini fra i 6 e gli 11 anni avranno la possibilità, nel pomeriggio di domenica 13, di prendere parte (appunto, con le loro famiglie) ad attività coinvolgenti e divertenti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel dettaglio, sarà organizzato un laboratorio didattico (abbinato alla visita guidata del Museo e su richiesta dello Stadio) dal titolo: “Differenze & Identità”, per scoprire come in un gruppo la diversità espressa correttamente diventi strumento di crescita collettiva. La visita del Museo è parte integrante del laboratorio, perché seguirà il tema della giornata, per poi concludersi con il workshop nell’area didattica.I laboratori si svolgeranno dalle 14 alle 18, a un costo di 12 euro a bambino, per la visita in Museo con laboratorio, e di 20 euro, per la visita in Museo, Stadio e laboratorio. Tariffa agevolata per un genitore accompagnatore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ritorno al lavoro al JTC
10.10.2019 17:30 – in: Serie A
Ritorno al lavoro al JTC
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Bianconeri in campo questo pomeriggio, senza i Nazionali
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve ha ricominciato a lavorare a ranghi ovviamente ridotti questo pomeriggio alla Continassa. I giocatori bianconeri (fatta eccezione per coloro che in questi giorni sono insieme alle loro Selezioni Nazionali) si sono allenati in campo, agli ordini di Mister Sarri.
Si unirà domani al gruppo anche Gonzalo Higuain, che oggi ha usufruito di una giornata di permesso.
A proposito di domani: l’appuntamento al JTC è fissato per il mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il weekend del settore Giovanile
10.10.2019 17:51 – in: Settore Giovanile
Il weekend del settore Giovanile
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’agenda delle Under bianconere per il weekend in arrivo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MASCHILE
UNDER 17
GARA CAMPIONATO 6A GIORNATA ANDATA
PARMA – JUVENTUS
C.S. PARMA CALCIO
 VIA NAZIONALE EST 1 – COLLECCHIO
DOMENICA 13 OTTOBRE ORE 15.00
UNDER 16
GARA CAMPIONATO 6A GIORNATA ANDATA
JUVENTUS – VIRTUS ENTELLA
CAMPO ALE & RICKY
 VIA STUPINIGI 182 – VINOVO
SABATO 12 OTTOBRE ORE 15.00
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 15
GARA CAMPIONATO 6A GIORNATA ANDATA
JUVENTUS – VIRTUS ENTELLA
CAMPO ALE & RICKY
 VIA STUPINIGI 182 – VINOVO
SABATO 12 OTTOBRE ORE 13.00
UNDER 14
GARA CAMPIONATO
 1A GIORNATA ANDATA
VIRTUS ENTELLA – JUVENTUS
CAMPO DANERI
 VIA PARMA 314 CHIAVARI
DOMENICA 13 OTTOBRE ORE 15.00
GARA CAMPIONATO 3A GIORNATA ANDATA
JUVENTUS – FOSSANO
CAMPO DINO MAROLA VIA DEL CASTELLO 3 – VINOVO
SABATO 12 OTTOBRE ORE 14.30
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 13
“TROFEO CITTA’ DI ROSTA”
CAMPO :  “Sporting Rosta” di via Ponata 65 – ROSTA (TO)
SABATO 12 OTTOBRE
“TROFEO CITTA’ DI ROSTA”
H. 10,12: JUVENTUS vs ALPIGNANO
H. 12,36: JUVENTUS vs COLLEGNO
Dalle H. 14,00: finali
CAMPO: via Cascina del Gallo 2 – BUSSOLENO (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CAMPIONATO UNDER 13 PROF
VIRTUS ENTELLA vs JUVENTUS A
CAMPO: “Daneri” di via Parma 314, CHIAVARI (GE)
DOMENICA 13 OTTOBRE ORE 13.00
UNDER 12
“TROFEO CITTA’ DI ROSTA”
H. 15,00: JUVENTUS vs PRO SESTO
H. 17,18: JUVENTUS vs HELSINKI
CAMPO: via Cascina del Gallo 2 – BUSSOLENO (TO)
SABATO 12 OTTOBRE
“TROFEO CITTA’ DI ROSTA”
H. 10,12: JUVENTUS vs LASCARIS
H. 12,36: JUVENTUS vs SISPORT
Dalle H. 14,00: finali
CAMPO: “Sporting Rosta” di via Ponata 65 – ROSTA (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CAMPIONATO ESO 2° ANNO – GIR. B
H. 14,30: LUCENTO vs JUVENTUS
CAMPO: “Riconda”  di corso Lombardia 107 – TORINO
SABATO 12 OTTOBRE
CAMPIONATO ESO 1° ANNO – GIR. A
H. 9,30: JUVENTUS vs LASCARIS
CAMPO: JTC di via Stupini gi 182 – VINOVO (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 11
“TROFEO CITTA’ DI ROSTA”
CAMPO:  “Sporting Rosta” di via Ponata 65 – ROSTA (TO)
DA SABATO 12 A DOMENICA 13 OTTOBRE
CAMPIONATO ESO 1° ANNO – GIR. L
H. 9,30: JUVENTUS vs LUCENTO
CAMPO: JTC di via Stupini gi 182 – VINOVO (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CAMPIONATO PULCINI 2° ANNO – GIR. B
H. 17,00: VIRTUS MERCADANTE vs JUVENTUS
CAMPO: di via Mercadante 133 – TORINO
SABATO 12 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 10

“TROFEO CITTA’ DI ROSTA”
CAMPO:  “Sporting Rosta” di via Ponata 65 – ROSTA (TO)
DA SABATO 12 A DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CAMPIONATO PULCINI 2° ANNO – GIR. N
H. 10,00: JUVENTUS vs VIANNEY
CAMPO: Via del Castello 3 – VINOVO (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 9
“TROFEO CITTA’ DI ROSTA”
CAMPO:  “Sporting Rosta” di via Ponata 65 – ROSTA (TO)
DA SABATO 12 A DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CAMPIONATO PULCINI 1° ANNO – GIR. I
H. 16,30: CHISOLA vs JUVENTUS
CAMPO: Via del Castello 3 – VINOVO (TO)
SABATO 12 OTTOBRE
MEMORIAL “MARIO RICCI”
H. 10,30 JUVENTUS vs Miglior 2° Dil.
H. 11,00 JUVENTUS vs 1° girone A Dil.
H. 11,30 FINALE
CAMPO: “Luigi Barbieri” di viale Piazza d’Armi 6 – PINEROLO (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CAMPIONATO PULCINI 1° ANNO – GIR. D
H. 10,00: JUVENTUS vs LASCARIS
CAMPO: Via del Castello 3 – VINOVO (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 8

“TROFEO CITTA’ DI ROSTA”
CAMPO:  “Sporting Rosta” di via Ponata 65 – ROSTA (TO)
DA SABATO 12 A DOMENICA 13 OTTOBRE
MEMORIAL “MARIO RICCI”
H. 10,30 JUVENTUS vs Miglior 2° Dil.
H. 11,00 JUVENTUS vs 1° girone A Dil.
H. 11,30 FINALE
CAMPO: “Luigi Barbieri” di viale Piazza d’Armi 6 – PINEROLO (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE
TORNEO “SAN GALLO”
H. 14,25 JUVENTUS vs PRO EUREKA
H. 14,50 JUVENTUS vs SETTIMO
H. 15,15 Finale (San Gallo, Sisport o Chivasso)
CAMPO: via Rosa Luxemburg 5 – SETTIMO T.SE (TO)
SABATO 12 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 7
TORNEO “PICCOLI CAMPIONI”
H. 10,00 JUVENTUS vs BSR GRUGLIASCO
H. 10,50 JUVENTUS vs TORINO
H. 11,40 JUVENTUS vs UNION BB
CAMPO: via Claviere 16 – PIANEZZA (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
FEMMINILE
UNDER 17
GARA DI CAMPIONATO
OLIMPIA SOLERO Q. – JUVENTUS
Via Girardengo 7, QUATTORDIO (AL)
DOMENICA 13 OTTOBRE ORE 10.30
UNDER 15
GARA DI CAMPIONATO
TORINO WOMEN – JUVENTUS
Via San Bernardo 16, PIANEZZA
SABATO 12 OTTOBRE ORE 15.00
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 14
GARA DI CAMPIONATO
VOLPIANO – JUVENTUS
Via San Grato 104, VOLPIANO
SABATO 12 OTTOBRE ORE 14.15
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 13
GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – TORINO (08)
VIA SOTTI 22 GARINO (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE ORE 09.30
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 12
CAMPIONATO FEMMINILE
JUVENTUS – SAN BERNARDO LUSERNA
VIA SOTTI 22 GARINO (TO)
DOMENICA 13 OTTOBRE ORE 17.00
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 11

GARA DI CAMPIONATO
SISPORT (09) – JUVENTUS
Via A.Sordi 13, GRUGLIASCO
SABATO 12 OTTOBRE ORE 15.45
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UNDER 10
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GARA DI CAMPIONATO
JUVENTUS – VANCHIGLIA (10)
Via Sotti 22, GARINO
DOMENICA 13 OTTOBRE ORE 10.30.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dashing diventa nuovo regional partner bianconero
11.10.2019 09:00 – in: Sponsors
Dashing diventa nuovo regional partner bianconero
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Annunciata la Partnership pluriennale con il leader del settore men’s care in Malesia e Brunei
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DASHING
La forza della Juventus e quella di Dashing, brand leader del men’s care in Malesia, si uniscono.
Grazie all’annuncio della Regional Partnership con Dashing, brand del colosso WIPRO, la Juventus sbarca nel settore Men’s Care in Malesia e Brunei: un accordo pluriennale che permetterà di creare esperienze, attivazioni e prodotti, per avvicinare ancora di più il pubblico bianconero nei due paesi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Siamo molto contenti di annunciare questa nuova Partnership regionale con Dashing – commenta Giorgio Ricci, Juventus Chief Revenue Officer di Juventus -, un’azienda leader nel settore del personal care maschile in Malesia e Brunei, e parte di WIPRO, uno dei più grandi gruppi industriali in Asia. Questo accordo garantirà al Club maggiore vicinanza ai fan nella regione attraverso la promozione di prodotti co-branded a partire dal 2020, e fornisce a Dashing la possibilità di offrire esperienze indimenticabili ai propri consumatori, in contatto con presente e passato bianconero».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un’unione che rafforza ulteriormente la tradizione vincente di Dashing e Juventus, e che mira a consolidare il legame con i tifosi bianconeri in Malesia e Brunei: «Con questa grande partnership – spiega Sriram, Chief Executive, Wipro Unza Malaysia – Dashing porterà la magia di un colosso calcistico come Juventus, ammirato in tutto il mondo, ai fan in Malesia, attraverso una serie di prodotti per il men’s care. E’ un nuovo capitolo nei 25 anni di storia del brand preferito in Malesia nel settore del personal care maschile: questa partnership è l’unione di due campioni assoluti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oltre al lancio della linea di prodotti co-branded, in programma nel 2020, l’obiettivo della partnership è di creare esperienze uniche e attivazioni speciali per i tifosi bianconeri, tra cui la possibilità di vedere giornate indimenticabili all’Allianz Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nazionali bianconeri: successi per Szczesny e de Ligt
11.10.2019 11:11 – in: Altro
Nazionali bianconeri: successi per Szczesny e de Ligt
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Pareggio in amichevole per Alex Sandro con il Brasile
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Due vittorie ed un pareggio. E’ questo il bilancio della giornata di ieri dei giocatori bianconeri impegnati con le rispettive nazionali. Ha cominciato Alex Sandro, di scena a Singapore con il suo Brasile in amichevole contro il Senegal: 1-1 il punteggio finale. Il terzino bianconero è rimasto in campo 79’.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In serata, nelle qualificazioni per EURO 2020, l’Olanda di de Ligt ha battuto 3-1 in rimonta l’Irlanda del Nord, mentre la Polonia di Szczesny si è imposta 3-0 in Lettonia. Entrambi i giocatori della Juventus hanno disputato l’intero match.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi scendono in campo altri quattro calciatori della nostra rosa: sempre per le qualificazioni ad EURO 2020 Cristiano Ronaldo è impegnato in Portogallo-Lussemburgo, Blaise Matuidi in Islanda-Francia e Merih Demiral in Turchia-Albania. Amichevole tutta sudamericana invece per Rodrigo Bentancur, impegnato con il suo Uruguay nella notte contro il Perù.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Jtc, l’allenamento di oggi
11.10.2019 14:38 – in: Serie A
Jtc, l’allenamento di oggi
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sessione mattutina alla Continassa
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Secondo allenamento settimanale per i giocatori rimasti a Torino in questi giorni di pausa di campionato per gli impegni delle Nazionali.
Dopo l’allenamento di ieri, svoltosi nel pomeriggio, il JTC ha visto lavorare la Juve nella tiepida e soleggiata mattinata di oggi. Atletica e lavoro sul campo per i bianconeri, e appuntamento fissato a domani, sabato, sempre al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’inizio di stagione della Juventus Under 23
11.10.2019 16:00 – in: Juventus U23
L’inizio di stagione della Juventus Under 23
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le statistiche della squadra di Fabio Pecchia dopo le prime otto giornate
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nove punti nelle prime otto giornate di campionato: è il bottino della Juventus Under 23 in questa prima parte di stagione. La squadra di Fabio Pecchia, nel girone A della Serie C, ha un bilancio di 2 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, con 10 reti segnate e 14 subite. Un ruolino di marcia che vale ai bianconeri il dodicesimo posto in questo momento.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ultimo turno di campionato, a Grosseto, l’Under 23 si è imposta 1-0 grazie al rigore vincente di Eric Lanini, realizzato nella ripresa. L’ex attaccante dell’Imolese è il quinto marcatore differente della squadra in campionato dopo Clemenza, Olivieri, Alcibiade e soprattutto Mota Carvalho. Il portoghese infatti è il capocannoniere non solo dei bianconeri, ma proprio di tutto il girone A con 6 reti: doppietta contro il Siena e gol contro Arezzo, Pontedera, Albinoleffe e Monza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel fine settimana Alcibiade e compagni non scenderanno in campo, dato che la sfida in casa della Pro Vercelli è stata rinviata al 30 ottobre. Il prossimo match sarà quindi quello contro il Renate, in programma domenica 20 alle ore 17.30 allo stadio Moccagatta di Alessandria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Women, le convocate per Juve-Florentia
12.10.2019 13:05 – in: Women
Women, le convocate per Juve-Florentia
Le bianconere a disposizione di Rita Guarino per il ritorno in campo casalingo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ritornano in campo le Juventus Women, e lo fanno davanti al pubblico di casa. All’Ale&Ricky di Vinovo, domani (domenica 13 ottobre), le ragazze di Rita Guarino ospitano la Florentia (fischio d’inizio alle 12:30).
Queste le bianconere a disposizione per la sfida di campionato:
Aluko
Bacic
Bellucci
Boattin
Bragonzi
Caruso
Cernoia
Franco
Galli
Gama
Girelli
Giuliani
Panzeri
Pedersen
Rosucci
Sembrant
Sikora
Souza Alves
Staskova
Tasselli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sabato di lavoro al JTC
12.10.2019 14:00 – in: Serie A
Sabato di lavoro al JTC
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Allenamento in mattinata per i bianconeri rimasti a Torino
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Continua la preparazione dei giocatori bianconeri rimasti al JTC. In attesa di riabbracciare i compagni che in questi giorni sono impegnati con le rispettive Nazionali, sabato mattina la squadra si è allenata a ranghi ridotti, con una seduta focalizzata sul lavoro fisico individuale.
Bianconeri a riposo domani e lunedì: la preparazione riprende nel pomeriggio di martedì.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
EuroWatch: le avversarie della Juve alla pausa
12.10.2019 14:50 – in: UCL
EuroWatch: le avversarie della Juve alla pausa
Bayer Leverkusen, Atletico Madrid, Lokomotiv Mosca: focus sulle squadre del girone D di Champions League
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ATLETICO MADRID
Campionato molto equilibrato, quest’anno in Spagna. L’Atletico Madrid al momento è terzo, dietro Real Madrid e Barcellona, ma i distacchi sono minimi. I Blancos guidano la classifica con 18 punti, il Barça è a 16 a solo una lunghezza dai Colchoneros.
Nell’ultima giornata giocata, pareggio a reti inviolate per la squadra di Simeone, in trasferta contro il Valladolid.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LOKOMOTIV MOSCA
Vittoria casalinga per 2-1, per i prossimi avversari dei bianconeri, in casa contro l’Arsenal Tula nell’ultimo turno di campionato russo. Eder al 9′ e Mirancuk a fine primo tempo gli autori delle reti per la Lokomotiv, che guida la classifica a pari merito con il Rostov, a quota 26 punti (frutto di 8 vittorie e 2 pareggi).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BAYER LEVERKUSEN
Pareggio interno, nell’ultima di campionato, per il Bayer Leverkusen contro il Lipsia (di Volland la rete per l’avversaria dei bianconeri, al 66′). La Bundesliga è incredibilmente equilibrata: comanda al momento il Borussia Monchengladbach con 16 punti, ma in 2 lunghezze ci sono ben altre 6 squadre: il Wolfsbug, secondo a 15, e a quota 14, oltre al Leverkusen, si trovano Bayern Monaco, Friburgo, Lipsia e Schalke04.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Bonucci e Bernardeschi portano l’Italia alla qualificazione
13.10.2019 11:31 – in: Altre competizioni
Bonucci e Bernardeschi portano l’Italia alla qualificazione
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Gli Azzurri vincono con la Grecia e si qualificano a Euro 2020 con tre giornate di anticipo. Grande serata anche per Pjanic, che trascina la Bosnia al successo con una doppietta. Oggi in campo sei bianconeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata un’altra splendida serata di calcio internazionale in casa bianconera. Bonucci e Bernardeschi hanno centrato una vittoria che significa qualificazione anticipata dell’Italia a Euro 2020, mentre Miralem Pjanic ha segnato una doppietta nel 4 a 1 della Bosnia ed Erzegovina alla Finlandia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GRANDE ITALIA
C’è il timbro bianconero nell’importantissima vittoria dell’Italia ieri sera all’Olimpico. Una vittoria che porta gli Azzurri a Euro 2020, con tre giornate d’anticipo e con il primo posto assicurato.
Leonardo Bonucci scende in campo per 90′ con la fascia di capitano, mentre Federico Bernardeschi, subentrato a fine primo tempo al posto di Chiesa, segna il raddoppio dell’Italia (dopo la rete iniziale di Jorginho su rigore), che sigilla la vittoria e la qualificazione degli Azzurri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nello stesso gruppo dell’italia, successo fondamentale per il cammino della Bosnia ed Erzegovina firmato Miralem Pjanic. Il centrocampista bianconero mette a segno una doppietta nel 4 a 1 finale ai danni della Finlandia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nell’altro appuntamento di ieri, Juan Cuadrado, in campo per 90′, non va oltre lo 0 a 0 nell’amichevole con il Cile giocata in Spagna.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI APPUNTAMENTI DI OGGI
Sei bianconeri in campo in questa domenica tra qualificazioni europee e amichevoli internazionali.
Nel gruppo C, l’Olanda di de Ligt sfida la Bielorussia a Minsk (ore 18:00), mentre la Germania di Emre Can è attesa dalla trasferta di Tallin in casa della Lettonia (ore 20:45). Entrambe cercano la vetta del girone in solitaria.
Nelle gruppo E invece, il Galles di Aaron Ramsey ospita la Croazia (ore 20:45), mentre nel gruppo G la Polonia di Wojciech Szczesny sfida la Macedonia a Varsavia per mantenere il primato (ore 20:45).
Per Paulo Dybala e Alex Sandro sono in programma due amichevoli: l’Argentina incontra l’Ecuador a Elche, in Spagna (ore 16:00); il Brasile la Nigeria a Singapore (ore 14:00).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Women, tre su tre in Serie A
13.10.2019 14:58 – in: Women
Women, tre su tre in Serie A
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A Vinovo le ragazze di coach Rita Guarino trovano il terzo successo in tre gare di campionato, sconfiggendo 3-1 la Florentia San Gimignano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la sosta per le nazionali, le bianconere ripartono da dove avevano lasciato, portando a casa i tre punti. In gol la solita Girelli e poi due prime volte: quella di Linda Sembrand prima e di Maria Alves poi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA GARA GLI HIGHLIGHTS IN ESCLUSIVA:

I testacoda nascondono sempre insidie, ma la Juve approccia bene la gara, aspettando il momento giusto per colpire una Florentia che rimane compatta, pronta a ripartire. Momento giusto che arriva al 17′ con un gol fatto di certezze. L’assist di Valentina Cernoia, per esempio, e il colpo di testa di Cristiana Girelli, al quarto gol in campionato quest’anno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sembra la svolta giusta, ma al 27′ arriva il pari ospite. Giocata di Kelly per Dupuy che sbuca sul secondo palo e di testa appoggia in rete il gol del pareggio. Ritrovato l’equilibrio, la formazione toscana riprende a interpretare la sua partita di attesa, conservando l’1-1 fino all’intervallo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel secondo tempo la fatica comincia a farsi sentire e viene fuori la qualità juventina. Prima Pedersen sfiora il nuovo vantaggio, poi, al 52′, Sembrant festeggia il primo gol in maglia bianconera. Cross della solita Cernoia e colpo di testa della svedese, che riporta avanti la Juve.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Stavolta la reazione della Florentia ha poco mordente e così arriva un’altra prima volta. Quella di Maria Alves, che, a tu per tu con il portiere avversario, al 70′, non sbaglia e fa 3-1. Il risultato, nonostante diverse occasioni per Girelli e compagne, non cambia più. Buon modo per prepararsi alla prossima sfida di campionato, contro l’Inter.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL COMMENTO DI GUARINO
«Non è mai facile dopo la sosta, perché non c’è il tempo effettivo per lavorare – spiega coach Guarino a fine gara -. Quindi, in questi casi, ci affidiamo agli automatismi che già conosciamo, provando a inserire qualcosa in più. Sono state brave le ragazze a interpretare bene la partita, anche se abbiamo fatto un po’ di fatica nel primo tempo, perché non trovavamo gli spazi. Molto meglio, poi, nel secondo. Quest’anno è sempre più difficile portare a casa il risultato contro tutte le squadre. Sono tutte preparate e il tasso tecnico si è alzato tantissimo, bisogna essere attenti in ogni partita».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
≯Campionato Nazionale Femminile Serie A. 3° Giornata Girone di Andata.
Campo Ale&Ricky – Juventus Training Center di Vinovo (To)
Marcatori: 18’ pt Girelli (J); 27’ pt Dupuy (F); 6’ st Sembrant (J); 25’ st Souza Alves (J)
Juventus: Giuliani, Gama (Cap), Boattin, Panzeri, Sembrant, Galli, Cernoia, Pedersen, Caruso (21’ st Rosucci), Aluko (9’ st Souza Alves), Girelli (33’ pt Staskova)
A disposizione: Bacic, Tasselli, Sikora, Franco, Bellucci, Bragonzi
Allenatrice: Rita Guarino
Florentia: Tampieri, Lipman, Ceci, Bursi, Dongus, Lotti (25’ st Abati), Re, Kelly, Martinovic, Dupuy (15’ st Orlandi), Imprezzabile (33’ st Vicchiarello)
A disposizione: Leoni, Cosi, Roche, Rodella, Costantino, Nocchi
Allenatore: Ardito Michele
Ammoniti: 14’ pt Sembrant (J), 28’ pt Lipman
Prossimo impegno di campionato:
Inter – Juventus
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 4° Giornata Girone di Andata.
Domenica 20 Ottobre 2019 ore 12.30
Campo Sportivo Comunale F. Chinetti – Via per Oggiona, 1 – Solbiate Arno (VA).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Euro 2020 e amichevoli: gli juventini in campo
14.10.2019 10:00 – in: La squadra
Euro 2020 e amichevoli: gli juventini in campo
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domenica 13 ottobre gli impegni delle Nazionali hanno visto protagonisti alcuni giocatori della Juve. Ecco com’è andata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Fanno parte dello stesso girone, il gruppo C, ed entrambi sono usciti vittoriosi dalle loro partite. Emre Can e Matthijs De Ligt hanno ottenuto con Germania e Olanda 3 punti importanti per la qualificazione, che hanno permesso alle loro squadre di piazzarsi insieme in testa alla classifica e di distanziare di 3 punti l’Irlanda del Nord, la concorrente più temibile. Il centrocampista tedesco, impegnato in Estonia, è stato poco tempo in campo a causa di un cartellino rosso determinato da un fallo commesso al limite dell’area su un giocatore lanciato a rete. Anche in inferiorità numerica, comunque, la Germania è riuscita ad ottenere l’intera posta vincendo 3-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’Olanda ha sconfitto la Bielorussia per 2-1, in una trasferta che ha visto De Ligt giocare 90 minuti.
Anche Wojciech Szczesny è stato a guardia della porta della Polonia per l’intera gara contro la Macedonia. Un 2-0 che rafforza la leadership nel girone della squadra e che conferma la solidità difensiva, come attestano le 2 sole reti incassate nelle 6 partite già disputate (peraltro non da Szczesny, nel 2-0 patito a suo tempo in Slovenia in porta c’era Fabianski).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE AMICHEVOLI DELLE SUDAMERICANE
Due i test per le nazionali sudamericane con giocatori juventini. Ma mentre il Brasile ha impattato 1-1 con la Nigeria a Singapore e Alex Sandro non è entrato in campo, Paulo Dybala si è reso protagonista nella ripresa della sfida con l’Ecuador. Il 10 juventino è entrato dopo l’intervallo al posto di Lautaro Martinez sul risultato già ampiamente favorevole di 3-0. La Joya ha lasciato un segno nel quarto gol argentino, battendo dalla sinistra un calcio di punizione che ha trovato pronto alla deviazione sotto porta il viola German Pezzella. 6-1 il risultato finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI APPUNTAMENTI DI STASERA E DI DOMANI
Stasera, alle ore 20,45, il calendario prevede altri due incontri con giocatori della Juve presenti. Cristiano Ronaldo è impegnato in Ucraina (match fondamentale, si affrontano la prima contro la seconda); Blaise Matuidi e Merih Demiral si affrontano in Francia-Turchia, in testa a pari merito con 6 punti sull’Islanda, un margine di sicurezza per la qualificazione a Euro 2020.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani Rodrigo Bentancur e Juan Cuadrado chiuderanno i test delle sudamericane con altre due amichevoli: Perù-Uruguay e Colombia-Algeria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani la ripresa
14.10.2019 14:24 – in: La squadra
Domani la ripresa
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel pomeriggio di martedì i bianconeri riprendono ad allenarsi in vista della partita di sabato sera contro il Bologna
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sabato sera la Juventus torna in campo all’Allianz Stadium per affrontare il Bologna, primo match dopo la sosta per le Nazionali. I bianconeri, dopo i due giorni di riposo concessi da Mister Sarri, torneranno ad allenarsi domani pomeriggio al JTC, ancora a ranghi ridotti visti gli impegni di molti calciatori in giro per il mondo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Genoa, al via la vendita riservata Juventus Member!
15.10.2019 10:00 – in: Serie A
Juve-Genoa, al via la vendita riservata Juventus Member!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da oggi alle 10 tagliandi a disposizione dei J1897 Member, domani biglietti anche per i Black&White Member
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Infrasettimanale all’Allianz Stadium, a fine ottobre per i bianconeri.
Mercoledì 30, alle 21, la Juve scende in campo contro il Genoa. Da oggi, 15 ottobre alle 10, scatta la vendita riservata Juventus Member, che seguirà questo calendario.
• Dalle 10:00 alle 23:59 di martedì 15 ottobre solo J1897 Member
• Dalle 10:00 alle 23:59 di mercoledì 16 ottobre estesa anche ai Black&White Member
Da giovedì 17 ottobre, via alla vendita libera. Info sulla nostra pagina biglietteria

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Se non siete ancora Juventus Member, diventatelo subito!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo nella storia: 700 reti
15.10.2019 12:00 – in: Altro
Ronaldo nella storia: 700 reti
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano a segno ieri su rigore contro l’Ucraina nelle qualificazioni per Euro 2020
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un numero impressionante. Un cifra incredibile. Ronaldo ieri sera, nella partita Ucraina-Portogallo – valida per le qualificazioni ad Euro 2020 – ha segnato la sua rete numero 700 tra i professionisti. Gol arrivato al 72’, su calcio di rigore, trasformato da Cristiano con la solita freddezza. Una rete che non è bastata al suo Portogallo per evitare la sconfitta a Kiev, visto che i padroni di casa si sono imposti 2-1. Ma il match di ieri rimarrà nella storia del calcio: perché il traguardo raggiunto dal numero 7 bianconero è davvero spaziale.
Durante la sua carriera, CR7 ha segnato in 21 competizioni ufficiali differenti. Nel dettaglio, 442 gol sono arrivati con il piede destro, 129 con il sinistro, 127 di testa. Con la maglia della Juventus ne ha messi a segno 32 in 51 partite ufficiali.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

In contemporanea, nel gruppo H, si sono affrontate a Parigi la Francia di Matuidi e la Turchia di Demiral. Il match è terminato 1-1, con Blaise in campo per 77 minuti (poi sostituito da Lemar) e Merih invece schierato per tutto il match.
STASERA TOCCA ALL’ITALIA
Già matematicamente qualificata per gli Europei della prossima estate, l’Italia scende in campo questa sera alle ore 20.45 a Vaduz, ospite del Liechtenstein, con la possibilità di vedere in campo Leonardo Bonucci e Federico Bernardeschi. E’ di scena ad Atene invece Miralem Pjanic con la sua Bosnia, a casa della Grecia. In serata amichevole internazionale per Juan Cuadrado, impegnato con la Colombia contro l’Algeria, mentre nella notte Rodrigo Bentancur affronta con l’Uruguay il Perù.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Primi rientri al JTC
15.10.2019 18:00 – in: Serie A
Primi rientri al JTC
Squadra al lavoro questo pomeriggio, insieme ad alcuni giocatori di ritorno dalle Nazionali
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziata oggi la settimana della Juventus, che porterà alla ripresa del campionato, sabato sera all’Allianz Stadium contro il Bologna.
La squadra si è ritrovata oggi al JTC, nel pomeriggio: nel menu della sessione lavoro fisico, possesso palla e infine partitella.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sono rientrati alcuni giocatori dagli impegni delle Nazionali: Alex Sandro, Emre Can, Dybala, de Ligt, Ramsey e Szczesny.
Domani appuntamento in campo fissato al pomeriggio. PER GODERTI TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS CLICCA QUI

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 13 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:24 DI LUNEDì 14 OTTOBRE 2019

ALLE 02:41 DIMARTEDì 15 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Calcio, nasce il Memorial Perani
A due anni di distanza dalla morte dell’ala del Bologna

BOLOGNA14 ottobre 2019 15:24

– Nell’anno del 110/o anniversario del Bologna e a due di distanza dalla scomparsa di Marino Perani, ala del Bologna scudettato del 1964, nasce il Memorial Marino Perani. La manifestazione è stata presentata in mattinata nella sede della Città Metropolitana di Bologna alla presenza di ex rossoblù come Franco Colomba, Paolo Cimpiel e Gino Pivatelli.
La manifestazione andrà in scena a Bentivoglio (provincia di Bologna), il 17 e 21 ottobre, con la partecipazione di Parma Vecchie Glorie, Reggiana Forever, Veterani Bologna Fc 1909, Bentivoglio Calcio e Bentivoglio Vecchie Glorie. Il giorno di 17, alla vigilia della ricorrenza della scomparsa, nella sala dello Zodiaco di Palazzo Rosso di Bentivoglio, saranno proiettati video e documentari sy Perani e l’ultimo scudetto del Bologna, con esposizione di cimeli. Il giorno 21, invece, a partire dalle 18, il sindaco Erika Ferranti inaugurerà il nuovo impianto di illuminazione del campo sportivo di Bentivoglio: poi il calcio d’inizio del Memorial.

Gubbio esonera allenatore, via anche dsFormazione umbra terz’ultima in classifica proprio girone

GUBBIO (PERUGIA)14 ottobre 201916:05

– Il Gubbio, formazione umbra di serie C, ha esonerano l’allenatore della prima squadra Federico Guidi. Stessa decisione per il tecnico in seconda Andrea Cupi, il preparatore atletico Domenico Melino e il collaboratore tecnico Federico Santi. Lo ha annunciato la stessa società.
Dopo un colloquio con il presidente Sauro Notari, poi, il direttore sportivo Giuseppe Pannacci ha rassegnato le proprie dimissioni irrevocabili.
Il Gubbio è reduce dalla sconfitta in casa con il Carpi.
Occupa la terz’ultima posizione nella classifica del proprio girone con sei punti in nove giornate.

Francia-Turchia, Le Drian diserta stadioA sorpresa responsabile Esteri di Parigi annulla partecipazione

PARIGI14 ottobre 201916:07

– Contrariamente a quanto previsto, il ministro francese degli Esteri, Jean-Yves Le Drian, non assisterà alla partita di questa sera tra Francia e Turchia allo Stade de France. “La presenza del ministro era prevista in agenda, ha deciso di non andare”, fanno sapere fonti a lui vicine citate da Bfm-Tv, in un contesto di alta tensione internazionale per l’offensiva di Ankara contro le posizioni curde nel nord-est della Siria. Secondo fonti diplomatiche turche, i ministri turchi dello Sport e della Giustizia, nonché l’ambasciatore di Turchia a Parigi, dovrebbero invece assistere all’incontro previsto questa sera alle porte di Parigi. Ieri, il ministro turco dello Sport, Mehmet Kasapoglu, ha detto che “lo sport deve unire prima di tutto. Significa pace, fraternità, cortesia. Bisogna fare in modo che le squadre e i tifosi si rispettino reciprocamente”, ha dichiarato alla stampa francese.

Rudi Garcia nuovo tecnico del LioneEx tecnico di Roma e Marsiglia firma fino al 2021

14 ottobre 201916:08

Rudi Garcia è il nuovo allenatore del Lione. Il club francese ha ufficializzato la nomina dell’ex tecnico di Roma che prende il posto dell’esonerato Silvinho. Garcia, nelle ultime tre stagioni alla guida del Marsiglia, ha firmato un contratto fino al giugno 2021.

D’Ambrosio, frattura al dito del piede destro

MILANO14 ottobre 201923:34

Per Danilo D’Ambrosio frattura della falange prossimale del quarto dito del piede destro. È questo l’esito degli esami a cui si è sottoposto il difensore dell’Inter dopo l’infortunio rimediato con la Nazionale durante la partita contro la Grecia. Il club nerazzurro fa sapere nel comunicato che rivaluterà le condizioni del giocatore la prossima settimana.

Lega Pro, più qualità da nuove regoleRiforma minutaggio accresce spettacolo senza aumentare costi

14 ottobre 201916:42

– Si è riunito oggi a Firenze il Consiglio Direttivo della Lega Pro nel corso del quale si è fatto un primo bilancio degli effetti prodotti dalle nuove regole sul minutaggio dei giovani calciatori. L’aver tolto la restrizione sugli over e dato alle società la possibilità di scegliere chi far giocare, spiega la Terza serie, “ha sicuramente innalzato la qualità del gioco e di conseguenza dello spettacolo e delle emozioni offerti sul campo”. Le nuove regole sull’impiego dei giocatori hanno portato anche un aumento sensibile dei giovani calciatori di proprietà (quasi il doppio di quelli in prestito) e di quelli provenienti dal proprio settore giovanile. Grazie a questa politica, il 70% delle società che segue la mission ha ricevuto più contributi vedendo così valorizzato il suo lavoro.

Siria: Emre Can, “sono un pacifista”Messaggio del centrocampista della Juventus di origine turca

TORINO14 ottobre 201916:44

– “Sono un pacifista e prego ogni giorno per la pace nel mondo”. E’ il messaggio che il centrocampista della Juventus Emre Can, tedesco ma di origini turche, pubblica su Instagram mentre il fronte del nord della Siria è sempre più caldo per l’offensiva dell’esercito della Turchia. Nei giorni scorsi c’era stata polemica, invece, per l’intervento sui social di un altro giocatore della Juventus, Demiral, autore di un tweet pro-Erdogan.

Siria: Hakan Sukur contro ErdoganEx calciatore turco schierato, ‘l’importante è vinca l’umanità’

14 ottobre 201917:16

– Hakan Sukur ribadisce la sua opposizione al regime di Erdogan. L’ex attaccante della nazionale turca, che in Italia ha vestito le maglie di Inter, Parma e Torino, ha risposto a una conversazione su Twitter in cui lui veniva citato come esempio di chi ha avuto il coraggio di schierarsi contro la politica di Ankara. “La mia é una lotta per la giustizia, per la democrazia, per la libertà e per la dignità umana. Non mi importa di quello che posso perdere se a vincere é l’umanità”, scrive l’ex giocatore prendendo le distanze dall’offensiva lanciata dalla Turchia contro i curdi in Siria. Le posizioni di Sukur sono note: ritiratosi dal calcio, si mette alla prova con la politica e viene eletto in Parlamento ma un’inchiesta su Erdogan lo costringe alle dimissioni. Gesto che è stato letto come un chiaro sostegno alla guerra in atto.

Emre, ogni turco sostenga Primavera PaceEx interista è ancora in nazionale ed è sostenitore Erdogan

14 ottobre 201917:16

– “Ogni cittadino turco dovrebbe sostenere l’operazione della Primavera di Pace”. Intervistato da Fotomac, ‘media’ del suo paese, l’ex interista Emre Belozoglu, che a 39 gioca ancora, è il capitano del Fenerbahce, ribadisce l’appoggio all’operazione dell’esercito turco nella Siria del Nord.
“L’amore per il mio paese viene dalla mia famiglia, è così che cresco i miei figli – dice Emre -. Dobbiamo proteggere il nostro stato, la nostra bandiera e così fanno i nostri soldati.
Desidero la pietà di Allah per i nostri martiri. Il nostro stato ha avviato questa operazione per proteggere il nostro paese e ogni cittadino turco deve sostenere questa operazione e pregare per i nostri soldati”. L’ex nerazzurro non ha mai nascosto di essere un sostenitore del presidente Erdogan: “senza il sostegno dello Stato, i grandi club avrebbero difficoltà a stare in piedi e per questo ringrazio il presidente Erdogan. E’ sempre vicino allo sport e agli atleti”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

de Ligt “all’Ajax invincibile, ora meno”
“Alla Juventus tutto nuovo, ma sto lavorando duro e continuerò”

TORINO14 ottobre 201917:22

– Nelle ultime partite in maglia bianconera ha dimostrato di essere in crescendo, ma l’ambientamento di Matthijs de Ligt nella Juventus e nel calcio italiano è un processo ancora in corso. Lo ha spiegato il difensore, dopo la vittoriosa partita della sua Olanda in Bielorussia. “All’Ajax mi sentivo invincibile – ha detto il ventenne difensore a Fox Sports – adesso questo senso di invincibilità lo avverto di meno, ma è una cosa naturale. Per me alla Juventus è tutto nuovo, ma sto lavorando duro e continuerò a farlo, facendo sempre del mio meglio e imparando dai miei compagni di squadra”.

Stadio:da Comune importanti passi avantiCommisso: ‘Iniziano a vedersi iter chiari e più snelli’

FIRENZE14 ottobre 201918:00

– ”Il Comune di Firenze e il sindaco Nardella hanno fatto un importante passo in avanti per permettere a chi, come noi della Fiorentina vuole investire sul territorio, di avere certezze e iter chiari e più snelli.
Iniziano a vedersi concrete possibilità per realizzare un’opera importante come potrà essere il nuovo stadio della Fiorentina”.
E’ il commento del proprietario viola Rocco Commisso dopo aver appreso dell’annuncio del primo cittadino di Nardella di voler realizzare in 48 mesi e dell’approvazione all’unanimità da parte della giunta comunale della delibera che mette in vendita i terreni occupati dal centro alimentare polivalente Mercafir, nella zona nord del capoluogo toscano. ”Si tratta di notizie che apprendiamo con grande favore – ha aggiunto attraverso i canali ufficiali del club, il magnate italo-americano – Continueremo il nostro dialogo e gli incontri con il Comune e i rispettivi team di lavoro cosicché si possa procedere in maniera spedita”.

Nardella, spero finire stadio in 48 mesi

FIRENZE14 ottobre 201918:10

– Nel prevedere la realizzazione del nuovo stadio di Firenze nell’area sud della Mercafir “abbiamo un percorso definito in dieci punti che contengono elementi innovativi: non utilizzeremo il project financing ma procederemo direttamente alla vendita dell’area così lo stadio sarà di proprietà. Questo per favorire un total control da parte della proprietà. Vogliamo finire tutto in 48 mesi: progettazione più realizzazione dello stadio”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, parlando della delibera di giunta approvata stamani e aggiungendo di aver parlato “con Joe Barone e Rocco Commisso”. Il comparto che finirà a bando sarà di 22 ettari (senza i parcheggi). “Così – ha continuato Nardella – si potrà accelerare ulteriormente la procedura perché non porranno più la condizione della stazione Guidoni e dello svincolo di Peretola per l’avvio dei lavori”.

Atalanta: lesione di primo grado per ZapataTerapie fino a lunedì prossimo, poi nuovi controlli

BERGAMO14 ottobre 201918:13

Duvan Zapata è stato sottoposto ad accertamenti dopo il ritorno anticipato dal ritiro della nazionale colombiana. L’attaccante dell’Atalanta ha riportato una probabile lesione di primo grado all’adduttore destro, ma a causa di un versamento gli esami verranno ripetuti lunedì prossimo. Da domani a lunedì stesso terapie al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia per il giocatore, infortunatosi durante una conclusione a rete nell’amichevole di Alicante sabato scorso contro il Cile. Ovviamente esclusa una sua presenza sabato nell’anticipo di campionato dei nerazzurri in casa della Lazio.

Mancini, Pozzo? Mi mancano due MondialiCt alla vigilia della sfida con Liechtenstein, niente paragoni

14 ottobre 201919:48

– “Mi piacerebbe gratificare chi ha giocato meno ed è sempre rimasto qui, pronto per entrare. Poi vorrei anche arrivare primo e fare 30 punti per essere testa di serie, speriamo di riuscirci”. Così il ct azzurro, Roberto Mancini, alla vigilia della sfida contro il Liechtenstein.
L’Italia è già qualificata a Euro 2020, e ora è alla portata del ct il record di vittorie consecutive di Vittorio Pozzo: cosa prova Mancini? “Mi manca una partita e due Mondiali – risponde -. Pozzo è un mito, inutile parlare del niente”.

Mancini, turn over ma non cambio tutti’Avvicendarne 11 potrebbe creare problemi, qui nulla è scontato’

14 ottobre 201919:50

– Con il Liechtenstein ci sarà un massiccio turn over, ma l’Italia non cambierà totalmente, undici su undici, rispetto alla Grecia. Lo dice Roberto Mancini in conferenza stampa. “Penso di cambiare molti giocatori – spiega il ct -. Chi gioca? Sirigu, Belotti, Zaniolo, Izzo o Di Lorenzo, Romagnoli dipende da come sta, uno tra Grifo ed El Shaarawy, più Biraghi. Ma non vorrei cambiarli tutti: si danno cose per scontate, ma squadre blasonate in Coppa sono state eliminate da formazioni di C. Cambiare tutti può creare dei problemi”.

Paratici, CR7 non va via a fine stagioneDs ritira premio Scopigno, ‘a gennaio Rakitic non arriverà’

RIETI14 ottobre 201920:20

– “Cristiano Ronaldo via dalle Juve a fine stagione? Non credo proprio. È molto concentrato sugli obiettivi personali, visto che è candidato al Pallone d’Oro, e su quelli del club. E poi abbiamo un contratto: lui è felice alla Juventus e noi siamo molto contenti di lui”. Da Amatrice dove ha ritirato il premio ‘Manlio Scopigno’, a titolo personale e anche per conto del fuoriclasse portoghese, il d.s. della Juve Fabio Paratici fa il punto della situazione in casa bianconera e risponde a una domanda sul futuro di CR7. Poi parla anche di calciomercato: “la nostra rosa è completa – spiega -: questa per noi è la squadra migliore, e non ha bisogno di rafforzarsi a gennaio. Rakitic? Non arriva”. Novità sul destino di Mandzukic? “Avevamo deciso insieme a lui che per un periodo stesse tranquillo – risponde Paratici -, c’era la possibilità di un trasferimento in Qatar. E’ rimasto e ora decideremo, sempre con lui, la migliore soluzione possibile”.

U.21 vince 1-0 in Armenia, missione compiuta Scamacca-gol, 5 punti importanti per qualificazioni a Europeo

14 ottobre 201921:31

Con il minimo sforzo, 1-0, ma non proprio in scioltezza, l’Italia under 21 si prende gli attesi tre punti nella trasferta in Armenia e prosegue nel suo cammino verso l’europeo di categoria. Il vantaggio è arrivato presto, al 20′, grazie ad un colpo di testa di Scamacca, e la partita si è messa sul binario giusto per gli azzurrini, che prima e dopo hanno creato, e sprecato, tanto, rischiando però anche in qualche occasione, a dimostrazione di una condizione fisica non ottimale. Dopo lo 0-0 a Dublino era importante vincere per restare in scia all’Irlanda, che guida il gruppo 1 con dieci punti dopo quattro partite, una in più di quelle finora giocate dalla squadra di Paolo Nicolato.”Rispetto alla partita con l’Irlanda siamo migliorati – ha commentato il tecnico – creando più occasioni ma non siamo riusciti a sfruttarle e in questi casi può succedere che con un tiro subisci il pareggio. I ragazzi non hanno gran brillantezza dal punto di vista fisico, sono stati dieci giorni difficili per via dei viaggi e dell’influenza che ha colpito alcuni di loro”. Ecco spiegati alcuni errori e cali di attenzione che potevano costare care, come quando ormai nel recupero solo la traversa ha salvato gli azzurrini su un tiro dal limite di Bichakhchyan. In una squadra con cinque cambi rispetto a quella di Dublino, Nicolato ha schierato in avanti l’ex rossonero Cutrone, molto attivo ma altrettanto impreciso sottoporta, imitato peraltro dallo stesso Scamacca e da Zanellato quando la difesa armena si apriva alle folate dell’Italia. Nel primo tempo, l’unica vera occasione dei padroni di casa è stata un pallonetto da metà campo Mkrtchyan, alzato sopra la traversa da Carnesecchi. Anche nella ripresa l’Italia ha fatto la partita, rischiando qualcosa in contropiede e sprecando le occasioni del raddoppio, con un calo nel finale che poteva costare caro.

Francia-Turchia: inni rispettatiTanti tifosi ospiti allo Stade de France, fischi ai Bleus

IGI14 ottobre 201921:22

– Sospiro di sollievo allo Stade de France prima del fischio d’inizio del partita, blindatissima, tra Francia e Turchia nel match di qualificazione per Euro 2020.
In molti, avevano temuto che la Marsigliese, l’inno nazionale della Francia, venisse fischiato, come accaduto in parte al match di andata lo scorso giugno a Konya. Anche l’ambasciatore turco in Francia era intervenuto, nelle scorse ore, per chiedere di rispettare gli inni nazionali delle due nazioni attualmente oggetto di roventi tensioni diplomatiche dopo l’intervento di Ankara contro i curdi nel nord della Siria. Ma alla fine la Marsigliese è stata eseguita in condizioni perfette, senza nessun fischio dagli spalti, come anche l’inno turco Istiklal Marsi (Marcia dell’indipendenza). Anche se, dall’entrata in gioco, le migliaia di tifosi turchi non risparmiano i fischi al momento in cui i Bleus campioni del mondo hanno possesso palla.
Eppure si gioca in Francia…

Cristiano Ronaldo in gol, 700 in carrieraUcraina-Portogallo, CR7 su rigore raggiunge nuovo traguardo

14 ottobre 201923:52

E sono 700. Cristiano Ronaldo va in gol su rigore nella partita Ucraina-Portogallo valida per le qualificazioni europee e raggiunge un altro traguardo al suo già impressionante curriculum di goleador. Quella segnata a Kiev è la rete n.95 con la maglia della nazionale per il bomber bianconero, anche se per il momento non basta alla sua squadra, dato che l’Ucraina è in vantaggio 2-1.

Euro 2020: Ucraina qualificata alla fase finaleBatte 2-1 il Portogallo

Serbia resta in corsa

14 ottobre 201923:29

L’Ucraina batte 2-1 il Portogallo di Cristiano Ronaldo e si qualifica alla fase finale di Euro 2020. La nazionale guidata da Andriy Shevchenko conquista così la sesta vittoria in sette partite nel girone B e infligge la prima sconfitta ai campioni d’Europa in carica. Cristiano Ronaldo su rigore segna il gol n.700 in carriera, 95 dei quali con la maglia della nazionale, ma non può gioirne perchè non basta per eguagliare le reti realizzate nel primo tempo di Yaremchuk e Yarmolenko. Nell’altra partita di stasera, la Serbia supera 2-1 la Lituania con una doppietta di Mitrovic a inizio ripresa e rimane in corsa per un posto all’Europeo di giugno. La classifica: Ucraina 19, Portogallo 11, Serbia 10, Lussemburgo 4, Lituania 1.

Euro 2020:turchi rifanno saluto militareDopo la rete del pareggio con la Francia allo Stade de France

PARIGI14 ottobre 201923:46

T – Nuovo saluto militare per i calciatori turchi. Al momento del pareggio contro la Francia (1-1) allo Stade de France, alle porte di Parigi, diversi giocatori della nazionale di Ankara hanno ripetuto il controverso gesto, omaggio ai soldati turchi impegnati nell’offensiva contro i curdi in Siria. Nell’immagine che ora impazza sui social network, almeno sette giocatori della mezzaluna si sono riuniti vicino al palo del corner posando con la mano destra tesa posata sulla fronte, esattamente come nel match di venerdì scorso contro l’Albania.

Spadafora a Uefa, no a finale in TurchiaMinistro sport scrive a Ceferin su sfida decisiva Champions

14 ottobre 201918:44

– Il ministro dello sport italiano, Vincenzo Spadafora, ha appena inviato al presidente dell’Uefa Alexander Ceferin una lettera con la quale chiede “se non sia inopportuno mantenere ad Istanbul la finale di Champions League il 30 maggio 2020”, alla luce “dei gravissimi atti contro la popolazione civile curda e dell’intervento con il quale l’unione europea condanna l’azione militare della Turchia”. Lo si apprende in ambienti governativi. “Sappiamo bene che la drammaticità di quanto sta avvenendo in Siria non si risolverà con questo atto, ma siamo tutti consapevoli dell’importanza (politica, mediatica, economica, culturale) che riveste uno degli appuntamenti sportivi più importanti a livello mondiale – sottolinea il ministro -. Mi auguro che il calcio europeo nella sua massima espressione possa, per il suo tramite, prendere la scelta più coraggiosa e dimostrare, ancora una volta, che lo sport è uno strumento di pace.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Assemblea A decide su Mediapro il 21/10
Offerta da 1.3 miliardi all’anno e realizzazione canale Lega

14 ottobre 201918:52

– La riserva su Mediapro sarà sciolta il prossimo 21 ottobre, giornata in cui è stata convocata l’assemblea della Lega Serie A. I club valuteranno l’offerta di circa 1,3 miliardi di euro l’anno per i diritti tv del triennio 2021/2024 e la partnership tecnica per la realizzazione del canale di Lega. La dead line sulla decisione riguardo all’offerta di Mediapro era stata inizialmente fissata per il 30 settembre, poi posticipata al 7 ottobre e infine convocata lunedì prossimo alle ore 12 (prima convocazione ore 10).

Nuovo stop per Neymar, starà fermo un meseO Ney si era infortunato nell’amichevole Brasile-Nigeria

14 ottobre 201919:38

Ancora guai fisici per Neymar. L’infortunio che ha riportato nell’amichevole Brasile-Nigeria, che lo ha costretto a uscire all’11’ pt, lo costringerà a stare fermo per un mese. Lo fa sapere il Paris St. Germain con una nota in cui fa sapere che gli accertamenti ai quali il, giocatore si è sottoposto hanno evidenziato “una lesione di secondo grado al bicipite femorale della gamba destra. Un punto della situazione verrà fatto fra qualche giorno ma “il ritorno alle competizioni è valutato in quattro settimane”.

Ct Cile, se Sanchez si opera fermo 2 mesiRueda, ‘è un peccato, deciderà Inter se serve operazione’

14 ottobre 201919:37

“Alexis Sanchez ha preso una brutta botta alla caviglia, e se dovesse operarsi lo perderemo per due o tre mesi”. Così il ct della nazionale del Cile, Reinaldo Rueda, citato dal quotidiano cileno ‘La Tercera’, dopo l’infortunio dell’interista Alexis Sanchez nell’amichevole contro la Colombia. Il nerazzurro ha riportato, secondo quanto ha spiegato il ct dopo essersi consultato con i medici, “una lesione al tendine peroneo della caviglia sinistra”. “A questo punto toccherà all’Inter decidere cosa fare – ha detto ancora Rueda -. È un peccato, Alexis stava tornando a giocare nel suo club, ha segnato due gol e ha giocato in Champions League. Ora non ci rimane che aspettare e vedere come evolverà la situazione”.

Euro 2020: Francia e Turchia 1-1L’Islanda batte Andorra e tiene accesa la speranza

14 ottobre 201923:43

– Si è chiusa 1-1 allo Stade de France di Parigi Francia-Turchia, sfida al vertice del girone H delle qualificazioni a Euro 2020. Un risultato che rinvia per entrambe l’acquisizione del pass, vista la vittoria dell’Islanda su Andorra (2-0, una rete per tempo di Sigurdsson e Sigthorsson) che lascia aperte le speranze per gli isolani. La Francia ha creato molto nel primo tempo, senza però riuscire a battere il portiere ospite, accompagnata nelle sue azioni dai continui fischi da parte della nutrita rappresentanza di tifosi turchi.
Il risultato si è sbloccato nella ripresa, grazie all’esperto Giroud, entrato al posto di Ben Yedder e andato in gol al 31′.
Una rete che valeva la qualificazione per i Bleus, ma la Turchia ha risposto al 37′, quando Ayhan di testa ha trovato il varco giusto per il pareggio. La classifica: Turchia e Francia 19, Islanda 15, Albania 12, Andorra e Moldavia 3.

Euro 2020: a Sofia episodi di razzismoBulgaria-Inghilterra sospesa per cori contro giocatori colore

14 ottobre 201923:49

– L’Inghilterra ha travolto la Bulgaria 6-0 in un incontro del gruppo A delle qualificazioni a Euro 2020, fermato per ben due volte dall’arbitro a causa dei ripetuti cori ed espressioni di discriminazione razziale nei confronti dei giocatori inglesi. Parte del pubblico dello stadio di Sofia ha continuato nei suoi comportamenti nonostante gli inviti a smettere fatti tramite gli altoparlanti e l’arbitro ha così deciso di sospendere il gioco. La situazione è migliorata dopo la seconda sospensione, mentre l’Inghilterra non si è fatta intimidire, segnando ben quattro volte nel primo tempo con Rashford al 7′ e Sterling al 48′ e con la doppietta di Barkley tra il 20′ e il 32′. Nella ripresa Sterling si è ripetuto al 24′ e Kane ha segnato al 40′. Alla squadra di Southgate servirà però almeno un altro punto per staccare il pass, anche a causa della vittoria del Kosovo sul Montenegro (2-0, reti di Rrahmani e Muriqi). La classifica del girone: Inghilterra 15, Rep.Ceca 12, Kosovo 11, Montenegro e Bulgaria 3.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:45 ALLE 15:24 DI LUNEDì 14 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Uva, sanzioni alla Turchia? E’ prematuro
Revocare finale di Champions a Istanbul sarebbe “un atto forte”

14 ottobre 2019 09:45

– E’ possibile che in seguito all’invasione della Siria sia revocata la scelta di Istanbul per disputare la finale di Champions del prossimo 30 maggio? “Revocare una finale è un atto forte. Penso che ora non siamo nemmeno nelle condizioni di discuterne – ha risposto Michele Uva, vicepresidente dell’Uefa, ospite di ‘Radio anch’io Sport’ – E’ chiaro che con il comitato esecutivo ed il presidente Ceferin, valuteremo le situazioni, ma mi sembra assolutamente prematuro parlare di sanzioni a questo livello”. Certo è che “il calcio non può far finta di nulla” a proposito di quello che sta succedendo in Siria, ha aggiunto Uva. Il saluto militare dei giocatori turchi dopo la vittoria con l’Albania potrebbe avere ripercussioni? “Lo sport, e soprattutto il calcio che ha una esposizione mediatica mondiale, non può permettersi segni distintivi di natura politica. Certi gesti sono assolutamente da biasimare”.

Appelli Francia, annullare match TurchiaTimori e tensione in vista della partita di stasera a Parigi

PARIGI14 ottobre 201911:37

– Si moltiplicano gli appelli in Francia per annullare la temuta partita di questa sera a Parigi tra i Bleus e la Turchia per le qualificazioni a Euro 2020. “Non possiamo accogliere decentemente allo Stade de France coloro che salutano il massacro dei nostri alleati curdi”, ammonisce in un tweet il presidente del partito centrista Udi Jean-Christophe Lagarde, allegando una foto in cui i calciatori turchi festeggiano con il saluto militare il gol contro l’Albania alle qualificazioni di euro 2020. “Con questo saluto militare – deplora il politico francese – la nazionale turca ha purtroppo varcato la frontiera che dovrebbe separare sport e politica”. Da parte sua, l’europarlamentare del Rassemblement National, Jordan Bardella, ha lanciato un duro avvertimento, sottolineando che “il calcio non può servire la propaganda di Erdogan”.

Milan: Reina “ora serve il riscatto””Pioli porterà esperienza, positività e tranquillità”

MILANO14 ottobre 201913:06

– Pepe Reina garantisce che il Milan ha “grande voglia di riscatto” dopo un avvio che “non ha rispettato le aspettative”. “Per noi – ammette il portiere del Milan, in relax a Gardaland – è stato un inizio di stagione particolarmente difficile, la seconda parte sarà più positiva per il Milan”. L’esonero di Giampaolo e l’arrivo di Pioli sono state due scosse per l’ambiente. “Pioli – nota Reina – può portare positività e tranquillità. Si deve lavorare, dobbiamo capire in fretta le sue idee così da essere al più presto pronti per affrontare le prossime partite. È un uomo di calcio che ha tantissima esperienza in Serie A, uno che conosce benissimo il calcio italiano. In tutti noi c’è la voglia di riscatto e di fare meglio da ora in avanti. Fino ad adesso non siamo stati all’altezza delle aspettative e speriamo di migliorare in fretta così da anche i tifosi. Se sono ottimista? Sì, sempre. Il nostro obiettivo deve essere vincere la nostra partita ogni settimana, poi a maggio faremo i conti”.

Le Pen, “Uefa sanzioni nazionale turca”Per leader Rassemblement National ‘sbeffeggia valori sport’

PARIGI14 ottobre 201913:56

– “Fungendo da megafono alla propaganda di Erdogan, le cui azioni in Siria preoccupano la comunità internazionale, la nazionale di calcio turca ha sbeffeggiato i valori dello sport. E’ tempo che la Uefa sanzioni questa deriva politica della Federcalcio turca!”: lo scrive in un tweet la leader del Rassemblement National, Marine Le Pen, nel giorno del match ad alta tensione tra Francia e Turchia allo Stade de France. Anche il leader della France Insoumise, Jean-Luc Mélenchon, ha tuonato contro la nazionale turca. “Se i calciatori turchi fanno saluti militari – ha avvertito su Twitter – devono attendersi di essere trattati come i militari di un esercito nemico”. “Non giochiamo a calcio con loro. La base dello spirito sportivo non c’è piu”, aggiunge il tribuno della gauche, aggiungendosi così alle voci di chi chiede di annullare la partita di questa sera.

Fifa, in Libano ‘Football for schools’Ragazzi a lezione da Kaka, Desailly e Mourinho

14 ottobre 201913:58

– La Fifa ha avvito in Libano il secondo progetto pilota ‘Football for Schools’. Il presidente Gianni Infantino, accompagnato da alcune leggende del calcio – tra i quali Kaka, Laura Georges, Tim Cahill, Marcel Desailly, Samuel Eto’o e Jose Mourinho – ha visitato le scuole coinvolte per ospitare diverse sessioni interattive dall’inizio del prossimo anno. Il primo progetto pilota è iniziato a Puerto Rico il mese scorso. Infantino e le ‘Fifa Legends’ hanno partecipano a due seminari: domenica sul Monte Libano ed oggi al Bir Hassan Technical College di Beirut, con la partecipazione di circa 300 scolari coinvolti in lezioni interattive volte anche ad affrontare alcune delle sfide sociali che attendono i giovani nel mondo di oggi, tra cui il bullismo, l’importanza dell’istruzione e la necessità di condurre uno stile di vita sano e attivo.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ventura, Barella lo convocai io…
L’ex ct: Italia a Euro 2020 “grazie alla crescita dei giovani”

14 ottobre 201912:29

– Giampiero Ventura, attuale tecnico della Salernitana, è il ct che fallì l’accesso all’ultimo mondiale e dai microfoni di ‘Radio anch’io sport’ ha fatto i complimenti a Roberto Mancini per la qualificazione anticipata a Euro 2020: “Spero che possa riportare l’Italia dove merita. Io resterò sempre il primo tifoso degli azzurri”. “La nota migliore è questa infornata di giovani che hanno avuto una crescita esponenziale – ha aggiunto Ventura – Da Bernardeschi a Chiesa, da Sensi e Barella. Seguiranno Zaniolo ed altri. Sta nascendo lo zoccolo duro dell’Italia del futuro. Molti fanno le coppe ed acquisiscono esperienza internazionale. Il grande merito è dare a questi ragazzi la possibilità di crescere e mettersi in mostra. Quando io convocai Barella molti si stupirono perché era appena sbocciato. Ora porta la maglia dell’Inter ed affronta il Barcellona in Champions”.

Galliani, Milan ceduto non a ElliottEx ad: “Ristrutturare S.Siro? A Milano serve uno stadio nuovo”

14 ottobre 201912:36

– “Il gruppo Elliott non ha mai comprato il Milan”. Adriano Galliani è intervenuto sulla polemica innescata dall’attuale ad del club, Ivan Gazidis, che nei giorni scorsi aveva paventato il rischio retrocessione in serie D senza l’intervento degli americani. “Noi abbiamo venduto il Milan a un signore cinese, Yonghong Li, che aveva versato una caparra di 100 milioni e per saldare la quota si è fatto prestare soldi dal gruppo Elliott, che ha avuto il Milan in garanzia. E’ divenuto proprietario facendo l’escussione del pegno, che erano le azioni del Milan” ha sottolineato l’ex amministratore delegato rossonero. Galliani ha parlato anche della questione stadio: “San Siro non può essere ristrutturato.
Il secondo anello copre la visibilità della parte migliore del primo. Inoltre si porterebbe via per anni le due squadre di Milano. Un San Siro a 50 metri da quello attuale è corretto: non capisco queste resistenze e lacrime per avere uno stadio meraviglioso. Si tratta sempre di San Siro”.

Modric rassicura, “Solo una botta”Giocatore croato si è infortunato nel match col Galles

14 ottobre 201914:22

– “Solo una botta, nulla di serio”.
Così il centrocampista del Real Madrid e della Crozia, Luka Modric, infortunatosi ieri con la sua nazionale nel match contro il Galles valido per le qualificazioni europee. “È solo un piccolo infortunio che penso non mi toglierà dal campo per molto tempo”, ha fatto saper il Pallone d’Oro ch ha voluto rassicurare club e tifosi: ” Ho preso un colpo duro sul muscolo, mi fa un po’ male e c’è gonfiore, ma penso che non sia grave e che recupererò in pochi giorni”. Anche il ct croato Zlatko Dalic si è mostrato fiducioso: “Avrà sicuramente bisogno di riposo per due o tre giorni, ma poi dovrebbe riprendere”.
E’ il secondo infortunio stagionale per Modric che già si era fatto male nella precedente sosta delle nazionali a settembre: in quel caso si era trattato di un infortunio muscolare all’adduttore della gamba che gli aveva fatto saltare le partite contro Levante, Psg (in Champions), Siviglia e Osasuna. È tornato in campo nel derby contro l’Atletico.

Petr Cech sordisce nell’hockeyCambio vita per l’ex portiere, anche sul ghiaccio para i rigori

LONDRA14 ottobre 201914:29

– Tre rigori parati, il titolo di “uomo partita”, il debutto battezzato con la vittoria della sua squadra: non poteva esserci esordio migliore per Petr Cech, alla sua prima da portiere in una squadra di hockey. L’ex portiere di Chelsea e Arsenal ha firmato a sorpresa settimana scorsa per il Guildford Phoenix, seconda divisione della National Ice Hockey League. Ed è stato subito protagonista, nell’ultimo fine settimana, nella vittoria della sua nuova squadra contro gli Swindon Wildcats. “Era il mio sogno da bambino giocare ad hockey, ora l’ho realizzato e nessuno me lo può togliere”, le parole del portiere ceco, che dopo il ritiro è diventato un dirigente del Chelsea.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 2 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 22:46 DI DOMENICA 13 OTTOBRE 2019

ALLE 06:45 DI LUNEDì 14 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Euro 2020: la Polonia alla fase finale
Milik segna il 2-0 alla Macedonia che vale la qualificazione

13 ottobre 2019 22:46

– I gol di Frankowski e del ‘napoletano’ Milik portano la Polonia a Euro 2020. La squadra allenata da Jerzy Brzeczek, battendo 2-0 la Macedonia, infatti, si è qualificata per la fase finale del torneo. I polacchi, nella classifica del Girone G, sono saliti a 19 punti, quando mancano solo 2 partite, mentre l’Austria è a 16 (oggi ha vinto 1-0 in Slovenia): macedoni e sloveni sono così rimasti fermi a 11 punti e non possono più raggiungere la capolista che – forte di un +7 – stacca dunque il biglietto per la fase finale.

Euro 2020: Germania e Olanda a tuttaQualificazione in bilico, perché l’Irlanda del Nord non molla

13 ottobre 201923:21

– Tutto è ancora in bilico nel Girone C di qualificazione alla fase finale di Euro 2020: anche dopo le partite di oggi. Con 6 partite giocate, Olanda e Germania guidano con 15 punti, seguite a 12 dall’Irlanda del Nord: tagliate fuori Bielorussia ed Estonia, rispettivamente con 4 e 2 punti, ma con 7 partite a testa già disputate. Oggi l’Olanda è andata a vincere a Minsk, contro la Bielorussia, per 2-1 con i gol di Wijnaldum al 32′ pt e al 41′ pt. Inutile la rete di Dragun all’8′ st. Ai Tulipani ha risposto la Germania, vittoriosa a Tallinn contro l’Estonia per 3-0, grazie ai gol di Gundogan (6′ st), Mets (12′ st) e Werner (26′ st). La squadra di Loew ha giocato per oltre un’ora e un quarto in 10 uomini a causa dell’espulsione dello juventino Emre Can, che ha fermato fallosamente un avversario lanciato a rete.

Euro 2020: Galles e Croazia fanno 1-1C’è anche l’Ungheria di Rossi in corsa. Girone E equilibrato

13 ottobre 201923:23

– Nel Girone E di qualificazione a Euro 2020 la situazione è ancora da definire, con la Croazia che guida la classifica con 14 punti in 7 partite, seguita dall’Ungheria a 12 (7 le partite giocate anche per i magiari); la Slovacchia è a 10 (6 partite) e il Galles a 8 (6 partite).
L’Azerbaijan è tagliato fuori, con un solo punto in 6 partite.
Oggi vittoria dell’Ungheria di Marco Rossi proprio sugli azeri per 1-0, con gol di Korhut, e pari (1-1) nel big-match di Cardiff fra i gallesi di Ryan Giggs e la Croazia di Zlatko Dalic. Bale al 48′ pt ha risposto alla rete di Vlasic dopo soli 9′. Brutte notizie per il Real Madrid e per il suo allenatore Zinedine Zidane, perché Luka Modric è uscito dal campo dopo avere preso un brutta botta (per il Pallone d’Oro si teme uno stop), mentre lo stesso Bale è rimasto in campo claudicante solo perché il ‘suo’ allenatore aveva effettuato tutte le sostituzioni.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:01 ALLE 22:46 DI DOMENICA 13 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

La Nazionale in visita privata dal Papa
Col presidente Figc Gravina, il ct Mancini e tutti i giocatori
13 ottobre 201908:01

Visita privata da papa Francesco per la nazionale di calcio, ricevuta in Vaticano il giorno dopo la vittoria all’Olimpico sulla Grecia che ha garantito agli azzurri la qualificazione all’Europeo 2020. Guidati dal presidente federale, Gabriele Gravina, e dal ct, Roberto Mancini, i giocatori e lo staff sono rimasti alla presenza del Papa per una quarantina di minuti. La nazionale si era mossa di buon mattino dall’hotel della Capitale dove alloggia per raggiungere il Vaticano. Al termine dell’incontro, gli azzurri si sono diretti all’impianto dell’Acquacetosa per un allenamento di scarico.

Mancini:Sempre creduto nel nostro calcio’I giocatori ci sono, basta aspettare il tempo giusto’

TRENTO13 ottobre 201916:11

– “Io ho sempre pensato che in Italia i giocatori bravi ci fossero, magari bisogna aspettare un po’ di tempo in più, ma i giocatori bravi ci sono sempre stati. A volte ci sono situazioni come la mancata qualificazione al Mondiale, ma penso che i giocatori italiani siano sempre tra i migliori, quindi la mia positività era dovuta a questo; bastava dare fiducia e aspettare i giocatori”. Lo ha detto il ct della Nazionale, Roberto Mancini, in collegamento video con il Festival dello sport di Trento.

Inter: lussazione caviglia per SanchezInfortunio subito con il Cile nella partita contro la Colombia

MILANO13 ottobre 201916:15

– “Lussazione dei tendini peroneali della caviglia sinistra con interessamento del retinacolo dei flessori”. E’ quanto comunica la Nazionale cilena riguardo all’infortunio dell’attaccante dell’Inter, Alexis Sanchez, rimediato nel secondo tempo della partita contro la Colombia. Il giocatore lascia il ritiro della Nazionale per raggiungere Milano e sottoporsi a risonanza magnetica. Antonio Conte aveva già dovuto fare a meno di Sanchez contro la Juventus, perché squalificato.

Brasile-Nigeria 1-1, Neymar infortunatoN.10 Selecao fuori all’11’pt per problemi alla coscia sinistra

13 ottobre 201916:38

– Quarta partita senza vittoria per il Brasile, che oggi a Singapore ha pareggiato 1-1 nell’amichevole contro la Nigeria. Rete di Adibo al 34′ pt per le Super Aquile nigeriane e pareggio al 3′ st di Casemiro che riprende in tap in un colpo di testa di Marquinhos finito sulla traversa.
Il ct Tite ha dovuto fare a meno di Neymar dopo appena undici minuti di gioco. Il numero 10 è infatti uscito per problemi alla coscia sinistra, ed è stato sostituito da Philippe Coutinho.

Bonucci: Come con Conte, Italia-famigliaDifensore: “Questa è una squadra e non solo una selezione”

TRENTO13 ottobre 201916:52

– “Oggi si è ricreato un gruppo che si sente una famiglia, una cosa che aveva fatto la differenza con Conte nel 2016. La dimostrazione che questa è una squadra, non soltanto una selezione. La maglia azzurra è un simbolo di unione che fa andare tutti noi d’accordo. Un simbolo che, magari, può essere d’ispirazione per altri parti del Paese”. Lo ha detto il capitano della Nazionale, Leonardo Bonucci, intervenendo in videoconferenza al Festival dello sport di Trento.

Euro 2020: l’Italia aprirà il 12 giugnoPer la squadra di Mancini c’è il rischio Ronaldo o la Francia

13 ottobre 201917:04

– Italia probabile testa di serie a Euro 2020, ma il rischio del sorteggio si chiama Francia o Portogallo. L’appuntamento per la Nazionale è il 12 giugno all’Olimpico: l’Italia sa già che inaugurerà a Roma l’Europeo 2020 itinerante, ma per conoscere l’avversaria è davvero presto, visto l’anticipo con il quale si è qualificata. Alla situazione di oggi, però, il rischio dell’urna Uefa – come sa lo staff azzurro – ha il volto di Mbappé o Cristiano Ronaldo. Al sorteggio del 30 novembre a Bucarest, le sei teste di serie e le altre fasce saranno determinate dalle migliori classificate nei gironi di qualificazione (per i punti si escludono le partite con le ultime classificate dei gironi a 6, visto che alcuni gruppi sono a 5). Al momento, l’Italia è prima con il Belgio, seguita da Ucraina e Spagna. Per Mancini, più che il Liechtenstein, sarà importante non perdere contro la Bosnia e battere l’Armenia per restare tra le prime sei.

Martedì la Sampdoria presenterà RanieriAnche la Fifa si complimenta col tecnico per la nuova panchina

GENOVA13 ottobre 201917:20

– Martedì pomeriggio il primo allenamento dopo la sosta per la Sampdoria sotto la guida di Claudio Ranieri. L’allenatore, che ha sostituito Eusebio De Francesco, verrà presentato poco prima, alle 11,30, nel centro sportivo. Ranieri ha firmato ieri un biennale fino al 30 giugno 2021. Al nuovo tecnico sono arrivati via Twitter anche i complimenti della Fifa per la nuova panchina: “Il vincitore del The Best Fifa Men’s Coach Award nel 2016, Claudio Ranieri, ha una nuova casa in Serie A”.

Tris Juve e Milan, a braccetto in vettaRossonere vincono derby sull’Inter, Florentia ko con bianconere

13 ottobre 201917:44

– Doppio 3-1 nei posticipi della 3/a giornata del campionato di calcio femminile. La Juventus ha battuto la Florentia grazie ai gol di Girelli al 20′ pt, Sembrant al 7′ st e Alves al 25′ st. Inutile il gol delle toscane realizzato al 26′ pt dalla Martinovic. Il Milan, invece, si è aggiudicato il derby meneghino disputato a Sesto San Giovanni: piegate le ‘cugine’ dell’Inter con il vantaggio di Conc al 36′ pt; pari delle nerazzurre al 10′ st e nuovo vantaggio delle rossonere ancora con Conc al 12′ st. Salvatori Rinaldi di testa ha firmato il definitivo 3-1 al 43′ pt.
Risultati completi dopo i due posticipi, Juventus-Florentia e Inter-Milan. Risultati: Roma-Empoli 4-0 (giocata ieri), Fiorentina-Tavagnacco 2-1 (giocata ieri), Orobica Bergamo-Sassuolo 1-2 (giocata ieri), Pink Bari-Verona 0-0 (giocata ieri), Juventus-Florentia San Gimignano 3-1, Inter-Milan 1-3. Classifica: Milan e Juventus punti 9; Fiorentina e Roma 6; Verona 5; Inter e Sassuolo 4; Pink Bari 3; Tavagnacco 2; Bergamo 1; Empoli e Florentia 0.

Koulibaly: “Razzisti? Se ne vadano loro”‘Si esita ad applicare misure, mai viste penalizzazioni…’

PARIGI13 ottobre 201919:28

– Lasciare il calcio italiano per non subire il razzismo, come ha ipotizzato il senegalese del Basaksehir, Demba Ba? Per il centrale di difesa del Napoli, Kalidou Koulibaly, “significherebbe dare ragione ai razzisti.
Sono loro che se ne devono andare. Noi dobbiamo restare, dimostrare che siamo sempre presenti”. In una lunga intervista sulle proprie origini e sul razzismo negli stadi italiani, concessa al magazine de L’Equipe e alla tv del quotidiano, Koulibaly fustiga le autorità che “esitano ad applicare” le misure esistenti contro i “buu” razzisti e i comportamenti vietati nelle curve: “Non ho mai ancora visto dei tifosi esclusi dagli stadi, delle multe davvero forti, dei punti di penalizzazione. Ci sarebbe bisogno di un esempio che lasci il segno”.

Conte: Italia di Mancini? Sono ottimistaTecnico Inter: “Club lavorino con Italia, giocatori promettenti”

MILANO13 ottobre 201920:23

– “L’Italia ha iniziato un percorso.
Mancini e il suo staff stanno facendo bene, c’è da essere ottimisti, perché ci sono tanti ragazzi giovani che hanno bisogno di giocare e di fare esperienza nelle varie competizioni. Il percorso è iniziato nel migliore dei modi, con giocatori promettenti”. Antonio Conte, durante il Festival dello Sport di Trento, applaude alla qualificazione della Nazionale ai prossimi Europei. “I club devono lavorare con loro – afferma Conte, in passato ct fra il 2014 e il 2016 -. Io, per esempio, nell’Inter ho Barella, D’Ambrosio, Sensi e anche da parte nostra, da parte mia e dell’Inter, c’è soddisfazione di lavorare su questi ragazzi, perché possono sempre migliorare”.

Conte: “Gap con la Juve si può cambiare”Tecnico Inter: “Lavorare è unico modo per tornare protagonisti”

13 ottobre 201920:25

– “Credere non costa nulla, vale per l’Inter come per i tifosi del Napoli. Ma bisogna essere obiettivi, vedere la realtà e cosa ci aspetta. Bisogna essere onesti a riconoscere i valori, ma questo non vuol dire che non vogliamo cambiare il nostro destino”. L’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, durante il Festival dello Sport a Trento, torna a parlare delle differenze fra i nerazzurri e la Juventus, ora capolista dopo la vittoria nel Derby d’Italia. “Non ho aspettato l’esito finale della sfida contro la Juve – continua – ma mi sono espresso fin dall’inizio per dire che la Juve era al top.
Ho detto poi che c’era anche il Napoli, che queste due squadre hanno fatto di più rispetto ad altr. Questo gap c’è”. E la ricetta per dimezzare il gap, per Conte è una sola: “Noi dobbiamo progredire e migliorare attraverso il lavoro. Dobbiamo avere chiara la visione del presente per guardare bene al futuro. C’è solo un termine che conosco, lavorare ed è l’unico verbo utile per tornare ad essere protagonisti”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Turchia: Gunes, prevalga la fratellanza
Ct: “Sosteniamo i soldati, ma questo non influisca su partita”

PARIGI13 ottobre 201921:20

– Appello del ct turco Senol Gunes ai tifosi della Nazionale affinché domani, in occasione della temuta partita nello Stade de France contro la Francia si comportino con “spirito di fratellanza” con i francesi. Sul difficile contesto politico che pesa sul match – dopo l’offensiva turca in Siria e la dura presa di posizione della Francia – Gunes ha assicurato che la propria squadra “incoraggia i soldati”, ma si è augurato che “queste discussioni non prevalgano sulla partita”. “Mi aspetto un ambiente tranquillo – ha detto – a volte ci sono delle provocazioni in tribuna, ma io mi rivolgo ai tifosi turchi: se vengono a vedere una partita è per il piacere di vedere calcio. Voglio che applaudano le due squadre, anche la Francia. Il calcio è fratellanza”.
Sull’eventualità che qualche suo calciatore possa fare il ‘saluto’ in omaggio ai militari turchi, il ct dice: “Non voglio parlare di politica, ma i nostri ragazzi potrebbero essere quei soldati. Non vorrei ci fossero morti, sono contro ogni violenza”.

Milan: Berlusconi replica a GazidisEx patron dei rossoneri all’ad: “Certe frasi si dicono in bagno”

MILANO13 ottobre 201921:37

– L’ex presidente del Milan, Silvio Berlusconi, risponde stizzito all’amministratore delegato del club rossonero, Ivan Gazidis. “Ha detto che il Milan rischiava la Serie D? Sono frasi – la replica di Berlusconi, uscendo dallo stadio Brianteo, dove ha assistito alla vittoria del ‘suo’ Monza contro l’AlbinoLeffe – che non si dovrebbero dire. Poi, se uno ha voglia di dirle, va al cesso, chiude la porta e le dice”.

Euro 2020: la Russia si è qualificataLa squadra guidata da Cherchesov raggiunge il Belgio e l’Italia

13 ottobre 201922:05

– Il Girone I completa il lotto delle qualificate alla fase finale di Euro 2020: dopo il Belgio, infatti, anche la Russia ottiene il pass per il torneo continentale. La squadra allenata da Stanislav Cherchesov, nel match disputato sul terreno del GSP Stadium a Nicosia, ha travolto Cipro per 5-0. Cheryshev al 9′ ha aperto le marcature e Ozdoev ha firmato il raddoppio al 23′ del primo tempo; nella ripresa Dzyuba ha calato il tris al 34′, Golovin il poker al 44′, infine ancora Cheryshev è andato a segno per il definitivo 5-0. Nella classifica del Girone, dopo 8 partite (ne mancano solo 2 alla fine), il Belgio, che oggi ha vinto 2-0 a Nur-Sultan contro il Kazakhstan (di Batshuayi e Meunier i gol del successo), guida sempre con 24 punti, la Russia si trova a -3 con 21 lunghezze, ma entrambe le squadre sono già qualificate – assieme all’Italia – dal momento che Cipro si trova a 10 punti.

Gravina al papa, un dono visita a B.GesùPresidente Figc annuncia acquisto apparecchiatura per l’ospedale

13 ottobre 201912:02

– Un’apparecchiatura per la quantificazione precisa di Dna o cellule tumorali nel sangue sarà donata all’ospedale pediatrico Bambino Gesù. Lo ha annunciato a papa Francesco il presidente della Figc, Gabriele Gravina, durante l’udienza in Vaticano della Nazionale, ricordando al Pontefice la visita di giovedì scorso degli Azzurri ai bambini del nosocomio romano. “La partecipazione e la gioia che ha generato in noi – ha dichiarato Gravina – è un dono speciale che, seppur nella sofferenza della malattia, conserveremo nel cuore per tutta la vita. La testimonianza di affetto che abbiamo ricevuto al Bambino Gesù aiuta a crescere e fa capire al nostro mondo quanto sia importante la dimensione del calcio che riesce a regalare sorrisi in momenti difficili”.

Chiesa, escluse lesioni preoccupantiHa già lasciato il ritiro della Nazionale per curarsi a Firenze

FIRENZE13 ottobre 201913:34

– Federico Chiesa è stato sottoposto oggi ad alcuni accertamenti strumentali che hanno escluso lesioni muscolo-tendinee: un sospiro di sollievo per il talento della Fiorentina e per la stessa società viola. Chiesa è stato costretto ad uscire prima della fine del primo tempo per un fastidio fisico, dopo aver sentito una fitta ai flessori durante la gara Italia-Grecia valida per le qualificazioni europee. In accordo con la Nazionale il giocatore ha lasciato il ritiro azzurro per iniziare già da oggi a Firenze oggi un percorso di recupero personalizzato.

Tortu, voglio andare a Boca-RiverVelocista, ‘spero incontrare Daniele, ha fatto scelta migliore’

13 ottobre 201913:38

– “Il mio sogno da quando sono bambino è sempre stato quello di andare a vedere Boca-River. Sto cercando di trovare i biglietti per la partita del 22 ottobre. Sono sempre stato tifoso del River ma adesso che è arrivato De Rossi al Boca si pareggia e quindi quando c’è un italiano si tifa l’italiano. Quindi tifo per Daniele”. Lo rivela Filippo Tortu a margine della terza edizione di ‘Atletica Insieme’ in corso oggi a Piazza Navona a Roma. “Mi piacerebbe tantissimo incontrarlo – ha spiegato il recordman della velocità azzurra – anche perché secondo me ha fatto una scelta che avrei condiviso anche io se fossi stato calciatore. Ha fatto qualcosa di bellissimo, è andato a vivere un’esperienza di calcio forse ancora più bella che restare qui in Italia. In Argentina il calcio è proprio religione”.

Argentina travolge Ecuador, Pezzella-golIn amichevole s’impone 6-1.Un tempo a testa per Lautaro e Dybala

13 ottobre 201918:40

– Festival del gol nell’amichevole fra Argentina ed Ecuador, disputata nello stadio Martinez Valero a Elche, un centro della Comunidad valenciana. La squadra allenata dall’ex laziale Lionel Scaloni ha stravinto per 6-1. La saga dell’Albiceleste è stata inaugurata da Lucas Alario che, dopo soli 20′, ha battuto il portiere ecuadoriano Pedro Ortiz. Un autogol di Espinoza ha regalato il 2-0 al 27′ e l’ex romanista Paredes su rigore ha calato il tris al 32′. Nella ripresa Dybala ha preso il posto di Lautaro Martinez ma, dopo 4′, Mena ha accorciato le distanze per la Nazionale di Jorge Celico; poi, ancora Argentina, con le reti del fiorentino Pezzella al 21′ (assist di Dybala), di Dominguez al 37′ e di Ocampos al 41′.

Asprilla operato alla mano, troppi tweetEx punta del Parma difendeva sui social ex presidente Colombia

13 ottobre 201918:45

– “Mi sto riprendendo per via di un’operazione chirurgica subita alla mano: me la sono danneggiata a forza di scrivere tweet”. E’ il ‘cinguettio’ di Tino Asprilla, ex attaccante colombiano del Parma dei miracoli, corredato da una foto in un letto d’ospedale. La vicenda sarebbe legata all’attività di Asprilla sui social network e in particolare su Twitter: in questi giorni l’ex attaccante avrebbe scritto con ritmi frenetici, mandando decine di tweet riguardanti la situazione di Alvaro Uribe. Sul capo dell’ex Presidente della Colombia pendono accuse di corruzione e frode fiscale. Il che ha spinto Asprilla a iniziare una vera e propria campagna social in sua difesa che, però, hanno stressato la sua mano al punto da costringerlo a un intervento chirurgico.

Euro 2020: azzurri, D’Ambrosio a casaMartedì la terz’ultima sfida del Girone di qualificazione

13 ottobre 201919:17

– La Nazionale azzurra di calcio, già qualificata alla fase finale di Euro 2020, domani volerà in Liechtensten dove martedì sera, sul terreno del Rheinpark Stadion di Vaduz, affronterà i padroni di casa che ieri sera sono riusciti a bloccare sull’1-1 l’Armenia nella 7/a partita del Girone J di qualificazione. Il ct Roberto Mancini dovrà fare a meno dell’interista Danilo D’Ambrosio, che ieri sera ha subito un colpo, ma è rimasto in campo contro la Grecia all’Olimpico.
Quasi sicuramente Mancini farà riposare diversi protagonisti del successo di ieri sera a Roma, avviando qualche esperimento in vista dell’Europeo dell’anno prossimo. Al ct restano almeno cinque partite (le tre del Girone e due amichevoli) per provare nuovi inserimenti o comunque apportare modifiche al modulo di gioco.

Berlusconi: Non si abbatta stadio S.Siro’Nessun giudizio su Pioli, Milan di nuovo grande se tornassi io’

MILANO13 ottobre 201922:06

– Silvio Berlusconi considera “bei progetti” quelli legati al nuovo stadio che Inter e Milan vorrebbero costruire, ma vuole evitare “l’abbattimento” di San Siro. “Sono bei progetti – spiega l’ex presidente del Milan, al termine di Monza-AlbinoLeffe -, avanza la tecnologia e la modernità, sarà sicuramente bello. Noi siamo legati a San Siro, perché abbiamo vinto tutto lì, perché le partite si vedono benissimo e quindi spero si trovi una soluzione che non preveda l’abbattimento. Altrimenti propongo di darlo al Monza”.
Berlusconi “non esprime alcun giudizio” sulla scelta di Pioli come nuovo allenatore, non commenta l’operato di Giampaolo (“non lo conosco di persona”) e scherza sul modo per rilanciare il Milan: “Come può il Milan tornare a essere il Milan? È semplice, ma difficile da realizzare: ridarlo a Silvio Berlusconi”.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 9 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:06 DI SABATO 12 OTTOBRE 2019

ALLE 08:01 DI DOMENICA 13 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Nazionale turco Emre,nostri soldati eroi
Sul campo saluto militare dopo.Ct Gunes ‘vere ferite non nostre’

12 ottobre 201915:06

– Un gol al 90′ che ha dato la vittoria sull’Albania. Ma per i giocatori della Turchia il tema principale non era la partita delle qualificazioni europee che hanno vinto ieri contro la nazionale allenata da Edy Reja, ma la politica, e in particolare l’attacco dei soldati del loro Paese alla Siria del Nord. Così sul campo Tosun (l’autore della rete decisiva) e compagni (tra i quali lo juventino Demiral) hanno festeggiato facendo il saluto militare, poi alcuni di loro hanno affrontato l’argomento anche nelle dichiarazioni del post partita, schierandosi dalla parte delle truppe al confine. “Noi siamo importanti ma i nostri soldati lo sono di più”, è stato il commento di Caglar Soyuncu riportato dal magazine sportivo ‘Fanatik’. “Non possiamo parlare di partite, le nostre ferite sono solo temporanee – ha detto invece il ct, Senol Gunes -.
Stiamo attraversando un periodo straordinariamente difficile.
Abbiamo giocato una partita stressante e dura in un periodo così”.

Giacinti, un sogno giocare Milan-InterDomani derby, capitana rossonere: già immagino lo stadio pieno

12 ottobre 201916:04

– “Giocare il derby è già di per sè un sogno, farlo in uno stadio gremito è fantastico. Immagino il mio derby e la prima sensazione che mi viene in mente è l’emozione: affrontare un derby è qualcosa di unico. Sono emozioni che ci resteranno dentro”. Così Valentina Giacinti, capitana delle rossonere, presenta a Milan tv l’attesa stracittadina di campionato contro l’Inter, in programma domani. “Il derby dei miei sogni lo immagino con una stadio pieno. Con la voglia e la cattiveria di voler lottare su tutti i palloni, con il pubblico che ci trascina: speriamo di riuscire a offrire un bel calcio, perché abbiamo bisogno di trasmettere anche questo”, aggiunge l’azzurra. “Sicuramente troveremo un’Inter più agguerrita e più forte in ogni reparto – conclude -. Troveremo un’Inter che ha voglia di vincere il derby. Sicuramente noi cercheremo di sfruttare al meglio le nostre caratteristiche”.

Siria: Calhanoglu, orgoglioso di TurchiaMilanista esulta per vittoria dopo polemiche per saluto militare

12 ottobre 201916:35

– “E’ stato molto più di una semplice partita di calcio: una vittoria molto emozionante e importante per il nostro Paese! Sono orgoglioso e grato”. Le polemiche per il gesto di esultanza, con il saluto militare della Nazionale turca, ieri al gol-vittoria sull’Albania, non impediscono al milanista Hakan Calhanoglu di tornare sulla partita di ieri e di ammantare di orgoglio nazionalista il risultato. Il messaggio è postato sotto una sua foto mentre esulta a braccia aperte, ieri in campo, su Twitter. Il gesto di omaggio alle forze armate turche, impegnate in queste ore in un’offensiva nelle zone della Siria del Nord occupate dai curdi, è stato ripetuto da tutta la Nazionale al completo, con lo staff tecnico, negli spogliatoi nel dopopartita: la foto di una trentina di persone con la mano tesa all’altezza del sopracciglio è stata postata sui profili social della Nazionale.

Lunedì Francia-Turchia, allerta a ParigiTensione tifoserie dopo fischi inno, probabile assenza politici

PARIGI12 ottobre 201917:00

– Autorità e forze dell’ordine in allerta per Francia-Turchia, partita di qualificazione per Euro 2020, in programma lunedì sera allo Stade de France. Rivalità fra le tifoserie, precedenti negativi e contesto politico attuale fanno della partita un match a rischio. Anche perché i turchi sugli spalti potrebbero essere molti di più dei 3.200 previsti, in uno stadio già da giorni esaurito. L’attacco turco in Kurdistan ha fatto salire la tensione, e – spiega l’Equipe – i precedenti fra le due nazionali non depongono a favore. Che succederà lunedì se, come ipotizza il quotidiano sportivo, non ci saranno soltanto 3.200 turchi ai quali sono stati venduti biglietti e che troveranno posto nel settore ospiti, ma fino a 30.000 o 40.000 sparsi in tutto l’impianto? Sono segnalati migliaia di turchi in arrivo da Paesi vicini. Il dispositivo preparato dalle forze dell’ordine è quello delle occasioni più delicate: 600 poliziotti attorno allo stadio 1.400 steward all’ingresso.

Sampdoria: Ranieri è il nuovo allenatoreFirmato biennale, primo allenamento martedì a Bogliasco

GENOVA12 ottobre 201917:31

– Claudio Ranieri è il nuovo allenatore della Sampdoria. Il tecnico ha firmato alla presenza del presidente, Massimo Ferrero, e sostituisce Eusebio De Francesco che aveva rescisso in via consensuale. Sarà legato al club blucerchiata fino al 30 giugno 2021. Il primo allenamento è previsto per martedì pomeriggio nel centro sportivo di Bogliasco. Ranieri trova una situazione difficile con la squadra ferma a 3 punti (una sola e 6 sconfitte) e i malumori dei tifosi per la mancata cessione della società al gruppo Vialli.

Tensione serbi-albanesi,alt test BresciaTifosi invadono il campo durante amichevole contro Vojvodina

BRESCIA12 ottobre 201917:36

– E’ stata sospesa al 7′ della ripresa l’amichevole che si stava giocando a Orzinuovi tra il Brescia e il Vojvodina. La partita è stata interrotta, perché i tifosi della squadra serba, una ventina, hanno effettuato un’invasione di campo, attraversandolo, per andare incontro a un gruppetto di poche persone che sventolava bandiere albanesi. Uno sventolio ritenuto dai serbi una provocazione sulla questione del Kosovo. Le reti divisorie hanno evitato il peggio e all’intervento delle forze dell’ordine, carabinieri e Digos, il gruppetto di provocatori si è dileguato. Al momento non è stato preso nessun provvedimento. Già durante il primo tempo la partita era stata sospesa per un quarto d’ora dopo l’espulsione dell’allenatore del Vojvodina, Lalatovic, che aveva portato i propri giocatori negli spogliatoi, salvo poi rientrare in campo dopo l’intervento del presidente della squadra serba. Al momento della sospensione, la squadra di Corini era in vantaggio 2-1 grazie ai gol di Donnarumma e Bisoli.

Euro 2020: Italia qualificata con 3 turni d’anticipoGli azzurri battono la Grecia 2-0 in gol Jorginho e Bernardeschi

12 ottobre 201923:03

L’Italia si qualifica agli Europei 2020 con tre turni di anticipo. La Nazionale di Roberto Mancini, allo stadio Olimpico di Roma, ha battuto la Grecia 2-0 (0-0) in una partita del Girone J e stacca il pass continentale quando mancano ancora tre partite da giocare.Al 18′ del secondo tempo, Jorginho spiazza Paschalakis e realizza il rigore concesso per fallo di mano di Andreas Bouchalakis. Il raddoppio al 33′ del secondo tempo con Bernardeschi. Riceve, s’accentra e con un sinistro da fuori area (deviato) sorprende Paschalakis.”Bravissimi. Primo tempo non benissimo, troppa frenesia. Ripresa migliore – ha detto Roberto Mancini al termine della partita – poi dopo il gol sono venute altre occasioni”.Alla fine si è sciolto in favore di Barella, come da previsioni, l’unico dubbio lasciato aperto dal ct alla vigilia di Italia-Grecia. Nelle formazioni ufficiali, il ct azzurro ha scelto una difesa con D’Ambrosio, Bonucci, Acerbi e Spinazzola; a centrocampo, l’interista compone una linea a tre con Jorginho e Verratti. Davanti, Immobile al centro dell’attacco con Chiesa e Insigne.La nazionale ha giocato con l’insolita divisa verde.

Baggio,penso ancora a rigore di PasadenaPallone d’Oro ’93 a Festival Trento. Delusione anche nel 2002

RENTO12 ottobre 201918:53

– “Mi capita ancora che mi venga in mente prima di andare a dormire. Anche perché era il sogno che avevo da bambino, una finale Italia Brasile”. Così Roberto Baggio nel corso della seconda edizione del Festival dello sport di Trento. L’ex ‘Codino’ ha ricordato l’episodio più noto e della sua carriera, in cui ha indossato le maglie di Juve, Inter, Bologna, Brescia e Milan. Nella finale dei Mondiali del 1994, nel caldo torrido di Pasadena, Baggio sbagliò l’ultimo rigore della serie contro il Brasile di Romario. “Rigori ne ho sbagliati tanti – ha ricordato Baggio – ma non ne ho mai tirato uno alto. L’ho sognato per anni e ho fatto fatica a rielaborarlo. È l’episodio che, se avessi la bacchetta magica, cancellerei”. L’azzurro gli ha dato un’altra cocente delusione, ha ricordato Baggio, ovvero l’esclusione dalla spedizione azzurra dei Mondiali 2002, dopo un recupero record dall’ennesimo infortunio: “Una ferita non rimarginata paragonabile al rigore di Pasadena, perché meritavo di essere tra i convocati”.

Genoa: 4-1 alla Primavera in amichevoleDoppietta Favilli, gol di Ghiglione e Saponara per prima squadra

GENOVA12 ottobre 201918:59

– Si chiude con una vittoria sulla Primavera, la settimana di allenamenti del Genoa. La squadra di Andreazzoli, assenti gli 11 nazionali impegnati con le rispettive rappresentative, hanno sfidato i ragazzi di Luca Chiappino al centro sportivo Signorini, concludendo la partita sul 4-1. Per la prima squadra in grande spolvero Andrea Favilli, autore di una doppietta, ai quali si sono aggiunti nel novero dei marcatori anche Ghiglione e Saponara; per la Primavera ha accorciato le distanze Moro. Alla sfida non ha preso parte Barreca, che ha lavorato a parte e che dovrebbe rientrare in gruppo alla ripresa degli allenamenti la prossima settimana. Il tecnico, che in settimana ha incassato la fiducia della società dopo aver rischiato l’esonero, ha sfruttato il test per provare varie soluzioni in vista della ripresa del campionato che vedrà il Genoa impegnato nel Tardini contro il Parma. Cinque gli assenti sicuri per la prossima sfida: gli squalificati Saponara, Biraschi e Romero, i due infortunati Criscito e Sturaro.

Euro 2020: Pjanic trascina la BosniaIl regista juventino firma una doppietta nel 4-1 alla Finlandia

12 ottobre 201920:12

– La Bosnia ha travolto la Finlandia (4-1) in una partita della 7/a giornata del Girone J di qualificazione a Euro 2020 (lo stesso dell’Italia), disputata sul terreno del Bilino Polje a Zenica. Protagonista del match lo juventino Miralem Pjanic, autore di una doppietta: la squadra di Robert Prosinecki ha aperto le marcature con Hajrovic dopo 29′, Pjanic ha raddoppiato al 37′ su rigore e triplicato al 13′ della ripresa. Hodzic ha calato il poker al 28′ del secondo tempo e Pohjanpalo ha firmato il gol della bandiera (34′) per gli ospiti guidati da Markku Kanerva.

Italia-Grecia: in 56 mila all’OlimpicoDurante partita attiva raccolta fondi promossa dal Bambino Gesù

12 ottobre 201922:12

– Oltre 56 mila spettatori per spingere l’Italia a Euro 2020. L’Olimpico di Roma ha risposto alla grande al richiamo della Nazionale di Roberto Mancini per l’impegno contro la Grecia. Sugli spalti dello stadio, ospiti della Figc, anche 5 mila tra pazienti, familiari, dipendenti e volontari del Bambino Gesù, visitato giovedì dagli azzurri. E, per sostenere la realizzazione dell’Istituto dei Tumori e dei Trapianti dell’ospedale pediatrico (progetto che ha l’obiettivo di promuovere la ricerca contro i tumori, l’attività trapiantologica e l’accoglienza delle famiglie), la Figc attiverà dopo la partita un’asta sulla piattaforma online Charity Stars con alcune maglie autografate dai giocatori della Nazionale. La Figc integrerà il ricavato con un proprio contributo. Durante la partita, inoltre, sarà possibile contribuire all’attività di raccolta fondi promossa dal Bambino Gesù attraverso il numero solidale 45535, effettuando una donazione di 2 euro con sms e di 5/10 euro da rete fissa.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Euro 2020: Armenia-Liechtenstein 1-1
A Vaduz finisce pari l’altro confronto del girone dell’Italia

12 ottobre 201922:39

– Liechtenstein e Armenia hanno pareggiato 1-1 in una partita del Girone J di qualificazione (lo stesso dell’Italia) a Euro 2020, disputata sul terreno del Rheinpark Stadion a Vaduz. I gol sono stati realizzati da Barseghyan per gli ospiti al 19′ del primo tempo, pari dei padroni di casa al 27′ della ripresa con Yanik Frick, figlio di Mario, con un passato anche in Italia.

Euro 2020: Girone J, classificaProssimo appuntamento degli azzurri sul campo del Liechtenstein

12 ottobre 201922:59

– La classifica del Girone J dopo 7 giornate. Italia punti 21; Finlandia 12; Bosnia e Armenia 10; Grecia 5; Liechtenstein 2. Prossime partite (15/10): Finlandia-Armenia alle 18; Grecia-Bosnia alle 20,45; Liechtenstein-Italia alle 20,45. 15/11: Armenia-Grecia e Finlandia-Liechtenstein alle 18; Bosnia-Italia alle 20,45.
18/11: Grecia-Finlandia alle 20,45; Italia-Armenia alle 20,45; Liechtenstein-Bosnia alle 20,45.

Euro20: Mancini, ora altre notti magiche’Un grazie al pubblico. Io come Pozzo?Lui ha vinto due mondiali”

2 ottobre 201923:00

– “Sono stati bravissimi, vorrei ringraziare il pubblico dell’Olimpico, erano tanti stasera.
Dedico la vittoria ai piccoli del Bambin Gesù. Nel primo tempo c’era troppa frenesia, abbiamo cominciato a lanciare e non andava bene; meglio nella ripresa, abbiamo cominciato a giocare”. Così Roberto Mancini dopo la vittoria sulla Grecia.
“Io come Pozzo? Lui ha vinto due Mondiali. Le notti magiche? Speriamo che tornino e che a giugno sia più bello” aggiunge il ct azzurro.

Gravina: “Restituito entusiasmo a gente”Presidente Figc: “Sogno che diventa realtà. Voto alto per tutti”

12 ottobre 201923:01

– “Un sogno che stasera è diventato realtà, un sogno bellissimo, questi giorni a Roma hanno segnato una serie di prime volte: per la prima volta la Nazionale ha donato un sorriso ai bambini che soffrono; per la prima volta abbiamo giocato nello stadio così gremito; per la prima volta ci siamo qualifichiamo con tre turni d’anticipo. Voto alto per Mancini, per i ragazzi e per tutti i collaboratori. Abbiamo recuperato tanto entusiasmo, era questa la strada da seguire.
Così Gabriele, alla Rai, dopo la vittoria dell’Italia sulla Grecia.

Bernardeschi: Strada ok per gran torneo’Serata spettacolare, tifosi hanno fatto sentire il calore’

12 ottobre 201923:03

– “E’ una serata spettacolare, davvero emozionante: voglio ringraziare i nostri tifosi venuti in tanti e che ci hanno fatto sentito tutto questo calore. La strada è quella giusta per andare a giocare un grande Europeo”. Federico Bernardeschi parla così, ai microfoni della Rai, dopo la vittoria dell’Italia sulla Grecia che vale il pass per il torneo continentale. L’azzurro è stato autore del secondo gol. “Un gol importante come gli altri – le sue parole – ma era importante vincere e qualificarci. Abbiamo avuto pazienza e siamo stati bravi a muovere la palla veloce nel secondo tempo. Di sicuro arriveremo pronti”.

Euro 2020: Spagna rimanda qualificazioneLa Norvegia pareggia in pieno recupero. Poker Svezia a Malta

12 ottobre 201923:03

– Qualificazione probabilmente rimandata per la Spagna, che è stata raggiunta nel finale dalla Norvegia sull’1-1 nel match del Girone F di qualificazione a Euro 2020 disputato sul terreno dell’Ullevaal Stadion a Oslo. La squadra di Robert Moreno è passata in vantaggio al 2′ della ripresa con Saul Niguez, ma è stata agganciata dalla rete su rigore di King al 49′. Spagna a 19 punti, 5 lunghezze più avanti della Svezia che ha stravinto a Malta nel Ta’ Qali National Stadium per 4-0. Di Danielson all’11’ del primo tempo, Larsson al 13′ della ripresa, Agius al 21′ del secondo tempo e ancora Larsson al 26′ su rigore le reti del successo degli scandinavi.
La Romania nel Girone F è terza con 13 punti.

Uefa “nessuna decisione su gesto TurchiaIl portavoce torna sulla questione del saluto militare

12 ottobre 201923:56

– “L’Uefa non ha preso alcun tipo di posizione riguardo al caso della Turchia. Oggi c’é stato un equivoco, e volevo solo dire che per giudicare quel gesto dei giocatori, prima vanno consultati i regolamenti. E non ho mai fatto riferimenti politici o religiosi. Anzi, non ho proprio usato questi termini”. Lo ha voluto precisare il capo ufficio stampa dell’Uefa Philipp Townsend a proposito dell’atteggiamento che terrà l’Uefa su quanto accaduto al termine di Turchia-Albania. “Ci sono i regolamenti – ha ribadito – e vanno esaminati prima di prendere qualsiasi decisione. A una domanda ho risposto che li avrei riletti prima di poter esprimere un’opinione, anche perché non vado con il libretto delle regole in tasca e quindi non avrei potuto fare altrimenti. Ora come ora non c’é nulla”.

Saluto militare della Turchia dopo il match con l’Albania, Uefa ‘controlla’Capo ufficio stampa: “Posso garantire esamineremo la situazione”

12 ottobre 201919:33

(“Personalmente non ho visto quel gesto, che comunque potrebbe sembrare una provocazione. Il regolamento vieta riferimenti politici e anche religiosi? Sì, e posso garantire che esamineremo questa situazione. Fatemi controllare”. Così il capo ufficio stampa dell’Uefa, Philip Townsend, commenta il saluto militare, fatto sul campo dai giocatori della Nazionale di calcio della Turchia dopo il match vinto contro l’Albania, a sostegno delle forze armate turche, impegnate in un’offensiva nella Siria del Nord.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 3 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:24 DI VENERDì 11 OTTOBRE 2019

ALLE 01:16 DI SABATO 12 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Bonucci, con Grecia sia serata storica
Capitano Italia: Sarebbe emozionante qualificarsi già a Euro2020

11 ottobre 2019 17:24

– “Centrare la qualificazione agli Europei domani sera sarebbe emozionante perché nei 10 anni che vesto la maglia della Nazionale non è mai successo di raggiungere un obiettivo de genere con così grande anticipo. È segno che si sta facendo un grande lavoro”. Così il capitano dell’Italia, Leonardo Bonucci, alla vigilia dell’impegno con la Grecia all’Olimpico di Roma. “Ci aspetta una partita difficile, noi daremo il massimo. Abbiamo il dovere di regalare una serata storica agli italiani” conclude il difensore.

Mancini, Europei? Italia fino in fondoCt azzurri: “Il torneo manca da tempo nella bacheca azzurra”

11 ottobre 201917:57

– “Dobbiamo passare lo scoglio della Grecia e non sarà semplice. Ha cambiato allenatore e non sappiamo come giocherà, ma per noi non dovrà cambiare niente: dobbiamo vincere questa partita per noi molto importante.
Vogliamo andare a Euro2020, fare bene e arrivare fino in fondo perché il campionato d’Europa manca da tempo nella bacheca dell’Italia”. Lo ha dichiarato il ct azzurro, Roberto Mancini, alla vigilia dell’impegno all’Olimpico di Roma. Con un successo la Nazionale sarebbero qualificata con tre gare d’anticipo.

Mancini, ho dubbio Bernardeschi-BarellaItalia-Grecia, ct parla di formazione: c’è un ballottaggio

11 ottobre 201918:28

– “Il ballottaggio tra Bernardeschi e Barella? Sì, abbiamo un solo dubbio, è quello…”. Risponde così, sorridendo, il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini, parlando delle scelte di formazione in vista della partita di qualificazione agli Europei 2020 in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma contro la Grecia.

Toloi, col City Atalanta può fare bene’Nostra forza attaccamento alla maglia, in Europa solo campioni’

BERGAMO11 ottobre 201918:56

– “Nelle due partite col Manchester City siamo sicuri di poter fare bene: il lavoro e l’attaccamento alla maglia sono la nostra forza”. Durante la pausa di campionato Rafael Toloi, uno dei nove giocatori dell’Atalanta rimasti a lavorare a Zingonia, fa il punto della situazione ai microfoni dei canali ufficiali del club. “Aspettiamo il ritorno dei nazionali per affrontare insieme il prossimo ciclo di sfide: in Champions abbiamo fatto un incontro di gran livello bruciato dal risultato negativo, dopo la sconfitta pesante di Zagabria – spiega il difensore italobrasiliano -. La differenza con la serie A è che in coppa si gioca solo contro campioni e squadre abituate a vincere, ad attaccare sempre: dobbiamo crescere da questo punto di vista”.

Mancini chiama Mihajlovic, maglia n.11Regalo al tecnico del Bologna che ha seguito allenamento Italia

11 ottobre 201919:21

– C’era anche Sinisa Mihajlovic a seguire l’allenamento di rifinitura della Nazionale italiana allo stadio Olimpico in vista del match di qualificazione agli Europei del 2020 contro la Grecia. L’allenatore del Bologna, alle prese da alcuni mesi con la battaglia per sconfiggere la leucemia, è stato invitato dal ct Roberto Mancini, suo ex compagno di squadra che aveva ritrovato Mihajlovic come suo vice da allenatore dell’Inter. Il tecnico serbo era accompagnato dai figli e dopo aver visionato l’intero allenamento di Bonucci e compagni ha ricevuto dall’amico ct e dal presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, la speciale maglia verde dell’Italia personalizzata con il suo nome e il suo storico numero, l’11.

Rep.Ceca-Inghilterra 2-1, 31 arrestiIncidenti a Praga, dove inglesi perdono dopo 43 risultati utili

PRAGA11 ottobre 201923:10

– Dopo 43 partite d’imbattibilità nelle qualificazioni europee e mondiali, l’Inghilterra perde con la Repubblica Ceca. A Praga, in un match delle eliminatorie di Euro 2020, finisce 2-1 per i padroni di casa, con reti di Kane su rigore al 5′ pt, Brabec al 9′ pt e del subentrato Ondrasek (al debutto in nazionale) al 40′ st.
A margine di questo match, la polizia ha reso noto di avere arrestato 31 tifosi, sia inglesi (14) che locali, per gli incidenti avvenuti in un paio di bar nel centro di Praga. In una circostanza i supporter si sono scontrati fra di loro, mentre in un’altra hanno attaccato le forze dell’ordine.

Turchia, esultanza con saluto militareA Istanbul Tosun segna gol vittoria al 90′. Portogallo CR7 A 699

11 ottobre 201923:08

– Tutto facile per il Portogallo campione in carica nel match delle qualificazioni europee che ha giocato questa sera a Lisbona contro il Lussemburgo. La Seleçao rossoverde si è imposta per 3-0, e fra i marcatori figura Cristiano Ronaldo, schierato in un tridente offensivo con l’ ‘erede’ Joao Felix e Bernardo Silva. Per CR7 è il gol n.699 in partite ufficiali giocate in carriera. A segno per il Portogallo anche Bernardo Silva e Gonçalo Guedes.
A Istanbul tripudio di bandiere turche sugli spalti del Fenerbahce Ulker Stadium, e rete al 90′ di Tosun che regala alla squadra di casa il successo per 1-0 sull’Albania di Edy Reja.
Per festeggiare il gol arrivato allo scadere i giocatori della Turchia, con in prima fila lo juventino Demiral, hanno fatto il saluto militare, con evidente riferimento agli ultimi accadimenti che riguardano il loro paese e l’operazione decisa dal presidente Erdogan. Risultati altre partite di oggi: Montenegro-Bulgaria 0-0; Ucraina-Lituania 2-0;Andorra-Moldavia 1-0; Islanda-Francia 0-1.

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LENOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 3 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:16 ALLE 17:24 DI VENERDì 11 OTTOBRE 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Inter convoca assemblea soci 28 ottobre
Sarà approvato il bilancio al 30 giugno 2019

MILANO11 ottobre 2019 10:16

– L’Assemblea dei soci dell’Inter per l’approvazione del bilancio al 30 giugno 2019 è stata convocata lunedì 28 ottobre. I soci si riuniranno alle 14 all’Hotel Palazzo Parigi di Milano. Il bilancio dovrebbe registrare un rosso di 40 milioni di euro, anche a fronte del cambio di allenatore, ma comunque in linea con i parametri del Fair Play Finanziario e un aumento di ricavi che raggiungono i 415 milioni. All’ordine del giorno anche la nomina del revisore legale dei conti del club.

Sampdoria, con Ranieri accordo vicinoSignificativo passo avanti, preso nuovo incontro per l’ok

GENOVA11 ottobre 201915:26

Claudio Ranieri si avvicina alla Sampdoria: secondo quanto appreso, l’accordo è da definire su alcuni dettagli per quanto riguarda la parte economica ma rispetto a ieri le parti hanno fatto un significativo passo in avanti e adesso la dirigenza blucerchiata incontrerà nuovamente l’agente del tecnico per arrivare al definitivo ok che sarà su base biennale.

Gianluca Vialli dice sì all’azzurro: “Pronto a un nuovo ruolo”L’ex campione di Samp e Juve: “Con Mancini mi sento in buone mani”

11 ottobre 201915:09

“Ripartendo con Roberto mi sento in buone mani”. Gianluca Vialli a novembre tornerà ufficialmente nella famiglia azzurra, allenata ora dal suo grande amico Mancini. Per lui è pronto il ruolo di capo delegazione, messo sul tavolo dal presidente Figc, Gabriele Gravina. “Lo ringrazio per avermi aspettato. Oggi sono qui in veste di ambasciatore dei volontari di Euro2020, nei prossimi giorni parleremo di come allargare il mio contributo – ha detto dal ritiro azzurro – Non ci sono tempistiche ma spero di essere qua il prossimo raduno della nazionale,non da invitato ma con un ruolo definito”.

Lega Pro con “Giornata diritti bambine”Ghirelli, coloriamo questa giornata di arancione

11 ottobre 201915:28

– La Lega Pro aderisce alla ‘Giornata Mondiale dei diritti delle bambine e delle ragazze’ proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite e che si celebra ogni 11 ottobre. “La Lega Pro e i club colorano questa giornata di arancione – spiega il presidente di Lega Pro, Francesco Ghirelli -, simbolo della lotta alla violenza e alle discriminazioni nei confronti dei bambini. Da anni, la Lega ed i suoi 60 club sono impegnati in progetti, iniziative dedicate ai bambini e alle bambine, perché il calcio lancia messaggi positivi ed è strumento di diffusione di valori. La maglietta bianca della Fondazione Terres des Hommes Onlus, in difesa dei diritti dei bambini, col fiocco arancione a cui è affiancato il pallone di 60 anni della C, ha trovato spazio nel piccolo Museo ‘Artemio Franchi’. Un fiocco arancione è stato posto al portone di ingresso della sede della Lega Pro a Firenze.

Torna ‘Sport che vogliamo Us Acli’Domani e domenica II giornata nazionale,coinvolto tutto il Paese

11 ottobre 201915:36

– Un week end di attività per tutti, su tutto il territorio nazionale e in luoghi simbolo di cittadinanza vissuta o negata da sostenere o rilanciare attraverso lo sport. Da domani a domenica 13 ottobre torna la Giornata nazionale ‘Lo sport che vogliamo’ targata Us Acli.
Giunto alla sua II edizione dopo il successo del 2018, l’evento è patrocinato da Anci, Ufficio per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della Cei e dallo sponsor tecnico Joma.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare alla differenziazione secondo le esigenze sportive e sociali locali, rispetto ai destinatari, alla sede di svolgimento e all’attività motoria-sportiva proposta. “Un bel progetto – ha tenuto a sottolineare il presidente dell’Unione Sportiva Acli, Damiano Lembo – avviato lo scorso anno e che a mio avviso si è dimostrato vincente”.

Sampdoria, accordo raggiunto con RanieriIl tecnico firmerà un contratto fino al 30 giugno 2021

GENOVA11 ottobre 201915:57

– Accordo raggiunto per Claudio Ranieri che sostituisce Eusebio Di Francesco sulla panchina della Sampdoria. Lo si apprende da fonti blucerchiate. L’intesa è stata trovata: l’ex tecnico della Roma firmerà un contratto fino al 30 giugno 2021.

Spadafora, la nazionale fa ben sperareMinistro accolto da Gravina: “Sostegno fondamentale per noi”

11 ottobre 201916:34

– “Questa Nazionale fa ben sperare per il calcio italiano”. E’ il messaggio che il ministro delle politiche giovanili e dello sport, Vincenzo Spadafora, ha rivolto agli azzurri incontrando la nazionale di Roberto Mancini alla vigilia della sfida con la Grecia, valida per le qualificazioni a Euro 2020. “Sarò felice di seguire la partita dagli spalti dello stadio Olimpico – ha aggiunto il ministro -.
Ringrazio il presidente Gravina, il ct Mancini, lo staff e tutta la squadra per la straordinaria accoglienza. Fa piacere trovare una delle rose della Nazionale più giovani di sempre, un segnale che fa ben sperare per il nostro calcio. Conserverò nel mio ufficio la maglia che mi hanno consegnato, anche per il profondo significato che sta alla base della sua ideazione”. “Siamo noi che ringraziamo il Ministro – ha detto Gravina – la sua disponibilità e il suo sostegno sono fondamentali per la Nazionale, così come per tutto il calcio italiano”.