Juventus-Parma video e racconto della partita
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO

JUVENTUS-PARMA 2-1 DOPPIETTA CR7 E CORNELIUS VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA

AGGIORNAMENTO IN “JUVENTUS” E “TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS” DELLE 07:32 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA

Doppio CR7, la Juve vola a più quattro
La doppietta di Ronaldo stende il Parma e vale l’allungo in classifica sull’Inter
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
La doppietta di Ronaldo fa volare la Juve che supera il Parma grazie ai gol del portoghese e porta a quattro punti il vantaggio in classifica sull’Inter, fermata a Lecce sul pareggio. I bianconeri, in campo con il lutto al braccio, in ricordo di Pietro Anastasi, indimenticabile campione scomparso venerdì all’età di 71 anni, si trovano di fronte un avversario accorto, ma tutt’altro che arrendevole e, pur rimanendo per lunghi tratti in controllo del match, devono faticare non poco per portare a casa i tre preziosissimi punti.

JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA GLI HIGHLIGHS:

PARTITA BLOCCATA? CI PENSA CR7L’atteggiamento è corretto fin dai primi minuti, perché la pressione portata dalla squadra di Sarri  è consistente e costante, anche se i ritmi sono blandi. Ronaldo prova un destro dal limite e Alex Sandro una girata di testa, ma entrambe le conclusioni sono fuori misura.
Il brasiliano, dopo una ventina di minuti, deve lasciare il posto a Danilo e la gara, non particolarmente vivace, offre uno dei rari sussulti grazie allo spunto di Ronaldo, che impegna Sepe con un diagonale rasoterra da posizione parecchio defilata. La partita è bloccata, il Parma si chiude bene e qualche errore di precisione impedisce alla Juve di sviluppare una manovra incisiva. In questi casi, ci si deve affidare all’istino dei campioni e quello di Ronaldo è una garanzia.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
Così, al 43′, quando ormai sembra inevitabile andare al riposo in parità, il portoghese prende palla sulla sinistra, si accentra e lascia partire un destro che, deviato da Inglese, si infila nell’angolino sbloccando finalmente il risultato.
CORNELIUS PAREGGIA, RONALDO RISPONDEIl palo colpito da Danilo dopo pochi minuti dal ritorno in campo fa presagire una ripresa più frizzante e il Parma non tarda a confermare la sensazione, arrivando al pareggio con Cornelius, che stacca con perfetto tempismo sul corner di Scozzarella e gira di testa sotto l’incrocio. La reazione della Juve è pressoché immediata e viene premiata dopo appena tre minuti dall’accelerazione di Dybala e dall’assist per Ronaldo, corretto in rete con un destro rasoterra di prima intenzione che si infila nell’angolo più lontano.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
LA JUVE RESISTE E ALLUNGASarri vuole chiudere i conti e manda in campo Higuain al posto di Ramsey. Ora Dybala parte più defilato dalla destra e si produce anche in qualche ottimo recupero in fase di non possesso, mentre il Pipita è il riferimento centrale.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
La difesa del Parma si conferma solida però e, nonostante la potenza di fuoco in campo, la Juve fatica a produrre occasioni, e sono anzi gli emiliani a impegnare Szczesny con le conclusioni dalla distanza di Hernani e Kurtic. A dieci minuti dal termine Sarri richiama Dybala e inserisce Douglas Costa, ma sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi con la discesa di Kulusevski e la girata di Hernani, deviata in angolo da de Ligt.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
Ronaldo scuote i suoi con tre conclusioni, una respinta da Sepe, due a lato di poco e, anche se non mette al sicuro il risultato, ha il pregio di spaventare gli avversari e di tenerli lontani dall’area quel tanto che basta per arrivare al fischio finale e incassare una vittoria pesante. Una vittoria che vuol dire allungo in classifica.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA: 2-1
RETI: Ronaldo 43′ pt e 13′ st, Cornelius 10′ st
JUVENTUS
Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro (21′ pt Danilo); Rabiot, Pjanic, Matuidi; Ramsey (14′ st Higuain); Dybala (35′ st Douglas Costa), Ronaldo
A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Emre Can, Coccolo, Bernardeschi, Pjaca
Allenatore: Sarri
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
PARMA
Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Hernani, Scozzarella (21′ st Sprocati); Kulusevski (43′ st Siligardi), Inglese (44′ pt Cornelius), Kurtic
A disposizione: Colombi, Alastra, Dermaku, Brugman, Laurini, Barillà, Pezzella
Allenatore: D’Aversa
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
ARBITRO: Di Bello
ASSISTENTI: Schenone, Vecchi
QUARTO UFFICIALE: Ghersini
VAR: Valeri, Tegoni
AMMONITI: 26′ st Kurtic.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
Sala Stampa | I commenti dopo Juve-Parma:

Le parole di Maurizio Sarri, Cristiano Ronaldo e Matthijs de Ligt dopo il successo per 2-1 sugli emiliani.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
La doppietta di Cristiano Ronaldo lancia la Juve, che chiude la serata dell’Allianz Stadium con i tre punti in tasca.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
Queste le dichiarazioni di CR7, Sarri e de Ligt nel post gara:CRISTIANO RONALDO«Oggi era importante vincere, lo sapevamo e abbiamo giocato bene una partita difficile. Il Parma è un’ottima squadra e per me aver aiutato a vincere con due reti è molto bello. Nel finale loro sono saliti per metterci in difficoltà, ma, anche se con qualche sofferenza, abbiamo conquistato tre punti fondamentali».
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
MAURIZIO SARRI«La squadra è in crescita, stasera abbiamo disputato una partita meno pulita del solito, abbiamo la responsabilità di non averla chiusa: abbiamo sofferto gli ultimi 5 minuti contro una squadra in salute e fisica come il Parma. Abbiamo cambiato molto da mercoledì, dopo il 2-1 volevo dare un messaggio alla squadra per evitare complicazioni nel finale, e poi con Douglas Costa abbiamo cercato di riequilibrarci.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
L’unico problema di Rabiot è di giocare a destra, ma nel rombo può giocare tranquillamente e ora è in crescita. Ramsey all’Arsenal spesso faceva il trequartista, a volte anche la seconda punta, quindi può giocare tranquillamente in quella posizione. Vengono entrambi da un altro mondo, hanno avuto due o tre mesi resi complicati dalle problematiche fisiche.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
Il gol subito si evita con un po’ di passività in meno. Quando parte la palla siamo tutti fermi e la postura dice lo siamo anche mentalmente. Bisogna esser più attivi, eravamo in grande crescita sulle palle ferme contro, stasera abbiamo subito un gol, ma, va detto, contro una squadra che in questo è specialista.
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
Possiamo crescere mentalmente e nella gestione di certi momenti delle partite. I finali di gara in cui palleggiamo nella nostra metà campo non mi piacciono, preferisco farlo a ridosso dell’area avversaria. Cristiano è un fuoriclasse, che sa risolvere cento problemi».
JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA
MATTHIJS DE LIGT«Abbiamo ottenuto una vittoria importante, avevamo l’opportunità di portarci a quattro punti di vantaggio sulla seconda in classifica e siamo felici di esserci riusciti. Abbiamo giocato bene nel primo tempo, creando tante occasioni, nel secondo abbiamo avuto una bella reazione dopo il pareggio di Cornelius e segnato il 2-1. Stiamo andando bene, fra i migliori in Europa, ma sappiamo e vogliamo migliorare ancora». Home Mappa del sito

Annunci
Juventus tutti i video in tempo reale! Esclusivi e sempre aggiornati! GUARDA E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATI ED ESCLUSIVI

DALLE 12:58 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

ALLE 21:10 DI DOMENICA 19 GENNAIO 2020

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

PER TUTTE LE NOTIZIE BIANCONERE: CLICCA QUI

Juventus tutte le notizie in tempo reale! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:46 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

ALLE 20:55 DI DOMENICA 19 GENNAIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Women ⎮ Le convocate per Empoli – Juventus
Ecco le ragazze che prenderanno parte alla trasferta in Toscana
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani alle 12.30 impegno ancora in trasferta per le Juventus Women, che affronteranno l’Empoli. Ecco le convocate di Coach Guarino per la partita:Bacic
Boattin
Bonansea
Caruso
Cernoia
Franco
Galli
Gama
Girelli
Giuliani
Panzeri
Pedersen
Rosucci
Salvai
Sembrant
Sikora
Souza Alves
Staskova
Tasselli
Zamanian.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sarri: «Attenzione alle ripartenze del Parma»
Le parole del tecnico bianconero in conferenza stampa alla vigilia della prima giornata del girone di ritorno
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Comincia il girone di ritorno. La Juventus domani sera ospita all’Allianz Stadium il Parma, sconfitto 1-0 all’andata al Tardini. Oggi, in conferenza stampa, Mister Sarri ha presentato la sfida contro gli emiliani.

Ma prima ha voluto ricordare Pietro Anastasi. «E’ stato un giocatore importantissimo per questo club e per tutto il calcio italiano. Una delle prime partite che mi ricordo quando ero piccolo è la finale degli Europei del 1968, e lui era un protagonista. Quelli che l’hanno conosciuto nel profondo mi hanno detto che era un grande uomo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I PUNTI DI FORZA DEGLI EMILIANI«La classifica del Parma parla chiaro, è ad un solo punto dall’Europa. Giovedì in Coppa Italia ha fatto riposare praticamente tutti i titolari tranne due, si presenterà in buone condizioni. E’ una squadra insidiosa, che sa raccogliersi e sa ripartire bene.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ha fatto buoni risultati anche in trasferta: dovremo essere attenti per non concedere quello in cui loro sono bravissimi. Non ha punti deboli, anche a livello difensivo è solida, avendo dei giocatori fisici come Kucka e Kurtic che danno grande fisicità e sostanza al centrocampo.
Hanno attaccanti di ottimo livello come Inglese, Kulusevski e Gervinho».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ATTACCO BIANCONERO«Dybala sta facendo benissimo in tutte le soluzioni. Il tridente? Bisogna sempre trovare equilibrio. Higuain ha un ruolo ben preciso, Ronaldo e Dybala sono due istintivi, che non hanno una collocazione precisa. Preferisco avere tre attaccanti forti con delle difficoltà nello scegliere la formazione che il contrario».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DE LIGT, DOUGLAS COSTA E RABIOT«De Ligt due mesi fa ha giocato molte partite consecutive e lo può fare anche adesso, arriva da un periodo di recupero. Bonucci nell’ultima partita ha riposato e Rugani ha dimostrato di essere pronto. Problemi in difesa non ce ne sono.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Douglas Costa ieri ha fatto solo una parte di allenamento come tutti quelli che hanno disputato la gara intera mercoledì. Lui in questa stagione non ha mai avuto grande continuità negli allenamenti, oggi ci renderemo conto sulla sua capacità di recupero. Rabiot ha trovato continuità, salute e più fiducia. Sta salendo di rendimento, sta diventando un giocatore diverso, più presente in fase difensiva e più tattico rispetto a prima.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Se continua così non mi meraviglierebbe un suo riavvicinamento alla nazionale francese».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«PENSO SOLO ALLA PARTITA CONTRO IL PARMA»Il tecnico bianconero ha parlato delle rotazioni dei giocatori in questo intenso periodo della stagione e della concentrazione in vista del match di domani sera. «Il turnover viene fuori come logica conseguenza quando ci sono così tante gare ravvicinate, è difficile programmarlo, tutto viene deciso in relazione alle partite precedenti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In questo momento penso solo alla partita contro il Parma, bisogna concentrarsi sul singolo match senza fare tabelle».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Under23, i convocati per Juve-Arezzo
Gli uomini a disposizione di Pecchia per la sfida di domenica 19 gennaio
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Match casalingo, domani per la Juventus Under 23. I ragazzi di Mister Pecchia ospitano l’Arezzo, al Moccagatta di Alessandria, alle 15.Ecco i convocati.1 Nocchi
2 Oliveira Rosa
5 Muratore
7 Lanini
8 Portanova
10 Beltrame
11 Olivieri
13 Mulè
15 Toure
17 Zanimacchia
18 Di Pardo
19 Rafia
20 Beruatto
21 Clemenza
22 Loria
24 Frabotta
26 Fagioli
27 Del Sole
29 Frederiksen
30 Siano
35 Alcibiade
39 Gozzi Iweru.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Under 19, bella vittoria sulla Fiorentina
A Vinovo Moreno e Ranocchia stendono i viola e regalano il successo nell’ultima gara del girone d’andata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve conferma il suo ottimo momento. Quarta vittoria di fila (terza in campionato) e quattordicesimo risultato utile consecutivo. Contro la Fiorentina decidono Moreno, al suo primo gol in campionato, e Ranocchia. Il gol di Lovisa rende più palpitante il finale, ma i tre punti non sfuggono.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA:

I bianconeri hanno voglia di prolungare la striscia positiva e fin dai primi minuti la spinta è costante. Moreno e Da Graca spaventano la Fiorentina, poi al 12′ arriva il vantaggio. Traversone basso di Leo, palla che resta senza padroni a centro area e Moreno va a prendersela, sparando in porta il pallone dell’1-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il vantaggio è meritato, ma i viola si ribellano subito. Koffi sfiora il pari, poi, al 16′, Montiel spreca il rigore dell’1-1, mettendolo a lato. Per conservare l’1-0 serve anche un grandissimo Israel, che sfodera un clamoroso intervento ed impedisce che la punizione di Beloko finisca in rete.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il primo tempo continua a svilupparsi su ritmi alti, con capovolgimenti di fronte che costringono le due difese a non staccare mai la spina. Sponda Juve si rende pericoloso due volte Ranocchia, mentre tra le fila viola è Koffi a cercare il guizzo vincente. A riposo si va, però, sull’1-0 fissato nei primi minuti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’atteggiamento non cambia nemmeno alla ripresa e i ragazzi di Zauli hanno due occasioni per portarsi sul doppio vantaggio. Prima Ranocchia non inquadra lo specchio, poi Moreno, in un’azione simile a quella del vantaggio, si vede murare la conclusione a botta sicura.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un minuto dopo torna a farsi sotto la Fiorentina: Montiel colpisce il palo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il raddoppio, meritato, arriva al 57′. Ancora azione di Leo sulle corsia destra e palla in area di rigore per Ranocchia, che trova una stupenda deviazione per il 2-0. Per lui secondo gol consecutivo, dopo quello, decisivo, segnato a Napoli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Fiorentina non si arrende e dimezza lo svantaggio con Lovisa al 68′, preparandosi a un finale da vivere all’arrembaggio. La Juve, così, indossa l’armatura, mostra di saper soffrire e porta a casa tre punti pesantissimi, con il rammarico del rosso a Ranocchia nel finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prossimo impegno contro l’Empoli: sabato 25 gennaio comincia il girone di ritorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE PAROLE DEL POST-PARTITA«La classifica è frutto della crescita che abbiamo avuto – il commento di mister Zauli -. Sono contento della partita di oggi, penso la posizione in classifica non rispecchi i valori della Fiorentina. Il risultato ci è favorevole, la squadra ha lottato e sofferto quando era necessario farlo e questa sofferenza dà un bel sapore alla vittoria. Abbiamo ricominciato bene dopo la sosta, queste due vittorie ci danno morale e voglia di arrivare più in alto possibile. Dobbiamo concentrarci anche sulle cose che facciamo meno bene per continuare a migliorare».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Campionato Nazionale Primavera 1 – 15° Giornata di andata
Campo Sportivo “Ale & Ricky” – Vinovo (TO)
Juventus-Fiorentina 2-1Marcatori: 12′ pt Moreno (J), 12′ st Ranocchia (J), 23′ st Lovisa (F)Juventus: Israel, Leo, Anzolin (cap.), Leone (16′ st Sekulov), Dragusin, Vlasenko, Ranocchia, Ahamada, Da Graca, Moreno (37′ st Sene), Tongya. A disposizione: Garofani, Dadone, Bandeira, Riccio, De Winter, Francofonte, Abou, Petrelli, Stoppa, Gerbi. Allenatore: Lamberto ZauliFiorentina: Chiorra, Pierozzi E. (36′ st Pierozzi N.) Simonti (16′ st Ponsi), Chiti, Dalle Mura, Beloko, Montiel (16′ st Kukovec) Fiorini, Spalluto (30′ st Milani), Koffi, Bianco (16′ st Lovisa). A disposizione: Luci, Frison, Hanuljak, Fruk, Mignani. Allenatore: Emiliano BigicaAmmoniti: 18′ pt Simonti (F), 24′ pt Leone (J), 43′ pt Montiel (F), 21′ st Ranocchia (J), 41′ st Leo (J), 42′ st Pierozzi N. (F), 47′ st Ranocchia (J)
Espulsi: 47′ st Ranocchia (J) per doppia ammonizioneProssimo impegno:
Campionato Primavera 1 – 1° Giornata di ritorno
Empoli vs. Juventus
Centro Sportivo Monteboro – Empoli
Sabato 25 gennaio, ore 13:00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#MatchDayStats ⎮Empoli Ladies – Juve
I facts della sfida di oggi alle 12.30 al Castellani
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha vinto tutti e tre i precedenti in Serie A contro l’Empoli Ladies, ma solo in una sfida ha mantenuto la porta inviolata: quella disputata nel girone di ritorno del 2017/18.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’Empoli ha perso solo una delle ultime otto partite di Serie A femminile (contro la Fiorentina a dicembre): quattro vittorie e tre pareggi nel parziale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’Empoli Ladies è l’unica squadra che in questa Serie A conta lo stesso numero di gol subiti (16) e segnati (16).Due degli ultimi quattro gol casalinghi dell’Empoli in Serie A li ha realizzati Arianna Acuti, dopo che i suoi tre precedenti erano arrivati in trasferta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cristiana Girelli (sei reti esterne all’attivo in questa Serie A), alla fine di questo girone d’andata ha già superato il numero di gol in trasferta realizzati nel campionato scorso (cinque).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da quando gioca alla Juventus, l’Empoli è la vittima preferita di Arianna Caruso in Serie A (due reti alle toscane per lei, la prima delle quali in trasferta).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In Numbers | La sfida contro il Parma
Stats&Facts per arrivare preparati alla sfida di questa sera all’Allianz Stadium
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
23 GOL DAL 2011/12 Dalla stagione 2011/12 il Parma ha subito 23 gol dalla Juventus in Serie A, solo contro il Milan ha incassato più reti (25) – in più, sempre contro i bianconeri è arrivata la peggior sconfitta nella storia dei gialloblù nel massimo campionato (0-7 nel novembre 2014).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BIANCONERI IN RETE DA… La Juventus ha segnato in tutte le 24 partite casalinghe contro il Parma in Serie A (60 gol) – quella bianconera è l’unica squadra, tra quelle affrontate almeno 10 volte in trasferta in Serie A, contro cui i gialloblù non hanno mai mantenuto la porta inviolata.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
JUVE 15 SU 19 In tutte le nove occasioni in cui la Juventus ha vinto almeno 15 delle prime 19 partite di campionato, ha poi vinto lo Scudetto – inclusa nel conteggio la stagione 2005/06.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IMBATTUTI DA 30 PARTITE IN CASA La Juventus è imbattuta da 30 partite casalinghe in Serie A (25V, 5N) – escludendo questa striscia, la serie aperta più lunga nel massimo campionato è di 10 gare interne senza sconfitte della Lazio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CAMPIONI D’INVERNO! La Juventus è Campione d’Inverno, tuttavia in due delle ultime quattro stagioni di Serie A, la squadra prima in classifica a metà campionato non ha poi vinto lo Scudetto – entrambe le volte il Napoli di Maurizio Sarri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ULTIMA DEL PARMA Il Parma arriva da una sconfitta esterna di campionato, dopo una serie di tre pareggi e due vittorie: l’ultima volta in cui ha perso in trasferta, ha infilato una striscia di due sconfitte di fila: lo scorso ottobre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MENO SVANTAGGIO DI TUTTI Nella Serie A 2019/20 la Juventus è la squadra che è stata in svantaggio meno minuti (102).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I SECONDI TEMPI BIANCONERI Contando solamente i primi tempi, la Juventus sarebbe ben 12 punti dietro all’Inter nel girone di andata di questo campionato (31 punti v 43) – contando solo le seconde frazioni i bianconeri sono a -10 dalla Lazio con una partita in meno (35 v 45).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CRGOL Cristiano Ronaldo è il giocatore che ha segnato nel maggior numero di partite interne in questa stagione nei cinque maggiori campionati europei in corso (otto su nove per l’attaccante della Juventus).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA STORIA DI GIGI Gianluigi Buffon ha esordito in Serie A con la maglia del Parma il 19/11/1995 contro il Milan – con i Ducali ha disputato le sue prime 168 gare nel massimo campionato (esclusi playoff).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Parma, i convocati
I giocatori a disposizione di Mister Sarri per la gara di questa sera all’Allianz Stadium
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve scende in campo questa sera all’Allianz Stadium, contro il Parma (ore 20.45). Ecco i giocatori convocati da Mister Sarri.1. Szczesny
4. De Ligt
5. Pjanic
7. Ronaldo
8. Ramsey
10. Dybala
11. Douglas Costa
12. Alex Sandro
13. Danilo
14. Matuidi
16. Cuadrado
19. Bonucci
20. Pjaca
21. Higuain
23. Emre Can
24. Rugani
25. Rabiot
31. Pinsoglio
33. Bernardeschi
41. Coccolo
77. Buffon.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Women, vittoria al Castellani!
Contro un Empoli coriaceo, le bianconere portano a casa tre punti preziosi. Girelli e Cernoia confezionano il successo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un altro grande stadio si apre alla Serie A Femminile e, ancora una volta, la prima volta coincide con un enorme sorriso per la Juve. Cernoia serve a Girelli l’assist per l’1-0, Acuti pareggia, poi Girelli rende il favore apparecchiando per il mancino vincente di Valentina. Stesso risultato dell’andata e decima vittoria in undici gare di campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA:

Il girone di ritorno comincia con lo stesso copione di gran parte dei match delle bianconere: l’Empoli attende e serve pazienza per costruire un’occasione. La prima capita sul piede di Boattin, che non inquadra lo specchio, poi ci prova Bonansea, con lo stesso esito.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il gol però è nell’aria, e chi potrebbe mai realizzarlo, se non Cristiana Girelli, che al 18′ porta in vantaggio la Juve con il suo dodicesimo gol in altrettante presenze. Cernoia vede l’inserimento della compagna e le lancia a tu per tu con Baldi, che non può nulla sul tocco della nostra numero 10.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il sorpasso è meritato e Girelli due volte sfiora il raddoppio, ma l’Empoli alla prima sortita offensiva pareggia. Prugna mette in mezzo, Acuti arriva puntuale all’appuntamento col pallone e di testa batte Giuliani. Si va a riposo sull’1-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve torna in campo aggressiva, sfiora il nuovo vantaggio con Bonansea e Pedersen e poi, al 56′ lo trova. Azione bellissima, chiusa dall’appoggio di Girelli per Cernoia che calcia dal limite e non lascia scampo a Baldi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La reazione dell’Empoli non arriva e così è la Juve ad andare vicina al tris con Bonansea, ancora Cernoia e Zamanian. Finisce 2-1. Prossimo impegno sabato, a Vinovo, contro il Sassuolo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE PAROLE DEL POST-PARTITA«L’Empoli si è dimostrata una squadra efficace e organizzata, un avversario ostico – l’analisi di coach Guarino -. Si può sempre fare di più, io a volte mi arrabbio perché so come possono migliorare le ragazze e voglio sempre qualcosa di più. Continuiamo a guardare avanti, sappiamo che la strada è ancora lunga».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«L’Empoli è una squadra di tutto rispetto, si è comportata molto bene – il commento di Yaya Galli -. Noi potevamo fare meglio, poi nel secondo tempo il vento non ha aiutato. Sappiamo di avere molte rivali, tutte le squadre sono toste. Noi dobbiamo continuare a migliorare sia nell’approccio che nel gioco, gara dopo gara».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 1° Giornata Girone di Ritorno.
Empoli Ladies-Juventus Women 1-2
Stadio Comunale Castellani – Via delle Olimpiadi – Empoli (FI)
Marcatori: 18’ pt Girelli (J), 39’ pt Acuti (E), 11’ st Cernoia (J) Empoli Ladies: Baldi, Garnier (36’ st Ness), Giatras, Varriale, Di Guglielmo (Cap.), Simonetti, Cinotti, Prugna, Acuti, Papaleo (28’ st Anghileri), Hjohlman (20’ st Boglioni). A disposizione: Fabiano, Lugli, De Vecchis, De Rita, Morucci, Cotrer. Allenatore: Pistolesi Alessandro Juventus: Giuliani, Salvai (18’ st Sikora), Gama (Cap.), Sembrant, Boattin, Pedersen, Galli, Rosucci (29’ st Caruso), Bonansea (36’ st Zamanian), Girelli, Cernoia. A disposizione: Bacic, Tasselli, Franco, Panzeri, Staskova, Souza Alves. Allenatrice: Rita GuarinoAmmoniti: 39’ st Zamanian (J)Prossimo impegno di campionato:Juventus – Sassuolo
Campionato Nazionale Femminile Serie A. 2° Giornata Girone di Ritorno.
Sabato 25 Gennaio 2020 ore 14:30
Campo Ale&Ricky – Via Stupinigi, 182 – Vinovo (TO).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Under 23, successo sull’Arezzo
Un gioiello di Zanimacchia regala i tre punti nella sfida del Moccagatta
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il bel pari di Siena, arriva la prima vittoria del nuovo anno per i bianconeri. I ragazzi di Pecchia hanno la meglio sull’Arezzo soprattutto grazie al gol di Zanimacchia, ma anche alla loro capacità di soffrire. LA GARAL’avvio è scoppiettante. La Juve scende in campo con l’atteggiamento giusto e intorno al 10′ si rende pericolosa due volte nel giro di due minuti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prima con una doppia conclusione di Olivieri neutralizzata da Pissardo, poi con una meravigliosa discesa di Fagioli che ruba palla a ridosso della sua area di rigore, la porta dall’altro lato del campo e serve Olivieri, anticipato dal portiere avversario all’altezza del dischetto del rigore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un minuto dopo serve un ottimo intervento di Frabotta per negare il gol a Cutolo, mentre al 14′ pochi centimetri separano i ragazzi di Pecchia dal vantaggio: punizione di Zanimacchia e palla che sfiora il palo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Due minuti più tardi tocca a Fagioli provarci, ma la sua conclusione a giro si spegne a lato. Superata la prima metà di frazione, i ritmi si abbassano e la gara si trascina fino all’intervallo con pochi sussulti. L’Arezzo si affaccia qualche volta dalle parti di Loria, ma il portiere bianconero non rischia mai.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
All’uscita dagli spogliatoi, tornano i ritmi con cui eravamo partiti. Al 50′ Portanova salva sulla linea e un istante dopo è Tourè a sfiorare il vantaggio: dopo aver rubato palla, cerca il tiro a giro, ma non inquadra lo specchio. Serve una bella giocata per sbloccare la partita e al 59′ arriva.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Clemenza lavora un buon pallone e lo serve a Zanimacchia che, all’ingresso dell’area di rigore, palleggia, si gira in un fazzoletto e con il sinistro batte Pissardo, spedendo il pallone nell’angolino basso. La reazione dell’Arezzo è nel sinistro di Cutolo, ma Loria è attento. Al 75′ ci prova ancora il capitano aretino, ma la palla si stampa sulla traversa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Con il passare dei minuti l’Arezzo continua a premere, ma i bianconeri, ordinati, resistono. Loria neutralizza anche l’ultimo tentativo di Cutolo, vincendo la sfida personale, e blinda i tre punti.Prossimo impegno mercoledì, ancora al Moccagatta, contro il Novara.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE PAROLE DEL POST-GARA«Abbiamo ottenuto una bella vittoria, sofferta, con una giocata di grande qualità – il commento di mister Pecchia -. L’Arezzo ha creato diverse situazioni potenzialmente pericolose, ma faccio i complimenti ai miei ragazzi, che oggi erano totalmente focalizzati sull’ottenimento dei tre punti. Ho visto un grande atteggiamento, con la capacità di andare anche oltre le sofferenze. Ora dobbiamo recuperare le energie e ripartire».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«A Siena avevamo giocato bene, raccogliendo forse meno di quanto meritassimo – così Luca Zanimacchia, autore del gol vittoria -. Volevamo questa vittoria ed è arrivata e ci dà fiducia e morale. Ora siamo pronti mentalmente per affrontare le prossime partite».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Campionato Serie C – Girone A – 3° Giornata Girone di Ritorno
Stadio “Giuseppe Moccagatta”, Alessandria
Juve U23-Arezzo 1-0Marcatori: 14’ st. Zanimacchia (J).Juventus U23: Loria, Portanova, Olivieri (26’ st. Del Sole), Mulè, Toure, Zanimacchia (36’ st. Beruatto), Di Pardo (36’ st. Oliveira Rosa), Frabotta, Fagioli (26’ st. Muratore), Frederiksen (10’ st. Clemenza), Alcibiade (Cap.). A disposizione: Nocchi, Siano, Lanini, Beltrame, Rafia, Gozzi. Allenatore: Fabio Pecchia.Arezzo: Pissardo, Borghini, Picchi (41’ st. Rolando), Belloni, Foglia, Cutolo (Cap.), Luciani, Gori (26’ st. Mesina), Corrado, Caso (32’ st. Piu), Baldan. A disposizione: Daga, Mosti, Sereni, Nolan, Zini, Ceccarelli, Benucci, Tassi, Cheddira. Allenatore: Daniele Di Donato.Arbitro: Mattia Caldera di Como (Ricciardi di Ancona, Vitale di Ancona).Ammoniti: 34’ pt. Foglia (A), 44’ pt. Olivieri (J), 27’ st. Muratore (J), 32’ st. Caso (A), 38’ st. Baldan (A), 49’ st. Beruatto (J).Prossimo impegno:
Campionato – Recupero 1° Giornata Girone di Ritorno
Juventus U23 – Novara
Mercoledì 22 gennaio ore 15:00. PER TUTTI I VIDEO BIANCONERI: FAI CLICK QUI è INIZIATA JUVENTUS-PARMA ANCORA 0-0

Calcio tutte le notizie in tempo reale. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 9 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:42 ALLE 17:56 DI DOMENICA 19 GENNAIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A: Milan-Udinese 3-2
Portiere: ‘Primi giorni in rossonero fantastici’

MILANO19 gennaio 202014:42

Milan batte Udinese 3-2 (0-1) nell’anticipo domenicale della ventesima giornata del campionato di Serie A, prima del girone ritorno.Al 6′ del pt, uscita scellerata di Donnarumma e Stryger Larsen, a porta sguarnita, insacca con il piattone.Al 3′ del st, Conti, servito da Leao, mette un pallone in area con il contagiri, taglio di Rebic che insacca.Al 27′ del st, pallone che arriva a Theo Hernandez, che da quasi trenta metri calcia al volo trovando l’angolinoAl 40′ del st, Stryger Larsen serve un cioccolatino a Lasagna, che con uno stacco perfetto batte Donnarumma.Stryger Larsen 6′, Rebic 48′ e 93′, Theo Hernandez 72′, Lasagna 85′. Decisivo l’ingresso di Ante Rebic.Asmir Begovic vuole “portare il Milan in alto”. Il portiere bosniaco, arrivato in prestito dal Bournemouth per sostituire Reina e fare da vice a Donnarumma, è “onorato” per la chiamata ricevuta, definisce “fantastici” i primi allenamenti ma non si fa illusioni sul futuro: “La situazione per ora è questa, tra sei mesi valuteremo. Ci sono state delle cose che non hanno funzionato fuori dak campo nel Bournemouth e sono contento di essere qui”. Begovic, in conferenza, ringrazia proprio Gianluigi Donnarumma “per il caloroso benvenuto” e lo definisce “tra i portieri più forti del mondo”, tessendo le lodi di Ibrahimovic: “E’ un leader e un vincente. Si aspetta sempre il massimo da se stesso e da tutti gli altri, averlo qui è importante per alzare il livello”. Begovic è curioso di conoscere il campionato italiano: “Ho sentito solo cose positive sul calcio italiano. Ho amici che giocano qui. I tifosi sono caldi come in Inghilterra, quindi non mi aspetto grandi differenze. Poi San Siro è uno stadio speciale, è un onore poterci giocare”.

Serie A donne: risultati e classificaJuventus vince a Empoli, Fiorentina ne fa 6 alla Florentia

19 gennaio 202015:06

– Risultati della 12/a giornata del campionato di calcio di Serie A donne: Verona – Inter 0-3 (ieri) Tavagnacco – Orobica 1-0 (ieri) Sassuolo – Pink Bari 2-0 (ieri) Empoli – Juventus 1-2 Fiorentina – Florentia 6-1 Milan – Roma domani ore 12.30 – Classifica: Juventus 34; Fiorentina 28; Roma 24; Milan e Sassuolo 20; Empoli e Inter 15; Florentia 14; Verona 11; Pink Bari e Tavagnacco 8; Orobica 1.

Boban e Maldini si congratulano con giocatori MilanDirigenti scendono in campo dopo rete 3-2 Rebic

MILANO19 gennaio 202015:18

– Zvonimir Boban e Paolo Maldini si sono congratulati in campo con tutti i giocatori del Milan al termine della vittoria in extremis contro l’Udinese. I due dirigenti sono scesi in campo dopo la rete del 3-2 di Rebic e hanno festeggiato i tre punti, considerati importantissimi per la classifica.

Atalanta; Gasperini,Spal per riscattarci da Firenze’Perdere in superiorità numerica è stata una brutta nota’

19 gennaio 202015:19

“Noi veniamo da un pari con l’Inter che poteva essere una vittoria e dall’intermezzo non positivo di Coppa Italia a Firenze: lunedì sera sarà l’occasione di riscattarci”. Alla vigilia della Spal, Gian Piero Gasperini vuole archiviare la sconfitta nell’ottavo di finale di mercoledì.
“Non dobbiamo pensare di giocare contro l’ultima in classifica, che come qualità tecniche e fisicità vale tutt’altra classifica – ammonisce il tecnico dell’Atalanta -. Bisogna metterci l’energia che c’è mancata con la Fiorentina: avevamo un giorno di riposo in più eppure ne avevamo di meno, una questione nervosa e non fisica. Non si può perdere in superiorità numerica, è una nota brutta”.
Gasperini ha qualche problema di formazione: “Castagne non sta bene (noie al ginocchio da domenica scorsa, ndr), non si sente in grado di scendere in campo: o cambiamo modulo oppure adattiamo a destra qualcun altro – chiude -. Gomez non sta bene ma spero di recuperarlo. Non è comunque scontata la sua presenza. Bisogna stare attenti a non partire male come all’ andata e trovare le misure subito, giocando di tecnica e di qualità”.

Milan: Pioli, vittoria di cuore ma non esaltiamociRebic si aspettava più spazio, ha sofferto ma ha reagito

MILANO19 gennaio 202015:24

– “Oggi eravamo un po’ in emergenza, sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi, ci abbiamo messo il cuore contro un avversario che era più brillante di noi. Il cammino è ancora lungo e non dobbiamo esaltarci, ma su questa mentalità possiamo costruire qualcosa d’importante”. Lo dice Stefano Pioli al termine della vittoria contro l’Udinese. “Vanno dati – evidenzia il tecnico del Milan – i giusti meriti a Rebic.
Lui si aspettava di avere più spazio con il mio arrivo, ha sofferto le mie scelte ma si è sempre allenato bene e dopo Natale è arrivato determinato e volenteroso, ha svoltato da solo, senza che io lo dovessi stimolare. C’è spazio per tutti quelli che hanno voglia di aiutare la squadra”.

Calcio: Gotti, per Udinese epilogo sanguinosoNon c’è rabbia ma solo delusione

MILANO19 gennaio 202015:28

– “Non è un pomeriggio di rabbia. È un pomeriggio di delusione perché questo epilogo è stato particolarmente sanguinoso. Il mio compito è quello di accompagnare i giocatori su questa strada che stanno facendo sempre più loro”. E’ il parere di Luca Gotti dopo la sconfitta arrivata al 93′ dell’Udinese a San Siro contro il Milan. “C’è stata – spiega a Sky il tecnico dell’Udinese – questa voglia di ribattere colpo su colpo. Se affronti il Milan a San Siro in maniera arrendevole poi non vai da nessuna parte. A fronte di una prestazione coraggiosa non c’è la ricompensa dei tre punti”.

Marotta, Politano-Spinazzola un clamore eccessivo’Trattative devono passare per valutazioni tecniche e fisiche’

19 gennaio 202015:51

– “C’è stato un clamore mediatico eccessivo. Spinazzola è un ottimo professionista, che ho avuto alla Juventus, ma per andare a buon fine le trattative devono passare attraverso valutazioni tecniche, sanitarie, economiche e fisiche. Terminate queste valutazioni, la società non poteva definire questa operazione e ho comunicato al mio collega della Roma che non potevamo effettuarla più”. Dai microfoni di Sky Sport, l’a.d. dell’Inter fa il punto sul mercato nerazzurro e vuole fare una precisazione sulla trattativa saltata con la Roma, che molto ha fatto discutere nei giorni scorsi. “Ricordo che Davide Santon per tre volte non ha trovato collocazione per situazioni analoghe – sottolinea Marotta -, anche a me sono successe cose simili. Quando si tratta di operazioni da 55 milioni, è giusto che la società analizzi tutto”.
Ma adesso che succederà con Politano, che si è anche fatto fotografare con la sciarpa della Roma, squadra per cui ha detto di tifare fin da bambino? “Le foto a Roma non dipendono dalla nostra gestione – risponde Marotta -. Spinazzola non ha fatto foto con noi. Ci sono valutazioni necessarie per concludere una trattativa così pesante. Massimo rispetto per Politano, ci abbiamo parlato e gli abbiamo spiegato la situazione. Siamo professionisti, questo cose nel calcio di oggi possono succedere, lui oggi è un nostro giocatore e valuteremo il suo futuro nel migliore dei modi da qui alla fine del mercato”.

Brescia-Cagliari:rosso e’vaffa’ all’arbitro, furia BalotelliBomber lascia in 10 i suoi nel finale di match sul 2-2

19 gennaio 202016:58

– Prima il rosso per doppia ammonizione, poi la plateale reazione che farà discutere. Nel finale di Brescia-Cagliari Mario Balotelli ne combina un’altra delle sue: entra in modo scomposto sull’avversario alzando troppo la gamba e già ammonito viene espulso dall’arbitro Giua.
Ma il bomber bresciano non ci sta e si scaglia contro il direttore di gara contenuto a fatica dai suoi compagni gesticolando ed esclamando platealmente pi volte ‘un ma vaffa….’.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Serie A, Bologna-Verona 1-1, Brescia-Cagliari 2-2, Lecce-Inter 1-1Lecce-Inter 1-1 (Bastoni, Mancosu), Brescia-Cagliari 2-2 (J. Pedro 2, Torregrossa 2), Bologna-Verona 1-1 (Bani, Borini)

19 gennaio 202017:05

Finiscono tutte in parità le partite delle 15. Bologna-Verona 1-1, Lecce-Inter 1-1, Brescia-Cagliari 2-2.LE CRONACHE DELLE PARTITELecce-Inter1-1: al 32′ del st, la palla arriva a Majer che crossa da sinistra, Mancosu si inserisce bene e devia la palla in rete.0-1: al 26′ del pt, cross perfetto di Biraghi in area per l’inserimento sul primo palo di Bastoni che di testa insacca.0-0 fine pt: palo di Brozovic al 29′. Rigore non assegnato al Lecce per un tocco di mano dubbio di Sensi in area.Bologna-Verona1-1: al 36′ del st, Lazovic va sulla sinistra e mette in mezzo per Borini, che stacca di testa e batte Skorupski.1-0 fine pt: Bani 20′. Palo di Sansone al 39′. Fuori Kumbulla al 25′ per un problema ad un occhio, dentro Dawidowicz1-0: al 20′ del pt, Silvestri respinge dopo la deviazione di Kumbulla ma sui piedi di Bani, che batte Silvestri.Brescia-Cagliari2-2: al 23′ del st, Tonali atterra in area Simeone, dal dischetto Joao Pedro tira forte e teso battendo Joronen.2-1: al 4′ del st, Torregrossa riceve sulla trequarti, arriva ai 30 metri e scarica un mancino potente e vincente.1-1 fine pt: Joao Pedro 20′, Torregrossa 27′. Duplice fischio al Rigamonti, meglio gli ospiti nonostante il pari.1-1: al 27′ del pt, Tonali disegna una parabola perfetta per la testa di Torregrossa, che incorna e batte Olsen.0-1: al 20′ del pt, terzo tempo perfetto di Joao Pedro, che prende il tempo a tutti e di testa batte Joronen.

– Tre pareggi negli incontri domenicali delle 15 della 20/a giornata di serie A. A Lecce, i giallorossi di Liverani riescono a fermare l’Inter sull’1-1. Al gol di testa di Bastoni, primo in nerazzurro, al 28′ st ha risposto poco dopo Mancosu. Il Cagliari, dopo quattro ko di fila, ha preso un punto a Brescia. la partita è finita 2-2 con doppiette di Joao Pedro e Torregrossa. Balotelli, entrato nella ripresa, è stato espulso poco dopo: ammonito per un fallo di gioco, ha offeso l’arbitro.
Infine a Bologna, alla rete di Bani al 21′ ha risposto esattamente un’ora dopo Borini, appena arrivato al Verona dal Milan.

Calcio:Rebic, finalmente un’occasione, dimostrato mio valore’I nuovi acquisti hanno portato personalità al Milan’

MILANO19 gennaio 202014:56

– “Finalmente ho avuto un’occasione e ho dimostrato quello che posso dare”. Ante Rebic commenta in maniera piuttosto polemica la doppietta da subentrato con cui ha permesso al Milan di battere l’Udinese al 93′. “La cosa più importante – aggiunge Rebic a Dazn – erano i tre punti”. Rebic rende merito al mercato (“abbiamo preso tre giocatori importanti, hanno dato personalità alla squadra”) ma non si sbilancia sugli obiettivi: “Non voglio dire niente, continuiamo a lavorare così, dobbiamo pensare partita dopo partita e lavorare alla giornata, pensiamo subito alla prossima”.

Marotta: Eriksen ora o a giugno? c’è concorrenza…’Politano e Giroud potrebbero essere legati, Moses ci interessa’

LECCE NEI MARSI19 gennaio 202016:13

– Eriksen sarà presto dell’Inter? La domanda è stata rivolta , nel prepartita di Lecce, all’a.d. del club nerazzurro Beppe Marotta. “E’ un giocatore del Tottenham, che va in scadenza a giugno – è stata la riposta -. Il fatto di essere andato a cena con l’agente è legittimo, autorizzato dal regolamento vigente e quindi non limitante. Da qui a dire che arriverà a gennaio o a giugno ne passa, c’è concorrenza e non sappiamo cosa succederà.
Sicuramente è un ottimo giocatore”.
Il ritorno di Politano all’Inter blocca l’arrivo Giroud? “È normale che ci sia il rischio di non arrivare alla conclusione di una trattativa. Non posso negare di aver parlato con lui e il suo entourage – ammette Marotta -, faremo le valutazione quando si incastreranno altre trattative. Politano e Giroud potrebbero essere legati”.
Moses è l’altro esterno? “È un candidato, sicuramente sì”.

Fiorentina: Commisso, Iachini mister con M maiuscolaIl tecnico ha dato la scossa,domani allenamento aperto ai tifosi

FIRENZE19 gennaio 202017:22

– ”Tutti al Franchi domani per continuare a sostenere e stare vicino alla squadra”. E’ l’invito lanciato da Rocco Commisso tramite i canali ufficiali della Fiorentina il giorno dopo la pesante vittoria conquistata a Napoli. Un invito che si somma a quello rivolto ai tifosi dal profilo Instagram del club viola da parte di Federico Chiesa e Dusan Vlahovic, autori dei gol nella vittoria conquistata ieri sera a Napoli. Una vittoria che insieme a quella con l’Atalanta in Coppa Italia ha riportato fiducia ed entusiasmo dentro e attorno alla squadra. Tanto che nella settimana che sfocerà in un’altra importante sfida quale quella con il Genoa la dirigenza d’accordo con il tecnico Iachini ha deciso di aprire ai tifosi l’allenamento in programma domani alle 18. Appuntamento allo stadio dalle 17,15 quando verranno aperti i cancelli del settore Maratona. Era già accaduto il 1° gennaio per la prima sessione di lavoro del 2020: nell’occasione al Franchi accorsero oltre 8000 persone, Iachini appena arrivato al posto dell’esonerato Montella ha evidenziato l’importanza di avere il pubblico vicino. Oltretutto la società ha deciso di riaprire la campagna-abbonamenti per le 9 gare casalinghe del girone di ritorno e ad ora sono già un centinaio le tessere sottoscritte.
I tifosi sono soddisfatti della svolta impressa da Iachini, tre successi e un pareggio dal suo arrivo una ventina di giorni fa, risultati che hanno allontanato la squadra dalla zona-retrocessione e regalato i quarti di Coppa Italia. Non bastasse pure la Fiorentina Women’s ha iniziato il ritorno vincendo per 6-1 il derby con la Florentia e consolidando il 2° posto in classifica dietro la Juventus. ”Bravi i ragazzi ieri e brave le ragazze oggi, due belle partite. Iachini e Cincotta due mister con la M maiuscola” ha esclamato soddisfatto Commisso.

Pioli, svolta Rebic ma Milan non si esalti”Ibra ha dato una svolta di determinazione e fiducia”

MILANO19 gennaio 202017:43

– Stefano Pioli sorride (“è un successo di cuore, una settimana perfetta”) ma cerca comunque di frenare gli entusiasmi (“il percorso è ancora lungo, non dobbiamo esaltarci”) dopo la vittoria con l’Udinese, la terza in una settimana. Il sigillo al 93′ di Rebic, alla prima doppietta in rossonero e al primo gol in Serie A dopo 1540 giorni, ha un effetto balsamico. Il croato reclama spazio con un velo polemico (“finalmente un’occasione, ho dimostrato quello che posso dare”) e riceve una chiara apertura dal tecnico: “Si è sempre allenato bene e dopo Natale è arrivato determinato e volenteroso, ha sofferto per alcune mie scelte ma ha svoltato da solo, senza che io lo dovessi stimolare. C’è spazio per tutti quelli che hanno voglia di aiutare la squadra”. Il primo aiuto, secondo Pioli, è la presenza di Ibra: “Il suo arrivo ha dato alla squadra più spessore e convinzione. Ora sappiamo che abbiamo il gol nelle nostre corde”.

Corini, Balotelli? Il giallo era eccessivo’Ha reagito a decisione arbitro, voleva farci vincere partita’

19 gennaio 202017:47

– “L’espulsione di Balotelli? Il cartellino giallo era eccessivo, Mario era sulla palla e non vede il difensore del Cagliari. Non riteneva giusta la decisione dell’arbitro e ha reagito. Era entrato con l’idea di farci vincere la partita, ma non abbiamo potuto sfruttarlo e siamo andati in inferiorità numerica”. Intervistato da Sky Sport, il tecnico del Brescia Eugenio Corini commenta così la nuova ‘balotellata’, avvenuta oggi nel match pareggiato con il Cagliari. Corini si rammarica per il risultato: “abbiamo portato a casa un punto dopo averne sfiorati tre”.
Ma perché Balotelli era partito dalla panchina? “La valutazione è stata fatta sulla gara precedente – risponde Corini -. Martedì e mercoledì Mario non si è allenato perché non è stato bene. Oggi avevo bisogno di compattezza, di una certa condizione atletica, e ho preferito Donnarumma che si conosce bene con Torregrossa”.
Poi qualche considerazione sul mercato di gennaio: “la volontà di ogni allenatore è di avere giocatori bravi, importanti, che conoscono il campionato – dice Corini -. Il mercato è difficile, complicato. Ci sono prezzi e difficoltà, quello non è il mio mestiere. E’ arrivato Skrabb, giocatore con qualità offensive. Bjarnason è un interno che conosce il campionato. Non gioca da 20-25 giorni, ma oggi l’abbiamo spinto dentro”. CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

Calcio tutte le notizie. Tutto il Calcio sempre aggiornato ed approfondito, da non perdere! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 16 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:52 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

ALLE 09:08 DI DOMENICA 19 GENNAIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Calcio: morto Anastasi; lunedì i funerali a Varese
Domani mattina aperta in Comune la camera ardente

VARESE18 gennaio 2020 03:52

– Saranno celebrati nel pomeriggio di lunedì i funerali di Pietro Anastasi nella Basilica di San Vittore a Varese. L’orario è ancora in via di definizione. A partire da domani mattina alle 10, all’interno della sala comunale Estense, verrà aperta al pubblico la camera ardente.

Calcio: Eriksen fuori da formazione Tottenham contro WatfordMourinho lo tiene in panchina e, quindi, lo ‘avvicina’ ad Inter

18 gennaio 202014:47

– C’è un altro indizio di mercato che avvicina Christian Eriksen all’Inter Il talentuoso danese non è infatti stato schierato nella formazione iniziale del Tottenham che sta giocando il match di Premier League contro il Watford (al 9′ st il punteggio è ancora sullo 0-0). Eriksen è in panchina, nonostante alla vigilia il tecnico degli Spurs Josè Mourinho avesse detto che lo avrebbe fatto giocare dall’inizio.

Cagliari: Maran, a Brescia gara decisiva per moralePanchina mister non in bilico,”dobbiamo superare questo periodo”

CAGLIARI18 gennaio 202016:11

– Il Cagliari prova a ripartire da Brescia per fermare una striscia negativa sempre più lunga – quattro giornate – e preoccupante visti i due gol fatti e i dieci subiti. Confermata anche dalla batosta di Coppa Italia con altre quattro reti al passivo contro l’Inter. “In fondo un mese fa – ha detto l’allenatore rossoblù Rolando Maran – abbiamo giocato la gara con la Lazio da cui è partito tutto. Non siamo cambiati. Sapevamo che prima o poi questi momenti sarebbero potuti arrivare. Ma li stiamo pagando molto cari. Dobbiamo riuscire a superare questo periodo e dobbiamo essere consapevoli di riuscire a farcela”.
La panchina di Maran, forte dei 29 punti e del sesto posto, non sembra in bilico. “Sarà una gara decisiva per la squadra”, ha detto il mister. Uno scoglio che può diventare un isolotto di salvezza per riprendere fiato e morale. Anche perché il calendario continua a proporre gare in trasferta: poi i rossoblù dovranno andare a giocare a Milano contro l’Inter in una partita, almeno sulla carta, dall’esito quasi segnato.

Sarri: ‘Dybala-CR7 difficoltà insieme? è un falso mito”Considerazione ingiusta. Semplicemente, meno riferimenti centrali’

TORINO18 gennaio 202014:05

“Che Dybala e Cristiano Ronaldo abbiano difficoltà a giocare insieme è un falso mito”. Così Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, in risposta a una domanda sulla coesistenza in campo dell’attaccante argentino e del fuoriclasse portoghese. “Credo che Dybala renda anche con Ronaldo, le buone prestazioni le ha fatte con tutti. E’ chiaro che con loro due insieme – spiega Sarri – ci sono meno riferimenti centrali ma che abbiano difficoltà a giocare insieme non mi pare una considerazione giusta”.

Sarri, ‘Kulusevski? domani spero di non vederlo’Mi auguro che i nostri siano in grado di contenerlo’

TORINO18 gennaio 202014:14

– “Spero domani di non vedere Kulusevski, che i nostri giocatori siano in grado di contenerlo”. Così Maurizio Sarri sul trequartista del Parma, acquistato dalla Juventus per la prossima stagione e prossimo avversario dei bianconeri: “Spero di vederlo bene tra sei mesi – ha aggiunto -. Un suo arrivo già a gennaio? Questo dovete chiederlo al direttore Paratici, ma penso di no”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Conte, tornare a Lecce è una grande emozione
“Dobbiamo alzare soglia attenzione, partita non abbordabile”

MILANO18 gennaio 202014:14

– “Tornare a Lecce rappresenta per me una grande emozione, è la città dove sono nato e cresciuto. Ho giù tutti i parenti. Tornare significa qualcosa di speciale, ho esordito con la maglia del Lecce e fatto tanti anni con quella maglia. Il Lecce è nel mio cuore e ci rimarrà per sempre”: lo dice il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, alla vigilia della trasferta di Lecce.
“Ora sta facendo il suo percorso. Stanno disputando ottime gare – aggiunge – cercano sempre di esprimere un calcio, giocando in maniera propositiva. Ci sono un bravo allenatore e una buona squadra. Questa partita non ha niente di abbordabile.
Dobbiamo fare grandissima attenzione. Alzare la soglia dell’attenzione e tenerla altissima”.

Conte, Ashley Young a Lecce non ci saràVa a completare la rosa, avremo meno stress in caso di infortuni

MILANO18 gennaio 202014:15

– ”E’ un giocatore super esperto. Ha 34 anni e ha avuto un suo percorso importante. Nello United giocava a volte a sinistra, a volte a destra. E’ duttile e nasce come ala. E’ un giocatore affidabile ed è quello di cui abbiamo bisogno in questo momento. Giocatori che possono completare la rosa e creare meno ansia e meno stress in caso di infortuni”: Antonio Conte parla così di Ashley Young nuovo rinforzo dell’Inter, arrivato ieri dal Manchester United. L’esterno, non sarà in panchina nella trasferta di Lecce e si potrà vedere tra i convocati probabilmente la prossima settimana. ”E’ appena arrivato. Non posso portarlo. Farà allenamento oggi – spiega Conte – e la prossima settimana comincerà a lavorare con noi.
Sarà eventualmente disponibile contro il Cagliari”.

Morto Anastasi: Gravina “è leggenda del calcio italianoPresidente Figc, rimarrà per sempre nei nostri cuori

18 gennaio 202014:16

– “Salutiamo una leggenda del calcio italiano, un giocatore straordinario, ma soprattutto una persona di grande spessore stimata e apprezzata da tutti. Pietro Anastasi rimarrà per sempre nei cuori di tutti i tifosi azzurri per la vittoria dell’Europeo del ’68, protagonista determinante della rinascita del calcio nazionale dopo anni bui”. Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ricorda l’ex attaccante morto ieri sera a Varese.
“È per onorare personaggi come lui – conclude Gravina – che abbiamo istituito le Leggende Azzurre all’interno del Club Italia: i suoi valori morali e tecnici eccezionali siano viva testimonianza per le future generazioni”.

Calcio: Liverani, contro Inter necessaria gara di orgoglio’Serve corsa, attenzione, personalità ed un po’ di fortuna’

LECCE18 gennaio 202014:18

– Via al girone di ritorno ed al Via del Mare, ancora a secco di vittorie, arriva l’Inter di Antonio Conte. Una sfida quasi impossibile per gli uomini di Fabio Liverani, reduci da quattro sconfitte consecutive, che non lascia dormire sonni tranquilli al tecnico romano. “In questo momento abbiamo delle difficoltà in quanto siamo in emergenza e devo cercare di mettere in campo una squadra equilibrata”, dichiara Liverani nella conferenza stampa della vigilia.
Dalla lista dei convocati mancano Calderoni Farias e Shakov, ancora alle prese con vari malanni fisici, mentre è pienamente recuperato lo sloveno Majer. “Le opzioni a cui penso, comunque, sono più o meno sicure, nel senso che mi piace mettere i calciatori nella possibilità di giocare nelle loro posizioni abituali – prosegue il tecnico -. Quella di domani contro l’Inter è sulla carta una gara impari, come è stata quella con la Juventus che, però, siamo riusciti a pareggiare. Per venirne a capo ci vorrà grande corsa, attenzione, personalità e un pizzico di fortuna, sempre necessaria per poter ottenere un risultato positivo”. Ed infine: “L’Inter si giocherà il campionato fino alla fine e per i nostri ragazzi affrontarla è un premio per quanto fatto fino ad ora. Il nostro, ad oggi, è un campionato certamente dignitoso: abbiamo le stesse possibilità di salvezza di altre tre-quattro squadre, e questo deve essere per noi motivo di orgoglio”, conclude il tecnico.

Roma; Fonseca “pochi in attacco, sono preoccupato”Tecnico:Politano non verrà più,cerchiamo ala al posto di Zaniolo

ROMA18 gennaio 202014:19

– “Sono preoccupato, devo essere onesto, perché per questa importante settimana in attacco abbiamo come ali solo Kluivert a sinistra e Under a destra, e il solo Pellegrini come trequartista”. Alla vigilia della sfida in casa del Genoa, Paulo Fonseca sottolinea l’emergenza con cui deve fare i conti la Roma, attesa in pochi giorni dopo la trasferta di Marassi dagli impegni con la Juventus (mercoledì 22 a Torino per i quarti di finale di Coppa Italia) e dal derby con la Lazio.
Il tecnico giallorosso, che già deve fare i conti con le assenze di Zaniolo, Pastore e Mkhitaryan, non potrà convocare nemmeno Perotti perché “ha riportato un trauma col Parma, e difficilmente sarà pronto per la gara con Juventus”. Ecco perché, dopo aver visto sfumare lo scambio Spinazzola-Politano, a Trigoria è scattata la caccia a un esterno offensivo. “In questo momento ci serve un giocatore del genere – sottolinea Fonseca -. Politano non verrà, stiamo cercando un’ala che sostituisca Zaniolo”.

Pioli, Milan in emergenza infortunatiDonnarumma sta bene e credo possa giocare con Udinese

CARNAGO18 gennaio 202014:20

– Calabria, Calhanoglu e Musacchio non recuperano e – al pari di Duarte e Biglia – non saranno a disposizione di Stefano Pioli per la gara contro l’Udinese.
“Siamo in emergenza – spiega il tecnico del Milan in conferenza -, speravo di recuperare qualche giocatore in più. Ma quelli che ci sono stanno bene e sono motivati, sono sufficienti per fare bene domani”. Pioli conta di schierare Gianluigi Donnarumma: “Sta bene, oggi si è allenato con il gruppo. Credo proprio domani possa giocare”.

Brescia; ufficiale l’arrivo di BjarnasonIl centrocampista ha firmato un contratto di 18 mesi

BRESCIA18 gennaio 202014:22

– Birkir Bjarnason è un nuovo giocatore del Brescia. Il centrocampista islandese ha firmato un contratto di 18 mesi fino a giugno 2021. Bjarnason era svincolato dall’Al Arabi.

Pioli, Ibrahimovic manna dal cielo e non una figurina’Zlatan non vuole perdere nemmeno in partitella o nel torello’

CARNAGO (VARESE)18 gennaio 202014:26

– “Ibrahimovic sta dimostrando di non essere una figurina, ma un grande giocatore sia con le prestazioni in allenamento che in partita. E’ una manna dal cielo averlo con noi, non vuole perdere nemmeno il torello e le partitelle, è così che si sta al Milan”. Stefano Pioli benedice l’arrivo di Zlatan Ibrahimovic, in rete domenica scorsa contro il Cagliari e titolare domani contro l’Udinese.
“Ibrahimovic – rimarca il tecnico del Milan in conferenza – fa torello di qualità e si incazza se un compagno non lo fa con qualità. Questo aiuta ad aumentare la qualità degli allenamenti, è un valore aggiunto, è stato preso anche per questo. Il livello degli allenamenti non era basso ma si è alzato”.
Pioli evita domande sul mercato, accoglie Begovic (“è un ottimo portiere”) e trattiene Suso e Paquetà: “Le critiche ci devono stimolare e far crescere. In Suso ci credo, ha le qualità per essere un giocatore importante. Paquetà sta bene, non può essere completamente soddisfatto perché non gioca titolare, non è un esterno puro ma è sicuramente un bravissimo giocatore”.

Fonseca,Spinazzola sta bene, domani gioca dall’inizio’E’ pronto e mi sembra contento, in campo con lui e Santon’

ROMA18 gennaio 202014:34

– “Per domani non penso a qualcosa di diverso, giocano Spinazzola e Santon. Spinazzola sta bene, si è allenato molto bene, giocherà domani, è pronto. E’ contento, mi sembra contento”. Così l’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, alla vigilia della sfida di campionato contro il Genoa. Il tecnico tiene quindi a sottolineare che l’esterno protagonista del ‘giallo’ di mercato con l’Inter, xhe ha coinvolto anche Politano, sta fisicamente bene ed è in grado di scendere in campo, cosa che domani farà dall’inizio.

Serie A, Bologna-Verona, Brescia-Cagliari e Lecce-InterIn campo domenica alle 15

18 gennaio 202014:55

La Serie A scende in campo alle 15 di domenica con Bologna-Verona, Brescia-Cagliari e Lecce-Inter.

Genoa; Nicola, Roma è grandissima squadraAllenatore, vogliamo raggiungere qualcosa tutti insieme

GENOVA18 gennaio 202015:25

– La sfida alla Roma di domani, prima del girone di ritorno, segna anche l’inizio della lunga rincorsa verso la salvezza del Genoa di Davide Nicola. “Vogliamo raggiungere qualcosa tutti insieme – ha spiegato il tecnico – e per questo dobbiamo trovare equilibrio. I ragazzi devono credere nel proprio lavoro. Serve dedizione, serietà, lavoro. Sono certo che si potrà fare qualcosa di importante. Quello che conta è il percorso, concentrarsi su quello che dobbiamo fare”.
Un percorso lungo tutto il girone di ritorno a partire dalla Roma domani. “Una grandissima squadra con un ottimo e grande allenatore che ha dato ai suoi una identità precisa. Sono una squadra forte, ho visto tutte le loro partite e mantengono una struttura ben definita – ha spiegato Nicola -. Ma il punto è cosa vogliamo fare noi. Abbiamo lavorato sapendo che hanno molte qualità ma le abbiamo anche noi e quello che conta più di ogni altra cosa è la capacità di diventare squadra. Avere umiltà e coraggio”.
Tante assenze nella Roma ma anche in casa rossoblù mancheranno giocatori importanti a partire da capitan Criscito.
“Uno tra Goldaniga e Sturaro sarà chiamato in causa – ha confermato -. Attacco? Favilli, Pandev e Sanabria sono andati a segno in queste gare e sono i più avanti a livello fisico. Ma le partite ormai sono più lunghe di 90′ e quello che conta è avere cambi importanti”.

Calcio: Lazio-Samp 5-1, 11/a vittoria di filaTripletta di Immobile

18 gennaio 202016:54

– Lazio-Sampdoria 5-1 nel primo anticipo della 20/a giornata di Serie A, 1/a del girone di ritorno, disputato all’Olimpico. Per i biancocelesti si tratta dell’11ma vittoria di fila in campionato. Match senza storia, chiuso già nel primo tempo con tre gol a zero per i padroni di casa: grande protagonista dell’incontro Ciro Immobile con una tripletta che sale a 23 reti nella classifica marcatori. Le latre reti portano la firma di Caicedo e Bastos. Per i doriani, che hanno chiuso la partita in 10 per l’espulsione di Chamot, gol della bandiera di Linetty.

Immobile “Obiettivo è Champions a primavera vedremo”Bomber Lazio “Dobbiamo tenere piedi ben saldi a terra”

ROMA18 gennaio 202017:40

– “Se arriviamo a sette, otto, dieci partite dalla fine e siamo ancora lì, perché non provare ancora a crederci? Ma per ora l’obiettivo resta la Champions”. Ciro Immobile si gode l’11mo successo di fila della sua Lazio ma per ora non si sbilancia in chiave scudetto: “L’importante è continuare su questa scia, senza che l’entusiasmo faccia fare voli strani. Quindi, tenere sempre i piedi saldi bene a terra – ripete Immobile nel dopo partita a Sky Sport – Questo lo ripetiamo tutti i giorni a Formello. Siamo veramente felici per la nostra gente, perché si sta divertendo. Lavoriamo che per quello, per far divertire i nostri tifosi e vincere. Al momento – aggiunge – lo sguardo lo fisso più sul +10 su Roma e Atalanta che sul -3 dalla Juventus perché il nostro obiettivo è quello e dobbiamo continuare su quella scia”. Quanto alle reti (con la tripletta di oggi è arrivato a 23) “sicuramente – dice ancora Immobile – è un record molto bello, perché c’è riuscito solo Higuain, ma è difficile. Però, con questi compagni, con questa gente, con questo entusiasmo, possiamo continuare a fare bene e io sono agevolato da questo. Tengo sempre bene i piedi per terra e già sto pensando alla partita di martedì contro il Napoli, che è importantissima”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Germania;Haaland subito 3 gol ad esordio con Dortmund
Entra al 56′ con Borussia sotto e cambia match:Augusta abbattuto

18 gennaio 202017:47

– Esordio boom di ‘Terminator’ Haaland in Bundesliga, con la maglia del Borussia Dortmund, che in questa ‘finestra’ di mercato invernale lo ha acquistato pagando al Salisburgo i 20 milioni della clausola rescissoria, più altri 25 di commissioni e spese varie. Il bomber norvegese, alla prima apparizione in giallonero, ha impiegato 183 secondi per segnare il suo primo gol, nel match contro l’Augusta, poi in tutto ne ha realizzati tre. Haaland è entrato all’11’ st al posto di Piszczek, con il Borussia sotto 3-1, e in 23 minuti ha fatto tripletta: il norvegese ha accorciato subito le distanze, segnando poi il gol del 3-4. Per la tripletta, ancora gol all’80’. Alla fine, trascinato da super Haaland, il Borussia ha vinto 5-3.

Un’impronta per il Perù,Lardini lascia segno a 100 km SaharaAzienda sponsor Lega di B all’iniziativa benefica

18 gennaio 202018:00

– Anche la Lardini, gruppo manifatturiero del mondo dell’abbigliamento molto legato al mondo sportivo e partner la Lega serie B, ha partecipato all’iniziativa benefica “Lasciamo l’impronta per i bambini del Perù”. Organizzata dal vice ispettore della Polizia Raniero Zuccaro, veterano di iniziative del genere, ha visto un gruppo di persone partecipare all’evento di sport estremo “100 km nel Sahara” per raccogliere fondi a favore della missione peruviana delle suore Cappuccine di Madre Francesca Rubatto, che nel Paese sudamericano assiste bambini e le loro madri. Obiettivo della raccolta fondi era la costruzione di un laboratorio sartoriale per giovani madri in difficoltà nella città di Pucallpa, nell’Amazzonia peruviana. L’azienda marchigiana ha quindi ribadito il suo impegno charity dopo il precedente progetto promosso insieme alla Lega del Filo D’oro Onlus.

Sassuolo-Torino 2-1Granata avanti con Rincon poi Boga-Berardi la ribaltano

18 gennaio 202019:58

– Sassuolo batte Torino 2-1 nel secondo anticipo della 20ma giornata di Serie A, disputato a Reggio Emilia. I granata avanti al 20′ pt con Rincon, cui contribuisce anche Locatelli, poi nella ripresa il ribaltamento, prima col pareggio con Boga (61′) e poi co, sorpasso firmato Berardi (73′). Inutile il forcing finale della squadra di mazzarri che coglie un incrocio con Millico. La vittoria è oro in casa neroverde che grazie ai tre punti sale a 22 punti, mentre i granata restano fermi a 27.

Morto Anastasi: Lapo Elkann, ‘ora sarai in buona compagnia’Nipote Avvocato posta foto del nonno con ex attaccante Juve

18 gennaio 202019:59

– “Buon viaggio Anastasi, sarai in buona compagnia”. Con questo tweet, postato assieme alla foto di suo nonno Gianni Agnelli che parla con alcuni giocatori della Juve degli anni ’70, fra i quali, in primo piano, Pietro Anastasi, Lapo Elkann ricorda l’ex attaccante bianconero scomparso ieri.

G.Anastasi “Papà aveva Sla, sedazione assistita”
“Mesi devastanti, giovedì ha chiesto di volerla subito”

18 gennaio 202021:13

– “Papà aveva la Sla, che gli era stata diagnosticata tre anni fa dopo essere stato operato di un tumore all’intestino. Gli ultimi mesi sono stati davvero devastanti e lui giovedì sera quando era ricoverato all’ ospedale ‘di Circolo’ di Varese ha chiesto la sedazione assistita per poter morire serenamente”: così Gianluca Anastasi ricorda

la scomparsa del padre Pietro avvenuta ieri, confermando che è stata dovuta alla Sla. “Ha scelto lui giovedì sera di andarsene.
Ha chiamato mia mamma e ci ha detto di volerla subito”.

“Tutto era cominciato tre anni fa con dei dolori al braccio e alla gamba ma a lui all’inizio non abbiamo detto nulla – ricostruisce Gianluca – Abbiamo fatto altri esami ed è venuto fuori che aveva un tumore all’intestino, anche se persisteva il problema neurologico alle gambe. Comunque papà si è operato e il tumore è stato tirato via. Poi abbiamo fatto altre analisi e approfondimenti medici ed è venuto fuori il problema. Il meico ci ha detto che ra Sla ma a papà abbiamo preferito tacerlo anche se lui aveva capito tutto. Abbiamo deciso di dirgli la verità tre mesi fa – prosegue il primogenito di Anastasi – ma lui come detto lo aveva già immaginato perchè i problemi nei movimenti erano evidenti. Da allora la cosa è precipitata e gli ultimi mesi sono stati davvero devastanti, perchè papà non riusciva più a muoversi e respirava a fatica e si aiutava con l’ausilio di una macchina da cui non riusciva più a staccarsi. Poi gli è stata consigliata anche la tracheotomia ma a quel punto lui ha detto ‘basta’, seguirò il destino della mia malattia”, e ha rifiutato l’accanimento terapeutico. Così mercoledì è entrato nell’Hospice, dove sono i malati terminali, e il giorno dopo ha deciso di essere sedato. Lui era cosciente anche se faceva fatica parlare, ci ha salutato, mio fratello che vive in America, poi me e mia mamma, abbiamo chiacchierato una mezzoretta dei vecchi tempi e della vita bella insieme poi è arrivato il dottore, gli ha messo l’ago per la sedazione assistita. In 40 minuti si è addormentato e il giorno dopo papà è morto”.

Calcio: Cagliari; Maran, “mercato? Penso alla squadra”Contro il Brescia non c’è Castro. Attesa per rientro Cragno

CAGLIARI18 gennaio 202016:24

– “Mercato? Io penso alla mia squadra”. Lo ha detto l’allenatore del Cagliari Rolando Maran rispondendo ai giornalisti nella tradizionale presentazione della gara di campionato, in programma domani alle 15 contro il Brescia.
Tra i convocati non c’è Castro, che ha risentito di qualche problema nella gara di martedì contro l’Inter e non è riuscito a recuperare. C’è invece Nainggolan: giovedì si era allenato a parte proprio per le fatiche di San Siro. Il centrocampista belga dovrebbe essere ancora una volta il capitano dal primo minuto. Assenti invece i soliti Ceppitelli, Cacciatore, Mattiello e Pavoletti. Tra i convocati anche Cragno, ma il campo per lui è ancora lontano: in porta continua Olsen.

Calcio: Udinese, Gotti ‘con Milan si giocherà su episodi’Classifica rossoneri è un po’ bugiarda. Ibra?Tonico per ambiente

UDINE18 gennaio 202016:27

– “Credo che la partita con il Milan domani possa essere giocata sugli episodi, piuttosto che su certe zone di campo”. Lo ha detto il tecnico dell’Udinese, Luca Gotti, nella consueta conferenza stampa alla vigilia della trasferta in casa Milan per il lunch match.
“Dovremo essere bravi a gestire i singoli episodi, le singole giocate, attenti a non concedere giocate individuali per non consentire ai giocatori di qualità del Milan di farci male”, ha aggiunto.
“Il Milan ha ottimi giocatori e la classifica è un po’ bugiarda rispetto a quanto fatto vedere in campo; può succedere.
L’arrivo di Ibrahimovic è stato percepito dall’ambiente come un tonico, si sono giovati in queste partite delle sue caratteristiche, hanno cambiato anche tatticamente qualcosa – ha proseguito -. Credo che il Milan proverà a fare la partita, a sfruttare le qualità dei suoi giocatori ma con un occhio di equilibrio nell’affrontare questa Udinese”.

Fiorello ricorda Anastasi “Orgoglio di noi siciliani”Showman “Fieri di essere tuoi corregionali in tempi non facili”

18 gennaio 202018:38

– “Eravano siciliani! Siciliani cone Pietro Anastasi. Grazie Pietro. Eravamo fieri di essere tuoi corregionali. In un tempo non facile per i meridionali che arrivavano nel nord Italia”. Così, via social, il catanese Fiorello ricorda Pietro Anastasi scomparso ieri all’età di 71 anni.

Calcio: tifosi Genoa in corteo contro PreziosiCirca 500 genoani dalla Nord alla via dove è nato il club

GENOVA18 gennaio 202018:42

– Un lungo corteo partito dalla Gradinata Nord e arrivato sino in via Palestro, nel pieno centro cittadino, per manifestare la propria rabbia nei confronti di Enrico Preziosi è stato messo in atto da oltre cinquecento tifosi del Genoa che si erano dati appuntamento presso il Luigi Ferraris sotto la Gradinata cuore del tifo genoano con un comunicato nel quale annunciavano la ripresa della ‘vera contestazione’ nei confronti del patron rossoblù che peraltro nel pomeriggio era presente al Signorini per incontrare la squadra prima dell’ultima rifinitura. I tifosi al loro arrivo in via Palestro, via dove il 7 settembre 1893 venne firmato l’atto di nascita del club più antico d’Italia, hanno srotolato striscioni contro Preziosi e intonato cori di insulti tra fumogeni e torce.

Anastasi: azzurri con lutto al braccio a Wembley27 marzo test con inglesi, azzurri ricorderanno campione Europa

18 gennaio 202018:58

– La Nazionale ricorderà Pietro Anastasi giocando con il lutto al braccio nel primo dei due importanti test match di marzo, quello del 27 a Wembley contro l’Inghilterra. Lo fa sapere la Federcalcio. Sempre al campione d’Europa 1968 sarà dedicata la prossima partita delle Leggende Azzurre. La Figc, inoltre, parteciperà lunedì ai funerali di Anastasi con una delegazione guidata dal segretario generale Marco Brunelli.

Calcio: De Zerbi “Vittoria pesante, fastidio per i fischiMazzarri: buon 1/o tempo ma nella ripresa entrati male in campo

REGGIO EMILIA18 gennaio 202021:55

– Tira un sospiro di sollievo De Zerbi dopo tre sconfitte di fila: “Abbiamo meritato di vincere anche se non è stata la migliore gara disputata dalla mia squadra in questa stagione. Questi sono tre punti pesantissimi – dice in conferenza stampa – ottenuti contro una squadra forte e ben organizzata. I fischi tra il primo e il secondo tempo mi hanno dato molto fastidio, non mi sembra questo il comportamento per dimostrare sostegno alla squadra. Boga? Ha grandi qualità, deve ancora maturare parecchio e trovare costanza di rendimento”.
Mastiac invece amato Mazzarri: “Abbiamo disputato un grande primo tempo, mi ha dato fastidio il modo in siamo entrati in campo nel secondo. Merito del Sassuolo ma noi dovevamo fare meglio. Loro hanno trovato il pari con un eurogol, ma noi potevamo chiuderla prima”

Calcio: Junior Tim Cup fa tappa a NapoliA S.Paolo sfida Oratorio G.Paolo II-Parrocchia Sacri Cuori

NAPOLI18 gennaio 202022:06

– Lo Stadio San Paolo di Napoli, oggi, ha aperto le porte all’ottava edizione della Junior TIM Cup, il torneo di calcio a 7 riservato agli Under 14 promosso da Lega Serie A, TIM e Centro Sportivo Italiano. Nel pre-gara del match Napoli-Fiorentina, le squadre dell’Oratorio Giovanni Paolo II di Napoli e della Parrocchia Sacri Cuori di Napoli si sono affrontate in un’amichevole terminata con il risultato di 8-4.
Grande entusiasmo e forti emozioni per i giovani calciatori degli oratori che sono scesi in campo sotto lo sguardo dei loro idoli. I ragazzi hanno accompagnato i calciatori all’ingresso in campo per il riscaldamento, per poi consegnare ai capitani del Napoli e della Fiorentina il gagliardetto della Junior TIM Cup.
L’ VIII edizione della Junior TIM Cup continua a disputarsi nelle 16 città le cui squadre militano nella Serie A TIM 2019-2020. Gli oratori vincitori di ciascun torneo cittadino si contenderanno il trofeo durante la fase Finale nel mese di maggio che sarà ospitata in uno dei prestigiosi stadi della Serie A.

Calcio: gioia Fiorentina, sprofondo NapoliAl San Paolo finisce 2-0, decidono Chiesa e Vlahovic

18 gennaio 202023:01

– Fiorentina batte Napoli 2-0 nel terzo posticipo della 20/a giornata di Serie A, 1/a del girone di ritorno, disputato al San Paolo. Vittoria netta quella viola che viola il san Paolo con merito. I gol portano la firma di Chiesa e nel primo tempo e di Vlahovic nella ripresa, anche se va sottolinata la priva super di Castrovilli. Sul fronte Napoli, restano le criticità di una squadra che sembra senza nerbo e spenta: nemmeno l’ingresso nella ripresa del neoacquisato Demme (l’altro, Lobotka è rimasto in panchina) è riuscito a dare la scossa a una squadra che naviga mestamente a centro classifica e alla quarta sconfitta nella nuova gestione.

Calcio: Gattuso “Napoli senz’anima, toccato il fondo””Bisogna chiedere scusa a città e tifosi”

18 gennaio 202023:35

– “Bisogna chiedere scusa ai tifosi e alla città, è stata una prestazione imbarazzante, oggi siamo stati inguardabili”: non usa mezzi termini, come abitudine, il tecnjco del Napoli, Gennaro Gattuso, per commentare a Dazn l’ennesimo ko sotto la sua gestione: “In questo momento bisogna assumersi le nostre responsabilità. Abbiamo toccato il fondo e bisogna capire a cosa andiamo incontro, siamo una squadra senz’anima”

Calcio: Napoli in ritiro da stasera verso Coppa ItaliaGattuso:Bisogna stare insieme, guardarsi, sfogarsi

18 gennaio 202023:40

– Il Napoli da stasera sarà in ritiro a Castel Volturno, dopo il ko contro la Fiorentina. Lo ha confermato il tecnico azzurro Rino Gattuso: “La squadra – ha detto – ha preso questa decisione, non possiamo sottovalutare nulla, bisogna guardarci in faccia, stare insieme, sfogarsi e cercare soluzioni. Non basta quello che stiamo facendo”. Il Napoli starà in ritiro in vista del quarto di finale di Coppa Italia contro la Lazio in programma martedì.

Conferenza Sarri pre Juventus-Parma 18 Gennaio 2020
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

CONFERENZA SARRI PRE JUVENTUS-PARMA VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

CONFERENZA SARRI PRE JUVENTUS-PARMA VIDEO

LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI MAURIZIO SARRI DELLE 13:15 DI SABATO 18 GENNAIO 2020, ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-PARMA DELLE 20:45 DI DOMENICA 19 GENNAIO 2020

CONFERENZA SARRI PRE JUVENTUS-PARMA VIDEO

ASCOLTA SU YOUTUBE PER TUTTE LE NOTIZIE DELLAL JUVENTUS: CLICCA QUI

Juventus tutti i video in tempo reale! Esclusivi e sempre aggiornati! GUARDA E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATI ED ESCLUSIVI: GUARDA!

DALLE 09:01 DI GIOVEDì 16 GENNAIO 2020

ALLE 12:58 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ricordo anche l’appuntamento delle 13:15 con la Conferenza stampa della vigilia di Juventus-Parma che potrete ovviamente godervi integralmente su questo sito proprio in questa sezione

Juventus tutte le notizie in tempo reale costantemente aggiornate ed esclusive ed ufficiali! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 15 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:01 DI GIOVEDì 16 GENNAIO 2020

ALLE 12:46 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Stat of the Game | Dite tredici…
Primato bianconero di presenze ai quarti di Coppa Italia dal 2007/2008
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dal 2007/08 la Juventus ha sempre superato gli ottavi di finale di Coppa Italia: 13 volte, più di qualsiasi altra squadra nella competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI ALTRI FACTSLa Juventus ha trovato il gol in tutte le ultime 24 gare disputate in tutte le competizioni: 49 reti, oltre due di media a match.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Paulo Dybala è l’unico giocatore tra quelli militanti in Serie A ad essere andato a segno in 4 competizioni differenti della stagione 2019/20 (Serie A, Champions, Coppa Italia e Supercoppa). La Joya ha segnato 9 gol contro l’Udinese, contando tutte le competizioni; da quando è in Italia, ha fatto meglio solo contro la Lazio (11). Paulo ha già segnato più gol quest’anno (11) che in tutta la scorsa stagione (10) considerando tutte le competizioni, ed è andato in gol per 9 volte in Coppa Italia da quando gioca nella Juventus, almeno tre più di qualsiasi altro giocatore nella competizione in questo periodo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Questa è la terza volta che Dybala e Higuain segnano nello stesso match di questa stagione (hanno iniziato in totale sette gare insieme).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nono gol di Higuain in Coppa Italia, sei dei quali con la maglia della Juventus. Terzo gol in Coppa Italia per Douglas Costa: questo è il suo primo in assoluto su rigore con la maglia della Juventus. Douglas non segnava un gol allo Stadium dal 21 gennaio 2019 contro il Chievo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TUTTI I NUMERI DELLA PARTITAGeneralePossesso61,3%61,3%38,7%38,7%% Duelli vinti56,0%56,0%44,0%44,0%Duelli aerei vinti63,6%63,6%36,4%36,4%Intercetti10101414Fuorigioco1111Corner3333DistribuzionePassaggi735735457457Passaggi lunghi46463737Precisione passaggi (%)92,1%92,1%83,2%83,2%Precisione passaggi metà avv. (%)87,0%87,0%76,0%76,0%Cross11111212Precisione cross27,3%27,3%8,3%8,3%AttaccoGol4400Tiri202077Tiri nello specchio8811Tiri ribattuti7722Tiri da fuori area8844Tiri da dentro l’area121233Precisione al tiro (%)40,0%40,0%14,3%14,3%DifesaContrasti10101212% di contrasti vinti60,0%60,0%41,7%41,7%Respinte difensive7788DisciplinaFalli fatti12121010Cartellini gialli0011Cartellini rossi0000.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La grande serata del Collectors’ Day all’Allianz Stadium!
Anche quest’anno, il Legends Club ha ospitato in occasione di Juve-Udinese i collezionisti che, con i loro cimeli, hanno contribuito e contribuiscono all’allestimento dello Juventus Museum
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Se lo Juventus Museum è un vero e proprio scrigno di meraviglie, e di oggetti storici di valore enorme, è anche grazie a loro. Sono i collezionisti, tifosi bianconeri e fortunati possessori di cimeli che raccontano un pezzo della leggenda della Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Collezionisti che, dal 2012 in poi, hanno deciso di mettere a disposizione di tutti i loro “tesori”, permettendo al Museo bianconero di metterli nelle teche delle sue sale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Basti pensare che, a oggi, sono circa 300 i cimeli esposti che appartengono a collezionisti privati: ieri sono stati protagonisti, in occasione di Juve-Udinese, del Collectors’ Day, una serata dedicata solo a loro.Circa cinquanta le persone presenti, alcune delle quali hanno partecipato con i loro oggetti all’allestimento del Museo fin dal primo giorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Salutati dal Presidente dello Juventus Museum, Paolo Garimberti, e in compagnia di Giuseppe Furino e Mariella Scirea, i collezionisti hanno vissuto una bellissima serata in Legends Club, coronata dallo spettacolo della Juventus in campo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#JuveUdinese | L’azione decisiva della partita
L’analisi tattica del gol di Higuain
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un poker della Juventus nel nuovo anno, dopo quello in campionato contro il Cagliari. Partita senza storia all’Allianz Stadium, con i bianconeri in campo dal primo minuto con il tridente formato da Higuain, Dybala e Douglas Costa. Bernardeschi a centrocampo nel ruolo di mezzala.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Andiamo a rivedere l’azione del primo gol:

Straordinaria la combinazione tra Higuain e Dybala in occasione del primo gol.
La Juventus ha preso campo e sta costantemente nella trequarti friulana.
Dybala alleggerisce per De Ligt e si va a posizionare sull’out destro. Ricevuta nuovamente palla, l’argentino inizia a verticalizzare trovando Bentancur tra le linee.
L’uruguaiano si gira palla al piede e continua l’azione in verticale, sempre centralmente, servendo Higuain.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il pipita gioca di sponda (ben 7 in tutta la gara) e con 3 triangolazioni nello stretto i due argentini sono bravissimi nel fare breccia all’interno della difesa dell’Udinese.
Quando Dyabla riceve la sfera dal Pipita, prima della serie di scambi in velocità, sono 7 i difensori avversari dietro alla linea della palla.
7 vs 2, ma grazie alla tecnica dei due protagonisti dell’azione, Higuain può calciare solo davanti al portiere in uscita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il post-Coppa Italia al JTC
Giornata di scarico per i bianconeri impegnati nel successo con l’Udinese. Lavoro con la palla per il resto del gruppo

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Archiviato lo splendido esordio in Coppa Italia, il 4 a 0 in casa contro l’Udinese, i bianconeri si sono subito ritrovati al JTC. Questa mattina gli uomini di Sarri hanno lavorato divisi in due gruppi: scarico per chi ha giocato, mentre esercitazioni con la palla e conclusioni a rete per il resto della squadra (compreso chi è subentrato nella partita di ieri).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo non ha preso parte all’allenamento odierno a causa del persistere della sinusite.La seduta di domani è in programma al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#AskLinda ⎮Sembrant risponde alle vostre domande
Il difensore svedese delle Juventus Women ha risposto ai Tweet arrivati su @JuventusFCWomen con #AskLinda
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ritorna l’appuntamento con l’#Ask dedicato alle Juventus Women, il primo del 2020. A rispondere alle vostre domande tramite il CANALE TWITTER DELLE JUVENTUS WOMEN

è stata Linda Sembrant.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dal perchè ha scelto la Juve, passando per il terzo posto al Mondiale Femminile, il suo rapporto con la “sorellina italiana” Martina Rosucci, fino al significato del numero “32” che indossa in campo. Sono stati tanti i temi di conversazione dell’#AskLinda.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco alcune delle risposte:PERCHE’ LA JUVE E IL 32Un club fantastico e un progetto ambizioso. Queste le motivazioni che hanno portato a Torino la numero 32 (2 e 3 sono i suoi numeri fortunati).
IL MONDIALE
Un terzo posto al Mondiale Femminile che ha lasciato un ricordo indelebile.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il weekend del settore giovanile
L’agenda degli impegni delle Under bianconere nel weekend.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Carta e penna: il calendario di tutti gli impegni delle nostre Under in questo fine settimana.MASCHILEUNDER 23
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GARA CAMPIONATO 22A GIORNATA
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 15,00
JUVENTUS-AREZZO
STADIO MOCCAGATTA SPALTO ROVERETO 17 – ALESSANDRIAUNDER 19
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GARA CAMPIONATO 15A GIORNATA-ANDATA
SABATO 18 GENNAIO ORE 17,00
JUVENTUS-FIORENTINA
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVOUNDER 17
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GARA CAMPIONATO 2A GIORNATA-RITORNO
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 15,00
GENOA-JUVENTUS
VIA FELICE MARITANO 20 – GENOVAUNDER 16
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GARA AMICHEVOLE
GIOVEDI 16 GENNAIO ORE 15,30
JUVENTUS-GARUDA SELECT
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVOUNDER 14
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TORNEO IMMO CUP OUTDOOR e INDOOR
SABATO 18 E DOMENICA 19 GENNAIO
LORRACH – GERMANIAGARA AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 11,00
JUVENTUS-GIANA ERMINIO
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVOUNDER 13
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TORNEO IMMO CUP INDOOR E OUTDOOR
SABATO 18 E DOMENICA 19 GENNAIO
CAMPI: Gym Lorrach, Wintersbuckstrasse 18 – LORRACH (D) e Football ground Grutt, Gruttweg 13 – LORRACH (D)TROFEO DEL CENTENARIO
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 15,15: JUVENTUS-Qualif. Dilettante
H. 16,00: JUVENTUS-PINEROLO
H. 16,45: finale
CAMPO: “Luigi Barbieri” di viale Piazza d’Armi 6 – PINEROLO (TO)UNDER 12
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 11,30
JUVENTUS-BRESCIA
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 16,00
JUVENTUS-GIORGIONE
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TORNEO DEL CENTENARIO
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 9,30: JUVENTUS-Qualif. Dilettante
H. 10,15: JUVENTUS-Qualif. Dilettante
H. 11,00: JUVENTUS-PINEROLO
CAMPO: “Luigi Barbieri” di viale Piazza d’Armi 6 – PINEROLO (TO)UNDER 11
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MEMORIAL A. GARIAZZO
SABATO 18 GENNAIO
CAMPO: via Santa Cristina 16 – BORGARO T.SE (TO)TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 16,00
JUVENTUS-GIORGIONE
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TONEO “IBER CUP”
SABATO 18 E DOMENICA 19 GENNAIO
Porto Alegre, BRASILETEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 14,30
JUVENTUS-GIORGIONE
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)UNDER 10
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 13,00
JUVENTUS-BRESCIA
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TORNEO CRISTIALLI DI NEVE
SABATO 18 GENNAIO ORE 15,50
JUVENTUS-LUCENTO
CAMPO: Via Alberto Sordi 13 – GRUGLIASCO (TO)TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 14,30
JUVENTUS-GIORGIONE
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TORNEO IL PULCINO MASHERATO
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 10,00: JUVENTUS-VANCHIGLIA
H. 11,00: JUVENTUS-LUCENTO
CAMPO: Comunale di via Enzo Ferrari 3 – PIANEZZA (TO)UNDER 9
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 11,30
JUVENTUS-BRESCIA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 11,45
CHISOLA-JUVENTUS
CAMPO: “Chisola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)TORNEO CRISTALLI DI NEVE
SABATO 18 GENNAIO
H. 14,00: JUVENTUS vs ALICESE ORIZZONTI
H. 14,55: JUVENTUS vs ALPIGNANO
CAMPO: Via Alberto Sordi 13 – GRUGLIASCO (TO)TORNEO PALLONE IN MASCHERA
DOMENICA 19 GENNAIO
CAMPO: Corso Francesco Ferrucci 63A – TORINOUNDER 8
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 11,30
JUVENTUS-BRESCIA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 10,30
CHISOLA-JUVENTUS
CAMPO: “Chisola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 10,30
CHISOLA-JUVENTUS
CAMPO: “Chisola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)TROFEO JAKALA CUP
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 16,00: JUVENTUS-SISPORT
H. 16,45: JUVENTUS-CHISOLA BIANCO
CAMPO: via del Castello 3 – VINOVO (TO)UNDER 7
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 11,45
CHISOLA-JUVENTUS
CAMPO: “Chisola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)TRIANGOLARE AMICHEVOLE
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 15,00: JUVENTUS-SISPORT
H. 15,40: JUVENTUS-FOSSANO
CAMPO: via P. Olivero 40 – TORINOTORNEO SOTTO L’ALBERO
SABATO 18 GENNAIO ORE 16,30
JUVENTUS-POZZOMAINA
CAMPO: via Monte Ortigara 78 – TORINOFEMMINILEUNDER 19DOMENICA 19 GENNAIO ORE 12,30
GARA DI CAMPIONATO JUVE-LADY GRANATA CITTADELLA
Via del Castello 3, CHISOLA UNDER 15SABATO 18 GENNAIO ORE 16,00
AMICHEVOLE JUVENTUS-FOSSANO
Via del Castello 3 CHISOLAUNDER 14
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SABATO 18 GENNAIO ORE 14,00
TORNEO CALCIO E CORIANDOLI GARINO-JUVENTUS
Via Sotti 22, GARINO
UNDER 13DOMENICA 19 GENNAIO ORE 14,00
TORNEO CALCIO E CORIANDOLI PRO EUREKA-JUVENTUSUNDER 12SABATO 18 GENNAIO ORE 16,30
TORNEO MEMORIAL MOSSO JUVENTUS-ROSTA
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 17,00
TORNEO MEMORIAL MOSSO JUVENTUS-SALUZZOUNDER 11SABATO 18 GENNAIO ORE 14,30
MEMORIAL RIVERA LUCENTO-JUVENTUS
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 14,30
MEMORIAL RIVERA SAN MAURIZIO C.SE-JUVENTUS
Via Ragazzoni 2, TORINO
UNDER 10SABATO 18 GENNAIO ORE 15.30
TORNEO COPPA CARNEVALE JUVENTUS-GARINO
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 12,00
TORNEO COPPA CARNEVALE JUVENTUS-BEINASCO
Via Sotti 22, GARINO
UNDER 9DOMENICA 19 GENNAIO ORE 10,40
COPPA CARNEVALE JUVENTUS-S.GIACOMO
Via Sotti 22, GARINO.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Scienza e sport a lezione a Vinovo
Si è tenuto questa mattina l’incontro in plenaria nell’ambito del settimo Corso di Formazione Tecnici Juventus, con un relatore d’eccezione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue il corso di aggiornamento e formazione tecnici Juventus, giunto alla sua settima edizione e organizzato, come sempre, dal Professor Roberto Sassi. Questa mattina, a Vinovo, focus sulla scienza applicata allo sport per lo sviluppo del calcio, insieme al dottor Albert Mundet, direttore del Barça Innovation Hub.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Laureato in fisica, Mundet ha portato la sua conoscenza nel club catalano con lo scopo di promuovere il futuro del calcio attraverso la conoscenza e l’innovazione: «Il nostro progetto è iniziato tre anni fa con l’idea di fondare i risultati sulla metodologia, sulla gestione del talento e sulla conoscenza».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Le squadre che vincono sono quelle che si comportano come vere aziende, andando a cogliere opportunità di business dove gli altri non le vedono – l’introduzione di del Professor Roberto Sassi -. La Juventus non è un club, ma un’azienda e questo aspetto si fa sempre più evidente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’incontro di oggi va anche ad approfondire questa tematica».  Una giornata importante, quindi, per scoprire nuove metodologie, aggiornarsi e trasferire poi le conoscenze ai ragazzi per anticipare il futuro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Roma, è iniziata la vendita libera!
Al via la vendita libera per i quarti di finale di Coppa Italia in programma Mercoledì 22 gennaio. Ecco come essere presenti all’Allianz Stadium: biglietti
in tutto lo Stadium a partire da 10 €!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E’ ufficiale: l’avversario della Juventus ai quarti di finale di Coppa Italia sarà la Roma. I bianconeri affronteranno i giallorossi mercoledì 22 gennaio alle 20.45 all’Allianz Stadium.
Un match affascinante, un classico del calcio italiano.
Un mercoledì… da big match!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziata la vendita libera. Ecco tutte le informazioni per esserci.
PREZZI
Il prezzo del tagliando Intero sarà 15€ nei settori Sud e Nord, 20€ in tutto il resto dello stadio! Inoltre se sei un Under 30 o una Donna potrai acquistare in qualsiasi settore dello stadio a 10€!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE FASI DI VENDITA
• A partire dalle 19 di venerdì 17 gennaio 2020 è iniziata la vendita libera
INFO PER L’ACQUISTO
Vendita libera – potrai acquistare il tuo tagliando a partire dalle 19 di venerdì 17
I canali autorizzati alla vendita sono:
• Sport.ticketone.it;
• Ricevitorie e Punti vendita Plus;
• Call Center TicketOne 892.101 (info e costi su sport.ticketone.it);
Per la partita in oggetto sarà possibile fare richiesta di ingressi GRATUITI AI MINORI DI ANNI 14 – (D.L. 8/2/2007 nr. 8, convertito, con modificazione, nella legge 4 aprile 2007 n. 41) .
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sarà possibile presentare le richieste dei biglietti gratuiti secondo le consuete modalità a partire dalle h. 10.00 del 17/1/2020. Maggiori info QUI. L’unico canale autorizzato alla vendita dei tagliandi è Ticketone: il sito web dove acquistare i tagliandi Juventus è Sport.ticketone.it. Presso i punti vendita autorizzati Lis può essere applicata una commissione fino ad un massimo di 2€ per ogni titolo emesso. Per costi o commissioni degli altri canali, suggeriamo di fare riferimento al sito Sport.Ticketone.it
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per acquistare i tagliandi, i soci iscritti ad un Official Fan Club possono far richiesta al proprio JOFC.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MVP: a dicembre il più votato è stato Cristiano!
Il premio di “MVP of the Month Powered by eFootball PES2020” sarà consegnato a CR7 nel pre gara di Juve-Parma da uno Juventus Member!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Da inizio dicembre a Roma-Juve ha segnato 9 gol in Serie A, più di qualsiasi altro giocatore nei top-5 campionati europei nel periodo. Per la precisione, 9 dei 14 gol realizzati dalla Juventus in Serie A. Non basta? Ha segnato 14 gol nelle prime 19 partite di questo campionato, gli stessi della scorsa stagione a questo punto: solo un altro giocatore nella storia della Juventus ha messo a segno almeno 14 gol in più di una stagione dopo le prime 19 gare di Serie A, John Hansen nel 1951, 1952, 1953.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Parliamo, ovviamente, di CR7. Cristiano ha vissuto un dicembre eccezionale (ed è ripartito alla grande anche nelle prime due partite di gennaio). Ed è stato votato, proprio per dicembre 2019, miglior giocatore del mese dai nostri tifosi su Juventus.com.Domenica, sarà un fortunato Juventus Member a consegnare a Ronaldo, prima di Juve-Parma, il premio di MVP of the Month Powered by eFootball PES2020.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Parma in preparazione
Bianconeri in campo al JTC verso la sfida di domenica sera all’Allianz Stadium
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Terzo appuntamento in sette giorni per la Juve che, dopo i successi con Roma e Udinese, domenica sera scenderà in campo all’Allianz Stadium per la sfida di campionato con il Parma (fischio d’inizio alle 20:45).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per preparare la prima del girone di ritorno, la squadra si è trovata questa mattina al JTC per una seduta di ripresa con lavoro fisico, possessi palla e partita (allenamento al quale ha partecipato anche Cristiano Ronaldo).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani, Maurizio Sarri presenterà la partita di domenica sera in conferenza stampa (alle 13:15) e successivamente dirigerà la seduta di allenamento della vigilia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Rabiot: «Voglio continuare così»
Il centrocampista francese commenta il suo momento in vista di Juve-Parma, che inaugurerà il girone di ritorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da Parma a Parma. Adrien Rabiot ha saputo aspettare, ha lavorato su sé stesso, pazientato, e si è giocato al meglio le sue carte quando chiamato in causa. La calma, d’altronde, è la virtù dei forti: «In sei mesi sono cambiate tante cose – ha spiegato ai microfoni di Sky -, ora voglio continuare così.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ho dovuto ritrovare la condizione migliore, fisicamente non è stato facile, ma ora posso dire che va meglio e mi sento bene». Anche grazie a Matuidi, amico prezioso: «Sono molto legato a Blaise, abbiamo giocato cinque anni insieme e mi ha dato tanti consigli, aiutandomi molto. Devo dire che la squadra in generale è comunque composta da bravi ragazzi sempre pronti ad aiutarti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La crescita e il miglioramento passano, ovviamente, dal campo, anche cambiando zona: «Mi trovo meglio a sinistra perché sono mancino, ma mi piace anche giocare a destra perché in certe situazioni posso ritrovarmi sul mio piede quando rientro. Tecnicamente con il pallone, poi, è la stessa cosa: bisogna sempre creare un collegamento tra attacco e difesa».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Adrien punta anche a seguire la tradizione dei francesi in maglia bianconera: «Mi sarebbe piaciuto molto allenarmi con grandi campioni come Zidane o Deschamps, la Juve ha una piccola parte della sua storia che parla francese ed è molto bello e spero di essere all’altezza. Mi trovo bene anche a Torino».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La concorrenza non fa paura: «Più le altre squadre diventano forti, più il campionato si evolve e questo ti porta a migliorare sempre ed essere costante. Per noi è positivo affrontare rivali forti in campionato quest’anno».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Parma: gol da numeri 10
Roberto Baggio, Alessandro Del Piero, Carlos Tevez: che spettacolo!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il totale è di 18 reti in 3 giocatori. Sono quelle messe a segno da Del Piero (primatista con 10) e da Baggio e Tevez (4 a testa). Juve-Parma è una gara che esalta il talento dei fuoriclasse, capaci di fare gol speciali per qualità e importanz.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ROBERTO BAGGIO
Già al primo Juventus-Parma della sua carriera – che coincide con il primo nella storia della Serie A a girone unico – Baggio lascia il segno firmando una doppietta in un netto 5-0. Gol raffinati, indicativi del talento del neoacquisto bianconero, che cinque anni dopo proprio contro gli emiliani giocherà l’ultima delle sue 200 partite con la Signora, festeggiando lo scudetto del campionato 1994-95 consegnando alla storia un memorabile assist di tacco nella rete di Didier Deschamps. Ma uno dei gol più belli – anche perché frutto di una bella azione corale – è quello che inaugura il 1993, l’anno che lo porterà alla consacrazione con la vittoria del Pallone d’Oro: un tiro al volo in sforbiciata, un’esecuzione che chiude perfettamente una manovra iniziata da lui, proseguita da Marocchi e rifinita da Casiraghi con una sponda di testa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRO DEL PIERO
Dal primo all’ultimo anno. L’intera carriera di Alessandro Del Piero si racchiude perfettamente negli incontri con il Parma. Nel 1993-94, il diciannovenne Alex firma la sua prima tripletta in carriera: vittima Luca Bucci, uno dei portieri più battuti dal futuro capitano bianconero. Nell’ultimo anno in bianconero, il 10 suggerisce il gol del momentaneo 2-0 di Simone Pepe in una gara indimenticabile perché è la prima che si gioca allo Stadium. In mezzo c’è un’infinità di partite e un gol particolarmente festeggiato da Pinturicchio perché arriva in una stagione problematica, quella post-infortunio di Udine del 1999-2000. Un colpo di testa preciso, che supera il suo futuro compagno di squadra Gigi Buffon.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CARLOS TEVEZ
Con 4 gol in 2 partite Carlos Tevez si pone come il goleador dalla perfetta regolarità nella storia di Juventus-Parma. Ma oltre ai numeri e all’importanza della sua prima volta – una doppietta decisiva nel 2-1 finale nel 2013-14 – c’è l’eccezionalità della rete inventata il 9 novembre 2014 (una data da numero 10, del resto, il giorno in cui Alessandro Del Piero compie 40 anni…). Un coast to coast che nasce a 60 metri dalla porta avversaria, nonostante una carica nella propria metà campo alla quale Carlitos resiste, una corsa velocissima prima di due dribbling perfetti e una conclusione piazzata. Un’azione salutata da una lunga standing-ovation del pubblico, ma che non placa la fame dell’Apache, che 8 minuti dopo alimenta la goleada della Juve (7-0 il risultato finale) con un altro acuto vincente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In ricordo di Pietro Anastasi
Ci ha lasciato un campione indimenticabile, uno dei simboli del calcio bianconero degli anni ‘70. Il cordoglio della Juventus
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi è un giorno triste per tutta la Juventus, per il calcio italiano e per tutti coloro che lo hanno conosciuto. Pietro Anastasi ci ha lasciato all’età di 71 anni.

Era impossibile non volere bene a “Pietruzzu”, come lo chiamavano tutti i tifosi a rimarcarne la sua origine siciliana, perché è stato uno juventino fino in fondo e alla squadra del suo cuore ha trasmesso tutta la sua passione. Quella che da bambino, raccattapalle al Cibali di Catania, lo vede chiedere una foto accanto al suo idolo John Charles.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il sogno di vestire la maglia bianconera si concretizza nel 1968: Pietro arriva a Torino forte di una stagione memorabile nel Varese e di un gol storico in maglia azzurra nella finale dell’Europeo a Roma.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Alla Juventus Pietro regala anni straordinari fino al 1976 per un totale di 303 presenze e 130 gol. Ma le cifre e l’attaccamento alla maglia spiegano solo in parte l’amore della gente nei suoi confronti. Il suo coraggio nelle giocate, le sue reti in acrobazia, il suo spirito da lottatore lo rendono un idolo, capace di exploit indimenticabili, come i 3 gol segnati alla Lazio in 4 minuti in una gara iniziata seduto in panchina.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un amore che lo stadio Comunale tradusse con lo striscione con la scritta: “Anastasi Pelè bianco”. La vita di Pietro è stata un vero romanzo bianconero, negli anni 70′ Hurrà Juventus gli dedicò una narrazione a puntate per diversi numeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus abbraccia la moglie Anna, i figli Silvano e Gianluca e saluta Pietro con una semplice parola grande quanto lui: Grazie
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
OppositionWatch: il Parma
Numeri e statistiche della squadra emiliana dopo il girone d’andata
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Parma ha chiuso il girone d’andata al settimo posto con 28 punti. Un ottimo bottino quello della formazione allenata da Roberto D’Aversa, che ha infilato un totale di 8 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte, con 26 gol fatti e 25 subiti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In questo inizio del 2020 gli emiliani sono stati molto scostanti: il nuovo anno non è cominciato bene, visto il ko per 5-0 a Bergamo, ma in Serie A si sono immediatamente rifatti con il 2-0 interno al Lecce. Giovedì sera però, in Coppa Italia, è arrivata la sconfitta e la conseguente eliminazione per 2-0 in casa contro la Roma.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In campionato il miglior marcatore è Cornelius con 6 reti: il danese, in prestito dall’Atalanta, ha anche firmato una tripletta, quella del 20 ottobre contro il Genoa. Con lui sul podio anche Kulusevski e Gervinho (4), seguiti da Iacoponi, Kucka e Inglese (2) e da Sprocati, Barillà, Gagliolo, Grassi e Karamoh (1).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA GARA D’ANDATALa Juventus in questa stagione ha esordito proprio al Tardini il 24 agosto, imponendosi 1-0 grazie alla rete di Giorgio Chiellini siglata al 21′. Fu una gara gestita bene dai bianconeri, che controllarono il gioco con un buon possesso palla (61,4% contro 38,6%) e calciarono molte volte verso la porta di Sepe.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ATTACCO DEI GIALLOBLU’
Una delle caratteristiche del Parma è la grande velocità degli esterni d’attacco, giocatori che valorizzano al massimo il 4-3-3 di D’Aversa. Ai lati della punta centrale (Inglese o Cornelius) di solito agiscono Gervinho e Kulusevski. Quest’ultimo è la grande sorpresa di questa prima parte della stagione, avendo realizzato 4 reti e fornito 7 assist.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Lo svedese è stato acquisito a titolo definitivo lo scorso 2 gennaio dalla Juventus e lasciato in prestito agli emiliani fino al termine della stagione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sull’altra corsia gioca Gervinho, protagonista nello scorso campionato di una doppietta all’Allianz Stadium nel pirotecnico 3-3. L’ivoriano, famoso per le sue galoppate palla al piede, ha sempre segnato fuori casa in questa Serie A, centrando il bersaglio nelle trasferte di Udine, Milano con l’Inter, Firenze e Napoli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TANTI GOL DI TESTA, POCO POSSESSO PALLADal punto di vista realizzativo, il Parma ha virato la boa di metà campionato con il decimo miglior attacco del torneo con 26 reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una squadra che segna tanto di testa (5 gol, è al sesto posto in questa speciale classifica) e che non ha il possesso palla come caratteristica principale, dato che è una delle squadre che ne fa di meno. I giocatori che fino ad ora sono scesi in campo in tutte le partite sono tre: il portiere Sepe, il difensore Iacoponi (leader della rosa nei recuperi) e l’esterno offensivo Kulusevski. JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Calcio tutte le notizie. Sempre aggiornate in tempo reale! NON PERDERLE, LEGGILE E CONDIVIDILE! Segnalo, tra di esse, la morte di anastasi
Aggiornamenti, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 25 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:02 DI VENERDì 17 GENNAIO 2020

ALLE 03:52 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Atalanta; ufficiale riscatto prestito Duvan Zapata
Il giocatore “stiamo costruendo qualcosa di importante”

BERGAMO17 gennaio 2020 12:02

– L’Atalanta ha comunicato ufficialmente l’esercizio dell’opzione di riscatto per il cartellino di Duvan Zapata al termine del prestito biennale dalla Sampdoria. Il club nerazzurro ha speso complessivamente 26 milioni nell’operazione, di cui 2 di prestito oneroso e due tranche da 12 milioni ciascuna. “Si tratta di un investimento importante che rappresenta, per il club nerazzurro, la manifesta volontà di mantenere alto il livello tecnico della prima squadra e di affrontare, con sempre maggior entusiasmo, il campionato di serie A e le sfide di Champions League”, si legge nella nota sul sito ufficiale. Che riporta anche le dichiarazioni dell’attaccante colombiano, classe 1991: “Sono molto contento – ha dichiarato Duván – e voglio innanzitutto ringraziare l’Atalanta per questa ulteriore dimostrazione di fiducia nei miei confronti. A Bergamo mi hanno accolto benissimo fin dai primi giorni, stiamo costruendo qualcosa di importante e insieme possiamo toglierci ancora tante soddisfazioni”. .

San Siro: Sala, ‘nessuna novità, attendiamo le squadre”Abbiamo chiarito i nostri vincoli, ci chiameranno’

MILANO17 gennaio 202012:02

– “Non ci sono novità” sulla trattativa fra il Comune di Milano, Inter e Milan sul futuro di San Siro e il nuovo stadio che le società vorrebbero costruire.
“Siamo in attesa di incontrare nuovamente le squadre. Ci chiameranno, avendo noi chiarito quelli che sono i nostri vincoli. Al momento non ci sono novità”, ha spiegato il sindaco, Giuseppe Sala, a margine di un incontro con i sindacati a Palazzo Marino. E a chi gli domandava se possa rappresentare un intralcio l’ipotizzata trattativa fra Elliott e il gruppo Lvmh di Bernard Arnault per la cessione del Milan, Sala ha replicato: “Non credo ma non ne so nulla”.

Conte abbraccia Young, ma Inter non si ferma È primo rinforzo per Conte, si lavora anche per Eriksen

MILANO17 gennaio 202021:49

L’Inter accoglie il suo primo acquisto Ashley Young, lavora per definire l’acquisto di Christian Eriksen ma frena sul trasferimento di Leonardo Spinazzola: dopo giorni di colloqui e trattative Inter e Roma non trovano un intesa sullo scambio di prestiti Politano-Spinazzola e il difensore fa ritorno nella capitale. Servirà qualche giorno in più quindi per capire meglio poi il futuro di Giroud, il cui approdo in nerazzurro dovrebbe essere strettamente legato alla partenza di Politano. E, come alternativa a Spinazzola, Beppe Marotta sta valutando Moses del Chelsea. Operazioni,trattative e colloqui per regalare a Conte una squadra competitiva in grado di lottare fino alla fine per lo scudetto. Per ora, l’allenatore nerazzurro può abbracciare Ashley Young. L’esterno ormai ex United è arrivato a Milano in tarda mattinata, ha svolto le visite mediche e poi ha raggiunto la sede del club nerazzurro per firmare il contratto di sei mesi con opzione di rinnovo. Allo United vanno 1,5 milioni di euro e il tecnico dell’Inter può contare su un terzino d’esperienza e duttile, in grado di giocare sia a destra che a sinistra come esterno d’attacco o centrocampista. L’ex capitano dei Reds verrà alternato a Biraghi, D’Ambrosio e Candreva.

As, Uefa studia nuova Champions con gironi da 6Progetto con Eca per aumentare partite, 17 per chi va in finale

17 gennaio 202017:11

Il progetto di riforma della Champions League, che entrerebbe in vigore a partire dalla stagione 2024-’25, prevede l’allargamento delle competizione da 32 a 36 squadre, e la creazione di una prima fase con sei gironi da 6 squadre ciascuno. E’ quanto scrive il quotidiano sportivo spagnolo ‘As’, precisando che la riforma recepirebbe la richiesta dell’Eca, associazione di cui fanno parte i principali club europei, di giocare più partite nella massima competizione continentale, fatto che farebbe aumentare gli incassi sia livello di diritti televisivi che di biglietteria. Se la riforma venisse varata, le due squadre finaliste di Champions arriverebbero quindi a giocare non più 13 partite in totale, ma 17. Questa sarebbe la soluzione preferita, poi ce n’è un’altra che reintrodurrebbe i gironi anche nella seconda fase, al posto degli ottavi, in cui le squadre ammesse giocherebbero sei partite invece delle due del turno ad eliminazione diretta.
Ma l’ipotesi più attendibile è quella delle 36 squadre divise in sei gironi da 6, con le prime due di ogni gruppo ammesse agli ottavi di finale, più le quattro migliori terze. Così ogni squadra ammessa alla nuova Champions giocherebbe un minimo garantito di 10 partite: come dire che, spiega ‘As’ il maggiore ritorno economico è assicurato, anche se questo comporterebbe probabilmente una riduzione del format dei vari campionati nazionali, con 18 squadre invece che 20 nelle varie Premier, Liga, Serie A ed altri tornei

Lecce;Rossettini,contro l’Inter in momento complicato’Non siamo sereni ma usciremo presto da questa situazione’

LECCE17 gennaio 202015:33

– Archiviato il girone di ritorno con una classifica che comincia a farsi preoccupante, il Lecce è pronto a iniziare il giro di boa del campionato.
Il difensore giallorosso Luca Rossettini esamina lo stato di forma attuale della squadra: “Non siamo sereni per il momento che stiamo attraversando – dichiara il calciatore – è un periodo dal quale intendiamo uscire al più presto possibile. Avevamo l’occasione di farlo nelle due ultime gare, ma i risultati non ci hanno dato ragione. Non siamo sereni, ma siamo consapevoli di poter uscire da questa situazione”.
Domenica al Via del Mare, sempre a secco di vittorie interne, arriva l’Inter di Antonio Conte. “Hanno calciatori di livello mondiale – ammette Rossettini – e il posto in classifica ne attesta la forza. Ovvio che per noi sarà una gara difficile, che stiamo preparando in un momento complicato della nostra stagione”. “Dobbiamo crederci e mettere in campo la necessaria motivazione – conclude – per conquistare punti contro squadre del genere: solo giocando da squadra possiamo venirne a capo”.

Mazzarri chiude caso Verdi, “ha capito subito”Tecnico del Torino: ‘ho fiducia che domani faccia bene’

TORINO17 gennaio 202015:42

– “Quello di Verdi è un problema risolto, sono fiducioso che domani faccia molto bene”. Walter Mazzarri chiude il caso dopo la reazione del fantasista granata quando è stato sostituito contro il Bologna nell’ultima partita di campionato. “Quando uno fa un piccolo errore e lo capisce subito, e viene a chiedere scusa a tutti come ha fatto, si volta pagina – ha spiegato il tecnico granata -. Ha risposto sul campo in allenamento, mostrando di essere molto carico”.
Domani il Torino giocherà a Reggio Emilia, contro il Sassuolo.

Lazio, c’è Ranieri ma striscia dovrebbe continuareBiancocelesti contro la Samp per l’11/a vittoria consecutiva

ROMA17 gennaio 202017:17

– “Se metterei la firma sul terzo posto a fine stagione? Abbiamo bene in testa il nostro obiettivo, con la società e la squadra.
Dopo tanti trofei vinti, penso sia arrivato il momento di entrare in zona Champions per quanto fatto finora. Lo avremmo meritato anche prima, il nostro obiettivo è ben fermo nella nostra testa”. L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi non si nasconde più e, pur evitando di fare riferimento al sogno scudetto, sottolinea che la sua squadra pensa in grande e vuole ad ogni costo un posto nella prossima edizione della massima competizione europea. Intanto i biancocelesti apriranno domani il programma della prima giornata del girone di ritorno ospitando nell’anticipo delle ore 15 la Sampdoria di Claudio Ranieri, team in ripresa da quando sulla sua panchina c’è il tecnico romano. Ma la Lazio è reduce da dieci vittorie consecutive in campionato e punterà al record dell’11/a. Il tecnico dei blucerchiati sogna lo sgambetto ai biancocelesti però, per gli esperti di Sisal Matchpoint, l’impresa è proibitiva: pronostico a senso unico, vittoria biancoceleste a 1.40, mentre per il successo doriano si sale a 8 volte la posta.
Il pareggio vale 4.75. A quota 20 gol, Immobile punta ad incrementare il suo bottino e il gol alla Sampdoria è probabile, a 1.80, occhio anche alla doppietta, proposta a 5.00.
Il sabato calcistico prevede anche un’altra bella sfida, tra Napoli e Fiorentina, due squadre che puntano a risalire la classifica. Gli azzurri sono reduci dalla sconfitta con la Lazio, mentre la Viola è rinfrancata dal primo successo in campionato di Iachini con la Spal e dal bel successo in Coppa Italia contro l’Atalanta. Le quote però si schierano con gli uomini di Gattuso che al San Paolo non vincono dallo scorso 19 ottobre: la fine del digiuno casalingo è a 1.60, il blitz dei toscani è a 5.75, un altro pareggio dopo lo 0-0 della scorsa stagione al Franchi, Sisal Matchpoint pagherebbe invece 4.00.
Nella Fiorentina invece, occhi puntati su Cutrone, già a segno al suo esordio con la maglia viola: un’altra rete del neo acquisto dei toscani è a 3.75.

Ashley Young a Milano, ora visite mediche con InterÈ primo rinforzo per Conte, si lavora anche per Eriksen

MILANO17 gennaio 202012:16

– Cappuccio, giacca di jeans e zaino: Ashley Young è atterrato a Malpensa e presto inizierà le visite mediche per poi firmare con il club nerazzurro. L’esterno del Manchester United è il primo rinforzo per Antonio Conte nel mercato di gennaio mentre si continua a lavorare per definire lo scambio Politano-Spinazzola. Sono ore importanti anche per Christian Eriksen, ieri l’ad nerazzurro Beppe Marotta ha cenato con l’agente del giocatore con cui c’è già l’accordo, manca solo il via libera dal Tottenham con cui si continua a trattare.

Spinazzola torna a Roma, salta scambio con l’InterDifensore nel pomeriggio in areoporto dopo due giorni a Milano

MILANO17 gennaio 202019:18

Leonardo Spinazzola ha lasciato Milano per tornare in aereo a Roma. La trattativa tra Inter e Roma per uno scambio Politano-Spinazzola è definitivamente naufragata. Il difensore giallorosso era arrivato a Milano mercoledì per svolgere le visite mediche, poi lo stop all’operazione per la richiesta dell’Inter di effettuare nuovi controlli fisici e cambiare la formula del trasferimento. La Roma non accetta la modifica, Spinazzola non fa ulteriori controlli, le due società trattano a oltranza per cercare un nuovo punto d’incontro, ma oggi l’operazione tramonta senza aver trovato un nuovo accordo.

Di Bello arbitra Juventus-Parma, Lazio-Samp a ChiffiPer Lecce-Inter designato Giacomelli, Maresca per Genoa-Roma

17 gennaio 202017:44

E’ Di Bello l’arbitro designato per la partita della prima giornata di ritorno fra Juventus e Parma.
Lo rende noto l’Aia. Per Genoa-Roma è stato invece designato Maresca, che aveva già ‘diretto’ i giallorossi a Genova in occasione della sfida con la Sampdoria, mentre per Lecce-Inter è staro scelto Giacomelli. Per Lazio-Samp c’è Chiffi.

Serie A: Napoli Fiorentina, formazioniIl Napoli aspetta la Fiorentina. Difesa, è pronto soccorso

NAPOLI17 gennaio 202021:34

Tre partite di fila in casa, tre tentativi per dire se il Napoli è rinato o è ancora in coma. E’ questa la sfida che comincia domani al San Paolo per gli azzurri e per Rino Gattuso contro la Fiorentina che dà l’avvio al girone di ritorno dopo un’andata chiusa a 24 punti, 20 in meno di un anno fa. Un disastro da mettersi alle spalle anche se Gattuso è prudente: “Abbiamo tre partite – dice – molto importanti in otto giorni, ma ora pensiamo solo alla Fiorentina perché sappiamo che sarà dura ma vogliamo i tre punti. Non possiamo pensare a Lazio e Juve ora. Domani ci giochiamo tanto sia a livello mentale che di classifica”. Già perché il Napoli ha bisogno di una svolta, di ritrovare convinzione e consapevolezza per poter puntare alla risalita. E ha bisogno del San Paolo, senza cori e bandiere ormai da settimane per lo sciopero delle curve. Gattuso suda e tiene i calciatori 5-6 ore a Castel Volturno, il club gli ha dato i due centrocampisti che voleva, Demme e Lobotka, che domani saranno in panchina, e ha già preso un nuovo centrale difensivo per il prossimo anno, Rrahmani dal Verona che oggi ha fatto le visite mediche. Servirebbe domani, però, visto che la difesa continua a essere un pronto soccorso: “Mi mancano giocatori importanti – spiega Gattuso – a partire dal problema in difesa dove mancano Maksimovic e Koulibaly e poi manca ancora Mertens. Ora cerchiamo di mettere la squadra migliore in campo”. Dietro sono out anche i lungodegenti Malcuit e Ghoulam e lo squalificato Mario Rui, la formazione è un’architettura con Manolas e Di Lorenzo probabilmente centrali e Hysaj e Luperto sulle fasce. In panca l’unico difensore è Tonelli. Novità confermata in porta, con Ospina titolare: “Meret – afferma il tecnico – è un patrimonio del Napoli, Ospina ha un vissuto diverso, ora cerco questo tipo di gioco ed è un pizzico più avanti Ospina. Meret non sta lavorando con continuità, ha ancora fastidi al fianco, è normale che se cerco il palleggio da dietro Ospina è più avanti”.Probabili formazioni.
Napoli (4-3-3): 25 Ospina, 23 Hysaj, 22 Di Lorenzo, 44 Manolas, 13 Luperto, 8 Fabian Ruiz, 5 Allan, 20 Zielinski, 7 Callejon, 99 Milik, 24 Insigne. (1 Meret, 27 Karnezis, 62 Tonelli, 12 Elmas, 68 Lobotka, 4 Demme, 34 Younes, 11 Lozano, 9 Llorente). All.: Gattuso. Indisponibili: Malcuit, Ghoulam, Maksimovic, Koulibaly, Mertens, Squalificati: Mario Rui Diffidati: Elmas.
Fiorentina (3-5-2): 69 Dragowski, 4 Milenkovic, 20 Pezzella, 22 Caceres, 21 Lirola, 24 Benassi, 78 Pulgar, 8 Castrovilli, 29 Dalbert, 25 Chiesa, 63 Cutrone. (1 Terracciano, 17 Ceccherini, 23 Venuti, 6 Ranieri, 15 Maxi Olivera, 5 Badelj, 93 Terzic, 17 Zurkowski, 16 Eysseric, 18 Ghezzal, 11 Sottil, 28 Vlahovic). All.: Iachini Indisponibili: Boateng, Ribéry Squalificati: nessuno Diffidati: Caceres, Dalbert, Lirola, Milenkovic. Arbitro: Pasqua di Tivoli.
Quote Snai: 1,57; 4,25; 5,50.

Serie A: Sassuolo-Torino, formazioni”Qualche volta ingenui, ma possono mettere in difficoltà”

17 gennaio 202021:38

Il 2020 del Toro è cominciato bene, con due vittorie in campionato (Roma e Bologna) e la qualificazione ai quarti di Coppa Italia, ma Walter Mazzarri non abbandona la cautela: “Domani a Reggio Emilia – è il monito del tecnico granata – può essere una partita trappola. Il Sassuolo qualche volta cade in ingenuità, ma è capace di mettere in difficoltà chiunque: gioca bene e ha un organico di tutto rispetto che gli potrebbe consentire di risalire la classifica. Dunque, dovrò martellare ancora di più i giocatori, per fare avvertire il pericolo che, dopo tre successi, ci sia chi si lasci fuorviare inconsciamente”. Mazzarri chiude il ‘caso’ Verdi: “Ha commesso un piccolo errore – spiega il tecnico, a proposito del gesto di disappunto al momento della sostituzione in Toro-Bologna – ma ha capito subito di avere sbagliato e ha chiesto scusa a tutti. E ha risposto sul campo in allenamento, come piace a me”. Torna in pista Baselli, reduce da un infortunio muscolare: “Sta bene, ha giocato la partitella, mostrandosi tranquillo nei contrasti. Recupero importantissimo, vedremo quale potrà essere il suo impiego in termine di minuti”. Il Toro ha chiuso l’andata in settima posizione, con gli stessi punti dell’anno scorso. “Le critiche ci hanno compattati – rivendica Mazzarri – il gruppo è tutt’uno e c’è una grande stima reciproca. I punti raccolti fin qui sono ancora più valore: questo campionato è molto più combattuto rispetto all’anno scorso, molte squadre sono migliorate, anche le ‘piccole’ giocano con maggior coraggio”. Con il Sassuolo torna a disposizione anche Iago Falque, che potrebbe passare in prestito alla Spal, ancora assenti Ansaldi, Parigini e Zaza, e anche Bonifazi, fermato oggi da un attacco influenzale. Lo stesso difensore potrebbe accasarsi nei prossimi giorni alla Spal.Probabili formazioni Sassuolo (4-2-3-1): 47 Consigli, 22 Toljan, 19 Romagna, 23 Peluso, 77 Kyriakopoulos, 73 Locatelli, 4 Magnanelli, 25 Berardi, 23 Traoré, 10 Djuricic, 9 Caputo. (56 Pegolo, 64 Russo, 6 Rogerio, 17 Muldur, 33 Tripaldelli,14 Obiang, 7 Boga, 68 Bourabia, 18 Raspadori, 50 Oddei). All. De Zerbi. Squalificati nessuno Diffidati: Magnanelli, Djuricic Indisponibili: Ferrari, Duncan , Marlon, Chiriches.
Torino (3-4-2-1): 39 Sirigu, 5 Izzo, 33 Nkoulou, 36 Bremer, 29 De Silvestri, 7 Lukic, 88 Rincon, 34 Aina, 24 Verdi, 21 Berenguer, 9 Belotti. (18 Ujkani, 25 Rosati, 4 Lyanco, 8 Baselli, 10 Iago Falque, 20 Edera, 22 Millico, 23 Meité, 30 Djidji, 93 Laxalt). All.: Mazzarri.  Diffidati: Rincon, Aina, Lukic, Izzo. Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Ansaldi, Zaza, Bonifazi.
Arbitro: Massa di Impreria.

Serie A: Lazio Sampdoria, formazioniBiancocelesti contro la Samp per l’11/a vittoria consecutiva

17 gennaio 202021:38

“Se metterei la firma sul terzo posto a fine stagione? Abbiamo bene in testa il nostro obiettivo, con la società e la squadra. Dopo tanti trofei vinti, penso sia arrivato il momento di entrare in zona Champions per quanto fatto finora. Lo avremmo meritato anche prima, il nostro obiettivo è ben fermo nella nostra testa”. L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi non si nasconde più e, pur evitando di fare riferimento al sogno scudetto, sottolinea che la sua squadra pensa in grande e vuole ad ogni costo un posto nella prossima edizione della massima competizione europea. Intanto i biancocelesti apriranno domani il programma della prima giornata del girone di ritorno ospitando nell’anticipo delle ore 15 la Sampdoria di Claudio Ranieri, team in ripresa da quando sulla sua panchina c’è il tecnico romano. Ma la Lazio è reduce da dieci vittorie consecutive in campionato e punterà al record dell’11/a. Il tecnico dei blucerchiati sogna lo sgambetto ai biancocelesti però, per gli esperti di Sisal Matchpoint, l’impresa è proibitiva: pronostico a senso unico, vittoria biancoceleste a 1.40, mentre per il successo doriano si sale a 8 volte la posta. Il pareggio vale 4.75. A quota 20 gol, Immobile punta ad incrementare il suo bottino e il gol alla Sampdoria è probabile, a 1.80, occhio anche alla doppietta, proposta a 5.00.Probabili formazioni
Lazio (3-5-2): 1 Strakosha, 3 Luiz Felipe, 33 Acerbi, 26 Radu, 29 Lazzari, 21 Milinkovic-Savic, 6 Leiva, 10 Luis Alberto, 22 Jony, 20 Caicedo, 17 Immobile. (24 Proto, 23 Guerrieri, 15 Bastos, 4 Patric, 5 Lukaku, 48 J.Silva, 7 Berisha, 28 A.Anderson, 16 Parolo, 34 Adekanye, 11 Correa). All.: Inzaghi  Indisponibili: Marusic, Cataldi. Squalificati: Lulic.
Diffidati: Acerbi, Radu, Cataldi.Sampdoria (4-4-2): 1 Audero, 24 Bereszynski, 5 Chabot, 15 Colley, 29 Murru, 7 Linetty, 4 Vieira, 18 Thorsby, 14 Jankto, 27 Quagliarella, 23 Gabbiadini. (22 Seculin, 30 Falcone, 3 Augello,33 Rocha, 19 Regini, 91 Bertolacci, 26 Leris, 20 Maroni, 9 Bonazzoli, 10 Rigoni, 17 Caprari). All.: Ranieri.
Squalificati: Nessuno Diffidati: Bereszynski, A. Ferrari Indisponibili: A.Ferrari, Depaoli, Ramirez, Barreto.
Arbitro: Chiffi di Padova.
Quota Snai: 1,37; 4,75; 8,50.

Serie A: Milan-Udinese, formazioniPortiere: ‘Primi giorni in rossonero fantastici’

MILANO17 gennaio 202021:44

Asmir Begovic vuole “portare il Milan in alto”. Il portiere bosniaco, arrivato in prestito dal Bournemouth per sostituire Reina e fare da vice a Donnarumma, è “onorato” per la chiamata ricevuta, definisce “fantastici” i primi allenamenti ma non si fa illusioni sul futuro: “La situazione per ora è questa, tra sei mesi valuteremo. Ci sono state delle cose che non hanno funzionato fuori dak campo nel Bournemouth e sono contento di essere qui”. Begovic, in conferenza, ringrazia proprio Gianluigi Donnarumma “per il caloroso benvenuto” e lo definisce “tra i portieri più forti del mondo”, tessendo le lodi di Ibrahimovic: “E’ un leader e un vincente. Si aspetta sempre il massimo da se stesso e da tutti gli altri, averlo qui è importante per alzare il livello”. Begovic è curioso di conoscere il campionato italiano: “Ho sentito solo cose positive sul calcio italiano. Ho amici che giocano qui. I tifosi sono caldi come in Inghilterra, quindi non mi aspetto grandi differenze. Poi San Siro è uno stadio speciale, è un onore poterci giocare”.Probabili formazioni
Milan (4-4-2): 1 Begovic; 12 Conti, 24 Kjaer, 13 Romagnoli, 19 Hernandez; 7 Castillejo, 79 Kessie, 4 Bennacer, 10 Calhanoglu; 21 Ibrahimovic, 17 Leao (90 A. Donnarumma, 99 G. Donnarumma, 2 Calabria, 22 Musacchio, 46 Gabbia, 33 Krunic, 94 Brescianini, 5 Bonaventura, 8 Suso, 18 Rebic, 9 Piatek). All.: Pioli.
Indisponibili: Biglia, Duarte, Rodriguez. Squalificati: nessuno. Diffidati: Musacchio, Romagnoli.
Udinese (3-5-2): 1 Musso; 50 Becao, 5 Troost-Ekong, 17 Nuytinck; 19 Stryger Larsen, 6 Fofana, 38 Mandragora, 10 De Paul, 12 Sema; 7 Okaka, 15 Lasagna (88 Nicolas, 27 Perisan, 2 Sierralta, 4 Opoku, 87 De Maio, 18 Ter Avest, 72 Barak, 11 Walace, 8 Jajalo, 30 Nestorovski, 91 Teodorczyk). All. Gotti Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Samir. Arbitro: Pairetto di Nichelino.
Quote Snai: 1,50; 4,00: 7,25.

Napoli; Gattuso,con Fiorentina dura ma voglio 3 puntiAssenti Maskimovic, Koulibaly, Mertens. Cerco l’11 migliore

17 gennaio 202013:14

– “Abbiamo tre partite molto importanti in otto giorni, ma ora pensiamo solo alla Fiorentina perché sarà dura ma vogliamo i tre punti. Non possiamo pensare a Lazio e Juve ora”. Lo ha detto il tecnico del Napoli Rino Gattuso alla viglia della sfida alla Fiorentina al San Paolo.
“Mi mancano giocatori importanti – ha spiegato il tecnico – a partire da Maksimovic, Koulibaly e Mertens. Ora cerco di mettere la squadra migliore in campo”.

Gattuso, Demme e Lobotka? ci daranno cose importantiTecnico Napoli, club compra e fa già visite mediche per giugno

17 gennaio 202016:58

“Demme e Lobotka giocano nello stesso ruolo ma lo fanno in modi diversi, possono darci cose importanti”. Lo ha detto l’allenatore del Napoli Rino Gattuso commentando i primi allenamenti dei due nuovi centrocampisti.
“Non è stato facile prendere Demme – ha spiegato – ci siamo riusciti con la sua volontà e la bravura dello staff. Costruisce il gioco nel centrocampo a due ma ora gioca a tre e deve abituarsi ma ha personalità, sa tenere il campo ha i tempi giusti. Lobotka è tra migliori centrocampisti della Liga. A differenza di Demme può fare il vertice basso o la mezz’ala, è anche un po’ portatore di palla, alla Verratti”. Gattuso ha parlato anche del mercato futuro del Napoli facendo cenno a Rrahmani: “Mi piacerebbe ricominciare da Koulybaly, Insigne, Allan, Callejon, Mertens, Fabian. Ma tutto cambia se si va in Champions, in Europa League o si resta fuori dall’Europa e bisogna tenere a posto i conti, è difficile parlare di questo oggi. Sento parlare di smantellamento ma so che una delle poche squadre che ha comprato è il Napoli e oggi abbiamo giocatore che fa le visite mediche per giugno”. CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO VAI ALLA CRONACA VAI ALLA POLITICA MONDO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Gattuso,Meret patrimonio Napoli ma ora Ospina davanti
‘Insigne ci dà qualità, ma ora deve trovare la continuità’

NAPOLI

17 gennaio 2020

13:41

– “Meret è un patrimonio del Napoli, Ospina ha un vissuto diverso, ora cerco questo tipo di gioco ed è un pizzico più avanti Ospina”. Lo ha detto il tecnico del Napoli Rino Gattuso confermando che domani sarà ancora il colombiano il titolare in porta contro la Fiorentina.
“Meret – ha spiegato – non sta lavorando con continuità, ha ancora fastidi al fianco, è normale che se cerco il palleggio da dietro Ospina è più avanti. Il portiere però deve prima parare, non ci serve un libero per giocare portiere volante. Ho solo detto che è più avanti Ospina e Meret non è al 100%”.
Gattuso si è soffermato anche su Insigne e Fabian Ruiz: “Lorenzo – ha detto – è il capitano e si deve assumere le responsabilità. Sta giocando bene a livello qualitativo e deve dare continuità a quello che fa. Tutti stanno dando il massimo e qualcosa di migliore lo intravedo. Fabian? E’ fortissimo, sta giocando bene, forse può sbagliare qualcosa ma esprime grande qualità, sa fare cose che solo i grandi fanno. Se vogliamo un giocatore che corre e fa pressione non sono le sue caratteristiche. Non è il suo ruolo il vertice basso, ma fa comunque girare la squadra”.

Lega Pro;album Panini distribuito in tutti gli stadiUna passione che non tramonta, per due settimane è festa tifosi

17 gennaio 202013:53

– E’ sempre un momento di festa per gli appassionati di calcio ritrovarsi un album Panini tra le mani, magari per andare a cercare subito la pagina che riguarda la propria squadra del cuore: è lo spirito delle ‘Panini weeks’, iniziativa della Lega Pro in collaborazione con la Panini che in questo fine settimana e nel prossimo regalerà in tutti gli stadi della terza serie gli album della nuova edizione deilla raccolta dei Calciatori. Un modo per essere sempre più presente sul territorio anche attraverso la ricerca delle figurine mancanti.
La distribuzione si farà per due settimane negli stadi dei club che giocano in casa, in modo da coinvolgere tutte le squadre di Lega Pro. Alcune società hanno previsto di offrire gli album anche nelle scuole e sui campi dove si allenano i team dei settori giovanili. In molti casi saranno i giocatori di prima squadra a darli. Inoltre fino alla fine di gennaio i club di Lega Pro metteranno a disposizione, dove possibile, i loro strumenti di comunicazione per rilanciare l’iniziativa delle Panini Weeks. Prevista anche un’importante campagna social.

Lazio: Inzaghi, frainteso su scudetto, puntiamo a ChampionsTecnico, ‘La meritiamo da tempo. Mercato? Sì, se può migliorarci’

17 gennaio 202017:25

“Dopo la vittoria sul Napoli ho detto che manca poco per lo scudetto, però mi riferivo alle 11 vittorie consecutive (compresa la Supercoppa italiana, n.d.r.).
Se metterei la firma sul terzo posto a fine stagione? Abbiamo bene in testa il nostro obiettivo, con la società e la squadra.
Dopo tanti trofei vinti, penso sia arrivato il momento di entrare in zona Champions per quanto fatto finora. Lo avremmo meritato anche prima, il nostro obiettivo è ben fermo nella nostra testa”.
È quanto tiene a specificare il tecnico della Lazio Simone Inzaghi, alla vigilia della partita casalinga di domani contro la Sampdoria di Ranieri. E’ un match che Inzaghi definisce “molto molto difficile” e che vede i biancocelesti in cerca dell’11/a vittoria consecutiva in campionato. “Abbiamo avuto un girone d’andata strepitoso – sottolinea ancora Inzaghi – e il nostro obiettivo è quello di fare altrettanto bene anche nel girone di ritorno, pur sapendo che troveremo avversari che ci daranno del filo da torcere”.
Alla domanda su possibili arrivi dal mercato invernale, l’allenatore biancoceleste ribadisce: “Il nostro obiettivo è migliorare la squadra. Se si può fare bene, altrimenti andiamo avanti con questa squadra che ci sta dando tante soddisfazioni sapendo che dovremo stringere ancora un po’ i denti. Poi senza l’Europa League si tornerà a giocare una gara a settimana”.

Roma vuole Tiquinho, offerti 20 milioni al PortoConferme da Brasile, ma a giocatore serve passaporto comunitario

RIO DE JANEIRO17 gennaio 202016:58

La Roma cerca un attaccante, e avrebbe offerto 20 milioni di euro al Porto per l’attaccante brasiliano Tiquinho Soares, nella scorsa stagione rivale dei giallorossi nella doppia sfida di Champions League (segnò anche un gol nella sfida finita 3-1) La notizia, data da alcuni media portoghesi, è stata confermata da fonti vicine alla famiglia del calciatore, nello stato del Paraiba. Va specificato che il giocatore da tempo ha richiesto il passaporto portoghese per diventare comunitario, ma non ha ancora ricevuto il documento e ciò è un ostacolo al trasferimento. In ogni caso, sembra un affare più fattibile per la prossima estate che per la ‘finestra’ invernale del calciomercato, ma le parti sarebbero al lavoro.
Tiquinho è il bomber dei Dragoni, con la cui maglia ha segnato 58 gol in 118 apparizioni in match ufficiali, e al Porto è arrivato, nel gennaio del 2017, proveniente da un’altra squadra del campionato lusitano, il Nacional di Madeira. Ha un contratto fino al giugno del 2021, con clausola rescissoria di 40 milioni, ovvero il doppio di quanto avrebbe offerto la Roma. Nella stagione in corso il 29enneTiquinho ha già segnato 13 reti in 26 partite, e per lui il Porto ha rifiutato nei mesi scorsi un’offerta pari a 23 milioni di euro arrivata dalla Cina. Va detto che il giocatore non avrebbe gradito questa destinazione, mentre la prospettiva di andare alla Roma, secondo alcuni suoi familiari, lo attira.

Politano-Spinazzola, niente accordo fra Inter e RomaGiallorossi indispettiti da richieste controlli su terzino (2)

17 gennaio 202016:57

Ennesimo colpo di scena – e questa volta a quanto pare definitivo – nella trattativa tra Roma e Inter per uno scambio Spinazzola-Politano: non c’è accordo tra le due società, dopo la prima intesa verbale tra i ds, le visite mediche dei due giocatori, lo scoglio della richiesta di altri controlli su Spinazzola da parte dell’Inter e una ripresa della trattativa. A questo punto lo scambio salta, e la Roma non nasconde di essere indispettita dalla richiesta di un supplemento di verifica sulle condizioni fisiche del suo giocatore.

Mourinho, nessuna offerta da Inter per Eriksen’Non capisco ottimismo, domani Christian giocherà con noi’

ILANO17 gennaio 202016:59

”Dovete chiedere all’agente e all’Inter perché loro sanno più di me. Nerazzurri ottimisti? Vuol dire che sono pronti a farci un’offerta, cosa che non è ancora avvenuta”- Il tecnico del Tottenham José Mourinho, alla vigilia della trasferta sul campo del Watford, parla di Christian Eriksen frenando su un’imminente svolta nella trattativa perché il club nerazzurro non avrebbe formalizzato un’offerta agli Spurs.
”Quando vedo gente con responsabilità che ne parla, rimango un po’ sorpreso: questa è l’unica cosa che posso dire. Il giocatore sta cercando di fare del suo meglio – continua lo Special One – ed è normale fino al 31 gennaio non sarà completamente concentrato. È una normale conseguenza della situazione.
Continuo a non capire quell’ottimismo. Per alcune partite, la gente dirà che sta giocando la sua ultima partita ma domani sarà in campo.”

Torino: Mazzarri, con Sassuolo è partita trappola”Qualche volta ingenui, ma possono mettere in difficoltà”

TORINO17 gennaio 202017:10

– Il 2020 del Toro è cominciato bene, con due vittorie in campionato (Roma e Bologna) e la qualificazione ai quarti di Coppa Italia, ma Walter Mazzarri non abbandona la cautela: “Domani a Reggio Emilia – è il monito del tecnico granata – può essere una partita trappola. Il Sassuolo qualche volta cade in ingenuità, ma è capace di mettere in difficoltà chiunque: gioca bene e ha un organico di tutto rispetto che gli potrebbe consentire di risalire la classifica.
Dunque, dovrò martellare ancora di più i giocatori, per fare avvertire il pericolo che, dopo tre successi, ci sia chi si lasci fuorviare inconsciamente”.
Mazzarri chiude il ‘caso’ Verdi: “Ha commesso un piccolo errore – spiega il tecnico, a proposito del gesto di disappunto al momento della sostituzione in Toro-Bologna – ma ha capito subito di avere sbagliato e ha chiesto scusa a tutti. E ha risposto sul campo in allenamento, come piace a me”. Torna in pista Baselli, reduce da un infortunio muscolare: “Sta bene, ha giocato la partitella, mostrandosi tranquillo nei contrasti. Recupero importantissimo, vedremo quale potrà essere il suo impiego in termine di minuti”.
Il Toro ha chiuso l’andata in settima posizione, con gli stessi punti dell’anno scorso. “Le critiche ci hanno compattati – rivendica Mazzarri – il gruppo è tutt’uno e c’è una grande stima reciproca. I punti raccolti fin qui sono ancora più valore: questo campionato è molto più combattuto rispetto all’anno scorso, molte squadre sono migliorate, anche le ‘piccole’ giocano con maggior coraggio”.
Con il Sassuolo torna a disposizione anche Iago Falque, che potrebbe passare in prestito alla Spal, ancora assenti Ansaldi, Parigini e Zaza, e anche Bonifazi, fermato oggi da un attacco influenzale. Lo stesso difensore potrebbe accasarsi nei prossimi giorni alla Spal.

Iachini, calendario sfavorevole ma niente alibiLa Fiorentina a Napoli : ‘Serve un’altra grande prova’

FIRENZE17 gennaio 202017:13

– “Dopo la vittoria in Coppa Italia siamo chiamati ad un’altra grande prestazione contro un avversario difficile come il Napoli: purtroppo il calendario non ci favorisce ma non dobbiamo crearci alibi bensì recuperare più energie possibili per fare domani la nostra partita”. Così Giuseppe Iachini attraverso Violachannel, canale ufficiale della Fiorentina, alla vigilia della trasferta al San Paolo.
“Bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno – ha aggiunto il tecnico viola – Con la Spal non abbiamo giocato bene ma poi ci siamo riscattati contro l’Atalanta. Ora non dobbiamo fermarci e proseguire sulla strada intrapresa”. Ancora assenti per infortunio Ribéry e Boateng, tra i 24 convocati torna Maxi Olivera dopo il prestito all’Olimpia Asuncion.

Napoli: tariffe promozionali per match contro la LazioSconti in Coppa Italia per chi compra tagliando gara con la Juve

NAPOLI17 gennaio 202017:16

– Biglietti per il quarto di finale di Coppa Italia contro la Lazio a una tariffa speciale per chi acquista anche il ticket per la successiva gara di campionato contro la Juventus. E’ questa la promozione lanciata dal Napoli in vista delle due prossime gare interne in programma il 21 gennaio contro la Lazio in Coppa e il 26 gennaio in campionato con i bianconeri. I biglietti sono in vendita da oggi pomeriggio: chi acquista un biglietto per Napoli-Juventus potrà comprarne uno per la Lazio a una tariffa cosiddetta “promo ticket”.
La promozione è valida solo se si acquisteranno i biglietti contestualmente, nello stesso settore e per lo stesso utilizzatore. Per Napoli-Juve, alla luce della determinazione del Casms, potranno acquistare i tagliandi solo i residenti nella Regione Campania e i possessori di Fidelity card del Napoli ovunque residenti.
I prezzi per Napoli-Lazio sono: 10 euro le curve, 14 euro i distinti, 20 euro la Tribuna Nisida e 30 euro la Tribuna Posillipo. I prezzi per il match con la Lazio sfruttando la promo sono: 5 euro per le curve, 10 per i distinti e la Tribuna Nisida, 14 per la tribuna Posillipo.
I biglietti per il match contro la Juventus sono in vendita ai seguenti prezzi: curve 40 euro, distinti 70 euro, tribuna Nisida 90 euro, tribuna Posillipo 120 euro.

Calcio: in Serie A riparte il testa a testa Juve-InterMatch sulla carta facili: Conte torna a Lecce, Juve con Parma

17 gennaio 202017:34

– Il girone di ritorno in Serie A si apre con una nuova puntata dello scontro a distanza tra Inter e Juventus per la testa della classifica. Domenica la squadra di Conte vola a Lecce mentre i bianconeri ospitano il Parma. Sia i bianconeri che i nerazzurri partono favoriti. La Juventus (la cui vittoria è quotata 1,22 da Planetwin) di fronte al pubblico amico è finora imbattuta. Vietato sbagliare, dunque, per l’Inter (1,30), obbligata a vincere per rimanere a contatto con i Campioni d’Inverno. Sabato il Napoli incontra la Fiorentina: due squadre che condividono lo stesso percorso accidentato, tra carestia di vittorie e avvicendamenti in panchina, e che adesso si trovano a soli tre punti di distacco l’una dall’altra. Sono i partenopei, però, a partire favoriti al San Paolo: il segno 1 è quotato a 1,62.

Appendino tifa Juve, fiduciosa per lo scudettoAllegri aveva suo perché, ma Sarri si sta comportando bene

TORINO17 gennaio 202017:40

– “Non mi fate fare previsioni, sapete per chi tifo. Ovviamente la mia speranza è sempre Juve.
Quest’anno soffriamo un po’ di più, ma sono fiduciosa”. Chiara Appendino, ospite della trasmissione di Radio Rai ‘Un Giorno da Pecora’, ha risposto così ai conduttori che le chiedevano chi tra Juventus e Inter vincerà lo scudetto.
“Allegri o Sarri? Sono molto diversi – ha aggiunto la prima cittadina – Allegri aveva un suo perché e Sarri mi sembra si stia comportando molto bene. È un po’ presto per valutare Sarri, vediamo la stagione. È come quando si chiede di valutare un sindaco dopo 6 mesi di mandato, un po’ presto”. Alla domanda se Luigi Di Maio sia “più Allegri o Sarri”, Appendino ha replicato: “E’ difficile dirlo, non li conosco personalmente, ma siccome il mio auspicio è che Luigi non lasci e Allegri ha lasciato, spero si possa assimilare a Sarri che sta correndo ancora”.

Bologna, ufficiale l’acquisto di BarrowL’attaccante arriva in prestito fino al giugno prossimo

BOLOGNA17 gennaio 202017:51

– Musa Barrow è un calciatore del Bologna. A comunicarlo è club rossoblù, che nel pomeriggio ha depositato in Lega il contratto dell’attaccante gambiano classe 1998. Barrow arriva in prestito dall’Atalanta fino al 30 giugno 2021, con diritto di riscatto.
Il giocatore indosserà la maglia numero 99, ha sostenuto le visite mediche martedì e da mercoledì è in gruppo. Sarà convocabile per il match con il Verona in programma domenica.

Gattuso carica Napoli, ‘faremo cose importanti’Pronostico orientato per match San Paolo, Viola spera in Cutrone

17 gennaio 202017:56

– La Coppa Italia ha ridato morale dopo due pesanti sconfitte in campionato e ora il Napoli può guardare con più ottimismo all’anticipo di domani sera al San Paolo contro la Fiorentina. Intanto Rino Gattuso carica i suoi: “mi piacerebbe ricominciare da Koulybaly, Insigne, Allan, Callejon, Mertens, Fabian – dice il tecnico -, ma tutto cambia se si va in Champions, in Europa League o si resta fuori dall’Europa e bisogna tenere a posto i conti. Quindi è difficile parlare di questo oggi. Sento parlare di smantellamento ma so che una delle poche squadre che ha comprato è il Napoli e oggi abbiamo giocatore che fa le visite mediche per giugno. Inoltre so che Demme e Lobotka ci daranno cose importanti”.
Di certo per il Napoli è positiva la risposta degli analisti Snai, che rilanciano la squadra del presidente De Laurentiis: dopo lo sfortunato ko con la Lazio, il riscatto azzurro al San Paolo si gioca a 1,60. Lontani i viola, a 5,25, pur dopo la bella vittoria contro l’Atalanta in Coppa Italia: sulla squadra di Iachini pesano anche i precedenti al San Paolo, dove l’ultima vittoria risale al 2014. Un altro pareggio dopo lo 0-0 della scorsa stagione al Franchi, pagherebbe invece 4,00. All’andata il testa a testa tra le due squadre si è concluso con uno spettacolare 4-3 per gli azzurri, che andarono a segno due volte con Lorenzo Insigne. Ora i viola sperano che il nuovo acquisto Cutrone faccia il bis dopo il gol segnato in Coppa Italia.
A tornare domani in campo sarà anche la Lazio, prevedibilmente la grande favorita per la sfida all’Olimpico contro la Sampdoria: l’undicesimo successo di fila in campionato si gioca a 1,40, per la «X» si sale a 4,75; un occhio va anche ai blucerchiati,dati a 5,75 ma carichi dopo il 5-1 rifilato al Brescia e in cerca di uno sgambetto ai biancocelesti che manca dal 2016.
Nelle parti alte della classifica sarà un turno sulla carta agevole anche per Inter e Juventus: i nerazzurri, a 1,30, saranno in casa del Lecce (9,25), mentre la Juve (1,22) ospiterà un Parma a caccia di punti per sognare l’Europa, ma dato solo a quota 12. Infine, a cercare la prima vittoria in Serie A del 2020 sarà la Roma, avanti a 1,97 sul campo del Genoa (4,00).

Juve; Rabiot, scudetto corsa a 3, più forti meglio è’Inter e Lazio forti, anche loro sono in lizza per il titolo’

TORINO17 gennaio 202018:32

– “La corsa scudetto comprende Inter e Lazio, entrambe possono vincere”. Questa la considerazione fatta da Adrien Rabiot sulle antagoniste della Juventus nella corsa al titolo di campione d’Italia: “Più squadre forti ci sono e più il campionato è di livello – ha raccontato ai microfoni di Sky Sport il centrocampista francese, a due giorni dalla partita casalinga con il Parma -. Questo ci spinge a fare bene, ad essere costanti e regolari. Avere squadre come Inter, Lazio più altre due che giocano bene come Atalanta e Roma è un bene per tutti”.

Balata, “la Var in Serie B fa la storia”Sperimentazione partirà domani a Cremona in modalità offline

17 gennaio 202018:42

– “Una grande conquista per la Serie B e non solo! Tutto il calcio italiano beneficerà dell’introduzione del Var in B con la sperimentazione che partirà ufficialmente a Cremona in modalità offline. La B fa la storia!”. Così il presidente della Lega calcio di Serie B, Mauro Balata, su twitter gioisce per l’avvio della sperimentazione in modalità off-line del Var in Cremonese-Venezia, che si giocherà domani allo stadio Zini.
Una fase di sperimentazione e di training arbitrale che coinvolgerà tutti i campi e tutte le giornate del girone di ritorno con le sue prossime tappe previste venerdì 24 gennaio al Castellani per Empoli-Chievo Verona e, quindi, domenica 2 febbraio, al Vigorito per Benevento-Salernitana.

Coppa Italia:cori antiGasperini,multa 5000 euro a FiorentinaAllenatore era stato ripetutamente insultato dai tifosi viola

17 gennaio 202019:04

– Cinquemila euro di multa a carico della Fiorentina. E’ questa la sanzione decisa dal Giudice Sportivo Alessandro Zampone, che ha deliberato in merito agli ottavi di finale e, in questo caso, sui cori offensivi nei riguardi di Gian Piero Gasperini (“figlio di…”) che si sono più volte uditi al ‘Franchi’ nel corso di Fiorntina-Atalanta.
La multa alla Fiorentina, si legge in un comunicato, è stata comminata “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, elevato ripetutamente, da tutti i settore occupati dello stadio, un coro becero e offensivo nei confronti della squadra avversaria (in realtà, erano diretti all’allenatore n.d.r.)” .
Sempre a seguito del match del ‘Franchi’ è stata comminata la squalifica di un turno al capitano viola German Pezzella, espulso per doppia ammonizione.

Rabiot vuole continuità ‘ora mi sento bene’Il difensore della Juve “in 6 mesi tante cose cambiate”

17 gennaio 202019:04

– “Tante cose sono cambiate in questi sei mesi, ma ora voglio continuare così”. Così Adrien Rabiot, approdato in estate alla Juventus dopo un anno ai margini nel Psg. “Ho dovuto ritrovare la condizione migliore, fisicamente non è stato facile, ma ora posso dire che va meglio e mi sento bene – raccontato ai microfoni di Sky -. Con Blaise Matuidi ho giocato cinque anni, mi ha dato tanti consigli, aiutandomi molto. Devo dire che la squadra in generale è comunque composta da bravi ragazzi sempre pronti ad aiutarti”.

Al via a Coverciano finale TimVision eNazionale PesBrunelli: “Da qui parte la 21° rappresentativa azzurra”

17 gennaio 202020:36

– Sono partiti in 1312 e sono rimasti in 16: una lunga sfida a colpi di joypad, che terminerà la sua prima fase questo fine settimana a Coverciano, quando la ‘Finale TIMVISION eNazionale PES’ decreterà i quattro giocatori che avranno l’onore di vestire la maglia azzurra e rappresentare così l’Italia nelle prossime qualificazioni a UEFA eEuro 2020. “Quattro di voi – ha sottolineato il segretario generale della FIGC, Marco Brunelli, rivolgendosi alla platea composta dai 16 players – avranno l’opportunità di far parte della ventunesima Nazionale della Federazione che sta per nascere. Ventunesima solo in ordine cronologico e non certo per importanza. È affascinante il fatto che la ventesima Nazionale nata sia quella delle Leggende Azzurre, che richiama la memoria, mentre quest’ultima è orientata verso il futuro. Il mio ringraziamento va al title partner di questo progetto, TIMVISION, che denota una grande attenzione verso i nuovi fenomeni legati al calcio”. Dopo aver raggiunto il Centro Tecnico Federale questo pomeriggio, provenienti da tutta Italia, i finalisti in gara si sfideranno da domani nella sala conferenza ‘Mario Valitutti’ del Museo del Calcio, allestita per l’occasione a cornice d’eccezione dell’evento: “Giocare qui – ha commentato Brunelli – tra i cimeli azzurri, creerà un’atmosfera particolare e densa di emozioni, in cui due estremi della nostra storia calcistica si toccheranno”. I quattro futuri Azzurri disputeranno contro Galles, Isole Faroe, Ucraina, Andorra e Montenegro le qualificazioni a UEFA eEuro 2020, con l’obiettivo di staccare il pass per la fase finale, in programma a Wembley il 9 e 10 luglio, a ridosso della finale del campionato europeo maschile: “La speranza – ha concluso Brunelli – è di arrivare in fondo alle due manifestazioni continentali con entrambe le nostre Nazionali”. Alla presentazione della ‘Finale TIMVISION eNazionale PES’, oltre al segretario generale della FIGC, erano anche presenti: Giovanni Sacripante, responsabile Marketing e Contenuti digitali FIGC; Enrico Novari, project manager TIM per progetto eNazionale TIMVISION, e Daniel Schmidhofer, ceo di Pro-Gaming Italia.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Morto Pietro Anastasi, vinse tre scudetti con la Juve
Ex attaccante bianconero si è spento a 71 anni

17 gennaio 202023:41

– ”Oggi è un giorno triste per tutta la Juventus, per il calcio italiano e per tutti coloro che lo hanno conosciuto. Pietro Anastasi ci ha lasciato all’età di 71 anni”. Il sito ufficiale della Juventus dà così la notizia della morte dell’ex attaccante bianconero che a Torino vinse tre scudetti.

”Ci ha lasciato un campione indimenticabile, uno dei simboli del calcio bianconero degli anni ’70”. La Juventus esprime il suo cordoglio per la morte a 71 anni di Pietro Anastasi la cui salute era minata da una grave malattia già dalla fine del 2018.
La Juventus – si legge sui social – “abbraccia la moglie Anna, i figli Silvano e Gianluca e saluta Pietro con una semplice parola grande quanto lui: Grazie”.

Calcio tutte le notizie. Tutto il Calcio sempre aggiornato in tempo reale. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 15 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:44 DI GIOVEDì 16 GENNAIO 2020

ALLE 12:02 DI VENERDì 17 GENNAIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Samp: Ranieri, se squadra si rilassa li mangio
Tecnico avverte: “Alla Lazio riesce tutto quello che tocca”

GENOVA16 gennaio 2020 13:44

– “Se dopo il Brescia si rilassano me li mangio vivi”. Claudio Ranieri avverte i giocatori della Sampdoria in vista della trasferta di sabato all’Olimpico con la Lazio. Il 5-1 rifilato ai lombardi non deve abbassare l’attenzione: “Possiamo sbagliare partita, ma non accetto rilassamenti. La prestazione è sacra. Ci deve essere” spiega ancora nel tentativo di sfatare un tabù: a Roma con i biancocelesti non si vince da 15 anni. “Sarà una gara molto complicata. La Lazio? Tutto quello che tocca gli riesce, Immobile sta facendo gol da ogni posizione e in ogni modo. Sanno quello che vogliono e come ottenerlo. Non hanno fretta di far gol perché sanno che lo troveranno. Tirano tanto in porta.
Sappiamo e dobbiamo adeguarci”.
Ritorna Colley in difesa dopo aver scontato il turno di squalifica, al suo fianco la rivelazione Chabot. A centrocampo conferma per la linea a quattro che ha fatto benissimo con il Brescia: Thorsby e Vieira affiancati sulla destra da Linetty e dalla parte opposta da Jankto. In attacco Quagliarella e Gabbiadini. Si parla anche del mercato dopo la cessione del difensore Murillo in prestito al Celta Vigo: “Per la retroguardia servono uno o due innesti”. Mentre su eventuali rinforzi in attacco Ranieri spiega: “Non mi piace cambiare tanto per farlo. Se un giocatore fa migliorare la rosa della Samp ben venga, sennò io mi trovo benissimo con questi ragazzi”.

Fiorentina: Cutrone, Firenze è una nuova sfida’Cercherò di farmi chiamare ‘bomber’ sempre più spesso’

FIRENZE16 gennaio 202014:33

– “Appena arrivata la chiamata della Fiorentina ho detto subito sì, è una grande squadra e una grande società, volevo avere una nuova sfida”. Lo ha detto Patrick Cutrone durante la sua presentazione oggi allo stadio Franchi, il giorno dopo il suo primo gol in maglia viola, nella gara di Coppa Italia vinta contro l’Atalanta. “Dai dirigenti ai miei compagni mi hanno chiamato ‘bomber’? Cercherò di farmi chiamare così sempre più spesso – ha aggiunto l’attaccante – Non voglio parlare di obiettivi ma ne ho tanti a livello personale e di squadra, di sicuro visto il mio ruolo spero di fare più gol possibili con questa maglia. Sarebbe anche il modo migliore per rispondere a chi a suo tempo ha smesso di credere in me. Le migliori risposte si danno sempre sul campo”. Il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè, parlando di Cutrone, ha spiegato: “Il presidente Commisso ha detto che non vuole acquisti per soli sei mesi e Patrick ne è la dimostrazione, è qui per rafforzare la Fiorentina adesso e in futuro”.

Serie B: sabato parte a Cremona sperimentazione VarFase off-line, coinvolti tutti i campi nel girone di ritorno

16 gennaio 202014:34

– La partita Cremonese-Venezia in programma sabato prossimo allo stadio vedrà l’avvio ufficiale della fase off-line della Var nella Serie B. Una fase di sperimentazione e di training arbitrale che coinvolgerà tutti i campi e tutte le giornate del girone di ritorno con le sue prossime tappe previste venerdì 24 gennaio al Castellani per Empoli-ChievoVerona e, quindi, domenica 2 febbraio, al Vigorito per Benevento-Salernitana.
La formazione arbitrale è necessaria e prevista dal protocollo Ifab per inserire la tecnologia dai prossimi playoff/playout, preludio per l’introduzione definitiva nella prossima stagione sportiva. Il Var off-line di Cremona sarà Marco Serra, Avar Michele Lombardi. Una formazione, quella arbitrale, che si basa su due livelli, il primo durante le partite di campionato come nel caso di Cremona, senza intervenire sulle decisioni di campo, senza alcuna interazione e, il secondo, on-line con amichevoli da organizzare durante i raduni della Can B, come ad esempio quello di Coverciano del 29 e 30 gennaio, con il project leader della Lega B Filippo Merchiori che sta contattando alcune formazioni giovanili della Serie B a cui chiedere la disponibilità per due triangolari.
La formazione off-line di Var e Avar coinciderà con i sopralluoghi negli stadi per l’approvazione tecnologica oltre che infrastrutturale e, inoltre, riguarderà anche gli assistenti arbitrali nell’ipotesi di un loro utilizzo come Avar nella prossima stagione sia in B che, in caso di promozione, in Serie A. Soddisfatto il presidente della Lega B, Mauro Balata: “La Var garantisce trasparenza, tranquillità e inoltre promuove la cultura della lealtà sportiva, della correttezza e della continuità del gioco, caratteristica che produce spettacolo. E’ una strumentazione fondamentale per accompagnare il processo di crescita che sta caratterizzando il brand Serie B”.

Firmino si battezza, lacrime Alisson alla cerimoniaCompagni del Liverpool sono anche molto vicini fuori dal campo

16 gennaio 202015:03

– Un rapporto speciale, anche nel segno della fede, unisce due campioni brasiliani del Liverpool, l’attaccante Roberto Firmino e il portiere Alisson Becker. A riprova di questa vicinanza, il bomber dei Reds ha chiesto al collega di partecipare al proprio battesimo, in una cerimonia che si è svolta l’altra notte in una piscina. Un atto che ha profondamente commosso l’ex romanista, incapace di trattenere lacrime di commozione, come testimonia un video postato su Instragam dal battezzato, dopo averlo aiutato a immergersi. “Ciò che Dio ha fatto per noi stasera non lo dimenticheremo mai!!! Sono molto felice di aver partecipato a un momento come questo, il battesimo delle persone che amo così tanto! Grazie mille Gesù, ti amo!!!”, ha postato il portiere, il quale oggi in una intervista al sito del club conferma l’importanza del legame che si è creato col compagno di squadre e tra le rispettive famiglie. “”È un onore per me – afferma tra l’altro Alisson – La parola che definisce la nostra relazione è onore ed è un onore giocare al suo fianco”.

Barella “Conte è il migliore, ottiene il 110% dai giocatori””Voglio ripagare fiducia Inter, farò ancora meglio nel ritorno”

MILANO16 gennaio 202015:18

– “Conte mi ha aiutato sicuramente nella fase tattica, nel farmi trovare nella posizione giusta. E’ maniacale in questo. Mi dicevano che mi facevo guidare troppo dall’istinto. Ma Conte è il migliore, riesce ad ottenere il 110% dai suoi giocatori”. Il centrocampista dell’Inter Nicolò Barella, intervistato da Sky, spiega segreti e insegnamenti di Antonio Conte.
L’ex Cagliari, rientrato da qualche partita dopo aver recuperato dall’operazione al ginocchio destro, promette un grande girone di ritorno: “L’Inter mi ha voluto tanto e io ho fatto di tutto per ripagare la fiducia. Poi c’è stato l’infortunio ma questo è il calcio e sono cose che succedono.
Dispiace per Zaniolo. Io spero di riprendere da dove ho lasciato, anzi, di fare ancora meglio”.

Kjaer, il mio obiettivo è restare al MilanCon Ibra tutto chiarito, abbiamo avuto guerre in campo

CARNAGO16 gennaio 202015:21

– Il sogno era giocare nel Milan, l’obiettivo ora è convincere il club a riscattarlo dal Siviglia a fine stagione. E’ questa la missione di Simon Kjaer, difensore danese che ieri ha debuttato in Coppa Italia contro la Spal: “E’ un sogno essere qui, quindi il mio obiettivo è quello di restare qui. A Milanello si respira una grande storia”.
Kjaer, in conferenza, racconta l’emozione per la chiamata di Maldini (“è speciale quando un tuo idolo ti chiede di venire al Milan”), il significato di San Siro (“atmosfera fantastica”) e chiarisce il rapporto con Ibrahimovic dopo il celebre scontro tra i due: “L’ho incontrato spesso in carriera, abbiamo avuto le nostre guerre sul campo, ma con lui non c’è nessun problema.
Abbiamo lo stesso obiettivo, cioè dare una mano al Milan per arrivare il più in alto possibile. La sua carriera parla da sola, è un piacere per tutti che lui sia qui, è un valore aggiunto”.
Kjaer spiega di essere al Milan con il compito di “dare una mano ai più giovani”, cosa non ha funzionato all’Atalanta (“con Gasperini le cose non sono andate bene per questioni tattiche”) e dribbla la risposta sul possibile arrivo del compagno di nazionale Eriksen all’Inter: “Non ne voglio parlare. Il derby sarà speciale, ne ho giocati tanti in carriera, spero di aggiungere alla lista anche quello di Milano”.

Milik,Napoli troppe qualità per essere così in basso’Il gioco sta migliorando, ora ci vogliono pazienza e lavoro’

NAPOLI16 gennaio 202015:37

– “Vogliamo recuperare punti in campionato, abbiamo troppe qualità per essere così bassi in classifica”. L’attaccante del Napoli Arek Milik è ottimista sul futuro della sua squadra ed esamina ai microfoni di Radio Kiss Kiss le prospettive per il futuro. “Stiamo migliorando il nostro gioco – dice – ora ci vogliono pazienza e lavoro, quello che facciamo ogni giorno e speriamo di vincere sabato con la Fiorentina”.
Milik parla anche del confronto con il Barcellona in Champions. “E’ una sfida bellissima – dice il polacco – queste partite le si aspetta tanto. E’ la squadra più forte al mondo, abbiamo rispetto ma non paura, vogliamo fare bene, la prima gara la giochiamo nel nostro stadio, sarà difficile passare il turno ma nel calcio tutto è possibile”.

Begovic, voglio portare il Milan in altoPortiere “primi giorni fantastici, bel benvenuto da Donnarumma”

MILANO16 gennaio 202015:41

– Asmir Begovic vuole “portare il Milan in alto”. Il portiere bosniaco, arrivato in prestito dal Bournemouth per sostituire Reina e fare da vice a Donnarumma, è “onorato” per la chiamata ricevuta, definisce “fantastici” i primi allenamenti ma non si fa illusioni sul futuro: “La situazione per ora è questa, tra sei mesi valuteremo. Ci sono state delle cose che non hanno funzionato fuori dak campo nel Bournemouth e sono contento di essere qui”.
Begovic, in conferenza, ringrazia proprio Gianluigi Donnarumma “per il caloroso benvenuto” e lo definisce “tra i portieri più forti del mondo”, tessendo le lodi di Ibrahimovic: “E’ un leader e un vincente. Si aspetta sempre il massimo da se stesso e da tutti gli altri, averlo qui è importante per alzare il livello”. Begovic è curioso di conoscere il campionato italiano: “Ho sentito solo cose positive sul calcio italiano. Ho amici che giocano qui. I tifosi sono caldi come in Inghilterra, quindi non mi aspetto grandi differenze. Poi San Siro è uno stadio speciale, è un onore poterci giocare”.

Sport: Spadafora, entro fine febbraio decreti attuativiMinistro su legge delega: “Stiamo lavorando”

16 gennaio 202017:30

– “Sui decreti attuativi della legge delega sullo sport stiamo lavorando. La prima bozza mi verrà presentata entro la fine di gennaio e di questa discuterò nei primi quindici giorni di febbraio con le altre forze politiche e soprattutto col mondo dello sport. L’obiettivo è chiudere tutto questo percorso entro la fine di febbraio”. Lo ha dichiarato il ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora a margine dell’evento ‘Un calcio al razzismo’organizzato dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Inter, è fatta per Ashley YoungEsterno del Manchester United atteso a breve a Milano

MILANO16 gennaio 202020:12

– Ashley Young sarà presto un nuovo giocatore dell’Inter. L’esterno del Manchester United è ormai ad un passo dal trasferimento in nerazzurro, per circa un milione e mezzo di euro. Il suo arrivo potrebbe coincidere con la partenza in prestito di Lazaro, il cui agente era presente oggi nella sede dell’Inter.

Juve; Buffon “il record? Domenica sarò in panchina”N.1 bianconero “vivrò emozioni in seguito, sono soddisfazioni”

TORINO16 gennaio 202020:15

– “La prossima settimana c’è la Coppa Italia, quindi penso serenamente di non giocare”. Record di presenze in Serie A rinviato per Gigi Buffon, che domenica in campionato dovrebbe lasciare il posto a Szczesny.
“Ci sarà un altro turno, giocheremo contro Roma o Parma”, spiega il portiere a margine della presentazione di ‘Non pettinavamo mica le bambole. Le meravigliose storie delle ragazze della Nazionale’, il nuovo libro del giornalista Sky Alessandro Alciato. “Vivrò queste emozioni in seguito: sono soddisfazioni personali che mi gratificano, mi rendono orgoglioso perché dietro c’è una vita fatta di sacrifici e sudore ma anche di cose belle”. JUVENTUS CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Fiorentina;Barone,a fans dico di avere tifo positivo
Appello dirigente in vista match contro Atalanta del 9/2

FIRENZE16 gennaio 202020:45

– “Vorrei mandare un messaggio a tutti i nostri” supporter, quello di “avere un tifo positivo” anche in vista della partita con l’Atalanta il 9 febbraio. Lo ha detto il direttore generale della Fiorentina Joe Barone, che ha partecipato alla riunione della task force dello stadio a Palazzo Vecchio, a chi gli chiedeva un commento sul match contro i bergamaschi del prossimo 9 febbraio, dopo le polemiche di ieri.
“La nostra tifoseria è una delle ‘top’ in Italia ma anche in Europa, dà dei messaggi molto positivi”, ha spiegato Barone che quindi ha cercato di stemperare i toni dopo le accuse rivolte ieri da allenatore e presidente dell’Atalanta ai tifosi viola.
Sulle parole del presidente dell’Atalanta Antonio Percassi e del tecnico Gian Piero Gasperini “a me tutta questa situazione dispiace”. A Barone è stato chiesto anche se la Fiorentina chiederà un intervento della procura federale dopo le dichiarazioni di Gasperini: “Non è mio compito entrare” su questa tema. E poi credo che sia necessario arrivare ad un momento di pace'”.

Genoa ‘punta’ Quintero,ma River chiede soldi clausolaColombiano ex Pescara obiettivo Preziosi,però ci vogliono 30 mln

GENOVA16 gennaio 202022:55

– Dall’Argentina rimbalza la voce di un interessamento molto forte del Genoa per il centrocampista del River Plate Juan Fernando Quintero. Il colombiano, classe 1993, aveva giocato in Italia nella stagione 2012-2013 con la maglia del Pescara, dove aveva dimostratoi di avere grandi qualità tanto da essere acquistato dal Porto. Poi il trasferimento in Argentina nel River e la vittoria, da grande protagonista, nella Coppa Libertadores del 2019.
Il Genoa lo avrebbe chiesto in prestito per sei mesi, ma il club argentino sarebbe disponibile a lasciarlo andare soltanto in presenza del versamento della clausola rescissoria che si aggira sui 30 milioni di euro.

Coppa Italia: 2-0 a Parma, Roma ai quarti di finaleDoppietta Pellegrini lancia giallorossi. Ora affronteranno Juve

16 gennaio 202023:08

– La Roma si è qualificata per i quarti di finale di Coppa Italia battendo il Parma per 2-0 nella partita degli ottavi giocata oggi allo stadio ‘Tardini’ della città emiliana. Le reti sono state segnate nella ripresa da Lorenzo Pellegrini (il secondo gol su rigore per un ‘mani’ di Barillà). Ora i giallorossi affronteranno la Juventus, mercoledì prossimo, 22 gennaio, all’Allianz Stadium.

Coppa Italia: Pellegrini, una vittoria dedicata a Zaniolo’Per me è come un fratello più piccolo, lo aspetto in campo’

ROMA16 gennaio 202023:22

– “Sto bene, è solo una contusione, ho preso solo una botta che all’inizio fa malissimo. Dedica per i gol e la vittoria? Alla mia famiglia e voglio farla anche a Zaniolo, che per me è come un fratello più piccolo. Lo aspettiamo presto in campo”. E’ questo il commento ‘a caldo’, dai microfoni di RaiSport, di Lorenzo Pellegrini sulla vittoria della sua Roma a Parma.
“Oggi avevamo voglia di fare bene, abbiamo vinto e sono contento per me e per la squadra – dice ancora il n.7 -. Ora pensiamo alla prossima a Genova, dobbiamo andare lì con la testa giusta perché vogliamo vincere ancora. Se giochiamo così, l’uno per l’altro, possiamo fare bene. La Juventus? Giocheremo anche a Torino per vincere, abbiamo voglia di fare bene, siamo un gruppo di amici che si aiutano a vicenda”.

Calcio: Napoli; preso Rrahmani, arriverà in azzurro a giugnoDifensore a Roma per visite mediche. Al Verona 12 mln più bonus

17 gennaio 202011:19

– Amir Rrahmani è giunto oggi a Roma per le visite mediche con il Napoli, prima della firma del contratto con il club azzurro. Il difensore centrale del Verona terminerà la stagione con la squadra veneta e poi passerà al Napoli.
Rrahmani, 25 anni, è arrivato al Verona la scorsa estate dopo essere cresciuto calcisticamente in Croazia, con la Dinamo Zagabria. Nei suoi primi mesi in Italia, il capitano della nazionale del Kosovo ha subito avuto un impatto positivo e ha convinto il Napoli a prenderlo versando al Verona 12 milioni di euro più 2 di bonus. Dopo l’ok alle visite mediche, Rrahmani firmerà un quinquennale da circa 1,8 milioni a stagione.

Lautaro, sognavo di far parte di un club come InterLukaku grande persona, felice che quest’anno situazione cambiata

MILANO16 gennaio 202015:49

– “Ho sempre sognato di far parte di un club come l’Inter, quest’anno la situazione è cambiata, sono felice anche del rendimento che sto avendo. Lukaku? Una grande persona, imparo molto da lui”: Lautaro Martinez si confessa ai microfoni dell’emittente argentina TycSport, senza nascondere le difficoltà affrontate lo scorso anno. “Quando sono arrivato – racconta – ho cambiato paese e tipo di calcio ma uno si rende conto del suo rendimento in allenamento, sa cosa sta dando, cosa sta facendo. Sentivo di aver bisogno di un’opportunità.
Ovviamente davanti c’era Mauro, che era il capitano dell’Inter, goleador. Spalletti mi ha messo qualche volta dietro di lui, avrei potuto fare anche quel ruolo ma non ho avuto minutaggio”.
Fare bene all’Inter permetterà all’attaccante nerazzurro di restare in pianta stabile in nazionale: “Quello che faccio all’Inter è quello che mi porta a far parte della Nazionale.
Devo ogni giorno devo lavorare per indossare la maglia dell’Argentina. Scaloni? Si fida molto di me. Sono stato presente in tutte le convocazioni, questo è importante.
L’Argentina asta facendo passi importanti”.

Razzismo: Spadafora “non è più tollerabile negli stadi”Ministro, su questi temi non più giustificazione per nessuno

16 gennaio 202016:46

– Su razzismo e antisemitismo negli stadi “la percezione che si deve avere è che non si può più tollerare un clima in cui sembravano delle cose quasi possibili e scontate o che fossero ‘colore’ o ‘folclore’. Non si può più fare questo”. Lo dice il ministro delle politiche giovanili e dello sport, Vincenzo Spadafora, a margine del convegno ‘Un calcio al razzismo’ organizzato dall’Unione delle comunità ebraiche italiane per un impegno ancor più serrato nella lotta al razzismo e all’antisemitismo negli stadi.
“La comunità ebraica italiana – aggiunge Spadafora – ha fatto benissimo a organizzare questo incontro, perché da quando mi sono insediato l’ho detto subito, dobbiamo mettere in atto strumenti molto concreti, non solo quando ci sono i cori e occasioni gravi”. “Per me e anche per il mio passato diventa un punto fermo – conclude – tanto più se poi a essere coinvolto è il valore che esprime una giornata come quella della Memoria. In ogni forza politica, a partire dalla mia, deve esserci un atteggiamento di rispetto nei confronti della lotta all’antisemitismo. Su questi temi non può esserci più alcun tipo di giustificazione per nessuno. È anche un fatto culturale, come ministro delle politiche giovanili faremo delle campagne di coinvolgimento e partecipazione per i ragazzi”.

Razzismo: Spadafora, con Gravina d’accordo su nuove misureMinistro, tecnologie e sensibilizzazione delle società

16 gennaio 202017:10

– “Sto già lavorando con il presidente della Figc, Gabriele Gravina, all’introduzione di nuove tecnologie che possano aiutarci anche facendo pressione, legittima, sulle società affinché le applichino: Gravina ha avuto un’ottima idea sulla quale ci siamo confrontati, anche insieme ai suoi tecnici”. Lo ha annunciato il ministro dello Sport e delle politiche giovanili Vincenzo Spadafora a margine del convegno ‘Un calcio al razzismo’ organizzato dall’Unione delle comunità ebraiche italiane per un impegno ancor più serrato nella lotta contro il razzismo e l’antisemitismo negli stadi. L’incontro con il presidente della Federcalcio è avvenuto “la settimana scorsa – ha annunciato il ministro – lo abbiamo tenuto riservato proprio perché stiamo arrivando alla conclusione di un’intesa su queste nuove misure e vogliamo però comunicarle, come è mio solito, quando siamo sicuri che abbiamo la possibilità di presentare una misura applicabile”. “Credo davvero che, nel giro di molto poco, avremo nuove misure tecnologiche estremamente avanzate – ha proseguito il ministro – e mai ancora utilizzate nel nostro paese e soprattutto faremo un’azione per quello che posso fare, non posso costringere le società e gli stadi, però sicuramente posso utilizzare tutta la forza che ho come ministro dello sport per invitare in maniera molto forte tutte le società poi ad utilizzare queste tecnologie e a metterle a disposizione delle forze di Polizia”.

Razzismo: Tommasi, spesso i calciatori sono le vittimeN.1 Aic: ‘Insulti a Gasperini emblematici, ripartire da scuole’

16 gennaio 202017:28

– “È fondamentale essere allineati contro il razzismo e l’antisemitismo negli stadi, un tema che ci sta a cuore e del quale se ne sta parlando a livello internazionale da più mesi: purtroppo i calciatori sono spesso le vittime, sicuramente sono tutti allineati sul clima che si vuole all’interno degli stadi ma su alcune situazioni c’è quasi frustrazione perché alle parole spesso e volentieri non seguono decisioni forti”. Lo ha detto il presidente dell’Associazione italiana calciatori, Damiano Tommasi, a margine dell’evento ‘Un calcio al razzismo’ organizzato dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, a Roma.
“Abbiamo visto episodi anche a livello di Nazionali: è un tema che ci dobbiamo affrontare con argomenti concreti e di soluzione – ha proseguito il numero uno dell’Aic – In queste situazioni si riesce ad esprimere concetti con parole ma difficilmente si trovano soluzioni concrete. Anche in Italia qualche società è riuscita a dare risposte concrete e forti, ma ci sono tante azioni che si potrebbero fare e che, se coordinate, possono dare qualche frutto vista anche la sensibilità dimostrata negli ultimi tempi da più parti”.
Tommasi si è soffermato anche sull’episodio avvenuto ieri in Fiorentina-Atalanta di Coppa Italia con gli insulti del pubblico all’allenatore atalantino Gasperini: “Quello che è avvenuto ieri è emblematico, è un lavoro lungo, complesso, a cominciare dalle famiglie e dalle scuole. Il linguaggio educato forse non è più di moda, ma è una delle chiavi”, ha concluso Tommasi.

Genoa; tifosi, da domenica la vera contestazioneAccusano Preziosi per assenza allo stadio e scarsi risultati

GENOVA16 gennaio 202017:54

– Con un perentorio invito “a metterci la faccia”, nei confronti del presidente, Enrico Preziosi, la Gradinata Nord dei tifosi ultrà del Genoa, ha annunciato che a partire dalla gara con la Roma, domenica al Ferraris, inizierà “la vera contestazione, perché, forse, in questi anni siamo stati troppo teneri con lei”. I tifosi lo hanno scritto in un comunicato ponendo a Preziosi alcune domande: “Perché non ci mette la faccia signor Preziosi? Perché non occupa la domenica il posto che le compete? Perché non ammira dal vivo il suo capolavoro?”. Il presidente è nel mirino per gli scarsi risultati degli ultimi anni, culminati oggi con il penultimo posto in classifica e la vendita di tanti giocatori di qualità.

Napoli: Ospina, dobbiamo credere alla Champions”Ora stiamo giocando bene e abbiamo ritrovato la fiducia”

NAPOLI16 gennaio 202018:28

– “Dobbiamo continuare a credere alla Champions finché c’è la possibilità di farlo. Ci sono altre 19 partite, i punti ci sono: facciamo le cose perbene e prendiamo tre punti alla volta senza pensare troppo lontano. Quindi, ora testa alla Fiorentina”. David Ospina, ai microfoni di Sky Sport non esclude la possibilità di una clamorosa rimonta del Napoli e ritiene che la sua squadra non sia del tutto tagliata fuori dalla lotta per la qualificazione in Champions League.
“Questo momento – dice il portiere colombiano – ci porta ad avere più pressione, ma noi abbiamo bisogno dei nostri tifosi in un periodo così. Noi daremo tutto per vincere, speriamo di ricominciare presto perché poi la fiducia viene da sé”.
“Stiamo giocando bene, la squadra – conclude Ospina – ha ritrovato fiducia e contro la Lazio abbiamo fatto tante cose buone con e senza palla. Dobbiamo continuare così, dobbiamo tornare a vincere le partite: quando si è in striscia positiva è più facile continuare a lavorare. Ci sono tanti punti ancora da guadagnare. Il girone d’andata è stato difficile per tutti, ma abbiamo una grande squadra con ottimi giocatori”.

Coppa Italia: Atalanta; Gollini “non si può vincere sempre”‘Dispiace per eliminazione, ma gli obiettivi rimangono’

BERGAMO16 gennaio 202018:36

– “Non si può vincere sempre”. È il lapidario commento di Pierluigi Gollini, portiere dell’Atalanta, sull’eliminazione nell’ottavo di Coppa Italia in casa della Fiorentina: “L’anno scorso in questa competizione avevamo vinto due partite importanti – prosegue, riferendosi alla semifinale di ritorno della passata edizione proprio coi viola e al quarto vinto sulla Juventus -. Ovviamente per ieri dispiace anche a me, ma adesso comincia il girone di ritorno dove regaleremo tante soddisfazioni ai tifosi”. Gollini si appresta a ospitare la Spal a Bergamo lunedì prossimo da ex (giovanili): “Si riparte dal campionato con un occhio anche alla Champions League – prosegue Gollini nell’evento coi tifosi a Oriocenter per foto e autografi -. L’attacco sta continuando a fare cose egregie, ora puntiamo a prendere qualche gol in meno. I nostri obiettivi non finiscono certo con la sconfitta di ieri”. La chiosa è un moto d’orgoglio per quel colpo di testa di Junior Moraes alzato in corner l’11 dicembre scorso a Kharkiv nella partita decisiva per la qualificazione agli ottavi col Valencia: “Di parate se ne fanno tante e di solito si dimenticano, ma quella con lo Shakhtar credo proprio che me la ricorderò per sempre”.

Marotta a cena con agente EriksenA.d. Inter tratta con Tottenham per centrocampista

MILANO16 gennaio 202023:29

– Sono ore calde per il mercato dell’Inter: Beppe Marotta è a cena con Martin Schoots, agente di Christian Eriksen, come si apprende dalle immagini di Sky Sport, per definire i dettagli dell’operazione. Il centrocampista avrebbe già un accordo con il club nerazzurro, mentre si cerca l’intesa definitiva con il Tottenham. Gli Spurs chiederebbero circa 20 milioni di euro per il cartellino con l’Inter che sarebbe arrivata ad offrirne 15.

Spinazzola all’Inter, nuovi test in giornataPer difensore chiesti esami ulteriori per verificarne condizione

MILANO16 gennaio 202013:44

Leonardo Spinazzola oggi continuerà i test fisici iniziati ieri, come voluto dall’Inter, per verificare le sue condizioni dopo un avvio di stagione difficile che lo ha visto al centro di numerosi infortuni. Inter e Roma hanno un’intesa per uno scambio di giocatori, al club giallorosso dovrebbe andare l’attaccante Matteo Politano, che ieri ha svolto le visite mediche con tanto di foto sui social del club capitolino, all’Inter Spinazzola che sempre ieri ha svolto i normali controlli fisici ma il club nerazzurro ha chiesto un esame supplementare per valutarne meglio la condizione.
Nell’ultimo mese il difensore giallorosso ha giocato un solo minuto, contro la Fiorentina, e ha avuto una serie di risentimenti muscolari che potrebbero aver portato l’Inter a voler effettuare dei test specifici. Per l’ufficialità dello scambio si dovrà dunque aspettare e potrebbe anche non essere così scontata. Mentre l’Inter avrebbe chiesto di cambiare la formula dell’operazione con un prestito con diritto di riscatto, modifica che non è stata accettata dalla Roma.