Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto il Calcio sempre approfondito, completo ed aggiornato. DA NON PERDERE E CONDIVIDERE!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 14 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:09 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

ALLE 07:00 DI MARTEDì 21 GENNAIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Coppa Italia: Napoli-Lazio a Massa, Rocchi per Juve-Roma
La prima gara domani al S.Paolo, l’altra mercoledì allo Stadium

20 gennaio 2020 13:09

Sarà Davide Massa di Imperia a dirigere Napoli-Lazio, in programma domani sera alle 20.45 al San Paolo e valida – in gara unica – per i quarti di finale di Coppa Italia. Al Var ci saà Nasca. La sfida tra Juventus e Roma, in programma mercoledì sera allo ‘Stadium’, sarà arbitrata da Gianluca Rocchi di Firenze (al Var Banti).

Genoa, arriva il centrocampista svedese ErikssonEra già stato al Cagliari con l’attuale ds rossoblu Marroccu

GENOVA20 gennaio 202013:51

– Nuovo acquisto per il Genoa a centrocampo: si tratta dello svedese Sebastian Eriksson che sta arrivando in Italia per sottoporsi alle visite mediche. In questa stagione col Goteborg ha collezionato 16 presenze realizzando due gol. Non si conosce ancora la formula dell’intesa. Per lui è un ritorno in Italia perché dal 2011 al 2014 militò nel Cagliari dove il direttore generale era Francesco Marroccu, attuale direttore sportivo del Genoa.
Eriksson può giocare mediano ma anche mezzala sinistra. Intanto saluta ufficialmente il Grifone l’attaccante Sinan Gumus passato in prestito al club turco dell’Antalyaspor.

Juve; Dybala “spero in nuove feste gol con Pogba”‘Paul ed io abbiamo un bel rapporto’

TORINO20 gennaio 202015:06

– “Spero un giorno di poter nuovamente festeggiare insieme a Pogba”. Il desiderio è di Paulo Dybala, espresso nell’intervista che l’attaccante argentino ha concesso al canale web Otro: “Io e Paul abbiamo un bel rapporto – ha raccontato il calciatore della Juventus -. Quando lui giocava alla Juve, cercavamo continuamente un modo di festeggiare nuovi gol: ne abbiamo segnati tanti quindi i festeggiamenti cambiavano spesso”.

Dybala contro Var “l’arbitro dovrebbe essere libero””Spesso da fuori è difficile capire i fattori che hanno impatto”

TORINO20 gennaio 202015:37

“Io giocherei benissimo anche senza Var. Penso che l’arbitro dovrebbe essere libero di gestire la partita da sé”. Paulo Dybala non ama la tecnologia a supporto degli arbitri, giudizio che emerge nell’intervista concessa al portale Otro: “L’arbitro non dovrebbe essere controllato da altri arbitri che non sono in campo – ha aggiunto -, penso che ci siano molti fattori che hanno impatto sulla partita che non puoi capire guardandoli da fuori”.

Atalanta: imminente arrivo Czyborra da HeraclesIl laterale proviene da Heracles, lo stesso club di Gosens

BERGAMO20 gennaio 202015:38

È praticamente fatta per Lennart Czyborra all’Atalanta. Il laterale mancino tedesco, classe 1999, arriverà a breve a titolo definitivo per 4 milioni di euro dagli olandesi dell’Heracles Almelo, stesso club da cui il connazionale e pari ruolo Robin Gosens venne prelevato nell’estate del 2017. “Abbiamo dato a Lennart il permesso di raggiungere un accordo con un’altra società”, ha affermato Tim Gilissen, direttore tecnico dell’Heracles, secondo quanto raccolto dal portale d’informazione Tubantia.nl. Nato a Berlino il 3 maggio 1999, nazionale giovanile tedesco dall’Under 18 all’Under 20, Czyborra prima di approdare diciannovenne in Eredivisie ha giocato fra gli altri nel vivaio di Hertha Berlino, Energie Cottbus e Schalke 04. Per lui contratto triennale con opzione.

Lega A: la sfida di Dal Pino, diventare media company ‘Calcio italiano torni a essere il più bello e più visto al mondo’

20 gennaio 202019:17

“Accelerare la trasformazione della Lega Serie A in una media company competitiva su scala internazionale”. E’ una delle “bellissime sfide” accettate dal nuovo presidente Paolo Dal Pino, secondo cui “il nostro calcio deve tornare a essere il più bello e più visto al mondo, dobbiamo accelerare”. Diventare una media company, ha aggiunto, “non significa direttamente fare un canale, ma lavorare come un produttore di contenuti che distribuisce su multi piattaforme che non hanno nulla a che vedere con la normale televisione”.Diritti tv: Dal Pino, in Italia chiudiamo entro 6 mesi – “Per i diritti tv sarà un percorso ancora abbastanza lungo, non si sbaglia a dire che ci aspettiamo di chiudere qualcosa su quelli nazionali entro il primo semestre”. Lo ha detto il nuovo presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, spiegando che ha in programma incontri con i vari broadcaster, Sky, Dazn, oltre che con Mediapro e gli Ott: “Abbiamo tanti potenziali partner con cui parlare e va sconvolto il meccanismo attuale che è passivo e probabilmente fa perdere delle opportunità”. Dal Pino, rivedremo sistema elettivo e conflitti – “L’unico tema oggi importante su cui deliberato è partire con una revisione dello statuto: ci sono alcune cose da correggere, tipo il sistema elettivo, i conflitti di interesse. Si è deciso insieme di lavorare e trovare un percorso nuovo su cui sono certo che tutti si troveranno d’accordo”. Lo ha annunciato il nuovo presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, dopo la sua prima assemblea: “Fra le 20 società ci possono essere punti di vista diversi, ma Lega deve occuparsi del bene comune”.

Leonardo: “Cavani ci ha chiesto di essere ceduto”Offerta arrivata da Atletico non corrisponde a valore giocatore

20 gennaio 202015:40

Dopo sei anni e mezzo le strade di Edinson Cavani e il Psg potrebbero dividersi. “E’ vero, ci ha chiesto di partire, ha un’offerta dall’Atletico Madrid, ma l’offerta che ci è arrivata non corrisponde al valore del giocatore”, ha fatto sapere il dg del club parigino, Leonardo. “A noi piacerebbe che rimanesse e quindi adesso stiamo studiando la situazione, vedremo nei prossimi giorni e comunque rispettiamo la volontà di Edinson”. Arrivato dal Napoli nell’estate 2013 dal Napoli, Cavani in questi anni ha collezionato 198 reti in 293 presenze, il miglior realizzatore della storia del club con cui ha vinto cinque Ligue1, quattro Coppe di Francia, cinque Coppe di Lega e sei supercoppe nazionali.

Stampa Gb: anche City e United su Lautaro MartinezBomber nerazzurro cercato dal Barcellona, ha una clausola di 111 milioni

20 gennaio 202015:41

Ci sarebbero anche i due Manchester, City e United sulle tracce di Lautaro Martinez. E’ l’indiscrezione lanciata oggi dal britannico ‘Sun’ secondo cui il 22enne argentino dell’Inter, protagonista finora di una stagione super, oltre a essere uno dei principali obiettivi del Barça per la prossima estate, in prospettiva per sostituire il 33enne Luis Suarez, è finito anche nel mirino dei due top club di Manchester, soprattutto dello United che dopo aver venduto Lukaku l’estate scorsa proprio all’Inter cerca ora un attaccante di livello da affiancare a Rashford, Martial e Greenwood.  Lautaro Martínez è arrivato all’Inter nel 2018 proveniente dal Racing Club per 25 milioni ed ha una clausola di 111 milioni.

Inzaghi: ‘Napoli forte ma vogliamo passare turno’Tecnico Lazio: “Loro in difficoltà, noi teniamo a Coppa Italia’

20 gennaio 202015:42

“Sappiamo che avversario affronteremo domani: il Napoli ha qualche problema in campionato, ma è una grande squadra reduce da due stagioni ottime. Per noi la Coppa Italia rappresenta molto, andremo a Napoli per offrire una grande prestazione e passare il turno”. Lo dice il tecnico della Lazio Simone Inzaghi a Lazio Style Channel alla vigilia del quarto di finale di Coppa Italia in programma domani al San Paolo di Napoli.  “Domani mi aspetto una gara intensa che sarà decisa da episodi, dovremo farli girare dalla parte nostra: sfideremo una squadra forte”, aggiunge Inzaghi annunciando l’assenza dal match, tra gli altri, di Luis Alberto.

Anastasi, Gentile: ‘Una vergogna il mancato minuto di raccoglimento’L’ex bianconero ai funerali a Varese: ‘C’è grande amarezza, doveva essere disposto su tutti i campi della Serie A’

20 gennaio 202019:51

Chiesa gremita, applausi e tanta commozione, tra sciarpe biancorosse e bianconere: Varese e il mondo del calcio hanno salutato così Pietro Anastasi, scomparso venerdì a 71 anni dopo una lunga malattia, la Sla, che gli era stata diagnosticata tre anni fa dopo essere stato operato di un tumore all’intestino e che lo aveva devastato negli ultimi mesi, prima di richiedere la sedazione assistita.Centinaia di persone si sono ritrovate per omaggiare ‘Pietruzzu’ nella basilica di San Vittore, a Varese, dove è diventato grande in campo tra il ’66 e il ’68 e dove lascia la moglie Anna e i due figli, attorno ai quali, oltre a una folla di amici, compaesani, appassionati e tifosi, si è stretto l’abbraccio di molti protagonisti del calcio, tra dirigenti ed ex compagni. Tra gli altri, presenti Beppe Marotta, Pavel Nedved, Fabio Capello, Roberto Bettega, Gabriele Oriali, Claudio Gentile e Carlo Muraro, con la Figc rapppresentata dal segretario generale Marco Brunelli e la Lega Serie A dall’head of competitions Andrea Butti; mentre Inter, Juventus e la stessa Figc hanno apposto il proprio gonfalone all’interno della chiesa.Ma Lega e Federcalcio sono state al centro anche delle polemiche per il mancato minuto di silenzio su tutti i campi. Solamente Juventus e Inter, infatti, hanno ricordato l’attaccante campione d’Europa nel ’68 con un minuto di raccoglimento prima delle rispettive partite. “È vergognoso – ha notato Claudio Gentile – che ad Anastasi non sia stato tributato un minuto di raccoglimento su tutti i campi della Serie A. C’è davvero grande amarezza”. “La Federazione se l’è un po’ dimenticato”, ha rincarato Carlo Muraro. Sabato, in verità, la Federcalcio aveva deciso di ricordare Anastasi con il lutto al braccio che l’Italia indosserà a Wembley nell’amichevole del 27 marzo con l’Inghilterra.Bettega, era un uomo simbolo degli anni 70 – “È stato il mio compagno di camera, riusciva a darmi tranquillità per affrontare una sfida dura. È stato l’uomo simbolo degli anni 70, era un mondo diverso, non paragonabile a quello di oggi. Era un grande uomo”. Roberto Bettega ricorda così Pietro Anastasi, suo compagno di squadra alla Juventus e in Nazionale. “Il mio gol di tacco? Il cross era di Anastasi, lo ricordo bene. Era una persona che ti incitava e ti instradava, è stato davvero importante nella mia vita, come uomo e come amico. Niente minuto di silenzio? Non sono domande da porre a me, il mio minuto di silenzio è iniziato venerdì alle 11 quando sono stato informato della sua scomparsa”.Oriali, era impossibile non volergli bene – “Era impossibile non volergli bene, era un simbolo di tutti ed un grande amico. Voglio ricordarlo con un sorriso”. Gabriele Oriali ricorda così la figura di Pietro Anastasi. “È stato un onore poter giocare con lui e poterlo frequentare. Aveva tanti valori umani, era un grande giocatore”. Oriali, dietro gli occhiali da sole, si abbandona alla commozione: “Nell’ultimo periodo non l’ho sentito spesso e me ne dispiaccio”.Marotta, ha creato la nobiltà di essere meridionale – “Il valore della memoria di Pietro Anastasi è molto forte, da tifosi ci ha regalato emozioni in quell’unico Europeo vinto dall’Italia nel ’68. Anastasi ha creato la nobiltà dell’essere meridionale”. Beppe Marotta ricorda con grande trasporto Pietro Anastasi e cerca di spegnere le polemiche sul mancato minuto di raccoglimento sui campi della Serie A. “A Lecce lo abbiamo fatto – spiega l’ad dell’Inter – Come club, era un doveroso gesto di riconoscenza verso una figura di grandi valori. Per il resto mi pare sia stata una situazione contingente. La Federazione lo ricorderà nei prossimi impegni delle Nazionali”.”Sul dischetto dell’ultimo rigore non hai calciato di potenza, anche perché la malattia ha affaticato il tuo fisico, ma hai tirato spiazzando l’avversario”, le parole di don Giampietro Corbetta, parroco di San Vittore, durante l’omelia. Anastasi sarà cremato e riposerà al cimitero di Masnago (Varese), vicino allo stadio Ossola. CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO VAI ALLE NOTIZIE DI POLITICA VAI ALL’ECONOMIA VAI ALLA CRONACA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Questura Verona, Daspo 5 anni a coordinatore Fn
Luca Castellini era intervenuto in radio su cori a Balotelli

VERONA20 gennaio 202016:37

– Il Questore di Verona, Ivana Petricca, ha emesso un Daspo di 5 anni nei confronti di Luca Castellini, coordinatore di Forza Nuova per il Nord Italia, in seguito alle dichiarazioni che aveva rilasciato durante un’intervista radiofonica commentando i cori razzisti a Mario Balotelli durante Verona-Brescia. Castellini, 44 anni, intervenendo ai microfoni dell’emittente radiofonica padovana “Radio Cafè” qualificandosi come “capo ultras”, lo scorso 4 novembre aveva rilasciato dichiarazioni che avevano già fatto scattare una denuncia a piede libero e, in applicazione del Codice Comportamentale, la sospensione del gradimento fino al 30 giugno 2030 da parte dell’Hellas. Oggi il Questore di Verona ha disposto il provvedimento di Daspo che prevede il divieto di accedere, per i prossimi cinque anni agli impianti sportivi sia sul territorio nazionale che sul territorio degli Stati dell’Unione Europea all’interno dei quali si svolgano partite di calcio fino al campionato di serie C.

Lampard, Moses torna dal prestito ma va altroveEsterno nigeriano vicino all’Inter, trattativa ben avviata

MILANO20 gennaio 202016:52

– ”Sta tornando dal suo prestito ma per andare altrove. I colloqui sono in corso”: Frank Lampard, tecnico del Chelsea, annuncia la vicina cessione di Victor Moses. L’esterno nigeriano era stato ceduto in prestito al Fenerbahce ma è nel mirino dell’Inter dopo il fallimento dello scambio con la Roma tra Spinazzola e Politano. La trattativa è ben avviata e Moses sarà probabilmente un rinforzo per Antonio Conte nella seconda parte della stagione. ”Giroud? Non c’è niente da aggiungere”, si limita poi a dire Lampard sull’attaccante. Anche per Giroud è intavolata una trattativa ma il suo arrivo è vincolato alla partenza di Politano.

Juve; Alex Sandro, esami escludono fratture costaliBrasiliano era stato sostituito dopo 21′ match col Parma

TORINO20 gennaio 202017:29

– Nessuna frattura costale per Alex Sandro. Lo hanno appurato gli esami a cui è stato sottoposto il difensore della Juventus il cui esito è stato reso noto dalla società con una nota sul web. L’esterno brasiliano era stato costretto a lasciare il campo dopo 21′, ieri contro il Parma. Alla seduta di allenamento odierna alla ‘Continassa’ non ha preso parte neanche Cuadrado, fermato da una leggera forma influenzale.

Tv: nel 2019 300 milioni di ore viste in streaming su DaznCanale streaming cresciuto del 98% rispetto all’anno precedente

20 gennaio 202017:44

– Nel 2019, il calcio conquista il mondo con oltre 300 milioni di ore viste in streaming. E’ quanto rileva DAZN, il servizio internazionale di streaming live e on demand interamente dedicato allo sport e presente in 9 paesi.
DAZN nel 2019 è cresciuta a livello globale del 98% rispetto al 2018. Sono oltre 500 milioni le ore di contenuti visti sulla piattaforma, pari a più di 57.000 anni di streaming che, volendo fare un paragone, corrisponde a vedere la popolare serie TV “Game of Thrones” oltre 6.5 milioni di volte.
Tra gli sport più visti live su DAZN a livello globale, a far da padrone è il calcio (314.6 milioni di ore) con un’offerta che include alcune delle competizioni più seguite come Serie A, Champions, Premier, Liga, Ligue1 e la Bundesliga. Sul podio anche baseball e motori, al terzo e quarto posto, seguiti da football americano e boxe. L’incontro di boxe Ruiz vs Jousha II, dello scorso 7 dicembre, è stato l’evento live piu’ visto su DAZN in tutto il mondo.
Guardando all’Italia, le ore viste su DAZN sono oltre 79.3 milioni. Il 90% delle ore viste riguarda eventi in diretta, sono infatti oltre 10.487 gli eventi live solo nel 2019. Tra le città più attive, al primo posto Milano, con 18.6 milioni di ore, seguita da Roma e Ivrea, con 9.1 e 5.8 milioni di ore. Appena fuori dal podio, Napoli, che si classifica alla quarta posizione con 2.7 milioni di ore, e Torino, al quinto posto con 2.2 milioni di ore.

Premier; Sergio Romero distrugge Lamborghini, illesoIl portiere del Manchester United si è allenato normalmente

20 gennaio 202018:40

– LONDRA

– Il portiere argentino del Manchester United, Sergio Romero, ha distrutto la sua Lamborghini in un incidente d’auto dal quale è uscito illeso. La notizia è riportata dai media inglesi che citano il club. Le immagini sui social mostrano una Lamborghini bianca molto danneggiata nella parte posteriore, incastrata sotto una barriera, vicino al centro di addestramento dei Red Devils. Il club ha confermato al Manchester Evening News che si trattava effettivamente della macchina del portiere, una Lamborghini Gallardo del valore di 190.000 euro, acquistata nel gennaio 2019, e che nell’incidente non sono rimasti coinvolti altri veicoli. Secondo Sky Sports, il giocatore si è allenato normalmente con i suoi compagni di squadra questa mattina, in vista della partita di Premier League contro Burnley di mercoledì.

Napoli: esonerato Baronio, tecnico della PrimaveraFatale per tecnico sconfitta ieri a Pescara

NAPOLI20 gennaio 202018:41

– Dopo la prima squadra, anche la Primavera del Napoli, ultima in classifica in serie A, cambia guida tecnica. La SSC Napoli – si legge in una nota pubblicata sul sito della società – comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della squadra Primavera, il signor Roberto Baronio. La società ringrazia l’allenatore per l’impegno e la professionalità profusi in questi mesi di lavoro, augurando le migliori fortune per il proseguimento della carriera professionale.
Fatale per Baronio è stata la sconfitta di ieri per 1-0 sul campo del Pescara.

Lega Pro lancia studio di impatto della Serie CA Roma appuntamento il 28 gennaio, presente ministro Spadafora

20 gennaio 202018:42

– La Lega Pro lancia il primo studio di impatto della Serie C. Il 28 gennaio a Roma verranno presentati i risultati del lavoro realizzato da ItaliaCamp che ha consentito di identificare e valorizzare gli effetti di tipo sociale che i 60 Club di Lega Pro generano sul territorio e di attribuire ad essi, quando possibile, un valore economico.
Questa iniziativa si colloca all’interno di un percorso che mira ad accostare alla dimensione economica del calcio giocato in serie C, una dimensione sociale, ovvero l’indotto che le squadre producono in termini di inclusione, educazione, formazione dei giovani calciatori e calciatrici. All’evento “Il Calcio che fa bene al Paese”, che sarà aperto da Francesco Ghirelli, Presidente della Lega Pro, parteciperanno, tra gli altri, Vincenzo Spadafora, Ministro per la Gioventù e lo Sport, Gian Paolo Manzella, Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Gabriele Gravina, n.1 della Figc.

Cellino, rosso a Balotelli? Arbitri sotto pressione’Non bisogna rendersi antipatici,lui è giocatore molto in vista’

MILANO20 gennaio 202019:00

– ”Il campionato sta diventando difficile per tutti. Gli arbitri sono un po’ troppo sotto pressione. E’ stata una decisione un po’ eccessiva però magari da regolamento ‘la fai’. Se con un altro giocatore non sarebbe stato rosso? Molte volte non bisogna neanche rendersi antipatici”: il presidente del Brescia Massimo Cellino commenta così, al termine dell’assemblea di Lega, l’espulsione di Mario Balotelli nella partita contro il Cagliari dopo appena otto minuti di gioco. ”Balotelli è sicuramente un giocatore molto in vista – aggiunge Cellino – e magari sovraespone anche gli arbitri in certe decisioni. Magari il gesto di un arbitro è anche istintivo, se l’ha fatto vuol dire che doveva farlo”.

Diritti tv: Dal Pino, in Italia chiudiamo entro 6 mesiVa sconvolto meccanismo attuale,passivo e fa perdere opportunità

20 gennaio 202019:13

– “Per i diritti tv sarà un percorso ancora abbastanza lungo, non si sbaglia a dire che ci aspettiamo di chiudere qualcosa su quelli nazionali entro il primo semestre”. Lo ha detto il nuovo presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, spiegando che ha in programma incontri con i vari broadcaster, Sky, Dazn, oltre che con Mediapro e gli Ott: “Abbiamo tanti potenziali partner con cui parlare e va sconvolto il meccanismo attuale che è passivo e probabilmente fa perdere delle opportunità”.

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Lega A: Dal Pino, rivedremo sistema elettivo e conflitti
Fra club punti vista diversi ma noi ci occupiamo di bene comune

20 gennaio 202019:15

– “L’unico tema oggi importante su cui deliberato è partire con una revisione dello statuto: ci sono alcune cose da correggere, tipo il sistema elettivo, i conflitti di interesse. Si è deciso insieme di lavorare e trovare un percorso nuovo su cui sono certo che tutti si troveranno d’accordo”. Lo ha annunciato il nuovo presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, dopo la sua prima assemblea: “Fra le 20 società ci possono essere punti di vista diversi, ma Lega deve occuparsi del bene comune”.

Inter chiude per Moses, in arrivo a MilanoSarà prestito con diritto riscatto, Conte lo allenò al Chelsea

MILANO20 gennaio 202019:53

– L’Inter chiude un altro affare: Victor Moses nelle prossime ore è atteso a Milano per svolgere le visite mediche e firmare il contratto con il club nerazzurro.
L’esterno nigeriano classe 90 del Chelsea, in prestito però al Fenerbahce, sarà il secondo rinforzo per Antonio Conte nel mercato di gennaio dopo Ashley Young. Il tecnico nerazzurro lo ritrova dopo averlo allenato ai Blues. Moses arriverà in prestito con diritto di riscatto.

Toro; problema flessori per Zaza, Bonifazi in gruppoGranata riprendono gli allenamenti, sabato sera c’è l’Atalanta

TORINO20 gennaio 202020:14

– E’ più grave del previsto l’infortunio che ha fermato Simone Zaza nelle ultime partite.
L’attaccante del Torino, sottoposto a nuovi esami, è alle prese con una sofferenza muscolare ai flessori della coscia destra.
Per lui terapie e lavoro personalizzato anche nei prossimi giorni. La tegola alla ripresa degli allenamenti, dopo l’evitabile sconfitta col Sassuolo. Il giocatore salterà l’anticipo di sabato sera contro l’Atalanta.
E’ invece rientrato in gruppo Bonifazi che, in attesa di novità dal mercato, torna a disposizione di Mazzarri. Il giovane difensore, che all’andata segnò uno dei gol con cui i granata sconfissero la squadra di Gasperini, piace a molte società ma sul tavolo di Urbano Cairo non è ancora arrivata l’offerta giusta per farlo partire. E chissà che alla fine il club, al quale sono arrivate richieste anche per altri difensori, come quella del Lecce per Djidji, non decida di trattenerlo.

Lecce; Benzar ceduto al PerugiaTerzino approda in Umbria a titolo temporaneo

20 gennaio 202020:39

Con una nota ufficiale pubblicata sul proprio sito, il Lecce ha comunicato di aver ceduto, a titolo temporaneo e con diritto di riscatto, il calciatore Romario Sandu Benzar al Perugia. Il terzino sinistro rumeno, classe ’92, nella stagione corrente ha totalizzato solo tre presenze con la maglia giallorossa.

Calcio: forse motivi disciplinari mancata convocazione AllanPolemica corsa in spogliatoi,si parla anche alterco con Mertens

NAPOLI20 gennaio 202022:15

– Potrebbe esserci una decisione di carattere disciplinare da parte della società e non un infortunio muscolare dietro la mancata convocazione di Allan per la partita di domani in Coppa Italia contro la Lazio. Secondo alcune indiscrezioni la decisione sarebbe stata presa con l’avallo di Rino Gattuso a seguito del comportamento del calciatore brasiliano durante la gara con la Fiorentina di sabato scorso. Sostituito nel corso della ripresa, Allan aveva imboccato di corsa la strada per gli spogliatoi, senza fermarsi a salutare il tecnico e i compagni di squadra e senza sedersi in panchina per assistere al prosieguo della partita.
Altre voci provenienti dall’interno della squadra parlano anche di un alterco che sarebbe avvenuto successivamente alla gara con i viola nel ritiro di Castel Volturno tra lo stesso Allan e Mertens. Oggi poi la mancata convocazione con la motivazione ufficiale, diffusa sul sito della società, di un affaticamento muscolare.

Coppa Italia: Napoli-Lazio, sfida in bilicoBiancocelesti lanciati ma per azzurri è quasi ultima spiaggia

20 gennaio 202016:18

– I quarti di finale di Coppa Italia si apriranno domani con Napoli-Lazio, un incontro tutt’altro che scontato, nonostante i 21 punti che dividono in classifica le due formazioni, dato che la squadra di Gennaro Gattuso è quasi all’ultima spiaggia per salvare una stagione finora da dimenticare. Di certo le squadre si affacciano al match con stati d’animo opposti: la Lazio, terza forza del campionato, e viene dalla striscia record di undici vittorie consecutive; il Napoli ha raccolto appena tre punti nelle ultime cinque gare e arriva dal ko interno contro la Fiorentina di sabato scorso.
A prevedere una gara in equilibrio sono gli analisti di Planetwin365, col Napoli vincente quotato 2,66 mentre la vittoria dei biancocelesti si gioca a 2,63. Anche il parere dei tifosi è speculare: un 36% prevede la vittoria dei partenopei, mentre un altro 36% pende per la squadra di Inzaghi.

Calcio: Moses a Milano, domani visite e firmaArriva in prestito con diritto riscatto dal Chelsea

MILANO20 gennaio 202022:34

– Victor Moses è a Milano e domani svolgerà le visite mediche e firmerà con l’Inter. L’esterno, rientrato dal prestito col Fenerbahce, arriva dal Chelsea con la formula del diritto di riscatto fissato a 10 milioni di euro. È il secondo rinforzo per l’Inter di Conte dopo Ashley Young.

La Spal in rimonta espugna il campo di BergamoAtalanta battuta 1-2

20 gennaio 202022:55

– Colpo della Spal in casa dell’Atalanta, nel posticipo della 20/a giornata di Serie A. La formazione di mister Semplici ha vinto 1-2, in rimonta, e si è tolta dall’ultimo posto della classifica, ora occupato dal Genoa. I padroni di casa sono andati in vantaggio al 16′ con il gol di tacco segnato da Ilicic, su assist di Zapata, il quale poi ha colpito anche un incrocio dei pali. Ma al 9′ della ripresa Petagna, che nel primo tempo aveva colpito un palo, di testa ha realizzato l’1-1. Pochi minuti dopo Valoti ha messo a segno il gol della vittoria. Il risultato premia l’ottima partita della Spal, contro un’Atalanta meno aggressiva e determinata del solito.

Annunci
Economia tutte le notizie in tempo reale. Tutta l'informazione economica sempre assolutamente approfondita ed aggiornata. TUTTA L'ECONOMIA. LEGGILA E CONDIVIDILA!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 6 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:50 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

ALLE 04:58 DI MARTEDì 21 GENNAIO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa in rosso senza Wall Street
Piazza Affari appesantita dalle banche, euro in calo sul dollaro

20 gennaio 2020 10:50

– Le Borse europee sono moderatamente in calo all’indomani della tregua in Libia e con il balzo del prezzo del petrolio che vede il Brent a 65,23 dollari al barile e il Wti a 58,75 dollari. Gli investitori guardano ai futuri rapporti tra Usa e Cina sul commercio internazionale, dopo la firma del mini accordo. Sullo sfondo resta sempre il tema della Brexit. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro prosegue in lieve calo a 1,1086 a Londra.
L’indice d’area Stoxx 600 cede lo 0,2%. In negativo Londra (-0,4%), Parigi, Milano e Madrid (-0,3%) mentre è piatta Francoforte (-0,04%).
A Piazza Affari in calo Snam (-1,8%) e Enel (-1%), nel giorno del pagamento dell’accordo del dividendo. Tra le banche soffrono Unicredit (-1%), Mps (-0,8%), Ubi (-0,7%) e Banco Bpm (-0,5%).
Proseguono in stabile rialzo Pirelli (+1,2%), Stm (+0,8%) e Saipem (+0,9%). Bene anche Atlantia (+0,8%) e A2a (+0,9%).

Inps: Reddito a 1.041.000 famiglie, 493 euroOltre 2,5 mln persone coinvolte

20 gennaio 202013:22

Sono 1,1 milioni le domande di reddito e pensione di cittadinanza accolte dall’Inps fino all’inizio di gennaio. Tra queste famiglie che hanno ottenuto il beneficio 56.000 sono decadute. Quindi le famiglie titolari di reddito (916.000 per 2,4 milioni di persone coinvolte) e di pensione di cittadinanza (126.000 con 143.000 persone coinvolte) sono nel complesso 1.041.000 per oltre 2,5 milioni di persone coinvolte dal sussidio. Lo si legge nell’Osservatorio Inps sul Reddito di cittadinanza. L’importo medio mensile percepito da queste famiglie ammonta a 493 euro.Il Reddito di cittadinanza è erogato per il 90% dei casi a un italiano mentre solo il 6% risulta erogata a extracomunitari e per il 3% a cittadini europei. Per l’1% è erogato a familiari di queste categorie. Questa composizione percentuale – spiega l’Inps nel suo Report sul Reddito – “non è variata rispetto a quella delle domande presentate fino a settembre, pur in seguito allo sblocco dei pagamenti di 40.000 domande di cittadini extracomunitari avvenuto nel mese di dicembre”.

Borsa:Europa galleggia senza Wall StreetA Piazza Affari giù Enel e Snam con cedola, corre petrolio

20 gennaio 202014:03

– Le Borse europee galleggiano e stentano a trovare una direzione, nel giorno in cui Wall Street è chiusa per il Martin Luther King day. Dopo la firma della tregua in Libia e il blocco della produzione e delle esportazioni di petrolio si registra un balzo il prezzo del greggio con il Brent a 65,26 dollari al barile e il Wti a 58,8 dollari. Resta debole l’euro sul dollaro a 1,1086 a Londra.
Piatto l’indice d’area stoxx 600 (-0,08%). Debole Milano (-0,3%), Londra e Parigi (-0,2%) mentre è piatta Madrid (-0,07%). In controtendenza Francoforte (+0,1%).
A Piazza Affari male Snam (-1,9%) e Enel (-1%), alle prese con il pagamento dell’acconto sul dividendo. Tra le banche soffre Unicredit (-1,3%). In rosso anche Fineco (-1%), Ubi (-0,8%), Banco Bpm (-0,7%) e Intesa (-0,5%). Corre Pirelli (+2,2%), confermata per il secondo anno tra le aziende leader nella lotta ai cambiamenti climatici da parte di Cdp (Carbon Disclosure Project).

L’Fmi taglia le stime del Pil mondiale, per l’Italia un +0,5%L’economia italiana accelera nel 2020. Al via il Forum di Davos: attesa Greta, ci sarà anche Trump

NEW YORK20 gennaio 202021:38

L’economia italiana accelera nel 2020. Dopo il +0,2% del 2019, il pil è atteso crescere quest’anno dello 0,5%. Nell’aggiornamento del World Economic Outlook, il Fmi conferma la stima 2020 per l’Italia ma lima al ribasso quella per il 2021 a +0,7%, ovvero 0,1 punti percentuali in meno rispetto alle stime di ottobre.Nel 2018 l’economia italiana era cresciuta dello 0,8%. Il Fondo taglia le stime di crescita mondiali per il 2020 e il 2021 confermando l’esistenza di rischi al ribasso, seppur più limitati rispetto alle stime di ottobre. Dopo il +2,9% del 2019, il pil mondiale è previsto crescere del 3,3% quest’anno e del 3,4% il prossimo, rispettivamente 0,1 e 0,2 punti percentuali in meno rispetto alle precedenti previsioni. La revisione al ribasso del pil mondiale è legata al rallentamento di alcune economie emergenti, soprattutto l’India. MONDO POLITICA CRONACA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Fincantieri: vinta gara da 100 mln euro
Forniture per progetto francese di fusione nucleare

TRIESTE20 gennaio 202012:43

– Fincantieri si è aggiudicata un ordine di quasi 100 milioni euro, per forniture e installazioni di equipaggiamenti di alto profilo nell’ambito dell’International Thermonuclear Experimental Reactor (ITER), progetto per la realizzazione di un reattore a fusione nucleare di tipo sperimentale termonucleare che produrrà energia pulita.
ITER Organization ha sede in Francia, è finanziato da Ue, Cina, India, Giappone, Corea del Sud, Russia e Usa, e gestisce ITER, in fase di costruzione a Cadarache (Francia).

Borsa:Europa conferma calo,Milano -0,55%Chiusa Wall Street, poco impatto da taglio stime Fmi

20 gennaio 202016:09

– Le Borse europee proseguono con poco smalto con Wall Street chiusa per il Martin Luther King day. Resta piatto l’indice d’area Stoxx 600 con finanziari, industriali ed energia fiacchi senza che impattino più di tanto il taglio delle stime del Fondo monetario sulla crescita mondiale. Tra le singole Piazze Londra cede lo 0,35%, Parigi lo 0,31%. Poco mossa Francoforte (+0,10%) mentre Milano si conferma in flessione (Ftse Mib -0,55% a 24.012 punti). Resta in rialzo il prezzo del petrolio (wti a 58,9 dollari, brent a 65,4 dollari al barile) dopo la firma della tregua in Libia e il blocco dell’esportazioni. In lieve calo lo spread tra btp e bund a 157,9 punti rispetto ad un’apertura vicino ai 159. A Piazza Affari le vendite si concentrano sui bancari con Ubi che lascia l’1,83%, Unicredit l’1,6%, Banco Bpm l’1,32%. Stacco cedola per Snam (-2%) ed Enel (-1,35%). Maglia nera Moncler (-2,95%). Sul fronte opposto del listino Poste (+1,36%), Atlantia (+0,97%), Prysmian (+0,79%).

Borsa: Milano chiude a -0,57%Ftse Mib a 24.002 punti

MILANO20 gennaio 202017:38

– Piazza Affari chiude in flessione.
Il Ftse Mib cede lo 0,57% a 24.002 punti.

Borsa: Europa chiude contrastataLondra -0,30%, Parigi -0,36%, Francoforte +0,15%

20 gennaio 202017:49

– Le Borse europee chiudono la prima seduta della settimana a due velocità. Londra cede lo 0,30% con il Ftse 100 a 7.651 punti mentre Parigi lascia lo 0,36% con il Cac 40 a 6.078 punti. Controcorrente Francoforte che guadagna lo 0,15% con il Dax a 13.546 punti.

Borsa: Milano chiude in calo con bancheMaglia nera Moncler, positive Prysmian, Atlantia, corsa Retelit

20 gennaio 202018:21

– Avvio di settimana debole per Piazza Affari (Ftse Mib -0,57%) così come per il resto delle Borse europee complice la chiusura di Wall Street per il Martin Luther King day. Ad incidere sui listini le tensioni in Libia, nonostante l’accordo sul cessate il fuoco, e lo stop all’export di petrolio deciso da Haftar con il rimbalzo di brent e wti. Vendite sulle banche con Ubi Banca che lascia sul terreno l’1,73%, Unicredit l’1,75% e Banco Bpm (-1,32%) alla vigilia del cda che dovrebbe stringere sulla lista per il rinnovo del board.
Maglia nera tra i big è Moncler (-3,16%). Stacco della cedola per Snam (-2,16%) ed Enel (-1,24%). Positive invece Prysmian (+1,34%), Atlantia (+0,97%) in assenza di novità sulle concessioni . Eni poco mossa (-0,24%) dalle vicende libiche.
Fuori dal paniere principale da segnalare la corsa di Retelit (+3,40%) con Athesia l’offerta vincolante per l’acquisizione di Brennercom. Lo spread tra Btp e Bund chiude in lieve calo a 157 punti base dai 159 di venerdì scorso.

Savona, chiusi 100 siti raccolta denaroPresidente Consob ad Ancona,cryptovalute? Garanzia solo da Stato

ANCONA20 gennaio 202018:50

– “Da luglio quando il Parlamento ci ha dato il potere di chiudere i siti di raccolta illecita di denaro, sono stati chiusi oltre 100 siti”. Lo ha riferito ad Ancona il presidente della Consob, prof. Paolo Savona, che in un workshop all’Istao (Istituto Adriano Olivetti), in ricordo dell’economista prof. Giorgio Valeriano Balloni, morto a fine dicembre, è intervenuto sul tema delle cryptovalute, su “Come conciliare finanza e attività produttiva nell’era fintech”. “E’ incredibile – ha detto – il numero di persone che dà i soldi senza nessuna garanzia”. Savona ha illustrato la propria tesi sulle cryptovalute, ricordando quanto disse alla Borsa di Milano a giugno dopo l’insediamento alla Consob: “o le cryptocurrency sono pubbliche, o sono disastro per il sistema”. “Chi garantisce che la moneta ha valore di scambio, liberatorio nei pagamenti, non può essere che lo Stato”, ha osservato, rilevando che comunque l’evoluzione tecnologica è “inarrestabile”.

Borsa Tokyo apre piatta (-0,04%)Attesa per rapporto trimestrale Banca centrale

TOKYO21 gennaio 202001:19

– La Borsa di Tokyo inizia gli scambi poco mossa con gli investitori che attendono nuove indicazioni dal rapporto trimestrale della Banca centrale del Giappone (Boj), previsto in tarda mattinata, e le future decisioni di politica monetaria, con il costo del denaro che dovrebbe rimanere invariato. L’indice Nikkei in apertura si mantiene sui massimi in 16 mesi a quota 24.072,94 (-0,04%). Sul fronte dei cambi lo yen è poco variato a 110,10 sul dollaro, e a 122,20 sulla moneta unica.

VIRUS MISTERIOSO CINA: SALGONO A 4 LE VITTIME
Aggiornamenti, Medicina, Salute e Benessere, Mondo, Notizie, Scienza, Ultim'ora

VIRUS MISTERIOSO CINA: SALGONO A 4 LE VITTIME

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

VIRUSMISTERIOSO CINA

IL VIRUS MISTERIOSO SIMILE ALLA SARS FA LA QUARTA VITTIMA

AGGIORNAMENTOIN “MONDO” DELLE 04:24 DI MARTEDì 21 GENNAIO 2020

VIRUS MISTERIOSO CINA: SALGONO A 4 LE VITTIME

La Cina ha annunciato di aver registrato la quarta vittima a causa del virus misterioso simile alla Sars. Secondo le autorità sanitarie locali la vittima è un 89enne. L’uomo, stando a quanto riferito in un comunicato stampa è deceduto nella città di Wuhan, il focolaio da dove si è diffuso il virus, dopo aver accusato difficoltà respiratorie. MONDO Home Mappa del sito

Cronaca tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Cronaca sempre e soltanto aggiornata. INFORMATI E CONDIVIDI! RESTA INFORMATO!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 8 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:29 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

ALLE 00:57 DI MARTEDì 21 GENNAIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Cadavere nel lago è di Rosanna Sapori
Scomparsa era stata denunciata il 27/12, ipotesi suicidio

BRESCIA20 gennaio 2020 14:29

– Gli inquirenti confermano che il corpo ritrovato sabato nelle acque del Lago di Iseo a Montisola nel Bresciano è di Rosanna Sapori, di Azzano San Paolo, nella Bergamasca, la cui scomparsa era stata denunciata il 27 dicembre scorso. Proprietaria di una tabaccheria era stata in passato una giornalista di Radio Padania. Gli inquirenti al momento ritengono possa trattarsi di un suicidio.

Furbetti Sanremo, assolto vigile in slipDieci assoluzioni, 16 a giudizio, 16 patteggiamenti

IMPERIA20 gennaio 202015:26

– Alberto Muraglia, il vigile in mutande che timbrava e tornava a casa, nel mercato di Sanremo, finito sotto inchiesta nell’indagine della Gdf sui furbetti del cartellino, è stato assolto con rito abbreviato durante l’udienza preliminare. Sono 10 le assoluzioni, 16 i rinvii a giudizio e 16 i patteggiamenti. Tra le accuse truffa ai danni dello Stato. Per il sostituto procuratore Grazia Pradella “l’impianto accusatorio vede una sostanziale conferma in 16 patteggiamenti e 16 rinvii a giudizio. Per gli abbreviati leggeremo le motivazioni e decideremo il da farsi: vi erano prove considerate di spessore”. E’ grazie a una disposizione del comandante della municipale, secondo cui il custode doveva timbrare dopo aver aperto il mercato e in abiti borghesi, che Muraglia è stato assolto dal gup “perché il fatto non sussiste”.
Nei casi in cui è stato visto timbrare in mutande, Muraglia si era dimenticato di farlo prima di vestire la divisa e era uscito in slip per andare alla timbratrice a due passi dall’alloggio.

Morta a 43 anni dopo by pass gastricoIntervento a Ospedale Galliera Genova per obesità patologica

GENOVA20 gennaio 202015:29

– Una donna di 43 anni è morta dopo una serie di 10 interventi chirurgici per le complicazioni seguite a un by pass gastrico. Gli eredi sono stati risarciti con 800 mila euro dall’Ospedale Galliera di Genova. Lo hanno reso noto i legali della famiglia spiegando in una nota che “la signora, dal marzo 2014, si era affidata al reparto di chirurgia generale ed epatobiliare del Galliera per effettuare un intervento di by pass gastrico, a causa dell’obesità patologica di cui era soggetta”. L’Ospedale, interpellato, ha confermato di avere avuto in cura la donna. L’intervento, spiegano i legali, “ebbe complicazioni che furono negligentemente sottovalutate, tanto che iniziò un calvario lungo 2 anni, costellato da 10 interventi, di cui 9 effettuati al Galliera, e gli ultimi 6 nell’arco di soli due mesi e mezzo, che hanno poi portato al decesso della paziente in data 18 settembre 2016”. “Senza la necessità di avviare una causa presso il Tribunale, l’Ospedale ha definito in pochi mesi un risarcimento di 800 mila euro”.

Manifesto Assisi, economia a misura uomoGià oltre 1.700 firme per documento contro crisi climatica

ASSISI (PERUGIA)20 gennaio 202016:15

– Costruire un’economia e una società più a misura d’uomo in grado di affrontare con coraggio la crisi climatica, grazie ad una nuova alleanza tra istituzioni, mondo economico, politica, società e cultura: è l’obiettivo del ‘Manifesto di Assisi’, documento “contro la crisi climatica” che ha raccolto oltre 1.700 firme.
“Una grande pagina di speranza, una svolta epocale, culturale e ambientale per passare dalle parole ai fatti”, è stato sottolineato nel corso della presentazione a Perugia.
“Questo manifesto, che delinea quindi un prima e un dopo per le politiche ambientali in Italia, non poteva non partire dall’Umbria perché frutto della consapevolezza green che hanno sia Assisi sia questa regione” ha affermato il direttore della sala stampa del Sacro Convento, padre Enzo Fortunato.
L’Umbria, per la presidente Donatella Tesei, “rappresenta una regione dove, affrontando questi concetti, possiamo passare dalle parole ai fatti”. VAI ALLA POLITICA VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Lavoratori licenziati su tetto ospedale
Gestivano in appalto servizi amministrativi azienda ospedaliera

COSENZA20 gennaio 202016:38

– I 47 lavoratori della cooperativa Seatt, l’azienda che da oltre 15 anni gestisce in appalto i servizi amministrativi per conto dell’Azienda ospedaliera di Cosenza, sono saliti sul tetto della palazzina che ospita il pronto soccorso dell’ospedale per protestare contro il loro licenziamento.
“Le conseguenze di questa decisione – riferisce la sigla sindacale Usb – riguardano anche i servizi sanitari offerti dall’Annunziata di Cosenza, che da venerdì 17 gennaio registrano disagi nel Cup. Inoltre è chiuso il call center per le prenotazioni, non funzionano l’ufficio protocollo dell’Azienda, il ticket del pronto soccorso e quello di Rogliano e del Mariano Santo, oltre a tutti gli altri servizi amministrativi gestiti da questi 47 lavoratori”.

Precipita da rocce, morto finanziereDurante un’attività di addestramento in Valle d’Aosta

AOSTA20 gennaio 202017:02

– Un finanziere del Soccorso alpino della guardia di finanza (Sagf) di Entreves (Courmayeur) è morto oggi sul Monte Rosso di Vertosan, a 2.940 metri di quota, nell’alta Valle d’Aosta, durante un’attività di aggiornamento di scialpinismo. L’uomo è precipitato da un salto di roccia per circa 150 metri. Sul posto erano presenti anche altri cinque colleghi rimasti illesi.

Bimbi picchiati in scuola islamica’Non studiavano abbastanza’, misura cautelare per due docenti

MONZA20 gennaio 202017:46

– Due insegnanti sono stati sottoposti a misura cautelare (uno ai domiciliari, l’altro all’obbligo di firma) con l’accusa di maltrattamenti su una decina di bambini, studenti di una scuola islamica di Monza, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Monza. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i bimbi (tra i 5 e i 10 anni) sarebbero stati picchiati, colpiti con bacchette di legno, minacciati e chiusi in uno stanzino con la giustificazione di non aver manifestato sufficiente impegno nello studio. “Se racconti qualcosa a casa ti ammazzo”, e ancora, “sai cosa ti succede se ti lamenti, finisci nello stanzino della punizione, al buio”. Queste alcune delle minacce che i due insegnanti di origine senegalese avrebbero utilizzato per intimorire alcuni bambini.

Cei, avanti su varo assegno per famiglieConsiglio vescovi, Bassetti chiede sgravi in base numero figli

20 gennaio 202017:53

– “Guardiamo con attenzione all’istituzione, con la Legge di bilancio, di un Fondo relativo all’assegno universale e ai servizi alla famiglia”. Così il card. Gualtiero Bassetti al Consiglio Cei. “Vi riconosciamo – ha detto – una visione circa il valore sociale assicurato dalla famiglia, un passo rispetto alla libertà di scelta dei genitori sull’educazione dei figli, un percorso che incentiva i giovani nell’avvio di un’attività professionale e un tentativo di armonizzare l’esperienza delle genitorialità con quella lavorativa”. “Il sostegno alla famiglia richiede politiche affidabili e continuative, che finalmente introducano sgravi fiscali proporzionati al numero dei figli”, ha affermato il presidente della Cei nella sua introduzione al Consiglio episcopale permanente. “Per il bene di tutti, chiediamo che le forze politiche, insieme alle parti sociali, sappiano davvero investire sulla famiglia, riportandola nello spazio pubblico, quale luogo decisivo da cui far ripartire il Paese”, ha aggiunto Bassetti.

Baby gang: Verdi, camorra vieta eventiConsigliere Borrelli, ma sabato scenderemo ugualmente in strada

NAPOLI20 gennaio 202017:53

– “La camorra ha ‘vietato’ eventi pubblici dopo quello che è successo a Napoli nel Borgo Sant’Antonio Abate con la polizia ‘assaltata’ da una baby gang; ciò nonostante con alcune associazioni del quartiere manifesteremo ugualmente e scenderemo in strada per due sabati di seguito. Chiediamo a tutti di non piegare la testa”. Così Francesco Emilio Borrelli, consigliere campano dei Verdi, che ieri ha annunciato una manifestazione insieme con i residenti, i commercianti e i rappresentanti dei sindacati di polizia. La vicenda dell’assalto della baby gang fu resa nota da Borrelli, destinatario di una video-denuncia, e per la quale sono in corso indagini della PS tendenti a identificare i componenti della banda, ragazzini intenti a nascondere alberi e legname per il ‘fuocarazzo’. “Subito dopo la nostra denuncia con il video della vergogna diversi commercianti ci avevano chiesto di organizzare un evento pubblico. Purtroppo a distanza di poche ore con le scuse più svariate si sono tutti tirati indietro”.

Nettuno,ok mozione Segre,no antifascismoPd all’attacco. ‘negazionismo, sindaco commemora caduti X Mas’

20 gennaio 202018:10

– La città dello Sbarco sembra dimenticare proprio la storia della Liberazione d’Italia. Il consiglio comunale di Nettuno, cittadina del litorale vicino a Roma, ieri ha licenziato la mozione Segre ma secondo il centrosinistra partorendo un testo di fatto “negazionista”. Se non proprio revisionismo storico in effetti quello dell’amministrazione di centrodestra guidata dal sindaco Alessandro Coppola è stato revisionismo verbale: dalla mozione approvata infatti sono sparite le parole ‘resistenza’ e ‘antifascismo’. Due correzioni non da poco se si pensa che il documento che impegna il consiglio, e ricalca la mozione proposta e voluta dalla senatrice a vita sopravvissuta ad Auschwitz, è contro il razzismo e l’antisemitismo. Il Pd grida al ‘revisionismo’ e ricorda che il sindaco “partecipa alle commemorazioni della X Mas”

Neonata morta, indagata la madrePer omicidio volontario, la piccola era stata partorita in casa

20 gennaio 202018:15

– ROMA

– UNa neonata è morta dopo essere arrivata in gravi condizioni in ospedale con ferite sul corpo.
La neonata era stata partorita sabato scorso a casa ad Acilia.
La madre, in un primo momento fermata per tentato omicidio, ora è accusata di omicidio volontario. I medici avevano riscontrato ferite compatibili con un profondo trauma cranico. La donna, 30 anni, italiana di origine svedese, è ai domiciliari.

Migranti: Ocean Viking verso SiciliaMedici senza frontiere, ‘subito porto per i 39 soccorsi venerdì’

20 gennaio 202019:10

– La Ocean Viking, con 39 migranti soccorsi a bordo, “sta cercando un riparo dal maltempo a sud-est della costa della Sicilia mentre forti venti soffiano sul Mediterraneo centrale”. Lo fa sapere Medici senza frontiere in un tweet, sottolineando che per “le donne e gli uomini salvati venerdì scorso l’indicazione di un porto sicuro di sbarco non può tardare”.

Operaio muore investito da tirIncidente sul lavoro nei pressi di una cava a Casalcermelli

ALESSANDRIA20 gennaio 202019:56

– Ancora una vittima del lavoro in Piemonte, la quarta dall’inizio dell’anno. E’ accaduto nei pressi di una cava a Casalcermelli, dove si scaricano i detriti provenienti dal Terzo Valico. La vittima, un uomo, sarebbe rimasto schiacciato tra due camion che stavano facendo manovra.
Sul posto – per ricostruire causa ed esatta dinamica di quanto accaduto – carabinieri e Spresal, oltre al personale sanitario del 118, che non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Giani, valorizzerò la Toscana diffusaCandidato centrosinistra avvia campagna da San Miniato

SAN MINIATO (PISA)20 gennaio 202020:10

– “L’obiettivo della prossima consiliatura regionale è di valorizzare la Toscana diffusa, che è bellissima per la pluralità che offre”. Lo ha detto il candidato a governatore della Toscana per il centrosinistra Eugenio Giani nel suo ‘discorso ai toscani’ che segna l’avvio della campagna elettorale da San Miniato (Pisa).
“Voglio che nella nuova legge che ha costruito il ministro Boccia la Toscana possa stare fino in fondo nella sfida dell’autonomia differenziata e dare il suo contributo”. Sul vicepresidente, Giani annuncia che “sarà sicuramente una donna con spiccata sensibilità ecologica”. E poi il programma: “Sulla sanità faremo un check up nei primi sei mesi di mandato, poi tradurremo le istanze dei territori in una riforma”, inoltre “uno dei miei obiettivi di programma sarà il rispetto entro il 2030 degli accordi di Parigi”. Il programma prevede il potenziamento “del sistema porti Livorno e Piombino” e sulla “FiPiLi salvaguardare gratuità per residenti”.

A. Mittal: sindacati, stop Acciaieria 1Fermata per scarso approvvigionamento materie prime e commesse

TARANTO20 gennaio 202015:42

– ArcelorMittal ha convocato oggi i sindacati annunciando il fermo immediato dell’Acciaieria 1 di Taranto e una riduzione di personale da 477 a 227 unità, determinando la collocazione di 250 lavoratori in Cig. Lo rendono noto Fim, Fiom e Uilm. La previsione di fermata è di circa 2 mesi, fino al 31 marzo 2020. I sindacati spiegano che – secondo ArcelorMittal – i nuovi assetti produttivi sono dovuti a “uno scarso approvvigionamento di materie prime e all’attuale capacità produttiva legata alle commesse”. I nuovi assetti produttivi – spiegano i sindacati – partiranno da giovedì 23 gennaio con l’Acciaieria 2 a pieno regime. Parte della produzione della stessa Acciaieria 1 verrebbe spostata all’Acciaieria 2 “che passerebbe dall’attuale regime di due convertitori a tre in marcia. L’azienda ha ribadito la necessità di mantenere i presidi per la quasi totalità della manutenzione e del personale necessario di esercizio per garantire la salvaguardia impiantistica propedeutica alla ripartenza dell’impianto”.

Si apre voragine, evacuato palazzo vicino al ColosseoUn cedimento della strada si è verificato a Via Marco Aurelio

ROMA20 gennaio 2020 11:54 (AGGIORNATO ALLE 15:48)

Per un cedimento della strada che si è verificato in via Marco Aurelio, vicino al Colosseo, un edificio di quattro piani con venti appartamenti è stato evacuato. Sul posto vigili del fuoco e polizia locale. A quanto riferito dai pompieri, in via precauzionale sono state evacuate alcune famiglie per un totale di quindici persone. Un tratto di strada è stato momentaneamente chiuso al traffico. Sul posto la polizia locale per la viabilità e l’assistenza alloggiativa.

Mondo tutte le notizie. tutti i fatti dal Mondo in continuo e costante aggiornamento. LEGGI, SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 3 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:16 ALLE 23:40 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Siria: 7 civili morti in raid russi
Tra le province di Aleppo e Idlib. 5 sono bimbi

BEIRUT20 gennaio 2020 17:16

– Almeno sette civili, tra cui cinque bambini, sono rimasti uccisi e 31 feriti in bombardamenti attribuiti alla Russia su tre villaggi sotto controllo di jihadisti e ribelli tra la provincia di Aleppo e quella di Idlib nel nordovest della Siria. Lo riferisce l’Osservatorio siriano dei diritti umani.
La settimana scorsa la Russia, alleata del regime di Bashar al Assad, aveva annunciato una tregua nella provincia di Idlib e zone limitrofe controllate dai jihadisti e nega di aver condotto da allora raid in quell’area della Siria.

Cautela di Sarraj, ‘Haftar inaffidabile”Non è un vero partner per avanzare in un processo di pace’

IL CAIRO20 gennaio 202017:54

– “Abbiamo un ottimismo” solo “cauto dopo la conferenza di Berlino, perché la controparte non rispetta” gli impegni e “non abbiamo un vero partner per avanzare in un processo di pace in Libia”: lo scrive al-Jazeera su Twitter sintetizzando dichiarazioni fatte alla tv qatariota dal premier Fayer al-Sarraj con chiaro riferimento al generale Khalifa Haftar.

Libia: ‘Sophia’ focalizzata embargo armiBorrell,’Ma in caso soccorso migranti rispetterà legge del mare’

BRUXELLES20 gennaio 202018:38

– L’operazione Sophia dovrà essere “rifocalizzata” sul monitoraggio dell’embargo delle armi Onu in Libia, con l’uso di satelliti, e altri strumenti ora non previsti. “Oggi c’è stata la volontà politica”, nessuno è stato contrario, ma sarà il Comitato per la politica e sicurezza (Cops), a decidere”, anche sulla spinosa questione del porto di sbarco. Ma è chiaro che in occasioni di soccorso di migranti “dovrà rispettare le leggi del mare”. Così l’Alto rappresentante dell’Ue Josep Borrell, al termine del Consiglio Esteri. VAI A TUTTE LE NOTIZIE POLITICHE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Brexit: Johnson, immigrazione a punti
Europei saranno come altri, ‘persone contano più dei passaporti’

LONDRA20 gennaio 202018:40

– Il Regno Unito resterà aperto all’immigrazione dopo la Brexit, ma la libertà di movimento per i cittadini Ue finirà e gli ingressi saranno filtrati attraverso un sistema a punti, sul modello australiano, che privilegerà le qualità di coloro che chiederanno di entrare, senza distinzioni fra europei ed extracomunitari. Lo ha ribadito oggi il premier Boris Johnson intervenendo a Londra a un summit Gran Bretagna – Africa sugli investimenti dinanzi alle delegazioni di 21 Paesi.
“Le persone contano più dei passaporti”, ha detto Johnson, rimarcando che il nuovo sistema entrerà in vigore dal 2021, alla fine della fase di transizione post Brexit, e che “sarà più equo poiché tratterà tutti (i migranti) alla stessa maniera, dovunque provengano”.

India: in 50 milioni fanno catena umanaLunga 18 km, evento record organizzato dallo Stato del Bihar

NEW DELHI20 gennaio 202018:43

– Cinquanta milioni di persone, la metà circa dell’intera popolazione dello Stato, si sono date la mano in Bihar per formare una catena umana lunga più di diciotto chilometri per creare consapevolezza sulla necessità di tutelare l’ambiente e sradicare i pregiudizi sociali. Lo rende noto un comunicato del governo dello Stato indiano, che ha organizzato l’evento, partito dalla capitale Patna, che ha visto anche la partecipazione del governatore Nitish Kumar e di vari altri politici.
Il quotidiano Times of India scrive che, secondo un rappresentante dello Stato, la manifestazione ha superato il record delle due precedenti, organizzate nel 2017 e 2018, la prima per la messa al bando dell’alcool, la seconda contro l’imposizione della dote e dei matrimoni tra bambini.
La catena umana è stata controllata da sette elicotteri e filmata da un centinaio di droni.

Bbc,principe Harry partito per il CanadaPer raggiungere la moglie Meghan e il figlio Archie

LONDRA20 gennaio 202019:44

– Il principe Harry è partito per il Canada per ricongiungersi alla consorte Meghan e al figlio Archie, dopo la formalizzazione della decisione concordata con la regina e il resto dei Windsor di rinunciare dalla primavera allo status di membro attivo della famiglia reale britannica assieme a Meghan. Lo riferisce il royal correspondent della Bbc Nicholas Witchell citando fonti del palazzo. Il passo indietro dei duchi di Sussex è legato alla decisione di avere una vita più tranquilla e suddividersi ora fra Regno Unito e Canada.

Isis: ‘identificato nome nuovo leader’Guardian cita 007, è l’iracheno Hajji Abdullah

20 gennaio 202022:10

– Il nuovo leader dell’Isis, il ‘Califfo’ Abu Ibrahim, è stato identificato dall’intelligence occidentale in Amir Mohammed Abdul Rahman al-Mawli al-Salbi, noto con il nome di guerra di Hajji Abdullah. Lo riferisce il Guardian, citando due fonti di due diversi servizi di intelligence.
Il leader dell’Isis è originario di Tal Afar, in Iraq, sulla sua testa pende una taglia da 5 milioni di dollari spiccata di recente dal Dipartimento di Stato Usa.

Politica tutte le notizie in tempo reale. Tutte, sempre approfondite, aggiornate e complete. RESTA INFORMATO!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:50 ALLE 22:55 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Regionali:Antimafia 23 su impresentabili
Presidente farà comunicazioni sulla formazione delle liste

20 gennaio 202008:50

– Giovedì prossimo 23 gennaio alle ore 12 in Commissione parlamentare antimafia il presidente Nicola Morra farà una serie di comunicazioni in merito alle verifiche compiute dalla Commissione in materia di formazione delle liste elettorali nelle Regioni Calabria ed Emilia Romagna, dove si voterà domenica prossima.

M5s: Morra, Movimento perso nei PalazziDobbiamo portare nuovi stimoli alla politica

20 gennaio 202010:55

– “Il M5S ha bisogno di rinnovarsi e portare nuovi stimoli alla politica italiana, come ha sempre tentato di fare da quando è nato nel 2009. Non sono stati i risultati elettorali che hanno avvicinato cittadini, attivisti e simpatizzanti. La fiducia è merce rara in un mondo in cui la comunicazione si confonde con l’informazione, e per conquistarla abbiamo raccontato la possibilità di una politica diversa, vicina agli ultimi, che ascolta i problemi da chi li vive e si fa portatrice di soluzioni condivise, argomentando su come ottenerle e non soltanto asserendo -come fanno tutti gli sloganisti oggi di moda-, pronta a tagliare i propri privilegi come il buon padre di famiglia sa fare quando è necessario per dare il buon esempio, ma….ma nei palazzi del potere ci siamo persi”. Lo scrive, in un lungo post su facebook, Nicola Morra senatore M5s e presidente della commissione Antimafia.

Gregoretti: Bonaccini,Salvini fa vittimaHo grande rispetto per la magistratura

BOLOGNA20 gennaio 202011:18

– “È chiaro che Salvini tende a fare la vittima, a portare sul piano nazionale qualsiasi cosa”. A dirlo Stefano Bonaccini, presidente dem uscente dell’Emilia-Romagna e ricandidato al bis, rispondendo a una domanda sul caso Gregoretti che coinvolge il leader della Lega.
“Sulle vicende giudiziarie non mi sono mai permesso, neppure quando lambirono me, di esprimere il benché minimo giudizio”, ha premesso Bonaccini: “Ho sempre grande rispetto per la magistratura, da garantista convinto”. Detto questo, Bonaccini ha ribadito che a destra “tentano di spostare l’attenzione su altri piani, perché non hanno nulla da dire sull’Emilia-Romagna”.

Gregoretti: Giunta Senato, ok a processo a Salvini. Maggioranza disertaBocciata la proposta di Gasparri che chiedeva di negare autorizzazione. Salvini: ‘Sono pronto alla prigione’. Zingaretti attacca il leader della Lega: ‘Vuole l’impunità’

20 gennaio 202021:34

Via libera della Giunta delle immunità del Senato al processo a Matteo Salvini sull’ipotesi di accusa di sequestro di persona per il caso Gregoretti. La Giunta ha respinto la proposta del presidente Gasparri di negare la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti dell’ex ministro dell’Interno. Contro la proposta hanno votato i 5 senatori della Lega, a favore i 4 di FI e Alberto Balboni di FdI. In caso di pareggio, il regolamento del Senato fa prevalere i “no”.Dopo la votazione della Giunta delle immunità del Senato, si esprimerà l’Aula che darà il voto definitivo. La data del voto (prevista verso metà febbraio) verrà decisa dalla conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama. È quanto emerso dalla riunione della Giunta.I senatori della Lega voteranno per l’autorizzazione a procedere per Salvini anche nell’aula del Senato, ha confermato lo stesso Matteo Salvini: “Sì, sono testone. Sono curioso, faccio di testa mia e non ascolto i legali” che hanno sconsigliato il processo. “Sono stufo di passare le mie giornate rispondendo su processi e cavilli. Se mi condannano mi condannano, se mi assolvono mi assolvono. Partita chiusa!. Poi ancora: “Apriremo un indirizzo email per tutti gli avvocati che vorranno partecipare alla difesa in questo processo. Magari ci sarà una difesa collettiva con 500 o mille avvocati”. “Ho già chiarito sul mio coinvolgimento – ha affermato il premier, Giuseppe Conte, ospite di “Sono le venti” di Peter Gomez, sul “Nove” -, poi non mi posso sostituire alle decisioni di Salvini, della Giunta o dell’Aula. In questo caso il ministro aveva fatto approvare un dl sicurezza bis che rinforzava le sue competenze, ha rivendicato a sè la scelta di se o quando far sbarcare le persone a bordo della Gregoretti. Circa il mio ruolo sull’indirizzo generale io ci sono”. “La maggioranza non solo vuole processare Salvini, ma pretende anche di decidere come e quando – aveva detto Erika Stefani a nome dei componenti leghisti della giunta per le immunità di Palazzo Madama -. Se la maggioranza pensa davvero che Salvini sia un sequestratore, l’ex ministro andrebbe fermato subito. La melina di Pd, 5S e Iv dimostra che è solo una vergognosa sceneggiata per colpire il leader della Lega. La vera sentenza sarà emessa dagli elettori di Calabria ed Emilia-Romagna, e per smascherare l’ipocrisia della maggioranza voteremo sì al processo”.”Guareschi diceva che ci sono momenti in cui per arrivare alla libertà bisogna passare dalla prigione. Siamo pronti, sono pronto”, ha detto in mattinata Matteo Salvini, a margine di un’iniziativa elettorale della Lega a Comacchio, rispondendo a una domanda sul caso Gregoretti.”Salvini sta usando un tema della giustizia per motivi politici e personali, come sul caso Diciotti e sul Russiagate. Quella della Gregoretti è una vicenda solo giudiziaria, ma lui pretende l’impunità”, aveva sostenuto il segretario Pd Nicola Zingaretti. “Gli avversari si sconfiggono con la politica, ma chi rappresenta i cittadini lo giudichi leggendo le carte – aveva spiegato -. Salvini è garantista su se stesso e giustizialista con gli avversari”. Il segretario del Pd aveva anche aggiunto che “la presidente del Senato Casellati ha compiuto un atto sbagliato, invece di garantire una terzietà si è schierata a favore della sua parte politica. Questo resta un vulnus, una funzione istituzionale molto importante non è stata rispettata”.Sul caso Gregoretti “Salvini è passato dal sovranismo al vittimismo, ma è solo tattica – aveva detto il ministro Luigi Di Maio a margine del Consiglio Esteri Ue -. Il nostro obiettivo come parlamento deve essere di lavorare per i cittadini, la magistratura si occuperà della questione Gregoretti. Ognuno si prenda le sue responsabilità”.

‘La Polanco mi disse che il Cav aveva dato a Karima 6 milioni’La giornalista inglese Roberts testimonia al processo ‘Ruby ter’

MILANO20 gennaio 202019:14

Per tacere sulle serate ad Arcore con Silvio Berlusconi, Ruby avrebbe incassato dall’ex premier “6 milioni di euro”. A parlare di quei presunti versamenti milionari, che la Procura di Milano ipotizza ormai da anni e di cui parlò, prima di morire in una clinica svizzera, anche l’ex legale di Karima, l’avvocato Egidio Verzini, è stata stavolta, davanti ai giudici del processo ‘Ruby ter’, una giornalista inglese. Hannah Roberts, nel dibattimento a carico del leader di FI per corruzione in atti giudiziari e di altre 28 persone, ha riferito il contenuto di due colloqui avuti con Marysthell Polanco, ex showgirl dominicana, anche lei imputata.La giornalista, rispondendo alle domande del procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e del pm Luca Gaglio, ha riportato in aula ciò che le avrebbe detto Polanco nei due incontri del gennaio 2013 (scrisse un articolo sul ‘MailOnline’ nel 2015), uno dei quali registrato dalla cronista (l’audio è agli atti). L’ex ‘olgettina’ le parlò non solo dei soldi che avrebbero intascato Ruby e altre ragazze, ma anche del
“coaching”, ossia delle “istruzioni” che le ragazze avrebbero ricevuto dagli avvocati dell’allora premier per “non dire la verità” sul ‘bunga-bunga’. “Polanco disse che Ghedini era il coach”, ha aggiunto la cronista, riferendosi allo storico legale dell’ex Cavaliere.Stando alla deposizione della teste, Polanco le avrebbe raccontato anche che Berlusconi “diede a Nicole Minetti un milione di dollari: il padre della Minetti era andato a casa di Berlusconi, aveva chiesto quei soldi e li aveva ricevuti”.In precedenza, aveva testimoniato il custode peruviano di un palazzo in cui aveva lo studio l’avvocato Luca Giuliante, ex legale di Ruby, anche lui imputato. Ha raccontato di aver portato delle “buste”, che gli affidò il professionista, due volte nel 2014, una a Karima e un’altra ad un amico di lei. “Una volta – ha chiarito – mi sembra che Giuliante mi abbia detto ‘fai attenzione ché ci sono soldi’”.

Amendola: ‘Da Berlino un nuovo inizio”Fa ben sperare. Fino ad ora troppi ritardi e troppe divisioni’

20 gennaio 202011:51

– La conferenza di Berlino sulla Libia è “un nuovo inizio che fa ben sperare”. Lo ha detto il ministro agli Affari europei Vincenzo Amendola.

In Libia, ha aggiunto, ci sono stati “troppi ritardi e troppe divisioni, sono passati troppi mesi e ci sono state troppe interferenze. Ieri sono stati segnati punti importanti nella dichiarazione: il cessate il fuoco che deve essere verificabile, l’embargo sulle armi, il coordinamento tra Paesi che ieri nasce e il dialogo politico che è una necessità perché non c’è soluzione militare”.

Sardine al Papeete per fine campagnaIpotesi flashmob nel locale frequentato da Salvini in estate

BOLOGNA20 gennaio 202012:59

– Le Sardine stanno pensando di organizzare un flashmob di fine campagna elettorale al ‘Papeete’ di Milano Marittima. Si tratta del locale frequentato la scorsa estate da Matteo Salvini, all’epoca ancora ministro dell’Interno. A confermarlo sono fonti vicine al movimento, anche se i dettagli, tra cui la data, non sono ancora stati definiti ufficialmente.

Papa: la corruzione comincia con piccoli passi

CITTA’ DEL VATICANO20 gennaio 202011:28

– La corruzione comincia con piccoli passi e poi “si va avanti”. Lo ha sottolineato Papa Francesco nell’omelia della messa a Santa Marta. “I passi della corruzione: si incomincia con una piccola disobbedienza, una mancanza di docilità, e si va avanti, avanti, avanti”, ha detto il pontefice, secondo quanto riporta Vatican News.
Essere un “buon cristiano” significa essere “docile” alla Parola del Signore, ascoltare ciò che il Signore dice “sulla giustizia”, “sulla carità”, “sul perdono”, “sulla misericordia” e non essere “incoerenti nella vita”, usando “una ideologia per potere andare avanti”. Essere cristiano è dunque “essere liberi”, attraverso la “fiducia” in Dio. Il pontefice ha anche sottolineato che è più importante avere un “cuore docile” e “obbedire” alla Parola di Dio piuttosto che “fare dei sacrifici, dei digiuni, delle penitenze”.
“Tante volte noi preferiamo le nostre interpretazioni del Vangelo o della Parola del Signore – ha concluso Papa Francesco – al Vangelo e alla Parola del Signore. Per esempio, quando cadiamo nelle casistiche, nelle casistiche morali… Questa non è la volontà del Signore”.

Slitta udienza post Salvini, è in EmiliaGiudice ammonisce, è la terza volta che non si presenta

CAGLIARI20 gennaio 202013:38

– E’ stata rinviata al 6 febbraio per impegni elettorali in Emilia Romagna, la prima udienza di Matteo Salvini al processo in Tribunale a Cagliari contro un attivista sardo, Mauro Aresu, accusato di diffamazione, istigazione a delinquere e minaccia, per un post su Facebook contro l’ex ministro dell’Interno, nel quale evocava piazzale Loreto a Milano, pochi giorni prima di una visita a Cagliari nel 2017 del leader della Lega per partecipare al congresso regionale del Carroccio. L’ex ministro dell’Interno, infatti, non si è presentato in aula e la giudice Cristina Ornano ha deciso di far slittare la testimonianza di Salvini, costituitosi parte civile con l’avvocato Flavia Eccher di Trento, sostituita oggi in aula dalla legale Silvia Piras.
La giudice cagliaritana ha anche chiesto ai legali di fissare una data certa per l’esame del senatore, mettendosi a disposizione anche il sabato, ma ricordando che è la terza volta che il Tribunale rinvia l’udienza per il suo esame. VAI ALLE NOTIZIE DI TECNOLOGIA

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Gregoretti: Salvini, pronto a prigioneGuareschi diceva che per arrivare a libertà serve prigione

COMACCHIO (FERRARA)20 gennaio 202009:39

– “Guareschi diceva che ci sono momenti in cui per arrivare alla libertà bisogna passare dalla prigione. Siamo pronti, sono pronto”. Lo ha detto Matteo Salvini, a margine di un’iniziativa elettorale della Lega a Comacchio, rispondendo a una domanda sul caso Gregoretti e sul voto previsto per il pomeriggio della Giunta per l’immunità del Senato.
Da Fratelli d’Italia alla Sea Watch per salvare vite in mare
La scelta del componente della direzione provinciale livornese di FdI, Massimiliano Rugo

FIRENZE20 gennaio 202013:42

Fino a qualche settimana fa militava in Fratelli d’Italia, ora chiede di salire a bordo della Sea Watch per salvare i migranti nel Mediterraneo. E’ Massimiliano Rugo, 45 anni, agente di polizia municipale a Pisa nel nucleo antidegrado, che si occupa del contrasto all’abusivismo commerciale. Rugo, come riportano oggi Repubblica Firenze e il Corriere Fiorentino e ieri Il Tirreno, è un ex componente della direzione provinciale livornese di Fratelli d’Italia e per il partito di Giorgia Meloni ha corso come candidato sindaco a Bibbona (Livorno) riuscendo a entrare in consiglio comunale. Poi un mese fa la decisione di lasciare Fratelli d’Italia e fare richiesta per imbarcarsi sulla nave della Ong tedesca che è stata al centro delle polemiche con il leader della Lega Matteo Salvini.”Non si tratta di essere di destra o di sinistra – spiega Rugo -, andare a soccorrere persone in pericolo che hanno alle spalle storie di dolore è semplicemente una scelta di buon senso. Si tratta di essere delle brave persone e di sfatare tutte quelle frasi di propaganda che vogliono convincerci che il pericolo sono gli immigrati. Trovo sbagliato fare campagna elettorale sulla loro pelle”.

Autostrade: Iv chiede sopprimere art.35Proposta di modifica al decreto Milleproroghe

20 gennaio 202015:23

– Italia Viva presenterà, a quanto si apprende, un emendamento soppressivo all’articolo 35 del decreto Milleproroghe, in discussione alla Camera, che prevede nuove regole sulle concessioni autostradali indicando il percorso da seguire in caso di revoca (nella transizione la gestione passa ad Anas) e riduce le eventuali penali a carico dello Stato. La proposta sarà depositata nelle commissioni di Montecitorio entro le 18 di oggi, termine per la presentazione degli emendamenti.

FI: Carfagna, serve legittimazione baseSì a riorganizzazione interna, aspettiamo proposte

20 gennaio 202016:33

– “Berlusconi aveva già indicato a giugno la strada per il cambiamento dentro Forza Italia, quella della contendibilità. Noi non dobbiamo andare a cercare un erede di Berlusconi, perché non esiste, ma dobbiamo far emergere una classe dirigente che sia legittimata dalla base”. Lo ha detto Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, intervenendo a ‘Start’ su SkyTg24.
“Per me è un orgoglio appartenere a un partito con una grande storia, come quella di FI, anche se non mi trovo sempre d’accordo con il quadrumvirato che oggi è chiamato a reggere il partito. Ho chiesto più volte una riorganizzazione interna. Ma anche in FI, come in tutti i partiti, esiste un gruppo ristretto di persone che difendono lo status quo per mantenere le proprie posizioni personali. Oggi – conclude Carfagna – far partire questa riorganizzazione spetta agli stessi dirigenti che hanno già bloccato quel percorso, aspettiamo di capire cosa proporranno”.

Gregoretti: Marcucci, giunta illegittimaPresidente indisponibile a dare materiale per deliberare

20 gennaio 202016:35

– “Abbiamo deciso in modo unitario che non parteciperemo alla Giunta oggi, riteniamo essenziale esser insieme e deliberare in modo unitario”. L’ha detto il capogruppo del Pd al Senato Andrea Marcucci uscendo dalla riunione di maggioranza sul caso Gregoretti. “Questa giunta é illegittima, non ci doveva essere – ha spiegato elencando i motivi della decisione – e il presidente Gasparri non é disponibile a dare il materiale necessario per deliberare in scienza e coscienza. Non sarebbe una pagliacciata”.

Gregoretti: ok Giunta a processo SalviniSì anche da Lega, FI-FdI contro autorizzazione a procedere

20 gennaio 202019:46

– Via libera della Giunta delle immunità del Senato al processo a Matteo Salvini sull’ipotesi di accusa di sequestro di persona per il caso Gregoretti. La Giunta ha respinto la proposta del presidente Gasparri di negare la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti dell’ex ministro dell’Interno. Contro la proposta hanno votato i 5 senatori della Lega, a favore i 4 di FI e Alberto Balboni di FdI. In caso di pareggio, il regolamento del Senato fa prevalere i “no”.

Domani vertice a Chigi su prescrizioneCi saranno Conte, Bonafede e delegazioni partiti maggioranza

20 gennaio 202019:57

– Domani alle ore 17 a Palazzo Chigi, a quanto si apprende da fonti di maggioranza, si terrà un nuovo vertice sulla giustizia e sulla prescrizione. Alla riunione, oltre al premier Giuseppe Conte e al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, parteciperanno le delegazioni dei partiti di maggioranza.

Sardine, a marzo in libreria il libro dei fondatoriPubblicato da Einaudi, si intitola “Le sardine non esistono”

20 gennaio 202018:13

– “Le sardine non esistono”, l’unico libro dei quattro fondatori del movimento Andrea Garreffa, Roberto Morotti, Mattia Santori e Giulia Trappoloni sarà in libreria a marzo per Einaudi Stile Libero. Lo rende noto la casa editrice.
Il volume, viene sottolineato, è il frutto delle domande, degli spunti, delle speranze di chi sta tornando a vivere le città, le strade e la natura come spazi di libertà. Descrive un perimetro di valori e principi fondamentali, come la solidarietà, la tutela dell’ambiente, il rispetto del prossimo, i diritti, l’inclusione, la non-violenza, l’antifascismo. E fa i conti con un’esigenza viscerale e rivoluzionaria nel nostro presente minacciato dal populismo: quella dell’ascolto.
“Siamo tanti. Non importa se ci chiamano sardine. Potevamo essere storioni, salmoni o stambecchi. La verità è che siamo persone: migliaia di cittadini di ogni età che stanno riempiendo piazze, strade e sentieri dell’Italia intera. Tutto è successo grazie a un bisogno condiviso di tornare a sentirsi liberi di esprimere pacificamente un pensiero.”

Fiorello, la politica pensi a un premier donnaSu Instagram ironizza, Amadeus sei il più cattivo d’Italia

20 gennaio 202014:36

– “Amadeus ti sei messo contro tutti, ti mancano gli anziani (dì qualcosa anche contro gli anziani) e soprattutto ti manca Fiorello. E’ l’unico rimasto che è ancora con te. Le donne ce hai tutte contro, la politica pure. Dammi del terrone e così hai fatto bingo”. Un Fiorello mascherato ironizza sulle polemiche che hanno travolto Amadeus, conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo. Su Instagram, a modo suo, fa il punto della situazione: “Io in qualità di anonimo proporrò per te la pena di morte: per quello che stai facendo, per quello che rappresenti. Da che eri un santo, ora sei l’uomo più cattivo d’Italia, un sessista”.
Il mattatore, poi, lancia però anche una frecciatina: “Vorrei dire una cosa alle 29 deputate che ti hanno accusato: proprio in politica cercate di fare un passo avanti, non state indietro.
Voglio vedere un presidente della Repubblica donna o un presidente del Consiglio donna. Allora sì che avremo fatto un passo avanti. Non lamentatevi di Sanremo”.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutti gli avvenimenti internazionali sempre approfonditi ed aggiornati. RESTA INFORMATO, LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:37 ALLE 17:16 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Libia: Borrell, far rivivere Sophia
Lo ha detto l’Alto rappresentante Ue arrivando a Bruxelles

BRUXELLES20 gennaio 2020 08:37

– “Penso che” la missione europea Sophia “dovrebbe essere fatta rivivere”. Così l’Alto rappresentante dell’Ue Josep Borrell, arrivando al consiglio Esteri dell’Ue.

Libia: Amendola, da Berlino nuovo inizio’Fa ben sperare. Fino ad ora troppi ritardi e troppe divisioni’

20 gennaio 202011:24

– La conferenza di Berlino sulla Libia è “un nuovo inizio che fa ben sperare”. Lo ha detto il ministro agli Affari europei Vincenzo Amendola.
In Libia, ha aggiunto, ci sono stati “troppi ritardi e troppe divisioni, sono passati troppi mesi e ci sono state troppe interferenze. Ieri sono stati segnati punti importanti nella dichiarazione: il cessate il fuoco che deve essere verificabile, l’embargo sulle armi, il coordinamento tra Paesi che ieri nasce e il dialogo politico che è una necessità perché non c’è soluzione militare”.

Amendola, Green deal Ue è opportunità’Forze politiche in Italia dovrebbero fare a gara per proporre’

20 gennaio 202011:50

– Il green deal europeo “è una grande sfida di leadership e può essere una grande opportunità di trasformazione dell’economia del continente”. Lo ha detto il ministro agli Affari europei Vincenzo Amendola, sottolineando che siamo “di fronte a una grande spinta” con stanziamenti che “serviranno da moltiplicatore degli investimenti” e in questo scenario “le forze politiche, anche in Italia, dovrebbero fare a gara nel proporre migliori soluzioni per sfruttare questa nuova sfida dell’Ue”.

Libia: Borrell,sfruttare slancio BerlinoCon ministri esteri discutiamo varie opzioni per attuazione

BRUXELLES20 gennaio 202012:16

– “Ieri a Berlino è stata una buona giornata. Abbiamo creato un buono slancio. Dobbiamo usarlo per fare progressi verso una soluzione”. Così l’Alto rappresentante dell’Ue Josep Borrell arrivando al Consiglio Esteri dell’Ue. “Un cessate il fuoco richiede qualcuno che se ne occupi, e anche il controllo sull’embargo delle armi, ci sono varie possibilità. Vediamo cosa decidono i ministri”, anche rispetto alla missione militare, ha affermato.

Libia: Turchia, ‘avanti con sforzi pace”Berlino opportunità importante, cruciale diplomazia di Erdogan’

ISTANBUL20 gennaio 202012:18

– “La Conferenza di Berlino è stata un’opportunità importante per fermare il conflitto e per una soluzione politica in Libia. La diplomazia efficace e multidimensionale del nostro presidente” Recep Tayyip Erdogan “ha reso la Turchia uno degli attori chiave del processo. La Turchia continuerà ad applicare la sua politica costruttiva e pacifica contro le guerre per procura”. Lo scrive su Twitter il portavoce di Erdogan, Ibrahim Kalin, commentando l’esito della conferenza di ieri a Berlino.

Iran: ministro Zarif non andrà a Davos’Modificati accordi originari’. Salta quindi incontro con Trump

TEHERAN20 gennaio 202012:23

– Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarid non si recherà a Davos per partecipare come previsto domani al World Economic Forum “a causa di alcune modifiche agli accordi originari”. Lo ha annunciato il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Abbas Mousavi. “Sebbene il ministro avesse ricevuto un invito personale per l’evento, il viaggio non si svolgerà” perché “hanno cambiato il programma originario che avevano per lui, che era stato concordato, sostituendolo con qualcos’altro”, ha detto Mousavi, senza fornire ulteriori precisazioni. L’assenza di Zarif esclude ogni ipotesi di un eventuale incontro ai margine del forum con il presidente Usa Donald Trump.

Unicef, una ragazza su 3 non va a scuolaItalia, meno 20% risorse per istruzione a bimbi famiglie povere

20 gennaio 202012:34

– Ancora oggi nel mondo quasi una adolescente su tre nelle famiglie più povere al mondo non è mai andata a scuola. Secondo il nuovo studio dell’Unicef ‘Addressing the Learning Crisis: an Urgent Need to Better Finance Education for the Poorest Children’, realizzato su 42 Paesi, fra cui l’Italia, il 44% delle ragazze e il 34% dei ragazzi del 20% delle famiglie più povere non ha mai frequentato o ha abbandonato la scuola primaria. L’analisi coincide con l’incontro dei Ministri dell’Istruzione al forum Mondiale sull’Istruzione in vista dell’incontro annuale del World Economic Forum. “In Italia meno del 20% delle risorse pubbliche per l’istruzione sono destinate ai bambini delle famiglie più povere e più del 20% a quelli delle famiglie più ricche. La povertà educativa condiziona l’intera vita di bambini e ragazzi; investire nella qualità dell’istruzione significa affrontare le cause della povertà alla radice con enormi benefici per tutto il sistema Paese”, ha detto Francesco Samengo, Presidente di Unicef Italia.

Numero uno Bbc annuncia addio anticipatoLascerà in estate su sfondo di timori su condizionamenti governo

LONDRA20 gennaio 202013:37

– Finisce un’era alla Bbc: il direttore generale Tony Hall ha annunciato le sue dimissioni da capo azienda per l’estate prossima dopo sette anni al vertice dell’emittente televisiva britannica.
L’addio anticipato rispetto alle attese è stato spiegato dallo stesso lord Hall con la necessità di garantire continuità alla guida della Bbc oltre il 2022, quando vi sarà la tradizionale revisione di metà mandato della licenza pubblica dell’emittente, e almeno fino al 2027, quando è prevista la riscrittura del codice che ne regola l’attività (charter).
Hall ha ricevuto messaggi di stima dal consiglio di amministrazione, dal governo e dal mondo politico. Il suo annuncio tuttavia segna un momento di svolta per la Bbc, al centro di qualche tensione con i governi Tory negli ultimi anni, ma costretta anche ad affrontare burrasche interne come quella legate alle polemiche e alle vertenze sulla disparità di genere nei compensi fra uomini e donne seguite dalla promessa di un percorso di riforme solo avviato.

Libia: Erdogan, ‘l’Onu deve coordinare”Se la tregua reggerà ci sarà un processo politico’

ISTANBUL20 gennaio 202013:42

– “Visto che è coinvolta l’Onu, non è corretto che l’Ue intervenga come coordinatore del processo” di pace in Libia. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, commentando l’esito della conferenza di Berlino con i giornalisti al seguito sul volo di ritorno dalla Germania.
Il presidente turco ha detto anche che se il cessate il fuoco che Ankara ha chiesto con Putin verrà rispettato, “si aprirà anche un processo politico” in Libia.
“La presenza della Turchia in Libia ha aumentato le speranze di pace. I passi che abbiamo compiuto hanno portato un equilibrio al processo. Continueremo a supportare un processo politico sia sul terreno sia al tavolo delle trattative. La Turchia è la chiave per la pace”, ha aggiunto il leader di Ankara.

Libia: Mosca, ‘a Berlino un importante passo in avanti’

MOSCA20 gennaio 202013:56

Nella conferenza di Berlino sulla Libia “è stato compiuto un passo molto importante verso una possibile soluzione” del conflitto: lo ha detto il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, aggiungendo che i lavori in tal senso proseguiranno sotto l’egida dell’Onu “sulla base di questo primo passo”. Lo riporta la Tass.

Harry ‘scagiona’ Meghan, ma è polemicaNel mirino delle voci critiche sono i fondi di Carlo ai Sussex

LONDRA20 gennaio 202013:57

– Parole nette, per rivendicare di aver voluto lui il passo indietro dal ruolo ricoperto finora nella Royal Family, senza condizionamenti di Meghan Markle. E’ così che molti giornali britannici interpretano oggi il discorso tenuto ieri sera a un evento di beneficenza dal principe Harry, nel quale il secondogenito di Carlo e Diana ha parlato in pubblico per la prima volta dopo le clamorose decisioni sulla rinuncia, dalla primavera prossima, dello status di “membro attivo” della dinastia dei Windsor.
Una rinuncia che il duca di Sussex – oggetto di critiche mediatiche anche dopo gli ultimi annunci, e di sospetti sul destino dei contributi reali che gli sono stati corrisposti finora non direttamente dalla regina – ha detto di aver scelto di fare non senza “tristezza” e non senza rischi (“è stato un atto di fede”, ha detto), ma consapevolmente: come unica opzione possibile per una “vita più pacifica” per se, per la consorte Meghan e il figlioletto Archie. POLITICA CRONACA ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Libia: riprendono scontri a sud Tripoli
Segnalati ieri sera in violazione del cessate-il-fuoco

IL CAIRO20 gennaio 202014:48

Una “ripresa dei combattimenti” nella parte “sud di Tripoli” è stata segnalata nella tarda serata di ieri da un tweet di al-Hadath, tv della catena al-Arabiya.
Gli scontri sono avvenuti “nei pressi del cimitero” di al-Hadba, precisa l’emittente specializzata in crisi regionali arabe. Un tentativo di avanzata sulla zona da parte delle milizie del generale Khalifa Haftar era stato denunciato ieri come nuova violazione del cessate il fuoco dalle forze filo-governative.

Vulcano Filippine, vietato rientro caseUna settimana dopo eruzione Taal, si teme esplosione più forte

BANGKOK20 gennaio 202015:21

A una settimana dall’eruzione del vulcano Taal, le autorità filippine hanno ordinato una stretta alle brevi visite giornaliere nelle loro case da parte delle 110mila persone evacuate da una zona di 14 chilometri attorno alla montagna. Il timore è che, nonostante la diminuita attività dal giorno dell’eruzione, il vulcano si stia “ricaricando” per un’esplosione ancora più grande.
“Abbiamo detto agli ufficiali della Protezione civile di non permettere a nessuno di entrare nella zona di pericolo. E’ troppo pericoloso, abbiamo imposto una stretta”, ha detto ai giornalisti Epimaco Densing, sottosegretario del ministero dell’Interno. Nonostante l’attività sismica del vulcano sia calata stabilmente dal 12 gennaio, le emissioni di anidride solforosa sono cresciute. Secondo l’Istituto di sismologia delle Filippine, ciò potrebbe indicare una fase di ricarica del magma, con conseguenze potenzialmente più disastrose della prima eruzione.

Fonti Ue,verso missione europea in LibiaLa dovrebbe presentare Borrell a febbraio. Anche rilancio Sophia

BRUXELLES20 gennaio 202014:33

– L’Alto rappresentante dell’Ue Josep Borrell dovrebbe presentare una proposta per una missione europea di salvaguardia del cessate il fuoco in Libia, sotto l’egida delle Nazioni Unite, in occasione del prossimo Consiglio Affari esteri di febbraio. In quella sede dovrebbe presentare anche una proposta per rilanciare il mandato dell’operazione Sophia, per il monitoraggio dell’embargo sulle armi. Si apprende da fonti diplomatiche europee, a margine del Consiglio Esteri Ue, ancora in corso.
Tuttavia le stesse fonti sottolineano che ancora non si può parlare di un vero e proprio cessate il fuoco in Libia, ma solo di una tregua, perché le due parti in conflitto, il tripolino Fayez Serraj e l’uomo forte della Cirenaica Khalifa Haftar, non hanno sottoscritto la dichiarazione della Conferenza di Berlino.

L’Iran minaccia l’Ue sul nucleare’Pronti anche a ritirarci dal Trattato di non proliferazione’

TEHERAN20 gennaio 202014:59

– Se l’Europa andrà fino in fondo con il meccanismo di risoluzione delle controversie dell’accordo sul nucleare, portandole davanti al Consiglio di sicurezza dell’Onu che potrebbe ripristinare le sanzioni contro l’Iran, la Repubblica islamica non esclude di ritirarsi anche dal Trattato di non proliferazione nucleare. Lo ha detto il suo ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif al sito del Parlamento di Teheran.

Verso un treno veloce Mosca-HelsinkiUn ministro finlandese ha discusso del progetto in Russia

MOSCA20 gennaio 202015:01

– Il governo finlandese è interessato alla realizzazione di una nuova linea ferroviaria ad alta velocità per collegare Helsinki a Mosca in appena sei ore e aumentare il flusso di turisti tra Russia e Finlandia: lo riporta la testata online Rbk, secondo cui il progetto sarebbe un’estensione della linea ad alta velocità tra Mosca e San Pietroburgo che dovrebbe essere realizzata entro il 2026 e costare circa 24 miliardi di dollari.
Il ministro finlandese per il Commercio estero Ville Skinnar, sempre stando a Rbk, ha discusso della possibile nuova linea ferroviaria veloce Mosca-Helsinki negli incontri avuti la settimana scorsa a Mosca con il capo delle Ferrovie russe Oleg Belozerov, con il vice premier russo Dmitri Kozak e con il ministro dello Sviluppo economico Maxim Oreshkin.

Di Maio, Ue lavora per missione in LibiaBorell ‘si è impegnato a costruire una proposta’

20 gennaio 202015:07

– L’Alto rappresentante Ue Josep Borell “si è impegnato a costruire una proposta” per una missione europea in Libia “e lo faremo, ma è giusto che ci sia cautela nell’approcciarsi a una missione di monitoraggio e peacekeeping”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio all’uscita del Consiglio Esteri dell’Ue.

Sarraj rifiuta altri incontri con Haftar’Rispetto le conclusioni di Berlino e il cessate il fuoco’

IL CAIRO20 gennaio 202015:31

– Il premier libico Fayez al-Sarraj “ha annunciato il proprio rifiuto di partecipare di nuovo a colloqui con il comandante dell’Esercito nazionale libico Khalifa Haftar”, pur dicendo di rispettare le conclusioni della conferenza di Berlino e il cessate il fuoco. Lo riportano diversi media arabi, all’indomani del vertice in Germania dove Haftar e Sarraj hanno seguito i lavori da due stanze diverse e non hanno partecipato alla tavola rotonda insieme agli altri leader.

Di Maio, Sophia serva per embargo armi’Deve essere smontata e rimontata’ rispetto a quella che è oggi

20 gennaio 202015:32

– Se si parla di far rivivere la missione Sophia, deve “essere smontata e rimontata in maniera diversa, deve essere una missione per non far entrare le armi” in Libia “e per rispettare il cessate il fuoco, per far in modo che si avvii un percorso politico. E nulla altro”. Lo ha detto il ministro Luigi Di Maio a margine del Consiglio Esteri Ue.

Trump boccia un Mose per New York: ‘Meglio stracci e secchi’ ‘Brutto da vedere e troppo costoso’, dice il presidente Usa del sistema di enezia

20 gennaio 202015:17

NEW YORK – Ai newyorkesi preoccupati dell’innalzamento del livello delle acque a causa del cambiamento climatico, Donald Trump risponde: armatevi di straccio e secchio. Promotore del muro al confine con il Messico, il presidente americano è invece contrario alla costruzione di una barriera che salvi New York da eventuali inondazioni causate da uragani, come accaduto durante il passaggio di Sandy nel 2012. L’ipotesi di un Mose per New York è stato così bocciata in tronco dal tycoon, newyorkese di nascita. “E’ un’idea costosa, folle, non rispettosa dell’ambiente e probabilmente non funzionerebbe” twitta. “Sarebbe orribile da vedere” aggiunge. Da qui l’invito ad armarsi di straccio e secchio nel caso di inondazioni. “Mi spiace!” dice. Trump entra così a gamba tesa nel dibattito su una possibile barriera di oltre nove chilometri intorno alla città. Un’opera imponente da 119 miliardi di dollari e che richiederebbe almeno 25 anni di lavori. Insomma, secondo i contrari al progetto, sarebbe già obsoleta una volta pronta. Senza contare che probabilmente non risolverebbe il problema, anzi lo peggiorerebbe: il rischio è infatti che possa bloccare gli scarichi delle fogne creando danni severi all’ecosistema, denunciano gli ambientali critici dell’iniziativa e, per una volta, d’accordo con Trump. Molti però promuovono l’opera, ritenendola la strada migliore per proteggere i cittadini, le proprietà e i monumenti come la Statua della Libertà. Il dibattito fra le due fazioni è acceso e molti nodi restano da sciogliere, fra i quali chi potrebbe pagare la barriera visto che al momento né New York, né il New Jersey né il Congresso si sono fatti avanti.

Amendola: ‘Da Berlino un nuovo inizio”Fa ben sperare. Fino ad ora troppi ritardi e troppe divisioni’

20 gennaio 2020 11:51

– La conferenza di Berlino sulla Libia è “un nuovo inizio che fa ben sperare”. Lo ha detto il ministro agli Affari europei Vincenzo Amendola.

In Libia, ha aggiunto, ci sono stati “troppi ritardi e troppe divisioni, sono passati troppi mesi e ci sono state troppe interferenze. Ieri sono stati segnati punti importanti nella dichiarazione: il cessate il fuoco che deve essere verificabile, l’embargo sulle armi, il coordinamento tra Paesi che ieri nasce e il dialogo politico che è una necessità perché non c’è soluzione militare”.

Pakistan: bimba di 7 anni violentata e poi uccisaLa bambina era stata rapita da due malviventi che dopo l’hanno affogata

ISLAMABAD20 gennaio 202015:00

Una bambina di 7 anni sarebbe stata violentata e poi uccisa in una zona nordoccidentale del Pakistan. Lo riferisce la polizia. Secondo le prime informazioni due uomini sono stati colti in flagrante nel distretto di Nowshera, nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, mentre stavano tentando di affogare la piccola. Ad avvistarli sono stati i genitori che stavano cercando la figlia che non era rientrata a casa dopo aver partecipato ad un seminario.Dopo aver messo in fuga i due uomini, i genitori hanno tentato di riprendersi la bambina che però era già morta.

Polizia Usa e Fbi usano potente app riconoscimento facciale Nyt, può mettere fine a privacy, dietro c’è una start up

20 gennaio 202016:46

Si chiama Clearview AI. E’ una una start up che ha creato un’app rivoluzionaria per il riconoscimento facciale, in grado – afferma il New York Times – di “mettere fine alla privacy così come la conosciamo”. L’applicazione consente infatti di risalire da una singola foto di una persona a tutte le foto pubbliche dell’interessato o dell’interessata, inclusi i link di dove le foto appaiono. Uno strumento potentissimo che “va la di là di quanto mai creato dal governo americano o dai giganti della Silicon Valley”.La descrizione dell’app da parte del New York Times arriva mentre l’Unione Europea sta valutando di vietare il riconoscimento facciale nei luoghi pubblici fino a cinque anni, fino a quando non saranno definite regole per tutelare la privacy. La polizia negli Stati Uniti, ma anche l’Fbi e il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale, già usano l’applicazione di Clearview, con la quale possono potenzialmente identificare chiunque riuscendo allo stesso tempo a mettere le mani sulle loro informazioni. Clearview è stata fondata da Hoan Ton-That e Richard Schwartz, uno dei consiglieri di Rudolph Giuliani quando era sindaco di New York. Fra i suoi iniziali sostenitori finanziari figura invece Peter Thiel, il miliardario dietro a Facebook e Palantir.

Google, rischi da riconoscimento facciale,valutiamo sviluppiAppello del ceo Pichai a Bruxelles, governi adottino misure

BRUXELLES20 gennaio 202016:47

“Vediamo che il riconoscimento facciale comporta molti rischi, perciò da parte nostra c’è un periodo di attesa fino a quando non vedremo come viene utilizzato”: così il Ceo di Google, Sundar Pichai, a Bruxelles, durante una conferenza sull’intelligenza artificiale organizzata dal think-tank europeo Bruegel.”E’ importante che i governi lavorino il prima possibile a normative per affrontare” lo sviluppo e l’uso del riconoscimento facciale, ha spiegato Pichai intervenendo sull’eventualità al vaglio dell’Ue di introdurre una moratoria di cinque anni per l’uso della tecnologia nei luoghi pubblici in Europa, al fine di valutarne l’impatto e i rischi. Al momento – ha evidenziato il Ceo di Mountain View – Google non offre prodotti per il riconoscimento facciale generico perché è una delle “applicazioni ad alto rischio” che i governi dovrebbero considerare come priorità. “Non ho dubbi sul fatto che l’intelligenza artificiale debba essere regolata” da standard globali, per questo “l’allineamento internazionale” anche tra Ue e Usa “sarà essenziale, abbiamo bisogno di un accordo sui valori fondamentali”. Lo ha detto il Ceo di Google, Sundar Pichai, intervenendo a una conferenza sull’Intelligenza artificiale (AI) organizzata dal think-tank europeo Bruegel. Pichai ha indicato il regolamento europeo sulla protezione dei dati come un modello a cui ispirarsi.L’Ue non deve “partire da zero, le norme esistenti come il Gdpr possono costituire una base solida” anche per l’intelligenza artificiale, ha spiegato il Ceo, che auspica lo sviluppo di “un quadro normativo ragionevole” con “un approccio proporzionato”, capace di “bilanciare i potenziali danni e le opportunità sociali” della tecnologia. “Quando ci sarà una regolamentazione – ha aggiunto Pichai – ci saranno organi” appositi “che avranno il controllo” dell’utilizzo dell’AI. Il ceo di Mountain View ha incontrato i vicepresidenti Ue Margrethe Vestager e Frans Timmermans, responsabili per il digitale, la concorrenza e la sostenibilità. Affinché la regolamentazione dell’intelligenza artificiale “funzioni bene, dobbiamo agire insieme”, ha affermato Pichai, sollecitando una maggiore inclusione del settore privato nei progetti nazionali e il rafforzamento delle alleanze transfrontaliere.

Fonti Ue,verso missione europea in LibiaLa dovrebbe presentare Borrell a febbraio. Anche rilancio Sophia

BRUXELLES20 gennaio 202014:33

– L’Alto rappresentante dell’Ue Josep Borrell dovrebbe presentare una proposta per una missione europea di salvaguardia del cessate il fuoco in Libia, sotto l’egida delle Nazioni Unite, in occasione del prossimo Consiglio Affari esteri di febbraio. In quella sede dovrebbe presentare anche una proposta per rilanciare il mandato dell’operazione Sophia, per il monitoraggio dell’embargo sulle armi. Si apprende da fonti diplomatiche europee, a margine del Consiglio Esteri Ue, ancora in corso.
Tuttavia le stesse fonti sottolineano che ancora non si può parlare di un vero e proprio cessate il fuoco in Libia, ma solo di una tregua, perché le due parti in conflitto, il tripolino Fayez Serraj e l’uomo forte della Cirenaica Khalifa Haftar, non hanno sottoscritto la dichiarazione della Conferenza di Berlino.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Putin presenta la riforma costituzionale
Alla Duma il progetto di legge che modifica la Costituzione

MOSCA20 gennaio 202017:04

– “Il presidente russo Vladimir Putin ha presentato alla Duma il progetto di legge che modifica la Costituzione della Federazione Russa. I copresidenti della commissione costituzionale Andrei Klishas, Pavel Krasheninnikov e Talia Khabriyeva saranno i relatori del presidente durante l’esame di questo disegno di legge presso la Duma”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, secondo quanto riporta Interfax.

Cronaca tutte le notizie in tempo reale. Gli avvenimenti di Cronaca sempre approfonditi ed aggiornati. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:12 ALLE 14:29 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Nel mondo 1 donna su 3 mai a scuola
Italia, meno 20% risorse per istruzione a bimbi famiglie povere

20 gennaio 2020 10:12

– Ancora oggi nel mondo quasi 1 ragazza adolescente su 3 nelle famiglie più povere al mondo non è mai andata a scuola. Secondo il nuovo studio dell’Unicef ‘Addressing the learning crisis: an urgent need to better finance education for the poorest children’ – realizzato su 42 paesi, fra cui l’Italia – il 44% delle ragazze e il 34% dei ragazzi appartenenti al 20% delle famiglie più povere non ha mai frequentato o ha abbandonato la scuola primaria. “In Italia meno del 20% delle risorse pubbliche per l’istruzione sono destinate ai bambini delle famiglie più povere e più del 20% ai bambini delle famiglie più ricche. La povertà educativa condiziona l’intera vita di bambini e ragazzi; investire nella qualità dell’ istruzione significa affrontare le cause della povertà alla radice con enormi benefici per tutto il sistema Paese”, ha detto Francesco Samengo, Presidente Unicef Italia.

A Brescia trovati 250 lavoratori in neroAlcuni percepivano il reddito di cittadinanza (2)

BRESCIA20 gennaio 202010:35

– La Guardia di Finanza di Brescia ha smantellato una rete di 250 lavoratori in nero impiegati nel settore della ristorazione e dell’organizzazione di eventi.
Alcuni dei coinvolti percepivano anche l’indennità di disoccupazione. ‘Master Black’ è il nome dell’operazione delle fiamme gialle.

Atti falsi permessi soggiorno, arrestatoLegale di foro Bologna accusato di giro illecito con complice

BOLOGNA20 gennaio 202010:44

– Un avvocato 39enne del foro di Bologna è stato arrestato dalla Polizia insieme a un complice tunisino con l’accusa di avere messo in piedi un ‘giro’ di permessi di soggiorno ottenuti in modo illecito. Entrambi gli indagati sono finiti ai domiciliari, in esecuzione di un’ordinanza del Gip Roberta Dioguardi su richiesta del Pm Rossella Poggioli, per i reati di falso ideologico in atto pubblico per induzione in errore, contraffazione e utilizzo di documenti al fine di determinare il rilascio del permesso di soggiorno e favoreggiamento della permanenza in clandestinità nel territorio dello Stato.
L’indagine della squadra Mobile, che vede indagate in tutto 41 persone, ha preso avvio nel giugno 2018 da segnalazioni provenienti dall’Ufficio Immigrazione della Questura di Bologna, che aveva registrato un deciso aumento delle domande di protezione internazionale, avanzate anche da cittadini stranieri che dimoravano in Italia da diverso tempo ma privi di un regolare permesso di soggiorno.

Insediato nuovo prefetto di CosenzaArriva da Isernia, ha svolto la sua attività nella Polizia

COSENZA20 gennaio 202011:02

– Si è insediato ufficialmente il nuovo prefetto della provincia di Cosenza Cinzia Guercio. Dal 28 novembre 2018 è stata a capo della prefettura di Isernia.
Laureata con lode in Giurisprudenza alla “Sapienza” di Roma, ha al suo attivo scuole di specializzazione e pubblicazioni ed una carriera nella Polizia di Stato. Nominata per la prima volta Prefetto ad agosto 2011 ha presieduto diverse commissioni straordinarie di comuni ed enti. Dal 2013 al 2015 è stata anche responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza al ministero dell’Interno. Dal febbraio 2017 fino ad agosto 2018, è stata direttore centrale dei Servizi tecnico-logistici e della gestione patrimoniale del dipartimento della Pubblica sicurezza. Il nuovo prefetto arriva dopo l’arresto, avvenuto il 2 gennaio scorso, della ex “titolare” dell’Ufficio territoriale del Governo Paola Galeone, accusata di induzione indebita a dare o promettere utilità dopo la denuncia dell’imprenditrice Cinzia Falcone.

Novara, morto su panchina non è clochardVittima abitava nella zona, s’indaga su cause decesso

NOVARA20 gennaio 202011:15

– La Questura di Novara ha identificato l’uomo che questa mattina è stato trovato morto su una panchina di Novara. Si tratta di un 45enne che – contrariamente a quanto comunicato dal 118 – vive in un palazzo di via Asiago, dove un passante lo ha notato e ha dato l’allarme. “Il corpo non presenta segni di violenza”, si apprende dagli investigatori della polizia. Per capire le cause del decesso, forse un malore, e le circostanze in cui è avvenuto saranno necessari ulteriori accertamenti.

Novara, morto su panchina non è clochardVittima abitava nella zona, s’indaga su cause decesso

NOVARA20 gennaio 202011:15

– La Questura di Novara ha identificato l’uomo che questa mattina è stato trovato morto su una panchina di Novara. Si tratta di un 45enne che – contrariamente a quanto comunicato dal 118 – vive in un palazzo di via Asiago, dove un passante lo ha notato e ha dato l’allarme. “Il corpo non presenta segni di violenza”, si apprende dagli investigatori della polizia. Per capire le cause del decesso, forse un malore, e le circostanze in cui è avvenuto saranno necessari ulteriori accertamenti.

Va in ospedale, scopre incinta a 12 anniAccertamenti in corso dalla procura dei minori

PERUGIA20 gennaio 202011:17

– Arrivata al pronto soccorso dell’ospedale di Perugia per dei dolori addominali, una dodicenne di origini straniere è risultata incinta di diversi mesi. Per chiarire i contorni della vicenda sono in corso accertamenti da parte della polizia coordinata dalla procura della Repubblica presso il tribunale dei minorenni. La notizia è riportata dai giornali e da alcuni media locali.
La ragazza (ospitata a Perugia da alcuni parenti) è arrivata in ospedale accompagnata da un fratello. Dagli esami è emersa la gravidanza e a quel punto il personale sanitario ha allertato gli investigatori e i servizi sociali.
Gli accertamenti vengono condotti nel massimo riserbo.
Riguarderebbero anche un certificato medico stilato nei mesi scorsi nel Paese d’origine dell’adolescente dopo una visita dalla quale non era emersa la gravidanza.

Melfi-Rionero: intensificati controlliA Potenza la riunione del Comitato per l’ordine pubblico

POTENZA20 gennaio 202011:41

– Sono stati “intensificati al massimo i servizi di vigilanza e di controllo del territorio, soprattutto a Melfi e Rionero in Vulture (Potenza)”. Lo ha confermato il prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, al termine della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica sugli incidenti tra i tifosi di Vultur Rionero e Melfi (Eccellenza lucana) che ieri, a Vaglio di Basilicata (Potenza), hanno portato alla morte di un tifoso vulturino di 39 anni.
Nella notte sono stati eseguiti 25 arresti. Il questore di Potenza, Isabella Fusiello, ha evidenziato che “anche grazie al lavoro della Procura della Repubblica di Potenza, è stata data una risposta molto dura, adeguata alla circostanza, un fatto gravissimo”.

Bonifica Bagnoli, ‘scusate il ritardo’Al via interventi anche per la depurazione dell’acqua

NAPOLI20 gennaio 202011:53

– “Oggi dopo 25 anni sento di dire ai cittadini di Napoli, di Bagnoli e di tutto il Sud: scusate il ritardo, ma oggi partono le bonifiche”. Così il ministro per il Mezzogiorno Giuseppe Provenzano iniziando la visita, insieme al sindaco di Napoli Luigi De Magistris, all’ex area Italsider di Bagnoli dove partono le operazioni di bonifica. La rigenerazione dei suoli dell’area prevede la bonifica dai materiali inquinanti, i metalli pesanti, l’amianto ma anche la depurazione dell’acqua che passa attraverso il terreno inquinato portando poi con sé i materiali tossici.

Sistema sicurezza fa fuggire rapinatoriScatta allarme caveau, sventato colpo nel Napoletano

POZZUOLI (NAPOLI)20 gennaio 202012:06

– L’allarme del caveau della filiale della Bper, già Banca Popolare dell’Emilia Romagna, di via Fasano a Pozzuoli (Napoli) ha messo in fuga, questa mattina, un banda di rapinatori. La gang, composta da tre o quattro componenti, dopo aver forzato l’uscita di sicurezza, ha provato ad entrare nel caveau della filiale. E’ scattato l’allarme ed i banditi si sono allontanati precipitosamente, lasciando sul posto anche materiale da scasso. In precedenza si erano occupati di manomettere l’impianto di videosorveglianza esterno della filiale per evitare di essere ripresi. Sul posto sono intervenuti gli uomini del commissariato di Polizia di Stato di Pozzuoli che hanno avvito le indagini. La Polizia sta acquisendo le registrazioni di telecamere presenti in zona per risalire agli autori della tentata rapina. Non si esclude che la stessa banda abbia messo a segno altri colpi nell’area flegrea, l’ultimo dei quali al negozio di abbigliamento del centro storico, entrando attraverso una chiesa sconsacrata.

Standing ovation per Segre a ArcimboldiSenatrice, mi piace la vita anche se mi augurano la morte

MILANO20 gennaio 202012:17

– Standing ovation e tanto affetto per Liliana Segre al teatro degli Arcimboldi di Milano, dove incontrerà gli studenti in occasione del 20esimo anniversario della Giornata della Memoria. La senatrice porta la sua testimonianza e il suo ricordo a oltre 2000 ragazzi in platea, alla presenza anche della ministra per l’Istruzione Lucia Azzolina. “Mi dispiace da matti avere 90 anni e avere così pochi anni davanti. La vita mi piace moltissimo – ha detto Segre, sopravvissuta ad Auschwitz -, anche se gli odiatori mi augurano la morte ogni giorno”. “Agli studenti e ai giovani – ha aggiunto Azzolina – dico: non sottovalutate mai la potenza dell’odio, imprimete nella mente le parole che ascolterete oggi e fatene un faro e una guida”.

Maltempo, saltati alcuni traghetti ElbaFermo anche l’aliscafo, regolari corse per Portoferraio

PIOMBINO (LIVORNO)20 gennaio 202012:18

– A causa del forte vento di grecale e del conseguente mare mosso stamani sono saltate le prime corse di collegamento della nave Bellini tra Piombino (Livorno), Cavo e Rio Marina all’Isola d’Elba. Fermo per lo stesso motivo anche l’aliscafo. Regolari invece tutti gli altri collegamenti tra Piombino e Portoferraio. Per la guardia costiera dalle previsioni si evidenzia già un graduale miglioramento delle condizioni meteomarine.

Smog, da domani stop divieti a MilanoVia anche a Cremona, Pavia e Mantova. In vigore solo in Brianza

MILANO20 gennaio 202012:26

– Da domani, martedì 21 gennaio, sono revocati i divieti e le limitazioni anti-smog di primo e di secondo livello nei comuni con più di 30.000 abitanti e in quelli aderenti su base volontaria nelle province di Milano, Cremona, Pavia, Lodi e Mantova dove, per due giorni consecutivi, i valori medi di Pm10 sono stati al di sotto del limite previsto. E’ quanto comunica la Regione Lombardia in una nota precisando che restano in vigore le misure di primo livello nei comuni coinvolti nella provincia di Monza e Brianza.

Papa, populismi terreni fertili per odioRicorda Olocausto, ‘ancora barbare recrudescenze antisemitismo’

CITTA’ DEL VATICANO20 gennaio 202012:39

– Dall’indifferenza nascono i populismi, “terreni fertili” per l’odio. Lo ha detto il Papa ricevendo in udienza una delegazione del Simon Wiesenthal Center. “Preoccupa l’aumento, in tante parti del mondo, di un’indifferenza egoista, per cui interessa solo quello che fa comodo a sé stessi: la vita va bene se va bene a me e quando qualcosa non va, si scatenano rabbia e cattiveria. Così si preparano terreni fertili ai particolarismi e ai populismi, che vediamo attorno a noi. Su questi terreni cresce rapido l’odio”, ha detto il Papa. Il pontefice ha poi parlato della necessità di combattere, ancora oggi, l’antisemitismo. “Ancora recentemente abbiamo assistito a barbare recrudescenze di antisemitismo. Non mi stanco di condannare fermamente ogni forma di antisemitismo”. “Per affrontare il problema alla radice, dobbiamo però impegnarci – ha concluso – a dissodare il terreno su cui cresce l’odio, seminandovi pace”. È con “l’integrazione” che “tuteliamo maggiormente noi stessi”.

Insulti a ragazza cinese: accertamentiSindaco Venezia,inviteremo autori gesto a fare educazione civica

VENEZIA20 gennaio 202012:38

– La polizia ferroviaria sta effettuando degli accertamenti sulla vicenda di una ragazza italiana di origine cinese insultata a bordo di un treno da Mestre e Padova. La vicenda, resa nota sui social dalla stessa giovane studentessa universitaria, è al vaglio anche di Trenitalia che attende di valutare il rapporto del capo treno per avviare o meno le procedure del caso. “A quella ragazza dico: sei come mia figlia. Non c’entra nulla la nazionalità, non c’entra niente il colore della pelle, le amicizie che hai. Se sei una persona per bene sei e sarai una cittadina di Venezia per sempre, anche se non abiti qui”. Ha detto stamani il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, durante la cerimonia per la festa della Polizia locale. “Voglio dare un grande saluto – ha affermato Brugnaro – a questa ragazza italiana di origine cinese. So che le competenti autorità stanno indagando, e che troveremo questi quattro ragazzi. A loro non faremo processi pubblici o altro. Diremo solo a loro di venire a lavorare con noi”.

Donna si dà fuoco a Tribunale minoriGesto legato a un procedimento giustizia civile

VENEZIA20 gennaio 202013:00

– Una donna si è cosparsa di liquido infiammabile e si è data fuoco davanti alla sede del Tribunale dei minori di Mestre. Il gesto sarebbe da mettere in relazione ad un procedimento della giustizia civile che la vede coinvolta. Home Mappa del sito ACQUISTA SU AMAZON

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Amica Marco Carta farà lavori sociali
Il giudice ha ammesso la donna a istituto di messa alla prova

MILANO20 gennaio 202013:30

– Fabiana Muscas, la 53enne accusata insieme all’amico e cantante Marco Carta (assolto) del furto di sei magliette alla Rinascente di Milano, svolgerà lavori di pubblica utilità per 12 mesi in una onlus Caritas di Cagliari. Lo ha deciso questa mattina il giudice della sesta sezione penale del Tribunale milanese, che ha ammesso la donna all’istituto della messa alla prova, come chiesto dal suo difensore, l’avvocato Giuseppe Castellano. Al termine di questo periodo, se il programma andrà a buon fine, il giudice potrà dichiarare estinto il reato. La donna si è impegnata a lavorare per quattro ore alla settimana, per un anno: inoltre è stata accolta la sua richiesta di aggiungere due ore settimanali extra “a riprova della sua resipiscenza”.

Non vedente best candidate Imun RomaEmilia Fares studia al Russell, in pagella dieci in greco

20 gennaio 202013:30

– E’ Emilia Fares uno dei best delegate della nona edizione IMUN Roma, la più grande simulazione ONU organizzata in Italia. Emilia, che ora andrà a New York grazie ad una borsa di studio, è non vedente, studia al Liceo Russell di Roma e ha una pagella con la media del nove. Ma soprattutto con un 10 in greco. Per studiare usa un software, una sorta di braille digitale che le consente di consultare testi e vocabolari. Il titolo di best delegate e la borsa di studio a New York sono solo le ultime tappe delle tante soddisfazioni che Emilia si è presa nonostante dalla nascita le sia stata diagnosticata la ‘Amaurosi congenita di Leber’, una rara patologia genetica che colpisce la retina e comporta la totale cecità. Infatti Emilia nel suo giovane curriculum , ha appena 15 anni, sfoggia l’essere rappresentante di classe, praticante dell’atletica e persino attrice amatoriale. Ora volerà a New York.

Apre ma senza ospiti Cpr in SardegnaOperativa struttura ex carcere Macomer, primi arrivi imminenti

NUORO20 gennaio 202013:49

– Nessuna ufficialità sull’arrivo dei primi ospiti nel Centro regionale permanente per il rimpatrio dei migranti (Cpr) di Macomer, prima struttura in Sardegna operativa ufficialmente da oggi sorta nell’edificio che fu un carcere. Gli arrivi, comunque, sarebbero imminenti. Attualmente sono disponibili 50 posti, a regime saranno cento. Nel frattempo si stanno concludendo le procedure per la scelta del giudice di pace – sarà competente quello del tribunale di Oristano – che dovrà decidere sui provvedimenti di espulsione.
Il Comune saluta positivamente l’apertura del Cpr (“darà linfa nuova all’economia della città”) ma a sforzare gli entusiasmi ci pensa l’opposizione. “Per lo sviluppo di Macomer è una strategia fallimentare perchè si droga il mercato – denuncia Arturo Uleri, consigliere comunale della lista Uniamoci per Macomer, responsabile cittadino di Fdi ed esponente del comitato No al Cpr –

Muccino, ‘fuori da discoteca perché neri’. Locale, ‘falso’Nel mirino locale ravennate che si difende, ‘nessun razzismo’

BOLOGNA20 gennaio 202013:52

– Fuori dalla discoteca “perché loro sono neri”. Gabriele Muccino denuncia così su Facebook un episodio accaduto sabato sera in una discoteca di Ravenna. Suo figlio, scrive il regista sul social, era in compagnia “di due amici di colore” e si è sentito dire “sia dal buttafuori che da un addetto al locale che lui poteva entrare ma gli amici no.
Dopo oltre un’ora di attesa, alla domanda ‘Perché?’, è stato risposto: ‘Perché loro sono neri e fanno casino’. E li hanno lasciati tutti e tre fuori al freddo. Stiamo sconfinando nell’Apartheid”, conclude Muccino.
“Il nostro locale non è razzista”, replica però dalle colonne dell’edizione ravennate del Resto del Carlino, Mattia Montanari, uno dei soci del locale. “Ci lavorano e ospita tanti immigrati – spiega – Quel gruppo è rimasto fuori solo perché in passato alcuni di loro avevano dato problemi”. “Non credo che quella frase sia stata pronunciata – spiega Montanari – dopo di che se invece avrò le prove che è stata detta, il responsabile non lavorerà più qui”.

Papa: ‘Ancora oggi barbare recrudescenze di antisemitismo’Le parole di Francesco in vista dell’anniversario della chiusura del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau

CITTA’ DEL VATICANO20 gennaio 202013:54

Il 27 gennaio si celebra il 75/o anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. “L’anniversario dell’indicibile crudeltà che l’umanità scoprì settantacinque anni fa sia un richiamo a fermarci, a stare in silenzio e fare memoria. Ci serve, per non diventare indifferenti”. Lo ha detto Papa Francesco ricevendo in udienza una delegazione del Simon Wiesenthal Center.”Il consumismo odierno – ha aggiunto il Papa – è anche verbale: quante parole inutili, quanto tempo sprecato a contestare e accusare, quante offese urlate, senza curarsi di quel che si dice. Il silenzio, invece, aiuta a custodire la memoria. Se perdiamo la memoria, annientiamo il futuro”.  Il Papa ha quindi ricordato la sua visita ad Auschwitz-Birkenau: “Lì, nel 2016, sostai per interiorizzare, per pregare in silenzio. Oggi, assorbiti nel vortice delle cose, fatichiamo a fermarci, a guardarci dentro, a fare silenzio per ascoltare il grido dell’umanità sofferente”.Dall’indifferenza nascono i populismi, “terreni fertili” per l’odio, ha detto poi il Pontefice. “Preoccupa l’aumento, in tante parti del mondo, di un’indifferenza egoista, per cui interessa solo quello che fa comodo a sé stessi: la vita va bene se va bene a me e quando qualcosa non va, si scatenano rabbia e cattiveria. Così si preparano terreni fertili ai particolarismi e ai populismi, che vediamo attorno a noi. Su questi terreni cresce rapido l’odio”.”Recentemente – ha quindi ricordato Francesco – abbiamo assistito a barbare recrudescenze di antisemitismo. Non mi stanco di condannare fermamente ogni forma di antisemitismo. Per affrontare il problema alla radice, dobbiamo però impegnarci anche a dissodare il terreno su cui cresce l’odio, seminandovi pace. È infatti attraverso l’integrazione, la ricerca e la comprensione dell’altro che tuteliamo maggiormente noi stessi”.”Perciò – ha sottolineato – è urgente reintegrare chi è emarginato, tendere la mano a chi è lontano, sostenere chi è scartato perché non ha mezzi e denaro, aiutare chi è vittima di intolleranza e discriminazione. Siamo chiamati, ha aggiunto il Papa riferendosi ad ebrei e cristiani, “proprio noi, per primi”, “non a prendere le distanze ed escludere, ma a farci vicini e includere; non ad assecondare soluzioni di forza, ma a avviare percorsi di prossimità. Se non lo facciamo noi, che crediamo in Colui che, dall’alto dei cieli, si è ricordato di noi e ha preso a cuore le nostre debolezze, chi lo farà?”. “Anche noi ricordiamoci del passato e prendiamo a cuore le condizioni di chi soffre: così coltiveremo il terreno della fraternità”.Ebrei e cristiani, ha concluso, hanno il desiderio comune “di rendere il mondo un luogo migliore nel rispetto della dignità umana, una dignità che spetta a ciascuno in ugual misura indipendentemente dall’origine, dalla religione e dallo status sociale. È tanto importante educare alla tolleranza e alla comprensione reciproca, alla libertà di religione e alla promozione della pace sociale”.

Roma seconda nel mondo per ore perse nel trafficoRapporto Inrix: capitale dietro solo a Bogotà, Milano settima

20 gennaio 202014:02

Roma e Milano sono nella top 10 delle città del mondo con più ore perse per ogni cittadino nel traffico. La capitale è addirittura al secondo posto con 254 ore, preceduta solamente da Bogotà con 272.Il capoluogo lombardo è invece settimo con 226 ore. Terzo posto per Dublino (246), davanti a Parigi e la russa Rostov-on don (237) e Londra, con 227.Questo quanto emerge dal Global card scorecard di Inrix, analisi dei trend della mobilità e della congestione urbana in 200 città di 38 Paesi.

Segre, ragazzi pensate con vostra testaTestimonianza nel giorno della memoria, scegliete la libertà

MILANO20 gennaio 202014:06

– Battersi per la libertà di pensiero, essere forti e mai indifferenti: è il messaggio che la senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, ha lanciato agli oltre 2mila studenti incontrati al teatro Arcimboldi di Milano in occasione della Giornata della Memoria. Ripercorrendo quegli anni che, dall’esclusione da scuola nel 1938 per le leggi razziali fino alla detenzione nel campo di concentramento l’hanno resa, prima una “lupa affamata” che “sognava la vendetta” e poi una “donna libera e di pace”, Segre ha invitato i ragazzi a “battersi sempre per la libertà”. “Il mio corpo è stato prigioniero, ma la mia mente no – ha detto -.
Ho sempre pensato con la mia testa e così dovete essere anche voi, non come quelli che seguono quelli che gridano più forte”.
“La vittima deve essere più coraggiosa e denunciare” mentre chi sta intorno “non deve essere indifferente e stare con il bullo che sembra più forte”, ha concluso ricordando che “i nazisti ad Auschwitz erano i bulli di allora”.

Calcio tutte le notizie. Tutti i fatti calcistici in tempo reale sempre approfonditi ed aggiornati. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:56 DI DOMENICA 19 GENNAIO 2020

ALLE 13:09 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Sampdoria; entro martedì in arrivo Tonelli
Trovata intesa col Napoli per il difensore

GENOVA19 gennaio 2020 17:56

– Si potrebbe sbloccare tra domani e martedì la trattativa per portare il difensore Lorenzo Tonelli alla Sampdoria: l’accordo col Napoli sarebbe stato trovato sulla base di un prestito con obbligo di riscatto a fine stagione intorno ai 2,5 milioni di euro. L’obiettivo è quello di averlo a disposizione domenica prossima per il match casalingo con il Sassuolo dove la Sampdoria sarà in emergenza per il reparto difensivo con la squalifica di Chabot e l’assenza del lungodegente Ferrari.

Petrachi, Politano-Spinazzola? Cortocircuito Marotta-Ausilio’Operazione era stata chiusa, nostro giocatore sta benissimo’

19 gennaio 202018:09

– “Spinazzola sta benissimo, è felicissimo di essere rimasto alla Roma e ci rimarrà. Conosco Marotta, c’è amicizia tra di noi, ma in questa vicenda c’è stato un cortocircuito tra lui e il ds Ausilio”.
Dopo l’a.d. dell’inter Beppe Marotta, anche il ds della Roma Gianluca Petrachi, intervistato prima dell’inizio del match contro il Genoa, parla dai microfoni di Sky Sport della vicenda di mercato che tanto ha fatto discutere. “Noi avevamo chiuso l’operazione e sappiamo come sia andata – dice ancora Petrachi -. Spinazzola lo ha preso Marotta quando era alla Juventus, quindi non è che a Roma gli sia successo qualcosa, era un’operazione chiusa. Hanno voluto variare delle condizioni non accettabili per noi, mi dispiace per Politano perché aveva una voglia e un entusiasmo forte per venire da noi”.

Balotelli, le opinioni cambiano troppo drasticamenteSfogo social dell’attaccante dopo l’espulsione col Cagliari

BRESCIA19 gennaio 202019:27

– Nuovo sfogo social di Mario Balotelli espulso contro il Cagliari dopo soli 7′ che era in campo, nella ripresa: “E’ incredibile – scrive l’attaccante del Brescia su Instagram – come un episodio possa cambiare sempre in troppo negativo o positivo l’opinione di tutti drasticamente sull’essere e sulla professionalità di una persona. Proseguirò con il mio lavoro quotidiano anche questa volta, non è un problema. Voi continuate a giudicarmi come volete”.

Conte, non possiamo permetterci essere sottotono’Non parlo di mercato, ogni volta vengo strumentalizzato’

LECCE19 gennaio 202019:34

– “Il pareggio nasce perché noi dobbiamo andare sempre al massimo, come abbiamo fatto nel girone d’andata. Non ci possiamo permettere nessuno sottotono, e quando accade diventiamo una squadra normale. Se andiamo a velocità di crociera non abbiamo la capacità di vincere”. E’ un Antonio Conte che ha preso con filosofia il pareggio dell’Inter a Lecce, ma che non rinuncia a sottolineare come pretenda dai suoi che vadano sempre al massimo, se si vuole continuare a coltivare sogni di gloria. “Può capitare che pareggi una partita – aggiunge -, che comunque vedendo le statistiche avresti dovuto portare a casa”. Inevitabili le domande sul mercato: “E’ un mese difficile, non è facile gestire la situazione. Non voglio entrare nel merito perché ogni volta che dico una cosa viene sempre amplificata o strumentalizzata dalla stampa. Sono contento di questi giocatori, poi c’è la società che sta facendo le sue valutazioni. Io sono l’allenatore e devo lavorare per migliorare i ragazzi che ho”.

Tifosi investiti: Sibilia,fatto che ci rattrista enormementePresidente Lnd, ‘attendo esito indagini ma sono amareggiato’

19 gennaio 202019:39

– Una domenica di sport funestata dalla morte di un uomo di 33 anni che è stato investito da un auto mentre, insieme ad altre persone, si stava recando ad assistere alla sgida del campionato di Eccellenza della Basilicata Brienza-Vultur Rionero. La partita in questione è stata sospesa.
Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia e quello regionale Piero Rinaldi hanno espresso il loro profondo rammarico per l’accaduto ed il cordoglio alla famiglia del ragazzo deceduto. “Mentre attendiamo di conoscere gli sviluppi delle indagini, non posso che manifestare una grande amarezza per avvenimento così tragico – sono state le parole di Sibilia -. E’ un fatto che ci rattrista enormemente, e che ha sconvolto l’intera comunità del calcio dilettantistico lucano e nazionale”.
“È inaudito e incomprensibile che possano accadere fatti del genere – ha commentato Rinaldi – Un episodio gravissimo che lascerà il segno nella storia del calcio regionale”

Genoa-Roma 1-3Under, autorete Biraschi e Dzeko lanciano la squadra di Fonseca

19 gennaio 202019:58

– Genoa-Roma 1-3 in una partita della 20/a giornata (prima di ritorno) del campionato di Serie A, giocata a Marassi. Queste le reti: nel pt 5′ Cengiz Under, 44′ Biraschi (autorete), 45′ Pandev; nel st 29′ Dzeko. Con il successo di oggi la Roma va a 38 punti e a -7 dalla Lazio, terza in classifica che sfiderà domenica prossima nel derby della Capitale.

Spinazzola: abbiamo tutto da vita, dobbiamo solo ringraziare’Mi sembra follia dire che sono rotto, oggi ho corso tanto’

19 gennaio 202020:17

– “E’ stata una settimana bella intensa, volevo giocare una bella partita e volevo vincere, ho fatto tutti e due e ora pensiamo alla Juve e poi al derby: ci aspetta una settimana molto intensa, contro squadre in un gran momento e con giocatori fortissimi”. E’ il commento a caldo, fatto ai microfoni di Sky Sport, di Leonardo Spinazzola, oggi tra i migliori in campo, dopo la partita vinta dalla Roma contro il Genoa.
E’ inevitabile che il romanista parli della vicenda di mercato che ha coinvolto lui e l’interista Politano, quella dello scambio ‘saltato’, e infatti, sorridendo, dice che “io sto bene, sono un giocatore della Nazionale, ho girato belle squadre adesso sto alla Roma e mi sembra una follia che sono rotto: oggi ho corso tanto, e anche a Milano mi sono allenato da solo in palestra. Ormai sono alla Roma e penso solo a questo “.
Ma, per Spinazzola, la cosa più importante da tenere sempre a mente è che “non sono questi i problemi, abbiamo tutto dalla vita e dobbiamo solo ringraziare”.

Calcio:Liverpool-United 2-0, gol Salah, assist è di AlissonEgiziano riceve rinvio e segna. Portiere fa campo per abbraccio

19 gennaio 202020:43

– Anche il Manchester United, squadra con cui c’è una rivalità fortissima, cade sotto i colpi del Liverpool campione del mondo e d’Europa. Nella sfida del 23/o turno di Premier League i Reds si sono imposti per 2-0, un risultato che proietta la squadra di Klopp a una distanza ancor maggiore dalle inseguitrici. Infatti, dopo 21 vittorie in 22 partite, il Liverpool è primo con 64 punti e 16 lunghezze di vantaggio sul Manchester City, che ha giocato una partita in più.
Le reti della sfida di oggi ad Anfield sono state di Van Djik e Salah: l’egiziano, nei minuti di recupero, ha ricevuto l’assist dal portiere Alisson, il cui rinvio è stato agganciato da ‘Momo’, lasciato solo a centrocampo. La sua progressione palla al piede è stata irresistibile, così come il tiro con cui ha battuto De Gea. Poi Alisson si è fatto di corsa tutto il campo per andare ad abbracciarlo.

Serie A: la Roma batte 3-1 il Genoa e ritrova Dzeko-golApre Under al 6′, raddoppio giallorosso con un’autorete di Biraschi al 44′, accorcia Pandev al 45′. Terza rete degli ospiti con il bosniaco

19 gennaio 202019:56

In campo Genoa-Roma 1-3

GOL E MOMENTI CLOUGenoa-Roma 1-3 al 74′ errore di Perin che scivola rinviando, Pellegrini prende palla e innesca Dzeko che controlla e insacca.Genoa-Roma 1-2 al 46′ del primo tempo, lancio da metà campo di Schone, Pandev anticipa l’uscita a vuoto di Lopez e segna.Genoa-Roma 0-2 al 44′ primo tempo, Spinazzola entra in area e mette dentro un pallone che Biraschi devia nella propria porta.Genoa-Roma 0-1 al 5′ del pt, tiro cross da destra di Under, la finta decisiva di Pellegrini inganna Perin. Gol del turco.Così alla vigiliaNicola, Roma è grandissima squadra – La sfida alla Roma, prima del girone di ritorno, segna anche l’inizio della lunga rincorsa verso la salvezza del Genoa di Davide Nicola. “Vogliamo raggiungere qualcosa tutti insieme – ha spiegato il tecnico – e per questo dobbiamo trovare equilibrio. I ragazzi devono credere nel proprio lavoro. Serve dedizione, serietà, lavoro. Sono certo che si potrà fare qualcosa di importante. Quello che conta è il percorso, concentrarsi su quello che dobbiamo fare”. Un percorso lungo tutto il girone di ritorno a partire dalla Roma domani. “Una grandissima squadra con un ottimo e grande allenatore che ha dato ai suoi una identità precisa. Sono una squadra forte, ho visto tutte le loro partite e mantengono una struttura ben definita – ha spiegato Nicola -. Ma il punto è cosa vogliamo fare noi. Abbiamo lavorato sapendo che hanno molte qualità ma le abbiamo anche noi e quello che conta più di ogni altra cosa è la capacità di diventare squadra. Avere umiltà e coraggio”.Fonseca “pochi in attacco, sono preoccupato”  – “Sono preoccupato, devo essere onesto, perché per questa importante settimana in attacco abbiamo come ali solo Kluivert a sinistra e Under a destra, e il solo Pellegrini come trequartista”. Alla vigilia della sfida in casa del Genoa, Paulo Fonseca sottolinea l’emergenza con cui deve fare i conti la Roma, attesa in pochi giorni dopo la trasferta di Marassi dagli impegni con la Juventus (mercoledì 22 a Torino per i quarti di finale di Coppa Italia) e dal derby con la Lazio. Il tecnico giallorosso, che già deve fare i conti con le assenze di Zaniolo, Pastore e Mkhitaryan, non potrà convocare nemmeno Perotti perché “ha riportato un trauma col Parma, e difficilmente sarà pronto per la gara con Juventus”. Ecco perché, dopo aver visto sfumare lo scambio Spinazzola-Politano, a Trigoria è scattata la caccia a un esterno offensivo. “In questo momento ci serve un giocatore del genere – sottolinea Fonseca -. Politano non verrà, stiamo cercando un’ala che sostituisca Zaniolo”.

Serie A: Juventus-Parma 2-1

Doppietta di Cristiano RonaldoCornelius aveva momentaneamente riportato la gara sul pari 19 Gennaio 2020 22:45

La Juventus batte il Parma nel posticipo domenicale della 20/a giornata del campionato di serie A grazie ad una doppietta realizzata da Cristiano Ronaldo tra il finale del primo tempo e l’inizio del secondo, poco dopo il momentaneo pareggio di Cornelius. Una vittoria che porta i bianconeri di Sarri a 51 punti in classifica, a +4 sull’Inter fermata oggi sull’1-1 a Lecce. I GOLJuventus-Parma 2-1 al 58′ Dybala ha spazio sulla sinistra e appoggia per l’accorrente Ronaldo che in diagonale batte Sepe.Juventus-Parma 1-1 al 55′ angolo battuto con il contagiri da Scozzarella, Cornelius interviene di testa e brucia Szczesny.Juventus-Parma 1-0 al 43′ del pt, Ronaldo lascia partire un tiro deviato in maniera decisiva da Darmian, il tocco spiazza Sepe.Sarri, dovevamo chiudere prima la partita – “Stasera abbiamo fatto una partita meno pulita del solito, abbiamo la responsabilità di non averla chiusa pur avendone tante possibilità. Poi si finisce per soffrire negli ultimi 5 minuti, anche perchè abbiamo giocato contro una squadra fisica e in salute”. Lo ha detto il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri, dopo la partita vinta sul Parma. “Dopo il 2-1 volevo mandare un messaggio alla squadra, bisognava chiuderla perchè potevano esserci dei problemi nel finale di partita e non l’abbiamo fatto. Poi abbiamo cercato di riequilibrare un po’ con Douglas Costa” ha spiegato il tecnico a Sky Sport, che conferma di vedere una squadra in crescita: “Le partite con la Lazio le abbiamo sbagliate, contro una squadra forte, ma ci abbiamo messo anche del nostro. Sono state due parentesi perchè poi la squadra è in crescita”.

Fonseca “buona partita. Lopez decisivo con sue parate”Tecnico Roma “errore su loro gol”

GENOVA19 gennaio 202021:35

– “Penso che i ragazzi abbiano fatto una buona partita ma soprattutto devo dire che Pau Lopez è stato decisivo in alcuni momenti con le sue parate e anche Spinazzola ha fatto una bellissima partita. Le assenze? Non è un momento facile ma in fondo per me è semplice perché questi sono i giocatori che ho a disposizione e dunque non devo pensare molto”. Così Paulo Fonseca, tecnico della Roma. Nonostante il successo però di qualcosa alla fine non è soddisfatto: la posizione dei suoi giocatori al momento del gol di Pandev. “C’è stato un allineamento non giusto – ha detto-, non abbiamo controllato bene una situazione facile. Non possiamo prendere un gol così nel finale di tempo. In particolare dopo 45′ quasi perfetti. Oggi c’è stata qualità sia offensiva che difensiva ma ripeto non possiamo prendere gol così. L’allineamento tra Santon, Mancini e Smalling non è stato corretto, voglio rivederlo ma credo proprio che il problema sia stata la loro posizione”.

Setien buona la prima, Barcellona batte 1-0 il GranadaMessi risolve nella ripresa, blaugrana riagganciano il Real

19 gennaio 202023:21

– Esordio con vittoria per Quique Setien sulla panchina del Barcellona, che batte 1-0 il Granada e continua così a dividere col Real Madrid la vetta della Liga, a quota 43 punti. Una partita che però non è stata facile per i blaugrana, che pur dominando solo grazie al solito Messi, in gol alla mezz’ora della ripresa su assist di tacco di Vidal, sono riusciti ad avere ragione di un avversario ordinato. Gli andalusi hanno anche colpito un palo e giocato per oltre 20′ in inferiorità numerica per una espulsione.

D’Aversa, peccato non aver fatto risultatoTecnico Parma “buona prova.

Cerchiamo di far meglio dell’andata”

19 gennaio 202023:36

– “Nel primo tempo siamo stati bravissimi in fase difensiva, meno nella costruzione. Nella ripresa abbiamo terminato in crescendo: il rammarico è che, nonostante la prestazione, non abbiamo fatto risultato. Credo che lo stadio si sia un po’ impaurito nel finale, vuol dire che i ragazzi han creato difficoltà alla Juventus”. Così il tecnico del Parma, Roberto D’Aversa, dopo la sconfitta allo Stadium.
“Guardo all’Europa? Il Parma ha fatto un grande girone d’andata nonostante i tanti infortuni – ha sottolineato a Sky Sport -. La rosa è corta, ma siamo ambiziosi: l’obiettivo è far meglio rispetto all’andata, tuttavia sarà decisivo recuperare i giocatori importanti”.

Sarri, dovevamo chiudere prima la partita”Così succede di soffrire nel finale. Juve è in crescita”

19 gennaio 202023:46

– “Stasera abbiamo fatto una partita meno pulita del solito, abbiamo la responsabilità di non averla chiusa pur avendone tante possibilità. Poi si finisce per soffrire negli ultimi 5 minuti, anche perchè abbiamo giocato contro una squadra fisica e in salute”. Lo ha detto il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri, dopo la partita vinta sul Parma.
“Dopo il 2-1 volevo mandare un messaggio alla squadra, bisognava chiuderla perchè potevano esserci dei problemi nel finale di partita e non l’abbiamo fatto. Poi abbiamo cercato di riequilibrare un po’ con Douglas Costa” ha spiegato il tecnico a Sky Sport, che conferma di vedere una squadra in crescita: “Le partite con la Lazio le abbiamo sbagliate, contro una squadra forte, ma ci abbiamo messo anche del nostro. Sono state due parentesi perchè poi la squadra è in crescita”. JUVENTUS-PARMA VIDEO E RACCONTO DELLA PARTITA

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Calcio: Fiorentina, Iachini “non giudico lavoro di Montella”
“Faccio quello in cui credo,voglio condizione fisica al massimo”

20 gennaio 202010:15

– “Io faccio il calcio in cui credo e voglio che i miei giocatori abbiano una grandissima condizione fisica”: così il tecnico della Fiorentina Beppe Iachini, intervenuto al programma Radio anch’io sport. “Non mi permetto di giudicare l’operato del precedente tecnico Vincenzo Montella” ha detto Iachini, rispondendo a una domanda, “sono legato a lui da un rapporto di reciproca stima”. “Noi lavoriamo molto per la condizione fisica e ci siamo preparati per far sì che tutti possano avere una crescita per quello che io chiedo loro quando scendono in campo. Forse i giocatori l’hanno trovata esagerata, ma per me è normale. La squadra deve essere organizzata per giocare bene, ma deve avere anche una grandissima condizione fisica”.

Calcio: Ronaldo, ‘felice di avere segnato di nuovo’Doppietta contro il Parma per il portoghese,’3 punti importanti’

TORINO20 gennaio 202010:25

– “Felice di aver segnato di nuovo”. Cristiano Ronaldo segna da sette partite consecutive e trascina la Juventus alla vittoria contro il Parma: “Tre punti importanti”, scrive il portoghese su Instagram. Ronaldo sale così a 11 gol nelle ultime sette partite, diciassette dall’inizio della stagione.

Calcio: Bonucci non si accontenta, la Juve deve migliorareDouglas Costa: ora nel girone di ritorno acceleriamo

TORINO20 gennaio 202010:44

– “Prendiamo questi tre punti importanti e continuiamo il cammino”. Il 2-1 della Juventus sul Parma non soddisfa del tutto Leonardo Bonucci. “Una squadra come la nostra deve voler di più, deve migliorare. Da Squadra. Per i grandi obiettivi”, sostiene il capitano bianconero su Instagram.
“Dovevamo vincere e l’abbiamo fatto” gli fa eco Miralem Pjanic su Instagram, molto più pragmatico del compagno: “Ora testa alla prossima”, conclude il regista proiettandosi alla sfida di mercoledì in Coppa Italia contro la Roma.
I tre punti di ieri sera hanno fatto fare un balzo in classifica alla Juventus che, complice il pari tra Lecce e Inter, ha ora quattro punti di vantaggio sui nerazzurri. “La seconda parte di una maratona è quella in cui bisogna aumentare la velocità”, scrive Douglas Costa sui social per raccontare il cammino della Juventus.

Fiorentina: Iachini “Ribery torna fra 45 giorni”Boateng è fermo per un duro colpo e sta cercando di recuperare

20 gennaio 202011:32

– Frank Ribery “sta recuperando” ma non tornerà in campo prima di 45 giorni: lo ha detto il tecnico della Fiorentina Beppe Iachini, ai microfoni di Radio anch’io sport su Rai Radio 1. Il campione francese “si sta riprendendo dall’infortunio alla caviglia, è partecipe, la sua presenza è importante. Sta lavorando con la fisioterapia. Penso ci vorranno 45 giorni per rivederlo in campo”. Quanto all’assenza di Boateng, Iachini ha spiegato che il giocatore “ha preso un un duro colpo nella gara con la Spal e sta cercando di recuperare, anche lui potrà darci una mano, al di là delle scelte future della società e dello stesso Prince”.

Eriksson, Ibra sente di poter dare qualcosa al Milan”Ma non credo che tornerà nella Nazionale svedese”

20 gennaio 202011:33

– Ibrahimovic “è il più grande giocatore svedese di sempre, ma non credo potrà tornare in Nazionale”: così Sven Goran Eriksson sull’attaccante appena tornato al Milan. Intervenuto ai microfoni di Radio anch’io sport, Eriksson ha spiegato di non vedere Ibra di nuovo con la maglia della sua Nazionale, la squadra ha dimostrato di andare molto forte senza di lui. Invece -ha aggiunto l’ex tecnico della Lazio- non mi aspettavo tornasse al Milan, questa è una sorpresa, ma conoscendolo se ha accettato questa sfida vuol dire che lui sente che è capace di dare qualcosa, e ha già dimostrato che è all’altezza di farlo”.

De Ligt ‘Chiellini mi insegna a giocare con la testa’”Sono giovane e impulsivo, voglio vincere tutti i duelli”

TORINO20 gennaio 202011:35

– “Sono giovane e impulsivo, voglio vincere tutti i duelli: da Chiellini sto imparando che a volte è meglio giocare con la testa”. Matthijs de Ligt racconta i primi mesi alla Juventus e il rapporto con Chiellini e Bonucci, compagni di squadra nell’avventura italiana. “È molto bello giocare anche in questo modo, usando la testa – dice il centrale dopo la vittoria per 2-1 con il Parma -. Sto imparando tanto anche da Bonucci, hanno tanta esperienza. Differenze tra Eredivisie e Serie A? Soprattutto per le squadre di bassa classifica: in Olanda le top four sono forti ma credo che le squadre di bassa classifica siano molto migliori qui”..

Fiorentina: Iachini “dato spallata alla classifica”Tecnico: “Ora speriamo di fare bene in Coppa Italia”

20 gennaio 202011:36

– Il tecnico della Fiorentina Beppe Iachini si gode il buon momento della squadra, rafforzato dal successo esterno sul campo del Napoli, e guarda con fiducia alla seconda parte della stagione, con un pensierino alla Coppa Italia. Intervenuto ai microfoni di Radio anch’io sport, il tecnico ha spiegato i motivi della rinascita viola: “Ognuno porta il proprio lavoro. La prima cosa è ridare certezze e fiducia ai calciatori. Vanno toccati diversi aspetti, a partire da quello tattico e psicologico. Bisogna capire le problematiche e qual è il vestito migliore per la squadra. I ragazzi sono stati bravissimi. Ancora non abbiamo fatto nulla, ma abbiamo dato una bella spallata alla classifica. Ci stiamo riprendendo a livello fisico e psicologico. Il passaggio del turno in Coppa Italia è un motivo di gioia, ora ci dobbiamo provare, ce la mettiamo tutta, vediamo quali risorse riusciamo a tirar fuori.
Per noi in questo momento non è facile fare tre partite in una settimana, abbiamo qualche ragazzo fuori e altri che stanno tirando al loro massimo. Dovremo fare qualcosa di grande, la Coppa Italia per Firenze e per tutti diventa un momento di gioia per provare a superare il turno”.

Eriksson “Inzaghi grande allenatore, tutto possibile”‘La Lazio sta andando alla grande, tutto è possibile

20 gennaio 202011:38

– “Inzaghi sta dimostrando di essere un grande allenatore”: così Sven Goran Eriksson, ex tecnico svedese della Lazio intervenuto ai microfoni di Radio anch’io sport.
“Simone è una gran bella sorpresa -ha aggiunto Eiksson- non mi aspettavo diventasse un grande allenatore. Avevo tanti bravi giocatori che pensavo potessero diventare tecnici, come Simeone e Mancini, ma Inzaghi no, devo fargli i complimenti”. Il tecnico svedese che alla guida della Lazio ha totalizzato il primato di 106 vittorie ha poi detto “mi fa piacere che Inzaghi, che ha già fatto 100 successi con la Lazio, possa battere presto il mio record”. Infine la lotta scudetto: “la Lazio sta andando alla grande, come dimostrano i risultati. Tutto è possibile.
Quest’anno per la Juve sarà più difficile, ha vinto facile per tanti anni, ma ora c’è competizione, non c’è solo l’Inter ma anche la Lazio. Domenica poi c’è il derby, lo vedrò di sicuro”.

Sport tutte le notizie. Tutte le discipline sportive costantemente aggiornate. SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:34 DI DOMENICA 19 GENNAIO 2020

ALLE 12:26 DI LUNEDì 20 GENNAIO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Formula E: Max Guenther su Bmw ha vinto il Gp di Santiago
Primo podio Felìx da Costa che festeggia 50/a gara per Ds

19 gennaio 2020 09:34

– Max Guenther ha vinto l’ePrix di Santiago, terza prova del campionato di Formula E 2019-2020. Il pilota della BMW ha dato spettacolo, prendendosi la prima posizione – ai danni di Antonio Felìx da Costa – grazie a un gran sorpasso nel corso dell’ultimo giro. Sale sul podio Mitch Evans (Jaguar) che era partito dalla pole.
La terza gara della Stagione dell’ABB FIA Formula E, che si è svolta a Santiago del Cile, sigla anche la cinquantesima partecipazione del costruttore premium francese Ds in questo campionato di monoposto elettriche. Dopo una gara piena di emozioni, l’occasione è stata festeggiata a dovere con il primo podio di Da Costa con i colori del team DS TECHEETAH. Dopo un avvio di gara folgorante, il due volte campione Jean-Éric Vergne è stato costretto all’abbandono e attende con impazienza l’appuntamento del Messico! « Il 50° E-Prix di DS Automobiles ci ha tenuti tutti in fibrillazione», dichiara con entusiasmo Xavier Mestelan Pinon, Direttore di DS Performance. « La gara è stata appassionante e i nostri piloti hanno dimostrato che il nostro obiettivo è sempre vincere. Nonostante la delusione per l’abbandono di Jean-Éric siamo molto soddisfatti del secondo posto di Antonio, conquistato dopo una magnifica rimonta,ma soprattutto del ritmo che hanno tenuto le nostre auto in gara. Sappiamo che avremmo potuto fare di più, ma ci rimettiamo al lavoro con lo stesso obiettivo: conservare le nostre due corone! » La piccola nota di delusione di Antonio Felix Da Costa nasce dall’aver mancato per un soffio la possibilità di regalare al suo nuovo patron la prima vittoria nel corso della terza gara insieme. Il portoghese, partito dalla 10a posizione in griglia, ha tentato di passare in testa nell’ultimo giro, ma ha dovuto desistere, lasciando andare la vittoria a qualche curva dal traguardo.

Tennis: Australia; Berrettini subito in campo, sfida HarrisCaruso con Tsitsipas,domani anche Serena Williams,Federer e Nole

19 gennaio 202012:32

– Matteo Berrettini sarà uno dei grandi protagonisti delle partite di apertura degli Open d’Australia 2002.
Il sito del torneo ha pubblicato gli orari degli incontri della prima giornata, lunedì 20 gennaio, relativi alle tre grandi arene con il tetto richiudibile e l’azzurro aprirà il programma alle 11 del mattino ora locale (l’una di notte in Italia) sulla Melbourne Arena contro la wild card australiana Andrew Harris, n. 182 del mondo.
In contemporanea nella Rod Laver Arena, lo stadio principale, scenderà in campo la campionessa in carica, la giapponese Naomi Osaka contro la ceca Marie Bouzkova. E, sempre alle 11.00, toccherà al canadese Denis Shapovalov aprire il programma sulla Margaret Court Arena contro il solido ungherese Marton Fucsovics.
Un palcoscenico d’eccezione è previsto anche per un altro azzurro, Salvatore Caruso, che affronterà nel match di apertura della sessione serale sulla Margaret Court Arena (ore 19 locali, le 9 del mattino da noi) Stefanos Tsitsipas, n.6 del mondo.
Formidabile il programma di questa prima giornata di gare sulla Rod Laver Arena: dopo Naomi Osaka, saranno impegnati Serena Williams e Roger Federer. In serata la n.1 del mondo Ashleigh Barty e Novak Djokovic.

Pallanuoto: Europei; 18-6 a Francia, Setterosa ai quartiSegnali ripresa per azzurre.

Affronteranno vincente Grecia-Russia

19 gennaio 202013:03

GEN – Il Setterosa c’è. Travolge la Francia 18-6 e lancia segnali di ripresa. La sfida tra le azzurre e le transalpine apre il programma della quinta ed ultima giornata della fase preliminare di EuroBudapest 2020 ed è decisiva per il terzo posto del gruppo B. Ai quarti (martedì alle 17.30), il Setterosa affronterà la vincente di Grecia-Russia.

Slittino: trionfo Fischnaller, vince prova Cdm e oro EuropeiFinora sempre sul podio, ma mai gradino più alto. 6/o il cugino.

LILLEHAMMER (NORVEGIA)19 gennaio 202015:49

– L’ha sfiorata più volte in questa stagione, e a Lillahammer per l’azzurro dello slittino Dominik Fischnaller è arrivata la tanto agognata vittoria. Infatti ha trionfato nel singolo maschile della prova di Coppa del Mondo svoltasi a Lillehammer, che era valida anche come Europeo, mettendo in riga i due russi Semen Pavlichenko e Roman Repilov, rispettivamente argento e bronzo, staccati di 174 e 228 millesimi.
Il 26enne carabiniere di Bressanone, sul podio in tutte le gare individuali disputate finora in stagione, è quindi finalmente salito sul gradino più alto festeggiando un successo meritato, e ottenuto dopo una seconda manche perfetta, in cui è risultato il più veloce mettendosi così al collo anche l’oro europeo.
Giornata positiva anche per Kevin Fischnaller, cugino di Dominik, piazzatosi al sesto posto.

Rugby:morto in rissa giocatori,Argentina regole antiviolenzaUAR, ‘in troppi usano forza fisica per sopraffare gli altri’

BUENOS AIRES19 gennaio 202017:28

– Il rugby argentino si dota di nuove regole antiviolenza, perché troppi suoi protagonisti, specie fra i più giovani, “usano la propria forza fisica per sopraffare gli altri, e ciò non rappresenta per nulla il rugby e i suoi valori”, come riporta un comunicato della federazione rugby argentina (UAR). Tutto ciò dopo la morte, nella notte fra venerdì e sabato, di un ragazzo di 18 anni, Fernando Baez Sosa, occorsa durante una rissa fra giocatori di due diverse squadre, vicenda per la quale la polizia ha arrestato 11 rugbisti, tutti fra i 18 e i 20 anni, dell’Atletico Zarate, club di quinta divisione che ha immediatamente stigmatizzato l’accaduto.
Ma il ripetersi in Argentina di incidenti e violenze, in campo e fuori, di cui sono protagonisti giocatori del ‘pianeta ovale’ ha indotto la federugby a prendere posizione e ad annunciare che verrà varato “un programma di presa di coscienza” per contrastare coloro che “sono la faccia crudele di un flagello che riguarda la società in generale”. “Dopo i fatti pubblicamente conosciuti di violenze fisiche relazionate a giocatori di rugby – è scritto ancora nella nota – , siamo profondamente costernati e riteniamo necessario agire”.

Sci: Bassino 3/a in gigante parallelo Sestriere, vince DirezPer l’azzurra nono podio in carriera. Quarta Federica Brignone

SESTRIERE (TORINO)19 gennaio 202016:32

La francese Calara Direz- 22 anni e primo successo – ha vinto lo slalom gigante parallelo di Sestriere, il primo mai disputato nella coppa del mondo donne dove sinora si gareggiava solo in slalom parallelo e dunque con porte più’ ravvicinate e meno veloce.
Seconda l’austriaca Elise Moerzinger e terza l’azzurra Marta Bassino . Per Marta, a 24, anni e’ il 9/o podio in carriera.
Quarta invece Federica Brignone, battuta nella piccola finale proprio da Bassino. Ma per le azzurre oltre al podio c’e’ anche un filo di delusione visto che sino alla fine sembrava a porta di sci un risultato decisamente migliore.
L’Italia, con quattro atlete tra le 32 ammesse alla fase finale dopo una qualificazione, ai 16/i aveva infatti schierato Marta Bassino, Federica Brignone, Laura Pirovano e Sofia Goggia. Tutte e quattro hanno poi passato il primo turno vincendo i rispettivi scontri diretti su due manche ad eliminazione diretta. Ai 16/i la grande sorpresa e’ stata invece l’eliminazione della slovacca Petra Vlhova . Subito dopo , agli 8/i con una sola manche ad eliminazione diretta, altra grande sorpresa con l’uscita di scena dell’americana Mikaela Shiffrin mentre hanno passato il turno senza problemi Bassino, Brignone e Goggia mentre e’ stata eliminata Pirovano. Ai quarti , sempre con eliminazione diretta su una manche, Bassino ha battuto la norvegese Kristin Lysdahl e Brignone ha sconfitto la norvegese Thea Stjernesund mentre Goggia e’ stata eliminata dalla sconosciuta austriaca Elise Moerzinger. In semifinale, sempre su una manche, Bassino ha perso dalla giovane francese Clara Direz e Brignone dalla Moerzinger. Alla fine Goggia ha chiuso 5/a.
La coppa del mondo donne si sposta per il prossimo fine settimana in Bulgaria, a Bansko, per tre gare riservate a Sofia Goggia ed alle velociste: venerdi’ discesa recupero di Val d’Isere, sabato ancora una discesa e domenica superG.

Tennis: Australia; Berrettini parte bene,facile al 2/o turnoBattuto Harris, rinviati per pioggia match Fognini e Sinner

20 gennaio 202010:42

– Comincia bene l’avventura di Matteo Berrettini agli Australian Open. Il tennista romano, numero 8 del ranking, ha battuto 6-3 6-1 6-3 l’australiano Andrew Harris, 25 anni, numero 162 Atp e in gara con una wild card. Interrotti per pioggia e rinviati a domani i match di Fabio Fognini con Reilly Opelka (lo statunitense è avanti 6-3 7-6 1-0), di Jannik Sinner contro Max Purcell (l’altoatesino è in vantaggio 7-6 6-2 4-4), di Stefano Travaglia contro Cristian Garin (il cileno è avanti 6-4 6-3 1-1) e di Lorenzo Giustino contro Milos Raonic (il canadese è in vantaggio 6-2 6-1 5-2). Eliminata invece Martina Trevisan, numero 154 Wta, promossa dalle qualificazioni, che ha ceduto per 6-2 6-4 alla statunitense Sofia Kenin. CALCIO