Cronaca tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime di Cronaca, sempre aggiornate ed accuratamente approfondite. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 21 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:33 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

ALLE 14:36 DI VENERDì 03 APRILE 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Attentato Foggia: virale video attentato
Nelle immagini uomo con mascherina accende una miccia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOGGIA
02 aprile 2020
16:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono diventate virali sulle chat e sui social le immagini delle telecamere di videosorveglianza in cui si vede il momento dell’attentato dinamitardo al centro diurno per anziani ‘Il Sorriso di Stefano’ a Foggia, avvenuto ieri pomeriggio. Nelle immagini delle telecamere di sicurezza della struttura, si vede chiaramente un uomo incappucciato e con la mascherina di protezione dal Coronavirus, arrivare in sella ad una bicicletta con in mano una busta verde. L’uomo piazza il sacchetto ai piedi della saracinesca, si guarda intorno per assicurarsi che non ci sia nessuno, poi accende una miccia e fugge via. Dopo circa 50 secondi si verifica l’esplosione. Nel video, in alto a destra, si leggono anche data (01/04/2020) e orario (15:01).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Osapp Campania, test a detenuti e agenti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
02 aprile 2020
17:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Su indicazione congiunta di tutti i sindacati della Polizia Penitenziaria, saranno effettuati circa 12.000 tamponi a tutti i detenuti, al personale civile e al personale di Polizia Penitenziaria di tutta la Campania, al fine di scongiurare scoppi di focolai da coronavirus all’interno dei penitenziari campani”. Lo rende noto, in un comunicato, il vice segretario regionale della Campania dell’Osapp Luigi Castaldo.
Un obiettivo raggiunto, spiega Castaldo, grazie al clima di collaborazione instaurato con il provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria della Campania Antonio Fullone e con il direttore generale della sanità regionale campana Postiglione. L’Osapp, “ringrazia ed elogia lo spirito di Corpo e la solidarietà dimostrata da tutto il personale di Polizia Penitenziaria in questo travagliato periodo storico, dove ci si aspetta dal Governo scelte tempestive e coraggiose, nonché maggiori risorse umane ed economiche”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sputo a carabiniere e viene arrestato
Durante controlli per Covid, altro militare ferito a mano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DI CASTELLO (PERUGIA)
02 aprile 2020
17:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Ha sputato in volto a un carabiniere impegnato nel centro di Città di Castello nei controlli per il rispetto dei divieti legati all’emergenza coronavirus, ferendone un altro leggermente a una mano con un attrezzo, un quarantottenne del posto arrestato dai militari dopo avere cercato di scappare. E’ accusato di lesioni dolose, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
Quando è stato raggiunto dal personale dell’Arma che gli aveva chiesto i documenti, l’uomo – in base alla ricostruzione degli investigatori – ha reagito brandendo un attrezzo multifunzione munito di lama. E’ stato però immobilizzato grazie all’intervento di un altro della compagnia dei carabinieri di Città di Castello.
I due militari sono stati medicati presso il locale pronto soccorso e per quello ferito alla mano la prognosi è stata di cinque giorni. Per il carabiniere colpito dallo sputo è stato invece attivato un protocollo sanitario finalizzato all’esclusione di eventuali agenti patogeni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il punto della Protezione Civile
La conferenza stampa di Borrelli
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La diretta:

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Toscana sale a 268 morti
‘Rotto’ muro 5.000 contagiati con altri 406 nuovi casi positivi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 aprile 2020
18:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono 406 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino e 15 i nuovi decessi, in più, nella regione. Il numero dei contagi è in crescita anche per l’aumento di tamponi fatti (4.149 nelle ultime 24 ore, numero più alto in un giorno finora), in particolare nelle Rsa. Sono quindi 5.273 i contagiati dall’inizio dell’emergenza, spiega la Regione Toscana, fra cui 50 guarigioni virali (negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), 166 guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 268 decessi totali. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 4.789. I ricoveri, ad oggi sono in totale 1.430 (ieri erano 1.417; si registra quindi un aumento contenuto di 13 ricoveri) di cui 295 in terapia intensiva (ieri erano 297, quindi due in meno). Dal 1° febbraio sono stati fatti 40.724 tamponi, su 35.721 persone, mentre dal monitoraggio giornaliero risultano ora 14.340 le persone in isolamento domiciliare.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Giudizio immediato imputati maxi blitz
Indagine Dda Catanzaro Rinascita Scott inizia arrivare tribunale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
02 aprile 2020
18:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Giudizio immediato per evidenza della prova. Questa la decisione della Dda di Catanzaro nei confronti dei presunti componenti del sodalizio dei Soriano di Pizzinni di Filandari (Vibo Valentia). E così l’inchiesta “Rinascita-Scoot” inizia a ramificarsi giudiziariamente. Il 13 maggio prossimo gli imputati compariranno davanti al Tribunale di Vibo. Si tratta di Leone Soriano, 56 anni, ritenuto a capo dell’omonima consorteria, Caterina Soriano, 30 anni, Giuseppe Soriano, 29 anni, Graziella Silipigni, 49 anni, Francesco Parrotta, 37 anni, Luca Ciconte, 28 anni e Giacomo Cichello, 33 anni. Sono accusati di associazione mafiosa. Leone Soriano è ritenuto dall’accusa promotore e direttore dell’associazione, con il compito di gestire e pianificare gli agguati e gli atti intimidatori, indicando altresì gli obiettivi da colpire e prendendo inoltre le decisioni di rilievo per la vita della cosca.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Costa Diadema, posto medico nel porto
Per triage e stabilizzazione se si aggravano marittimi a bordo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PIOMBINO (LIVORNO)
02 aprile 2020
18:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Un posto medico avanzato sarà attivato al porto di Piombino (Livorno) dove ha attraccato la nave da crociera Costa Diadema, per assistere i componenti dell’equipaggio positivi al Covid-19 a bordo della nave con sintomi non gravi, in caso di improvviso peggioramento delle loro condizioni. “Ci sarà un posto medico per il triage e la stabilizzazione – spiega Piero Paolini, direttore della Cross di Pistoia -, poi se c’è bisogno il paziente verrà ricoverato attraverso in uno degli ospedali della Toscana”. La struttura in 250 metri quadri garantisce isolamento dei pazienti, rianimazione avanzata, trattamento prima di un trasferimento. Il punto medico avanzato è connesso con gli ospedali grazie ad una ambulanza in biocontenimento. “Avevamo chiesto garanzie – ha detto il sindaco Francesco Ferrari – per la città e per il nostro ospedale, che non è un ospedale Covid-19, nel caso in cui le oltre 1.000 persone che sono ancora a bordo avessero avuto bisogno di cure. Le nostre richieste sono state recepite”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: E-R, 15.333 i positivi, 79
Guarigioni raggiungono quota 1.663, 97 in più rispetto a ieri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 aprile 2020
18:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono 15.333, in Emilia-Romagna le persone risultate positive al coronavirus, 546 in più rispetto a ieri. E’ quanto emerge dai dati pubblicati dalla Regione. Sono 62.027 i test effettuati, 3.570 in più. Nel complesso sono 6.640 le persone in isolamento a casa, 197 in più rispetto a ieri mentre quelle ricoverate in terapia intensiva sono 366, 7 in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.732 a 1.811: 79 in più, di cui 44 uomini e 35 donne.
Le guarigioni raggiungono quota 1.663 – 97 in più rispetto a ieri – :1.177 riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche e 486 persone guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Calcio storico verso rinvio
Non c’è decisione ufficiale,orientamento è saltare edizione 2020
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 aprile 2020
18:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il rinvio del Calcio storico fiorentino, a causa dell’emergenza Coronavirus, “è molto probabile” anche se ancora “non è” una decisone presa in via ufficiale. A dirlo il presidente del Calcio storico fiorentino di Firenze, Michele Pierguidi, in riferimento al torneo che si svolge ogni anno in piazza Santa Croce e si conclude il 24 giugno, per la festa di San Giovanni Battista, patrono della città. Pierguidi ha detto che una “decisione definitiva” sarà presa “la settimana prossima” ma che appunto si va verso il rinvio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Verso sospensione zona rossa a Medicina
Venturi, ‘allenteremo le misure, ma non sarà un libera tutti’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 aprile 2020
18:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– La cittadina bolognese di Medicina potrebbe vedere presto sospesa la sua “zona rossa”. “Domani la Regione deciderà, stiamo cercando di allentare le misure – ha detto Sergio Venturi, commissario regionale ad acta per l’emergenza Coronavirus in Emilia-Romagna, nel bollettino pomeridiano via Facebook – e di capire in che modo allentarle, senza passare però ad un ‘tana libera tutti’. Le cose stanno andando bene, ma abbiamo bisogno di qualche giorno per capire se abbiamo spento l’incendio”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Veneto, +140 positivi
Malati in terapia intensiva sono 335, dieci in meno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
02 aprile 2020
18:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Crescono di 140 i casi i positività al Sars-Covid2 in Veneto, raggiungendo la quota di 10.251 da inizio dell’epidemia, ma diminuiscono i malati in terapia intensiva. I decessi oggi sono 14 (525) in totale. I pazienti in area non critica sono 1.719 (+49). I malati in terapia intensiva sono 335 (-10). Lo spiega il bollettino della Regione Veneto. I casi attualmente positivi sono 8.990, quelli dei negativizzati virologici 705. I deceduti in ospedale e in aree extra ospedale sono complessivamente 556. Il numero dei soggetti in isolamento è pari a 20.278. I dimessi sono 1.004.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E-R proroga le sue misure al 13 aprile
Confermate restrizioni Rimini e Piacenza, Medicina si allenta
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 aprile 2020
19:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Prorogheremo al 13 aprile anche tutte le misure restrittive adottate in Emilia-Romagna”. Lo annuncia il presidente Stefano Bonaccini, plaudendo alla decisione del Governo e dicendo che “la prima emergenza resta quella sanitarie e dobbiamo tutelare la salute delle persone prima di ogni altra cosa”. Per le stesse ragioni, in Emilia-Romagna, “la seconda regione più colpita nel Paese, intendiamo confermare le misure ancor più restrittive contenute nelle ordinanze regionali che ho firmato nelle settimane scorse”, dalla chiusura alla domenica di tutti gli esercizi commerciali compresi i punti vendita di alimentari e di tutti i mercati in ogni giorno della settimana. Confermate le misure per le province di Rimini e Piacenza, dove la gran parte delle attività economiche sono sospese e più rigorosi i controlli sul distanziamento sociale. Standard “al quale porteremo il Comune di Medicina, nel bolognese, che esce così dall’isolamento pressoché totale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Jesi ospedale da campo Marina Militare
Struttura sanitaria da 40 posti, ampliabile per altri 30 posti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
JESI (ANCONA)
02 aprile 2020
19:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– La Brigata Marina San Marco della Marina Militare, su richiesta dello Stato Maggiore della Difesa, sta ultimando in queste ore, con l’ausilio di 60 Fucilieri, l’allestimento dell’ospedale da campo che supporterà l’ospedale “Carlo Urbani” di Jesi nell’emergenza coronavirus. Si tratta di un Posto Medico Avanzato (P.M.A.) da 40 posti, che in caso di necessità, fa sapere la Marina Militare, può essere ampliata fino a 30 tende per degenze. La P.M.A. è una struttura mobile, elettricamente autonoma, caratterizzata da elevata flessibilità d’impiego e composta da shelter sanitari, all’intero del quale operano medici e infermieri della Brigata Marina San Marco. Nel complesso sanitario di Jesi opereranno 5 ufficiali medici, un ufficiale coordinatore infermieristico, 15 sottufficiali infermieri, un biologo, un tecnico di radiologia, un fisioterapista, 10 operatori tecnico sanitari.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Omicidio 27enne, fermo cugino vittima
Delitto forse legato a debito per acquisto di droga
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VIBO VALENTIA
02 aprile 2020
21:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Svolta nelle indagini sull’omicidio di Francesco Palmieri, il 27enne ucciso nella serata di ieri a Paravati di Mileto nel vibonese con un colpo di fucile calibro 12 alla testa. I carabinieri di Mileto e della Compagnia di Vibo Valentia, coordinati dal pm di Vibo Concettina Iannazzo, hanno sottoposto a fermo Nicola Polito, di 33 anni, cugino della vittima, già noto alle forze dell’ordine. Ad attivare i soccorsi, risultati poi vani, sarebbe stato lo stesso Polito, la cui versione non ha convinto gli investigatori. Le successive perquisizioni hanno consentito di trovare, in un’abitazione nella disponibilità del fermato, l’arma del delitto, un fucile con matricola punzonata e 27 cartucce analoghe a quella utilizzata per il delitto. Sequestrato un panetto di hascisc di 163,50 grammi. E proprio un debito non saldato per l’acquisto di droga, secondo gli investigatori, potrebbe essere il movente. Oggi il procuratore Camillo Falvo e il pm hanno interrogato altre persone la cui posizione è al vaglio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto magnitudo 3 in provincia Roma
Scossa alle 2:12 vicino Tivoli, nessun danno segnalato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 aprile 2020
02:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata registrata alle 2:12 nella provincia nordest di Roma, vicino Tivoli.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 16 km di profondità a ed epicentro tra Marcellina e San Polo dei Cavalieri.
Il terremoto è stato distintamente avvertito dalla popolazione, ma non si segnalano danni a persone o cose.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto magnitudo 3.3 davanti Crotone
Scossa in mare alle 5:13 con epicentro a 3 km dalla costa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
05:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 è stata registrata alle 5:13 in mare davanti Crotone.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 26 km di profondità ed epicentro 3 km ad est del capoluogo calabro.
Non si segnalano danni a persone o cose.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, i fatti principali in Italia e nel mondo, record per numero di morti in un giorno negli Usa
L’Onu approva una risoluzione che invita alla “cooperazione” internazionale. Negli Stati Uniti 1.169 decessi in 24 ore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
12:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
12:07 – Coronavirus: con respiro percorre 1,8 metri – Non solo goccioline di tosse e starnuti. Il coronavirus viaggia nell’aria anche con il semplice respiro. Il virus SarsCov2 è stato trovato in campioni d’aria raccolti a oltre 1,8 metri distanza tra due pazienti. Lo scrive l’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti in una lettera al capo delle politiche scientifiche della Casa Bianca, inserendosi in un dibattito che va avanti da tempo.
11:51 – La Spagna supera per il momento i contagi dell’Italia – In Spagna nelle ultime 24 ore si sono registrate 932 nuove vittime per il coronavirus. I casi complessivi di contagio salgono a 117.710, 7.472 in un giorno, superando al momento l’Italia (115.242), in attesa dei nuovi dati di stasera. Lo rileva El Pais
11:48 –  Wuhan rialza allerta, ‘state a casa’ – I residenti di Wuhan, epicentro del Covid-19, sono stati avvisati sulla necessità di rafforzare “le misure di auto-tutela”, restando a casa ed evitando di uscire se non per necessità al fine di scongiurare la ripresa dei contagi. In un comunicato postato sul sito della città, il segretario del Partito comunista locale Wang Zhonglin ha detto che “il rischio di rimbalzo della pandemia resta alto a causa di fattori interni ed esterni”. Sono ragioni che spingono a “mantenere le misure di prevenzione e controllo”. La città allenterà l’8 aprile lo stop ai viaggi in uscita.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
11:38 – Coronavirus: totale medici morti sale a 71 – Continua ad allungarsi la lista dei medici deceduti per l’epidemia di Covid-19. Il totale, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici, sale oggi a 71 con altri tre decessi. I medici deceduti sono Gennaro Annarumma, Francesco Consigliere (medico legale) e Alberto Paolini
10:53 – Inps: già 2,45 mln domande per 5,1 mln prestazioni-  L’Inps ha ricevuto entro le otto di questa mattina 2,45 milioni di domande complessive per più di 5,1 milioni di beneficiari di prestazioni. Lo fa sapere l’Inps spiegando che quasi 2,1 milioni sono arrivate per il bonus da 600 euro per i lavoratori autonomi. Per la cassa integrazione e l’assegno ordinario sono arrivate nel complesso quasi 160.000 domande per quasi 2,9 milioni di beneficiari.
10:49 – Coronavirus: Von der Leyen, ‘Europa uscirà più forte’- “L’Europa uscirà più forte” dalla crisi: lo ha detto questa mattina la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, parlando della situazione legata al coronavirus alla radio francese Europe 1.
10:18 –  Coronavirus: per farmaci potenza calcolo bosone Higgs –  Contro il nuovo coronavirus scende in campo la potenza di circa 30.000 unità di calcolo che lavorano in parallelo, analoga a quella utilizzata per scoprire il bosone di Higgs: l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) l’ha messa a diposizione delle ricerche condotte da Sibylla Biotech, spin-off della stessa Infn e delle università di Trento e Perugia, per studiare in dettaglio uno dei principali bersagli del virus SarsCoV2, il recettore Ace2 che si trova sulla superficie delle cellule del sistema respiratorio umano.
10:15 – Coronavirus in aria, Oms verso revisione uso mascherine- L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) potrebbe rivedere le sue raccomandazioni sull’uso delle mascherine alla luce dei risultati di un nuovo studio dell’MIT, secondo cui le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono ‘viaggiare’ nell’aria per distanze ben più ampie di quanto si pensi: lo ha detto alla Bbc l’infettivologo David Heymann, presidente di un gruppo di consulenti dell’Oms che valuterà se – per rallentare la diffusione del virus – è necessario che un maggior numero di persone indossino le mascherine.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
9:59 – Catalfo, 3 miliardi reddito emergenza,platea 3 milioni –  “C’è una parte di cittadini che in questo momento non ha alcun sostegno, dovrebbero essere circa 3 milioni. Stiamo valutando la platea e l’impatto. Quindi per tutte queste persone che non hanno altri sostegni al reddito sarà previsto il reddito di emergenza, che le aiuterà in questo periodo anche di crisi economica”. Così la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, a Class Cnbc, confermando che il costo della misura, che andrà nel prossimo decreto di aprile, “si aggira intorno ai 3 miliardi” di euro.
9:15 – Coronavirus: da Google mappa spostamenti 131 paesi – Google mette in chiaro gli spostamenti di 131 paesi colpiti da coronavirus, compresa l’Italia. “Sono dati aggregati e anonimi per mostrare quanto sono affollati determinati luoghi” e “cosa è cambiato a seguito delle limitazioni”, “sono sviluppati nel rispetto della privacy”, spiega in un post ufficiale. In Italia al 29 marzo l’affluenza a farmacie e alimentari è diminuita dell’85%, -94% bar e ristoranti, -87% i trasporti, -90% i parchi, -63% lavoro, è aumentata del 24% la residenzialità. I dati della Lombardia sono in linea con la media italiana
08:59 – Coronavirus: Borrelli, a casa anche il 1 maggio – Dopo Pasqua e Pasquetta, anche il 1 maggio lo passeremo chiusi in casa? “credo proprio di sì, non credo che passerà questa situazione per quella data. Dovremo stare in casa per molte settimane”. Lo ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli a ‘Radio Anch’io’ su Rai Radio 1 ribadendo la necessità di avere “comportamenti rigorosissimi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
07:12 – Coronavirus: oltre un milione di casi nel mondo – Il numero di casi di coronavirus nel mondo ha superato la soglia del milione: è quanto emerge dai dati aggiornati della John Hopkins University. I casi di contagio sono ora 1.016.128, i morti 53.146 e le persone guarite 211.615.
06:07 – Coronavirus: Australia, promettenti test vaccini su furetti – Scienziati australiani hanno avviato sperimentazioni di primo stadio di due vaccini ‘candidati’ per il Covid-19, su furetti allevati nell’Australian Animal Health Laboratory dell’agenzia scientifica nazionale Csiro presso Melbourne.
03:17 – Coronavirus: in Usa 1.169 morti in 24 ore, record – Con 1.169 vittime nelle ultime 24 ore, gli Stati Uniti hanno ora il triste primato del maggior numero di vittime in un giorno dall’inizio della pandemia, superando il record italiano dei 969 morti del 27 marzo. Gli Usa hanno al momento 243.453 casi positivi, piu’ del doppio dell’Italia, e quasi 6.000 decessi, secondo i dati della Johns Hopkins University.
01:11 – Coronavirus: Trump, aiuti russi a Usa bel gesto Putin -“E’ stato un gesto molto carino da parte di Vladimir Putin”: così il presidente americano Donald Trump ha commentato il cargo russo pieno di materiale medico “di alta qualità” arrivato ieri a New York per fronteggiare l’emergenza coronavirus.
00:51 – Coronavirus: prima risoluzione Onu, cooperazione – L’assemblea generale dell’Onu ha approvato una risoluzione che invita alla “cooperazione internazionale” e al “multilateralismo” per combattere il coronavirus, primo testo delle Nazioni Unite dalla pandemia.
00:09 – Coronavirus: Biden, allentare sanzioni Usa a Iran – Joe Biden, frontrunner democratico nella corsa alla Casa Bianca, ha sollecitato oggi un allentamento delle sanzioni americane contro i Paesi piu’ colpiti dalla pandemia di coronavirus, a partire dall’Iran, per facilitare l’arrivo di materiale medico. VAI A TUTTE LE NOTIZIE DAL MONDO VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI TECNOLOGIA VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI POLITICA VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI ECONOMIA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: pubblicizzavano ricetta per guarire, denunciati
Guardia finanza sequestra 170mila prodotti parafarmaceutica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 aprile 2020
10:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Pubblicizzavano sul sito della loro società una sorta di ‘ricetta’ in grado di curare il coronavirus. Un vero e proprio ‘protocollo medico’, privo di alcuna fondatezza scientifica, basato sulla somministrazione di integratori e di altre non precisate terapie. Gli amministratori di una società da anni attiva nel campo degli integratori e dei prodotti farmaceutici, sono stati denunciati dalla guardia di finanza di Torino, che ha sequestrato oltre 170mila prodotti parafarmaceutici e integratori.
Nel corso dell’operazione, coordinata dalla procura di Milano, i finanzieri hanno oscurato i siti web della società nonché le pagine di un noto social network dove, tra l’altro, si esortavano gli utenti “…a leggere con attenzione e condividere…” i vari consigli medico-terapeutici, dispensati dalla coppia, marito e moglie, già arrestati in passato per esercizio abusivo della professione medica e somministrazione di farmaci guasti o imperfetti. PIEMONTE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: medico aggredisce anziano
Aggressione filmata da passante, al vaglio carabinieri e Asl
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CALIMERA (LECCE)
03 aprile 2020
11:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Un anziano è stato aggredito con schiaffi, pugni e calci da un medico di base. E’ accaduto a Calimera. L’aggressione è stata filmata da un passante. A quanto si apprende, l’anziano era andato dal medico per chiedere spiegazioni su una ricetta per un accertamento diagnostico che non sarebbe stata accettata. Quando l’anziano ha insistito chiedendo spiegazioni, il medico lo ha aggredito fino a farlo cadere per terra e poi ha continuato a colpirlo con calci. L’episodio è al vaglio dei carabinieri e dei vertici Asl.
All’aggressione hanno assistito anche un uomo e una donna.
Quest’ultima tenta disperatamente di fermare il medico mentre l’anziano è a terra. La vittima dell’aggressione è stata soccorsa dai sanitari del 118.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Positivo indagato per epidemia colposa
Dimesso da ospedale, viola isolamento. Denunciato da Ps Nissena
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CALTANISSETTA
03 aprile 2020
12:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Epidemia colposa: è il reato contestato dalla Procura di Caltanissetta, su denuncia della Digos della locale Questura, a un paziente positivo al Covid-19 trovato in strada poche ore dopo essere stato dimesso dall’ospedale. L’uomo, che era stato al reparto Malattie infettive, risulta clinicamente guarito, ma è ancora positivo al Coronavirus. Essendo asintomatico, l’ospedale lo ha dimesso e ha disposto il suo trasferimento a casa, con ambulanza protetta del 118, dove deve rimanere in quarantena, isolato anche dai suoi familiari. Ma poche ore durante un controllo della polizia in strada, alcuni agenti lo hanno riconosciuto e fermato. A loro ha detto di essere uscito di casa per comprare generi alimentari.
L’uomo è stato denunciato alla Procura. La pena prevista dal codice penale per epidemia colposa è la reclusione da uno a cinque anni, che aumenta da tre a dodici anni se il comportamento cagiona la morte di persone.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Musumeci, poteri per usare Ps e esercito
Norma prevista dallo Statuto speciale, serve ok delle Camere
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
03 aprile 2020
12:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Invocando l’art. 31 dello Statuto speciale della Sicilia, mai applicato, il governatore Nello Musumeci punta a ottenere una norma di attuazione per esercitare il potere di avvalersi della Polizia di Stato, e dell’esercito di stanza nell’isola, in situazioni di emergenza. La giunta, come pubblica oggi il Giornale di Sicilia, ha approvato un ddl costituzionale (un solo articolo), trasmesso all’Assemblea siciliana per l’approvazione da inviare poi alle Camere per il via libera. Un iter che dovrebbe durare almeno sei mesi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, morto l’imprenditore Sergio Rossi
Big delle calzature made in Italy, aveva 85 anni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
13:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’ospedale Bufalini di Cesena Sergio Rossi, imprenditore calzaturiero del distretto romagnolo che ha dato il nome a uno dei marchi più noti del made in Italy. Aveva 85 anni ed era risultato positivo al coronavirus. Agli anni Sessanta risale la sua prima collezione che lo rese noto a livello internazionale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Festa alternativa S.Efisio per Covid-19
Idea social: simulacro per Cagliari tra fedeli su balconi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 aprile 2020
14:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Festa di Sant’Efisio a Cagliari a rischio, almeno nella versione degli ultimi decenni, quella conosciuta in tutto il mondo per la lunga processione in abiti tradizionali della Sardegna: impossibile pensare a una invasione di decine di migliaia di fedeli davanti al rischio contagio da coronavirus. E dalla rete spunta una possibile alternativa: il simulacro del martire in giro per tutta la città, quartiere per quartiere. A bordo di un furgoncino d’epoca, uguale a quello che aveva portato il santo in processione anche sotto le bombe e tra le macerie del 1943, in piena seconda guerra mondiale. L’idea è stata lanciata da Bepi Anziani, giornalista ed ex direttore dell’emittente tv locale Videolina. E sta raccogliendo molti consensi con centinaia di post di apprezzamenti sui social.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Dodicenne chiama i carabinieri: ‘Abbiamo fame, mio padre ha perso il lavoro’
Nel Bolognese una bambina ha chiesto aiuto e i militari hanno consegnato a casa della famiglia una scorta di generi alimentari
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
11:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Abbiamo fame, mio padre non lavora più e il frigorifero è vuoto, aiutateci vi prego!’. E’ il tono di una telefonata che una 12enne ha fatto ieri mattina al 112 e ricevuta dalla Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Vergato, nel Bolognese. Dopo averla tranquillizzata, l’operatore che le aveva risposto ha inviato una pattuglia a casa della famiglia, di origine straniera e composta da genitori e due figli.
I militari hanno accertato che le parole della ragazzina avevano descritto una situazione reale: il padre, unica fonte di reddito, aveva perso il precario lavoro che aveva a causa dell’emergenza sanitaria e la famiglia non aveva più nulla da mangiare. Di sua iniziativa, la 12enne aveva chiamato il 112. I Carabinieri sono andati a fare la spesa e sono tornati con una scorta di generi alimentari: latte, pasta, uova, farina, carne, biscotti, frutta e verdura.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Fiordaliso, ho perso mia madre, è uno strazio
L’artista a ‘La vita in diretta’: ‘Io e mia sorella siamo guarite, non uscite di casa’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ uno strazio. Questa malattia è una delle cose più brutte che possa succedere ad un familiare: spariscono e non li vedi più, non li puoi accompagnare per l’ultimo viaggio, non li puoi vedere quando mancano e non gli puoi fare un funerale. Non puoi tenere la mano a tua madre e non puoi fare niente”. Fiordaliso ha raccontato così, alla Vita in diretta, il dolore per la morte della madre a causa del coronavirus, che aveva annunciato in mattinata in un tweet:

“La cosa lacerante – ha aggiunto l’artista piacentina, collegata al telefono con il programma di Rai1 – è che mio padre non lo sapeva, glielo abbiamo detto stamattina, quando è rientrato dall’ospedale. La mamma è mancata il 19 di marzo, io non ho detto niente a nessuno. Papà ha 91 anni, ha il telefonino e gira su internet ed ero terrorizzata che qualcuno lo sapesse. Gli dicevo ‘la mamma è stazionaria’, perché era anche lui da un’altra parte con la mascherina dell’ossigeno”. Parlando del decorso della malattia, che ha colpito anche lei e sua sorella, dopo che la madre ha contratto il Covid-19, Fiordaliso ha aggiunto: “Mamma si è ammalata i primi di marzo, l’ho accudita per 5 giorni, poi è stata ricoverata, e il 19 l’ho persa senza più vederla. La mamma aveva 85 anni e non aveva nessuna patologia, stava bene ma era molto debilitata. Io che ho avuto questa malattia vi posso garantire che è molto dura. Mi sono ammalata io e mia sorella, i miei fratelli per fortuna no, ma abbiamo tenuto le distanze e ci tengo a dirlo: non uscite di casa”.”La cosa lacerante – ha aggiunto l’artista piacentina, collegata al telefono con il programma di Rai1 – è che mio padre non lo sapeva, glielo abbiamo detto stamattina, quando è rientrato dall’ospedale. La mamma è mancata il 19 di marzo, io non ho detto niente a nessuno. Papà ha 91 anni, ha il telefonino e gira su internet ed ero terrorizzata che qualcuno lo sapesse. Gli dicevo ‘la mamma è stazionaria’, perché era anche lui da un’altra parte con la mascherina dell’ossigeno”. Parlando del decorso della malattia, che ha colpito anche lei e sua sorella, dopo che la madre ha contratto il Covid-19, Fiordaliso ha aggiunto: “Mamma si è ammalata i primi di marzo, l’ho accudita per 5 giorni, poi è stata ricoverata, e il 19 l’ho persa senza più vederla. La mamma aveva 85 anni e non aveva nessuna patologia, stava bene ma era molto debilitata. Io che ho avuto questa malattia vi posso garantire che è molto dura. Mi sono ammalata io e mia sorella, i miei fratelli per fortuna no, ma abbiamo tenuto le distanze e ci tengo a dirlo: non uscite di casa”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il virus ‘viaggia’ nell’aria, l’Oms verso la revisione dell’uso delle mascherine
Guerra: ‘Il vaccino arriverà all’inizio del 2021’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
13:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) potrebbe rivedere le sue raccomandazioni sull’uso delle mascherine alla luce dei risultati di un nuovo studio dell’MIT, secondo cui le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono ‘viaggiare’ nell’aria per distanze ben più ampie di quanto si pensi: lo ha detto alla Bbc l’infettivologo David Heymann, presidente di un gruppo di consulenti dell’Oms che valuterà se – per rallentare la diffusione del virus – è necessario che un maggior numero di persone indossino le mascherine”.
Non solo goccioline di tosse e starnuti. Secondo l’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti, il coronavirus viaggia nell’aria anche con il semplice respiro. Il virus SarsCov2 è stato trovato in campioni d’aria raccolti a oltre 1,8 metri distanza tra due pazienti, scrive l’Accademia Usa in una lettera al capo delle politiche scientifiche della Casa Bianca, inserendosi in un dibattito che va avanti da tempo

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Non ci sono al momento evidenze che il nuovo coronavirus circoli nell’aria. Questa via era nota in determinati contesti, come quelli sanitari, ma al momento la letteratura scientifica indica che le principali vie diffusione del virus sono quelle per droplet e per contatto. Lo ha detto il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.
“Credo che il lieto fine arriverà quando avremo un vaccino. La mia speranza è che arrivi nel primo trimestre dell’anno prossimo” e “per darlo a tutti si percorrerà la strada della licenza su brevetto, come avviene per tutti i farmaci risolutivi”. Lo afferma Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto Oms e componente del Comitato tecnico scientifico sull’emergenza coronavirus, in un’intervista pubblicata su Mattino e Messaggero.
L’Oms sta riaprendo la discussione esaminando le nuove prove per vedere se dovrebbe esserci un cambiamento nel modo in cui consiglia l’uso delle mascherine”, ha detto Heymann, ex direttore dell’Oms che nel 2003 coordinò la risposta dell’organizzazione alla Sars.   Attualmente l’Oms raccomanda una distanza minima di almeno un metro da una persona che tossisce o starnutisce e sottolinea che i malati o le persone che mostrano i sintomi della malattia dovrebbero indossare le mascherine.     Il nuovo studio indica che le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono raggiungere rispettivamente fino a sei e otto metri di distanza. Tuttavia precisa che le microparticelle più piccole possono ‘viaggiare’ nell’aria anche per distanze ben più lunghe.     Se questi dati verranno confermati, ha commentato Heymann, “è possibile che indossare una mascherina sia altrettanto efficace o più efficace della distanza” interpersonale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:’in campo’il bosone di Higgs
Da Infn ‘Urgent Computing’ per combattere la pandemia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
11:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Contro il nuovo coronavirus scende in campo la potenza di circa 30.000 unità di calcolo che lavorano in parallelo, analoga a quella utilizzata per scoprire il bosone di Higgs: l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) l’ha messa a diposizione delle ricerche condotte da Sibylla Biotech, spin-off della stessa Infn e delle università di Trento e Perugia, per studiare in dettaglio uno dei principali bersagli del virus SarsCoV2, il recettore Ace2 che si trova sulla superficie delle cellule del sistema respiratorio umano.
L’obiettivo di quello che viene chiamato ‘Urgent Computing’ è riuscire a bloccare il virus prima che entri nelle cellule neutralizzando il suo cavallo di Troia, la proteina Spike, utilizzando una tecnologia che studia il comportamento delle proteine in modo completamente nuovo e in tempi rapidi. Si cercano così molecole capaci di interferire con il recettore Ace2 impedendo al virus di entrare nelle cellule.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In 8 milioni per Doc, Argentero ‘serie innovativa’
Protagonista: “grazie a tutti, seconda puntata era banco prova”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
14:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Non posso negare che questi risultati non me li aspettavo, con una serie non consolidata che si affaccia per la prima volta su Rai1 che ha un pubblico con uno zoccolo duro, ma a fare la differenza a mio avviso è stato proprio il fatto che si tratta di un medical del tutto innovativo, moderno, con una regia come quella di Jan Michelini che ha fatto la differenza, inaugurando un capitolo di un genere di alta qualità che il pubblico ha recepito”. Luca Argentero, commenta così lo straordinario successo della seconda puntata della fiction targata Lux Vide, in onda su Rai1, Doc – Nelle Tue Mani, che ha raggiunto 8 milioni 44 mila telespettatori con il 29% di share a fronte dei quasi 7.3 milioni con il 26.1% del debutto.
Nel cast di Doc – Nelle tue mani, in cui l’attore torinese interpreta un primario, Andrea Fanti, che perde la memoria dopo essere stato raggiunto da un colpo di pistola sparato dal padre di un paziente deceduto, figurano anche Matilde Gioli, Sara Lazzaro, Giovanni Scifoni e Simona Tabasco.
Il pubblico è cresciuto rispetto al primo episodio, che spiegazione si è dato? “La prima puntata – ipotizza Argentero – è quella introduttiva, in cui accadono tantissime cose, è stato diciamo il banco di prova per Doc. Nella seconda entriamo nella vita non solo di Andrea Fanti, ma anche degli altri personaggi.
Molti anche coloro che non avevano fatto in tempo a vedere giovedì scorso la prima puntata sono riusciti, ce ne siamo accorti dai commenti sui social, a recuperarla su Raiplay e ieri sera hanno seguito il secondo episodio”.
La serie ‘Doc – Nelle tue mani’ è basata sulla vera storia del professore Pierdante Piccioni autore del libro ‘Meno dodici’ scritto con Pierangelo Sapegno. Come nel medical drama, il dottore a causa di un trauma cerebrale si è svegliato con una perdita di memoria degli ultimi dodici anni della sua vita ed è stato costretto a ricominciare sia come medico sia come essere umano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Borrelli: mai fatto date
Nuova fase dipende da curva, orizzonte temporale resta il 13/4
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
14:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “L’orizzonte temporale resta quello del 13 aprile come annunciato dal presidente del consiglio. Ogni decisione sulle misure restrittive e sull’eventuale ‘fase 2’ spetterà dunque al governo che, come sempre, si avvarrà delle indicazioni del comitato tecnico-scientifico”. Lo dice il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli precisando il concetto espresso questa mattina in radio. “Nell’intervista ho chiaramente detto di non voler dare date e ho ribadito ancora una volta che l’inizio della nuova fase dipenderà dai dati e dall’analisi degli scienziati”.

Mondo tutte le notizie. Tutte le ultimissime notizie dal Mondo in tempo reale, sempre aggiornate ed approfondite. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 18 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:21 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

ALLE 12:35 DI VENERDì 03 APRILE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

L’ Olanda lavora a un Fondo di emergenza senza condizioni
Il premier olandese presenterà la proposta all’Eurogruppo di martedì prossimo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
02 aprile 2020
12:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il premier olandese Mark Rutte sta lavorando ad una proposta per un Fondo di emergenza Covid-19 per aiutare gli Stati membri più colpiti dalla pandemia a far fronte alle spese legate all’emergenza sanitaria, senza alcuna condizionalità. I Paesi Bassi – pronti a contribuire con un miliardo di euro – presenteranno l’iniziativa al prossimo Eurogruppo. Lo spiegano fonti diplomatiche.
L’iniziativa è stata presentata ieri al Parlamento olandese per una prima discussione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Budget Ue sia nostro piano Marshall’
Il monito di Ursula von der Leyen
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
02 aprile 2020
15:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Sento che molti invocano un nuovo piano Marshall. Il budget dell’Unione dovrebbe essere il nostro piano Marshall”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, presentando un pacchetto di nuove misure solidali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
2 mln di pistole comprate in Usa a marzo
Nyt: ‘Un record, solo dopo Sandy Hook ne hanno comprate di più’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
15:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Gli americani hanno acquistato quasi 2 milioni di pistole nel mese di marzo: una cifra record, seconda sola al boom di acquisti seguito alla strage di Sandy Hook nel 2012, quando l’ex presidente Barack Obama minacciò restrizioni sull’acquisto di armi. A fare i conti è il New York Times notando una corsa alle armi durante l’emergenza coronavirus in seguito ai timori di disordini sociali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Guinea:partito presidente vince elezioni
Nello stesso giorno di voto approvate le riforme costituzionali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La commissione elettorale della Guinea citata da Bbc Africa afferma che il partito del presidente Alpha Condé ha vinto più di due terzi dei seggi nelle elezioni parlamentari svoltesi lo scorso 22 marzo e boicottate dall’opposizione. Il governo ha già dichiarato l’approvazione delle riforme costituzionali oggetto del referendum tenutosi lo stesso giorno e che potrebbe consentire a Condé di correre per il terzo mandato nel prossimo voto presidenziale.
L’adozione della nuova Costituzione, infatti, elimina il conteggio del tempo che ha visto alla presidenza Condé, il cui secondo mandato termina a dicembre. Il presidente, 82 anni, ha perorato la causa del referendum sostenendo che sono necessarie riforme in ambito sociale, in particolare a beneficio delle donne, ma l’opposizione ha contestato che tali modifiche potevano essere attuate mediante il tradizionale iter parlamentare. Il cambiamento della Costituzione in Guinea ha portato a mesi di disordini che hanno provocato diverse decine di morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Cina medico-eroe dichiarato ‘martire’
Provincia Hubei onora 14 persone sacrificatesi contro Covid-19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
02 aprile 2020
16:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Un primo gruppo di 14 persone morte in prima linea contro il Covid-19 nell’Hubei, è stato onorato ufficialmente con il titolo di “martire”.
Si tratta, ha spiegato il governo della provincia epicentro della pandemia, di medici, infermieri e poliziotti, tra cui Li Wenliang, l’oculista di 34 anni scomparso il 7 febbraio dopo aver contratto il virus, e tra i primi a intuire un collegamento tra le polmoniti anomale di Wuhan e la Sars del 2003. Invece, finì per essere redarguito dalla polizia locale a causa della “diffusione di false informazioni su internet”. Anche a Li, nel frattempo riabilitato, è stato ora assegnato il titolo considerato come “la più alta onorificenza con cui il Partito comunista e lo Stato premiano i cittadini che con coraggio hanno sacrificato le loro vite per la nazione, la società e la gente”, ha riportato l’agenzia Xinhua.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Putin,ad aprile stipendio senza lavorare
Prolungato fino a fine mese blocco delle attività non essenziali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il presidente Vladimir Putin ha annunciato che la sospensione delle attività non essenziali in Russia andrà avanti fino alla fine del mese. Lo stipendio, ha assicurato, sarà garantito.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: a New York obitori mobili
Crematori autorizzati a lavorare 24 su 24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
02 aprile 2020
16:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– New York, la città americana più colpita dal coronavirus, fatica a gestire il crescente numero di vittime. Scarseggiano il personale, i sacchi per i cadaveri e i posti dove metterli. Per questo ha acquistato 45 obitori mobili, mentre i crematori locali sono stati autorizzati a restare in attività 24 ore su 24. Lo scrive il New York Times.
Le unità mobili sono già state mandate in ospedali come il Brookdale Hospital di Brooklyn, dove un medico ha riferito che il flusso di corpi è “come un nastro trasportatore”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio a Nato,tutelare soldati a estero
Il ministro in videoconferenza alla ministeriale dell’Alleanza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Dobbiamo lavorare insieme per la tutela dei nostri militari impegnati all’estero. Rappresentano il nostro orgoglio, rischiano la propria vita per la pace e la loro salute va tutelata con attenzione”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, partecipando alla ministeriale Nato in videoconferenza. “La credibilità dell’Alleanza – ha aggiunto Di Maio – risiede anche nella sua abilità di prendere decisioni e agire concretamente in ogni circostanza”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna: ministro, raggiunto picco curva
Seat produrrà 300 ventilatori polmonari al giorno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Abbiamo raggiunto il picco della curva e stiamo iniziando la fase di rallentamento”. Lo ha dichiarato in Parlamento il ministro della Salute spagnolo, Salvador Illa, dopo la comunicazione di nuovi drammatici numeri sull’emergenza coronavirus in Spagna. Il ministro, riporta El Pais, ha anche rassicurato sulla produzione di ventilatori polmonari annunciando che nei prossimi giorni Seat comincerà a produrne 300 al giorno e l’azienda madrilena Hersill altri 100.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Mosca a Usa, cooperiamo
Dopo nota Dipartimento di Stato su auspicio misure congiunte
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
02 aprile 2020
16:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il Ministero degli Esteri russo ha esortato gli Stati Uniti a lavorare insieme per combattere il coronavirus. “Abbiamo prestato attenzione alla dichiarazione del Dipartimento di Stato americano sull’importanza di misure congiunte contro il coronavirus. La nota diceva, in particolare, che “entrambi i paesi si sono scambiati assistenza umanitaria in tempi di crisi in passato e senza dubbio lo faranno di nuovo in futuro”. Questo è il momento di lavorare insieme per superare un nemico comune che minaccia la vita di tutti noi”, ha detto la portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.
“Condividiamo pienamente questo approccio. È tempo di lavorare insieme”, ha detto Zakharova. Lo riporta la Tass.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: in Iran crisi forse un anno
‘Le restrizioni proseguiranno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
02 aprile 2020
16:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Il coronavirus non è qualcosa per la cui totale eliminazione possiamo fissare una data certa.
Potrebbe restare tra noi per i prossimi mesi, o anche fino alla fine dell’anno” persiano, nel marzo 2021. Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani in una riunione del suo gabinetto, avvisando che la Repubblica islamica dovrà restare vigile a lungo e che le restrizioni dovranno proseguire. A oggi in Iran si registrano 50.468 casi e 3.160 vittime di Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea Sud, nuovi contagi scendono a 89
Contagi totali a 9.976 di cui 601 importati. Decessi a 169
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
02 aprile 2020
16:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Corea del Sud ha riportato ieri 89 nuovi casi di contagio da coronavirus, in calo sui 101 di martedì, per totali 9.976. Nei suoi aggiornamenti quotidiani, il Korea Centers for Disease Control and Prevention ha menzionato altri 4 decessi, a 169 complessivi. In aumento di 18 unità, a 601, i casi di contagio importato, nel giorno dell’avvio delle nuove regole sulla quarantena di 14 giorni, obbligatoria per coloro che entrano nel Paese. Da domenica sono anche operative le sanzioni fino a un anno di carcere e la multa di 8.000 dollari per le violazioni della quarantena.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: coprifuoco a Mecca e Medina
Numero dei morti è salito a 21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
RIAD
02 aprile 2020
16:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– L’Arabia Saudita ha imposto il coprifuoco nelle due città sante La Mecca e Medina per tutto il giorno per contenere la diffusione del coronavirus dopo che il numero dei morti è salito a 21. “Il coprifuoco per 24 ore al giorno a La Mecca e Medina inizia oggi fino a ulteriori comunicazioni”, ha reso noto l’agenzia ufficiale citando una fonte del ministero dell’Interno.
Le autorità avevano già sigillato le due città sante dell’Islam, assieme a Riad e Gedda, vietando a chiunque di entrare e uscire e proibendo i movimenti tra le province.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Iran, positivo Ali Larijani
Il 62enne Larijani è al momento in cura e in quarantena
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
02 aprile 2020
17:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il presidente del Parlamento iraniano Ali Larijani è risultato positivo al coronavirus. Lo ha resto noto il suo ufficio per le pubbliche relazioni. precisando che Larijani, 62 anni, si trova ora in cura e in quarantena.
Nella Repubblica islamica almeno 23 parlamentari si sono ammalati di Covid-19, ma si sospetta che i contagiati reali siano circa il 40 per cento dei 290 membri totali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Israele test negativo per capo Mossad
Resterà in quarantena fino a domenica
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– TEL AVIV
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– E’ negativo il risultato di un test di coronavirus fatto stamane al capo del Mossad Yossi Cohen. Lo riferiscono i media secondo cui il capo del servizio di spionaggio israeliano dovrà egualmente restare in quarantena fino a domenica. L’allarme era stato lanciato la notte scorsa quando si era appreso che il ministro della sanità Yaakov Litzman – che Cohen aveva visto di recente – era risultato positivo al coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Siria: santuario sciita zona rossa
E’ il mausoleo di Sayyida Zaynab
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– BEIRUT
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il principale luogo santo sciita in Siria è stato dichiarato oggi zona rossa in isolamento a causa del coronavirus. Lo riferisce il ministero siriano nell’ambito dell’inasprimento delle misure per tentare di contenere l’epidemia di Covid-19. Si tratta del santuario di Sayyida Zaynab, alla periferia sud di Damasco, metà annuale di milioni di pellegrini da tutto il mondo. Zaynab è un personaggio femminile venerato dagli sciiti duodecimani, maggioritari in Iran, Iraq e in altri paesi islamici ma minoritari in Siria. Proprio pellegrini iracheni provenienti da Sayyida Zaynab erano stati trovati positivi al coronavirus nei giorni scorsi nell’altra città santa sciita di Karbala, in Iraq. Ufficialmente in Siria si registrano 16 casi positivi e 4 decessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: chiuso il Grand Canyon
Il parco era rimasto aperto nonostante l’epidemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
20:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Alla fine il Grand Canyon ha ceduto al coronavirus. Il parco ha chiuso a tempo indeterminato dopo che un impiegato è risultato positivo. Il Grand Canyon, che ogni anno riceve in media sei milioni di visitatori, aveva deciso di rimanere aperto nonostante le pressioni per una chiusura a causa dei rischi per la diffusione dei contagi da coronavirus. Poi la marcia indietro dopo una lettera delle autorità locali che ne consigliava la chiusura immediata. Prima del Grand Canyon negli Stati Uniti avevano già chiuso il Joshua Tree National Park, Yosemite National Park in California, Arches and Canyonlands in Utah, Grand Teton in Wyoming e Yellowstone che si estende lungo tre stati Idaho, Montana e Wyoming.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Bezos dona 100 milioni
A Feeding America, no profit con 200 banchi alimentari in Usa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
22:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il fondatore di Amazon Jeff Bezos dona 100 milioni di dollari alla no profit Feeding America, la rete di banche del cibo che conta 200 filiali negli Stati Uniti e offre alimenti a più di 46 milioni di persone. Lo annuncia Bezos su Instagram.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Virus, Usa record per decessi al giorno
Superato triste primato dell’Italia. Quasi 6.000 morti in totale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 aprile 2020
03:24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Con 1.169 vittime nelle ultime 24 ore, gli Stati Uniti hanno ora il triste primato del maggior numero di vittime in un giorno dall’inizio della pandemia, superando il record italiano dei 969 morti del 27 marzo. Gli Usa hanno al momento 243.453 casi positivi, piu’ del doppio dell’Italia, e quasi 6.000 decessi, secondo i dati della Johns Hopkins University.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: oltre un milione casi mondo
Il numero di decessi supera quota 53.000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
07:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il numero di casi di coronavirus nel mondo ha superato la soglia del milione: è quanto emerge dai dati aggiornati della John Hopkins University. I casi di contagio sono ora 1.016.128, i morti 53.146 e le persone guarite 211.615. LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SULLA TECNOLOGIA VAI ALLA POLITICA VAI ALLA CRONACA VAI ALL’ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Biden, allentare sanzioni Usa a Iran
‘E tra i Paesi più colpiti dal virus’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 aprile 2020
07:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Joe Biden, frontrunner democratico nella corsa alla Casa Bianca, ha sollecitato oggi un allentamento delle sanzioni americane contro i Paesi più colpiti dalla pandemia di coronavirus, a partire dall’Iran, in particolare per facilitare l’arrivo di materiale medico.
“Al centro di questa pandemia mortale che non rispetta alcuna frontiera, gli Stati Uniti dovrebbero prendere delle misure per offrire l’aiuto che possiamo alle nazioni piu’ toccate dal virus, tra cui l’Iran”, ha detto in un comunicato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Louisiana, 2.700 nuovi casi in 24 ore
Ed oltre 300 decessi. Prorogate misure restrittive fino al 30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 aprile 2020
07:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Nelle ultime 24 ore la Louisiana ha registrato oltre 2.700 nuovi casi positivi di coronavirus e più di 300 decessi. Un picco che ha indotto il governatore John Bel Edwards a prorogare dal 13 al 30 aprile l’ordine ‘stay at home’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Cina, 29 casi importati
Due contagi domestici, totale sale a 81.620. Decessi a 3.222
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
03 aprile 2020
07:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Cina ha registrato ieri 31 nuovi casi di contagio da coronavirus, di cui 29 importati (saliti a 870) e 2 domestici, uno nel Liaoning e uno nel Guangdong. La Commissione sanitaria nazionale ha rilevato 4 ulteriori decessi, tutti nell’Hubei, per complessivi 3.222.
I contagi certi sono cresciuti a 81.620, di cui 1.727 persone ancora in cura e 76.571 dimessi dopo la guarigione. Sono 60 i nuovi asintomatici, di cui 7 importati: attualmente, sono 1.027 i casi sotto osservazione, inclusi 221 dall’estero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Onu invita a cooperazione
‘E multilateralismo, rispetto diritti umani’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 aprile 2020
08:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’assemblea generale dell’Onu ha approvato una risoluzione che invita alla “cooperazione internazionale” e al “multilateralismo” per combattere il coronavirus, primo testo delle Nazioni Unite dalla pandemia.
Il testo, cui ha tentato invano di opporsi con una bozza concorrente la Russia – sostenuta da altri quattro paesi – sottolinea anche “la necessita’ di rispettare pienamente i diritti umani” e denuncia “ogni forma di discriminazione, il razzismo e la xenofobia nella risposta da dare alla pandemia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: primo decesso in Libia
Muore una donna di 85 anni nel Paese in guerra civile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
03 aprile 2020
08:14
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Libia ha annunciato il suo primo decesso per coronavirus: come riporta la pagina Facebook del Centro nazionale di lotta alle malattie libico, si tratta di una donna di 85 anni.
Il centro l’altro ieri aveva segnalato la rilevazione di dieci casi di Covid-19 del Paese in piena guerra civile e per questo molto male attrezzato per far fronte alla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: 305 milioni di americani a casa
Oltre il 90% della popolazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 aprile 2020
08:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Gli americani sottoposti all’ordine di stare a casa sono 305 milioni, oltre il 90% della popolazione degli Stati Uniti. Lo riferisce la Cnn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump su aiuti russi, bel gesto Putin
‘Non sono preoccupato da propaganda Mosca’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 aprile 2020
08:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “E’ stato un gesto molto carino da parte di Vladimir Putin”: così il presidente americano Donald Trump ha commentato il cargo russo pieno di materiale medico “di alta qualità” arrivato ieri a New York per fronteggiare l’emergenza coronavirus.
“Non sono preoccupato dalla propaganda russa”, ha aggiunto Trump, ricordando che l’offerta di aiuto era stata avanzata dallo stesso presidente russo in una loro recente telefonata.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: 4 mld perdite da blocco petrolio
Produzione quasi azzerata dopo chiusure imposte da Haftar
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
03 aprile 2020
10:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Sta sfiorando ormai i quattro miliardi di dollari la perdita economica stimata dalla Compagnia petrolifera libica Noc in seguito alle chiusure di oleodotti e terminal imposte dal generale Khalifa Haftar nella sua campagna per la conquista di Tripoli. La stima di 3,89 miliardi di dollari di perdite accumulatesi dal 17 gennaio è stata pubblicata sulla pagina Facebook della Noc ieri, all’antivigilia del primo anniversario del lancio dell’attacco a Tripoli scattato il 4 aprile dell’anno scorso. In seguito al blocco, la produzione è scesa da 1,22 milioni a meno di 93 mila barili al giorno, risulta da una tabella pubblicata della Compagnia petrolifera nazionale.
Si tratta di un danno enorme se si pensa che il Pil annuo libico ammonta 56,3 miliardi di dollari, secondo dati della Banca mondiale elaborati al 2019 dal sito Trading Economics.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Israele, oltre 7.000 contagi
In migliaia si curano in casa o in stanze di albergo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
10:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– TEL AVIV
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– I casi positivi di coronavirus hanno raggiunto oggi in Israele la cifra di 7030 ed i decessi sono stati finora 36. Lo rende noto il ministero della sanità. Al momento 95 malati sono in rianimazione e altri 115 sono giudicati in condizioni gravi. Quasi 4000 dei contagiati si curano in casa ed altri 700 in stanze di albergo messe a loro disposizione dalle autorità. Il numero dei guariti e dimessi è intanto salito a 357.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 86 nuovi casi in Corea Sud
Decessi salgono a 174 e guariti a 6.021. Timori su focolai Seul
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
03 aprile 2020
10:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La diffusione del Covid-19 in Corea del Sud si stabilizza, ma restano criticità sulle infezioni importate e sui focolai a Seul e nelle zone limitrofe: i casi di giovedì si attestano a 86, superando quota 10.000 nel complesso, a 10.062, ha riferito il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc).
I decessi salgono a 174 (+5) e sono 22 i casi importati, per totali 647, ha aggiunto la Kcdc. I dimessi dagli ospedali sono 193, a 6.021, pari al tasso di guarigione del 59,8%. Allo stato, sono 3.867 le persone ancora in cura, in calo sulle 3.979 di mercoledì.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Sassoli, Bei sia coraggiosa
Presidente del Palamento europeo in vista riunione Cda di oggi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
03 aprile 2020
10:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “La Banca europea per gli investimenti ha recentemente annunciato misure che mobiliteranno fino a 40 miliardi di euro per aiutare le Pmi colpite dalla crisi della Covid-19. Anche se questa misura è importante, ci aspettiamo una risposta coraggiosa da parte della Bei per mitigare gli effetti di questa crisi”. Così il presidente del parlamento europeo David Sassoli in vista della riunione del Cda della Bei oggi.
APPROFONDIMENTO

MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
12:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero di casi di coronavirus nel mondo ha superato la soglia del milione: è quanto emerge dai dati aggiornati della John Hopkins University. I casi di contagio sono ora 1.016.128, i morti 53.146 e le persone guarite 211.615.

Con 1.169 vittime nelle ultime 24 ore, gli Stati Uniti hanno ora il triste primato del maggior numero di vittime in un giorno dall’inizio della pandemia, superando il record italiano dei 969 morti del 27 marzo. Gli Usa hanno al momento 243.453 casi positivi, piu’ del doppio dell’Italia, e quasi 6.000 decessi, secondo i dati della Johns Hopkins University.

Gli americani sottoposti all’ordine di stare a casa sono 305 milioni, oltre il 90% della popolazione degli Stati Uniti.
In Spagna nelle ultime 24 ore si sono registrate 932 nuove vittime per il coronavirus. I casi complessivi di contagio salgono a 117.710, 7.472 in un giorno, superando al momento l’Italia (115.242), in attesa dei nuovi dati di stasera. Lo rileva El Pais.
La Cina ha registrato  31 nuovi casi di contagio da coronavirus, di cui 29 importati (saliti a 870) e 2 domestici, uno nel Liaoning e uno nel Guangdong. La Commissione sanitaria nazionale ha rilevato 4 ulteriori decessi, tutti nell’Hubei, per complessivi 3.222. I contagi certi sono cresciuti a 81.620, di cui 1.727 persone ancora in cura e 76.571 dimessi dopo la guarigione. Sono 60 i nuovi asintomatici, di cui 7 importati: attualmente, sono 1.027 i casi sotto osservazione, inclusi 221 dall’estero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
I residenti di Wuhan sono stati avvisati sulla necessità di rafforzare “le misure di auto-tutela”, restando a casa ed evitando di uscire se non per necessità al fine di scongiurare la ripresa dei contagi. In un comunicato postato sul sito della città, il segretario del Partito comunista locale Wang Zhonglin ha detto che “il rischio di rimbalzo della pandemia resta alto a causa di fattori interni ed esterni”. Sono ragioni che spingono a “mantenere le misure di prevenzione e controllo”. La città allenterà l’8 aprile lo stop ai viaggi in uscita.
La diffusione del Covid-19 in Corea del Sud si stabilizza, ma restano criticità sulle infezioni importate e sui focolai a Seul e nelle zone limitrofe: i casi di giovedì si attestano a 86, superando quota 10.000 nel complesso, a 10.062, ha riferito il Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc). I decessi salgono a 174 (+5) e sono 22 i casi importati, per totali 647, ha aggiunto la Kcdc.I dimessi dagli ospedali sono 193, a 6.021, pari al tasso di guarigione del 59,8%. Allo stato, sono 3.867 le persone ancora in cura, in calo sulle 3.979 di mercoledì.
Per cercare di appiattire il più possibile la curva dei contagi (1.414) e dei decessi (55) per coronavirus, il Perù ha messo a punto un meccanismo in base al quale uomini e donne sottoposti al regime di quarantena obbligatoria potranno uscire, da oggi e fino al 12 aprile, in giorni prestabiliti per genere, al fine di realizzare acquisti di generi di prima necessità e/o pratiche urgenti. Lo ha annunciato ieri sera il presidente della Repubblica, Martin Vizcarra. Si tratta di una misura, già adottata il 31 marzo in Panama non senza polemiche, ma a Lima il capo dello Stato ha avvertito che il Perù “è inclusivo” e tutela tutti i cittadini, per cui saranno duramente puniti tutti gli episodi di omofobia. In base al decreto presidenziale, fra le le 8 e le 18 potranno uscire il lunedì, mercoledì e venerdì gli uomini, mentre le donne potranno farlo il martedì, giovedì e sabato. La domenica, invece, sarà off limits per tutti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La disposizione della circolazione per sesso, da cui è escluso il personale dei negozi di tutti i generi, terminerà il 12 aprile, lo stesso giorno della fine dello stato di emergenza che ha introdotto un rigoroso coprifuoco notturno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Conte a von der Leyen, serve più coraggio
Mes inadeguato, urge un European Recovery and Reinvestment Plan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
10:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“È il momento di mostrare più ambizione, più unità e più coraggio. Di fronte a una tempesta come il Covid-19 che riguarda tutti, non serve un salvagente per l’Italia: serve una scialuppa di salvataggio solida, europea, che conduca i nostri Paesi uniti al riparo”. Lo scrive il premier Giuseppe Conte in una lettera su Repubblica in risposta alla missiva della presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, pubblicata ieri sullo stesso quotidiano. Dopo l’ultimo Consiglio europeo, “alcune anticipazioni dei lavori tecnici che ho potuto visionare non sembrano affatto all’altezza del compito che la storia ci ha assegnato. Si continua a insistere nel ricorso a strumenti come il Mes che appaiono totalmente inadeguati rispetto agli scopi da perseguire”, evidenzia Conte, che rilancia la proposta di un European Recovery and Reinvestment Plan, necessario anche per “non perdere la sfida della competizione globale”.

“Si tratta di un progetto coraggioso e ambizioso che richiede un supporto finanziario condiviso e, pertanto, ha bisogno di strumenti innovativi come gli European Recovery Bond: dei titoli di Stato europei che siano utili a finanziare gli sforzi straordinari che l’Europa dovrà mettere in campo per ricostruire il suo tessuto sociale ed economico”, spiega Conte, ribadendo che che i titoli “non sono volti a condividere il debito che ognuno dei nostri Paesi ha ereditato dal passato, e nemmeno a far sì che i cittadini di alcuni Paesi abbiano a pagare anche un solo euro per il debito futuro di altri”. “Si tratta, piuttosto, di sfruttare a pieno la vera ‘potenza di fuoco’ della famiglia europea, di cui tutti noi siamo parte, per dare vita a un grande programma comune e condiviso di sostegno e di rilancio della nostra economia, e per assicurare un futuro degno alle famiglie, alle imprese, ai lavoratori, e a tutti i nostri figli”, rileva il presidente del Consiglio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Siamo chiamati a compiere un salto di qualità che ci qualifichi come ‘unione’ da un punto di vista politico e sociale, prima ancora che economico”, prosegue Conte, secondo cui “deve essere la solidarietà l’inchiostro con cui scrivere questa pagina di storia: la storia di Paesi che stanno contraendo debiti per difendersi da un male di cui non hanno colpa, pur di proteggere le proprie comunità, salvaguardando le vite dei loro membri, soprattutto dei più fragili, e pur di preservare il proprio tessuto economico-sociale”.

Dombrovskis,Ue pronta a favorire gli eurobond – “Gli eurobond? Siamo in costante contatto con i governi. Sappiamo che stanno preparando delle proposte e sul tavolo c’è già quella francese. La Commissione lo ha detto chiaramente: siamo aperti a ogni opzione, abbiamo bisogno di una risposta ambiziosa, coordinata ed efficace contro la crisi. Siamo pronti a facilitare questo lavoro”. A dirlo è il vicepresidente esecutivo della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, in un’intervista a Repubblica e ad altri quotidiani europei. “Lavoriamo al Recovery plan per far ripartire l’economia. Un suo elemento importante sarà il bilancio. Il prossimo quadro finanziario – spiega Dombrovskis – dovrà essere ambizioso e dovrà contenere una forte componente di investimenti per sostenere la ripresa. Se lavoreremo seguendo il business as usual, passerà almeno un anno prima che questi fondi siano immessi nell’economia. Non possiamo accettarlo, abbiamo bisogno di soluzioni per mettere subito in circuito il denaro”. Per l’ex premier lettone “è logico usare il Mes come prossima linea di difesa perché è già capitalizzato e ha già capacità di prestito. Dobbiamo trovare un compromesso pragmatico, una soluzione su misura per questa crisi che ci permetta di attivarlo. Una qualche forma di condizionalità è legalmente necessaria, ma non stiamo parlando di una classica condizionalità macroeconomica” Nell’intervista Dombrovskis parla del piano “Sure” contro la disoccupazione e delle altre misure messe in campo. “Abbiamo mobilitato il 3% del Pil di denaro fresco e il 16% in garanzie. Inoltre i governi continuano ad annunciare nuove misure e ad aggiornare le stime dell’impatto del virus sull’economia”, rileva. “Stiamo mettendo in campo diverse misure capaci di aiutare i paesi con un alto costo di finanziamento, altre sono in discussione. L’Unione e i governi – assicura – sono determinati a fare il necessario per assicurare una ripresa rapida”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il virus ‘viaggia’ nell’aria, l’Oms verso la revisione dell’uso delle mascherine
Guerra: ‘Il vaccino arriverà all’inizio del 2021’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
12:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) potrebbe rivedere le sue raccomandazioni sull’uso delle mascherine alla luce dei risultati di un nuovo studio dell’MIT, secondo cui le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono ‘viaggiare’ nell’aria per distanze ben più ampie di quanto si pensi: lo ha detto alla Bbc l’infettivologo David Heymann, presidente di un gruppo di consulenti dell’Oms che valuterà se – per rallentare la diffusione del virus – è necessario che un maggior numero di persone indossino le mascherine”.
Non solo goccioline di tosse e starnuti. Secondo l’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti, il coronavirus viaggia nell’aria anche con il semplice respiro. Il virus SarsCov2 è stato trovato in campioni d’aria raccolti a oltre 1,8 metri distanza tra due pazienti, scrive l’Accademia Usa in una lettera al capo delle politiche scientifiche della Casa Bianca, inserendosi in un dibattito che va avanti da tempo
“Credo che il lieto fine arriverà quando avremo un vaccino. La mia speranza è che arrivi nel primo trimestre dell’anno prossimo” e “per darlo a tutti si percorrerà la strada della licenza su brevetto, come avviene per tutti i farmaci risolutivi”. Lo afferma Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto Oms e componente del Comitato tecnico scientifico sull’emergenza coronavirus, in un’intervista pubblicata su Mattino e Messaggero.
L’Oms sta riaprendo la discussione esaminando le nuove prove per vedere se dovrebbe esserci un cambiamento nel modo in cui consiglia l’uso delle mascherine”, ha detto Heymann, ex direttore dell’Oms che nel 2003 coordinò la risposta dell’organizzazione alla Sars.   Attualmente l’Oms raccomanda una distanza minima di almeno un metro da una persona che tossisce o starnutisce e sottolinea che i malati o le persone che mostrano i sintomi della malattia dovrebbero indossare le mascherine.     Il nuovo studio indica che le goccioline emesse con un colpo di tosse o uno starnuto possono raggiungere rispettivamente fino a sei e otto metri di distanza. Tuttavia precisa che le microparticelle più piccole possono ‘viaggiare’ nell’aria anche per distanze ben più lunghe.     Se questi dati verranno confermati, ha commentato Heymann, “è possibile che indossare una mascherina sia altrettanto efficace o più efficace della distanza” interpersonale.

Tecnologia tutte le notiziE IN TEMPO REALE. Tutta l'informazione Tecnologica sempre approfondita ed aggiornata. RESTA INFORMATO E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Android, Notizie, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 27 minuti

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:54 DI SABATO 28 MARZO 2020

ALLE 10:59 DI VENERDì 03 APRILE 2020

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

App aiuta negozi con consegna domicilio
Software gratis fa vendere anche chi ha dovuto chiudere bottega
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
10:54
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Arriva una app per i negozi che vogliono offrire anche la consegna a domicilio, ma soprattutto per quelli che hanno dovuto abbassare la saracinesca e che ora, per vendere, possono solo portare la merce a casa dei clienti.
Si chiama “ComproDaCasa” e mette a disposizione dei commercianti una piattaforma gratuita per mostrare i propri prodotti e trovare acquirenti.
Già scaricabile su dispositivi Android, e in arrivo il 31 marzo su iPhone e iPad, l’applicazione consente all’azienda di registrarsi e impostare come, dove e quando è in grado di consegnare i prodotti, fotografati e accompagnati da una scheda con prezzo e disponibilità. Dal lato cliente, basta scaricare l’app e impostare la posizione geografica per sapere quali negozi consegnano nella propria area, così da sostenere le attività di zona.
Le categorie di merci in vendita non si limitano alle medicine e al cibo, bar e ristoranti compresi, ma spaziano dai fiori all’abbigliamento, dalla cartoleria alla merceria, dai libri ai gioielli e all’arredamento. La transazione avviene tra negozio e cliente, senza commissioni.
“Sentiamo il dovere di provare ad aiutare le tante piccole aziende italiane vicine a noi che in questo momento, per superare l’enorme difficoltà in cui si sono trovate all’improvviso, provano a limitare i danni offrendo di portare a domicilio i loro prodotti”, spiega lo sviluppatore, AgeSoft, sul suo sito. “Quando tutto sarà finito, vogliamo poter tornare nei loro negozi e sapere che le loro famiglie e i loro dipendenti avranno un posto da dove ripartire per ricostruire il nostro paese”. NOTA: per quanto concerne la sua Accessibilità, non brilla di certo. Mal etichettati i campi da compilare per cui necessitano un buon intuito con la sequenza ed una pratica di senso logico, vengono indicati i campi da compilare ma non separatamente e non sono etichettati correttamente accanto a ciascun campo. La fretta, purtroppo, è sempre cattiva consigliera, se non si ha già un piano prestabilito e mi sembra che, di questo piano, gli sviluppatori abiano tenuto ben poco conto.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Huawei: +19% ricavi 2019, pesa bando Usa
A quota 123 miliardi. Poco chiaro l’impatto del coronavirus
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
31 marzo 2020
13:19
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Huawei chiude il 2019 con ricavi in rialzo del 19,1% pari a 858,8 miliardi di yuan (123 miliardi di dollari), in linea con i target definiti all’inizio dell’anno scorso, e un utile netto di 62,7 miliardi (+5,6%).
La società di Shenzhen aveva rialzato ad aprile l’obiettivo sui ricavi a 135 miliardi di dollari. Obiettivo non raggiunto – ha detto Eric Xu, presidente a rotazione di Huawei – a causa dell’iscrizione della società nella ‘lista nera’ del commercio Usa. Xu ha aggiunto che l’impatto del coronavirus sul business “resta poco chiaro”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: con quarantena boom notizie e messaggistica
Comsocore, In Italia bene app dieta e fitness, no librerie online
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
14:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Con la quarantena per il coronavirus cambiano i comportamenti dei consumatori online. In Germania sono esplose le visite ai siti e alle app di informazioni sulla salute (+199%); in Spagna (+299%)e Francia (+282%) quelle sui siti e app legati all’istruzione; l’Italia è interessata alle news generaliste ed economiche, vince con distacco nella categoria di siti e app che trattano dieta e fitness, ma è tra le ultime nelle librerie online.
Sono i risultati di una indagine condotta da Comscore in 5 paesi europei colpiti dall’epidemia (Italia, Spagna, Germania, Francia e Gran Bretagna). C’è un boom delle visite ai siti o alle app relative al mondo famiglia e ragazzi: +528% in Francia, +332% in Germania, +134% in Italia, +520% in Spagna e +209% nel Regno Unito. Mentre l’utilizzo di siti e app di messaggistica istantanea è quasi raddoppiato in Italia e Spagna. Infine, il business e la finanza sono le categoria di siti il cui numero di visite è aumentato già da gennaio, quando l’epidemia è esplosa in Asia.
“Crediamo sia utile analizzare e confrontare i cambiamenti dei comportamenti online nei maggiori paesi europei durante l’emergenza Covid-19. A fronte di molte tendenze comuni si rilevano infatti specificità legate al differente contesto socio-demografico e al diverso stadio di sviluppo della crisi con l’Italia, colpita prima e più duramente, che anticipa e amplifica alcuni fenomeni”, commenta Fabrizio Angelini, CEO di Sensemakers che rappresenta Comscore in esclusiva in Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
World Backup Day, 42% aziende perde dati
Acronis, per conservarli vale la ‘regola del 3-2-1’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
13:25
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Il 42% delle aziende ha subito perdite dei dati nel 2019, il 68% degli utenti perde ancora i dati a causa di eliminazione accidentale, guasti hardware o software o backup obsoleti, l’85% delle aziende non esegue il backup più volte al giorno, solo il 15% dichiara di farlo, il 26% lo fa una volta al giorno, il 28% settimanalmente, il 20% ogni mese e il 10% non esegue alcun backup, il che può comportare la perdita di dati senza possibilità di recupero completo.
Sono alcuni dati che emergono da una ricerca di Acronis in occasione del World Backup Day, risultati oggi più che mai significativi dato che lo smart working sta amplificando le possibilità di attacchi informatici e quindi di perdite di dati.
Secondo la ricerca di quegli utenti professionali che non eseguono il backup, quasi il 50% ritiene che non siano necessari, il 42% delle aziende quest’anno ha segnalato una perdita di dati con conseguente inattività, il 41% riferisce di perdere produttività o denaro a causa dell’inaccessibilità dei dati. E solo il 17% degli utenti finali e il 20% dei professionisti dell’information technology seguono le migliori pratiche, utilizzando backup ibridi su supporti locali e nel cloud.
“Questi risultati – spiega Acronis – sottolineano l’importanza di implementare una strategia di protezione informatica che includa il backup dei dati più volte al giorno e la pratica della regola di backup 3-2-1: creare tre copie dei dati (una copia primaria e due backup), archiviare le copie in almeno due tipi di supporti e una di queste copie archiviarla in remoto o nel cloud”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nasce la task force tecnologica contro l’emergenza
Al vaglio del gruppo di 74 esperti anche l’app traccia-spostamenti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
21:01
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Prendono ufficialmente il via i lavori della task force tecnologica, “un contingente multidisciplinare di 74 esperti”, istituita dal ministro per l’Innovazione, Paola Pisano, che ne dà notizia, in accordo con il ministero della Salute.
Il gruppo valuterà e proporrà soluzioni basate sui dati “per la gestione dell’emergenza sanitaria, economica e sociale” legata al Coronavirus. Al vaglio del team anche una possibile app in grado di tracciare gli spostamenti. Il gruppo di lavoro, previsto dal dl Cura Italia, diventa operativo a seguito del decreto ministeriale firmato da Pisano.
La task force tecnologica avrà il compito di individuare possibili soluzioni digitali per la gestione dell’emergenza e per il contenimento del contagio, “anche alla luce di una ricostruzione comparativa delle soluzioni adottate nel contesto Ue ed extra Ue”, si legge sul sito del ministero che, tra i Paesi, cita: Regno Unito, Germania, Singapore, Cina e Corea del Sud. In ballo c’è anche la messa a punto di un’app per il tracciamento degli spostamenti. Dei 74 componenti del contingente, il sottogruppo che si occuperà di selezionare un eventuale sistema di monitoraggio per il contenimento dell’epidemia è fatto da otto esperti, tra tecnologi, docenti universitari d’informatica, strategia aziendale, specialisti in telemedicina o analisi dei dati e persone con esperienza nel team per la trasformazione digitale. La stragrande maggioranza è fatta da uomini (Ciro Cattuto, Carlo Alberto Carnevale Maffè, Alfonso Fuggetta, Andrea Nicolini, Leonardo Favario, Alberto Eugenio Tozzi e Simone Piunno), si conta una sola donna (Francesca Bria).
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Videogiochi come terapia per quarantena
Oms insieme a industria settore lanciano #PlayApartTogether
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
15:37
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
– I videogiochi possono essere una terapia e un passatempo durante la quarantena per l’epidemia del coronavirus. E’ il senso della campagna #PlayApartTogerther lanciata dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) con l’industria dei videogiochi per rispettare le regole di distanziamento sociale e distrarsi mentre si è chiusi in casa. L’iniziativa vede l’Oms in campo come grandi aziende del settore come Activision Blizzard, Snap Games, Amazon Appstore, Twitch, Big Fish Games, Riot Games, YouTube Gaming e Zynga, solo per citarne alcune. L’organizzazione spera che l’industria possa “raggiungere milioni di persone con messaggi importanti per aiutare a prevenire la diffusione di Covid-19”, dice in una nota Ray Chambers, ambasciatore dell’Oms per la strategia globale.
“Non è mai stato così fondamentale garantire che le persone rimangano in sicurezza. I giochi sono la piattaforma perfetta.
Siamo orgogliosi di partecipare a un’iniziativa così utile”, spiega Bobby Kotick, Ceo di Activision Blizzard. “Il distanziamento fisico non deve significare isolamento sociale – aggiunge Nicolo Laurent, Ceo di Riot Games – Teniamoci fisicamente separati e adottiamo #PlayApartTogether per superare questa crisi”.
E’ abbastanza significativo che sia proprio l’Oms a prendere questa iniziativa. Solo pochi mesi fa, a fine gennaio, l’Organizzazione mondiale della sanità, ha acceso un faro sulla dipendenza da videogiochi inserendo il “gaming disorder” nell’International Statistical Classification of Diseases and Related Health Problems.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
iPhone economico forse il 15 aprile
Sito Appleinsider, spedizioni il 22 aprile
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
13:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
– L’iPhone 9, lo smartphone economico di Apple previsto a marzo e il cui lancio è stato spostato per l’emergenza coronavirus, potrebbe essere svelato il 15 aprile ovviamente senza un evento fisico. L’indiscrezione è riportata dal sito AppleInsider, aggiunge che le spedizioni partiranno dal 22 aprile. Lo smartphone dovrebbe avere lo stesso design dell’iPhone 8, un display da 4,7 pollici, lo stesso processore degli iPhone 11, fotocamera di ultima generazione. Per quanto riguarda il prezzo, l’iPhone 9 potrebbe costare quanto l’iPhone SE rilasciato nel 2016: 399 dollari. Se tale notizia fosse confermata, significherebbe che l’iPhone 9 in Italia potrebbe costare intorno ai 500 euro.
Per il lancio del suo iPhone economico Apple stava organizzando un evento con la stampa che si sarebbe dovuto tenere il 26 marzo. L’epidemia di coronavirus ha poi obbligato l’azienda a cambiare i piani.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Hackerata catena Marriott, dati di 5,2mln utenti
Nel novembre 2018 un’intrusione coinvolse 383 milioni di clienti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
15:27
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La catena di hotel Marriott ha reso noto di aver subito un attacco hacker che ha esposto i dati di 5,2 milioni di utenti. L’attacco, si legge in una nota, è iniziato a metà gennaio ed è stato scoperto a fine febbraio, quando la compagnia si è resa conto che “può essere stato effettuato l’accesso a una quantità inattesa di dati dei clienti attraverso le credenziali di accesso di due dipendenti in una proprietà in franchising”. Per Marriott si tratta della seconda intrusione, dopo quella che nel novembre 2018 coinvolse i dati di 383 milioni di clienti.
Sebbene l’indagine sia all’inizio, scrive Marriott, “al momento non abbiamo motivo di ritenere che le informazioni in questione includessero password o Pin dell’account Marriott Bonvoy, informazioni sulle carte di pagamento e sui passaporti, numeri di patente e carta di identità”. Tra i dati esposti, invece, ci sono nomi, email e numeri di telefono, sesso, azienda, giorno e mese di nascita.
La notizia dell’intrusione nel database di Marriott arriva a 16 mesi di distanza da quando, nel novembre 2018, la compagnia rese noto un attacco hacker molto più esteso al database della catena di alberghi Starwood (filiale di Marriott) che coinvolse 500 milioni di utenti, cifra in seguito corretta a 383 milioni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Apple dona 7mln dollari alla Cina
A sostegno degli ospedali e della sanità locale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
15:26
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple ha donato 50 milioni di yuan, pari a poco più di 7 milioni di dollari, alla sanità cinese. Lo ha reso noto oggi il Ceo di Apple, Tim Cook, in un post sul social network cinese Weibo. L’elargizione arriva in un periodo di tensioni tra Washington e Pechino che coinvolgono anche il settore tecnologico, in primis con Huawei.
La donazione di Apple, divisa in due tranche, è alla Fondazione cinese per la riduzione della povertà. Una prima elargizione da 20 milioni di yuan, ha scritto Cook, è stata fatta per sostenere sei ospedali della provincia dello Hubei, la più colpita dall’epidemia. A questa si aggiungono altri 30 milioni di yuan destinati a sostenere la sanità cinese nel lungo periodo.
“La Cina ha dimostrato uno spirito e una resilienza ammirevoli durante l’epidemia di coronavirus”, ha scritto Cook ringraziando “i medici della Cina e nel mondo per aver ispirato tutti noi con altruismo e coraggio”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook attiva servizi per le emergenze
Strumento per chiedere e offrire aiuto nella propria comunità
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
15:28
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook mette in campo un nuovo strumento per rispondere al coronavirus. Il social network ha annunciato l’attivazione del “Community Help”, un servizio per le emergenze lanciato nel 2017 e pensato per far fronte a catastrofi naturali come incendi e terremoti. Consentirà ai membri di una comunità di chiedere e offrire aiuto durante l’epidemia, ad esempio portando la spesa o donando cibo e denaro.
Lo strumento sarà attivato nei prossimi giorni in cinque Paesi, Italia esclusa: Usa, Regno Unito, Francia, Canada e Australia. Altre nazioni – si legge in una nota di Facebook – saranno aggiunte nelle prossime settimane.
Allo strumento si accede attraverso il Centro informazioni sul Covid-19, una sezione informativa dedicata all’epidemia e presente su Facebook in una trentina di nazioni, compresa l’Italia.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, sul Web in cerca di speranza e di svago
Analisti di Audiweb, sono soprattutto i 45-54enni a navigare
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
20:09
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’emergenza coronavirus ha portato gli italiani a trascorrere più tempo online, soprattutto sui siti di news, la cui fruizione nelle ultime settimane è raddoppiata. Stando ai dati forniti da Audiweb, che ha preso in esame l’audience online tra il 2 e il 22 marzo, il tempo speso sul web è cresciuto del 61% dal 16 al 22 marzo, settimana in cui i brand di news online hanno fatto registrare un +96%, dopo il +102% messo a segno tra il 9 e il 15 marzo.
A livello demografico, l’incremento del tempo trascorso sui siti di informazione ha coinvolto sia le donne (+101%) che gli uomini (+91%) dai 13 anni in su. Guardando alle fasce d’età, il contributo maggiore alla crescita è arrivato dai 45-54enni (+118%), e dai 55-64enni (+114%) e dai 25-34enni (+110%). L’aumento è stato del 66% per i 13-17enni, del 60% per i 18-24enni e del 65% per gli over 65 anni.  Entrando nel dettaglio delle categorie dei siti rilevati, è emerso che nelle prime due settimane analizzate (dal 2 al 15 marzo) la curva dell’interesse della popolazione online si è indirizzata principalmente verso l’informazione.
In seguito, si è passati dall’inseguimento di informazioni autorevoli e tempestive sulle disposizioni governative comunicate a più riprese, all’organizzazione e gestione di attività ludiche, di servizio, o di apprendimento e studio nell’ultima settimana di rilevazione, tra il 16 e il 22 marzo. Gli l’interesse degli utenti inizia a crescere maggiormente verso l’offerta di contenuti utili a trascorrere il tempo in casa, tra lavoro o attività di differente natura. Forte quindi l’incremento per la categoria Home & Fashion (+114%), trainata dall’offerta dei brand raggruppati nella sotto-categoria Food & Cooking. In aumento anche l a categoria Family & Lifestyles (+23%), e l’Entertainment (+31%) che raggruppa video di intrattenimento, le radio online, infotainment contenuti per il pubblico femminile.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: rete esperti contro cyberattacchi a ospedali
Oltre 500 da 40 paesi, crimini informatici in aumento
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
09:15
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di esperti di sicurezza informatica di tutto il mondo ha creato la ‘Cti League’, un gruppo specializzato nella protezione degli ospedali e delle altre organizzazioni impegnate nella risposta alla pandemia dai possibili attacchi informatici che sfruttano l’emergenza legata al coronavirus.
Oltre 500 persone da 40 paesi, riporta il sito specializzato Dark Reading, hanno già aderito all’iniziativa. La prima priorità del gruppo sarà aiutare le strutture sanitarie a difendersi dai ransomware, i virus che bloccano i dati chiedendo un riscatto, e dagli altri attacchi informatici che stanno subendo, di cui in questi giorni è stato riportato un aumento.
In generale però gli esperti cercheranno di trovare contromisure a tutti i cybercrimini che stanno sfruttando la pandemia. “I criminali stanno usando un mix di vecchie strategie aggiornate e di altre relativamente nuove – spiega Marc Rogers, vicepresidente alla sicurezza della società specializzata Okta -. Questa diversità indica un’estensione globale del problema e una grande varietà di campagne diverse. In essenza stiamo vedendo una ‘corsa all’oro’ del cybercrimine”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Irlanda lavoro su app per tracciamento
Pronta tra 10 giorni, ma dubbi da esperti di privacy
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
14:33
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche l’Irlanda lavora ad un’app per il tracciamento del coronavirus, dovrebbe essere ‘volontaria’ e pronta tra una decina di giorni. Lo riporta The Irish Times sulla base di affermazioni dell’Health Service Executive (Hse) del paese. Secondo quanto riferito alla testata, l’applicazione utilizzerà la tecnologia bluetooth presente sugli smartphone.
Quando il proprietario di un dispositivo con questo sistema installato risulterà positivo al Covid-19, i dati dovrebbero consentire il tracciamento dei contatti in modo rapido. L’app, spiega un portavoce dell’Hse, è “uno sforzo intergovernativo con una parte importante di tecnologia” e coinvolge anche un certo numero di agenzie governative, tra cui il Commissario per la protezione dei dati personali, interpellato per la conformità del sistema di tracciamento al Regolamento generale europeo sulla protezione dei dati (Gdpr). Per essere usata, l’app prevede un sistema di ‘opt-in’, cioè l’utente deve essere volontariamente consenziente all’utilizzo.
Anche in Irlanda ci sono dubbi sui dati personali. Per Simon McGarr, avvocato ed esperto di privacy, il governo deve chiarire esattamente quali informazioni vengono raccolte, se gli utenti sono anonimizzati, dove vengono archiviati i dati e chi può averne accesso.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Wsj, Usa stanno usando dati tracciamento
Obiettivo è monitorare la diffusione in 500 città
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
14:32
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Negli Stati Uniti funzionari governativi stanno già utilizzando i dati sulla posizione di milioni di telefoni cellulari nel tentativo di comprendere meglio i movimenti degli americani durante la pandemia di coronavirus e come questi possono influenzarne la diffusione. A spiegarlo è il Wall Street Journal. Il governo federale, secondo fonti citate dalla testata, attraverso i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc), i governi statali e quelli locali hanno iniziato a ricevere le analisi sulla presenza e il movimento delle persone in determinate aree di interesse geografico, attinte appunto dagli smartphone.
L’obiettivo è monitorare fino a 500 città degli Stati Uniti per pianificare una risposta alla pandemia. Non sono presenti dati sensibili come il nome dell’utente del cellulare. Il portale che raccoglie i dati mostrerebbe quali destinazioni sono ancora frequentate dalla folla, come la parte di Brooklyn di fronte a Manhattan che attira ancora tanti newyorkesi, informazione consegnata alle autorità. I dati, secondo gli esperti, mostrerebbero anche quanto le persone, in generale, stanno rispettando l’ordine di restare a casa.
L’analisi è condotta da un insieme di aziende tecnologiche e data provider. Il Cdc e la Casa Bianca, interpellati dal Wall Street Journal, non hanno risposto. I programmi commissionati dal governo destano preoccupazioni in merito alla tutela dei dati personali. “Sono obbligatorie forti garanzie giuridiche”, dice al Wsj Wolfie Christl, un attivista per la privacy.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Riconoscimento volto,’ frenata’ Microsoft
Disinveste nell’israeliana Anyvision, accusata sorveglianza Cisgiordania
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
15:57
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft ha deciso di disinvestire in AnyVision, app israeliana di riconoscimento facciale, dopo un’indagine che ha messo in luce come la tecnologia usata da questa start up veniva utilizzata dal governo israeliano per sorvegliare i residenti in Cisgiordania. L’inchiesta – spiega il wall Street Journal – è stata condotta dall’ex procuratore generale americano Eric Holder e dal suo team di Covington and Burling, ha però evidenziato come la tecnologia “non abbia alimentato un programma di sorveglianza di massa”.
Il braccio di venture capital di Microsoft, M12 Ventures, ha supportato AnyVision nell’ambito del round di finanziamento da 74 milioni di dollari della società chiuso a giugno 2019. La decisione di togliere gli investimenti, fa parte di una più ampia strategia di Microsoft riguardo le start up che sii occupano di riconoscimento facciale. Il colosso di Redmond ha espresso per la prima volta la sua posizione su come avrebbe approcciato questo tipo di tecnologie.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, da Facebook 100 mln per giornalisti
Zuckerberg, editori in difficoltà a causa dell’epidemia
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
15:58
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook mette sul piatto 100 milioni di dollari di fondi per sostenere i giornalisti, con un focus particolare sulle notizie locali. Lo annuncia il Ceo Mark Zuckerberg in un post. “In questo momento i giornalisti stanno lavorando in condizioni molto difficili per tenere informate le loro comunità, e molti editori sono in difficoltà a causa dell’impatto economico dell’epidemia”, scrive Zuckerberg.
“L’informazione locale è particolarmente colpita dalla crisi, quindi stiamo impegnando 25 milioni per dare finanziamenti d’emergenza attraverso il Facebook Journalism Project, e altri 75 milioni in spesa pubblicitaria per sostenere giornalisti ed editori”.
La cifra, spiega Zuckerberg, è in aggiunta ai 300 milioni già stanziati per sostenere l’informazione, specialmente quella locale, nei prossimi anni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Microsoft, servizi cloud a +775%
Boom della app Teams per telelavoro,ridotta la risoluzione video
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
16:00
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Nelle regioni colpite dal coronavirus, dove è stato imposto il distanziamento sociale o lo stare a casa, l’uso dei servizi cloud di Microsoft è aumentato del 775%. Lo ha reso noto la compagnia, che ha riportato numeri in crescita per diversi servizi e ha introdotto piccole modifiche per evitare sovraccarichi.
L’applicazione Teams per il telelavoro, che consente di chattare, fare chiamate e collaborare, ha raggiunto i 44 milioni di utenti giornalieri, che nel complesso generano 900 milioni di minuti di chiamate e meeting al giorno. Di fronte a questa crescita, Microsoft ha annunciato “piccoli aggiustamenti temporanei”, tra cui una riduzione della qualità video, “che non avranno un impatto significativo sull’esperienza degli utenti”.
Cambiamenti riguardano anche altri servizi come i videogiochi dell’Xbox, su cui è stato al momento disabilitato il caricamento di nuove immagini giocatore per alleggerire il lavoro dei moderatori. Microsoft sta inoltre collaborando con gli editori di videogame per fare in modo di veicolare nelle ore non di punta le attività che richiedono più larghezza di banda, come gli aggiornamenti dei giochi.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Zoom, stop condivisione dati con Facebook
L’azienda, non sono state raccolti info personali sugli utenti
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
16:02
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’applicazione per videochiamate di gruppo Zoom, diventata popolare nelle ultime settimane per il telelavoro e la didattica a distanza, ha rimosso il codice che inviava a Facebook i dati degli utenti di iPhone e iPad. Lo ha reso noto il Ceo di Zoom, Eric S.Yuan, dopo che nei giorni scorsi la notizia della condivisione dei dati – senza un’adeguata informazione agli utenti – aveva fatto il giro del web.
La condivisione delle informazioni avveniva perché Zoom, al pari di molte altre applicazioni, ha sfruttato il kit di sviluppo software (Sdk) messo a disposizione da Facebook per consentire agli utenti di fare il login usando il loro account sul social network. “Il 25 marzo abbiamo saputo che l’Sdk stava raccogliendo informazioni a noi non necessarie per fornire il servizio”, ha scritto Yuan in un post, spiegando che ad essere raccolti erano non dati personali, ma informazioni sul dispositivo usato dagli utenti, come sistema operativo, dimensioni dello schermo e operatore mobile.
“La privacy per noi è molto importante, per questo abbiamo rimosso l’Sdk e abbiamo riconfigurato la app per consentire il login con Facebook attraverso il browser”, ha evidenziato Yuan.
Aggiornando la app per iPhone e iPad, i dati non saranno più raccolti.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
World Backup Day, l’importanza di salvare i dati
Il 30% utenti non l’ha mai fatto, ogni minuto persi 113 telefoni
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
10:03
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Ogni minuto vengono persi nel mondo 113 telefoni, il 30% degli utenti non ha mai fatto il backup, cioè una copia dei file più importanti, dai documenti di lavoro alle foto di famiglia, che consentirebbe di contenere il danno in caso di perdita o furto di un dispositivo. A ricordare l’importanza di questa operazione, ogni anno il 31 marzo, si celebra la giornata di sensibilizzazione chiamata World Backup Day. E c’è un sito dedicato che ricorda materialmente come fare questa operazione: su un disco esterno o sul cloud, cioè un disco esterno virtuale.
L’importanza del backup è quanto mai rilevante in un periodo storico in cui si intensificano sempre di più gli attacchi hacker che prendono di mira gli utenti. Come quelli condotti con il ransomware, un virus che sequestra i dati e chiede un riscatto. Uno dei modi consigliati dagli esperti per uscire indenni da questo tipo di attacchi è proprio avere una copia dei dati e recuperarli dal backup senza dover sottostare alle richieste dei cybercriminali.
L’azienda tecnologica Toshiba consiglia di approfittare della ricorrenza per fare “pulizie di primavera”, cioè liberare il computer da dati inutili o obsoleti rimuovendo le applicazioni inutilizzate, i file inattivi o frammentati e quelli temporanei e cancellando anche la cronologia dei download e i cookie.
Un’operazione che consente di aumentare lo spazio di memoria disponibile, ma anche di semplificare e velocizzare il processo di backup.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Asur, monitoraggio informatico quarantene
Sinergia staff con Selda Ascoli, software controllo tempo reale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
31 marzo 2020
13:17
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Monitoraggio in tempo reale dei pazienti Covid-19 in quarantena attraverso un supporto informatico. Sta avvenendo nelle Marche grazie alla collaborazione tra Asur e l’azienda Selda informatica di Ascoli Piceno che ha messo a disposizione un software per monitorare i pazienti in quarantena attraverso rilevazioni in tempo reale.
Un gruppo di 300 operatori Asur, una parte di quelli in campo, fa sapere l’azienda sanitaria unica regionale, “ha la possibilità di condividere ed analizzare l’epidemia, seguire gli ammalati, predisporre analisi, ricercare dati per comprendere l’evoluzione e delineare scenari futuri. Asur e Selda già collaborano per gestire un patrimonio informativo con il quale, ogni giorno, viene analizzata una gran mole di dati delle cinque Aree Vaste.
L’attività consente di entrare nel dettaglio della singola prestazione ed è indispensbile per le indagini relative alle ‘Liste di garanzia’ per erogare prestazioni mediche. Il bagaglio di conoscenze e competenze scaturito è ora “a disposizione, con questo progetto informatico, per digitalizzare il monitoraggio e l’evoluzione della pandemia in corso”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Huawei lancia sito italiano d’e-commerce
Servizio gratuito di ritiro a domicilio per prodotti da riparare
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
14:07
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
– Durante l’emergenza coronavirus, che ha chiuso le saracinesche dei negozi, Huawei lancia il suo sito italiano di e-commerce. La mossa, annunciata oggi, fa seguito alla recente apertura di siti analoghi in Francia, Spagna e Regno Unito. Il negozio virtuale propone in vendita tutti i prodotti dell’azienda, con sconti e concorsi per attrarre clienti. “Soddisfare le necessità dei nostri consumatori è l’obiettivo principale e oggi, grazie a questo spazio virtuale, abbiamo una modalità nuova e immediata per farlo, in un periodo in cui il ruolo della tecnologia è ancora più cruciale per rimanere connessi gli uni agli altri”, commenta Pier Giorgio Furcas, deputy general manager del ramo consumer di Huawei.
Accanto allo Store online, per far fronte alle limitazioni causate dall’emergenza sanitaria, Huawei ha introdotto anche un servizio gratuito di ritiro e consegna a domicilio dei dispositivi che necessitano di una riparazione.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, in Italia spopola HouseParty
Analisti, in aumento anche Zoom, Microsoft Team e Hangouts Meet
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:04
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’epidemia di coronavirus che ha chiuso le scuole, gli uffici e i portoni delle case sta facendo decollare le applicazioni per parlare e vedersi a distanza, siano esse per lo smart working, per la teledidattica o semplicemente per stare in contatto con gli amici. Il boom è sentito maggiormente nei due Paesi più colpiti dall’epidemia, l’Italia e la Spagna, dove a spopolare è la app HouseParty, che consente di frequentare gli amici in una casa virtuale, attraverso lo schermo dello smartphone.
In Italia, secondo gli analisti di App Annie, i download di HouseParty sono aumentati di 423 volte nella settimana tra il 15 e il 21 marzo, rispetto alla media degli ultimi tre mesi del 2019, cioè prima dell’emergenza sanitaria. In Spagna la app è stata scaricata 2.360 volte in più della media. Il successo è molto più alto rispetto a quello registrato in altri Paesi alle prese con il Covid-19: Francia (30 volte), Germania (26 volte), Regno Unito (17 volte) e Usa (8 volte).
Tornando all’Italia, a crescere sono anche le app rivolte al lavoro e alla scuola. Nella settimana in esame i download di Hangouts Meet, di Google, sono aumentati di 140 volte (64 in Spagna), 30 volte quelli di Microsoft Teams(15 in Spagna) e 55 volte quelli di Zoom (27 in Spagna).
A livello globale, riferisce ancora App Annie, i download di applicazioni per videochat e conferenze hanno riportato un incremento del 45% rispetto alla settimana precedente, e del 90% rispetto alla media del 2019.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Da Realme un tris di smartphone
In Italia con tre nuovi dispositivi economici da 6,5 pollici
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:03
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Realme svela tre nuovi smartphone economici. In un evento online per il mercato italiano, l’azienda cinese ha presentato tre nuovi dispositivi in arrivo sugli scaffali. Il più potente è il Realmi 6, a cui si aggiungono il 6i e il 3C.
Il Realme 6 ha uno schermo da 6,5 pollici con frequenza di aggiornamento a 90 Hz. Sul retro è alloggiata una quadrupla fotocamera, con un sensore principale da 64 mp, un grandangolare da 8 mp, un obiettivo macro e uno monocromatico. La fotocamera anteriore è da 16 mp. All’interno c’è il processore MediaTek Helio G90T, insieme a 4 o 8 GB di Ram e a 64 o 128 GB di memoria interna. La batteria è da 4.300 mAh, con caricatore a 30 W che promette una ricarica completa in 60 minuti; ha un lettore laterale di impronta digitale. In due colori – Comet White e Comet Blue – sarà disponibile dal 6 aprile a un prezzo da 230 a 300 euro in base alla configurazione scelta.
Il Realme 6i ha display da 6,5 pollici e quadrupla fotocamera posteriore: 48 megapixel coadiuvato da un ultra grandangolare da 8 mp, una lente per ritratti e una macro. La fotocamera da selfie è da 16 mp. Capiente la batteria, da 5mila mAh con ricarica veloce a 18W e funzione di reverse charging. Tra le particolarità, lo slot per la sim card a 3 scompartimenti. L processore è il MediaTek Helio G80, con 4 GB di Ram e 128 GB di memoria. Sarà disponibile prossimamente nei colori Green Tea e White Milk a 200 euro.
Il Realme 3C, infine, è uno smartphone di fascia bassa. Ha schermo da 6,52 pollici con piccolo notch a goccia, tripla fotocamera posteriore (12 mp più lente per ritratti e macro), e una fotocamera anteriore da 5 mp. Il chip è il MediaTek Helio G70, con 3 GB di Ram e 64 GB di memoria . La batteria è sempre da 5mila mAh e con ricarica inversa. Arriverà nelle prossime settimane nei colori rosso e blu a 160 euro.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus e app, a giorni shortlist delle proposte
L’applicazione della Lombardia scaricata da oltre 200mila
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
19:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
E’ entrato nel vivo il lavoro della task force tecnologica chiamata a selezionare il sistema di tracciamento del coronavirus, che tra le ipotesi vede anche un’app. L’obiettivo è arrivare ad una lista ristretta di soluzioni nei prossimi giorni, con il sistema che potrebbe diventare un’alleato nella fase di graduale allentamento delle misure restrittive prese per contenere l’emergenza. Mentre la piattaforma già messa in campo dalla Lombardia ha registrato l’interesse di oltre 200mila utenti in un giorno. “Abbiamo bisogno di raggiungere il traguardo di 1 milione”, dice il vicegovernatore Fabrizio Sala.
Dopo il decreto della ministra dell’Innovazione, Paola Pisano, che ha nominato 74 esperti della task force tecnologica, l’obiettivo del sottogruppo composto da otto persone che si occuperà di individuare l’app è arrivare ad una shortlist di soluzioni nei prossimi giorni che poi verrà consegnato alla ministra. Posto che le decisioni saranno prese dal Governo nella sua collegialità. La prima scrematura dei meccanismi di monitoraggio potrebbe indicare più di una via: l’app è una delle possibilità, l’altra è quella dell’utilizzo delle celle telefoniche.
Resta la preferenza, espressa più volte da Pisano, per un’opzione volontaria. I progetti di ‘data tracing’ presentati al ministero sono in tutto 319 ma non tutte le offerte sono già strutturate. Vista l’urgenza c’è da aspettarsi che vengano prese in considerazione quelle più mature sui diversi fronti. Come ha tenuto a precisare la ministra nei giorni scorsi, c’è da pensare pure alla comunicazione e alla logistica. E il sistema di tracciamento si potrebbe rivelare fondamentale per gestire il monitoraggio del contagio nella fase di graduale ripresa dopo le misure restrittive.
Intanto la Lombardia, come altre regioni italiane, ha già messo in campo un suo sistema. Si chiama ‘AllertaLOM’, è un’app della Protezione civile aggiornata per l’emergenza e si basa su un questionario compilato volontariamente dai cittadini e riferito al proprio stato di salute delle ultime due settimane.
In 24 ore sono oltre 200mila quelli già compilati. “La partecipazione è anonima e l’app non prevede alcun meccanismo di localizzazione continua dei partecipanti”, spiega la piattaforma. “Funziona su tutti i cellulari ed è importantissima come forma di prevenzione per le misure che potremo prendere, ha fini statistici”, spiega il vicegovernatore Sala sottolineando però che l’app “non sostituisce il medico, né il tampone né l’assistenza sanitaria”. Home Mappa del sito

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: anche India usa app tracciamento
In Italia task force tecnologica sta esaminando proposte
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:56
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche il governo indiano lancia ufficialmente un’app per il tracciamento del contagio, funziona attraverso il bluetooth e la localizzazione. Si aggiunge così alla lista dei paesi che hanno o stanno adottando il metodo, al momento circa una ventina nel mondo, tra cui l’Italia che ha nominato una task force tecnologica.
L’app indiana, tradotto dal sanscrito si chiama “Un ponte di salute”, usa i dati sulla posizione del telefono e il Bluetooth per valutare se un utente è stato vicino ad una persona con Covid-19, i dati restano sul dispositivo in forma crittografata, cioè anonima. Vengono condivisi con il governo – spiega il sito The Next Web – solo nel caso in cui un utente è positivo al coronavirus o è entrato in contatto con una persona ritenuta positiva, ma non vengono condivisi con terze parti. L’app ha anche una funzione di ‘triage’ digitale per aiutare l’utente a riconoscere i sintomi del coronavirus. L’applicazione supporta 11 lingue ed è scaricabile dai principali negozi digitali.
L’iniziativa dell’India si aggiunge a quelle di oltre 20 paesi del mondo che usano o stanno per utilizzare un sistema di tracciamento del contagio. Nella lista ci sono Corea del Sud, Singapore, Russia, Stati Uniti, Germania, Regno Unito – solo per citarne alcuni – e anche la Cina che però ha messo in atto un vero e proprio sistema di sorveglianza che, oltre ai dati dei cellulari, include anche i droni e le telecamere.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Dal Mit ventilatore polmonare a basso costo
Progetto ‘open source’ per un dispositivo manuale
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:53
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Mentre le strutture sanitarie mondiali fanno i conti con la carenza di ventilatori polmonari per affrontare l’emergenza da Coronavirus, il Massachusetts Institute of Technology di Boston (Mit) sta lavorando ad un progetto per un ventilatore di emergenza, che costa poche centinaia di dollari e può essere costruito usando materiali facilmente reperibili. Al progetto ‘open source’, cioè aperto a tutti, ci sta lavorando un team che si chiama E-Vent sulla base di ricerche già messe in campo dall’istituto da un decennio: si tratta di un ventilatore manuale con un sistema meccanico in grado di aiutare ad automatizzare il processo di pompaggio per la ventilazione artificiale, il costo si aggira intorni ai 400-500 dollari. Il progetto era inizialmente pensato per aree rurali o paesi in via di sviluppo.
Con l’emergenza sanitaria mondiale, il Mit ha ripreso in mano il progetto per la realizzazione di questo ventilatore che andrebbe utilizzato in situazioni di emergenza, fino a quando non si rende disponibile un macchinario in una struttura sanitaria. “Stiamo pubblicando una guida alla progettazione – spiega un componente del gruppo di lavoro – accogliamo con favore qualsiasi input che altri team possano avere”. “I dispositivi – aggiunge – devono essere fabbricati secondo i requisiti della Fda (l’agenzia del farmaco Usa, ndr) a cui chiederemo l’approvazione e utilizzati solo sotto la supervisione di un medico”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Space X vieta ai dipendenti l’app Zoom
“Importanti problemi di privacy e sicurezza”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:59
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Space X, la compagnia spaziale di Elon Musk, vieta ai dipendenti di usare Zoom, l’app di videoconferenza che sta registrando un vero e proprio boom di download in tutto il mondo a seguito dello smart working per l’emergenza coronavirus. Secondo il sito Reuters, alla base del divieto ci sarebbero “importanti problemi di privacy e sicurezza”. “Comprendiamo che in molti stanno usando questo strumento per conferenze e riunioni, ma si prega di utilizzare e-mail, messaggi o il telefono come mezzo di comunicazione alternativo”, scrive Space X in una email rivolta i dipendenti, il 28 marzo, giorno in cui ha disabilitato l’uso di Zoom.
Secondo il sito Reuters, anche la Nasa, che è tra i clienti di Space X, ha proibito ai suoi dipendenti l’uso di Zoom, come ha affermato Stephanie Schierholz, portavoce dell’agenzia spaziale statunitense.
Lunedì l’Fbi ha lanciato un ‘alert’ su Zoom dopo aver ricevuto segnalazioni di individui non identificati che invadono le sessioni scolastiche, un fenomeno noto come “zoombombing”.
Mentre il sito The Intercept ha scritto che l’app non è crittografata e che la società potrebbe visualizzare le sessioni.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
In Italia al via fact checking su WhatsApp
Utenti potranno verificare notizie scrivendo a ‘Facta’
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:52
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Facebook lancia da oggi un progetto pilota in Italia per il fact-checking su WhatsApp, nell’ambito dell’iniziativa di co-regolamentazione definita da Agcom per affrontare la sfida della disinformazione sul Coronavirus attraverso le piattaforme digitali. Il servizio – spiega una nota – si basa sulla partnership con Facta, il nuovo progetto di Pagella Politica, firmataria dei Poynter International Fact Checking Principles, che è partner di Facebook in Italia dal 2018, nell’ambito del programma globale di fact-checking dell’azienda.
Permetterà agli utenti di WhatsApp di inviare a Facta messaggi condivisi sulla piattaforma riguardanti il Covid-19, in modo che il fact-checker possa verificarne l’accuratezza.
“Questa soluzione aiuterà anche Facta a creare e pubblicare, sul proprio sito web, un database di fatti e miti sul nuovo coronavirus, ad uso del pubblico e dei media come fonte di informazione”, aggiunge la nota. Per utilizzare il servizio gratuito il primo passo è salvare il numero di Facta nei contatti del proprio telefono (+39 345 6022504), si potranno così inviare i messaggi di testo o vocali, video o immagini dei quali si desidera verificare l’autenticità. Facta manderà una notifica all’utente che ha inviato la richiesta e, se si tratta di una nuova notizia falsa, la esaminerà e pubblicherà l’analisi sul suo sito. Il fact-checker, inoltre, aggiornerà costantemente il suo stato di WhatsApp con le ultime notizie verificate sul COVID-19, che gli utenti potranno consultare. Gli utenti che lo richiederanno potranno anche ricevere, via WhatsApp, un resoconto giornaliero di tutte le notizie verificate da Facta.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Snapchat, chiamate e videochiamate a +50%
E’ record di messaggi, chat di gruppo e videogiochi
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:48
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
– Tra le applicazioni per tenersi in contatto che stanno riportando una crescita durante l’epidemia c’è Snapchat. La app diventata famosa per i messaggi effimeri, che spariscono una volta letti, sta infatti registrando un forte incremento nell’uso da parte degli utenti.
Stando a quanto riferisce la società, nelle due settimane dal 16 al 29 marzo le chiamate e videochiamate sono aumentate del 50% rispetto al periodo dal 22 febbraio al 6 marzo. Gli “snap” inviati tra amici hanno raggiunto la cifra più alta mai registrata, superando i record di Natale e delle altre festività, evidenzia Snapchat. Da primato anche l’uso delle chat di gruppo.
Con i ragazzi in casa senza poter uscire, inoltre, il tempo trascorso sui giochi di Snapchat è il più alto mai riportato, dice ancora la società, e il tempo trascorso giocando con le lenti, cioè i filtri in realtà aumentata, è cresciuto del 25% nelle ultime due settimane di marzo.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
YouTube lavora a un rivale di TikTok
Si chiamerà Shorts, per video brevi con colonna sonora
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:50
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
YouTube sta lavorando a un rivale di TikTok, la app molto popolare tra i più giovani che consente di creare e condividere video brevi. Si chiamerà Shorts e sarà a disposizione degli utenti entro l’anno. Lo riferisce il sito The Information, che cita due persone a conoscenza dei fatti.
Shorts non sarà una app a sé stante, ma uno spazio all’interno di YouTube dedicato ai video di breve durata. Tra i punti di forza della compagnia di Google, oltre all’avere più di due miliardi di utenti attivi su base mensile, anche il fatto di mettere a disposizione di chi creerà i video l’ampio catalogo di canzoni di YouTube Music, da inserire nei filmati.
YouTube non è l’unico colosso che sta cercando di rincorrere TikTok. A novembre Instagram ha lanciato in Brasile “Reels”, una funzione per creare video di 15 secondi con colonna sonora. E sempre in Brasile, Facebook sta testando Lasso, una nuova app per pubblicare video in cui si balla o si fa lip-sync sulle canzoni di tendenza.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, boom device con controllo vocale
“Casa più intelligente è casa più sicura”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
10:29
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
La necessità del telelavoro, e la raccomandazione di evitare di toccare le superfici condivise della casa per non favorire il contagio, darà una spinta al mercato dei dispositivi che si controllano con la voce, dalle luci al telecomando del televisore. Nel 2019 le consegne di device a controllo vocale per la casa smart hanno registrato consegne per 141 milioni di unità su scala globale e – secondo gli analisti di Abi Research – nel 2020 la cifra crescerà di circa il 30%.
“Una casa più intelligente può essere una casa più sicura”, osserva l’analista Jonathan Collins. I consigli per proteggersi dal Covid-19 comprendono quello di disinfettare quotidianamente le superfici molto toccate della casa come tavoli, maniglie, interruttori e lavandini, rileva. “La voce ha già fatto notevoli passi in avanti nello spazio domestico intelligente, e il controllo vocale consente di evitare di toccare smartphone e telecomandi, interruttori della luce, termostati, maniglie delle porte e altro ancora, oltre a poter essere sfruttato – aggiunge l’analista – per fare shopping online e cercare informazioni sul web”.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Apple: 10 anni fa l’esordio dell’iPad
Tablet come terza categoria di prodotto,vicino a pc e smartphone
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
10:35
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
L’iPad compie 10 anni. Era il 3 aprile del 2010 quando la tavoletta della Mela arrivò per la prima volta sugli scaffali lanciando un prodotto – il tablet – che oggi è una presenza costante tra i dispositivi hi-tech, accanto a telefono e computer.
L’iPad era stato mostrato al mondo per la prima volta il 27 gennaio 2010 da Steve Jobs, che su un palco di San Francisco aveva svelato la novità davanti a un pubblico piuttosto scettico. All’epoca non si riusciva a immaginare a cosa potesse servire uno schermo più grande di un telefono, ma che non funzionava come un telefono, e che non aveva una tastiera per scrivere come un portatile. Una via di mezzo tra uno smartphone e un pc, apparentemente senza una ragione d’uso.
A fornire quella ragione fu Jobs, presentando il primo iPad come l’oggetto che offriva “la migliore esperienza di navigazione in rete”, oltre ad avere uno schermo abbastanza ampio (9,7 pollici) per poter leggere bene email e ebook, sfogliare foto, guardare filmati e giocare ai videogame. Non una via di mezzo, ma una terza categoria di prodotto.
Nel primo giorno di vendita gli iPad acquistati furono 300mila, e in meno di due mesi superarono i due milioni, per chiudere il 2010 a quota 7,5 milioni di unità. L’anno successivo raggiunsero i 32 milioni, poi 58 milioni nel 2012, e nel 2013 – l’anno migliore – 71 milioni. Ad oggi la cifra ha superato i 350 milioni.
Nel frattempo l’iPad è cambiato, si è fatto Air, Mini e Pro con diverse dimensioni e caratteristiche, ha aggiunto una matita per disegnare e una tastiera staccabile per scrivere, si è dotato di un proprio sistema operativo e si è candidato a sostituire il pc. “Il tuo prossimo computer non è un computer” è il claim dell’ultimo iPad Pro, lanciato sul mercato appena una settimana fa.
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: da Google mappa spostamenti 131 paesi
Anche Italia, “dati anonimizzati nel rispetto privacy”
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
10:26
TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE
Google mette in chiaro gli spostamenti di 131 paesi colpiti da coronavirus, compresa l’Italia. “Sono dati aggregati e anonimi per mostrare quanto sono affollati determinati luoghi” e “cosa e’ cambiato a seguito delle limitazioni”, “sono sviluppati nel rispetto della privacy”, spiega in un post ufficiale. In Italia al 29 marzo l’affluenza a farmacie e alimentari è diminuita dell’85%, -94% bar e ristoranti, -87% i trasporti. -90% i parchi, -63% lavoro, e’ aumentata del 24% la residenzialità.
In Lombardia l’affluenza agli alimentari ha segnato un -81%, ai trasporti -89%, al lavoro -65%, ai parchi -91%, ristoranti e bar -95%, +24% la residenzialità. La mappa completa italiana e degli altri paesi del mondo è a questo indirizzo.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

I report mostrano in percentuale come si sono modificati gli spostamenti nel tempo e su diverse aree geografiche, in relazione a una serie di luoghi come “negozi e attività ricreative”, “generi alimentari e farmacie”, “parchi”, “stazioni di trasporto pubblico”, “luoghi di lavoro” e “abitazioni”.
Le informazioni vengono create a partire da un insieme di dati “aggregati e anonimizzati” degli utenti che hanno attivato la Cronologia delle posizioni, “un’impostazione che è disattivata per default – spiega Google – può essere disattivata in qualsiasi momento dal proprio Account Google e i dati si possono sempre eliminare dalla propria Cronologia”.

Economia tutte le notizie. Tutta l'Economia in tempo reale, sempre approfondita ed aggiornata. INFORMATI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 37 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 23:21 DI MARTEDì 31 MARZO 2020

ALLE 21:29 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: prezzi poco mossi in Asia
Brent perde lo 0,1% a 22,74 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
31 Marzo 2020
23:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prezzi del petrolio poco mossi in Asia. Il Brent del Mare del Nord ha perso lo 0,1% portandosi a 22,74 dollari al barile. Il Wti Usa ha invece guadagnato lo 0,1% salendo a 20,49 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro a 1,1021 dollari in avvio
Moneta unica sale rispetto allo yen a 118,30
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
08:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– L’euro è sostanzialmente stabile questa mattina nei confronti del dollaro. La moneta unica perde lo 0,09% a 1,1021 dollari mentre guadagna lo 0,28% rispetto allo yen a 118,30.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: lieve rimbalzo a 1.587 dollari
Guadagni dello 0,7% dopo calo del 2,8% di ieri
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
08:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Rimbalza il prezzo dell’oro dopo il calo del 2,8% registrato ieri. Le quotazioni sono in rialzo dello 0,7% a 1.587,8 dollari l’oncia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund sale a 202 punti
Rendimento del decennale italiano è all’1,51%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
08:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund sale in apertura a 202 punti base (199 la chiusura di ieri). Il tasso di rendimento del decennale italiano è all’1,51%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse Asia a picco con paura per Usa
Seul -3,9%, tiene Shanghai con Pmi. Hong Kong giù con banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
08:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Seduta in profondo rosso per i listini asiatici che scontano le fosche previsioni del presidente Usa Dondal Trump, che si attende due settimane “molto dure” per il suo Paese a causa del coronavirus. Tokyo ha perso il 4,5% e Seul il 3,9%. Sul finale di seduta Hong Kong cede il 2,7% con le principali banche del Paese, Hsbc (-9,5%) e Standard Chartered (-6,9%) che affondano dopo aver annunciato lo stop ai dividendi.
Limitano i ribassi Shanghai (-0,5%) e Shenzhen (-0,3%), dopo che l’indice pmi manifatturiero cinese è risalito a marzo a 50,1, segnando il ritorno dell’economia in una fase espansiva, mentre rimbalza Sydney (+3,6%) con Jefferies che giudica il mercato azionario australiano troppo a sconto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano pesante con Fca, Unicredit
Vendite su tutti i comparti, Pirelli in controtendenza
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
09:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta pesante per Milano con il Ftse Mib che cede l’1,8% dopo le prime contrattazioni, in scia all’andamento delle Borse asiatiche e di quelle europee, piegate dai timori sull’avanzata del coronavirus. Le vendite colpiscono un po’ tutti i settori, dall’industria alle banche, alle utility, al lusso. Guidano i ribassi Fca (-3%), Leonardo (-2,9%), Unicredit (-2,7%), Snam (-2,7%) e Stm (-2,7%). Pesanti anche Terna (-2,6%), Campari (-2,6%) e Ferragamo (-2,5%). Banco Bpm cede il 2,6% e Ubi il 2,2% dopo lo stop scontato ai dividendi, dettato dalla raccomandazione della Bce. In rosso anche i big dell’energia Enel (-2%) ed Eni (-1,7%). In controtendenza solo Pirelli (+2,8%), che festeggia l’ingresso di nuovi soci nel capitale, e Amplifon (+0,6%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa affonda con timori virus
Londra -4,2%, Francoforte -4%. Aziende ritirano cedole e outlook
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio di seduta in profondo rosso per le Borse europee, che scivolano assieme ai listini asiatici e ai future su Wall Street in scia alle nuove fosche previsioni sull’avanzata del coronavirus negli Usa. Gli investitori misurano gli impatti dell’epidemia sulle aziende, dove si sussegue il ritiro delle previsioni per il 2020 e il congelamento dei dividendi per far fronte al nuovo scenario.
Parigi cede il 4,5%, Londra il 4,2% e Francoforte il 4% mentre contengono un po’ le perdite Madrid (-3,2%) e Milano (-2,4%). Per i listini, che hanno chiuso il peggior primo trimestre dell’anno dal 2008, il secondo inizia in affanno: “I mercati guardano alle azioni sotto una luce nuova, senza dividendi e buyback”, ha commentato Chris Weston, capo della ricerca di Pepperstone Financial. Vendite su tutti i comparti con le banche (-5%), che scontano lo stop ai dividendi, auto (-4,2%), energia e materie prime (-3,9%) sotto pressione. Lo spread Btp-Bund sale a 204 punti, il petrolio crolla (Brent -4,4% a 25,2 dollari).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Corsa a 600 euro, 100 domande al secondo
Sito regge, qualche intasamento. Tridico, non c’è fretta
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:15
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Parte la corsa al bonus da 600 euro per gli autonomi. “Dall’una di notte alle 8.30 circa, abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell’Inps che stanno reggendo, sebbene gli intasamenti sono inevitabili con questi numeri”. E’ quanto afferma il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico. Tridico chiarisce che “non c’è fretta”. “Come abbiamo detto più volte – afferma – le domande possono essere fatte per tutto il periodo della crisi, anche perché il Governo sta varando un nuovo provvedimento sia per rifinanziare le attuali misure sia per altre”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche:Patuelli, sì a misure difesa
Presidente Abi, rischi da capitali malavita e paesi dittatoriali
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– “Io sono d’accordo che ci debba essere attenzione perchè ci sono grandi capitali malavitosi estero vestiti e capitali di paesi dittatoriali che possono fare incursioni di grande facilità”. Lo afferma il presidente dell’Abi Antonio Patuelli, intervistato da Radio24, a chi gli chiede dell’allarme del Copasir su eventuali acquisizioni su banche e assicurazioni italiane, indebolite dal Coronavirus. “Noi siamo stati il paese aperto più di tanti altri ai capitali e ora si deve porre l’interrogativo e seguire esempi di maggiore prudenza come la Francia”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Camfin studia partnership con Longmarch
Pirelli positiva in Borsa con ingressi nuovi soci
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Camfin e Longmarch, veicolo lussemburghese di proprietà della famiglia cinese Niu, hanno sottoscritto un Memorandum d’Intesa preliminare e non vincolante per valutare una potenziale partnership strategica, finalizzata allo sviluppo di attività nel private equity ivi incluso il settore healthcarecon. Longmarch è titolare di posizione lunga del 5,19% di Pirelli con diritto di acquisto garantito da repurchase agreement. La governance della potenziale partnership è in capo a Camfin. Pirelli è positiva in Borsa dopo l’ingresso di Brembo e del miliardario cinese Niu nel capitale del gruppo degli pneumatici.
Il titolo in avvio avanza del 4,1% a 3,4 euro poi si stabilizza a +1,04% (3,3 euro) ma comunque è in decisa controtendenza rispetto all’andamento del listino.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse Europa pesanti, Milano -1,6%
Male banche e auto, scivola petrolio. Giù Fca e Unicredit
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee recuperano un po’ di terreno rispetto ai minimi segnati nella prima parte della seduta pur continuando a vivere una mattina difficile in scia ai timori per l’avanzata del coronavirus, rilanciati dal presidente Usa Donald Trump, e ai suoi impatti sull’economia e sui risultati delle imprese.
Londra cede il 3,9%, Parigi il 3,8% e Francoforte il 3,1% mentre Milano, che si conferma la migliore, riduce il calo all’1,6%. A Piazza Affari guidano i ribassi Amplifon (-3,3%), Azimut (-3,2%) Cnh (-3%), Unicredit (-3%) e Azimut (-2,9%) mentre corre Atlantia (+5%) e tengono Tim (+0,6%) e Unipol (+0,4%). Gira in calo Pirelli (-1,1%) nonostante i nuovi ingressi nell’azionariato.
In Europa soffrono le banche (indice Stoxx -4,6%), che stanno cancellando i dividendi su impulso degli istituti centrali, auto e materie prime (-4%). Lo spread Btp-Bund sale a 208 punti mentre il petrolio accentua le perdite con il Wti in calo dell’1,6% a 20,16 dollari e il Brent del 6% a 24,47.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: fino 300 domande al secondo per bonus, sito in tilt
Tridico: “Attacchi hacker anche nei giorni scorsi, per il sussidio non c’è fretta, non ci sarà alcun ordine cronologico per l’evasione delle richieste”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
10:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sito dell’Inps è stato riaperto nel pomeriggio ma subisce ancora rallentamenti perché alcune risorse sono “utilizzate per difendere il sito dagli attacchi”. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico nel corso della trasmissione Porta a Porta dicendo che continua ad arrivare ancora una mole molto alta di domande. Tridico ha confermato che si valuta di scaglionare gli accessi con una fascia oraria dalla mattina alle 16 per patronati e consulenti e una dopo le 16 per i cittadini. Il presidente Inps ha sottolineato che oggi sono arrivati attacchi di “sciacalli, di hacker” che hanno bloccato il sito, riaperto poi nel pomeriggio.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Boom di domande al sito dell’Inps da parte dei lavoratori autonomi per l’indennità decisa per coloro che hanno dovuto ridurre la propria attività a causa dell’emergenza coronavirus e il sito va in tilt. Con risvolti anche sul fronte della privacy dato che per alcuni minuti gli utenti che hanno fatto domanda si sono trovati davanti a una schermata con dati di altri utenti. “Abbiamo avuto nei giorni scorsi e anche stamattina violenti attacchi hacker”, ha detto il presidente, Pasquale Tridico che ha assicurato che tutti gli aventi diritto potranno ricevere il bonus ma ha deciso di chiudere temporaneamente il sito nel primo giorno fissato per l’invio delle domande per “consentire una migliore e più” efficace canalizzazione delle richieste di servizio”. Il sito è stato poi riaperto intorno alle 17 anche se per i servizi sono proseguiti i rallentamenti dovuti all’enorme mole di richieste.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Boom di domande al sito dell’Inps da parte dei lavoratori autonomi per l’indennità decisa per coloro che hanno dovuto ridurre la propria attività a causa dell’emergenza coronavirus e il sito va in tilt. Con risvolti anche sul fronte della privacy dato che per alcuni minuti gli utenti che hanno fatto domanda si sono trovati davanti a una schermata con dati di altri utenti. “Abbiamo avuto nei giorni scorsi e anche stamattina violenti attacchi hacker”, ha detto il presidente, Pasquale Tridico che ha assicurato che tutti gli aventi diritto potranno ricevere il bonus ma ha deciso di chiudere temporaneamente il sito nel primo giorno fissato per l’invio delle domande per “consentire una migliore e più” efficace canalizzazione delle richieste di servizio”. Il sito è stato poi riaperto intorno alle 17 anche se per i servizi sono proseguiti i rallentamenti dovuti all’enorme mole di richieste.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Istituto ha comunque rassicurato gli utenti dicendo che non si terrà conto dell’ordine cronologico delle domande e che si potranno pagare le prestazioni a tutti gli aventi diritto. La gran parte dei pagamenti – ha assicurato Tridico – dovrebbero arrivare intorno al 15 aprile ma si pagherà anche nei giorni successivi.

Solo per la cassa integrazione sono arrivate già domande dalle imprese per 1,4 milioni di lavoratori costretti a casa a causa della chiusura delle imprese o dalla riduzione della mole di lavoro. Per 1,2 milioni di lavoratori comunque il pagamento è stato già anticipato dall’azienda (che poi farà il conguaglio sui contributi con l’Inps) mentre per gli altri 200.000 il pagamento sarà diretto. L’Istituto sta valutando l’accesso scaglionato per accedere ai servizi con una fascia oraria per i patronati e i consulenti del lavoro, probabilmente dalle 8, alle 16.00 e una per i singoli cittadini, probabilmente dalle 16.00 fino alla mattina dopo. “Capisco la frustrazione di chi non riesce ad accedere al servizio, ha detto Tridico, ma lavorando 24 ore su 24 per dare risposte al Paese”.
AGENZIA DELLE ENTRATE: Aiutare chi lavora in nero, ma no ai condoni. Lo dice a A Circo Massimo, su Radio Capital, il direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini, spiegando che “mai come in questa fase è giusto dire che non si può lasciare nessuno indietro. Le fasce di popolazione che vivono ai margini vanno sostenute, e il governo sta cercando di introdurre le misure necessarie. Non è una questione fiscale ma una questione di equità”. “Non è allo studio” invece, una nuova “pace fiscale”, come quella proposta da Matteo Salvini.
INPS: La domanda per il bonus autonomi, secondo le istruzioni pubblicate dall’Inps in una circolare, potrà invece essere presentata sul sito Inps anche con il Pin semplificato che si può chiedere proprio per queste richieste. La ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo ha annunciato che con il decreto di aprile si rifinanzierà la misura per aprile e maggio ampliandone probabilmente l’importo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La ministra ha annunciato anche di star lavorando a un reddito di emergenza. Si guarda al reddito di cittadinanza e alla revisione di alcuni requisiti per ottenerlo legati al patrimonio immobiliare. La misura sarebbe temporanea. Ecco in sintesi cosa prevedono le regole sull’indennità e chi riguardano:
LAVORATORI INTERESSATI: sono interessati all’indennità di 600 euro i lavoratori autonomi (commercianti, artigiani e coltivatori diretti), i liberi professionisti non iscritti a casse di previdenza obbligatoria, i collaboratori coordinati e continuativi, i lavoratori stagionali e quelli dello spettacolo.
600 EURO A MARZO, VERSO AUMENTO PER APRILE E MAGGIO: l’indennità non contribuisce alla formazione del reddito e quindi non può essere tassata. Non dà luogo a contribuzione figurativa (come la cassa integrazione, anche in deroga).
DOMANDA ALL’INPS CON PIN SEMPLIFICATO: la domanda andrà fatta per via telematica con il Pin, lo Spid, la Carta nazionale dei servizi o la carta di identità elettronica. Chi non ha il Pin può chiedere un Pin semplificato accorciando i tempi di arrivo. In alternativa si può usare il Contact center o i patronati. L’accredito arriva sul conto corrente.
RISORSE PER QUASI TRE MILIARDI: per i collaboratori e i liberi professionisti titolari di partita Iva ci sono 203,4 milioni; per i commercianti, gli artigiani i coltivatori diretti, i mezzadri e i coloni iscritti alla gestione speciale dei lavoratori autonomi lo stanziamento è di 2.160 milioni; per i lavoratori stagionali, del turismo e degli stabilimenti termali le risorse ammontano a 103,8 euro; per gli operai agricoli a tempo determinato lo stanziamento è di 396 milioni mentre per i lavoratori dello spettacolo lo stanziamento è di 48,6 milioni. Se si considerano le risorse per un mese potrebbero avere il bonus circa 4,8 milioni di lavoratori.
PER LAVORATORI SPETTACOLO LIMITE REDDITO: potranno chiedere l’indennità anche i lavoratori dello spettacolo purché abbiano versato nel 2019 almeno 30 contributi giornalieri e non abbiano avuto un reddito superiore a 50.000 euro. Questi lavoratori non devono essere titolari di rapporto di lavoro dipendente al 17 marzo per chiedere l’indennità.
INCOMPATIBILITA’ E INCUMULABILITA’: l’Inps ricorda che queste indennità non sono cumulabili e che sono incompatibili non solo con la pensione ma anche con il reddito di cittadinanza, la cosiddetta Ape sociale e con l’assegno ordinario di invalidità.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’indennità è invece cumulabile con la Naspi per i lavoratori dello spettacolo e per quelli stagionali. Il bonus è cumulabile anche con le erogazioni monetarie derivanti da borse lavoro, stage e tirocini.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A febbraio occupazione resta stabile
Tasso senza lavoro giù al 9,7%, aumenta occupazione giovani
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
11:20
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– A febbraio l’occupazione è sostanzialmente stabile rispetto a gennaio (-10.000 occupati) con un tasso fermo al 58,9% mentre i disoccupati scendono di 18.000 unità, Il tasso di disoccupazione è in calo al 9,7%. Lo rileva l’Istat ricordando che i dati fanno riferimento “alla fase immediatamente precedente l’emergenza sanitaria”. Il numero degli inattivi aumenta lievemente a fronte di un tasso di attività che resta invariato al 34,5%. Rispetto a febbraio 2019 l’occupazione cala di 6.000 unità e la disoccupazione diminuisce di 206.000 unità. Aumenta l’occupazione dei giovani con 35.000 al lavoro in più a febbraio rispetto a gennaio ma il tasso di disoccupazione in questa fascia di età resta fermo al 29,6%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da Ubi 10 miliardi per rilancio Italia
Massiah, determinati ad aiutare famiglie e imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
11:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Il cda di Ubi Banca ha varato ‘Rilancio Italia’, un programma integrato che comprende una pluralità di interventi urgenti del valore complessivo e disponibile, fino a 10 miliardi di euro. Il sistema di iniziative riguarda tutti i segmenti di clientela del gruppo bancario: le imprese per assicurarne continuità operativa a fronte di possibili crisi della liquidità e famiglie, individui e enti del Terzo settore per sostenerne la tenuta in un momento sociale potenzialmente critico.
“Lo storico legame con il territorio e un forte senso di responsabilità ci portano ad agire con determinazione per aiutare le famiglie e le imprese ad affrontare la crisi”, sottolinea il consigliere delegato Victor Massiah che ricorda come “la forza del nostro bilancio e il radicamento territoriale ci permettono di proporre ‘Rilancio Italia’ per sottolineare l’impegno di una grande banca a favore del Paese”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa pesante, male le banche
Milano -1,7% con Exor, Unicredit, Intesa. Spread btp-bund a 207
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
12:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Restano pesanti a metà seduta le Borse europee, con gli investitori preoccupati dall’avanzata del coronavirus dopo l’avvertimento del presidente Usa Donald Trump mentre si misurano gli effetti dell’epidemia sulle aziende, che corrono a sospendere dividendi, ritirare previsioni e ridurre gli investimenti, come annunciato da Bp.
Londra cede il 3,3%, Parigi il 3,2% e Francoforte il 3% mentre Milano e Madrid contengono i ribassi all’1,7%. A Piazza Affari affonda Exor (-5,2%), vanno male le banche con Unicredit (-3,2%), Intesa (-3%) e Bper (-2,9%), soffrono Poste, Fca ed Enel (-2,8%). Pirelli perde il 2% nonostante i nuovi soci mentre corrono Atlantia (+4,7%), che spera in un accordo con il governo su Aspi, e Unipol (+2,3%), spuntata nell’azionariato di Mediobanca (-0,65%).
In Europa soffrono le banche (-4,2% l’indice Stoxx), penalizzate dal taglio dei dividendi, e le materie prime (-3,5%). Lo spread Btp-Bund è a 207, recupera un po’ di terreno il petrolio. I future su Wall Street perdono il 3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Unicredit: verso stretta su esuberi
Anche 2.600 assunzioni, 5.200 tagli invece di 6 mila
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
13:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Verso la stretta finale nella trattativa sugli esuberi tra Unicredit e i sindacati.
L’obiettivo, viene riferito, è chiudere entro domani ma non sono escluse accelerazioni. Secondo quanto si apprende le uscite sarebbero 5.200, ossia 800 in meno rispetto a quelle proposte per l’Italia con l’avvio della procedura che erano 6mila a fronte di 8000 a livello di gruppo. Previste 2.600 assunzioni, una parte consistente delle quale sarebbe destinata ad implementare ulteriormente la digitalizzazione. Si va, dunque, verso una assunzione ogni due uscite, come richiesto dai sindacati mentre dovrebbe essere confermata la chiusura di circa 450 sportelli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa peggiora con future Usa
Male Exor, Snam e Unicredit. Stop cedole affonda banche Europa
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
13:51
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Peggiorano le Borse europee insieme ai future Usa, che vedono S&P 500 e Dow Jones cedere il 3,2%.
Parigi perde il 4%, Francoforte il 3,7% e Londra il 3,5% mentre a Milano le perdite salgono al 2%, con lo spread Btp-Bund che si mantiene a 206 punti base. I listini scontano le previsioni di Donald Trump sull’evoluzione dell’epidemia negli Usa, come pure gli effetti del coronavirus sulle aziende, che rivedono prospettive e investimenti e cancellano i dividendi, come accaduto oggi con le banche inglesi. Intanto gli indici pmi dell’Eurozona, a partire da quello dell’Italia, confermano il difficilissimo momento dell’economia. A Piazza Affari affondano Exor (-6,2%), Snam (-4,4%), Unicredit (-3,9%), Italgas (-3,5%), Intesa (-3,5%), Enel (3,2%), Nexi (-3,2%) e Bper (-3,2%). Male Pirelli (-3%) nonostante i nuovi soci mentre vola Atlantia (+6%) sulle attese per un accordo col governo. Il taglio della cedola affossa le banche europee Hsbc (-8%), Standard Chartered (-8%) e Socgen (-7%). VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI POLITICA VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI CRONACA VAI A TUTTE LE NOTIZIE DAL MONDO

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Italiani a casa, ‘giretti’ in quartiere
Audimob, tasso mobilità dimezzato dall’80% al 43%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
14:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Gli italiani si adattano e dopo il Dpcm dell’11 marzo restano a casa. Ma non tutti: in oltre il 40% dei casi indagati da Isfort, Istituto Superiore di Formazione e Ricerca per i Trasporti, attraverso lo studio “Audimob – Stili e comportamenti di mobilità degli italiani”, gli italiani hanno continuato a muoversi ogni giorno per lavoro o per ragioni di necessità. E questa percentuale non comprende quanti sono usciti di casa solo per prendere un po’ d’aria, passeggiare o fare attività motoria. In tempi di pandemia, diminuiscono molto gli spostamenti più lunghi, ma allo stesso tempo si riscopre il tragitto breve a piedi nel quartiere per fare la spesa o per altre necessità. “Nei primi 15 giorni post-Dpcm – spiega Isfort – si è registrato un calo consistente del tasso di mobilità in senso stretto, che nella media nazionale si è quasi dimezzato scendendo dall’80% al 43%. In sostanza, il 37% in meno della popolazione ha effettuato in giornata spostamenti con mezzi motorizzati, in bicicletta o a piedi.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tilt sito Inps. Tridico, attacco hacker
Caos nel giorno delle domande del bonus autonomi. Portale chiuso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
14:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sito dell’Inps è andato in tilt questa mattina, dopo un avvio apparentemente normale, proprio nel giorno in cui è stata aperta la procedura per la richiesta del bonus che il Cura Italia destina agli autonomi. Le pagine non sono state accessibili o in alcuni casi hanno mostrato delle evidenti falle, con scambi di identità e pubblicazione dei dati privati degli utenti. Il problema è legato, secondo il presidente dell’Inps Pasquale Tridico, ad un attacco hacker.
“Abbiamo ricevuto nei giorni scorsi, e anche stamattina, violenti attacchi hacker – ha detto – Questa mattina si sono sommati ai molti accessi, che hanno raggiunto le 300 domande al secondo, e il sito non ha retto. Per questo abbiamo ora sospeso il sito”. Il portale sarà riaperto con orari diversi per chiedere le prestazioni per patronati e consulenti e per i cittadini. “Lo riapriremo – ha aggiunto ancora Tridico – dalle 8.00 alle 16.00 per patronati e consulenti e dalle 16.00 per i cittadini”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio in calo a Ny, a 20,3 dollari
Quotazioni in calo dello 0,73%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 aprile 2020
15:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Il petrolio in calo a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,73% a 20,33 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Wall Street apre in calo, Dj -4%
S&P 500 perde il 3,78%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 aprile 2020
15:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Wall Street apre in calo. Il Dow Jones perde il 4,02% a 21.057,20 punti, il Nasdaq cede il 2,97% a 7.474,58 punti mentre il S&P 500 lascia sul terreno il 3,78% a 2.486,34 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano peggiora ancora -2,5%
Listini europei in profondo rosso, soffrono le banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
15:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-2,5%) peggiora ancora, in linea con gli altri listini europei ed in attesa dell’avvio di Wall Street. A Piazza Affari Exor è stata sospesa in asta di volatilità con un calo teorico del 6,7%. Male anche Poste, Campari e Pirelli (-4,7%). Bene Atlantia (+4%), Eni (+2%) e Unipol (+1,4%).
Nel Vecchio continente procedono in profondo rosso Parigi (-4%), Francoforte (-3,9%), Londra (-3,7%) e Madrid (-2,5%) con gli indici pmi dell’Eurozona, a partire da quello dell’Italia, che confermano il difficilissimo momento dell’economia. In Europa andamento negativo per le banche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Dadone, ‘vittime dovere’ anche per virus
Norma in Cura Italia per chi opera in ospedale o supermercato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
15:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo dare il giusto valore al coraggio di chi si sta battendo in prima linea contro il coronavirus. Ecco perché, nel corso dell’esame del decreto ‘Cura Italia’, stiamo provando ad estendere il riconoscimento di ‘vittime del dovere’, con i relativi benefici, a chi perde la vita o subisce infermità permanente lavorando nei reparti ospedalieri, sugli autobus, nei supermercati, nelle farmacie e in tutte le altre trincee nelle quali si manda avanti il Paese, nonostante tutto”. Così la ministra della P.a, Fabiana Dadone, via Facebook, su emendamenti riformulati in arrivo.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa prosegue in profondo rosso
A Piazza Affari peggiora Exor (-8%), in calo euro su dollaro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
16:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Le Borse europee proseguono in profondo rosso dopo l’avvio in forte calo di Wall Street.
All’attenzione degli investitori restano i timori per i danni causati dalla pandemia del coronavirus sull’economia globale.
Sul fronte valutario l’euro è in calo sul dollaro a 1,0932 a Londra.
In forte calo Francoforte e Parigi (-3,8%), Londra (-3,3%), Milano (-2,8%) e Madrid (-2,3%). Nel Vecchio continente continuano a soffrire le banche con lo stop dei dividenti.
A Piazza Affari peggiora Exor (-8,4%). Male anche Pirelli e Campari (-6%) e ITalgas (-5%). In controtendenza Atlantia (+4,5%), Eni (+1,3%) e Prysmian (-1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano scivola ancora -3,2%
Indice Ftse Mib a 16.548 punti, in forte calo per Exor (-8%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
16:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– La Borsa di Milano scivola ancora, in linea con gli altri listini europei. Il Ftse Mib cede il 3,2% a 16.548 punti. In fondo al listino Exor (-8,4%). Pirelli sospesa in asta di volatilità con un calo teorico del 6,3%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo (-2,97%)
Indice Ftse Mib a 16.544 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
17:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano chiude in forte calo. L’indice Ftse Mib cede il 2,97% a 16.544 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Europa chiude in calo,Parigi -4,3%
Francoforte (-3,94%), Londra (-3,83%) e Madrid (-2,8%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Le Borse europee chiudono in forte calo. I listini del Vecchio continente hanno mal digerito le fosche previsioni fatte dal presidente Usa, Donald Trump, sugli effetti del coronavirus. Sul cattivo umore dei mercati ha inciso anche il crollo dell’attività manifatturiero a marzo. Chiudono in profondo rosso Parigi (-4,3%), Francoforte (-3,94%), Londra (-3,83%) e Madrid (-2,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crolla mercato auto Italia, -85% marzo
Il trimestre chiude in calo del 35,47%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 aprile 2020
18:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Il Coronavirus fa crollare il mercato dell’auto italiano. Le immatricolazioni a marzo – secondo i dati del ministero dei Trasporti – sono state 28.326 a fronte delle 194.302 dello stesso mese del 2019, pari a un calo dell’85,42%.
Nel primo trimestre sono state vendute 347.193 auto, il 35,47% in meno dell’analogo periodo dell’anno scorso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Auto: 90,34% vendite Fca a marzo
Nel trimestre immatricolazioni gruppo -35%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 aprile 2020
18:24
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo Fca ha immatricolato a marzo 4.649 auto, il 90,34% in meno dello stesso mese del 2019 quando erano 48,109. La quota di mercato scende dal 24,76% al 16,41%.
Nel trimestre le auto vendute dal gruppo sono 85.875, in calo del 35% rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso, con la quota in lieve aumento dal 24,57% al 24,73% (+0,17%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo con Europa
Corre Atlantia,scivolano Exor e Snam.Spread Btp-Bund a 197 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:39
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Milano (-2,97%) chiude in calo, in linea con gli altri listini europei, dopo le previsioni di Donal Trump sugli effetti del coronavirus negli Usa. I mercati hanno mal digerito anche il crollo a marzo dell’attività manifatturiera dell’Eurozona, ai minimi dal 2009 a causa della pandemia e del conseguente lockdown. Lo spread tra Btp e Bund chiude a 197 punti base, dopo aver sfiorato nel corso della seduta i 210 punti. Il tasso di rendimento del decennale italiano è all’1,50%.
A Piazza Affari scivolano Exor (-7,4%), Snam (-7,3%) e Pirelli (-6,3%). Andamento negativo anche per le banche alle prese con la raccomandazione della Bce per il rinvio dei dividendi. Seduta in rosso per Unicredit (-4%), Intesa (-3,6%), Bper (-2,9%), Ubi (-2,3%) e Banco Bpm (-2%).
Seduta in controtendenza per Atlantia (+5%), con le indiscrezioni circa l’ipotesi di accordo con il governo sulla concessione di Autostrade per l’Italia. In rialzo anche Cnh (+2%), Prysmian (+1,8%) e Tim (+0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Crolla mercato auto Italia a marzo, tonfo anche per Fca
Coronavirus pesa su vendite. Timestre chiude in calo del 35,47%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
01 aprile 2020
18:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Il Coronavirus fa crollare il mercato dell’auto italiano. Le immatricolazioni a marzo – secondo i dati del ministero dei Trasporti – sono state 28.326 a fronte delle 194.302 dello stesso mese del 2019, pari a un calo dell’85,42%.
Nel primo trimestre sono state vendute 347.193 auto, il 35,47% in meno dell’analogo periodo dell’anno scorso.
Il gruppo Fca ha immatricolato a marzo 4.649 auto, il 90,34% in meno dello stesso mese del 2019 quando erano 48,109. La quota di mercato scende dal 24,76% al 16,41%.
Nel trimestre le auto vendute dal gruppo sono 85.875, in calo del 35% rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso, con la quota in lieve aumento dal 24,57% al 24,73% (+0,17%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Fincantieri:spa in utile,gruppo in rosso
Risultato negativo di 148 mln a causa performance Vard
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
01 aprile 2020
20:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ricavi per 4,3 miliardi euro (3,9 nel 2018), ebitda a 489 milioni (474), ebitda margin 11,3% (11,9%) e Utile per 151 mln (218),a netto della svalutazione della partecipazione in Vard per 50 mln e degli oneri straordinari per amianto di 40 milioni). Sono i dati principali del bilancio 2019 della Fincantieri Spa, approvato oggi dal CdA.
Il bilancio consolidato di gruppo, invece, chiude con risultato negativo per 148 milioni euro (69 in attivo nel 2018), a causa della prevista performance negativa della Vard).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Wti in rialzo, Brent fa +6%
Il greggio di riferimento europeo sale a 26,23 dollari al barile
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
08:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sale oggi il prezzo del petrolio. Il Wti con consegna a maggio guadagna l’1,01% portandosi a 21,31 dollari, mentre il Brent, il greggio di riferimento europeo, spunta nel contratto per giugno un +6%, salendo a 26,23 dollari al barile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro in lieve calo a 1,0960 dlr
Moneta unica arretra anche rispetto allo yen a 117,54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
08:13
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lieve calo questa mattina sui mercati valutari per l’euro. La moneta unica è scambiata a 1,0960 dollari (-0,04%) e a 117,54 yen (-0,05%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro:prezzo scende dello 0,4% a 1.584 dlr
Dopo aumento dello 0,9% registrato ieri
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
08:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Perde leggermente terreno il prezzo dell’oro sui mercati internazionali. Il metallo con consegna immediata arretra dello 0,4% a 1.584,53 dollari l’oncia dopo il rialzo dello 0,9% registrato ieri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse: Asia contrasta, arretra Tokyo
Positivi i listini cinesi con rimbalzo del greggio
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
09:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Seduta contrastata per i listini asiatici dove Tokyo ha lasciato sul terreno l’1,37% con una sguardo rivolto alla possibile chiusura della città per arginare il coronavirus e allo yen che si rafforza sul dollaro. Altrove a sostenere le borse è il rimbalzo del greggio dopo che la Cina ha fatto sapere di voler acquistare petrolio per rimpinguare le sue riserve. Poco mossa Hong Kong (+0,2% a seduta ancora aperta).
Segnano rialzi più convinti le piazze di Shanghai (+1,06%) e Shenzhen (+1,7%) e sul mercato dei cambi, alla luce della nuova parità fissata dalla Banca centrale per il reminbi lo yuan si indebolisce rispetto al biglietto verde. La migliore del continente asiatico è tuttavia Seul (+2,34%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Milano apre in rialzo (+0,7%)
Bene intonate le banche
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari apre in rialzo.
L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,7% sostenuto dai rialzi nell’ordine dell’1% di alcuni titoli finanziari come Unipol, Ubi e Unicredit.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa apre positiva
Parigi (+0,87%), Francoforte (+0,45%) e Londra (+0,55%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
09:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Le Borse europee aprono in rialzo con la riflessione della presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen in una lettera su Repubblica in cui fa il punto sugli ultimi interventi. Dopo la seduta negativa della vigilia e la nuova correzione registrata a Wall Street gli investitori attendono la riunione dell’Eurogruppo prevista il 7 aprile dove emergeranno le proposte per finanziare un budget di spesa per contrastare i danni provocati dal coronavirus.
Avviano le contrattazioni in positivo Parigi (+0,87%), Madrid (+0,83%), Francoforte (+0,45%) e Londra (+0,55).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp Bund scende a 191 punti base
Rendimento del decennale italiano è all’1,47%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
09:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Lo spread tra Btp e Bund scende a 191 punti base dopo aver oscillato nella giornata di ieri sulla soglia dei 200 punti. Il tasso di rendimento del decennale italiano è all’1,47%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa rallenta, Milano migliore
Mercati nervosi, Francoforte gira in calo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
10:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari (+0,5%) è maglia rosa in Europa dove il rialzo del greggio (+11% il Wti, +13% il Brent) ha dato ai listini lo spunto per recuperare in avvio lasciandosi alle spalle la brutta seduta di Wall Street. Ma i mercati restano volatili e già danno segno di cedimento con Francoforte passata in calo (-0,14%) e Parigi (+0,20%) e Londra (+0,24%) che hanno quasi ridotto i guadagni. Ovunque è rally per i petroliferi e a Milano Saipem (+7%), finita anche in asta di volatilità, si contende il podio con Eni (+5,73%) e Tenaris (+5,4%). Corre poi Pirelli (+3,53%) grazie a nuovi soci e alleanze. Acquisti anche su Generali (+2,74%). In fondo al listino c’è invece Stm insieme a Intesa (entrambe -1,4%) quest’ultima in controtendenza rispetto ad altre banche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari chiude in rialzo (+1,7%), vola il prezzo del petrolio
Spread in area 190 punti base
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Penultima seduta di settimana in netto rialzo per Piazza Affari (+1,75%), dopo un’altalena che l’ha portata a perdere con l’avvio pessimista di Wall Street, per tornare a guadagnare con le parole di Trump su un taglio della produzione di greggio (wti +24%), che ha fatto impennare il prezzo, già in rialzo. Rally quindi per i petroliferi, da Saipem (+8,8%), a Eni (+6,9%) e Tenaris (+4,6%). Bene anche Atlantia (+5,9%), Snam (+5,7%) e Poste (+5,1%). Guadagni per Pirelli (+3,5%) grazie a nuovi soci e alleanze. Giornata travagliata per le banche, un po’ in ordine sparso e migliorate verso fine seduta, soprattutto Fineco (+3,2%), Banco Bpm (+2,7%) e Ubi (+2,4%). Meno in forma Intesa (+0,2%), ma soprattutto Bper (-0,8%) e Unicredit (-1,1%) nel giorno dell’accordo coi sindacati sugli esuberi. Lo spread ha chiuso a 190 punti. Niente di buono per le auto, con Ferrari (-0,9%) e Fca (-0,6%) e pure per il lusso, da Moncler (-1,2%) a Ferragamo (-0,4%).

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in positivo per le principali Borse europee. La migliore è stata Londra (+0,4%) a 5.480 punti, seguita da Parigi (+0,3%) a 4.220 punti e Francoforte (+0,2%) a 9.570 punti. In leggero negativo Madrid (-0,08%) a 6.574 punti.
Wall Street gira in positivo con Donald Trump che mette le ali al petrolio e parla di un taglio della produzione. Il Dow Jones sale dell’1,76% a 21.312,23 punti, il Nasdaq avanza dell’1,31% a 7.458,26 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dell’1,82% a 2.515,20 punti.
Seduta contrastata per i listini asiatici dove Tokyo ha lasciato sul terreno l’1,37% con una sguardo rivolto alla possibile chiusura della città per arginare il coronavirus e allo yen che si rafforza sul dollaro. Altrove a sostenere le borse è il rimbalzo del greggio dopo che la Cina ha fatto sapere di voler acquistare petrolio per rimpinguare le sue riserve. Poco mossa Hong Kong (+0,2% a seduta ancora aperta). Segnano rialzi più convinti le piazze di Shanghai (+1,06%) e Shenzhen (+1,7%) e sul mercato dei cambi, alla luce della nuova parità fissata dalla Banca centrale per il reminbi lo yuan si indebolisce rispetto al biglietto verde. La migliore del continente asiatico è tuttavia Seul (+2,34%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: 1,66 milioni di domande. ‘Tutti gli autonomi avranno il bonus’
Il ministro Boccia: ‘Chiederemo conto a chi ha causato questo disservizio, ma tutti avranno ciò che gli spetta’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:59
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1,66 milioni le richieste di indennità di 600 euro arrivate entro le 16 all’Inps dai lavoratori autonomi. Lo afferma l’Inps in un comunicato spiegando che nel complesso sono arrivate 1.996.670 domande per 4.448.630 beneficiari, comprese le domande di cassa integrazione, assegno ordinario, congedo parentale e bonus baby sitter.

Dalle 16 terminato il canale aperto per i patronati e si è aperto quello per i singoli cittadini.

“Non c’è un ordine cronologico per l’accettazione delle domande di indennità per i lavoratori autonomi”. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico in una intervista a Skytg24 sottolineando che tutti gli aventi diritto al bonus di 600 euro lo avranno. “C’è un limite di spesa previsto dalla legge ma – ha assicurato – laddove dovessero esaurirsi i fondi il Governo ha garantito che saranno rifinanziati”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi due milioni (1.996.670), per circa 4,44 milioni di lavoratori, le domande arrivate all’Inps per le misure del decreto Cura Italia sull’emergenza Covid. Lo si legge in una nota dell’Inps. Come già scritto sopra, sono 1,66 milioni le richieste di indennità di 600 euro dai lavoratori autonomi mentre per la cassa integrazione ordinaria sono arrivate 86.140 domande per 1.661.200 beneficiari (1.337.700 pagamenti a conguaglio e 323.500 pagamenti diretti). Sono arrivate inoltre 54.000 domande di assegno ordinario per 931.700 beneficiari, 181.683 di congedo parentale e 14.047 di bonus baby sitting.

Il Garante per la Privacy ha avviato un’istruttoria sulla violazione dei dati personali legata alla ‘falla’ che si è aperta ieri nel sito dell’Inps, “allo scopo di effettuare opportune verifiche e valutare l’adeguatezza delle contromisure adottate dall’ente e gli interventi necessari a tutelare i diritti e le libertà degli interessati”. L’Autorità sottolinea anche l'”assoluta necessità che chiunque sia venuto a conoscenza di dati personali altrui non li utilizzi ed eviti di comunicarli a terzi o diffonderli, ad esempio sui canali social”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Inps è pronto a pagare l’indennità di 600 euro ai lavoratori autonomi entro il 15 aprile ma per il mese successivo, se il nuovo decreto sarà approvato entro le prossime due settimane, il pagamento potrebbe arrivare entro la fine di questo mese. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico a Skytg24. Le domande a quel punto saranno già lavorate e il pagamento sarà più rapido.

“Mi dispiace molto, ha collassato il sistema Inps, le cause le stanno verificando. Mi metto nei panni di chi ha passato una giornata davanti al computer, chiederemo conto a chi ha causato questo disservizio, ma tutti avranno ciò che gli spetta. E non c’è niente di cui vergognarsi nel chiedere gli aiuti, dovremo vergognarci noi se non troveremo strumenti per aiutare tutti”. Così il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia a L’Aria che Tira su La7 rispondendo a una imprenditrice sul ‘crash’ del sito dell’Istituto di previdenza.
Il presidente dell’Inps “ha già spiegato che il sito ha subito diversi attacchi che si sono intensificati nella giornata di ieri e per questo è stato messo in sicurezza per alcune ore, alla riapertura le domande sono continuate ad arrivare. Stamattina all’una le domande pervenute erano già 517.529 e contemporaneamente il sito, sino a mezzanotte, ha subito un ulteriore attacco molto importante ma è riuscito comunque a rimanere in piedi”. Lo ha detto la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, intervenendo su Rtl 102.5.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il sito Inps lavora ancora a singhiozzo per la presentazione delle pratiche per avere l’indennità per i lavoratori autonomi anche se la situazione è migliorata rispetto a ieri. Lo dice il presidente del patronato Cgil, Inca, Michele Pagliaro che aggiunge: “di 10 pratiche immesse nel sistema riusciamo a portarne a termine una”. “Sapevamo che ci sarebbe stato questa grande richiesta – ha detto ancora – avevamo chiesto all’Inps una corsia preferenziale. C’è un collo di bottiglia perché c’è un tetto di risorse e le persone temono di non fare in tempo anche se il presidente Tridico ha assicurato che se dovesse essere necessario i fondi saranno rifinanziati”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Milano +0,45%, rally petroliferi
In rosso solo Madrid (-1%) con dato disoccupazione da Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– La Borsa di Milano lima i guadagni (+0,45%) coi listini europei indecisi come i futures Usa ancora positivi ma non in grado di assicurare una seduta in cui tirare il fiato all’indomani del tonfo col quale Wall Street ha aperto il secondo trimestre. Ad eccezione di Madrid (-1%), che per l’espandersi del coronavirus risente del dato sulla disoccupazione, gli altri indici sono aiutati dai petroliferi grazie al recupero del greggio dopo che la Cina ha deciso di ricostituire le proprie riserve. A Londra (+0,2%) brilla British Petroleum (+6%) così come a Piazza Affari brillano Saipem (+7,7%), Eni e Tenaris (entrambi +5,9%) seguiti da Leonardo (+3,5%), Poste (+2,5%) e Pirelli (2,8%) con le novità nell’azionariato lette da Equita come anti diluitive per un possibile deal. Malgrado i brutti dati sulle vendite Fca (-0,79%) non è la peggiore. Fanno meglio tuttavia Psa (2%) e Renault (+3%) a Parigi (+0,35%) e VW (+1%) a Francoforte (+0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, come cambia la spesa, boom di farina, lievito e tinte per capelli
Le vendite di disinfettanti restano al top dopo 5 settimane dall’inizio della pandemia
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:40
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’emergenza coronavirus fa cambiare anche la spesa degli italiani. Dopo cinque settimane dall’inizio della pandemia, i consumi si proiettano su nuove rotte e abitudini: complice il restare a casa, si tornano a fare pane e pizza.
Così nei carrelli rallentano gli acquisti di pasta e riso ma è boom, invece, di farina e lievito di birra (con incrementi superiori al 200% nelle ultime due settimane). Vendite stellari anche per le tinture dei capelli (+135% sempre nelle ultime due settimane). E’ quanto emerge dai dati dell’Ufficio studi Coop.
Si mantengono alte le vendite dei diversi tipi di disinfettante, dall’amuchina che sfiora un +400% rispetto ad un anno fa, alla candeggina.
In totale, indica lo studio, dal 24 febbraio al 23 marzo, i consumi hanno fatto registrare in media un +11,3% delle vendite (in rallentamento nelle ultime due settimane).
E gli effetti dell’epidemia si sentono anche sui portafogli degli italiani. Da Nord a Sud si moltiplicano le iniziative di spesa sospesa per aiutare chi non riesce a sbarcare il lunario.
Nei vicoli di Napoli nasce il ‘panaro solidale’ , una cesta in cui ‘chi può lascia e chi non può prende’.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche in Lombardia, a Codogno dove tutto cominciò un mese fa, la titolare di un panificio corre in soccorso di chi è in difficoltà lasciando un carrello con la spesa sospesa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Gentiloni, Mes così inadeguato
Non fossilizziamoci, abbiamo altri strumenti e altri obiettivi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
02 aprile 2020
12:42
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– “Il Mes è nato in un’altra epoca storica”, ed oggi “è completamente inadeguato a quello che ci troviamo di fronte”: lo ha detto il commissario agli affari economici Paolo Gentiloni in un’intervista a Sky Tg 24. Se le condizionalità del Mes “venissero eliminate potrebbe essere guardato in un altro modo. Ma non fossilizziamoci, abbiamo diversi strumenti e diversi obiettivi”, ha detto Gentiloni.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Confesercenti, rischio crollo Pil del 9%
Con nuovo lockdown altri 5 mld di consumi in meno
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Un crollo del Pil fino al 9% nel 2020.
E’ quello che, secondo Confesercenti, rischia l’Italia “senza un intervento di grande respiro”. Il prolungamento annunciato del lockdown fino al 13 aprile costerà al sistema Italia altri 5 miliardi di euro di consumi e quasi 8,5 miliardi di Pil in meno, stima l’associazione dopo il Dpcm che ieri sera ha allungato le chiusure per coronavirus fino a dopo Pasqua.
“L’ulteriore diminuzione si aggiunge ai 30 miliardi di consumi e 55 miliardi di Pil già bruciati fino ad ora dall’emergenza. E il conto dei danni – afferma una nota – potrebbe essere ben più salato in caso di prolungamento del fermo delle attività economiche. Senza un intervento contenitivo di grande respiro, si rischia di arrivare a fine anno con una contrazione dei consumi fino a 83 miliardi, con una caduta del Pil del 9%”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp-Bund in calo a 189 punti
Rendimento all’1,461%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:57
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Lo spread tra Btp e Bund è in calo. Il differenziale si attesta a 189,2 punti base, con il rendimento del decennale italiano all’1,461%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Luxottica aiuta ‘cassa’, 100% stipendio
In vista della ripartenza, ridotta a 1 settimana chiusura agosto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:22
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Luxottica supporterà la cassa integrazione per Coronavirus dei suoi dipendenti in modo che sia certo il 100% dello stipendio.
E’ uno dei provvedimenti contenuti in un pacchetto ‘welfare contro la pandemia Covid-19′ valido per circa 12mila lavoratori firmato con i sindacati che comprende anche un bonus di 500 euro per chi sta lavorando ai servizi essenziali e un taglio volontario degli stipendi dei manager fino al 50%. Per la ripartenza ridotta da tre a una settimana la chiusura degli stabilimenti in agosto.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Milano migliora +1,1%, vola Giglio
Sempre in testa Saipem, Eni e Tenaris
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza Affari prova ad accelerare (+1,1%) anche grazie al miglioramento dello spread al termine di una mattinata volatile soprattutto per gli altri listini europei meno tonici di Milano. Restano in testa le aziende legate al petrolio, i cui prezzi in risalita fanno da traino alla Borse, Saipem (+8,7%), Eni (+7%) e Tenaris (+4,4%) con Poste (+5,2%). In coda resta Amplifon (-4,9%) seguita da Cnh (-2,3%) e Recordati (-1,1%) in un listino nervoso. Fuori dal paniere principale da segnalare lo sprint di Giglio Group, in asta di volatilità con un rialzo teorico del 25%, grazie all’accordo siglato dalla società di e-commerce sulle mascherine alle aziende aderenti a Confindustria.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Csc,industria a marzo giù come mai prima
-5,4% trimestre. Scenario peggiore possibile,recessione profonda
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
14:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con un impatto “devastante”, l’emergenza Covid-19 “affonda la produzione industriale in marzo (-16,6%) e nel primo trimestre (-5,4%)”.
Il dato di marzo, “se confermato dall’Istat, rappresenterebbe il più ampio calo mensile da quando sono disponibili le serie storiche di produzione industriale (1960) e porterebbe i livelli su quelli di marzo 1978”. La flessione nel trimestre è la maggiore registrata “da undici anni”. Mentre “le prospettive sono in forte peggioramento”. Lo rileva il centro studi di Confindustria nell’indagine rapida mensile sulla produzione industriale. Con l’emergenza coronavirus, rilevano gli economisti di via dell’Astronomia, un “doppio shock negativo”, dal alto della domanda come dal lato dell’offerta, una “combinazione di fattori”, hanno “realizzato lo scenario peggiore possibile, facendo avvitare l’economia italiana in una recessione che sarà profonda e la cui durata dipenderà dai tempi di uscita dall’emergenza”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Iata,domanda -14,1%,peggio 11 settembre
A febbraio. De Juniac, è la più grande crisi per il settore
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
15:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il traffico passeggeri del trasporto aereo ha segnato a febbraio un calo del 14,1% rispetto all’anno precedente. Lo rende noto la Iata, precisando che si tratta del calo più ampio dall’11 settembre e riflette il forte calo della domanda interna in Cina e del traffico internazionale da e per l’Asia-Pacifico per l’epidemia del coronavirus. “Senza dubbio, questa è la più grande crisi che il settore abbia mai fronteggiato”, afferma il direttore generale e ceo della Iata Alexandre de Juniac.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cdp: iniezione da 34,6 mld, aiuteremo Paese a rialzarsi
Subito fino 2 mld credito a medie, grandi imprese
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cdp per far fronte all’emergenza Covid-19 mette in campo “misure straordinarie”. Il Consiglio di amministrazione di Cassa depositi e prestiti ha approvato “la più vasta operazione di rinegoziazione dei mutui realizzata negli ultimi anni che coinvolgerà 7.200 enti territoriali”, che “potranno rinegoziare circa 135 mila prestiti per un debito residuo complessivo di 34 miliardi di euro. Nel dettaglio, “Cdp offre un supporto finanziario a Comuni, Città metropolitane, Province e Regioni per far fronte all’emergenza con la più vasta operazione di rinegoziazione realizzata negli ultimi anni dal Gruppo: 7.200 enti potranno rinegoziare circa 135 mila prestiti per un debito residuo complessivo di 34 miliardi di euro. La misura consentirà di liberare risorse, nel 2020, fino a 1,4 miliardi di euro, che gli enti potranno destinare anche ad interventi per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

Un finanziamento fino a 2 miliardi di euro “a supporto dei fabbisogni finanziari delle medie e grandi imprese (indicativamente con fatturato superiore ai 50 milioni di euro) per esigenze temporanee di liquidità, supporto al capitale circolante e sostegno agli investimenti previsti dai piani di sviluppo delle aziende”. Questa la nuova linea di operatività da parte di Cdp, che spiega: “l’iniziativa intende fornire liquidità immediata alle imprese in attesa dell’avvio operativo dei meccanismi di garanzia previsti dal dl Cura Italia”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nel 2018 il gruppo Cdp ha mobilitato risorse per 34,6 miliardi “a supporto dell’economia del Paese”. Lo comunica con i dati di bilancio 2019 che registrano un utile netto consolidato di 3,4 miliardi. Per la capogruppo Cdp Spa le risorse mobilitate lo scorso anno “salgono a 21,4 miliardi”, e registra la “miglior performance di raccolta postale degli ultimi 5 anni” (+3,4 miliardi), con un utile netto di 2,7 miliardi.

La forza del risparmio che raccogliamo da 170 anni, grazie agli italiani, aiuta il Paese a crescere e a rialzarsi, a sostenere le imprese, i territori e le comunità. Un valore enorme che, anche questa volta, ci darà la spinta per ripartire”, dice l’A.d. di Cdp, Fabrizio Palermo. “La raccolta postale – che intendiamo tutelare e rafforzare, utilizzandola in chiave anticiclica – ha registrato la migliore performance degli ultimi 5 anni”. “Il gruppo – aggiunge – sta continuando, di concerto con il Mef, a sostenere con misure eccezionali le imprese, la pubblica amministrazione e lo sviluppo infrastrutturale”. “Dopo i 17 miliardi già messi in campo, abbiamo deliberato ulteriori interventi straordinari che andranno a liberare 1,4 miliardi di euro in favore di 7.200 enti pubblici e a rendere subito disponibili 2 miliardi di euro per le esigenze di liquidità delle imprese di media e grande dimensione”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cdp: in 2019 mobilitate 34,6 mld risorse
Utile netto 3,4 miliardi. Miglior raccolta postale ultimi 5 anni
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Nel 2018 il gruppo Cdp ha mobilitato risorse per 34,6 miliardi “a supporto dell’economia del Paese”.
Lo comunica con i dati di bilancio 2019 che registrano un utile netto consolidato di 3,4 miliardi.
Per la capogruppo Cdp Spa le risorse mobilitate lo scorso anno “salgono a 21,4 miliardi”, e registra la “miglior performance di raccolta postale degli ultimi 5 anni” (+3,4 miliardi), con un utile netto di 2,7 miliardi.
I risultati di bilancio 2019, indica Cdp, “confermano l’importante azione svolta dal gruppo Cassa Depositi e Prestiti a supporto dell’economia del Paese ed evidenziano i risultati positivi della gestione”. I target fissati dal piano industriale per l’anno “sono stati ampiamente raggiunti, ponendo così le basi per il ruolo sempre più centrale del gruppo a favore dello sviluppo sostenibile dell’Italia, soprattutto in un periodo di emergenza come quello attuale”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
A.Mittal:sindacati,se non vende si ferma
Comunicazione alla vigilia della scadenza decreto prefetto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TARANTO
02 aprile 2020
16:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il decreto del prefetto di Taranto che ha imposto ad ArcelorMittal di sospendere l’attività produttiva ai fini commerciali dopo il decreto sull’emergenza Coronavirus scade domani e l’azienda ora chiede di “tornare a commercializzare l’acciaio prodotto, paventando che se questo non avverrà, potrebbe mettere in stand-by tutti gli impianti dello stabilimento”. Lo riferiscono fonti sindacali dopo un incontro in videoconferenza tra il prefetto Demetrio Martino, sindacati confederali e sigle metalmeccaniche.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Confindustria, profondo rosso per la produzione, mai così giù
Le stime del Centro studi di Viale dell’Astronomia. Il calo di marzo è il più alto dalle serie storiche del 1960
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Con un impatto “devastante”, l’emergenza Covid-19 “affonda la produzione in marzo (-16,6%) e nel primo trimestre (-5,4%)”. E “le prospettive sono in forte peggioramento”, rileva il centro studi di Confindustria nell’indagine rapida mensile sulla produzione industriale. La flessione nel trimestre è la maggiore registrata “da undici anni”.

“In Italia la caduta dell’attività stimata per marzo (-16,6%), se confermata dall’Istat, rappresenterebbe il più ampio calo mensile da quando sono disponibili le serie storiche di produzione industriale (1960) e porterebbe i livelli su quelli di marzo 1978”.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“La produzione industriale nel primo trimestre 2020 è attesa diminuire del 5,4%, il calo maggiore da undici anni” indica il CSC che “rileva una diminuzione della produzione industriale del 16,6% in marzo su febbraio, quando è arretrata del 2,6% su gennaio 20191”. Quello di marzo, se confermato dall’Istat, è “il più ampio calo mensile da quando sono disponibili le serie storiche di produzione industriale (1960) e porterebbe i livelli su quelli di marzo 1978”. Mentre “l’arretramento stimato nel primo trimestre 2020 sarebbe il più forte dal primo trimestre del 2009, quando l’attività era scesa dell’11,1% congiunturale, nel pieno della grande crisi finanziaria internazionale indotta dallo scoppio della bolla dei mutui subprime in Usa. Oggi il Csc registra un “sull’economia reale un impatto drammatico, non solo in Italia”, dell’emergenza coronavirus. “E’ stata decisa la chiusura del 57% delle attività industriali a partire dal 23 marzo (48% della produzione); il restante 43% di imprese ha continuato a lavorare a un ritmo molto ridotto, con poche eccezioni (alimentari e farmaceutico)”. Le prospettive per i prossimi mesi sono “più negative di quanto osservato nel primo trimestre: la variazione acquisita nel secondo è di -12,5% e la caduta dell’attività potrebbe raggiungere almeno il 15%.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Da ieri, la chiusura delle attività produttive è stata prorogata fino al 13 aprile. La riapertura avverrà gradualmente, mentre la domanda domestica in alcuni settori sarà ancora molto debole ed il contributo di quella estera peggiorerà in linea con l’allargamento del contagio nel resto del mondo. Occorre evitare ritardi nell’implementazione delle misure di sostegno alle imprese ed ai lavoratori per non aggravare le già drammatiche prospettive”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Brent vola a +13%, Wti +11%
Cina annuncia l’acquisto di barili per alimentare riserve
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:11
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del petrolio vola sui mercati dopo che la Cina ha annunciato l’acquisto di barili da accantonare nelle proprie riserve. Il Brent ha guadagnato fino al 12,7% per poi assestarsi a +10,5% mentre il Wti è salito dell’11% a 22,07 dollari al barile. Il rialzo del greggio spinge i titoli petroliferi in Borsa, colpiti nelle scorse settimane dalla debacle dei prezzi. Eni sale del 5% e Saipem del 7%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Anac rinuncia a finanziamento per ‘alleggerire il sistema produttivo’
L’Autorità Anticorruzione ha deciso di sospendere il contributo che le viene versato per le gare d’appalto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:09
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sospendere fino al 31 dicembre i contributi da versare all’Anac per indire o partecipare a una gara d’appalto. È la richiesta avanzata al Governo dall’Autorità nazionale anticorruzione con l’obiettivo di contribuire alla ripresa economica del Paese. L’Anac, con una delibera, approvata nell’adunanza di ieri, si è resa così “disponibile a rinunciare fino a fine anno al sistema di autofinanziamento che la legge le riconosce”, per agevolare il sistema produttivo e soprattutto alleggerire gli operatori dagli oneri dovuti.
In base alla legislazione vigente, infatti, le amministrazioni che vogliono bandire un appalto e gli operatori economici che intendono prendervi parte devono corrispondere un contributo all’Anac per la vigilanza che essa svolge sul settore dei contratti pubblici: per le imprese si va da 20 euro per gli appalti compresi fra 150mila e 300mila euro fino a 500 euro per le gare di importo superiore ai 20 milioni; da 30 a 800 euro il contributo previsto invece per le stazioni appaltanti. Ma con l’eventuale sospensione dei contributi, secondo le stime dell’Autorità basate sui dati del 2019, imprese e amministrazioni potrebbero conseguire un risparmio di oltre 40 milioni di euro, qualora la proposta venisse accolta mediante una urgente modifica normativa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa in calo dopo Wall Street
Spread a 192 punti. In rosso banche e auto, brillano petroliferi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:14
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– In calo le principali Borse europee, dopo l’apertura in negativo di Wall Street, con la bilancia commerciale in calo più del previsto e le richieste di disoccupazione a cifre record di 6,648 milioni di unità. A peggiorare sono Madrid (-1,9%), Francoforte (-1,4%), Parigi (-0,9%) e Londra (-0,8%), dove i prezzi delle case sono in salita. In calo intanto l’indice Ppi dei prezzi alla produzione dell’eurozona. In controtendenza Milano, che torna in positivo (+0,2%).
In rosso (-0,5%) l’indice d’area, Stoxx 600. Brillano i petroliferi, col greggio che corre (wti +7,4%) e spinge soprattutto Lundin (+8,6%), Polski Concern (+8,1%), Aker Bp (+8%), e Royal Dutch (+7,7%) e a Piazza Affari Saipem (+7,7%) e Eni (+6%). Soffrono le banche, come Hsbc (-5,5%), con eccezioni, come Abn Amro (+3,3%). In ordine sparso a Milano, dove guadagna Banco Bpm (+1,6%), ma non Unicredit (-2,9%) e Intesa (-1,7%) e lo spread è a 192,5. Giù le auto, a partire da Fca (-1,9%), tranne Peugeot (+1,8%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano sale (+1,9%),rally greggio
Spread sotto 191, migliorano banche, male l’industria
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
17:21
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Guadagna la Borsa di Milano (+1,9%), in salita insieme al resto delle Piazze europee e Wall Street, col petrolio in rally. Lo spread Btp-Bund torna a scendere e arriva sotto 191 punti, mentre le banche migliorano, con Banco Bpm (+3,3%), Ubi (+2,2%), meno Intesa (-0,1%) e Unicredit (-1,6%). A proseguire il rally, con la corsa del greggio (wti +22,9%) sono i petroliferi, da Saipem (+11,2%), Eni (+9,5%) e Tenaris (+5,3%). In cima al Ftse Mib anche Snam 8+5,9%) e Atlantia (+5,4%), così come Poste (+4%). Bene anche Pirelli (+3,6%) grazie a nuovi soci e alleanze.
In sofferenza invece Stm, l’industria in generale, con Prysmian (-0,9%) e Buzzi (-0,6%), così come le auto, da Ferrari (-1,5%) a Fca (-1,1%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa positiva con corsa greggio
Milano la migliore, svettano petroliferi, meglio banche e auto
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
17:35
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Sono in positivo tutte le Borse europee, sulla scia di Wall Street, con Donald Trump che accelera la corsa del petrolio, parlando di un taglio della produzione. La migliore è Milano (+1,3%), con lo spread a 191, seguita da Londra (+0,6%), Parigi (+0,5%), Francoforte (+0,4%) e Madrid (+0,2%). L’indice d’area del Vecchio continente, Stoxx 600, torna a guadagnare (+0,3%), col comparto energia a farla da padrone (+7%), con impianti e servizi in crescita oltre il 10%. Col greggio che schizza in alto (wti +23%), spiccano Lundin (+18,4%), Omv (+10,5%) e Royal Dutch (+10,1%). Migliorano anche le banche e aumentano quelle in positivo, con Abn Amro (+7,2%), Kbc (+5,3%), insieme a Lloyds (+2,1%). Qualche spiraglio in più anche tra le auto, con crescite per Peugeot (+4,8%), ma anche Volkswagen (+0,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in rialzo (+1,7%)
Il Ftse Mib a 16.834 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 aprile 2020
17:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiusura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha guadagnato l’1,75% a 16.834 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa chiude positiva
Prima Londra (+0,4%), poi Parigi (+0,3%) e Francoforte (+0,2%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:02
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Chiusura in positivo per le principali Borse europee. La migliore è stata Londra (+0,4%) a 5.480 punti, seguita da Parigi (+0,3%) a 4.220 punti e Francoforte (+0,2%) a 9.570 punti. In leggero negativo Madrid (-0,08%) a 6.574 punti.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Unicredit:accordo esuberi,ridotti a 5200
2.600 assunzioni e stabilizzazione 900 contratti apprendistato
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Fabi e le altre organizzazioni sindacali chiudono l’accordo sugli esuberi con Unicredit L’intesa prevede la riduzione da 6.000 a 5.200 dei tagli grazie a 800 riqualificazioni professionali e commissione bilaterale di verifica degli equilibri sull’occupazione. Ma anche 2.600 nuove assunzioni (1 nuovo assunto ogni 2 uscite) con attenzione al Fondo Emergenziale e creazione di due nuovi poli nel Mezzogiorno e la stabilizzazione dei 900 contratti di apprendistato in essere. L’intesa prevede inoltre l’impegno da parte dell’istituto a mantenere il quartier generale del gruppo in Italia e a non attivare ulteriori iniziative di gestione di eccedenze occupazionali nel piano Team 23. Per quanto riguarda l’accesso al fondo straordinario di solidarietà è volontario e incentivato (da 2 a 3 mensilità) per coloro che maturano i requisiti pensionistici entro agosto 2028. La permanenza media nel fondo è di 54 mesi, anche oltre per cosiddetti ‘casi sociali’.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano in rialzo con petroliferi
Spread a 190. Banche in ordine sparso, male auto e lusso
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Penultima seduta di settimana in netto rialzo per Piazza Affari (+1,75%), dopo un’altalena che l’ha portata a perdere con l’avvio pessimista di Wall Street, per tornare a guadagnare con le parole di Trump su un taglio della produzione di greggio (wti +24%), che ha fatto impennare il prezzo, già in rialzo.
Rally quindi per i petroliferi, da Saipem (+8,8%), a Eni (+6,9%) e Tenaris (+4,6%). Bene anche Atlantia (+5,9%), Snam (+5,7%) e Poste (+5,1%). Guadagni per Pirelli (+3,5%) grazie a nuovi soci e alleanze. Giornata travagliata per le banche, un po’ in ordine sparso e migliorate verso fine seduta, soprattutto Fineco (+3,2%), Banco Bpm (+2,7%) e Ubi (+2,4%). Meno in forma Intesa (+0,2%), ma soprattutto Bper (-0,8%) e Unicredit (-1,1%) nel giorno dell’accordo coi sindacati sugli esuberi. Lo spread ha chiuso a 190 punti.
Niente di buono per le auto, con Ferrari (-0,9%) e Fca (-0,6%) e pure per il lusso, da Moncler (-1,2%) a Ferragamo (-0,4%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
ArcelorMittal: ‘Situazione drammatica, aggravata da stop produzione’
Lettera dell’ad Morselli a Conte: ‘Senza vendite Cig e fermo impianti’
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
20:32
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pur continuando “a sostenere tutti i costi legati alla produzione e alla gestione dello stabilimento”, dopo l’ordinanza del prefetto che ha sospeso dal 26/3 al 3/4 l’attività produttiva ai fini commerciali, l’azienda non è stata “in grado di realizzare alcun ricavo dalla vendita di quanto prodotto. Ciò aggrava ulteriormente le drammatiche conseguenze economiche e finanziarie causate alla nostra società dalla pandemia e dalle relative misure adottate dal Governo”. Lo scrive l’Ad di ArcelorMittal, Lucia Morselli, al premier Conte.

Se l’ordinanza del prefetto di Taranto che vieta la produzione ai fini commerciali “dovesse essere prorogata, saremo costretti a prendere in considerazione tutte le misure per salvaguardare la nostra società, compreso l’avvio delle operazioni di messa in stand-by dell’intera area a caldo dello stabilimento di Taranto, nonché la collocazione in Cig di tutta la forza lavoro il cui impiego non è necessario per svolgere tali operazioni”. Lo scrive l’Ad di ArcelorMittal, Lucia Morselli, al premier Conte.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banca Mondiale pronta a stanziare 160 mld
In 15 mesi per i paesi in via di sviluppo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
20:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Banca Mondiale è pronta a stanziare 160 miliardi di dollari nei prossimi 15 mesi per aiutare i paesi in via di sviluppo alle prese con il coronavirus. L’emergenza per i mercati emergenti è infatti alta, con gli investitori che oltre alla crisi del virus temono il dollaro forte e i suoi effetti sui conti pubblici.

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Petrolio: chiude in rialzo a Ny, +25%
Quotazioni salgono a 25,32 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
20:50
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il petrolio chiude in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono del 25% a 25,32 dollari al barile.

Politica tutte le notizie in tempo reale. tutta l'informazione dal Mondo Politico sempre aprofondita ed oggettivamente aggiornata. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 23 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:25 DI MERCOLEDì 01 APRILE 2020

ALLE 18:42 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Governo valuta rinvio amministrative
Premier e ministri hanno informato opposizioni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
13:25
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Si sta valutando il rinvio delle elezioni regionali e amministrative. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, a quanto si apprende, informando le opposizioni nell’incontro a Palazzo Chigi. Il ministro Federico D’Incà, viene riferito, ha poi aggiunto che il voto, rinviato causa Coronavirus, si terrà verosimilmente in autunno. Per il referendum sul taglio parlamentari è già stato approvato il rinvio nel decreto Cura Italia, ma non ancora fissata una data.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte,c’è stato hackeraggio sistema Inps
Trecentomila richieste arrivate finora
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
13:36
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– All’Inps sono giunte 100 domande al secondo, con 300 mila richieste ad oggi, e questo ha creato qualche problema. Lo ha detto, a quanto viene riferito, il premier Giuseppe Conte alle opposizioni riunite a Palazzo Chigi.
Il premier avrebbe spiegato che c’è stato anche un hackeraggio del sistema.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: Orlando, se ne occupi Copasir
Chiedere a Dis quale azione in difesa infrastrutture strategiche
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
14:31
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Alcune infrastrutture strategiche sono state sotto attacco di hacker. Bisogna subito convocare il Copasir per chiedere al Dis quale reazione è in atto. Questi sciacalli vanno fermati immediatamente”. Lo scrive su Twitter il vicesegretario del Pd Andrea Orlando, dopo le notizie degli attacchi hacker ai siti dell’Inps e dello Spallanzani.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte, no veti a priori su misure Ue
‘Ma nessuno vuole scaricare debito del passato su altri Paesi’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
01 aprile 2020
16:51
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nessun Paese dovrebbe sfruttare la situazione attuale “per caricare i debiti del passato sulle spalle degli altri”. Lo dice Giuseppe Conte in un intervento su Die Zeit in uscita domani, secondo un’anticipazione. Non è questo l’obiettivo del suo governo, si legge nel riassunto del settimanale tedesco. Il premier italiano chiede invece una verifica degli strumenti per superare la crisi attuale senza “veti a priori”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella, orgoglioso di quest’Italia
Fontana porta saluti Capo Stato al nuovo ospedale Bergamo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
01 aprile 2020
16:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Orgoglioso di questa Italia”: sono le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, riferite dal governatore della Lombardia Attilio Fontana, che ha spiegato di aver avuto con lui stamattina un colloquio telefonico a margine della suo sopralluogo all’ospedale allestito in Fiera a Bergamo. Fontana ha portato i saluti e i ringraziamenti del Capo dello Stato a tutti quelli che hanno lavorato alla costruzione del presidio avanzato che ha definito “un miracolo” costruito a tempo di record.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cronache della pandemia – Usa
Ospedali minacciano medici, licenziati se vi lamentate coi media
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 aprile 2020
15:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Chi parla con i media della mancanza di attrezzature protettive è licenziato. La minaccia neanche troppo velata è degli ospedali americani agli operatori sanitari in prima linea per l’emergenza del coronavirus. Una minaccia che piove mentre due top manager del Mount Sinai, una delle maggiori strutture ospedaliere di New York e degli Stati Uniti, sono in Florida nelle loro case vacanza mentre medici e infermiere combattono l’emergenza. Kenneth Davis, il 72enne amministratore delegato del Mount Sinai che nel 2018 ha incassato un compenso di quasi sei milioni di dollari, è nella sua casa fronte mare a Palm Beach. In zona anche Arthur Klein, il presidente del Mount Sinai Health Network, anche lui proprietario di un casa in Florida.
Un’assenza la loro che il sindacato delle infermiere di New York condanna: “Come si può ispirare fiducia a chi è in prima linea se si è a migliaia di chilometri di distanza? E soprattutto come si possono reperire mascherine e attrezzature di protezione per tutelare lo staff e di conseguenza i pazienti?”, afferma Judy Sheridan-Gonzalez, presidente della New York State Nurses Association.
Proprio le denunce sulla mancanza di mascherine e materiale di protezione da parte dei medici hanno spinto negli ultimi giorni gli ospedali americani a minacciare i loro dipendenti: “Se parlate con i media sarete licenziati”, è il messaggio recapitato. E Ming Lin, medico del pronto soccorso di un ospedale nello stato di Washington, ne sa qualcosa: ha perso il posto di lavoro per aver rilasciato un’intervista in cui spiegava l’inadeguatezza della protezioni a disposizione. Ne sa qualcosa anche un’infermiera di una struttura di Chicago, licenziata per aver inviato una email ai colleghi chiedendo mascherine per svolgere il suo lavoro.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cronache della pandemia – Africa
Allarme in Nigeria, Angola e Senegal per il greggio a 20 dollari
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
01 aprile 2020
12:49
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Fra i contraccolpi economici del coronavirus c’è l’impatto che il crollo del prezzo del petrolio sta già avendo Nigeria, Angola e anche Senegal, Paesi produttori di greggio ma anche dipendenti dall’oro nero sceso lunedì sotto i 20 dollari al barile, il livello più basso degli ultimi 18 anni. Come ricorda il giornale nigeriano Premium Times, il think tank Atlantic Council prevede che a causa del Covid-19 il massimo produttore di petrolio africano, la Nigeria, avrà anche le maggiori perdite del continente: 15,4 miliardi di dollari pari al 4% del Pil anche in seguito a ritardi o cancellazioni per progetti petroliferi che hanno un valore totale di oltre 58 miliardi. Un top manager della National petroleum corporation nigeriana ha constatato che un produttore di petrolio ad alto costo come la Nigeria e un bilancio 2020 basato sulla previsione di 57 dollari al barile va fuori mercato con un prezzo di 22 dollari.
Il presidente angolano Joao Lourenco, dopo quasi cinque anni di recessione, quest’anno aveva annunciato di puntare su una diversificazione economica che renda il Paese meno dipendente dal petrolio. A causa del virus, oltre a dichiarare lo Stato di emergenza l’Angola ha già dovuto rallentare l’attuazione delle riforme che includono privatizzazioni e abbattimento al 60% del debito arrivato nel 2019 probabilmente sopra quota 100% del Pil.
In Senegal, che ha scoperto di avere giacimenti di petrolio e gas solo nel 2014 diventando subito “major player” del settore, il primo progetto è sotto pressione: sta slittando la finalizzazione di accordi sul debito del “Sangomar deepwater offshore project” da 4,2 miliardi di dollari.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Cronache della pandemia – Gran Bretagna
Il Regno non è più un’eccezione. Muore Ismail, vittima a 13 anni
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
01 aprile 2020
14:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Partito qualche settimana indietro rispetto all’Europa continentale, il Regno Unito continua per ora a recuperare tristemente posizioni sulla strada dei contagi da coronavirus. Non senza l’inevitabile corredo di morti, con nomi e cognomi. Molti anziani, come dappertutto, ma non solo: nei giorni scorsi il destino più crudele è toccato fra le vittime di Londra a un italiano, Luca Di Nicola, cuoco 19enne di Nereto, in Abruzzo, la cui fine ha lasciato aperti non pochi interrogativi nei familiari sull’assistenza della sanità britannica; nelle ultime ore è stata poi la volta di un 13enne, il più giovane in assoluto fra caduti del Covid-19 nel Paese.
Si chiamava Ismail Mohamed Abdulwahab, ed era un figlio della New Britain. Nato a Brixton, quartiere popolare a sud di Londra in cui crebbe David Bowie, è morto ieri al King’s College Hospital, ucciso dal virus nel giro di poche ore. Come Luca non aveva problemi di salute pregressi. “Almeno non che noi sapessimo”, mormorano i genitori, “distrutti oltre ogni dire”.
Ismail si è sentito male domenica, con difficoltà respiratorie. Ricoverato dopo qualche ora, è stato intubato, sottoposto all’assistenza di un ventilatore e quindi al coma indotto. Ma non ce l’ha fatta: lunedì è spirato, isolato e solo.
Un’ennesima conferma che il Covid-19, in forma acuta, non fa sconti a nessuno. Anche se nel conteggio britannico dei dati globali disponibili, solo lo 0,3% delle persone colpite finisce in ospedale. I giovani e soprattutto i giovanissimi – confermano alcuni specialisti – sono statisticamente meno soggetti al contagio e in larga parte non rischiano la vita anche laddove infettatati. Ma non mancano tragiche “anomalie”, sottolinea alla Bbc Nathalie MacDermott, ricercatrice al King’s College London, notando che le cause esatte della morte di Ismail andrebbero stabilite da un coroner, ma avvertendo soprattutto che il caso resta un monito “sull’importanza che tutti si attengano alle cautele possibili per limitare la diffusione dell’epidemia”. “La statistica – fa eco Vanessa Sancho-Shimizu, virologa all’Imperial College – è sempre soggetta a eccezioni, per quanto rare siano. E non conta nulla quando a essere colpito è un ragazzo di 13 anni, o qualcuno che ci è vicino: la verità è che non vi è spazio per la minima sottovalutazione di questa pandemia”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte, stop vincoli su fondi strutturali
Massima flessibilità per le risorse non spese
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Poco fa ho avuto un colloquio telefonico con Ursula von der Leyen” che “ha tenuto ad anticiparmi le due iniziative che verranno sottoposte domani all’approvazione della Commissione”. Lo scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte. Gli interventi sono il piano per il lavoro e “consentire all’Italia e agli altri Stati di usare i fondi strutturali europei non ancora spesi con la più ampia flessibilità: senza più i vincoli di cofinanziamento nazionale o di particolari destinazioni funzionali o territoriali”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte, bene 100mld Ue a lavoro,ora piano
Colloquio premier con presidente Commissione Von Der Leyen
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Auspico” che le misure che la Commissione Ue ha annunciato “siano ricomprese in una più ampia strategia europea (European Recovery and Reinvestment Plan), da completare nei prossimi giorni, per fronteggiare la grave emergenza”. Lo scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte dopo un colloquio con la presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen, che gli ha anticipato “uno strumento da 100 miliardi per sostenere le misure nazionali dirette a contrastare la disoccupazione e ad alimentare la cassa integrazione”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Gentiloni: ‘Bond Sure sono la prima risposta comune Ue a crisi’
Il Commissario Ue, il fondo Ue da 100 miliardi destinato a finanziare le Cig nei Paesi in difficoltà “è la prima risposta comune dei Paesi europei”
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
02 aprile 2020
09:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sure, il fondo Ue da 100 miliardi destinato a finanziare le Cig nei Paesi in difficoltà, “è la prima risposta comune dei Paesi europei” alla crisi, “il primo esempio concreto, un passo forse storico, e comincio a essere ottimista sul fatto che altri ne seguiranno”. Lo ha detto il commissario Ue all’economia Paolo Gentiloni ai microfoni di ‘Radio anch’io’ parlando degli strumenti che l’Ue deve mettere in campo per affrontare le conseguenze economiche dell’emergenza coronavirus.
Il fondo Sure, ha spiegato Gentiloni, verrà approvato formalmente oggi e raccoglierà risorse sui mercati emettendo bond con tripla A, quindi a tassi bassissimi, che darà poi ai Paesi che ne hanno bisogno prestiti con scadenze a lungo termine. “E’ il primo passaggio simbolico, forse storico, verso la messa in comune dell’impegno attuale e futuro” dei diversi Paesi dell’Unione. “Qui – ha detto l’ex premier – stiamo parlando di mettere insieme le forze economiche tra Paesi che hanno livelli di debito e di accesso ai mercati diversi per una situazione di emergenza e questi Sure bond sono il primo esempio”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Quanto al Mes, Gentiloni ha ricordato che questo strumento è nato per affrontare un’altra crisi e con le sue condizionalità e programmi di rientro molto pesanti “non è adatto alla crisi attuale. Il che non vuol dire che con diverse regole non si possa usare anche questo”, ha aggiunto. “Ma non ci fossilizziamo soltanto su questa questione. Il concetto è: abbiamo obiettivi comuni, li dobbiamo finanziare in comune. Lo abbiamo fatto come Commissione sulla disoccupazione, lo possiamo fare a breve sul sostegno alla liquidità per le imprese attraverso la Bei, lo dobbiamo fare anche per quella che sarà la rinascita: c’è la proposta francese di creare un fondo comune attraverso bond per raccogliere i soldi che serviranno quando saremo usciti dal’emergenza sanitaria. Bond – ha concluso il commissario Ue – non è quindi una parolaccia. Stiamo tutti parlando di bond comuni europei per degli obiettivi comuni”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Crimi, sì ad uscita bimbi vicino casa
Per attività motoria, consentita come sempre, non cambia niente
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Con la Circolare del Ministero dell’Interno che consente l’uscita di bambini da casa accompagnati da un genitore “non cambia niente: è consentita, come sempre, l’attività motoria necessaria attorno a casa. E’ stato aggiunto che è compresa l’attività motoria necessaria per i bambini. Quindi oltre a quella mia necessaria, se porto il bambino piccolo è consentito, sempre nei 200 metri vicino casa.
Non cambia nulla”. Lo ha detto il sottosegretario all’Interno e capo politico di M5s Vito Crimi ad Agorà, su Rai 3.
“Le Circolari – ha sottolineato Crimi – sono per gli agenti accertatori perche tutti agiscano nello stesso modo, per evitare che uno dica ‘questo non è consentito’. Se io ho un bambino di 2 anni e lo porto con me attorno a casa, questo può essere consentito”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Casellati, garantire autistici
Presidente Senato nella giornata mondiale consapevolezza autismo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“In una fase di grave emergenza causata da un’epidemia che sta provocando vittime, sofferenze e disagi, è più che mai doveroso richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e lo sforzo delle autorità sanitarie sulla necessità di garantire nelle loro fondamentali esigenze educative ed assistenziali, le persone affette da disturbi dello spettro autistico. Nessuna famiglia va lasciata sola di fronte a una patologia che investe l’intero tessuto delle relazioni sociali”. Lo ha dichiarato il Presidente del Senato Elisabetta Casellati, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo.
“Quest’anno la facciata di Palazzo Madama non si accenderà di blu, per dare continuità all’illuminazione tricolore quale atto simbolico di unità nazionale nella difficile situazione sanitaria legata al Coronavirus. Ma i colori della nostra bandiera – ha concluso – oggi stringono in un abbraccio ideale tutti coloro che nel nostro Paese lottano ogni giorno contro i disturbi del neurosviluppo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Autismo: Fico, nessuno resti indietro
Impegno Istituzioni deve essere massimo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:19
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Ricorre oggi la Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo che quest’anno cade in un momento molto difficile per il nostro Paese. La situazione emergenziale sta mettendo a dura prova le famiglie dei soggetti con disabilità la cui già difficile realtà quotidiana deve oggi misurarsi con la chiusura delle scuole, le restrizioni alle uscite e le limitazioni dei contatti sociali. Nessuno deve essere lasciato indietro”. Lo afferma il Presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico, nella Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo.
“In tal senso l’impegno delle istituzioni per garantire un concreto sostegno alle persone affette da autismo e ai loro familiari deve essere massimo, a maggior ragione nella crisi sanitaria che stiamo attraversando”, conclude.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
CONTE: FIRMATO NUOVO DPCM,PROROGA BLOCCHI FINO AL 13 APRILE
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
20:26.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, la conferenza stampa di Conte
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
20:42:

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: l’Europa valuta il Mes leggero. Arrivano aiuti ai disoccupati
Commissione Ue: ‘Nuovo strumento può salvare il lavoro a molti’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
08:29
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La Commissione Ue valuta una forma ‘leggera’ di Fondo Salva Stati e propone SURE uno strumento contro la disoccupazione per contribuire a salvaguardare il lavoro nei paesi più colpiti dal coronavirus. Il premier Conte, che ha parlato con la presidente von der Leyen, e il ministro dell’Economia Gualtieri si dicono soddisfatti per la misura ma affermano che “serve un piano ampio” contro l’emergenza. L’Italia farà una proposta di coronabond. Sullo strumento si spacca la Germania: la Spd apre ai bond europei anti-virus e incalza la Merkel.
“Ho parlato con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte dello schema contro la disoccupazione, ‘Sure’, che potrebbe aiutare a salvare il posto di lavoro di molti italiani durante la crisi del coronavirus. L’Ue è qui per aiutare, questo è per il futuro dell’Europa”. Così su Twitter la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.
“Auspico” che le misure che la Commissione Ue ha annunciato “siano ricomprese in una più ampia strategia europea (European Recovery and Reinvestment Plan), da completare nei prossimi giorni, per fronteggiare la grave emergenza”, ha scritto su Facebook il premier Giuseppe Conte dopo un colloquio con la presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen, che gli ha anticipato “uno strumento da 100 miliardi per sostenere le misure nazionali dirette a contrastare la disoccupazione e ad alimentare la cassa integrazione”.
“Ho avuto un colloquio telefonico con Ursula von der Leyen” che “ha tenuto ad anticiparmi le due iniziative che verranno sottoposte domani all’approvazione della Commissione”. Gli interventi sono il piano per il lavoro e “consentire all’Italia e agli altri Stati di usare i fondi strutturali europei non ancora spesi con la più ampia flessibilità: senza più i vincoli di cofinanziamento nazionale o di particolari destinazioni funzionali o territoriali”.
I due interventi che domani la Commissione Ue adotterà sono “un passo significativo in vista di un più ampio e complessivo intervento che dovrà – a nostro avviso – dare il senso di una forte, coesa e credibile risposta europea a questa sfida epocale”, ha scritto su Facebook il premier Giuseppe Conte dopo aver sentito Ursula Von Der Leyen.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Vorrei salutare con favore il primo passo” della “proposta della Commissione europea di emettere titoli comuni per sostenere i sussidi di disoccupazione degli Stati membri – ha detto il ministro Roberto Gualtieri al question time alla Camera -, innovazione che l’Italia ha sostenuto da tempo. Il governo italiano è al lavoro su una proposta concreta di emissione comune di titoli ed è impegnato affinché l’Eurogruppo assolva appieno al mandato di presentare un ventaglio di proposte adeguate alla natura inedita dello choc e che includano anche una proposta come quella cui stiamo lavorando”.
Stiamo ultimando il lavoro per rafforzare” le misure per le imprese che “ci consentirà di erogare garanzie ulteriori per complessivi 200 miliardi”, ha detto il ministro dell’Economia al question time alla Camera spiegando che le nuove norme consentiranno “il rilascio di garanzie fino a 90% per importi di finanziamento anche molto significativi a tutte le imprese italiane. Siamo quindi pienamente al lavoro per intervento a sostegno della liquidità che ci attendiamo libererà risorse al servizio dell’economia reale per ben oltre 500 miliardi”.
SURE (sicuro) è uno strumento contro la disoccupazione garantito da tutti gli Stati membri, per contribuire a salvaguardare l’occupazione in Paesi come Italia e Spagna, tra i più colpiti dal coronavirus. Lo annuncia la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, su Twitter. E Berlino, attraverso il portavoce di Angela Merkel Ulrike Demmer, commenta: “È chiaro che la solidarietà è il perno costitutivo fondamentale dell’Ue. Ci sarà uno strumento di solidarietà, sulla base del contratto europeo, che sia adeguato a questa crisi”, ha detto rispondendo sull’opposizione italiana al Mes e sulle condizionalità previste se si adoperasse nel caso della crisi esplosa a causa del coronavirus. “I ministri delle Finanze si confrontano e lavorano su questo”, ha aggiunto.
“La solidarietà è importante, anche a livello europeo”, ha detto il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, in un’intervista a Die Zeit in uscita domani, secondo un’anticipazione. “Le banche centrali possono dare alcuni importanti contributi per attutire le conseguenze economiche della crisi. Hanno però un mandato speciale sulla politica monetaria – afferma – e quindi la politica non dovrebbe sentirsi scaricata della responsabilità”.
A causa del coronavirus “la nostra vita quotidiana è cambiata radicalmente. Milioni di persone non possono andare al lavoro, ma devono ancora comprare generi alimentari e pagare le bollette. Le aziende pagano gli stipendi ai loro dipendenti, anche se, in questo momento, non guadagnano. L’Europa ora viene in loro sostegno, con una nuova iniziativa, che si chiama SURE, sicuro”, evidenzia von der Leyen.
“Ad esempio – continua la presidente – le regioni intorno a Milano o Madrid fanno parte della spina dorsale dell’economia europea. Migliaia di aziende forti e sane stanno lottando a causa dell’attuale crisi. Hanno bisogno del nostro supporto per superare la crisi. Questo è il motivo per cui abbiamo sviluppato un concetto di lavoro di breve durata. Ha lo scopo di aiutare l’Italia, la Spagna e tutti gli altri paesi che sono stati duramente colpiti. E lo farà grazie alla solidarietà degli altri Stati membri”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Come funziona Sure? Abbiamo appreso gli insegnamenti dalla crisi finanziaria del 2008. Gli Stati membri che disponevano di questo strumento hanno aiutato milioni di persone a rimanere nel loro posto di lavoro e le aziende a superare la crisi finanziaria con i propri dipendenti. Sure significa lavoro di breve durata sostenuto dallo Stato”. In passato “ha mitigato gli effetti della recessione, ha mantenuto le persone al lavoro e ha permesso alle aziende di tornare sui mercati con rinnovato vigore. L’idea è semplice – spiega -: se non ci sono ordini, le aziende non dovrebbero licenziare i propri lavoratori. Nel tempo libero, ai lavoratori potranno essere insegnate, ad esempio, nuove competenze che andranno anche a beneficio dell’azienda. Così le persone possono continuare a pagare gli affitti e comprare ciò di cui hanno bisogno. Questo ha un impatto positivo anche sull’economia. Potranno tornare al lavoro non appena il blocco sarà terminato, quando la domanda riprenderà e così gli ordini. E’ fondamentale per riavviare velocemente il motore economico europeo”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella: ‘Periodo travagliato, lo supereremo insieme’
Il presidente lo sottolinea in un avviso ai cittadini che scrivono
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
14:50
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Presidente della Repubblica, nell’impossibilità di rispondere personalmente a tutti coloro che a lui si rivolgono, li ringrazia molto ed esprime a ciascuno la sua personale vicinanza in questo periodo cosi travagliato della storia della nostra Repubblica, nella certezza che supereremo, assieme, questo difficile momento”. E’ quanto si legge in un “avviso” pubblicato sul sito del Quirinale e destinato ai tanti cittadini che in queste ore stanno scrivendo al capo dello Stato.
“Il Presidente Sergio Mattarella, in questo periodo di grave emergenza Covid-19, riceve quotidianamente – si legge nell’avviso pubblicato sul sito della Presidenza della Repubblica – numerosa corrispondenza, soprattutto via e-mail, da parte di singoli cittadini, di sindaci, di associazioni, nella quale si esprimono considerazioni, preoccupazioni, suggerimenti, proposte, rilievi critici”. A causa della mole di corrispondenza – soprattutto via mail – il presidente ha deciso di ringraziare così i cittadini esprimendo loro la propria “personale vicinanza”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il punto della Protezione civile -LA DIRETTA
La conferenza stampa di Borrelli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
17:49:

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus, Conte: ‘Non c’è ancora una data ma già programmiamo la fase 2’
Il premier: ‘Entro Pasqua una nuova manovra con misure rilevanti’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il premier Giuseppe Conte, a quanto si apprende, riunirà questa sera alle 19.30 i capigruppo di maggioranza. La riunione avrà al centro il decreto Cura Italia e le prossime misure economiche che il governo si prepara a varare per affrontare l’emergenza Coronavirus.

“Non siamo in grado di dire ora quando terminerà” l’emergenza. “Sarei la prima persona contenta” di poter “allentare le misure”. Lo ha detto il premier alla tv spagnola La Sexta. “Posso dire che vogliamo uscire quanto prima dalla fase di emergenza più acuta. Già ora stiamo programmando una nuova fase di gestione dell’emergenza, in cui allentare alcune misure e apprendere a convivere con il virus”. Infine “arriverà la fase dell’uscita definitiva, per ricostruire il tessuto economico e sociale e per il rilancio dell’economia”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ evidente che gli Eurobond sarebbero una risposta efficace”, ha affermato Conte. “Ho ragionato di un progetto ampio che esprima una politica fiscale in grado di rafforzare tutti gli Stati europei in modo che si possa reagire contro l’emergenza finanziaria”, ha sottolineato Conte, ricordando la sua proposta di un European Recovery and Reinvestment Plan.

Nessun allentamento della stretta anti-coronavirus, per ora non cambia nulla. Lo si farà appena sarà possibile. Intervistato da ‘Il Fatto quotidiano’, il premier Conte avverte che non c’è ancora una decisione per il dopo: si entrerà nella fase 2 solo quando gli esperti lo diranno e solo a partire da alcuni settori. Quanto alle misure economiche, Conte torna sul decreto per assicurare liquidità alle imprese – che si spera di portare al Consiglio dei Ministri già venerdì prossimo – e poi sul varo, che si auspica prima di Pasqua, di una sorta di manovra di nuove misure rilevanti.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Orlando: ‘La sanità torni allo Stato’
Il vicesegretario del Pd: ‘A seconda del sistema regionale che trovi rischi di avere una speranza di vita differenziata’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Dopo la crisi per il coronavirus, e traendo una lezione da quanto successo, bisognerà cominciare a pensare se sia il caso di far tornare in capo allo Stato centrale competenze come la Sanità. Lo dice il vicesegretario del Pd Andrea Orlando, intervistato dalla Stampa. ‘Un discorso di sistema da fare con calma dopo’, riflette Orlando rimarcando l’importanza del sistema sanitario nazionale. Perché, osserva, ‘a seconda della qualità del sistema regionale che trovi, rischi di avere una speranza di vita differenziata’.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sito Inps funziona, entrate scaglionate
Catalfo, all’una di stanotte arrivate oltre 500.000 domande
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:13
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Il sito Inps oggi funziona con entrate scaglionate per patronati e consulenti dalle 8.00 alle 16.00 e per i cittadini dalle 16.00 alle 23.59. L’Inca Cgil, patronato del sindacato fa sapere che al momento non ci sono problemi di accesso ma arrivano invece segnalazioni di cittadini che non riescono a entrare in MyInps o una volta entrati si trovano di nuovo davanti le schermate con le identità di altri utenti (gli stessi pubblicati ieri). Alla riapertura, ha spiegato il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, “le domande sono continuate ad arrivare. Stamattina all’una le domande pervenute erano già 517.529 e contemporaneamente il sito, sino a mezzanotte, ha subito un ulteriore attacco molto importante ma è riuscito comunque a rimanere in piedi”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Casini, sono favorevole ad una patrimoniale per far fronte all’emergenza
Il senatore sulla crisi da coronavirus: “Se mi chiedono di pagare una patrimoniale io lo faccio, credo sia giusto. Chi più ha, più deve dare”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono d’accordo sul fatto che chi più ha, più deve dare ….. Se a me chiedono di pagare una patrimoniale io lo faccio, credo sia giusto. Chi più ha, più deve dare. Si tratta di un criterio di giusta proporzionalità”. Ad affermarlo, durante la trasmissione ‘Agorà’, è il senatore Pier Ferdinando Casini, ex presidente della Camera, eletto con il Pd e ora iscritto al Gruppo Misto al Senato, parlando su come far fronte all’emergenza coronavirus.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini: ‘Possibile che nessuno all’Inps si dimetta?’
Il leader della Lega: ‘In un’ azienda se salta il sito internet qualcuno si dimette’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“In una azienda se salta il sito internet qualcuno si dimette. Possibile che solo nell’apparato pubblico italiano, se salta il sito internet dell’Inps, nessuno si dimette?”. Lo ha detto Matteo Salvini in una diretta su Facebook.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Boschi: ‘Sulla sanità prevedere subito la clausola di supremazia’
Esponente Iv: ‘Consentire allo Stato di richiamare a sé le competenze delle Regioni quando è strettamente necessario’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi sia il Movimento 5 stelle sia il Pd si sono dichiarati favorevoli a cambiare il Titolo V, cioè le competenze di Stato e Regioni, nella parte legata alla sanità. A me sembra un buon punto di partenza. Penso, però, che sia necessario prevedere soprattutto la clausola di supremazia. In poche parole, consentire allo Stato di richiamare a sé le competenze delle Regioni quando è strettamente necessario per tutelare l’interesse nazionale e dare una risposta netta, uguale per tutti. Sarebbe stato utile farlo in queste settimane. E se tutte le forze politiche sono d’accordo si potrebbe fare subito”. Lo scrive su Facebook Maria Elena Boschi, capogruppo di Italia viva alla Camera.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
A.Mittal:sindacati,se non vende si ferma
Comunicazione alla vigilia della scadenza decreto prefetto
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
TARANTO
02 aprile 2020
16:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Il decreto del prefetto di Taranto che ha imposto ad ArcelorMittal di sospendere l’attività produttiva ai fini commerciali dopo il decreto sull’emergenza Coronavirus scade domani e l’azienda ora chiede di “tornare a commercializzare l’acciaio prodotto, paventando che se questo non avverrà, potrebbe mettere in stand-by tutti gli impianti dello stabilimento”. Lo riferiscono fonti sindacali dopo un incontro in videoconferenza tra il prefetto Demetrio Martino, sindacati confederali e sigle metalmeccaniche.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Inps: Mulè, Conte e Tridico si scusino
Invece di arrampicarsi sugli specchi, disvelata falla enorme
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:44
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Quantomeno per bon ton civico dopo il disastro di ieri dell’Inps sarebbe stata cosa gradita se il premier Conte e il presidente Tridico invece di arrampicarsi sugli specchi si fossero scusati con gli italiani. Ricevere quel numero di domande era un’azione prevedibile e sostenibile: ieri è stata disvelata una falla enorme che deve preoccupare l’oggi e il domani. L’attacco degli hacker è avvenuto intorno a mezzogiorno, quando già il sito faceva follie e gli italiani impazzivano: è stata, cioè, eventualmente un’aggravante”. Lo ha detto Giorgio Mulé, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, intervenendo a Sky Tg24.
“Questo ci fa dire che c’è un problema strutturale di competenze e capacità, i responsabili se non vogliono dimettersi, atto di semplice dignità politica, almeno chiedano scusa al Paese”, conclude.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Salvini, Orlando non sa quello che dice
Leader Lega replica così a proposta per centralizzare sanità
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:45
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Quando il vicesegretario del PD Orlando dice che la sanità deve essere centralizzata, non sa quello che dice”. Lo ha affermato Matteo Salvini in una diretta su Facebook. Salvini ha fatto l’esempio delle mascherine: “la Regione Lombardia ha fatto produrre milioni di mascherine da aziende italiane con materiali approvati dal Politecnico di Milano, che è una delle migliori università del mondo, ma siccome da Roma manca la certificazione dell’istituto superiore di sanità, queste mascherine non possono essere utilizzate. Manca il bollino blu dello Stato, il bollino blu della banana Chiquita”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: detenuto morto era del carcere di Bologna
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:47
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Era recluso nel carcere di Bologna, prima di ottenere i domiciliari, il detenuto morto all’ospedale Sant’ Orsola. Il trasferimento in ospedale era dipeso da altre patologie e solo dopo il ricovero l’ uomo era risultato positivo al Coronavirus. Nei confronti dei compagni di cella sono state adottate le misure previste dai protocolli di sicurezza predisposti dal Dap dal 22 febbraio scorso sulla base delle indicazioni del Ministero della Salute.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Castelli: ‘Per gli affitti seguire modello Francia con incentivi ai proprietari’
E’ tra le ipotesi che si stanno esaminando per il decreto di aprile nel rispetto dei contratti tra privati
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:54
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Si potrebbe incentivare il proprietario delle mura ad alleggerire l’affitto a fronte di un incentivo” sul modello francese. Lo ha detto il viceministro all’Economia Laura Castelli a Omnibus su La7 sulla possibilità di intervenire sugli affitti per gli esercizi commerciali con il decreto di aprile dopo il primo credito d’imposta per botteghe e negozi introdotto con il decreto Cura Italia.
“Abbiamo notato che la Francia ha fatto un pezzettino di più nel rispetto di un rapporto privato” come quello della locazione, “ci si deve confrontare con altri esempi per trovare la cura giusta”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Paesi Ue su Ungheria: ‘Misure straordinarie siano provvisorie e proporzionate’
Tra i firmatari della dichiarazione in difesa dei principi dello Stato di diritto ci sono Italia, Francia, Germania e Spagna
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
15:23
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“In questa situazione senza precedenti, è legittimo che gli Stati membri prendano misure straordinarie”, ma “siamo profondamente preoccupati dal rischio di violazione dei principi dello Stato di diritto, della democrazia e dei diritti fondamentali che derivano dall’approvazione di alcune misure di emergenza”. Lo scrivono 14 paesi europei tra cui Italia, Francia, Germania e Spagna: tali misure, dicono, “dovrebbero essere proporzionate e provvisorie”. Nei giorni scorsi l’Ungheria ha approvato lo stato di emergenza a tempo illimitato con pieni poteri per il premier Orban.
“Riconosco che le misure di emergenza nella crisi della pandemia del coronavirus possono essere necessarie, ma sono preoccupata che alcune misure vadano troppo oltre, ed in particolare sono preoccupata per la situazione in Ungheria”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, rispondendo ai giornalisti. “Le misure devono essere limitate, strettamente proporzionate, adeguate, non durare a tempo indeterminato, e soprattutto essere soggette a regolare controllo” del Parlamento.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte, risposta rapida Ue è soluzione
Per superare emergenza coronavirus risposta lenta è inutile
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
14:46
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Credo che tutti con il tempo si renderanno conto che una risposta europea condivisa, forte e rapida è l’unica soluzione” per superare l’emergenza Coronavirus. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un’intervista alla tv spagnola La Sexta. “Vorrei sottolineare l’importanza della rapidità della risposta: una risposta lenta sarebbe inutile”, ha aggiunto.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte,piano ampio ed Eurobond è risposta
Serve politica fiscale per reagire ad emergenza finanziaria
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
14:52
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “E’ evidente che gli Eurobond sarebbero una risposta efficace”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un’intervista all’emittente tv spagnola La Sexta. “Ho ragionato di un progetto ampio che esprima una politica fiscale in grado di rafforzare tutti gli Stati europei in modo che si possa reagire contro l’emergenza finanziaria”, ha sottolineato Conte, ricordando la sua proposta di un European Recovery and Reinvestment Plan.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Delrio, giusta clausola supremazia Stato
La priorità è servire i cittadini nella maniera migliore
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
15:04
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Bisogna far tornare la sanità allo Stato? “Orlando ha messo il dito in una piaga che già si poteva risolvere col referendum del 2016, quando avevamo proposto di mettere una clausola di supremazia dello Stato. Nel momento in cui non vengono garantiti i diritti essenziali, lo Stato deve sostituire regioni e comuni nell’erogazione dei diritti essenziali. La priorità è servire i cittadini nella maniera migliore. In certi casi lo Stato deve poter sostituire le regioni se sono inadempienti”. Lo ha detto Graziano Delrio, capogruppo Pd alla Camera, in un’intervista a Radio Cusano Campus.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte sente maggioranza su Cura Italia
Al centro riunione misure per emergenza Coronavirus
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
15:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Il premier Giuseppe Conte, a quanto si apprende, riunirà questa sera alle 19.30 i capigruppo di maggioranza. La riunione avrà al centro il decreto Cura Italia e le prossime misure economiche che il governo si prepara a varare per affrontare l’emergenza Coronavirus.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Meloni a Conte, più serietà
In privato ringrazia, in tv dice irrealizzabili nostre proposte
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
15:09
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Rimango di stucco di fronte alle parole del presidente Conte che in un’intervista televisiva definisce le nostre proposte pretestuose e irrealizzabili. In privato ci ringraziano per la serietà dei nostri contributi e chiedono collaborazione, in pubblico ci attaccano per fare propaganda. Al Governo e ai partiti di maggioranza, che passano il loro tempo ad attaccare Fratelli d’Italia e le altre opposizioni invece di darsi da fare, chiediamo più serietà e più responsabilità. Non è il tempo della propaganda. La Nazione sta combattendo una dura battaglia. Noi da patrioti ci siamo, nonostante questo Governo”. Così Giorgia Meloni.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte, già programmiamo fase 2
Sarà gestione e convivenza con virus, allentando alcune misure
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
15:34
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Non siamo in grado di dire ora quando terminerà” l’emergenza. “Sarei la prima persona contenta” di poter “allentare le misure”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte alla tv spagnola La Sexta. “Posso dire che vogliamo uscire quanto prima dalla fase di emergenza più acuta. Già ora stiamo programmando una nuova fase di gestione dell’emergenza, in cui allentare alcune misure e apprendere a convivere con il virus”.
Infine “arriverà la fase dell’uscita definitiva, per ricostruire il tessuto economico e sociale e per il rilancio dell’economia”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, circola falsa notizia su task force Fase 2. Denuncia alla Polizia postale
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
15:57
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Circola in queste ore in alcune chat di whatsapp una falsa notizia attribuita ad Agenzie Giornalistiche a proposito di colloqui che sarebbero in corso tra Palazzo Chigi e Quirinale su una ‘task force per la ricostruzione’ per l’emergenza coronavirus. Avviso tutti i lettori che si tratta di “informazioni false mai pubblicate dalle Agenzie stesse”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Rischio slittamento per il Cdm su dl liquidità alle imprese
Testo ancora non pronto, ipotesi riunione nel weekend
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Potrebbe slittare il Consiglio dei ministri in programma domani per il varo del decreto per la liquidità alle imprese. Lo si apprende da fonti di governo, secondo le quali il testo sarebbe ancora in via di definizione e non è detto sia pronto per domani, ma potrebbe essere approvato in una riunione del Consiglio dei ministri nei giorni successivi, magari nel fine settimana. In Cdm è atteso anche il decreto sulla scuola.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Maturità online se non si torna a scuola entro il 18/5
Lo prevede una bozza, non ancora definitiva, che andrà all’esame del prossimo Cdm
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ipotesi in cui l’attività didattica “in presenza” nelle suole non riprenda entro il 18 maggio o per ragioni sanitarie non possano svolgersi esami in presenza, la valutazione degli alunni, compresi gli scrutini finali, può essere svolta anche con modalità telematiche. Lo prevede una bozza, non ancora definitiva, sulle misure per la maturità e la conclusione dell’anno scolastico che andrà all’esame del prossimo Cdm.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina: pacchetto misure prosieguo anno scolastico
A breve Piano di concerto con tutte le forze di maggioranza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:06
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ora che la pausa forzata dalla scuola in presenza si sta ulteriormente allungando vogliamo mettere in campo nuovi strumenti per sostenere docenti e studenti. Adotteremo un piano complessivo che possa guidare la Scuola nella prosecuzione di questo anno scolastico e guardando al prossimo. Di concerto con tutte le forze politiche che compongono la maggioranza stiamo definendo un pacchetto di misure. A breve faremo chiarezza perché la scuola ha bisogno di certezze”. Lo scrive la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina su Fb.
“Il Presidente del Consiglio Conte ha annunciato ieri la proroga della chiusura delle attività. La battaglia contro il Coronavirus – ha concluso la ministra – non è ancora vinta, anzi. I segnali di rallentamento dell’epidemia non devono trarre in inganno: abbassare la guardia sarebbe disastroso”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio a Nato,tutelare soldati a estero
Il ministro in videoconferenza alla ministeriale dell’Alleanza
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:28
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Dobbiamo lavorare insieme per la tutela dei nostri militari impegnati all’estero. Rappresentano il nostro orgoglio, rischiano la propria vita per la pace e la loro salute va tutelata con attenzione”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, partecipando alla ministeriale Nato in videoconferenza. “La credibilità dell’Alleanza – ha aggiunto Di Maio – risiede anche nella sua abilità di prendere decisioni e agire concretamente in ogni circostanza”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Conte,piano ampio ed Eurobond è risposta
Serve politica fiscale per reagire ad emergenza finanziaria
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
14:52
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “E’ evidente che gli Eurobond sarebbero una risposta efficace”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un’intervista all’emittente tv spagnola La Sexta. “Ho ragionato di un progetto ampio che esprima una politica fiscale in grado di rafforzare tutti gli Stati europei in modo che si possa reagire contro l’emergenza finanziaria”, ha sottolineato Conte, ricordando la sua proposta di un European Recovery and Reinvestment Plan. VAI ALLA CRONACA VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO

Cronaca tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Cronaca dall'Italia e dal Mondo sempre aggiornata ed approfondita. DA NON PERDERE! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 25 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:19 DI MERCOLEDì 01 APRILE 2020

ALLE 16:33 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid: teologi accusano,scelte colpevoli
Aiutare deboli prendendo fondi da armamenti e quote 8 per mille
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
17:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Lo scoppio dell’epidemia ha avuto un impatto devastante sul sistema sanitario, e sta già producendo conseguenze altrettanto gravi sul piano sociale”: con queste parole un gruppo di teologi, medici, vescovi, parroci, lancia un ‘j’accuse’ parlando di “disfunzioni organizzative” nella gestione dell’emergenza le cui conseguenze “sono state disastrose”. Sono anche “evidenti le colpevoli scelte di una politica che ha sottoposto la sanità all’aziendalizzazione”. La “Lettera nella tempesta” nasce su iniziativa di alcuni gesuiti della Pontifica Università Teologica dell’Italia Meridionale di Napoli che puntano l’indice anche contro “la spesa militare” che “ha continuato a crescere in modo esponenziale” mentre “il servizio sanitario nazionale era sottoposto a continui tagli”.
Ora si chiede di fermare l’emergenza sociale attingendo a quei fondi. Ma anche le Chiese “potrebbero rinunciare alla parte dell’8 per mille di cui i cittadini italiani non hanno esplicitamente dichiarato la destinazione”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: sindacato infermieri, mascherine si strappano
Protestano sanitari in servizio all’ospedale di Chivasso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CHIVASSO
01 aprile 2020
17:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Protestano gli infermieri in servizio all’ospedale di Chivasso. Le ultime mascherine chirurgiche distribuite all’interno di alcuni reparti – sostengono – si strappano con facilità. Si tratterebbe di una partita di mascherine importate dall’estero.
“Questa è la realtà con la quale gli operatori devono fare i conti tutti i giorni – denunciano dal Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche -. E’ chiaro che le aziende sono state abbandonate ma avrebbero potuto dare qualcosa anche loro”.
Il Nursing Up, intanto, ha presentato un esposto alla procura di Ivrea “sulle inaccettabili condizioni di sicurezza degli infermieri all’Asl To4 e in Piemonte”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lazio,trend sotto il 6%,2 guariti l’ora
Assessore sanità, ‘frenata, efficacia misure contenimento’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
17:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Un totale di 46 guariti, due ogni ora, 169 casi di positività, con un trend per la prima volta sotto il 6%, 7 decessi e 9547 usciti dalla quarantena. Inoltre l’Azienda San Giovanni in 48 ore ha registrato zero casi Covid. Questi i dati forniti dalla Regione Lazio sulla situazione sanitaria relativa al Covid-19 che testimoniano “di una frenata e dell’efficacia delle misure di contenimento”, dice l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato. Nel Lazio sono stati effettuati inoltre 35 mila tamponi. Stamani si è aggiunto agli hub dedicati il Covid center del Campus bio-medico che ha preso in carico primo paziente.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spallanzani.più dimessi meno ricoveri
Positivi sono 202, i dimessi sono 170
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
01 aprile 2020
17:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– I pazienti positivi allo Spallanzani sono 202. Di questi 24 necessitano di supporto respiratorio.
Anche oggi sono previste dimissioni di paucisintomatici o asintomatici. I pazienti dimessi finora sono 170: il trend è in aumento parallelamente ad un minor numero di ricoverati positivi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14.787 positivi in E-R, 88 morti in più
E’ di sei persone l’aumento dei ricoverati in terapia intensiva
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
01 aprile 2020
17:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono 14.787 i casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, 713 in più rispetto a ieri; 58.457 i test effettuati, 3.925 in più. Questi i dati aggiornati alle 12, forniti dalla Regione.
Complessivamente, sono 6.443 le persone in isolamento a casa, con sintomi lievi o asintomatiche (374 in più rispetto a ieri); quelle ricoverate in terapia intensiva sono 359, sei in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.644 a 1.732: 88 in più, quindi, di cui 58 uomini e 30 donne.
Continuano, nel frattempo, a salire le guarigioni, che raggiungono quota 1.566 (89 in più rispetto a ieri).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia pochi ricoveri, 394 morti
Gallera, dati dei deceduti costanti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 aprile 2020
18:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Il dato dei deceduti lombardi” si mantiene costante lo ha detto l’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera in diretta Facebook spiegando che oggi sono stati 394 i morti, mentre sono in frenata i ricoveri.
Sono 44.773 i positivi, 1.565 più di ieri; 11.927 i ricoverati non in terapia intensiva (44 più di ieri) mentre 1.342 in terapia intensiva (+18). In totale sono stati eseguiti 121.449 tamponi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Neonato positivo esce da Rianimazione
Primario, respira senza ventilazione, ha cominciato a mangiare
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
01 aprile 2020
19:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– E’ in netto miglioramento il neonato positivo al coronavirus operato all’ospedale materno-infantile Salesi di Ancona il 14 marzo scorso per un problema gastrointestinale e poi risultato affetto dal Covid-19. “Le condizioni risultano stabili e in progressivo miglioramento. Il piccolo paziente respira in aria ambiente senza necessità di supporto alla ventilazione e ha iniziato l’alimentazione per via orale”. A comunicarlo è il primario della Rianimazione pediatrica Alessandro Simonini. Il piccolo, arrivato da Urbino dove è nato il 12 marzo, lascia la Rianimazione dove era stato trasferito a seguito di un doppio intervento chirurgico (inizialmente non legato alla positività del virus). Dopo quello di Bergamo, dove il bimbo è stato anche dimesso, è il secondo neonato che reagisce bene alla pandemia. “Considerati la stabilità dei parametri vitali e il buon compenso clinico – dice il medico – si predispone per oggi il trasferimento in reparto a minore intensità di cure per la prosecuzione del monitoraggio”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: mascherine ‘fantasma’, scoperta truffa da 1mln
Guardia di finanza denuncia imprenditore, centinaia gli ordini
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
02 aprile 2020
08:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Vendeva online, a prezzi imbattibili, mascherine, termometri e igienizzanti ma, una volta ottenuto il pagamento, del materiale non c’era traccia. La guardia di finanza ha denunciato un imprenditore del Vercellese, stroncando una truffa da oltre un milione di euro. Oltre 250 le persone raggirate: medici, farmacisti, infermieri, associazioni di volontariato e persino due amministrazioni comunali, in Piemonte e in Basilicata.
Il sito è stato sequestrato insieme a migliaia di file inerenti ai contatti commerciali e ai conti correnti personali dell’indagato. La Guardia di Finanza di Torino, che ha condotto le indagini coordinate dai magistrati Vincenzo Pacileo e Alessandro Aghemo della Procura della Repubblica di Torino, sta ora acquisendo le numerose querele da parte delle centinaia di persone truffate.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Santelli “chiude” comune del cosentino
Positivo sindaco e un cittadino, “rischio ulteriori contagi”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ORIOLO (COSENZA)
02 aprile 2020
10:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il sindaco di Oriolo Simona Colotta è risultata positiva al Coronavirus ed è ricoverata in ospedale a Cosenza. Sono due i cittadini di Oriolo risultati positivi, mentre per altri 10 si è in attesa dell’esito sui tamponi effettuati. Il presidente della regione Jole Santelli, con propria ordinanza, ha disposto la “chiusura” del centro dell’Alto Ionio cosentino. La Santelli, preso atto che “il Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Cosenza ha comunicato che nel comune si sta verificando un’impennata dei casi” e quindi che “si sta determinando una situazione di particolare gravità, tale da non poter escludere il rischio di ulteriori contagi”, ha disposto la “chiusura” prevedendo il “divieto di accesso e la sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità e la possibilità di transito da parte degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività riguardanti l’emergenza”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vicesindaco runner multato, si dimette
A Caldarola dopo video-sfogo sindaco per rispetto misure
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CALDAROLA (MACERATA)
02 aprile 2020
10:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il vicesindaco, sorpreso a fare footing per 30 km e multato dai carabinieri per 560 euro, si dimette. E’ accaduto a Caldarola, uno dei paesini del Maceratese colpiti dal sisma del 2016. Nei giorni scorsi il primo cittadino Luca Giuseppetti aveva invitato i concittadini, anche in un duro videomessaggio su Fb, a rispettare le misure di limitazione agli spostamenti disposte dal governo nell’emergenza coronavirus: “Vedo troppa gente in giro, c’è gente che va al supermercato anche due volte al giorno. Mi sono rotto le p…dovete stare a casa”. A poche ore di distanza invece il vice sindaco, Giovanni Ciarlantini, faceva footing per circa 30 km chilometri ed è stato multato: non aveva neanche disattivato una app che registra le corse con pubblicazione involontaria su Fb.
A nulla è valso il tentativo di giustificarsi dicendo che, essendo allenatore di calcio, doveva mantenersi in forma. Dopo la multa, in vice sindaco si è dimesso, dicendosi dispiaciuto e ha chiesto scusa alla cittadinanza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Liguria 2/a regione più anziana Europa
Il 28,5% popolazione è over 65, Italia prima fra i Paesi (22,8%)
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
02 aprile 2020
10:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– La Liguria è la seconda regione “più anziana” d’Europa. Secondo le statistiche pubblicate oggi da Eurostat (dati 2019), il 28,5% della popolazione ligure ha più di 65 anni, e appartiene quindi alla fascia d’età considerata più a rischio di sviluppare sintomi gravi in caso d’infezione da coronavirus. Una percentuale più alta si registra solamente nella zona di Chemnitz, in Germania (28,9%), a fronte di una media Ue del 20,3%, in aumento dello 0,3% dal 2018 e del 2,9% rispetto a dieci anni fa.
L’Italia si conferma il Paese “più anziano” d’Europa, con il 22,8% della popolazione over 65. Seconda è la Grecia con il 22%, una percentuale di poco superiore a Portogallo e Finlandia (21,8% ciascuna). I tassi più bassi si registrano invece in Irlanda (14,1%) e in Lussemburgo (14,4%). MONDO Home Mappa del sito ACQUISTA SU AMAZON

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus, i fatti principali in Italia e nel mondo
La John Hopkins University stima che ci sia quasi un milione di casi. Putin in regime di semi autoisolamento.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
14:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14:15 – Coronavirus:corsa alle armi Usa,2 mln pistole a marzo: Gli americani hanno acquistato quasi 2 milioni di pistole nel mese di marzo: una cifra record, seconda sola al boom di acquisti seguito alla strage di Sandy Hook nel 2012, quando l’ex presidente Barack Obama minacciò restrizioni sull’acquisto di armi. A fare i conti è il New York Times notando una corsa alle armi durante l’emergenza coronavirus in seguito ai timori di disordini sociali.
13: 42 – Coronavirus: Fontana, è un altro giorno positivo: ”I numeri sono in linea, direi che è un altro giorno positivo perché stiamo assistendo a questo procedere in linea senza aumenti rispetto ai giorni precedenti, quindi si sta verificando quello che i nostri esperti hanno previsto cioè che inizi fra qualche giorno questa benedetta discesa”. Lo ha detto il governatore della Lombardia Attilio Fontana.
13:28 – Coronavirus: nuovo caso in Vaticano, è il settimo: Nuovo caso di Covid in Vaticano. “Ai sei casi comunicati, si è aggiunta la positività di un ulteriore dipendente della Santa Sede, già in isolamento dalla metà di marzo per via della moglie, che era risultata positiva al Covid-19 dopo aver prestato servizio nell’ospedale italiano dove lavora”. Lo comunica il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni.
12:42 – Coronavirus: Ecdc, attenzione a test rapidi fai da te: Attenzione ai test fai da te sul coronavirus. L’Agenzia europea per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ricorda che “mentre la maggior parte dei test rapidi per il coronavirus marcati CE sono conformi”, le autorità nazionali hanno rilevato irregolarità in alcuni di questi “venduti come presunti test fai da te. Numerosi Stati membri hanno messo in guardia dall’uso di test ‘fai da te’ rapidi o addirittura li hanno vietati”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
12:36 – Coronavirus: Putin in regime di ‘semi autoisolamento’: Il presidente russo Vladimir Putin è in regime di semi autoisolamento. Lo ha precisato il portavoce Dmitri Peskov. Putin ha incontrato settimana scorsa il primario dell’ospedale Kommunarka, risultato poi positivo al COVID-19. “Non è esattamente autoisolamento: il presidente ha ancora singoli incontro personali, quando necessario, con tutte le precauzioni, naturalmente”, ha detto Peskov aggiungendo che Putin ha “cambiato il formato delle riunioni in teleconferenza”.
12:22 – Afp, mezzo milione di casi in Europa: Sono più di mezzo milione i casi di coronavirus confermati in Europa. E’ quanto risulta da un calcolo dell’agenzia France Presse.
12:10 – Coronavirus: 69 medici morti,10.000 sanitari contagiati: Arriva a 69 il totale dei medici deceduti per l’epidemia di Covid-19: altri due camici bianchi, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), sono morti per il contagio.
12:02 – Olanda lavora a idea Fondo emergenza senza condizioni: Il premier olandese Mark Rutte sta lavorando ad una proposta per un Fondo di emergenza Covid-19 per aiutare gli Stati membri più colpiti dalla pandemia a far fronte alle spese legate all’emergenza sanitaria, senza alcuna condizionalità.
11:47 – Coronavirus: Spagna, 10.000 morti, 950 in 24 ore: La Spagna registra un nuovo drammatico aumento nei decessi per il coronavirus: 950 morti in sole 24 ore che portano il totale delle vittime a 10.003. In crescita anche i contagi da Covid-19, 8.102 nuovi casi nelle ultime ore per un totale di 110.238, secondo le autorità sanitarie spagnole
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
11:26 – McLaren taglia stipendi piloti, è il primo caso in F1 – Tempo di tagli alle retribuzioni in casa McLaren, primo team di F1 a piegarsi alle conseguenze economiche provocate dalla pandemia. Lo stop forzato della stagione di F1, e tutti i problemi connessi, hanno spinto la scuderia britannica a mettere in congedo forzato una parte dei circa 900 dipendenti, per altri si profila un periodo di tre mesi di cassa integrazione, mentre quelli che restano in servizio si vedranno lo stipendio decurtato.
11:24 – Coronavirus: Netanyahu torna in quarantena: A poche ore dalla fine della sua quarantena, il premier Benyamin Netanyhau è costretto a tornare in isolamento dopo aver avuto contatti con il ministro della sanità Yaakov Litzman risultato la notte scorsa positivo al coronavirus.
10:39 – Infantino: “Dobbiamo seguire regole, tornerà il tempo del calcio: “Il mio cuore italiano è lacerato dalle immagini di sofferenza terribile che descrivono i lutti che stanno colpendo le famiglie del nostro Paese. Oggi, dobbiamo pensare a portare sollievo a chi soffre, dobbiamo seguire le regole”. Questo il testo di un messaggio del presidente della Fifa, Gianni Infantino
10:27 – Inps: Catalfo, oltre mezzo milione domande, sito regge: Il presidente dell’Inps “ha già spiegato che il sito ha subito diversi attacchi che si sono intensificati nella giornata di ieri e per questo è stato messo in sicurezza per alcune ore, alla riapertura le domande sono continuate ad arrivare. Stamattina all’una le domande pervenute erano già 517.529
10:07 – Coronavirus: 300mila disoccupati in più in Spagna: Sono oltre 300mila i disoccupati in più nel solo mese di marzo in Spagna come conseguenza del coronavirus. Lo ha reso noto il governo in base alle richieste dei sussidi di disoccupazione.
09:27 – Duterte ordina di sparare a chi viola la quarantena: Il presidente filippino, Rodrigo Duterte, ha ordinato alle forze di Sicurezza di sparare “a morte” a chiunque causi “problemi” nelle aree chiuse a causa della pandemia di coronavirus. Ma il capo della Polizia, Archie Gamboa, ha detto che gli agenti non lo faranno.
09:22 – Coronavirus:protesta parenti davanti casa di riposo a Napoli: Alcuni parenti dei pazienti ospitati nella struttura ‘La casa di mela’ nel quartiere di Fuorigrotta a Napoli – dove finora sono morti 3 anziani mentre 23 ospiti sono risultati positivi – sono da stamattina all’esterno della struttura per chiedere che i propri cari vengano portati in ospedale per essere curati.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
09:20 – Coronavirus: Gallera, passeggiate? Cittadini disorientati: “O diamo tutti lo stesso messaggio o il cittadino si sente disorientato e allenta la tensione”. Così l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera è tornato sulla circolare del Viminale sulle passeggiate con i bambini
09:12 – Coronavirus: Israele, in quarantena il capo del Mossad: Il capo del Mossad, Yossi Cohen, ha avuto istruzione di mettersi in quarantena avendo incontrato nei giorni scorsi il ministro della Sanità, Yaakov Litzman, che la scorsa notte ha appreso di essere risultato positivo al coronavirus. Lo riferiscono i media.
08:59 – Coronavirus: Ducati, pronti ai test sierologici in azienda: “È urgente riavviare la produzione il prima possibile al massimo della sicurezza”, e se questo implica incoraggiare i dipendenti a sottoporsi al test sierologico sugli anticorpi al coronavirus le imprese non si tirano indietro, disponibili a pagare di tasca propria le spese di laboratorio. Parola dell’amministratore delegato di Ducati, Claudio Domenicali
08:37 – Gentiloni: bond SURE prima risposta comune Ue a crisi: Sure, il fondo Ue da 100 miliardi destinato a finanziare le Cig nei Paesi in difficoltà, “è la prima risposta comune dei Paesi europei” alla crisi, “il primo esempio concreto, un passo forse storico, e comincio a essere ottimista sul fatto che altri ne seguiranno”. Lo ha detto il commissario Ue all’economia Paolo Gentiloni
08:26 – Coronavirus: Orlando, la Sanità torni allo Stato: Dopo la crisi per il coronavirus, e traendo una lezione da quanto successo, bisognerà cominciare a pensare se sia il caso di far tornare in capo allo Stato centrale competenze come la Sanità. Lo dice il vicesegretario del Pd Andrea Orlando, intervistato dalla Stampa.
08:15 – Coronavirus: mascherine ‘fantasma’, scoperta truffa da 1milione di euro: Vendeva online, a prezzi imbattibili, mascherine, termometri e igienizzanti ma, una volta ottenuto il pagamento, del materiale non c’era traccia. La guardia di finanza ha denunciato un imprenditore del Vercellese, stroncando una truffa da oltre un milione di euro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
07:59 – Coronavirus: Australia, missione soccorso 8 navi crociera: Otto navi da crociera bloccate al largo della costa orientale dell’Australia, non lontano da Sydney, starebbero per beneficiare di un’operazione “di stile militare” per trasferirvi in elicottero medici e sanitari e condurre test del Covid-19 su oltre 8600 persone fra passeggeri ed equipaggio.
07:56 – Coronavirus: Conte, un dl per imprese e manovra Pasqua: Nessun allentamento della stretta anti-coronavirus, per ora non cambia nulla. Lo si farà appena sarà possibile. Intervistato dal Fatto quotidiano, il premier Giuseppe Conte avverte che non c’è ancora una decisione per il dopo: si entrerà nella fase 2 solo quando gli esperti lo diranno e solo a partire da alcuni settori. Quanto alle misure economiche, Conte torna sul dl per assicurare liquidità alle imprese – che si spera di portare al CdM già venerdì prossimo – e poi sul varo, che si auspica prima di Pasqua, di una sorta di manovra di nuove misure rilevanti.
07:42 – Coronavirus: Von der Leyen,ora l’Europa è con l’Italia: Oggi l’Europa si mobilita al fianco dell’Italia, ma va riconosciuto che nei primi giorni della crisi, di fronte al bisogno di una risposta comune, in troppi hanno pensato solo ai problemi di casa propria.
05:42 – Coronavirus: -86% produzione case auto giapponesi in Cina: La produzione delle case automobilistiche giapponesi in Cina ha registrato una contrazione dell’86,7% nel mese di febbraio, a causa della diffusione del coronavirus, che ha costretto il fermo degli impianti e il divieto per i dipendenti di recarsi al lavoro.
04:35 – Coronavirus: oltre 5.000 morti negli Usa: Il numero di decessi provocato dal coronavirus negli Stati Uniti ha superato quota 5.000: è quanto emerge dall’ultimo bollettino della Johns Hopkins University. Nel Paese i contagi sono 215.417, i morti 5.116 e le persone guarite 8.566. Come è noto, sempre negli Usa nelle ultime 24 ore è stato registrato un record giornaliero di 884 morti.
04:21 – Coronavirus: verso un milione di casi nel mondo: I casi di coronavirus si avvicinano velocemente alla soglia del milione a livello globale: è quanto emerge dall’ultimo bollettino della John Hopkins University, che indica un bilancio dei contagi nel mondo a quota 935.817, con 47.208 morti e 193.700 guariti. Gli Stati Uniti guidano la classifica dei casi con un bilancio complessivo di 215.417 – seguono l’Italia (110.574) e la Spagna (104.118) – e sono ora al terzo posto per numero di decessi (4.757).
03:01 – Coronavirus: in Usa 884 morti in 24 ore, un record: Il coronavirus ha causato 884 morti negli Stati Uniti in 24 ore: si tratta di un record. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University.
00:47 – Pentagono a caccia 100.000 sacchi per cadaveri: La protezione civile americana, la Federal Emergency Management Agency, chiede al Pentagono 100.000 sacchi per cadaveri per un loro uso civile in vista del possibile aumento dei morti per coronavirus. Lo riportano i media americani, sottolineando che i sacchi chiesti dalla Fema sono quelli solitamente distribuiti nelle zone di guerra
00:25 – Trump, ci stiamo preparando per il peggio: “Ci stiamo preparando per il peggio, perché sfortunatamente è quello a cui dobbiamo guardare”. Lo afferma Donald Trump nel corso del briefing della task force contro il coronavirus.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Morti due anziani ospiti casa riposo
Sale a 13 il bilancio delle vittime nel Vallo di Diano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SALA CONSILINA (SALERNO)
02 aprile 2020
11:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Salgono a 13 i decessi da Covid-19 nel Vallo di Diano, nel Salernitano. Si tratta di due uomini di 87 e 85 anni ospiti della casa di cura per anziani di Sala Consilina. L’87enne era ricoverato presso l’ospedale di Polla, mentre l’85enne si trovava presso il Campolongo Hospital di Eboli. Risultano positive, invece, nel Vallo di Diano 119 persone.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sbarchi di migranti fermi, ma è allarme braccianti
Tra Foggia e Calabria lavorano a fatica. Rischio proteste per la povertà
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono sempre meno i migranti in arrivo per mare, sempre più in difficoltà quelli che in Italia ci sono già e che possono e cercano di lavorare nel paese congelato dalla pandemia. Succede ad esempio ai braccianti che raccolgono frutta e verdura nei campi, fermati spesso ai controlli ma senza un contratto regolare da mostrare. Alcuni riescono a lavorare ma non sempre con guanti e mascherine. Va ancora peggio a chi sulla testa ha una lamiera, una tenda o il tetto di una masseria abbandonata.
Restano lì tutto il giorno e convivono con il rischio altissimo di contagiarsi fra loro. E’ nella piana di Gioia Tauro, in Calabria, e nei ‘ghetti’ del Foggiano che suona l’allarme di associazioni e sindaci alle prese con tensioni sempre più forti tra scarsa sicurezza, spostamenti vietati e povertà imminente. Del resto la fotografia dei migranti in arrivo in Italia è ferma al 27 marzo: allora 44 stranieri sono sbarcati sulle coste brindisine. Secondo il Viminale, a marzo gli sbarchi sono stati 241.
Erano 262 nel marzo di un anno fa e 1049 dodici mesi prima. Altri tempi, quando anche gli hotspot soffrivano. Ora solo quello di Pozzallo ha 40 persone. Zero fra Lampedusa, Messina e Taranto. In calo pure le presenze nei centri di permanenza per rimpatri: 344 secondo il Garante nazionale (in discesa dal 12 marzo, quando erano 425) e fermi i rimpatri. L’allerta si concentra quindi soprattutto sui braccianti nei ‘ghetti’. Circa 2500 quelli sparsi negli otto insediamenti abusivi della provincia di Foggia tra cui la baraccopoli di Borgo Mezzanone.
Un migliaio in Calabria, fra tendopoli e campi nella Piana che raccolgono arance e clementine. “Ora che c’è il problema delle forniture di cibo nei supermercati con il coronavirus, si ‘scopre’ che questi lavoratori servono – denuncia Francesco Piobbichi del progetto braccianti di Mediterranean Hope a Rosarno – Ma a maggior ragione devono avere risposte rapidamente e condizioni dignitose di vita, da parte delle istituzioni”. Alias sicurezza, regolarizzazione e ghetti da smontare, ripetono le ong della zona. Finita la stagione degli agrumi, i migranti si spostano verso Saluzzo per la raccolta di pesche, albicocche, mele o i pomodori in Puglia. “Ma ora sono bloccati, come faranno a spostarsi? Già vengono fermati in questi giorni e rimandati indietro se non hanno un contratto. Ma senza lavoro, come mangiano?”, chiede Ruggero Marra dell’Usb calabrese.
Sono quasi tutti uomini tra i 20 e 40 anni, per lo più africani. Fra loro, i 440 della tendopoli di San Ferdinando, borgo calabrese di 5000 abitanti. La struttura è lì dall’estate 2017, sopravvissuta a quella sgomberata un anno fa da Matteo Salvini e conta in tutto 7 bagni. Ieri alcuni che vivono lì hanno protestato chiedendo aiuti per mangiare e fare la spesa e contro i piatti pronti che stava per preparare una cucina da campo, sollecitata anche dal Comune. Perciò è “sconcertato e addolorato” il sindaco Andrea Tripodi che rimarca: “la presenza dei migranti qui non scende dal cielo, è sempre stata funzionale alla nostra agricoltura ma una tendopoli deve restare finché c’è l’emergenza. Oltre, è inutile. E’ solo un luogo di sofferenze e risentimenti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Viminale: “Restino nei Centri anche i migranti senza titolo”
‘C’è l’esigenza di impedire gli spostamenti durante l’emergenza’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“In considerazione della preminente esigenza di impedire gli spostamenti sul territorio, e sino al termine delle misure connesse all’emergenza in atto, dovrà essere garantita e monitorata la prosecuzione dell’accoglienza anche a favore” dei migranti “che non hanno più titolo a permanere nei centri”. Così il Viminale in una circolare inviata a tutti i prefetti. Gli ospiti delle strutture sono sottoposti ad un regime di sorveglianza sanitaria continuativa.
In tempi di coronavirus si riducono gli sbarchi di migranti in Italia – Nessuno in questa settimana, secondo il Viminale, e gli ultimi 44 risalgono al 27 marzo, arrivati a Cerano di San Pietro Vernotico, nel Brindisino – e si ‘svuotano’ gli hotspot.
Inoltre, dai dati del ministero dell’Interno risulta che complessivamente a marzo gli stranieri sbarcati sono stati 241. Erano 262 nel marzo di un anno fa, contro i 1049 dello stesso periodo del 2018. In particolare, da quanto si apprende, sono vuoti i centri di accoglienza di Lampedusa, Messina e Taranto, mentre in quello di Pozzallo ci sono attualmente 40 migranti. A riferirlo è il sindaco del comune del Ragusano Roberto Ammatuna, spiegando che si tratta di una parte di quei 277 stranieri che erano stati soccorsi a fine febbraio al largo della Libia dalla nave Ocean Viking.
Fra loro, c’era una trentina di minori non accompagnati, che nelle settimane scorse sono stati trasferiti in case famiglia. Successivamente, altri adulti hanno lasciato il centro di prima accoglienza e sono stati smistati tra Enna, Siracusa e Trapani. Ora ne restano 40. Tutti avevano fatto la quarantena all’interno dell’hotspot per 14 giorni fino all’8 marzo. A complicare e rallentare i trasferimenti da Pozzallo è lo stop agli spostamenti in Sicilia dovuto all’emergenza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Crolla ponte in Sulcis, illese 2 persone
Infrastruttura cede mentre transita compattatore rifiuti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
02 aprile 2020
11:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Tragedia sfiorata nei pressi della spiaggia di Fontanamare a Gonnesa, nel Sulcis. Un ponte alto sei metri è crollato proprio mentre vi transitava sopra un compattatore dei rifiuti. L’incidente è avvenuto intorno alle 10,30. Il sovrapasso che collega la provinciale per Nebida si spaccato in due. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco, i carabinieri e i tecnici comunali. Illesi il conducente e il passeggero del compattatore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: morto un detenuto a Bologna, è il primo caso
L’uomo era agli arresti domiciliari presso l’ospedale Sant’Orsola
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto all’ospedale Sant’Orsola di Bologna un detenuto positivo al Covid 19. E’ la prima vittima tra i reclusi. A quanto si apprende da fonti penitenziarie l’ uomo era agli arresti domiciliari presso il nosocomio.
L’uomo, un italiano di 77 anni, era ricoverato da giorni nell’Unità operativa Medicina d’Urgenza del Sant’Orsola. Durante il ricovero era stato sottoposto a tampone naso-faringeo che aveva dato esito positivo.
Prima di avere i domiciliari l’uomo era recluso nel carcere di Bologna. Il trasferimento in ospedale era dipeso da altre patologie e solo dopo il ricovero l’ uomo era risultato positivo al Coronavirus. Nei confronti dei compagni di cella sono state adottate le misure previste dai protocolli di sicurezza predisposti dal Dap dal 22 febbraio scorso sulla base delle indicazioni del Ministero della Salute.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Fontana,da mese e mezzo briciole da Roma
‘E’ una vergogna, ci è arrivata una piccola parte del richiesto’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
02 aprile 2020
11:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “E’ passato ormai quasi un mese e mezzo dall’inizio dell’epidemia e sostanzialmente da Roma stiamo ricevendo delle briciole. Se noi non ci fossimo dati da fare autonomamente, avremmo chiuso gli ospedali dopo due giorni”. Lo ha detto il governatore lombardo Attilio Fontana, intervistato da Radio Padania.
“Il numero di mascherine che ci arrivavano dalla Protezione Civile non ci avrebbe consentito di aprire gli ospedali. E’ una vergogna questa, non ci è arrivata se non una piccola parte di ciò che avevamo richiesto”. Fontana ha sottolineato che l’assessore regionale al Bilancio Davide Caparini si è dato da fare “dalla mattina alla sera a cercare nei mercati di tutto il mondo mascherine, camici e tutto questo necessario per dotare nostri medici di una protezione”. “Noi ce la siamo cavata con i nostri mezzi, senza alcun tipo di aiuto se non in minima parte”, ha concluso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Bologna i quartieri come ‘brand’
Associazione crea magliette per sostenere personale sanitario
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 aprile 2020
12:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Magliette con i nomi di rioni e luoghi di Bologna, scritti dentro il logo di brand commerciali noti, in vendita per sostenere il personale sanitario impegnato in prima linea nell’emergenza coronavirus. L’iniziativa ideata dall’Associazione culturale PeacockLab si chiama #melapolleggio che “in slang bolognese – spiega uno degli animatori, Giacomo Berti Arnoaldi Veli – significa restare a casa tranquilli.
L’idea era aiutare medici e infermieri così abbiamo pensato a un’operazione di ‘rebranding’: prima abbiamo lanciato su Facebook i nomi dei quartieri, ieri abbiamo presentato le magliette che si potranno ordinare fino al 17 aprile. Vogliamo unire così tutta la città in un momento in cui le distanze si fanno sentire. L’intero ricavato della vendita – conclude – sarà devoluto alla campagna di solidarietà ‘Più forti Insieme’ della Fondazione Policlinico Sant’Orsola”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: altro caso in Vaticano,il settimo
Dipendente della Santa Sede già era in isolamento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
02 aprile 2020
13:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Nuovo caso di Covid in Vaticano. “Ai sei casi comunicati, si è aggiunta la positività di un ulteriore dipendente della Santa Sede, già in isolamento dalla metà di marzo per via della moglie, che era risultata positiva al Covid-19 dopo aver prestato servizio nell’ospedale italiano dove lavora”. Lo comunica il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: rivendono buoni spesa
Controlli a Gravina di Puglia, buoni diventano ‘personalizzati’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
02 aprile 2020
13:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Mi segnalano furbetti pronti ad approfittare della situazione, rivendendosi i buoni spesa. Ve lo dico subito: vi mando in galera”. Lo dice il sindaco di Gravina in Puglia (Bari), Alesio Valente, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook con riferimento alle misure di sostegno alle famiglie in difficoltà per l’emergenza coronavirus. Nel video il sindaco spiega di aver “saputo di qualcuno che si rivende i buoni. Per esempio se il buono ha il valore spesa di 100 euro, se lo rivende a 70 euro. Stiamo effettuando i controlli. E’ vergognoso, vi denuncio tutti e vi mando in galera”. A seguito di queste segnalazioni, il Comune, che aveva avviato la distribuzione dei buoni da oltre dieci giorni, prima ancora del provvedimento del Governo, ne ha modificato la modalità di erogazione. Da ieri sui buoni è riportato nome e cognome del beneficiario e al momento della spesa li si consegna con allegato un documento di identità perché non siano cedibili.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Calvisi, medici Difesa a Sassari e Olbia
Indumenti di protezione di vari Corpi a 11 città italiane
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
02 aprile 2020
14:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il ministero della Difesa ha disposto l’invio di medici e infermieri in supporto ai colleghi del Servizio Sanitario Nazionale che operano nel Nord Sardegna.
In particolare, due medici e quattro infermieri andranno alle case di cura di Sassari, mentre altri tre medici e otto infermieri collaboreranno con le autorità sanitarie per aiutare la piena funzionalità del Mater Olbia, individuato come Covid-19 hospital per il Nord Sardegna. Ad annunciarlo è il Sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, che ha comunicato l’arrivo degli operatori sanitari militari sia alla prefetta Maria Luisa D’Alessandro che all’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Imperia, taxi portano spesa a domicilio
Accordo con l’amministrazione comunale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
IMPERIA
02 aprile 2020
14:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– La Giunta comunale di Imperia ha approvato una delibera che istituisce una tariffa straordinaria per il trasporto a domicilio da parte dei taxi di beni di prima necessità. Le consegne effettuate in centro città costeranno al massimo 10 euro, quelle nelle frazioni 15. Il servizio di consegna prevede il ricevimento dei beni dal distributore o venditore, il carico, il trasporto e il recapito in prossimità dell’accesso del domicilio del richiedente. Per richiedere il servizio è attivo il numero 0183/3737. L’esempio è quello della persona anziana che non potendo uscire per fare la spesa o acquistare un altro bene di prima necessità contatta il venditore e il taxista. “In questo modo – spiega l’assessore con delega al Trasporto Pubblico Locale, Gianmarco Oneglio – vogliamo facilitare la reperibilità dei beni di primi necessità, limitando gli spostamenti e diminuendo le code ai supermercati.
Crediamo sia un buon servizio pubblico reso dai tassisti in questo momento di emergenza sanitaria”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: frode mascherine a Asl Bari
In sedi tre società Trieste, Milano e Ferrara
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
02 aprile 2020
15:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Avrebbero offerto alla Asl di Bari, che aveva accettato le offerte, mascherine Fp2 e Fp3 a costi elevati, applicando un sovrapprezzo. Perquisizioni sono state eseguite dalla Guardia di Finanza di Bari, su disposizione della Procura del capoluogo pugliese, nelle sedi di tre società, la MDS International Srl di Trieste, la Sterimed Srl di Milano e la Servizi Ospedalieri Spa di Ferrara, e nelle abitazioni dei rispettivi amministratori, accusati di manovre speculative sul mercato. L’accusa è di avere “occultato, accaparrato prodotti di prima necessità ed in particolare dispositivi di tutela della salute da agenti biologici (mascherine) sottraendole all’utilizzazione in rilevanti quantità”. I fatti contestati risalgono al 25 marzo. Stando agli accertamenti dei finanzieri baresi, coordinati dal procuratore aggiunto Roberto Rossi, le forniture non sono poi state consegnate.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Migranti Locride cuciono mascherine
Partiti laboratori solidali Eurocoop Jungi Mundi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANT’ILARIO (REGGIO CALABRIA)
02 aprile 2020
15:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Mascherine contro il coronavirus per le comunità di Camini, Sant’Ilario e Ferruzzano e, a seguire per Protezione civile, associazioni e quanti ne avranno bisogno. Partono così, a Camini e Sant’Ilario, nella Locride, i laboratori di cucito solidale della Eurocoop Jungi Mundu di Camini in Ati con la cooperativa sociale Pathos di Caulonia, con beneficiarie del progetto di accoglienza Siproimi impegnate a realizzare a mano mascherine protettive. Le mascherine, vengono realizzate nei laboratori nati per realizzare lavori sartoriali multietnici, che contribuiscono al necessario per l’emergenza grazie alla disponibilità delle rifugiate siriane. I prodotti, realizzati in “tessuto non tessuto” TNT, lavabile, quindi riutilizzabile – è scritto in una nota – man mano che vengono cucite, saranno distribuite gratuitamente a rifugiati, cittadini dei tre comuni coinvolti e quanti operano per il contrasto della pandemia come protezione civile e associazioni di volontariato impegnate a vario titolo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Genova spiega virus ai bimbi con cartoon
‘Leo, Martina e il re dei virus’ per spiegare cosa sta accadendo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
02 aprile 2020
15:53
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– L’emergenza Coronavirus raccontata come una favola tra il fantascientifico e il quotidiano in un cartoon. “Leo, Martina e il re dei virus” è il cartone animato dedicato ai cittadini più piccoli, per spiegare loro, con leggerezza e parole semplici, quello che sta accadendo, perché non si può uscire di casa o andare a scuola e perché è opportuno lavarsi le mani o indossare mascherine. Lo ha realizzato il Comune di Genova con il contributo dei Lions su un’idea della Protezione civile comunale. Il sindaco Marco Bucci spiega: “Non ci vogliamo sostituire all’importante e costante lavoro delle maestre ma semplicemente fornire un piccolo supporto, ci auguriamo di regalare ai nostri bambini un breve passatempo”. Il video, che sarà diffuso su tutte le piattaforme del Comune di Genova e sui social network, è stato realizzato da un team di professionisti – illustratori, operatori, doppiatori, grafici – del Polo di Produzioni Audiovisive con sede a Villa Bombrini, legato alla Fondazione Genova Liguria Film Commission.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Prete con crocefisso per strade, multato
E’ successo nel Cosentino, non ha tenuto conto diffide sindaco
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROCCA IMPERIALE (COSENZA)
02 aprile 2020
15:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I carabinieri di Rocca Imperiale sanzionano il parroco del paese per inottemperanza alle prescrizioni anti Coronavirus. Il parroco della chiesa madre di Rocca Imperiale, nei giorni scorsi, ha portato in processione solitaria, per le vie del paese, il crocefisso, senza alcuna autorizzazione, senza tener conto delle prescrizioni vigenti e nonostante le diffide fatte dal sindaco che gli avrebbe spiegato che la processione era vietata. Il prete è stato sanzionato con una multa di 400 euro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Aveva in casa gioielli Lollo, arrestato
Agenti intervenuti per lite scoprono ‘tesoretto’ dell’attrice
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
16:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Aveva effettuato recentemente dei lavori in casa della nota attrice Gina Lollobrigida ed è stato trovato in possesso di svariate medaglie, francobolli raffiguranti l’attrice, gioielli e orologi. E’ accaduto ieri quando la polizia è intervenuta in un’abitazione in zona Spinaceto a Roma per una lite tra una donna e il suo compagno. All’interno di un armadio in camera da letto, oltre a una pistola calibro 7,65 priva del caricatore ma funzionante, non censita in banca dati, c’era un borsone con gli oggetti dell’attrice. Interrogato sulla provenienza, il 33enne romeno ha riferito di aver effettuato dei lavori a casa della Lollobrigida e di averli ricevuti in dono. Ma l’attrice ha negato e l’uomo è stato arrestato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Mibact, un ramarro nella Camera degli sposi
Online gratis il fumetto di Sara Colaone per #ioleggoacasa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
13:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– È il Palazzo Ducale di Mantova il protagonista della storia a fumetti gratuitamente online il 2 aprile per la campagna #ioleggoacasa, firmata dalla fumettista italiana Sara Colaone per “Fumetti nei Musei”. S’intitola “Ramarro nel giardino sospeso” e prende forma in un futuro lontano, ma non troppo, e racconta di una bellezza pronta a dischiudersi. La collana conta 51 albi ambientati nei musei italiani e, per regalare ai ragazzi ogni giorno un viaggio diverso, in questo momento di grande difficoltà, il Mibact grazie a Coconino Press Fandango e ai suoi autori rende disponibili online tutti i fumetti a rotazione.
L’iniziativa offre a tutti, grandi e piccoli, la possibilità di leggere gratuitamente online i fumetti e invita gli italiani a trascorrere il tempo al grido di #ioleggoacasa, campagna nata nell’ambito del più ampio battage #iorestoacasa, un modo divertente di avvicinarsi al patrimonio culturale nazionale con linguaggi differenti, più affini alle sensibilità di bambini e ragazzi. I fumetti sono normalmente distribuiti nei singoli musei coinvolti nel progetto, offerti gratuitamente ai ragazzi che partecipano alle attività educative, alle visite guidate e ai laboratori museali. In una situazione come quella attuale però, in cui le scuole sono chiuse e anche i musei non possono avvalersi della versione cartacea per la didattica, il digitale è di grande aiuto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Castello Sammezzano tra siti europei più in pericolo
Comitato, è unico italiano del programma ‘7 Most Endangered’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
02 aprile 2020
12:57
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il Castello di Sammezzano, nel comune di Reggello (Firenze) è stato inserito nel ‘7 Most Endangered’, programma comunitario volto a individuare i sette siti culturali più in pericolo in Europa e mobilitare soggetti pubblici e privati affinché ne venga garantito il recupero.
Ad annunciarlo è Francesco Esposito, portavoce del movimento civico ‘Save Sammezzano’, e referente dell’omonima campagna di sensibilizzazione, contattato da Europa Nostra la federazione pan-europea per il patrimonio culturale che ha notificato l’inserimento del Castello toscano nel progetto europeo di recupero come unico caso in Italia. L’iniziativa si concretizzerà con l’attivazione di un team di professionisti composto da esperti di patrimonio culturale di Europa Nostra ed esperti di finanza della Banca europea per gli investimenti.
Dopo aver visitato il Castello, identificheranno possibili fonti di finanziamento e adeguati piani di intervento, aiutando inoltre a mobilitare altri soggetti potenzialmente interessati al recupero di Sammezzano. Verrà infine formula una serie di raccomandazioni tecniche e finanziarie sulle quali poter indirizzare le azioni da intraprendere in futuro.
Gli altri sei siti che parteciperanno al programma sono: National Theatre of Albania (Albania), Castle Jezeří (Repubblica Ceca), Y-block – Government Quarter (Norvegia), Szombierki Power Plant (Polonia), Belgrade Fortress and its surrounding (Serbia), Plečnik Stadium (Slovenia).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Maschere da sub raccolte a domicilio
Oltre 100 diventeranno dispositivi protettivi per sanitari
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 aprile 2020
16:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Da lunedì i volontari della Protezione civile partendo da Granaraolo dell’Emilia e spostandosi in altri comuni vicini, tutti nel Bolognese, hanno raccolto, casa per casa, un centinaio di maschere da snorkeling ‘easybreath’ di Decathlon che verranno trasformate, da una azienda con sede a Bentivoglio, in dispositivi di protezione per medici e infermieri. Dopo il successo della modifica per trasformarle in respiratori per assistere i pazienti affetti da Covid-19, i residenti hanno risposto subito all’invito accompagnando la donazione con messaggi di ringraziamento alla Protezione civile. “Non potendo uscire da casa, siamo andati noi a ritirarle – spiega Marzia Sabatini, volontaria – da quando abbiamo iniziato la raccolta ci hanno contattato anche da altre città e da Bologna, stiamo organizzando un ritiri anche lì. C’è chi si è offerto anche di comperare maschere per donarle, ma ora è difficile trovarle. Le prime 30 sono già state consegnate all’azienda per la trasformazione, prima verranno sanificate”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dimesse neonata e mamma positiva a virus
A casa in ambulanza. Entrambe sono in buone condizioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
02 aprile 2020
16:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– A distanza di poco più di 48 ore dal parto, i sanitari delle strutture di Terapia intensiva neonatale e Malattie infettive di Perugia hanno provveduto alle dimissioni della donna positiva al Covid-19 e della neonata, Margherita. Sono state trasferite a casa con un’autoambulanza del 118.
Gli ultimi accertamenti, come riferisce l’ospedale, hanno confermato le buone condizioni di salute sia della bambina, nata nelle primissime ore di martedì 31 marzo, sia della madre, come conferma la professoressa Daniela Francisci, direttrice del reparto di Malattie infettive. “La mamma potrà allattare regolarmente adottando tutte le misure di sicurezza che le sono state illustrate”, ha sottolineato la dottoressa Stefania Troiani, responsabile dell’Unità di Terapia intensiva neonatale, struttura che aveva preso in carico Margherita subito dopo il parto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da Tognazzi a The Jackal, Ma la notte no (antivirus version)
Artisti omaggiano Renzo Arbore con un video e lo showman li rilancia sul web
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da Tognazzi a Boldi, da Pintus a The Jackal, omaggio a Renzo Arbore con ‘Ma la notte no (antivirus version)’.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VIDEO:

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

 

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutte le notizie internazionali sempre approfondite ed accuratamente aggiornate. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 34 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:47 DI MERCOLEDì 01 APRILE 2020

ALLE 12:21 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Ny verso i 2.000 morti
I casi accertati sono 83.712
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
01 aprile 2020
18:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il numero dei morti da coronavirus a New York sale a 1.941, di cui 391 nelle ultime 24 ore. I casi di contagio accertati sono 83.712, quasi la metà dei casi a livello nazionale. Lo ha reso noto il governatore Andrew Cuomo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Pence, Italia simile a Usa
‘Il più paragonabile in termini di proiezioni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
01 aprile 2020
18:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Pensiamo che l’Italia sia il paragone più vicino alla situazione Usa in termini di proiezioni”: lo ha detto il vicepresidente americano Mike Pence in una intervista alla Cnn.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cina, isolamento per 600mila nell’Henan
Provincia a nord Hubei. Timori su ondata di ritorno del contagio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
01 aprile 2020
19:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Torna l’incubo coronavirus in Cina: la contea di Jia, nell’Henan confinante con l’Hubei (l’epicentro della pandemia), è stata sottoposta a isolamento, secondo quanto detto dalle autorità sanitarie locali sui social media cinesi. I residenti dell’area, 600mila, dovranno avere permessi speciali per uscire di casa e per andare al lavoro, sottoponendosi a controllo della temperatura corporea e indossando le maschere facciali. Il South China Morning Post, citando un funzionario locale dei trasporti, ha confermato le misure contro l’ipotesi di una ‘ondata di ritorno’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, morti raddoppiati in una settimana
‘Nei prossimi giorni raggiungeremo un milione di contagiati’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
20:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Il numero di decessi è più che raddoppiato nell’ultima settimana. Nei prossimi giorni raggiungeremo 1 milione di casi confermati di Coronavirus e 50 mila decessi”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus durante il briefing sul coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: oltre 900mila casi in mondo
Più di 45mila morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
21:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– I contagi da coronavirus in tutto il mondo hanno superato anche la soglia dei 900.000. Lo rileva l’ultimo aggiornamento dell’istituto americano Johns Hopkins University, secondo cui i casi riscontrati sono oltre 911.000.
Il numero dei morti è superiore ai 45mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: rinviata conferenza clima
Salta CoP26 Glasgow, presieduta da Gb in cooperazione con Italia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
02 aprile 2020
00:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– L’emergenza coronavirus fa saltare anche la conferenza Onu sul clima CoP26, presieduta dal Regno Unito con la partnership dell’Italia.
L’appuntamento, cruciale nella battaglia globale contro i gas serra, era in calendario a Glasgow per novembre, con due pre-vertici attesi nelle settimane precedenti a Milano e a Roma, ma è stata rinviata al 2021, come ha reso noto stasera il governo britannico senza indicare ancora una data precisa.
L’agenda saltata era stata annunciata nei mesi scorsi a Londra da Boris Johnson e da Giuseppe Conte.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa cercano 100.000 sacchi per cadaveri
Coronavirus, la protezione civile li chiede al Pentagono
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
00:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La protezione civile americana, la Federal Emergency Management Agency, chiede al Pentagono 100.000 sacchi per cadaveri per un loro uso civile in vista del possibile aumento dei morti per coronavirus. Lo riportano i media americani, sottolineando che i sacchi chiesti dalla Fema sono quelli solitamente distribuiti nelle zone di guerra. Il Pentagono sta ora cercando di reperire i sacchi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Onu sostiene rinvio Cop26
Guterres, eliminare virus priorità,ma proseguire azione su clima
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
00:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, “sostiene la decisione del Regno Unito e dell’Ufficio Unfccc di ritardare la Cop26, che avrebbe dovuto tenersi a novembre a Glasgow” a causa del coronavirus. Lo ha comunicato il portavoce del Palazzo di Vetro.
“Centinaia di migliaia di persone si ammalano gravemente e molti muoiono per il Covid-19, la necessità di eliminare il virus e salvaguardare la vita è la nostra priorità principale”, ha aggiunto. Sottolineando che bisogna “proseguire gli sforzi per aumentare l’ambizione e l’azione sui cambiamenti climatici, soprattutto quando i Paesi adottano misure per riprendersi da questa crisi”. “La scienza sul clima non è cambiata – ha affermato Guterres – le emissioni sono a livelli record, l’impatto si moltiplica e aggraverà le sfide socio-economiche che questa crisi intensificherà”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio: Trump, Mosca e Riad trattano
Presidente, penso ci sarà accordo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
00:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “La Russia e l’Arabia Saudita sanno quello che devono fare, e ho fiducia che lo faranno.
Stanno trattando e faranno qualcosa. Se non saranno in grado di risolvere” la disputa “io so cosa fare. Ma penso che faranno un accordo”. Lo afferma il presidente Donald Trump riferendosi alla guerra dei prezzi fra i due Paesi che sta avendo pesanti ripercussioni sulle quotazioni del petrolio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:aereo aiuti russi a New York
Con forniture mediche contro coronavirus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
01:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Un aereo con aiuti umanitari russi inviati da Mosca agli Stati Uniti alle prese con il coronavirus è atterrato a New York. Lo afferma la missione russa all’Onu sul suo account Twitter, sul quale posta anche le foto del velivolo.
“Le forniture mediche inviate dalla Russia agli Stati Uniti aiuteranno le comunità locali e gli ospedali nella loro essenziale azione contro il coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump,2 settimane orribili davanti a noi
‘Ci stiamo preparando per il peggio’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
01:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Come vi ho detto ci sono giorni difficili davanti a noi, ci saranno un paio di settimane orribili a partire fra pochi giorni”. Lo ha detto Donald Trump nel corso del briefing della task force contro il coronavirus, sottolineando che l’arma più forte del Paese “è lo spirito della sua gente”.
“Ci stiamo preparando per il peggio, perché sfortunatamente è quello a cui dobbiamo guardare”, ha aggiunto il presidente americano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump lancia operazione antidroga
‘Nessuno sfrutti emergenza’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
02:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Gli Stati Uniti lanciano un’operazione antidroga nell’emisfero occidentale per evitare che “attori maligni” possano sfruttare l’emergenza coronavirus.
Lo afferma Donald Trump affiancato dal capo del pentagono Mark Esper. “Dobbiamo evitare che la droga arrivi ai nostri confini.
Molte organizzazioni criminali vogliono capitalizzare sull’attuale emergenza”, mette in evidenza Esper.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Usa, 884 morti in 24 ore
E’ un record
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
03:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il coronavirus ha causato 884 morti negli Stati Uniti in 24 ore: si tratta di un record. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University. VAI ALLA POLITICA VAI ALLA CRONACA VAI ALL’ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus:Trump ne parla con Bolsonaro
Colloquio telefonico tra i due presidenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
03:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Ho parlato con Bolsonaro” del coronavirus. Lo afferma Donald Trump riferendo del suo colloquio telefonico con il presidente del Brasile Jair Bolsonaro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Wp, Fauci minacciato
Rafforzata la sua sicurezza
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
03:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Anthony Fauci, il massimo esperto americano in malattie infettive e volto della task force contro il coronavirus della Casa Bianca, è stato sottoposto a una sicurezza rafforzata dopo ave ricevuto minacce. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali non è chiara la natura delle minacce ricevute dal virologo in chief.
Fauci è finito nelle ultime settimane nel mirino dei commentatori di destra e dei blogger che influenzano parte dei sostenitori di Donald Trump.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: verso un milione casi mondo
Il numero dei decessi supera quota 47.000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
04:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– I casi di coronavirus si avvicinano velocemente alla soglia del milione a livello globale: è quanto emerge dall’ultimo bollettino della John Hopkins University, che indica un bilancio dei contagi nel mondo a quota 935.817, con 47.208 morti e 193.700 guariti.
Gli Stati Uniti guidano la classifica dei casi con un bilancio complessivo di 215.417 – seguono l’Italia (110.574) e la Spagna (104.118) – e sono ora al terzo posto per numero di decessi (4.757).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: oltre 5.000 morti negli Usa
Il totale dei casi supera quota 215.000
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
04:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il numero di decessi provocato dal coronavirus negli Stati Uniti ha superato quota 5.000: è quanto emerge dall’ultimo bollettino della Johns Hopkins University.
Nel Paese i contagi sono 215.417, i morti 5.116 e le persone guarite 8.566. Come è noto, sempre negli Usa nelle ultime 24 ore è stato registrato un record giornaliero di 884 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Usa,morto bimbo 6 settimane
Nello Stato del Connecticut, annuncia il governatore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
02 aprile 2020
05:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Un bimbo di sei settimana è morto in Connecticut a causa del coronavirus. Lo afferma il governatore dello Stato, Ned Lamont. “Riteniamo che sia una delle vittime più giovani”, spiega Lamont, mettendo in evidenza che “il virus attacca i più fragili. E questo mostra l’importanza di stare a casa e limitare l’esposizione ad altre persone”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Pedofilia: il 7/4 verdetto appello Pell
Annuncia l’Alta Corte australiana
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRISBANE
02 aprile 2020
06:48
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– L’Alta Corte australiana ha reso noto che deciderà il sette aprile sull’appello presentato dal cardinale George Pell, già condannato in primo grado a sei anni per abusi sessuali su minori. I giudici potrebbero respingere l’appello, ordinare un nuovo processo o annullare la sua condanna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Von der Leyen, l’Europa ora ha cambiato passo
Presidente Commissione Ue: ‘Ma prima non è stato così, ed è stato dannoso, si poteva evitare’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
09:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oggi l’Europa si mobilita al fianco dell’Italia, ma va riconosciuto che nei primi giorni della crisi, di fronte al bisogno di una risposta comune, in troppi hanno pensato solo ai problemi di casa propria. La riflessione è della presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen in una lettera a ‘La Repubblica’ in cui fa il punto sugli ultimi interventi, ricordando fra l’altro lo strumento SURE per la salvaguardia dell’occupazione nei Paesi più colpiti. Quello passato, osserva, è stato un comportamento dannoso e che poteva essere evitato, ma ora l’Europa ha cambiato passo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Omicidio Pearl, annullata condanna morte
Il giornalista Usa fu rapito e decapitato nel 2002
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KARACHI
02 aprile 2020
11:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Un tribunale pakistano ha annullato la condanna a morte del militante di origine britanniche, Ahmed Omar Saeed Sheikh, giudicato colpevole per l’uccisione del giornalista americano Daniel Pearl, avvenuto nel 2002.
L’avvocato di Sheikh, Khawja Naveed, ha detto che la condanna dell’imputato è stata commutata a sette anni di reclusione, già scontati in quanto è in carcere dal 2002. L’imputato dovrebbe essere rimesso in libertà anche se il tribunale non ha ancora deciso in merito. Pearl, 38 anni, era il corrispondente del Wall Street Journal, a capo dell’ufficio del sud dell’Asia, quando fu rapito a Karachi il 23 gennaio del 2002, mentre conduceva un’inchiesta sui fondamentalisti islamici, e decapitato 9 giorni dopo. Un video che mostrava la sua decapitazione fu fatto arrivare al consolato americano un mese dopo la sua uccisione.
Sheikh venne arrestato nel 2002 e condannato a morte da un tribunale dell’antiterrorismo, mentre altri tre imputati per l’omicidio sono stati condannati all’ergastolo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, in quarantena capo del Mossad
Aveva incontrato ministro Sanità che è positivo, 30 i morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– TEL AVIV
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il capo del Mossad, Yossi Cohen, ha avuto istruzione di mettersi in quarantena avendo incontrato nei giorni scorsi il ministro della Sanità, Yaakov Litzman, che la scorsa notte ha appreso di essere risultato positivo al coronavirus. Lo riferiscono i media. Litzman (un rabbino ortodosso di 71 anni) è adesso in quarantena assieme alla moglie, secondo quanto ha precisato il ministero della Sanità israeliano. Il direttore generale del ministero, Yaakov Barsimantov, è pure in quarantena in un locale apposito allestito all’interno del centro medico Sheba (Tel ha-Shomer) di Tel Aviv. “Avevamo preso in considerazione per tempo la possibilità di contagi”, ha detto Barsimantov che ora porta avanti le proprie attività da quell’ospedale. Il ministero della Sanità ha precisato che finora in Israele i decessi per coronavirus sono stati 30. I casi positivi sono 6211, di cui 107 versano in gravi condizioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue condanna Polonia, Ungheria, Rep.ceca
Rifiuto meccanismo di ricollocamenti profughi va contro diritto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
02 aprile 2020
11:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Rifiutando di conformarsi al meccanismo temporaneo di ricollocazione di richiedenti asilo creato nel 2015, la Polonia, l’Ungheria e la Repubblica ceca sono venute meno agli obblighi definiti dal diritto dell’Unione.
Lo ha stabilito la Corte di giustizia Ue che ha accolto i ricorsi per inadempimento presentati dalla Commissione Ue contro i 3 Stati membri. Da un lato, la Corte ha riscontrato l’esistenza di un inadempimento da parte dei 3 Stati membri di una decisione che il Consiglio aveva adottato nel 2015 per ricollocare su base obbligatoria, dalla Grecia e dall’Italia, 120mila richiedenti protezione internazionale verso gli altri Stati membri. Dall’altro, i giudici hanno constatato che la Polonia e la Repubblica ceca erano venute meno anche agli obblighi derivanti da una decisione anteriore che il Consiglio Ue aveva adottato per il ricollocamento, su base volontaria, di 40mila richiedenti asilo dalla Grecia e dall’Italia. L’Ungheria, non era vincolata dalle misure previste da quest’ultima decisione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Duterte, sparare a chi viola quarantena
Ma la polizia si oppone all’ordine del presidente filippino
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MANILA
02 aprile 2020
11:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il presidente filippino, Rodrigo Duterte, ha ordinato alle forze di Sicurezza di sparare “a morte” a chiunque causi “problemi” nelle aree chiuse a causa della pandemia di coronavirus. Ma il capo della Polizia, Archie Gamboa, ha detto che gli agenti non lo faranno. Circa la metà dei 110 milioni di persone del Paese è attualmente in quarantena. “I miei ordini sono alla polizia e ai militari, compresi i funzionari dei villaggi, che se ci sono problemi o sorge la situazione in cui le persone combattono e la tua vita è in pericolo, di sparare e uccidere”, ha detto Duterte precisando che l’epidemia sta peggiorando nonostante la quarantena imposta.
“Probabilmente il presidente ha dato troppa importanza all’applicazione della legge in questo momento di crisi”, ha replicato il capo della Polizia. Finora le Filippine hanno rilevato 2.311 casi di coronavirus e riportato 96 decessi, ma il Paese ha appena iniziato a intensificare i test e quindi si prevede che il numero di infezioni aumenterà.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Isolato campo profughi vicino ad Atene
Dopo il primo caso di una donna positiva che ha appena partorito
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ATENE
02 aprile 2020
11:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Grecia ha isolato un campo profughi vicino ad Atene dopo che 21 rifugiati sono risultati positivi al coronavirus, tra cui una donna che ha partorito da poco, il primo caso in un campo di migranti. “Da oggi, la struttura è messa in isolamento sanitario per due settimane”, ha dichiarato il ministero dell’Immigrazione in una nota. Secondo quanto s’apprende, la donna, proveniente dall’Africa, è risultata positiva dopo il parto in un ospedale di Atene a inizio settimana. Il ministero ha affermato che su 63 persone successivamente testate nel campo di Ritsona, circa 80 chilometri a nord di Atene, 20 sono risultate positive, ma senza sintomi. Nessun personale dello staff medico è stato infettato, precisa la nota del ministero.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna, oltre 300mila disoccupati
A causa dell’emergenza del Covid-19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Sono oltre 300mila i disoccupati in più nel solo mese di marzo in Spagna come conseguenza del coronavirus. Lo ha reso noto il governo in base alle richieste dei sussidi di disoccupazione. Sono 302.265 le persone che hanno già perso il lavoro a causa dell’emergenza coronavirus in Spagna. Si tratta, secondo la stampa spagnola, nel più alto tasso di disoccupazione mai registrato nel Paese e, al momento il più alto dell’eurozona dopo la Grecia, al 13,8%. Solo nei dodici primi giorni del lockdown, iniziato in Spagna il 14 marzo, sono stati registrati 2.857 nuovi disoccupati. I servizi hanno pagato il prezzo più alto con 206.016 persone senza lavoro. Ma tutti i settori dell’economia spagnola sono stati colpiti: edilizia (+59.551 disoccupati), industria (+25.194) e agricoltura (+6.520).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Cina, ‘immorali’ dubbi Usa sui nostri dati
‘Agito in modo aperto’, da Washington ‘commenti senza vergogna’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
02 aprile 2020
11:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Cina accusa gli Usa di voler spostare su altri le colpe della pandemia del coronavirus, dopo che l’intelligence americana ha riferito che Pechino ha nascosto estensione e tempistica dell’infezione. “Sono commenti senza vergogna” e sono “immorali” i dubbi sui dati cinesi, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri, Hua Chunying. La Cina ha agito “in modo aperto” e comprende la pressione che gli Usa devono affrontare. Lo stesso Donald Trump ha affermato ieri che i numeri cinesi sembrano “leggeri”, ma di non sapere se Pechino abbia fornito numeri sottostimati.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: l’equipaggio di una nave bloccato a Marsiglia da 15 giorni
Un migliaio, molti italiani. Confinati in cabine attendono novità
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
01 aprile 2020
20:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un migliaio di persone – membri dell’equipaggio, in buona parte italiani – sono bloccate dal 15 marzo sulla nave da crociera “Costa Smeralda Sensational”, nel porto di Marsiglia. Lo si apprende da alcuni membri dell’equipaggio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La nave aveva sbarcato tutti i suoi passeggeri, reduci da una crociera partita da Savona, che avrebbe dovuto portare i turisti a Marsiglia, Barcellona, Palma de Maiorca, Civitavecchia, La Spezia, per concludersi nel porto di partenza di Savona.
Quando l’Italia ha decretato il blocco generale lo scorso 9 marzo, “stavamo a Palma de Maiorca – spiega uno dei membri dell’equipaggio – non abbiamo fatto più salire passeggeri e abbiamo fatto scendere quelli a bordo a Civitavecchia, La Spezia e qui a Marsiglia. Poi anche la Francia ha bloccato i porti e noi siamo rimasti qui”.
Alcuni casi di positività al Coronavirus fra i passeggeri a bordo avevano portato le autorità a confinare l’equipaggio, che da oltre due settimane vive nelle proprie cabine e riceve aggiornamenti ogni mattina dal comandante. Nelle ultime ore, una delle persone a bordo – ha spiegato un membro dell’equipaggio – ha lamentato sintomi ed è stato evacuato.
Buona parte dei membri dell’equipaggio è di nazionalità indiana e filippina. La situazione della nave e dei membri italiani dell’equipaggio viene seguita dalle autorità consolari di Marsiglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ il momento dei Tiny Desk Concerts
Senza concerti consigli per la playlist fatta in casa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
20:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Cè’ una risorsa decisiva per ascolti musicali non consueti in giornate lunghe come queste: sono i Tiny Desk Concerts, una geniale invenzione di Bob Boilen, conduttore radiofonico di un programma che si chiama “All Songs Considered” e che viene trasmesso da Washington da NPR, una syndication di radio a capitale pubblico che, coprendo tutti gli Stati Uniti, ha un’audience enorme.
La particolarità di questi concerti, che hanno per protagonisti star come nuovi talenti, è che si svolgono attorno alla scrivania da cui Boilen conduce il suo programma.
Sono dunque set molti intimi, spesso acustici, che spingono i protagonisti, circondati da vinili e libri, a esibirsi in una veste diversa dal consueto, sicuramente lontana dalle produzioni abituali.
Ascoltarli è un piacere, c’è una grande varietà di situazioni e c’è la possibilità di scoprire un’infinità di nomi spesso fuori dai grandi circuiti. Su Youtube c’è tutto: basta digitare Tiny Desk Concerts e abbandonarsi al flusso.
Qui di seguito qualche suggerimento, tenendo conto che l’aggiornamento delle performance è sospeso causa Covid 19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
The Arcs – Gli Arcs sono una band guidata da Dan Auerbach, la mente dei Black Keys. Del gruppo fanno parte alcuni dei musicisti migliori della Daptone, l’etichetta di Brooklyn che è diventata il centro di irradiazione del nuovo Soul. Sono i musicisti che hanno suonato con Amy Winehouse in “Back To Black”. Gli Arcs sono una sintesi tra soul, rock, pop e influenze chicane: della formazione fanno parte infatti anche le Flor de Tloache, formazione mariachi al femminile che con l’album di debutto ha vinto un Grammy Latino. Se vi piacciono gli Arcs e avete voglia di sentirne il sound basta ascoltare il concerto completo. Anderson.Paak & The Free Nationals – E’ uno dei concerti più visti della serie. Un gioiello che concilia groove, bravura tecnica e volumi bassissimi. Anderson.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Paak è una figura anomala nella scena black contemporanea: è un rapper (ha collaborato con Dr Dre, Kendrick Lamarr, Eminem, tra gli altri), produttore, cantante e ottimo batterista che si muove con disarmante disinvoltura tra i generi.
Coldplay – Chris Martin al piano e Johnny Buckland alla chitarra elettrice accompagnati da un coro gospel di nove persone.
Classe, divertimento, le doti da entertainer di Chris Martin, canzoni che acquistano un’identità nuove. “Cry Cry”, “Viva la Vida”, “Broken”, “1999” di Prince (formidabile) e “Champion of the World” la scaletta. Il divertimento assoluto di fare musica insieme. C’è solo da augurarsi che succeda di nuovo prestissimo, visto che il video è dello scorso gennaio. The National – I National sono da tempo una delle migliori band in circolazione. Matt Berninger è un cantante carismatico e uno scrittore di testi profondo e originale. La dimensione semi acustica non toglie nulla all’intensità di brani come “Pink Rabbits” o “Sea of Love”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Fantastic Negrito – Qualche giorno fa ha messo online il video del suo nuovo singolo “Chocolate Samurai” che è fatta montando le clip mandate dai fan per raccontare l’isolamento da Coronavirus. Il suo vero nome è Xavier Amin Dhprepaulezz, è di Oakland e nel 2015 ha vinto un contest, il cui premio consisteva proprio nel suonare al Tiny Desk, votato da una giuria formata da Dan Auerbach, Trey Anastasio dei Phish e Jess Wolf dei Lucius. Fantastic Negrito combina tradizione black e rock con un approccio ad alto tasso energetico e una personale visione della struttura musicale.
Adele – La possibilità di ascoltare Adele come se fosse a casa tua. Pianoforte e chitarra acustica lasciano spazio ai colori di una voce fuori dal comune e ci fanno vedere cosa significa quando un’artista si sente a suo agio. “Someone Like You”, “Chasing Pavements” e “Rolling in the Deep” il menu proposto.
Tedeschi Trucks Band – Una delle band più sottovalutate della scena. Sono gli eredi diretti della grande tradizione fondata dagli Allman Brothers: Derek Trucks, nipote di Butch Trucks, uno dei due batteristi degli Allman, è un chitarrista formidabile, uno specialista della slide dal suono unico. Susan Tedeschi, sua moglie, una cantante dalle solide radici blues, oltre che ottima chitarrista. Dal vivo sono irresistibili (su Youtube trovate tutto, ascoltate “Night in Harlem” in versione live). Qui suonano in undici, con una sezione di fiati e la capacità unica di fondere i generi in un linguaggio originale e di suonare a un volume intimo.
Macklemore & Ryan Lewis – Ecco come si può rinnovare l’hip hop tornando all’essenziale: tastiere, batteria, una tromba. E la capacità di proporre in 15 minuti una grande varietà di stati d’animo.
Ben Folds – Un altro autore sottovalutato. I suoi esordi, con i Ben Folds Five, per originalità, varietà di idee, virtuosismo tecnico, avevano fatto pensare a una carriera stellare. Ben Folds rimane invece un nome di culto: con questa performance dimostra non solo il valore dei suoi brani ma anche la sua bravura di pianista ed entertainer.
Brittany Howard – Non poteva mancare. Semplicemente una delle personalità più importanti emerse negli ultimi anni. Ovviamente c’è da ascoltare tutto quello che c’è su Youtbe (ed è tantissimo) con gli Alabama Shakes. Ma qui Brittany propone il materiale del suo debutto come solista in un’atmosfera da brividi.
Steve Martin and the Steep Canyon Rangers – Non si può rinunciare a Steve Martin. Tutti lo conoscono come attore ma è anche un raffinato esperto d’arte (in questa veste scrive sul New Yorker e sul New York Times) e uno scrittore, autore di un bel romanzo “Oggetti di bellezza” pubblicato in Italia da Isbn.
Ma è anche un bravo musicista Country: non tutti amano la musica dei monti Appalachiani ma in questo periodo 15 minuti di Steve Martin valgono il doppio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, i fatti principali. 007 Usa: falsi i dati cinesi su morti e malati
Istat: raddoppiati i morti al Nord, a Bergamo +337%. Rifiuta le cure e muore a 90 anni: “Ho già avuto una bella vita, usate il ventilatore per i più giovani”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
10:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
21.08 – Superati i 900mila contagi nel mondo – I contagi da coronavirus in tutto il mondo hanno superato anche la soglia dei 900.000. Lo rileva l’ultimo aggiornamento dell’istituto americano Johns Hopkins University, secondo cui i casi riscontrati sono oltre 911.000. Il numero dei morti è superiore ai 45mila.
19.51 – Oms, morti raddoppiati in una settimana – “Il numero di decessi è più che raddoppiato nell’ultima settimana. Nei prossimi giorni raggiungeremo 1 milione di casi confermati di Coronavirus e 50 mila decessi”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus durante il briefing sul coronavirus.
19.36 – Tirrenia: fonti, traghetti ripartono da stasera – I traghetti di Tirrenia, fermi da lunedì dopo che la società Cin ha deciso di bloccare i collegamenti per far fronte al sequestro dei conti correnti da parte dei commissari, ripartiranno – secondo quanto si apprende – già da questa sera. A renderlo possibile l’accordo raggiunto tra Cin e commissari dell’amministrazione straordinaria dopo la mediazione dei ministri delle infrastrutture e trasporti e dello sviluppo economico.
19.03 – Morto un altro medico, in totale sono 67 – Un altro medico è deceduto per l’epidemia di Covid-19. E’ Marino Signori, medico del lavoro, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo). Il totale dei medici morti è salito a 67.
18.51 – Cina, isolamento per 600mila nell’Henan – Torna l’incubo coronavirus in Cina: la contea di Jia, nell’Henan confinante con l’Hubei (l’epicentro della pandemia), è stata sottoposta a isolamento, secondo quanto detto dalle autorità sanitarie locali sui social media cinesi. I residenti dell’area, 600mila, dovranno avere permessi speciali per uscire di casa e per andare al lavoro, sottoponendosi a controllo della temperatura corporea e indossando le maschere facciali. Il South China Morning Post, citando un funzionario locale dei trasporti, ha confermato le misure contro l’ipotesi di una ‘ondata di ritorno’.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18.42 – Borrelli, scordatevi Pasqua e Pasquetta – “Andare a fare Pasqua e Pasquetta” fuori? “Assolutamente no”. Così il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha risposto nel corso della conferenza stampa a chi gli sottolineava che da diverse parti d’Italia arrivano segnalazioni di iniziative per le prossime festività. “Dobbiamo stare a casa ancora – ha aggiunto – e rispettare il distanziamento sociale, che ci sta portando a risultati positivi”.
18.31 – Esperti, non cambia nulla su passeggiate – “Se si esce di casa con un bambino rispettando le norme, per un motivo preciso e previsto dai decreti, si può fare”. Ma “non c’è alcun motivo per portare a spasso un bambino in carrozzina, non va fatto e può essere imprudente”. Così il presidente della Società italiana di Pediatria e membro del Comitato Tecnico Scientifico Alberto Villani ha risposto a chi gli chiedeva quale fosse la corretta interpretazione della circolare del Viminale. “Esiste un Dpcm che dice che non è consentito uscire di casa se non per motivata ragione – ha aggiunto – e tutto resta esattamente come è”.
18.28 – Bozza dpcm, sospesi allenamenti atleti professionisti – Sono sospesi gli allenamenti anche per le società sportive e gli atleti professionisti. E’ la novità che compare nel dpcm con cui il governo prorogherà fino al 13 aprile le misure anti contagio da Coronavirus. Nella bozza del testo, suscettibile di modifiche, si legge che non solo sono “sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati” ma anche “le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non, all’interno degli impianti sportivi di ogni tipo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18.20 – Spread Btp-Bund chiude poco sotto quota 200 – Lo spread tra Btp e Bund chiude poco sotto quota 200, a 197 punti base (contro i 199 della chiusura di ieri), dopo aver sfiorato nel corso della seduta i 210 punti base. Il tasso di rendimento del decennale italiano è all’1,50%.
18.12 – 16.847 i guariti, 1.118 più di ieri – Sono 16.847 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 1.118 in più di ieri. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. Ieri l’aumento dei guariti era stato di 1.109. Sono complessivamente 80.572 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 2.937. Martedì l’incremento era stato di 2.107. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – è di 110.574. Sono 13.155 i morti dopo aver contratto il coronavirus, con un aumento rispetto a ieri di 727. Martedì l’aumento era stato di 837.
18.07 – Borsa: Europa chiude in forte calo, Parigi -4,3% – Le Borse europee chiudono in forte calo. I listini del Vecchio continente hanno mal digerito le fosche previsioni fatte dal presidente Usa, Donald Trump, sugli effetti del coronavirus. Sul cattivo umore dei mercati ha inciso anche il crollo dell’attività manifatturiero a marzo. Chiudono in profondo rosso Parigi (-4,3%), Francoforte (-3,94%), Londra (-3,83%) e Madrid (-2,8%).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18.06 – Crolla mercato auto Italia, -85,4% a marzo – Il Coronavirus fa crollare il mercato dell’auto italiano. Le immatricolazioni a marzo – secondo i dati del ministero dei Trasporti – sono state 28.326 a fronte delle 194.302 dello stesso mese del 2019, pari a un calo dell’85,42%. Nel primo trimestre sono state vendute 347.193 auto, il 35,47% in meno dell’analogo periodo dell’anno scorso.
17.54 – In Lombardia pochi ricoveri, 394 morti – “Il dato dei deceduti lombardi” si mantiene costante lo ha detto l’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera in diretta Facebook spiegando che oggi sono stati 394 i morti, mentre sono in frenata i ricoveri. Sono 44.773 i positivi, 1565 più di ieri; 11927 i ricoverati non in terapia intensiva (44 più di ieri) mentre 1342 in terapia intensiva (+18). In totale sono stati eseguiti 121.449 tamponi.
17.52 – Hong Kong teme ondata di ritorno, vara nuove misure – Hong Kong teme un’ondata di ritorno dei contagi e vara una nuova stretta, mettendo al bando per 14 giorni anche le sale di karaoke, i club, i locali notturni e le sale di mahjong. I centri estetici e di massaggi dovranno invece seguire precauzioni, tra cui l’uso delle mascherine per i clienti e i controlli della temperatura corporea. Il governo, ha ricordato il network Rthk, aveva già disposto dal 28 marzo la chiusura per 14 giorni di luoghi pubblici come cinema e palestre.
17.47 – Inps: riaperto il sito, ma difficile entrare – Il sito dell’Inps è di nuovo accessibile ma ci sono rallentamenti per aprire i servizi delle prestazioni per coronavirus che da molte postazioni risultano ancora bloccati.
17.42 – 007 Usa, falsi dati Cina su casi e morti – La Cina ha nascosto la reale portata dell’epidemia del coronavirus dichiarando “numeri falsi” sia sui contagi sia sulle vittime. E’ quanto si afferma in un rapporto top secret dell’intelligence Usa sottoposto la scorsa settimana alla Casa Bianca, riporta l’agenzia Bloomberg citando fonti dei servizi. I dati forniti da Pechino sarebbero “intenzionalmente incompleti”. L’epidemia in Cina è iniziata a fine 2019 ma le autorità hanno dichiarato ad oggi solo 82.000 casi e 3.300 decessi, meno di Usa, Italia e Spagna.
17.39 – Borsa: Milano chiude in calo (-2,97%) – La Borsa di Milano chiude in calo. L’indice Ftse Mib cede il 2,97% a 16.544 punti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17.25 – Germania prolunga misure al 19 aprile – Le misure di contenimento in Germania non saranno inasprite ma prolungate fino al 19 aprile: è quanto stabilito durante una teleconferenza tra presidenti dei Land tedeschi e il governo federale alla presenza della cancelliera Angela Merkel. “Una pandemia non conosce giorni festivi” ha detto Merkel. “La dinamica della diffusione del coronavirus in Germania è ancora troppo alta. Dobbiamo ancora fare di tutto per impedire un’eccessiva velocità del contagio per mantenere l’operatività del nostro sistema sanitario”: è quanto si legge nel decreto del governo, rivela Dpa.
17.18 – E’ ufficiale , cancellato anche Wimbledon  – Mancava solo la conferma ufficiale, è arrivata: anche il torneo di Wimbledon è stato cancellato a causa dell’emergenza coronavirus. Per la prima volta dalla fine della seconda guerra mondiale, dunque, i Championships, in programma dal 29 giugno, quest’anno non si disputeranno. E’ stato lo stesso All England Lawn Tennis Club ad annunciarlo, dopo aver riconosciuto che non esistevano soluzioni alternative per salvare al 134/a edizione del più famoso torneo di tennis al mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16.59 – Cina, stop export a società senza licenze – La Cina esclude dall’export delle forniture mediche tutte quelle compagnie domestiche prive di licenze alla vendita degli stessi prodotti sul fronte interno della National Medical Products Administration. La misura – si legge in una nota postata sul sito del ministero del Commercio – riguarda i kit dei test sul coronavirus e altro materiale per combattere la pandemia del Covid-19, puntando a risolvere le critiche di Paesi Ue come Spagna, Olanda e Slovacchia che hanno lamentato il materiale scadente ricevuto. Prima, per l’export verso l’Europa, era sufficiente l’accredito Ce.
16.40 – Mattarella, orgoglioso di quest’Italia – “Orgoglioso di questa Italia”: sono le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, riferite dal governatore della Lombardia Attilio Fontana, che ha spiegato di aver avuto con lui stamattina un colloquio telefonico a margine della suo sopralluogo all’ospedale allestito in Fiera a Bergamo. Fontana ha portato i saluti e i ringraziamenti del Capo dello Stato a tutti quelli che hanno lavorato alla costruzione del presidio avanzato che ha definito “un miracolo” costruito a tempo di record
16.19 – Istat, raddoppiati morti al Nord, a Bergamo +337% – Nei primi 21 giorni di marzo al Nord i decessi sono più che raddoppiati rispetto alla media 2015-19. Il dato emerge dalla nota esplicativa dell’Istat che accompagna i dati sulla mortalità in Italia. Nell’analisi, che tiene conto di 1.084 comuni, si evidenzia in particolare la situazione di Bergamo, dove i decessi sono quasi quadruplicati “passando da una media di 91 casi nel 2015-2019 a 398 nel 2020”, dunque aumentando del 337%. “Incrementi della stessa intensità, quando non superiori – si legge -, interessano la maggior parte dei comuni della provincia bergamasca”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16.12 – Tridico, 339.000 domande bonus, pagamenti dal 15/4 – L’Inps ha ricevuto 339.000 domande per l’indennità dei lavoratori autonomi che hanno dovuto interrompere la loro attività a causa dell’emergenza coronavirus. Lo ha detto il presidente Inps, Pasquale Tridico intervistato da Rainews24. Tridico ha ribadito che non c’è un ordine cronologico per il pagamento della prestazione di 600 euro e che i pagamenti cominceranno il 15 aprile e proseguiranno per tutto il mese.
15.57 – Di Maio, dall’estero 30 mln mascherine, 22 mln da Cina – “Dall’estero sono arrivate 30 milioni di mascherine, 22 milioni delle quali dalla Cina”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervenendo al Question Time alla Camera, aggiungendo, “in relazione al dibattito in corso sulla provenienza degli aiuti”, che “in situazioni di emergenza è necessario agire in tempi rapidi e in modo concreto. La vita di medici infermieri, sanitari, forze dell’ordine e di ogni singolo italiano va tutelata e tutto ciò che bisogna fare sarà fatto”.
15.46 – Oltre 4000 morti Usa, raddoppiati in 72 ore – In America ci sono ora oltre 4.000 morti a causa del coronavirus, di cui 1.550 a New York, con i casi di contagio accertati che salgono in tutto il Paese a 190.000. E’ quanto emerge dagli ultimissimi dati elaborati dalla Johns Hopkins University. Il numero delle vittime è raddoppiato in meno di tre giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15.37 – In Gb oltre 550 morti in 24 ore – Balzo di 563 morti in più per coronavirus in 24 ore negli ospedali del Regno Unito, concentrati soprattutto in Inghilterra e a Londra, fino a un totale registrato di 2.352, secondo i dati del ministero della Sanità britannico aggiornati ad oggi. I contagi censiti passano invece da 25.150 a 29.474, ossia un picco di 4.324 più di ieri. I test eseguiti nel Paese sfiorano infine ora i 153.000, a un ritmo salito a quasi 10.000 al giorno.
15.33 – Wall Street apre in calo, Dj -4,02%, Nasdaq -2,97%  – Wall Street apre in calo. Il Dow Jones perde il 4,02% a 21.057,20 punti, il Nasdaq cede il 2,97% a 7.474,58 punti mentre il S&P 500 lascia sul terreno il 3,78% a 2.486,34 punti.
15.15 – Esperto, possibile hacker ma sito fatto in fretta – “Possiamo anche pensare che il sito Inps abbia subito un attacco hacker, circostanza che andrà valutata con gli accertamenti e con la velocità con cui le autorità competenti si muoveranno, ma è evidente che la procedura è stata messa in piedi in pochissimo tempo e forse non si è avuta la possibilità di testarla a sufficienza e renderla più sicura”: è il parere di Gabriele Faggioli, presidente del Clusit, l’Associazione italiana per la Sicurezza Informatica. “Magari si sono unite diverse circostanze ma appena ho letto dei problemi degli utenti ho pensato ad un bug”.
15.12 – Piemonte, nessun allentamento delle misure – “Continuiamo con la linea del rigore e continuiamo a restare a casa. Nessun allentamento delle misure di contenimento in Piemonte”. Lo precisa il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, rispetto all’apertura da parte del Governo a brevi passeggiate genitore-figlio. “Nella nostra regione continuano a valere le regole più restrittive – aggiunge -. Bisogna continuare a stare a casa. Solo così vinceremo la battaglia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15.00 – Muore a 90 anni, ‘usate ventilatore per giovani’ – “Ho già avuto una bella vita, usate il ventilatore per i più giovani”: è stata questa la decisione di un’anziana belga di 90 anni, Suzanne Hoylaerts, di Lubbek, nel Brabante fiammingo, morta nei giorni scorsi di coronavirus, dopo aver rifiutato la cura. La vicenda è stata riportata dalla figlia della vittima ai media belgi.
14.50 – Truffe online per fondi, indaga pm Roma – La Procura di Roma ha avviato una indagine in relazione alle truffe messe in atto via internet per la raccolta di fondi in favore di ospedali e strutture sanitarie coinvolte nell’emergenza coronavirus. Il procedimento è affidato al procuratore aggiunto Angeloantonio Racanaelli che ha delegato le indagini alla Polizia postale e agli specialisti dello Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic).
14.22 – Usa: -27.000 posti lavoro settore privato a inizi marzo – Il settore privato americano ha perso 27.000 posti di lavoro agli inizi di marzo, prima delle chiusure decise per combattere il coronavirus. E’ quanto emerge dal consueto sondaggio di Adp, i cui dati sono relativi fino al 12 marzo. Il dato è migliore delle attese degli analisti, che scommettevano sulla perdita di 150.000 posti.
14.21 – Berlino, ci sarà strumento di solidarietà Ue adeguato – “È chiaro che la solidarietà è il perno costitutivo fondamentale dell’Ue. Ci sarà uno strumento di solidarietà, sulla base del contratto europeo, che sia adeguato a questa crisi”. Lo ha detto la portavoce di Angela Merkel, Ulrike Demmer, rispondendo a una domanda in conferenza stampa a Berlino sull’opposizione italiana al Mes e sulle condizionalità previste se si adoperasse nel caso della crisi esplosa a causa del coronavirus. “I ministri delle Finanze si confrontano e lavorano su questo”, ha aggiunto.
14.17 – Attacco hacker Spallanzani, pm indaga – La Procura di Roma ha avviato una indagine in relazione all’attacco hacker tentato una settimana fa al sistema informatico dell’ospedale Spallanzani. Il procedimento è coordinato dal procuratore Michele Prestipino. Il reato per cui si procede è accesso abusivo a sistema informatico. La Procura di Roma sta valutando inoltre la vicenda relativa al presunto sabotaggio al San Camillo dove sono stati danneggiati computer dei laboratori per il test Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14.15 – Mattarella, periodo travagliato, lo supereremo insieme – “Il Presidente della Repubblica, nell’impossibilità di rispondere personalmente a tutti coloro che a lui si rivolgono, li ringrazia molto ed esprime a ciascuno la sua personale vicinanza in questo periodo cosi travagliato della storia della nostra Repubblica, nella certezza che supereremo, assieme, questo difficile momento”. E’ quanto si legge in un “avviso” pubblicato sul sito del Quirinale e destinato ai tanti cittadini che in queste ore stanno scrivendo al capo dello Stato.
13.56 – Tridico, riapriamo sito con orari diversi – Il sito dell’Inps è stato chiuso a seguito degli attacchi hacker ricevuti che hanno provocato “disfunzioni” e sarà riaperto con orari diversi per chiedere le prestazioni per patronati e consulenti e per i cittadini. Li ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico intervistato dal Tg1. “Lo riapriremo – ha detto – dalle 8.00 alle 16.000 per patronati e consulenti e dalle 16.00 per i cittadini”.
13.45 – Dadone, lavoratori colpiti da virus vittime del dovere – “Dobbiamo dare il giusto valore al coraggio di chi si sta battendo in prima linea contro il coronavirus. Ecco perché, nel corso dell’esame del decreto ‘Cura Italia’, stiamo provando ad estendere il riconoscimento di ‘vittime del dovere’, con i relativi benefici, a chi perde la vita o subisce infermità permanente lavorando nei reparti ospedalieri, sugli autobus, nei supermercati, nelle farmacie e in tutte le altre trincee nelle quali si manda avanti il Paese, nonostante tutto”. Così la ministra della P.a, Fabiana Dadone, via Facebook, su emendamenti riformulati in arrivo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13.30 – Conte, problemi Inps per hackeraggio sistema – All’Inps sono giunte 100 domande al secondo, con 300 mila richieste ad oggi, e questo ha creato qualche problema. Lo ha detto, a quanto viene riferito, il premier Giuseppe Conte alle opposizioni riunite a Palazzo Chigi. Il premier avrebbe spiegato che c’è stato anche un hackeraggio del sistema.
12.12 – Azzolina, scuole chiuse sicuramente fino al 13 aprile – Le scuole fino al 13 aprile “saranno sicuramente chiuse”: a dirlo è la ministra Lucia Azzolina secondo quanto si apprende. La ministra invita quindi il mondo della scuola a continuare a puntare sulla didattica a distanza. E’ in corso un lavoro al Ministero dell’Istruzione sugli esami di Stato, la ministra ha invitato i dirigenti scolastici a non lasciarsi influenzare da quello che si sente e si legge in queste ore, anche sulle valutazioni degli alunni, “le notizie ufficiali arrivano dal Ministero. Alcune decisioni vanno prese in modo celere”.
11.55 – Boom richieste bonus autonomi, sito Inps in tilt – Difficile accedere oggi al sito dell’Inps a causa dell’enorme quantità di richieste per l’indennità ai lavoratori autonomi che hanno dovuto interrompere la loro attività a causa dell’emergenza coronavirus. Stanno arrivando, ha detto questa mattina il presidente, Pasquale Tridico, 100 richieste al secondo. Alle 8.00 erano 300.000. Al momento non è possibile accedere al servizio e il sito è rallentato anche per tutte le altre richieste.
11.46 – Caritas, aumenta richiesta di cibo fino +50% – “Tutte le Caritas diocesane segnalano un aumento significativo delle richieste di aiuti alimentari dal 20 al 50%”. Lo afferma Caritas Italiana rendendo noto che oltre 2 milioni di euro dei 10 milioni messi a disposizione dalla Conferenza episcopale italiana sono stati subito utilizzati dalle 218 Caritas diocesane per interventi di prima emergenza. La Presidenza della Caritas nazionale ha poi deciso di destinare “subito altri 4 milioni di euro per le attività delle Caritas diocesane che sono state maggiormente colpite dalla pandemia”.
11.37 –  Ordine, non usate lotto mascherine Protezione Civile – Le mascherine ricevute nella giornata di ieri dagli Ordini dei medici provinciali da parte della Protezione Civile, circa 600mila pezzi, non sono autorizzate per uso sanitario. Per questa ragione, il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici, Filippo Anelli, ricevuta tale comunicazione dal commissario Arcuri, ha inviato agli Ordini regionali una circolare invitando a “sospendere immediatamente la distribuzione e l’utilizzo di quanto ricevuto, informando eventuali medici o strutture che ne fossero già in possesso”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE

11.18 – In ospedale gli scoprono tumore, salvato – Va in ospedale per il Coronavirus e gli trovano un tumore che ostruiva quasi del tutto la trachea e i bronchi. Un giovane paziente è stato salvato da un intervento non invasivo in broncoscopia rigida e supporto Ecmo, grazie alle équipes di Pneumologia e di Rianimazione dell’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino. Si tratta del primo caso al mondo in cui tale procedura sia stata eseguita in paziente Covid positivo con tutte le difficoltà correlate alla necessità di ridurre la diffusione dell’infezione nell’ambiente e tra gli operatori.
11.10 – Bonetti, in prossimo dl da 80 a 160 euro per figlio – “Nel prossimo decreto ‘Cura Italia’ di aprile ho voluto proporre questa misura, ovvero un assegno straordinario per tutti i figli. Si tratta di estendere quell’assegno di natalità che abbiamo introdotto nella legge di bilancio solo per i nuovi nati 2020 a tutti i minori di 14 anni. Nella mia proposta l’assegno è calibrato a seconda del reddito Isee: 160 euro al mese per ogni figlio per redditi fino a 7000 euro di Isee, 120 euro tra i 7 e i 40mila di reddito Isee e 80 euro per i redditi superiori”. Lo ha detto la ministra per la famiglia Elena Bonetti a Radio In Blu.
10.28 – Speranza, investire con tutte le forze su SSN – “Siamo nel pieno di un’esperienza durissima e drammatica, avremo tempo e modo di valutare ogni atto e conseguenza, ma a tutti è chiara una cosa: il Servizio sanitario nazionale è il patrimonio più prezioso che possa esserci e su di esso dobbiamo investire con tutte le forze che abbiamo”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza nell’informativa al Senato. “Sono convinto che il Parlamento – ha detto – saprà essere all’altezza di questa sfida”.
10.04 – Guarisce a 101 anni, olandese dimessa da ospedale – Una donna olandese di 101 anni è guarita dal coronavirus, lo rende noto l’ospedale di IJsseland, vicino a Rotterdam, spiegando che questo caso rappresenta un “barlume di speranza”. L’anziana era stata ricoverata una settimana e mezzo fa, con difficoltà respiratorie, ed era risultata positiva al Covid-19. La donna, che vive sola, resterà per alcuni giorni in una casa di riposo, prima di far ritorno alla sua abitazione.
09.22 – Afp, oltre 30.000 morti in Europa – Sono oltre 30 mila le vittime del coronavirus nella sola Europa. E’ quanto emerge da un conteggio dell’Afp. In tutto il mondo il totale delle vittime ha superato quota 42 mila.
09.17 – Nas, monitoraggio su strutture per anziani – Un’ attività di monitoraggio e valutazione delle condizioni di mantenimento delle strutture ricettive destinate ad ospitare anziani e disabili è in corso da parte dei Nas, nell’ambito delle iniziative disposte dal Comando carabinieri per la tutela della salute per l’emergenza Coronavirus. Si tratta di controlli a cui viene dedicata “particolare attenzione”, visto che si tratta di fasce deboli della popolazione ritenute particolarmente a rischio a causa dell’attuale fenomeno epidemico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
09.12 – Europa apre in profondo rosso, Parigi -3,1% – Le Borse europee aprono in deciso calo. Francoforte perde il 3,27% con il Dax a quota 9.610 punti. Parigi lascia sul terreno il 3,1% con il Cac 40 a quota 4.259 punti. Londra cede il 3,24% con il Ftse 100 a 5.492 punti.
09.05 – Milano apre in forte calo (-2,64%) – Avvio di seduta pesante per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni in ribasso del 2,64% a 16.600 punti.
08.53 – Cina, 36 nuovi casi e 130 asintomatici – La Cina ha registrato 36 nuovi casi di infezione da Covid-19, di cui 35 importati e uno interno nel Guangdong. La Commissione sanitaria nazionale, in base agli aggiornamenti di martedì, ha reso noto per la prima volta anche gli asintomatici: 130 per totali 1.367 persone tenute sotto osservazione. I morti sono stati 7, di cui 6 nell’Hubei, la provincia epicentro della pandemia, e uno a Shanghai. I casi di contagio sono saliti a 81.554 e i decessi a 3.312. Il numero dei dimessi è di 76.238 per un tasso di guarigione al 93,48%.
08.52 – Tridico, 100 domande al secondo per bonus 600 euro – “Dall’una di notte alle 8.30 circa, abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell’Inps che stanno reggendo, sebbene gli intasamenti sono inevitabili con questi numeri”. E’ quanto afferma il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico.
08.17 – Borsa: Asia affonda con previsioni Trump, Tokyo -5% – Borse asiatiche in profondo rosso con gli indici azionari che scontano le fosche previsioni del presidente Usa, Donald Trump, che si attende “due settimane molto dure” e paventa fino a 240 mila morti negli Usa a causa del coronavirus mentre i decessi a New York hanno superato quota mille. Sul finale di seduta Tokyo crolla del 5%, Hong Kong del 2,2%, Seul del 3,7%, Mumbai del 3,6% mentre contengono i cali i listini cinesi grazie all’indice pmi manifatturiero di marzo. Pesanti i future sull’Europa, in calo di oltre il 3%, e su Wall Street, giù di quasi il 3%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07.54 – Borrelli, il Sud è ancora a rischio – La situazione nei territori del nord resta la più drammatica, ma il sud è ancora a rischio, e nessuno può e deve pensare di poter abbassare la guardia. Lo sottolinea, intervistato dal Corriere della Sera, il capo della Protezione civile Angelo Borrelli, il quale osserva che non si sa quando si uscirà dall’emergenza coronavirus, ma è certo che senza le misure messe in campo, ora si conterebbero molti più morti. E per Borrelli, quando sarà finita, sarà molto difficile ripercorrere quel metro che ora separa le persone: “Dovremo essere abili a riavvicinarci all’altro gradualmente, senza perderne la fiducia”.
07.32 – Gualtieri, garanzie a imprese per 500 mld – Il governo si attende di liberare risorse per l’economia reale per almeno 500 miliardi. In vista del decreto di aprile, l’annuncio arriva dal ministro dell’ Economia, Roberto Gualtieri, intervistato dal Fatto quotidiano. Si pensa di intervenire nei prossimi giorni per assicurare la liquidità, spiega, “anche anticipando questa misura rispetto al resto del decreto con un decreto ad hoc”. E si punta a rafforzare il bonus per i lavoratori autonomi. Realistiche, secondo Gualtieri, le stime di Confindustria con un -6% a fine anno, ma si può ambire a una ripresa vigorosa.
01.14 – Viminale, regole spostamenti non cambiano – ”Le regole sugli spostamenti non cambiano. La circolare del ministero dell’Interno del 31 marzo si è limitata a chiarire alcuni aspetti interpretativi sulla base di richieste pervenute al Viminale. In particolare, è stato specificato che la possibilità di uscire con i figli minori è consentita a un solo genitore per camminare purché questo avvenga in prossimità della propria abitazione e in occasione di spostamenti motivati da situazioni di necessità o di salute”. Lo precisa una nota del Viminale.
00.45 – Oltre 42.000 morti nel mondo,855.000 casi – I morti a causa del coronavirus hanno superato quota 42.000 a livello mondiale, mentre i casi di contagio sono ora più di 855.000: è quanto emerge dai dati aggiornati della John Hopkins University. Sono 177.857 le persone finora guarite. Secondo l’università americana i decessi sono 42.032 ed i contagiati 855.007, di cui oltre il 20% (186.265) negli Usa, vale a dire il Paese con il più alto numero di casi a livello globale, seguito da Italia (105.792) e Spagna (95.923)..
00.14 – Usa, previsti 100-200 mila morti – I modelli statistici illustrati oggi nel briefing della Casa Bianca sul coronavirus prevedono che negli Usa possano morire da 100 mila a 200 mila persone, con un picco a meta’ aprile di oltre 2000 persone al giorno. “Ma noi non accettiamo questi numeri e speriamo di contenerli, se agiamo tutti insieme rispettando le misure in atto”, ha detto Anthony Fauci, capo del National Institute of Allergy and Infectious Diseases.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, nel mondo è partita la caccia all’orso (alla finestra)
Per aiutare i bambini ad affrontare serenamente la quarantena
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:54
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sui davanzali delle finestre di tutto il mondo stanno comparendo orsetti di peluche che guardano fuori. E’ infatti partita la caccia all’orso, un’iniziativa che ha anche un hashtag #bearhunt. E’ un omaggio allo scrittore di libri per i bambini Michael Rosen che nel 1989 ha scritto We’re going on a bear hunt (A caccia dell’orso) ed è attualmente ricoverato in terapia intensiva per un sospetto contagio da coronavirus.
Rosen oltre che uno scrittore è anche un poeta e ha scritto These Are the Hands, per il 60 ° anniversario del servizio sanitario inglese (NHS). Questi i versi: Queste sono le mani / che ci toccano per prime / senti la testa / trova il polso / e fai il tuo letto. La poesia dà il titolo a una antologia di poesie creata per raccogliere fondi per geatire l’emergenza Covid-19 da parte dell’NHS in Gran Bretagna.
L’intento della caccia agli orsi è quello di scovare gli angolini più nascosti per posizionare i peluche, stupire e fare un po’ di compagnia ai più piccoli in questo periodo in cui sono bloccati a casa.
Secondo il Guardian anche il primo ministro neozelandese, Jacinda Ardern ha collocato un orsacchiotto alla finestra della Premier House a Wellington, dove risiede  con il suo fidanzato, Clarke Gayford e la loro bambina Neve.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Addio alla leggenda del jazz Ellis Marsalis
Per coronavirus. Annuncio dei figli musicisti Brandon e Wynton
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo del jazz dice addio alla “leggenda” Ellis Marsalis, morto a 85 anni. “Con grande tristezza annuncio la morte di mio padre, Ellis Marsalis Jr., a causa delle complicazioni del coronavirus” ha annunciato suo figlio Branford, anche lui famoso musicista (sassofono), in una nota sul suo sito Web, aggiungendo che era stato ricoverato in ospedale sabato. “Era un gigante della musica e dell’insegnamento, ma un padre ancora più grande – ha detto Branford – e ha messo tutto ciò che aveva per permetterci di sviluppare il meglio di noi stessi”. Quattro su sei dei figli di Marcialis hanno seguito le orme del padre. L’altro figlio, il famoso trombettista e compositore Wynton Marsalis, ha pubblicato su Twitter foto di se stesso con suo padre, con l’epitaffio “Ellis Marsalis, 1934 – 2020. È morto come viveva: accettando la realtà”.
Nato a New Orleans, centro del mondo jazz, nel novembre 1934, Ellis ha registrato con Cannonball e Nat Adderley, Marcus Roberts e Courtney Pine. Allo stesso tempo come mentore per i suoi figli, Wynton e Branford, che sono diventati due dei più famosi musicisti jazz, è stato coinvolto nel New Orleans Centre for Creative Arts, l’Università di New Orleans e la Xavier University della Louisiana. Il club di New York Jazz al Lincoln Center, di cui Wynton è direttore generale e artistico, ha dichiarato “di dire addio, con tristezza e cuore pesante a Ellis Marsalis, uno degli artisti e insegnanti di musica più famosi del suo tempo e di tutti i tempi “.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Netanyahu di nuovo in quarantena
Dopo contatti con ministro della Sanità positivo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
11:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– TEL AVIV
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– A poche ore dalla fine della sua quarantena, il premier Benyamin Netanyhau è costretto a tornare in isolamento dopo aver avuto contatti con il ministro della sanità Yaakov Litzman risultato la notte scorsa positivo al coronavirus. Lo ha fatto sapere l’ufficio del premier spiegando che Netanyahu resterà in quarantena fino a mercoledì prossimo, a patto che i test a cui sarà sottoposto siano negativi. Il premier era uscito ieri dall’isolamento dopo che una sua collaboratrice era stata dichiarata positiva nei giorni scorsi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Inizia evacuazione equipaggio Roosevelt
Mille già a terra, altri mille rimarranno a bordo. 93 contagiati
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
02 aprile 2020
12:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Marina Usa sta evacuando migliaia di marinai dalla portaerei nucleare USS Theodore Roosevelt a Guam dopo che il suo capitano ha avvertito che un focolaio di coronavirus sta minacciando la vita dell’equipaggio.
Finora sono stati rilevati 93 casi di Covid-19 tra i 4.800 membri dell’equipaggio, ha riferito la Marina. Funzionari del Pentagono hanno confermato che stavano già organizzando le camere d’albergo per far alloggiare il personale, mentre almeno 1.000 marinai rimarranno a bordo per continuare le operazioni. “Il piano in questo momento è quello di rimuovere quante più persone possibile dal Teddy Roosevelt, sapendo che dobbiamo lasciare un certo numero di persone a bordo per svolgere i normali compiti di guardia che mantengono la nave in funzione”, ha detto l’ammiraglio John Menoni. Al momento sono stati evacuati quasi 1.000 membri dell’equipaggio, fa sapere il segretario alla Marina Usa, Thomas Modly, e che il numero dovrebbe raggiungere 2.700 tra un po’ di giorni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna, 10.000 morti, 950 in 24 ore
In crescita anche i contagi, 8.201 nelle ultime ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Spagna registra un nuovo drammatico aumento nei decessi per il coronavirus: 950 morti in sole 24 ore che portano il totale delle vittime a 10.003. In crescita anche i contagi da Covid-19, 8.102 nuovi casi nelle ultime ore per un totale di 110.238, secondo le autorità sanitarie spagnole.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Stop voli Turkish Airlines fino al 1/5
Esteso blocco previsto al 17/4, escluse alcune tratte interne
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
02 aprile 2020
12:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Turkish Airlines ha esteso fino al primo maggio la cancellazione di gran parte dei suoi voli, con l’eccezione di alcune “limitate” tratte interne in Turchia.
Lo ha annunciato la stessa compagnia di bandiera di Ankara, prolungando la precedente sospensione, che era prevista fino al 17 aprile. La scorsa settimana, il governo di Recep Tayyip Erdogan aveva deciso di bloccare tutti i collegamenti aerei internazionali con la Turchia nell’ambito delle misure di prevenzione della diffusione del coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, non abbassare la guardia
‘Tanti Paesi vogliono continuare ad aiutarci’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Non dobbiamo abbassare la guardia fino a quando non sarà la comunità scientifica a dirci che possiamo alleggerire le misure in campo”. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio invitando ognuno a “dare il suo contributo, piccolo o grande che sia. Per questo vi chiedo di rimanere a casa per non vanificare gli sforzi fatti fino adesso. Vi assicuro che presto riusciremo a ripartire”. Il capo della Farnesina fa anche sapere di avere sentito nelle ultime ore “diversi ministri degli Esteri che mi hanno trasferito la solidarietà dei loro governi confermandomi che vogliono continuare ad aiutare l’Italia. E questa, lasciatemelo dire, è sempre una bella notizia. Soprattutto se in segno di amicizia vogliono inviarci loro medici e infermieri per far riprendere fiato ai nostri”.
“Vi voglio dire che come governo stiamo lavorando per uscire il prima possibile da questa crisi”, sottolinea Di Maio.

Juventus tutti i video in tempo reale, sempre esclusivi ed aggiornati! GUARDA E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE SEMPRE APPROFONDITI ED AGGIORNATI

DALLE 15:02 DI DOMENICA 22 MARZO 2020

ALLE 04:54 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

PER TUTTE LE ULTIMISSIME NOTIZIE BIANCONERE: CLICCA QUI

Juventus tutte le notizie in tempo reale. Tutto sulla Juventus, sempre approfondito ed aggiornato! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 27 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:32 DI DOMENICA 22 MARZO 2020

ALLE 04:28 DI GIOVEDì 02 APRILE 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Black&White Stories: la top five del 2012
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cosa rende un gol storico? La classifica di un anno speciale
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Siamo tutti d’accordo che il 2012 sia l’anno dal quale il nostro meraviglioso ciclo è partito. Non solo perché ha ospitato il primo degli 8 scudetti di fila, ma anche per il modo del tutto eccezionale con il quale lo abbiamo vissuto. Giorno dopo giorno, è stata un’emozione crescente che significava qualcosa di più profondo della pur importantissima ricongiunzione con la Juventus vincente del passato. L’anno solare lasciava infatti già intendere che il percorso fosse solo all’inizio, che altre tappe sarebbero arrivate, anche se nessuno – neanche il più inguaribile degli ottimisti – avrebbe potuto immaginare la sequenza di vittorie che stiamo ancora vivendo e vogliamo proseguire.
Alla fine del 2012, Hurrà Juventus propose un gioco, più che un bilancio, sulla top ten dei gol realizzati. Chiedendosi quali siano le caratteristiche che rendono speciale una rete. La bellezza dell’esecuzione, certamente (se il dibattito sul bel gioco divide, quello sulla qualità di un gol è solitamente più morbido). L’originalità della giocata, forse (che è altra cosa dal fascino, è il mai visto prima, è il piacere dell’inedito, materia rara e perciò degna di essere preservata). Oppure, più concretamente, la sacrosanta importanza ai fini del risultato (perché c’è poco da fare: se vale una vittoria decisiva, anche un tocco a porta vuota assume toni leggendari).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Già allora, qualsiasi fosse l’idea prevalente, si avanzava un “sospetto”. Che determinati gol sappiano andare oltre le ragioni della stretta attualità e si proiettino immediatamente nel futuro, diventando nel tempo momenti da collezione. Ve ne riproponiamo la metà di quelli scelti allora. Divertitevi ad accostare le sensazioni di allora e quelle di oggi in un juventinissimo Ritorno al futuro…
FIORENTINA-JUVENTUS 0-5 ANDREA PIRLO
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Signora travolge la Viola sul proprio campo con un sonante 0-5, punteggio storico, mai visto prima. L’eccezionalità della serata è ben rappresentata da Andrea Pirlo che si scambia la parte con Mirko Vucinic: stavolta è lui a presentarsi a tu per tu con il portiere per trasformare in rete la geniale invenzione del montenegrino con un morbidissimo tocco. E d’incanto si capisce che un gol di Andrea Pirlo non alla Andrea Pirlo è sempre per definizione il gol di un Maestro.
JUVENTUS-LAZIO 2-1 ALESSANDRO DEL PIERO
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Di punizioni perfette il 10 bianconero ne ha regalate talmente tante che ogni dibattito su quale sia la più bella o la più importante rischia di diventare un esercizio accademico che non mette d’accordo nessuno. Questa è la più sorprendente, però, nessun dubbio. Perché Alex la tira precedendo Pirlo che lo affianca al momento della battuta e in quella frazione di secondo inganna Marchetti, lasciandolo inchiodato alla linea di porta. E’ esagerato dire – col senno di poi – che in quell’istante abbiamo capito che avremmo vinto lo scudetto?
JUVENTUS-ROMA 4-0 ARTURO VIDAL
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un gol, anzi due. Impossibile separarli, anche a costo di allargare un po’ la Top Five con un numero supplementare. Quarto minuto, Vidal si getta su un pallone che attraversa l’area di rigore e Juve-Roma prende già una direzione ben precisa. Altri 4 minuti e il cileno inventa un tiro folgorante e non è una definizione esagerata. Probabile che di Arturo siano restate tante altre cose nella nostra memoria tifosa. Fate spazio, questa doppietta velocissima lo merita.
CAGLIARI-JUVENTUS 0-2 MIRKO VUCINIC
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Probabile che siano talmente tante le immagini della felicità di Trieste – la notte dello scudetto numero 30 – che si finisca per dimenticarsi del gol sblocca-partita. Lo realizza Vucinic su un lancio calibrato di Bonucci. Tutto appare splendidamente giusto, anche perché arriva dopo appena 6 minuti, risparmiando una discreta dose d’ansia per gli altri 84.
JUVENTUS-TORINO 3-0 CLAUDIO MARCHISIO
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il primo derby dello Stadium non si scorda mai, tanto meno il primo gol se lo realizza un ragazzo che li gioca già da bambino. Particolare non secondario: il cross per il tuffo di testa di Marchisio lo disegna Sebastian Giovinco, pure lui prodotto del vivaio bianconero. E conferma una tradizione che dal Delle Alpi all’Allianz, passando per l’Olimpico, a oggi conta in 24 gli anni trascorsi dall’ultima volta che la Juve ha perso in casa contro i cugini
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE.
COVID-19, le misure adottate da Juventus
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I provvedimenti adottati da Juventus in ottemperanza ai DPCM ed ai decreti del Ministero della Salute
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
A seguito del DPCM del 9 marzo 2020, la Federazione Italiana Giuoco Calcio ha deciso di sospendere sino al 3 aprile 2020 tutte le competizioni sportive calcistiche organizzate sotto sua egida.
Juventus continua a monitorare la situazione relativa al Coronavirus (Covid-19) conformandosi alle disposizioni impartite delle Autorità competenti. Pertanto, preso atto del DPCM del 4 marzo 2020 e degli altri provvedimenti straordinari ancora in vigore per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus, la Società ha adottato una serie di misure di prevenzione che abbracciano tutte le attività del Club.
ATTIVITÀ APERTE AL PUBBLICO
In ottemperanza alle disposizioni del Dpcm dell’8 marzo 2020, lo Juventus Museum sarà chiuso al pubblico fino al 3 aprile, salvo diversa disposizione ministeriale.
Gli interventi di sanificazione delle superfici dei luoghi di lavoro vengono effettuati con regolarità attraverso l’utilizzo di prodotti disinfettanti a base alcolica od ipoclorito di sodio.
È stata infine operata la sanificazione di ogni sede Juventus, dei pullman delle diverse squadre e di ogni indumento utilizzato dagli atleti tramite tintorie industriali.
JUVENTUS STORE
Gli Juventus Store di Torino, Milano e Roma sono al momento chiusi, in ottemperanza al DPCM dell’11 marzo 2020.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ATTIVITÀ AGONISITCA
A seguito del DPCM del 9 marzo 2020, la Federazione Italiana Giuoco Calcio ha deciso di sospendere sino al 3 aprile 2020 tutte le competizioni sportive calcistiche organizzate sotto sua egida.
Prima Squadra Maschile e Femminile – agg. 12.03.2020
Tre i giocatori risultati positivi al COVID-19: Daniele Rugani, Blaise Matuidi e Paulo Dybala. Per tutti e tre è scattato l’isolamento domiciliare volontario.
La partita di Champions League fra Juventus e Olympique Lione, inizialmente prevista per il prossimo 17 marzo, è rinviata a data da destinarsi

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Responsabile del Settore Medico, Dott. Stefanini, in ottemperanza a quanto disposto dal Gruppo Scientifico dei medici sportivi di Serie A, ha comunicato, esplicato e disposto per le Prime Squadre Maschile e Femminile le seguenti 21 regole che valgono anche per dirigenti, personale tecnico e addetti ai lavori.
NON BERE DALLA STESSA BOTTIGLIA
Non bere dalla stessa bottiglietta, borraccia, bicchiere né in gara né in allenamento, utilizzando sempre bicchieri monouso o una bottiglietta nominale o comunque personalizzata, e non scambiare con i compagni altri oggetti come asciugamani, accappatoi, ecc.
NON MANGIARE NELLO SPOGLIATOIO
Evitare di consumare cibo negli spogliatoi.
GLI INDUMENTI
Riporre oggetti e indumenti personali nelle proprie borse, evitando di lasciarli esposti negli spogliatoi o in ceste comuni.
I FAZZOLETTI DI CARTA
Buttare subito negli appositi contenitori i fazzolettini di carta o altri materiali usati come cerotti, bende, ecc.
LAVARSI LE MANI
Lavarsi accuratamente le mani il più spesso possibile: il lavaggio e la disinfezione delle mani sono decisivi per prevenire l’infezione. Le mani vanno lavate con acqua e sapone per almeno 20 secondi e poi, dopo averle sciacquate accuratamente, vanno asciugate con una salvietta monouso; se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol al 60%.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SERVIZI IGIENICI
Evitare, nell’utilizzo di servizi igienici comuni, di toccare il rubinetto prima e dopo essersi lavati le mani, ma utilizzare salviette monouso per l’apertura e la chiusura dello stesso.
DISPENSER E DISINFETTANTE
Favorire l’uso di dispenser automatici con adeguate soluzioni detergenti disinfettanti, sia negli spogliatoi, sia nei servizi igienici.
NON TOCCARSI OCCHI, NASO, BOCCA
Non toccarsi gli occhi, il naso o la bocca con le mani non lavate.
TOSSIRE NEL BRACCIO
Coprirsi la bocca e il naso con un fazzoletto – preferibilmente monouso – o con il braccio, ma non con la mano, qualora si tossisca o starnutisca.
CAMBIO D’ARIA
Arieggiare tutti i locali il più spesso possibile.
PULIRE TAVOLI, SEDIE, RUBINETTI
Disinfettare periodicamente tavoli, panche, sedie, attaccapanni, pavimenti, rubinetti, maniglie, docce e servizi igienici con soluzioni disinfettanti a base di candeggina o cloro, solventi, etanolo al 75%, acido paracetico e cloroformio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
COSA FARE IN PISCINA
In caso di attività sportiva o allenamento in vasca, richiedere un costante monitoraggio dei parametri chimici (cloro o altre soluzioni disinfettanti) e dei parametri fisici (fra cui il pH o la temperatura, che influisce sul livello di clorazione) .
COSA FARE AI PRIMI SINTOMI
Gli atleti che manifestino sintomi evidenti di infezione respiratoria e/o febbre devono immediatamente abbandonare il resto della squadra, possibilmente, isolarsi, e avvisare il medico sociale nelle squadre professionistiche o il responsabile medico della federazione nei raduni federali, che provvederà a rivolgersi, se ne sussistesse l’indicazione, al Numero 112 o al Numero 1500 del Ministero della Salute operativo 24 ore su 24, senza recarsi al Pronto Soccorso.
VACCINARSI CONTRO L’INFLUENZA
Per chi non fosse ancora vaccinato contro l’influenza, ricorrere il più rapidamente possibile il vaccino antiinfluenzale, in modo da rendere più semplice la diagnosi e la gestione dei casi sospetti.
I CONTATTI A RISCHIO
Informarsi dagli atleti e dal personale societario se ci sono stati eventuali contatti in prima persona o all’interno del proprio ambito familiare con persone rientrate da zone a rischio o in quarantena.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LO SCREENING MEDICO SPORTIVO
Utilizzare la visita medico-sportiva quale fondamentale strumento di screening, attraverso un’attenta anamnesi ed esame obiettivo per l’individuazione di soggetti potenzialmente a rischio immunitario o con sintomatologia.
I RADUNI DELLE NAZIONALI
In caso di raduni nazionali o di atleti o di manifestazioni di circuito internazionale autorizzate anche all’estero, prevedere sempre la presenza di un Medico di Federazione che possa valutare clinicamente, a livello preventivo, tutti i partecipanti, identificando eventuali soggetti a rischio e adottando le più idonee misure di isolamento, seguendo adeguate procedure gestionali secondo gli indirizzi del Ministero della Salute.
I MEDICI SOCIALI
Lo staff medico deve monitorare con attenzione i Paesi verso cui si è diretti o da cui si rientra, secondo le indicazioni del Ministero della Salute. La FMSI ha istituito un collegamento diretto e indirizzi di posta elettronica specifica per tutti i Medici Federali, che sono il punto di riferimento delle Società e degli Atleti, per un più efficace coordinamento delle informazioni grazie alla linea diretta fra Ministero della Salute, Ministero dello Sport, Coni e FMSI.
NIENTE PREMIAZIONI
Evitare premiazioni o altre forme di contatto con il pubblico (es. club o manifestazioni varie)
IL RISCHIO DELLE INTERVISTE
Utilizzare un unico microfono nelle interviste da disinfettare ogni volta (quindi non vari microfoni tenuti in mano dal giornalista)
EVITARE IL CONTATTO CON I TIFOSI
Uscire dal centro di allenamento e/o dallo stadio nel bus della squadra o sull’auto privata evitando il contatto fisico con tifosi (es. evitare selfie, autografi e abbracci).
Prima Squadra Femminile – AGGIORNAMENTO 10.03.20
La FIGC dispone la sospensione e il rinvio a data da destinarsi di tutte le gare della Divisione Calcio Femminile (Campionato Serie A femminile TIMVISION, Campionato Nazionale femminile Serie B, Campionato Nazionale femminile Primavera, Coppa Italia femminile TIMVISION) in programma durante tutto il periodo di vigenza delle prescrizioni imposte dal D.P.C.M. del 9 marzo 2020 e, comunque, sino a quando le disposizioni statali non modificheranno le stesse.
Anche gli allenamenti della Prima Squadra Femminile sono sospesi, a data da destinarsi.
Under 23 – AGGIORNAMENTO 9.03.2020
Sospeso fino al 3 aprile il campionato di Serie C, sono fermi anche gli allenamenti della squadra.
Settore giovanile

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oltre a quanto disposto per la Prime Squadra Maschile e Femminile, per il Settore Giovanile è stato indicato come sarà regolata l’attività delle varie formazioni:
Settore giovanile maschile – AGGIORNAMENTO 12.03.20
UNDER 19 – Tutte le gare del Campionato Primavera 1 TIM, SONO sospese fino al 3 aprile prossimo. Sospesi anche gli allenamenti, rinviata a data da destinarsi la partita di Youth League contro il Real Madrid, prevista inizialmente per l’11 marzo.
UNDER17-UNDER15 – attività ufficiale sospesa fino al 03.04
UNDER14-UNDER13 –  attività ufficiale sospesa fino al 03.04
UNDER12-UNDER7 –  attività ufficiale sospesa fino al 03.04
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Settore giovanile femminile – AGGIORNAMENTO 09.03.20
TUTTE le attività (Under 19 compresa) sono sospese fino al 3 aprile. La ripresa degli allenamenti – al momento – è pertanto fissata per il 6 aprile prossimo.
ESPORTS
Le gare della sesta giornata del torneo eFootball.Pro, cui la Juventus partecipa con il suo team, inizialmente in programma per sabato 7 marzo, sono rinviate a data da destinarsi
DIPENDENTI
Ad oggi, alla luce delle ulteriori restrizioni imposte dal DCPM del 11.3.2020 e fatta eccezione per la Sede Principale (HQ), per i centri allenamento (JTC Continassa e Vinovo) e per lo stadio, tutte le altre sedi di lavoro sono state chiuse.
L’attività aziendale presso la Sede Principale (HQ), i centri allenamento (JTC Continassa e Vinovo), nonché lo stadio è stata comunque ridotta al minimo essenziale, ovvero alle sole attività ritenute necessarie e indifferibili (incluse le attività di sanificazione degli ambienti di lavoro).
La presenza di personale dipendente è stata conseguentemente ridotta al minimo necessario.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus ha infine impartito precise indicazioni ai propri dipendenti, invitandoli ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni igienico sanitarie di seguito riportate:

lavarsi spesso le mani e utilizzare le soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;

evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

evitare abbracci e strette di mano;

mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;

igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);

evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;

non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus ha inoltre invitato tutti i dipendenti delle varie sedi a limitarsi agli spostamenti strettamente necessari per motivi di servizio. La Società sta mettendo in atto iniziative e misure concrete a supporto dei propri dipendenti volte a sostenere tutti, anche con particolare riguardo alle famiglie.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un anno fa, la Première
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi si celebra l’anniversario della prima gara delle Juventus Women all’Allianz Stadium:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

24 marzo 2019: un anno fa, all’Allianz Stadium, come capita spesso tra quelle mura, scrivevamo una pagina di storia. Un anno fa vivevamo, tutti insieme, le emozioni della Premiére: la prima volta delle Juventus Women allo Stadium.
Una giornata indimenticabile, preceduta da giorni densi di emozioni, scanditi da pensieri e notizie che hanno spinto le ragazze sempre più vicine a vivere un evento senza precedenti e la realtà è stata in grado di andare anche oltre le aspettative, con i tifosi che hanno riempito l’impianto bianconero: 39.000 persone per Juventus-Fiorentina, record di presenze per il calcio femminile italiano.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oltre alle emozioni di una splendida giornata di calcio e di sport c’era la tensione di una partita fondamentale, una gara Scudetto. La Fiorentina, infatti, arrivava al cospetto delle bianconere con un punto di svantaggio a quattro giornate dal termine. Il colpo di testa di Pedersen ha indirizzato al meglio pallone e risultato: 1-0 per la Juve e al triplice fischio i punti di vantaggio sono diventati quattro, a tre giornate dal traguardo. Il dolce risvolto calcistico di una giornata storica, preludio del secondo titolo consecutivo per le nostre ragazze, che hanno poi chiuso la stagione mettendo in bacheca anche la Coppa Italia.
«Sembrava di essere dentro un film», il commento, a fine gara di coach Guarino. «Una giornata spartiacque», l’inciso di capitan Gama, specchio della portata dell’evento non solo per i colori bianconeri, ma anche per tutto il calcio femminile italiano, per cui quella data ha rappresentato un momento storico e un nuovo punto di partenza.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Inter, rimborso dei biglietti
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tutte le informazioni relative alle modalità per il rimborso dei tagliandi emessi per la gara giocata l’8 marzo a porte chiuse
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Vista l’assoluta peculiarità del contesto nazionale, Juventus F.C. ha deciso – in eccezionale deroga alla recente normativa applicabile, nonché alle condizioni contrattuali attualmente in vigore – di rimborsare il prezzo del biglietto singolo acquistato e pagato dai tifosi attraverso i canali di vendita ufficiali per la partita Juventus F.C. vs F.C. Internazionale Milano, disputatasi in data 8 marzo a porte chiuse su ordine della Pubblica Autorità (precedentemente programmata per il 1 marzo 2020, gara valevole per il campionato di SERIE A 19/20).
Queste le modalità con cui i tifosi potranno ricevere, a partire da giovedì 26 marzo 2020 ore 10.00, il rimborso del prezzo versato per il/i biglietto/i per il match Juventus vs Inter:
1. I tifosi che hanno acquistato il biglietto sul sito web Sport.ticketone.it o tramite il call center Ticketone, otterranno automaticamente e senza necessità di richieste, un rimborso pari all’importo indicato sul titolo di accesso, tramite riaccredito sulla medesima carta di credito utilizzata per acquistare i biglietti;
2. I tifosi che hanno acquistato il biglietto in ricevitoria dovranno inviare una comunicazione all’indirizzo PEC di TicketOne restituzione.biglietti.puntivendita@pec-legal.it (è possibile inviare dal proprio indirizzo di posta elettronica ordinaria anche se non certificato PEC). La mail deve contenere:
·       la scansione fronte/retro del biglietto acquistato – o della propria Juventus card (nel caso di caricamento del titolo sulla tessera) – per il quale viene richiesto il rimborso. Il rimborso viene garantito solo se la scansione/immagine del biglietto o della tessera saranno adeguatamente leggibili. SCARICA IL MODULO DI RIMBORSO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Il rimborso viene garantito solo se tutti gli elementi riportati sul modulo scansionato saranno ben leggibili.
Si consiglia di verificare pertanto l’ottima qualità dell’immagine prima dell’invio. Il modulo di rimborso con gli allegati dovranno pervenire a TicketOne entro il 30 aprile 2020;
3. I soci iscritti ad un Official Fan Club che hanno acquistato il singolo biglietto, si dovranno rivolgere al proprio Club – che ha fatto richiesta dei biglietti per loro conto tramite il portale dedicato – al fine di ottenere il rimborso del prezzo specificato sul tagliando. Maggiori informazioni saranno comunicate tramite il portale dedicato JOFC;
4. I tifosi che hanno acquistato tramite Fan Service Juventus riceveranno indicazioni su come procedere tramite e-mail dedicata;
5.  Per il rimborso dei tagliandi della tribuna Legends Club, gli acquirenti verranno contattati tramite mail dall’account di riferimento.
Il rimborso prevede il riaccredito del prezzo del biglietto pertanto sono escluse eventuali commissioni di servizio e/o oneri aggiuntivi applicati dal fornitore del servizio di biglietteria.
Tale iniziativa di rimborso riguarda esclusivamente l’acquisto da parte dei tifosi di singoli biglietti per la partita Juventus vs Inter acquistati tramite i canali ufficiali Juventus. Sono esclusi gli abbonamenti, i pacchetti riguardanti più match o servizi e gli acquisti di singoli biglietti di altre partite ad oggi rinviate (a titolo esemplificativo e non esaustivo Juventus vs Olympique Lyonnais di Champions League e Juventus vs Milan di Coppa Italia): in relazione a tali situazioni, restano ferme le previsioni contrattuali vigenti anche in attesa delle determinazioni ufficiali in merito alle competizioni attualmente sospese. Ulteriori informazioni e comunicazioni saranno pubblicate sul sito Juventus.com.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Black&White Stories: Brio e Rossi a 18 anni
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un’intervista del 1975 a due giovani promesse
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Non capita molte volte di essere compagni nelle formazioni giovanili e poi incontrarsi in prima squadra. Tanto meno succede a 7 anni di distanza, dopo una serie di eventi piuttosto nutrita di colpi di scena. Chissà se ci hanno pensato Sergio Brio e Paolo Rossi, classe 1956 entrambi, quando il 5 maggio 1982 si sono trovati a condividere la titolarità nella Juventus che scende in campo a Udine. Chissà se, venticinquenni ormai affermati (due mesi e mezzo dopo e Pablito diventa il capocannoniere del Mundial spagnolo) hanno rievocato quella volta che – insieme a Nicola Zanone – sono stati intervistati da Hurrà Juventuscome promesse del vivaio bianconero. A 18 anni si possono già avere un po’ di idee sul proprio futuro, soprattutto se professionalmente parlando qualche tappa significativa c’è già stata. Ed avere la personalità di esprimerle ad alta voce, con tutto l’entusiasmo della propria età.
SERGIO E PAOLO
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La maglia della prima squadra Brio l’ha indossata tre mesi prima in un’amichevole a Lecco. Viene definito “uno stangone simpaticissimo” e, soprattutto, uno di personalità: “è inoltre assai schietto, e lo dimostra un paio di volte, allorché si dichiara “non d’accordo” con l’intervistatore: ragazzo cioè di forte carattere, che ci ricorda un po’ il Causio prima maniera, quando, sentendosi in un determinato caso intimidito, reagisce quasi con furore, ribaltando così la situazione”. Inevitabile l’accostamento istintivo al Barone, data la stessa provenienza leccese. Anche se vedendo lo sviluppo delle carriere dei due e la personalità, i due sono agli antipodi e non solo per ragioni di ruolo.
Quanto a Paolo Rossi, toscano, un anno prima dell’intervista è stato schierato titolare in una gara di Coppa Italia a Cesena. Le relazioni sul suo conto sono più che positive, peccato che sia già passato sotto i ferri troppe volte, subendo l’asportazione di ben tre menischi. Il ritratto proposto, perciò, è quello di un ragazzo “con un sorriso buono ma con due occhi un po’ tristi”. Si vede che è il suo destino – lo si capirà meglio per l’appunto al Mondiale ’82 – partire da situazioni problematiche e volgerle a proprio vantaggio (alzi la mano chi non ne avrebbe voluto l’esclusione dai titolari azzurri dopo le prime 3 gare, a eccezione naturalmente di Enzo Bearzot)
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL MODELLO D’ISPIRAZIONE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ogni ragazzo che dà calci a un pallone ha un punto di riferimento, un idolo che traccia la strada maestra, almeno idealmente. Può sorprendere quello di Rossi, se non si sapesse che anche l’evoluzione della sua carriera ha avuto una sterzata, sorprendente come quelle che gli permettevano di essere un grande “rapinatore” dell’area di rigore. Lui non nasce come centravanti, bensì come ala, ed ha come modello un campione che ha segnato un’epoca nel Brasile che ha vinto i Mondiali del 1958 e 1962 (e il cui eco, evidentemente, è andato ben oltre l’infanzia di Paolo):   “Un calciatore esiste, per il quale da giovanissimo ho fatto pazzie, e del quale, sia pure in sedicesimo, mi sembra di avere qualche caratteristica, e cioè il grande Garrincha”. Brio è invece più granitico, come richiede la professione dello stopper (oggi si direbbe del centrale difensivo), non ha un solo punto cardinale nel suo processo di apprendimento: “Seguo tutti, negli exploits come negli errori, e cerco di imparare, prendendo, come si dice, un po’ di buon polline da ogni fiore”.
#IORESTOACASA
In tempi di sosta forzata, può essere utile, anche a così tanti anni di distanza, fare un piccolo viaggio nei gusti “culturali” di due ragazzi del 1975. Se qualche giovane d’oggi volesse trarne materia d’ispirazione, sappia in anticipo che sono scelte ovviamente datate, ma estremamente affascinanti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
“Mi piacciono molto i film drammatici, e fra gli attori che preferisco citerei Dustin Hoffman e Katrine Rose, quella de Il Laureato.· Vedo poco la televisione perché le ore serali le passo davanti ad un libro di scuola. Come letture diciamo il mio conterraneo Pratolini” (Paolo Rossi).
“Fra i miei preferiti vi sono i film polizieschi; come attore uno dei migliori è Alain Delon; l’attrice di cui non perdo un film è Laura Antonelli; leggo parecchio, specie giornali e libri che abbiano come argomento la storia” (Sergio Brio).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Goal Anatomy | Come segna l’Under 19
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Viaggio all’interno delle reti della squadra di Mister Zauli:

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

I momenti di pausa sono da sempre l’occasione per i bilanci. Abbiamo già analizzato la stagione dell’Under 19 fino a questo momento, ora scopriamo i gol realizzati dai ragazzi di Mister Zauli. Tra tutte le competizioni sono 57 le reti messe a segno, così suddivise: 31 in Primavera 1, 9 in Coppa Italia e 17 in Youth League, dove solo il Bayern Monaco ha segnato di più (18) nella fase a gironi.
COME SEGNA LA JUVE
I gol sono arrivati in tanti modi diversi: grazie alla classe, alla grinta e ovviamente al lavoro quotidiano, evidentissimo nella crescita esibita dai bianconeri in stagione.
Sei le reti messe a segno di testa, fondamentale in cui si sono messi in luce gli specialisti Dragusin e Petrelli, oltre a Daniel Leo. Quest’ultimo, che di mestiere fa l’esterno di difesa, è l’unico giocatore, insieme a Marco Da Graca, a essere andato in gol in tutte le competizioni giocate dai bianconeri, ed è anche quello ad aver trovato la rete in tanti modi diversi: di testa, di destro e di sinistro.
Hanno fatto la differenza, spesso, anche gli inserimenti dei centrocampisti, come per esempio quelli di Filippo Ranocchia, autore di cinque gol in stagione e in buona compagnia tra i centrocampisti col vizio del gol: da Ahamada a Tongya, senza dimenticare Fagioli, perfetto, tra l’altro, dal dischetto quando ce n’è stato bisogno.
A referto vanno anche diverse bellissime conclusioni da fuori, come quella di Sekulov in casa del Cagliari, o di Ahamada a Madrid, nella prima bellissima gara di Youth League, oltre ai gol nati da splendidi spunti personali.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Black&White Stories: il sogno di Marco Storari
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Hurrà Juventus nel 2015 conosceva meglio il portiere bianconero
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Uno dei meriti storici di Hurrà Juventus è stato l’allargamento dello sguardo intorno alla professione del calciatore, raccogliendo e valorizzando la curiosità del tifoso, che   intorno all’idolo della domenica (come si diceva una volta quando quello era il giorno canonico della gara) ha sviluppato una marea di curiosità. Perciò, sin dagli anni ’60, uno dei piaceri del lettore era l’ingresso nella casa dei giocatori, la scoperta della loro vita privata, la conoscenza degli affetti familiari. Un’indagine che permetteva di capire il nesso tra il campo e il fuori, oltre che godere di una sana chiacchierata più rilassata, lontana dagli eventi agonistici con tutti i loro condizionamenti.
Nonostante oggi il calcio sia narrato in tutti gli aspetti e la sensazione prevalente sia quello di sapere tutto o quasi – già solo perché gli stessi atleti si mettono in scena attraverso i social -, nel numero di aprile del 2015 un’intervista a Marco Storari pone in una luce nuova il portiere della Juve.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Si scopre che c’è la stabilità familiare alla base di una carriera piena di deviazioni di percorso, con ben 12 squadre diverse e, quindi, i relativi traslochi. Una serenità e un’allegria regalate da una moglie e due figli piccoli, uno dei quali “sente” le partite e dice alla mamma che non vuole andare ai giardinetti a dare due calci al pallone: “Sai, questa sera papà gioca e mi devo rilassare prima della partita”.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I 5 ANNI IN BIANCONERO
Storari arriva alla Juventus nell’estate del 2010. La sua carriera è a un bivio importante. Con la Sampdoria ha appena conquistato i preliminari di Champions League, sfoderando una serie di prestazioni davvero eccezionali, come eccezionale è il risultato conseguito dal club blucerchiato. La Juve punta su di lui, c’è un’emergenza alla quale rispondere: l’infortunio patito da Gigi Buffon al Mondiale sudafricano. Marco arriva a Torino sapendo che partirà come titolare almeno per metà stagione, ma è ben lontano dal prevedere ciò che avverrà. Sarà la Juve la sua esperienza di maggiore continuità, 5 anni sintetizzati così: “Non pensai alla panchina futura, ma solo a quei sei mesi, in quanto ipotizzavo di andare poi a giocare da un’altra parte. Tornato Gigi, invece, ho accettato di rimanere in panchina per vari motivi, soprattutto perché mi sentivo parte di un gruppo competitivo e attratto da un progetto vincente. Avrei fatto il vice al più forte al mondo e ci poteva stare. È stata la decisione migliore”.
LA VOCAZIONE DI UN PORTIERE
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Era abbastanza normale nel passato sentirsi fare un racconto standard dai portieri: avevano scelto nell’infanzia quel ruolo semplicemente perché negli altri non funzionavano. Nel calcio di strada era questa la logica che metteva tutti d’accordo, se non sei bravo con i piedi affidati alle mani se vuoi fare parte del gruppo. Non è il caso di Marco, la vocazione ha altre origini:  “Ha influito il fatto che da bambino cercavo di emulare mio padre che era portiere a livello dilettantistico. Così quando giocavo con lui e con mia sorella gemella, che è una brava calciatrice, mi mettevo sempre in porta. Quando mi iscrissi alla scuola calcio dissi che volevo fare il portiere e non ho più cambiato”.
I CALCI DI RIGORE
Cinque anni in bianconero, 4 scudetti, 1 Coppa Italia vissuta da protagonista (titolare dalla prima gara alla finale), 2 Supercoppe italiane. Un portiere dalle doti precise, su tutte il coraggio, la reattività e la personalità. C’è materia a sufficienza per essere più che soddisfatti, ma anche Marco Storari non sfugge alla regola che governa tutti, il desiderio quasi mai confessato di ogni guardiano della porta:  “L’unica cosa che cambierei è nell’allenarmi a tirare i rigori da subito, perché il mio sogno è fare gol. Ne ho presi tanti, segnati mai”.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nota della società
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Intesa con calciatori e allenatore della prima squadra
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus Football Club S.p.A. comunica, in ragione dell’emergenza sanitaria globale attualmente in corso che sta impedendo lo svolgimento dell’attività sportiva, di aver raggiunto un’intesa con i calciatori e l’allenatore della Prima Squadra in merito ai loro compensi per la restante parte della corrente stagione sportiva.
L’intesa prevede la riduzione dei compensi per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020. Nelle prossime settimane saranno perfezionati gli accordi individuali con i tesserati, come richiesto dalle normative vigenti.
Gli effetti economici e finanziari derivanti dall’intesa raggiunta sono positivi per circa euro 90 milioni sull’esercizio 2019/2020.
Qualora le competizioni sportive della stagione in corso riprendessero, la Società e i tesserati negozieranno in buona fede eventuali integrazioni dei compensi sulla base della ripresa e dell’effettiva conclusione delle stesse.
Juventus desidera ringraziare i calciatori e l’allenatore per il senso di responsabilità dimostrato in un frangente difficile per tutti. SCARICA IL COMUNICATO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Juve in the world: Copenhagen
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La storia della Signora attraverso un viaggio nelle città che la hanno vista protagonista
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La prima visita in un posto mai visto è sempre la migliore. Il piacere della scoperta, il fascino dell’inedito, la curiosità per la novità: chi non ha mai provato questa particolarissima sensazione (e vi invitiamo subito a un test, in questi giorni di doverosa permanenza a casa: la vostra mente vola verso luoghi già visitati o prefigura viaggi futuri?). Nel caso della Juventus di Copenaghen, a rafforzare l’idea che il meglio lo si vive subito ci sono i risultati. Che per la Coppa dei Campioni, il 15 settembre 1982, dicono che la prova d’esordio nella capitale danese è andata più che bene: vittoria per 4-1 sull’Hvidovre, cancellate le ombre del debutto in campionato con la clamorosa sconfitta in casa della Sampdoria per 1-0, ripristinata la fiducia nei confronti della squadra probabilmente più attesa che ci sia mai stata ai nastri di partenza della stagione. Il motivo? Semplice: l’estate del Mundial spagnolo con 6 bianconeri campioni nell’Italia di Enzo Bearzot, con in più i nuovi arrivi di Michel Platini e Zbigniew Boniek, stelle di Francia e Polonia. Michel, per l’appunto, Paolo Rossi, Sergio Brio e Antonio Cabrini firmano il poker della storica prima ufficiale a Copenaghen e la partecipazione corale alla goleada è un’ulteriore indizio di quanto il complesso bianconero sia fortissimo in ogni reparto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Non altrettanto positive sono le altre prove in Champions League, risalenti all’ultimo decennio, entrambe sotto la gestione di Antonio Conte. Due pareggi per 1-1 con due avversari diversi – il Nordsjaelland e il Copenaghen -, due inciampi dal peso diverso: il primo ininfluente per la qualificazione nel girone (2012-13); decisivo il secondo, a conti fatti nella classifica finale (2013-14). Similitudini nei due incontri: Juve in svantaggio; Mirko Vucinic e Fabio Quagliarella a rimediare; una quantità di occasioni fallite da produzione industriale. Meglio, decisamente meglio, ciò che è successo la stagione successiva a Malmoe, la città svedese collegata a Copenaghen dal ponte Oresund (come ben sa chiunque non c’è mai stato ma ha seguito la fortunata serie tv The Bridge): 0-2, gol di Llorente e Tevez, nessun problema.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UN VIAGGIO NEL PASSATO
La prima volta, per la verità, è anche un viaggio nel passato. Perché per il Presidente Giampiero Boniperti la Danimarca è un déjà-vu, un ritorno ai giorni di giugno del lontanissimo 1953, quando la Signora gioca una serie di amichevoli nel Paese, due delle quali a Copenaghen, sconfiggendo il B93 2-1 e l’Alliance 4-2 (e quindi sono 5, tra impegni ufficiali e non, i club della città affrontati nel corso del tempo, non male per un luogo che istintivamente non assoceremmo al calcio…). Quella Juve, del resto, è piena di campioni danesi e la sfida di Coppa dei Campioni è l’occasione per una bella rimpatriata con i compagni di un tempo: Karl Aage Praest, Karl Aage Hansen e John Hansen (ononimi, non fratelli). E proprio John, titolare di un’agenzia pubblicitaria appese le scarpette al chiodo, presenta l’Hvidovre come una “formazione di dilettanti che hanno poca tecnica e grande cuore”. Che corrono il rischio di emozionarsi troppo, perché 45.000 spettatori nel proprio stadio non li hanno mai avuti. Al contempo, è indicativo di cosa significasse affrontare la Juve il particolare premio partita strappato dai giocatori alla società, con una tabella a scalare  dalla vittoria “impossibile” alla sconfitta con uno scarto di gol limitato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
STORIA DI FINN
In mezzo a quel pubblico entusiasta di vedere la Juve dal vivo, idealmente c’è un tifoso speciale di nome Finn. La sua esistenza è su pellicola perché è uno dei personaggi di Italiano per principianti, film diretto da Lone Scherfig nel 2000. Un’opera di buon successo, distribuita anche nel nostro Paese, che racconta la passione per la lingua italiana di un gruppo di danesi. Finn è un appassionato di calcio, innamorato della Juventus, va alle lezioni sfoggiando con orgoglio la maglia bianconera. Non è quella ufficiale, presenta un colletto a V non ortodosso, ma l’omaggio ai nostri colori è decisamente simpatico.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Black&White Stories: i tanti Vialli della nostra vita
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Puntata dedicata interamente a Gianluca!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per rimanere nell’immaginario collettivo di una tifoseria non c’è solo la fedeltà alla causa, la lunga militanza, l’accumulo di presenze a serie di centinaia. Ci sono giocatori che occupano un grande posto nel cuore della Signora perché di quel cuore sono stati il battito pulsante. Non è la logica dei numeri, per quanto importanti, a definirli. Per provare ad esprimerlo con una formula, loro e la Juve sono una cosa sola proprio perché non sono mai stati una cosa sola.
Pensate a Vialli. Sta da noi 5 anni, vi arriva che ne ha 28 e chiude in bellezza regalandoci una delle immagini più care della nostra storia, alzando al cielo di Roma la coppa dalle grandi orecchie. Ma la ragione del profondo amore che il popolo bianconero ha nei suoi confronti e che ce lo fa sentire nostro (senza spirito di annessione: riconosciamo tutti la grandezza della sua esperienza blucerchiata) risiede probabilmente in un’evidenza che vale solo per alcuni, per i più grandi: i tanti Gianluca che abbiamo vissuto. Per regalarci quest’impressione lui ci ha messo del suo: cambiando look, trasformandosi nell’aspetto e anche nei ruoli, portando i doveri dell’attaccante dall’essere goleador a diventare la coscienza della squadra: il primo difensore per il pressing esercitato e il faticatore a tutto campo, il trascinatore e il suggeritore, il capitano e l’anima.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PENSIERO STUPENDO
Gianluca è stato un pensiero stupendo e dolce-amaro prima ancora che arrivasse a Torino nell’estate del 1992. A ogni sessione di mercato veniva accostato alla Juve – e per la verità anche ad altri – per un’incontrovertibile verità, l’essere un giocatore dalla qualità enorme e “nuova”. Perché i tanti gol si associavano a una personalità fuori dal comune – e pure fuori dal campo -, sembrava l’elemento perfetto da consegnare ad un allenatore per indurlo a sviluppare idee vincenti. Non solo: c’è stato persino un momento nel quale il suo mancato acquisto era considerato il fattore che definiva le prospettive di una stagione. “Soltanto se fosse venuto Vialli mi sentirei di dire che corriamo per lo Scudetto”, disse Dino Zoff al raduno del 1989-90 e non aveva torto. E attenzione, il meglio con la Sampdoria doveva ancora arrivare per il numero 9: la Coppa delle Coppe e lo scudetto, con titoli di capocannoniere annessi in entrambi le manifestazioni
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
COME SI GIUDICA UN GIOCATORE.
“Il gol è l’emozione che non voglio perdere perché sono nato attaccante e continuo a sentirmi tale ma non può essere la misura per valutare il mio gioco. O almeno non può essere l’unica”. Negli ultimi mesi del 1994 Vialli matura nuove consapevolezze. I capelli non ci sono più e la scelta non è solo estetica. Al terzo anno in bianconero, l’idea è di voler dare un taglio netto al recente passato. Fatto di due stagioni complicate, riassumibili in una formula secca: pochi gol + troppi infortuni = giocatore in crisi.
Irreversibile per tanti, che si mettono a far di conto e pesano l’investimento della Juve e la resa del bomber che non lo è più. Non capendo che in una sua dichiarazione c’è già il migliore dei futuri possibili: “Questa è l’unica cosa che conta: contribuire all’azione, aiutare gli altri, saper fare in campo quello che si prova in allenamento”. Si capisce che è arrivato Marcello Lippi alla guida della Juventus?
CREMONA
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Hurrà Juventus, numero di novembre 1994, in copertina Gianluca in azione e in un riquadro il gol in rovesciata nella sua città. Molto più di un gesto tecnico straordinariamente eseguito. In quella memorabile stagione che riporta lo scudetto in casa Juve, quel momento è il rovesciamento di una prospettiva, più personale che di squadra. Una lettrice gli scrive: “Caro Vialli, che significato dai allo splendido gol segnato alla Cremonese?” E lui risponde mischiando saggezza ed ironia, è già anche uno splendido opinionista tv, l’ennesimo “altro” Vialli che ci sarà: “Non intendo attribuire alcun significato particolare a quel gol. È stato bello, lo hanno detto tutti, ma ogni gol fa storia a sé. Tanto per dire, qualche anno fa ne feci uno simile con la maglia della Sampdoria a Empoli: pochi lo ricordano, perché quel giorno era in programma uno sciopero degli operatori televisivi e la mia prodezza rimase … oscurata”.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Reparto per reparto: in porta
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I facts bianconeri finora in stagione
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juve è arrivata alla sosta del campionato con un clean sheet, che significa moltissimo.
Intanto, perchè è parte decisiva di una scintillante vittoria per 2-0 nel Derby d’Italia contro l’Inter, e poi perchè è arrivata al termine di una prova difensiva pressochè perfetta (verranno analizzati i dati della difesa bianconera nella puntata dedicata a questo reparto, la prossima settimana).
Contro l’Inter, un dato che non è una novità: la Signora infatti ha mantenuto la porta inviolata in cinque Derby d’Italia casalinghi consecutivi, per la seconda volta nella storia della Serie A, la prima nel dicembre 1999 (sette in quel caso). E prima di questa gara, la Juventus aveva tenuto la porta inviolata nel 49% delle partite interne contro l’Inter in Serie A (42/86), percentuale che sale al 63% nell’era dei tre punti a vittoria (15/24).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Otto i tiri subiti, una sola la parata di Szczesny, titolare in questa partita. Un dato che la dice lunga sulla prova difensiva dei bianconeri. I dati dettagliati, sono visibili qui: una volta entrati, è sufficiente selezionare il nome dell’estremo difensore o, se lo desiderate, qualunque altro giocatore per visualizzarne i dati particolareggiati.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

A proposito di Szczesny: anche in questa stagione il portierone polacco si conferma quello con la migliore percentuale di parate, 79,8%.
IL FATTORE G1G1
Il 18 dicembre contro la Sampdoria, Gianluigi Buffon ha eguagliato Paolo Maldini come primatista di presenze in Serie A (647 partite e per entrambi non vengono considerati gli spareggi).
Il 15 dicembre contro l’Udinese Super Gigi ha raggiunto Alessandro Del Piero come giocatore più presente nella storia della Serie A a girone unico con la maglia della Juventus, per poi superarlo sempre il 18 dicembre nel match contro la Sampdoria – 479 le partite sin qui in bianconero in A per l’estremo difensore.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dati, questi, che rendono la Juve, con 24 reti subite, pur essendo questo un dato in crescita rispetto alla scorsa stagione, la seconda miglior difesa della Serie A, alla pari dell’Inter e con un gol solo subito in meno della Lazio.
Non solo: la Juventus è la migliore difesa della Serie A per quanto riguarda i primi tempi (otto gol subiti): i bianconeri non hanno ancora subito gol nella prima frazione nel 2020.
Undici le partite da lui disputate finora in stagione, tutte positive: sette in campionato (sei vittorie e un pareggio), una in Champions League, la vittoria di Leverkusen a dicembre, tre in Coppa Italia, due vittorie e il pareggio 1-1 nella semifinale di andata a San Siro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Buon compleanno, John Elkann!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Tanti auguri al Presidente di FCA ed Exor, che festeggia i suoi 44 anni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Giornata speciale oggi per John Elkann, Presidente di FCA ed Exor (di cui è anche amministratore delegato), che compie 44 anni.
Da parte di tutta la Juventus, i più sentiti e calorosi auguri di buon compleanno!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Black&White Stories: Bettega e il pallone in rete
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’esultanza tipica di Bobby-gol
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
C’è un’intera generazione di tifosi bianconeri che lo sono diventati per merito di Roberto Bettega. Indagare sulle motivazioni della passione è sempre un tema affascinante, anche perché quando si ha a che fare con straordinari campioni non c’è mai una sola ragione o una sola vittoria a spiegare un “innamoramento” calcistico, la sua nascita e la sua durata nel tempo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel caso di Bobby-gol si rintracciano innumerevoli fattori a partire dai suoi tanti gol, connessi a un coefficiente elevatissimo di bellezza. Ma ha altrettanto valore quell’esempio di enorme forza espressa in gioventù: quella che lo porta a segnare subito in Serie al suo esordio e a farlo di testa, la sua specialità; e, ancor più, quella che lo porta a rinascere dopo una malattia polmonare che lo blocca nella sua seconda stagione in bianconero quando ha uno score semplicemente fantastico: 15 reti in 23 partite, non male per un ragazzo di 21 anni. E poi, non si può dimenticare l’evoluzione del suo gioco, quel diventare un attaccante che fuori area esprime una raffinatezza e un’eleganza inimitabile, pur continuando a vedere la porta, tanto da conquistare il titolo di capocannoniere nel 1979-80, per di più in un campionato non vincente per la Signora.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CHurrà Juventus, luglio 1970
Spesso si è parlato nel passato di Bettega anche per uno spiccato senso della misura, una rappresentazione perfetta dello stile Juve nella sua versione più torinese: mai una dichiarazione eccessiva, sia da calciatore che da dirigente nella fase successiva e non meno bianconera della sua vita.  Però, un’eccezione c’era: ed era la felicità espressa quando Roberto diventava Bobby-gol. Spesso, in quei casi, lo si è visto andare a prendere il pallone in fondo alla rete, per poi calciarlo via, lontano. Non era una firma sull’esultanza, com’è tipico dei calciatori di oggi. Piuttosto, era il recupero di un istinto risalente all’infanzia, quando il bambino sognava in grande a bordo campo, mentre osservava i suoi idoli da vicino, Omar Sivori su tutti.
IL RACCATTAPALLE
“Come tutti i ragazzini bianconeri, avevamo la possibilità di essere utilizzati come raccattapalle e facevamo a gara per meritarci quel premio domenicale, allenandoci come indiavolati. Ed un giorno in cui ero di servizio non riuscii a fermare l’impulso: partita Juventus-Santos 5-3 e tre gol di Sivori.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Io ero dietro la porta della formazione brasiliana. E quando Omar segnò io entrai in campo, presi la palla dal fondo della rete e la sparai verso il centrocampo. Avevo toccato il pallone calciato dal mio idolo, mi ero inserito anch’io nella festa”.
Il racconto di Bettega rievoca i tempi in cui far parte dei “Pulcini” della Juventus garantiva un privilegio. Al Comunale capitava di rado vedere i raccattapalle andare fuori dal proprio posto, anche nei momenti di massima felicità.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ma vedere Sivori in elegante divisa nera sconfiggere nientemeno che Pelé (un solo gol per il fuoriclasse brasiliano) regala un’energia incontenibile: Roberto non fa che interpretare ciò che ogni spettatore presente allo stadio avrebbe voluto fare.
OMAR SIVORI, CAPITOLO 2
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juventus-Santos si gioca il 26 giugno del 1963. Ma la nostra storia ha un’appendice e stavolta non per un gol. Se la rivalità tra Sivori e Pelé era ideale – visto che i due si possono incontrare solo in gare amichevoli per decretare chi fosse il più grande – ben più concreta è quella tra i due argentini più vulcanici del periodo: Omar, per l’appunto, ed Helenio Herrera, l’allenatore dell’Inter. Stavolta, al piccolo Roberto, tocca la parte involontaria dell’uomo-assist, che peraltro da adulto svolgerà benissimo: “Un altro pallone bruciante mi trovai tra le mani, ancora da raccattapalle, in occasione di un altro indimenticabile Juventus-Inter. La palla uscì dal terreno di gioco e andò verso Helenio Herrera che, anziché fermarla, se la fece passare tra le gambe, divaricate di proposito. Io la presi, la diedi a Emoli che stava a due passi, e che la mandò a Sivori, il quale la sparò verso la panchina di H.H.!…”
Buon compleanno, Miralem!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il campione bosniaco compie oggi trent’anni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Miralem Pjanic oggi spegne trenta candeline, festeggiando il suo quarto compleanno con la maglia bianconera:

In mezzo al campo, Miralem è una sicurezza: sempre pronto a prendersi carico delle responsabilità, in questi anni ha indossato spesso i panni del leader anche fuori dal terreno di gioco con quella voglia di migliorarsi sempre che si sposa alla perfezione con il nostro DNA.
Regista e all’occorrenza combattente, in questa stagione è stato il quarto bianconero per minutaggio, segnando tre reti belle e importanti contro Brescia, SPAL e Bologna, specchio della sua voglia di essere sempre decisivo, unendo eleganze ed efficacia, bellezza e pragmatismo.
In attesa di rivederci in campo, gli auguriamo, tutti insieme, buon compleanno.
Auguri, Miralem!.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime notizie internazionali, sempre approfondite ed aggiornate. RESTA INFORMATO E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 30 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 03:58 ALLE 18:47 DI MERCOLEDì 01 APRILE 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: oltre 4.000 morti negli Usa
Nel Paese si contano ora 189.510 casi di contagio
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
03:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– I decessi provocati dal coronavirus negli Stati Uniti hanno superato quota 4.000: è quanto emerge dai dati aggiornati della John Hopkins University. Nel Paese si contano ora 189.510 casi e le persone guarite sono 7.109. Per l’esattezza i morti sono 4.076.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Terremoto magnitudo 6.5 in Idaho
Non si segnalano vittime o danni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
06:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Una scossa di terremoto di magnitudo 6.5 è stata registrata nello Stato americano dell’Idaho: lo riporta l’Istituto geofisico statunitense (Usgs). L’epicentro del sisma è stato localizzato a 72 km a ovest di Challis (centro-sud), a nord della capitale Boise, mentre l’ipocentro a 10 km di profondità.
Per ora non si segnalano vittime o danni, ma secondo i media il tremore è stato avvertito in un’ampia zona dello Stato. A questa prima scossa ne sono seguite finora altre tre, sempre nella stessa zona e sempre a 10 km di profondità, di magnitudo 4.6, 3.6 e 3.4.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:oltre 30mila morti in Europa
Su un totale di più di 42.000 in tutto il mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
09:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Sono oltre 30 mila le vittime del coronavirus nella sola Europa. E’ quanto emerge da un conteggio dell’Afp. In tutto il mondo il totale delle vittime ha superato quota 42 mila.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, riaprire? Ce lo diranno esperti
‘Più saremo responsabili, prima sarà’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Sarà la comunità scientifica a dirci quando riaprire, del tutto o in parte. C’è un comitato scientifico che dirà al governo quando potremo tornare alla normalità. Quello che posso dire è che quanto più saremo responsabili, stando a casa, prima riapriremo. Se invece continueremo a fare i furbi – i dati del ministero dell’Interno sulle denunce lo dimostrano – allungheremo i tempi della chiusura, che ovviamente ha anche un impatto economico”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un’intervista a Fanpage.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Olanda, guarisce a 101 anni
Era ricoverata in un nosocomio vicino a Rotterdam
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
01 aprile 2020
10:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Una donna olandese di 101 anni è guarita dal coronavirus, lo rende noto l’ospedale di IJsseland, vicino a Rotterdam, spiegando che questo caso rappresenta un “barlume di speranza”.
L’anziana era stata ricoverata una settimana e mezzo fa, con difficoltà respiratorie, ed era risultata positiva al Covid-19.
La donna, che vive sola, resterà per alcuni giorni in una casa di riposo, prima di far ritorno alla sua abitazione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea Sud, i nuovi casi in calo a 101
Quasi 10.000 i contagi, 165 morti e 5.567 guariti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
01 aprile 2020
10:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Corea del Sud ha registrato ieri 101 nuovi casi di coronavirus, in calo sui 125 di lunedì, per un totale di 9.887. Secondo gli aggiornamenti del Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), sono tre i nuovi decessi che portano il bilancio a 165. Il 35% delle infezioni relative alle ultime due settimane è importato, mentre i contagi di ritorno sono 560 in tutto. Le regole più stringenti sugli ingressi nel Paese hanno abbattuto del 93% gli arrivi nell’ultima settimana di marzo rispetto alla prima. Sono 5.567 i guariti e 4.155 i pazienti ancora in cura.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, il Mes non ha funzionato
‘Noi invece proponiamo a partner di condividere i rischi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
10:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “La nostra generazione sfortunatamente ha già pagato lo scotto di una crisi, 10 anni fa. Non si supera una crisi con l’austerità, ma investendo e spendendo. Il Mes già non ha funzionato in Grecia, figuriamoci adesso. E poi il Mes è il modo per dire ai Paesi vi diamo uno strumento, ma ve la vedete da soli. Noi invece stiamo proponendo agli Stati europei di condividere i rischi adesso, per condividere in futuro le opportunità”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un’intervista a Fanpage.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Russia 440 nuovi casi, totale a 2.777
I morti invece in tutto sono 24
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
01 aprile 2020
10:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Russia ha confermato 440 nuove infezioni da coronavirus, portando il numero ufficiale di casi a 2.777. Lo fa sapere la task force nazionale contro la pandemia, citata da Interfax. Nelle ultime 24 ore sono morte altre sette persone, arrivando a quota 24.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libia: Tripoli, Irini avvantaggia Haftar
Ministro degli Esteri, controlli marittimi solo su di noi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
01 aprile 2020
16:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Tripoli ha criticato il varo della nuova operazione europea nel Mediterraneo, Irini, sostenendo che senza il controllo anche di vie terrestri e aeree si favoriscono le forze del generale Khalifa Haftar. “In questo modo è il Governo di accordo (nazionale libico) che è preso di mira dai controlli omettendo totalmente qualsiasi controllo sugli armamenti di Haftar”, ha affermato Mohamed Siala, il ministro degli Esteri dell’esecutivo del premier Fayez al-Sarraj sulla sua pagina Facebook.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Gb oltre 550 morti in 24 ore
I contagi sfiorano quota 30.000, oltre 4.000 in un giorno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
01 aprile 2020
16:06
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Balzo di 563 morti in più per coronavirus in 24 ore negli ospedali del Regno Unito, concentrati soprattutto in Inghilterra e a Londra, fino a un totale registrato di 2.352, secondo gli ultimi dati aggiornati del ministero della Sanità britannico diffusi oggi. I contagi censiti passano invece da 25.150 a 29.474, ossia un picco di 4.324 più di ieri. I test eseguiti nel Paese sfiorano infine ora i 153.000, a un ritmo salito a quasi 10.000 al giorno.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Biden, difficile convention a luglio
Ipotesi rinvio. E apre a modifiche voto per elezioni generali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
01 aprile 2020
16:09
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Joe Biden, il frontrunner dem nella corsa alla Casa Bianca, dubita che la convention del partito possa tenersi a metà luglio. “E’ difficile da immaginare”, ha risposto in una intervista alla Msnbc, ipotizzando che sia posticipata a causa della pandemia di coronavirus.
L’ex vicepresidente ritiene invece che “non c’è alcuna ragione per eliminare o ritardare le elezioni generali” (previste a inizio novembre, ndr) ma ha ammesso che potrebbero esserci seri adattamenti, ad esempio aumentando la possibilità di votare senza andare fisicamente alle urne, ad esempio per posta, online o addirittura col drive-in.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Afghanistan: incontro governo-talebani
Primo faccia a faccia da 18 anni, domani secondo round colloqui
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
KABUL
01 aprile 2020
16:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Una delegazione di talebani ha incontrato rappresentanti del governo afghano per la prima volta in 18 anni per discutere di uno scambio di prigionieri, prerequisito per altri negoziati sul futuro del Paese. Lo ha reso noto il Consiglio di sicurezza nazionale afghano su Twitter. Le due delegazioni hanno discusso “faccia a faccia” ieri a Kabul facendo passi avanti “sugli aspetti tecnici” e “si incontreranno di nuovo giovedì per altri colloqui”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran, Patriot in Iraq fonte instabilità
‘Washington rispetti la volontà di Baghdad e lasci il Paese’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
01 aprile 2020
16:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– L’Iran avverte che eventuali attività militari americane in Iraq, tra cui lo schieramento di missili antiaerei di difesa Patriot, rischiano di “trascinare la regione nell’instabilità” e “in una situazione disastrosa”, causando “tensioni” mentre il mondo sta già affrontando la crisi legata alla pandemia di coronavirus. Lo sostiene in una nota il ministero degli Esteri di Teheran, sottolineando che tali “attività vanno contro la posizione ufficiale del governo iracheno del suo Parlamento e del suo popolo”.
Gli Usa, aggiunge il comunicato di Teheran, dovrebbero al contrario “rispettare il volere del popolo iracheno e del suo governo e lasciare il Paese”. LEGGI TUTTO SULLA CRONACA LEGGI TUTTO SULL’ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Conte a De Telegraaf, Eurobond servono anche all’ Olanda
Non chiediamo pagare debito Italia. Recessione ci sarà ovunque
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
15:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia non sta chiedendo ai cittadini olandesi di pagare il debito italiano. Non chiediamo neanche un euro ai contribuenti olandesi. L’Europa deve poter agire in modo solidale ed efficace, perché è impensabile che qualcuno possa giovarsi di questa crisi”. Così il premier Giuseppe Conte in un’intervista al quotidiano olandese De Telegraaf. “Gli european recovery bond sono il modo migliore per rispondere, anche per i cittadini olandesi. Anche loro hanno bisogno di garanzie”. La recessione ci sarà “pressoché ovunque”.
Giuseppe Conte chiede più aiuto per il suo Paese alla Germania e all’Ue. È quello che scrive Die Zeit, in un’anticipazione di un intervento del premier che sarà pubblicato domani sul settimanale tedesco. Conte chiede all’Europa, e in particolare alla Germania, l’assunzione di un atteggiamento che sia commisurato alla “sfida del momento”. “Se siamo un’unione, è questo il momento di dimostrarlo”, scrive. Nessun Paese dovrebbe sfruttare la situazione attuale “per caricare i debiti del passato sulle spalle degli altri”. Non è questo l’obiettivo del suo governo, si legge nel riassunto del settimanale tedesco. Il premier italiano chiede invece una verifica degli strumenti per superare la crisi attuale senza “veti a priori”.
Un fondo “limitato nel tempo”, cioè per circa “5-10 anni con la possibilità di fare debito comune ma solo all’interno di quel fondo, potrebbe essere più accettabile da altri Paesi, e potrebbe essere la soluzione”: è quanto propone il ministro dell’economia francese, Bruno Le Maire, in un’intervista al Financial Times. “Non dobbiamo essere ossessionati da Coronabond o eurobond, ma dalla necessità di avere uno strumento forte che ci dia ripresa economica dopo la crisi”, ha detto il ministro.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Partito aereo turco di aiuti per Italia
A bordo maschere, tute e gel, farà tappa anche in Spagna
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
01 aprile 2020
12:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Un Airbus militare turco A400M che trasporta materiale sanitario, tra cui maschere, tute protettive e gel antibatterici, è decollato stamani dall’aeroporto Etimesgut di Ankara per consegnare questi aiuti per la lotta al coronavirus in Italia e in Spagna. Lo annuncia il ministero della Difesa turco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Australia, test a tappeto a Bondi beach
Individuati 100 casi positivi nella zona
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SIDNEY
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Le autorità sanitarie australiane hanno messo in piedi un ambulatorio per i test sul coronavirus nei pressi di Bondi beach, una delle più famose spiagge di Sidney e popolarissima località turistica che, nonostante le restrizioni, continua ad essere frequentata. Oltre 100 i casi di Covid-19 individuati nell’area, molti dei quali legati a due feste che si sono tenute in un paio di locali della zona a metà marzo, prima che il governo chiudesse bar, pub e club. In generale, ha sottolineato il ministero della Salute del New South Wales, l’area in cui si trova la spiaggia di Bondi ha il più alto numero di contagi di Sidney. Secondo le autorità molti dei casi risalgono ad un contatto con “un turista che non sapeva di essere contagiato.
Eppure, la scorsa settimana i social media era pieni di foto che mostravano turisti, soprattutto giovani, accampati sulla spiaggia o intenti a fare surf. In Australia ci sono al momento 5.000 casi di coronavirus e 20 morti, di cui la metà nel New South Wales.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Salgono a 134 casi Territori Palestinesi
Striscia di Gaza compresa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
12:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Con altri 17 casi è salito a 134 il numero dei positivi nei Territori Palestinesi. Lo ha fatto sapere il ministero della sanità dell’Autorità nazionale palestinese confermando il decesso di una sola persona. Dei 17 nuovi casi, 2 si riferiscono a Gaza, 6 a Ramallah in Cisgiordania e 9 nel Governatorato di Gerusalemme. Del totale dei positivi 18 sono ricoverati in ospedale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Iran superati i 3 mila morti
I contagi sono 47.593, altri 3 mila in un giorno
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
ISTANBUL
01 aprile 2020
12:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Altre 138 persone che avevano contratto il coronavirus sono decedute nelle ultime 24 ore in Iran. Il totale delle vittime sale così a 3.036. I contagi aumentano invece a 47.593, con 2.987 nuovi casi in un giorno. Le persone guarite sono 15.473. Lo riferisce il ministero della Salute di Teheran.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ospedali Parigi sull’orlo del collasso
‘Francia segue Italia. Non escluso bilancio come la Lombardia’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
01 aprile 2020
12:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– A Parigi ospedali sull’orlo del collasso per il Covid-19. Secondo l’ente Assistance publique-Hôpitaux de Paris, 870 pazienti oggi sono in rianimazione a Parigi, occupando tutti i letti disponibili.
Pressione fortissima anche sugli ospedali dell’Ile-de-France, la regione di Parigi, con 2.000 pazienti in rianimazione. “Le curve italiane e francesi si seguono con 10 giorni di scarto. E’ possibile che la regione Ile-de-France conti entro una decina di giorni lo stesso bilancio della Lombardia”, avverte una fonte vicina al ministero della Salute, citata da Les Echos.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il lockdown a Delhi fa crollare lo smog
Qualità dell’aria soddisfacente, a marzo anche piogge record
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
01 aprile 2020
12:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Delhi respira e il cielo è tornato pulito: nel mese appena concluso la capitale indiana ha registrato infatti il livello di inquinamento più basso mai verificato da cinque anni a questa parte. Secondo i dati diffusi dal CPCB, il Central Pollution Control Board, l’Istituto centrale di controllo dell’inquinamento, grazie al “coprifuoco” imposto al paese dal 22 di marzo, con la paralisi del traffico e di tutte le attività non essenziali, in appena una settimana l’inquinamento è crollato del 71 per cento. Negli ultimi dieci giorni la qualità dell’aria è stata quasi sempre soddisfacente, con l’AQI, l’indice che misura le particelle dannose per la salute, tra 51 e 100. In un giorno si è addirittura toccato il record positivo di un AQI sotto i 50. Al drastico calo del traffico si sono aggiunte condizioni climatiche eccezionali: a marzo scorso le piogge sono state molto più intense rispetto alle medie, le più elevate dal 1901 e le seconde più intense dal 2015.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Spagna supera 9000 morti, 100mila i casi
Registrati 864 morti nelle ultime 24 ore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
12:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MADRID
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Spagna registra 864 morti per coronavirus nelle ultime 24 ore e il bilancio supera così i 9000 decessi. Sono inoltre 102.136 le persone contagiate dal Covid-19, più 7.719 nelle ultime 24 ore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bolsonaro cambia idea,virus grande sfida
In discorso tv non si oppone a isolamento, ammette gravità crisi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
01 aprile 2020
12:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Jair Bolsonaro ha cambiato decisamente i toni sull’emergenza coronavirus. In un breve discorso trasmesso martedì sera a reti unificate, il presidente brasiliano si è astenuto dal criticare le misure di isolamento sociale, ha definito la pandemia “la più grande sfida per la nostra generazione” e ha ammesso che per affrontarla sono necessari “unione e collaborazione” da parte dei poteri dello Stato, per “salvare vite, senza perdere posti di lavoro”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Telefonata Conte-Von der Leyen su schema disoccupazione. Conte: ‘Bene 100 mld Ue a lavoro, ora piano ampio’
Commissione Ue: ‘Nuovo strumento può salvare il lavoro a molti’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ho parlato con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte dello schema contro la disoccupazione, ‘Sure’, che potrebbe aiutare a salvare il posto di lavoro di molti italiani durante la crisi del coronavirus. L’Ue è qui per aiutare, questo è per il futuro dell’Europa”. Così su Twitter la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.
“Auspico” che le misure che la Commissione Ue ha annunciato “siano ricomprese in una più ampia strategia europea (European Recovery and Reinvestment Plan), da completare nei prossimi giorni, per fronteggiare la grave emergenza”, ha scritto su Facebook il premier Giuseppe Conte dopo un colloquio con la presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen, che gli ha anticipato “uno strumento da 100 miliardi per sostenere le misure nazionali dirette a contrastare la disoccupazione e ad alimentare la cassa integrazione”.
“Ho avuto un colloquio telefonico con Ursula von der Leyen” che “ha tenuto ad anticiparmi le due iniziative che verranno sottoposte domani all’approvazione della Commissione”. Gli interventi sono il piano per il lavoro e “consentire all’Italia e agli altri Stati di usare i fondi strutturali europei non ancora spesi con la più ampia flessibilità: senza più i vincoli di cofinanziamento nazionale o di particolari destinazioni funzionali o territoriali”.
I due interventi che domani la Commissione Ue adotterà sono “un passo significativo in vista di un più ampio e complessivo intervento che dovrà – a nostro avviso – dare il senso di una forte, coesa e credibile risposta europea a questa sfida epocale”, ha scritto su Facebook il premier Giuseppe Conte dopo aver sentito Ursula Von Der Leyen:“Vorrei salutare con favore il primo passo” della “proposta della Commissione europea di emettere titoli comuni per sostenere i sussidi di disoccupazione degli Stati membri – ha detto il ministro Roberto Gualtieri al question time alla Camera -, innovazione che l’Italia ha sostenuto da tempo. Il governo italiano è al lavoro su una proposta concreta di emissione comune di titoli ed è impegnato affinché l’Eurogruppo assolva appieno al mandato di presentare un ventaglio di proposte adeguate alla natura inedita dello choc e che includano anche una proposta come quella cui stiamo lavorando”.
Stiamo ultimando il lavoro per rafforzare” le misure per le imprese che “ci consentirà di erogare garanzie ulteriori per complessivi 200 miliardi”, ha detto il ministro dell’Economia al question time alla Camera spiegando che le nuove norme consentiranno “il rilascio di garanzie fino a 90% per importi di finanziamento anche molto significativi a tutte le imprese italiane. Siamo quindi pienamente al lavoro per intervento a sostegno della liquidità che ci attendiamo libererà risorse al servizio dell’economia reale per ben oltre 500 miliardi”.
SURE (sicuro) è uno strumento contro la disoccupazione garantito da tutti gli Stati membri, per contribuire a salvaguardare l’occupazione in Paesi come Italia e Spagna, tra i più colpiti dal coronavirus. Lo annuncia la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, su Twitter. E Berlino, attraverso il portavoce di Angela Merkel Ulrike Demmer, commenta: “È chiaro che la solidarietà è il perno costitutivo fondamentale dell’Ue. Ci sarà uno strumento di solidarietà, sulla base del contratto europeo, che sia adeguato a questa crisi”, ha detto rispondendo sull’opposizione italiana al Mes e sulle condizionalità previste se si adoperasse nel caso della crisi esplosa a causa del coronavirus. “I ministri delle Finanze si confrontano e lavorano su questo”, ha aggiunto.
“La solidarietà è importante, anche a livello europeo”, ha detto il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, in un’intervista a Die Zeit in uscita domani, secondo un’anticipazione. “Le banche centrali possono dare alcuni importanti contributi per attutire le conseguenze economiche della crisi. Hanno però un mandato speciale sulla politica monetaria – afferma – e quindi la politica non dovrebbe sentirsi scaricata della responsabilità”.
A causa del coronavirus “la nostra vita quotidiana è cambiata radicalmente. Milioni di persone non possono andare al lavoro, ma devono ancora comprare generi alimentari e pagare le bollette. Le aziende pagano gli stipendi ai loro dipendenti, anche se, in questo momento, non guadagnano. L’Europa ora viene in loro sostegno, con una nuova iniziativa, che si chiama SURE, sicuro”, evidenzia von der Leyen.
“Ad esempio – continua la presidente – le regioni intorno a Milano o Madrid fanno parte della spina dorsale dell’economia europea. Migliaia di aziende forti e sane stanno lottando a causa dell’attuale crisi. Hanno bisogno del nostro supporto per superare la crisi. Questo è il motivo per cui abbiamo sviluppato un concetto di lavoro di breve durata. Ha lo scopo di aiutare l’Italia, la Spagna e tutti gli altri paesi che sono stati duramente colpiti. E lo farà grazie alla solidarietà degli altri Stati membri”.
“Come funziona Sure? Abbiamo appreso gli insegnamenti dalla crisi finanziaria del 2008. Gli Stati membri che disponevano di questo strumento hanno aiutato milioni di persone a rimanere nel loro posto di lavoro e le aziende a superare la crisi finanziaria con i propri dipendenti. Sure significa lavoro di breve durata sostenuto dallo Stato”. In passato “ha mitigato gli effetti della recessione, ha mantenuto le persone al lavoro e ha permesso alle aziende di tornare sui mercati con rinnovato vigore. L’idea è semplice – spiega -: se non ci sono ordini, le aziende non dovrebbero licenziare i propri lavoratori. Nel tempo libero, ai lavoratori potranno essere insegnate, ad esempio, nuove competenze che andranno anche a beneficio dell’azienda. Così le persone possono continuare a pagare gli affitti e comprare ciò di cui hanno bisogno. Questo ha un impatto positivo anche sull’economia. Potranno tornare al lavoro non appena il blocco sarà terminato, quando la domanda riprenderà e così gli ordini. E’ fondamentale per riavviare velocemente il motore economico europeo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, i fatti principali. Istat, raddoppiati i morti al Nord
Speranza, investire con tutte le forze su SSN. Rifiuta le cure e muore a 90 anni: “Ho già avuto una bella vita, usate il ventilatore per i più giovani”. Guarisce a 101 anni, olandese dimessa da ospedale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18.07 – Borsa: Europa chiude in forte calo, Parigi -4,3% – Le Borse europee chiudono in forte calo. I listini del Vecchio continente hanno mal digerito le fosche previsioni fatte dal presidente Usa, Donald Trump, sugli effetti del coronavirus. Sul cattivo umore dei mercati ha inciso anche il crollo dell’attività manifatturiero a marzo. Chiudono in profondo rosso Parigi (-4,3%), Francoforte (-3,94%), Londra (-3,83%) e Madrid (-2,8%).
18.06 – Crolla mercato auto Italia, -85,4% a marzo – Il Coronavirus fa crollare il mercato dell’auto italiano. Le immatricolazioni a marzo – secondo i dati del ministero dei Trasporti – sono state 28.326 a fronte delle 194.302 dello stesso mese del 2019, pari a un calo dell’85,42%. Nel primo trimestre sono state vendute 347.193 auto, il 35,47% in meno dell’analogo periodo dell’anno scorso.
17.54 – In Lombardia pochi ricoveri, 394 morti – “Il dato dei deceduti lombardi” si mantiene costante lo ha detto l’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera in diretta Facebook spiegando che oggi sono stati 394 i morti, mentre sono in frenata i ricoveri. Sono 44.773 i positivi, 1565 più di ieri; 11927 i ricoverati non in terapia intensiva (44 più di ieri) mentre 1342 in terapia intensiva (+18). In totale sono stati eseguiti 121.449 tamponi.
17.52 – Hong Kong teme ondata di ritorno, vara nuove misure – Hong Kong teme un’ondata di ritorno dei contagi e vara una nuova stretta, mettendo al bando per 14 giorni anche le sale di karaoke, i club, i locali notturni e le sale di mahjong. I centri estetici e di massaggi dovranno invece seguire precauzioni, tra cui l’uso delle mascherine per i clienti e i controlli della temperatura corporea. Il governo, ha ricordato il network Rthk, aveva già disposto dal 28 marzo la chiusura per 14 giorni di luoghi pubblici come cinema e palestre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17.47 – Inps: riaperto il sito, ma difficile entrare – Il sito dell’Inps è di nuovo accessibile ma ci sono rallentamenti per aprire i servizi delle prestazioni per coronavirus che da molte postazioni risultano ancora bloccati.
17.42 – 007 Usa, falsi dati Cina su casi e morti – La Cina ha nascosto la reale portata dell’epidemia del coronavirus dichiarando “numeri falsi” sia sui contagi sia sulle vittime. E’ quanto si afferma in un rapporto top secret dell’intelligence Usa sottoposto la scorsa settimana alla Casa Bianca, riporta l’agenzia Bloomberg citando fonti dei servizi. I dati forniti da Pechino sarebbero “intenzionalmente incompleti”. L’epidemia in Cina è iniziata a fine 2019 ma le autorità hanno dichiarato ad oggi solo 82.000 casi e 3.300 decessi, meno di Usa, Italia e Spagna.
17.39 – Borsa: Milano chiude in calo (-2,97%) – La Borsa di Milano chiude in calo. L’indice Ftse Mib cede il 2,97% a 16.544 punti.
17.25 – Germania prolunga misure al 19 aprile – Le misure di contenimento in Germania non saranno inasprite ma prolungate fino al 19 aprile: è quanto stabilito durante una teleconferenza tra presidenti dei Land tedeschi e il governo federale alla presenza della cancelliera Angela Merkel. “Una pandemia non conosce giorni festivi” ha detto Merkel. “La dinamica della diffusione del coronavirus in Germania è ancora troppo alta. Dobbiamo ancora fare di tutto per impedire un’eccessiva velocità del contagio per mantenere l’operatività del nostro sistema sanitario”: è quanto si legge nel decreto del governo, rivela Dpa.
17.18 – E’ ufficiale , cancellato anche Wimbledon  – Mancava solo la conferma ufficiale, è arrivata: anche il torneo di Wimbledon è stato cancellato a causa dell’emergenza coronavirus. Per la prima volta dalla fine della seconda guerra mondiale, dunque, i Championships, in programma dal 29 giugno, quest’anno non si disputeranno. E’ stato lo stesso All England Lawn Tennis Club ad annunciarlo, dopo aver riconosciuto che non esistevano soluzioni alternative per salvare al 134/a edizione del più famoso torneo di tennis al mondo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16.59 – Cina, stop export a società senza licenze – La Cina esclude dall’export delle forniture mediche tutte quelle compagnie domestiche prive di licenze alla vendita degli stessi prodotti sul fronte interno della National Medical Products Administration. La misura – si legge in una nota postata sul sito del ministero del Commercio – riguarda i kit dei test sul coronavirus e altro materiale per combattere la pandemia del Covid-19, puntando a risolvere le critiche di Paesi Ue come Spagna, Olanda e Slovacchia che hanno lamentato il materiale scadente ricevuto. Prima, per l’export verso l’Europa, era sufficiente l’accredito Ce.
16.40 – Mattarella, orgoglioso di quest’Italia – “Orgoglioso di questa Italia”: sono le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, riferite dal governatore della Lombardia Attilio Fontana, che ha spiegato di aver avuto con lui stamattina un colloquio telefonico a margine della suo sopralluogo all’ospedale allestito in Fiera a Bergamo. Fontana ha portato i saluti e i ringraziamenti del Capo dello Stato a tutti quelli che hanno lavorato alla costruzione del presidio avanzato che ha definito “un miracolo” costruito a tempo di record
16.19 – Istat, raddoppiati morti al Nord, a Bergamo +400% – Nei primi 21 giorni di marzo al Nord i decessi sono più che raddoppiati rispetto alla media 2015-19. Il dato emerge dalla nota esplicativa dell’Istat che accompagna i dati sulla mortalità in Italia. Nell’analisi, che tiene conto di 1.084 comuni, si evidenzia in particolare la situazione di Bergamo, dove i decessi sono quasi quadruplicati “passando da una media di 91 casi nel 2015-2019 a 398 nel 2020”. “Incrementi della stessa intensità, quando non superiori – si legge -, interessano la maggior parte dei comuni della provincia bergamasca”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
16.12 – Tridico, 339.000 domande bonus, pagamenti dal 15/4 – L’Inps ha ricevuto 339.000 domande per l’indennità dei lavoratori autonomi che hanno dovuto interrompere la loro attività a causa dell’emergenza coronavirus. Lo ha detto il presidente Inps, Pasquale Tridico intervistato da Rainews24. Tridico ha ribadito che non c’è un ordine cronologico per il pagamento della prestazione di 600 euro e che i pagamenti cominceranno il 15 aprile e proseguiranno per tutto il mese.
15.57 – Di Maio, dall’estero 30 mln mascherine, 22 mln da Cina – “Dall’estero sono arrivate 30 milioni di mascherine, 22 milioni delle quali dalla Cina”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervenendo al Question Time alla Camera, aggiungendo, “in relazione al dibattito in corso sulla provenienza degli aiuti”, che “in situazioni di emergenza è necessario agire in tempi rapidi e in modo concreto. La vita di medici infermieri, sanitari, forze dell’ordine e di ogni singolo italiano va tutelata e tutto ciò che bisogna fare sarà fatto”.
15.46 – Oltre 4000 morti Usa, raddoppiati in 72 ore – In America ci sono ora oltre 4.000 morti a causa del coronavirus, di cui 1.550 a New York, con i casi di contagio accertati che salgono in tutto il Paese a 190.000. E’ quanto emerge dagli ultimissimi dati elaborati dalla Johns Hopkins University. Il numero delle vittime è raddoppiato in meno di tre giorni.
15.37 – In Gb oltre 550 morti in 24 ore – Balzo di 563 morti in più per coronavirus in 24 ore negli ospedali del Regno Unito, concentrati soprattutto in Inghilterra e a Londra, fino a un totale registrato di 2.352, secondo i dati del ministero della Sanità britannico aggiornati ad oggi. I contagi censiti passano invece da 25.150 a 29.474, ossia un picco di 4.324 più di ieri. I test eseguiti nel Paese sfiorano infine ora i 153.000, a un ritmo salito a quasi 10.000 al giorno.
15.33 – Wall Street apre in calo, Dj -4,02%, Nasdaq -2,97%  – Wall Street apre in calo. Il Dow Jones perde il 4,02% a 21.057,20 punti, il Nasdaq cede il 2,97% a 7.474,58 punti mentre il S&P 500 lascia sul terreno il 3,78% a 2.486,34 punti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15.15 – Esperto, possibile hacker ma sito fatto in fretta – “Possiamo anche pensare che il sito Inps abbia subito un attacco hacker, circostanza che andrà valutata con gli accertamenti e con la velocità con cui le autorità competenti si muoveranno, ma è evidente che la procedura è stata messa in piedi in pochissimo tempo e forse non si è avuta la possibilità di testarla a sufficienza e renderla più sicura”: è il parere di Gabriele Faggioli, presidente del Clusit, l’Associazione italiana per la Sicurezza Informatica. “Magari si sono unite diverse circostanze ma appena ho letto dei problemi degli utenti ho pensato ad un bug”.
15.12 – Piemonte, nessun allentamento delle misure – “Continuiamo con la linea del rigore e continuiamo a restare a casa. Nessun allentamento delle misure di contenimento in Piemonte”. Lo precisa il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, rispetto all’apertura da parte del Governo a brevi passeggiate genitore-figlio. “Nella nostra regione continuano a valere le regole più restrittive – aggiunge -. Bisogna continuare a stare a casa. Solo così vinceremo la battaglia”.
15.00 – Muore a 90 anni, ‘usate ventilatore per giovani’ – “Ho già avuto una bella vita, usate il ventilatore per i più giovani”: è stata questa la decisione di un’anziana belga di 90 anni, Suzanne Hoylaerts, di Lubbek, nel Brabante fiammingo, morta nei giorni scorsi di coronavirus, dopo aver rifiutato la cura. La vicenda è stata riportata dalla figlia della vittima ai media belgi.
14.52 – Licenziato per calo vendite, si uccide – Aveva appena ricevuto la chiamata del suo datore di lavoro, proprietario di un negozio di alimentari in zona Navigli, che gli comunicava di averlo licenziato per via del calo delle vendite dovuto all’emergenza Coronavirus. Poco dopo, un 26enne di origini senegalesi ha aperto la finestra del bagno del suo appartamento, che si affaccia su un cortile interno, e si è gettato di sotto togliendosi la vita. E’ accaduto ieri sera a Milano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14.50 – Truffe online per fondi, indaga pm Roma – La Procura di Roma ha avviato una indagine in relazione alle truffe messe in atto via internet per la raccolta di fondi in favore di ospedali e strutture sanitarie coinvolte nell’emergenza coronavirus. Il procedimento è affidato al procuratore aggiunto Angeloantonio Racanaelli che ha delegato le indagini alla Polizia postale e agli specialisti dello Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic).
14.22 – Usa: -27.000 posti lavoro settore privato a inizi marzo – Il settore privato americano ha perso 27.000 posti di lavoro agli inizi di marzo, prima delle chiusure decise per combattere il coronavirus. E’ quanto emerge dal consueto sondaggio di Adp, i cui dati sono relativi fino al 12 marzo. Il dato è migliore delle attese degli analisti, che scommettevano sulla perdita di 150.000 posti.
14.21 – Berlino, ci sarà strumento di solidarietà Ue adeguato – “È chiaro che la solidarietà è il perno costitutivo fondamentale dell’Ue. Ci sarà uno strumento di solidarietà, sulla base del contratto europeo, che sia adeguato a questa crisi”. Lo ha detto la portavoce di Angela Merkel, Ulrike Demmer, rispondendo a una domanda in conferenza stampa a Berlino sull’opposizione italiana al Mes e sulle condizionalità previste se si adoperasse nel caso della crisi esplosa a causa del coronavirus. “I ministri delle Finanze si confrontano e lavorano su questo”, ha aggiunto.
14.17 – Attacco hacker Spallanzani, pm indaga – La Procura di Roma ha avviato una indagine in relazione all’attacco hacker tentato una settimana fa al sistema informatico dell’ospedale Spallanzani. Il procedimento è coordinato dal procuratore Michele Prestipino. Il reato per cui si procede è accesso abusivo a sistema informatico. La Procura di Roma sta valutando inoltre la vicenda relativa al presunto sabotaggio al San Camillo dove sono stati danneggiati computer dei laboratori per il test Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14.15 – Mattarella, periodo travagliato, lo supereremo insieme – “Il Presidente della Repubblica, nell’impossibilità di rispondere personalmente a tutti coloro che a lui si rivolgono, li ringrazia molto ed esprime a ciascuno la sua personale vicinanza in questo periodo cosi travagliato della storia della nostra Repubblica, nella certezza che supereremo, assieme, questo difficile momento”. E’ quanto si legge in un “avviso” pubblicato sul sito del Quirinale e destinato ai tanti cittadini che in queste ore stanno scrivendo al capo dello Stato.
13.56 – Tridico, riapriamo sito con orari diversi – Il sito dell’Inps è stato chiuso a seguito degli attacchi hacker ricevuti che hanno provocato “disfunzioni” e sarà riaperto con orari diversi per chiedere le prestazioni per patronati e consulenti e per i cittadini. Li ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico intervistato dal Tg1. “Lo riapriremo – ha detto – dalle 8.00 alle 16.000 per patronati e consulenti e dalle 16.00 per i cittadini”.
13.45 – Dadone, lavoratori colpiti da virus vittime del dovere – “Dobbiamo dare il giusto valore al coraggio di chi si sta battendo in prima linea contro il coronavirus. Ecco perché, nel corso dell’esame del decreto ‘Cura Italia’, stiamo provando ad estendere il riconoscimento di ‘vittime del dovere’, con i relativi benefici, a chi perde la vita o subisce infermità permanente lavorando nei reparti ospedalieri, sugli autobus, nei supermercati, nelle farmacie e in tutte le altre trincee nelle quali si manda avanti il Paese, nonostante tutto”. Così la ministra della P.a, Fabiana Dadone, via Facebook, su emendamenti riformulati in arrivo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13.30 – Conte, problemi Inps per hackeraggio sistema – All’Inps sono giunte 100 domande al secondo, con 300 mila richieste ad oggi, e questo ha creato qualche problema. Lo ha detto, a quanto viene riferito, il premier Giuseppe Conte alle opposizioni riunite a Palazzo Chigi. Il premier avrebbe spiegato che c’è stato anche un hackeraggio del sistema.
12.12 – Azzolina, scuole chiuse sicuramente fino al 13 aprile – Le scuole fino al 13 aprile “saranno sicuramente chiuse”: a dirlo è la ministra Lucia Azzolina secondo quanto si apprende. La ministra invita quindi il mondo della scuola a continuare a puntare sulla didattica a distanza. E’ in corso un lavoro al Ministero dell’Istruzione sugli esami di Stato, la ministra ha invitato i dirigenti scolastici a non lasciarsi influenzare da quello che si sente e si legge in queste ore, anche sulle valutazioni degli alunni, “le notizie ufficiali arrivano dal Ministero. Alcune decisioni vanno prese in modo celere”.
11.55 – Boom richieste bonus autonomi, sito Inps in tilt – Difficile accedere oggi al sito dell’Inps a causa dell’enorme quantità di richieste per l’indennità ai lavoratori autonomi che hanno dovuto interrompere la loro attività a causa dell’emergenza coronavirus. Stanno arrivando, ha detto questa mattina il presidente, Pasquale Tridico, 100 richieste al secondo. Alle 8.00 erano 300.000. Al momento non è possibile accedere al servizio e il sito è rallentato anche per tutte le altre richieste.
11.46 – Caritas, aumenta richiesta di cibo fino +50% – “Tutte le Caritas diocesane segnalano un aumento significativo delle richieste di aiuti alimentari dal 20 al 50%”. Lo afferma Caritas Italiana rendendo noto che oltre 2 milioni di euro dei 10 milioni messi a disposizione dalla Conferenza episcopale italiana sono stati subito utilizzati dalle 218 Caritas diocesane per interventi di prima emergenza. La Presidenza della Caritas nazionale ha poi deciso di destinare “subito altri 4 milioni di euro per le attività delle Caritas diocesane che sono state maggiormente colpite dalla pandemia”.
11.37 –  Ordine, non usate lotto mascherine Protezione Civile – Le mascherine ricevute nella giornata di ieri dagli Ordini dei medici provinciali da parte della Protezione Civile, circa 600mila pezzi, non sono autorizzate per uso sanitario. Per questa ragione, il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici, Filippo Anelli, ricevuta tale comunicazione dal commissario Arcuri, ha inviato agli Ordini regionali una circolare invitando a “sospendere immediatamente la distribuzione e l’utilizzo di quanto ricevuto, informando eventuali medici o strutture che ne fossero già in possesso”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11.18 – In ospedale gli scoprono tumore, salvato – Va in ospedale per il Coronavirus e gli trovano un tumore che ostruiva quasi del tutto la trachea e i bronchi. Un giovane paziente è stato salvato da un intervento non invasivo in broncoscopia rigida e supporto Ecmo, grazie alle équipes di Pneumologia e di Rianimazione dell’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino. Si tratta del primo caso al mondo in cui tale procedura sia stata eseguita in paziente Covid positivo con tutte le difficoltà correlate alla necessità di ridurre la diffusione dell’infezione nell’ambiente e tra gli operatori.
11.10 – Bonetti, in prossimo dl da 80 a 160 euro per figlio – “Nel prossimo decreto ‘Cura Italia’ di aprile ho voluto proporre questa misura, ovvero un assegno straordinario per tutti i figli. Si tratta di estendere quell’assegno di natalità che abbiamo introdotto nella legge di bilancio solo per i nuovi nati 2020 a tutti i minori di 14 anni. Nella mia proposta l’assegno è calibrato a seconda del reddito Isee: 160 euro al mese per ogni figlio per redditi fino a 7000 euro di Isee, 120 euro tra i 7 e i 40mila di reddito Isee e 80 euro per i redditi superiori”. Lo ha detto la ministra per la famiglia Elena Bonetti a Radio In Blu.
10.28 – Speranza, investire con tutte le forze su SSN – “Siamo nel pieno di un’esperienza durissima e drammatica, avremo tempo e modo di valutare ogni atto e conseguenza, ma a tutti è chiara una cosa: il Servizio sanitario nazionale è il patrimonio più prezioso che possa esserci e su di esso dobbiamo investire con tutte le forze che abbiamo”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza nell’informativa al Senato. “Sono convinto che il Parlamento – ha detto – saprà essere all’altezza di questa sfida”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
10.04 – Guarisce a 101 anni, olandese dimessa da ospedale – Una donna olandese di 101 anni è guarita dal coronavirus, lo rende noto l’ospedale di IJsseland, vicino a Rotterdam, spiegando che questo caso rappresenta un “barlume di speranza”. L’anziana era stata ricoverata una settimana e mezzo fa, con difficoltà respiratorie, ed era risultata positiva al Covid-19. La donna, che vive sola, resterà per alcuni giorni in una casa di riposo, prima di far ritorno alla sua abitazione.
09.22 – Afp, oltre 30.000 morti in Europa – Sono oltre 30 mila le vittime del coronavirus nella sola Europa. E’ quanto emerge da un conteggio dell’Afp. In tutto il mondo il totale delle vittime ha superato quota 42 mila.
09.17 – Nas, monitoraggio su strutture per anziani – Un’ attività di monitoraggio e valutazione delle condizioni di mantenimento delle strutture ricettive destinate ad ospitare anziani e disabili è in corso da parte dei Nas, nell’ambito delle iniziative disposte dal Comando carabinieri per la tutela della salute per l’emergenza Coronavirus. Si tratta di controlli a cui viene dedicata “particolare attenzione”, visto che si tratta di fasce deboli della popolazione ritenute particolarmente a rischio a causa dell’attuale fenomeno epidemico.
09.12 – Europa apre in profondo rosso, Parigi -3,1% – Le Borse europee aprono in deciso calo. Francoforte perde il 3,27% con il Dax a quota 9.610 punti. Parigi lascia sul terreno il 3,1% con il Cac 40 a quota 4.259 punti. Londra cede il 3,24% con il Ftse 100 a 5.492 punti.
09.05 – Milano apre in forte calo (-2,64%) – Avvio di seduta pesante per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni in ribasso del 2,64% a 16.600 punti.
08.53 – Cina, 36 nuovi casi e 130 asintomatici – La Cina ha registrato 36 nuovi casi di infezione da Covid-19, di cui 35 importati e uno interno nel Guangdong. La Commissione sanitaria nazionale, in base agli aggiornamenti di martedì, ha reso noto per la prima volta anche gli asintomatici: 130 per totali 1.367 persone tenute sotto osservazione. I morti sono stati 7, di cui 6 nell’Hubei, la provincia epicentro della pandemia, e uno a Shanghai. I casi di contagio sono saliti a 81.554 e i decessi a 3.312. Il numero dei dimessi è di 76.238 per un tasso di guarigione al 93,48%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
08.52 – Tridico, 100 domande al secondo per bonus 600 euro – “Dall’una di notte alle 8.30 circa, abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell’Inps che stanno reggendo, sebbene gli intasamenti sono inevitabili con questi numeri”. E’ quanto afferma il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico.
08.17 – Borsa: Asia affonda con previsioni Trump, Tokyo -5% – Borse asiatiche in profondo rosso con gli indici azionari che scontano le fosche previsioni del presidente Usa, Donald Trump, che si attende “due settimane molto dure” e paventa fino a 240 mila morti negli Usa a causa del coronavirus mentre i decessi a New York hanno superato quota mille. Sul finale di seduta Tokyo crolla del 5%, Hong Kong del 2,2%, Seul del 3,7%, Mumbai del 3,6% mentre contengono i cali i listini cinesi grazie all’indice pmi manifatturiero di marzo. Pesanti i future sull’Europa, in calo di oltre il 3%, e su Wall Street, giù di quasi il 3%.
07.54 – Borrelli, il Sud è ancora a rischio – La situazione nei territori del nord resta la più drammatica, ma il sud è ancora a rischio, e nessuno può e deve pensare di poter abbassare la guardia. Lo sottolinea, intervistato dal Corriere della Sera, il capo della Protezione civile Angelo Borrelli, il quale osserva che non si sa quando si uscirà dall’emergenza coronavirus, ma è certo che senza le misure messe in campo, ora si conterebbero molti più morti. E per Borrelli, quando sarà finita, sarà molto difficile ripercorrere quel metro che ora separa le persone: “Dovremo essere abili a riavvicinarci all’altro gradualmente, senza perderne la fiducia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
07.32 – Gualtieri, garanzie a imprese per 500 mld – Il governo si attende di liberare risorse per l’economia reale per almeno 500 miliardi. In vista del decreto di aprile, l’annuncio arriva dal ministro dell’ Economia, Roberto Gualtieri, intervistato dal Fatto quotidiano. Si pensa di intervenire nei prossimi giorni per assicurare la liquidità, spiega, “anche anticipando questa misura rispetto al resto del decreto con un decreto ad hoc”. E si punta a rafforzare il bonus per i lavoratori autonomi. Realistiche, secondo Gualtieri, le stime di Confindustria con un -6% a fine anno, ma si può ambire a una ripresa vigorosa.
01.14 – Viminale, regole spostamenti non cambiano – ”Le regole sugli spostamenti non cambiano. La circolare del ministero dell’Interno del 31 marzo si è limitata a chiarire alcuni aspetti interpretativi sulla base di richieste pervenute al Viminale. In particolare, è stato specificato che la possibilità di uscire con i figli minori è consentita a un solo genitore per camminare purché questo avvenga in prossimità della propria abitazione e in occasione di spostamenti motivati da situazioni di necessità o di salute”. Lo precisa una nota del Viminale.
00.45 – Oltre 42.000 morti nel mondo,855.000 casi – I morti a causa del coronavirus hanno superato quota 42.000 a livello mondiale, mentre i casi di contagio sono ora più di 855.000: è quanto emerge dai dati aggiornati della John Hopkins University. Sono 177.857 le persone finora guarite. Secondo l’università americana i decessi sono 42.032 ed i contagiati 855.007, di cui oltre il 20% (186.265) negli Usa, vale a dire il Paese con il più alto numero di casi a livello globale, seguito da Italia (105.792) e Spagna (95.923)..
00.14 – Usa, previsti 100-200 mila morti – I modelli statistici illustrati oggi nel briefing della Casa Bianca sul coronavirus prevedono che negli Usa possano morire da 100 mila a 200 mila persone, con un picco a meta’ aprile di oltre 2000 persone al giorno. “Ma noi non accettiamo questi numeri e speriamo di contenerli, se agiamo tutti insieme rispettando le misure in atto”, ha detto Anthony Fauci, capo del National Institute of Allergy and Infectious Diseases.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 007 Usa, falsi i dati Cina
Bloomberg, rapporto top secret consegnato alla Casa Bianca
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
01 aprile 2020
18:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Cina ha nascosto la reale portata dell’epidemia del coronavirus dichiarando “numeri falsi” sia sui contagi sia sulle vittime. E’ quanto si afferma in un rapporto top secret dell’intelligence Usa sottoposto la scorsa settimana alla Casa Bianca, riporta l’agenzia Bloomberg citando fonti dei servizi. I dati forniti da Pechino sarebbero “intenzionalmente incompleti”. L’epidemia in Cina è iniziata a fine 2019 ma le autorità hanno dichiarato ad oggi solo 82.000 casi e 3.300 decessi, meno di Usa, Italia e Spagna.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Germania prolunga misure
Merkel, ‘una pandemia non conosce giorni festivi’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
01 aprile 2020
18:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Le misure di contenimento in Germania non saranno inasprite ma prolungate fino al 19 aprile: è quanto stabilito durante una teleconferenza tra presidenti dei Land tedeschi e il governo federale alla presenza della cancelliera Angela Merkel. “Una pandemia non conosce giorni festivi” ha detto Merkel. “La dinamica della diffusione del coronavirus in Germania è ancora troppo alta. Dobbiamo ancora fare di tutto per impedire un’eccessiva velocità del contagio per mantenere l’operatività del nostro sistema sanitario”: è quanto si legge nel decreto del governo, rivela Dpa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania, leader Spd per i Coronabond
‘Ma strada lunga, intanto attivare soluzione veloce nel Mes’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
01 aprile 2020
18:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il leader dell’Spd Norbert Walter Borjans si è espresso a favore dei coronabond: uno strumento del genere oggi è dovuto “non solo per la solidarietà europea, ma anche per gli interessi nazionali”, ha affermato alla Deustchlandfunk. “Dobbiamo velocemente mettere in piedi qualcosa”, ha poi aggiunto. Poiché tuttavia i coronabond richiedono molto tempo, il leader dei socialdemocratici tedeschi propone che si acceda intanto ad una soluzione di aiuto nella cornice del Mes.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Afghanistan: appello dell’Onu per tregua
Per rispondere alla pandemia da Coronavirus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 aprile 2020
18:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il Consiglio di Sicurezza dell’ Onu ha esortato le parti in guerra in Afghanistan a dare ascolto alla richiesta del segretario generale Antonio Guterres di un immediato cessate il fuoco per rispondere alla pandemia di coronavirus e garantire la consegna di aiuti umanitari in tutto il paese. Lo hanno affermato i Quindici in una dichiarazione al termine di una riunione virtuale a porte chiuse in cui hanno ascoltato un briefing della vice rappresentante speciale delle Nazioni Unite Ingrid Hayden. Hayden ha spiegato che il paese “sembra essere arrivato ad un momento decisivo” per capire se i suoi leader possano riunirsi “per impegnarsi in colloqui significativi con i talebani e raggiungere l’obiettivo di una pace sostenibile”. “La scelta è stata resa netta dalla minaccia del coronavirus, che costituisce un grave pericolo per la salute della popolazione afgana e, potenzialmente, per la stabilità delle sue istituzioni”, ha detto ancora Hayden.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Venezuela: Osa sostiene proposta Usa
‘Valida per riportare la democrazia nel Paese’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– L’Organizzazione degli Stati americani (Osa) ha espresso in una nota il suo sostegno alla proposta avanzata dagli Stati Uniti per una transizione democratica in Venezuela.
“La Segreteria Generale dell’Osa ritiene che il piano presentato costituisca una valida proposta di soluzione per uscire dalla dittatura usurpatrice e riportare la democrazia nel paese. Il percorso proposto nel piano del Dipartimento di Stato merita il sostegno di tutti coloro che lottano per elezioni libere e trasparenti in Venezuela, secondo gli standard della Carta democratica interamericana, e con l’osservazione internazionale, compresa l’Osa”, si legge nel comunicato.
L’organizzazione sottolinea che “il coinvolgimento della comunità interamericana e internazionale sarà essenziale per aiutare a porre rimedio alla drammatica situazione umanitaria del popolo venezuelano”, e ritiene necessaria “l’uscita dal Paese dei migliaia di agenti di sicurezza e di intelligence stranieri”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Iran vieta tradizionali picnic primavera
Per la festa nazionale della ‘Giornata della natura’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
01 aprile 2020
18:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– L’Iran ha vietato nell’ambito delle misure di prevenzione della diffusione del coronavirus i tradizionali picnic al parco, che si sarebbero dovuti svolgere oggi in occasione della ‘Giornata della natura’, 13/mo giorno del nuovo anno persiano che è una festività nazionale nella Repubblica islamica. Lo ha dichiarato il comandante della polizia iraniana, generale maggiore Hossein Ashtari, precisando che sono previste multe da 5 milioni di rial (circa 33 dollari) per i conducenti delle auto che verranno fermati per violazione delle misure contro il Covid-19. I parchi pubblici del Paese sono quindi stati chiusi dalle autorità, compresi i 1.400 della capitale Teheran.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amendola, da Albania grande cuore
‘Solidarietà da un Paese a cui abbiamo dato tanto in passato’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
18:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “L’Italia ha dato e ricevuto solidarietà dagli Stati Uniti alla Francia alla Germania. Ma fra tutti vorrei sottolineare quello dell’Albania, un gesto forte da un Paese a cui abbiamo dato tanto in passato”. Lo ha detto il ministro per gli Affari europei Enzo Amendola a ‘La vita in diretta’ su Raiuno. “Ho avuto la fortuna di aprire a nome del governo i negoziati con l’Albania, candidata ad entrare nell’Unione europea. Una delle parole più citate nei trattati è solidarietà e credo che l’Albania abbia dimostrato di avere un gran cuore”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb, Carlo guarito riappare in pubblico
Erede al trono britannico richiama ‘esperienza angosciante’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
01 aprile 2020
18:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Guarito e non più infettivo, almeno secondo i medici britannici, il principe Carlo – reduce da una settimana d’isolamento nella tenuta scozzese di Balmoral dopo essere risultato positivo al coronavirus – è riapparso oggi in pubblico per rivolgere un messaggio alla gente del Regno e in primis agli anziani, più vulnerabili alla minaccia del Covid-19.
Nel video, diffuso da Clarence House, il 71enne erede al trono britannico, da tempo co-reggente di fatto della dinastia al fianco della regina Elisabetta, 94 anni da compiere, ha augurato “tempi migliori” ai sudditi e ha evocato la sua “esperienza strana, frustrante, a tratti angosciante” di paziente contagiato e costretto alla quarantena. “In quanto patrono di Age UK e assieme a mia moglie (Camilla), patrona di SilverLine (due associazioni d’assistenza alla terza età, ndr), posso dire che i nostri cuori sono con tutte le persone anziane del Paese che in questo tempo affrontano difficoltà”, ha detto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Consiglio Sicurezza Onu vota a distanza
Dieci giorni di negoziati per stabilire le procedure
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
01 aprile 2020
18:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il Consiglio di Sicurezza dell’ Onu si sta incontrando virtualmente a causa del coronavirus, e per la prima volta ha approvato quattro risoluzioni in remoto.
Ci sono voluti una decina di giorni di negoziati per stabilire la metodologia del voto: alcuni paesi volevano spostare le riunioni totalmente in videoconferenza mantenendo lo stesso sistema per alzata di mano, ma secondo fonti del Palazzo di Vetro la Russia – membro permanente con diritto di veto – si e’ opposta. Cosi’ i membri del Consiglio hanno stabilito un termine di tempo di 24 ore dopo discussioni a porte chiuse sulle bozze di risoluzioni entro cui devono inviare il voto elettronicamente al segretariato delle Nazioni Unite, incaricato poi di diffondere i risultati.