Aggiornamenti, Notizie, Piemonte

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 11:20 ALLE 13:54

DI MERCOLEDì 17 OTTOBRE 2018

SOMMARIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Mensile umoristico Buduar anche cartaceo
Dopo sette anni e 56 numeri online, è pronto il numero zero

Vandali imbrattano fontanella del ToroCon scritte inneggianti a portiere della ‘Nazionale fascista’

Sfondano vetrate bar, presi disoccupatiNel centro di Torino, rubati registratore cassa e alcolici

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DEL PIEMONTE SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TORINO

– Dopo sette anni e 56 numeri, esce per la prima volta anche in versione cartacea ‘Buduàr, l’almanacco dell’arte leggera’, mensile umoristico online.
Il numero zero dell’edizione di carta è un foglio 100×70 ripiegato più volte, fino a diventare un giornale 24×34, tutto a colori con vignette, strisce, racconti, articoli, aforismi.
Buduàr, creato dai vignettisti Dino Aloi, Alessandro Prevosto e Marco De Angelis, sul web si sfoglia come un giornale normale, ha 150 collaboratori e vanta un Premio Zac a Forte dei Marmi nel 2014. Su questa ‘print edition’ appaiono autori come Enzo Tortora con un capitolo del libro Le Forche Caudine, un articolo sulla grande mostra su Jacovitti ad Aosta, un inedito disegno di copertina di Coco e vignette di firme come Bozzetto, Silver, Lunari, Contemori, Ziche, Kustovsky, Trojano, Isca, Chiostri.
Il giornale cartaceo, stampato in migliaia di copie a cura di Sergio Cavallerin e Starshop, verrà distribuito in omaggio al festival Lucca Comics & Games.
– TORINO

– È stato imbrattato di bianco e nero e ricoperto di volantini che portano il simbolo di ultrà bianconeri vicino a Forza Nuova, il toret – come vengono chiamate a Torino le fontanella pubblica – di piazzale San Gabriele di Gorizia, a Torino, a due passi dallo stadio Filadelfia. Il consigliere della circoscrizione 8 Augusto Montaruli, negli scorsi giorni aveva depositato la mozione per dipingere la fontanella di granata e intitolarla a Bruno Neri, centrocampista del Torino che partecipò alla resistenza e nel ’44 morì in uno scontro a fuoco sugli Appennini. La scorsa notte, però, qualcuno l’ha vandalizzata e ha lasciato una dedica. “Per Giampiero Combi – si legge – grande campione della Juventus e della Nazionale dell’Italia fascista, la cosiddetta Nazionale del Duce”. “Un gesto odioso – commenta Montaruli – A questo atto di vandalismo, bisogna reagire in maniera seria.
Sarebbe bello che fossero due giocatori, uno del Toro e uno della Juve, a dipingere il toret di granata”.
– TORINO

– Hanno mandato in frantumi le vetrate di un noto bar-ristorante torinese, vicino a piazza Palazzo di Città davanti al Comune, e hanno rubato registratore di cassa e bottiglie di alcolici. Due italiani di 34 e 31 anni, entrambi disoccupati e già noti alle forze dell’ordine, sono stati bloccati dai carabinieri del nucleo radiomobile e la refurtiva è stata restituita al proprietario.
Accusati di furto aggravato in concorso, saranno processati per direttissima.   

STAMPA

Annunci
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 13:00 DI MARTEDì 16 OTTOBRE 2018

ALLE 06:58 DI MERCOLEDì 17 OTTOBRE 2018

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Anche con il modulo ufficiale per le Scuole calcio dilettantistiche nell’ambito del progetto di sabato sera, essendo la curva Sud chiusa. Chi vuole andare, può scaricarlo in questo articolo dal mio sito.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

“Gioca con me… tifa con me”: i ragazzi all’Allianz Stadium per Juve-Genoa!
16.10.2018 13:00 – in: Comunicati Ufficiali
“Gioca con me… tifa con me”: i ragazzi all’Allianz Stadium per Juve-Genoa!

In occasione della sfida di sabato alle 18, la Tribuna Sud ospiterà i giovani giocatori delle società dilettantistiche di Piemonte e Valle d’Aosta
Juventus è contraria a ogni forma di discriminazione sociale e territoriale, razzismo, xenofobia e violenza. Quello contro le discriminazioni è un impegno che vede Juventus in prima fila con gesti concreti che coinvolgono anche le comunità locali. Quella di sabato contro il Genoa alle ore 18.00 sarà quindi una gara speciale.
Infatti, a seguito della chiusura della Tribuna Sud decisa dal Giudice Sportivo, l’Allianz Stadium ospiterà i ragazzi appartenenti alle società dilettantistiche di Piemonte e Valle d’Aosta, nati fra il 2004 e il 2011.
L’iniziativa, che ha ricevuto parere favorevole dalla FIGC, si chiama“Gioca con me… Tifa con me”, rientra nell’ambito dei programmi Juventus contro il razzismo come il progetto di ricerca “Colour? What Colour?” realizzato con UNESCO, “Un calcio al razzismo” e “Gioca con me”, sviluppati in collaborazione con il centro per l’UNESCO di Torino, i cui obiettivi sono far riscoprire la passione per lo sport e di creare uno spirito di aggregazione che sia anche da esempio per legenerazioni future.
Durante la giornata, oltre a tifare insieme per i bianconeri, i ragazzi saranno impegnati anche in attività educative, con l’aiuto di animatori e istruttori che si coordineranno con loro.
INFORMAZIONI UTILI PER L’INIZIATIVA
-Il Comitato Regionale Piemonte Valle d’Aosta FIGC-LND, e funzioni di prenotazione per l’ingresso allo stadio dei ragazzi delle Società piemontesi e valdostane.
-Ogni Società dovrà inviare via mail all’indirizzo eventi.piemonte@lnd.it:
Il modulo scaricabile QUI, ESCLUSIVAMENTE IN FORMATO EXCEL (altri formati non saranno accettati) con un massimo di 20 calciatori (indicando NOME e COGNOME – DATA DI NASCITA – n° di TESSERINO F.I.G.C.) e di 4 dirigenti (indicando NOME e COGNOME – LUOGO E DATA DI NASCITA – NUMERO DI CARTA D’IDENTITA’ da scrivere tassativamente sulla distinta). Il rapporto massimo di 1 dirigente ogni 5 giocatori deve essere in ogni caso rispettato. Per i dirigenti non sarà possibile effettuare il cambio di nominativo.
– Su ogni distinta presentata dovrà essere indicato in dettaglio il dirigente incaricato al ritiro dei biglietti.
– I tesserati dovranno indossare gli indumenti sociali della propria squadra.
– Le società potranno effettuare richieste multiple, utilizzando per ciascuna una diversa distinta. Le distinte dovranno essere numerate in ordine di priorità per vedere di rendere disponibili i posti a tutte le società che ne faranno richiesta.
– In caso di domanda superiore all’offerta dei posti disponibili, prima si assegnerà un contingente da 20 + 4 ad ogni società che ne farà richiesta, quindi si utilizzeranno le distinte aggiuntive presentate, privilegiando l’ordine cronologico di arrivo delle richieste correttamente compilate.
– Le domande presentate su modulistica diversa da quella allegata e non rispondenti ai criteri richiesti NON saranno prese in considerazione.
– Le richieste non dovranno pervenire oltre le ORE 20.00 DI GIOVEDÌ 18 OTTOBRE 2018.
– Al momento dell’invio delle liste sarà comunicata con risposta via e-mail l’avvenuta ricezione delle stesse e le eventuali correzioni da apportare.
– L’accettazione delle richieste e le modalità di stampa/ritiro dei biglietti saranno invece comunicate in un secondo momento tramite apposita news sul sito piemontevda.lnd.it

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Questo pomeriggio la ripresa al JTC
16.10.2018 20:22 – in: Serie A
Questo pomeriggio la ripresa al JTC

Rientrati i primi giocatori dagli impegni delle Nazionali, la squadra ha lavorato sull’atletica e sulla tecnica
Inizia a ricompattarsi il gruppo dei bianconeri, con i primi rientri dalle varie Nazionali. Oggi, giornata in cui la Juventus si è ritrovata al pomeriggio al JTC, dopo due giorni di pausa concessi da Mister Allegri, sono arrivati gli Azzurri, vale a dire Bernardeschi, Bonucci, Chiellini, Perin, Kean, oltre a Szczesny e Cancelo.
Nel menu di giornata per la squadra lavoro fisico prima e tecnico poi, con focus su partitelle a tema e tiri in porta. Domani si ricomincia: appuntamento al pomeriggio alla Continassa.   

STAMPA

Aggiornamenti, Notizie, Piemonte

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 11:31 DI MARTEDì 16 OTTOBRE 2018

ALLE 01:08 DI MERCOLEDì 17 OTTOBRE 2018

SOMMARIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Droga in cassonetti, banda ‘baby’ pusher
A Torino nel quartiere S.Salvario. Quindici misure cautelari

Radiotaxi Torino, istruttoria antitrustIpotesi abuso posizione dominante, su segnalazione Mytaxi

Saitta, nostra sanità meglio di lombardaCittà della Salute Novara, “entro febbraio bando realizzazione”

Italiani controllati da francesi armatiSono gli episodi su cui indaga la Procura di Torino

SpecchioBus, ambulatorio ‘salvacuore’Donato da Fondazione Specchio dei Tempi e Aicr onlus

Langhe, 200 ricariche auto elettricheEnelX investirà 2 mln in 100 Comuni Patrimonio Unesco

Salvini, Francia ci dia nomi migranti’Altri episodi inquietanti, no a ridicole giustificazioni’

Video su Fb, gendarmi in azione a BardonecchiaDocumentarista, il 29 dicembre 2017 ‘scaricate’ due persone in piazza

Ronaldo: sui social CR7 senza sorrisoAttaccante posta immagini per la ripresa degli allenamenti

‘terra Vicina’ celebra eccellenze PiemonteA stellato ‘Casa Vicina’ dopo il Canavese protagoniste le mele

Juventus: bambini in curva squalificataPer la partita di sabato a Torino contro il Genoa

Juve: azzurri al lavoro,poi sudamericaniBianconeri tornano in gruppo dopo gli impegni con le Nazionali

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DEL PIEMONTE SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TORINO

– Per spacciare utilizzavano corrieri minorenni e nascondevano la droga in cassonetti e parchimetri a San Salvario, uno dei quartieri della movida di Torino. I carabinieri della compagnia San Carlo hanno smantellato un gruppo di magrebini che, negli ultimi mesi, aveva conquistato il monopolio del mercato dello stupefacente. Il gip di Torino ha disposto 15 misure cautelari (nove in carcere e sei divieti di dimora a Torino e provincia). Il gruppo era specializzato nella vendita, 24 ore su 24, di hashish, eroina, cocaina e crack: le cessioni al giorno erano centinaia e tra i clienti c’erano studenti, impiegati, operai e manager. Durante le indagini erano già state arrestate e denunciate 8 persone.
6 OTT – L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha avviato, dopo la segnalazione di Mytaxi, un’istruttoria per possibile abuso di posizione dominante nei confronti della Società Cooperativa Taxi Torino, cui aderisce oltre il 90% dei tassisti attivi a Torino. Lo rende noto l’Antitrust in una nota nella quale precisa che, contestualmente, è stato avviato un procedimento cautelare per valutare la possibilità “per l’adozione di una misura provvisoria volta ad impedire che proseguano le condotte attribuibili alla cooperativa”. Il procedimento riguarda le clausole dello Statuto della Società Cooperativa Taxi Torino che individuano obblighi di non concorrenza per gli aderenti alla cooperativa, e le esclusioni di alcuni tassisti soci che hanno violato detti obblighi. Oggi funzionari Antitrust con l’ausilio del Nucleo Speciale della Guardia di Finanza, hanno eseguito le ispezioni nelle sedi della cooperativa ritenuta in possesso di elementi utili ai fini dell’accertamento.
– NOVARA

6 OTT – “Dobbiamo essere orgogliosi della nostra sanità, la terza in Italia, mentre la tanto declamata Lombardia è al sesto posto”: lo ha dichiarato l’assessore regionale Antonio Saitta, questa mattina a Novara all’inaugurazione del nuovo blocco operatorio dell’ospedale novarese ‘Maggiore’.
“Dobbiamo finirla con questo complesso di inferiorità nei confronti della Lombardia – ha aggiunto Saitta – I dati parlano chiaro: in Piemonte, pur con tutti i problemi che abbiamo avuto, siamo più bravi. E quando i nostri specialisti vanno a convegni o seminari sono seguiti con attenzione perché hanno una grande reputazione e una grande credibilità”.
Oltre al richiamo all’orgoglio, Saitta ha parlato del nuovo ospedale di Novara: “La Città della salute ha ormai superato ogni ostacolo burocratico: a fine gennaio, al massimo inizio febbraio, pubblicheremo il bando per la sua realizzazione”.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Due cittadini italiani residenti a Claviere avvicinati e controllati da 4 uomini armati in tuta mimetica militare “verosimilmente francesi” in territorio italiano. Parla di questo una denuncia di cui si sta occupando la procura di Torino. Lo precisa il procuratore Armando Spataro.
L’episodio è del 2 agosto ed è stato segnalato a Palazzo di Giustizia dai carabinieri il 20 agosto. I due italiani hanno raccontato l’accaduto ai carabinieri separatamente. Il controllo sarebbe avvenuto in zona Gimont, nel territorio di Cesana Torinese, a 2 km dal confine con la Francia. Il primo, quando è stato avvicinato, stava passeggiando con il cane. Il secondo stava percorrendo una strada sterrata su un ciclomotore, e ha aggiunto che i 4 gli hanno intimato di non riferire a nessuno della loro presenza. La procura ha aperto un fascicolo senza indagati e senza ipotesi di reato. Indagini anche su un altro sospetto caso, oltre a quello di venerdì scorso, di ‘sconfinamento’ di forze di polizia francesi, denunciato ad agosto.
– TORINO

– Un ambulatorio mobile che sarà utilizzato per progetti di prevenzione cardiologica e la promozione di stili di vita sani a Torino oltre che per interventi di emergenza in aree colpite da calamità naturali. È lo SpecchioBus, il nuovo mezzo donato da Fondazione Specchio dei Tempi a Aicr Onlus. “Il progetto Torino cardioprotetta – dice il presidente della Fondazione Lodovico Passerin d’Entreves – si incrementa oggi con un mezzo a disposizione della cittadinanza sia nella quotidianità che in caso di emergenza. Fino ad oggi questo nostro progetto ci ha permesso di donare 300 defibrillatori, di attivare corsi per il primo intervento cardiologico e sull’uso del defibrillatore che hanno coinvolto oltre 2500 ragazzi ed è inoltre stato approvata l’iniziativa per lo screening cardiaco per 2mila studenti”.
Per la sindaca Appendino lo SpecchioBus “è un tassello importante e ulteriore del progetto Torino cardioprotetta che insegna l’importanza di fare prevenzione promuovendo stili di vita sani e formazione”.
– TORINO

– Con un investimento di circa 2 milioni, EnelX doterà il territorio Unesco di Langhe, Roero e Monferrato di una fitta rete di ricarica per le auto elettriche.
Si partirà con 200 postazioni per poco più di 100 Comuni, ma il numero potrebbe aumentare se crescerà la domanda da soddisfare.
Obiettivo, creare il primo sito Unesco italiano completamente visitabile a bordo di auto elettrica.
L’iniziativa, presentata oggi a Palazzo Lascaris, è stata formalizzata con la firma di una intesa fra l’Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero-Monferrato e EnelX Mobility. Le colonnine, alte 1.20 metri, avranno un impatto minimo sul paesaggio. Serviranno un pubblico che già oggi usa per visitare il territorio circa 200 auto elettriche la settimana, per lo più con targhe del nord Europa. Ma invoglieranno anche nuovi turisti attenti alla sostenibilità e soprattutto – sottolinea l’assessore regionale all’Agricoltura Giorgio Ferrero – potrebbero rivoluzionare la movimentazione delle merci.
“Dopo il furgone della gendarmeria avvistato a Claviere stanno emergendo altri episodi inquietanti.
Non ci interessano le giustificazioni, peraltro ridicole, né le indagini interne avviate dai francesi. Parigi deve comunicarci immediatamente le identità degli immigrati lasciati nei boschi.
Nomi, cognomi, nazionalità, date di nascita”. Lo chiede il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. “La gendarmeria – chiede – è abituata a scaricare delle persone in mezzo al nulla? L’ha fatto anche con dei minori? Ci sorprende la timidezza dell’Europa e degli organismi internazionali, solitamente solerti a bacchettare l’Italia”.
“Faccio gli auguri di buon lavoro – prosegue – al nuovo ministro dell’Interno francese, Castaner, con l’auspicio possa controllare i suoi uomini meglio di quanto abbiano fatto i suoi predecessori”.

PIEMONTE

TUTTE LE NOTIZIE

“Un furgone bianco con all’interno personale in divisa della gendarmerie francese arriva e ‘scarica’ davanti alla stazione due persone di origine africana.
Poco dopo riparte e se ne va”. E’ il testo con cui il documentarista Luigi D’Alife ha accompagnato, su Facebook, la diffusione di un video girato alle 22:43 del 29 dicembre 2017 a Bardonecchia, in alta valle di Susa.    Il filmato, di 30 secondi, mostra un uomo e una donna di colore che vengono fatti scendere dall’automezzo, su cui in seguito sale un uomo in divisa.
L’autore specifica “l’ho filmato quella sera, ma è qualcosa che avveniva e continua ad avvenire quotidianamente, tanto a Bardonecchia quanto a Claviere”. “In tutto questo cianciare di confini, leggi e accordi – aggiunge D’Alife – tutti inzuppano il pane in questa brodaglia rancida fatta di nazionalismo e razzismo. Tutti a fare il tifo per la propria squadra. Tutti che continuano a trattare la questione come una faccenda di onore, relegando le persone al ruolo di numeri o pacchi. Invece l’argomento andrebbe trattato per quello che è: una palese violazione dei diritti delle persone che provano a raggiungere la Francia, rischiando la vita a causa della mancanza di documenti, e che la Francia respinge senza concedere loro la possibilità di richiedere asilo”.
– TORINO

– Un selfie in auto nel giorno della ripresa degli allenamenti con la Juventus. Cristiano Ronaldo celebra il ritorno alla Continassa tornando a postare sui suoi seguitissimi canali social una sua foto: sguardo dritto nell’obiettivo, occhiali da sole in punta di naso, espressione seria e concentrata sui prossimi obiettivi, uno sguardo quasi accigliato. Dopo le tante parole sul caso del presunto stupro, CR7 vuole tornare a far parlare delle sue prodezze sul campo alla partita di sabato contro il Genoa di Piatek, attuale capocannoniere della serie A, al ritorno all’Old Trafford di Manchester per la sfida con lo United in Champions in programma mercoledì prossimo.
– TORINO

– Sono state le eccellenze del Canavese, dall’Erbaluce di Caluso alla toma d’alpeggio della Valchiusella, dalla piattella Canavesana agli antichi mais, la seconda puntata di ‘terra Vicina’, il viaggio enogastronomico alla scoperta e valorizzazione delle realtà agricole e produttive cucinate al ristorante stellato Casa Vicina e in vendita alla Piazza dei Produttori da Eataly.
Il primo appuntamento era stato dedicato, a maggio, al Saras del fen, la ricotta piemontese; il prossimo, a novembre, sarà la volta delle mele piemontesi presidio Slow Food.
Il ristorante Casa Vicina, una stella Michelin, ha 116 anni di storia. Gli attuali titolari sono Stefano Vicina, Claudio Vicina e sua moglie Anna Mastroianni. Da qualche anno sono entrate nel team le figlie di Claudio e Anna, Laura e Silvia, quinta generazione della famiglia Vicina.
La Piazza dei Produttori è lo spazio di Eataly dedicato ai piccoli produttori locali che raccontano in prima persona le loro eccellenze.
– TORINO

– Al posto degli ‘ultrà’ juventini, ‘squalificati’ per i cori razzisti e discriminatori, nella curva sud dell’Allianz Stadium, sabato in Juventus-Genoa ci saranno i ragazzi delle scuole calcio. Dopo l’ok della Figc e della Lega di Serie A, sulle tribune di solito occupate dal tifo organizzato, potranno sedersi giovani calciatori nati tra il 2004 e il 2011. Al massimo ne potranno essere ospitati 9.000, l’iniziativa è rivolta ai ragazzi delle società dilettantistiche del Piemonte e della Valle d’Aosta. Il programma fa parte dei progetti ‘Gioca con me’ e ‘Un calcio al razzismo’, sviluppati in collaborazione con il centro Unesco di Torino. A gestire le prenotazioni è il Comitati regionale Piemonte-Valle d’Aosta della Lega nazionale dilettanti.
– TORINO

– Si allarga il gruppo di calciatori a disposizione di Allegri nel giorno della ripresa. Alla Continassa si sono rivisti i quattro azzurri Bonucci, Chiellini, Bernardeschi e Perin, l’azzurrino Kean, oltre a Pjanic, Cancelo e Szczesny: seduta di allenamento in vista del ritorno in campo, in programma sabato nell’Allianz Stadium contro il Genoa. Domani si uniranno al gruppo anche gli altri calciatori europei mentre si dovrà attendere giovedì per riabbracciare i sudamericani Cuadrado, Dybala, Bentancur e Alex Sandro.   

STAMPA

Aggiornamenti, Notizie, Piemonte

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 09:33 ALLE 11:31

DI MARTEDì 16 OTTOBRE 2018

SOMMARIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Val Susa, striscione protesta CasaPound
Appeso nella notte a Cesana sulla strada statale

Bolaffi,Tar reinterpreta concetto raritàAccolto ricorso casa d’aste contro vincolo Mibac su Augustale

Gdf arresta spacciatore cocaina a NoviIn casa trovati 100 grammi in pietra e 3 kg di hashish

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DEL PIEMONTE SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TORINO

– Uno striscione contro la polizia francese e i migranti è stato affisso, nella notte a Cesana, sulla statale che porta al Monginevro e quindi al confine di stato, da un gruppo di militanti del partito di estrema destra CasaPound. “Gendarmerie & Refugees Not Welcome” è scritto in risposta ai fatti di venerdì scorso, quando una pattuglia di agenti transalpini avrebbe scaricato due migranti in territorio italiano, come ha denunciato la Digos di Torino.
“Non possiamo tollerare un affronto del genere – commenta il responsabile provinciale di CasaPound, Matteo Rossino – Non difendere i propri confini continuando a tenere una posizione ambigua nei confronti dell’immigrazione incontrollata porta altri paesi, come la Francia, a prendersi gioco dell’Italia”.
– TORINO

– Nuova interpretazione del concetto di rarità. E’ quella del Tar del Lazio che ha accolto il ricorso di Aste Bolaffi e di un collezionista numismatico che, dopo essersi aggiudicato all’asta un Augustale, si era visto negare la licenzia di esportazione. Il giudice amministrativo ha annullato il vincolo imposto dal Mibac, stabilendo “un precedente molto importante”, spiega l’ad di Aste Bolaffi, Filippo Bolaffi.
La notizia è riportata dal Giornale della Numismatica. “Per la prima volta il giudice amministrativo – spiega Bolaffi – ha edotto i funzionari del ministero ad attenersi ad almeno due regole chiare e oggettive”. Nell’applicazione del criterio di rarità, il Tar del Lazio ha stabilito che occorre assicurare “una adeguata fruizione” del bene, considerando non solo quelli di proprietà dello Stato ma anche quelli di altri enti pubblici.
Per le cose di produzione seriale, come appunto le monete, occorre inoltre evitare il rischio che si finisca col vincolare l’intera produzione.
– NOVI LIGURE (LESSANDRIA)

– Un 51enne di origine marocchina, da anni residente a Novi Ligure è stato arrestato dalla Guardia di Finanza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Alla vista dei militari, impegnati in un servizio serale di prevenzione in via Piave, ha tentato di disfarsi di alcune dosi di cocaina, immediatamente recuperate e sequestrate.
Le indagini hanno permesso di individuare l’abitazione di A.A.H, perquisita con l’impiego dei cani antidroga Jane ed Easy.
Nei locali sono stati trovati circa 100 grammi di cocaina in pietra, quasi 3 chili di hashish, denaro contante provento dello spaccio e materiale per pesare e confezionare le dosi che sarebbero state smerciate al dettaglio nel Novese. Il 51enne è stato rinchiuso nella Casa circondariale ‘Cantiello e Gaeta’ di Alessandria; l’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto.   

STAMPA

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 11:45 DI LUNEDì 15 OTTOBRE 2018

ALLE 06:03 DI MARTEDì 16 OTTOBRE 2018

TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVENTUS SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Vittoria per gli Azzurri in Nations League
15.10.2018 11:45 – in: La squadra
Vittoria per gli Azzurri in Nations League

Primo successo in Nations League per l’Italia, che nel recupero batte la Polonia di un ottimo Szczesny.
All’ultimo secondo, l’Italia riesce a strappare il primo successo in UEFA Nations League, che permette così di evitare la retrocessione nella Serie B di Nations League e di diventare testa di serie nel sorteggio dei gironi di qualificazione all’europeo del 2020.
Gli Azzurri battono la Polonia di un ottimo Wojciech Szczesny con un gol di Biraghi allo scadere. Tre i bianconeri in campo nell’undici di Mancini: Giorgio Chiellini, Leonardo Bonucci e Federico Bernardeschi, tra i protagonisti assoluti della vittoria.
Partita accesissima quella dello Stadion Śląski di Chorzów con ribaltamenti di fronte da una parte e dall’altra, e l’Italia a controllare per gran parte il gioco. La Polonia si salva con la traversa lampo di Jorginho e quella di Insigne, e con un gran Szczesny, provando a ripartire in contropiede. Nei minuti di recupero, il neoentrato Lasagna spizza su corner per Biraghi, che non sbaglia il tap-in vincente.
Nelle altre gare internazionali, da segnalare la vittoria del Portogallo di Joao Cancelo, rimasto a riposo per l’occasione, sulla Scozia per 3 a 1 in amichevole a Hampden Park.
I PROSSIMI APPUNTAMENTI DEI NAZIONALI
Oggi, lunedì 15, la Bosnia di Miralem Pjanic ospita l’Irlanda del Nord in Nations League (20:45 CEST) mentre domani, martedì 16, il programma riserva due derby bianconeri.
La Francia di Blaise Matuidi affronta la Germania di Emre Can, gara di Nations League allo Stade de France (20:45 CEST), mentre Alex Sandro e Paulo Dybala si sfidano nella prestigiosissima amichevole tra Brasile e Argentina, in scena in Arabia Saudita (20:00 CEST).

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Chiellini al Quirinale: «Unione e ripartenza per il bene del calcio italiano»
15.10.2018 17:45 – in: Eventi
Chiellini al Quirinale: «Unione e ripartenza per il bene del calcio italiano»

Il capitano bianconero e quello delle Juventus Women, Sara Gama, hanno parlato al Quirinale in occasione della celebrazione per i 120 della Figc, nella quale la Nazionale è stata ricevuta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Tutti uniti per il bene del calcio italiano. E’ questo il messaggio lanciato da Giorgio Chiellini che, nelle vesti di capitano della Nazionale Italiana, ha parlato al Quirinale, dove gli Azzurri sono stati ricevuti dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione per i 120 anni della Figc.
«Unione e ripartenza. Queste le parole che vorrei mettere in evidenza oggi – ha spiegato il difensore bianconero – Unione di tutti, di noi atleti, dei tecnici, ma anche dei media e dei tifosi, per ripartire e far tornare calcio italiano ai fasti di un tempo, con le tante vittorie della nazionale».
Giorgio Chiellini, che proprio oggi ha celebrato i 13 anni dal debutto in bianconero (10 ottobre 2005, subentrando a Nedved in uno Juventus-Messina), si è anche voluto soffermare sull’importanza del proprio ruolo da senatore all’interno dello spogliatoio azzurro: «Noi come componenti della nazionale abbiamo una grande responsabilità, essere portatori di quei valori che devono valere in ogni contesto, soprattutto nei confronti dei giovani».
Ieri l’Italia del CT Roberto Mancini ha battuto la Polonia in UEFA Nations League, un successo che garantisce agli Azzurri di essere testa di serie nel sorteggio dei gironi di qualificazione all’europeo del 2020.
Anche la Nazionale femminile ha partecipato alla celebrazione dei 120 anni della FIGC, dove ha speso delle splendide parole il capitano delle Juventus Women, Sara Gama: «Noi donne siamo state una parte relativa di questi anni ma oggi siamo qui con orgoglio e gratitudine a festeggiare noi stesse, i nostri sogni e chi ci ha aiutato a realizzarli tra sacrifici dentro e fuori dal campo per esprimere le nostre passioni».   

STAMPA

Aggiornamenti, Notizie, Piemonte

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 11:25 DI LUNEDì 15 OTTOBRE 2018

ALLE 01:09 DI MARTEDì 16 OTTOBRE 2018

SOMMARIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Martina, governo sostiene evasori
Nell’esecutivo si stanno scannando Lega ed M5s

Componenti auto,40% fatturato è PiemonteOsservatorio Camera Commercio-Anfia-Ca’ Fosscari, +1,5% addetti

Camera ardente pm Smeriglio in TribunaleBara accolta da magistrati in toga impiegati e personale polizia

Tenda per migranti montata a ClaviereIdentificati dalla Polizia sul piazzale vicino alla chiesa

Migranti via da furgone confine franceseAvvistato da agenti a Claviere. Indagini della polizia italiana

Uccise marito, condannataIl pm aveva chiesto 16 anni, giudice infligge massimo della pena

Anziana aggredita da coppia ubriacaAccerchiata e spinta contro il muro ad Alessandria

Biraghi, questa Italia non molla maiMessaggio dopo il gol alla Polonia. E il suo nome è in uno spot

Cuore, 1% studenti necessita di visitaScreening Ass.’Lorenzo Greco’. Autopulse in dono a Mauriziano

legale CR7 fiducioso su archiviazioneIntanto altra ex fidanzata difende asso Juve ‘mai aggressivo’

Cairo, ho visto una buona Nazionaleieri sera mi sono divertito, dice presidente Torino

Saccone è il nuovo prefetto di MilanoDall’agosto del 2016 è in servizio a Torino

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DEL PIEMONTE SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

“Nel governo si stanno scannando tra Lega e Cinque Stelle ma la cosa incredibile è che alla fine stanno sostenendo gli evasori fiscali contro i contribuenti onesti e il lavoro nero contro il lavoro nelle regole”. Così il segretario del Pd, Maurizio Martina, arrivando a Torino all’iniziativa del partito su istruzione, sanità, lavoro e welfare, la seconda piazza tematica dopo quella di Palermo sull’Europa, in vista del Forum di Milano.
– TORINO

– In Piemonte il settore della componentistica auto ha chiuso il 2017 con tutti gli indicatori in crescita realizzando il 40% del fatturato totale del settore.
È quanto emerge dall’Osservatorio realizzato da Camera di Commercio, Anfia e Ca’ Foscari che rileva un aumento del fatturato del 6,5%, pari a 18,4 mld, e dell’1,5% degli addetti, che hanno raggiunto quota 58mila 570 in 762 aziende.
La saturazione media degli impianti è stata del 78% e la dipendenza da Fca è stata anche quest’anno superiore alla media italiana, il 45% del fatturato. Così come superiore alla media nazionale è stata la propensione all’internazionalizzazione, con un export che ha riguardato l’80% dei fornitori.
Più basse però le quote di export nei mercati principali, il 16,4% in Germania e il 12,9% in Francia contro medie nazionali del 25 e 16%. Un aspetto “su cui fare qualche riflessione” secondo il presidente della Camera di Commercio Vincenzo Ilotte.
– TORINO

– E’ stata aperta oggi al Palazzo di Giustizia di Torino la camera ardente per Antonio Smeriglio, magistrato morto la scorsa settimana a 48 anni per un male incurabile. Smeriglio era sostituto procuratore ed era in forza alla Direzione distrettuale antimafia, dove si era occupato di alcune fra le inchieste più importanti – come l’operazione San Michele – contro la criminalità organizzata nel nord ovest.
La salma è stata accolta nel cortile dell’edificio da magistrati (tutti in toga), impiegati, cancellieri, personale di polizia giudiziaria; poi è stata portata in una maxi-aula. I primi a comporre il picchetto sono stati il procuratore generale Francesco Saluzzo, il presidente della Corte d’appello, Edoardo Barelli Innocenti, il procuratore capo Armando Spataro e la presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati Michela Malerba.
– TORINO

– Un tendone da campo è stato montato nel parcheggio di Claviere, a due passi dalla chiesa, per dare assistenza ai migranti diretti in Francia. Dopo lo sgombero di Chez Jesus, il punto di accoglienza per profughi allestito nei locali occupati della canonica, gli attivisti ‘no border’ – una decina di anarchici italiani e francesi – si sono riorganizzati con un presidio permanente nel piazzale vicino alla parrocchia. La Digos ha provveduto a identificare gli attivisti di Claviere.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Un furgone della gendarmeria francese è stato avvistato dalla polizia italiana a Claviere (Torino), al confine, mentre faceva scendere un paio di uomini – presumibilmente migranti di origine africana – in una zona boschiva. L’episodio è accaduto venerdì scorso. Il mezzo è poi tornato oltreconfine: è stata annotata la targa e sono in corso delle indagini. L’episodio è stato filmato da agenti della Digos della questura di Torino che hanno trasmesso la documentazione alla Procura del capoluogo subalpino.
– BASALUZZO (ALESSANDRIA)

– Condanna a 30 anni in primo grado con rito abbreviato per Ana Fernando Nhare, accusata dell’omicidio premeditato del marito Walter Corradini.
Al momento del delitto, il giorno di Ferragosto del 2017, l’omicida e la vittima avevano rispettivamente di 63 e 69 anni.
“Nonostante la richiesta del pm a 16 anni, con la concessione delle attenuanti generiche, il giudice ha deciso per il massimo della pena, pur ammettendo che la donna, in passato, fosse stata più volte vittima di episodi di violenza da parte del marito.
Confidiamo nell’appello”, dice l’avvocato difensore, Caterina Biafora, consigliera delle Pari Opportunità presso il consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torino.
La donna aveva colpito il coniuge con un coltello nella casa di via San Pio V. Allarmato dalle grida, era intervenuto anche il figlio 24enne che, però, non aveva potuto impedire l’omicidio.
– ALESSANDRIA

– Tentata rapina, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e minacce aggravate. Sono le accuse a carico di Pier Luigi De Saro, 41 anni, residente a Torino e Giulia Demuro, 29 anni, domiciliata ad Alessandria, arrestati dagli agenti delle Volanti.
Nel tardo pomeriggio di qualche giorno fa, in via Dante, la coppia, in evidente stato di ebbrezza, aveva accerchiato un’anziana e, stringendola contro il muro, l’aveva minacciata con un bastone e una bottiglia di birra: “Dacci i soldi, altrimenti ti picchiamo e ti uccidiamo”.
L’assistente capo di polizia Raffaele Viscardi, in quel momento libero dal servizio, si era accorto dell’aggressione ed era intervenuto in soccorso della donna. Ne era nata una colluttazione, durante la quale il poliziotto – che nel frattempo si era qualificato – veniva insultato, picchiato e morso a un braccio dalla 29enne. Riconosciuto il collega nei guai, due agenti della Penitenziaria – anche loro in borghese – gli avevano dato una mano facendo terminare la zuffa.
– ”Orgoglioso di essere italiano e di rappresentare un Paese fatto di persone che non sanno cosa vuol dire mollare. E noi che rappresentiamo questo Paese dobbiamo avere grinta, coraggio e cuore”. E’ il messaggio intitolato ‘Notti magiche’ postato sul suo profilo Instagram da Cristiano Biraghi, l’autore del gol con cui l’Italia ha battuto ieri sera al ’92 la Polonia in una gara di Nations League. Per il 26enne esterno della Fiorentina è stata una rivincita dopo una stagione travagliata: un anno fa, dopo una prestazione negativa a Verona qualcuno sul suo profilo Instagran arrivò persino a minacciare di morte i suoi familiari. Adesso, dopo la zampata vincente contro la Polonia, il suo nome è finito anche sulla pubblicità, con un’azienda piemontese di formaggi omonima dell’esterno viola che cita pure Lasagna, il giocatore dell’Udinese autore dell’assist. Un connubio da buongustai.

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TORINO

– L’1% degli studenti delle scuole superiori torinesi necessita di una visita cardiologica. Il dato emerge dallo screening ‘Giovani Cuori’, a cura dell’Associazione Italiana Cuore Rianimazione ‘Lorenzo Greco’ onlus in collaborazione con la Cardiologia dell’ospedale Mauriziano di Torino. Sono 4.900 gli studenti che, negli ultimi due anni, sono stati sottoposti a elettrocardiogramma e hanno assistito a lezioni e conferenze relative alla prevenzione delle malattie cardiovascolari.
Lo screening elettrocardiografico è stato possibile grazie ad una borsa di studio erogata dalla Fondazione La Stampa Specchio dei Tempi. Obiettivo dell’iniziativa evidenziare eventuali alterazioni elettrocardiografiche tali da far ipotizzare la presenza di malattie eredo-famigliari cardiache potenzialmente responsabili di aritmie maligne e morte improvvisa.
– “Sì, sono soddisfatto di ciò che ha visto”. E’ il commento, fatto dalle pagine del quotidiano portoghese ‘Correio de Manha’, da Peter Christiansen, l’avvocato che dirige lo staff legale che assiste Cristiano Ronaldo dopo le accuse relative a un presunto caso di stupro avvenuto 9 anni fa.
Da quando questa vicenda è ricominciata, dopo l’accordo extragiudiziale del 2009, l’asso portoghese ha già speso 860mila euro in avvocati, secondo quanto riferisce il giornale lusitano.
Intanto in difesa di CR7, sempre sulla stampa portoghese, è intervenuta una fidanzata ‘storica’ di CR7, la modella Nereida Gallardo. “Per quanto ho potuto conoscere Cristiano – posso dire che ha sempre avuto un comportamento irreprensibile.
Assolutamente non lo considero una persona aggressiva, niente di tutto questo”.
– “A me è sembrata una buona Nazionale che ha fatto una buona partita, anzi meritava di vincere con un punteggio più ampio”. Lo ha detto il presidente del Torino, Urbano Cairo, commentando la vittoria ieri in Polonia della nazionale. “Io ieri sera mi sono anche divertito – ha aggiunto – ho visto una buona Nazionale, abbiamo vinto all’ultimo ma non è male, perché un pizzico di fortuna è sempre utile”.

– Renato Saccone è il nuovo prefetto di Milano come comunicato oggi dal Consiglio dei ministri: dal 29 agosto 2016 è prefetto della provincia di Torino: nel capoluogo piemontese viene sostituito da Claudio Palomba.
Nato nel 1956 a Santa Maria Capua Vetere (Caserta), laureato in Giurisprudenza a Napoli nel 1980, ha frequentato il Corso di formazione per funzionari della carriera direttiva amministrativa dello Stato entrando nell’Amministrazione civile dell’Interno – carriera prefettizia – il 15 dicembre 1982.
Ha prestato servizio nelle sedi di Firenze, Roma-Ministero, Caserta, Massa e Carrara, di nuovo Firenze, Milano, Monza e Siena. E’ stato Capo di Gabinetto nelle Prefetture di Massa e Carrara, Firenze e Milano, dove ha svolto anche le funzioni di vice prefetto vicario. Ha curato, in particolare, emergenze per calamità naturali, eventi come il Social Forum Europeo di Firenze nel 2002, programmi di accoglienza per profughi.   

STAMPA

Aggiornamenti, Notizie, Piemonte

PIEMONTE: ANCHE CACCIATORI CERCANO DONNA SCOMPARSA

DELLE 11:25

DI LUNEDì 15 OTTOBRE 2018

SOMMARIO

PIEMONTE: ANCHE CACCIATORI CERCANO DONNA SCOMPARSA

Anche cacciatori cercano donna scomparsa
Hanno ricevuto foto e numero di targa auto della 47enne

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DEL PIEMONTE SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

PIEMONTE: ANCHE CACCIATORI CERCANO DONNA SCOMPARSA

GAVI (ALESSANDRIA)

– Ancora senza esito le ricerche di Daniela Valiante, la 47enne di Gavi di cui non si hanno notizie dalla mattina del 12 ottobre. Sono stati coinvolti anche i cacciatori, cui sono state consegnati foto e numero di targa della ‘Fiat Panda Cross 4×4’ a bordo della quale la donna si sarebbe allontanata dopo aver accompagnato il figlio a scuola.
“Le operazioni proseguono anche oggi, valutando se impiegare ancora le squadre dei vigili del fuoco – spiegano dalla Compagnia carabinieri di Novi Ligure – Abbiamo attentamente battuto la zona vicino a casa, spingendoci fino a Mornese, una delle località frequentata dalla 47enne secondo quanto riferito dai familiari e nella vicina Liguria. Ascoltate anche alcune persone che la conoscevano e frequentavano per capire se avesse in qualche modo manifestato l’intenzione di togliersi la vita”.
“Potrei anche andarmene di casa”, quanto detto dalla donna e riferito dal marito, subito il 12, parlando “di incomprensioni familiari” che proseguivano da un po’.   

STAMPA

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 21:32 DI GIOVEDì 11 OTTOBRE 2018

ALLE 05:42 DI LUNEDì 15 OTTOBRE 2018

TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

 

Barzagli: «La mia Juve più forte»
11.10.2018 21:32 – in: Serie A
Barzagli: «La mia Juve più forte»

«Questa squadra è stata costruita per puntare a tutti gli obiettivi»
Andrea Barzagli in bianconero ha vinto tanto, ha vissuto l’evoluzione della Juve anno dopo anno e se anche lui vede la squadra di quest’anno come la più attrezzata, c’è da credergli: «È stato un inizio di stagione convincente – spiega il difensore – con grandi prestazioni e grande spirito. Non è facile vincere sempre e ora sarà ancora più difficile continuare così e crescere ancora. Questa squadra però è stata costruita per puntare a tutti gli obiettivi. Sulla carta è la Juve più forte nella quale ho giocato, la più completa. In Champions, dopo due finali purtroppo perse, e partite in cui abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti siamo ancora più convinti, grazie all’arrivo di Cristiano e di altri campioni. Prima vedevamo questa competizione come un sogno, ora è un obiettivo».

Juve-Manchester United, è il momento dei Member!
12.10.2018 09:00 – in: Champions League
Juve-Manchester United, è il momento dei Member!

Dal 12 al 16 ottobre vendita riservata per J1897 e poi anche per Black&White Member
Dopo le prime due vittorie nel girone di Champions League, a Valencia e in casa contro lo Young Boys, la Juve è attesa, fra ottobre e novembre, a una doppia affascinante sfida contro il Manchester United.
Il 7 novembre, alle 21, si gioca all’Allianz Stadium; terminata la fase di prelazione abbonati e abbonati posti UEFA, scatta ora la Vendita Riservata Juventus Member con queste tempistiche.
Dalle 10:00 di venerdì 12 ottobre alle 23:59 di domenica 14 ottobre solo J1897 Member;
Dalle 10:00 di lunedì 15 ottobre alle 23:59 di martedì 16 ottobre estesa anche ai Black&White Member
Come sempre, per tutte le informazioni, consultate la nostra sezione BIGLIETTERIAALLIANZ STADIUM: UNA GIORNATA UNICA!
Per rendere ancora più piacevole la vostra esperienza all’Allianz Stadium, vi invitiamo a visitare le pagine di Juventus.com dedicate alle indicazioni per raggiungere l’impianto; ai parcheggi (con la possibilità di acquisto online) ed alle imperdibili attività di intrattenimento all’interno della struttura, per grandi e piccini, oltre ai punti di ristoro con le offerte speciali a voi dedicate.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Vittorie in nazionale per Joao Cancelo, Paulo Dybala e Juan Cuadrado
12.10.2018 11:30 – in: Altre competizioni
Vittorie in nazionale per Cancelo, Dybala e Cuadrado

I tre bianconeri in campo nei successi di Portogallo, Argentina e Colombia.
Dopo il pareggio dell’Italia con l’Ucraina di mercoledì sera, ieri è stato il turno di altri bianconeri impegnati in nazionale.
La partita di cartello è stata la sfida di UEFA Nations League tra Polonia e Portogallo, nella quale João Cancelo è rimasto in campo 90 minuti nel succeso dei campioni d’Europa, mentre Wojciech Szczesny è rimasto a riposo.
La vittoria porta il Portogallo a punteggio pieno (6) dopo due giornata, con la Polonia e l’Italia a un punto in vista delllo scontro di domenica.
Serata positiva per Paulo Dybala, rimasto in campo per tutto l’arco del 4-0 dell’Argentinaai danni dell’Iraq in amichevole. La Joya è stato anche l’autore dell’assist della rete del 2-0 dell’ex bianconero Roberto Pereyra.
Vittoria anche per un’altra sudamericana, la Colombia, in rimonta contro gli Stati Uniti a Tampa. Per Juan Cuadrado 55′ di gioco.
Tornando in Europa, Miralem Pjanic ha giocato la prima metà del pareggio a reti inviolate della Bosnia con la Turchia, mentre Blaise Matuidi è rimasto a riposo nel pareggio casalingo della Francia con l’Islanda.
In campo anche Moise Kean con l’Italia U21. L’attaccante ha figurato per 62′ (dando il cambio a Riccardo Orsolini) nella sconfitta degli azzurrini a Udine con il Belgio.
Il programma di oggi prevede l’Uruguay di Rodrigo Bentancur impegnato a Seoul con la Corea Del Sud e il Brasile di Alex Sandro a Riyad con l’Arabia Saudita.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Supercoppa femminile: Juve-Fiorentina preview!
12.10.2018 12:00 – in: La squadra
Supercoppa femminile: Juve-Fiorentina preview!

Questa sera alle 20.45 si assegna il primo trofeo femminile della stagione
Giornata di vigilia e di rifinitura per le ragazze di Rita Guarino, che questa sera alle 20.45 a La Spezia affrontano la Fiorentina Women’s per l’assegnazione del primo trofeo della stagione: la Supercoppa. La partita si giocherà allo stadio “Picco” di La Spezia, qui tutte le indicazioni per i biglietti
La Juve ci arriva in virtù dello Scudetto vinto lo scorso anno, alla prima partecipazione al Campionato, mentre la Fiorentina è detentrice della Coppa Italia, grazie alla vittoria in Finale contro il Brescia per 3-1 (curiosità: la rete bresciana fu siglata dall’attuale attaccante delle bianconere, Cristiana Girelli)
COSI’ IN QUESTA STAGIONE
La Juve è partita forte, anzi fortissimo: 9 reti in 2 partite (6-0 al Chievo, 0-3 alla Florentia), che permettono alle bianconere di veleggiare in testa alla classifica con 6 punti.
Sei reti nella prima di campionato anche per la Fiorentina (all’Atalanta Mozzanica, in casa: 6-1 il finale), che però alla seconda ha dovuto cedere 3-2 in trasferta al Milan (che fra l’altro affianca la Juve e il Sassuolo in vetta alla graduatoria del campionato). Due i gol segnati da Mauro, attuale capocannoniere della squadra viola.
Due i precedenti, lo scorso anno, fra Juventus e Fiorentina, in campionato: 2-0 per la Juve all’andata, 2-1 per nostra avversaria di questa sera.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Prosegue la preparazione al JTC
12.10.2018 13:35 – in: Serie A
Prosegue la preparazione al JTC

Squadra ancora a ranghi ridotti per le assenze dei Nazionali
Ancora una seduta a ranghi ridotti per la Juventus, in attesa di ritrovare, la prossima settimana, i giocatori impegnati in questi giorni con le rispettive Nazionali. I bianconeri si sono allenati questa mattina al JTC, dedicandosi a un lavoro atletico, prima di affrontare una serie di esercizi di tecnica.
Domani il gruppo sarà nuovamente in campo per proseguire la preparazione, ancora con un allenamento mattutino.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Guarino e Salvai: «Una sfida ad alto livello»
12.10.2018 14:32 – in: Women
Guarino e Salvai: «Una sfida ad alto livello»

Il Coach e il difensore delle Juventus Women parlano alla vigilia della finale della Supercoppa italiana
Ormai ci siamo, domani sabato 13 ottobre, alle ore 20.45 a La Spezia, le Juventus Women sfideranno la Fiorentina nella finale della Supercoppa Italiana. Coach Rita Guarino e Cecilia Salvai hanno analizzato presentato così, in conferenza stampa, la gara che le attende:
RITA GUARINO
«Giocheremo per vincere. Sarà una partita ad altissimo livello e un offrirà sicuramente spettacolo. Ho apprezzato l’approccio alla prima gara di campionato, in cui è emersa la voglia di giocare insieme, senza eccedere nei personalismi. Contro il Florentia mi è piaciuta la reazione che abbiamo avuto di fronte alla stanchezza di tre partite in sei giorni e sopratutto la voglia di tornare in campo e dimostrare la forza della squadra nonostante l’eliminazione in UEFA WCL che poteva lasciare dei contraccolpi psicologici. Il tempo a disposizione per preparare la Supercoppa è stato ovviamente poco visto gli impegni nelle rispettive Nazionali, ma abbiamo analizzato i loro match in campionato e Champions e conosciamo il loro calcio. Credo che sarà una partita molto equilibrata, tra due formazioni che hanno notevoli qualità offensive e sono in grado di creare diverse occasioni. Sara Gama? Ha avuto un problema che è in via di risoluzione ma comunque domani dovrebbe far parte della partita»
CECILIA SALVAI
«Con le compagne che erano in Nazionale e che domani affronteremo da avversarie non abbiamo parlato di questa sfida: si è creato un bel gruppo e si va oltre i colori del club. Sono sicura che sarà una bellissima partita. La Fiorentina si è rafforzata rispetto allo scorso anno. Bisognerà prestare particolare attenzione a Ilaria Mauro, senza nulla togliere al resto della squadra, perché è un attaccante forte sia fisicamente che tecnicamente. Dovremo avere il massimo rispetto della Fiorentina che ha un ottimo collettivo, come noi del resto. Ce la giocheremo».

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Benatia: «Vogliamo continuare a vincere»
12.10.2018 17:00 – in: La squadra
Benatia: «Vogliamo continuare a vincere»

«Quanto fatto finora è ottimo e ne siamo felici, ma bisogna continuare a lavorare sodo»
La sosta del campionato è sempre un momento prezioso per chi non parte per le Nazionali, per trovare la miglior condizione. Una condizione che la Juve, a vedere i risultati finora ottenuti, ha già ampiamente raggiunto. I bianconeri però non sono tipi da accontentarsi come spiega Medhi Benatia ai microfoni di Juventus TV: «Stiamo lavorando bene, anche se siamo in pochi, perché vogliamo continuare a vincere. Quanto fatto finora è ottimo e ne siamo felici, ma non abbiamo ancora vinto nulla e quindi bisogna darci ancora dentro. Se questa è la mia Juve più forte? È presto per dirlo, ma ora abbiamo un giocatore come Cristiano che ha scritto la storia del calcio e questo ci aiuta molto».
«Io sto bene fisicamente -prosegue il difensore – sto giocando un po’ meno rispetto allo scorso anno, ma cerco sempre di farmi trovare pronto e di dare il massimo. Tutti vorrebbero sempre giocare e spiace stare fuori per un po’ di partite, ma qui alla Juve abbiamo due squadre dello stesso livello, quindi bisogna allenarsi forte e rispondere presente quando c’è bisogno di te».

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Women: le convocate per la Supercoppa
12.10.2018 18:00 – in: Women
Women: le convocate per la Supercoppa

Domani alle 20.45 a La Spezia Juve-Fiorentina: ecco le ragazze a disposizione di coach Guarino
Giornata di vigilia e rifinitura oggi per le Juventus Women, in vista della Supercoppa di domani sera contro la Fiorentina.
Ecco le convocate di coach Guarino.
1 Laura Giuliani
2 Tuija Hyyrynen
3 Sara Gama
4 Aurora Galli
5 Lianne Sanderson
7 Valentina Cernoia
9 Eniola Aluko
10 Cristiana Girelli
11 Barbara Bonansea
12 Federica Russo
13 Lisa Boattin
15 Vanessa Panzeri
16 Ashley Nick
18 Benedetta Glionna
19 Petronella Ekroth
21 Arianna Caruso
23 Cecilia Salvai
25 Aleksandra Sikora
28 Giulia Mancuso
42 Doris Bacic

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Under23: I convocati per la sfida di domani sera
13.10.2018 13:00 – in: Juventus U23
Under23: I convocati per la sfida con l’Arzachena

Gli uomini scelti da Zironelli per la partita contro l’Arzachena
Domani pomeriggio, alle 14.30 la Juventus Under 23 affronta l’Arzachena in trasferta.
Mister Zironelli ha diramato la lista dei convocati per la sfida:
1 Del Favero
3 Zappa
5 Muratore
6 Toure
7 Emmanuello
9 Bunino
10 Pereira Da Silva
11 Mavididi
13 Alcibiade
14 Olivieri
16 Nicolussi Caviglia
17 Zanimacchia
18 Di Pardo
19 Morelli
20 Beruatto
22 Israel Wibmer
24 Coccolo
25 Pozzebon
27 Kameraj
30 Nocchi
31 Capellini
34 Del Prete
35 Morrone

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Si riprende martedì
13.10.2018 13:14 – in: Serie A
Si riprende martedì

Questa mattina ultimo allenamento al JTC prima di due giorni di sosta concessi da mister Allegri
Due giorni di riposo per ricaricare le pile e riprendere la preparazione verso Juventus-Genoa ancora più forte.
Questa mattina i bianconeri non impegnati con le nazionali hanno svolto una seduta d’allenamento sotto il sole dello Juventus Training Centre, prima della sosta di due giorni concessa da mister Allegri.
La squadra riprenderà infatti il lavoro martedì pomeriggio, nella settimana di preparazione all’impegno ravvicinato di campionato con il Genoa e di Champions League con il Manchester United all’Old Trafford.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Juventus Women – Fiorentina Finale Supercoppa Italiana
13.10.2018 22:45 – in: Women
Juventus Women: serata storta in finale di Supercoppa Italiana

Le Juventus Women si arrendono alla Fiorentina nella finale di Supercoppa Italiana
Non basta un grande pressing finale alle Juventus Women: la Fiorentina si aggiudica la Supercoppa Italiana con un gol di Mauro nella ripresa. Allo stadio Picco di La Spezia, le ragazze di Rita Guarino non riescono ad alzare il primo trofeo stagionale, punite da un episodio dopo una partita bloccata e con poche occasioni.
IL PRIMO TEMPO
Partenza diesel delle Juventus Women che trovano una Fiorentina molto spigliata ad inizio primo tempo: le toscane vanno vicine al vantaggio lampo con il pallonetto di Kostova al 3′ e con il tentativo di Clelland al 9′. Le ragazze di Rita Guarino però cominciano a scaldare i motori con Aluko e Bonansea fino all’occasione più ghiotta della prima frazione: il colpo di testa in girata di Girelli che si stampa sull’incrocio dei pali al 42′.
LA RIPRESA
A campi invertiti le bianconere partono meglio. Cernoia squilla alla porta di Ohrstrom che salva la porta della Fiorentina. Sono però le ragazze di Ciccotta a passare in vantaggio al 68′: Clelland scappa sulla sinistra e mette in mezzo per Mauro che appoggia in rete. La Juve prova subito a reagire e alza il baricentro chiudendo la Fiorentina nella propria metà campo, ma Ohrstrom sale in cattedra, in particolare al 78′ chiudendo su Salvai, e permette alle viola di alzare la coppa.
LE PAROLE DI RITA GUARINO
Delusa ma orgogliosa delle proprie ragazze coach Rita Guarino a fine partita: «Come tutte le partite che si giocano alla pari il primo errore si paga. Non siamo state abbastanza brave a sfruttare le occasioni che abbiamo avuto e c’è mancata la giusta convinzione e dispiace perché è un’occasione mancata, ma abbiamo lottato e creato».
«Bisogna rimboccarsi le maniche – aggiunge Rita Guarino – e continueremo a lavorare come abbiamo sempre fatto e con la testa alta perché le ragazze si sono impegnate dando quello che potevano e ho visto comunque una crescita».

Stadio “Picco” di La Spezia – Finale di Supercoppa Italiana FemminileJuventus Women – Fiorentina 0-1Reti: 22′ st MauroJuventus Women (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen (27′ st Sikora), Gama, Salvai, Boattin; Cernoia, Galli, Caruso; Bonansea (38′ st Glionna), Aluko, Girelli. All. Guarino. A disp:Russo, Sanderson, Panzeri, Nick, Glionna, Ekroth, SikoraFiorentina (4-3-3): Ohrstrom: Guagni, Tortelli, Agard, Philtjens; Breitner, Parisi, Kostova (1′ st Adami); Bonetti (42′ st Caccamo), Clelland (37′ st Vigilucci), Mauro. All. Cincotta. A disp: Fedele, Jaques, Adami, Vigilucci, Caccamo, Nocchi, Fusini.Arbitro: Del Rio di Reggio EmiliaAmmonizioni: 17′ st Clelland, 34′ st Bonetti.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Allo Juventus Museum una domenica dedicata alle famiglie
14.10.2018 11:06 – in: Stadium & Museum
Una domenica dedicata alle famiglie allo Juventus Museum

Anche quest’anno il museo bianconero ha organizzato laboratori didattici e visite guidate in occasione della “Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo.
Oggi è una domenica speciale per le famiglie bianconere allo Juventus Museum. Anche quest’anno, in occasione della “Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo” (Domenica 14 ottobre), il museo juventino ha organizzato una serie di iniziative dedicate ai bambini tra i 5 e i 10 anni.
Nel pomeriggio infatti sono in programma dei laboratori didattici con visita guidata al museo e allo stadio. In più, i bambini accompagnati da un operatore didattico visiteranno il museo e ammireranno lecasacche storiche esposte nelle teche per poi “realizzarne” una loro, armandosi di matite, fogli e tanta fantasia.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Arzachena – Juventus Under 23: il match report
14.10.2018 16:20 – in: Juventus U23
Under23, passo falso in Sardegna

Con l’Arzachena, gli uomini di Zironelli si arrendono a due traverse e ad una rete di Bonacquisti nel primo tempo.
Dopo l’ottima striscia delle ultime giornate, arriva una sconfitta per la Juventus Under23. In Sardegna, contro l’Arzachena, basta una rete di Bonacquisti nel primo tempo a lasciare a bocca asciutta i bianconeri, fermati per ben due volte dalla traversa. L’occasione per voltare subito pagina è giovedì, quando i ragazzi di Zironelli ospiteranno al Moccagatta l’Arezzo (calcio d’inizio ore 15:00).
LA PARTITA
Partono bene gli uomini di Zironelli, che vogliono ripetersi dopo la splendida vittoria sulla Pro Patria. Bunino ci prova subito e sfiora il vantaggio al 14′, quando il suo pallonetto è deviato da Pini sulla traversa. L’occasione più grande però capita a Muratore, che, a tu per tu con l’estremo difensore sardo, non riesce a ipnotizzarlo. L’Arzachena punisce i bianconeri subito dopo, con Bonacquisti che svetta su calcio d’angolo e batte Pini. La reazione juventina non tarda: Beruatto risponde dai 20 metri, ma ancora una volta è la traversa a salvare l’Arzachena.
E’ sempre Beruatto a rendersi pericoloso, al 70′, con una conclusione di poco alta su assist di Zanimacchia. E’ uno dei pochi squilli di un secondo tempo bloccato nel quale i bianconeri, nonostante i cambi di mister Zironelli, non riescono a ribaltare il risultato.
IL COMMENTO DI ZIRONELLI
«E’ stata una partita combattuta e molto fisica – le parole di mister Zironelli a fine gara – Noi abbiamo provato a giocare palla a terra e abbiamo avuto alcune grandi occasioni che purtroppo non siamo riusciti a concretizzare mentre loro sono stati bravi a punirci. Dispiace, ma ho comunque visto una crescita, soprattutto nella prima fase di gioco»
Campionato Serie C – Girone A – 6° giornata
Stadio “Stadio Biagio Pirina” Arzachena
Arzachena – Juventus U23  1-0

RETE: 41′ Bonacquisti
ARZACHENA (4-3-1-2): Pini; Pandolfi, La Rosa, Baldan, Trillò; Taufer (77′ Porcheddu), Bonacquisti, Arboleda; Casini; Sanna, Gatto (82′ Busatto). A disp: Ruzittu M., Moi, Corinti, Loi, Bruni, Carta, Casulla, Onofri, Ruzittu D., Manca. All. Giorico
JUVENTUS U23 (3-5-2): Del Favero; Morelli, Alcibiade (55′ Del Prete), Coccolo; Di Pardo (63′ Zanimacchia), Toure, Muratore (55′ Olivieri), Emmanuello, Beruatto (88′ Pozzebon); Pereira, Bunino (63′ Mavididi). A disp: Israel, Nocchi, Zappa, Nicolussi, Kameraj, Capellini, Morrone. All. Zironelli
ARBITRO: Zingarelli di Siena.   

STAMPA

Aggiornamenti, Notizie, Piemonte

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 15:29 DI DOMENICA 14 OTTOBRE 2018

ALLE 00:42 DI LUNEDì 15 OTTOBRE 2018

SOMMARIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Toti, grazie a polizia municipale Torino
Per opera prestata a Genova. Il governatore alla Fiera di Alba

Un fiume di penne nere a VercelliIn 25 mila a corteo per il raduno del raggruppamento Alpini

Fiera Tartufo Alba tende mano a GenovaIniziativa di solidarietà a sostegno famiglie

Alba in musica, un tartufo a MorriconeTributo al Maestro per il suo 90/o compleanno

Escursionista muore nel VercellesePrecipitata da una cresta davanti ai compagni

Migranti, intervento attivisti a messaNella cattedrale di Susa dopo sgombero di rifugio a Claviere

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DEL PIEMONTE SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TORINO

– Ringraziamenti al corpo della polizia municipale di Torino impegnati a Genova dopo il crollo del ponte Morandi sono stati rivolti oggi ad Alba (Cuneo) dal governatore della Liguria, Giovanni Toti. “Li ringrazio – ha detto – per la generosità con cui ci stanno aiutando. Oggi Genova è priva di una delle sue principali arterie di collegamento e i vigili sanno bene la difficoltà di gestire e smistare il traffico in una città che ha più di 600 mila abitanti e un’area metropolitana ancora più vasta”.
L’occasione è stata l’iniziativa di solidarietà verso le famiglie di Genova organizzata nell’ambito della Fiera internazionale del Tartufo bianco di Alba.
– VERCELLI

– Un fiume di penne nere ha attraversato oggi il centro storico di Vercelli per la parata ufficiale del 21° raduno del Primo raggruppamento Alpini di Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Sud della Francia. Al corteo hanno preso parte più di 25 mila persone.
In testa c’erano i gonfaloni della Città di Vercelli, della Provincia e della Regione Piemonte, e il labaro con le medaglie d’oro; per la Regione era presente il vice presidente Aldo Reschigna. In chiusura di corteo la sezione Ana di Savona, che raccoglie il testimone dalla sezione di Vercelli per il raduno alpino dell’ottobre 2019.
Tra i momenti più emozionanti, il passaggio dei gruppi degli alpini di Vercelli, capitanati dal presidente Piero Medri, e la delegazione di Genova, accolta da applausi e da messaggi di affetto dopo i tragici fatti dell’estate scorsa.
– TORINO

– La Fiera internazionale del Tartufo di Alba tende la mano alle famiglie di Genova. Oggi, nel quadro di una giornata-evento per la raccolta fondi, il prezioso fungo è stato affiancato alle eccellenze enogastronomiche liguri: la Spungata di Sarzana, un dolce cotto in forno, la torta salata di Riccò del Golfo di Spezia, il pesto genovese. Il tutto alla presenza dello chef stellato Flavio Costa del ristorante 21.9 di Tenuta Carretta.
“La Fiera è una festa – ha detto l’eurodeputato Alberto Cirio, promotore dell’iniziativa – ma quest’anno era importante che fosse innanzitutto un momento di solidarietà”. “Nel nostro viaggio tra i saperi e i sapori da tutta la penisola per l’Anno del Cibo Italiano – ha osservato Liliana Allena, Presidente dell’Ente Fiera – non poteva mancare la Liguria. Sono particolarmente orgogliosa che il gemellaggio del gusto tra le eccellenze liguri e il Tuber magnatum Pico abbia trovato il modo di affiancarsi ad un’azione di solidarietà per Genova”.
– TORINO

– Uno speciale “Tartufo alla carriera” direttamente da Alba, capitale internazionale del pregato tartufo bianco. Questo il regalo che il 16 ottobre, a Roma, verrà consegnato al musicista Ennio Morricone per il suo 90/o compleanno.
Si tratta di una delle iniziative prese dalla Fiera internazionale del Tartufo bianco di Alba – in corso in questi giorni – i cui promotori non mancano di sottolineare una “curiosa coincidenza” di date: “Morricone – spiegano – è nato nella capitale il 10 novembre del 1928, lo stesso anno in cui Giacomo Morra propose la prima Mostra mercato dedicata al Tuber magnatum Pico”. La ricorrenza verrà celebrata il 21 ottobre dalla città piemontese al teatro sociale Giorgio Busca con ‘Happy birthday Maestro’, concerto dedicato ad alcune delle principali colonne sonore composte da Morricone che hanno fatto la storia del cinema “Siamo onorati e orgogliosi di questo tributo a Morricone”, dice il sindaco, Maurizio Marello.
– VERCELLI

– Una escursionista di 49 anni è morta ieri nei pressi della cima Altemberg, a 2400 metri, nel territorio tra Rimella (Vercelli) e Valstrona (Vco). La donna, residente nel Milanese, era in compagnia di altri escursionisti, che dopo averla vista precipitare dalla cresta hanno lanciato subito l’allarme; sul posto sono intervenuti gli uomini del Soccorso Alpino e speleologo piemontese, che inizialmente hanno incontrato parecchie difficoltà nel recupero del corpo viste le condizioni meteo. Illesi, seppure sotto choc, i compagni di scalata della vittima, accompagnati a valle dai soccorritori.
– SUSA (TORINO)

– Un gruppo di attivisti ‘no border’ è intervenuto oggi durante la messa nella cattedrale di Susa in segno di solidarietà con Chez Jesus, il locale di una parrocchia a Claviere diventato un rifugio per migranti e sgomberato dalle forze dell’ordine mercoledì scorso.
“Siamo qua – è il testo di un intervento letto e distribuito in chiesa – perché il vescovo di Susa, Alfonso Badini Confalonieri, è responsabile”. Secondo gli attivisti, la prefettura ha preparato l’intervento insieme alla Chiesa, che si è “pulita la faccia” con l’apertura di un centro di accoglienza che però si trova a Oulx, 15 km di distanza dalla frontiera, “lontano dai sentieri che ogni notte vengono attraversati da tanti che vogliono andare in Francia”, “in una struttura affittata ai salesiani” e “gestita da due associazioni legate alla chiesa”.
“La solidarietà e la rabbia verso questo assurdo sistema che seleziona e uccide – è la conclusione – sono stati la nostra arma quotidiana e non sarà uno sgombero a farci cambiare idea”.
Intervento oggi anche a Torino, durante la messa delle 18, nella parrocchia di San Bernardino, in via di Nanni, in segno di solidarietà con ‘Chez Jesus’, la canonica della chiesa di Claviere diventata un rifugio per i richiedenti asilo e sgomberata dalle forze dell’ordine mercoledì scorso. I manifestanti hanno letto un intervento e distribuito dei volantini. Una dimostrazione simile si è svolta oggi anche nella cattedrale di Susa.   

STAMPA

Aggiornamenti, Notizie, Piemonte

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 10:12 ALLE 15:29

DI DOMENICA 14 OTTOBRE 2018

SOMMARIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ritrovato escursionista disperso nel Vco
Incolume un lombardo di 75 anni

Incidenti stradali, due i morti a RivoliMoto contro camion, deceduto conducente Harley Davidson

Pg, no affidamento in prova LigrestiGiulia Ligresti dopo patteggiamento 2013. Deciderà tribunale

Anm, preoccupa clima intolleranzaComunicato solidarietà al pg Francesco Saluzzo

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

TUTTE LE NOTIZIE DEL PIEMONTE SEMPRE AGGIORNATE

L’ARTICOLO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

MERGOZZO (VCO)

– E’ stato ritrovato incolume l’escursionista lombardo disperso da ieri in Val Grande, l’area selvaggia tra Ossola e Verbano. L’uomo, 75 anni, di Legnano (Milano), è stato recuperato stamattina dal Soccorso alpino che lo cercava da ieri sera. Le ricerche si sono concentrate nell’area dei Corni di Nibbio, a oltre 1600 metri di altitudine.
Impegnati 25 soccorritori tra squadre del Soccorso alpino civile, SAGF, Vigili del fuoco e Polizia. Le perlustrazioni, sospese alle 4 del mattino, sono riprese nelle ore successive.
L’escursionista è stato portato in ospedale a Verbania per ulteriori accertamenti.
– TORINO

– È morto nella notte in ospedale il motociclista 44enne che ieri, a Rivoli, è stato coinvolto in un incidente stradale in cui ha perso la vita una donna di 48 anni.
I due erano a bordo di una Harley Davidson che, in corso Levi, ha urtato un camion proveniente dalla direzione opposta. La passeggera, Ida Dentale, di Torino, è morta sul colpo. Lui, Mario Demasi, originario di Vibo Valentia, era stato trasportato al pronto soccorso. Il conducente del camion è stato ricoverato all’ospedale San Luigi di Orbassano.
– TORINO

– La procura generale di Torino si è opposta alla richiesta di Giulia Ligresti (figlia dell’imprenditore Salvatore Ligresti) di scontare a un lavoro socialmente utile il residuo della pena di due anni e otto mesi di reclusione patteggiata nel 2013 nell’ambito dell’inchiesta sui conti di Fonsai. La decisione del tribunale di sorveglianza è attesa nei prossimi giorni.
Giulia Ligresti aveva proposto di lavorare per alcune ore alla settimana come pr o designer. Secondo quanto si apprende negli ambienti giudiziari piemontesi, uno degli argomenti che potrebbero portare i giudici a non accogliere la domanda è il mancato risarcimento del danno.
– TORINO

– “Piena solidarietà” al procuratore generale Francesco Saluzzo è espressa dall’Anm Piemonte dopo gli insulti e le minacce al magistrato diffuse su internet dopo le iniziative della procura di Torino in materia di contrasto all’odio razziale.
“La giunta distrettuale dell’Anm – sottolinea una nota – stigmatizza i continui attacchi sui social network contro magistrati a causa dello svolgimento delle loro funzioni ed esprime preoccupazione per il clima di intolleranza che si sta pericolosamente diffondendo”.   

STAMPA