Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le discipline sportive sempre aggiornate ed approfondite. DA NON PERDERE! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 6 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:44 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

ALLE 09:34 DI DOMENICA 19 GENNAIO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: il torneo di Hobart alla kazaka Rybakina
In finale ha sconfitto la cinese Zhang

HOBART (AUSTRALIA)18 gennaio 2020 05:44

– Elena Rybakina (N.30 della classifica mondiale Wta) ha vinto il torneo di Hobart, battendo in finale la cinese Shuai Zhang (N.40) con il punteggio di 7-6 (9/7), 6-3. Pur opposta ad un’avversaria di grande esperienza, la tennista russa naturalizzata kazaka, 20 anni, ha dimostrato do poter progredire ancora nel ranking.

Golf: American Express; Fowler vola, Molinari non decollaStatunitense leader con Scheffler. L’azzurro, 134/o, rischia ko

18 gennaio 202009:37

– Francesco Molinari non ingrana e in California rischia l’eliminazione al debutto 2020 sul green. Nell’American Express, torneo del PGA Tour con formula pro am, l’azzurro ha perso 3 posizioni scivolando dalla 131/a alla 134/a piazza (144, par). A La Quinta, nel moving day della rassegna, il golfista piemontese è chiamato alla rimonta per evitare l’uscita al taglio.
In America vola al comando Rickie Fowler che, con un totale di 129 (-15) colpi, condivide la leadership provvisoria con un altro player a stelle e strisce, Scottie Scheffler.
Chance di successo pure per Andrew Lawry (130, -14) e Tony Finau (131, -13), fermi rispettivamente al 3/o e 4/o posto. Prova d’autore per Finau, protagonista del miglior round di giornata con un parziale di 62 (-10).
La kermesse, che mette in palio un montepremi complessivo di 6.700.000 dollari e si disputa sui tre percorsi dello Stadium Course, del La Quinta CC e del Nicklaus Tournament Course, ha visto i giocatori americani grandi protagonisti anche nella seconda manche.

Tennis: Auckland, Humbert in finale supera PaireIl derby francese va al giovane astro nascente

AUCKLAND (NUOVA ZELANDA)18 gennaio 202010:21

– Il francese Ugo Humbert ha vinto il torneo di Auckland battendo in finale il connazionale Benoît Paire con il punteggio di 7-6 (7/2), 3-6, 7-6 (7/5). Humbert, n.57 nel mondo, a 21 anni ha così vinto il primo titolo della sua carriera contro il più quotato avversario, numero 5 del seeding. Pairea, 30 anni e n.24 del mondo, aveva battuto Humbert nel loro unico confronto precedente, l’anno scorso a Winston-Salem. Va detto che Paire ha dovuto giocare tre set nei quattro precedenti turni del torneo, mentre Humbert ha eliminato i suoi ultimi tre avversari prima della finale ogni volta in due set, inclusi Denis Shapovalov (n.
2 del tabellone) e John Isner (n. 4).

Sci: Cdm; Paris secondo in discesa libera a WengenPrimo podio in carriera per azzurro su Lauberhorn. Vince Feuz

WENGEN (SVIZZERA)18 gennaio 202013:48

– Primo podio in carriera sulla Lauberhorn di Wengen, pista da lui mai troppo amata, per l’azzurro Dominik Paris, secondo nella discesa libera di oggi per la Coppa del Mondo di sci. L’azzurro ha chiuso in 1.42.82, conquistando il quinto podio stagionale , il 37/o in carriera.
La vittoria e’ andata in 1.42.53 allo svizzero Beat Feuz, 32 anni, terzo successo a Wengen e 13/o in carriera. Terzo il tedesco Thomas Dressen in 1.42.84.
Con questo successo Feuz – che negli ultimi due anni ha vinto la coppa di specialita’ – ha sorpassato Paris e gli ha tolto così il pettorale rosso di leader in questa disciplina: 400 punti contro 384.
Per l’Italia in classifica c’è poi Mattia Casse, 13/o in 1.44.07. Decisamente piu’ indietro invece Matteo Marsaglia in 1.44.63, il veterano Peter Fill, 37 anni e 153/a presenza in coppa del mondo, ed Emanuel Buzzi in 1.47.24. Alle fine, nonostante la presenza nelle prove cronometrate, non sentendosi ancora completamente ristabilito, ha deciso invece di non partecipare l’azzurro Christof Innerhofer.
Si è’ gareggiato non su tutti i 4.270 metri della lunghissima Lauberhorn ma sul tracciato più’ corto di una quarantina di secondi , con partenza abbassata al livello di quella della combinata di ieri . Infatti, dopo una nevicata notturna, stamani per ripulire la pista in quota sono intervenuti anche pesanti gatti della neve con il risultato di rovinare il fondo ghiacciato compromettendone la tenuta.
Domani a Wengen e’ in programma lo slalom speciale.

Golf: Abu Dhabi HSBC, Laporta sogna il titoloAzzurro 2/o a 1 colpo da Westwood, nuovo leader. Paratore crolla

18 gennaio 202014:49

– Negli Emirati Arabi Uniti Francesco Laporta sogna la prima vittoria in carriera sull’European Tour in uno degli otto tornei delle Rolex Series 2020.
Nell’Abu Dhabi HSBC Championship il 29enne di Castellana Grotte ha perso la leadership della classifica pur mantenendo intatte le chance di successo. Il pugliese, in testa dopo la seconda manche, ha chiuso il terzo round in 2/a posizione (203, -13) al fianco dell’austriaco Bernd Wiesberger ed è ora ad un solo colpo dal britannico Lee Westwood (ex numero 1 mondiale), in testa con 202 (-14).
In Medio Oriente parziale di 69 (-3) per l’azzurro che fatica nelle prime 9 buche (1 bogey e 1 birdie) ma vola nella seconda parte di gara realizzando 3 birdie.
Crolla invece Renato Paratore, da 4/o a 50/o (212, -4), complice un parziale di 76 (+4).
Le speranze azzurre sono dunque ora tutte riposte in Laporta, “re” del Challenge Tour 2019. Tra i big chance di vittoria anche per Matthew Fitzpatrick, 4/o con 204 (-12). In corsa pure Sergio Garcia e Kurt Kitayama, entrambi 5/i con 205 (-11).
Niente da fare per Brooks Koepka. Il leader mondiale è 48/o (211, -5). VAI ALLE NOTIZIE DI CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Sci: Cdm donne, Federica Brignone vince gigante al Sestriere
Azzurra vince dove sua madre, 37 anni fa, trionfò in Speciale

SESTRIERE (TORINO)18 gennaio 202019:58

L’azzurra Federica Brignone ha vinto lo slalom gigante di Coppa del Mondo di sci donne al Sestriere ex aequo con la slovacca Petra Vlhova in 2.21.15. Terza, distaccata di un solo centesimo, La statunitense Mikaela Shiffrin in 2.21.16 .
Per la 29enne valdostana Brignone e’ il terzo successo stagionale, il 13/o in carriera.
Brignone ha vinto a Sestriere dove sua madre, l’eroina della valanga rosa Maria Rosa Quario, vinse la sua ultima gara nel dicembre del 1983, uno slalom speciale.
Per l’Italia in classifica ci sono poi , con una eccellente seconda manche di tutta la squadra, Sofia Goggia 9/a in 2.22.80, Marta Bassino 10/ 2.22.89 e Irene Curtoni 18/a in 2.24.19.
Domani a Sestriere va in scena uno slalom gigante parallelo.

Sci: Cdm; Brignone, una seconda manche da infartoParis, ‘mia prima volta su podio Wengen, non me l’aspettavo’

SESTRIERE (TORINO)18 gennaio 202016:37

– Federica Brignone non sta in se’ dalla gioia dopo la vittoria in Gigante a Sestriere, dove sua madre Maria Rosa Quario trionfò, ma in slalom speciale, nel 1983. “E’ stata una seconda manche da infarto – racconta l’azzurra -, sentivo tutta la gente urlare. Questa giornata è stata estenuante, ce l’ho messa tutta, ho fatto le cose che mi ero messa in testa di fare ed è bastato per vincere una gara sul filo del rasoio. Ancora non riesco a crederci, davanti a tutto questo pubblico”.
”Quando sono arrivata – racconta ancora la Brignone – ho solo visto che ero prima, poi ho visto che ero insieme alla Vlhova e poi che avevo un solo centesimo su Shiffrin. Sto sciando bene, mi sento bene e spero di continuare così”.
In campo maschile, è felice del suo secondo posto a Wengen Dominik Paris. “La gara è andata bene – spiega -, sono partito deciso e sulla Kernen-S sono riuscito ad uscire con una buona velocità. Sono piu’ che contento perché’ e’ prima volta sul podio qui. Non me lo aspettavo”. “Adesso pero’ – aggiunge – è ancora presto per parlare della coppa di discesa. Le gare più difficili arrivano ora. Cercherò di continuare così, e poi i conti si faranno a fine stagione”.

Pallanuoto: Europei;Italia-Georgia 18-6,Settebello ai quartiAzzurri vincono loro girone. Torneranno in vasca mercoledì 22

BUDAPEST18 gennaio 202016:49

– L’Italia ha battuto la Georgia per 18-6 in una partita degli Europei di pallanuoto a Budapest.
Così il Settebello vince il girone D a punteggio pieno e accede direttamente ai quarti di finale. Gli azzurri torneranno in vasca mercoledì 22 gennaio (ore 16) contro la vincente dell’ottavo di finale tra 2A-3C (presumibilmente Montenegro-Turchia) in programma lunedì 20.
Per l’Italia, che ha dovuto rinunciare in extremis a Dolce fermato da disturbi gastrointestinali, a segno nove giocatori di movimento con triplette di Bodegas, Renzuto Iodice e di Luongo; ancora granitica la difesa che ha stoppato sette azioni in inferiorità numerica su otto.

Rugby: 10-3 al Petrarca, Rovigo vince Coppa ItaliaMatch caratterizzato dalla pioggia, pacchetti mischia decisivi

ROVIGO18 gennaio 202018:19

– Il Femi Cz Rovigo ha vinto la Coppa Italia 2020 di rugby battendo l’Argos Petrarca Padova per 10-3(0-3) nella finale giocata oggi sul campo amico del ‘Battaglini’ , davanti a 3.000 spettatori. La partita è stata giocata su un campo reso pesante dalla pioggia caduta in settimana e anche durante l’intero incontro, con i due pacchetti di mischia decisivi per l’esito della sfida. Questi marcatori dell’incontro: nel pt 10′ c.p. Garbisi (0-3); nel st 53′ m.
Ferro tr. Menniti-Ippolito (7-3), 70′ c.p. Menniti-Ippolito (10-3) .

Snowboard:Cdm,ancora grande Italia,Coratti vince in SloveniaDoppietta azzurra, nella finale del parallelo batte Fischnaller

ROGLA (SLOVENIA)I18 gennaio 202020:08

– L’Italia dello snowboard non si ferma più. Quattro giorni dopo la doppietta in Coppa del Mondo firmata Bagozza-Bormolini nello slalom di Bad Gastein, il team azzurro del ct Cesare Pisoni si è ripetuto a Rogla, in Slovenia, questa volta in un gigante parallelo.Sul gradino più alto del podio è salito Edwin Coratti, bravo nel battere in finale l’esperto compagno di squadra Roland Fischanaller. Per il poliziotto di Curon Venosta si tratta del secondo successo in carriera in Coppa del mondo, dopo quello nel 2016 a Winterberg, mentre il 39enne Fischnaller può sorridere lo stesso, visto che consolida il primo posto nella classifica generale di Coppa.

Annunci
Conferenza Sarri pre Juventus-Parma 18 Gennaio 2020
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

CONFERENZA SARRI PRE JUVENTUS-PARMA VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

CONFERENZA SARRI PRE JUVENTUS-PARMA VIDEO

LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI MAURIZIO SARRI DELLE 13:15 DI SABATO 18 GENNAIO 2020, ALLA VIGILIA DI JUVENTUS-PARMA DELLE 20:45 DI DOMENICA 19 GENNAIO 2020

CONFERENZA SARRI PRE JUVENTUS-PARMA VIDEO

ASCOLTA SU YOUTUBE PER TUTTE LE NOTIZIE DELLAL JUVENTUS: CLICCA QUI

Juventus tutti i video in tempo reale! Esclusivi e sempre aggiornati! GUARDA E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATI ED ESCLUSIVI: GUARDA!

DALLE 09:01 DI GIOVEDì 16 GENNAIO 2020

ALLE 12:58 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ricordo anche l’appuntamento delle 13:15 con la Conferenza stampa della vigilia di Juventus-Parma che potrete ovviamente godervi integralmente su questo sito proprio in questa sezione

Juventus tutte le notizie in tempo reale costantemente aggiornate ed esclusive ed ufficiali! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 15 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:01 DI GIOVEDì 16 GENNAIO 2020

ALLE 12:46 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Stat of the Game | Dite tredici…
Primato bianconero di presenze ai quarti di Coppa Italia dal 2007/2008
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dal 2007/08 la Juventus ha sempre superato gli ottavi di finale di Coppa Italia: 13 volte, più di qualsiasi altra squadra nella competizione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI ALTRI FACTSLa Juventus ha trovato il gol in tutte le ultime 24 gare disputate in tutte le competizioni: 49 reti, oltre due di media a match.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Paulo Dybala è l’unico giocatore tra quelli militanti in Serie A ad essere andato a segno in 4 competizioni differenti della stagione 2019/20 (Serie A, Champions, Coppa Italia e Supercoppa). La Joya ha segnato 9 gol contro l’Udinese, contando tutte le competizioni; da quando è in Italia, ha fatto meglio solo contro la Lazio (11). Paulo ha già segnato più gol quest’anno (11) che in tutta la scorsa stagione (10) considerando tutte le competizioni, ed è andato in gol per 9 volte in Coppa Italia da quando gioca nella Juventus, almeno tre più di qualsiasi altro giocatore nella competizione in questo periodo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Questa è la terza volta che Dybala e Higuain segnano nello stesso match di questa stagione (hanno iniziato in totale sette gare insieme).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nono gol di Higuain in Coppa Italia, sei dei quali con la maglia della Juventus. Terzo gol in Coppa Italia per Douglas Costa: questo è il suo primo in assoluto su rigore con la maglia della Juventus. Douglas non segnava un gol allo Stadium dal 21 gennaio 2019 contro il Chievo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TUTTI I NUMERI DELLA PARTITAGeneralePossesso61,3%61,3%38,7%38,7%% Duelli vinti56,0%56,0%44,0%44,0%Duelli aerei vinti63,6%63,6%36,4%36,4%Intercetti10101414Fuorigioco1111Corner3333DistribuzionePassaggi735735457457Passaggi lunghi46463737Precisione passaggi (%)92,1%92,1%83,2%83,2%Precisione passaggi metà avv. (%)87,0%87,0%76,0%76,0%Cross11111212Precisione cross27,3%27,3%8,3%8,3%AttaccoGol4400Tiri202077Tiri nello specchio8811Tiri ribattuti7722Tiri da fuori area8844Tiri da dentro l’area121233Precisione al tiro (%)40,0%40,0%14,3%14,3%DifesaContrasti10101212% di contrasti vinti60,0%60,0%41,7%41,7%Respinte difensive7788DisciplinaFalli fatti12121010Cartellini gialli0011Cartellini rossi0000.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La grande serata del Collectors’ Day all’Allianz Stadium!
Anche quest’anno, il Legends Club ha ospitato in occasione di Juve-Udinese i collezionisti che, con i loro cimeli, hanno contribuito e contribuiscono all’allestimento dello Juventus Museum
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Se lo Juventus Museum è un vero e proprio scrigno di meraviglie, e di oggetti storici di valore enorme, è anche grazie a loro. Sono i collezionisti, tifosi bianconeri e fortunati possessori di cimeli che raccontano un pezzo della leggenda della Juventus.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Collezionisti che, dal 2012 in poi, hanno deciso di mettere a disposizione di tutti i loro “tesori”, permettendo al Museo bianconero di metterli nelle teche delle sue sale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Basti pensare che, a oggi, sono circa 300 i cimeli esposti che appartengono a collezionisti privati: ieri sono stati protagonisti, in occasione di Juve-Udinese, del Collectors’ Day, una serata dedicata solo a loro.Circa cinquanta le persone presenti, alcune delle quali hanno partecipato con i loro oggetti all’allestimento del Museo fin dal primo giorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Salutati dal Presidente dello Juventus Museum, Paolo Garimberti, e in compagnia di Giuseppe Furino e Mariella Scirea, i collezionisti hanno vissuto una bellissima serata in Legends Club, coronata dallo spettacolo della Juventus in campo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#JuveUdinese | L’azione decisiva della partita
L’analisi tattica del gol di Higuain
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ancora un poker della Juventus nel nuovo anno, dopo quello in campionato contro il Cagliari. Partita senza storia all’Allianz Stadium, con i bianconeri in campo dal primo minuto con il tridente formato da Higuain, Dybala e Douglas Costa. Bernardeschi a centrocampo nel ruolo di mezzala.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Andiamo a rivedere l’azione del primo gol:

Straordinaria la combinazione tra Higuain e Dybala in occasione del primo gol.
La Juventus ha preso campo e sta costantemente nella trequarti friulana.
Dybala alleggerisce per De Ligt e si va a posizionare sull’out destro. Ricevuta nuovamente palla, l’argentino inizia a verticalizzare trovando Bentancur tra le linee.
L’uruguaiano si gira palla al piede e continua l’azione in verticale, sempre centralmente, servendo Higuain.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il pipita gioca di sponda (ben 7 in tutta la gara) e con 3 triangolazioni nello stretto i due argentini sono bravissimi nel fare breccia all’interno della difesa dell’Udinese.
Quando Dyabla riceve la sfera dal Pipita, prima della serie di scambi in velocità, sono 7 i difensori avversari dietro alla linea della palla.
7 vs 2, ma grazie alla tecnica dei due protagonisti dell’azione, Higuain può calciare solo davanti al portiere in uscita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il post-Coppa Italia al JTC
Giornata di scarico per i bianconeri impegnati nel successo con l’Udinese. Lavoro con la palla per il resto del gruppo

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Archiviato lo splendido esordio in Coppa Italia, il 4 a 0 in casa contro l’Udinese, i bianconeri si sono subito ritrovati al JTC. Questa mattina gli uomini di Sarri hanno lavorato divisi in due gruppi: scarico per chi ha giocato, mentre esercitazioni con la palla e conclusioni a rete per il resto della squadra (compreso chi è subentrato nella partita di ieri).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Cristiano Ronaldo non ha preso parte all’allenamento odierno a causa del persistere della sinusite.La seduta di domani è in programma al mattino.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#AskLinda ⎮Sembrant risponde alle vostre domande
Il difensore svedese delle Juventus Women ha risposto ai Tweet arrivati su @JuventusFCWomen con #AskLinda
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ritorna l’appuntamento con l’#Ask dedicato alle Juventus Women, il primo del 2020. A rispondere alle vostre domande tramite il CANALE TWITTER DELLE JUVENTUS WOMEN

è stata Linda Sembrant.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dal perchè ha scelto la Juve, passando per il terzo posto al Mondiale Femminile, il suo rapporto con la “sorellina italiana” Martina Rosucci, fino al significato del numero “32” che indossa in campo. Sono stati tanti i temi di conversazione dell’#AskLinda.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco alcune delle risposte:PERCHE’ LA JUVE E IL 32Un club fantastico e un progetto ambizioso. Queste le motivazioni che hanno portato a Torino la numero 32 (2 e 3 sono i suoi numeri fortunati).
IL MONDIALE
Un terzo posto al Mondiale Femminile che ha lasciato un ricordo indelebile.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il weekend del settore giovanile
L’agenda degli impegni delle Under bianconere nel weekend.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Carta e penna: il calendario di tutti gli impegni delle nostre Under in questo fine settimana.MASCHILEUNDER 23
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GARA CAMPIONATO 22A GIORNATA
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 15,00
JUVENTUS-AREZZO
STADIO MOCCAGATTA SPALTO ROVERETO 17 – ALESSANDRIAUNDER 19
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GARA CAMPIONATO 15A GIORNATA-ANDATA
SABATO 18 GENNAIO ORE 17,00
JUVENTUS-FIORENTINA
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVOUNDER 17
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GARA CAMPIONATO 2A GIORNATA-RITORNO
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 15,00
GENOA-JUVENTUS
VIA FELICE MARITANO 20 – GENOVAUNDER 16
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GARA AMICHEVOLE
GIOVEDI 16 GENNAIO ORE 15,30
JUVENTUS-GARUDA SELECT
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVOUNDER 14
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TORNEO IMMO CUP OUTDOOR e INDOOR
SABATO 18 E DOMENICA 19 GENNAIO
LORRACH – GERMANIAGARA AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 11,00
JUVENTUS-GIANA ERMINIO
CAMPO ALE & RICKY VIA STUPINIGI 182 – VINOVOUNDER 13
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TORNEO IMMO CUP INDOOR E OUTDOOR
SABATO 18 E DOMENICA 19 GENNAIO
CAMPI: Gym Lorrach, Wintersbuckstrasse 18 – LORRACH (D) e Football ground Grutt, Gruttweg 13 – LORRACH (D)TROFEO DEL CENTENARIO
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 15,15: JUVENTUS-Qualif. Dilettante
H. 16,00: JUVENTUS-PINEROLO
H. 16,45: finale
CAMPO: “Luigi Barbieri” di viale Piazza d’Armi 6 – PINEROLO (TO)UNDER 12
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 11,30
JUVENTUS-BRESCIA
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 16,00
JUVENTUS-GIORGIONE
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TORNEO DEL CENTENARIO
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 9,30: JUVENTUS-Qualif. Dilettante
H. 10,15: JUVENTUS-Qualif. Dilettante
H. 11,00: JUVENTUS-PINEROLO
CAMPO: “Luigi Barbieri” di viale Piazza d’Armi 6 – PINEROLO (TO)UNDER 11
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MEMORIAL A. GARIAZZO
SABATO 18 GENNAIO
CAMPO: via Santa Cristina 16 – BORGARO T.SE (TO)TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 16,00
JUVENTUS-GIORGIONE
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TONEO “IBER CUP”
SABATO 18 E DOMENICA 19 GENNAIO
Porto Alegre, BRASILETEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 14,30
JUVENTUS-GIORGIONE
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)UNDER 10
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 13,00
JUVENTUS-BRESCIA
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TORNEO CRISTIALLI DI NEVE
SABATO 18 GENNAIO ORE 15,50
JUVENTUS-LUCENTO
CAMPO: Via Alberto Sordi 13 – GRUGLIASCO (TO)TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 14,30
JUVENTUS-GIORGIONE
CAMPO: JTC di Via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)TORNEO IL PULCINO MASHERATO
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 10,00: JUVENTUS-VANCHIGLIA
H. 11,00: JUVENTUS-LUCENTO
CAMPO: Comunale di via Enzo Ferrari 3 – PIANEZZA (TO)UNDER 9
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 11,30
JUVENTUS-BRESCIA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 11,45
CHISOLA-JUVENTUS
CAMPO: “Chisola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)TORNEO CRISTALLI DI NEVE
SABATO 18 GENNAIO
H. 14,00: JUVENTUS vs ALICESE ORIZZONTI
H. 14,55: JUVENTUS vs ALPIGNANO
CAMPO: Via Alberto Sordi 13 – GRUGLIASCO (TO)TORNEO PALLONE IN MASCHERA
DOMENICA 19 GENNAIO
CAMPO: Corso Francesco Ferrucci 63A – TORINOUNDER 8
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TEST MATCH
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 11,30
JUVENTUS-BRESCIA
CAMPO: JTC di via Stupinigi 182 – VINOVO (TO)AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 10,30
CHISOLA-JUVENTUS
CAMPO: “Chisola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 10,30
CHISOLA-JUVENTUS
CAMPO: “Chisola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)TROFEO JAKALA CUP
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 16,00: JUVENTUS-SISPORT
H. 16,45: JUVENTUS-CHISOLA BIANCO
CAMPO: via del Castello 3 – VINOVO (TO)UNDER 7
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
AMICHEVOLE
SABATO 18 GENNAIO ORE 11,45
CHISOLA-JUVENTUS
CAMPO: “Chisola” di via del Castello 3 – VINOVO (TO)TRIANGOLARE AMICHEVOLE
DOMENICA 19 GENNAIO
H. 15,00: JUVENTUS-SISPORT
H. 15,40: JUVENTUS-FOSSANO
CAMPO: via P. Olivero 40 – TORINOTORNEO SOTTO L’ALBERO
SABATO 18 GENNAIO ORE 16,30
JUVENTUS-POZZOMAINA
CAMPO: via Monte Ortigara 78 – TORINOFEMMINILEUNDER 19DOMENICA 19 GENNAIO ORE 12,30
GARA DI CAMPIONATO JUVE-LADY GRANATA CITTADELLA
Via del Castello 3, CHISOLA UNDER 15SABATO 18 GENNAIO ORE 16,00
AMICHEVOLE JUVENTUS-FOSSANO
Via del Castello 3 CHISOLAUNDER 14
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SABATO 18 GENNAIO ORE 14,00
TORNEO CALCIO E CORIANDOLI GARINO-JUVENTUS
Via Sotti 22, GARINO
UNDER 13DOMENICA 19 GENNAIO ORE 14,00
TORNEO CALCIO E CORIANDOLI PRO EUREKA-JUVENTUSUNDER 12SABATO 18 GENNAIO ORE 16,30
TORNEO MEMORIAL MOSSO JUVENTUS-ROSTA
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 17,00
TORNEO MEMORIAL MOSSO JUVENTUS-SALUZZOUNDER 11SABATO 18 GENNAIO ORE 14,30
MEMORIAL RIVERA LUCENTO-JUVENTUS
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 14,30
MEMORIAL RIVERA SAN MAURIZIO C.SE-JUVENTUS
Via Ragazzoni 2, TORINO
UNDER 10SABATO 18 GENNAIO ORE 15.30
TORNEO COPPA CARNEVALE JUVENTUS-GARINO
DOMENICA 19 GENNAIO ORE 12,00
TORNEO COPPA CARNEVALE JUVENTUS-BEINASCO
Via Sotti 22, GARINO
UNDER 9DOMENICA 19 GENNAIO ORE 10,40
COPPA CARNEVALE JUVENTUS-S.GIACOMO
Via Sotti 22, GARINO.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Scienza e sport a lezione a Vinovo
Si è tenuto questa mattina l’incontro in plenaria nell’ambito del settimo Corso di Formazione Tecnici Juventus, con un relatore d’eccezione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prosegue il corso di aggiornamento e formazione tecnici Juventus, giunto alla sua settima edizione e organizzato, come sempre, dal Professor Roberto Sassi. Questa mattina, a Vinovo, focus sulla scienza applicata allo sport per lo sviluppo del calcio, insieme al dottor Albert Mundet, direttore del Barça Innovation Hub.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Laureato in fisica, Mundet ha portato la sua conoscenza nel club catalano con lo scopo di promuovere il futuro del calcio attraverso la conoscenza e l’innovazione: «Il nostro progetto è iniziato tre anni fa con l’idea di fondare i risultati sulla metodologia, sulla gestione del talento e sulla conoscenza».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Le squadre che vincono sono quelle che si comportano come vere aziende, andando a cogliere opportunità di business dove gli altri non le vedono – l’introduzione di del Professor Roberto Sassi -. La Juventus non è un club, ma un’azienda e questo aspetto si fa sempre più evidente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’incontro di oggi va anche ad approfondire questa tematica».  Una giornata importante, quindi, per scoprire nuove metodologie, aggiornarsi e trasferire poi le conoscenze ai ragazzi per anticipare il futuro.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Roma, è iniziata la vendita libera!
Al via la vendita libera per i quarti di finale di Coppa Italia in programma Mercoledì 22 gennaio. Ecco come essere presenti all’Allianz Stadium: biglietti
in tutto lo Stadium a partire da 10 €!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E’ ufficiale: l’avversario della Juventus ai quarti di finale di Coppa Italia sarà la Roma. I bianconeri affronteranno i giallorossi mercoledì 22 gennaio alle 20.45 all’Allianz Stadium.
Un match affascinante, un classico del calcio italiano.
Un mercoledì… da big match!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E’ iniziata la vendita libera. Ecco tutte le informazioni per esserci.
PREZZI
Il prezzo del tagliando Intero sarà 15€ nei settori Sud e Nord, 20€ in tutto il resto dello stadio! Inoltre se sei un Under 30 o una Donna potrai acquistare in qualsiasi settore dello stadio a 10€!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LE FASI DI VENDITA
• A partire dalle 19 di venerdì 17 gennaio 2020 è iniziata la vendita libera
INFO PER L’ACQUISTO
Vendita libera – potrai acquistare il tuo tagliando a partire dalle 19 di venerdì 17
I canali autorizzati alla vendita sono:
• Sport.ticketone.it;
• Ricevitorie e Punti vendita Plus;
• Call Center TicketOne 892.101 (info e costi su sport.ticketone.it);
Per la partita in oggetto sarà possibile fare richiesta di ingressi GRATUITI AI MINORI DI ANNI 14 – (D.L. 8/2/2007 nr. 8, convertito, con modificazione, nella legge 4 aprile 2007 n. 41) .
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sarà possibile presentare le richieste dei biglietti gratuiti secondo le consuete modalità a partire dalle h. 10.00 del 17/1/2020. Maggiori info QUI. L’unico canale autorizzato alla vendita dei tagliandi è Ticketone: il sito web dove acquistare i tagliandi Juventus è Sport.ticketone.it. Presso i punti vendita autorizzati Lis può essere applicata una commissione fino ad un massimo di 2€ per ogni titolo emesso. Per costi o commissioni degli altri canali, suggeriamo di fare riferimento al sito Sport.Ticketone.it
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per acquistare i tagliandi, i soci iscritti ad un Official Fan Club possono far richiesta al proprio JOFC.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MVP: a dicembre il più votato è stato Cristiano!
Il premio di “MVP of the Month Powered by eFootball PES2020” sarà consegnato a CR7 nel pre gara di Juve-Parma da uno Juventus Member!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Da inizio dicembre a Roma-Juve ha segnato 9 gol in Serie A, più di qualsiasi altro giocatore nei top-5 campionati europei nel periodo. Per la precisione, 9 dei 14 gol realizzati dalla Juventus in Serie A. Non basta? Ha segnato 14 gol nelle prime 19 partite di questo campionato, gli stessi della scorsa stagione a questo punto: solo un altro giocatore nella storia della Juventus ha messo a segno almeno 14 gol in più di una stagione dopo le prime 19 gare di Serie A, John Hansen nel 1951, 1952, 1953.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Parliamo, ovviamente, di CR7. Cristiano ha vissuto un dicembre eccezionale (ed è ripartito alla grande anche nelle prime due partite di gennaio). Ed è stato votato, proprio per dicembre 2019, miglior giocatore del mese dai nostri tifosi su Juventus.com.Domenica, sarà un fortunato Juventus Member a consegnare a Ronaldo, prima di Juve-Parma, il premio di MVP of the Month Powered by eFootball PES2020.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Parma in preparazione
Bianconeri in campo al JTC verso la sfida di domenica sera all’Allianz Stadium
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Terzo appuntamento in sette giorni per la Juve che, dopo i successi con Roma e Udinese, domenica sera scenderà in campo all’Allianz Stadium per la sfida di campionato con il Parma (fischio d’inizio alle 20:45).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per preparare la prima del girone di ritorno, la squadra si è trovata questa mattina al JTC per una seduta di ripresa con lavoro fisico, possessi palla e partita (allenamento al quale ha partecipato anche Cristiano Ronaldo).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani, Maurizio Sarri presenterà la partita di domenica sera in conferenza stampa (alle 13:15) e successivamente dirigerà la seduta di allenamento della vigilia.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Rabiot: «Voglio continuare così»
Il centrocampista francese commenta il suo momento in vista di Juve-Parma, che inaugurerà il girone di ritorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da Parma a Parma. Adrien Rabiot ha saputo aspettare, ha lavorato su sé stesso, pazientato, e si è giocato al meglio le sue carte quando chiamato in causa. La calma, d’altronde, è la virtù dei forti: «In sei mesi sono cambiate tante cose – ha spiegato ai microfoni di Sky -, ora voglio continuare così.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ho dovuto ritrovare la condizione migliore, fisicamente non è stato facile, ma ora posso dire che va meglio e mi sento bene». Anche grazie a Matuidi, amico prezioso: «Sono molto legato a Blaise, abbiamo giocato cinque anni insieme e mi ha dato tanti consigli, aiutandomi molto. Devo dire che la squadra in generale è comunque composta da bravi ragazzi sempre pronti ad aiutarti».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La crescita e il miglioramento passano, ovviamente, dal campo, anche cambiando zona: «Mi trovo meglio a sinistra perché sono mancino, ma mi piace anche giocare a destra perché in certe situazioni posso ritrovarmi sul mio piede quando rientro. Tecnicamente con il pallone, poi, è la stessa cosa: bisogna sempre creare un collegamento tra attacco e difesa».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Adrien punta anche a seguire la tradizione dei francesi in maglia bianconera: «Mi sarebbe piaciuto molto allenarmi con grandi campioni come Zidane o Deschamps, la Juve ha una piccola parte della sua storia che parla francese ed è molto bello e spero di essere all’altezza. Mi trovo bene anche a Torino».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La concorrenza non fa paura: «Più le altre squadre diventano forti, più il campionato si evolve e questo ti porta a migliorare sempre ed essere costante. Per noi è positivo affrontare rivali forti in campionato quest’anno».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Parma: gol da numeri 10
Roberto Baggio, Alessandro Del Piero, Carlos Tevez: che spettacolo!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il totale è di 18 reti in 3 giocatori. Sono quelle messe a segno da Del Piero (primatista con 10) e da Baggio e Tevez (4 a testa). Juve-Parma è una gara che esalta il talento dei fuoriclasse, capaci di fare gol speciali per qualità e importanz.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ROBERTO BAGGIO
Già al primo Juventus-Parma della sua carriera – che coincide con il primo nella storia della Serie A a girone unico – Baggio lascia il segno firmando una doppietta in un netto 5-0. Gol raffinati, indicativi del talento del neoacquisto bianconero, che cinque anni dopo proprio contro gli emiliani giocherà l’ultima delle sue 200 partite con la Signora, festeggiando lo scudetto del campionato 1994-95 consegnando alla storia un memorabile assist di tacco nella rete di Didier Deschamps. Ma uno dei gol più belli – anche perché frutto di una bella azione corale – è quello che inaugura il 1993, l’anno che lo porterà alla consacrazione con la vittoria del Pallone d’Oro: un tiro al volo in sforbiciata, un’esecuzione che chiude perfettamente una manovra iniziata da lui, proseguita da Marocchi e rifinita da Casiraghi con una sponda di testa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ALESSANDRO DEL PIERO
Dal primo all’ultimo anno. L’intera carriera di Alessandro Del Piero si racchiude perfettamente negli incontri con il Parma. Nel 1993-94, il diciannovenne Alex firma la sua prima tripletta in carriera: vittima Luca Bucci, uno dei portieri più battuti dal futuro capitano bianconero. Nell’ultimo anno in bianconero, il 10 suggerisce il gol del momentaneo 2-0 di Simone Pepe in una gara indimenticabile perché è la prima che si gioca allo Stadium. In mezzo c’è un’infinità di partite e un gol particolarmente festeggiato da Pinturicchio perché arriva in una stagione problematica, quella post-infortunio di Udine del 1999-2000. Un colpo di testa preciso, che supera il suo futuro compagno di squadra Gigi Buffon.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
CARLOS TEVEZ
Con 4 gol in 2 partite Carlos Tevez si pone come il goleador dalla perfetta regolarità nella storia di Juventus-Parma. Ma oltre ai numeri e all’importanza della sua prima volta – una doppietta decisiva nel 2-1 finale nel 2013-14 – c’è l’eccezionalità della rete inventata il 9 novembre 2014 (una data da numero 10, del resto, il giorno in cui Alessandro Del Piero compie 40 anni…). Un coast to coast che nasce a 60 metri dalla porta avversaria, nonostante una carica nella propria metà campo alla quale Carlitos resiste, una corsa velocissima prima di due dribbling perfetti e una conclusione piazzata. Un’azione salutata da una lunga standing-ovation del pubblico, ma che non placa la fame dell’Apache, che 8 minuti dopo alimenta la goleada della Juve (7-0 il risultato finale) con un altro acuto vincente.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In ricordo di Pietro Anastasi
Ci ha lasciato un campione indimenticabile, uno dei simboli del calcio bianconero degli anni ‘70. Il cordoglio della Juventus
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi è un giorno triste per tutta la Juventus, per il calcio italiano e per tutti coloro che lo hanno conosciuto. Pietro Anastasi ci ha lasciato all’età di 71 anni.

Era impossibile non volere bene a “Pietruzzu”, come lo chiamavano tutti i tifosi a rimarcarne la sua origine siciliana, perché è stato uno juventino fino in fondo e alla squadra del suo cuore ha trasmesso tutta la sua passione. Quella che da bambino, raccattapalle al Cibali di Catania, lo vede chiedere una foto accanto al suo idolo John Charles.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il sogno di vestire la maglia bianconera si concretizza nel 1968: Pietro arriva a Torino forte di una stagione memorabile nel Varese e di un gol storico in maglia azzurra nella finale dell’Europeo a Roma.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Alla Juventus Pietro regala anni straordinari fino al 1976 per un totale di 303 presenze e 130 gol. Ma le cifre e l’attaccamento alla maglia spiegano solo in parte l’amore della gente nei suoi confronti. Il suo coraggio nelle giocate, le sue reti in acrobazia, il suo spirito da lottatore lo rendono un idolo, capace di exploit indimenticabili, come i 3 gol segnati alla Lazio in 4 minuti in una gara iniziata seduto in panchina.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Un amore che lo stadio Comunale tradusse con lo striscione con la scritta: “Anastasi Pelè bianco”. La vita di Pietro è stata un vero romanzo bianconero, negli anni 70′ Hurrà Juventus gli dedicò una narrazione a puntate per diversi numeri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus abbraccia la moglie Anna, i figli Silvano e Gianluca e saluta Pietro con una semplice parola grande quanto lui: Grazie
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
OppositionWatch: il Parma
Numeri e statistiche della squadra emiliana dopo il girone d’andata
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Il Parma ha chiuso il girone d’andata al settimo posto con 28 punti. Un ottimo bottino quello della formazione allenata da Roberto D’Aversa, che ha infilato un totale di 8 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte, con 26 gol fatti e 25 subiti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In questo inizio del 2020 gli emiliani sono stati molto scostanti: il nuovo anno non è cominciato bene, visto il ko per 5-0 a Bergamo, ma in Serie A si sono immediatamente rifatti con il 2-0 interno al Lecce. Giovedì sera però, in Coppa Italia, è arrivata la sconfitta e la conseguente eliminazione per 2-0 in casa contro la Roma.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In campionato il miglior marcatore è Cornelius con 6 reti: il danese, in prestito dall’Atalanta, ha anche firmato una tripletta, quella del 20 ottobre contro il Genoa. Con lui sul podio anche Kulusevski e Gervinho (4), seguiti da Iacoponi, Kucka e Inglese (2) e da Sprocati, Barillà, Gagliolo, Grassi e Karamoh (1).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA GARA D’ANDATALa Juventus in questa stagione ha esordito proprio al Tardini il 24 agosto, imponendosi 1-0 grazie alla rete di Giorgio Chiellini siglata al 21′. Fu una gara gestita bene dai bianconeri, che controllarono il gioco con un buon possesso palla (61,4% contro 38,6%) e calciarono molte volte verso la porta di Sepe.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’ATTACCO DEI GIALLOBLU’
Una delle caratteristiche del Parma è la grande velocità degli esterni d’attacco, giocatori che valorizzano al massimo il 4-3-3 di D’Aversa. Ai lati della punta centrale (Inglese o Cornelius) di solito agiscono Gervinho e Kulusevski. Quest’ultimo è la grande sorpresa di questa prima parte della stagione, avendo realizzato 4 reti e fornito 7 assist.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Lo svedese è stato acquisito a titolo definitivo lo scorso 2 gennaio dalla Juventus e lasciato in prestito agli emiliani fino al termine della stagione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sull’altra corsia gioca Gervinho, protagonista nello scorso campionato di una doppietta all’Allianz Stadium nel pirotecnico 3-3. L’ivoriano, famoso per le sue galoppate palla al piede, ha sempre segnato fuori casa in questa Serie A, centrando il bersaglio nelle trasferte di Udine, Milano con l’Inter, Firenze e Napoli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TANTI GOL DI TESTA, POCO POSSESSO PALLADal punto di vista realizzativo, il Parma ha virato la boa di metà campionato con il decimo miglior attacco del torneo con 26 reti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una squadra che segna tanto di testa (5 gol, è al sesto posto in questa speciale classifica) e che non ha il possesso palla come caratteristica principale, dato che è una delle squadre che ne fa di meno. I giocatori che fino ad ora sono scesi in campo in tutte le partite sono tre: il portiere Sepe, il difensore Iacoponi (leader della rosa nei recuperi) e l’esterno offensivo Kulusevski. JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Sport tutte le notizie. Sempre aggiornate. In tempo reale. Sempre complete. SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 9 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:24 DI VENERDì 17 GENNAIO 2020

ALLE 05:44 DI SABATO 18 GENNAIO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Canoa: incendi Australia; canoisti Italia danno una mano
Azzurri in ritiro vicino Sydney si mobilitano, raccolta fondi

SYDNEY17 gennaio 2020 12:24

– Per la nazionale italiana di canoa slalom l’Australia è come una seconda casa e per dare un aiuto concreto nel fronteggiare l’emergenza incendi la Federazione Italiana Canoa Kayak sostiene la raccolta fondi del WWF. Da vent’anni infatti – a partire dalla sua costruzione per le Olimpiadi del 2000 – gli azzurri della canoa cominciano la loro preparazione sul canale artificiale di Sydney, dove trascorrono in raduno i primi mesi dell’anno. L’impianto di Penrith, 50 km ad ovest dalla metropoli del Nuovo Galles del Sud, per caratteristiche tecniche e climatiche è stato eletto dalle principali selezioni del mondo sede ideale per cominciare la stagione, e gli azzurri vi resteranno in collegiale fino al 13 marzo sulla strada verso l’Olimpiade di Tokyo 2020.
Gli incendi che negli ultimi mesi hanno distrutto ampie zone dell’Australia non hanno raggiunto la zona del canale olimpico, anche se in alcune giornate di forte vento il fumo compromette la qualità dell’aria, ma gli effetti di tale devastazione sono stati profondamente avvertiti anche dagli atleti della canoa slalom. Il direttore tecnico Daniele Molmenti – oro olimpico a Londra 2012 – e gli atleti Giovanni De Gennaro e Roberto Colazingari hanno deciso di affidare ad un video le loro testimonianze e lanciare un appello per aiutare un paese che sta vivendo uno dei più grandi disastri naturali della storia.
Fino ad oggi sono circa 10,7 milioni gli ettari di terra australiana andati in fumo, una superficie più vasta dell’intero Portogallo, per non parlare dell’altissimo numero di animali uccisi direttamente o indirettamente dagli incendi. Per questo la Federazione Italiana Canoa Kayak ha deciso di affiancare il WWF che ha lanciato il numero solidale 45585, attivo fino al 29 gennaio, grazie al quale è possibile donare per sostenere l’attività dei centri di recupero nella cura degli animali scampati alle fiamme e per mettere a dimora le prime diecimila piante del progetto “Due miliardi di alberi per l’Australia”, che mira a ripristinare gli ecosistemi entro il 2030. Inoltre i canoisti italiani hanno preso parte alla corsa podistica di beneficenza “Bushfire Support Run” per raccogliere fondi da destinare alla Croce Rossa Australiana

Rugby: domani finale Coppa Italia, è derby Rovigo-PetrarcaLa ‘Classica’ palla ovale all’edizione n.167, assegna trofeo

ROVIGO17 gennaio 202016:59

Una rivalità che affonda le proprie radici nell’immediatezza del secondo dopoguerra e che domani, alle ore 15 celebrerà il proprio 167/oatto: Femi Cz Rovigo e Argos Petrarca Padova scendono in campo nella finale della Coppa Italia di rugby, al ‘Mario Battaglini’, la casa dei Bersaglieri, nell’ennesima riproposizione di una sfida che racchiude in sé l’essenza del rugby italiano.
Uno scontro diretto molto sentito, dal pubblico e dalle squadre, da essersi conquistato nel tempo l’appellativo di Derby d’Italia e che domani, per la prima volta, assegnerà la Coppa nazionale.
Oggi, dopo le rispettive sedute conclusive, i due tecnici Umberto Casellato e Andrea Marcato – entrambi con trascorsi in azzurro da giocatori – hanno ufficializzato le rispettive formazioni. “Sappiamo che la partita di sabato sarà difficile, visto anche l’importanza della gara – dice Casellato -.
Affrontiamo il Petrarca, che non ha avuto una prima parte di campionato facile, perché ha incontrato fin da subito squadre molto forti. ,Ma loro sono molto preparati e hanno un ottimo allenatore, quindi ci aspettiamo una partita dura. Ma siamo fiduciosi”. Ottimista anche Marcato, un allenatore di soli 36 anni che alla guida del Petrarca ha già vinto uno scudetto.
“Siamo felici di aver raggiunto questa opportunità e siamo concentrati nel fare tutto il possibile per poter alzare il trofeo – sottolinea -. Sarebbe il terzo titolo per il club e sarebbe fantastico per noi poter scrivere una nuova pagina della sua storia. Affrontiamo Rovigo sul suo terreno di gioco, sarà emozionante sfidare la squadra più in forma del campionato davanti al suo pubblico, ma siamo certi che anche i nostri tifosi saranno in tanti sulle tribune ad incitarci. Rovigo è una squadra che ha fatto molto bene finora, dimostrando grande solidità in mischia chiusa e velocità ed imprevedibilità del suo collettivo. Noi cercheremo di tenergli testa nelle fasi statiche e rallentare i loro punti d’incontro solo così potremo divertirci”. VAI AL CALCIO VAI ALLE NOTIZIE INTERNAZIONALI VAI ALLA POLITICA VAI ALLA CRONACA

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Golf: Abu Dhabi HSBC; Laporta in testa, Paratore ora è 4/o
Rolex Series, azzurri show. Koepka frena, Lowry e DeChambeau ko

17 gennaio 202015:52

– Negli Emirati Arabi Uniti continua lo show degli azzurri. Dopo Renato Paratore è il turno di Francesco Laporta che, a metà gara, s’è preso la leadership dell’Abu Dhabi HSBC Championship, primo evento 2020 delle Rolex Series European Tour, grazie a una rimonta super. Il 29enne di Castellana Grotte, già “re” del Challenge Tour 2019, con il miglior parziale di giornata (63, -9) su un totale di 134 (-10) è volato in testa alla classifica (era 50/o dopo il primo giro) con un colpo di vantaggio sul britannico Matthew Fitzpatrick e sullo spagnolo Rafa Cabrera Bello, entrambi 2/i con 135 (-9).
“Ho avuto buone opportunità – le dichiarazioni di Laporta – e le ho colte. E’ stata una grande giornata dove ho mostrato un gioco solido ed efficace. Ora voglio solo godermi il week-end”.
Tiene Renato Paratore che passa dal 1/o al 4/o posto (136, -8) della graduatoria condiviso con l’iberico Sergio Garcia e il cinese Haotong Li.
In Medio Oriente prestazione da incorniciare per Laporta, protagonista di un round bogey free caratterizzato da 9 birdie, di cui 5 consecutivi realizzati nelle ultime buche (dalla 14 alla 18).
Tra i big risale l’americano Patrick Cantlay, da 50/o a 7/o (137, -7) al fianco del connazionale Kurt Kitayama, del britannico Lee Westwood, del sudafricano Louis Oosthuizen e dello spagnolo Adri Arnaus. Battuta d’arresto per Brooks Koepka. Il leader mondiale, 3/o dopo la manche d’apertura, è ora 35/o (141, -3). Stesso score per Tommy Fleetwood ed Edoardo Molinari.
Eliminazioni eccellenti per Bryson DeChambeau, Shane Lowry (campione uscente) e Viktor Hovland. Fuori dai giochi pure 4 azzurri: Guido Migliozzi, Andrea Pavan, Lorenzo Gagli e Nino Bertasio.
Intanto l’Italia del green sogna con Laporta e Paratore. Nel moving day dell’Abu Dhabi HSBC il player pugliese e quello capitolino saranno tra i grandi protagonisti di una rassegna che mette in palio un montepremi complessivo da 7 milioni di dollari.

Golf: favola Hurtubise, ‘hole in one’ con un solo braccioPlayer disabile realizza prodezza a La Quinta, video è virale

17 gennaio 202016:03

– La sua ‘hole in one’ spopola su twitter e incanta il mondo. Ed è la dimostrazione che il golf è uno sport per tutti, senza barriere.
“Yes we can” sembrerebbe essere il motto di Laurent Hurtubise, golfista dilettante affetto da disabilità che, in California, nel primo round del “The American Express”, ha stupito tutti.
Nel torneo del PGA Tour, che vede in campo anche l’azzurro Francesco Molinari e si disputa con formula pro-am, in coppia col professionista americano Troy Merritt ha realizzato un “ace” che ha fatto impazzire il mondo del web e il pubblico presente a La Quinta.
Nato con un solo braccio (il sinistro) Hurtubise, che ha cominciato a giocare a golf all’età di 11 anni, ha imbucato la pallina da 151 yards di distanza mandando in visibilio tutti gli appassionati. Salti di gioia e cappello in aria per Hurtubise, che s’è poi precipitato a raccogliere la pallina dentro la buca mostrata quindi ai fan col pugno al cielo in segno di vittoria.
Hurtubise ha rubato la scena non solo ai campioni ma anche a chi, come Martin Laird, poco prima s’era reso protagonista di un’altra ‘hole in one’, passata però in secondo piano.

Ciclismo: mostra su Cimurri, massaggiatore Coppi e BartaliA Reggio Emilia trenta bici storiche, ricordi e cimeli

REGGIO EMILIA17 gennaio 202019:03

– Lo storico massaggiatore reggiano della nazionale italiana di ciclismo Giannetto Cimurri (1905-2002) sarà celebrato con una mostra a Reggio Emilia, aperta al pubblico dal 20 gennaio al 30 aprile nella sede del Credem. Sarà esposta un selezione di trenta biciclette storiche della sua ricca collezione appartenute a grandi campioni, da Bartali a Coppi, da Moser a Bugno, di cui Cimurri curò muscoli e anima.
Reggiano di Bazarola, corridore mancato e massaggiatore nato, era definito ‘mano santa’: guariva con le mani ma anche con le parole, la pazienza e la saggezza. E’ stato massaggiatore azzurro per 34 anni, ha vissuto 74 campionati del mondo fra strada, pista e cross, 40 Giri d’Italia e 11 Tour de France, e ha partecipato a otto Olimpiadi. “Lo sport incarna molti valori in cui crediamo – dice il dg di Credem, Nazzareno Gregori – Questa mostra si inserisce nel solco delle iniziative che organizziamo con grande soddisfazione da anni per valorizzare la storia e la cultura dell’Italia e dei territori”.

L’Aci Rally Italia Talent corre in Toscana, seconda tappa 2020Su circuito Siena con Suzuki Swift Sport, adesioni da record

17 gennaio 202019:43

– L’Aci Rally Italia Talent sbarca in Toscana dopo aver archiviato con un migliaio di partecipanti la prima selezione regionale della 7^ edizione Aci Rally Italia Talent 2020 torna con un altro fine settimana all’insegna della passione per i motori. Da venerdì 17 a domenica 19 gennaio, Aci Rally Italia Talent che ha scelto Suzuki come auto ufficiale, farà base a Castelnuovo Berardenga (SI) sul Circuito di Siena Anche in questa occasione le adesioni che sono arrivate numerose e, a iscrizioni ancora aperte, è già stato superato il record della 6^ edizione che aveva raccolto 9.299 iscritti, tutti desiderosi di mettersi in luce e di guadagnarsi la possibilità di partecipare gratuitamente come piloti o come navigatori a un rally valido per i Campionati o i Trofei titolati ACI Sport. Numeri questi che confermano l’apprezzamento per questo format, creato da Renzo Magnani nel 2014 con lo slogan #rallypertutti per dare a tutti la possibilità di realizzare il sogno di prendere parte a una gara di rally gratuitamente, come Pilota o Navigatore, anche senza alcuna esperienza di gara. Confermata l’importante collaborazione con Suzuki Italia, nella persona del suo Presidente Massimo Nalli che metterà a disposizione degli iscritti 7 affidabili e performanti Suzuki Swift Sport, gommate Toyo. Strategica la partnership con l’Automobile Club d’Italia nella persona del suo Presidente Angelo Sticchi Damiani, che apre a nuovi scenari che vanno nella direzione di coinvolgere sempre più giovani nello sport automobilistico nazionale ed internazionale, con particolare attenzione all’Educazione per la Sicurezza Stradale. Sono ancora aperte le iscrizioni online in homepage sul sito di Rallyitaliatalent per la settima edizione di Aci Rally Italia Talent 2020, l’unico Format che permette anche a chi non ha mai corso di correre un rally gratuitamente a livello ufficiale.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Sci: Mayer vince combinata Wengen, azzurro Tonetti 5/o
Secondo e terzo i francesi Pinturault e Muffat

WENGEN (SVIZZERA)17 gennaio 202016:57

La combinata di cdm di Wengen è stata vinta in 2.32.45 dal velocista austriaco Matthias Mayer, 29 anni, due ori olimpici e settima vittoria in cdm, la prima in questa disciplina. Alle sue spalle – autore in slalom di una prodigiosa rimonta il francese Alexis Pinturault in 2.32.52 e terzo l’altro transalpino – Victor Muffat-Jeandet in 2.33.12.
Per l’Italia il migliore è’ il bolzanino Riccardo Tonetti , 5/o in 2.33.69. Tonetti ha sbagliato troppo nello slalom dopo essere stato ottimo settimo nella prova di discesa.
in classifica seguono Dominik Paris in 2.34.45, Alexander Prast in 2.38.04, Florian Schieder in 2.39.34 e Guglielmo Bosca in 2.48.28 Domani è in programma la classica discesa a meno che la nevicata prevista nella notte non costringa a spostarla a domenica anticipando così la gara di slalom speciale

Pallanuoto: Europei donne, Italia-Israele 17-1Match senza storia a Budapest. Ct Zizza,’ora pensiamo a Francia’

BUDAPEST17 gennaio 202017:57

Tre punti facili facili ma anche segnali di ripresa. Importanti e confortanti. Il Setterosa supera 17-1 Israele e si lascia alle spalle il doppio stop con la Spagna vicecampione del mondo e l’Olanda campione d’Europa e si proietta subito sul prossimo impegno, quello di domenica (ore 11.30) contro la Francia, ultimo della fase preliminare, che diventa fondamentale per la conquista del terzo posto nel girone B di EuroBudapest 2020 e la possibilità di affrontare nei quarti di finale la seconda, anziché la vincitrice dell’altro girone.
Da notare che la Francia ha gli stessi punti in classifica delle azzurre e ha vinto 10-6 con Israele e 17-5 con la Germania.
L’ultimo precedente tra Italia e Israele prima di oggi era quello, sempre agli Europei, del 14 luglio 2018 a Barcellona, dove era finita 21-2.
“Vincere aiuta a vincere – chiosa il ct del Setterosa Paolo Zizza – e quindi il risultato serve proprio per risollevare il morale del gruppo che comunque è sempre rimasto alto. Abbiamo migliorato la percentuale realizzativa in superiorità numerica e concesso poco in difesa. Adesso dobbiamo rimanere concentrati perché domenica c’è un match importante contro la Francia, avversario in crescita, per chiudere il girone al terzo posto”.

Dakar: il tris di Sainz, la prima volta di Brabec Primo statunitense, casa giapponese aspettava da 31 anni

QIDDYIA (ARABIA SAUDITA)17 gennaio 202021:52

Se allo spagnolo Carlos Sainz l’edizione 2020 della Dakar ha portato il terzo successo (dopo quelli del 2010 e 2018), per Ricky Brabec la vittoria in sella alla Honda CRF450 è stata la prima di uno statunitense nel famoso rally-raid, quest’anno ospitato in Arabia Saudita. Un’affermazione molto importante per il marchio giapponese, che in un sol colpo ha spezzato il dominio della KTM (che durava dal 2001 senza interruzioni) e ritrovato quel primato che mancava da 31 anni. Per la Honda è la sesta vittoria alla Dakar, dopo le cinque in Africa. L’ultima risaliva al 1989 con Gilles Lalay. Era tornata alla Dakar nel 2013, dopo un’assenza di 23 anni. Brabec nella speciale odierna è giunto secondo, dietro il compagno di squadra Jose Cornejo. Ha concluso con un vantaggio di 16’26” sul cileno Pablo Quintanilla (Husqvarna). Il campione uscwnte, l’australiano Toby Price (KTM), completa il podio.Brabec aveva preso il comando nella classifica generale vincendo la terza tappa a Neom, per non lasciarselo più sfuggire. “C’è molta emozione. Sono solo molto orgoglioso della squadra. Siamo rimasti concentrati per due settimane e non abbiamo commesso errori”, ha detto al termine. All’arrivo ha avuro anche un pensiero per il portoghese Paulo Gonçalves, deceduto durante la settima tappa, in seguito ad una caduta: “Paulo ha fatto parte del team Honda per diversi anni nel tentativo di realizzare il suo sogno. Spero che ora ci guardi e sia felice”. E’ stata la prima volta anche per Fernando Alonso. Il due volte campione del mondo di Formula 1 sì è messo alla prova al volante di una Toyota. Ha chiuso al 13/mo posto in classifica generale, con un distacco di 4h40′ dal connazionale. Autore mercoledì di un ribaltamento spettacolare quanto innocuo, lo spagnolo si è detto “molto orgoglioso” di questa esperienza. L’edizione 2020 passerà purtroppo agli annali pure come quella in cui, a cinque anni dall’ultimo incidente mortale, il tema della sicurezza è tornato alla ribalta dopo il decesso del motociclista portoghese Paulo Gonçalves, 40 anni e pilota esperto (era alla 13/a partecipazione), caduto rovinosamente durante la settima tappa.E giovedì è toccato all’olandese Edwin Straver, 48 anni, anche lui caduto in moto. Secondo i media olandesi ha riportato la frattura di una vertebre cervicale ed ora è ricoverato a Riad in gravi condizioni. Il veterano Sainz, 57 anni, ha cumulato quattro vittorie di tappa a bordo della Mini. Dopo 7.800 chilometri tra speciali e trasferimenti, ha preceduto il detentore del titolo, il qatariota Nasser al-Attiyah (Toyota), di 6’21” ed il francese Stéphane Peterhansel (Mini) di 9’58”. Brabec aveva preso il comando nella classifica generale vincendo la terza tappa a Neom, per non lasciarselo più sfuggire. Sul podio con lui sono saliti il cileno Pablo Quintanilla (Husqvarna) e il detentore del titolo, l’australiano Toby Price (KTM). Il pilota californiano ha dedicato un pensiero speciale a Gonçalves: “Paulo ha fatto parte del team Honda per diversi anni nel tentativo di realizzare il suo sogno. Spero che ora ci guardi e sia felice.

Sport tutte le notizie. Tutte, complete, approfondite ed in tempo reale. Sempre aggiornate. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:50 DI GIOVEDì 16 GENNAIO 2020

ALLE 12:24 DI VENERDì 17 GENNAIO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Giro: a tre team italiani le wild card dell’edizione 2020
Invito per Strade Bianche e Sanremo al team di Van Der Poel

16 gennaio 2020 14:50

– Le tre wild card per il Giro d’Italia 2020 sono state assegnate ai tre team italiani: Androni Giocattoli-Sidermec, Bardiani Csf Faizanè e Vini Zabù Ktm saranno quindi alla partenza di Budapest il prossimo 9 maggio assieme alle 19 squadre del World Tour.
Rcs Sport in una nota ha anche ufficializzato gli inviti per Strade Bianche (7 marzo), Tirreno Adriatico (11-17 marzo) e Milano Sanremo (21 marzo): per le due classiche spicca la presenza della Alpecin-Fenix, la squadra dell’olandese Mathieu van der Poel – campione del mondo in carica di ciclocross e vincitore nel 2019 anche della Amstel Gold Race, della Freccia del Brabante, della Dwars door Vlaanderen e del giro della Gran Bretagna – che si candida ad un ruolo di protagonista. Suo nonno, Raymond Poulidor, vinse la Milano-Sanremo nel 1961 con una fuga da lontano.
La Total Direct Energie, in quanto migliore Professional dell’Uci World Ranking, parteciperà alla Tirreno-Adriatico e alla Milano-Sanremo, mentre la Circus – Wanty Gobert, invitata d’ufficio alle classiche in quanto seconda forza Professional, parteciperà alla Classicissima e alle Strade Bianche.

Pugilato: venerdì 24 tricolore Massimi Leggeri a Pomezia38enne Cataldo sfida Versaci, già campione nei mediomassimi

16 gennaio 202017:26

– Il 24 gennaio al PalaLavinium di Pomezia si svolgerà la riunione organizzata dall’Oi Team Boxe in collaborazione con l’Opi Since 82 di Salvatore Cherchi. Nel clou Francesco Cataldo sfiderà Francesco Versaci per il titolo italiano dei pesi massimi leggeri, attualmente vacanrte.
Professionista dal dicembre 2010, anche se inattivo nel triennio 2012-2013-2014, il 38enne Francesco Cataldo ha sostenuto 13 incontri: 7 vinti, 2 prima del limite, e 6 persi. Ha già combattuto per il tricolore perdendo ai punti contro Simone Federici. Aver tenuto testa ad un pugile come Federici, che poi ha difeso due volte con successo il titolo italiano e ha vinto, nello Stato di New York, il titolo dell’America Continentale WBC dice molto sul valore di Francesco Cataldo. Il pugile di Torre del Greco è fortemente motivato a battere Versaci, “perché così diventerei per la prima volta campione d’Italia”.
Professionista dall’ottobre 2005, il 34enne calabrese Francesco Versaci ha un record di 20 vittorie (5 prima del limite) e 3 sconfitte. Ha iniziato come peso mediomassimo diventando campione del Mediterraneo WBC e campione d’Italia. Dal luglio 2013 al luglio 2016 e nel 2017-2018 non ha combattuto. E’ tornato sul ring nel luglio 2019 superando ai punti Abdullah Arabie. A distanza di sei mesi Versaci ha questa opportunità di conquistare il titolo italiano dei pesi massimi leggeri: battendo Cataldo diventerebbe campione d’Italia in due diverse categorie di peso.
Francesco Cataldo e Francesco Versaci hanno un avversario in comune: Damian Bruzzese. Entrambi hanno perso contro Bruzzese che ha battuto Cataldo per knock out al quinto round e ha costretto al ritiro Versaci alla settima ripresa.

Sport: Spadafora, entro fine febbraio decreti attuativiMinistro su legge delega: “Stiamo lavorando”

16 gennaio 202017:30

– “Sui decreti attuativi della legge delega sullo sport stiamo lavorando. La prima bozza mi verrà presentata entro la fine di gennaio e di questa discuterò nei primi quindici giorni di febbraio con le altre forze politiche e soprattutto col mondo dello sport. L’obiettivo è chiudere tutto questo percorso entro la fine di febbraio”. Lo ha dichiarato il ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora a margine dell’evento ‘Un calcio al razzismo’organizzato dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

Sci paralimpico: Bertagnolli-Ravelli,seconda vittoria in cdmN.Cip Pancalli “straordinari, avanti con ‘Road to Pechino 2022′”

16 gennaio 202017:32

– Giacomo Bertagnolli e la sua guida Andrea Ravelli concedono il bis a Prato Nevoso. Nel secondo slalom di Coppa del Mondo di sci paralimpico sulla pista 3bis della località piemontese i due atleti delle Fiamme Gialle hanno ottenuto la seconda vittoria consecutiva (1’32″35) che permette loro anche di balzare al comando della graduatoria assoluta di Coppa del Mondo. Presente a bordo pista, ad applaudirli, anche il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli: “Una straordinaria giornata anche questa, con una coppia, quella composta da Giacomo e Andrea, che sta dimostrando sempre di più di essere a livelli stratosferici. Buona anche la prestazione di Renè De Silvestro. Tutto ciò conferma che il movimento degli sport invernali paralimpici sta andando bene e quindi prosegue il nostro percorso ‘Road to Pechino 2022’.

Pallanuoto: Europei; seconda vittoria Italia, 10-7 a FranciaIl Settebello a Budapest aveva battuto la Grecia all’esordio

16 gennaio 202018:44

– Seconda vittoria consecutiva dell’Italia agli Europei di pallanuoto maschile a Budapest. Gli azzurri campioni del mondo in carica, dopo aver sconfitto la Grecia all’esordio, si sono ripetuti nel secondo match del girone D di qualificazione, battendo la Francia 10-7.

Tuffi: il Red Bull Cliff Diving il 19 luglio a PolignanoGrandi altezze,anche quest’anno classico appuntamento in Puglia

BARI16 gennaio 202018:50

– La ‘Red Bull Cliff Diving World Series’, gara internazionale di tuffi da grandi altezze, ha presentato la sua 12/a edizione confermando anche questa volta la tappa italiana, in Puglia il 19 luglio (cinque giorni prima dell’Olimpiade di Tokyo, del cui programma questa disciplina non fa parte), con un evento sportivo che è diventato un must dell’estate per decine di migliaia di spettatori sulle spettacolari scogliere della Lama Monachile di Polignano a Mare (Bari). Centinaia le barche piene di appassionati che si schierano davanti allo spazio di mare della gara, con il trampolino fissato sul balcone di una casa privata che affaccia sull’alta scogliera.
La competizione, che avrà tre nuove tappe internazionali (Bali in Indonesia, Oslo in Norvegia e Sydney in Australia) richiama atleti titolari come l’azzurro Alessandro De Rose.
Basket: Eurolega; Maccabi Tel Aviv-Ax Milano 69-63Seconda sconfitta in 48 ore per Olimpia,ma resta in zona playoff

MILANO16 gennaio 202022:31

– Seconda sconfitta in 48 ore per l’Ax Armani Milano. Dopo il ko a Istanbul con l’Efes, ecco arrivare anche quello a Tel Aviv contro il Maccabi (69-63). Una settimana di scelte forti per Messina dopo i tagli di White e di Mack (ufficializzato oggi, andrà all’Hapoel Gerusalemme) ma dai risultati negativi, eppure l’Olimpia resta in piena zona playoff (10-10).
È come sempre il blackout del terzo periodo a condannare Milano: avanti all’intervallo 32-31 l’Ax subisce un parziale di 17-4 da cui prova a rialzarsi (torna anche sul 66-63) ma senza successo. Decisiva la prova di Wilbekin (22 punti, 17 nella ripresa). Per Milano partita sotto tono di Rodriguez (3/11 dal campo e appena un assist). Tel Aviv si conferma un campo stregato: è l’undicesima sconfitta consecutiva di Milano, la 26/a per un’italiana.

Nba, i Bucks vincono la supersfida con i CelticsShow di Ingram con i Pelicans, 49 punti e vittoria su Utah

17 gennaio 202009:35

– Milwaukee si è aggiudicata la supersfida con i Celtics in programma nel turno Nba di questa notte. La formazione che sta dominando la Eastern Conference ha battuto la terza in classifica per 128-123; determinante il greco Gianni Antetokounmpo, che ha firmato 32 punti e 17 rimbalzi. A Boston non sono stati sufficienti i 40 punti (e 11 rimbalzi) di Kemba Walker.
Sbornia di punti anche per Brandon Ingram nella gara vinta a sorpresa da New Orleans che naviga nelle zone base del tabellone, contro gli Utah Jazz (quarti in classifica) per 138-132 ai supplementari. Ingram ha realizzato il suo best score in carriera con 49 punti, sul fronte avverso gli è andato molto vicino Donovan Mitchell con 46 punti.
I Los Angeles Clippers hanno affondato con un pesante 122-95 gli Orlando Magic che appena ieri avevano battuto nientemeno che la capolista, cioe i Lakers di Lebron James. Stanotte invece è andata male, Kawhi Leonard ha fatto quel che ha voluto, e firmato 32 punti.
Nelle altre sfide, da segnalare la vittoria di misura dei Denver Nuggets, che occupano la seconda piazza nella Western Conference, su Golden State fanalino di coda: è finita 134-131 ai supplementari, con tanta fatica. Infine vittoria dei Phonix Suns su New York Knicks per 121-98. VAI AL CALCIO

Sport tutte le notizie. Tutte, sempre aggiornate, approfondite e complete. SEGUILE E CONDIVIDILE!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 15 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:48 DI MERCOLEDì 15 GENNAIO 2020

ALLE 14:50 DI GIOVEDì 16 GENNAIO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis:Binaghi “Coppa Davis?Italia forte puntiamo a vincere”
Turno preliminare a marzo a Cagliari contro Corea del Sud

BARUMINI (CAGLIARI)15 gennaio 2020 12:48

– Il Nuraghe di Barumini monumento simbolo della Coppa Davis a Cagliari. Una fortezza che la Federtennis spera sia inespugnabile come lo è stata la Sardegna nelle altre otto occasioni in cui si è giocata la massima competizione a squadre maschile. Sarà il Tennis club del capoluogo sardo a ospitare il turno preliminare della Davis contro la Corea del Sud il 6 e 7 marzo prossimi. Venerdì due singolari, il giorno gli altri due e il doppio.
Il presidente della Fit, Angelo Binaghi, non si nasconde.
“Abbiamo due giocatori all’ottavo e al 12/o posto, Berrettini e Fognini. In passato, anche durante la Davis del 1976, non abbiamo mai avuto numeri così alti – spiega nella conferenza stampa convocata proprio davanti al nuraghe di Barumini -. Posso dire tranquillamente che possiamo puntare alla vittoria finale”.
Più prudente il coach Corrado Barazzutti. “Abbiamo una squadra molto forte ma non sempre – avverte – la somma delle posizioni Atp è decisiva perchè il responso lo dà il campo. Punteremo senz’altro ad un risultato di prestigio. Ma prima cerchiamo di battere la Corea del Sud, una squadra non facile da affrontare con due ottimi giocatori”.
A febbraio apertura del cantiere del Tennis club di Cagliari.
Ma la capienza non arriverà a 5.000 spettatori come per la Fed cup di sei anni fa: ci sarà posto per 3.200 appassionati, gli abbonamenti sono già in vendita: già staccati 300 ticket di ingresso.

Rally: Aci Team Italia, ecco la squadra piloti Mondiale 2020Approvato il programma dalla Giunta sportiva

15 gennaio 202013:58

– Indicati i nomi dei piloti che vestiranno i colori di ACI Team Italia nel Mondiale Rally 2020.
La selezione giovanile italiana organizzata e promossa da ACI Sport per conto dell’Automobile Club d’Italia porterà una formazione ampia ed agguerrita sulle strade del prossimo World Rally Championship. I drivers scelti si avvarranno del pieno supporto della Federazione per affrontare la stagione agonistica 2020 nella massima serie rallistica internazionale.
Questi i nomi dei selezionati: il varesino classe ’96 Damiano De Tommaso, vincitore del Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici 2018, correrà nella categoria WRC 3. Altri tre talenti di ACI Team Italia saranno impegnati nel WRC Junior; il savonese classe ’93 Fabio Andolfi, il fiorentino classe ’93 Tommaso Ciuffi Campione Italiano Due Ruote Motrici 2019 e il palermitano classe ’96 Marco Pollara Campione Italiano Rally Junior 2019.
Sempre per la nazionale italiana dei rally correrà anche il vicentino classe ’97 Alberto Battistolli, impegnato in alcune gare WRC3.
I particolari dell’operazione saranno svelati il 7 febbraio durante la presentazione ufficiale del team in programma presso il Monza Eni Circuit. Altri nomi ed altri programmi sono in fase di presa di considerazione.

Scherma: fioretto,a Torino tappa italiana del Grand Prix FieDal 7 al 9 febbraio al Pala Alpitour azzurri a caccia pass Tokyo

TORINO15 gennaio 202014:16

– Dal 7 al 9 febbraio la scherma mondiale torna a Torino per il Grand Prix Fie di fioretto maschile e femminile, unica tappa italiana e primo appuntamento del calendario Grand Prix, che include anche Anaheim (USA) e Shangai (Cina).
Sulle pedane del Pala Alpitour si sfideranno anche quest’anno i protagonisti del fioretto internazionale in cerca della qualificazione per le prossime Olimpiadi di Tokyo 2020. Tra gli azzurri Alessio Foconi, Daniele Garozzo, Andrea Cassarà e Giorgio Avola per il fioretto maschile e, per quello femminile, Elisa Di Francisca, Alice Volpi, Arianna Errigo e Francesca Palumbo.
Il programma delle gare, con disputa della sola prova individuale, prevede venerdì 7 le qualifiche femminili, sabato 8 le qualifiche maschili e domenica 9 le finali maschili e femminili per l’assegnazione del titolo.

Auto: a Monza la premiazione dei campioni del 2019Venerdì 7 e sabato 8 febbraio con ACI Sport

15 gennaio 202014:36

– ACI Sport premierà i vincitori delle varie serie dell’automobilismo sportivo e del karting tricolore 2019 al Monza ENI Circuit il 7 e l’8 febbraio prossimi. Sarà il Presidente ACI Angelo Sticchi Damiani a fare gli onori di casa unitamente agli esponenti della Federazione e ai componenti delle numerose Commissioni di Settore ACI Sport, presenti per celebrare i successi sportivi 2019 e dare il via alla stagione agonistica 2020.
Nel dettaglio si inizierà venerdì 7 febbraio nel pomeriggio con la consegna dei premi ai campioni delle Autostoriche, proseguendo con i principali vincitori del settore rally.
Seguirà l’intervento del Presidente Sticchi Damiani che esporrà i programmi 2020 e presenterà ufficialmente i componenti della nazionale ACI Team Italia nel Mondiale Rally 2020.
La premiazione proseguirà poi con i piloti della velocità in Circuito, seguiti dalla consegna delle “Targhe Speciali”, che andranno a personaggi messisi in evidenza sia in campo nazionale che internazionale.
Nella seconda giornata, sabato 8 febbraio, si inizierà con la Mobilità sostenibile, per poi proseguire con lo Slalom, la Formula Challenge e la Salita. Infine saranno premiati i migliori della stagione 2019 del Karting, Off Road e dell’Automodellismo.

Tennis: Pietrangeli lancia la Davis “in Sardegna si vince”Amarcord ex campione a Cagliari “quel 5-0 all’Ungheria nel 1968”

BARUMINI (CAGLIARI)15 gennaio 202015:23

– Il primo grande del tennis italiano e internazionale a calcare i campi di gioco fu proprio lui, Nicola Pietrangeli, ancora detentore del record di presenze in Coppa Davis. Era l’incontro vinto dall’Italia contro l’Ungheria 5-0, anno 1968. “Un ricordo bellissimo è la foto che mi ritrae sotto rete – racconta – con un giovanissimo raccattapalle sullo sfondo, il presidente della Fit Angelo Binaghi. Qui in Sardegna si è sempre vinto. E allora dico: posto che vince non si cambia”. Tanti ricordi. “Giocare nell’Isola per me era bello, ma anche normalissimo come stare a Roma, a Napoli e a Palermo – confessa Pietrangeli – ricordo sempre un pubblico eccezionale, caldo ma corretto. Direi quasi sin troppo perché così si dà qualche vantaggio agli avversari”. Cinquantadue anni dopo ancora Cagliari. “Mi sembra che sia cambiato tutto – osserva – non vorrei passare per nostalgico ma prima mi sembrava tutto più bello. Ora sembra che il tennis l’abbiamo inventato negli ultimi vent’anni. Ma ricordo che c’eravamo anche noi”.

Riquadro nero su Kanter, Turchia censura asso Nba IL VIDEOOscurate le azioni del centro dei Celtics oppositore di Erdogan

15 gennaio 202016:17

Episodio di censura online per il centro dei Boston Celtics, Enes Kanter. L’asso turco che gioca nella Nba americana ha condiviso sui social un video in cui un sito del suo Paese ha provato a censurare la sua presenza sul parquet nella sfida contro New Orleans: “Sono triste del fatto che gli appassionati NBA non possono vedere una partita in maniera corretta a causa della dittatura”. Nel video si vede un riquadro nero spuntare ogni volta che Kanter viene coinvolto dai compagni sul parquet. A Kanter la Turchia nel 2017 ha addirittura revocato la cittadinanza dopo il suo appoggio al dissidente turco Gulen e per una serie di dichiarazioni di fuoco contro il presidente turco Erdogan. GUARDA IL VIDEO

 VAI ALLE NOTIZIE DI CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Biathlon: cdm; quarto podio Wierer, è terza a Ruhpolding
Nella sprint vince Eckhoff, norvegese prima in classifica

15 gennaio 202017:05

– Quarto podio stagionale per Dorothea Wierer, che chiude al terzo posto nella sprint di Ruhpolding. La quinta tappa della Cdm di biathlon nella località tedesca si è aperta nel segno di Tiril Eckhoff, che chiude davanti a tutti una sprint disputata in poco meno di 19 minuti e con zero errori. Prova molto positiva anche quella dell’azzurra, tornata a salire sul podio a quasi un mese di distanza dal secondo posto nella Mass Start di Annecy dello scorso 22 dicembre.
L’altoatesina, attardata di 36″8 al traguardo, ha realizzato il terzo tempo, che non le ha permesso di restare in vetta della generale di Cdm. Adesso è seconda a tre lunghezze. Ha chiuso nella top ten anche Lisa Vittozzi, nona e capace di eguagliare il miglior piazzamento stagionale.

Milano-Cortina: da Spadafora incontro su legge olimpicaMinistro sport: “Clima di collaborazione, presto in cdm”

15 gennaio 202018:16

– Primi passi della ‘Legge’olimpica’ in vista di Milano-Cortina. Si è svolta a Roma una riunione presieduta dal Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora, alla quale hanno preso parte i componenti del comitato di indirizzo dei Giochi 20 Erano presenti il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, il n.1 del Cip, Luca Pancalli, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, il vice sindaco di Cortina, Luigi Alverà, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, il dirigente della Regione Veneto, Maurizio Gasparin, il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti e quello della Provincia Autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher. Spadafora ha illustrato una prima versione della legge, i cui contenuti sono stati condivisi – fa sapere una nota – e che verrà limata nelle prossime ore. “Sono contento del clima di collaborazione e condivisione dimostrato da tutti. L’obiettivo – sottolinea il ministro – è sottoporla al Consiglio dei Ministri al più presto, in modo da sviluppare i seguiti necessari in armonia con i prossimi appuntamenti del Comitato Olimpico Internazionale previsti nel mese di marzo. Nel frattempo anche la Fondazione entrerà nella piena operatività”.

Sportivo dell’anno Laureus, Woods sfida Messi e HamiltonTra i candidati anche Marquez, Nadal e Kipchoge

15 gennaio 202018:24

– Oscar dello Sport, Tiger Woods tra i candidati al Laureus World Sportsman of the Year Award (Sportivo dell’anno). La leggenda del golf il prossimo 17 febbraio a Berlino si contenderà la statuetta con altri mostri sacri dello sport come Lionel Messi, Lewis Hamilton, Marc Marquez, Rafael Nadal e Eliud Kipchoge. La stampa internazionale ha decretato i nominati della 20/a edizione Laureus World Sports Awards.
L’impresa al Masters Tournament 2019, con Woods che ad Augusta ha conquistato il 15/o Major in carriera, ha concesso al californiano una chance per diventare sportivo dell’anno.

Basket: Ax Milano taglia il vegano WhiteRendimento ala deludente, va a Tenerife

15 gennaio 202018:49

L’Ax Milano ha trovato un accordo per la risoluzione del contratto di Aaron White, come ufficializzato da un comunicato apparso sul sito dell’Olimpia, sconfitta ieri sera dall’Efes in Eurolega e attesa domani dalla gara contro il Maccabi a Tel Aviv. L’ala americana, 28 anni, si è già accasata a Tenerife.
L’Olimpia, che ha già consumato 17 tesseramenti, non dovrebbe sostituirlo nel roster, almeno nell’immediato.
Una storia d’amore mai sbocciata quella tra White e l’Olimpia: il giocatore infatti ha raccolto appena 23 presenze complessive in stagione, realizzando 60 punti con un rendimento molto lontano dalle aspettative. White, arrivato in estate dallo Zalgiris Kaunas con un contratto biennale, lo scorso giugno è diventato vegano: una scelta di vita presa a causa di un problema di salute di suo zio, risolto proprio eliminando la carne dalla dieta.

Pallanuoto: Europei; secondo ko Setterosa, 10-4 con OlandaOra decisive le gare con Israele e Francia

15 gennaio 202019:36

– Seconda sconfitta per le azzurre della pallanuoto agli Europei in corso a Budapest. Il Setterosa è stato sconfitto 10-4 dalle campionesse continentali dell’Olanda: la nazionale del ct Paolo Zizza ancora non si è ripresa dai disturbi gastrointestinali che hanno debilitato diverse azzurre nella notte tra il 12 e 13 gennaio. Dopo la vittoria all’esordio con la Germania, le azzurre erano state battute dalla Spagna. Adesso è fondamentale battere Israele e la Francia (che ha sconfitto 17-5 la Germania) rispettivamente venerdì alle 16 e domenica alle 17.30 per chiudere il girone B al terzo posto. “L’inizio è stato molto buono poi ci siamo disuniti, sbagliando troppo in fase offensiva – il commento del ct -, specialmente in superiorità numerica: il 2 su 11 è un dato che ci deve far riflettere e ovviamente da correggere, in vista delle prossime partite, soprattutto della fase a eliminazione diretta. Creiamo abbastanza ma finalizziamo poco. Resto comunque fiducioso perché le ragazze hanno ampi margini di miglioramento”.

Scherma:niente sciabola,Errigo fa ricorso contro FederazioneAzzurra sognava di poter gareggiare a Tokyo in due armi

15 gennaio 202020:39

– Arianna Errigo ha deciso di ricorrere al Collegio di Garanzia dello Sport contro la Federscherma per l’annullamento della decisione della Corte Federale d’Appello che aveva respinto il ricorso proposto dall’azzurra che sognava di poter gareggiare alle Olimpiadi di Tokyo sia nel fioretto che nella sciabola. La Errigo chiede al Collegio di Garanzia che, in riforma dei provvedimenti impugnati, venga accertato il proprio diritto a essere convocata nelle gare di qualificazione olimpica a squadre della sciabola.

Nuoto, Pellegrini: ‘Dopo Tokyo potrei anche continuare…’Olimpionica a Sky: ‘La gara con me stessa è sempre accesa’

16 gennaio 202012:19

“Potrei continuare dopo l’Olimpiade di Tokyo 2020. La gara con me stessa è sempre accesa”: Federica Pellegrini a Sky riaccende il tormentone sul suo futuro che potrebbe non concludersi con le prossime Olimpiadi estive.”Sento ancora le farfalle nello stomaco ed è meglio così – esordisce – Se fossi troppo tranquilla significherebbe che non mi interessa più il risultato, invece quella tensione mi porta ad essere sempre attiva e più concentrata e il fatto di sentire così ogni gara è una fortuna”.Per questo, fa sapere l’olimpionica di Pechino, “sto pensando seriamente di andare avanti, ma solamente per non sentire più ‘è l’ultima, è l’ultima – scherza – Chissà, i colpi di testa fanno parte della mia vita. Però adesso facciamo Tokyo e poi ci pensiamo. Vedremo, non voglio sbilanciarmi, adesso facciamo prima le qualifiche e poi vediamo. Il ritiro è una scelta personale, non deve essere imposta da altri. Se la farò sarà la quinta Olimpiade per me non cambia niente: l’Olimpiade è una cosa talmente grande per uno sportivo è che non cambia nulla se è la prima o la quinta, a parte la fifa. E poi il fatto di aver raccolto tanto, soprattutto negli ultimi due Mondiali, mi dà sicurezza. Questo non significa andare a Tokio e vincere, ma sotto questo aspetto sono molto più tranquilla”

Milano-Cortina: Sala, legge olimpica procede nomi a breve”Il ministro ci ha rassicurato sui tempi”

MILANO15 gennaio 202021:17

– “L’incontro a Roma è andato molto bene. La legge olimpica procede molto bene”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, commentando l’incontro di oggi a Roma, a margine della presentazione del libro di Claudio Martelli su Bettino Craxi.
“Da un lato il ministro ci ha rassicurato sul fatto che i tempi della legge olimpica saranno in linea con le necessità del Cio, dall’altro tutti i soci hanno assicurato che le nostre nomine nella fondazione avverranno a breve. Per quanto riguarda Milano a metà della settimana prossima certamente lo faremo”, ha aggiunto.
Ai giornalisti che gli hanno chiesto se tra i nomi che saranno nel board olimpico ci sarà Luca Bianchi, attuale presidente di Atm, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico di Milano, ha risposto: “Domani si riunisce il comitato dei saggi e sarebbe sleale anticipare un giudizio rispetto al loro”, ha concluso.

Nba, cadono in casa Lakers e Boston, sale MiamiI Raptors piegano i Thunder di un ottimo Gallinari

16 gennaio 202009:30

– Serata di ricca di sorprese in Nba.
Nelle dieci partite in calendario spiccano due clamorosi tonfi casalinghi. Il primo è quello dei Los Angeles Lakers, formazione capolista nella Western Conference, piegata di misura, 119-118, dagli Orlando Magic. Neanche la doppia doppia di Lebron James, con 19 punti e 19 rimbalzi, è servita a evitare il ko dei californiani. In campo avverso ottima partita di Markelle Fultz, che mette a segno una tripla doppia (21 punti, 11 rimbalzi e altrettanti assist) e guida i suoi al successo. Con questa vittoria Orlando sale al settimo posto in classifica a est.
L’altro tonfo rumoroso è quello dei Boston Celtics, che perdono sul terreno amico contro i Detroit Pistons per 116-103 e soprattutto vengono scavalcati in classifica dai Miami Heat, che stanotte invece sono usciti vincitori dalla sfida con i San Antonio Spurs di Marco Belinelli per 106-100. Anche l’altro azzurro in campo, Danilo Gallinari, è uscito sconfitto: i suoi Oklahoma City Thunder infatti hanno perso per 130-121 contro i Toronto Raptors, campioni in carica e sempre più su in classifica. Gallinari comunque può essere soddisfatto della sua gara, chiusa con 23 punti all’attivo.
Serata negativa pure per i Rockets, battuti in casa a sorpresa da Portland per 117-107, nonostante la tripla doppia di Russell Westbrook (31 punti, 11 rimbalzi e 12 assist), in ombra James Harden, per lui solo 13 punti.
Nelle altre partite, vittoria esterna di Dallas sui Kings per 127-123, con l’ennesima tripla doppia di Luka Doncic (25 punti, 15 rimbalzi e 17 assist); i Nuggets hanno piegato gli Hornets per 100-86 e Chicago ha vinto sul campo dei Wizards per 115-106.

Open Australia: sorteggio tabellone, Berrettini sfida HarrisAnche Fognini testa di serie affronta Opelka, facile per Nadal

16 gennaio 202011:06

Gli Australian Open di tennis entrano nel vivo. Si comincia il 20 gennaio e subito scende in campo il numero 2 del mondo Novak Djokovic contro il tedesco Jan Lennard Struff (n. 37 del ranking). Compito facile, deciso dai sorteggi effettuati a Melbourne, per il numero uno Rafa Nadal, che al primo turno trova il boliviano Hugo Dellien (n.72), e per l’altro big Roger Federer (n. 3) che affronterà l’americano Steve Johnson (81). Due italiani sono teste di serie, Matteo Berrettini (n.8) e Fabio Fognini (n. 12). Al primo è toccato il sudafricano Lloyd Harris (91) avversario certamente abbordabile, mentre il secondo se la vedrà con l’americano Reilly Opelka (n.
38). Nel tabellone principale c’è posto anche per il 18enne altoatesino Jannik Sinner (n. 79), che sfiderà uno proveniente dalle qualificazioni. Sorteggio negativo per gli altri italiani in campo: a Marco Cecchinato (76) è toccato Alexandr Zverev (n.
7), Lorenzo Sonego (n. 52) dovrà sfidare Nick Kyrgios (n. 26), mentre Salvatore Caruso (94) avrà uun compito proibitivo con il fenomeno greco Stefanos Tsitsipas (n.6). E’ andata meglio a Andreas Seppi (n. 84), che affronterà il serbo Kecmanovic (n. 53).

Dakar: Peterhansel vince 11/a tappa auto, Sainz resta leaderTra le moto successo Quintanilla, dimezzato distacco da Brabec

16 gennaio 202012:55

Il francese Stéphane Peterhansel (Mini) ha vinto l’undicesima tappa della Dakar-2020 nella categoria auto tra Shubaytah e Haradh (Arabia Saudita), mentre lo spagnolo Carlos Sainz (Mini) ha visto il suo vantaggio complessivo ridotto a 10 minuti alla vigilia della fine della corsa. Lo spagnolo però mantiene un buon margine , salvo incidenti, per poter vincere la sua 3/a Dakar.
Tra le moto il cileno Pablo Quintanilla (Husqvarna) ha vinto riducendo a metà il distacco sul leader della classifica generale, l’americano Ricky Brabec ( Honda). Brabec ha ancora 13’56” di vantaggio su Quintanilla contro i 25’44” del giorno prima.

Pallavolo: Piccinini torna a 41 anni “ci divertiremo”Firma per Busto Arsizio nell’anno delle Olimpiadi di Tokyo

16 gennaio 202014:27

– Francesca Piccinini torna in campo: la 41enne icona della pallavolo femminile ha firmato un contratto con Busto Arsizio, club di A1, pochi mesi dopo l’annuncio del suo ritiro, nell’anno di Tokyo 2020. “Ho grandi obiettivi e stimoli, l’entusiasmo è quello della ragazzina che esordì in serie A a 14 anni – le parole di Piccinini – Sono pronta ad accogliere questa sfida insieme a un club che ho sempre stimato molto. Ci divertiremo, ve lo prometto”. “Vedo nelle sue parole e nei suoi occhi la voglia di sorprendere ancora”, ha aggiunto il presidente, Giuseppe Pirola.

Coni: Corte dei Conti, bene gestione finanziaria 2018Evidenziati timori Cio su riforma, ora più controlli

16 gennaio 202014:27

– Anche quest’anno, come già avvenne a inizio di quello passato, dalla Corte dei Conti arriva apprezzamento per la gestione finanziaria del Coni. Per la magistratura contabile l’analisi del bilancio 2018 dell’ente presieduto da Giovanni Malagò ha fornito “un andamento positivo” con un avanzo economico pari a 586.291 euro e con un lieve incremento (1,4%) del patrimonio netto passato a 41.970.855 euro. E’ quanto emerge dalla relazione della Corte dei Conti, approvata lo scorso 16 dicembre (relatore Piergiorgio Della Ventura). Nel report si sottolinea anche che nel 2018 il Coni ha applicato le norme in materia di contenimento della spesa pubblica, realizzando risparmi su funzionamento degli Organi (Presidenza, Segreteria Generale, Giunta e Consiglio) nonché sulle spese di rappresentanza “pressoché azzerate”. Il bilancio 2018 del Coni è l’ultimo prima delle “profonde riforme di cui è stato oggetto l’Ente”, scrive la Corte nelle conclusioni, evidenziando anche le “serie preoccupazioni del CIO secondo il quale “il Coni non dovrebbe essere “riorganizzato” mediante decisioni unilaterali da parte del Governo”. Infine la magistratura contabile raccomanda al Coni ” di rafforzare le misure e gli strumenti di monitoraggio e di controllo sull’utilizzo dei contributi e nei confronti degli enti finanziati, affinché le risorse pubbliche siano gestite nel rispetto di rigorosi criteri di economicità.”

I 70 anni di Meneghin, un uomo di nome pallacanestroNba solo sfiorata, ma Usa lo hanno fatto entrare in Hall of Fame

15 gennaio 202015:10

Lasciate stare le ‘stelle’ italiane che giocano, o lo hanno fatto, nella NBA. Il miglior azzurro di sempre quel pianeta dell’iperbasket lo ha solo sfiorato ma nessuno può togliergli lo scettro. Il top rimane lui, Dino Meneghin, 70 anni sabato prossimo, l’uomo il cui cognome è sinonimo di pallacanestro.

Il fatto che l’America, nelle cui leghe non ha mai giocato, lo abbia comunque ammesso nella Hall of Fame a Springfield, accanto alle altre leggende, dice tutto.

E poi per Meneghin, la cui maglia numero 11 è stata ritirata dall’Olimpia Milano, parlano le cifre: nel corso della sua carriera, terminata a 44 anni, ha disputato 13 finali di Coppa dei Campioni, vincendone 7, a cui vanno aggiunte 2 Coppe delle Coppe, 1 Coppa Korac, 4 Coppe Intercontinentali, 12 scudetti, 6 Coppe Italia, un oro e due bronzi agli Europei con la Nazionale, un argento olimpico a Mosca 1980.

Il tutto tra Varese, Milano e Trieste in quasi un trentennio di carriera.

A renderlo unico è stata la sua cultura del lavoro, la voglia di sacrificarsi per i compagni e per la squadra, quel suo istinto di non mollare mai, come in un’epica finale di Coppa Campioni contro il Maccabi giocata ‘piegato’ dai crampi. Fuori dal campo è sempre stato un amante degli scherzi, ma sul parquet diventava serio, e un rivale quasi sempre fischiato dai tifosi delle altre squadre ma allo stesso tempo ammirato. Chi amava il basket non poteva far altro che apprezzare Dino Meneghin, il monumento dell’Ignis Varese che poi, a 31 anni, fu protagonista di un clamoroso trasferimento ai ‘cugini’ dell’Olimpia milanese dove, ad onta degli scettici, visse una seconda giovinezza continuando a vincere sotto la guida di Dan Peterson.

Australian Open: Berrettini “sono pronto e in forma””Mi sembra strano dire che sono fra i migliori del mondo”

16 gennaio 202010:59

“Sto sempre meglio, sia sul piano fisico sia su quello mentale, e mi sento pronto”: Matteo Berrettini si presenta così alla vigilia dell’esordio nel primo Slam da numero 8 del mondo. Per completare la preparazione, il tennista italiano oggi ha affrontato Stefanos Tsitsipas nel torneo esibizione di Kooyong,la partita è finita con un doppio 7-6 per il greco. “A fine 2018 ero andato a Londra -dice il tennista azzurro- per seguire un corso organizzato dall’Atp e mai avrei pensato di ritrovarmi dopo un anno con i big alle Finals. Per cui mi sembra strano dire che faccio parte del gruppo dei migliori del mondo, ma è quel che racconta la classifica”. “A parte ricevere richieste per interviste radiofoniche ad orari improbabili” – scherza poi l’atleta romano – “anche da top 10 continuo a vivere la mia vita di tennista con lo stesso atteggiamento, la stessa adrenalina e la stessa voglia di fare che ho sempre avuto. L’importante è cercare di rimanere con i piedi per terra”.

Australian Open, sfida Gauff-V. WilliamsMatch inedito al primo turno. Esordio facile per numero 1 Barty

16 gennaio 202011:04

Definiti i sorteggi nel torneo femminile agli Australian Open di tennis. Il primo turno riserva un’inedita e interessante sfida tra la campionessa più giovane, la 15enne Coco Gauff (n. 66), e quella più anziana, la 39enne Venus Williams (n. 55). Anche la regina del tennis mondiale Serena Williams, ormai 38enne, debutterà contro una giovanissima, il sorteggio infatti le ha riservato la 18enne e promettente russa Anastasia Potapova (n. 90). La numero uno attualmente in carica, Ashleigh Barty esordirà contro l’ucraina Lesia Tsurenko che a Melbourne non è mai andata lontano. La giapponese Naomi Osaka, a lungo numero uno e oggi numero 3 del ranking, affronta la ceca Marie Bouzkova (n. 59). In avanti potrebbe trovare Serena Williams In campo a Melbourne anche due italiane: Jasmine Paolini (n. 94 del ranking) al primo turno giocherà contro la russa Anna Blinkova (n. 58) , mentre Camila Giorgi se la vedrà con una proveniente dalle qualificazioni.

Berrettini sfida HarrisOpen Australia

16 gennaio 202014:27

Gli Au Si comincia il 20 gennaio e subito scende in campo il numero 2 del mondo Novak Djokovic contro il tedesco Jan Lennard Struff (n. 37 del ranking). Compito facile, deciso dai sorteggi effettuati a Melbourne, per il numero uno Rafa Nadal, che al primo turno trova il boliviano Hugo Dellien (n.72), e per l’altro big Roger Federer (n. 3) che affronterà l’americano Steve Johnson (81). Due italiani sono teste di serie, Matteo Berrettini (n.8) e Fabio Fognini (n. 12). Al primo è toccato il sudafricano Lloyd Harris (91) avversario certamente abbordabile, mentre il secondo se la vedrà con l’americano Reilly Opelka (n. 38). Nel tabellone principale c’è posto anche per il 18enne altoatesino Jannik Sinner (n. 79), che sfiderà uno proveniente dalle qualificazioni. Sorteggio negativo per gli altri italiani in campo: a Marco Cecchinato (76) è toccato Alexandr Zverev (n.7), Lorenzo Sonego (n. 52) dovrà sfidare Nick Kyrgios (n. 26), mentre Salvatore Caruso (94) avrà uun compito proibitivo con il fenomeno greco Stefanos Tsitsipas (n.6). E’ andata meglio a Andreas Seppi (n. 84), che affronterà il serbo Kecmanovic (n. 53). Nel torneo femminile il primo turno riserva un’inedita e interessante sfida tra la campionessa più giovane, la 15enne Coco Gauff (n. 66), e quella più anziana, la 39enne Venus Williams (n. 55). Anche la regina del tennis mondiale Serena Williams, ormai 38enne, debutterà contro una giovanissima, il sorteggio infatti le ha riservato la 18enne e promettente russa Anastasia Potapova (n. 90). La numero uno attualmente in carica, Ashleigh Barty esordirà contro l’ucraina Lesia Tsurenko che a Melbourne non è mai andata lontano. La giapponese Naomi Osaka, a lungo numero uno e oggi numero 3 del ranking, affronta la ceca Marie Bouzkova (n. 59). In avanti potrebbe trovare Serena Williams In campo a Melbourne anche due italiane: Jasmine Paolini (n. 94 del ranking) al primo turno giocherà contro la russa Anna Blinkova (n. 58) , mentre Camila Giorgi se la vedrà con una proveniente dalle qualificazioni.

Juventus-Udinese Coppa Italia
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA 4-0 JUVE AI QUARTI: HIGHLIGHTS, RACCONTO DEL MATCH, VIDEO, CONFERENZA STAMPA, INTERVISTE E COMMENTI DALLA SALA STAMPA

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA

JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA 4-0: IL RACCONTO DEL MATCH E TUTTI I VIDEO

AGGIORNAMENTO DALLE 22:40 DI MERCOLEDì 15 GENNAIO 2020

ALLE 09:01 DI GIOVEDì 16 GENNAIO 2020 IN “JUVENTUS” E “TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS”

JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA

Poker show all’Allianz
Quattro gol e tanto spettacolo contro l’Udinese. La Juve stacca il biglietto per i quarti di finale di Coppa Italia.
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
La Juve, priva di Ronaldo, fermato dalla sinusite, asfalta l’Udinese e stacca il biglietto per i quarti di finale di Coppa Italia con un calcio spumeggiante e con gol da cineteca. Dybala e Higuain sono spesso incontenibili e la presenza di Douglas Costa  aggiunge fantasia al tridente e Bernardeschi, da mezz’ala, garantisce qualità e accelerazioni a centrocampo.
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA GLI HIGHLIGHTS:

DYBALA-HIGUAIN, UN CAPOLAVOROIl copione della gara all’inizio è fin troppo scontato, con la Juve tiene palleggia a lungo per sfondare il muro eretto dai friulani nella propria metà campo.
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
Higuain ci prova subito due volte, con un rasoterra dal limite, debole e centrale e con una bella sforbiciata che termina alta. Quindi, al terzo tentativo, colpisce. Il merito va equamente diviso con Dybala, con cui imbastisce forse la più bella azione della stagione finora, un capolavoro a metà strada tra il flipper e PES: tre triangoli, con sei passaggi di prima, che iniziano al limite dell’area e si concludono sul dischetto del rigore, dove il Pipita riceve l’assist che lo libera davanti a Nicolas, fulminato senza avere la minima possibilità di intervenire.
RADDOPPIA LA JOYAOra che l’Udinese è, suo malgrado, costretta ad osare, inevitabilmente si aprono spazi che la Juve non tarda a sfruttare. Dieci minuti dopo il vantaggio, arriva il raddoppio, grazie ad una perentoria discesa di Bernardeschi che, arrivato ai sedici metri, scambia con Higuain e viene atterrato in area dall’uscita a valanga di Nicolas. Dal dischetto Dybala infila il rasoterra nell’angolino.
DYBALA ALLA DEL PIERO, DOUGLAS DAL DISCHETTOLa gara, già molto ben indirizzata, potrebbe definitivamente chiudersi prima dell’intervallo, se il destro dal limite di Bentancur non centrasse in pieno il legno, o a inizio ripresa, quando Nicolas respinge una conclusione ravvicinata di de Ligt e Higuain corregge in rete, ma il VAR annulla per posizione irregolare dell’olandese.
Poco male, basta pazientare ancora un po’ e il gol arriva. Anzi, ne arrivano due in tre minuti. Il primo è una perla di Dybala, che dal vertice sinistro dell’area piazza sotto l’incrocio una palombella alla Del Piero. Il secondo è un altro rigore, questa volta concesso per un fallo di mano di Nuytinck, che “para” una girata a porta sguarnita di Rugani, servito in area da Alex Sandro.
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
Questa volta a incaricarsi della battuta è Douglas Costa, che infila e lascia poi il posto a Cuadrado.
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
LA JUVE VOLA AI QUARTIL’ultima parte di gara offre un po’ di minutaggio a Ramsey che rileva Rabiot, e una meritatissima standing ovation a Dybala, sostituito dal rientrante Pjaca, anche lui applauditissimo. L’ulteriore dose di spettacolo è garantita dalla contagiosa allegria trasmessa dal gioco dei bianconeri, che con una serie di scambi stretti portano ancora al tiro Higuain, fermato da Nicolas,  che centrano un altro palo con l’incornata di Rugani e che sfiorano il pokerissimo con la discesa di Cuadrado conclusa a lato.
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
Non arrivano altri gol, ma i quattro messi a segno sono più che sufficienti ad deliziare il palato del pubblico dell’Allianz e a proseguire il cammino in Coppa che, settimana prossima, vedrà la vincente tra Parma e Roma sulla strada della Signora.
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA 4-0
RETI: Higuain 16′ pt, Dybala rig. 26′ pt e 13′ st, Douglas Costa rig. 16′ stJUVENTUSBuffon; Danilo, de Ligt, Rugani, Alex Sandro; Bernardeschi, Bentancur, Rabiot (26′ st Ramsey); Dybala (30′ st Pjaca), Higuain, Douglas Costa (18′ st Cuadrado)
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Bonucci, Emre Can, Pjanic, Matuidi, Coccolo
Allenatore: Sarri
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
UDINESENicolas; De Maio, Opoku, Nuytinck; Ter Avest, Jajalo, Walace (31′ st Fofana), Teodorczyk (1′ st Lasagna), Sema (17′ st Stryger Larsen); Barak, Nestorovski
A disposizione: Musso, Perisan, Ekong, Becao, Mandragora, De Paul, Okaka
Allenatore: Gotti
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
ARBITRO: Aureliano
ASSISTENTI: Tardino, Scarpa
QUARTO UFFICIALE: Prontera
VAR: Piccinini, Alassio
AMMONITI: 15′ st Nuytinck.
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
Sala Stampa | I commenti dopo Juve-Udinese:

Le parole di Sarri, Higuain e Douglas Costa al termine della sfida di Coppa Italia contro i friulani.
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
Quattro gol e tanto spettacolo. La soddisfazione tra i bianconeri e palpabile al termine della sfida contro l’Udinese e traspare dalle parole di Maurizio Sarri, Gonzalo Higuain e Douglas Costa, nelle interviste post partita.
JUENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
Queste le loro dichiarazioni:MAURIZIO SARRI«Le partite a eliminazione diretta sono sempre un’incognita, ma la sensazione in allenamento era che la squadra fosse brillante, quindi mi aspettavo una grande prestazione e in effetti abbiamo fatto una buona gara.. Il primo gol è di una bellezza rara, con scambi in piena velocità. Sono contento per la prestazione da mezz’ala di Bernardeschi, c’è ancora da lavorare, ma ha entusiasmo e la sensazione è che in questo ruolo possa fare bene perché ha le qualità tecniche e fisiche per ricoprirlo. La nostra squadra ha un grande potenziale, a volte dà la sensazione di poter fare di più, ma stiamo crescendo. Ronaldo non era presente perché da un paio di giorni aveva un po’ di sinusite e oggi ha avvertito qualche brivido, quindi abbiamo preferito tenerlo a riposo vista la serata fredda. È la Juve di Sarri? No, è la Juve di Cristiano, di Dybala, di Higuain…
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
Io sto cercando di metterci qualcosa di mio, ma si deve rispettare le caratteristiche dei giocatori».
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
GONZALO HIGUAIN
«Era una partita importante, volevamo passare il turno perché vogliamo vincere la Coppa Italia. L’intesa con Dybala? Mi trovo bene, dobbiamo fare il meglio per la Juve e speriamo di aiutare la squadra a vincere. È un piacere giocare con grandi giocatori, ma oggi la squadra ha fatto bene e ora dovremo ripeterci domenica contro il Parma».
JUVENTUS-UDINESE COPPA ITALIA
DOUGLAS COSTA
«E’ stata una bella serata, abbiamo giocato bene, la partita non era semplice. Io mi sento bene, sto crescendo, era importante ricominciare a giocare in partita, passo passo la mia condizione fisica migliora. Mi trovo bene con Mister Sarri, non ho un modulo preferito, mi adatto alle situazioni di gioco». CALCIO: RISULTATI E CLASSIFICHE IN TEMPO REALE: DALLA SERIE A, B, C A TUTTI I CAMPIONATI DEL MONDO E MOLTO ALTRO

Juventus tutti i video in tempo reale sempre esclusivi ed aggiornati! GUARDA E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, TUTTI I VIDEO DELLA JUVENTUS, Ultim'ora, VIDEO NOTIZIE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTI I VIDEO IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATI ED ESCLUSIVI

DALLE 08:27 DI LUNEDì 13 GENNAIO 2020

ALLE 22:12 DI MERCOLEDì 15 GENNAIO 2020

JUVENTUS TUTTI I VIDEO

PER TUTTE LE NEWS BIANCONERE: PER TUTTE LE NOTIZIE BIANCONERE: CLICCA QUI  LIVE JUVENTUS-UDINESE: JUVENTUS 4-UDINESE 0

Juventus tutte le notizie in tempo reale sempre aggiornate LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 13 minuti

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:27 DI LUNEDì 13 GENNAIO 2020

ALLE 21:52 DI MERCOLEDì 15 GENNAIO 2020

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Roma-Juve, Stat of the Game
Cr7 forza… nove!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da inizio dicembre ad oggi Ronaldo ha segnato 9 gol in Serie A, più di qualsiasi altro giocatore nei top-5 campionati europei nello stesso periodo. Inoltre, nello stesso periodo Cristiano ha segnato 9 dei 14 gol realizzati dalla Juventus in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
GLI ALTRI FACTSLa Roma non subiva due gol nei primi 10 minuti di gioco in un match di Serie A dall’aprile 2012, proprio contro la Juventus. E nell’era dei tre punti a vittoria, questa è la prima volta che la Roma subisce due gol nei primi 10 minuti di gioco di un match casalingo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dal lato della Juve, era dal 26 ottobre 2016 contro la Sampdoria che la Signora non realizzava due gol nei primi 10 minuti di gioco in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per la prima volta in questo campionato la Juventus ha subito più di 20 tiri in un match (22 in totale). Terzo gol in Serie A per Demiral, tutti nel primo tempo e tutti su sviluppo di palla inattiva. Merih è il primo giocatore turco a segnare un gol con la maglia della Juventus in Serie A. Solo Kumbulla e de Ligt sono più giovani di Demiral tra i difensori andati a segno in questo campionato.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus ha realizzato tutti e sei i rigori ricevuti in questa Serie A (5 segnati da Ronaldo).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ronaldo ha segnato 14 gol nelle prime 19 partite di questo campionato, gli stessi della scorsa stagione a questo punto: solo un altro giocatore nella storia della Juventus ha messo a segno almeno 14 gol in più di una stagione dopo le prime 19 gare di Serie A, John Hansen nel 1951, 1952, 1953.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sei rigori subiti dalla Juventus in questo campionato, meno solo di Cagliari, Lecce, Udinese e Genoa.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Perotti ha realizzato 18 dei 20 rigori calciati in Serie A: 18 dei suoi 29 gol nel massimo campionato sono arrivati dal dischetto. Dal suo approdo alla Roma (2016/17) è uno dei due giocatori giallorossi assieme a Dzeko ad aver sempre realizzato almeno tre gol nel singolo campionato in Serie A.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
TUTTI I NUMERI DELLA PARTITAGeneralePossesso53,1%53,1%46,9%46,9%% Duelli vinti43,0%43,0%57,0%57,0%Duelli aerei vinti52,9%52,9%47,1%47,1%Intercetti111188Fuorigioco0077Corner131322DistribuzionePassaggi497497464464Passaggi lunghi33334646Precisione passaggi (%)88,5%88,5%85,8%85,8%Precisione passaggi metà avv. (%)75,5%75,5%77,0%77,0%Cross464677Precisione cross19,6%19,6%14,3%14,3%AttaccoGol1122Tiri222255Tiri nello specchio6644Tiri ribattuti6600Tiri da fuori area101000Tiri da dentro l’area121255Precisione al tiro (%)27,3%27,3%80,0%80,0%DifesaContrasti331212% di contrasti vinti66,7%66,7%91,7%91,7%Respinte difensive662828DisciplinaFalli fatti12121313Cartellini gialli6633Cartellini rossi0000.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Le condizioni di Merih Demiral
Distorsione del ginocchio sinistro e lesione del legamento crociato anteriore, con associata lesione meniscale, per il difensore bianconero
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nel corso della partita di ieri sera Merih Demiral ha riportato la distorsione del ginocchio sinistro.Gli accertamenti diagnostici eseguiti questa mattina presso il J|Medical hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore con associata lesione meniscale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sarà necessario intervenire chirurgicamente nei prossimi giorni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Fra il Campionato e la Coppa Italia
Bianconeri in campo nella tarda mattinata di oggi alla Continassa
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Settimana impegnativa, quella alle porte, per la Juve, che rientrata in nottata da Roma ha subito ricominciato a lavorare: fra soli due giorni sarà il momento del debutto in Coppa Italia (mercoledì, ore 20.45, contro l’Udinese all’Allianz Stadium).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco perché il gruppo si è ritrovato nella tarda mattinata di oggi: per chi è stato maggiormente impegnato ieri seduta di scarico, mentre il resto della squadra è scesa in campo, dedicandosi a lavoro tecnico e partita.Domani l’appuntamento è fissato al pomeriggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
AGGIORNAMENTO: MATTIA DE SCIGLIOQuesta mattina, presso il J|Medical, Mattia De Sciglio è stato sottoposto ad esami strumentali che hanno escluso la presenza di lesioni muscolari ma hanno evidenziato l’elongazione del muscolo grande adduttore della coscia sinistra. Le sue condizioni saranno monitorate giorno per giorno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
DOMANI LA CONFERENZA STAMPA DI MISTER SARRICome di consueto, alla vigilia del match, il tecnico bianconero incontrerà la stampa. Appuntamento alle 18 all’Allianz Stadium.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#RomaJuve | L’azione decisiva della partita
Il pressing decisivo di Dybala su Veretout
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Vittoria sofferta ma meritata dei bianconeri all’Olimpico di Roma contro i giallorossi. Juventus che domina il primo tempo passando in vantaggio con Demiral su sviluppo di calcio di punizione e raddoppia già al decimo minuto con un rigore di Ronaldo. Bravo Dybala a procurarsi il tiro dagli undici metri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Andiamo a rivedere l’azione:

La Roma di Fonseca imposta sempre dalle retrovie allargando i due centrali Smalling e Mancini e facendo retrocedere in mezzo uno dei due mediani (Veretout o Diawara). In occasione dell’azione del rigore (sebbene si propongano  entrambi i centrocampisti) è il francese che riceve palla direttamente dal portiere giallorosso: Veretout cerca di impostare dopo essere entrato in possesso, girandosi e cercando un compagno libero per proseguire l’azione.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dybala, estremamente reattivo, si getta subito in pressing, mettendo in difficoltà il centrocampista giallorosso che non si avvede dell’arrivo dell’avversario e perde palla. L’argentino riesce a conquistare la sfera e può puntare la porta giallorossa, ma Veretout in affanno lo atterra.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Dopo il primo gol di Ronaldo, domenica scorsa contro il Cagliari, anche in questa occasione il pressing portato sino al limite dell’area avversaria si dimostra una delle armi del gioco di Sarri.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Juve-Udinese, correva l’anno…
Un solo precedente a Torino in Coppa Italia con i friulani, nel 1991
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Una netta vittoria al Delle Alpi: Juventus-Udinese si è giocata solo una volta in Coppa Italia nella stagione 1991-92. Una gara dominata dai padroni di casa, 7 giorni dopo lo 0-0 maturato in Friuli.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL RITORNO DEL TRAPCoppa Italia 1991-92: la formula prevede una serie di scontri a eliminazione diretta con andata e ritorno. Il cammino è più lungo di quanto preveda la struttura della manifestazione negli ultimi anni: si parte dai sedicesimi di finale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è chiamata ad affrontare l’Udinese, guidata da Franco Scoglio, mister innovativo che in provincia genera entusiasmo anche per le sue doti caratteriali. Sulla panchina della Juventus c’è invece un graditissimo ritorno: dopo 5 anni di assenza torna Giovanni Trapattoni e la curiosità è molta. Si gioca 3 giorni dopo il debutto in campionato, che ha visto i bianconeri debuttare in casa contro la Fiorentina, sconfitta per 1-0 grazie a un colpo di testa di Pierluigi Casiraghi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Per la Coppa Italia, i cambi di formazione decisi dal Trap sono alquanto limitati. Unica variazione: dentro Roberto Galia, fuori il match-winner di 3 giorni prima. Per il resto impianto confermato, non era epoca di rotazioni accentuate.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA
La Juve di mercoledì 4 settembre piace. Appare una squadra equilibrata, lontana da quegli sbalzi umorali che ne hanno caratterizzato la gestione precedente di Gigi Maifredi. Potrebbe passare al minuto 36 del primo tempo su calcio di rigore, ma Roberto Baggio si fa ipnotizzare da Giuliani: per il campione bianconero è il primo errore dagli 11 metri dopo 12 trasformazioni consecutive. Poco male: prima di andare al riposo, Giancarlo Marocchi sblocca il risultato con un bel tuffo di testa su cross di Gigi De Agostini.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ancora di testa arriva il raddoppio all’ottavo della ripresa. Ne è autore Baggio, che riscatta l’errore del primo tempo regalando momenti di calcio spettacolo che ottengono consensi dal pubblico. Infine, subentrato a Totò Schillaci, Casiraghi firma il 3-0 ed anche lui – specialista nel gioco aereo – la rete arriva con un preciso colpo di testa ispirato da un suggerimento di Angelo Alessio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IL CAMMINO IN COPPAJuventus-Udinese è la prima tappa di un cammino che porterà la Juventus alla finale di Coppa Italia, due anni dopo la vittoria ottenuta dalla squadra diretta da Dino Zoff ai danni del Milan di Arrigo Sacchi. Un percorso importante quello del 1991-92, con i bianconeri bravi ad eliminare l’Atalanta, l’Inter (successo sia a Torino che a Milano) e il Milan.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Nell’ultimo atto, non basta alla Juve sconfiggere 1-0 il Parma al Delle Alpi, al ritorno gli emiliani riescono a rovesciare il risultato e il verdetto.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Under 23, pari a Siena
Alla ripresa, dopo la sosta natalizia, i bianconeri raccolgono un punto in trasferta
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
I ragazzi di mister Pecchia ritornano a casa con un punto conquistato in rimonta. Dopo il vantaggio senese firmato Da Silva, parte la caccia al pari e la caparbietà viene premiata nel finale. Il gol del pareggio lo firma Toure.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA PARTITA:

La Juve scende in campo con la mentalità di sempre, provando a prendere in mano il pallino del gioco. I padroni di casa, però, hanno preparato bene la sfida e rispondono colpo su colpo. Dopo la bella discesa di Mota Carvalho al 9′, da cui non nasce una conclusione pericolosa, ci prova Da Silva, che non inquadra lo specchio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Si viaggia sul filo dell’equilibrio fino al 27′, momento sliding doors del primo tempo. Bella azione della Juve, Zanimacchia colpisce il palo e Beltrame non riesce a depositare in porta la ribattuta. Nell’azione immediatamente successiva, la Robur Siena trova il vantaggio.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Da Silva calcia da fuori area, Loria non riesce a bloccare e il pallone finisce in rete.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La reazione bianconera, nell’atteggiamento, è all’altezza della gara, ma i toscani sono attenti e al 42′ impegnano ancora Loria, bravo a respingere il tiro di Lombardo. Il primo tempo si chiude così sull’1-0 per la Robur.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’intervallo non spezza la voglia di trovare il pari dei ragazzi di Pecchia, che fanno la partita in cerca del gol per sistemare le cose. L’occasione migliore capita sul piede di Portanova al 63′, ma la sua conclusione finisce alta.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ogni giro di lancette incrementa i tentativi bianconeri e alla fine la perseveranza viene ricompensata. Minuto 85, punizione calciata benissimo da Fagioli e zampata, sul secondo palo, di Toure. Per lui primo gol in campionato, per la Juve meritatissimo pareggio. Ci sarebbe anche la possibilità di completare la rimonta, ma la punizione di Frederiksen finisce a lato di poco. Al Franchi finisce 1-1.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Prossimo impegno domenica, in casa, contro l’Arezzo. LE PAROLE DEL POST-PARTITA«Credo che il risultato sia giusto – commenta mister Pecchia -. Abbiamo sofferto nella prima parte senza correre grandi pericoli, poi dopo la grande occasione per noi è arrivato il loro gol e sono contento della grande reazione dei miei. Siamo stati premiati.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Oggi abbiamo dato continuità e raccolto un buon punto contro una squadra forte, non rischiando nulla nel secondo tempo». «La partita è stata equilibrata, il pareggio è un risultato giusto – l’analisi di Coccolo -.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Abbiamo trovato il pari nel finale, ma ce lo siamo meritato per quanto abbiamo creato. Credo sia stata nel complesso una bella partita, sono contento della nostra prova».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Campionato Serie C – Girone A – 2° Giornata Girone di Ritorno
Stadio “Artemio Franchi”, Siena
Robur Siena-Juventus U23 1-1Marcatori: 27’ pt. Da Silva (S), 41’ st. Toure (J).Robur Siena: Confente, Migliorelli, D’Ambrosio (Cap.), Serrotti, Baroni, Gerli, D’Auria (30’ st. Campagnacci), Da Silva (30’ st. Arrigoni), Vassallo (44’ st. Oukhadda), Guidone (45’ st. Ortolini), Lombardo. A disposizione: Ferrari, Cesarini, Romagnoli, Andreoli, Buschiazzo, Panizzi, Setola, Argento. Allenatore: Alessandro Dal Canto.Juventus U23: Loria, Coccolo, Mota Carvalho, Beltrame (Cap.) (24’ st. Olivieri), Mulè, Toure, Zanimacchia (39’ st. Frederiksen), Di Pardo, Rafia (15’ st. Portanova), Frabotta, Fagioli. A disposizione: Nocchi, Raina, Oliveira Rosa, Muratore, Peeters, Del Sole, Gozzi. Allenatore: Fabio Pecchia.Arbitro: Marco Monaldi di Macerata (Di Giacinto di Teramo, Basile di Chieti).Ammoniti: 5’ st. Vassallo (S), 9’ st. Lombardo (S).Prossimo impegno:
Campionato – 3° Giornata Girone di Ritorno
Juventus U23 – Arezzo
Domenica 19 gennaio ore 15:00.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
OppositionWatch: l’Udinese
Il rendimento della squadra friulana tra Coppa Italia e campionato
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’Udinese arriva alla sfida dell’Allianz Stadium – valida per gli ottavi di finale della Coppa Italia – dopo aver già superato due turni nella manifestazione. L’11 agosto scorso ha eliminato tra le mura amiche il Sudtirol 3-1 grazie alla rete d’apertura di Lasagna e alla doppietta di Mandragora. Il 4 dicembre, sempre alla Dacia Arena, ha piegato invece 4-0 il Bologna con due reti per tempo: Barak e De Maio nel primo e Mandragora e Lasagna nel secondo.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
De Paul e compagni non raggiungevano gli ottavi dalla stagione 2017/2018, quando vennero poi eliminati al San Paolo dal Napoli per 1-0.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UN MOMENTO POSITIVOLa squadra allenata da Luca Gotti sta vivendo un momento molto positivo. Dopo la sconfitta a Torino per 3-1 contro la Juventus del 15 dicembre, in Serie A ha infilato tre successi consecutivi, la miglior striscia stagionale: 2-1 al Cagliari nell’ultima gara del 2019, 1-0 a Lecce e 3-0 domenica contro il Sassuolo con le firme di Okaka, Sema e De Paul.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E quest’ultimo è uno dei grandi protagonisti della crescita esponenziale dei friulani. L’argentino, alla quarta annata ad Udine, si sta esprimendo nell’ultimo periodo su grandi livelli ed è reduce da tre reti consecutive. E non è un caso che ormai sia stabilmente nelle rotazioni della propria nazionale allenata da Lionel Scaloni. Tra campionato e Coppa Italia è il secondo miglior marcatore totale della rosa con 4 gol (stesso numero di Okaka): in vetta c’è Kevin Lasagna a quota 5. Seguono Mandragora (3), Sema (2), Nestorovski, Fofana, Barak, De Maio, Pussetto e Becao con uno.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
LA GARA DEL 15 DICEMBRE A TORINO
I bianconeri arrivano all’Allianz Stadium per la seconda volta nella stagione. La prima partita, in campionato, ha visto la squadra di Sarri imporsi per 3-1 grazie alla doppietta di Ronaldo e al sigillo di Bonucci, mentre a nulla è servita la marcatura nei minuti di recupero di Pussetto. Una gara che ha visto l’Udinese prendere tre gol nel primo tempo, accennando una reazione nella ripresa ma a gara già compromessa. In quella sfida la Juventus mantenne il 65,6% di possesso palla contro 34,4%, con gli ospiti che persero la maggior parte dei duelli, compresi quelli aerei.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
L’undici di Gotti è molto pericoloso nelle ripartenze, con giocatori rapidi in grado di ribaltare l’azione con grande facilità. Il modulo di base è il 3-5-2, che spesso si trasforma in fase di non possesso in 5-3-2.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Fino a questo momento l’Udinese ha segnato 24 reti in stagione, 7 delle quali in Coppa Italia in due sole partite. Una competizione, per adesso, che ha visto De Paul e compagni ottimi protagonisti.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Luigi Milani ritorna al Settore Giovanile della Juventus
Dopo sette anni in bianconero e un anno e mezzo trascorso in un’altra esperienza professionale, Milani ricoprirà il ruolo di Responsabile Settore Giovanile U13-U7
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
E’ davvero un gradito ritorno, quello di Luigi Milani alla Juventus.Un’avventura, la sua in bianconero, che riprende dopo una lontananza di un anno e mezzo e, soprattutto, dopo un’esperienza precedente durata ben sette anni.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Milani infatti, ha ricoperto per ben sette anni, dal 2011 al 2018, il ruolo di responsabile dell’Attività di Base fino all’Under 13, con grande passione e professionalità.Qualità che da oggi tornerà a mettere al servizio del mondo Juventus Youth, in qualità di Responsabile del Settore Giovanile U13-U7.Auguriamo a Luigi buon lavoro, e gli diamo il più caloroso bentornato in bianconero!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sarri: «Vogliamo passare il turno e arrivare fino in fondo»
Le parole del tecnico bianconero in conferenza stampa alla vigilia dell’esordio stagionale in Coppa Italia contro l’Udinese
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus è pronta per l’esordio stagionale in Coppa Italia. E oggi, in conferenza stampa, Maurizio Sarri ha parlato di molti temi prima della partita contro l’Udinese. «Dobbiamo giocare una gara a distanza di tre giorni dal match di Roma dove abbiamo speso energie nervose, fisiche e mentali. Non è facile ricaricarsi ma lo dobbiamo fare perché tutte le manifestazioni che disputiamo sono un obiettivo. Vogliamo passare il turno e arrivare fino in fondo».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

L’ATTACCO BIANCONERO«La sensazione è che i tre attaccanti (Dybala, Higuain e Ronaldo) in questo momento siano tutti in una buona condizione. Ronaldo sta bene, ha risolto i suoi piccoli problemi fisici, è in un momento straordinario e i numeri stanno parlando per lui. Ma non solo quelli realizzativi: a Roma ha fatto 1100 metri sopra i 22 km/h. Domani mattina parlerò con lui per capire se impiegarlo o meno. Abbiamo la fortuna di avere degli attaccanti forti, sono una grande risorsa».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Sarri ha parlato anche di Marko Pjaca. «Se si dovessero aprire degli spazi anche per Marko sarei contentissimo. Ha avuto una sfortuna unica, è un ragazzo di grandissime potenzialità che volevo già dai tempi del Napoli».IL PUNTO SUI DIFENSORI
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
«Dispiace a tutti che Demiral sia andato incontro ad un infortunio così grave. Oltretutto in un momento così speciale, dopo essere cresciuto tantissimo e dopo aver dimostrato di essere un giocatore da Juve e aver segnato il primo gol. De Ligt è apparso in grandissima crescita e la gara di domenica l’ha confermato. Rugani per noi è un giocatore importante. Chiellini sta lavorando ancora con lo staff medico, vedendolo correre in campo si sta muovendo in maniera abbastanza fluida. Quando rientrerà in gruppo sarà più facilmente valutabile. Un conto è la guarigione clinica e un conto è l’efficienza fisica al cento per cento. Emre Can in difesa? Nella linea a quattro sarebbe per lui un percorso lungo, anche perché con la Germania gioca a tre».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
BUFFON, BERNARDESCHI E RABIOT«Penso che domani giocherà Buffon. Sta facendo benissimo e per noi è una risorsa fondamentale sia dentro che fuori dal campo. Bernardeschi lo stiamo provando da mezzala e lui è molto contento ed ha entusiasmo. Ha tutte le caratteristiche per entrare in questo ruolo, dovrà muovere la palla più velocemente. Rabiot sta crescendo in condizione e nell’interpretazione del ruolo, ritmo e intensità».
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Demiral, intervento riuscito
Il difensore bianconero è stato sottoposto a Innsbruck ad intervento chirurgico di ricostruzione del legamento crociato anteriore e sutura del menisco laterale del ginocchio sinistro
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Merih Demiral questa sera è stato sottoposto ad intervento chirurgico di ricostruzione del legamento crociato anteriore e sutura del menisco laterale del ginocchio sinistro. L’intervento, eseguito presso la clinica Hochrum di Innsbruck dal professor Christian Fink alla presenza del medico sociale della Juventus dott. Tzouroudis, è perfettamente riuscito. I tempi necessari per un recupero ottimale sono di 6-7 mesi.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
In Numbers | L’esordio in Coppa Italia
I numeri da conoscere in vista della gara di questa sera all’Allianz Stadium
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
IMBATTUTI VS UDINESE IN COPPA La Juventus è imbattuta nelle tre sfide con l’Udinese in Coppa Italia, grazie a due pareggi seguiti da una vittoria.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SEMPRE AVANTI AGLI OTTAVI Dal 2008/09 in avanti la Juventus è una delle uniche tre squadre a non essere mai stata eliminata agli ottavi di finale di Coppa Italia, insieme a Carpi e Alessandria; tuttavia i bianconeri hanno disputato questo turno in 11 occasioni contro le singole partecipazioni delle altre due squadre.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
SEI ELIMINAZIONI PER L’UDINESE L’Udinese è stata eliminata in sei delle ultime sette partecipazioni agli ottavi di finale di Coppa Italia: eccezione contro l’Inter nel 2014.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
MINUTI IN VANTAGGIO/SVANTAGGIO Nella Serie A 2019/20 la Juventus è la squadra che è rimasta indietro nel punteggio meno minuti (102) – l’Udinese in trasferta è rimasta in vantaggio per soli 31 minuti.FRIULANI IN GOL… L’Udinese ha segnato in tutte le ultime sei partite stagionali, una media di due gol per incontro – nelle precedenti 15 la media era di 0.8 reti a partita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
PAULO FORZA SETTE Paulo Dybala (la cui prossima partita sarà la numero 150 in maglia bianconera) ha segnato sette gol contro l’Udinese, contando tutte le competizioni, da quando è in Italia, ha fatto meglio solo contro Milan (otto) e Lazio (11).
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
ATTENZIONE A… Rodrigo de Paul dell’Udinese ha segnato in tre partite consecutive, dopo aver realizzato una sola rete nelle precedenti 14 gare stagionali. LA JUVE SEGNA DA… La Juventus va in gol da 23 match consecutivi in tutte le competizioni, e in 17 di questi ha segnato almeno due reti a partita.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
UDINESE NELLA RIPRESA Cinque dei sette gol dell’Udinese in questa edizione di Coppa Italia sono arrivati nel secondo tempo: solo Ascoli (sette) e Frosinone (sei) hanno fatto meglio dei friulani in questo intervallo.CUADRA L’EX Juan Cuadrado ha un passato con l’Udinese, con cui ha giocato 20 partite di Serie A, senza segnare, tra la stagione 2009/10 e quella 2010/11 – per lui anche quattro presenze in Coppa Italia con la maglia dei friulani.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
#AskLinda ⎮Voi domandate, Sembrant risponde!
Primo #Ask del 2020 dedicato alle nostre campionesse: appuntamento per domani!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Riparte domani l’ormai tradizionale appuntamento con gli #Ask dedicati alle campionesse delle Juventus Women.Protagonistra sarà Linda Sebrant, la campionessa svedese, punto di riferimento della difesa bianconera e di quella della sua Nazionale.
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Domani alle 15.00 Linda risponderà alle vostre domande, e il meccanismo è i solito: scatenate fantasia, curiosità e immaginazione e postate le domande su Twitter.Non dimenticate, ovviamente, di taggare @JuventusFCWomen e di usare come hashtag #AskLinda. Vi aspettiamo!
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Coppa Italia, ecco i convocati
I giocatori a disposizione di Mister Sarri per l’esordio nella competizione, stasera contro l’Udinese
JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE
Ecco i convocati bianconeri per l’esordio in Coppa Italia, questa sera alle 20.45 contro l’Udinese, all’Allianz Stadium: 1. Szczesny
4. De Ligt
5. Pjanic
7. Ronaldo
8. Ramsey
10. Dybala
11. Douglas Costa
12. Alex Sandro
13. Danilo
14. Matuidi
16. Cuadrado
19. Bonucci
20. Pjaca
21. Higuain
23. Emre Can
24. Rugani
25. Rabiot
30. Bentancur
31. Pinsoglio
33. Bernardeschi
41. Coccolo
77. Buffon.

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

LIVE JUENTUS-UDINESE 2-0 A FINE PRIMO TEMPO: RETI HIGUAIN E DYBALA MINUTI 16 E 26. PRIMO GOL DI PREGEVOLISSIMA FATTURA E RIGORE PERFETTO. POSSESSO PALLA ALMENO DEL 70%. INIZIA IL SECONDO TEMPO. PER TUTTI I VIDEO BIANCONERI: CLICCA QUI