Politica tutte le notizie. Tutte le notizie Politiche in tempo reale sempre approfondite ed aggiornate. LEGGI E condividi!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:26 ALLE 20:48 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Di Maio, Papa ha tracciato la via
Il cammino è quello della solidarietà, soprattutto tra i popoli
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
12:26
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“‘Nessuno si salva da solo’. Sono le parole di Papa Francesco, parole profonde, che tracciano il cammino, la via da intraprendere. Quella della solidarietà e dell’amicizia, soprattutto tra popoli. È ciò che stiamo facendo.
Restiamo uniti. Non molliamo proprio adesso”. Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a proposito dell’emergenza coronavirus.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: ‘Via dalle case di residenza’, falso volantino Ministero
A Roma e in altre città. Polizia, forse mossa malitenzionato
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
17:41
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Si invitano eventuali non residenti di questo edificio a lasciare le abitazioni ospitanti per rientrare nel loro domicilio di residenza”. Dopo le prime segnalazioni arrivate nei giorni scorsi dal quartiere Appio a Roma, il falso volantino del Ministero dell’Interno è stato trovato in androni di condomini di altre zone della Capitale come Eur, Ponte Milvio, centro storico e non solo. Gli stessi avvisi sono stati individuati in altre città italiane, tanto che oggi la polizia ha diffuso un vero e proprio ‘alert’ ai cittadini: “Vi invitiamo a fare attenzione. Potrebbe essere l’astuta mossa di qualche malintenzionato per entrare nelle le case in questo periodo di emergenza per covid 19” sottolinea la polizia raccomandandosi: “Chiunque si imbatta in simili volantini è pregato di segnalarne la presenza alle forze di polizia e di non seguire le indicazioni in essi contenute”. Il messaggio è scritto su carta intestata del “Ministero dell’Interno-Dipartimento della Pubblica Sicurezza”, con il logo della Repubblica Italiana. E’ stato trovato affisso negli androni dei palazzi e sui muri dei quartieri. Il volantino invita eventuali non residenti degli stabili a lasciare le abitazioni che li ospitano, per rientrare nel proprio domicilio di residenza, perché sarebbe in corso l’attività di controllo delle autorità. Riporta anche l’obbligo di presentare, a richiesta, la documentazione di affitto della casa e i propri documenti con foto. Si parla, inoltre, di un’ammenda da 206 euro e “reclusione da 3 a 12 anni nei casi più gravi”. Per gli investigatori potrebbe essere la scusa per intrufolarsi nelle case e, approfittando di un attimo di distrazione degli occupanti, derubarli. Tra le ipotesi che dietro al finto avviso ci sia un solo autore, ma che dopo i primi casi di Roma, circolando l’immagine sui social e nelle chat, altri li avrebbero riprodotti e poi affissi in altre città italiane. “Questo volantino è assolutamente falso – sottolinea Massimo Improta, dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Roma – I cittadini non devono cadere nell’errore. Per questo raccomandiamo che se ci fosse qualcuno che suona alla porta con questa scusa si contatti immediatamente il numero di emergenza per segnalarne tempestivamente la presenza e consentire alle forze dell’ordine di intervenire con tempestività. Pensiamo che dietro al volantino ci sia un’unica mano, nel senso di un unico ideatore, ma che altri se ne siano poi approfittati”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Pella (Anci): ‘Bene i 400 milioni ma serve 1 miliardo
‘I Comuni italiani sono 8mila e le prime risorse bastano solo fino a metà aprile’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
15:14
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Bene i 400 milioni per la prima fase ma credo che, per dare una risposta più adeguata, serva lo stanziamento di almeno 1 miliardo di euro”: è quanto puntualizza il vicepresidente dell’Anci Roberto Pella sulle risorse da destinare ai Comuni per consentire ai cittadini l’acquisto di alimenti.
“Apprezzo lo sforzo del governo, ma credo che 400 milioni possano bastare soltanto per la prima metà di aprile; invece, bisogna pensare anche ai mesi che verranno e la cifra di 1 miliardo può essere una prima risposta efficace per i comuni italiani che, lo ricordo, sono circa 8mila”.
“Lo strumento messo in campo dal governo è apprezzabile, ma – lo dico in maniera costruttiva – non bisogna illudere i cittadini: i 400 milioni sono insufficienti per il fabbisogno mensile”, aggiunge Pella. “Bisogna pensare che ogni singolo territorio ha necessità diverse, tanto più nel raffronto tra nord e sud, anche se stanno già intervenendo anche le Regioni con risorse aggiuntive. Gli aiuti sui territori per l’emergenza cononavirus funzioneranno meglio nei comuni più piccoli, dove i sindaci e i servizi sociali conoscono bene le necessità dei cittadini”.
Tornando allo stanziamento dei 400 milioni è importante capire, osserva ancora il vicepresidente vicario Anci, “che le famiglie sono molto provate e che il numero delle richieste di aiuto sarà molto alto”.
“Il Fondo di solidarietà comunale viene utilizzato dai sindaci per le tante necessità che ogni singolo territorio deve affrontare. Si tratta di 4,3 miliardi preziosi e quasi sempre insufficienti, perciò ritengo che queste risorse, che in questa fase vengono utilizzate per far fronte all’emergenza coronavirus nei territori, debbano per forza di cose essere rifinanziate”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: medici albanesi, ‘è il minimo essere qui’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono 30 anni che ci ha aiutate, ho vissuto 15 anni a Napoli”. Sono destinati agli ospedali di Brescia e Bergamo
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
16:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono 30 anni che ci aiutate e supportate ed è il minimo che potevamo fare per questa nazione”. Lo ha detto un infermiere di Pronto soccorso di 35 anni di Tirana che fa parte della delegazione di 30 persone di medici e infermieri arrivati a Brescia dove prenderanno servizio nel principale ospedale della città per l’emergenza Coronavirus. “Sono consapevole di quanto sta accadendo negli ospedali bresciani, ma non mi spavento”, ha detto l’infermiere che ricorda “ho vissuto anche 15 anni a Napoli”.
E’ atterrato all’aeroporto “Valerio Catullo” di Verona, riaperto in via straordinaria per l’occasione, il volo che trasporta il team, arrivato ieri a Fiumicino, composto da una trentina di medici albanesi sbarcati in Italia per aiutare il nostro Paese nell’emergenza Coronavirus. A bordo anche il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia. Questo nucleo di medici sarà destinato agli ospedali di Brescia e Bergamo, nella zone più colpite dalla pandemia.
“Grazie”. Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, pubblicando il video del premier albanese Edi Rama che, in italiano, annuncia l’invio in Italia di 30 medici e infermieri albanesi. Conte commenta con un “grazie” e una immagine della bandiera albanese:

Hanno voluto essere presenti sia il presidente della Lombardia Attilio Fontana che il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia all’arrivo all’aeroporto Catullo di Verona del contingente di 10 medici e 20 infermieri provenienti dall’Albania per aiutare l’ospedale di Brescia ad affrontare l’emergenza Coronavirus. Con loro anche il vicepresidente della Lombardia Fabrizio Sala, il viceministro dell’Interno Vito Crimi e il parlamentare Pd Alfredo Bazoli. “Vi ringrazio per questa volta collaborazione che sarà sicuramente importante. Stiamo affrontando un momento difficile per la regione e il paese e sapere che ci sono paesi che ci dimostrano vicinanza è doppiamente utile” ha sottolineato il governatore. “Spero che voi siate l’inizio della discesa verso la normalità” ha aggiunto il governatore. “Volevo dirvi il grazie a nome del governo” ha sottolineato Boccia ricordando la vicinanza fra Albania e Italia per “questo gesto di fratellanza”. Anche Crimi, che come Bazoli vive a Brescia, ha voluti ringraziarli per l’aiuto. “Ne avevamo davvero bisogno”.

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Hanno voluto essere presenti sia il presidente della Lombardia Attilio Fontana che il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia all’arrivo all’aeroporto Catullo di Verona del contingente di 10 medici e 20 infermieri provenienti dall’Albania per aiutare l’ospedale di Brescia ad affrontare l’emergenza Coronavirus. Con loro anche il vicepresidente della Lombardia Fabrizio Sala, il viceministro dell’Interno Vito Crimi e il parlamentare Pd Alfredo Bazoli. “Vi ringrazio per questa volta collaborazione che sarà sicuramente importante. Stiamo affrontando un momento difficile per la regione e il paese e sapere che ci sono paesi che ci dimostrano vicinanza è doppiamente utile” ha sottolineato il governatore. “Spero che voi siate l’inizio della discesa verso la normalità” ha aggiunto il governatore. “Volevo dirvi il grazie a nome del governo” ha sottolineato Boccia ricordando la vicinanza fra Albania e Italia per “questo gesto di fratellanza”. Anche Crimi, che come Bazoli vive a Brescia, ha voluti ringraziarli per l’aiuto. “Ne avevamo davvero bisogno”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
E’ scontro Boccia-Regioni sull’emergenza
Fontana, parole inopportune. Caparini, governo incapace
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
18:32
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Non sono piaciute in Lombardia le parole del ministro degli Affari regionali Francesco Boccia secondo cui “se non ci fosse lo Stato non ci sarebbe quasi nulla”. Il presidente della Lombardia Attilio Fontana le ha definite “avventate e inopportune”, prima di trovarsi con il ministro all’aeroporto di Verona per accogliere un contingente di sanitari albanesi diretti all’ospedale di Brescia. Molto più deciso l’assessore al Bilancio Davide Caparini. “La Lombardia – è sbottato – sta uscendo dalla crisi malgrado questo governo incapace di gestire l’ordinarietà, figuriamoci l’emergenza”. Noi “ci siamo procurati tutto da soli”. “Spero che quello del ministro sia stato uno scivolone o un’uscita infelice La Regione Veneto sta comprando mascherine, sta facendo quello che deve fare”, afferma il governatore del Veneto Luca Zaia.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sala,riapertura? non è stupido ottimismo
Sindaco Milano, vogliamo esser pronti a ricominciare
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
13:55
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Io devo presidiare la situazione giorno per giorno, devo avere in testa delle azioni di riapertura e di rilancio, il mio non è uno stupido ottimismo ma la volontà di essere pronti e dare una mano a chi dovrà ripartire”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, replicando alle critiche sulle suo proposte per il post crisi
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Bagnasco (Fi), decreto Conte è vasellina
Sindaco Rapallo,’Misure insufficienti che scaricano sui sindaci’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 marzo 2020
16:27
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– Un flacone di paraffina liquida, conosciuta come vasellina, con la scritta ‘Grazie Conte’: è il selfie usato dal sindaco di Rapallo (Genova) e coordinatore regionale di Forza Italia in Liguria Carlo Bagnasco per sintetizzare cosa pensa del nuovo decreto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte a sostegno dei Comuni per fronteggiare l’emergenza coronavirus. “Misure economiche insufficienti, che non tengono conto di tante categorie e che scaricano su sindaci e Comuni responsabilità e scelte difficili senza strumenti adeguati”, dice Bagnasco.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Anci Umbria, più responsabilità sindaci
“Non sindaci Pd, Lega o M5s ma ‘i sindaci'” dice De Rebotti
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
NARNI (TERNI)
29 marzo 2020
19:05
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
– “Non esistono sindaci del Pd, della Lega o del M5s. Esistono ‘i sindaci’ che sono stati chiamati a caricarsi sulle spalle un pezzo in più di responsabilità. Lo faremo al meglio con le risorse che ci sono state messe a disposizione”: lo ha sottolineato Francesco De Rebotti, presidente di Anci Umbria e sindaco di Narni (Pd). Il quale in un’intervista alla TgR regionale ha ricordato il richiamo allo spirito dell’unità nazionale da parte del presidente della Repubblica.
“Noi – ha detto De Rebotti – intendiamo operare come indicato dal Capo dello Stato. Opereremo per soddisfare le domande soprattutto dei soggetti più in difficoltà. Con un unico obiettivo, permettere loro di fare la spesa in attesa che gli altri strumenti abbiano il tempo di diventare operativi”. Fai una donazione

Cronaca tutte le notizie in tempo reale. DA NON PERDERE! SONO SEMPRE AGGIORNATE E COMPLETE! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 24 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:54 ALLE 19:42 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tolentino, ‘Andrà tutto bene’ opera arte
Pittore Grassettini appende dipinto fuori casa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TOLENTINO (MACERATA)
29 marzo 2020 11:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il mantra “Andrà tutto bene”, disegnato ed esposto sui balconi di tutta Italia, a Tolentino è diventato un’opera d’arte. Il pittore Enzo Grassettini ha realizzato e appeso fuori dalla sua abitazione un dipinto con un arcobaleno che campeggia sul disegno centrale dove è stata riprodotta la Torre degli Orologi, uno dei simboli della città, che viene abbracciata e baciata da un bambino.
Significativo anche lo slogan: “Abbracciando Tolentino ce la faremo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Via da Bergamo per cremazione 350 salme
Comune istituisce numero telefonico per informazioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
12:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– In due settimane sono state oltre 350 le salme trasportate fuori della Bergamasca per essere cremate. L’Eco di Bergamo riferisce il dato spiegando che il Comune capoluogo ha messo a disposizione un numero di telefono per i parenti che chiedono informazioni.
“Ogni passaggio, ogni trasferimento – ha assicurato l’assessore ai Servizi Cimiteriali Giacomo Angeloni – è seguito e documentato con appositi registri e atti. Nessuno sarà lasciato solo”.
Dovrebbero essere le pompe funebri a informare i parenti dei defunti ma la situazione è eccezionale: sono passati da cinque, sei funerali al giorno a oltre 30 e il Centro funerario bergamasco che normalmente si occupa di 1300 defunti all’anno ne ha eseguiti più di mille in un mese. Da qui la decisione di mettere a disposizione un filo diretto dal lunedì al venerdì.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa, fermate tutte le guerre
Poi lancia appello su carceri sovraffollate, ‘evitare tragedia’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
29 marzo 2020
12:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa chiede di fermare tutte le guerre in questo tempo di pandemia e creare corridoi per gli aiuti umanitari. Francesco rilancia l’appello del Segretario Generale Onu per un “cessate il fuoco globale e immediato in tutti gli angoli del mondo”. “L’attuale emergenza per il Covid-19 – ha sottolineato il Papa all’Angelus – non conosce frontiere”. Poi ha lanciato un appello per evitare tragedie nelle carceri sovraffollate. “Il mio pensiero va in modo speciale a tutte le persone che patiscono la vulnerabilità per essere costrette a vivere in gruppo” come nel caso delle “case di riposo o caserme”. “In modo speciale vorrei menzionare le persone nelle carceri. Ho letto un appunto ufficiale della Commissione dei diritti umani che parla del problema delle carceri sovraffollate” che con la pandemia del coronavirus “potrebbero diventare una tragedia”. occorre “prendere le misure necessarie per evitare” queste tragedie.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, le notizie della giornata
La cronaca dall’Italia e dall’estero
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
16:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
16:10 – Fauci: “Negli Usa temiamo fino a 200.000 morti” – Negli Stati Uniti si temono  “milioni di casi” di coronavirus e “fra i 100.000 e i 200.000 morti”. Lo afferma Anthony Fauci, il maggiore esperto americano di malattie infettive, in un’intervista con la Cnn, sottolineando comunque che è difficile fare previsioni perché è un “target in movimento”. “Da quello che vediamo ora, direi che ci potrebbero essere 100.000-200.000 morti”, dice Fauci aggiungendo che si temono “milioni di casi”.
16:03 – Positivo un operaio dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto – E’ risultato positivo al coronavirus l’operaio dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto, addetto agli impianti di ossigeno (reparto Pgt), che venerdì notte, mentre era in servizio in fabbrica, è stato colto da malore ed ha avvertito sintomi riconducibili al Covid-19. Lo si apprende da fonti dell’Asl di Taranto. Il lavoratore venerdì notte era stato riaccompagnato a casa in taxi. E ieri sera, dopo ore di isolamento domiciliare durante le quali accusava uno stato febbrile, è stato trasportato nel reparto Malattie infettive dell’ospedale Moscati, uno dei centri Covid della Puglia. Il tampone ha dato esito positivo. Ora si dovrà sottoporre al test anche chi ha avuto contatti con l’operaio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
15:41 – L’esperto: “Ora la nuova frontiera è il Sud, attrezzarsi” – Il Sud Italia “è ora la nuova frontiera rispetto all’epidemia da Covid-19. Per ora ci sono focolai più ristretti, ma bisogna prepararsi per tempo al peggio e al rischio di un’ondata”. Lo afferma il virologo dell’Università di Milano Fabrizio Pregliasco, sottolineando che le Regioni meridionali possono far tesoro dell’esperienza del Nord. Le attuali misure di rigore ed isolamento, aggiunge, “saranno necessarie ancora per settimane, ma quando si avrà la riapertura del Paese, sarebbe opportuno effettuarla gradualmente per quanto riguarda le aziende, sulla base
dell’utilità sociale delle produzioni”.
15:26 – Quasi 20.000 casi in Gran Bretagna, i morti salgono a 1.228 – Sale a quasi 20.000 (19.522) il totale diagnosticato dei contagi da coronavirus nel Regno Unito, concentrati soprattutto in Inghilterra e a Londra, circa 2.500 in più del dato diffuso ieri, mentre i morti censiti passano da 1.019 a 1.228. Lo rende noto il ministero della Sanità britannico nel suo aggiornamento quotidiano. L’incremento dei decessi cala tuttavia dai +260 registrati ieri ai +209 delle ultime 24 ore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14:48 – Genova, morto componente dell’equipaggio della Msc Opera – E’ morto la notte scorsa il membro dell’equipaggio della nave da crociera Msc Opera che era stato ricoverato perché affetto da coronavirus. Il decesso è avvenuto all’ospedale Galliera, a Genova. La nave, da giorni in porto con il solo equipaggio composto da 166 membri, è stata già dichiarata dalla Sanità marittima “contaminata”. “Domani – ha fatto sapere l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone – tutte le persone a bordo saranno sottoposte a tampone e i negativi saranno rimpatriati o trasportati ai loro domicili”. A Genova si trova anche la Msc Splendida, con 4 persone in isolamento precauzionale, sempre parte dell’equipaggio.
14:15 – Dpcm, nel 2020 fondo Comuni da 6,5 miliardi – Il fondo di solidarietà comunale per l’anno 2020 è di 6.199.513.364,88, integrato di 332.031.465 milioni “derivanti dall’ulteriore quota dell’Imu di spettanza dei comuni”: in totale, oltre 6,5 miliardi. Lo si legge nel Dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte e dai ministri dell’Economia e dell’Interno. Ai Comuni – si legge ancora – i fondi sono erogati “in due rate entro i mesi di maggio e ottobre 2020, di cui la prima pari al 66%, comunque nei limiti della disponibilità di cassa”, pari dunque a circa 4,3 miliardi come annunciato dal governo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
14:14 – Negli Usa 124.686 casi, 2.191 morti – I casi di coronavirus negli Stati Uniti sono 124.686 e i morti 2.191: è quanto emerge dai dati della John Hopkins University.
13:19 – Iss, in nessun caso usare terapie fai da te – In nessun caso è giustificabile il ricorso a terapie ‘fai da te’ per il trattamento del Covid-19. Lo afferma Patrizia Popoli, direttrice Centro Nazionale Ricerca e Valutazione Preclinica e Clinica dei Farmaci dell’Iss. “Tutti i farmaci hanno degli effetti collaterali più o meno gravi, e l’automedicazione comporta rischi ancora più gravi quando si usano farmaci non autorizzati. In caso di acquisti online, poi – avverte – tali rischi sono moltiplicati perché i farmaci potrebbero essere contraffatti”.
12:50 – Circa 4mila infermieri contagiati in Italia – Tra gli infermieri “c’è il maggior numero di operatori sanitari positivi al nuovo coronavirus: circa 4mila. Tra gli infermieri c’è chi muore di Covid-19 per assistere ed essere vicino ai pazienti, ma lo fa comunque senza il minimo tentennamento”. Lo afferma Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (Fnopi), sottolineando che 9.448 infermieri hanno risposto “ci sono” alla chiamata della Protezione civile, quasi venti volte di più della richiesta. Ora, aggiunge Mangiacavalli, “ci auguriamo anche che i 500″ infermieri che rientreranno nel bando, così come tutti gli altri già in prima linea, possano avere le necessarie tutele (dispositivi di
protezione individuale, tamponi ecc.) per non dover mai cedere al virus e perché la loro salute sia tutelata”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
12:27 – Africa, quasi 4.000 casi, 117 morti – Sono circa 4.000 i casi di coronavirus in tutta l’Africa e 117 le persone morte. Con 1.187 contagiati, la nazione con il maggior numero al momento è il Sudafrica, dov’è stato imposto da tre giorni il
lockdown e medici dell’esercito sono stati chiamati a fronteggiare l’emergenza. Misure restrittive anche in Zimbabwe, dove al momento ci sono 7 casi e un morto: da domani comincerà un periodo di isolamento per la popolazione di tre settimane. E in Ghana, dove le due principali città Accra e Kumasi saranno poste in lockdown per due settimane. Intanto, in Mali oggi si vota per il rinnovo del Parlamento, nonostante le proteste dell’opposizione che chiedono di rinviare la consultazione dopo che ieri è stata registrata la prima vittima da Covid-19.
12:14 – Il Papa all’Angelus: “Fermate tutte le guerre” – Il Papa chiede di fermare tutte le guerre in questo tempo di pandemia e creare corridoi per gli aiuti umanitari. Francesco rilancia così l’appello del segretario generale dell’Onu Antonio Guterres per un “cessate-il-fuoco globale e immediato in tutti gli angoli del mondo”. “L’attuale emergenza per il Covid-19 – ha sottolineato il Papa all’Angelus – non conosce frontiere. Mi associo a quanti hanno accolto questo appello ed invito tutti a darvi seguito fermando ogni forma di ostilità bellica”.
11:59 – In Iran 2.640 morti, oltre 38.300 contagiati – Il bilancio dei morti ufficiali per coronavirus in Iran sale a 2.640, con un incremento di 123 nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto il portavoce del ministero della Sanità di Teheran, che registra anche 2.901 persone risultate positive al tampone, che fanno salire il totale dei contagiati confermati nel Paese a 38.309. Le persone guarite, annuncia il governo, è di 12.391.
11:49 – In Spagna oltre 6.500 morti, +838 in 24 ore – La Spagna ha superato i 6.500 morti per coronavirus, con un incremento di ben 838 decessi in sole 24 ore: cifra quest’ultima che costituisce un nuovo record sebbene di soli sei casi in più rispetto a quello di ieri. Lo comunica il bollettino aggiornato del quotidiano El Pais, che registra 78.797 contagi accertati con 4.907 persone in terapia intensiva e 14.709 guariti nel Paese.
11:42 – Boccia: “A breve superata la crisi delle mascherine” – “I ministri Di Maio e Guerini hanno fatto un lavoro straordinario, Esteri e Difesa stanno lavorando a tempo pieno per assicurare l’arrivo di mascherine da tutto il mondo. Abbiamo ordinato oltre 150 milioni di mascherine dalla Cina: le prime sono già arrivate e ora arriveranno ogni settimana. Sono sicuro che per quanto riguarda i dispositivi personali, nel giro di alcuni giorni la crisi sarà sicuramente superata. Durante un’emergenza, uno Stato ha la forza di acquistare in giro per il mondo ed è una forza che non hanno le Regioni”. Lo ha detto a Sky Tg24 il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia. Sulle terapie intensive “una parte consistente del Paese oggi è abbastanza in sicurezza – ha spiegato poi Boccia – Siamo partiti con l’organizzazione delle Regioni a 5.324 posti in Italia di terapia intensiva un mese fa, oggi siamo già quasi a 9.000: sono quasi raddoppiate. Nel giro di una settimana saremo al 100% e lo abbiamo fatto grazie al contributo dello Stato”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
11:35 – Boccia: “Le misure in scadenza il 3 aprile saranno allungate” – “Le misure in scadenza il 3 aprile inevitabilmente saranno allungate. I tempi li deciderà, come è sempre accaduto, il Consiglio dei ministri sulla base di un’istruttoria che fa la comunità scientifica. Penso che in questo momento parlare di riapertura sia inopportuno e irresponsabile. Tutti noi vogliamo tornare alla normalità, ma prima dobbiamo riaccendere un interruttore per volta”. Lo ha detto a Sky Tg24 il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia.
11:21 – Speranza: “Siamo nel pieno dell’epidemia, manteniamo alta la guardia” – “Siamo ancora nel pieno dell’epidemia. Sarebbe un grave errore abbassare la guardia proprio ora”. Lo dichiara il ministro della Salute Roberto Speranza. “Si finirebbe – afferma il ministro – per vanificare quanto fatto fino ad oggi. I sacrifici di queste settimane sono seri. Gli epidemiologi affermano che si vedono i primi effetti del contenimento. Non siamo però ancora al cambio di fase. Servirà – avverte – tempo e gradualità”.
11:11 – Task force Mef-banche per l’attuazione rapida del Cura-Italia – Mef, Banca d’Italia, Abi e Mediocredito centrale (Mcc) hanno costituito una task force per assicurare l’efficiente e rapido utilizzo delle misure di supporto alla liquidità adottate con il Dl Cura-Italia. Lo si legge in una nota congiunta in cui si ricorda che nel Decreto è prevista una moratoria fino al 30 settembre per i prestiti per le micro-imprese, le Pmi, i professionisti e le ditte individuali, mentre l’operatività del Fondo di garanzia per le
Pmi, gestito dall’Mcc, è stata potenziata e ampliata.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
10:49 – Allarme di Confesercenti: persi 18 miliardi di ricavi – “Le imprese italiane sono ormai senza liquidità: il lockdown disposto per contenere i contagi ha portato ad una caduta insostenibile dei ricavi, con una perdita quantificabile in circa 18 miliardi di euro, di cui 11,5 a carico delle imprese del commercio, del turismo e della ristorazione”. E’ l’allarme lanciato da Confesercenti, secondo cui “per arginare questo shock è necessario agire sulla leva del credito, ma i meccanismi di agevolazione ai prestiti messi in campo dal Cura-Italia non stanno funzionando”. L’emergenza sanitaria da coronavirus, afferma l’associazione dei commercianti, “è arrivata in una situazione già difficile: solo lo scorso anno, lo stock dei prestiti alle imprese è diminuito di circa 16 miliardi di euro. E il prosciugamento della liquidità causato dal lockdown è destinato a peggiorare: già adesso, su base annua, è plausibile attendersi una contrazione dei consumi delle famiglie di circa 30 miliardi di euro”.
8:24 – Johns Hopkins University: oltre 30.000 morti nel mondo – Nel mondo le persone ufficialmente decedute a causa del coronavirus hanno oltrepassato quota 30.000, un terzo delle quali nella sola Italia, arrivando a 30.848, secondo il conteggio aggiornato della Johns Hopkins University, che piazza la cifra globale dei contagi accertati a quasi 665.000, con in testa gli Stati Uniti (124.665). Il contatore dell’Università americana piazza il numero globale di guariti ad oltre 140.200, 12.384 dei quali in Italia, seconda in questa classifica solo alla Cina (oltre 75.500 guariti).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
6:45 – Cina, 44 casi importati e uno interno – La Cina ha registrato sabato 45 nuovi casi di contagio da coronavirus, di cui 44 importati e uno nella provincia dell’Henan. Secondo la Commissione sanitaria nazionale (Nhc), le infezioni di ritorno sono salite a 693, divenendo fonte di preoccupazione per Pechino dopo l’apertura progressiva dell’Hubei e del suo capoluogo Wuhan, focolaio della pandemia, perché aree a “nuove infezioni azzerate”. I decessi sono 3.300 (+5, tutti nell’Hubei). I casi totali sono 81.439, di
cui 2.691 sotto trattamento medico e 75.448 guariti.
5:40 – Corea del Sud, i nuovi casi scendono a 105 – La Corea del Sud ha registrato 105 nuovi casi di contagio da coronavirus (dai 146 di venerdì), di cui la metà importati, mentre i dimessi dagli ospedali sono stati 222, a 5.033, per un tasso di guarigione al 52,52%. In base agli ultimi aggiornamenti riferiti a sabato dalla Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), i decessi sono aumentati a 152 (+8), mentre le infezioni importate sono salite a 412 sul totale di 9.583 casi complessivi.
4:51 – Canada, guarita la moglie del premier Trudeau – Sophie Gregoire Trudeau, moglie del primo ministro del Canada, ha annunciato di essere guarita dal coronavirus. “Mi sento molto meglio”, ha scritto in un lungo messaggio su Facebook nel quale ringrazia i sanitari, ricorda quanto il periodo sia complesso e rimarca le difficoltà nello stare soli. “La distanza fisica necessaria in questo momento per proteggerci reciprocamente – conclude – dovrebbe incoraggiarci a creare una maggior vicinanza emotiva. Seguiamo i consigli dei medici, non usciamo”.
1:31 – Trump: “Non necessaria la quarantena per New York” – Una quarantena per gli Stati di New York, New Jersey e Connecticut “non sarà necessaria”. Lo twitta Donald Trump. “Ho chiesto al Centers for Disease Control and Prevention di emettere un forte travel advisory, che sarà amministrato dai governatori” di New York, New Jersey e Connecticut “in consultazione con il governo federale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
23:47 – Negli Usa oltre 2.000 morti, 121.117 casi – I morti per coronavirus negli Stati Uniti superano quota 2.000: secondo i dati della Johns Hopkins University, sono 2.010. I casi accertati sono 121.117.
23:21 – Gualtieri: “Ora la Commissione Ue lavori davvero a ogni opzione” – “Prendiamo atto del chiarimento fornito dalla presidente della Commissione europea von Der Leyen rispetto alle parole sbagliate sui coronabond. Ora la Commissione lavori davvero a tutte le opzioni possibili, nessuna esclusa. Non c’è tempo da perdere”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.
23:13 – Speranza: “In 9.448 per il bando per infermieri” – “L’Italia ha un cuore grande. Ne sono orgoglioso. Si è appena chiuso il bando della Protezione civile per 500 infermieri disposti a lavorare sul campo per combattere il nuovo coronavirus. Hanno partecipato 9.448 donne e uomini, di ogni età e di ogni regione. Grazie. Insieme ce la faremo”. Lo scrive su Fb il ministro della Salute Roberto Speranza.
21:42 – Egitto, un italiano fra i 6 morti di ieri – “Un italiano di 73 anni” è fra le sei persone di cui è stato annunciato ieri il decesso in Egitto per coronavirus. E’ quanto emerge da un post della pagina Facebook del ministero della Salute egiziano che fornisce il bilancio odierno. “Sei morti fra cui un italiano di 73 anni e cinque egiziani tra i 57 e i 78 anni di età dei governatorati del Cairo, Damietta, Minya e Port Said”, informa il dicastero indicando in 40 il numero dei nuovi casi di Covid-19 nel Paese i quali portano il totale a 576. I decessi sono ora 36 e le guarigioni 121.
21:39 – Von der Leyen: “Spazio fiscale per i nuovi strumenti limitato” – “Il Consiglio europeo ha incaricato l’Eurogruppo di presentare proposte entro le prossime settimane. La Commissione parteciperà a tali discussioni e sarà pronta a fornire assistenza, se sostenuta dall’Eurogruppo. Ciò è necessario poiché lo spazio fiscale per i nuovi strumenti è limitato, poiché siamo nell’ultimo anno del Mff”. Così la presidente della Commissione Ue von der Leyen. “Parallelamente, la Commissione sta lavorando a proposte per la fase di recupero nell’ambito dei trattati esistenti”.
21:34 – Von der Leyen: “Non esclusa nessuna opzione nei limiti del Trattato” – “In questo momento, la Presidenza non esclude alcuna opzione entro i limiti del Trattato”. Così la presidente della Commissione Ue von der Leyen. “Come primo passo stiamo lavorando a una piena flessibilità dei fondi esistenti, come i fondi strutturali. Ciò fornirà supporto immediato. Per garantire il recupero, la Commissione proporrà modifiche alla proposta del Mff (il bilancio Ue pluriennale) che consentiranno di affrontare le conseguenze della crisi coronavirus”, aggiunge la nota della Commissione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: in 7 in 60mq con contagiato
Smi, molti casi simili, urgono strutture per quarantena
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
29 marzo 2020
13:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sette persone in un appartamento di due vani e un solo bagno: è la situazione che si è presentata ieri ai medici impegnati a soccorrere, nel rione San Paolo di Bari, un paziente contagiato dal Coronavirus, il nonno di una famiglia numerosa. Nella piccola abitazione nel rione periferico della città vivono insieme bisnonna, nonno e nonna, la figlia di questi ultimi e suo marito, e i loro due figli minorenni. Sette persone in circa 60 metri quadri e con un caso di contagio accertato. “Si è posto subito il problema di come assistere il paziente evitando che tutta la famiglia possa essere contagiata”, spiega Ludovico Abbaticchio, presidente nazionale del sindaco dei medici di base (Smi). “Situazioni come queste – prosegue – ce ne sono diverse in tutta Italia. È allora urgente trovare strutture, penso ad alberghi o caserme dismesse, per garantire la quarantena di persone che vivono in situazioni dove non viene garantito l’isolamento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid-19: Oasi Troina,19 medici esercito
Per assistere disabili e personale, già 70 le persone contagiate
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TROINA (ENNA)
29 marzo 2020
13:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono 19 i medici dell’esercito italiano attesi a Troina, nell’Ennese, tra oggi e domani, per supportare gli operatori sanitari dell’Istituto ricerca e cura a carattere scientifico ‘Oasi Maria Santissima’ dove, al momento, sono presenti 70 persone positive al Covid-19: 45 ospiti della struttura che assiste disabili mentali gravi e 25 operatori. Oggi arriveranno i primi 7 sottufficiali medici, domani mattina arriveranno altri 9 sottufficiali e 3 ufficiali medici. Ad annunciarlo, il sindaco Fabio Venezia: “Desidero ancora una volta ringraziare il ministro della Difesa Lorenzo Guerini – afferma il primo cittadino dell’Ennese – per aver accolto con tempestività la nostra richiesta e per l’attenzione dimostrata per la grave emergenza che stiamo vivendo a Troina”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: morti 2 anziani casa riposo
Bucine, erano positivi al Covid19. Sindaco, deceduti nella notte
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BUCINE (AREZZO)
29 marzo 2020
14:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono morti due anziani, positivi al Covid-19, ricoverati alla Rsa di Bucine (Arezzo) dove un altro ospite è deceduto alcuni giorni fa in ospedale, circostanza che fece rilevare altri 30 soggetti positivi tra ospiti e personale. I due deceduti sono un 81enne e un 92enne, entrambi di Cavriglia, e facevano parte dei 23 pazienti del ‘piano zero’ positivi al coronavirus rimasti ricoverati nella casa di riposo. La conferma arriva dal sindaco di Bucine, Nicola Benini: “Con grande dispiacere devo comunicare che nella notte sono venuti a mancare due degenti della Rsa di Bucine, anch’essi contagiati dal Covid-19 – annuncia -. Si tratta di due uomini di 81 e 92 anni. Ai parenti ed amici dei due defunti le più sentite condoglianze da parte dell’amministrazione e di tutta la comunità di Bucine”. LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DAL MONDO LEGGI TUTTO SULL’ECONOMIA LEGGI TUTTO SULLA POLITICA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid-19:compie 100 anni, festa virtuale
In reparto Policlinico Messina collegata familiari con un tablet
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
29 marzo 2020
14:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Ha compiuto 100 anni una delle pazienti ricoverate al Covid Hospital del Policlinico “G.
Martino” di Messina, affetta da coronavirus. Il personale del padiglione H ha organizzato, usando i tablet donati da un’azienda e messi a disposizione dei pazienti, una videochiamata affinché la signora ricevesse gli auguri dai propri familiari. Il figlio, la nuora e i nipoti si sono virtualmente stretti attorno alla donna in un momento di grande emozione anche per il personale del reparto. La paziente, nata a Capizzi, era una degli ospiti della casa di riposo “Come d’incanto”, da dove domenica scorsa è stata trasferita in ospedale. “La signora – afferma il direttore generale dell’azienda ospedaliera Giuseppe Laganga – rappresenta il simbolo dei nostri sforzi per contrastare l’epidemia. Una battaglia in cui non intendiamo lasciare indietro nessuno, nella quale non vogliamo nemmeno prendere in considerazione ipotesi, come quella secondo cui dovremmo essere costretti a scegliere chi salvare e chi no”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incendio al Palagiustizia, monitor saltato per qualche secondo
Ipotesi calo di tensione e cortocircuito intorno alle 23 di venerdì
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
14:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ diventato nero per qualche secondo, intorno alle 22:55 di venerdì 27 marzo, il monitor dedicato alle immagini delle telecamere del settimo piano del Palazzo di Giustizia, a Milano, dove ieri si è sviluppato un incendio che ha devastato la cancelleria centrale dei gip e ha provocato ingenti danni ai piani superiori della cittadella. Un elemento che fa propendere gli investigatori verso l’ipotesi del corto circuito, causa di un calo di tensione che avrebbe appunto fatto saltare l’immagine per una manciata di secondi.
Sono in tutto una trentina le telecamere posizionate al settimo piano del Tribunale, mentre l’addetto alla control room ha il compito di visionare contemporaneamente circa 200 piccoli monitor, posizionati su una decina di schermi. Inoltre, è stato spiegato, non sono più di tre gli addetti alla sicurezza che lavorano di notte per controllare il Tribunale, non solo all’interno del Palazzo di via Freguglia (7
piani più un piano interrato), ma anche nel circuito esterno e nella sede dei giudici di pace, in via Francesco Sforza.
Da quanto si è apprende, l’ultima ronda da parte dell’addetto alla sicurezza, al settimo piano, è stata fatta intorno alle 22:30.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ scontro Boccia-Regioni sull’emergenza
Fontana, parole inopportune. Caparini, governo incapace
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
14:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Non sono piaciute in Lombardia le parole del ministro degli Affari regionali Francesco Boccia secondo cui “se non ci fosse lo Stato non ci sarebbe quasi nulla”. Il presidente della Lombardia Attilio Fontana le ha definite “avventate e inopportune”, prima di trovarsi con il ministro all’aeroporto di Verona per accogliere un contingente di sanitari albanesi diretti all’ospedale di Brescia. Molto più deciso l’assessore al Bilancio Davide Caparini. “La Lombardia – è sbottato – sta uscendo dalla crisi malgrado questo governo incapace di gestire l’ordinarietà, figuriamoci l’emergenza”. Noi “ci siamo procurati tutto da soli”. “Spero che quello del ministro sia stato uno scivolone o un’uscita infelice La Regione Veneto sta comprando mascherine, sta facendo quello che deve fare”, afferma il governatore del Veneto Luca Zaia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rogo in palazzina a Lecco, morta anziana
Intossicate la badante e una vicina di casa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
14:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Una donna è morta e altre due persone sono rimaste intossicate in un incendio sviluppatosi la scorsa notte in una palazzina di via Bicocca a Lecco. La vittima è un’ottantenne e il rogo dovrebbe essere stato originato da cause accidentali, forse per un mozzicone di sigaretta.
Le fiamme si sono sviluppate al primo piano della palazzina, in base ai primi accertamenti il mozzicone sarebbe finito sul divano. L’immediato intervento dei Vigili del fuoco non è bastato per salvare l’anziana, Carla Bartesaghi. La badante ucraina che dormiva nella stanza accanto è stata portata per una grave intossicazione all’ospedale Niguarda di Milano. La terza persona intossicata, ma in maniera meno grave, è la vicina che viveva al piano superiore ed è stata ricoverata a Erba (Como) in condizioni non preoccupanti. La famiglia che abita a pian terreno, non ha subito conseguenze fisiche ed è rientrata nell’appartamento. Sono in corso indagini sull’accaduto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Viminale, oltre 5mila denunciati in un giorno
203 mila persone controllate ieri, oltre 3 milioni dall’11 marzo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
14:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre 5mila le persone denunciate in un solo giorno per aver violato le disposizioni previste dai decreti per l’emergenza coronavirus. Dai dati del Viminale emerge che sono state controllate complessivamente 203.011 persone e di queste 4.942 sono state denunciate per non aver rispettato i divieti di spostamento, 142 per false dichiarazioni e 49 per aver violato la quarantena.
I controlli relativi alle attività commerciali sono stati invece 84.941 e hanno portato alla denuncia di 151 titolari e alla chiusura di 22 attività. Dall’11 marzo a ieri, infine, sono state controllate complessivamente poco più di 3 milioni di persone (3.069.879) e 1.419.869 esercizi commerciali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Medico pianista suona Queen in ospedale
Esibizione nella struttura di Varese dopo il turno in reparto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
18:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Suscita emozione sul web l’esibizione di un medico della Medicina ad alta intensità dell’Ospedale di Circolo di Varese che, alla fine del suo turno nel reparto Covid, si è esibito al pianoforte nella hall, suonando un paio di canzoni dei Queen, fra cui Don’t Stop Me Now. E ‘non fermiamoci’ è diventato il messaggio della Asst dei Sette Laghi che ha pubblicato il video sulla propria pagina Facebook. Il medico pianista, in divisa e mascherina, è Christian Mongiardi, giovane ecografista che l’altro pomeriggio, sceso con due colleghi per mangiare un panino, ha trovato lo spaccio chiuso e si è seduto al pianoforte, donato pochi mesi fa una onlus. Quando il video si è diffuso Mongiardi era contrariato. Ma il suo primario, Francesco Dentali, lo ha convinto: “Gli ho detto che era una cosa bella e avrebbe dato morale a tutti noi e a tutte le persone che hanno parenti e amici ricoverati per il Covid in questo periodo difficile”:

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Costa Luminosa, luci per grazie a Savona
Gesto di distensione dopo le polemiche con il sindaco
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAVONA
29 marzo 2020
15:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Grazie SV”. La scritta, composta lasciando accese le luci in alcune cabine selezionate della nave, è comparsa ieri sera sulla fiancata di Costa Luminosa, ancora attraccata a Savona. La compagnia ha voluto così ringraziare la città in cui ha il suo home port per l’accoglienza e il supporto sanitario dato ai malati di Coronavirus che erano a bordo della nave tra ospiti e equipaggio. Un gesto di distensione che si aggiunge alla donazione di 40 mila mascherine all’ospedale San Paolo, dopo che nei giorni scorsi si era arrivati quasi allo scontro con il sindaco Ilaria Caprioglio che chiedeva la partenza immediata della nave e le scuse della compagnia per alcune presunte frasi pronunciate da esponenti del gruppo Costa Crociere con cui sarebbe stata rimarcata l’ostilità della città verso la presenza della nave.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L. Orlando,attenti a rabbia e sciacalli
Sindaco Palermo,rischio infiltrazione mafia subito fondi governo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
29 marzo 2020
15:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “C’è una emergenza sociale, ci sono sacche di sofferenza con il rischio che il disagio diventi rabbia e la rabbia si trasformi in violenza. E in questo clima è evidente che si possono annidare gli sciacalli sulle chat e su Facebook, una piccola minoranza che però rischia di creare un clima destabilizzante”. Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando commentando alcuni episodi di violenza nel capoluogo come l’assalto a un supermercato. Orlando ha messo in guardia dal rischio che dietro questi fenomeni possa infiltrarsi la mafia: “Mi sembra di tornare ai tempi in cui gli operai licenziati dalle imprese mafiose scendevano in piazza a Palermo inneggiando alla mafia che dava lavoro”. Commentando le misure annunciate ieri dal premier Conte Orlando ha osservato: “La cifra di 400 milioni è un segnale positivo ma che basta però solo per qualche settimana. L’appello che faccio è che questi fondi vengano distribuiti subito ai Comuni per non lasciare i sindaci soli ad affrontare questa emergenza sociale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mons.Delpini, impressiona numero morti
Arcivescovo Milano, Pasqua segnata dall’impatto della pandemia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
15:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– E’ una Pasqua “segnata dal drammatico impatto della pandemia” quella che si avvicina e in questa occasione l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, ha voluto inviare un messaggio di speranza alla Diocesi. Un messaggio di speranza che non nasconde le difficoltà del momento, anzi proprio da queste parte.
“Non pensavamo che la morte fosse così vicina – ha scritto Delpini -. Io non so quante siano le persone che muoiono a Milano nei tempi ‘normali’. Adesso però i numeri impressionano, anche perché tra quei numeri c’è sempre qualcuno che conosco”.
“Quando irrompe il nemico che blocca tutto, che paralizza la città, che entra in casa con quella febbre che non vuol passare, allora – ha aggiunto – le certezze vacillano, e il verdetto del termometro diventa più importante dell’indice della Borsa”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: da moschee Torino raccolta
Obiettivo 15 mila euro da donare a Città della Salute
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 marzo 2020
15:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Sosteniamo la Città della Salute contro il Covid19”. A lanciare, sulla piattaforma Gofundme, una raccolta fondi che ha l’obiettivo di raggiungere i 15 mila euro, sono le Moschee di Torino che fanno appello “ai musulmani torinesi e a tutti i cittadini di sostenere con i loro doni i valorosi sforzi degli operatori sanitari impegnati in prima linea per contenere l’avanzata dell’epidemia, curare i malati e salvare il maggior numero di vite umane”. “Come cittadini, a cui questa comunità cittadina ha dato tanto – si legge ancora nel testo, in italiano e in arabo -, non possiamo restare passivi di fronte a ciò”.I fondi raccolti verranno integralmente devoluti all’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino. “Ringraziamo tutti coloro che contribuiranno a sostenere questo fondo – prosegue l’appello – e preghiamo l’Altissimo affinché dia sostegno a tutti gli operatori impegnati nel contenimento di questa pandemia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Toscana,morti salgono a 215
In tutto 4.122 contagiati, ma aumento netto dei guariti clinici
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
29 marzo 2020
16:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 305 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a 24 ore dal precedente bollettino e 17 i nuovi decessi. Salgono dunque a 4.122 i contagiati dall’inizio dell’emergenza mentre 29 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”), 92 le guarigioni cliniche (da 80 di ieri) e 215 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 3.786. Sono ricoverati, ad oggi, 1.386 pazienti, di cui 275 in terapia intensiva. Il report della Regione Toscana sottolinea l’aumento contenuto di ricoveri rispetto a ieri (+16) e la diminuzione di due ricoveri in terapia intensiva (ieri erano 277). Dal monitoraggio giornaliero sono invece 12.882 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: un aumento consistente, poiché il dato ieri era a 12.301. Infine, dall’1 febbraio nei laboratori sono stati fatti 27.579 tamponi su 24.348 persone (in alcuni casi più test a paziente); di questi ben 1.966 nelle ultime 24 ore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bassetti, pregare per fratelli colpiti
Presidente Cei richiama immagine Papa, drammi sulle sue spalle
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
29 marzo 2020
17:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha richiamato l’immagine del Papa in piazza San Pietro, il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei e arcivescovo di Perugia nella messa celebrata in una vuota cattedrale. “Affaticato, non solo dagli anni, ma anche dai drammi, che il Signore ha voluto caricare sulle sue spalle, che poi sono anche i nostri drammi e le croci di tutta l’umanità. Come non continuare a pensare e a pregare per tutti i fratelli colpiti da questo nemico, invisibile, ma che appare anche al momento invincibile?” le parole del porporato.
“Tutti i giorni – ha detto il cardinale Bassetti – siamo spettatori di episodi di vero eroismo: dice Gesù ‘non c’è amore più grande di dare la vita per le persone che si amano…’. E come non ricordare le migliaia di persone che il Signore ha chiamato a sé da questa vita?”.
Al termine della celebrazione l’arcivescovo si è recato davanti all’immagine della Madonna delle Graziee ha recitato la sua preghiera di affidamento alla Beata Vergine Maria dell’intera comunità diocesana.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Clochard positivo, tenda isola famiglia
Ordinanza del sindaco di Chiavari per tutelare 9 persone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CHIAVARI (GENOVA)
29 marzo 2020
17:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Un senzatetto romeno che è solito frequentare Chiavari è risultato positivo al Covid-19 dopo un ricovero in ospedale. La comunicazione al sindaco Marco di Capua è giunta dalla Asl4 che ha invitato il primo cittadino a prendere provvedimenti anche sul “nucleo familiare” del soggetto, una comunità della stessa nazionalità, in tutto 9 persone.
“Mi sono attivato per individuare un’apposita area per predisporre la loro quarantena in sicurezza – spiega il sindaco Marco Di Capua – Ieri sera, dopo un consulto con le forze dell’ordine ho firmato un’ordinanza che individua l’area dell’ex campeggio di via Preli come zona circoscritta, delimitata e facilmente accessibile per l’allestimento di una tenda, dotata di servizi igienici essenziali, in cui verranno trasferite queste persone per la quarantena”. Il montaggio della tenda è avvenuto questa mattina da parte di tre squadre di volontari di Protezione civile. Si tratta di una struttura, di circa 30 metri quadrati dotata di accessori.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Recanati, sindaco consegna mascherine
In azione anche 100 volontari tra cui Olimpia Leopardi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
RECANATI (MACERATA)
29 marzo 2020
18:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’intera Giunta comunale di Recanati, guidata dal sindaco Antonio Bravi, e 100 volontari tra associazioni e privati cittadini, tra cui anche la contessa Olimpia Leopardi, si sono mobilitati oggi per la consegna diretta, casa per casa, agli 8.500 nuclei familiari di 60 mila mascherine donate dalla città cinese di Xiangcheng, per un valore di 100 mila euro, compresa la spedizione. “Un dono prezioso della città gemellata con Recanati – ha detto il sindaco Bravi -. Sono arrivati molti messaggi di ringraziamento a me e a tutta la Giunta. Senza l’aiuto spontaneo dei cittadini non saremmo mai riusciti a compiere la distribuzione”. Tra coloro che hanno dato una mano, anche la discendente del poeta Giacomo leopardi. “In questi momenti di gravissima difficoltà, la solidarietà tra popoli, quella vera, che supera tutte le barriere, è la più potente delle armi a nostra disposizione” da detto Olimpia Leopardi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scossa 3.4 nel Torinese, nessun danno
Il sisma in mattinata, epicentro nella zona di Coazze
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 marzo 2020
18:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 si è verificata stamattina nel Torinese.
L’epicentro è stato localizzato nella zona di Coazze. Il movimento del terreno è stato avvertito dalle persone.
“Al momento non ci sono segnalazioni di danni”. Lo comunica l’assessore alla Protezione Civile della Regione Piemonte, Marco Gabusi. “La Protezione civile regionale – spiega – ha avviato una verifica sul territorio nei paesi interessati dall’evento: Coazze, Giaveno, Valgioie, Cumiana, Cantalupa, Pinasca, Inverso Pinasca, Perosa Argentina, Roletto, Frossasco, Villar Perosa, Pomaretto, San Pietro Val Lemina, che al momento non segnalano danni. Continua l’attività di monitoraggio del territorio per intervenire in caso di necessità”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Via da Bergamo per cremazione 350 salme
Comune istituisce numero telefonico per informazioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
18:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– In due settimane sono state oltre 350 le salme trasportate fuori della Bergamasca per essere cremate. L’Eco di Bergamo riferisce il dato spiegando che il Comune capoluogo ha messo a disposizione un numero di telefono per i parenti che chiedono informazioni.
“Ogni passaggio, ogni trasferimento – ha assicurato l’assessore ai Servizi Cimiteriali Giacomo Angeloni – è seguito e documentato con appositi registri e atti. Nessuno sarà lasciato solo”.
Dovrebbero essere le pompe funebri a informare i parenti dei defunti ma la situazione è eccezionale: sono passati da cinque, sei funerali al giorno a oltre 30 e il Centro funerario bergamasco che normalmente si occupa di 1300 defunti all’anno ne ha eseguiti più di mille in un mese. Da qui la decisione di mettere a disposizione un filo diretto dal lunedì al venerdì.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sala,riapertura? non è stupido ottimismo
Sindaco Milano, vogliamo esser pronti a ricominciare
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 marzo 2020
18:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Io devo presidiare la situazione giorno per giorno, devo avere in testa delle azioni di riapertura e di rilancio, il mio non è uno stupido ottimismo ma la volontà di essere pronti e dare una mano a chi dovrà ripartire”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, replicando alle critiche sulle suo proposte per il post crisi.
La situazione di Milano “è particolare perché più dall’alto cadi e più ti fai male e noi eravamo in un periodo davvero d’oro, abbiamo fatto un progresso incredibile anche se non esteso a tutti. Lo scorso anno abbiamo avuto 10 milioni di turisti, quest’anno quanti 1 milione ? Poi 3 il prossimo anno?”, ha aggiunto. Quando si potrà ripartire “useremo molto la scienza, la tecnologia e il digitale, non sono contrario a cercare di cifrare i nostri comportamenti e movimenti, non è un problema di sospendere i nostri diritti e la privacy, se non si riparte in fretta, penso ai più poveri. Anche a Milano quanto si perderà in termini di occupazione?”, ha concluso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In fiamme 30 baracche in campo migranti
Nel foggiano. Domate fiamme, rogo sarebbe accidentale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOGGIA
29 marzo 2020
18:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono almeno una trentina le baracche distrutte nell’incendio divampato la scorsa notte all’interno dell’insediamento abusivo in cui vivono molti migranti a Borgo Mezzanone, accanto al Cara che si trova a pochi chilometri da Foggia. Non si registrano feriti. Sul posto hanno operato sette squadre dei dei Vigili del Fuoco che hanno lavorato fino all’alba per domare il rogo. Stando a primi accertamenti, l’incendio sarebbe di natura accidentale. Non è la prima volta che nella baraccopoli di Borgo Mezzanone si verificano incendi. L’ultimo, in ordine di tempo, è avvenuto lo scorso 4 febbraio quando morì una donna africana rimasta gravemente ustionata nel rogo provocato dall’esplosione di una bombola del gas.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ponte Genova: varato ultimo concio
Nonostante la quarantena per 35, lavori proseguono
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
29 marzo 2020
18:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Prosegue il lavoro nel cantiere del nuovo viadotto del Polcevera, dopo che 35 operai della Fagioli sono stati messi in quarantena in via precauzionale per un collega scoperto positivo al Covid-19. Il sollevamento dell’ultimo concio centrale della campata di spalla avviene grazie alla più grande delle gru della Fagioli e sotto il coordinamento dei tecnici di Fincantieri Infrastructure: con questo si può dire finita la parte centrale della struttura che raggiunge in quota 800 metri sui 1.064 previsti. Terminato questo varo, si passerà a issare le ultime sei campate da 50 metri ciascuna.
Intanto, secondo quanto appreso, Fincantieri Infrastructure ha provveduto a acquistare e a distribuire alle maestranze i dispositivi di protezione individuali necessari per evitare il contagio da Covid-19 assicurandosi che gli operai trasfertisti delle ditte appaltatrici dormano in strutture dove viene garantito il massimo distanziamento sociale. Bucci avrebbe detto alle ditte che in caso di fermo scatteranno le penali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Capparelli, la scuola resta aperta su RaiPlay
Dalle videolezioni ai tutorial, ce n’è anche per mamma e papà
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
12:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dall’edutainment per i più piccoli agli approfondimenti trasversali e multimediali per gli studenti di tutte le età costretti a casa, ai grandi sceneggiati che hanno scritto la storia della Rai, perfino ai tutorial di samba o charleston per gli spettatori orfani di pilates, balere o sane scarpinate al parco. L’offerta gigantesca di RaiPlay, la piattaforma streaming della Rai che vanta oltre 15 milioni di utenti registrati, è in continuo movimento, “pronta ad ampliarsi e a declinarsi in base alle esigenze del pubblico nell’emergenza cotonavirus”, sottolinea la direttrice Elena Capparelli. “Ci impegniamo innanzi tutto per essere utili”, spiega Capparelli, partendo dalla campagna #LaScuolaNonSiFerma e dall’accordo che la Rai ha appena firmato con il ministero dell’Istruzione per offrire playlist tematiche, contenuti di qualità per insegnanti e studenti come arricchimento per la didattica a distanza, ma anche come forma di intrattenimento di alto livello per ragazzi e famiglie. “Direttamente dall’home page – racconta – si può accedere a una ricchissima offerta ‘learning’ con link alle varie sezioni, aggiornati quotidianamente”. Tra queste ‘Gioca e crea’, attività creative per i più piccoli; ‘Facciamo Coding’, le lezioni di programmazione per la scuola primaria; ‘In orbita’, per i ragazzi delle medie, un viaggio alla scoperta dello spazio. Per le superiori, la prima collezione proposta è incentrata sui grandi scrittori contemporanei, Gianni Rodari, Fernanda Pivano, Alda Merini,Philip K. Dick, Luis Sepúlveda, Fruttero e Lucentini, Umberto Eco, Primo Levi, Andrea Camilleri, Amos Oz, Alberto Moravia, Oriana Fallaci, Pier Paolo Pasolini, Daniel Pennac, fino ad Antonio Scurati e Edoardo Albinati. “Insomma – si accalora Capparelli – la scuola non di ferma su RaiPlay: condividiamo i contenuti, così organizzati, anche sui social, per farli viaggiare in modo semplice sulle chat di ragazzi, genitori e insegnanti”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: casi in Veneto sono 8.509
Deceduti sono 402, 10 in più del report di stamane
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 marzo 2020
19:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono saliti stasera a 8.509 i positivi in Veneto, con un aumento di 151 casi rispetto a stamane. Le persone in isolamento domiciliare sono 20.06, i deceduti sono saliti a 402 (+10), i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 360 (+5), i dimessi sono 740. I nuovi casi di contagio riguardano in particolare Verona (+57), Padova (+25) e Vicenza (+21).

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutti gli avvenimenti dal Mondo, sempre aggiornati, completi ed approfonditi. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 18 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:25 ALLE 17:29 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Johnson, andrà peggio
Appello ai britannici: ‘State a casa, proteggete la sanità’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020 05:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le cose peggioreranno ancora prima di cominciare a migliorare: questo il messaggio che il premier britannico, Boris Johnson, diffonde in una lettera che si accinge a spedire a tutte le 30 milioni di famiglie del Regno Unito, nella quale si prefigurano ulteriori restrizioni ai movimenti e regole di distanziamento sociale. “Fin dall’inizio abbiamo cercato di implementare le misure giuste al momento giusto”, scrive il premier nella lettera che arriverà sulle porte di casa dei cittadini entro la settimana. “Non esiteremo ad andare oltre, se ce lo suggeriranno il parere di medici e scienziati. E’ importante per me essere esplicito: sappiamo che le cose peggioreranno prima di migliorare. Ma ci stiamo preparando nel modo giusto, e più seguiremo tutti le regole, meno vite andranno perdute e prima la vita potrà tornare alla normalità. Per questo, nel momento dell’emergenza nazionale, vi rivolgo questo invito: ‘Restate a casa”, conclude il messaggio di Downing Street.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:oltre 30.000 contagi globali
Un terzo solo in Italia. Quasi 665.000 contagiati nel mondo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
09:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
. Nel mondo le persone ufficialmente decedute a causa del coronavirus hanno oltrepassato le 30.000, un terzo delle quali nella sola Italia, arrivando a 30.848, secondo il conteggio aggiornato della Johns Hopkins University, che piazza la cifra globale dei contagi accertati a quasi 665.000, con in testa gli Stati Uniti (124.665). Il contatore dell’università americana piazza il numero globale di guariti a oltre 140.200, 12.384 dei quali in Italia, seconda in questa classifica dopo la Cina (oltre 75.500 guariti).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 3.865 casi in Israele
66 dei contagiati sono in condizioni gravi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
10:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero dei casi positivi di coronavirus è salito oggi in Israele a 3.865, di cui 66 sono giudicati in condizioni gravi. Lo ha reso noto il ministero della sanità. I decessi sono stati finora 12.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Algeria, 454 casi e 29 morti
Regione più colpita è quella di Blida
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TUNISI
29 marzo 2020
10:03
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ di 454 casi confermati e 29 decessi l’ultimo bilancio del coronavirus in Algeria. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Algeri in un comunicato della Commissione speciale per monitorare il diffondersi della malattia, precisando che la regione più toccata è quella di Blida e che la maggioranza dei casi è stata “importata” dall’Europa. Trentuno finora le persone ufficialmente guarite.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nave Zandaam passa il Canale di Panama
Passeggeri senza coronavirus trasferiti su nave crociera gemella
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PANAMA CITY
29 marzo 2020
11:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– L’Authority del Canale di Panama (Acp) ha concesso alla nave da crociera Zaandam, da due giorni all’ancora al largo delle coste panamensi, l’autorizzazione di attraversamento dell’istmo, che in un primo momento era stata negata per la presenza a bordo di varie persone contagiate dal coronavirus, di cui 4 decedute.
Durante la giornata di ieri 401 turisti, risultati negativi ad un test di presenza del Covid-19, hanno iniziato a essere trasferiti sulla Rotterdam, inviata dalla compagnia Holland America Line, proprietaria di entrambe le navi. In un comunicato il ministero della Sanità panamense ha spiegato che la revoca della proibizione di transito “è stata adottata rispettando il regolamento sanitario per fornire un aiuto umanitario che permetta alla Zaandam di continuare il suo viaggio” verso Fort Lauderdale, in Florida.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:muore ex ministro di Sarkozy
Patrick Devedjian, 75 anni, incarico 2008 per crisi finanziaria
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NANTERRE (FRANCIA)
29 marzo 2020
10:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– In Francia il coronavirus ha provocato la morte dell’ex ministro Patrick Devedjian, 75 anni, attuale presidente del consiglio del dipartimento Hauts-de-Seine, alle porte di Parigi.
Di origini armene, Devedjian fu membro prima dell’Ump poi dei Republicains, fu nominato ministro per l’emergenza finanziaria nel 2008 dall’allora presidente Nicolas Sarkozy, carica che ricoprì per quasi due anni. E’ morto in ospedale a Nanterre, dove era stato ricoverato mercoledì.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: in Belgio oltre 10mila casi
In totale i decessi sono 431
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 marzo 2020
11:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono 1.702 i nuovi casi risultati positivi al coronavirus in Belgio. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie locali precisando che 78 sono morte. Ciò porta ad un conteggio totale di 10.836 contagiati e a 431 decessi. Le persone ricoverate nelle ultime 24 ore sono 629. Lo riferiscono i media locali precisando che dei 1.702 nuovi casi 906 sono residenti nelle Fiandre, 691 in Vallonia e 85 a Bruxelles.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Gb: lockdown per ‘tempo significativo’
‘Raggiungimento picco dipende da comportamento cittadini’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
11:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Regno Unito deve prepararsi a misure stringenti di contrasto al coronavirus per un “periodo significativo”, secondo quanto dichiarato da Michael Gove, ministro per l’Ufficio di Gabinetto, citato dalla Bbc. Secondo Gove, il raggiungimento picco dell’epidemia dipenderà dal comportamento della gente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio, Papa ha tracciato la via
Il cammino è quello della solidarietà, soprattutto tra i popoli
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
12:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “‘Nessuno si salva da solo’. Sono le parole di Papa Francesco, parole profonde, che tracciano il cammino, la via da intraprendere. Quella della solidarietà e dell’amicizia, soprattutto tra popoli. È ciò che stiamo facendo.
Restiamo uniti. Non molliamo proprio adesso”. Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a proposito dell’emergenza coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Israele, Netanyahu e Gantz vicini a un’intesa di governo
Stasera nuovo incontro per accordo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
13:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV – Il premier Benyamin Netanyahu e il suo ex avversario Benny Gantz sono a buon punto per la formazione di un governo di unità nazionale in Israele.
I due – dopo un primo positivo incontro ieri sera in cui sono stati registrati “significati progressi” – torneranno ad incontrarsi stasera con l’obiettivo di chiudere i colloqui e dare vita all’esecutivo. Tra i termini dell’intesa, anche la staffetta tra i due al vertice dell’esecutivo con i primi 18 mesi affidati a Netanyahu e dal settembre del 2021 quella di Gantz.
L’accordo prevede anche che Gantz, che continua ad essere bersagliato dalle critiche per la sua scelta, lasci la presidenza della Knesset – a cui è stato nominato nei passati giorni – per diventare o ministro degli esteri o della difesa. Netanyahu inoltre – secondo i media – vuole mettere nell’intesa una legge che un primo ministro incriminato può continuare nella carica.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Saliti a 106 i casi in Cisgiordania
Lo ha detto il premier palestinese Shtayyeh. Finora una vittima
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
12:19
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
-Con altri due casi accertati sono arrivati a 106 i positivi all’infezione da coronavirus in Cisgiordania. Lo ha annunciato il premier Mohammad Shtayyeh spiegando che i due nuovi malati si riferiscono uno al villaggio di Qatanna, a nord ovest di Gerusalemme, e un altro nel governatorato di Hebron. Finora c’e’ stata una sola vittima, una donna palestinese del villaggio di Bidu.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ue, subito cessate il fuoco in Siria
Unione aggiunge sua voce a richiesta inviato speciale Pedersen
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 marzo 2020
13:17
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Unione europea aggiunge la sua voce alla richiesta dell’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria Geir Pedersen per un “cessate il fuoco immediato e nazionale in tutta la Siria, in particolare nell’ottica della pandemia di coronavirus. Il cessate il fuoco recentemente concordato a Idlib rimane fragile. Deve essere confermato ed esteso a tutta la Siria”. Lo riferisce una nota del servizio di azione esterna dell’Ue. “La fine delle ostilità nel Paese è di per sé importante, ma è anche una condizione preliminare per arrestare la diffusione del coronavirus e proteggere una popolazione già in difficoltà dalle sue conseguenze potenzialmente devastanti, in particolare a Idlib con il suo alto numero di sfollati”, continua la nota.
L’Ue ribadisce inoltre l’appello dell’inviato speciale per un rilascio su larga scala di detenuti detenuti dal regime siriano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Spagna 6.500 morti, 838 in un giorno
78.797 i contagi nel Paese, 14.709 i guariti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
12:27
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Spagna ha superato i 6.500 morti per il coronavirus, con un incremento di ben 838 decessi in sole 24 ore: cifra quest’ultima che costituisce un nuovo record sebbene di soli sei casi in più rispetto a quello di ieri. Lo comunica il bollettino aggiornato del quotidiano El Pais, che registra 78.797 contagi accertati con 4.907 persone in terapia intensiva e 14.709 guariti nel Paese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Africa quasi 4.000 casi, 117 morti
Elezioni in Mali nonostante le proteste dell’opposizione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
12:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Sono circa 4.000 i casi di coronavirus in tutta l’Africa e 117 le persone morte. Lo riporta la Bbc. Con 1.187 contagiati la nazione con il maggior numero al momento è il Sudafrica dove è stato imposto da tre giorni il lockdown e medici dell’esercito sono stati chiamati a fronteggiare l’emergenza. Misure restrittive anche in Zimbabwe, dove al momento ci sono 7 casi e un morto, da domani comincerà un periodo di isolamento per la popolazione di tre settimane. E in Ghana, dove le due principali città Accra e Kumasi saranno poste in lockdown per due settimane.
Intanto in Mali oggi si vota per il rinnovo del parlamento, nonostante le proteste dell’opposizione che chiedono di rinviare la consultazione dopo che ieri è stata registrata la prima vittima da Covid-19.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Breton,solidarietà è parola chiave crisi
‘Nessuno stato dell’Ue sarà lasciato sul ciglio della strada’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 marzo 2020
12:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “La solidarietà è la parola essenziale di questa crisi”. Lo afferma il commissario europeo al mercato interno Thierry Breton in un’intervista a Europe 1 promettendo che “nessuno stato dell’Ue sarà lasciato sul ciglio della strada”. Il francese ha ricordato l’importanza della cooperazione tra Stati per far fronte alla pandemia da coronavirus: “possiamo uscire da questa crisi solo con la solidarietà globale ed europea”, ha insistito alla radio emittente generalista francese. Quindi ha parlato dell’aiuto che è stato dato: “l’Italia ha ringraziato Francia e Germania per averle inviato più di una mascherina di quanto non abbia fatto la Cina”, ha detto. Infine ha sottolineato che la solidarietà tra i paesi sarà tanto più importante dopo la crisi. “Dobbiamo anche prepararci a ciò, preservare la nostra attività economica è una priorità”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima vittima in Giordania, 246 i casi
Deceduta una donna di 83 anni con patologie pregresse
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
12:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– TEL AVIV
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Prima vittima in Giordania nell’ambito delle infezione da coronavirus. Lo ha fatto sapere, citato dal Jordan Times, il portavoce dell’ospedale ‘Prince Hamzah’ di Amman dove la donna, di 83 anni e con malattie pregresse, era stata ricoverata nei giorni scorsi. Secondo il ministero della sanità del regno i casi sono saliti ad ora a 246.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: primo morto a Montecarlo
Si tratta di 80enne cardiopatico
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
VENTIMIGLIA (IMPERIA)
29 marzo 2020
13:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Un uomo di 80 anni, risultato positivo al Covid-19, è morto a Montecarlo. Si tratta della prima vittima da Coronavirus nel Principato. L’anziano, cardiopatico, era stato ricoverato in terapia intensiva, il 25 marzo scorso. La notizia è confermata in una nota del governo monegasco, secondo il quale sono 43 le persone contagiate, e una è guarita. “Il governo principesco vuole testimoniare alla famiglia di questa persona tutto il suo sostegno in questi momenti difficili – si legge nella nota – Si tratta di un momento di grande tristezza che dimostra l’importanza di rimanere pienamente mobilitati rispettando le regole di precauzioni sanitarie stabilite dal governo principesco”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Morto compositore polacco Penderecki
Scomparso a Cracovia all’età di 86 anni
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
VARSAVIA
29 marzo 2020
14:00
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– E’ morto oggi a Cracovia all’eta’ di 86 anni Krzysztof Penderecki, compositore polacco di fama mondiale. La notizia e’ stata data dall’Associazione Ludwig van Beethoven, diretta dalla moglie Elzabieta. “La cultura polacca ha subito oggi una grande perdita” ha dichiarato Piotr Glinski, il ministro della Cultura. Penderecki, di origine armena, è scomparso dopo una lunga malattia. VAI ALLA POLITICA VAI ALLA CRONACA VAI ALL’ECONOMIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Usa temono 200.000 morti
E milioni di casi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 marzo 2020
16:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Negli Stati Uniti si temono “milioni di casi” di coronavirus e “fra i 100.000 e i 200.000 morti”. Lo afferma Anthony Fauci, il maggiore esperto americano di malattie infettive, in un’intervista a Cnn, sottolineando comunque che è difficile fare previsioni perché è un “target in movimento”. “Da quello che vediamo ora, direi che ci potrebbero essere 100.000-200.000 morti” dal coronavirus, dice Fauci sottolineando che si temono “milioni di casi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Germania:suicida assessore finanze Assia
Presidente Land, assillato da effetti Coronavirus popolazione
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
29 marzo 2020
16:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
È shock in Assia, il Land tedesco di Francoforte sul Meno, dove l’assessore alle finanze Thomas Schaefer, è stato trovato morto ieri a 54 anni. Il politico della Cdu, figura centrale del gabinetto locale, dato come possibile successore dell’attuale presidente Volker Bouffier, si è tolto la vita. “Siamo tutti scioccati dalla morte inattesa di Schaefer e dobbiamo adesso elaborare questo lutto”, ha detto Bouffier, il quale ha anche affermato che proprio l’emergenza del coronavirus aveva sconvolto l’assessore. “Si preoccupava moltissimo che non si sarebbe riusciti a venire incontro alle enormi aspettative di aiuto della popolazione”, ha spiegato, “era assillato da questa angoscia”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 68 nuovi casi a Tokyo
Cittadini scelgono di rimanere a casa anche causa nevicata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
29 marzo 2020
16:38
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo segna un altro record giornaliero di contagi da coronavirus, a quota 68 nella giornata di domenica, portando il totale dei casi nella capitale a 430. Intanto una nevicata fuori stagione – con le temperature che sono scese fino a 3 gradi, dopo i 25 registrati ieri – ha contribuito a una minore circolazione di persone, in linea con l’esortazione della governatrice Yuriko Koike ai cittadini a non lasciare la propria abitazione, se non per servizi essenziali. Il numero più alto dei casi di infezione, 30, si è registrato in un ospedale del comune di Taito, a nord-est della capitale.
Tra i casi di contagio segnalati ieri, nella prefettura di Chiba, a est di Tokyo, c’erano anche 26 persone disabili in un centro di assistenza, assieme a 32 assistenti che lavorano nella stessa struttura. Il totale delle infezioni del coronavirus in Giappone è salito a 1.693, con 52 morti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: malati francesi in Germania
Sono 80 i malati trasferiti dalla Francia in ospedali all’estero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 marzo 2020
16:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Due malati di Coronavirus francesi sono stati evacuati oggi con un Airbus A400M dell’esercito tedesco da Strasburgo verso un ospedale di Ulm, nel sud-ovest della Germania. Si tratta della prima evacuazione di malati francesi con mezzi militari tedeschi. Lo ha annunciato in Francia la ministra per gli Affari europei, Amelie de Montchalin, parlando ai microfoni di France Inter.
La de Montchalin ha ricordato che nei giorni scorsi già 80 francesi sono stati ricoverati in ospedali di Lusseburgo, Germania e Svizzera, un fatto per il quale il presidente Emmanuel Macron, in conferenza stampa giovedì sera ha ringraziato i governi di questi Paesi.
La ministra si è rallegrata per la cooperazione con Berlino, sottolineando che “la Germania ci offre letti in più” oltre ad aver fornito alla Francia respiratori “anche ieri”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amb.Usa, Conte leader forte come Trump
‘In questa crisi premier ha dimostrato stessa forza’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
16:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Trump e Conte hanno una relazione stretta sin dall’inizio del mandato del primo ministro italiano.
In questa crisi il premier ha dimostrato la stessa forza del presidente americano”. Lo ha detto l’ambasciatore americano Lewis Eisenberg a Mezz’ora in più di Lucia Annunziata su Rai3.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, da Cina e Russia propaganda
Gli aiuti per la lotta al coronavirus “montature”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
29 marzo 2020
16:49
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Cina e la Russia non devono “strumentalizzare” l’aiuto che stanno dando ad altri per la crisi sanitaria del Covid-19: lo ha dichiarato stamattina la ministra francese per gli Affari europei, Amelie de Montchalin, parlando alla radio France Inter.
La ministra ha condannato quelle che ha definito delle “montature” a fini di “propaganda”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
India, Modi chiede perdono per lockdown
In intervento radio spiega che ‘non c’è altro modo’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
16:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– In India il primo ministro Nerendra Modi chiede ai cittadini di “perdonarlo” per il duro impatto del lockdown da lui deciso per contrastare la diffusione del coronavirus. Spiega tuttavia che “non c’è altro modo” per affrontare l’emergenza. E’ l’appello che il premier lancia nel suo intervento radiofonico mensile ed è la risposta alle critiche sulla mancanza di pianificazione che ha portato alla rapida introduzione delle misure restrittive fra le più rigide, sottolinea la Bbc nel dare la notizia. Fra le conseguenze si lamenta la perdita di lavoro e le difficoltà per molto dei 1,3 miliardi di indiani. Decoine di migliaia di lavoratori rimasti senza impiego sono stati costretti ad attraversare a piedi il paese per rientrare nei villaggi di origine.
“Specialmente quando guardo ai miei fratelli e sorelle poveri, penso che certamente staranno pensando ma che primo ministro è uno che ci mette in tali difficolta?”, ha detto Modi, “chiedo in particolare il loro perdono”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa2020, Trump recupera terreno su Biden
Sondaggio Abc-Washington Post
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
29 marzo 2020
16:57
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Donald Trump recupera terreno nei confronti di Joe Biden. Il presidente riscuote il 47% dei consensi contro il 49% dell’ex vice presidente. In febbraio il divario era di sette punti percentuali a favore di Biden. E’ quanto emerge da un sondaggio di Abc-Washington Post.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Olanda oltre 10mila casi
771 i morti. In ultime ore 1.104 nuovi positivi e 132 decessi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
29 marzo 2020
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– L’Olanda, come il Belgio, supera quota 10mila contagiati dal coronavirus. Secondo l’ultimo bollettino della autorità sanitarie olandesi, complessivamente nei Paesi Bassi si contano oramai 10.866 positivi (+ 1.104 rispetto a ieri) e 771 persone morte per Covid-19. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 132 decessi. Il bilancio viene aggiornato ogni giorno. Complessivamente sono ricoverate 3.483 persone.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amb. Usa, samo al fianco dell’Italia
Eisenberg, ‘Aiutiamo senza megafoni’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
17:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Per gli Stati Uniti e l’Italia è difficile sviluppare una relazione ancora più stretta degli ultimi anni e che non è mai cambiata. L’esercito, i medici e i cittadini collaborano a questa sfida contro il coronavirus senza megafoni”. Lo ha detto l’ambasciatore americano in Italia, Lewis Eisenberg, a Mezz’ora in più su Raitre. Tanti gli aiuti all’Italia arrivati dagli Stati Uniti: oltre 17 milioni in donazioni da parte del settore privato (Pfizer, Eli Lilly, McDonald, Coca Cola, GE), secondo i dati della Camera di commercio Italia-Usa. Un ospedale da campo donato dalla ong Samaritan’s Pursue e l’attrezzatura medica arrivata dalla Marina e dall’esercito americani. Gli aiuti sono andati alla Protezione civile, alla Lombardia e diversi ospedali in varie regioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: medici albanesi, ‘è il minimo essere qui’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono 30 anni che ci ha aiutate, ho vissuto 15 anni a Napoli”. Sono destinati agli ospedali di Brescia e Bergamo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
16:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono 30 anni che ci aiutate e supportate ed è il minimo che potevamo fare per questa nazione”. Lo ha detto un infermiere di Pronto soccorso di 35 anni di Tirana che fa parte della delegazione di 30 persone di medici e infermieri arrivati a Brescia dove prenderanno servizio nel principale ospedale della città per l’emergenza Coronavirus. “Sono consapevole di quanto sta accadendo negli ospedali bresciani, ma non mi spavento”, ha detto l’infermiere che ricorda “ho vissuto anche 15 anni a Napoli”.
E’ atterrato all’aeroporto “Valerio Catullo” di Verona, riaperto in via straordinaria per l’occasione, il volo che trasporta il team, arrivato ieri a Fiumicino, composto da una trentina di medici albanesi sbarcati in Italia per aiutare il nostro Paese nell’emergenza Coronavirus. A bordo anche il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia. Questo nucleo di medici sarà destinato agli ospedali di Brescia e Bergamo, nella zone più colpite dalla pandemia.
“Grazie”. Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, pubblicando il video del premier albanese Edi Rama che, in italiano, annuncia l’invio in Italia di 30 medici e infermieri albanesi. Conte commenta con un “grazie” e una immagine della bandiera albanese:

Hanno voluto essere presenti sia il presidente della Lombardia Attilio Fontana che il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia all’arrivo all’aeroporto Catullo di Verona del contingente di 10 medici e 20 infermieri provenienti dall’Albania per aiutare l’ospedale di Brescia ad affrontare l’emergenza Coronavirus. Con loro anche il vicepresidente della Lombardia Fabrizio Sala, il viceministro dell’Interno Vito Crimi e il parlamentare Pd Alfredo Bazoli. “Vi ringrazio per questa volta collaborazione che sarà sicuramente importante. Stiamo affrontando un momento difficile per la regione e il paese e sapere che ci sono paesi che ci dimostrano vicinanza è doppiamente utile” ha sottolineato il governatore. “Spero che voi siate l’inizio della discesa verso la normalità” ha aggiunto il governatore. “Volevo dirvi il grazie a nome del governo” ha sottolineato Boccia ricordando la vicinanza fra Albania e Italia per “questo gesto di fratellanza”. Anche Crimi, che come Bazoli vive a Brescia, ha voluti ringraziarli per l’aiuto. “Ne avevamo davvero bisogno”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Da monaci buddisti mascherine-preghiera
In Thailandia. Prodotte con plastica riciclata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BANGKOK
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
13:21
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Alcuni monaci buddisti in Thailandia hanno dato il loro contributo, con un contenuto spirituale, alla lotta contro il coronavirus, producendo mascherine protettive da plastica riciclata mista a fibre naturali, rigorosamente di colore arancione, con una preghiera per la “fine della sofferenza”.
L’iniziativa è dei monaci del tempio di Chak Daeng, non lontano da Bangkok, scrivono i media locali, già famoso localmente per l’iniziativa del suo abate che, per combattere l’inquinamento da microplastiche, ha iniziato a dare il buon esempio, facendo filare le tonache arancioni con fibre ricavate dalle 15 tonnellate di bottiglie di plastica che il monastero raccoglie dalla popolazione ogni mese.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Merkel ‘rimnalza’ nei sondaggi
Su gestione crisi popolarità risale a 32-35%. Ntv: ‘E’ tornata’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
29 marzo 2020
13:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Angela Merkel ‘rimbalza’ nei sondaggi elettorali: dopo lunghi mesi di declino e in vista dell’annunciata uscita di scena per il 2021, senza per ora un chiaro erede alla guida della Cdu, il modo in cui sta gestendo la crisi del coronavirus ha riportato il suo gradimento fra il 32 e il 35%, dicono i sondaggi.
“Merkel è tornata”, è il titolo di un editoriale sul sito dell’emittente Ntv, secondo cui la leader Cdu ha “ripreso il controllo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Seul: ‘La Corea del Nord ha lanciato due missili’
Vettori a corto raggio lanciati da Wonsan verso Mar del Giappone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
29 marzo 2020
10:52
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Corea del Nord ha lanciato due missili balistici a corto raggio verso il Mar del Giappone.
E’ l’ipotesi più accreditata dai militari di Seul, secondo cui l’operazione è avvenuta dalla costa orientale di Wonsan alle 6:10 locali (22:10 di sabato in Italia). I vettori hanno coperto una gittata di 230 km e un’altitudine massima di circa 30 km.
“In una situazione in cui il mondo sta avendo difficoltà con la pandemia del Covid-19, si tratta di atti militari inappropriati”, ha scritto in una nota il Comando di stato maggiore sudcoreano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Canada, la moglie di Trudeau guarita dal virus
Era risultata positiva dopo un viaggio a Londra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
10:55
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sophie Grégoire Trudeau, moglie del primo ministro del Canada, ha annunciato di essere guarita dal coronavirus. “Mi sento molto meglio” ha scritto la donna in un lungo messaggio su Facebook, nel quale ringrazia i sanitari, ricorda quanto il periodo sia complesso e rimarca la difficoltà nello stare soli. “La distanza fisica necessaria in questo momento per proteggerci reciprocamente – conclude – dovrebbe incoraggiarci a creare una maggior vicinanza emotiva. Seguiamo i consigli dei medici, non usciamo”.
Sophie Grégoire Trudeau aveva annunciato di essere positiva al coronavirus il 12 marzo, dopo essere tornata da un viaggio a Londra. Da quel giorno il primo ministro canadese, che non ha mai presentato alcun sintomo della malattia, si è ritirato in quarantena e ha svolto la propria funzione utilizzando il telelavoro dalla sua residenza, a pochi chilometri dal suo ufficio e dal Parlamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Placido Domingo in convalescenza ad Acapulco
Resta ricoverato in ospedale, condizioni stabili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL MESSICO
29 marzo 2020
14:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il tenore spagnolo Placido Domingo, che una settimana fa aveva rivelato di essere risultato positivo al coronavirus, sta trascorrendo la convalescenza in un ospedale di Acapulco, nello Stato messicano di Guerrero.
Ritiratosi dall’attività artistica dopo le numerose accuse di violenze sessuali rivoltegli lo scorso anno Domingo, che ha 79 anni, si trovava in Messico quando sono apparsi i sintomi del contagio.
In una conferma via email, la sua portavoce ha indicato che “le sue condizioni sono stabili e che resterà nell’ospedale (Del Prado, ndr.) fino a quando i medici lo riterranno opportuno”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Fauci, in Usa temiamo fino a 200.000 morti E milioni di casi
Quasi 665.000 contagiati nel mondo. Johnson scrive alle famiglie britanniche
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
16:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Negli Stati Uniti si temono “milioni di casi” di coronavirus e “fra i 100.000 e i 200.000 morti”. Lo afferma Anthony Fauci, il maggiore esperto americano di malattie infettive, in un’intervista a Cnn, sottolineando comunque che è difficile fare previsioni perché è un “target in movimento”. “Da quello che vediamo ora, direi che ci potrebbero essere 100.000-200.000 morti” dal coronavirus, dice Fauci sottolineando che si temono “milioni di casi”.
Nel mondo le persone ufficialmente decedute a causa del coronavirus hanno oltrepassato le 30.000, un terzo delle quali nella sola Italia, arrivando a 30.848, secondo il conteggio aggiornato della Johns Hopkins University, che piazza la cifra globale dei contagi accertati a quasi 665.000, con in testa gli Stati Uniti (124.665). Il contatore dell’università americana piazza il numero globale di guariti a oltre 140.200, 12.384 dei quali in Italia, seconda in questa classifica dopo la Cina (oltre 75.500 guariti).
La Spagna ha superato i 6.500 morti per il coronavirus, con un incremento di ben 838 decessi in sole 24 ore: cifra quest’ultima che costituisce un nuovo record sebbene di soli sei casi in più rispetto a quello di ieri. Lo comunica il bollettino aggiornato del quotidiano El Pais, che registra 78.797 contagi accertati con 4.907 persone in terapia intensiva e 14.709 guariti nel Paese.
L’Olanda, come il Belgio, supera quota 10mila contagiati dal coronavirus. Secondo l’ultimo bollettino della autorità sanitarie olandesi, complessivamente nei Paesi Bassi si contano oramai 10.866 positivi (+ 1.104 rispetto a ieri) e 771 persone morte per Covid-19. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 132 decessi. Il bilancio viene aggiornato ogni giorno. Complessivamente sono ricoverate 3.483 persone.
Il premier britannico, Boris Johnson, ha scritto una lettera a 30 milioni di famiglie del Regno Unito, nella quale si prefigurano ulteriori restrizioni ai movimenti e regole di distanziamento sociale.  “Non esiteremo ad andare oltre, se ce lo suggeriranno il parere di medici e scienziati. E’ importante per me essere esplicito: sappiamo che le cose peggioreranno prima di migliorare. Ma ci stiamo preparando nel modo giusto, e più seguiremo tutti le regole, meno vite andranno perdute e prima la vita potrà tornare alla normalità. Per questo, nel momento dell’emergenza nazionale, vi rivolgo questo invito: ‘Restate a casa. Proteggete il nostro sistema sanitario (Nhs) e salvate vite'”, conclude il messaggio di Downing Street.
La Cina ha registrato sabato 45 nuovi casi di contagio da coronavirus di cui 44 importati e uno nella provincia dell’Henan. Secondo la Commissione sanitaria nazionale (Nhc), le infezioni di ritorno sono salite a 693, divenendo la fonte di preoccupazione per Pechino dopo l’apertura progressiva dell’Hubei e del suo capoluogo Wuhan, focolaio della pandemia, perché aree a “nuove infezioni azzerate”. I decessi sono 3.300 (+5, tutti nell’Hubei). I casi totali sono 81.439, di cui 2.691 sotto trattamento medico e 75.448 guariti.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Corea del Sud ha registrato 105 nuovi casi di contagio da coronavirus (dai 146 di venerdì), di cui la metà importati, mentre i dimessi dagli ospedali sono stati 222, a 5.033, per un tasso di guarigione al 52,52%. In base agli ultimi aggiornamenti riferiti a sabato della Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc), i decessi sono aumentati a 152 (+8), mentre le infezioni importate sono salite a 412 sul totale di 9.583 casi complessivi. Seul ha rafforzato i controlli sugli arrivi nel Paese contro il ‘contagio di ritorno’.
Sono 453 i morti di coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore, un record per il paese. In totale sono oltre 2.000 le vittime. Un bimbo di meno di un anno è morto in Illinois. “Non si è mai registrata una morte di un bimbo per il virus. E un’indagine è stata avviata sul caso” mette in evidenza il responsabile della sanità dell’Illinois, Ngozi Ezike. E  New York rischia di diventare il peggior focolaio di coronavirus al mondo: “Peggio di Wuhan e della Lombardia”, secondo il New York Times. In media nella sola città di New York muore una persona ogni 9,5 minuti per coronavirus e il numero di contagiati è in forte aumento: solo fra gli agenti di polizia ci sono 500 casi. Una quarantena per gli stati di New York, New Jersey e Connecticut “non sarà necessaria”, afferma però Trump.

Piemonte tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime notizie del Piemonte, sempre approfondite, complete ed aggiornate! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 9 minuti

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:45 DI SABATO 28 MARZO 2020

ALLE 15:13 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: una torta alla polizia, grazie per ciò che fate
La dolce sorpresa recapitata in Questura a Torino
TORINO
28 marzo 2020 13:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una sontuosa torta di frutta per ringraziare la polizia del lavoro svolto nel corso dell’emergenza Coronavirus. C’era anche una sorpresa succulenta fra la corrispondenza recapitata alla questura di Torino: “In questo momento difficile che stiamo affrontando tutti insieme – è il biglietto che accompagna la confezione – voglio regalarvi un momento di dolcezza, ringraziando voi e i vostri colleghi d’Italia per esserci sempre”. A firmare è il messaggio è una signora di nome Lisa.
Nei giorni scorsi la questura di Torino aveva ricevuto la letterina con cui una bimba di sei anni rivolgeva un saluto ai poliziotti e ai carabinieri che “arrestano il Coronavirus” facendo presente che era tanto tempo che non usciva di casa a giocare con i suoi amichetti.
Coronavirus: aziende Chieri producono mascherine
Sicchiero, orgogliosi che territorio inizi questa attività
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
17:54
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Martedì a Chieri verranno prodotte le prime 500 mascherine chirurgiche certificate, grazie alla sinergia di due imprese locali, Tessitura Brunetti, fondata nel 1920, e Traces, azienda nel settore del packaging e della commercializzazione. Lo annuncia il sindaco di Chieri, Alessandro Sicchiero.
“L’obiettivo – spiega il sindaco – è arrivare ad una produzione giornaliera di almeno 5.000 mascherine. Siamo orgogliosi che in un momento così drammatico, nel nostro territorio possa avviarsi una così importante attività”, aggiunge Sicchiero, che ringrazia le due aziende coinvolte per aver “deciso di donare al Comune di Chieri uno stock di mascherine, come atto di sostegno alla nostra popolazione. Il Comune procederà poi all’acquisto di un certo quantitativo di questi dispositivi, che metteremo a disposizione del personale sanitario, dei soggetti più fragili e delle categoria più esposte”. La Traces a breve inizierà anche la produzione di un altro dispositivo medico, un igienizzante per le man.
Coronavirus: Torino, Pm10 calate del 53% con blocchi
Studio del Comitato Torino Respira
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
17:59
A Torino, dopo l’introduzione delle misure per la prevenzione del Coronavirus, l’inquinamento è calato del 49% per il biossido di azoto e del 53% per il Pm10.
E’ quanto emerge da un’analisi effettuata dal Comitato Torino Respira che compara il periodo prima della chiusura delle scuole, fra i 6 e il 21 febbraio, quello post chiusura scuole, 22 febbraio-10 marzo, e quello dopo la chiusura delle attività commerciali, dall’11 al 26 marzo.
“Abbiamo deciso di farlo – dice il presidente Roberto Mezzalama – in risposta alle notizie che hanno messo in dubbio che le misure di contenimento della diffusione del Coronavirus con la conseguente riduzione del traffico dei veicoli a motore, abbiamo portato ad una riduzione delle concentrazioni di inquinanti nell’aria. Ma i dati mostrano delle differenze interessanti”.
Dallo studio emerge, tra le altre cose, una diminuzione del traffico tra il 26 febbraio e il 10 marzo del 22% in termini di chilometri percorsi, del 25% in termini di veicoli circolanti a livello cittadino e del 55% nella Ztl.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Piemonte triplica test, 12 nuovi laboratori
Da circa mille tamponi a 2.733 in una settimana
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
19:18
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– Dodici nuovi laboratori per i test Covid-19 in Piemonte che, in questo modo, triplica gli esami. Lo annuncia l’assessore alla Sanità della Regione, Luigi Genesio Icardi. “Con questo rafforzamento – spiega – dai circa mille tamponi eseguiti dello scorso fine settimana siamo passati ai 2.733 di ieri. E a regime il nostro obiettivo è quello di arrivare a 4.000 test”.
In particolare, a inizio settimana sono entrate in funzione due nuove macchine all’Amedeo di Savoia, due alle Molinette e una al Maggiore della Carità di Novara. Da ieri sono in funzione anche i laboratori del Mauriziano e del gruppo privato Cdc.
Oggi, invece, hanno iniziato a processare i campioni i laboratori degli ospedali di Biella, Vercelli, Asti e Candiolo.
È prevista in settimana, infine, l’entrata in funzione dei laboratori degli ospedali San Luigi di Orbassano, Rivoli e Borgomanero, quello del gruppo Lamat e quello dell’Istituto Zooprofilattico.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Juve taglia compensi allenatore e calciatori
Pari mensilità marzo-giugno, beneficio 90 milioni per la società
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
19:48
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– La Juventus, a causa dell’emergenza sanitaria che sta impedendo lo svolgimento dell’attività sportiva, ha raggiunto un’intesa con i calciatori e l’allenatore della prima squadra per ridurre i loro compensi nella restante parte della corrente stagione sportiva, per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020.
Gli effetti economici e finanziari derivanti dall’intesa raggiunta sono positivi per circa 90 milioni sull’esercizio 2019/20. JUVENTUS

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Piemonte, +94% posti terapia intensiva
Cirio, Regione ai vertici per l’incremento
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
22:05
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– In tre settimane dall’inizio dell’emergenza coronavirus, la Regione Piemonte ha incrementato del 94 per cento i posti di rianimazione intensiva, passando dagli originari 287 agli attuali 554. La media di incremento, a livello nazionale è del 64 per cento. Lo rendono noto il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Genesio Icardi, al termine della Conferenza delle Regioni che oggi ha fatto il punto sull’emergenza.
“Siamo tra le prime Regioni d’Italia per risultato nell’incremento dei posti di terapia intensiva – commentano il presidente Cirio e l’assessore Icardi -. All’inizio dell’emergenza avevamo una disponibilità tra le più basse a livello nazionale, ma il sistema sanitario piemontese ha compiuto uno sforzo senza precedenti. Stiamo parlando infatti della battaglia più importante e che ci vede in prima linea tutti i giorni”.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Lyanco: “Tornare al Bologna? Mai dire mai”
Il giocatore risponde ai tifosi sul proprio account di Instagram
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
22:06
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– Sono tanti i calciatori che, in questo periodo di quarantena, sui social decidono di mettersi a disposizione di followers e tifosi per domande e curiosità. Come il difensore del Torino e del Brasile Under 23, Lyanco. Al giocatore verdeoro è stato chiesto, su Instagram, se in futuro si vedesse ancora al Bologna. “Mai dire mai”, la risposta del difensore del Torino, che ha già vestito la maglia rossoblu nella seconda parte della scorsa stagione. CALCIO

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Safari Park lancia allarme, animali a rischio
Nel Novarese, oltre 300 specie in pericolo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
NOVARA
28 marzo 2020
22:07
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Animali in pericolo al Safari Park Lago Maggiore, il parco dove decine di specie possono essere ammirate in libertà a una ventina di chilometri da Novara. ”E’ a rischio il sostentamento di oltre 300 specie”, è l’allarme lanciato dai gestori, che chiedono aiuto a centri commerciali, supermercati e negozi alimentari: “donino quanto per loro superfluo o non più idoneo alla vendita al nostro Parco”.
“I nostri animali necessitano di assistenza, derrate alimentari, farmaci e integratori per decine di migliaia di euro e l’interruzione così brusca delle attività sta mettendo a dura prova finanze e relative forniture”, spiegano dallo zoo safari.
L’Sos è stato rivolto anche ai frequentatori del parco: ”Non chiediamo donazioni, ma semplicemente che acquistino ora il biglietto a data aperta sul nostro shop online.
Il biglietto lo si potrà poi utilizzare per tutta la stagione non appena la situazione di emergenza sarà rientrata. Oppure può essere donato. Questo piccolo gesto ci permetterà di potere sostenere i servizi essenziali”, spiegano al Safari Park.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 662 vittime in Piemonte, 54 i guariti
I contagi sono 7.920, in terapia intensiva 442 pazienti
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
22:13
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Salgono a 54 i piemontesi guariti dal coronavirus, ma aumentano ancora i morti, 45 quelli registrati oggi pomeriggio. Lo rende noto l’Unità di crisi. Il totale è ora di 662 vittime, mentre i contagi viaggiano ormai verso quota 8mila: sono in tutto 7.920. I ricoverati in terapia intensiva sono 442.
I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 22.829, di cui 13.690 risultati negativi.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: da Antonio Conte pc a ospedale infantile Torino
Bel gesto dell’allenatore, molto legato a capoluogo Piemonte
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
22:24
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– Dodici computer per la scuola a un ospedale di Torino. Li ha donati Antonio Conte al Regina Margherita: saranno utilizzati dai bambini ricoverati che, a causa dell’emergenza Coronavirus, sono rimasti senza insegnanti, cellulari e computer. Lo ha reso noto Tiziana Catenazzo, preside della scuola polo Peyron, che coordina le sezioni ospedaliere, al Corriere di Torino.
“Un regalo inatteso. Avevamo parlato con lui e sua moglie Elisabetta il giorno prima, per raccontare le difficoltà in neuropsichiatria – ha raccontato Catenazzo -. E’ un gesto di particolare attenzione e utilità, che apprezziamo tantissimo”.
Conte, oggi allenatore dell’Inter, è stato calciatore e poi allenatore della Juventus ed è molto legato all città di Torino.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Terremoti: scossa 3.4 nel Pinerolese
Epicentro nella zona di Coazze
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
PINEROLO
29 marzo 2020
13:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 si è verificata stamani nel Pinerolese. L’istituto nazionale di geofisica ha rilevato l’epicentro nella zona di Coazze (Torino) a un ventina di km di profondità.
La scossa è stata avvertita nell’intero Pinerolese, nel Saluzzese e nel Torinese.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Terremoti: evacuata casa cura, niente danni
Nel Pinerolese per precauzione
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 marzo 2020
13:00
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– Gli ospiti di una casa di cura a Buriasco (Torino) sono stati evacuati stamani per precauzione dopo la scossa di terremoto che è stata avvertita nel Pinerolese. Il complesso era stato ricavato da una ex costruzione agricola. I vigili del fuoco non hanno riscontrato danni alla struttura e in breve la situazione è tornata alla normalità.
Alla centrale operativa di Torino, finora, non sono giunte altre segnalazioni.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
A 61 anni pretende ‘paghetta’ e picchia madre, arrestato
Dai carabinieri a Ivrea
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
IVREA
29 marzo 2020
11:30
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
All’età di 61 anni pretendeva dalla madre la “paghetta” e non esitava, in caso di rifiuto, a passare agli insulti e alle percosse. Con questa accusa un uomo residente a Ivrea (Torino), disoccupato, è stato arrestato dai carabinieri. La somma che sosteneva gli spettasse era di 70 euro alla settimana.
La donna ha riferito che la situazione andava avanti da circa un anno. Alla fine ha presentato una denuncia alla stazione di Ivrea dell’Arma.
L’arresto è scattato per estorsione e maltrattamenti.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: allarme polizia, circola falso volantino
Invita a lasciare le case per un controllo
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 marzo 2020
13:45
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Un falso volantino attribuito al Ministero dell’Interno sulla questione Coronavirus è stato diffuso da sconosciuti in numerose città italiane. Il foglio, affisso sulle facciate dei palazzo e a volte negli androni, invita i residenti a lasciare le abitazioni in attesa che si concludano delle fantomatiche operazioni di controllo da parte delle autorità. C’è anche l’indicazione a presentare, a richiesta, documenti di identità.
A Torino, la questura avverte che “potrebbe trattarsi della mossa di qualche malintenzionato per entrare nelle case”.
Un caso in Piemonte è stato segnalato ad Acqui Terme (Alessandria).
L’invito alla cittadinanza è di segnalare la presenza del volantino alle forze dell’ordine.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Ronaldo con la madre, grato di averla a casa
CR7 segue riabilitazione madre. “Prendetevi cura vostri cari”
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 marzo 2020
12:51
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
“Mi sento molto grato di avere mia madre a casa dall’ospedale e che si sta riprendendo”. E’ un Cristiano Ronaldo sorridente, quello che compare su Instagram accanto alla madre, Dolores Aveiro. La donna si sta riprendendo dall’ictus delle scorse settimane, circondata dall’affetto dei figli. “Prenditi cura delle tue famiglie e dei tuoi cari”, aggiunge l’attaccante portoghese, tornato a Madeira proprio per stare vicino alla madre in questi giorni di emergenza coronavirus. “#stayhomesavelives”, è l’hashtag di CR7.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Incidenti stradali: investita su provinciale, morta
Nell’Alessandrino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
GAVI (ALESSANDRIA)
29 marzo 2020
12:56
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– Una donna di 56 anni ha perso la vita dopo essere stata investita da un’auto, a Gavi (Alessandria), mentre percorreva a piedi la provinciale che conduce a Serravalle. L’incidente è avvenuto in località Crenna, nella zona della galleria. La vittima, Nadia Ferrari, che fino a qualche tempo fa aveva lavorato come infermiera all’ospedale di Novi Ligure, abitava in Pratolungo.
A investirla con l’auto operatore sanitario, anche impegnato a Novi. L’uomo ha prestato i soccorsi mettendo anche in pratica le manovre di rianimazione, ma inutilmente.
L’incidente è avvenuto in un tratto di strada al buio.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Terremoti: Cirio, per fortuna niente segnalazioni danni
Scossa 3.4 a Coazze. Anche i carabinieri impegnati nei controlli
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 marzo 2020
12:47
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– “Abbiamo sentito i Comuni interessati e al momento non ci sono per fortuna segnalazioni di danni. Insieme all’assessore alla Protezione Civile della Regione Piemonte Marco Gabusi continuiamo il monitoraggio del territorio per intervenire in caso di necessità”. E’ quanto annuncia il presidente della Regione, Alberto Cirio, in merito alla scossa di terremoto avvenuta stamani nel Pinerolese.
Cirio comunica che “i paesi interessati dall’evento sono Coazze, Giaveno, Valgioie, Cumiana, Cantalupa, Pinasca, Inverso Pinasca, Perosa Argentina, Roletto, Frossasco, Villar Perosa, Pomaretto, San Pietro Val Lemina”.
Anche i carabinieri sono impegnati nelle operazioni di controllo.
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Guardiola ci riprova, pronto l’assalto a Bonucci
Tecnico Manchester City ha sempre ammirato il centrale juventino
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
13:23
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– Il mercato, con le sue voci sempre suggestive, non si ferma neanche ai tempi del coronavirus.
L’ultima indiscrezione arriva dall’Inghilterra, dove il Daily Express parla di un ritorno di fiamma fra Josep Guardiola e Leonardo Bonucci. L’allenatore del Manchester City, secondo quanto riporta il giornale, punterebbe a disfarsi di John Stones per tornare all’assalto dello juventino che, dopo la sfortunata parentesi nel Milan, è tornato sui propri standard abituali.
Non è un mistero che il ‘Pep’ nutra grande stima e ammirazione per il centrale difensivo della Juve e della Nazionale: il giornale è sicuro che, nel prossimo mercato estivo cercherà di aggiudicarsi le sue prestazioni, senza peraltro considerare che il City e’ al momento escluso dalla Champions e questo non può non pesare sulla disponibilità dei giocatori a trasferirsi a Manchester
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: in auto senza motivo e senza patente
Controllo a Serravalle Scrivia
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
SERRAVALLE SCRIVIA (ALESSANDRI
29 marzo 2020
13:40
PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE
– E’ uscito di casa e si è messo al volante senza motivo e senza patente. Lo hanno scoperto a Serravalle Scrivia (Alessandria) gli agenti della polizia municipale impegnati nei controlli sul rispetto delle disposizioni anti-Coronavirus. Il conducente della vettura (su cui viaggiavano altre persone) è un ventiquattrenne residente a Novi Ligure che è stato sanzionato. Per l’auto è stato avviato l’iter verso l’eventuale confisca.
E’ la terza volta che il giovane, privo di patente, è stato trovato alla guida.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime dal Mondo dello Sport sempre approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:04 DI SABATO 28 MARZO 2020

ALLE 14:18 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tokyo: pesi; Urso, possiamo recuperare altri atleti per pass
Attualmente qualificati Zanni, Pizzolato, Bordignon, Telesca
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020 08:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sicuramente è una scelta di buon senso ammetto non facile, ma comunque necessaria, non ci sarebbero state le condizioni. Il Giappone ovviamente avrà delle ricadute negative in ambito economico ma il rischio di fare i Giochi tra luglio e settembre p.v. sarebbe stato quello di avere la metà degli atleti ed una affluenza di pubblico scarsissima”.
E’ quanto afferma il presidente della Federazione Italiana ed Europea di Pesistica olimpica, Antonio Urso, a proposito del rinvio delle Olimpiadi di Tokyo al 2021. “Va considerato ancora che molti atleti quali probabili finalisti non si sono ancora qualificati perché non hanno concluso il ciclo delle competizioni previste dalle loro federazioni internazionali, questo significa che anche il livello tecnico dei Giochi sarebbe stato compromesso”.
La qualificazione per prendere parte alle Olimpiadi di Tokyo 2020, per quanto riguarda la Pesistica Olimpica, si sarebbe conclusa dopo gli Europei di Mosca di aprile. Dopo quella data i ranking olimpici avrebbero ufficialmente dichiarato i partecipanti di ciascuna categoria, femminile e maschile. In base alle classifiche attuali l’Italia parteciperebbe ai Giochi Olimpici con ben 3 atleti, un record assoluto per la Pesistica Azzurra: Mirko Zanni (C.S. Esercito), categoria 67 kg, Nino Pizzolato (Fiamme Oro), categoria 81 kg, Giorgia Bordignon (Fiamme Azzurre), categoria 64 kg. Per i Giochi Paralimpici invece la partecipazione sarebbe confermata per Donato Telesca (categoria 72 kg), campione del mondo juniores in carica.
L’Italia era però ancora in corsa con diversi atleti, olimpici e paralimpici, quindi è ancora tutto da stabilire. “Ora si tratta di allungare di un anno il progetto, il che pone le condizioni affinché tutti possiamo stare sullo stesso piano di partenza. Ci si apre ad esempio la possibilità di recuperare altri atleti per la qualificazione. Unico svantaggio potrebbe essere quello di tenere la motivazione altissima ancora un anno”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Granfondo Gavia-Mortirolo rinviata a 6 settembre
La gara ciclistica era inizialmente prevista per il 28 giugno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
09:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– A causa dell’emergenza Coronavirus, il GS Alpi, alla luce di quanto sta accadendo in Italia e nel mondo, ritenendo che la situazione generale non permetta la completa sicurezza della manifestazione e della salute dei partecipanti, ha deciso di posticipare la data dell’Evento Granfondo Internazionale Gavia e Mortirolo – Damiano Cunego, inizialmente prevista per il 28 giugno, al 6 settembre 2020.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: modificati calendari Corse Clienti Ferrari
Stagione Challenge Europe al via su circuito di Brno il 7 giugno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
10:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La diffusione del contagio da COVID-19 e le restrizioni applicate dalle autorità nazionali e dalle organizzazioni motoristiche hanno portato ad una nuova definizione dei calendari delle attività sportive di Corse Clienti e di Club Competizioni GT. Al fine di garantire la sicurezza di piloti, clienti, lavoratori e partner, Ferrari resta in costante collegamento con le autorità ed è pronta ad adeguare le misure di sicurezza adottate in funzione dell’evolversi della situazione.
Per il Ferrari Challenge Europe, il calendario è stato rivisto attraverso una nuova collocazione dei round del Mugello e di Portimao che si sarebbero dovuti svolgere rispettivamente dal 3 al 5 aprile e dall’8 al 10 maggio. La stagione prenderà pertanto il via sul circuito di Brno, nel fine settimana del 7 giugno, mentre il round portoghese verrà disputato dal 31 luglio al 2 agosto, seguito dall’appuntamento al Mugello dal 28 al 30 agosto. Le altre date rimangono al momento inalterate.
Per quanto riguarda il Ferrari Challenge Asia Pacific, dopo aver disputato la prima gara stagionale in Bahrain, i protagonisti della serie asiatica del Cavallino Rampante torneranno in pista sul Fuji International Speedway, posticipato al weekend del 24 maggio. Il terzo appuntamento, previsto originariamente a Shanghai, si svolgerà invece sul circuito di Suzuka dal 19 al 21 giugno. Cambio di data per la gara di Sepang, che viene riprogrammata al 18-19 luglio, mentre è confermata quella di Suzuka dal 20 al 22 agosto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Naomi Osaka, anche salvare vite è spirito olimpico
Tennista giapponese: Orgogliosa di partecipare a Giochi nel 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Tutti sanno cosa significano i Giochi per me e quanto sarò orgogliosa di parteciparvi nel mio Paese. E’ tempo di lavorare insieme per salvare quante più vite possibile. Per me, è anche questo lo spirito olimpico”. La tennista giapponese Naomi Osaka, con un post sul suo profilo twitter, commenta il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo.
Osaka, vincitrice degli Us Open del 2018 e degli Australian Open 2019, ha salutato con favore la decisione del Cio e del governo giapponese. “Sono delusa di non poterli disputare quest’anno, ma torneremo tutti più forti che mai nel 2021 – le sue parole -. Sostengo pienamente la decisione coraggiosa del primo ministro Shinzo Abe e del Cio. Lo sport alla fine ci riunirà di nuovo, ma oggi non è la priorità. E’ tempo di lavorare insieme per salvare quante più vite possibile. Per me, è anche questo lo spirito olimpico”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo in crisi, Astana e Lotto riducono salari
Due squadre del World Tour corrono ai ripari contro la crisi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I primi effetti economici del coronavirus coinvolgono il ciclismo, sport che vive di sponsorizzazioni e che comincia a tagliare o ridurre salari, andando di pari passo con la crisi economica mondiale. E’ di queste ore la notizia che Lotto Soudal e Astana – due squadre del World Tour – hanno ridotto le spese.
La squadra belga ha spiegato, in una nota, di avere chiesto (ottenendo una risposta affermativa all’unanimità) ai propri dipendenti di poter ridurre gli stipendi. Questo per quanto riguarda i corridori, mentre il resto del personale – circa 25 persone, fra meccanici, massaggiatori, fisioterapisti e autisti – è stato posto in disoccupazione provvisoria, dal momento che quasi tutti avevano un contratto di collaborazione o consulenza con il team, da liberi professionisti.
Anche l’Astana, una delle ex squadre di Nibali e Aru, è corsa ai ripari: la squadra kazaka ha reso noto di avere ridotto del 30 per cento i salari a tutto il personale, dirigenti compresi, per la durata di tre mesi. Il taglio dovrebbe persistere nel caso in cui l’emergenza si protraesse.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Vettel, molto fortunato ad aver avuto questa carriera
Pilota Ferrari risponde ai fan. “Il virus? Abbiate cura di voi”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono stato molto fortunato ad avere questa carriera e non penso avrei voluto prendere scorciatoie.
Credo che superare i momenti difficili sia un’opportunità che rende più forte”. Sebastian Vettel ha risposto a diverse domande poste dai fan attraverso il sito della Ferrari. Affrontando anche l’attualità ed il difficile momento dovuto alla pandemia.
“Non credo di poter dare un vero consiglio su quanto stiamo vivendo. Posso solo dire di prendere sul serio la cura di noi stessi e delle altre persone. Soprattutto, mantenere le distanze, lavarsi le mani… La cosa più importante è rispettare le altre persone. Non sottovalutare questa situazione, prenderla sul serio ed essere responsabili”.
Un tifoso gli ha chiesto se si vedrebbe come ingegnere, una volta smessa la tuta. “Prima di diventare un professionista e un pilota, quando ho finito il liceo, il mio piano era di andare al college e studiare ingegneria meccanica. Quindi è probabilmente qualcosa che mi piacerebbe. Nel frattempo, mi affascina”.
Consigli per un giovane Seb di prima della F1? “Non mi darebbe alcun consiglio. Penso che tutto accada per qualche motivo”.
Quanto al casco preferito, “non saprei, ho avuto il casco in tantissime versioni nel corso della mia carriera. Devo dire che mi piace parecchio quella attuale, con la base bianca e la bandiera tedesca. Si, mi piace molto, e mi diverto a modificare il design nei dettagli, come ad esempio aggiungendo il Cavallino Rampante, il logo della Ferrari”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Tortu, conoscendo i bergamaschi non li fermerà
‘Futuro nei 200 metri, ho fatto un pensiero ai Giochi invernali’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
19:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Sento Bergamo come fosse la mia città, vederla così è stato un duro colpo ma, conoscendo i bergamaschi, non sarà tutto questo a fermarli”. Lo ha detto il velocista azzurro Filippo Tortu, intervenendo in diretta a Sky Sport 24, dalla sua casa in Brianza.
Tortu ha ribadito la propria passione per il calcio, ammettendo di avere “visto Chelsea-Bayern Monaco” di Champions, perché “faccio il tifo per il Chelsea”. “Peccato – ha aggiunto .
che l’esito di quella partita non è stato quello mi aspettavo.
Lampard? E’ il mio calciatore inglese preferito, dei ‘Blues’ mi piace molto l’attaccante Abraham”.
“Se posso avvicinarmi a Bolt? Io penso a migliorare il mio record di 9″99, poi si vedrà – ha aggiunto -. Il rinvio delle Olimpiadi? E’ stato giusto che il Cio abbia deciso così, non penso ci sia l’atmosfera giusta e prima viene la salute.
Quest’anno mi sarei concentrato solo sui 100 metri, ma in futuro l’idea è di provare i 200, anche se sono convinto che i 100 sono la mia gara. Avrò un anno in più per allenarmi”.
“Se mi ispiro a Pietro Mennea? La sua figura mi ha ispirato, i miei due campioni preferiti sono Mennea e Livio Berruti – ha sottolineato Tortu -. Se in futuro mi piacerebbe giocare al calcio come ha provato a fare Bolt? Moltissimo: sono molto appassionato di calcio e di basket. Mi piacerebbe, ma penso che mi limiterò a qualche partita di calcetto con gli amici. Più facile che partecipi anche a un’Olimpiade invernale, non nascondo che un pensiero su Milano-Cortina l’ho fatta”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tour: il 15 maggio verrà deciso se rinviarlo
Non è da escludere l’ipotesi di una corsa senza il pubblico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
20:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Tour de France è l’ultimo baluardo agonistico ai tempi del coronavirus. La storica corsa ciclistica a tappe francese resta ancora in bilico, aggrappata a un filo di speranza, sospesa fra la pandemia e qualche filo di speranza.
Secondo quanto riferisce l’emittente belga RTBF, l’Amaury Sport Organisation (ASO) – la società che gestisce l’organizzazione dell’evento – il 15 maggio verrà presa la decisione definitiva sulla disputa della Grande boucle o se la corsa verrà annullata, seguendo le orme del 103/o Giro d’Italia.
Altra ipotesi in piedi, anche se praticabile fino a un certo punto, la disputa delle tappe senza pubblico. Ma i corridori e gli sponsor saranno d’accordo?
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Paltrinieri: “Fondo è una passione, mio obiettivo a Tokyo”
‘Epidemia? Giusto tutti a casa. Tra sport plaudo scelta Nba’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
20:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Il nuoto di fondo è una passione che per qualche tempo ho trascurato ma poi ho ripreso e sarà un mio obiettivo per le Olimpiadi. E’ una specialità che mi dà la possibilità di sperimentare cose nuove, che per un atleta sono importanti”. Lo ha detto l’olimpionico dei 1.500 Gregorio Paltrinieri, in collegamento da casa con gli studi di Sky Sport 24.
Quanto all’attuale emergenza sanitaria, il nuotatore emiliano ha espresso la considerazione che “come italiani magari all’inizio non abbiamo preso avuto contezza della situazione ma da quando è stata fatta chiarezza siamo tutti fermi in casa. Noi atleti – ha proseguito – cerchiamo di allenarci ma le priorità sono altre rispetto allo sport”. Poi un plauso alla Nba, che ha in lui un grande tifoso, per come ha gestito la cosa: “Il loro modello è stato il migliore. Al primo caso di positività hanno deciso di stoppare subito tutto. E’ la scelta giusta per sistemare le cose. Per noi – ha aggiunto – è più complicato, ci alleniamo a mezzo ma visto che i Giochi sono tra un anno e oltre avremo tempo di prepararci con calma”.
Paltrinieri ha anche voluto ricordare Oscar Ghidini, un fisioterapista che lo aveva seguito anni fa e che è stato vittima del coronavirus. “Mi ha seguito per uno o due anni, era bravissimo molto appassionato, mi dispiace davvero tanto per lui”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: messaggio dei big del golf: “State a casa”
La campagna dell’European Tour: “Non siamo noi i vostri eroi”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
11:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non sono io il vostro eroe”. Da Rory McIlroy a Francesco Molinari, da Jon Rahm a Justin Rose. Con un videomessaggio trasmesso dall’European Tour, 14 tra i grandi protagonisti del golf continentale e mondiale hanno voluto ringraziare, in questo momento di grave emergenza sanitaria, i veri eroi. Dagli operatori sanitari agli assistenti sociali. I big hanno invitato tutti i fan a seguire i consigli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dei rispettivi Governi: “Rimanete a casa, così facendo possiamo salvare molte vite, diventare eroi e battere il coronavirus”.
A partecipare alla campagna di sensibilizzazione il n.1 mondiale Roy McIlroy e l’azzurro ‘Chicco’ Molinari. E ancora: Rahm, Rose, Sergio Garcia, Shane Lowry, Henrik Stenson, Lee Weestwood, Martin Kaymer, Tommy Fleetwood, Thomas Bjorn, Victor Perez, Louis Oosthuizen e Padraig Harrington.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: capo Comitato organizzatore, Olimpiadi 2021 in estate
Yoshiro Mori: “Studiamo collocazione fra giugno e settembre”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
12:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“I giochi olimpici dovrebbero essere collocati nell’estate 2021, quindi dobbiamo pensare a un periodo compreso fra giugno e settembre”. Lo ha detto il capo del Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo, Yoshiro Mori, in un’intervista al Japan Times.
La settimana scorsa la rassegna a cinque cerchi era stata posticipata all’anno prossimo a causa dell’emergenza coronavirus. Il presidente del Cio, il tedesco Thomas Bach, ha spiegato che una task-force è stata incaricata di pianificare la collocazione nel calendario 2021.
Originariamente le Olimpiadi di Tokyo sarebbero state aperte il 24 luglio 2020: mai, prima di martedì scorso, la rassegna a cinque cerchi era stata posticipata.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: morto Rottoli, fu campione europeo di pugilato
Due settimane fa aveva perso la madre e il fratello
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
29 marzo 2020
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– E’ morto il pugile bergamasco Angelo Rottoli, 61 anni, di Presezzo (Bg). Era stato ricoverato nel Policlinico di Ponte San Pietro perché colpito dal coronavirus, dopo che due settimane fa aveva perso la madre e il fratello. Rottoli iniziò da dilettante nel 1977 e passò professionista nel dicembre 1981 come peso massimo: nel giro di due anni divenne campione italiano.
Nei massimi-leggeri arrivò a competere per il Mondiale Wbc, perdendo per ferita contro il portoricano Carlos De Leon nel 1985. Nel 1987 diventa campione intercontinentale Wbc nei pesi massimi-leggeri e poi campione europeo sempre nei massimi-leggeri; nel 1987 perde il titolo europeo.
Rottoli disputò ancora un match nell’aprile 1990, perdendolo: quella sconfitta lo portò a chiudere la carriera dopo 35 combattimenti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dovizioso: ‘moto mi manca, in Qatar potevo vincere’
Pilota Ducati: Stop forzato ti fa riflettere. Futuro da decidere
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“In questo momento mi manca la moto, vorrei poter correre con qualsiasi moto. Mi manca la sensazione di sentirmi stanco. In Qatar ci saremmo potuti giocare la vittoria con 6/7 piloti, eravamo competitivi. Questo stop forzato così lungo ti fa riflettere molto”: così Andrea Dovizioso ai microfoni di Sky Sport.
“Lo scorso anno sino a metà stagione eravamo solo io, Marquez e Rins a giocarci la vittoria – dice il pilota Ducati – poi sono arrivati i piloti Yamaha e quest’anno anche loro sarebbero stati sicuramente della partita. Avere più piloti in lotta da una parte favorisce, ma devi avere quel qualcosa in più che ti permette di mettere tra te e i tuoi avversari altri piloti, in caso contrario non aiuta”.
Il forlivese parla anche del futuro: “Al momento non so cosa farò, è tutto da decidere. Ovviamente sono in MotoGP e quindi essendo cresciuto tra i prototipi è difficile che io vada in Superbike, senza nulla togliere alle derivate di serie -le parole di Dovizioso – Con le auto ho fatto una bella esperienza ma credo che come adrenalina quelle che si avvicinano di più sono le auto da Rally e Rally Cross”. VAI AL CALCIO

Calcio tutte le notizie in tempo reale. Tutto il Mondo del Calcio sempre approfondito ed aggiornato, da non perdere! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 32 minuti

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:48 DI VENERDì 27 MARZO 2020

ALLE 13:39 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Milan, stop fino a data da destinarsi
Club auspica soluzione unanime con altre squadre di Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 marzo 2020 19:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– La ripresa degli allenamenti del Milan è rinviata “a data da destinarsi”. Il club rossonero, in una nota, auspica che si trovi “una soluzione unanime con le altre società di Serie A”, con la massima priorità e attenzione alla salute di tutti.
Il Milan – che aveva già sospeso ogni attività almeno fino al 3 aprile – chiede che le squadre tornino ad allenarsi e a giocare di nuovo solo quando saranno garantite adeguate condizioni di sicurezza, definite della disposizioni delle Istituzioni medico-sanitarie, e che la ripresa del campionato dovrà avvenire nelle medesime condizioni per tutti i club di Serie A. “Il Milan – conclude il club – è a fianco di tutti gli italiani per superare questa crisi e farà la sua parte per contribuire alla ripresa economica del Paese”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Federcalcio Uruguay sospende i contratti, anche di Tabarez
A causa del blocco dell’attività per il coronavirus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti i contratti sospesi a tempo indeterminato, da quello del Ct Oscar Tabarez agli amministrativi. La decisione della Federcalcio uruguaiana, che somiglia molto ad un licenziamento, è conseguenza del blocco delle attività sportive dovuto alla pandemia di Covid-19. “Il comitato esecutivo informa che, a causa dell’attuale crisi sanitaria che ha portato alla cessazione di tutte le attività, è obbligato a prendere una serie di decisioni difficili al fine di proteggere il futuro funzionamento dell’istituzione” ha annunciato l’AUF in una nota.
La decisione riguarda “tutti i contratti esterni in tutte le categorie”. Vengono mantenuti solo i servizi “essenziali” per le “esigenze di base dell’istituzione”. Secondo i media uruguaiani, il provvedimento coinvolge quasi 400 persone, compreso Tabarez, 73 anni, allenatore della nazionale uruguaiana dal 2006. “In breve tempo, la palla riprenderà a girare”, è l’ottimistica conclusione del comunicato.
Il calcio uruguaiano, come tutti gli eventi pubblici, è stato sospeso il 13 marzo “fino a nuovo avviso”, il giorno in cui i primi quattro casi di coronavirus sono stati confermati nel paese. Secondo gli ultimi dati annunciati ieri, 274 persone si sono dimostrate positive in Uruguay.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Barcellona taglia stipendi alla Cantera, -30%
Decisione unilaterale, con effetto dal 14 marzo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona taglia gli stipendi della Cantera (il suo settore giovanile) del 30%, a far data dal 14 marzo e con decisione unilaterale. Il club, scrive ‘As’, ieri ha informato ufficialmente i responsabili. Il provvedimento proseguirà per la durata dello stato di allarme dovuto al coronavirus, che in Spagna sta producendo effetti devastanti.
La decurtazione in busta paga interesserà tutto il personale, sia il Barcellona B sia le due squadre giovanili, A e B. Il Comitato aziendale ha chiarito che lo stipendio di marzo sarà pagato per intero. Il taglio si farà sentire su aprile, pagato a maggio, quando si sommeranno i 17 giorni di marzo.
Sono stati i dirigenti del calcio di base a rendere nota la riduzione degli stipendi: Patrick Kluivert, Jordi Roura e Aureli Altamira. Per loro il taglio sarà anche più consistente, arrivando al 50%.
Per molti allenatori, dipendenti e giocatori è un vero colpo, sottolinea ‘As’: nella maggior parte dei casi si tratta di persone con contratti che non superano i 45mila euro lordi l’anno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Totti ricorda esordio con la Roma, amore senza fine
Ex capitano giallorosso su Instagram: ‘Sono passati 27 anni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 marzo 2020
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono passati 27 anni d’amore, di passione, di fedeltà e soprattutto la fortuna di aver indossato l’unica maglia che ho amato veramente…un amore che non avrà mai fine”. Firmato Francesco Totti. L’ex capitano e dirigente della Roma su Instagram dedica un post alla ricorrenza dei 27 anni dal suo esordio in Serie A con la maglia giallorossa, il 28 marzo 1993 sul campo del Brescia. Sempre sul suo account ufficiale Totti ha anche pubblicato nella sezione delle storie alcuni video di suoi gol con la Roma con in sottofondo la musica “It’a my life” di Bon Jovi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sintomi per 8 giocatori West Ham, in isolamento
Vicepresidente Brady: “Obiettivo è concludere la stagione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
West Ham mostrano sintomi del coronavirus e sono ora in isolamento. Lo ha fatto sapere la vicepresidente del club, Karren Brady sottolineando che “fortunatamente mostrano sintomi lievi”. Gli Hammers sono l’ultimo club della Premier League ad essere colpito dalla pandemia. Il manager dell’Arsenal Mikel Arteta, l’ala del Chelsea Callum Hudson-Odoi – entrambi ora recuperati – e diversi giocatori di Leicester sono risultati positivi per il virus.
I giocatori di West Ham si allenano in casa e il club spera di riprendere le sessioni regolari al termine del blocco che in Gran Bretagna è fissato fino al 13 aprile, mentre la stagione della Premier League è sospesa almeno fino al 30 aprile. In una intervista al Sun Brady spera che la stagione possa riprendere e giungere a una conclusione, anche se le partite si dovessero giocare a porte chiuse fino a luglio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus Lega B lancia raccolta fondi per ricerca del CNR
Balata, Inguscio (Cnr) e Laporta (Inspra): “Vinciamo battaglia”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
10:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Serie B e le 20 società associate scendono in campo a sostegno della ricerca scientifica del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) sul Coronavirus, con SMS o chiamata da rete fissa al numero 45587 dal 28 marzo al 16 aprile.
Una campagna di raccolta fondi inizialmente nata per “B come Bambini” il progetto della Lega B a sostegno dell’assistenza ai familiari dei pazienti ricoverati nei tre ospedali pediatrici italiani, Bambino Gesù di Roma, Meyer di Firenze e Gaslini di Genova, ma che, vista l’emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il nostro Paese, anche grazie alla sensibilità delle tre strutture pediatriche, si è trasformato in un progetto attuale e necessario.
“Il grande cuore della Serie B dopo l’acquisto di venti respiratori polmonari è al fianco del CNR per sostenere l’attività di ricerca scientifica per la cura al Coronavirus;”, le parole del n.1 della Lega di B Mauro Balata.
“I più piccoli per i più grandi” è il senso della scelta che ha guidato la Fondazione Bambino Gesù di Roma, l’Associazione Gaslini Onlus di Genova e la Fondazione Meyer di Firenze a individuare, quale beneficiario della raccolta, lo studio dei meccanismi che portano il Coronavirus a provocare infezioni e determinare malattie infettive per lo sviluppo di terapie innovative del CNR. Partner dell’iniziativa è Ispra, Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Ceferin, potremmo ripartire anche a fine giugno
Presidente Uefa a Repubblica: cosa più importante è la salute
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
10:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Aleksander Ceferin a 360° sul dramma Coronavirus: il presidente dell’Uefa, in un’intervista a Repubblica, ha parlato dello stop del calcio europeo, delle scelte già prese e degli scenari per il futuro: “In questo momento drammatico la cosa più importante è la salute, uscire da questa crisi. Certo, il calcio interrotto simboleggia che l’Europa e il mondo si sono fermati. Ci sono almeno tre opzioni: ricominciare a metà maggio, a giugno o alla fine di giugno. Se poi non dovessimo riuscirci, la stagione probabilmente sarebbe persa. C’è anche l’opzione di riprendere all’inizio della prossima, cominciando più tardi quella successiva. Vedremo la soluzione migliore per Leghe e club”.
“Nessuno – aggiunge Ceferin – sa quando la pandemia finirà.
Abbiamo il piano A, B o C: siamo in contatto con le leghe, con i club, c’è un gruppo di lavoro. Dobbiamo aspettare, come ogni altro settore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Percassi, Bergamo non deve mollare
‘Abbiamo avuto otto casi di persone che lavoravano all’Atalanta’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
11:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Noi, come popolo siamo abituati a non mollare. Bergamo non deve mollare, quella bergamasca è gente un po’ chiusa ma tanto generosa ed è abituata a lottare senza mollare mai, anche se è una cosa che non si è mai vista e non si è mai verificata”. Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta è intervenuto questa mattina su RTL 102.5 per parlare di Bergamo, tra le città più colpite dal Coronavirus, durante lo speciale di “Non Stop News” dedicato a Bergamo e all’iniziativa ‘Una canzone per Bergamo’ con il brano ‘Rinascerò Rinascerai’ di Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio. “A me interessa, anche come società – aggiunge Percassi – è fare un abbraccio a tutti quelli che stanno soffrendo e fare un grande ringraziamento a tutti i medici e gli operatori del settore che stanno facendo un lavoro incredibile. Sono stato in un ospedale e quando sei lì sembra un brutto sogno, ti viene solo da piangere e per fortuna ci sono queste persone che stanno facendo dei miracoli”.
“La sto vivendo molto male – ammette Percassi – è una tragedia incredibile, è un virus che ci sta portando la nostra generazione più bella. Noi abbiamo avuto otto casi di persone che lavoravano per l’Atalanta ed è stata una cosa molto triste e dura, ma sta toccando anche i giovani Siamo di fronte a una bomba sanitaria, un nemico trasparente, sta diventando una guerra mondiale. Le immagini dei camion dell’esercito incolonnati davanti il cimitero di Bergamo resteranno per sempre nel cuore di noi bergamaschi”.
“Il legame tra il calcio e la città, l’Atalanta e i suoi tifosi, è qualcosa di incredibile e – prosegue Percassi – l’Atalanta quest’anno ha regalato grandi soddisfazioni Sì, è un legame speciale, particolare, i nostri tifosi sono incredibili soprattutto nei momenti di estrema difficoltà, c’è un’alchimia speciale. Mi auguro che quanto conquistato dall’Atalanta in questi anni possa strappare un sorriso al popolo che ci segue in questi giorni difficili”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Lega Pro si riunisce il 3 aprile
Riunione in conference call
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
11:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Alla luce della situazione emergenziale che stiamo vivendo si ritiene necessaria una riunione assembleare”. E’ quanto annuncia la Lega Pro la cui riunione assembleare si terrà, in call conference, venerdì 3 aprile 2020 alle ore 11.00.
I lavori della riunione assembleare si svolgeranno secondo il seguente: intervento e comunicazioni del Presidente; considerazioni sullo stato dell’emergenza COVID-19; cosa fare del campionato; interventi sugli stipendi dei tesserati; varie ed eventuali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Valdano,ha fatto capire che calcio è simulazione
Applausi trasferiti su balconi. Pallone non vuole scendere palco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
11:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Il calcio si è creduto importante fino a quando il coronavirus gli ha detto la verità: è solo una simulazione della realtà. Lo dirò evidenziando la sua grandezza culturale: una gloriosa simulazione della realtà”. L’ex stella del Real Madrid Valdano, nella sua rubrica settimanale su El Pais, torna a parlare dell’emergenza sanitaria che sta sconvolgendo il mondo e soprattutto la Spagna e sottolinea l’impotenza del mondo del calcio in questa situazione.
L’argentino sottolinea che “il coronavirus ha portato via l’attenzione per il calcio e i suoi eroi. Gli applausi si sono trasferiti dagli stadi ai balconi. Il calcio, abituato male, resiste e non vuole scendere dal palco, discutendo di come e quando la festa ricomincerà”.
Per l’argentino “non è solo il calcio, ma è lo sport in generale che continua a cercare il suo berretto nel bel mezzo del caos sociale. Come scrisse Santiago Segurola, il Cio somiglia all’orchestra del Titanic”.
Valdano ricorda poi la figura dell’ex presidente del Real Lorenzo Sanz, una delle tante vittime spagnole del Covid-19: “Questa strana realtà ha preso Lorenzo Sanz con tutta la durezza del momento – scrive Valdano – Come tanti altri,è rimasto solo, senza nemmeno il conforto della sua meravigliosa famiglia. Con Lorenzo, il calcio dice addio a un’era di uomini che si sono fatti da soli. Lo conoscevo bene. Ha sempre mostrato una grande qualità umana. Scrivo questo articolo per ringraziarlo e salutarlo con il rispetto e l’onore che merita”. VAI ALLO SPORT

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Milan, stop fino a data da destinarsi
Club auspica soluzione unanime con altre squadre di Serie A
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 marzo 2020 19:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– La ripresa degli allenamenti del Milan è rinviata “a data da destinarsi”. Il club rossonero, in una nota, auspica che si trovi “una soluzione unanime con le altre società di Serie A”, con la massima priorità e attenzione alla salute di tutti.
Il Milan – che aveva già sospeso ogni attività almeno fino al 3 aprile – chiede che le squadre tornino ad allenarsi e a giocare di nuovo solo quando saranno garantite adeguate condizioni di sicurezza, definite della disposizioni delle Istituzioni medico-sanitarie, e che la ripresa del campionato dovrà avvenire nelle medesime condizioni per tutti i club di Serie A. “Il Milan – conclude il club – è a fianco di tutti gli italiani per superare questa crisi e farà la sua parte per contribuire alla ripresa economica del Paese”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Federcalcio Uruguay sospende i contratti, anche di Tabarez
A causa del blocco dell’attività per il coronavirus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti i contratti sospesi a tempo indeterminato, da quello del Ct Oscar Tabarez agli amministrativi. La decisione della Federcalcio uruguaiana, che somiglia molto ad un licenziamento, è conseguenza del blocco delle attività sportive dovuto alla pandemia di Covid-19. “Il comitato esecutivo informa che, a causa dell’attuale crisi sanitaria che ha portato alla cessazione di tutte le attività, è obbligato a prendere una serie di decisioni difficili al fine di proteggere il futuro funzionamento dell’istituzione” ha annunciato l’AUF in una nota.
La decisione riguarda “tutti i contratti esterni in tutte le categorie”. Vengono mantenuti solo i servizi “essenziali” per le “esigenze di base dell’istituzione”. Secondo i media uruguaiani, il provvedimento coinvolge quasi 400 persone, compreso Tabarez, 73 anni, allenatore della nazionale uruguaiana dal 2006. “In breve tempo, la palla riprenderà a girare”, è l’ottimistica conclusione del comunicato.
Il calcio uruguaiano, come tutti gli eventi pubblici, è stato sospeso il 13 marzo “fino a nuovo avviso”, il giorno in cui i primi quattro casi di coronavirus sono stati confermati nel paese. Secondo gli ultimi dati annunciati ieri, 274 persone si sono dimostrate positive in Uruguay.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Barcellona taglia stipendi alla Cantera, -30%
Decisione unilaterale, con effetto dal 14 marzo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:30
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Barcellona taglia gli stipendi della Cantera (il suo settore giovanile) del 30%, a far data dal 14 marzo e con decisione unilaterale. Il club, scrive ‘As’, ieri ha informato ufficialmente i responsabili. Il provvedimento proseguirà per la durata dello stato di allarme dovuto al coronavirus, che in Spagna sta producendo effetti devastanti.
La decurtazione in busta paga interesserà tutto il personale, sia il Barcellona B sia le due squadre giovanili, A e B. Il Comitato aziendale ha chiarito che lo stipendio di marzo sarà pagato per intero. Il taglio si farà sentire su aprile, pagato a maggio, quando si sommeranno i 17 giorni di marzo.
Sono stati i dirigenti del calcio di base a rendere nota la riduzione degli stipendi: Patrick Kluivert, Jordi Roura e Aureli Altamira. Per loro il taglio sarà anche più consistente, arrivando al 50%.
Per molti allenatori, dipendenti e giocatori è un vero colpo, sottolinea ‘As’: nella maggior parte dei casi si tratta di persone con contratti che non superano i 45mila euro lordi l’anno.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Totti ricorda esordio con la Roma, amore senza fine
Ex capitano giallorosso su Instagram: ‘Sono passati 27 anni’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 marzo 2020
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Sono passati 27 anni d’amore, di passione, di fedeltà e soprattutto la fortuna di aver indossato l’unica maglia che ho amato veramente…un amore che non avrà mai fine”. Firmato Francesco Totti. L’ex capitano e dirigente della Roma su Instagram dedica un post alla ricorrenza dei 27 anni dal suo esordio in Serie A con la maglia giallorossa, il 28 marzo 1993 sul campo del Brescia. Sempre sul suo account ufficiale Totti ha anche pubblicato nella sezione delle storie alcuni video di suoi gol con la Roma con in sottofondo la musica “It’a my life” di Bon Jovi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sintomi per 8 giocatori West Ham, in isolamento
Vicepresidente Brady: “Obiettivo è concludere la stagione”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
West Ham mostrano sintomi del coronavirus e sono ora in isolamento. Lo ha fatto sapere la vicepresidente del club, Karren Brady sottolineando che “fortunatamente mostrano sintomi lievi”. Gli Hammers sono l’ultimo club della Premier League ad essere colpito dalla pandemia. Il manager dell’Arsenal Mikel Arteta, l’ala del Chelsea Callum Hudson-Odoi – entrambi ora recuperati – e diversi giocatori di Leicester sono risultati positivi per il virus.
I giocatori di West Ham si allenano in casa e il club spera di riprendere le sessioni regolari al termine del blocco che in Gran Bretagna è fissato fino al 13 aprile, mentre la stagione della Premier League è sospesa almeno fino al 30 aprile. In una intervista al Sun Brady spera che la stagione possa riprendere e giungere a una conclusione, anche se le partite si dovessero giocare a porte chiuse fino a luglio.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus Lega B lancia raccolta fondi per ricerca del CNR
Balata, Inguscio (Cnr) e Laporta (Inspra): “Vinciamo battaglia”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
10:45
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Lega Serie B e le 20 società associate scendono in campo a sostegno della ricerca scientifica del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) sul Coronavirus, con SMS o chiamata da rete fissa al numero 45587 dal 28 marzo al 16 aprile.
Una campagna di raccolta fondi inizialmente nata per “B come Bambini” il progetto della Lega B a sostegno dell’assistenza ai familiari dei pazienti ricoverati nei tre ospedali pediatrici italiani, Bambino Gesù di Roma, Meyer di Firenze e Gaslini di Genova, ma che, vista l’emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il nostro Paese, anche grazie alla sensibilità delle tre strutture pediatriche, si è trasformato in un progetto attuale e necessario.
“Il grande cuore della Serie B dopo l’acquisto di venti respiratori polmonari è al fianco del CNR per sostenere l’attività di ricerca scientifica per la cura al Coronavirus;”, le parole del n.1 della Lega di B Mauro Balata.
“I più piccoli per i più grandi” è il senso della scelta che ha guidato la Fondazione Bambino Gesù di Roma, l’Associazione Gaslini Onlus di Genova e la Fondazione Meyer di Firenze a individuare, quale beneficiario della raccolta, lo studio dei meccanismi che portano il Coronavirus a provocare infezioni e determinare malattie infettive per lo sviluppo di terapie innovative del CNR. Partner dell’iniziativa è Ispra, Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Ceferin, potremmo ripartire anche a fine giugno
Presidente Uefa a Repubblica: cosa più importante è la salute
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
10:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Aleksander Ceferin a 360° sul dramma Coronavirus: il presidente dell’Uefa, in un’intervista a Repubblica, ha parlato dello stop del calcio europeo, delle scelte già prese e degli scenari per il futuro: “In questo momento drammatico la cosa più importante è la salute, uscire da questa crisi. Certo, il calcio interrotto simboleggia che l’Europa e il mondo si sono fermati. Ci sono almeno tre opzioni: ricominciare a metà maggio, a giugno o alla fine di giugno. Se poi non dovessimo riuscirci, la stagione probabilmente sarebbe persa. C’è anche l’opzione di riprendere all’inizio della prossima, cominciando più tardi quella successiva. Vedremo la soluzione migliore per Leghe e club”.
“Nessuno – aggiunge Ceferin – sa quando la pandemia finirà.
Abbiamo il piano A, B o C: siamo in contatto con le leghe, con i club, c’è un gruppo di lavoro. Dobbiamo aspettare, come ogni altro settore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Percassi, Bergamo non deve mollare
‘Abbiamo avuto otto casi di persone che lavoravano all’Atalanta’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
11:08
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Noi, come popolo siamo abituati a non mollare. Bergamo non deve mollare, quella bergamasca è gente un po’ chiusa ma tanto generosa ed è abituata a lottare senza mollare mai, anche se è una cosa che non si è mai vista e non si è mai verificata”. Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta è intervenuto questa mattina su RTL 102.5 per parlare di Bergamo, tra le città più colpite dal Coronavirus, durante lo speciale di “Non Stop News” dedicato a Bergamo e all’iniziativa ‘Una canzone per Bergamo’ con il brano ‘Rinascerò Rinascerai’ di Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio. “A me interessa, anche come società – aggiunge Percassi – è fare un abbraccio a tutti quelli che stanno soffrendo e fare un grande ringraziamento a tutti i medici e gli operatori del settore che stanno facendo un lavoro incredibile. Sono stato in un ospedale e quando sei lì sembra un brutto sogno, ti viene solo da piangere e per fortuna ci sono queste persone che stanno facendo dei miracoli”.
“La sto vivendo molto male – ammette Percassi – è una tragedia incredibile, è un virus che ci sta portando la nostra generazione più bella. Noi abbiamo avuto otto casi di persone che lavoravano per l’Atalanta ed è stata una cosa molto triste e dura, ma sta toccando anche i giovani Siamo di fronte a una bomba sanitaria, un nemico trasparente, sta diventando una guerra mondiale. Le immagini dei camion dell’esercito incolonnati davanti il cimitero di Bergamo resteranno per sempre nel cuore di noi bergamaschi”.
“Il legame tra il calcio e la città, l’Atalanta e i suoi tifosi, è qualcosa di incredibile e – prosegue Percassi – l’Atalanta quest’anno ha regalato grandi soddisfazioni Sì, è un legame speciale, particolare, i nostri tifosi sono incredibili soprattutto nei momenti di estrema difficoltà, c’è un’alchimia speciale. Mi auguro che quanto conquistato dall’Atalanta in questi anni possa strappare un sorriso al popolo che ci segue in questi giorni difficili”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Lega Pro si riunisce il 3 aprile
Riunione in conference call
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
11:36
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Alla luce della situazione emergenziale che stiamo vivendo si ritiene necessaria una riunione assembleare”. E’ quanto annuncia la Lega Pro la cui riunione assembleare si terrà, in call conference, venerdì 3 aprile 2020 alle ore 11.00.
I lavori della riunione assembleare si svolgeranno secondo il seguente: intervento e comunicazioni del Presidente; considerazioni sullo stato dell’emergenza COVID-19; cosa fare del campionato; interventi sugli stipendi dei tesserati; varie ed eventuali.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Valdano,ha fatto capire che calcio è simulazione
Applausi trasferiti su balconi. Pallone non vuole scendere palco
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
11:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Il calcio si è creduto importante fino a quando il coronavirus gli ha detto la verità: è solo una simulazione della realtà. Lo dirò evidenziando la sua grandezza culturale: una gloriosa simulazione della realtà”. L’ex stella del Real Madrid Valdano, nella sua rubrica settimanale su El Pais, torna a parlare dell’emergenza sanitaria che sta sconvolgendo il mondo e soprattutto la Spagna e sottolinea l’impotenza del mondo del calcio in questa situazione.
L’argentino sottolinea che “il coronavirus ha portato via l’attenzione per il calcio e i suoi eroi. Gli applausi si sono trasferiti dagli stadi ai balconi. Il calcio, abituato male, resiste e non vuole scendere dal palco, discutendo di come e quando la festa ricomincerà”.
Per l’argentino “non è solo il calcio, ma è lo sport in generale che continua a cercare il suo berretto nel bel mezzo del caos sociale. Come scrisse Santiago Segurola, il Cio somiglia all’orchestra del Titanic”.
Valdano ricorda poi la figura dell’ex presidente del Real Lorenzo Sanz, una delle tante vittime spagnole del Covid-19: “Questa strana realtà ha preso Lorenzo Sanz con tutta la durezza del momento – scrive Valdano – Come tanti altri,è rimasto solo, senza nemmeno il conforto della sua meravigliosa famiglia. Con Lorenzo, il calcio dice addio a un’era di uomini che si sono fatti da soli. Lo conoscevo bene. Ha sempre mostrato una grande qualità umana. Scrivo questo articolo per ringraziarlo e salutarlo con il rispetto e l’onore che merita”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: vendita reti 1-7 Minerao frutta 140mila euro
Parte incasso andrà ad ospedale Belo Horizonte per mascherine
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
12:00
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Anche il ricordo di una ‘tragedia’ nazionale, seppur calcistica, può aiutare nella lotta alla pandemia del coronavirus, e trasformarsi in qualcosa di positivo. E’ successo in Brasile, dove nessuno ha dimenticato quanto accadde al ‘Minerao’ di Belo Horizonte nella semifinale dei Mondiali 2014. Quell’1-7 è ancora un incubo ma adesso ha fruttato 800 mila reais (circa 140mila euro) una parte dei quali (240mila reais, circa 45 mila euro) sarà devoluta all’ospedale ‘Da Baleia’ della capitale mineira, per l’acquisto, ha spiegato la responsabile delle relazioni esterne del ‘Minerao’ Ludmila Ximenes, di respiratori e mascherine per il personale che lavora nella struttura e in particolare per coloro che fanno parte del reparto di terapia intensiva. Il resto verrà speso per tre progetti sociali e sanitari, a Belo Horizonte e nello stato di Pernambuco, sempre nell’ambito del contrasto alla pandemia.
Tutto ciò perché i gestori dello stadio, che custodivano ancora i cimeli di quel Mondiale fra i quali le reti utilizzate per le due porte in quella ‘dolorosa’ semifinale, hanno deciso, in collaborazione con la Ong tedesca con sede a San Paolo Dawh Brasil, di fare a pezzi proprio le due reti in cui andarono ad insaccarsi le conclusioni dei vari Klose, Kroos, Muller e Khedira e di metterli in vendita. Un po’, come successe in Germania con i frammenti del Muro di Berlino dopo l’abbattimento. Le vendite online, a 71 euro a pezzo, hanno avuto un grande successo, in particolare fra gli internauti tedeschi, e per questo ora è possibile fare questa donazione al ‘Da Baleia’. Come a dire che questa volta il gol lo hanno fatto sia il Brasile che la Germania.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Shevchenko: ‘Io che ho vissuto Chernobyl’
“Grazie a medici e infermieri, eroi del nostro tempo”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Forza Italia, ce la facciamo tutti insieme. Vi sono sempre vicino”. Si è concluso così il messaggio di incoraggiamento che Andrij Shevchenko ha affidato a Sky Sport. L’ex attaccante del Milan si trova “fuori Londra, già da 10 giorni chiuso in casa”. Il campione ucraino ha ricordato di aver vissuto una situazione simile dopo Chernobyl. “Ora l’unica soluzione è rispettare le regole, restare in casa – ha sottolineato – per rispetto non solo di noi stessi, ma di quanti potremmo contagiare, magari non sapendo di essere positivi”. Poi un ringraziamento speciale a quanti, in tutto il mondo, “stanno facendo un grandissimo lavoro, medici ed infermieri. Siete voi gli eroi del nostro tempo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Roma pensa a Diego Costa dell’Atletico Madrid
Potrebbe arrivare in giallorosso grazie a un prestito oneroso
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
18:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– La Roma è in cerca di un attaccante di livello per la prossima stagione. Nikola Kalinic non verrà riscattato dall’Atletico Madrid, facendo così ritorno in Spagna, Edin Dzeko resterà dunque l’unica punta di ruolo a disposizione di Fonseca. Secondo quanto scrive il Mundo Deportivo, la Roma sarebbe pronta a pescare nuovamente in casa dei ‘colchoneros’, cercando di mettere le mani sul giocatore di origini brasiliane Diego Costa.
Il rapporto del centravanti, per anni nel giro della Nazionale spagnola, con l’allenatore Diego Simeone non è più quello di una volta ed è molto probabile che venga messo sul mercato. Il quotidiano spagnolo scrive che il ds dei giallorossi, Gianluca Petrachi, ha già sull’agenda il nome di Diego Costa e sarebbe pronto a presentare un’offerta all’Atletico.
Già in passato la Roma aveva cercato di sedurre Diego Costa, ma senza successo, ora i tempi potrebbero essere maturi. Non è escluso che il giocatore possa seguire le orme di Kalinic e trasferirsi alla corte di Paulo Fonseca con la formula del prestito oneroso.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Roma, prima all’Olimpico in onore operatori sanitari
Pallotta: “Renderemo omaggio a morti e a chi rischia la vita”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
28 marzo 2020
19:22
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Alla ripresa della stagione, quando l’emergenza sarà passata e la situazione lo permetterà, la Roma tornerà a giocare all’Olimpico e dedicherà la prima partita a porte aperte agli operatori sanitari che sono stati in prima linea contro il Covid-19. Il club giallorosso, attraverso una nota, ha infatti deciso che metterà a disposizione fino a cinquemila biglietti gratuiti per i sanitari, per permettere a tutti i tifosi di mostrare loro riconoscenza per l’infaticabile lavoro svolto durante questa crisi. Nella stessa partita inoltre verranno ricordati gli operatori sanitari che hanno perso la vita e una parte del ricavato dei biglietti della sfida sarà donata alla campagna fondi lanciata dalla società, per comprare attrezzature mediche da destinare agli ospedali della Capitale. “Non ci sono aggettivi adeguati per mostrare tutto il nostro apprezzamento nei confronti del lavoro che sta svolgendo lo staff medico in Italia e nel mondo”, le parole del presidente della Roma, James Pallotta, che oggi ha donato altri 25 mila euro alla campagna del club, oltre ai 50 mila per lanciare l’iniziativa.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Juventus taglia compensi allenatore e calciatori
Pari mensilità marzo-giugno, beneficio 90 milioni per la società
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
20:15
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
La Juventus, a causa dell’emergenza sanitaria che sta impedendo lo svolgimento dell’attività sportiva, ha raggiunto un’intesa con i calciatori e l’allenatore della prima squadra per ridurre i loro compensi nella restante parte della corrente stagione sportiva, per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020.
Gli effetti economici e finanziari derivanti dall’intesa raggiunta sono positivi per circa 90 milioni sull’esercizio 2019/20. JUVENTUS

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Carboni “Noi Paese responsabile, Spagna in ritardo”
Ex terzino: “A Valencia stadio chiuso, ma festeggiato Le Fallas”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
23:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Senza dubbio Atalanta-Valencia è stato un evento sportivo che ha avuto la propria influenza, dato che ha radunato tante persone e alla luce dei tristi fatti che si stanno registrando a Bergamo; guardare troppo indietro, però, non è il caso. Bisogna pensare al presente, alle persone che soffrono di più e al futuro”. Così Amedeo Carboni, ex difensore ed ex ds del Valencia – che oggi vive in Spagna – intervenendo a Sky Sport.
“Quell’evento ha ingrandito l’epicentro in Europa. La Spagna, rispetto a noi, è indietro di 10-15 giorni – aggiunge -. Ha iniziato a guardare l’Italia come riferimento con questo ritardo. Il nostro Paese si è dimostrato preventivo, molto responsabile, forse anche eccessivo nei confronti di un virus molto contagioso. In Spagna no. Qui, a Valencia, si è festeggiato Le Fallas, la festa della città celebrata da milioni di persone, mentre si è deciso di chiudere il Mestalla”.
“Quando arrivai al Valencia – ricorda l’ex terzino – sul mio contratto c’era il via libera per uscire in moto. Fu una delle clausole che feci mettere. Non ho mai avuto il procuratore, mi sono sempre dovuto arrangiare. Ma mi divertivo nelle trattative, i presidenti molte volte mi hanno cacciato dai loro uffici”.
Da ds del Valencia, Carboni ricorda di avere provato “a prendere Ancelotti per la panchina. Sarebbe stata la sua prima esperienza lontano dall’Italia, aveva appena salutato il Milan”.
“E – conclude – sono stato vicino anche a Cristiano Ronaldo.
Avevamo radunato una serie di contratti che ci avrebbero permesso di fare l’offerta al Manchester United. Con Mendes ci vedevamo spesso, poi alla fine è successo qualcosa che ha fatto saltare l’affare”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Ronaldo con la madre, grato di averla a casa
CR7 segue riabilitazione madre. “Prendetevi cura vostri cari”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
29 marzo 2020
12:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Mi sento molto grato di avere mia madre a casa dall’ospedale e che si sta riprendendo”. E’ un Cristiano Ronaldo sorridente, quello che compare su Instagram accanto alla madre, Dolores Aveiro. La donna si sta riprendendo dall’ictus delle scorse settimane, circondata dall’affetto dei figli. “Prenditi cura delle tue famiglie e dei tuoi cari”, aggiunge l’attaccante portoghese, tornato a Madeira proprio per stare vicino alla madre in questi giorni di emergenza coronavirus. “#stayhomesavelives”, è l’hashtag di CR7.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Mercato: Milan spunta Spalletti, Juve su Tonali
Roma punta Marcos Antonio, Zielinski rimane al Napoli
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
19:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Milan e Rangnick sono più lontani. Lo riferisce Sky Sport, facendo capire che la proprietà del Milan dovrà cercare un nuovo allenatore. Cresce la candidatura di Spalletti, che vuole tornare in panchina dopo un anno di stop. Intanto telefonate e videochiamate s’incrociano nonostante la sensazione che il prossimo mercato sarà all’insegna di un deciso risparmio, e vale per tutto il mondo, vista la crisi innestata dalla pandemia. E questo nonostante la Fifa stia pensando d’istituire una ‘maxifinestra’ fino al 31 dicembre, e a partire da agosto o settembre. Ma si naviga a vista. Da Roma lo stesso tecnico dei giallorossi, Paulo Fonseca, ha confermato che sta studiando al video alcuni giovani interessanti. Il suo preferito rimane Marcos Antonio, che conosce bene avendolo allenato allo Shakhtar. Per l’attacco il ds Petrachi (il cui futuro a Trigoria in realtà è incerto) sta lavorando al ritorno di El Shaarawy.
Dalla Spagna non poteva mancare il ‘tormentone’ di Lautaro Martinez al Barcellona. Il club blaugrana non potrà pagare la clausola rescissoria di 111 mlioni ma conta d’inserire nella trattativa due giocatori che piacciono all’Inter, ovvero Rakitic e Semedo. Per l’attacco i nerazzurri pensano a Giroud, per il quale c’è la concorrenza della Lazio. Per Nainggolan, che il Cagliari non può riscattare, si prospetta un altro anno di prestito in Sardegna. La Juventus lavora sempre sul fronte Tonali, che piace anche al Paris SG, convinto di farne un altro Verratti. Pogba rimarrà un sogno visti gli alti costi dell’operazione. Ai bianconeri continua invece a piacere Ferran Torres, per il quale il Barcellona ha mollato. Ma sul ventenne talento del Valencia c’è anche il Liverpool, su esplicita richiesta di Klopp. I Reds metteranno sul mercato Shaqiri, ma la cifra richiesta, 30 milioni di euro, scoraggerà possibili acquirenti come la Roma.Zielinski è vicino al rinnovo di contratto con il Napoli: arriverà a guadagnare 3,5 milioni a stagione, ma l’accordo prevederà una clausola rescissoria da 100 milioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Wembley illuminato 90′ con il tricolore
Il 27 marzoi era in programma l’amichevole. Gravina, ‘bellissimo, grazie’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 marzo 2020
21:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Wembley illuminato per 90′ con il tricolore dell’Italia. E’ successo questa sera a Londra, dove oggi si sarebbe dovuta giocare l’amichevole fra Inghilterra e Italia, in preparazione ad Euro 2020. Per l’emergenza determinata dal Covid-19, la gara è stata rinviata, così come gli Europei, ma il calcio continua a dare esempi di solidarietà e vicinanza. L’esempio arriva dalla Federazione inglese, la Football Association, che proprio questa sera ha deciso di illuminare con il tricolore italiano l’arco dello Stadio di Wembley per 90′, quelli che avrebbero visto di fronte le squadre di Southgate e Mancini. Nello stesso momento il maxischermo di fronte la Olympic Way accompagna l’iniziativa con un messaggio di solidarietà all’Italia: “Siamo separati, ma siamo insieme. Forza Italia #distantimauniti”.
“Grazie al calcio – commenta il presidente della Figc Gabriele Gravina – Italia e Inghilterra sono più vicine. Ho ringraziato personalmente il presidente della federazione inglese Greg Clarke per la bellissima iniziativa di questa sera, animata da un sincero sentimento di vicinanza e di condivisione in un momento così difficile per l’Europa intera. Una volta tornati in campo, sia in Italia che nelle sedi internazionali, dovremo continuare a valorizzare la solidarietà e l’amicizia rafforzate da questa emergenza”. L’iniziativa è promossa sui profili ufficiali della Fa e della Figc, con un reciproco messaggio per ribadire l’impegno di tutti nel contrasto al virus. “Non potremmo condividere il campo questa sera con gli Azzurri, ma saremo insieme e uniti in questo difficile momento” hanno scritto i profili social della Nazionale inglese. “Ben detto Inghilterra, grazie. Vinceremo questa partita insieme” hanno risposto i profili della Nazionale italiana.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Perù: ct nazionale U.23 viola quarantena, arrestato
Solano era andato a una festa, con tanta gente e musica alta
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
27 marzo 2020
21:02
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Nolberto Solano, allenatore della nazionale under 23 del Perù e assistente del ct di quella maggiore Roberto Gareca, è stato arrestato dalla polizia di Lima per aver violato la quarantena imposta fino al 12 aprile dalle autorità per il coronavirus. Solano, beniamino dei tifosi del Newcastle quando giocava in Inghilterra, è infatti andato a una festa in una villa dove la polizia, accorsa dopo una chiamata dei vicini per la musica ad alto volume, lo ha trovato in compagnia di molte altre persone. Per entrare gli agenti hanno dovuto scavalcare il muro di cinta, poi oltre a Solano hanno portato via un altro ex calciatore che si trovava con lui, Pablo Zegarra. I due hanno provato a giustificarsi dicendo di essere stati invitati a cena da un’amica, ma i poliziotti non hanno voluto sentire ragioni.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Spagna; anche Atletico ricorre a taglio salari
Gil “unico modo per salvare la società nell’emergenza”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
20:35
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– L’Atletico Madrid è la terza società della Liga, dopo il Barcellona e l’Espanyol, a presentare un piano di riduzione dei salari (Erte) per gestire la crisi dovuta agli effetti della pandemia. Lo ha annunciato il ceo del club madrileno, Miguel Gil Marin, che ha inviato una lettera ai soci spiegando che la riduzione degli emolumenti a giocatori, tecnici, dipendenti è l’unico modo per assicurare la sopravvivenza del club.
“Una situazione così grave ci costringe a prendere decisioni difficili quanto necessarie per il bene della società – scrive Gil -. Siamo obbligati a richiedere ufficialmente l’apertura di un Erte per quei professionisti che, a causa dello stato di allarme dichiarato nel Paese, non possono svolgere in tuitto on in parte il loro lavoro. Ciò riguarda sia i dipendenti che i giocatori e i tecnici dei nostri team. Stiamo lavorando per ridurre al minimo l’impatto della misura e limitarla a ciò che è strettamente essenziale”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gravina ‘accordo Juve esempio per tutto il sistema’
Presidente Figc: se non si riprende crisi ancora più grave
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
13:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
13:07
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “L’accordo raggiunto dalla Juventus è un esempio per tutto il sistema”. Lo dichiara il presidente della Figc, Gabriele Gravina, commentando l’intesa tra club, giocatori e tecnici bianconeri per un taglio agli ingaggi vista l’emergenza coronavirus. “Ringrazio Giorgio Chiellini, i suoi compagni e Maurizio Sarri – aggiunge Gravina – perchè nel solco della collaborazione che la Federazione auspica da giorni, hanno posto l’interesse generale al centro della loro interlocuzione con il club. L’unità e la solidarietà nel mondo del calcio rappresentano la prima grande risposta all’emergenza che stiamo vivendo e che rischia di essere ancor più grave se non dovessimo tornare a giocare. Solo attraverso il contributo di tutti i protagonisti, ognuno per la sua parte, renderemo il calcio più forte”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atalanta: ricordato Mondonico a due anni dalla morte
“Sarai sempre il nostro ‘Mondo'”. Recordman di panchine
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
29 marzo 2020
13:10
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Sarai sempre il nostro Mondo”.
Con una nota sul sito ufficiale, l’Atalanta ricorda il suo condottiero più amato, nonché il suo recordman imbattuto di panchine con 299, scomparso due anni fa dopo una lunga malattia.
“Oggi, domenica 29 marzo, ricorre il secondo anniversario della scomparsa di Emiliano Mondonico – si legge -. Sotto la sua guida, è stato allenatore dell’Atalanta dal 1987 al 1990 e dal 1994 al 1998, sono state scritte alcune delle pagine più belle della storia del Club. Il Presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia atalantina lo ricordano con immutato affetto”.
Mondonico, nato a Rivolta d’Adda il 9 marzo 1947, raggiunse le semifinali di Coppa delle Coppe contro il Malines nella sua prima stagione con la squadra in serie B qualificandosi poi alla Coppa Uefa per le due annate successive: nel 1989-1990 i nerazzurri uscirono al primo turno con lo Spartak Mosca. Già alla guida di Cremonese e Como, prima del ritorno a Bergamo allenò il Torino dove vinse la Coppa Italia nel 1993. Conclusa la sua seconda esperienza atalantina con la retrocessione, Mondonico si sedette poi sulla panchina di Torino, Napoli, Cosenza, Fiorentina, AlbinoLeffe, Cremonese, AlbinoLeffe e Novara.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Allo studio ipotesi rinnovo per Fabian Ruiz
Sul giovane centrocampista ci sono Barcellona e Real Madrid
e
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
15:20
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Fabian Ruiz, dopo il primo anno di consolidamento nel campionato italiano e nonostante i risultati altalenanti del Napoli in questa stagione, rischia di innescare una vera e propria asta in Spagna l’estate prossima. Barcellona e Real Madrid, che all’epoca in cui De Laurentiis versò al Betis Siviglia la clausola di 35 milioni erano distratti, adesso farebbero carte false per aggiudicarsi il cartellino dello spagnolo, protagonista del titolo europeo Under 21 della ‘Roquita’.
Il Napoli, però, non dovrebbe lasciarlo partire, a meno di clamorose offerte da parte dei club fra i più titolati nel mondo. Il club partenopeo sta studiando l’ipotesi di rinnovo da sottoporre al centrocampista 23enne, che poi dovrà decidere il proprio futuro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Umtiti in uscita, il Barcellona lo valuta 50 mln
Difficile su queste cifre può trovare una sistemazione in Europa
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
15:33
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Il Barcellona è a caccia di nuove risorse, soprattutto economiche, per questo punta a valorizzare giocatori che fanno parte della lista dei partenti. Uno di questi è il centrale difensivo Samuel Umtiti, campione del mondo con la Francia quasi due anni addietro, classe 1993: secondo il quotidiano spagnolo Sport, il giocatore ha una valutazione di 50 milioni. Una cifra titata in ballo dai dirigenti catalani che, alla luce dell’impiego a singhiozzo di Umtiti – causa ripetuti infortuni – difficilmente troverà riscontri in sede di calciomercato. A meno il francese non si trasferisca in Cina o negli Emirati.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Sibilia, spero si possa concludere la stagione
Presidente Lnd: possiamo dare possibilità rinascere al Paese
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Spesso le persone non sanno fino in fondo il ruolo che svolge la Lega Nazionale Dilettanti. Abbiamo dei numeri impressionanti in tutta Italia, circa 60.000 squadre e 600.000 partite organizzate ogni anno. Vorrei mettere in evidenza questi dati in un momento così difficile perché, ripartendo dal calcio di base, possiamo aiutare il paese a pensare a qualcosa di bello”. Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, è intervenuto su TMW Radio per discutere di come ripartirà il calcio dilettantistico.
“Mi piace evidenziare che noi esistiamo perché ci sono dirigenti di società, come i piccoli imprenditori, che ci aiutano a realizzare questi numeri. Portiamo avanti le nostre attività sportive e vorrei far capire l’importanza del calcio nei piccoli comuni. Vivo in provincia di Avellino e ogni comune qui ha una squadra. Per questo è importante rimettere in sesto, alla fine di questa tragedia, il calcio di base. Possiamo dare la possibilità di rinascere al nostro paese”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Le Graet, impossibile chiudere stagione il 30/6
N1. Federcalcio francese: “Seguiremo le indicazioni dello Stato”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
15:55
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Oggi ci rendiamo conto che sembra impossibile chiudere la stagione il 30 giugno. Ci sono delle ipotesi: c’è chi dice che ripartiremo il 15 maggio, chi il primo o il 15 giugno, di certo dovremo fare attenzione alle indicazioni che ci darà lo Stato”. Così il presidente della Federcalcio francese, Noel Le Graet, intervistato dal giornale L’Equipe.
Il n.1 del calcio transalpino ha spiegato che “non tutti i club hanno la stessa opinione, di certo però oggi non può essere presa una decisione precisa o definitiva”. Le Graet ha parlato dopo avere presieduto il Comitato esecutivo della FFF, che si è riunito giovedì per discutere la riorganizzazione del calcio dopo lo stop per il coronavirus. “Non possiamo riprendere le competizioni prima che lo Stato ci dia il via libera”, ha poi aggiunto il dirigente.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lazio: sono tre i giocatori in scadenza il 30 giugno
Cataldi, Parolo e Lulic senza il rinnovo possono svincolarsi
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:19
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Se la stagione dovesse protrarsi ben oltre il 30 giugno, in casa Lazio bisognerà valutare la situazione di almeno tre giocatori, i cui contratti sono in scadenza proprio per quella data: si tratta dei centrocampisti Cataldi e Parolo, dell’esterno di difesa Lulic, che sono in odore di svincolo.
L’idea del club biancoceleste, tuttavia, è quella di prolungare l’accordo con tutti e tre: Lulic e Parolo dovrebbero firmare per un’altra stagione, Cataldi dovrebbe invece sottoscrivere un quinquennale. Tutto dipenderà la rimodulazione contrattuale legata alla sempre più probabile appendice di stagione per l’emergenza coronavirus.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: appello Gattuso a tifosi ‘restate a casa’
Video allenatore Napoli: “Momento difficile, rispettiamo regole”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Con un video postato sui canali social del Napoli, Gennaro Gattuso ha rivolto un appello a tutti i tifosi: “restate a casa”. “Voglio fare un saluto a tutti i tifosi del Napoli e a tutti i tifosi del calcio europeo e mondial – le parole del tecnico partenopeo -. Vi chiedo di restare a casa, so che stiamo attraversando un brutto momento.
So che è difficile restare a casa, ma lo facciamo per tutti quanti. È un sacrificio per tutti noi e per i medici, gli infermieri e tutte le persone impegnate in questi giorni negli ospedali. Dispiace tanto per le persone scomparse – conclude – noi rispettiamo le regole e restiamo a casa”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Belgio: ct Martinez pronto a prolungare di un anno
In modo da guidare la Nazionale nella fase finale di Euro 2021
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:54
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Lo slittamento della fase finale dell’Europeo di calcio, dove il Belgio si presenta con il ruolo di favorito, costringerà il ct Roberto Martinez a rivedere i propri piani. Il contratto dell’allenatore dei ‘Diavoli rossi’ sarebbe scaduto a luglio, al termine della rassegna continentale, ma il rinvio per coronavirus costringe a un riesame della situazione contrattuale del ct.
Lo stesso Martinez, secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo As, è pronto a prolungare di un altro anno il proprio contratto, in modo da guidare la Nazionale belga nella fase finale del torneo che si disputerà nel 2021. “Mi sono sentito con i dirigenti federali, aspetteremo un po’ per vedere cosa succede e poi daremo l’annuncio della decisione presa”, le parole di Martinez.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Atalanta; Gomez, stacchiamo da brutte notizie
Allenamento a casa in diretta Instagram: ‘Tutti su stessa barca’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
28 marzo 2020
18:28
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Un allenamento, pardon workout nel gergo degli sportivi, in diretta su Instagram, perché “siamo tutti sulla stessa barca e bisogna metterci l’inventiva per fare qualcosa a casa, senza restare sul divano a guardare il telefonino e le notizie brutte alla tv”. Alejandro Gomez, capitano dell’Atalanta, poco dopo le cinque di pomeriggio del sabato s’è concesso a tifosi e followers in una call conference a due con il preparatore Giacomo Milesi.
Ovviamente ciascuno a domicilio, per combattere lo stress da Coronavirus più che i rischi dello scadimento di forma: “Con Linda (la moglie, ndr) cerchiamo di fare un’ora e mezza di allenamento al giorno – sottolinea il ‘Papu’ -. Correre 6-7 chilometri sul tapis-roulant serve anche per staccare la spina: abbiamo tutti bisogno di fare qualcosa per recuperare la fiducia”. Gomez è convinto che il lavoro da casa serva molto più alla testa che al fisico: “Bisogna staccarla dalle brutte notizie. I miei compagni fanno lo stesso: siamo sportivi e il corpo ti chiama, allora ti metti a fare addominali, lavoro di forza e ciò che ti consente l’attrezzatura che hai a casa”.
Gomez dà anche consigli: “In attesa che questo finisca, è fondamentale anche l’alimentazione. La parte aerobica è facile da trovare, per muscolatura e forza è più dura se durante la quarantena si mette su peso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Godin, noi giocatori esposti fino all’ultimo
“Hanno tirato al corda finché situazione è stata insostenibile”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
18:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Siamo stati esposti fino all’ultimo momento, hanno continuato a tirare la corda per vedere se si poteva continuare a giocare, fino a quando la situazione non è stata insostenibile e il sistema sanitario è crollato”: il difensore dell’Inter Diego Godin, tornato in Uruguay cpn l’ok del club, racconta la situazione in Italia in un’intervista a ESPN, criticando anche alcune decisioni e l’operato delle istituzioni.
“Abbiamo continuato a giocare per settimane – continua Godin – abbiamo continuato l’allenamento e giocato a porte chiuse anche contro la Juve, dove poi è stata rilevata la positività di Rugani. Noi e gli juventini siamo stati messi in quarantena e lì il campionato si è fermato. Sicuramente in quella partita c’erano altri giocatori potenzialmente infettati, quindi hanno messo direttamente in quarantena tutti noi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Biagianti ringrazia Papu per maglia Manchester
Favore dell’ex compagno al Catania: asta per fondi agli ospedali
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
28 marzo 2020
20:11
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Grazie amico per aver donato questa maglia speciale”. Il capitano del Catania, Marco Biagianti, impegnato in una raccolta di cimeli sportivi per finanziare gli ospedali di Catania, ringrazia con una story di Instagram l’omologo dell’Atalanta ed ex compagno di squadra in rossoazzurro dal 2010 al 2013. “Una super-maglia”, come la definisce Biagianti: si tratta della casacca nerazzurra n.10 indossata dal ‘Papu’ in Champions League il 22 ottobre 2019 (come specificato da tanto di etichetta) all’Etihad Stadium contro il Manchester City, partita persa 5-1 dalla squadra bergamasca. Biagianti ha messo all’asta su eBay maglie scambiate con giocatori e amici negli anni di serie A: “Non c’è momento migliore per fare piccoli gesti che possono far bene a qualcuno.
Vista l’emergenza Covid19, il ricavato lo donerò ad alcuni ospedali di Catania”. La 10 di Gomez a meno di una settimana dallo stop dei rilanci ha già oltrepassato i 500 euro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Giroud, sperato fino alla fine di andare all’Inter
“Avevo sentito Conte ed era il progetto più interessante per me”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 marzo 2020
20:32
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
e il progetto sportivo dell’Inter era il più interessante per me. Non è stato possibile, anche se ho sperato fino a mezzanotte del 31 gennaio di poter raggiungere l’Inter”: Olivier Giroud, a TF1, torna a parlare del mercato di gennaio e di intense trattative che lo hanno visto ad un passo dal vestire la maglia dell’Inter. Il Chelsea però, racconta l’attaccante, lo avrebbe ceduto solo trovando prima un’alternativa. “Poi mi hanno cercato anche la Lazio e il Tottenham. A un certo punto – ricorda Giroud – era una questione di dove volessi andare a giocare. Ho sentito Antonio Conte al telefono, mi conosceva dai tempi del Chelsea quando mi fece venire a Londra: questo era un vantaggio per me.
In più l’Inter gioca la Champions, è un grande club; la Lazio, dal canto suo, ha tentato il tutto per tutto venendo addirittura a Londra per provare qualcosa ma l’affare è stato bloccato”. E non è detto che il suo arrivo in nerazzurro sia solo posticipato: ‘”Chissà”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Lyanco: “Tornare al Bologna? Mai dire mai”
Il giocatore risponde ai tifosi sul proprio account di Instagram
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
22:06
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Sono tanti i calciatori che, in questo periodo di quarantena, sui social decidono di mettersi a disposizione di followers e tifosi per domande e curiosità. Come il difensore del Torino e del Brasile Under 23, Lyanco. Al giocatore verdeoro è stato chiesto, su Instagram, se in futuro si vedesse ancora al Bologna. “Mai dire mai”, la risposta del difensore del Torino, che ha già vestito la maglia rossoblu nella seconda parte della scorsa stagione.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: da Antonio Conte pc a ospedale infantile Torino
Bel gesto dell’allenatore, molto legato a capoluogo Piemonte
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
22:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Dodici computer per la scuola a un ospedale di Torino. Li ha donati Antonio Conte al Regina Margherita: saranno utilizzati dai bambini ricoverati che, a causa dell’emergenza Coronavirus, sono rimasti senza insegnanti, cellulari e computer. Lo ha reso noto Tiziana Catenazzo, preside della scuola polo Peyron, che coordina le sezioni ospedaliere, al Corriere di Torino.
“Un regalo inatteso. Avevamo parlato con lui e sua moglie Elisabetta il giorno prima, per raccontare le difficoltà in neuropsichiatria – ha raccontato Catenazzo -. E’ un gesto di particolare attenzione e utilità, che apprezziamo tantissimo”.
Conte, oggi allenatore dell’Inter, è stato calciatore e poi allenatore della Juventus ed è molto legato all città di Torino.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Turchia, ricoverato l’ex nazionale Rustu
La moglie: “Le sue condizioni sono peggiorate molto rapidamente”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
10:57
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– L’ex portiere della Nazionale turca, Rustu Recber, è stato ricoverato ieri sera dopo avere contratto il coronavirus. Lo ha rivelato Isil Recber, moglie dell’ex estremo difensore che contribuì al terzo posto della Turchia ai Mondiali di calcio 2002, sui social. “Mio marito Rustu è ricoverato in ospedale, gli è stato diagnosticato il COVID-19 – ha scritto, in un post, la donna -. Tutto procedeva normalmente quando improvvisamente ha sviluppato in maniera rapida i sintomi e il suo stato di salute è peggiorato: siamo ancora sotto shock”.
Isil Ricber ha aggiunto che l’intera famiglia era stata sottoposta al tampone, risultando però negativa al test. Rustu Recber, che oggi ha 46 anni, ha giocato per la Nazionale turca dal 1994 al 2012. Dopo avere indossato la maglia del Barcellona ha firmato per il Fenerbahce, quindi per il Besiktas, dove nel 2012 ha chiuso la carriera.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Guardiola ci riprova, pronto l’assalto a Bonucci
Tecnico Manchester City ha sempre ammirato il centrale juventino
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
13:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Il mercato, con le sue voci sempre suggestive, non si ferma neanche ai tempi del coronavirus.
L’ultima indiscrezione arriva dall’Inghilterra, dove il Daily Express parla di un ritorno di fiamma fra Josep Guardiola e Leonardo Bonucci. L’allenatore del Manchester City, secondo quanto riporta il giornale, punterebbe a disfarsi di John Stones per tornare all’assalto dello juventino che, dopo la sfortunata parentesi nel Milan, è tornato sui propri standard abituali.
Non è un mistero che il ‘Pep’ nutra grande stima e ammirazione per il centrale difensivo della Juve e della Nazionale: il giornale è sicuro che, nel prossimo mercato estivo cercherà di aggiudicarsi le sue prestazioni, senza peraltro considerare che il City e’ al momento escluso dalla Champions e questo non può non pesare sulla disponibilità dei giocatori a trasferirsi a Manchester.

Cronaca tutte le notizie. Tutta la Cronaca in tempo reale sempre approfondita ed aggiornata. Tutte le ultimissime di Cronaca! RESTA INFORMATO E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 37 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:59 DI GIOVEDì 27 MARZO 2020

ALLE 11:54 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Volpi,campagna infodemica anti Ue-Italia
‘Condotta da entità statuali, Copasir se ne occuperà’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020 15:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Entità statuali esterne” in questa fase di emergenza Coronavirus stanno facendo disinformazione on line con una “una campagna infodemica che vede nei paesi dell’Unione Europea, e nell’Italia come obiettivo non secondario, il proprio target”. Lo dice il presidente del Copasir Raffaele Volpi, informando che il Comitato “ha investito l’onorevole Enrico Borghi di una prima ricognizione sull’argomento”.
Il tema, spiega Volpi, è stato affrontato dal Copasir il 25 marzo. “Le caratteristiche dell’azione in corso, condotta secondo modalità già oggetto nel recente passato di comunicazioni da parte dell’European External Action Service (Eeas) dell’Ue possono essere ricondotte all’azione di entità statuali esterne. Il Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica – conclude – esprime il proprio sostegno all’azione in corso da parte degli apparati di sicurezza nazionali, finalizzato a salvaguardare e rafforzare i livelli di contrasto alle minacce ibride nei confronti dell’Italia e dei propri alleati”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Abuso ufficio di Fontana, gip archivia
Giudice accoglie richiesta della Procura di Milano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 marzo 2020
17:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il gip di Milano ha accolto la richiesta della procura e ha archiviato l’inchiesta per abuso d’ufficio a carico del presidente della Lombardia Attilio Fontana, che era indagato in un filone dell’indagine ‘Mensa dei poveri’. Per il governatore, difeso dal legale Jacopo Pensa, è la fine della vicenda giudiziaria iniziata nel maggio dello scorso anno.
Fontana era accusato d’abuso d’ufficio per la nomina in un organismo regionale del suo ex socio di studio legale Luca Marsico.
“Sono lieto che la vicenda giudiziaria abbia avuto buon esito con l’accoglimento dell’archiviazione per Fontana, in particolare in questo periodo in cui sta gestendo questa terribile emergenza del Coronavirus”, ha spiegato l’avvocato Pensa.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In E-R oltre 11.500 positivi, 93 morti d
Le vittime sono complessivamente 1.267 da inizio pandemia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
27 marzo 2020
17:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Salgono a 11.588 i casi di positività in Emilia-Romagna, 772 più di ieri. Le guarigioni sono 960, 168 in più dall’ultimo aggiornamento, mentre i decessi salgono a 1.267, 93 in più. I pazienti in terapia intensiva sono 308, 7 in più da ieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: in Sicilia 1.168 positivi
Sono 53 i guariti, 500 ricoverati e 39 le persone decedute
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
27 marzo 2020
18:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono 1.168 i positivi al coronavirus in Sicilia, 73 in più di ieri. I dati sono aggiornati alle 17 di oggi e comunicati dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale.
Dall’inizio dei controlli, i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento sono 11.079. Di questi sono risultati positivi 1.260, mentre, attualmente, sono ancora contagiate 1.168 persone.
Sono ricoverati 500 pazienti, di cui 75 in terapia intensiva, mentre 668 sono in isolamento domiciliare, 53 guariti e 39 deceduti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bassetti,tante figure eroiche sul fronte
Presidente Cei prega per le vittime nel cimitero di Perugia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
27 marzo 2020
18:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il presidente della Cei e arcivescovo di Perugia, card. Gualtiero Bassetti, accompagnato dal sindaco Andrea Romizi, ha scelto il cimitero monumentale del capoluogo umbro – che potrebbe accogliere nel suo impianto di cremazione alcune delle persone decedute in Lombardia – per pregare per le vittime del coronavirus.
“Purtroppo il mondo intero sta attraversando una crisi epocale – ha detto – dovuta a questa terribile pandemia. Come in tutte le guerre i primi a cadere sono quelli sul fronte, perché sono i più esposti. Abbiamo in prima linea, anche per il numero di morti, medici, infermieri, sacerdoti e tutti coloro che prestano un servizio diretto alle persone colpite. Io sono convinto che, quanto tutto sarà passato, perché non ci mancherà lo sguardo misericordioso di Dio Padre e l’intercessione della Madre delle Grazie, emergeranno tante figure, che, nell’adempimento eroico del loro dovere, hanno sacrificato la vita sapendo di sacrificarla. Un medico, un infermiere, un sacerdote sanno bene cosa rischiano”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: Dio, non lasciarci nella tempesta
Chiamati a dare un senso, pensavamo essere sani in mondo malato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
27 marzo 2020
18:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Nella preghiera speciale a San Pietro il Papa “implora” Dio. “Ora, mentre stiamo in mare agitato, ti imploriamo: ‘Svegliati Signore!'”, “non lasciarci in balia della tempesta”. “Signore, benedici il mondo, dona salute ai corpi e conforto ai cuori”.
Il Papa ha anche invitato a dare “un significato” a questo tempo sperimentando forme nuove di solidarietà. Ha indicato come esempi medici, infermieri, addetti ai supermercati, forze dell’ordine che stanno dando la loro vita. Poi ha sottolineato che pensavamo “di rimanere sempre sani in un mondo malato”, afflitto da guerre e “ingiustizie planetarie”. “Da settimane sembra che sia scesa la sera. Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono impadronite delle nostre vite” e “ci siamo ritrovati impauriti e smarriti”. “Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid, maxisequestro pezzi respiratori
Dispositivi per respiratori erano in viaggio verso Australia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
27 marzo 2020
18:53
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Maxi requisizione dell’Agenzia dogane e monopoli (Adm) in porto a Genova di materiale sanitario per le terapie intensive, circa 50mila dispositivi medici per respiratori. Il carico è stato individuato al terminal Psa di Genova Voltri, ed è composto da 53 bancali di materiale, suddiviso in 3.869 cartoni contenenti 49.585 pezzi: proveniva da un’azienda emiliana ed era destinato in Australia. I pezzi requisiti stanno venendo consegnati alla Protezione civile della Liguria e verranno destinati agli ospedali della regione, in particolare ai reparti di terapia intensiva impegnati nell’emergenza Covid19. “Avuto il via libera alla requisizione da parte del Commissario straordinario Arcuri – afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in una nota -, possiamo consegnare celermente il materiale, quanto mai prezioso, ai reparti di terapia intensiva dei nostri ospedali, attraverso la nostra instancabile Protezione civile”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:66.414 malati,4.401 più ieri
3.732 i malati in terapia intensiva, 10.950 le persone guarite
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
19:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono complessivamente 66.414 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 4.401. Giovedì l’incremento era stato di 4.492. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 86.498. Il dato è stato fornito dalla Protezione Civile. Sono 3.732 i malati ricoverati in terapia intensiva, 120 in più rispetto a ieri. Di questi, 1.292 sono in Lombardia. Dei 66.414 malati complessivi, 26.029 sono poi ricoverati con sintomi e 36.653 sono quelli in isolamento domiciliare. Sono 9.134 i morti in Italia a causa del coronavirus, con un aumento rispetto a ieri di 969. E’ l’incremento più alto dall’inizio dell’emergenza. Giovedì l’aumento era stato di 662. E sono 10.950 le persone guarite dopo aver contratto il coronavirus, 589 in più di ieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Azzolina, da prof lavoro titanico
La ministra, “scuola oggi è presidio dello Stato”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
19:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Didattica a distanza non è solo trasmettere conoscenze, gli insegnanti sono punti di riferimento eccezionali, stanno facendo un lavoro titanico, soprattutto in territori come Bergamo e in tutta la Lombardia, nel Veneto in Emilia Romagna, gli insegnanti stanno vicini agli studenti dando loro conforto. La scuola è un presidio dello stato, rappresenta in molti momenti la parte più sana della giornata. I ragazzi riacquistano il sorriso, la didattica a distanza rappresenta per ora soprattutto questo”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina a La Vita in Diretta.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
50 mln a Usr per anticipi professionisti
Ordinanza Legnini: anticipo 50%. Circa 7.000 pratiche presentate
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
27 marzo 2020
19:26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– E’ stato disposto oggi, dal commissario straordinario alla ricostruzione Giovanni Legnini, il trasferimento delle risorse agli Uffici speciali regionali per il pagamento delle anticipazioni ai professionisti. E sono stati approvati i relativi moduli per richiederle. Agli Usr di Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria sono stati trasferiti 50 milioni di euro per avviare il pagamento delle anticipazioni ai tecnici, con un fondo rotativo che sarà reintegrato nel tempo. L’anticipo del 50% dei compensi per i progetti di ricostruzione delle abitazioni e degli impianti produttivi danneggiati con il contributo pubblico è previsto dall’Ordinanza 94 firmata sabato scorso dal commissario, immediatamente esecutiva e da oggi pienamente operativa. I professionisti possono fin da ora presentare la richiesta dell’anticipo del compenso anche per le pratiche già presentate, che sono circa 7.000, utilizzando i moduli approvati e pubblicati sul sito internet istituzionale del commissario.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Veneto, positivi sono 7.650
I dimessi sono 625
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
27 marzo 2020
19:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Continua a correre il Coronavirus in Veneto: i positivi stasera sono 7.650, con una crescita di 153 casi rispetto a stamane. I decessi raggiungono quota 342 (+29).
In isolamento domiciliare vi sono 18.895 persone, i pazienti ospedalizzati in area non critica 1.524 (12 in meno), quelli in terapia intensiva 337 (1 in meno). I dimessi sono 625.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Istituita zona rossa a Pozzo, in Umbria
Una ventina di persone positive su una popolazione di circa 400
e
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
27 marzo 2020
20:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– In considerazione di alcune criticità segnalate dalla Asl 2, la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha predisposto una specifica ordinanza relativa all’emergenza coronavirus, che istituisce la zona rossa a Pozzo, piccola frazione di Gualdo Cattaneo.
Il provvedimento – secondo quanto si è appreso – è stato adottato in via precauzionale dopo che, su una popolazione totale di circa 400 persone, sono stati registrati una ventina di positivi e una trentina di loro, relativi, contatti: 50 persone sono quindi già isolamento. L’ordinanza mira ad evitare una ulteriore diffusione del virus. Ferme restando le misure statali, regionali e comunali, questa prevede, tra l’altro, il divieto di allontanamento dal territorio della frazione di tutte le persone presenti in loco per un periodo di 14 giorni; la sospensione delle attività degli uffici pubblici.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da Armani 200.000 euro ospedale Versilia
Per acquistare attrezzature e dispositivi per il personale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LUCCA
27 marzo 2020
20:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Duecentomila euro da destinare all’acquisto di attrezzature e dispositivi per il personale dell’ospedale Versilia di Lido di Camaiore. Questa la donazione fatta da Giorgio Armani. A renderla nota la direzione dell’Azienda Usl Toscana nord ovest e quella dell’ospedale Versilia che ringraziano “il fondatore della prestigiosa azienda” di moda, “molto legato alla Versilia”, che “si conferma al fianco della sanità italiana in questo momento di emergenza Coronavirus”.
“Questi atti di grande generosità sono molto importanti e sono la conferma della solidarietà e della vicinanza agli ospedali ed agli operatori sanitari della comunità in tutte le sue componenti”, conclude la nota della Asl.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Stop centri commerciali-negozi domenica
Sabato aperti solo negozi alimentari e farmacie
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
27 marzo 2020
20:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– La Regione Emilia-Romagna conferma le misure restrittive anti Covid-19 per quanto riguarda l’attività di centri commerciali e negozi nel fine settimana.
Domani, sabato 28 marzo, sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita e gli esercizi all’interno, fatta eccezione per farmacie, parafarmacie e punti vendita alimentari. Dopodomani, domenica 29 marzo, sono chiusi tutti gli esercizi commerciali e i punti vendita alimentari, di qualsiasi dimensione siano. Ogni tipo di mercato è chiuso sempre, in ogni giorno.
Queste limitazioni, precisa la Regione, valgono per l’Emilia-Romagna ai sensi delle due ordinanze regionali emanate il 14 e il 21 marzo scorsi e sono nell’insieme più restrittive della disciplina nazionale. In questo senso, precisa una nota, anche l’ultima circolare del ministero dell’Interno emanata oggi sulle attività di vendita consentite nel fine settimana, non trova applicazione in Emilia-Romagna.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Maddalena, parto finisce in tragedia
Le accuse del sindaco su Fb, “noi inascoltati”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
27 marzo 2020
20:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Lutto, rabbia e dolore a La Maddalena per un parto finito in tragedia. Ne dà notizia il sindaco Luca Montella. “Un parto precipitoso non è andato a buon fine”, dice in un atto d’accusa affidato a un video pubblicato su Facebook. “È il giorno più triste per la nostra comunità, una pagina nera dopo la festa dell’altro giorno”. Il riferimento è al parto andato a buon fine tre giorni fa: soppresso il Punto nascita, medici e infermieri della struttura erano riusciti a far nascere un bambino. Oggi qualcosa è andato storto, e si attendono come passaggi obbligati l’inchiesta della Procura di Tempio e quella interna all’Ats.
Intanto La Maddalena grida la sua rabbia. “Lo urlavamo da tempo, oggi siamo vicini alla famiglia ma non finisce qui”, denuncia il sindaco. La comunità maddalenina e i suoi rappresentanti istituzionali hanno condotto una lunga battaglia per preservare il Punto nascita dell’ospedale Paolo Merlo, ma hanno perso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In fiamme piano Palagiustizia a Milano
L’edificio era chiuso, nessun ferito
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
08:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– I vigili del fuoco con 18 squadre sono intervenuti questa mattina al Palazzo di giustizia di Milano dove ha preso fuoco l’ultimo piano dell’edificio, il settimo. Sul posto anche carabinieri e Polizia locale. Le fiamme non hanno provocato feriti. L’incendio sembra sia divampato da un archivio al settimo piano quando l’edificio era chiuso.
L’attività di Palazzo di Giustizia è peraltro ridotta ai servizi essenziali a causa dell’epidemia di coronavirus.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bimbo di 3 anni scomparso in Basilicata, trovato il cadavere
Il corpo era nei pressi di un fiume
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MATERA
28 marzo 2020
08:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato ritrovato a circa 500 metri dall’abitazione di famiglia, nei pressi della foce del fiume Bradano, il cadavere di Diego, il bambino di tre anni che era scomparso ieri mattina in una contrada di Metaponto di Bernalda (Matera).
Secondo la prima ricostruzione fatta dai Carabinieri, il bambino, figlio unico, si sarebbe allontanato da casa mentre giocava con i cani di famiglia e poi sarebbe scivolato sull’argine del fiume Bradano, nei pressi della foce, finendo in acqua e annegando.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La prima visita sul corpo ha confermato l’ipotesi dell’incidente: non sono stati trovati segni di violenza. Ieri il Bradano era in piena e quindi, quando le acque si sono abbassate, i cani molecolari del Gruppo cinofili di Firenze dei Carabinieri hanno subito ritrovato il cadavere, quasi completamente ricoperto di fango, a circa 500 metri dall’abitazione di famiglia.

Era stato il cagnolino di famiglia a condurre già ieri le ricerche verso la zona impervia del fiume Bradano.
Ieri mattina il bambino, che stava giocando all’aperto, si è allontanato dall’abitazione famigliare e nei primi momenti i genitori avevano pensato che si fosse allontanato di poco, proprio insieme al cagnolino, che non era nelle vicinanze della casa. Pochi minuti dopo hanno quindi lanciato l’allarme alle forze dell’ordine.

Le ricerche sono andate avanti tutta la notte, fino a quando i cani molecolari hanno ritrovato il cadavere del bambino. “E’ stata – ha detto il sindaco di Bernalda (Matera), Domenico Tataranno – una sfortuna immensa. In questo momento, già tragico per l’emergenza coronavirus, siamo tutti increduli e solo in un secondo momento valuterò la possibilità di proclamare il lutto cittadino”.
“Una tragedia senza senso che spezza in due il cuore di tutti noi”: sono le parole scritte su Facebook e ribadite dal sindaco. VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO VAI ALLA POLITICA Home Mappa del sito

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: morto comandante stazione carabinieri
A Villanova d’Asti. Ricoverato in ospedale, aveva 56 anni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ASTI
28 marzo 2020
09:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– È morto questa mattina, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Asti, il maresciallo Mario D’Orfeo, comandante della stazione dei carabinieri di Villanova d’Asti. Era stato ricoverato pochi giorni fa, per alcune complicanze legate al coronavirus. Nella notte le sue condizioni si sono aggravate. Avrebbe compiuto 56 anni il 1/o maggio. Si era arruolato nel 1983 ed era in servizio alla Compagnia di Villanova dal 2015.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Rogo Palagiustizia: pm Nobili, disastro
Presidente ufficio Gip, cancelleria centrale distrutta
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 marzo 2020
10:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha causato “un bel disastro” l’incendio scoppiato al settimo piano del Palazzo di Giustizia di Milano, secondo il pm Alberto Nobili che ha fatto un sopralluogo insieme al Procuratore Francesco Greco. “La cancelleria centrale è distrutta” ha aggiunto il presidente dell’Ufficio gip di Milano Aurelio Barazzetta Di “disastro” hanno parlato anche magistrati e personale, che lavorano al settimo piano del Palazzo di Giustizia di Milano dove hanno sede gli uffici della sezione Gip e del Tribunale di Sorveglianza. Allo stato è inagibile anche il sesto piano del Palazzo, dove si trovano gli uffici della Dda e di alcune sezioni civili, per l’intervento di spegnimento delle fiamme da parte dei vigili del fuoco al settimo piano, così come il quinto piano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Veneto, positivi sono 7.930
Registrati 20 decessi in più, un altro contagio a Vo’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
28 marzo 2020
10:57
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Rallenta un po’ la velocità della curva di crescita, ma vi sono altri 280 casi di positività al Covid-19 in Veneto rispetto a ieri sera. Tra questi, anche uno a Vo’, rimasto a zero per molti giorni. Il bollettino della Regione segna stamane 7.930 contagiati, dall’inizio dell’epidemia. Si contano purtroppo altri 20 decessi nei confronti dell’ultimo report; le vittime totali raggiungono quota 362. I pazienti in terapia intensiva sono 344 (+7), per l’effetto combinato di 4 dimissioni e 11 nuovi ingressi. I pazienti in isolamento domiciliari ammontano a 20.000.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coppia di anziani ‘riunita’ in ospedale
Contagiato chiede della moglie, medico scopre che è ricoverata
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MELZO (MONZA)
28 marzo 2020
11:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una coppia di anziani ricoverata senza saperlo nello stesso ospedale, dopo aver contratto il Coronavirus, è stata riunita da una dottoressa che lo ha scoperto e ha fatto in modo di farli spostare nella medesima stanza.
La bella storia arriva dall’ospedale di Melzo, in provincia di Milano. “Il marito, 85 anni, era ricoverato da circa una settimana. La dottoressa Flavia Musco – mi ha chiesto di poter parlare al telefono con la moglie, disabile, perché non hanno il telefonino”. Quando la dottoressa ha chiamato a casa loro, la badante che aiuta la coppia le ha risposto che anche la moglie era stata ricoverata, nello stesso ospedale.
“Ho cercato la signora, era stata sistemata in un altro reparto – ha proseguito la dottoressa- dopo aver verificato che anche le sue condizioni fossero idonee per un trasferimento di reparto, li abbiamo riuniti in modo che possano trascorrere la degenza insieme”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Autocertificazione a Ps,uscito per droga
Indicata anche la ‘piazza di spaccio’, in 9 sanzionati a Catania
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
28 marzo 2020
11:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Uscito di casa per comprare la droga. E’ stata la causa di comprovata emergenza che nove acquirenti di sostanze stupefacenti hanno messo nero su bianco sul modulo dell’autocertificazione mostrato alla polizia di Catania durante un controllo per il rispetto del decreto per contenere il diffondersi del Covid-19. E non sarebbe la prima volte che tossicodipendenti consegnano il documento, con tanto di indicazione della ‘piazza di spaccio’, quella di viale Grimaldi, in cui vanno a rifornirsi, ad agenti del commissariato Librino. L’età degli assuntori va dai 18 ai 55 anni e copre tutte le fasce intermedie. C’è anche chi è arrivato a Catania da Comuni vicini, pur di rifornirsi di droga. Un 44enne ha fatto mettere a verbale dalla polizia di “essersi recato in viale Grimaldi per acquistare stupefacente poiché stanco di stare in casa”. Un 40enne ha detto agli agenti di essere andato a comprare la droga perché “insofferente dopo 10 giorni di permanenza a casa”. Tutti sono stati sanzionati dalla polizia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Ogr presidio sanitario, progetto a Torino
Sopralluogo in ex fabbrica ora polo culturale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
11:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Trasformare le Ogr, a Torino, in presidio sanitario per far fronte al Coronavirus. E’ il progetto che, secondo quanto appreso, sta maturando nella sanità regionale. A interessarsi all’iniziativa sono l’Unità di Crisi e la Protezione civile. I primi accertamenti sono già cominciati.
L’ex complesso delle Ogr-officine grandi riparazioni è stato riconvertito, alcuni anni fa, in polo culturale. Uno spazio considerato particolarmente interessante, secondo le prime notizie, è la cosiddetta “Sala grande Fucine”, che si presta a ospitare centinaia di posti letto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: primo decesso in Oristanese
Sindaco Cabras, tamponi per tutti non è uno spreco
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CABRAS (ORISTANO) 28 MAR
28 marzo 2020
12:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Primo decesso nell’Oristanese nell’ambito dell’emergenza coronavirus. Si tratta di una donna di 70 anni di Cabras, che da diversi giorni era ricoverata all’ospedale Santissima Trinità di Cagliari. Lo conferma il sindaco della cittadina Andrea Abis, esprimendo cordoglio ai familiari e lanciando un appello ai propri concittadini perché rispettino le regole comportamentali prescritte sia dalle norme nazionali che dall’ordinanza comunale che impone l’uso di guanti e mascherine per fare la spesa e la limitazione a due volte alla settimana degli spostamenti per andare al market. “Questo decesso è un caso isolato e un campanello d’allarme perché significa che c’è una certa circolazione del virus a Cabras: è per questo motivo – sostiene il sindaco – che occorre mettere più attenzione sui tamponi che devono essere fatti non solo a chi è in quarantena ma a tutti. di certo questo non sarà uno spreco”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lunghe file in supermercati Sicilia
Persone con mascherine, grandi market presidiati forze ordine
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
28 marzo 2020
12:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Lunghe code agli ingressi dei supermercati in molte città della Sicilia. Per la seconda domenica dalla firma dell’ordinanza del governatore Nello Musumeci, i negozi di alimentari domani saranno chiusi, la gente fin da stamattina si è messa in fila per fare la spesa nei supermercati. Dalla stazione centrale di Palermo al Lidl, la fila è lunga mezzo chilometro: le persone indossano le mascherine e mantengono la distanza di sicurezza di almeno un metro. Nei negozi si entra poco alla volta, i commessi fanno rispettare i turni. Nei centri commerciali più grossi stazionano polizia e carabinieri: dopo che due giorni fa c’è stato un tentativo di assalto in un supermercato a Palermo sono state rafforzate le misure di sicurezza agli ingressi dei market più frequentati.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Basilicata i contagiati sono 170
Tra gli ultimi 29 positivi, anche 11 persone del ‘Don Gnocchi’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
POTENZA
28 marzo 2020
12:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono 170 i casi di coronavirus finora accertati in Basilicata: lo ha reso noto la task force regionale, specificando che ieri sono stati esaminati 167 tamponi, dei quali 138 sono risultati negativi e 29 positivi.
Tra questi 29, vi sono anche quelli di undici persone della struttura di riabilitazione “Don Gnocchi” di Tricarico (Matera), uno dei tre comuni, insieme ad Irsina e Grassano (Matera), inseriti ieri sera nella nuova “zona rossa” lucana disposta, con un’ordinanza, dal presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. Nei giorni scorsi, il governatore lucano aveva deciso anche la “chiusura” di Moliterno (Potenza). In totale – secondo quanto reso noto nel comunicato di aggiornamento quotidiano diffuso dall’ufficio stampa della Giunta regionale – finora in Basilicata sono stati esaminati 1.421 tamponi. Sono invece 125 le persone in isolamento domiciliare e 45 quelle ricoverate, di cui 19 in terapia intensiva. Finora, in regione, sono state registrate tre morti legate al coronavirus e una guarigione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sardegna, 586 assunzioni in sanità
Il 47% sono infermieri, il 24% medici e specializzandi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
28 marzo 2020
13:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Salgono a 586 in Sardegna le assunzioni straordinarie di operatori sanitari per far fronte all’emergenza coronavirus. Il 47% del totale sono infermieri, il 16% medici, l’8% specializzandi, il 29% costituito da operatori socio sanitari, tecnici di laboratorio e altre figure. “Per fronteggiare l’emergenza Covid-19 stiamo rafforzando il nostro sistema sanitario intervenendo con il massimo sforzo organizzativo e tempestiva operatività – ha commentato il presidente della Regione Christian Solinas – queste assunzioni in particolare servono a dare risposte immediate nel territorio, soprattutto dove si stanno manifestando particolari situazioni di criticità, come sta avvenendo nel nord Sardegna e in alcune case di riposo per anziani”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Robot in reparto per risparmiare tempo
A Varese aiutano a interagire e monitorare pazienti a distanza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 marzo 2020
13:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– I robot debuttano in corsia per aiutare nella battaglia al coronavirus. Ne utilizzano sei da ieri all’ospedale di Circolo di Varese per assistere 12 pazienti: alti come un bambino, entrano nelle camere, grazie a una telecamera permettono a medici e infermieri il monitoraggio a distanza dei parametri, un minimo esame obiettivo, e con un sistema di videocitofono anche di interagire con il malato (che può rispondere se non ha il casco C-Pap), riducendo così il consumo di dispositivi di protezione e risparmiando tempo.E’ soddisfatto dei rinforzi il prof. Francesco Dentali, direttore del reparto di Medicina ad alta intensità dell’ospedale. “I robot non eliminano il contatto umano con il paziente, ma riducono gli accessi – spiega Dentali, a capo di una squadra che assiste oltre 83 degenti con una ventina di medici -. Anzi, facendoci risparmiare il tempo di vestizione e svestizione, che ha un impatto notevole sulla nostra attività, a migliorare sarà anche la qualità del tempo che dedicheremo ai nostri pazienti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scampia, sanificazione con idranti Ps
Mezzi modificati grazie alla collaborazione tra Asia e Questura
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
28 marzo 2020
13:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Idranti della polizia riconvertiti in efficienti mezzi per la sanificazione delle strade. Accade a Napoli, grazie alla collaborazione tra la Questura partenopea e l’Asia, l’azienda che si occupa dello smaltimento dei rifiuti e della pulizia in città. I mezzi (due) hanno fatto il loro esordio da alcuni giorni e stamattina sono stati in azione a Scampia, periferia nord della città, davanti alle “Vele”.
I mezzi in questione sono quelli solitamente in uso alle forze di polizia antisommossa per gestire l’ordine pubblico, modificati in modo da consentire lo spruzzo d’acqua da alcuni bocchettoni laterali e frontali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Sicilia si cura’, app monitora contagio
Regione invierà accrediti account ai registrati asintomatici
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
28 marzo 2020
13:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Si chiama ‘Sicilia si cura’ ed è l’applicazione digitale dedicata al monitoraggio attivo di uno dei principali veicoli di ingresso del virus: i contagiati asintomatici che inconsapevolmente agiscono da moltiplicatori di esposizione al rischio da Covid-19.
Quanti, con grande senso di responsabilità, si sono registrati attraverso i canali messi a disposizione dalle autorità sanitarie, come il sito http://www.siciliacoronavirus.it, riceveranno in queste ore via sms e mail un username e un link per la creazione della password che permetterà l’accesso alla webapp. Gli utenti registrati potranno far conoscere il loro stato di salute aggiornandolo fino a due volte al giorno, avranno la possibilità di fornire ogni informazione utile su contatti con altre persone, il luogo in cui si trovano in isolamento creando così un flusso continuo di informazioni fondamentali per il sistema di gestione dell’emergenza. Il tutto nel pieno rispetto della privacy.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Linea diretta Ancona-Cina, momento duro
Ospedali Riuniti-Enze Medical, “vissuto da noi 6 settimane fa”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
28 marzo 2020
14:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Per l’emergenza Covid-19, linea diretta tra Ospedali Riuniti di Ancona e Taizhou Enze Medical Center in Cina dove in 55 giorni sono usciti dall’emergenza. Si intensifica la collaborazione tra l’azienda ospedaliero universitaria e il centro cinese (160 fra sanitari e tecnici cinesi che hanno combattuto nella trincea di Wuhan). Mentre si attende che le procedure di autorizzazione vengano portate a termine e i sanitari possano partire per Ancona, dove lavoreranno in un ospedale campo da allestire nella cittadella sanitaria di Torrette, è iniziato uno scambio di informazioni utili a contrastare il coronavirus. In una videoconferenza sono state affrontate diverse questioni sul tema. Vi hanno partecipato, tra gli altri, diversi direttori di Sod di Ancona e il dg Michele Caporossi, oltre a Chen Haixiao, direttore del Gruppo Enze. “Adesso – ha detto Chen Haixiao – è il momento più duro per l’Italia: noi lo abbiamo vissuto 6 settimane fa”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fratellini soli a quarantena,paese aiuta
Per Covid nonna morta e madre ricoverata. Sindaco diventa tutore
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONTEVARCHI (AREZZO)
28 marzo 2020
14:26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Due fratellini molto piccoli di età sono chiusi in casa da giorni, in isolamento sanitario per coronavirus, da soli, a Montevarchi (Arezzo), e per assisterli si è mossa una particolare catena di solidarietà ed assistenza della cittadina. Sono soli nella quarantena perché a causa del Covid-19 la nonna, 80enne, è morta nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Arezzo, e sempre nello stesso ospedale è ricoverata la madre, un’operatrice sanitaria. Tutore dei bambini in questa fase complicata è diventato il sindaco di Montevarchi, Silvia Chiassai Martini. L’assistenza quotidiana ai fratellini viene fatta da alcuni parenti, da persone della parrocchia che consegnano il cibo per pranzo, merenda e cena, da volontari. Nel giardino sotto casa, sanificato, staziona giorno e notte un camper, con un volontario a turno pronto ad accorrere in caso di emergenza. Un operatore da fuori parla ai bambini affacciati al balcone. I fratellini mantengono i contatti con la madre attraverso le videochiamate.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Zaia, daremo farmaci sperimentali a casa
Veneto autorizzato da Aifa,in ospedale Padova anche plasma
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
28 marzo 2020
14:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il Veneto, su autorizzazione dell’Aifa, inizierà la somministrazione in via precoce ai malati sintomatici dei farmaci sperimentali contro il Covid-19 (come clorochina, idrossiclorochina, e anti-reumatoidi) direttamente a casa. Lo ha annunciato il governatore Luca Zaia. Lo scopo è quello di “rallentare la malattia ed evitare i ricoveri in ospedale”. “Siamo riusciti, tramite Aifa, a far passare il protocollo della sperimentazione dei farmaci precoci già a domicilio – ha aggiunto Zaia – Immagino che inizieremo la prossima settimana”. Zaia ha confermato anche l’avvio della sperimentazione del farmaco giapponese Avigan. L’Istituto Superiore di Sanità, inoltre, ha autorizzato l’ospedale di Padova all’utilizzo del plasma trattato degli infetti sui ricoverati nella terapia intensiva.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Consip, 370 ventilatori in consegna entro il 31 marzo
In tutto ne sono disponibili 722, i monitor 5.514
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
14:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono atterrati stamattina a Malpensa, in arrivo da Hong Kong, i 370 ventilatori polmonari per terapia intensiva e sub-intensiva e i 5.000 monitor multiparametrici contrattualizzati da Consip con Althea Italia. Lo annuncia la società spiegando che sono dunque complessivamente 722 i ventilatori polmonari resi disponibili per le strutture sanitarie (352 già consegnati e le 370 unità odierne in consegna entro il 31 marzo). Sono, invece, 5.414 i monitor (414 già consegnati e 5.000 unità odierne in consegna entro il 31 marzo).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: una torta alla polizia, grazie per ciò che fate
La dolce sorpresa recapitata in Questura a Torino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
28 marzo 2020
14:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Una sontuosa torta di frutta per ringraziare la polizia del lavoro svolto nel corso dell’emergenza Coronavirus. C’era anche una sorpresa succulenta fra la corrispondenza recapitata alla questura di Torino: “In questo momento difficile che stiamo affrontando tutti insieme – è il biglietto che accompagna la confezione – voglio regalarvi un momento di dolcezza, ringraziando voi e i vostri colleghi d’Italia per esserci sempre”. A firmare è il messaggio è una signora di nome Lisa.
Nei giorni scorsi la questura di Torino aveva ricevuto la letterina con cui una bimba di sei anni rivolgeva un saluto ai poliziotti e ai carabinieri che “arrestano il Coronavirus” facendo presente che era tanto tempo che non usciva di casa a giocare con i suoi amichetti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sisma, scossa 3.2 costa zona nord Ancona
Alle 13.58. Poco prima altra scossa nel Maceratese 2.1
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
28 marzo 2020
15:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una scossa sismica di magnitudo 3.2, distintamente avvertita anche ad Ancona, si è registrata alle 13.58 in mare davanti alla costa a nord del capoluogo marchigiano, a una profondità di 10 km. Poco prima, alle 13.14, un’altra scossa, magnitudo 2.1 (a 7 km di profondità), ha interessato il Maceratese con epicentro a 3 km da Pieve Torina, già duramente colpita dal sisma del 2016.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
+20% richieste cibo al Banco Alimentare
Punte +40% Campania. ‘Ci aspettiamo un’esplosione del bisogno’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
15:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– L’emergenza sanitaria sta facendo sentire le sue conseguenze nelle famiglie più povere. Il Banco Alimentare stima a livello nazionale un aumento del 20% delle richieste di cibo con punte fino al 40%, come in Campania. “Ci arrivano nuove domande di aiuto, per esempio anche dai sindaci, soprattutto dai Comuni del Sud. Ci aspettiamo una esplosione del bisogno”, dice il presidente della Fondazione Banco Alimentare Giovanni Bruno. Il Banco già normalmente assiste attraverso 21 banchi regionali e circa 7500 strutture oltre un milione e mezzo di poveri ogni giorno.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:morto operatore 118 a Foggia
Forse contagiato dopo soccorso a paziente infetto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOGGIA
28 marzo 2020
16:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Un operatore del 118 della Sanitaservice di Foggia, positivo al Coronavirus, è morto stamattina. Aveva 48 anni e, a quanto si apprende, non aveva patologie pregresse. La notizia è confermata da fonti interne all’azienda. L’uomo era di Rodi Garganico ed è morto nel Policlinico Riuniti di Foggia dove era ricoverato dal 4 marzo.
Il 48enne, a quanto si apprende, avrebbe contratto il virus dopo aver soccorso un paziente positivo al Covid lo scorso 2 marzo.
Dopo questo stesso intervento, altri nove operatori del 118 sono stati messi in quarantena e ora sono tutti rientrati in servizio. Tra il personale del 118 della Sanitaservice, c’è un altro operatore contagiato e le sue condizioni non sarebbero preoccupanti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Costa Luminosa,fermo sbarco 49 marittimi
Stop a trasferimento in hotel lombardo, serve nuovo piano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 marzo 2020
16:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Non si sono conclusi gli sbarchi protetti dalla Costa Luminosa previsti per questa mattina. I 49 componenti dell’equipaggio positivi al coronavirus che avrebbero dovuto essere trasferiti in una struttura alberghiera nei pressi di Milano, sono ancora a bordo della nave, in porto a Savona da una settimana. “Torneremo a riunirci in videoconferenza con il tavolo emergenziale nazionale”, spiega l’assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone. Il dipartimento ha infatti detto che la soluzione lombarda individuata da Costa non va bene, perché la Lombardia è la regione più colpita dall’emergenza Covid19. Servirà quindi un altro piano di distribuzione dei 49 membri dell’equipaggio, per lasciare a bordo solo i circa 120 marittimi negativi al coronavirus, necessari alla gestione della nave, per poter procedere alla prevista sanificazione. Nei giorni scorsi due ospiti della nave che erano risultati positivi al covid-19 sono morti all’ospedale di Savona.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In zona rossa Umbria, siamo turbati
“Sembra essere gli appestati del mondo” racconta madre
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GUALDO CATTANEO (PERUGIA)
28 marzo 2020
16:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Sembra che siamo diventati gli appestati del mondo, una cosa che emotivamente ci turba molto. Essere confinati dentro il paese fa un effetto bruttissimo”: sono le parole di una giovane madre ed arrivano direttamente da Pozzo, borgo di circa 400 persone del comune di Gualdo Cattaneo che la Regione Umbria ha dichiarato “zona rossa” per il numero di contagiati da Covid-19. Sarebbero una ventina, ai quali si vanno ad aggiungere altre 30 persone già messe in isolamento per avvenuti contatti.
“Ma da quello che abbiamo potuto constatare noi che viviamo qui – ha detto la donna – tutti hanno avuto l’accortezza di seguire le procedure in maniera tempestiva, mostrando un buon senso civico”.
Adesso ci sono da affrontare 14 giorni nei quali nessuno potrà lasciare la frazione. “Saranno lunghissimi, magari chi ha figli a casa sarà maggiormente impegnato, ma saranno comunque molto tristi, soprattutto per i nonni”, ha detto ancora la donna.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid, al S.Martino no contagio neonati
3 negativi da madri Covid. 46enne vittima più giovane struttura
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 marzo 2020
17:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono 78 i nuovi nati all’ospedale Policlinico San Martino di Genova dall’8 marzo ad oggi. Due i neonati figli di madre Covid sintomatiche, pretermine, entrambi in condizioni tali da necessitare trasferimenti e ricoveri presso l’ospedale pediatrico Gaslini. Un neonato figlio di madre Covid asintomatica è stato posto in isolamento in reparto, 3 invece i neonati posti in isolamento nati da madri Covid sospette risultate poi negative a tampone. Tutti i neonati, al pari della casistica mondiale, sono risultati poi negativi al tampone, al momento non appare dunque positiva una trasmissione diretta materno-fetale. Lo comunica la direzione sanitaria. Poco prima della mezzanotte di ieri, intanto, è morto il più giovane paziente al San Martino ad esser deceduto da quando è iniziata l’emergenza coronavirus. Si tratta di un 46enne dell’entroterra genovese, affetto da una grave patologia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Rimini robot visita pazienti coronavir
Limitando rischi per i medici. Dono di RivieraBanca
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
28 marzo 2020
17:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Un ‘robottino’ che permette di effettuare televisite di pazienti ricoverati e affetti da Covid-19, limitando in maniera sensibile i rischi per il personale medico e sanitario dell’Ospedale ‘Infermi’ di Rimini.
Lo strumento, prodotto dall’americana InTouch Health, si chiama ‘InTouch Vita’ed è un piccolo robot, composto da un “corpo” su ruote ed una “testa” costituita da monitor e telecamere, entrambi comandabili a distanza da un operatore che si trova in una stazione di controllo remota, ed è in grado di realizzare una vera e propria “telepresenza”.
In questo modo, – viene spiegato sul sito dell’Ausl Romagna – grazie all’utilizzo di un computer dotato di webcam e microfono, il medico è in grado di guidare il robot attraverso i corridoi fino al letto del paziente, mostrandosi a quest’ultimo attraverso il monitor. L’introduzione del robot è frutto di un progetto pilota proposto e gestito dall’Ausl della Romagna reso possibile grazie alla donazione di circa 35.000 euro da parte di RivieraBanca
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 6 casi in Vaticano
Fatti 170 tamponi dopo i 2 casi nuovi, test tutti negativi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
28 marzo 2020
17:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Le persone affette da Covid-19 tra dipendenti della Santa Sede e cittadini dello Stato della Città del Vaticano sono attualmente 6. Posso confermare che non sono coinvolti né il Santo Padre, né i suoi più stretti collaboratori”. Lo riferisce il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni. Dopo aver riscontrato due nuovi casi di Covid in Vaticano (un officiale della Segreteria di Stato e un suo collaboratore), che si aggiungono ai 4 precedenti, “sono stati adottati opportuni provvedimenti di sanificazione e sono stati effettuati nuovi test, in totale con i precedenti oltre 170, sui dipendenti della Santa Sede e i residenti della Domus.
Questi ultimi test – riferisce Bruni – hanno dato tutti esito negativo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La conferenza stampa della Protezione civile
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
18:02:

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Tricolore su Cervino, omaggio Svizzera
Comunità Zermatt mostra solidarietà e vicinanza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
AOSTA
28 marzo 2020
18:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La bandiera italiana colorerà questa sera il versante elvetico del Cervino. E’ un omaggio che la comunità di Zermatt ha deciso di fare per mostrare la sua vicinanza con la popolazione italiana. Dopo il tramonto la cima della Gran Becca sarà illuminata con il tricolore per un segno di solidarietà con l’Italia. Le proiezioni, create dall’artista della luce Gerry Hofstetter, dovrebbero durare fino al 19 aprile (dalle 20 alle 22) “nel segno della speranza, della solidarietà e della gratitudine”. Si potrà assistere attraverso le webcam sul sito di Zermatt.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa incontra Rettore della Cattolica
Al centro le iniziative per l’emergenza coronavirus
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
28 marzo 2020
18:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Questa mattina il rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, il professore Franco Anelli, è stato ricevuto in udienza da Papa Francesco.
“Un lungo e cordiale colloquio nel corso del quale il rettore della Cattolica ha informato il Santo Padre di tutte le attività che nell’emergenza Covid-19 l’Ateneo ha messo in opera sul piano didattico per assicurare agli studenti di tutte le sedi (Milano, Brescia, Piacenza, Cremona e Roma), così duramente colpite, le migliori risorse per garantire il regolare svolgimento dell’attività formativa attraverso l’e-learning”, rende noto la Cattolica.
Il rettore Anelli ha anche informato il Papa sulle attività sanitarie che vedono impegnati nella sede di Roma anche gli specializzandi della facoltà di Medicina e chirurgia che con la guida dei loro docenti prestano senza risparmio la loro opera per l’assistenza ai pazienti colpiti da Coronavirus presso le strutture dedicate del Policlinico Universitario A. Gemelli Irccs e il Columbus Covid-2 Hospital.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel Bergamasco 600 morti in Rsa
Lettera responsabili residenze e centri diurni, dateci sostegno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 marzo 2020
18:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– E’ “drammatica” in Provincia di Bergamo la situazione delle Rsa e dei centri diurni che “in soli venti giorni hanno visto oltre 600 decessi su 6.400 posti letto”: così hanno scritto i responsabili delle strutture in una lettera di richiesta di sostegno indirizzata all’Ats e alla Regione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Mentre scriviamo la situazione – si legge nella lettera del 25 marzo – continua ad evolvere in peggio. Siamo in ginocchio anche sul versante operativo perché quasi duemila dei cinquemila operatori risultano assenti per malattia, quarantena o isolamento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sindaco Olbia, divieti sino a Pasqua
Market chiusi la domenica,distanza 1 metro, niente assembramenti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
OLBIA
28 marzo 2020
18:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il sindaco di Olbia, Settimo Nizzi, anticipa in qualche modo la possibile proroga dopo il 3 aprile delle prescrizioni nazionali e regionali per contrastare il diffondersi del contagio del coronavirus, facendo slittare alcuni divieti sino a Pasqua per i market. Con un’ordinanza firmata oggi ha disposto la chiusura alle 18.30 nelle giornate feriali di tutte le attività alimentari e la chiusura totale le domeniche sino al 12 aprile. Restano sempre escluse dalle limitazioni le farmacie e parafarmacie, delle attività di commercio al dettaglio di tabacchi, giornali e periodici.
“Deve essere in ogni caso garantita la distanza interpersonale di 1 metro, anche attraverso la modulazione dell’orario di apertura – si legge nel provvedimento del sindaco – Resta vietata ogni forma di assembramento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Collegato ospedale da campo Piacenza
Grazie alla rete virtualmente diventato un padiglione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PIACENZA
28 marzo 2020
18:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– L’ospedale da campo allestito dall’Esercito italiano nell’ex-arsenale militare di Piacenza e la rete dell’Azienda Usl di Piacenza sono collegati anche on-line. Grazie alla sinergia con il comando del primo Reparto di Sanità ‘Torino’, il presidio è virtualmente diventato in poche ore come un padiglione interno degli ospedali provinciali.
Medici e infermieri militari del policlinico del Celio di Roma hanno l’opportunità di consultare la cartella clinica delle persone che sono ricoverate, accedendo facilmente a tutte le informazioni necessarie per la presa in carico. La connessione con la rete Ausl permette anche di informatizzare la richiesta di farmaci e le richieste di eventuali indagini diagnostiche. In collaborazione con Lepida, è stata messa a disposizione una connessione internet gratuita, utile anche per i degenti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Giovani Economy of Francesco,”caro Papa”
Lettera a Bergoglio,incontrarsi a novembre sarà ancora più bello
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PERUGIA
28 marzo 2020
18:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Caro Papa Francesco, oggi ci saremmo incontrati ad Assisi per The Economy of Francesco, evento che si è dovuto rimandare per l’emergenza globale causata dal coronavirus”; “ci vediamo il 21 novembre, incontrarsi sarà ancora più bello, per noi e per il mondo che ora più di ieri attende una economia diversa, a misura d’uomo”. E’ quanto scrivono i giovani coinvolti nell’evento promosso dal Papa nella città di San Francesco, inizialmente in programma dal 26 al 28 marzo.
“Avresti conosciuto il lavoro di noi giovani – continua la lettera – avresti ascoltato le nostre storie di cambiamento: Diego e il suo eco-villaggio in Brasile, Samer dal Libano che ha inventato una piattaforma per il lavoro senza barriere, Andrea il giovane economista con il ‘cuore da medico’”. “Noi non ci fermiamo”; “alla luce di questa esperienza drammatica l’appuntamento che ci hai dato appare ancora più urgente e profetico”. “Queste poche righe – concludono – per portarti l’abbraccio che oggi ti avremmo dato ad Assisi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
17 anni fa morte Urbani, medico Sars
Moglie e figlio, anche allora governi faticarono a capire
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CASTELPLANIO (ANCONA)
28 marzo 2020
19:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Se non riusciamo a fermare il contagio questa nuova malattia sarà una nuova spagnola”. Parole profetiche, pronunciate nel 2003 da Carlo Urbani, esperto di malattie infettive per l’Oms, vittima in quello stesso anno della Sars, che aveva contribuito ad individuare come nuova patologia. Per l’emergenza coronavirus sono state cancellate le iniziative in programma a Castelplanio, la sua città, e in altre località delle Marche, domani per l’anniversario della sua morte. La moglie Giuliana Chiorrini e il figlio Tommaso ricordano quei giorni drammatici, tra Hanoi dove abitava con moglie e 3 figli piccoli e Bangkok dove morì. “Ci fu un grande scambio di mail con l’Oms e con i governi, che non volevano chiudere le frontiere – raccontano -, ci vollero dieci giorni. Per lui però era troppo tardi”. Urbani fu una delle oltre 700 vittime della Sars, meno contagiosa del coronavirus ma più letale. “Oggi abbiamo visto le stesse dinamiche” dicono la moglie e il figlio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Autista 118 è il primo caduto sul lavoro
Risarcimento per madre e figlio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 marzo 2020
19:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Diego, l’autista del 118 in servizio alla Soreu di Bergamo morto la notte del 13 marzo per colpa del Coronavirus, è il primo ‘caduto sul lavoro’ da Covid-19 riconosciuto dall’Inail.
Per questo la moglie Marika e il figlio Alessio riceveranno a breve un assegno di rendita, proprio come qualsiasi vedova e orfano di una vittima del lavoro. Lo riporta il quotidiano La Repubblica.
“L’assegnazione della rendita è possibile utilizzando l’articolo 42 del decreto legge Cura Italia”, ha spiegato a La Repubblica la responsabile di Inail Lombardia Alessandra Lanza.
L’articolo prevede, di fatto, che chi i contagiati da Covid-19 sul posto di lavoro abbiano diritto ad un risarcimento che può diventare una rendita in caso di morte. La pratica dell’autista 46enne è stata avviata e “abbiamo accantonato la rendita”, ha spiegato Lanza al quotidiani: madre e figlio di Diego dovrebbero avere diritto ad una rendita annua di circa 20mila euro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Corre 100 chilometri sul balcone di casa
Superato ‘traguardo’ di una maratona continuerà fino alle 22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
28 marzo 2020
19:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’obiettivo è percorrere 100 chilometri correndo sul balcone di casa, una sfida sportiva dopo il varo delle misure per contenere i contagi da coronavirus. E’ l’impresa che sta cercando di raggiungere Gianluca Di Meo, runner 45enne di Bologna che dopo avere superato il percorso di una maratona, iniziando alle 4.30 di questa mattina e ‘tagliando’ il traguardo dopo oltre 7 ore e 6mila giri, ha deciso di proseguire per altri 50 chilometri. A raccontare la storia dell’atleta, nel 2017 vincitore della 150 chilometri di Rovaniemi, è il ‘Corriere di Bologna’. La corsa terminerà alle 22 dopo 18 ore, Di Meo a disposizione ha un balcone, nella sua abitazione a Padova, di 8,8 metri di superficie. “Questo per me non è un balcone – ha raccontato il runner – lo affronto con lo stesso spirito delle altre avventure in natura. In qualunque condizione non bisogna perdersi d’animo.
Mi piace quello che sto facendo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Decessi sospetti in casa riposo Sassari
Familiari chiedono intervento. Rsa, in attesa esiti tamponi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SASSARI
28 marzo 2020
20:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– L’allarme coronavirus investe dopo Casa Serena anche la casa di riposo per anziani “San Nicola”, a Sassari. All’interno della struttura fra i 120 ospiti ci sono stati cinque decessi nelle ultime 24 ore, di cui 4 sospetti. Dei cinque anziani deceduti solo uno aveva fatto il tampone ed era risultato negativo. Gli altri erano affetti da gravi patologie croniche e tre di loro avevano manifestato sintomi riconducibili al Covid-19. I familiari degli ospiti, preoccupati, hanno inviato una lettera al prefetto, al sindaco, all’Unità di crisi locale e alla Protezione civile, chiedendo che si intervenga al più presto.
“Abbiamo saputo dai media delle operazioni svolte a Casa Serena e, increduli e attoniti, ci si chiede quanto ancora si debba aspettare per intervenire prontamente al San Nicola; ci si chiede quanto alto deve essere il livello di emergenza affinché si ottenga la giusta e dovuta attenzione, ci si chiede quanti dei nostri cari debbano morire prima che gli interventi e le forniture vengano attivati”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: in Veneto 170 nuovi casi
Regione oltrepassa però soglia 8.000 positivi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
28 marzo 2020
20:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– E’ uno dei bollettini meno pesanti delle ultime settimane il report di stasera sui casi di Coronavirus in Veneto. Sono 170 i nuovi infetti rispetto a stamane. Un dato che tuttavia fa superare la soglia degli 8mila contagi. Dall’inizio dell’epidemia il Veneto registra ad oggi 8.100 positivi. Cresce anche il numero delle vittime (+16), che portano a 378 il dato dei morti con Covid-19. Nel cluster di Vo’ torna il numero zero nei nuovi contagi. Rallenta infine il dato dei nuovi ingressi in terapia intensiva, +5, per un totale di 349 ricoverati. Le persone in isolamento domiciliare sono 20.000, stesso del report precedente.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Chiamate truffa su consegna mascherine
Polizia Municipale Ancona, attenzione a chi si presenta
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
28 marzo 2020
20:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– “Domani saranno consegnate mascherine, due per ogni famiglia, agli anconetani da parte del Comune”. E’ il contenuto truffaldino di chiamate telefoniche ricevute da alcuni cittadini e sulle quali la polizia locale mette in guardia: si tratta di truffe. Il messaggio telefonico invita anche gli interpellati a non telefonare al Comune per chiedere precisazioni al riguardo perché la distribuzione potrebbe riguardare più quartieri ed avere tempi più lunghi. Il comando precisa che che “questo non è vero, si tratta di una truffa” e che occorre “fare attenzione a chi si presenta a casa”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: stretta sugli ingressi in Italia, obbligo di quarantena e controlli
Autocertificazione su dove sarà l’isolamento. Mascherine in aereo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
21:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Obbligo di quarantena e di autocertificazione su dove la si trascorrerà per tutti coloro che dall’estero entrano da oggi in Italia. E’ una delle nuove regole contenute nell’ordinanza firmata dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli e dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che determina una nuova stretta su tutti gli ingressi nel nostro Paese, che siano via terra, mare o aria. Le disposizioni riguardano ovviamente anche gli italiani ancora bloccati all’estero che una volta rientrati dovranno attenersi alle nuove misure. Dall’inizio della crisi la Farnesina ha ricevuto circa 230.000 chiamate e 1.500 mail di richiesta di assistenza di connazionali che puntano a tornare in patria e finora a rientrare sono stati tra i 35.000 e i 40.000 italiani.
L’ordinanza obbliga innanzitutto chiunque arrivi, anche se asintomatico, a comunicarlo immediatamente al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio. Chi entra in Italia dovrà essere sottoposto alla sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni presso l’abitazione che lui stesso avrà indicato con un’apposita autocertificazione “all’atto dell’imbarco” su aerei o navi. In caso di insorgenza di sintomi Covid-19, è quindi previsto l’obbligo di segnalarlo “con tempestività” all’Autorità sanitaria. Se dal luogo di sbarco del mezzo di trasporto di linea utilizzato non sia possibile raggiungere l’abitazione indicata, l’Autorità sanitaria competente per territorio dovrà informare immediatamente la Protezione Civile Regionale che determinerà le modalità e il luogo dove svolgere la sorveglianza sanitaria e l’isolamento fiduciario, con spese a carico delle persone sottoposte alla quarantena. Le stesse prescrizioni, specificano i ministeri, dovranno essere seguite anche da coloro che entrano in Italia tramite mezzo proprio o privato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sardegna, 3mln di mascherine in arrivo
Fabbisogno 60mila al giorno. Solinas, “così superiamo criticità”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
28 marzo 2020
21:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Altri tre milioni di mascherine in arrivo in Sardegna tra il 31 marzo e il 9 aprile per l’emergenza coronavirus. Si tratta di pezzi acquistati direttamente dalla Regione attraverso la propria centrale di committenza: un milione del tipo FFP3, un milione del tipo FFP2 e un milione di mascherine chirurgiche. Un approvvigionamento consistente che – ha spiegato il presidente della Regione Christian Solinas in videoconferenza con i giornalisti – dovrebbe superare le criticità che si sono manifestate in questo periodo. I dispositivi arriveranno in scaglioni successivi.
“Il fabbisogno – ha sottolineato Solinas – è di 30mila mascherine al giorno per il solo sistema sanitario, ma considerando le case per anziani e le cooperative sociali il sistema delle autonomie locali ne ha indicato altre 30mila al giorno”. Quindi, sono circa 60mila mascherine, in un mese 1,8mln. In questo, con gli approvvigionamenti messi in campo “avremo una copertura molto buona”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sardegna,4320 arrivi da stop navi e aeri
Partenze sono 1204. Si viaggia soprattutto per rientrare a casa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
28 marzo 2020
21:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MAR – Dal 19 marzo ad oggi da e per la Sardegna sono state 1.204 partenze a fronte di 3.548 richieste, dei quali il 56% in nave e il 44% in aereo e 4.320 arrivi a fronte di 12.198 istanze, transitati per il 37% nei porti e per il 63& nell’aeroporto di Cagliari, l’unico ancora attivo in Sardegna per l’emergenza coronavirus. I dati sono stati diffusi dalla Regione in merito alle disposizioni che hanno bloccato i trasporti dei passeggeri da e per l’Isola se non dietro un’autorizzazione specifica.
Tra le motivazioni delle richieste di autorizzazione ai viaggi, secondo quanto prevede l’ordinanza del governatore Solinas, ci sono il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza (51%), assoluta urgenza (21%), comprovate esigenze lavorative (16%), spostamenti per motivi di salute (7%), situazioni di necessità (5%).
I Comuni con maggior numero percentuale di arrivi rispetto al totale sono Cagliari con il 29%, Sassari 24% e Olbia con il 13%.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sardegna,completato comitato scientifico
Individuati primi 3 componenti del team nella lotta al Covid-19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
28 marzo 2020
22:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Individuati altri due esperti che insieme all’infettivologo Stefano Vella faranno parte del comitato tecnico scientifico che supporterà la Regione Sardegna nella lotta alla diffusione del coronavirus. Si tratta del professor Luca Pani, ordinario di Farmacologia all’università di Modena e Reggio Emilia, docente alla Georgetown University di Washington e all’Università di Miami, e del professor Francesco Cucca, genetista di fama internazionale, direttore per tanti anni del Cnr. “Pani, Cucca e il professor Vella – ha detto il presidente della Regione Christian Solinas in videoconferenza con i giornalisti – rappresentano i primi nomi sui quali stiamo costruendo un percorso di confronto scientifico che ci seguirà nelle scelte che di qui a poco porteremo avanti con ordinanze ad hoc sulle modalità di aggressione al virus Covid-19”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Speranza, in 9.448 per bando infermieri
‘Italia ha un cuore grande. Ne sono orgoglioso’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
23:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia ha un cuore grande. Ne sono orgoglioso. Si è appena chiuso il bando della Protezione Civile per 500 infermieri disposti a lavorare sul campo per combattere il nuovo coronavirus. Hanno partecipato 9448 donne e uomini, di ogni età e di ogni regione. Grazie. Insieme ce la faremo”. Lo annuncia su Fb il ministro della Salute, Roberto Speranza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: il Papa, oggi sia per tutti la domenica del pianto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
29 marzo 2020
09:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Papa dedica la giornata di oggi a tutte le persone che stanno piangendo a causa della pandemia e ha invitato: “Oggi sia per tutti noi la domenica del pianto”.

“Penso a tanta gente – ha detto il Papa nella messa a Santa Marta – che piange, gente isolata, gente in quarantena, gli anziani soli, gente ricoverata, le persone nelle terapie, i genitori che vedono che non c’è lo stipendio e non ce la faranno a dare da mangiare ai figli. Tanta gente piange. Anche noi dal nostro cuore li accompagnano e non ci farà male piangere un po’ col pianto del Signore per tutto il suo popolo”.

Poi ha aggiunto: “Oggi davanti un mondo che soffre tanto le conseguenze di questa pandemia io mi domando: sono capace di piangere come avrebbe fatto Gesù, come fa adesso Gesù?”.

Dobbiamo “chiedere questa grazia al Signore: io piango con te”. “Oggi sia per tutti noi la domenica del pianto”, ha concluso Papa Francesco.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus. La ripartenza, Milano potrà essere un modello
Sala: ‘Confronto con 100 sindaci sul post emergenza’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
10:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’epidemia ancora genera lutti e pietrifica le città, i paesi, i borghi d’Italia. Ma un giorno si ripartirà e quel giorno Milano, ancora una volta, vuole offrire un modello a tutta Italia di una nuova normalità. Non si sa quando si rivedranno i Navigli affollati, le boutique del Quadrilatero prese d’assalto dai turisti, gli stadi e i teatri riempirsi, la Fiera accogliere centinaia di migliaia di persone. Di certo è che non avverrà tutto d’un colpo, sarà una ripartenza graduale in cui bisognerà sperimentare come usufruire degli spazi pubblici in modo diverso e pensare a sostenere le piccole realtà economiche e culturali della città.
Così la immagina Giuseppe Sala, il sindaco della città faro d’Italia per tendenza, moda, economia. Una situazione che adesso in piena epidemia “è prematuro” immaginare, come ha spiegato in un video postato sui social, perché ancora non si sa quando si potrà iniziare a riaprire, ma nonostante l’incertezza sui tempi la città “non si deve trovare impreparata” quando sarà il momento. Tanto che Sala sta già lavorando a delle possibili soluzioni, a una sorta di modello di Milano per la ripartenza.
La parola d’ordine sarà gradualità, un passo alla volta, anche considerando che nulla sarà uguale a prima. Dopo l’emergenza cambierà inevitabilmente il modo di prendere la metropolitana, di andare allo stadio, al cinema o a teatro. Quando sarà il momento “probabilmente saranno riaperture a tempi, a step”, ha spiegato il sindaco che sta lavorando su tre temi in particolare. Il primo è “come rimodulare le infrastrutture, da quelle di mobilità come le metropolitane, a quelle digitali per esempio la disponibilità di banda larga”.
Quando l’emergenza sarà finita cambierà il modo di occupare gli spazi pubblici e adesso è il momento di pensare, per lo stadio, per i cinema, per i teatri “come si entra, come si esce, come si gestisce il momento in cui si è vicini, non è semplice bisogna pensarci prima”.
Anche il Comune di Milano, con i suoi dipendenti che ora sono in smartworking, potrebbe sperimentare un rientro graduale alla normalità. I primi che rientreranno in ufficio potrebbero essere i più giovani. Infine la ripartenza economica. “Io presumo che alle grandi aziende penserà il governo, – ha detto Sala – ma io mi devo occupare di quel piccolo tessuto economico e culturale che è in gran parte la vita di una città come Milano”.
I cittadini che hanno commentato sui social sono divisi c’è chi dice “basta illudere la gente parlando di riapertura, così sembra che siamo prossimi alla libertà mentre invece brancoliamo nel buio”, mentre altri pensano che sia “importante pensare subito al dopo perché avremo bisogno di una città che ci accolga a braccia aperte, anche se con nuove regole”.
Se il sindaco pensa a come affrontare la riapertura della città per il vice presidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala, “ci sono ancora troppe variabili per la ripartenza – ha commentato -. Si riaprirà tanto prima quanto prima raggiungeremo il picco e la discesa”, poi sarà necessario un “monitoraggio continuo” per evitare il rischio “rebound”. E’ “assolutamente prematuro” poi per il vicegovernatore parlare di fiere o manifestazioni: “per un grande evento come una fiera, in un posto che assembra tante persone, è oggi difficile fare una previsione”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In fiamme 30 baracche in campo migranti
Nel foggiano. Domate fiamme, rogo sarebbe accidentale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOGGIA
29 marzo 2020
10:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Sono almeno una trentina le baracche distrutte nell’incendio divampato la scorsa notte all’interno dell’insediamento abusivo in cui vivono molti migranti a Borgo Mezzanone, accanto al Cara che si trova a pochi chilometri da Foggia. Non si registrano feriti. Sul posto hanno operato sette squadre dei dei Vigili del Fuoco che hanno lavorato fino all’alba per domare il rogo. Stando a primi accertamenti, l’incendio sarebbe di natura accidentale. Non è la prima volta che nella baraccopoli di Borgo Mezzanone si verificano incendi. L’ultimo, in ordine di tempo, è avvenuto lo scorso 4 febbraio quando morì una donna africana rimasta gravemente ustionata nel rogo provocato dall’esplosione di una bombola del gas.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Veneto, 8.358 contagiati
In testa nell’elenco dei nuovi casi c’è Verona con 86
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 marzo 2020
11:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Il bollettino Coronavirus di stamane della Regione Veneto segna 258 positivi in più, portando a 8.358 i contagiati totali. I decessi sono 14 (392 complessivi), le persone in isolamento domiciliare sono 20.064, i pazienti in terapia intensiva sono 355 (+6). In testa nell’elenco dei nuovi casi c’è Verona con 86, Padova con 58, Treviso con 39, Venezia e Vicenza con 36.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Costa Luminosa,fermo sbarco 49 marittimi
Stop a trasferimento in hotel lombardo, serve nuovo piano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 marzo 2020
16:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– Non si sono conclusi gli sbarchi protetti dalla Costa Luminosa previsti per questa mattina. I 49 componenti dell’equipaggio positivi al coronavirus che avrebbero dovuto essere trasferiti in una struttura alberghiera nei pressi di Milano, sono ancora a bordo della nave, in porto a Savona da una settimana. “Torneremo a riunirci in videoconferenza con il tavolo emergenziale nazionale”, spiega l’assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone. Il dipartimento ha infatti detto che la soluzione lombarda individuata da Costa non va bene, perché la Lombardia è la regione più colpita dall’emergenza Covid19. Servirà quindi un altro piano di distribuzione dei 49 membri dell’equipaggio, per lasciare a bordo solo i circa 120 marittimi negativi al coronavirus, necessari alla gestione della nave, per poter procedere alla prevista sanificazione. Nei giorni scorsi due ospiti della nave che erano risultati positivi al covid-19 sono morti all’ospedale di Savona.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: morto il basso Luigi Roni
Aveva 78 anni. Da una settimana in ospedale a Lucca
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LUCCA
27 marzo 2020
19:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– E’ morto all’ospedale di Lucca, dove era ricoverato da quasi una settimana come paziente positivo al coronavirus, il cantante lirico Luigi Roni. Aveva 78 anni. Il Comune di Lucca lo ricorda come “uno dei grandi talenti che hanno rinnovato e portato nel mondo la grande tradizione musicale della nostra terra – afferma l’assessore alla cultura Stefano Ragghianti -. Di Luigi Roni non potremo mai dimenticare l’affabilità, la competenza, ma soprattutto l’infaticabile passione per la divulgazione musicale, grazie al suo impegno e alla sua rete nell’ambito artistico con il Festival Il Serchio delle Muse ha portato la lirica, il teatro la poesia negli angoli più belli suggestivi e sperduti della Valle di Serchio”.
Luigi Roni, basso di fama mondiale, era originario di Calomini di Vergemoli (Lucca), paesino nella Valle del Serchio dove abitava. Alla fine degli anni ’50 per seguire le lezioni di canto, andava a piedi fino alla stazione ferroviaria riuscendo poi a diplomarsi all’Istituto Boccherini. A 22 anni vinse il concorso Adriano Belli di Spoleto e cominciò la sua carriera di cantante d’opera. Nel 1969 debuttò, con direttore Claudio Abbado, al Teatro alla Scala dove è rimasto scritturato per lunghi anni, ritornandoci fino al 2010, e dove in oltre 40 anni ha cantato sotto la direzione dei più grandi maestri e registi.
Ha cantato nei più grandi teatri d’Italia e del mondo, riscontrando sempre ottimi successi di critica. Ultima sua esibizione al Metropolitan è del 2016. Ma Tokio, Mosca, Amsterdam, Oslo, Londra, Parigi, Berlino, Bonn, Copenaghen, Madrid, Lisbona, Zurigo, Ginevra e America del Nord e Sud, Johannesburg, Pretoria furono tra le numerose tappe delle sue tournée.

Mondo tutte le notizie in tempo reale. Tutti i fatti dal Mondo. Tutti gli avvenimenti internazionali! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 47 minuti

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

MONDO TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:50 DI GIOVEDì 27 MARZO 2020

ALLE 05:25 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: in Spagna quasi 5000 morti
769 nelle ultime 24 ore. I contagiati sono 64.059
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020 12:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il numero dei morti in seguito alla diffusione del coronavirus torna ad aumentare in Spagna con 769 vittime indicate nelle ultime 24 ore. Il bilancio totale dei morti sale così a 4.858. Lo scrive El Pais. Si contano inoltre 64.059 contagi da coronavirus, mentre sono 9.357 i guariti, riferiscono i media spagnoli citando le cifre fornite dal ministero della Sanità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Wuhan, contagio sostanzialmente bloccato
Comitato sanitario dell’Hubei riduce rischio da ‘alto’ a ‘medio’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
27 marzo 2020
13:02
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il contagio del coronavirus a Wuhan risulta attualmente “sostanzialmente bloccato”: è la valutazione fatta nel pomeriggio in una conferenza stampa da Liu Dongru, vicedirettore del comitato sanitario dell’Hubei, la provincia epicentro dell’infezione. Liu, ha riportato il Quotidiano del Popolo, ha anche spiegato che la città focolaio della pandemia ha visto il giudizio sul livello di gravità del rischio ridotto da “alto” a “medio”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Russia, chiusi i ristoranti
Lo stabilisce l’ultimo decreto del premier Mishutin
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
27 marzo 2020
13:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo russo ha ordinato la chiusura di tutti i bar e ristoranti nel Paese a partire da domani per contenere la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il governo di Mosca. La disposizione è contenuta nell’ultimo decreto diramato dal primo ministro russo Mikhail Mishustin. I servizi di consegna a domicilio potranno invece continuare a lavorare. Il premier ha inoltre disposto la sospensione delle attività, dal 28 marzo al 1 giugno, delle piste da sci e delle strutture ricreative di massa (come resort e centri termali) in tutto il territorio della Federazione Russa. Lo riporta Interfax.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tour Eiffel illuminata, ‘grazie medici’
Ma anche netturbini e chiunque è in prima linea contro il virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
27 marzo 2020
13:15
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Merci’: a cominciare dalle 20 di stasera la Tour Eiffel renderà omaggio ogni sera attraverso dei messaggi luminosi alle persone mobilitate contro il coronavirus: è quanto annunciato dal comune di Parigi guidato dalla sindaca, Anne Hidalgo. I messaggi di ringraziamento verranno ovviamente rivolti al personale sanitario attualmente in prima linea per curare i malati, ma anche a poliziotti e gendarmi, pompieri, agenti del comune, soccorritori, cassiere e cassieri, spazzini, commercianti. Ogni sera, dalle 20.30 alle 23, verranno poi diffusi due messaggi in francese e in inglese con il monito a restare confinati dentro casa, ‘Restez chez vous’, ‘Stay Home’.
Un modo di ricordare a tutti la necessità di limitare gli spostamenti allo stretto necessario per scongiurare nuovi contagi e distruggere l’epidemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Onu, fino a 30% calo turismo nel 2020
A causa della pandemia atteso un crollo del settore
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
13:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In seguito alla pandemia da coronavirus, l’Onu prevede per il 2020 un calo del turismo internazionale tra il 20 e il 30%.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
L’Organizzazione mondiale del turismo – agenzia dell’Onu che ha sede a Madrid – calcola una perdita per il settore fra i 300 e i 450 miliardi di dollari (fra i 272 e i 408 miliardi di euro), che equivale a circa un terzo di quanto generato nel 2019. La riduzione, spiega l’agenzia dell’Onu, è dovuta all'”introduzione senza precedenti delle restrizioni sui viaggi nel mondo”. Sottolinea però che tali previsioni devono comunque essere prese “con prudenza”, data la natura estremamente incerta dell’attuale crisi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In Africa 3.200 casi, +15% in un giorno
Saliti stamattina a quasi 3.250, ora 83 le vittime
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
27 marzo 2020
13:28
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono saliti in poche ore del 15% a 3.243 i casi di coronavirus in Africa, con un incremento analogo (14%) dei morti (ora 83). E’ quanto emerge comparando i dati pubblicati fra ieri pomeriggio e stamattina su Facebook dall’Africa Centres for Disease Control and Prevention (Cdc).
La zona più colpita resta il Nordafrica con 1.249 casi e 60 decessi seguita dall’Africa australe (972 e un morto, in Zimbabwe) secondo cifre però in parte già superate da annunci delle ultime ore come quello dei due morti in Sudafrica.
Il Paese più popoloso del continente, la Nigeria con i suoi 190 milioni di abitanti, dichiara 65 casi e un decesso sempre secondo la rilevazione di questa istituzione tecnica dell’Unione africana. Il maggior numero di contagi in Nordafrica sono stati registrati in Egitto (495) dove si contano 24 morti su una popolazione di quasi cento milioni di persone. L’Etiopia, il secondo e unico altro Stato africano con oltre cento milioni di abitanti ha 12 casi e nessuna vittima.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Harry e Meghan lasciano il Canada per Los Angeles
Città natale dell’attrice che sarà anche vicino alla madre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
27 marzo 2020
16:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Harry e Meghan cambiano di nuovo casa. La coppia si è infatti trasferita a Los Angeles dopo aver lasciato la dimora sull’isola di Vancouver in Canada. Los Angeles è la città natale di Meghan ed è dove anche vive la madre Doria Ragland, che lavora come assistente sociale e istruttrice di yoga.
La decisione di trasferirsi negli Stati Uniti è avvenuta nonostante le voci di mesi fa che la coppia non avrebbe considerato il paese finche’ Trump è presidente. Tuttavia Meghan è stata ingaggiata dalla Disney, che ha il suo quartier generale nell’aerea di Los Angeles. Libera da impegni reali, l’attrice torna sullo schermo ma questa volta in una nuova veste, è la voce narrante del documentario ‘Elephants’ che sarà in onda su Disney+, la nuova piattaforma di streaming della casa di Topolino, dal prossimo tre aprile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Una maratona sul balcone, sfida a Dubai
L’iniziativa di coppia sudafricana, ‘pensare a qualcos’altro’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
13:45
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
DUBAI – Una coppia di sudafricani che vive a Dubai correrà una maratona sul loro balcone per incoraggiare coloro che sono confinati a distogliere temporaneamente le loro menti dal nuovo coronavirus. La sfida si svolgerà domani su un balcone lungo 19 metri ed è atteso duri dalle sette alle otto ore, ha raccontato Collin Allin, 41 anni, che correrà insieme alla moglie Hilda. Collin e Hilda non saranno i primi a provare l’esperienza: sui social network, diverse persone si sono filmate mentre correvano una maratona a casa. Su un balcone lungo sette metri nel sud-ovest della Francia, un uomo di 32 anni ha fatto più di 6.000 viaggi avanti e indietro, trasmettendo la sua maratona su Instagram. Un altro ha camminato intorno alla sua terrazza 727 volte, completando i 42,2 chilometri in poco più di cinque ore con l’applauso dei suoi vicini.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: il Papa, già si sente la fame, conseguenza della pandemia
Il Pontefice ha rivolto la benedizione ‘Urbi et Orbi’ con l’indulgenza plenaria pregando per la fine della pandemia
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
28 marzo 2020
09:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un pensiero speciale alle famiglie che già soffrono la fame, una delle conseguenze della pandemia, è stato rivolto dal Papa nella messa a Santa Marta. “In questi giorni, in alcune parti del mondo – ha detto Papa Francesco nell’introduzione della celebrazione – si sono evidenziate alcune conseguenze della pandemia. Una di queste è la fame. Si comincia a vedere gente che ha fame perché non può lavorare, perché non aveva un lavoro fisso e per tante circostanze. Si comincia già a vedere il dopo, quello che avverrà più tardi, ma incomincia adesso. Preghiamo per le famiglie che cominciano a sentire il bisogno a causa della pandemia”, è stato l’invito del pontefice.
Ieri sera il Pontefice, sotto la pioggia e in una piazza San Pietro vuota, ha rivolto la benedizione ‘Urbi et Orbi’ con l’indulgenza plenaria pregando per la fine della pandemia. L’immagine passerà alla storia.
Il Papa ha lanciato il proprio grido di dolore: “Non lasciarci in balia della tempesta”. Francesco chiede a Dio di guardare alla “dolorosa condizione” in cui versa l’umanità a causa della pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Ti imploriamo: ‘Svegliati Signore!'”, dice richiamando il passo del Vangelo in cui discepoli sono atterriti dalla tempesta e Gesù dorme. Chiede anche a tutti di cambiare “rotta” tornando a Dio e ai valori veri, primo tra tutti quello della solidarietà, perché pensavamo “di rimanere sempre sani in un mondo malato”, afflitto da guerre e “ingiustizie planetarie”.
Invita a confidare nel Signore perché “sappiamo, tu hai cura di noi”. A sostenere la preghiera del Papa, che arriva nella piazza visibilmente commosso, ci sono sul sagrato della basilica le icone care ai romani, dal crocifisso ‘miracoloso’ di San Marcello alla Salus Populi Romani. E nella invocazione di Francesco passano in rassegna tutte le persone in prima linea nella lotta al coronavirus, dai “medici stremati” ai politici che sono chiamati a sostenere il peso delle scelte. Il Papa parla e in sottofondo si sente solo la pioggia, i gabbiani, qualche ambulanza che passa.
“Da settimane – dice Francesco – sembra che sia scesa la sera. Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono impadronite delle nostre vite riempiendo tutto di un silenzio assordante e di un vuoto desolante” e “ci siamo ritrovati impauriti e smarriti”, “presi alla sprovvista da una tempesta inaspettata e furiosa”.  “Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme”.
Il mondo è chiamato a dare “un significato” a questo tempo così difficile riscoprendo nuovi spazi per la solidarietà, osserva il Papa nella preghiera a piazza San Pietro. “Il Signore ci interpella e, in mezzo alla nostra tempesta, ci invita a risvegliare e attivare la solidarietà e la speranza capaci di dare solidità, sostegno e significato a queste ore in cui tutto sembra naufragare. Abbracciare la sua croce – sottolinea – significa trovare il coraggio di abbracciare tutte le contrarietà del tempo presente, abbandonando per un momento il nostro affanno di onnipotenza e di possesso per dare spazio alla creatività che solo lo Spirito è capace di suscitare. Significa trovare il coraggio di aprire spazi dove tutti possano sentirsi chiamati e permettere nuove forme di ospitalità, di fraternità e di solidarietà”.
Il Papa ha pronunciato la sua preghiera in un silenzio assordante. La sua voce aveva come sottofondo solo il battere della pioggia e il verso dei gabbiani. Una situazione del tutto inedita.
Nella preghiera speciale a San Pietro il Papa “implora” Dio. “Ora, mentre stiamo in mare agitato, ti imploriamo: ‘Svegliati Signore!'”, “non lasciarci in balia della tempesta”. “Da questo colonnato che abbraccia Roma e il mondo scenda su di voi, come un abbraccio consolante, la benedizione di Dio. Signore, benedici il mondo, dona salute ai corpi e conforto ai cuori. Ci chiedi di non avere paura. Ma la nostra fede è debole e siamo timorosi. Però Tu, Signore, non lasciarci in balia della tempesta”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LA PREGHIERA DI PAPA FRANCESCO:

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

India prolunga stop a tutti voli al 14/4
Il blocco valido sia per tratte domestiche che internazionali
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW DELHI
27 marzo 2020
13:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Direzione Generale dell’Aviazione Civile indiana ha prorogato oggi la sospensione di tutti i voli interni al 14 di aprile, allungando di altre due settimane lo stop della possibilità di movimento all’interno del paese, che che inizialmente era stato stabilito fino al 31 di marzo. Un analogo blocco per tutti i voli internazionali fino al 14 di aprile, invece che al 29 di marzo, era già stato annunciato ieri dalla stessa Autorità.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘Regina non vede Johnson dall’11 marzo’
Ultimo colloquio di persona più di due settimane fa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 marzo 2020
13:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Buckingham Palace ha commentato il contagio da coronavirus di Boris Johnson informando a stretto giro che la regina Elisabetta, 94 anni il mese prossimo, ha incontrato per l’ultima volta il primo ministro di persona “l’11 marzo”: più delle due settimane indicate approssimativamente dagli esperti come arco di tempo d’un potenziale contagio. La stessa puntualizzazione era giunta dopo la notizia del contagio del principe Carlo, che da alcuni giorni è in auto-isolamento con “sintomi lievi” nella residenza di Balmoral, in Scozia.
“Sua Maestà resta in buona salute e segue gli appropriati consigli medici riguardo al proprio benessere”, ha sottolineato un portavoce di corte. Gli ultimi due colloqui settimanali di prassi fra la sovrana e il premier sono avvenuti per telefono, come era stato già precisato: in un caso con la diffusione di foto di Elisabetta II alla cornetta dal castello di Windsor, dove la regina s’è a sua volta isolata da oltre una settimana a scopo precauzionale col 98enne consorte Filippo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Divide riforma Putin presidente a vita
Il 48% dei russi si dice a favore ma il 47% è contrario
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
27 marzo 2020
13:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La riforma costituzionale che potrebbe permettere a Putin di restare presidente fino al 2036 divide i russi. Secondo un sondaggio del centro demoscopico Levada condotto dal 19 al 25 marzo su un campione di 1.624 persone di varie fasce di età in diverse regioni della Russia, il 48% degli intervistati è favorevole alla riforma mentre il 47% è contrario.
La riforma di fatto elimina per Putin il limite di due mandati consecutivi da capo dello Stato consentendo al leader del Cremlino di ricandidarsi alle presidenziali del 2024 e del 2030.
Il 30% dei russi intervistati si è detto categoricamente contrario e il 17% si è detto abbastanza contrario. Il 23% ha invece dichiarato di essere fermamente a favore e il 25% di essere abbastanza a favore.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Kazakistan, fatto possibile contro virus
‘Pandemia evidenzia la necessità della collaborazione fra Stati’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
MOSCA
27 marzo 2020
14:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Kazakistan ha una posizione proattiva per contrastare l’epidemia. Fin dall’inizio del rischio COVID-19 a fine gennaio – fa sapere il ministero degli Esteri – il governo ha monitorato la situazione globale e si è preparato ad ogni possibile sfida per la salute della popolazione. Per questo il 15 marzo il presidente Kassym-Jomart Tokayev ha dichiarato lo stato di emergenza. Il decreto stabilisce che l’ingresso e l’uscita dal Paese sarà limitato a tutti tranne che ai diplomatici e alle delegazioni ufficiali, a quelli invitati dal governo e agli stranieri, a determinate condizioni. Per prevenire un’ulteriore ondata di infezioni, il presidente ha introdotto maggiori misure di quarantena.
Purtroppo il numero di casi confermati è aumentato nella capitale Nur-Sultan e ad Almaty. Il Kazakistan ha sempre spinto per una più stretta cooperazione regionale e globale. La pandemia ha messo a nudo la necessità vitale di un lavoro di squadra tra gli Stati. Si spera che i governi del mondo collaborino strettamente.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Positivo anche ministro della Sanità Gb
Matt Hancock isolato con sintomi ‘leggeri’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 marzo 2020
14:33
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il coronavirus dilaga nel governo britannico colpendo dopo Boris Johnson un’altra figura chiave nell’emergenza: il ministro della Sanità, Matt Hancock, che ha confermato in prima persona di essere a sua volta risultato positivo al test e di avere al momento “sintomi lievi”. Hancock è ora in auto-isolamento, come ha fatto sapere.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
85 mila casi e almeno 1.200 morti in Usa
Epicentro New York, boom di contagi a Detroit e Chicago
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
27 marzo 2020
14:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Oltre 85 mila casi di contagio e almeno 1.200 morti: questo gli ultimi dati sull’estensione dell’epidemia del coronavirus negli Stati Uniti, diventati il Paese con più pazienti al mondo risultati positivi.
L’epicentro resta la città di New York dove sono morte 385 persone e sono presenti oltre 23.100 casi. Ma a preoccupare ora sono anche città come Detroit e Chicago in cui si stanno sviluppando pericolosi focolai. In Michigan in particolare in una sola settimana si e’ passati da 350 a 3.000 casi. Mentre è allarme rosso anche a Los Angeles e New Orleans.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
In America Latina superati i 10.000 casi
Guidano le statistiche Brasile, Ecuador e Cile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BUENOS AIRES
27 marzo 2020
14:43
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il numero delle persone contagiate dal coronavirus in America latina dall’inizio dell’emergenza ha raggiunto in queste ore, i 10.040 casi, di cui oltre la metà (5.694) in tre Paesi del subcontinente: Brasile, Ecuador e Cile.
Nel contempo, il numero dei morti si è elevato a 184, riguardando in particolare Brasile (77), Ecuador (34), Argentina (13) e Repubblica dominicana (10) e Perù (9).
Il primo caso ufficiale di contagio da Covid-19 è stato registrato il 27 febbraio scorso in Brasile, quando la situazione era già molto grave in altri continenti. La prima vittima fatale, invece, è stata segnalata in Argentina, il 7 marzo. Da allora la diffusione del virus è cresciuta rapidamente Pur non raggiungendo le cifre di Asia, Europa e America settentrionale, la situazione nella regione latinoamericana è stata definita “allarmante” dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Isola Pasqua evacua turisti
Con due voli speciali. Due casi confermati sull’isola
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SANTIAGO DEL CILE
27 marzo 2020
15:11
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Le autorità cilene hanno organizzato l’evacuazione di centinaia di turisti dall’Isola di Pasqua grazie a due voli speciali con i quali è previsto anche il trasporto di medicinali, vestiti e strumenti medici sull’isola. I turisti sono rimasti bloccati da quando le autorità cilene hanno vietato i voli a causa della pandemia, lo scorso 18 marzo.
Ieri è stato realizzato il primo dei voli, che ha portato 26 tonnellate di merci, principalmente medicine, maschere, camici monouso, guanti, siero, kit per dialisi e abbigliamento per chirurghi al fine di rifornire l’ospedale Hanga Roa. Al ritorno, l’aereo ha riportato sulla terraferma 300 dei 750 turisti, cileni e stranieri, bloccati a Rapa Nui.
La compagnia aerea Latam ha riferito che con il secondo volo oltre 600 passeggeri saranno riportati sul continente. Le autorità di Rapa Nui hanno riferito che in questi giorni i turisti hanno avuto vitto e alloggio gratuiti.
Sono attualmente due i casi positivi di coronavirus confermati sull’Isola.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Johnson, febbre e tosse, ma guido Paese
‘Lavoro in isolamento da casa usando la magia delle tecnologie’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 marzo 2020
15:23
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Boris Johnson si rivolge ai britannici via Twitter dopo il contagio da coronavirus. Spiega di avere febbre e tosse, ma di essere in grado di guidare il Paese. “Sto lavorando da casa in auto-isolamento perché è assolutamente la cosa giusta da fare. Ma non abbiate dubbi che posso continuare a guidare la controffensiva nazionale contro il coronavirus, col mio top team, grazie alla magia delle moderne tecnologie”. Il premier ringrazia poi tutto lo staff e “ovviamente il nostro meraviglioso personale” sanitario.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus,oltre 25mila morti nel mondo
La maggior parte in Europa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
16:08
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Sono oltre 25.000 le persone morte in tutto il mondo a causa del coronavirus, la maggior parte in Europa. Secondo l’ultimo bilancio della Johns Hopkins University, i casi globali di Covid-19 sono 553.244 in 176 Paesi e regioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, in Africa evoluzione drammatica
‘Sono 39 i Paesi colpiti, con circa 300 contagi al giorno’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
16:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– PARIGI
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La situazione dell’epidemia di coronavirus in Africa è “molto preoccupante, c’è un’evoluzione drammatica, con un aumento geografico del numero dei Paesi e anche del numero dei contagiati”. E’ l’allarme lanciato dalla direttrice regionale dell’Oms per l’Africa, Matshidiso Rebecca Moeti. Da qualche giorno, “ci sono 39 Paesi con circa 300 casi al giorno”, per un totale di 2.234 casi, ha aggiunto, avvertendo che le misure di isolamento sono difficili da adottare dove “c’è una vita comunitaria molto forte. Dobbiamo trovare altri metodi di igiene per minimizzare la propagazione”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Amendola, non arretriamo in Ue
‘Quello che manca in Europa è una reazione della politica’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
16:44
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “La crisi è una crisi dell’economia reale, non dei mercati”. Lo ha detto il ministro per gli Affari europei Enzo Amendola a Rainews24. “Noi chiediamo misure concrete. Si tratta di lavorare. Quello che manca in Europa è una reazione della politica per il rilancio dell’economia. Su questo noi come governo non possiamo arretrare”, ha sottolineato.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nuovo boom Gb, picco di 181 morti in più
Contagi si impennano di quasi 3000 in un giorno, decessi ora 759
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
27 marzo 2020
16:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Non solo Boris Johnson: nuovo boom di casi di contagio e di morte per coronavirus nel Regno Unito, con un record di 181 decessi in più in un giorno. Il numero censito delle persone infettate è cresciuto fino a 14.579, con un incremento di poco meno di 3.000 test positivi in più in 24 ore, secondo gli ultimi dati aggiornati del ministero britannico della Sanità. Mentre il totale registrato dei morti passa da 578 a 759. I tamponi eseguiti nel Paese sfiorano ora quota 114.000.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bolsonaro lancia campagna contro stretta
Sui canali ufficiali lo slogan è ‘Il Brasile non si può fermare’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO
27 marzo 2020
16:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Gli organismi ufficiali di propaganda del governo brasiliano hanno cominciato a diffondere su Internet un breve video, accompagnato dall’hashtag #oBrasilNãoPodeParar (il Brasile non si può fermare), in difesa delle posizioni adottate dal presidente Jair Bolsolaro, che si oppone alle misure varate da autorità statali e municipali che restringono l’attività economica e impongono l’isolamento sociale.
Nel video – di poco meno di un minuto e mezzo e lanciato su Facebook dal senatore Flavio Bolsonaro, figlio del presidente- si vedono diverse categorie di brasiliani per i quali, secondo quanto dice la voce narrante, “il paese non si può fermare”: sono i “40 milioni di lavoratori autonomi”, dai commercianti agli architetti, dalle domestiche agli avvocati e i venditori ambulanti, senza dimenticare gli stessi malati di coronavirus, “che dipendono dall’assistenza sanitaria e dall’arrivo delle medicine”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oms, per il vaccino ancora 12-18 mesi
Lo ha detto il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
17:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Il vaccino contro il Covid-19 è ancora lontano: ci vorranno almeno 12-18 mesi”. Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing sul coronavirus.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Francia, altri 15 giorni di confinamento
Governo annuncia proroga fino a metà aprile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
27 marzo 2020
17:40
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il primo ministro francese, Edouard Philippe, ha annunciato, al termine del Consiglio dei ministri, la proroga di 15 giorni del confinamento per i francesi. La misura restrittiva sarebbe scaduta – dopo i primi 15 giorni – martedì 31 marzo. VAI ALLA POLITICA VAI ALL’ECONOMIA VAI ALLA TECNOLOGIA

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Governo Spagna proibisce i licenziamenti
Durante l’emergenza. Misura non retroattiva
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
17:47
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il governo spagnolo ha deciso di proibire i licenziamenti durante l’emergenza per la diffusione del coronavirus. Lo ha comunicato la ministra spagnola del Lavoro, Yolanda Díaz, in conferenza stampa dopo il consiglio dei Ministri di oggi. “Non si pò approfittare del Covid-19 per licenziare”, ha detto, precisando che il divieto, che non ha effetto retroattivo, è in vigore da oggi. Lo scrive la Efe.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macedonia Nord è 30.mo membro della Nato
Stoltenberg e Pompeo, ‘Diamo il benvenuto a Skopje’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BRUXELLES
27 marzo 2020
18:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Macedonia del Nord è entrata formalmente nella Nato. E’ il trentesimo membro dell’Alleanza Atlantica. “Oggi diamo il benvenuto alla Macedonia del Nord nella Nato come 30/esima alleata e celebriamo il loro impegno per l’Alleanza Nord Atlantica”, scrive su Twitter Mike Pompeo, segretario di Stato Usa. “Riaffermiamo il nostro impegno per la difesa collettiva ai sensi dell’articolo 5, pietra angolare dell’Alleanza Transatlantica”, prosegue Pompeo.
“Un benvenuto nella Nato alla Macedonia del Nord!”. Lo scrive su Twitter il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, precisando che “è stata una lunga strada, ma tutti i vostri sforzi sono stati ripagati. Il processo di adesione formale è ora completo e siamo lieti di avere con noi il 30.mo membro della nostra Alleanza”, conclude il segretario generale.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Germania, 50mila contagi
Bilancio Johns Hopkins, 304 morti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
27 marzo 2020
19:12
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sono quasi 50 mila i contagiati in Germania da Coronavirus. È quello che rivela la Johns Hopkins University, secondo la quale 49.344 sono i positivi, e 304 le vittime.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Aeroflot sospende voli per la Cina
Lo stop almeno fino al 30 aprile, tranne per rimpatrio russi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
02:41
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La compagnia aerea russa Aeroflot sospenderà i voli per la Cina a causa della pandemia di coronavirus. Da oggi lo stop su Pechino, da domani su Guangzhou, Lo si apprende dai media locali. La sospensione durerò almeno fino al 30 aprile. Ridotto anche il numero di voli per Bangkok (Thailandia), Shanghai (Cina), Male (Maldive) e New York (Usa). La Russia ha sospeso i voli internazionali dal 27 marzo, con eccezione per i voli per il rimpatrio dei russi all’estero, e dei voli merci e postali.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Musk dona centinaia di respiratori a Ny
Gratitudine sindaco De Blasio a Ceo Tesla
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
09:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Elon Musk, patron della Tesla, ha annunciato la donazione di centinaia di respiratori alla città e allo Stato di New York, che hanno il più elevato numero di infezioni da coronavirus di tutti gli Stati Uniti e sono in difficoltà con attrezzature e posti letto. Lo scrivono vari media, fra cui Bbc e Cbs.
I ventilatori, ha detto Musk, sono stati acquistati da un produttore cinese approvato dal governo federale Usa.
Il sindaco di New York, Bill De Blasio, ha espresso “profonda gratitudine” a Musk per la donazione agli ospedali della città e dello stato, che è in corso.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Zaandam trasborda persone su altra nave
A bordo 4 morti, 158 con influenza, 2 positivi a tampone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PANAMA CITY
28 marzo 2020
09:34
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La nave da crociera olandese Zaandam, sulla quale sono morti quattro anziani passeggeri e che ha a bordo 1.800 persone delle quali almeno 138 presentano “sintomi influenzali” e due finora sono risultate positive al coronavirus, ancorata al largo della costa pacifica di Panama, trasferirà una parte dei suoi passeggeri su una nave gemella, la Rotterdam: un’operazione inedita che avverrà in alto mare. Lo fa sapere la compagnia, la Holland America.
La nave è partita il 7 marzo da Buenos Aires. Dopo che si è saputo che a bordo c’erano persone ammalate, alla Zaandam è stato negato l’attracco dal porto di San Antonio, in Cile, e da altri porti sudamericani e infine anche da Panama.
La nave Rotterdam, partita da San Diego, in California, con a bordo personale medico, tamponi per il coronavirus e viveri, ha raggiunto giovedì la Zandaam, secondo quanto comunicato da Holland America (gruppo Carnival).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ministra Egitto, al fianco dell’Italia
Responsabile della Cultura, gli egiziani sono al vostro fianco
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
IL CAIRO
28 marzo 2020
09:59
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La ministra della Cultura egiziana, Inas Abdel Dayem, in una lettera a un filantropo siciliano molto legato all’Egitto ha espresso il proprio dolore per i lutti causati dal coronavirus in Italia e ha affermato che gli egiziani saranno al fianco del popolo italiano sino al superamento della pandemia.
“Invio queste mie parole a Voi e a tutto il popolo italiano, così caro al mio cuore. Provo tanto dolore per la bellissima Italia”, ha scritto la ministra in una missiva a indirizzata a Eugenio Benedetti Gaglio, presidente della Fondazione S.I.B. (la Società Italiana di Beneficenza), riferendosi al “paese dell’arte, della cultura e della bellezza, il paese dei grandi filosofi, degli scienziati e dei grandi talenti dell’arte, la culla della civiltà”. “Posso affermare a Voi e al beneamato Popolo Italiano – ha aggiunto la ministra – che Noi saremo sempre al Vostro fianco, fino al superamento di questo calvario”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:oltre 600.000 casi nel mondo
Nuovo bilancio a livello globale
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
11:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Hanno superato i 600.000 i contagi da coronavirus nel mondo, secondo l’ultimo bilancio della Johns Hopkins University. Per la precisione, i casi finora registrati sono 601.478. Secondo l’ultimo bilancio, i deceduti in tutto il mondo sono 27.862 e i guariti 131.826.
Al primo posto come numero di contagi ci sono gli Stati Uniti, con 104.837 casi, al secondo l’Italia con 86.438 e al terzo la Cina con 81.948.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: altri 139 morti in Iran
Totale sale a 2.571. I contagiati sono 35.408
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TEHERAN
28 marzo 2020
11:22
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Altre 139 persone sono morte per il coronavirus in Iran nelle ultime 24 ore, portando il totale a 2.571. Lo ha reso noto un portavoce del ministero della Salute, Kianoush Jahangiri. Il numero totale dei contagiati è 35.408, con un aumento di 3.076 nelle ultime 24 ore. I guariti sono 11.679.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 5.127 i morti in Spagna
I guariti sono oltre 9.300. Lo dicono i dati aggiornati del Pais
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
11:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– In Spagna i morti per il coronavirus sono diventati 5.127 a fronte di 9.357 guarigioni e un totale di 65.441 contagi, secondo le cifre aggiornate del sito del quotidiano El Pais.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: fake news contro Italia,Copasir si muove
Volpi,c’è campagna di ‘entità statuali’.007 rafforzano contrasto
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
20:31
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il Coronavirus? E’ stato creato dall’Italia per ridurre la popolazione degli anziani. Il Governo italiano potrebbe alimentare l’epidemia per guadagnare benefici dai fondi dell’Unione Europea. Sono solo alcune delle innumerevoli fake news sul Covid-19 circolate nelle ultime settimane sui media mondiali. E proprio l’Italia è uno dei target di questa “infodemia” che può essere ricondotta ad “entità statuali esterne” all’Europa, spiega il presidente del Copasir, Raffaele Volpi, annunciando un’indagine sul tema da parte del Comitato.
Sarà Enrico Borghi (Pd), a svolgere la ricognizione sentendo anche l’opinione degli 007. “Abbiamo deciso di agire – spiega Borghi – perchè c’è evidenza certa di una campagna di disinformazione che ha come bersaglio soprattutto Italia e Spagna, i Paesi europei che hanno finora subito il maggior impatto dal Coronavirus”.
Le caratteristiche della campagna in corso, osserva Volpi, “condotta secondo modalità già oggetto nel recente passato di comunicazioni da parte dell’European External Action Service (Eeas) dell’Ue, possono essere ricondotte all’azione di entità statuali esterne. Il Copasir esprime il proprio sostegno all’azione in corso da parte degli apparati di sicurezza nazionali, finalizzato a salvaguardare e rafforzare i livelli di contrasto alle minacce ibride nei confronti dell’Italia e dei propri alleati”.
EUvsDisinfo, la task force per la lotta alla disinformazione del Servizio Ue per l’azione esterna (Eeas) ha censito solo nell’ultima settimana 152 esempi di fake news sul Coronavirus.
Da parte di siti riconducibili prevalentemente alla Russia (perchè affiliati a strutture dello Stato o perchè registrati lì o perchè sostengono comunque l’agenda di Mosca), come Sputnik, News Front, South Front. Nella testa dei disorientati cittadini chiusi in casa, si affastellano quotidianamente una miriade di informazioni (vere, verosimili, false) sul virus. E, come già accaduto in passato con i tentativi di influenzare le campagne elettorali, la pandemia potrebbe essere l’occasione per uno Stato di provare ad influenzare l’opinione pubblica di altre nazioni propalando notizie false.
Questa campagna avviene mentre diversi Paesi, resi vulnerabili dalla crisi-Covid, devono già affrontare la minaccia di scalate ostili ad asset strategici. Anche su questo il Copasir si è mosso, chiedendo al Governo l’allargamento del golden power a tutela delle aziende più importanti. “Sono due fronti diversi – sostiene Borghi – e per ora non ci sono evidenze di collegamenti” tra gli attacchi economici al sistema Paese e la diffusione di fake news. L’effetto della disinformazione, sottolinea il deputato, “è comunque quello di destabilizzare i Paesi colpiti, indebolendo la tenuta dei Governi, già alle prese con l’emergenza Coronavirus. Ora – aggiunge – prenderemo contatti con le autorità preposte per fare luce”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nasce ‘Radio Londra 2020, diario della quarantena’
Un podcast a più voci curato da Audio Tales Productions
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
22:26
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“Radio Londra 2020, diario della quarantena”. È questo il titolo di un audio-racconto a puntate della quarantena. Un podcast a più voci, un collage di brevi spaccati della nostra nuova quotidianità, che mostrano un popolo ferito, ma che reagisce.
Diversi i temi toccati: come combattere la noia, la nuova realtà dello smart working, la convivenza forzata, la perdita di persone care.
“Il podcast – spiega Giovanni Savarese, ideatore e voce narrante di Radio Londra 2020 – è nato come un diario per raccontare la mia vita in quarantena, ma si è subito trasformato in una sorta di sfogo collettivo. In molti – aggiunge – mi stanno mandando contributi audio attraverso WhatsApp, raccontandomi come è cambiata la loro vita e condividendo le loro riflessioni. Ho deciso di renderli protagonisti di questo racconto. È incredibile – conclude – come in questo momento particolare nessuna storia sia banale. Penso a quando, tra dieci o vent’anni, ripenseremo a questi mesi; per questo mi piace l’idea che possa rimanerne traccia”.
Per inviare la propria testimonianza è sufficiente contattare gli autori sulla pagina facebook di Audio Tales Productions, che promuove la trasmissione. Radio Londra 2020 è disponibile gratuitamente sulle maggiori piattaforme di podcast,. Le puntate sono ascoltabili anche sul sito dedicato di Audio Tales Productions e sulla stessa pagina Facebook sopracitata.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE

Corea del Sud, guariti superano i malati
Dimessi in 4.800 contro 4,500 in terapia intensiva
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
12:53
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 4.800 pazienti guariti dal coronavirus sono usciti dall’isolamento in Corea del Sud mentre altri 4.500 rimangono in quarantena sottoposti alle terapie. Lo annuncia il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie, riporta la Cnn online. E’ la prima volta che il numero dei guariti supera quello dei malati dal 20 gennaio, quando vennero confermati i primi casi di coronavirus nel Paese asiatico.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Usa: muore attivista diritti neri Lowery
Predicatore Alabama amico di ML King, pregò a insediamento Obama
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
12:56
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– E’ morto all’età di 98 anni il reverendo Joseph E. Lowery, storico attivista americano per i diritti dei neri e dei diritti civili in genere. Lo scrivono i media americani, citando la famiglia. Predicatore nero dell’Alabama, amico di Martin Luther King con il quale condivise la lotta contro il segregazionismo, fece un’appassionata preghiera per ‘insediamento di Barack Obama nel 2009. Con l’avvento del primo presidente nero, Lowery invocò una “giustizia che arrivi scorrendo come l’acqua” e la “rettitudine come un maestoso torrente”.
Lowery è morto nella sua casa di Atlanta, in compagnia dei familiari, e il suo decesso non è collegato al coronavirus.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Trump richiama i riservisti e ordina a Gm di produrre ventilatori
Il tycoon: “Se non serviranno tutti agli Usa li spediremo anche in Italia”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
00:05
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Donald Trump ha ordinato a General Motors di produrre ventilatori. Lo fa invocando la Defense Production Law, la legge emanata nel 1950 all’inizio della guerra di Corea per riorientare la produzione.
Trump ha poi firmato, tramutandolo in legge, il pacchetto da 2.000 miliardi di dollari aiuti all’economia americane. Gli stimoli “concederanno l’aiuto di cui c’è urgentemente bisogno”, ha detto. Quindi aggiunge:
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“L’Italia vuole ventilatori. La Spagna vuole ventilatori. La Germania li vuole. Tutti vogliono ventilatori” ha anche affermato il presidente Usa assicurando: “Ci prenderemo cura degli Stati Uniti e aiuteremo gli altri”. Se gli Stati Uniti non avranno bisogno di ventilatori, “potrebbero inviarli all’Italia e alla Gran Bretagna” ha sottolineato spiegandop che gli Usa sono nella posizione di produrre ventilatori ed eventualmente inviarli ad altri paesi. “Ne hanno tutti bisogno”.
Trump ha infine firmato un decreto che autorizza il richiamo di un milione di riservisti dell’esercito, della marina, dell’aeronautica e della Guardia Costiera per far fronte al coronavirus. I ministri della Difesa e della Sicurezza Nazionale sono autorizzati, in base al decreto, a richiamare singoli individui o divisioni in servizio per non più di 24 mesi consecutivi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Di Maio: ‘Forze politiche italiane unite per Eurobond’
‘Per l’Europa grande occasione di dimostrare che sa reagire’. Macron: ‘Francia al fianco dell’Italia, basta Ue egoista. Non supereremo questa crisi senza una solidarietà europea forte, a livello sanitario e finanziario’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
19:10
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
“È importante vedere tutte le forze politiche, anche quelle che magari erano state tentate dall’uscita dall’Unione europea, chiedere oggi tutte insieme gli Eurobond”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un’intervista con Euronews. “Gli Eurobond – ha aggiunto – sono una grande occasione per l’Europa di dimostrare che sa reagire a una crisi come questa. È vero che oggi tutti dobbiamo condividere dei rischi con gli Eurobond, ma potremo anche condividere delle grandi opportunità domani”.
“Se dobbiamo lavorare a un vaccino che possa tutelare le nostre popolazioni per sempre, non possiamo permetterci ritardi. E come si fa ad accelerare il processo per arrivare a un vaccino? Con una grande alleanza internazionale sui vaccini. Non possiamo neanche permettere che il vaccino possa essere di pochi: deve essere di tutti”, ha ribadito Di Maio.
“Non voglio un’Europa egoista e divisa”: lo dice il presidente francese, Emmanuel Macron, in un’intervista riportata dall’agenzia AFP in cui sottolinea che “la Francia è al fianco dell’Italia”. “Non supereremo questa crisi – dice Macron – senza una solidarietà europea forte, a livello sanitario e finanziario”. “L’Ue, la zona euro, si riducono a un’istituzione monetaria e a un insieme di regole che consentono a ogni Stato di agire per conto suo? O si agisce insieme per finanziare le nostre spese, i nostri bisogni in questa crisi vitale?”.
Al Consiglio europeo di giovedì scorso, continua Macron, “dieci Paesi dell’eurozona, rappresentanti del 60% del suo PIL, hanno esplicitamente sostenuto” l’idea di “Coronabond”, di “una capacità di indebitamento comune, quale che sia il suo nome, oppure di un aumento del bilancio dell’Unione europea per permettere un sostegno reale ai paesi più colpiti da questa crisi”. “Alcuni Paesi, tra cui la Germania – ha continuato Macron nell’intervista a tre quotidiani italiani – hanno espresso le loro reticenze. Abbiamo deciso di continuare questo fondamentale dibattito, al più elevato livello politico, nelle prossime settimane. Non possiamo abbandonare questa battaglia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Preferisco un’Europa che accetti divergenze e dibattiti piuttosto che un’unità di facciata che conduce all’immobilismo. Se l’Europa può morire, è nel non agire. Come Giuseppe Conte, non voglio un’Europa del minimo comune denominatore. Il momento è storico: la Francia si batterà per un’Europa della solidarietà, della sovranità e dell’avvenire”.
Quanto alla crisi sanitaria e al modello di reazione dell’Italia e della Francia all’epidemia, Macron ricorda che in Francia “abbiamo preso le misure più forti e al più presto; abbiamo adottato, dinanzi a un numero di casi simile, le misure di restrizioni sociali qualche giorno prima dei nostri partner europei. Non me ne do alcun merito – aggiunge – perché la scienza ci ha illuminato e l’Italia ci ha preceduto in questa crisi che abbiamo potuto trarne le lezioni per noi stessi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Abbiamo imparato dalle esperienze dolorose del vostro Paese e dalle decisioni coraggiose prese dal vostro governo: molti paesi europei giudicavano eccessive tali restrizioni, oggi tutti le attuano perché sono indispensabili nella nostra guerra contro il virus”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, in Europa oltre 20.000 morti. Paura in Usa, muore un bimbo
Sono più di 30mila le vittime nel mondo e 600mila i casi globali. Parigi: ‘Il peggio deve arrivare. La Spagna chiude: ‘Oltre 5mila vittime’. Londra: ‘Bene se resteremo sotto 20.000 morti’. Tornano i treni a Wuhan
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
28 marzo 2020
23:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il coronavirus continua ad assediare l’Europa. Se con oltre 100.000 casi gli Stati Uniti hanno superato l’Italia e la Cina per numero di contagi da Covid-19, al Vecchio Continente resta il triste primato delle vittime – 21.334 dei 30.003 totali secondo l’ultimo aggiornamento dei dati elaborato dalla France Presse – e la paura che in alcuni Paesi il peggio debba ancora arrivare.
Sono 453 i morti di coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore, un record per il paese. In totale sono oltre 2.000 le vittime. Secondo i dati della Johns Hopkins University sono 2.010. I casi accertati sono 121.117.

MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Un bimbo di meno di un anno è morto in Illinois. Lo riferisce il governatore dell’Illinois, J. B. Pritzker. “Non si è mai registrata una morte di un bimbo per il virus. E un’indagine è stata avviata sul caso” mette in evidenza il responsabile della sanità dell’Illinois, Ngozi Ezike.
E  New York rischia di diventare il peggior focolaio di coronavirus al mondo: “peggio di Wuhan e della Lombardia”, secondo il New York Times. I casi nello stato sono più di 52.000, la metà degli oltre 100.000 negli Stati Uniti. In media nella sola città di New York muore una persona ogni 9,5 minuti per coronavirus e il numero di contagiati è in forte aumento: solo fra gli agenti di polizia ci sono 500 casi. E la realtà peggiora di giorno in giorno, tanto che Donald Trump sta pensando i mettere in “quarantena” lo stato insieme ai vicini New Jersey e Connecticut. Dura la reazione del governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo: se fosse imposta una quarantena sarebbe “caos”: sarebbe da parte del governo “una dichiarazione di guerra agli stati, una dichiarazione di guerre federale”.
Nel mondo sono oltre 600mila i contagi. In Europa oltre all’Italia,la situazione più grave rimane quella della Spagna dove è stato registrato il drammatico record di 832 vittime in 24 ore. Il totale dei morti di coronavirus sale così a 5.690, mentre i contagiati sono 72.248. Il premier Pedro Sanchez ha deciso di chiudere tutte le attività non essenziali per le prossime due settimane. Mentre le autorità sanitarie assicurano che la Spagna è vicina al picco della curva. “Non si sa ancora esattamente quando ma lo stiamo raggiungendo”, ha sottolineato in conferenza stampa il direttore del Centro per le Emergenze Sanitarie, Fernando Simon, avanzando l’ipotesi che il fatidico traguardo possa essere raggiunto la prossima settimana.
Ma sono i Paesi ‘rimasti indietro’ sull’andamento della pandemia che adesso tremano. In Francia il premier Eduard Philippe ha avvertito che “la battaglia è appena cominciata” e i primi 15 giorni di aprile saranno più difficili di quelli passati. Il numero delle vittime è salito a 2.314 e quello dei casi positivi a oltre 30.000. Il premier francese ha dovuto difendere l’azione del suo governo dalle accuse di aver risposto in modo tardivo. “Abbiamo deciso l’isolamento quando è diventato necessario”, si è giustificato. E il ministro della Salute ha annunciato l’avvio di un programma serrato di test: 50.000 al giorno da qui fino alla fine d’aprile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La tensione sale anche nel Regno Unito, dove i morti per il Covid-19 hanno superato ormai la soglia dei 1.000 e i contagi quella dei 17.000. La prestigiosa rivista scientifica The Lancet ha attaccato duramente Downing Street per aver adottato una strategia iniziale “fallimentare” che non ha minimamente tenuto in considerazione le raccomandazioni dell’Oms. E un piano attuale che rende impossibile al Nhs fronteggiare l’emergenza. Nell’editoriale, firmato dal direttore Richard Horton, sono riportate alcune testimonianze degli operatori sanitari che definiscono la gestione della crisi da parte dell’esecutivo britannico “uno scandalo” ed “un crimine”. Con il premier Boris Johnson in isolamento, il punto sul coronavirus lo ha fatto il direttore medico del Nhs Stephen Powis. “Potremo considerare di aver fatto bene se riusciremo a rimanere sotto i 20mila morti” nel Regno Unito, ha dichiarato chiedendo al popolo britannico di “restare in isolamento a casa per salvare delle vite”.
In Cina i primi treni ad alta velocità carichi di passeggeri sono ritornati a Wuhan rompendo il totale isolamento di oltre due mesi. Più di 12.000 persone sono state accolte nella stazione principale della città focolaio del Covid-19 da applausi e fiori, ultimo segnale della voglia di tornare alla normalità dopo le drammatiche cronache di gennaio. Per ora, i flussi sono soltanto in arrivo e hanno lo scopo di favorire la riunificazione delle famiglie rimaste separate dopo la quarantena della città (e dell’Hubei, la provincia di cui è capoluogo) decisa il 23 gennaio per limitare il contagio.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Lancet,governo Gb ha fallito
E cita operatori Nhs, ‘rabbia e frustrazione mai viste’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La strategia del governo britannico sul coronavirus è stata “un fallimento”. Lo sostiene Richard Horton, direttore della prestigiosa rivista scientifica The Lancet, che in un duro editoriale spiega perche’ l’idea di “contenere, mitigare, ritardare la diffusione del virus” inizialmente adottata dal premier Boris Johnson si è rivelata del tutto inefficace e il nuovo piano, “adottato troppo tardi”, ha reso il servizio sanitario nazionale, l’Nhs, “completamente impreparato”. La strategia di contenimento, scrive Horton, “è fallita in parte perché i ministri non hanno seguito le raccomandazioni dell’Oms di ‘testare, testare, testare’ ogni caso sospetto. Non hanno imposto isolamento e quarantena. Non hanno rintracciato tutti i contatti delle persone infette”. “I principi base di salute pubblica di fronte a malattie infettive sono stati ignorati per ragioni che rimangono misteriose”, scrive il direttore, riportando anche testimonianze di operatori del Nhs che rivelano “rabbia e frustrazione mai viste prima”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Tom Hanks e la moglie tornati a Los Angeles
Dopo il contagio in Australia, ora sono a casa
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 marzo 2020
17:35
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tom Hanks e la moglie Rita Wilson sono tornati a Los Angeles dopo settimane in isolamento in Australia per il coronavirus.
Hanks e la Williams sono arrivati a Los Angeles a bordo di un jet privato, poi sono stati fotografati in macchina, Tom al volante, diretti finalmente a casa.
I due attori erano in Australia per girare un film diretto da Baz Luhrmann su Elvis Presley quando si erano sentiti male.
Erano risultati positivi al virus e ricoverati per qualche giorno in ospedale prima di passare il resto della quarantena in isolamento a casa.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Von der Leyen gela l’Italia sugli eurobond. Poi chiarisce: tutte le opzioni sul tavolo
Asse di Conte con Macron per convincere Merkel
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
23:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La questione dei coronabond tiene banco nel dialogo-scontro con l’Europa. Nel pomeriggio la presidente della Commissione Ursula von der Leyen, in un’intervista alla Dpa, afferma che nella crisi del coronavirus la Commissione europea non pianifica l’emissione di bond propri sui debiti. E aggiunge: ‘La parola è uno slogan, dietro c’è una questione di garanzie’. Immediata la reazione del governo italiano, ‘l’Europa sia all’altezza, le proposte le farà l’Eurogruppo, non la presidente’, afferma il premier Conte. “Le parole di Von Der Leyen” sui Coronabond “sono sbagliate”, rincara il ministro Gualtieri. Poi in serata arriva il chiarimento. “In questo momento, la Presidenza non esclude alcuna opzione entro i limiti del trattato”, sostiene una nota della Von der Leyen .

Fonti Mef, bene Von der Leyen, nessuna opzione esclusa – Positivo il chiarimento fornito dalla presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, che ha sottolineato come non sia esclusa nessuna opzione all’interno dei limiti definiti dai trattati. Così fonti Mef dopo la nota con cui la presidente della commissione Ue ha precisato la sua posizione sugli eurobond.

Gualtieri, ora commissione Ue lavori davvero a ogni opzione  – “Prendiamo atto del chiarimento fornito dalla Presidente della Commissione europea Von Der Leyen rispetto alle parole sbagliate sui Coronabond. Ora la Commissione lavori davvero a tutte le opzioni possibili, nessuna esclusa. Non c’è tempo da perdere”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

Von der Leyen, spazio fiscale nuovi strumenti limitato – “In questo momento, la Presidenza non esclude alcuna opzione entro i limiti del trattato”. Così la presidente della Commissione Ue. “Come primo passo stiamo lavorando a una piena flessibilità dei fondi esistenti, come i fondi strutturali. Ciò fornirà supporto immediato. Per garantire il recupero, la Commissione proporrà modifiche alla proposta del Mff che consentiranno di affrontare le conseguenze della crisi coronavirus”, aggiunge la nota della commissione Ue.
“Il Consiglio europeo ha incaricato l’Eurogruppo di presentare proposte entro le prossime settimane. La Commissione parteciperà a tali discussioni e sarà pronta a fornire assistenza, se sostenuta dall’Eurogruppo. Ciò è necessario poiché lo spazio fiscale per i nuovi strumenti è limitato, poiché siamo nell’ultimo anno del Mff (bilancio Ue pluriennale)”. Così la presidente della Commissione Ue von der Leyen. “Parallelamente, la Commissione sta lavorando a proposte per la fase di recupero nell’ambito dei trattati esistenti”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Macron,’Francia al fianco di Italia, basta Ue egoista’ – “Non voglio un’Europa egoista e divisa”: lo dice il presidente francese, Emmanuel Macron, in un’intervista riportata dall’agenzia AFP in cui sottolinea che “la Francia è al fianco dell’Italia”. “Non supereremo questa crisi – dice Macron – senza una solidarietà europea forte, a livello sanitario e finanziario”. “L’Ue, la zona euro, si riducono a un’istituzione monetaria e a un insieme di regole che consentono a ogni Stato di agire per conto suo? O si agisce insieme per finanziare le nostre spese, i nostri bisogni in questa crisi vitale?”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nave ospedale attracca a Los Angeles
Operativa da domani con 1.000 posto letto e 800 operatori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
12:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La nave ospedale Mercy ha attraccato questa mattina al porto di Los Angeles con l’obiettivo di rafforzare la risposta della California alla diffusione del contagio da coronavirus anche in vista della richiesta di posti letto da parte di New York. Ne dà notizia il Guardian online.
La nave, specificamente riconvertita per essere utilizzata in caso di calamità, dispone di 1.000 posti letto, un laboratorio medico, una farmacia, 12 sale operatorie e un ponte per l’atterraggio di elicotteri militari. A bordo, ha informato il governatore della California Gavin Newsom, ci sono 800 operatori sanitari. La Mercy è pronta ad accogliere pazienti già da domani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
‘NY forse peggio di Wuhan e Lombardia’
Nyt: ‘Se tassi crescita coronavirus manterranno livelli attuali’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
28 marzo 2020
13:46
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Se il tasso di crescita di casi di coronavirus continuerà ai livelli attuali, l’area metropolitana di New York registrerà un epidemia peggiore di quella di Wuhan in Cina o della regione Lombardia in Italia. Lo afferma il New York Times, secondo il quali New York ha avuto meno successo nell’appiattire la curva di casi rispetto a Wuhan o alla regione Lombardia. “Non c’è garanzia che il trend continuerà. E’ possibile che il distanziamento sociale rallenterà o fermerà la crescita di casi” precisa il New York Times.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Giappone verso audace piano stimolo
Premier Abe non ordina lockdown malgrado aumento contagi a Tokyo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
28 marzo 2020
13:50
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il governo giapponese si prepara a varare una manovra economica di supporto ‘mai vista prima’ per arginare l’impatto della diffusione del coronavirus, che include la distribuzione di denaro per sostenere la spesa per consumi.
Lo ha detto il premier giapponese Shinzo Abe in una conferenza stampa trasmessa in diretta televisiva sul canale pubblico Nhk, spiegando che l’entità ‘del più audace piano di stimolo mai adottato’ sarà superiore a quello approvato durante la crisi finanziaria del 2008 dopo il collasso della Lehman Brothers. Il premier ha aggiunto che l’esecutivo è pronto a compilare un budget supplementare per finanziare la manovra e che la battaglia contro la pandemia globale sarà prolungata nel tempo, esortando i connazionali a rimanere vigili contro l’insorgenza del virus in Giappone. Sono escluse al momento, dunque, le temute misure restrittive che avrebbero potuto comportare il lockdown di Tokyo.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Oltre 20.000 morti in Europa
Gran Bretagna supera i 1.000 decessi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:04
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– PARIGI
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– I morti in Europa sono più di 20 mila, secondo un conteggio dell’Afp. In Gran Bretagna i decessi sono oltre mille mentre i contagi nel Paese sono 17.089

La Russia chiude tutte le frontiere
A partire da lunedì prossimo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:07
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La Russia chiude completamente le sue frontiere a partire da lunedì per arginare la diffusione del coronavirus. Lo annunciano le autorità russe. Un decreto del governo stabilisce che la Russia “limita temporaneamente il traffico” di tutti i suoi posti di frontiera stradali, ferroviari e marittimi”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Isis, ‘il virus inviato contro infedeli’
Per questo colpisce l’Occidente e l’Iran
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Per l’Isis il coronavirus è un flagello mandato da Dio per punire chiunque egli consideri sia da punire. Nell’ultimo numero di Naba, la rivista elettronica dello ‘Stato islamico’, si legge che il Covid-19 è “un tormento mandato da Dio a chiunque egli voglia”. E dopo aver invitato i fedeli musulmani a tenere tutte le precauzioni per evitare il contagio, il messaggio è che il coronavirus colpisce con maggior ferocia “le nazioni degli infedeli e degli apostati”. E tra questi si citano in particolare l’Europa e l’Iran sciita, uno dei principali focolai in Asia. Per questo motivo, prosegue Naba, i fedeli musulmani “non devono entrare nelle zone colpite dal virus”. E coloro che sono stati contagiati “non devono uscire dalle zone colpite” dalla pandemia.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Polinesia francese sotto coprifuoco
Fino a 15 aprile divieto di uscire di casa dalle 20 alle 5
C
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– PAPEETE
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Tutti e cinque gli arcipelaghi del Pacifico che formano la Polinesia francese sono stati posti sotto coprifuoco fino al 15 aprile, per contrastare il contagio da coronavirus: lo ha deciso l’Alto commissariato della repubblica francese.
Il provvedimento proibisce di uscire di casa fra le 20:00 e le 5 di mattina, escludendo alcune professioni indispensabili, come il personale medico, le forze dell’ordine o i vigili del fuoco.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Bosnia: Ratko Mladic operato a intestino
Tanjug cita il figlio Darko. Ex generale condannato a ergastolo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:25
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Ratko Mladic, l’ex capo militare dei serbi di Bosnia condannato in primo grado all’ergastolo per il genocidio di Srebrenica, crimini di guerra e contro l’umanita’, è stato sottoposto stamane a un intervento chirurgico all’intestino in Olanda, dove è detenuto nel carcere di Scheveningen, preso l’Aja. Ne ha dato notizia l’agenzia Tanjug, citando il figlio dell’ex generale. “Con sorpresa della nostra famglia, Ratko Mladic stamane è stato operato. Ci hanno comunicato che l’intervento si è concluso e che si è svegliato”, ha detto alla Tanjug il figlio di Mladic, Darko. Da tempo le condizioni di Ratko Mladic, che ha 78 anni, sono molto precarie, con l’ex generale che soffre anche di problemi cardiaci e neurologici.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano: smantellati sit-in di protesta
Dopo cinque mesi di mobilitazione senza precedenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato smantellato nella notte nel centro di Beirut l’assembramento di tende e gazebo del movimento di protesta antigovernativo scoppiato a ottobre scorso e proseguito per mesi in diverse città del paese. L’episodio avviene mentre il paese è in stato di “mobilitazione generale” per l’emergenza del coronavirus e il governo ha imposto il coprifuoco notturno come misura per frenare la pandemia di Covid-19. Il ministero degli interni ha spiegato che le tende e le strutture dei sit-in permanenti in piazza dei Martiri e nella vicina piazza Riad Solh sono stati rimossi per permettere la disinfestazione della zona. Le due piazze erano diventate da metà ottobre il simbolo di una protesta popolare senza precedenti negli ultimi anni e che ha coinvolto quasi tutte le regioni del Libano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: riaprono aeroporti Hubei
Domani solo voli domestici tranne Pechino, Wuhan apre l’8 aprile
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
28 marzo 2020
17:01
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La provincia dell’Hubei riapre da domani i suoi aeroporti alle tratte domestiche, ad eccezione del Wuhan Tianhe International Airport, lo scalo del capoluogo Wuhan destinato a tornare a una operatività limitata solo l’8 aprile.
Dopo oltre due mesi di chiusura a causa della pandemia del coronavirus, la Civil Aviation Administration of China (Caac), ha spiegato in una nota postata sul suo sito che i voli saranno soltanto domestici, in linea con quanto anticipato già all’inizio della settimana.
Saranno esclusi dal nuovo programma, invece, i collegamenti per Hong Kong, Macao e Taiwan e tutti quelli tra l’Hubei e Pechino. Wuhan, la città focolaio della pandemia, si allineerà al resto della provincia dall’8 aprile. Tuttavia, i cargo torneranno invece a operare in tutti gli aeroporti dell’Hubei e le compagnie aeree sono addirittura incoraggiate ad aggiungere voli extra sia domestici e sia internazionali al fine di stabilizzare la filiera di produzione e distribuzione.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Philippe,duri prossimi 15gg
Premier Francia, la battaglia è appena cominciata
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
28 marzo 2020
18:30
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “I primi 15 giorni di aprile saranno ancora più difficili degli ultimi 15 giorni”. Lo ha detto il premier francese Edouard Philippe parlando dell’emergenza coronavirus. “La battaglia è appena cominciata”, ha aggiunto.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sanchez, stop attività non essenziali
Domani approvazione in Consiglio dei ministri
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
21:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente del governo spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato la lo stop a tutte le attività non essenziali nel Paese come misura per contrastare la diffusione del coronavirus. Il provvedimento sarà approvato nel consiglio dei Ministri di domani e si riferisce al periodo fra il 30 marzo e il 9 aprile.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Afp, superati 30mila morti
21.334 in Europa. Oltre 640mila contagi globali da fine dicembre
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
28 marzo 2020
21:16
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– I morti per la pandemia di coronavirus nel mondo sono oltre 30 mila. I decessi – secondo un aggiornamento dei dati elaborato dalla France Presse – sono 30.003 e di questi due terzi sono in Europa (21.334) con l’Italia al primo posto per numero di decessi (10.023), seguita dalla Spagna (5.690) e la Cina (3.295) Sono invece almeno 640.778 i casi di contagio diagnosticati a livello globale dalla fine di dicembre.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen,non si lavora a Coronabond
‘La parola è uno slogan, dietro c’è questione garanzie’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BERLINO
28 marzo 2020
21:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Nella crisi del coronavirus la Commissione europea non pianifica l’emissione di bond propri sui debiti. Lo ha affermato la presidente della Commissione Ursula von der Leyen in un’intervista alla Dpa. “Su questo ci sono chiari confini giuridici, e non c’è un piano. Non lavoriamo a questo”, ha affermato. La von der Leyen sottolinea inoltre che “la parola coronabond è solo una sorta di slogan. Dietro c’è la grande questione delle garanzie. E su questo le riserve della Germania come di altri paesi sono giustificate”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sassoli, von der Leyen chiarisca
‘Noi in parlamento avevamo capito un’altra cosa’
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
21:39
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Penso che debba arrivare un chiarimento dalla Von der Leyen, noi in parlamento avevamo capito un’altra cosa”. Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo David Sassoli a Skytg24 a proposito della dichiarazione della presidente della Commissione sul fatto che “i coronabond sono solo uno slogan”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Von der Leyen gela l’Italia sugli eurobond. Poi chiarisce: tutte le opzioni sul tavolo
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
23:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La questione dei coronabond tiene banco nel dialogo-scontro con l’Europa. Nel pomeriggio la presidente della Commissione Ursula von der Leyen, in un’intervista alla Dpa, afferma che nella crisi del coronavirus la Commissione europea non pianifica l’emissione di bond propri sui debiti. E aggiunge: ‘La parola è uno slogan, dietro c’è una questione di garanzie’. Immediata la reazione del governo italiano, ‘l’Europa sia all’altezza, le proposte le farà l’Eurogruppo, non la presidente’, afferma il premier Conte. “Le parole di Von Der Leyen” sui Coronabond “sono sbagliate”, rincara il ministro Gualtieri. Poi in serata arriva il chiarimento. “In questo momento, la Presidenza non esclude alcuna opzione entro i limiti del trattato”, sostiene una nota della Von der Leyen .

Fonti Mef, bene Von der Leyen, nessuna opzione esclusa – Positivo il chiarimento fornito dalla presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, che ha sottolineato come non sia esclusa nessuna opzione all’interno dei limiti definiti dai trattati. Così fonti Mef dopo la nota con cui la presidente della commissione Ue ha precisato la sua posizione sugli eurobond.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, tutte le notizie della giornata
La cronaca dall’Italia e dall’estero
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
22:18
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
rto bimbo, aveva meno di un anno  – Un bimbo di meno di un anno è morto in Illinois a causa del coronavirus. Lo riferisce il governatore dell’Illinois, J. B. Pritzker.

20:51 – in Usa 453 morti in 24 ore, è record – Sono 453 i morti di coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore, un record per il paese. Lo afferma l’Afp. Complessivamente i casi, secondo i dati della Johns Hopkins University, sono 115.547, e i morti 1.891.
20:32 –  Afp, superati i 30 mila morti nel mondo – I morti per la pandemia di coronavirus nel mondo sono oltre 30 mila. I decessi – secondo un aggiornamento dei dati elaborato dalla France Presse – sono 30.003 e di questi due terzi sono in Europa (21.334) con l’Italia al primo posto per numero di decessi (10.023), seguita dalla Spagna (5.690) e la Cina (3.295) Sono invece almeno 640.778 i casi di contagio diagnosticati a livello globale dalla fine di dicembre
20:07 – Conte, stop scuola oltre 3/4, attività produttive non so – “Lo ha detto Azzolina e confermo anche io che la sospensione delle attività didattiche proseguirà ragionevolmente: non c’è una prospettiva di tornare dopo il 3 aprile alle attività didattiche ordinarie. Quanto alla sospensione delle attività produttive non essenziali non sappiamo ancora, è ancora troppo presto. Dall’inizio della settimana inizieremo a lavorarci: il governo ha adottato questa misura col massimo senso della responsabilità”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
19:58 – Gualtieri, Von Der Leyen sbaglia, sia a altezza sfida  – “Le parole di Von Der Leyen” sui Coronabond “sono sbagliate”. Quella indicata nella lettera dei nove capi di Stato europei “è la risposta più adeguata per uno shock simmetrico sull’economia e tutti devono essere all’altezza della sfida, anche la presidente della commissione europea”. Lo dice il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in conferenza stampa a Palazzo Chigi.
19:43 – Conte, firmato Dpcm per 4,3 mld ai Comuni  – “Con ordinanza delle protezione civile aggiungiamo a questo fondo 400 milioni, un ulteriore anticipo che destiniamo ai comuni col vincolo di destinarlo alle persone che non hanno i soldi per non fare la spesa. Da qui nasceranno buoni spesa ed erogazioni di generi alimentari”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Ho appena firmato un dpcm che dispone 4,3 miliardi a valere sul fondo di solidarietà dei Comuni”. Lo dice il premier Giuseppe Conte.  “La ministra Catalfo e l’Inps stanno lavorando senza sosta. Vogliamo mettere tutti i beneficiari della Cassa integrazione di accedervi subito, entro il 15 aprile e se possibile anche prima”.
19.18 – Coronavirus: Von der Leyen, non si lavora su Coronabond – Nella crisi del coronavirus la Commissione europea non pianifica l’emissione di bond propri sui debiti. Lo ha affermato la presidente della Commissione Ursula von der Leyen. “Su questo ci sono chiari confini giuridici, e non c’è un piano. Non lavoriamo a questo”, ha affermato. La von der Leyen sottolinea inoltre che “la parola coronabond è solo una sorta di slogan. Dietro c’è la grande questione delle garanzie. E su questo le riserve della Germania come di altri paesi sono giustificate”. “L’obiettivo dell’Europa è sempre stato l’avvicinamento delle condizioni economiche” dei paesi membri. “L’Italia non è colpevole della crisi esplosa col Coronavirus e viene colpita economicamente in modo molto pesante – afferma – e le imprese vanno salvate”. “Per questo, come Commissione, abbiamo ricevuto il mandato dal Consiglio di elaborare un piano di ricostruzione. Questo è il binario sul quale stiamo lavorando”, conclude.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18.29 – Borrelli, tanti morti? Senza misure ben altri numeri – “Sicuramente se non fossero state adottate misure drastiche di contenimento avremmo ben altri numeri e le strutture sanitarie già in condizioni critiche sarebbero in stato drammatico. Sarebbe stata una situazione insostenibile”. Così il commissario Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione civile, rispondendo a una domanda sull’elevato numero di morti anche oggi e sull’effetto delle misure prese.
18:13 – 70.065 i malati, 3.651 più di ieri – Sono complessivamente 70.065 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 3.651. Venerdì l’incremento era stato di 4.401. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 92.472. Il dato è stato fornito dalla Protezione Civile. Superate le diecimila vittime in Italia per il coronavirus. Sono 10.023 i morti, con un aumento rispetto a ieri di 889. Venerdì l’aumento era stato di 969.  Sono 12.384 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 1.434 in più di ieri. E’ l’incremento più alto registrato dall’inizio dell’emergenza. Ieri l’aumento dei guariti era stato di 589.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
18.04 – Governatore Ny, non parlato con Trump di quarantena – “Non ho parlato” con Donald Trump di una possibile quarantena di New York, “non so neanche cosa significa e non so neanche come potrebbe essere legalmente attuata. Con il presidente ho parlato della nave ospedale”. Lo afferma il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo.
18:02 – In Lombardia 541 morti ma crollo ricoveri – E’ arrivato a quasi quarantamila il numero dei contagiati da Coronavirus in Lombardia. L’aumento rispetto a ieri è di 2117 positivi, che porta il totale esatto a 39.415. Stabile il numero dei deceduti: 542, uno cioè più di ieri (per un totale di 5944), mentre continua la frenata dei nuovi ricoveri. In terapia intensiva ci sono 1319 pazienti, ovvero 27 più di ieri, mentre i pazienti ospedalizzati non in terapia intensiva sono 11152, 15 in più. A Milano i casi sono 7783 con un aumento di 314 positivi, quindi in diminuzione rispetto ai 547 di ieri. Lo ha detto l’assessore Gallera
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
17:35 – In Bergamasca 600 morti Rsa in 20 giorni  – E’ “drammatica” in Provincia di Bergamo la situazione delle Rsa e dei centri diurni che “in soli venti giorni hanno visto oltre 600 decessi su 6.400 posti letto”: così hanno scritto i responsabili delle strutture in una lettera di richiesta di sostegno indirizzata all’Ats e alla Regione. “Mentre scriviamo la situazione – si legge nella lettera del 25 marzo – continua ad evolvere in peggio. Siamo in ginocchio anche sul versante operativo perché quasi duemila dei cinquemila operatori risultano assenti per malattia, quarantena o isolamento”.
16.39 – 6 casi in Vaticano, Papa non è coinvolto – “Le persone affette da Covid-19 tra dipendenti della Santa Sede e cittadini dello Stato della Città del Vaticano sono attualmente 6. Posso confermare che non sono coinvolti né il Santo Padre, né i suoi più stretti collaboratori”. Lo riferisce il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni
16:13 – Coronavirus:Lamorgese, non tollereremo azioni illegali – La solidarietà verso chi è in difficoltà “è una strada obbligata per lo Stato”. Ma lo stesso Stato “ha come primo dovere quello di contrastare e perseguire qualsiasi comportamento illegale e che possa avere ricadute sulla sicurezza pubblica”. Così il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha risposto nel corso de ‘L’intervista’ su Sky Tg24 ad una domanda sulla possibilità di mettere presidi davanti a banche e supermercati. “Agiremo con fermezza – ha aggiunto – ma anche comprendendo il momento di difficoltà”
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
15:59 – La Russia chiude tutte le frontiere – La Russia chiude completamente le sue frontiere a partire da lunedì per arginare la diffusione del coronavirus. Lo annunciano le autorità russe. Un decreto del governo stabilisce che la Russia “limita temporaneamente il traffico” di tutti i suoi posti di frontiera stradali, ferroviari e marittimi”.
15:35 –  I morti in Europa sono più di 20 mila, secondo un conteggio dell’Afp.
15.24 – Oltre mille morti in Gran Bretagna – Sono oltre mille in Gran Bretagna i morti per la pandemia di coronavirus. Solo nell’ultima giornata i nuovi decessi sono stati 260 portando il totale a 1.019 mentre i contagi nel Paese sono 17.089.
15.22 – Mit-Salute, stretta su ingressi in Italia – Chiunque arrivi in Italia su aerei, navi, treni o veicoli “è tenuto a consegnare al vettore all’atto dell’imbarco una dichiarazione che,specifichi i motivi del viaggio, l’indirizzo completo dell’abitazione dove sarà svolto l’isolamento fiduciario”. E’ una delle disposizioni che entrano in vigore oggi per chiunque faccia ingresso nel nostro Paese per contrastare il diffondersi del coronavirus. Vettori e armatori dovranno anche misurare la temperatura dei passeggeri e dotarli di mascherine. A stabilirlo un’ordinanza del Mit e del ministero della Salute
14.54 – +20% richieste cibo al Banco Alimentare – L’emergenza sanitaria sta facendo sentire le sue conseguenze nelle famiglie più povere. Il Banco Alimentare stima a livello nazionale un aumento del 20% delle richieste di cibo con punte fino al 40%, come in Campania. “Ci arrivano nuove domande di aiuto, per esempio anche dai sindaci, soprattutto dai Comuni del Sud. Ci aspettiamo una esplosione del bisogno”, dice il presidente della Fondazione Banco Alimentare Giovanni Bruno. Il Banco già normalmente assiste attraverso 21 banchi regionali e circa 7500 strutture oltre un milione e mezzo di poveri ogni giorno.
14:37 – Coronavirus:Burioni,irrealistica riapertura a breve – In questo momento la situazione è “ancora talmente grave da rendere irrealistico qualunque progetto di riapertura a breve. Al momento bisogna stare tappati in casa, altrimenti si vanificano i sacrifici che abbiamo fatto fino ad ora, punto e basta”. Lo afferma su Fb il virologo Roberto Burioni, dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, in merito alle ipotesi sulla tempistica per la riapertura di aziende e scuole.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
14.18 –  Catalfo firma decreto,600 euro a professionisti casse –  Anche professionisti e autonomi iscritti alle casse di previdenza private avranno un indennizzo di 600 euro per il mese di marzo. Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha firmato il decreto interministeriale che fissa le modalità di attribuzione del fondo per il reddito di ultima istanza. Il bonus andrà chiesto alla propria cassa e sarà erogato a chi ha avuto redditi fino a 35mila euro o, tra 35 e 50mila, abbia subito cali di attività di almeno il 33% nei primi 3 mesi 2020.
14.14 – Zaia, daremo farmaci sperimentali a casa – Il Veneto, su autorizzazione dell’Aifa, inizierà la somministrazione in via precoce ai malati sintomatici dei farmaci sperimentali contro il Covid-19 (come clorochina, idrossiclorochina, e anti-reumatoidi) direttamente a casa. Lo ha annunciato il governatore Luca Zaia. Lo scopo è quello di “rallentare la malattia ed evitare i ricoveri in ospedale”.
14.06 – Sono atterrati stamattina a Malpensa, in arrivo da Hong Kong, i 370 ventilatori polmonari per terapia intensiva e sub-intensiva e i 5.000 monitor multiparametrici contrattualizzati da Consip con Althea Italia. Lo annuncia la società spiegando che sono dunque complessivamente 722 i ventilatori polmonari resi disponibili per le strutture sanitarie (352 già consegnati e le 370 unità odierne in consegna entro il 31 marzo). Sono, invece, 5.414 i monitor (414 già consegnati e 5.000 unità odierne in consegna entro il 31 marzo).
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
13.09 – Agire subito per impedire che quanto accaduto in alcune città italiane rischi di ripetersi. Avere cura di tutti, non lasciare indietro nessuno. Così, la Ministra alle Politiche agricole, alimentari e forestali Teresa Bellanova che lancia la proposta di un Coordinamento alimentare per l’assistenza agli indigenti. “Bisogna provvedere subito a un coordinamento per l’assistenza alimentare agli indigenti”, dice la Ministra.
12.07 – Oltre 4.800 pazienti guariti dal coronavirus sono usciti dall’isolamento in Corea del Sud mentre altri 4.500 rimangono in quarantena sottoposti alle terapie. Lo annuncia il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie, riporta la Cnn online. E’ la prima volta che il numero dei guariti supera quello dei malati dal 20 gennaio, quando vennero confermati i primi casi di coronavirus nel Paese asiatico.
11.54 – Nuovo record di vittime da coronavirus in Spagna. I morti sono 832 in 24 ore. Il totale sale così a 5.690. Ne danno notizia le autorità spagnole. Il ministero della Salute di Madrid, citato dal Pais, comunica che i contagiati sono 72.248, i ricoverati 40.630, 4.575 quelli in terapia intensiva e 12.285 i guariti dimessi.
11.40 – “Almeno un milione di ricoveri rimandanti per pandemia in quattro mesi, tra cui oltre mezzo milione per interventi chirurgici non urgenti, che vanno dalla protesi d’anca all’ernia del disco, passando per la chirurgia dermatologica”. Con “pesanti ricadute sulle liste d’attesa per tutto il 2020 e oltre”. A spiegarlo è Americo Cicchetti, direttore dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica di Roma.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
11.16 – In Spagna i morti per il coronavirus sono diventati 5.127 a fronte di 9.357 guarigioni e un totale di 65.441 contagi, secondo le cifre aggiornate del sito del quotidiano El Pais.
10. 47 – “È importante vedere tutte le forze politiche, anche quelle che magari erano state tentate dall’uscita dall’Unione europea, chiedere oggi tutte insieme gli Eurobond”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un’intervista con Euronews. “Gli Eurobond – ha aggiunto – sono una grande occasione per l’Europa di dimostrare che sa reagire a una crisi come questa. È vero che oggi tutti dobbiamo condividere dei rischi con gli Eurobond, ma potremo anche condividere delle grandi opportunità domani”.
10.34 – Hanno superato i 600.000 i contagi da coronavirus nel mondo, secondo l’ultimo bilancio della Johns Hopkins University. Per la precisione, i casi finora registrati sono 601.478.
09:12 – È morto questa mattina, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Asti, il maresciallo Mario D’Orfeo, comandante della stazione dei carabinieri di Villanova d’Asti. Era stato ricoverato pochi giorni fa, per alcune complicanze legate al coronavirus. Nella notte le sue condizioni si sono aggravate. Avrebbe compiuto 56 anni il 1/o maggio. Si era arruolato nel 1983 ed era in servizio alla Compagnia di Villanova dal 2015.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE

04:28 – Sono 54 i nuovi casi di coronavirus in Cina nelle ultime 24 ore, tutti provenienti dall’estero. Lo ha comunicato la Commissione nazionale per la salute, aggiungendo che altri 383 pazienti sono guariti. Tre i morti, tutti nella provincia di Hubei dove però nessun nuovo caso è stato registrato nelle ultime 24 ore. In totale in Cina si contano 81.394 casi di contagio. Le vittime dell’epidemia sono 3.295. I guariti nel complesso ammontano a 74.671.
01: 30 – “Non voglio un’Europa egoista e divisa”: lo dice il presidente francese, Emmanuel Macron, in un’intervista riportata dall’agenzia AFP in cui sottolinea che “la Francia è al fianco dell’Italia”. “Non supereremo questa crisi – dice Macron – senza una solidarietà europea forte, a livello sanitario e finanziario”. “L’Ue, la zona euro, si riducono a un’istituzione monetaria e a un insieme di regole che consentono a ogni Stato di agire per conto suo? O si agisce insieme per finanziare le nostre spese, i nostri bisogni in questa crisi vitale?”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Trump: no quarantena NY, limitare viaggi
Tycoon privilegia avvertimenti anche per New Jersey-Connecticut
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
W YORK
29 marzo 2020
01:44
NE
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Ho chiesto al Centers for Disease Control and Prevention di emettere un forte ‘travel advisory, che sarà amministratori dai governatori” di New York, New Jersey e Connecticut “in consultazione con il governo federale”. Lo twitta Donald Trump accantonando l’ipotesi di una quarantena per i tre stati e privilegiando avvertimenti per il gli spostamenti, ovvero delle limitazioni.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: ok di Panama a Zaandam
Dopo due giorni, a bordo persone contagiate e 4 morti per virus
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DI PANAMA
29 marzo 2020
03:32
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– L’Authority del Canale di Panama (Acp) ha concesso ieri sera alla nave da crociera Zaandam, da due giorni all’ancora al largo delle coste panamensi, l’autorizzazione di attraversamento dell’istmo, che in un primo momento era stata negata per la presenza a bordo di varie persone contagiate dal coronavirus, di cui 4 decedute.
Durante la giornata di ieri 401 turisti, risultati negativi ad un test di presenza del Covid-19, sono stati trasferiti sulla Rotterdam, inviata dalla compagnia Holland America Line, proprietaria di entrambe le navi.
In un comunicato il ministero della Sanità panamense ha spiegato che la revoca della proibizione di transito “è stata adottata rispettando il regolamento sanitario per fornire un aiuto umanitario che permetta alla Zaandam di continuare il suo viaggio” verso Fort Lauderdale, in Florida.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Canada, moglie Trudeau guarita dal virus
Era risultata positiva dopo un viaggio a Londra
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
04:51
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Sophie Grégoire Trudeau, moglie del primo ministro del Canada, ha annunciato di essere guarita dal coronavirus. “Mi sento molto meglio” ha scritto la donna in un lungo messaggio su Facebook, nel quale ringrazia i sanitari, ricorda quanto il periodo sia complesso e rimarca la difficoltà nello stare soli. “La distanza fisica necessaria in questo momento per proteggerci reciprocamente – conclude – dovrebbe incoraggiarci a creare una maggior vicinanza emotiva. Seguiamo i consigli dei medici, non usciamo”.
Sophie Grégoire Trudeau aveva annunciato di essere positiva al coronavirus il 12 marzo, dopo essere tornata da un viaggio a Londra. Da quel giorno il primo ministro canadese, che non ha mai presentato alcun sintomo della malattia, si è ritirato in quarantena e ha svolto la propria funzione utilizzando il telelavoro dalla sua residenza, a pochi chilometri dal suo ufficio e dal Parlamento.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Domingo in convalescenza ad Acapulco
Resta ricoverato in ospedale, condizioni stabili
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL MESSICO
29 marzo 2020
01:20
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– Il tenore spagnolo Placido Domingo, che una settimana fa aveva rivelato di essere risultato positivo al coronavirus, sta trascorrendo la convalescenza in un ospedale di Acapulco, nello Stato messicano di Guerrero.
Ritiratosi dall’attività artistica dopo le numerose accuse di violenze sessuali rivoltegli lo scorso anno Domingo, che ha 79 anni, si trovava in Messico quando sono apparsi i sintomi del contagio.
In una conferma via email, la sua portavoce ha indicato che “le sue condizioni sono stabili e che resterà nell’ospedale (Del Prado, ndr.) fino a quando i medici lo riterranno opportuno”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 6 casi in Vaticano
Fatti 170 tamponi dopo i 2 casi nuovi, test tutti negativi
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
28 marzo 2020
17:37
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– “Le persone affette da Covid-19 tra dipendenti della Santa Sede e cittadini dello Stato della Città del Vaticano sono attualmente 6. Posso confermare che non sono coinvolti né il Santo Padre, né i suoi più stretti collaboratori”. Lo riferisce il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni. Dopo aver riscontrato due nuovi casi di Covid in Vaticano (un officiale della Segreteria di Stato e un suo collaboratore), che si aggiungono ai 4 precedenti, “sono stati adottati opportuni provvedimenti di sanificazione e sono stati effettuati nuovi test, in totale con i precedenti oltre 170, sui dipendenti della Santa Sede e i residenti della Domus.
Questi ultimi test – riferisce Bruni – hanno dato tutti esito negativo”.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Libano: smantellati sit-in di protesta
Dopo cinque mesi di mobilitazione senza precedenti
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
16:36
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
BEIRUT
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– E’ stato smantellato nella notte nel centro di Beirut l’assembramento di tende e gazebo del movimento di protesta antigovernativo scoppiato a ottobre scorso e proseguito per mesi in diverse città del paese. L’episodio avviene mentre il paese è in stato di “mobilitazione generale” per l’emergenza del coronavirus e il governo ha imposto il coprifuoco notturno come misura per frenare la pandemia di Covid-19. Il ministero degli interni ha spiegato che le tende e le strutture dei sit-in permanenti in piazza dei Martiri e nella vicina piazza Riad Solh sono stati rimossi per permettere la disinfestazione della zona. Le due piazze erano diventate da metà ottobre il simbolo di una protesta popolare senza precedenti negli ultimi anni e che ha coinvolto quasi tutte le regioni del Libano.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Nave ospedale attracca a Los Angeles
Operativa da domani con 1.000 posto letto e 800 operatori
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
12:58
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
La nave ospedale Mercy ha attraccato questa mattina al porto di Los Angeles con l’obiettivo di rafforzare la risposta della California alla diffusione del contagio da coronavirus anche in vista della richiesta di posti letto da parte di New York. Ne dà notizia il Guardian online.
La nave, specificamente riconvertita per essere utilizzata in caso di calamità, dispone di 1.000 posti letto, un laboratorio medico, una farmacia, 12 sale operatorie e un ponte per l’atterraggio di elicotteri militari. A bordo, ha informato il governatore della California Gavin Newsom, ci sono 800 operatori sanitari. La Mercy è pronta ad accogliere pazienti già da domani.
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
Corea Nord: Seul, lanciati due missili
Vettori a corto raggio lanciati da Wonsan verso Mar del Giappone
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
PECHINO
29 marzo 2020
05:13
MONDO TUTTE LE NOTIZIE
– La Corea del Nord ha lanciato oggi due missili balistici a corto raggio verso il Mar del Giappone.
E’ l’ipotesi più accreditata dai militari di Seul, secondo cui l’operazione è avvenuta dalla costa orientale di Wonsan alle 6:10 locali (22:10 di sabato in Italia). I vettori hanno coperto una gittata di 230 km e un’altitudine massima di circa 30 km.
“In una situazione in cui il mondo sta avendo difficoltà con la pandemia del Covid-19, si tratta di atti militari inappropriati”, ha scritto in una nota il Comando di stato maggiore sudcoreano.

Politica tutte le notizie in tempo reale. Tutta la Politica sempre approfondita ed aggiornata in un click! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Politica, Ultim'ora

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:52 DI SABATO 28 MARZO 2020

ALLE 01:45 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

POLITICA TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus, Conte: ‘4,3 miliardi ai Comuni e 400 milioni per la spesa’ 17:52

“Ci confronteremo a inizio settimana con gli esperti e confidiamo che ci portino ottime notizie. Noi ci manteniamo sempre vigili per adeguare le nostre valutazioni sulla base delle loro raccomandazioni”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Ho appena firmato un dpcm che dispone 4,3 miliardi a valere sul fondo di solidarietà dei Comuni”. Lo dice il premier parlando delle misure per fare fronte all’emergenza Coronavirus.
“Con ordinanza della protezione civile aggiungiamo a questo fondo 400 milioni, un ulteriore anticipo che destiniamo ai comuni col vincolo di destinarlo alle persone che non hanno i soldi per non fare la spesa. Da qui nasceranno buoni spesa ed erogazioni di generi alimentari”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi segnaliamo il numero più alto di guariti. Ci confronteremo a inizio settimana con gli esperti e confidiamo che ci portino buone notizie”.

“La ministra Catalfo e l’Inps stanno lavorando senza sosta. Vogliamo mettere tutti i beneficiari della Cassa integrazione di accedervi subito, entro il 15 aprile e se possibile anche prima”, afferma il premier.

“Lo ha detto Azzolina e confermo anche io che la sospensione delle attività didattiche proseguirà ragionevolmente: non c’è una prospettiva di tornare dopo il 3 aprile alle attività didattiche ordinarie. Quanto alla sospensione delle attività produttive non essenziali non sappiamo ancora, è ancora troppo presto. Dall’inizio della settimana inizieremo a lavorarci: il governo ha adottato questa misura col massimo senso della responsabilità”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

“Stiamo lavorando per rendere fruibile il prima possibile” gli indennizzi e “dal 1 aprile con un click si potrà fare domanda e saranno erogati i 600 euro, che vogliamo rafforzare e allargare. Non è tanto il momento di riformare strumenti ordinari ma di far fronte a una situazione straordinaria”. Così il ministro Roberto Gualtieri rispondendo a una domanda sull’ipotesi di Reddito di emergenza. Il bonus sarà reso “più rapido, più efficace e più universale per chi non usufruisce di una fonte di reddito”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Sassoli, von der Leyen chiarisca
‘Noi in parlamento avevamo capito un’altra cosa’
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
21:39
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Penso che debba arrivare un chiarimento dalla Von der Leyen, noi in parlamento avevamo capito un’altra cosa”. Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo David Sassoli a Skytg24 a proposito della dichiarazione della presidente della Commissione sul fatto che “i coronabond sono solo uno slogan”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: nell’incontro con Raggi parlato di poveri e anziani
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:52
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Al centro dell’incontro tra Papa Francesco e al sindaca di Roma Virginia Raggi, secondo quanto si è appreso, si è parlato della condizione dei poveri, delle periferie e soprattutto, degli anziani, soggetti deboli che rischiano di pagare doppiamente l’emergenza coronavirus.
Nell’incontro è stata affrontata anche al situazione di conventi e case generalizie dove risiedono anziani, suore e sacerdoti: anche queste sono comunità fortemente colpite dall’emergenza sanitaria.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Von der Leyen gela l’Italia sugli eurobond. Poi chiarisce: tutte le opzioni sul tavolo
Asse di Conte con Macron per convincere Merkel
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
23:58
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
La questione dei coronabond tiene banco nel dialogo-scontro con l’Europa. Nel pomeriggio la presidente della Commissione Ursula von der Leyen, in un’intervista alla Dpa, afferma che nella crisi del coronavirus la Commissione europea non pianifica l’emissione di bond propri sui debiti. E aggiunge: ‘La parola è uno slogan, dietro c’è una questione di garanzie’. Immediata la reazione del governo italiano, ‘l’Europa sia all’altezza, le proposte le farà l’Eurogruppo, non la presidente’, afferma il premier Conte.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
“Le parole di Von Der Leyen” sui Coronabond “sono sbagliate”, rincara il ministro Gualtieri. Poi in serata arriva il chiarimento. “In questo momento, la Presidenza non esclude alcuna opzione entro i limiti del trattato”, sostiene una nota della Von der Leyen .

Fonti Mef, bene Von der Leyen, nessuna opzione esclusa – Positivo il chiarimento fornito dalla presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, che ha sottolineato come non sia esclusa nessuna opzione all’interno dei limiti definiti dai trattati. Così fonti Mef dopo la nota con cui la presidente della commissione Ue ha precisato la sua posizione sugli eurobond.

Gualtieri, ora commissione Ue lavori davvero a ogni opzione  – “Prendiamo atto del chiarimento fornito dalla Presidente della Commissione europea Von Der Leyen rispetto alle parole sbagliate sui Coronabond. Ora la Commissione lavori davvero a tutte le opzioni possibili, nessuna esclusa. Non c’è tempo da perdere”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

Von der Leyen, spazio fiscale nuovi strumenti limitato – “In questo momento, la Presidenza non esclude alcuna opzione entro i limiti del trattato”. Così la presidente della Commissione Ue. “Come primo passo stiamo lavorando a una piena flessibilità dei fondi esistenti, come i fondi strutturali. Ciò fornirà supporto immediato. Per garantire il recupero, la Commissione proporrà modifiche alla proposta del Mff che consentiranno di affrontare le conseguenze della crisi coronavirus”, aggiunge la nota della commissione Ue.
“Il Consiglio europeo ha incaricato l’Eurogruppo di presentare proposte entro le prossime settimane. La Commissione parteciperà a tali discussioni e sarà pronta a fornire assistenza, se sostenuta dall’Eurogruppo. Ciò è necessario poiché lo spazio fiscale per i nuovi strumenti è limitato, poiché siamo nell’ultimo anno del Mff (bilancio Ue pluriennale)”. Così la presidente della Commissione Ue von der Leyen. “Parallelamente, la Commissione sta lavorando a proposte per la fase di recupero nell’ambito dei trattati esistenti”.
POLITICA TUTTE LE NOTIZIE
Macron,’Francia al fianco di Italia, basta Ue egoista’ – “Non voglio un’Europa egoista e divisa”: lo dice il presidente francese, Emmanuel Macron, in un’intervista riportata dall’agenzia AFP in cui sottolinea che “la Francia è al fianco dell’Italia”. “Non supereremo questa crisi – dice Macron – senza una solidarietà europea forte, a livello sanitario e finanziario”. “L’Ue, la zona euro, si riducono a un’istituzione monetaria e a un insieme di regole che consentono a ogni Stato di agire per conto suo? O si agisce insieme per finanziare le nostre spese, i nostri bisogni in questa crisi vitale?”. VAI ALL’ECONOMIA

Economia tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime di Economia sempre approfondite ed aggiornate! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 25 minuti

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:38 DI VENERDì 27 MARZO 2020

ALLE 01:09 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa Tokyo, apertura in rialzo (+3,42%)
Nikkei recupera terreno dopo accelerazione Wall Street
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
27 marzo 2020
01:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La Borsa di Tokyo apre in netto rialzo nell’ultima seduta della settimana con gli investitori che tornano a mostrare fiducia sul piano di stimolo annunciato dagli Usa e la capacità di contenimento della contrazione economica provocata dal coronavirus a livello globale. Il Nikkei avanza del 3,42% a quota 19.303,64, con un aumento di 639 punti. Sul mercato dei cambi lo yen si mantiene stabile sul dollaro a 109,80, e sull’euro a 120,60.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Petrolio:Wti prova recupero, +1,95%
Dopo crollo di ieri. Brent avanza dello 0,37% a 26,4 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
07:47
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo del petrolio cerca un piccolo rimbalzo dopo il nuovo crollo di ieri quando ha lasciato sul terreno quasi l’8%. Il greggio Wti del Texas sale dell’1,95% a 23,04 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord avanza dello 0,37% a 26,4 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Oro: pausa prezzi, -0,43% a 1624 dollari
In una settimana rialzo di 120 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
07:54
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il prezzo dell’oro si prende una pausa dopo la corsa dell’ultima settimana nella quale ha visto un rialzo di oltre 120 dollari l’oncia (il prezzo era sui 1500 dollari l’oncia lo scorso venerdì) sull’aggravarsi dell’emergenza coronavirus. Il metallo con consegna immediata scambia a 1624 dollari, con un ribasso dello 0,43%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Cambi: euro avanza a 1,1046
Yen in calo a 108,6 dollari
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
08:01
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Euro si rafforza ancora sul dollaro all’avvio di giornata. La moneta unica sale dello 0,13% a 1,1046 dollari. In Asia lo yen scende dello 0,8% a 108,6 dollari.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Spread Btp/Bund in lieve rialzo a 161
Rendimento decennale all’1,18
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
08:41
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in lieve rialzo per lo spread Btp/Bund. Il differenziale segna 161 punti contro i 158 della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale è pari all’1,18%.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ferrari,ripresa produzione il 14 aprile
A condizione che sia garantita la continuità della fornitura
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MARANELLO
27 marzo 2020
08:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Ferrari prevede di riaprire la produzione il 14 aprile a Maranello e Modena,”a condizione che sia garantita la continuità della catena di fornitura”. Lo spiega una nota della Casa di Maranello, “Tutte le attività aziendali che possono essere svolte attraverso il lavoro agile continueranno regolarmente come è stato fatto nelle scorse settimane”, aggiunge la società del Cavallino Rampante che “continuerà a farsi carico dei giorni di assenza di coloro che non possono avvantaggiarsi di tale soluzione”.
A fronte della grande incertezza e dell’imprevedibilità causata dal Covid-19, la Società “sta adottando tutte le misure più appropriate per assicurare il benessere e la salute dei suoi dipendenti, nell’interesse di tutti i suoi stakeholder”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Asia positiva, Tokyo +3,88%
Pesano quotazionbi metalli, in arrivo fiducia consumatori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
08:52
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse quasi tutte positive in Asia e Pacifico, all’indomani di uno scivolone che aveva riguardato soltanto Tokyo per lo scattare dell’emergenza coronavirus nella Capitale giapponese. Rialzi soprattutto a Tokyo (+3,88) e Seul (+1,87%), caute Shanghai (+0,32%) e Shenzhen (+0,26%), deboli invece Taiwan (-0,38%) e Sideny (-5,3%), frenata dal calo delle quotazioni dei metalli ad eccezione dell’oro (+0,47%).
Contrastate Hopng Kong (+0,38%) e Mumbai (-0,94%), ancora aperte. Negativi i futures sull’Europa e su Wall Street all’indomani del rinvio al Consiglio Ue di una decisione sui cosiddetti ‘coronabond’. In arrivo dall’Italia e dalla Francia la fiducia dei consumatori, mentre da Oltreoceano sono attesi gli analoghi indicatori dell’Università del Michigan. Sotto pressione sulla piazza di Sidney gli estrattivo-minerari Fortrescue (-8,75%), Bhp (-5,3%) e Newcrest (-4,93%). Scivolone di Westpac Banking (-7,05%) e Commonwealth Bank (-6,7%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Essilux ritira stime 2020
Nel secondo trimestre ricavi in ulteriore calo rispetto a marzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
09:07
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Essilor Luxottica ha ritirato le proprie stime sull’esercizio 2020 a causa dell’emergenza coronavirus. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che “le prospettive dell’azienda per il 2020 pubblicate il 6 marzo 2020 non sono più valide”. Lo scorso gennaio il Gruppo ha registrato una “solida crescita, in linea con i suoi obiettivi per l’intero anno”. A marzo, invece, si è registrato un rallentamento. Di conseguenza “nel secondo trimestre, la Società prevede che i ricavi diminuiranno ulteriormente con un impatto significativo sulla redditività”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:Milano apre in forte calo (-1,97%)
Indice Ftse Mib a quota 17.018 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
09:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Apertura in forte calo per Piazza Affari. l’indice Ftse Mib cede l’1,97% a 17.018 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa:avvio Europa pesante,Parigi -2,41%
Francoforte -2,07%, Londra -3,18%
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
09:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Avvio in forte calo per le Borse europee. Francoforte perde il 2,07% con il Dax a quota 9.793 punti. Parigi segna un -2,41% con il Cac 40 a 4.433 punti.
Londra registra un -3,18 il Ftse 100 a 5.635 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano riduce calo, sale spread
Vendite su Mediobanca, Fineco e Unicredit, sprint Hera e Cnh
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
09:53
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Riduce il calo segnato in apertura Piazza Affari, con l’indice Ftse Mib a 1,08% a 17.181 punti. In rialzo lo spread tra Btp e Bund a 177 punti, con riflessi su Mediobanca (-3,96%), Fineco (-2,99%), Unicredit (-2,24%), Mediolanum (-1,75%), Banco Bpm (-1,17%), Intesa (-1,16%) e Genenrali (-1,12%). Sotto presisone Nexi (-2,76%),Unipol (-2,65%) e Buzzi (-2,19%), che sconta le prese di beneficio dopo il rally della vigilia a seguito della conferma del dividendo.
Giù anche Prysmian (-1,36%), mentre si muovono in controtendenza Hera (+5,16%), protagonista di un vero e proprio sprint dopo il giudizio degli analisti a seguito dei conti. Prosegue tonico il rimbalzo di Cnh (+1,7%), in continuo progresso dopo il tonfo di lunedì scorso a seguito delle dimissioni a sorpresa dell’amministratore delegato Hubertus Muhlhauser. Bene Recordati (+1,41%), Italgas (+0,9%) e Tim (+0,85%), giù Fca (-2,05%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa i calo, Milano -1,39%
Euro in flessione, spread a 177 punti, Essilux sotto pressione
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
10:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Borse europee pesanti dopo il nulla di fatto del consiglio europeo. L’eurostoxx 50 perde il 2%. Tra le singole Piazze Londra lascia sul terreno il 3,6%, Parigi perde il 2,7% con Essilor Luxottica che scivola (-3,47%) dopo la cancellazione delle stime per l’esercizio in corso a seguito dell’emergenza coronavirus. Francoforte registra un -1,37% e Milano un -1,39% mentre Prometeia stima per il 2020 un calo del Pil italiano del 6,5%. Il prezzo del petrolio cerca un piccolo rimbalzo. Il greggio sale a 23,04 dollari al barile mentre il Brent è sopra i 26 dollari. L’euro è in calo sul dollaro. La moneta unica scambia a 1,012 sul biglietto verde. Pausa anche per l’oro in flessione a 1,626 dollari. Sale invece lo spread tra btp e bund che si muove in area 177 punti. A Piazza Affari tra i cali maggiori Mediobanca (-4%), Azimut (-3,6%), Fineco (-4,3%) e la moda con Ferragamo (-3,81%), Moncler (-3,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Catalfo: più risorse per Cig e partite Iva
Tuteleremo anche gli iscritti alle casse presidenziali private
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
14:16
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il governo sta studiando un aumento del bonus di 600 euro previsto come indennizzo per le partite Iva e più risorse per Cig.
Lo ha detto la ministro del Lavoro Nunzia Catalfo parlando a Circo Massimo su Radio Capital.
“Sto emanando – annuncia – un ulteriore decreto ministeriale per tutelare tutti gli autonomi iscritti alle casse di previdenza private. Ora stiamo scrivendo le nuove misure e sicuramente i 600 euro per le partite Iva saranno confermati, anzi è allo studio un aumento. Stiamo prevedendo un indennizzo per tutti, per coprire tutti i lavoratori”. Per la Cig “ci saranno tutte le risorse necessarie e già nel primo provvedimento da 25 miliardi di euro, 11 erano sul tema lavoro. Lo stanziamento per il prossimo decreto sarà almeno della stessa cifra con una attenzione a tutti i lavoratori”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Abi, banche pronte ad anticipo Cig
Appello vertici, concordare modalità operative
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
11:03
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– L’Abi è favorevole ad attivare da subito prestiti che consentano ai lavoratori sospesi dal lavoro a causa dell’emergenza COVID-19 di poter avere dalle banche un’anticipazione – rispetto al pagamento che riceveranno dall’Inps- della cassa integrazione prevista nel “cura-Italia”.
Lo si legge in una nota secondo cui “è pronta a rendere immediatamente operativa la precedente Convenzione”. I vertici Abi fanno un appello “affinché anche le altre parti coinvolte diano massima e immediata disponibilità a concordare urgentemente le modalità operative”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prometeia, in 2020 -6,5% Pil Italia
Istat, emergenza abbatte fiducia imprese e famiglie a marzo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
11:46
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Prometeia, “ipotizzando una lenta e selettiva rimozione dei blocchi produttivi a partire da inizio maggio” prevede una “contrazione del Pil italiano nel 2020 del 6,5%. Il rimbalzo sarà solo graduale verso l’autunno, portando al +3,3% nel 2021 e al +1,2% nel 2022”. “Le politiche della Bce – sottolinea – allenteranno le tensioni sui titoli di Stato nel breve periodo, ma l’intervento fiscale del governo non potrà che essere limitato nel sostenere la domanda. “A fine 2020 il deficit/Pil avrà raggiunto il 6,6% e il debito/Pil il 150%”.

Nel frattempo l’emergenza Coronavirus affossa la fiducia di aziende e famiglie. A marzo l’Istat stima “una forte diminuzione” sia dell’indice di fiducia dei consumatori (da 110,9 a 101,0) sia di quello relativo alle imprese (da 97,8 a 81,7). Gli indici toccano, spiega l’Istituto, livelli “particolarmente bassi sia per le imprese sia per i consumatori, portandosi sui valori registrati, rispettivamente, a giugno 2013 e gennaio 2015”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Alitalia, cigs per 5.653 per virus
In procedura aggiunge 2. 662 per Alitalia e 206 CityLiner
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
12:28
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Altri 2.868 dipendenti di Alitalia, di cui 206 di CityLiner (finora non coinvolta dalla cassa), da mettere in cigs fino al 31 ottobre per effetto del Coronavirus.
Lo prevedono – secondo quanto si apprende – le procedure inviate dall’azienda ai sindacati, che confermano i numeri circolati ieri sera. In particolare per Alitalia si tratta di 2.662 persone aggiuntive che, aggiunte all’iniziale richiesta di 2.785, portano il totale a 5.447 solo per il coronavirus.
Considerata anche Cityliner salgono a 5.653 solo per l’emergenza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa Milano -2,2%, pesano banche
Londra -4,2% con premier Johnson positivo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
12:55
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Torna di nuovo sotto quota 17mila punti Piazza Affari, che peggiora a fine mattinata, con un calo del -2,2% A 16.986 punti per l’indice Ftse Mib. Congelate al ribassoAzimut (-5,6% teorico), Nexi (-5,59% teorico) e Mediobanca (-4,65% teorico) mentre lo spread si mantiene stabile sopra quota 173 punti, al di sopra del livello segnato in apertura. Tra i titoli scambiati regolarmente si segnala il forte calo di Unicredit (-4,25%), Banco Bpm (-2,65%) e Intesa (-2,37%). Peggiora poi la Borsa di Londra dopo l’annuncio che il premier Boris Johnson è positivo al coronavirus. L’indice Ftse 100 segna un calo del 435% a 5.562 punti, con le banche sotto pressione, da Rbs (-6,2%) a Barclays (-5,3%) e Lloyds (-5,2%).
In forte calo anche Hsbc (-4,85%) . Tra i titoli più colpiti anche il colosso delle crociere Carnival (-11,9%) e Ashtead (-10,59%), leader nel noleggio di apparecchiature per l’industria e l’edilizia.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Italiani ligi ma 1 casa su 3 piccola
Rur, media italiana 81 mq meno dei giapponesi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
13:04
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Italiani ligi rispetti alle consegne imposte dalla quarantena ma in molti casi costretti in abitazioni troppo piccole anche se i condomini, di solito agone privilegiato di conflitti sociali sono invece diventati teatro di tanti gesti di solidarietà. A tracciare il ritratto delle case degli italiani al tempo del coronavirus l’istituto di studi Rur Rete Urbana delle Rappresentanze. Secondo una comparazione internazionale le case abitate dagli italiani hanno una dimensione media di 81 mq. meno di quelle giapponesi (95mq.), spagnole (97 mq.) tedesche (109 mq.) e francesi (112 mq.).
Sono valori medi (per l’Italia coincidono con le dimensioni catastali della fascia intermedia degli alloggi), ma che hanno grande variabilità a seconda della loro localizzazione territoriale, in particolare fra grandi città e piccoli paesi.
Secondo Eurostat, fra i grandi paesi europei l’Italia vive una condizione abitativa più disagiata con ben il 30,9% dei nuclei in sovraffollamento. VAI ALLA POLITICA VAI ALLE NOTIZIE DELLA REGIONE PIEMONTE VAI ALLE NOTIZIE DI TECNOLOGIA

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa pesante, Londra -5%
Crollano futures Usa, giù Carnival, Royal Mail e Daimler
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
13:45
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse europee sempre più pesanti dopo l’annuncio che il premier britannico Boris Johnson è positivo al coronavirus. Una notizia che ha scatenato le vendite su tutti i listini in una giornata resa difficile già dal rinvio della vigilia della decisione del Consiglio Ue sui ‘coronabond’.
La peggiore è Londra (-5,2%), ma non fanno meglio Parigi e Madrid (-4,5% entrambe). In forte calo i futures Usa, che lasciano sul campo oltre il 3% a un’ora dall’avvio degli scambi.
Sotto torchio anche Milano (-3,6%) e Francoforte (-3,5%). Tra i titoli più colpiti il colosso delle crociere britannico Carnival (-15%) e Royal Mail (-14%), che ha sospeso le stime per il 2020 al pari di Essilor Luxottica (-8,5%) a Parigi. Sotto pressione gli automobilistici Daimler (-6,25%), Volkswagen (-5,51%) e Bmw (-4%) dopo i timori sul settore di Moody’s e S&P.
In Piazza Affari scivolone di Unicredit (-6,5%) ed Eni (-5,6%), congelata anche per eccesso di ribasso.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano giù (-3,9%), pesano banche
Breve stop per Intesa e Fca, forte calo petroliferi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
16:12
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continua a scendere Piazza Affari (-3,9%), come le altre principali Borse europee, con un forte peso di banche, petroliferi e industria. Tra le banche, con lo spread Btp-Bund fermo a 178 punti, brevemente bloccata e tornata alle contrattazioni Intesa (-5%) e male anche Unicredit (-7,9%) e Fineco (-6,9%), mentre in Europa ci sono perdite anche del 9%.
Giù pure Nexi (-8%), il servizio di pagamento bancario. Tra i comparti in sofferenza le auto, come nel resto del Vecchio continente, dopo i timori espressi dagli analisti Moody’s e da S&P, con Fca fermata per qualche minuto dalle contrattazioni poi tornata in campo (-5,1%).
Pesanti Azimut (-7,7%), Buzzi (-6,9%), ma anche Eni (-6%) e Saipem (-5,2%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Nielsen, rallentano vendite supermercati
In prima settimana quarantena crescita era a due cifre
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
16:17
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Nella seconda settimana di quarantena degli italiani per il coronavirus, dal 16 al 22 marzo, le vendite della grande distribuzione organizzata (Gdo) continuano a crescere. Tuttavia dopo tre settimane con trend a doppia cifra (+16,4% la scorsa settimana) – rileva Nielsen – l’andamento rallenta pur rimanendo positivo rispetto allo stesso periodo del 2019: +5,4% a parità di negozi. “I dati confermano i primi segnali di ‘rottura’: da un lato causati dalle nuove procedure di ingresso nei negozi, che limitano l’afflusso per garantire le distanze di sicurezza, dall’altro la continua ascesa dei negozi di vicinato, che si trovano nei pressi delle abitazioni e permettono quindi di limitare il tragitto per la spesa. Sul rallentamento della crescita incidono anche le restrizioni governative che vietano la vendita di prodotti non essenziali, per esempio cancelleria ed elettronica di consumo” spiega Romolo de Camillis, Retailer Service Director di Nielsen.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Domenica torna ora legale, lancette avanti di un’ora
Terna, su benefici 2020 incognita impatto calo consumi per Covid
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
16:38
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Domenica 29 marzo torna l’ora legale.
Le lancette degli orologi andranno spostate un’ora in avanti, garantendo nei prossimi 7 mesi benefici per tutto il sistema: nel 2019, secondo quanto rilevato da Terna, il risparmio è stato di 505 milioni di kWh (quanto il consumo medio annuo di elettricità di circa 190 mila famiglie), un valore corrispondente a minori emissioni di CO2 in atmosfera per 250 mila tonnellate e a un risparmio economico pari a circa 100 milioni di euro.
Il beneficio nel 2020, specifica la società che gestisce la rete elettrica nazionale, “potrà tuttavia essere influenzato dalla riduzione dei consumi registrata in questo periodo di chiusura delle attività per effetto dell’emergenza sanitaria da Covid-19”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Pensioni: Gualtieri, pagamento regolare. File alle Poste
Il ministro: ‘Grazie a tutti lavoratori operativi negli uffici postali’. A Napoli lunghe code agli sportelli
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
20:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
“Pur nell’emergenza e con le vigenti restrizioni, il pagamento delle pensioni sta avvenendo in modo regolare. Lo scaglionamento in ordine alfabetico funziona. Grazie a tutte le lavoratrici e i lavoratori che, in sicurezza, consentono l’operatività di migliaia di uffici postali”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.
Napoli, folla alle Poste per ritirare la pensione. Lo segnala Ivo Poggiani, presidente della Terza Municipalità di Napoli, che su Fb ha pubblicato delle foto in cui si vedono persone in fila, davanti all’ufficio di corso Amedeo di Savoia, in attesa delle pensioni.
“Poste italiane – scrive – chiude in città decine di sportelli e queste sono le conseguenze”. All’esterno la Polizia Locale sta controllando la fila e distribuendo i numeri per poter entrare. “Sono in due – dice al telefono – uno controlla la fila e consegna i numeri, l’altro si accerta che entrino in base al turno”.
Altri due uffici della terza Municipalità sono chiusi. “Quello aperto, in corso Amedeo di Savoia, sta lavorando con 3 impiegati su 6 – afferma – quindi entrano in 3 alla volta. Pure questo è un problema”. Malgrado davanti all’ufficio ci sia spazio, spiega, “la gente è tanta”. “Sono soprattutto anziani, i più fragili”. “Capisco le esigenze delle Poste – conclude – ma almeno nei giorni di ritiro bisognava rimanere aperti”.
Non tarda la replica di Poste Italiane. A Napoli sono aperti 55 uffici postali su 66 e per il ritiro dei contanti sono disponibili in città 82 Atm. Per tutelare la salute di tutti, le modalità di accesso agli uffici postali sono regolate, aggiunge Poste, da “rigorose e specifiche norme comportamentali, pensate per garantire che le operazioni si possano svolgere nella massima sicurezza tanto per utenti che per i lavoratori”.
A Pescia arriva la protezione civile – Ci sono voluti i volontari della protezione civile per regolare i flussi di anziani in fila per ricevere la pensione davanti all’unico ufficio postale rimasto aperto a Pescia (Pistoia). Una situazione che non è piaciuta al sindaco Oreste Giurlani, verso cui tanti hanno manifestato “il proprio disagio per una situazione poco rispettosa della loro condizione legata all’età”.
“Non è corretto – dice Giurlani – far stare ore dei pensionati in coda al freddo. Ieri a qualcuno è stata anche sbattuta la porta in faccia alle 13.30, senza tenere conto della fila fatta fino ad allora”. Per il sindaco “i vertici nazionali della struttura dovrebbero valutare meglio la ricaduta delle loro scelte, perché non tutti hanno l’accredito in banca o le carte prepagate e dobbiamo pensare proprio agli anziani, in via prioritaria”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Europa continua discesa
Negli Usa S&P stima recessione. Male banche, spread 177
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
17:00
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Continuano a scendere le principali Borse europee, rinviata la decisione sui ‘coronabond’. La peggiore resta Londra (-6,3%), col premier britannico positivo, seguita da Parigi (-5%), Madrid (-4,5%) e Francoforte (-4%), mentre negli Usa S&P parla di recessione, la fiducia dei consumatori a marzo è ai livelli del 2008 e scende in Italia e un po’ meno in Francia. Milano è la migliore (-3,3%), con lo spread a 177 punti e le banche in sofferenza, da Unicredit (-6,9%) a Bper (-6,1%), Fineco (-5,5%), Intesa (-4,6%), come nel resto d’Europa: tra le peggiori Kbc (-13%), Barclays e Lloyds (-10,2%). Contenuto il rialzo dell’oro (+0,5%), mentre aumenta il calo del greggio (wti -5,4%) e a farne le spese sono petroliferi come Bp (-11,6%) e Royal Dutch (-8,6%), a Piazza Affari Eni (-5,6%). Forte la sofferenza anche per le auto, dopo i report sul settore di Moody’s e di S&P, che ha tagliato il rating a Daimler e Bmw, soprattutto per Daimler (-8%), Renault (-7,9%) e Volkswagen (-7,4%), insieme a Fca (-4,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banche centrali,misure sostegno banche
Governatori, possibili cambi norme capitale con crisi virus
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
17:06
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Le banche centrali mondiali riunite nel gruppo dei governatori e responsabili della vigilanza (Ghos) fanno slittare per un anno le regole di Basilea3 e si dicono pronte “a nuove misure, se necessario” sul fronte delle regole delle banche per garantire che il comparto resti finanziariamente e operativamente resistente di fronte all’emergenza coronavirus. Le regole, che dovevano entrare in vigore a partire dal 2022, sono state fatte slittare per dare più flessibilità alle banche. Nei mesi scorsi il comparto bancario europeo aveva sottolineato come la serie di nuove norme su rischio di credito, operativo, terzo pilastro che per l’ampiezza erano state definite Basilea IV avrebbero ulteriormente frenato il pil europeo. Il Comitato di Basilea monitorerà la situazione con il Financial Stability Board.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude in calo (-3,15%)
Il Ftse Mib a 16.822 punti
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
27 marzo 2020
17:43
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Chiusura in calo per Piazza Affari.
Il Ftse Mib ha perso il 3,15% a 16.822 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borse: Europa chiude in rosso
Londra (-5,4%) peggiore, Parigi (-4,2%), Francoforte (-3,6%)
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
18:05
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Chiusura in rosso per le principali Borse europee, con lo stallo sui ‘coronabond’ e l’emergenza virus che avanza. La peggiore è stata Londra (-5,45%) a 5,498 ounti, col premier positivo, seguita da Parigi (-4,23%) a 4.351 punti, Francoforte (-3,68%) a 9.632 punti e Madrid (-3,63%) a 6.777 punti.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Borsa: Milano chiude male settimana
Spread 180, pesanti petroliferi, perdite per Fca e Ferragamo
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
18:48
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Ultima seduta di settimana in forte perdita a Piazza Affari (-3,15%), come per le principali Borse europee, con le stime sul Pil in discesa e la fiducia dei consumatori che cala, con l’emergenza coronavirus. Ad avere la peggio è stata l’industria, con Buzzi (-8,7%), scontate le prese di beneficio dopo avere deciso di dare il dividendo, e Azimut (-7,4%). Male le banche, come Fineco e Bper(-6,4%), Unicredit (-5,3%), Banco Bpm (-4,8%) e Intesa (-3,9%), con lo spread chiuso a 180 punti. Lo stesso il sistema di pagamento Nexi (-7,4%). Sofferenti le auto, con Fca (-5,9%), coi report di Moody’s e di S&P, che ha tagliato il rating a Daimler e Bmw.
Niente di buono per i petroliferi, da Eni (-5,6%) a Saipem (-4,9%), col greggio in picchiata (wti -6%). Giornata nera per il lusso, con Ferragamo (-5,5%) e Moncler (-3,6%).
Bene alcune utility, come Terna (+2,9%) e Hera (+2,5%), favorita dagli analisti dopo i conti. Perdite contenute per Cnh (-0,7%) e Exor (-0,6%). In calo Tim (-1,2%), Poste (-3%) e Enel (-1,9%).
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Amazon, stop sciopero dopo 11 giorni
Previsto controllo temperatura e mascherine per lavoratori
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
PIACENZA
27 marzo 2020
18:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Dopo 11 giorni di sciopero è stato siglato l’accordo tra Amazon e i sindacati dei lavoratori dello stabilimento di Castelsangiovanni, nel Piacentino.
Con l’azienda, spiegano in una nota Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uilt e Ugl-Terziario, sono stati convenuti “processi di pulizia costanti e sanificazioni programmate e tracciate”. Inoltre, nell’organizzazione delle postazioni è garantita una distanza di almeno due metri tra i lavoratori, e sono previste le chiusure di docce, spogliatoi e aree fumatori. Disposto anche il controllo della temperatura in ingresso a tutti i lavoratori, oltre alla distribuzione di mascherine e guanti quotidianamente a tutti i lavoratori.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Banca Sistema: Prontopegno sospende aste
Gentile, facciamo nostra parte per piccole esigenze finanziarie
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
20:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Nell’ambito delle iniziative per l’emergenza Covid-19, ProntoPegno, Monte dei Pegni del gruppo Banca Sistema, sospende fino a nuova comunicazione il calendario delle aste dei pegni scaduti.
Per limitare gli spostamenti e contenere la diffusione del virus è disponibile l’App ProntoPegno. Inoltre, in linea con le disposizioni del Governo, è possibile recarsi in filiale per le operazioni necessarie ed indifferibili solo su appuntamento. “Purtroppo, la storia si ripete: nel 1478 quando a Padova arrivò la peste, il Monte di Pietà supportò i cittadini mantenendo aperte le proprie attività per consentire la continuità dei pegni. Oggi la nuova peste si chiama Covid-19 e in questa circostanza di difficoltà per il Paese noi rimaniamo aperti e continueremo a fare la nostra parte per supportare le piccole esigenze finanziarie dei cittadini”, sottolinea il direttore generale, Giuseppe Gentile.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Assarmatori, traghetti vicini a collasso
Misure urgenti per crisi coronavirus, incassi calati di 50 volte
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
28 marzo 2020
10:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Allarme di Assarmatori: senza misure di emergenza per il comparto ci sarà il blocco dei collegamenti nazionali operati dai traghetti per “l’inevitabile approdo al collasso generale”. ”Facendo i raffronti con i risultati delle medie degli ultimi anni – spiega in una nota il presidente di Assarmatori Stefano Messina – le compagnie armatoriali operanti in questo settore nell’ultimo mese hanno incassato circa cinquanta volte di meno (non un quinto, ma proprio 50 volte di meno)” per le restrizioni alla mobilità per l’emergenza coronavirus e ”l’incertezza sul futuro ha completamente azzerato anche le prenotazioni”.
Assarmatori chiede la “immediata parificazione dei servizi di collegamento con le isole a quelli aerei considerati di servizio pubblico, con l’estensione ai primi dei benefici garantiti ai secondi dall’articolo 79 del decreto Cura Italia”; “l’accesso ai meccanismi di garanzia previsti dall’art. 57 dello stesso decreto” sul supporto alla liquidità delle imprese colpite dall’emergenza.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Catalfo firma decreto, 600 euro a professionisti casse
Domande a propri enti. Due tetti reddito a 35mila e 50mila euro
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
14:37
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Anche professionisti e autonomi iscritti alle casse di previdenza private avranno un indennizzo di 600 euro per il mese di marzo. Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha firmato il decreto interministeriale che fissa le modalità di attribuzione del fondo per il reddito di ultima istanza. Il bonus andrà chiesto alla propria cassa e sarà erogato a chi ha avuto redditi fino a 35mila euro o, tra 35 e 50mila, abbia subito cali di attività di almeno il 33% nei primi 3 mesi 2020.
“Si tratta di un primo intervento per fronteggiare immediatamente la situazione di emergenza”, spiega Catalfo, ribadendo che “siamo già al lavoro sulle nuove misure per il decreto aprile, dove l’obiettivo è di prevedere, per queste categorie di lavoratori, un indennizzo di importo superiore”.
Il sostegno al reddito dei lavoratori autonomi e professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria, danneggiati dall’emergenza Coronavirus, spiega una nota del ministero del Lavoro, è costituito da un’indennità per il mese di marzo pari a 600 euro.
Il decreto stabilisce che questo importo sarà riconosciuto: a) ai lavoratori che abbiano percepito, nell’anno di imposta 2018, un reddito complessivo non superiore a 35mila euro; b) ai lavoratori che, sempre nell’anno di imposta 2018, abbiano percepito un reddito complessivo compreso tra 35mila e 50mila euro e abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività autonoma o libero-professionale di almeno il 33% nel primo trimestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019, sempre a causa del virus COVID-19. Le domande per l’ottenimento dell’indennità possono essere presentate da professionisti e lavoratori autonomi presso gli enti di previdenza ai quali sono iscritti.
Pressing Pd, aiuti a chi non può pagare affitto e colf – Aiuti a chi non riesce a pagare l’affitto di casa, Cig in deroga anche per colf e badanti, interventi più consistenti e mirati per il settore alberghiero e le agenzie di viaggi, tra i settori più danneggiati a causa dell’emergenza Coronavirus. Sono alcune delle proposte che avanza il Pd per il prossimo decreto di aprile, presentando 37 ordini del giorno al decreto Cura Italia, all’esame del Senato. Tra le proposte quella a firma Mirabelli per finanziare con almeno 100 milioni il fondo inquilini morosi incolpevoli.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Per i professionisti e i lavoratori autonomi iscritti alle casse di previdenza private ci sarà un indennizzo di 600 euro per il mese di marzo: il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha firmato il decreto interministeriale che fissa le modalità di attribuzione del Fondo per il reddito di ultima istanza per chi ha subito danni all’attività dalla diffusione del Coronavirus. Il bonus andrà chiesto alla propria Cassa, e sarà erogato a chi ha avuto redditi fino a 35.000 o, tra 35.000 e 50.000, abbia subito cali di attività di almeno il 33% nei primi 3 mesi 2020. “Si tratta di un primo intervento per fronteggiare immediatamente la situazione di emergenza”, spiega Catalfo, ribadendo che “siamo già al lavoro sulle nuove misure per il decreto di aprile, dove l’obiettivo è di prevedere, per queste categorie di lavoratori, un indennizzo di importo superiore”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ikea chiede cassa integrazione in Italia
Sono 7.500 gli addetti che potranno accedere a Cig
1
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
19:26
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– Ikea Italia e i sindacati hanno siglato un accordo per procedere con la richiesta di accesso alla cassa integrazione, prevista dal decreto Cura Italia, per far fronte alla situazione straordinaria, determinata dalla sospensione delle attività lavorative. Tutti i co-worker di Ikea in forza al 23 febbraio, sia a tempo indeterminato che a tempo determinato, circa 7.500, potranno avere accesso alla cassa integrazione, anche quelli in smart working. Ma non è ancora chiaro quanti saranno gli addetti che usufruiranno della misura.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Bce a banche, stop a cedole e buy-back
Almeno fino all’1 ottobre 2020. Sospensione vale 30 miliardi
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
20:08
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
– La Bce ha chiesto alle banche vigilate di non pagare dividendi o riacquistare azioni proprie “durante la pandemia” di coronavirus. “La raccomandazione – si legge in una nota del Supervisory Board – riguarda i dividendi relativi al 2019 e al 2020, almeno fino all’1 ottobre 2020. La Bce si aspetta che le banche continuino a finanziare le famiglie, le piccole imprese e le grandi aziende”.
Adeguarsi alla raccomandazione della Bce di non pagare dividendi e astenersi dal riacquisto di azioni “consentirà di mantenere nel sistema un totale di 30 miliardi di euro di capitale addizionale di più alta qualità” conferendo alle banche “capacità addizionale di prestare o assorbire le perdite in una fase in cui ciò è particolarmente necessario”, afferma il capo della Vigilanza europea, Andrea Enria, in un blog sul sito della Bce.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Tesoro: asta Bot 6 mesi, il tasso torna positivo a 0,055%
Assegnati titoli per 7 mld. Domanda supera i 12,17 mld
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
12:23
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Il Tesoro ha assegnato in asta Bot semestrali per 7 miliardi di euro con il tasso che torna in territorio positivo. Il rendimento medio è salito a 0,055% da -0287% del collocamento di febbraio. La domanda ha superato i 12,17 miliardi di euro con un rapporto di copertura in rialzo a 1,74 da 1,58 di un mese fa.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Abi, banche pronte ad anticipo immediato per la Cig
Appello “affinché anche le altre parti coinvolte diano massima e immediata disponibilità”
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
11:10
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’Abi è favorevole ad attivare da subito prestiti che consentano ai lavoratori sospesi dal lavoro a causa dell’emergenza COVID-19 di poter avere dalle banche un’anticipazione – rispetto al pagamento che riceveranno dall’Inps- della cassa integrazione prevista nel “cura-Italia”. Lo si legge in una nota secondo cui “è pronta a rendere immediatamente operativa la precedente Convenzione”.
I vertici Abi fanno un appello “affinché anche le altre parti coinvolte diano massima e immediata disponibilità a concordare urgentemente le modalità operative”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Senza librerie vendite verso -50%
Gruppo Mondadori e Gems, situazione è destinata a peggiorare
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
20:33
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Chiuse librerie e catene per l’emergenza Coronavirus sono crollate le vendite di libri in Italia. La grande distribuzione -Gdo e l’e-commerce non riescono a dare un po’ di sostegno a un mercato già in sofferenza al contrario di quanto sta avvenendo in Gran Bretagna dove con il lockdown, secondo i dati del Guardian, sono salite le vendite dei tascabili di narrativa nei supermercati del 35% nel giro di una settimana. E la catena Waterstone ha visto un incremento degli acquisti online nell’ordine del 400%.
Mentre nel nostro paese “il mercato ci ha rimesso il 35% nella settimana dalla chiusura delle librerie, due domeniche fa, il 15 marzo, ma è in grande peggioramento” spiega Stefano Mauri, presidente e amministratore delegato del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol -GeMS, a cui fanno capo, tra l’altro, le case editrici Bollati Boringhieri, Chiarelettere, Corbaccio, Garzanti, Guanda, Longanesi, Nord, Ponte alle Grazie, Salani, Tea, Vallardi.
Trend in peggioramento confermato dal Gruppo Mondadori. “Nella situazione attuale con librerie e catene chiuse, la GDO fortemente limitata dai provvedimenti di legge, l’impossibilità di lanciare novità, e anche l’e-commerce in comprensibile affanno per sovraccarico logistico, il mercato del libro tende fisiologicamente a cali superiori al 50%” spiega Enrico Selva Codde’, ad di Mondadori Libri (a cui fanno capo le case editrici Mondadori, Einaudi, Rizzoli, Sperling & Kupfer, Piemme e Mondadori Electa). “Numeri impressionanti che, da qualunque prospettiva li si voglia guardare, banalmente dimostrano quanto siano importanti, oggi più che mai, gli sforzi di tutti per garantire continuità e per tenere viva la più importante filiera dell’industria culturale italiana” sottolinea Selva Codde’.
I due canali attivi, la Gdo, cioè supermercati, discount, e l’e-commerce, non compensano dunque l’assenza delle librerie.
“I supermercati sono importanti perchè sono l’unico punto dove puoi vendere i libri e comprarli però l’offerta è limitata e la gente distanziata. C’è una capacità di fuoco più limitata di prima” sottolinea Mauri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Egli spiega: “se a maggio riapriranno le librerie molte aziende ce la possono quasi fare con strumenti ordinari, se si va oltre ci vuole la cura Draghi”.
Le novità editoriali escono con il contagocce o vengono rinviate perchè le librerie sono chiuse, anche su Amazon si registra un rallentamento di titoli disponibili e la previsione, secondo i dati dell’Osservatorio dell’Aie, è drammatica: saranno 18.600 i titoli in meno pubblicati nel 2020, 39,3 milioni le copie che non saranno stampate e 2.500 i titoli che non saranno tradotti.
Specchio di quello che sta accadendo sono anche le classifiche dei titoli più venduti di GFK: le copie del primo titolo della classifica generale dell’ultima settimana non arrivano a 2.700 (2.623) mentre nelle settimane precedenti alla chiusura delle librerie si aggirava intorno alle 11 mila copie.
Tra le novità che arriveranno in libreria c’è un titolo del Gruppo GeMS che, ironia della sorte, sembra perfetto in questo momento di “arresti domiciliari”. E ‘Allenamento Alcatraz’ (Corbaccio) ed esce il 2 aprile. Me ne parlò Gianrico Carofiglio un anno fa al festival di Napoli come di uno dei migliori libri del genere self-help. E’ scritto da un carcerato ed è un modo per tenersi in forma in uno spazio limitato sfruttando il peso del proprio corpo come ‘strumento'” racconta Mauri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: in fumo 160 mln tra live e discografia
Per 2020 cali tra 30 e 50%, a rischio anche la stagione estiva
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
20:34
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
L’industria della musica comincia a fare i conti, tutti con segno meno, con il coronavirus. Un quadro che preoccupa tutto il settore, dagli eventi live alla discografia. E i primi dati elaborati, mettono a fuoco una crisi che rischia di mettere in ginocchio la musica e tutto quello che le gira attorno per parecchi mesi.
“Gli spettacoli dal vivo sono i primi ad essere stati fermati e saranno gli ultimi a ripartire – evidenzia Vincenzo Spera, presidente di Assomusica -. Fino al 3 aprile, data della fine dei primi provvedimenti, abbiamo calcolato che sono stati sospesi circa 3mila concerti: il 60% è stato riprogrammato, il 17% stato annullato, con una perdita di circa 40 milioni. Ma è chiaro che si andrà avanti e la stima prendendo come riferimento fine maggio è di 4.200 eventi saltati con una ulteriore perdita di altri 23 milioni, che porterà il totale a 63 milioni di perdite in poco più di due mesi per il solo settore del live”, che muove mediamente in un anno 500 milioni. Senza considerare quello che potrà succedere da giugno in poi, quando il cartellone è fittissimo e in programma ci sono i grandi concerti negli stadi o all’aperto e i festival in tutta Italia. “Le stime inglesi parlano di un ritorno alla normalità nel giro di un anno e alcuni stanno riprogrammando direttamente per il 2021”, è la considerazione di Spera.
Oltre alle perdite dirette, vanno calcolate anche quelle legate all’indotto, che possono essere stimate in non meno di 100 milioni di euro.
Ma è anche la discografia a guardare con preoccupazione quello che sta succedendo. Con i negozi chiusi, molte pubblicazioni rimandate a dopo l’estate e sale di registrazione inaccessibili, il quadro assume contorni molto negativi.
La FIMI, la Federazione dell’Industria Musicale Italiana sottolinea come i cali sul segmento fisico (CD e vinili) siano già “di oltre il 60%, sui diritti connessi di oltre il 70% (dovuta alla chiusura di esercizi commerciali e all’assenza di eventi) e sulle sincronizzazioni in grave sofferenza”.
Il 2019, secondo i dati IFPI, aveva mostrato una crescita dell’8%, la più elevata da cinque anni, per un valore di 247 milioni di euro. “Quest’anno rischiamo di avere introiti in meno per 100 milioni. Soffre anche lo streaming – nota il presidente di FIMI, Enzo Mazza – in difficoltà a causa dell’assenza di nuove release, che solitamente fanno da traino agli ascolti, e della scarsa mobilità dei consumatori (secondo i dati IFPI, in Italia il 76% di chi ascolta musica lo fa in auto, e il 43% nel tragitto casa-lavoro)”. La produzione italiana (che ha rappresentato l’87% degli album più venduti nel 2019, tra le percentuali di repertorio nazionale più elevata nel mondo) è quella che potrebbe soffrire di più dallo stato di crisi. “Con sale di registrazione ferme, concerti e tour bloccati, l’impatto su tutta la filiera dei creativi, dei tecnici di studio e dei lavoratori del settore potrebbe essere devastante”. “Per molti segmenti – conclude Mazza – si può pensare a un calo tra il 30% e il 50% a fine 2020”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Ancora più drastico Claudio Ferrante, fondatore e presidente di Artist First, , società di distribuzione discografica: “Per l’industria musicale italiana nei prossimi mesi la perdita economica potrebbe arrivare a 200 milioni di euro, un calo dovuto principalmente all’annullamento forzato delle uscite discografiche, al blocco totale dei live e degli spettacoli, ai mancati incassi SIAE, al bacino di sponsor legati ai numerosi Festival italiani che restano alla finestra, allo slittamento dei lavori per i moltissimi freelance della musica, che siano musicisti o professionisti addetti ai lavori”.
Quello che si chiede ora al Governo sono interventi urgenti per accedere a finanziamenti ed evitare danni irreversibili e sostenere le decine di migliaia di lavoratori del settore.
“Stiamo lavorando a più livelli di proposte – aniticipa Spera -: alle Regioni, al Governo centrale e al Parlamento europeo, raccogliendo le istanze anche dei colleghi degli altri Paesi”.
Tra le richieste, interventi sulla fase di ripresa delle attività, con una focalizzazione su elementi fiscali, come l’estensione del tax credit a tutte le opere, la riduzione dell’IVA al 4% così come per l’editoria e l’allargamento della platea destinataria del bonus cultura.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Von der Leyen gela l’Italia sugli eurobond. Poi chiarisce: tutte le opzioni sul tavolo
Asse di Conte con Macron per convincere Merkel
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
23:58
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
La questione dei coronabond tiene banco nel dialogo-scontro con l’Europa. Nel pomeriggio la presidente della Commissione Ursula von der Leyen, in un’intervista alla Dpa, afferma che nella crisi del coronavirus la Commissione europea non pianifica l’emissione di bond propri sui debiti. E aggiunge: ‘La parola è uno slogan, dietro c’è una questione di garanzie’. Immediata la reazione del governo italiano, ‘l’Europa sia all’altezza, le proposte le farà l’Eurogruppo, non la presidente’, afferma il premier Conte. “Le parole di Von Der Leyen” sui Coronabond “sono sbagliate”, rincara il ministro Gualtieri. Poi in serata arriva il chiarimento. “In questo momento, la Presidenza non esclude alcuna opzione entro i limiti del trattato”, sostiene una nota della Von der Leyen .

Fonti Mef, bene Von der Leyen, nessuna opzione esclusa – Positivo il chiarimento fornito dalla presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, che ha sottolineato come non sia esclusa nessuna opzione all’interno dei limiti definiti dai trattati. Così fonti Mef dopo la nota con cui la presidente della commissione Ue ha precisato la sua posizione sugli eurobond.

Gualtieri, ora commissione Ue lavori davvero a ogni opzione  – “Prendiamo atto del chiarimento fornito dalla Presidente della Commissione europea Von Der Leyen rispetto alle parole sbagliate sui Coronabond. Ora la Commissione lavori davvero a tutte le opzioni possibili, nessuna esclusa. Non c’è tempo da perdere”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Von der Leyen, spazio fiscale nuovi strumenti limitato – “In questo momento, la Presidenza non esclude alcuna opzione entro i limiti del trattato”. Così la presidente della Commissione Ue. “Come primo passo stiamo lavorando a una piena flessibilità dei fondi esistenti, come i fondi strutturali. Ciò fornirà supporto immediato. Per garantire il recupero, la Commissione proporrà modifiche alla proposta del Mff che consentiranno di affrontare le conseguenze della crisi coronavirus”, aggiunge la nota della commissione Ue.
“Il Consiglio europeo ha incaricato l’Eurogruppo di presentare proposte entro le prossime settimane. La Commissione parteciperà a tali discussioni e sarà pronta a fornire assistenza, se sostenuta dall’Eurogruppo. Ciò è necessario poiché lo spazio fiscale per i nuovi strumenti è limitato, poiché siamo nell’ultimo anno del Mff (bilancio Ue pluriennale)”. Così la presidente della Commissione Ue von der Leyen. “Parallelamente, la Commissione sta lavorando a proposte per la fase di recupero nell’ambito dei trattati esistenti”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Macron,’Francia al fianco di Italia, basta Ue egoista’ – “Non voglio un’Europa egoista e divisa”: lo dice il presidente francese, Emmanuel Macron, in un’intervista riportata dall’agenzia AFP in cui sottolinea che “la Francia è al fianco dell’Italia”. “Non supereremo questa crisi – dice Macron – senza una solidarietà europea forte, a livello sanitario e finanziario”. “L’Ue, la zona euro, si riducono a un’istituzione monetaria e a un insieme di regole che consentono a ogni Stato di agire per conto suo? O si agisce insieme per finanziare le nostre spese, i nostri bisogni in questa crisi vitale?”.
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
Onu, fino a 30% calo turismo nel 2020
A causa della pandemia atteso un crollo del settore
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
13:44
ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE
In seguito alla pandemia da coronavirus, l’Onu prevede per il 2020 un calo del turismo internazionale tra il 20 e il 30%. L’Organizzazione mondiale del turismo – agenzia dell’Onu che ha sede a Madrid – calcola una perdita per il settore fra i 300 e i 450 miliardi di dollari (fra i 272 e i 408 miliardi di euro), che equivale a circa un terzo di quanto generato nel 2019. La riduzione, spiega l’agenzia dell’Onu, è dovuta all'”introduzione senza precedenti delle restrizioni sui viaggi nel mondo”. Sottolinea però che tali previsioni devono comunque essere prese “con prudenza”, data la natura estremamente incerta dell’attuale crisi.