Basket Milano vince a Valencia 81-83 in Eurolega
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

BASKET: MILANO VINCE A VALENCIA 81-83 IN EUROLEGA

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

BASKET: MILANO VINCE A VALENCIA

BASKET: LA AX MILANO VINCE A VALENCIA 81-83 E TORNA ALLA VITTORIA DOPO 5 KO IN EUROLEGA

AGGIORNAMENTO IN “SPORT”/”NOTIZIE”/”ULTIM’ORA” DELLE 06:51 DI VENERDì 06 MARZO 2020

BASKET: MILANO VINCE A VALENCIA

Overtime da estasi per l’Ax Milano che a Valencia (81-83) interrompe la serie di cinque sconfitte consecutive in Eurolega con una tripla allo scadere di Vladimir Micov (13) su assist di Rodriguez (16 e 9). Una partita incredibile e senza un senso logico. L’Olimpia sembra buttare via l’ennesima vittoria nel finale del tempo regolare: in vantaggio di 5 punti ad un minuto dalla fine del quarto periodo si lascia recuperare con una difesa mediocre di Crawford su Abalde (gioco da tre punti) e dai due liberi del pareggio di Dubljevic. Il centro montenegrino è il mattatore della gara (19 e 5 assist) e domina il supplementare con 8 punti negli ultimi 5′ ma Milano di puro orgoglio e sfruttando gli unici errori dalla lunetta di Valencia (2/6) nell’ultimo minuto rimonta 5 punti di svantaggio. La tripla frontale di Micov – convalidata all’istant replay – fa esplodere la panchina di Milano nel deserto di una La Fonteta senza pubblico. L’Olimpia (12-16) resta in corsa per un posto nei playoff. “Questa – spiega Micov – è una vittoria che può darci una bella spinta”. VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

Annunci
COPPA ITALIA BASKET: DEFINITE LE SEMIFINALI
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

COPPA ITALIA BASKET: DEFINITE LE SEMIFINALI CHE SI GIOCHERANNO OGGI E STASERA

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

COPPA ITALIA BASKET

COPPA ITALIA BASKET: BRINDISI-FORTITUDO è LA SECONDA SEMIFINALE, DOPO IL PASSAGGIO DI VENEZIA E MILANO

AGGIORNAMENTO IN “SPORT” DELLE 01:33 DI SABATO 15 FEBBRAIO 2020

COPPA ITALIA BASKET

Sarà tra Brindisi e Fortitudo Bologna la seconda semifinale di Coppa Italia di basket. Dopo Venezia e Milano, che hanno staccato il pass l’altro ieri, è stato il turno ieri – nella seconda giornata della Final Eight – avanzare, ai danni rispettivamente di Sassari (battuta 91-86 con un super Banks tra i pugliesi, autore di 37 punti) e Brescia (sconfitta 76-73).
Oggi sono in programma le due semifinali, con Milano-Venezia nel pomeriggio, a cui seguirà Brindisi-Fortitudo Bologna in serata. PER TUTTO IL CALCIO: FAI CLICK QUI

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

BASKET: BOLOGNA BATTE MILANO 83-70

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

BASKET: BOLOGNA BATTE MILANO

BASKET: LA VIRTUS BOLOGNA BATTE L’OLIMPIA MILANO 83-70

AGGIORNAMENTO IN “SPORT” DELLE 19:36 DI DOMENICA 29 DICEMBRE 2019

BASKET: BOLOGNA BATTE MILANO

La Virtus Bologna ha battuto l’Olimpia Milano con il punteggio di 83-70 in un match della 16/a giornata del campionato di Serie A di basket. Miglior marcatore del match per i bolognesi, che allungano in testa alla classifica, è Vince Hunter. VAI ALLE NOTIZIE DI CALCIO

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

BASKET: Maxibasket regala campo ad Aleppo Basket: Ceron operato, torna a giocare Basket: lasciano Milano James e Nunnally

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 2 minuti

BASKET

TUTTE LE NOTIZIE DI SPORT IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE, DETTAGLIATE, COMPLETE ED UFFICIALI: SEGUILE!

DALLE 13:20 DI LUNEDì 29 LUGLIO 2019

ALLE 00:20 DI MARTEDì 30 LUGLIO 2019

BASKET

I giocatori italiani di Maxibasket, cioè i partecipanti ai tornei di pallacanestro che vanno dagli over 40 in su, doneranno un campo di basket ad Aleppo, la città siriana devastata da una lunga guerra. L’iniziativa è partita dall’associazione Maxibasket Milano e poi è stata condivisa da tanti appassionati cestisti veterani, parecchi dei quali impegnati in questi giorni nei campionati mondiali di Helsinki in varie rappresentative azzurre, dalla Over 40 alla Over 75.
Sarà un campo in piena regola, con spogliatoi e copertura, che verrà realizzato grazie alla collaborazione con l’associazione Pro Terra Santa e con i francescani, con il beneplacito di Papa Francesco.
Giorgio Papetti, ex di Simmenthal e Mobilquattro-Xerox, e Gabriele Camorani, attuale presidente di Maxibasket Milano, si sono fatti carico dell’organizzazione di questa iniziativa a cominciare dalla raccolta dei fondi, ottenendo poi la disponibilità di grandi coach come Valerio Bianchini ad andare ad Aleppo e preparare allenatori locali.

– TORINO

– “Dopo 8 lunghissimi mesi si ricomincia a sorridere”. Torna sereno il volto di Marco Ceron: il cestista della Leonessa Brescia è stato operato alle Molinette di Torino dal dottor Francesco Zenga, che gli ha applicato una protesi al titanio realizzata appositamente con una stampante 3D all’osso del cranio temporale fratturato in più punti in una partita di serie A contro l’Auxilium Torino. Dopo aver rischiato la vita l’atleta, 27 anni, potrà tornare a giocare.
“Ringrazio il dottor Zenga e le Molinette di Torino – scrive Ceron su Instagram – per l’operazione terminata con successo in seguito a quella già subita precedentemente a Brescia dal dottor Fontanella. Mi permetterà di tornare regolarmente all’attività.
Mi sembra passata una vita e non vedo l’ora di rimettere le scarpe ai piedi e tornare a fare quello che amo”.

– “La Pallacanestro Olimpia Milano comunica di aver raggiunto un accordo con il giocatore Mike James per la risoluzione del contratto in corso”. E’ lo scarno comunicato con cui l’Ax Milano annuncia di aver trovato un accordo per sciogliere il legame con Mike James, capocannoniere di Eurolega ma dichiarato “fuori dal progetto” da Ettore Messina, coach e presidente dell’Olimpia. James aveva ancora un anno di contratto garantito a circa 1.5 milioni di euro e un’opzione per un’ulteriore stagione. Lo stesso destino attende l’ala James Nunnally, già sbarcato in Cina per firmare con gli Shanghai Sharks. James e Nunnally erano stati i grandi colpi della scorsa stagione di Milano, fortemente voluti dall’ex coach Simone Pianigiani e dall’ex presidente Livio Proli.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

BASKET: MILANO IN SEMIFINALE: BATTUTA AVELLINO 92-76

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

BASKET: MILANO IN SEMIFINALE

BASKET: MILANO IN SEMIFINALE, è LA TERZA SEMIFINALISTA

AGGIORNAMENTO IN “SPORT” DELLE 23:00 DI DOMENICA 26 MAGGIO 2019

RESTA L’ULTIMO AGGIORNAMENTO PER ORA DISPONIBILE: NESSUNA NOTIZIA ALLO STATO ATTUALE DI PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE ARTICOLO (04:53 DI LUNEDì 27 MAGGIO 2019)

BASKET: MILANO IN SEMIFINALE

E’ l’ Armani Ax Milano la terza semifinalista dei playoff del basket. Si è qualificata battendo 92-76 la Sidigas Avellino in gara-5 della sfida dei quarti e conquistando così il punto decisivo per vincere (3-2) la serie.
Migliori marcatori per Milano il grande ex Nunnally con 25 punti e Nedovic con 13.
In semifinale l’Armani se la vedrà con il Banco di Sardegna Sassari, mentre la vincente del confronto di domani tra Umana Venezia e Dolomiti Trentino se la vedrà con la Vanoli Cremona.          [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 25 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:04 DI MARTEDì 14 MAGGIO 2019

ALLE 19:04 DI MERCOLEDì 15 MAGGIO 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Open Italia: Federer, Roma sempre il top
“Rincaro prezzi? Spiace per tifosi, spero buona atmosfera”

14 maggio 2019 08:04

– “Sono molto felice di essere qui.
Sono motivato a giocare bene e la mia eccitazione non potrebbe essere più grande. Nel momento in cui sono atterrato a Roma ieri, ero così felice, amo questa città”. Così Roger Federer alla vigilia del suo debutto agli Internazionali d’Italia di tennis. Il campione svizzero manca al Foro Italico da tre anni ma ricorda che “mi è sempre piaciuto giocare in Italia, da junior credo di aver giocato più tornei qui che in qualunque altra nazione”. Federer si sofferma anche sul caso del ‘caro biglietti’ legato alla sua presenza sulla terra rossa capitolina. “Ho saputo che hanno alzato il prezzo dei biglietti dopo che ho annunciato la mia partecipazione e ho sentito che alcuni tifosi ovviamente non erano contenti – spiega King Roger -. E’ deludente sentirlo. L’hanno fatto come se avessero premiato i tifosi che hanno comprato prima i biglietti, il che è un po’ strano, ma va bene. Questo però non toglie il fatto che sono davvero felice di essere qui. Spero ci sarà una buona atmosfera”.
Giro: UAE ferma Molano per “esami”Colombiano presenta “valori fisiologici apparentemente anomali”

FRASCATI (ROMA)14 maggio 201913:32

– Il 102/o Giro d’Italia di Juan Sebastian Molano è già finito. Il corridore della UAE Emirates è stato fermato dallo stesso team emiratino, perché i suoi “valori fisiologici” risultano “apparentemente anomali”, a seguito “dello stretto e sofisticato sistema di controllo interno alla squadra”. “Seguendo la policy del team, e a favore della tutela della salute dell’atleta stesso – informa la UAE Emirates – il colombiano verrà sospeso dall’attività agonistica per approfonditi accertamenti in collaborazione con l’Uci, da effettuare nelle prossime settimane con lo scopo di chiarire gli inusuali dati. A tutela della privacy non verranno rilasciati ulteriori informazioni in merito fino alla fine degli esami”.
Volley:addio Velasco,a Modena ecco GianiFirmato un triennale, ‘ricevere testimone da Julio è un onore’

MODENA14 maggio 201913:36

– Andrea Giani, 48 anni, è il nuovo allenatore di Modena Volley. Prende il posto di Julio Velasco, che qualche giorno fa aveva annunciato la fine della sua carriera. Giani, che nell’ultima stagione alla guida di Milano, ha firmato un contratto triennale. Giani torna a Modena dopo avere allenato la squadra gialloblù nel 2007 e 2008. Azzurro con Velasco, da giocatore ha vinto 3 Mondiali, 2 Europei, 2 argenti e un bronzo olimpici, 2 Coppe dei campioni e 5 scudetti. Ha iniziato la carriera da coach a Modena per poi allenare Roma, Verona e Milano. Da tecnico ha vinto uno storico argento agli Europei del 2015 alla guida della nazionale slovena e ha ripetuto lo stesso risultato nella competizione continentale del 2017 da allenatore della Germania di cui è ancora oggi ct.
“Allenare Modena dopo Velasco è un onore – ha detto Giani- . E’ stato ed è un grande, un maestro cui io e molti altri dobbiamo tanto. Sono pronto per questa nuova, bellissima avventura in una città come Modena, che rappresenta qualcosa di unico”.
Moto: Francia, Marquez,preparati a tuttoLorenzo: “test di Jerez produttivi per capire e migliorare”

14 maggio 201913:45

– “L’anno scorso a Le Mans ho vinto, ma questa è la MotoGp: affronto sempre una concorrenza molto agguerrita”. Tornato leader del mondiale grazie al successo di Jerez, Marc Marquez si appresta ad affrontare il gp di Francia, quinta prova del motomondiale. Sulla pista dove l’anno scorso precedette Danilo Petrucci e Valentino Rossi lo spagnolo della Honda mette in conto che possa disputarsi “una gara difficile, soprattutto con il tempo, quindi dobbiamo essere preparati per qualsiasi condizione”. A Le Mans Marquez ha collezionato fino ad ora due vittorie e tre pole. Domenica la Honda potrebbe cogliere la vittoria numero 300 nella massima cilindrata. Ancora più prestigiosi i precedenti di Jorge Lorenzo, che vi ha colto cinque successi. Ma l’inizio della stagione con la Honda non è stato dei migliori. “Dopo un weekend difficile (in Spagna, ndr), sono contento di poter tornare in sella senza troppo tempo tra una gara e l’altra – ha detto – In passato sono andato bene in Francia, ma dovremo vedere come andrà ora”.
Giro: Carapaz in trionfo a Frascati, è sua la 4/a tappaBattuto Ewan che non riusce a rimontare. Roglic sempre in rosa

14 maggio 201922:38

L’ecuadoriano Richard Carapaz ha vinto per distacco la 4/a tappa del 102/o Giro d’Italia di ciclismo, da Orbetello (Grosseto) a Frascati (Roma), lunga 235 chilometri. Primoz Roglic conserva, indossa per il quarto giorno, la maglia rosa di leader della classifica generale. Caduta ai 6,3 km.
Doveva essere una tappa per velocisti e, invece, la frazione odierna ha mietuto vittime illustri, per via delle cadute a pochi chilometri dalla fine. E, mentre Roglic è riuscito a conservare la leadership, restando nel gruppetto che si è formato in testa, altri big hanno pagato a caro prezzo la bagarre finale. Vincenzo Nibali è arrivato sul traguardo a 18″, ma il più penalizzato è stato Tom Dumoulin che, aiutato dalla squadra fino al traguardo, ha accusato un ritardo di 4’05” dal vincitore. L’olandese, molto dolorante all’arrivo, potrebbe anche dare forfait.

Su Dazn tutta la Coppa America 2019Diquattro, tante le novità per la nuova stagione

14 maggio 201914:28

– La Coppa America di calcio, al via il 14 giugno prossimo in Brasile, sarà visibile sulla piattaforma Dazn, che ne ha acquisito i diritti. Lo ha annunciato la responsabile per l’Italia del gruppo Perform, Veronica Diquattro, durante il panel “ThisisDazn” svoltosi nell’ambito dell’evento “AWords” organizzato dalla Lega serie A all’Ara Pacis di Roma. “E’ la prima novità di una nuova stagione che ne presenterà molte altre che quanto prima rileveremo per incrementare quanto proposto e realizzato in quella d’esordio”, ha sottolineato la manager tracciando un rapido bilancio. “E’ importante che Dazn abbia scelto l’Italia per lanciare questo Paese – ha voluto sottolineare il presidente della Lega serie A, Luigi De Siervo -. Oggi sembra tutto normale ma neanche un anno fa questi signori stavano decidendo a Londra se aprire in Italia o in un altro Paese. Davvero devo fare i complimenti per aver scelto l’Italia”.
F1: nel 2020 torna il gp d’OlandaTest Barcellona, alla pausa Bottas precede Leclerc

14 maggio 201914:29

– Gli organizzatori della F1 hanno annunciato che dal 2020 si tornerà a correre in Olanda, sul circuito di Zandvoort, per almeno tre anni. La pista, non lontana da Amsterdam, ha una lunga storia come sede di Formula 1. Nei prossimi mesi sarà rimodernata con l’aiuto del consiglio comunale di Zandvoort e di altri partner. Sia il circuito che le infrastrutture saranno modificate per soddisfare gli standard stabiliti dalla FIA. La prima gara di F1 a Zandvoort si corse nel 1952 e vinse la Ferrari guidata da Alberto Ascari, che poi avrebbe vinto il titolo. L’ultima edizione risale al 1985.
Test a Barcellona. Valtteri Bottas al volante della Mercedes è stato il più veloce al termine della mattinata sul circuito del Montmelò. Con il tempo di 1’16″525 il finlandese ha chiuso al comando la prima parte delle prove. Al secondo posto Charles Leclerc. Il pilota monegasco della Ferrari è andato a pranzo con un distacco di 797 millesimi da Bottas.
Eurotour: Campillo il migliore ad aprileSpagnolo batte Molinari e statunitensi Schauffele e Finau

14 maggio 201914:34

– E’ lo spagnolo Jorge Campillo il miglior golfista del mese di aprile sull’European Tour. Il trentaduenne di Cáceres, con il 66% dei voti, ha battuto la concorrenza di Francesco Molinari, secondo con il 25% delle preferenze. La vittoria in Marocco nel Trophée Hassan II, la prima in carriera sul massimo circuito continentale, ha permesso a Campillo di superare anche la concorrenza di due big americani com Xander Schauffele e Tony Finau, rispettivamente al terzo e quarto posto nella classifica di aprile dell’Eurotour.
Sport: Chiulli eletto presidente GaisfN.1 motonautica mondiale, impegno per giovani e attività sociale

14 maggio 201914:44

– Le assemblee di Global Association of International Sports Federations (Gaisf) e SportAccord, riunite a Gold Coast (Australia) hanno eletto all’unanimità alle rispettive presidenze Raffaele Chiulli, attuale n.1 della Federazione mondiale di motonautica (Uim). Prima del voto, Chiulli ha annunciato la sua visione sul futuro ponendo al centro i programmi di sviluppo per i giovani, la promozione d’iniziative sostenibili e di responsabilità sociale. GAISF rappresenta 125 organizzazioni sportive mondiali, tra cui tutte le federazioni internazionali olimpiche estive e invernali, e organizza grandi eventi sportivi internazionali. “Pur rimanendo fedele alle tradizioni, ai valori e ai principi di Gaisf, dobbiamo costruire una organizzazione sempre più moderna e lungimirante, una forza trainante nel sostenere le federazioni internazionali a raggiungere i loro obiettivi”, ha affermato Chiulli.
Golden Gala: Tortu. ho voglia di correreSprinter azzurro: “obiettivo minimo il personale nei 200”

14 maggio 201914:47

– “L’obiettivo minimo è il primato personale. Due anni fa ho fatto 20.34, ma non so proprio cosa aspettarmi. Ho tanta voglia di correre i 200 anche per capire se posso farli alla rassegna iridata di Doha. Roma, quindi, sarà una gara fondamentale per quest’anno, ma anche per il prossimo, quello di Tokyo”. Così lo sprinter italiano Filippo Tortu in vista della 39/a edizione del ‘Golden Gala in programma il 6 giugno allo stadio Olimpico. “Ci sono molti dei migliori e sarà bello sfidarli – le sue parole dello sprinter – Non vedo l’ora di capire come posso esprimermi e quanto posso arrivare vicino.
Noah Lyles è il più forte atleta al mondo, sarà dura ma proverò a prendermi una bella rivincita”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Open Italia: Federer, Roma sempre il top
“Rincaro prezzi? Spiace per tifosi, spero buona atmosfera”

14 maggio 2019 08:04

– “Sono molto felice di essere qui.
Sono motivato a giocare bene e la mia eccitazione non potrebbe essere più grande. Nel momento in cui sono atterrato a Roma ieri, ero così felice, amo questa città”. Così Roger Federer alla vigilia del suo debutto agli Internazionali d’Italia di tennis. Il campione svizzero manca al Foro Italico da tre anni ma ricorda che “mi è sempre piaciuto giocare in Italia, da junior credo di aver giocato più tornei qui che in qualunque altra nazione”. Federer si sofferma anche sul caso del ‘caro biglietti’ legato alla sua presenza sulla terra rossa capitolina. “Ho saputo che hanno alzato il prezzo dei biglietti dopo che ho annunciato la mia partecipazione e ho sentito che alcuni tifosi ovviamente non erano contenti – spiega King Roger -. E’ deludente sentirlo. L’hanno fatto come se avessero premiato i tifosi che hanno comprato prima i biglietti, il che è un po’ strano, ma va bene. Questo però non toglie il fatto che sono davvero felice di essere qui. Spero ci sarà una buona atmosfera”.
Giro: UAE ferma Molano per “esami”Colombiano presenta “valori fisiologici apparentemente anomali”

FRASCATI (ROMA)14 maggio 201913:32

– Il 102/o Giro d’Italia di Juan Sebastian Molano è già finito. Il corridore della UAE Emirates è stato fermato dallo stesso team emiratino, perché i suoi “valori fisiologici” risultano “apparentemente anomali”, a seguito “dello stretto e sofisticato sistema di controllo interno alla squadra”. “Seguendo la policy del team, e a favore della tutela della salute dell’atleta stesso – informa la UAE Emirates – il colombiano verrà sospeso dall’attività agonistica per approfonditi accertamenti in collaborazione con l’Uci, da effettuare nelle prossime settimane con lo scopo di chiarire gli inusuali dati. A tutela della privacy non verranno rilasciati ulteriori informazioni in merito fino alla fine degli esami”.
Volley:addio Velasco,a Modena ecco GianiFirmato un triennale, ‘ricevere testimone da Julio è un onore’

MODENA14 maggio 201913:36

– Andrea Giani, 48 anni, è il nuovo allenatore di Modena Volley. Prende il posto di Julio Velasco, che qualche giorno fa aveva annunciato la fine della sua carriera. Giani, che nell’ultima stagione alla guida di Milano, ha firmato un contratto triennale. Giani torna a Modena dopo avere allenato la squadra gialloblù nel 2007 e 2008. Azzurro con Velasco, da giocatore ha vinto 3 Mondiali, 2 Europei, 2 argenti e un bronzo olimpici, 2 Coppe dei campioni e 5 scudetti. Ha iniziato la carriera da coach a Modena per poi allenare Roma, Verona e Milano. Da tecnico ha vinto uno storico argento agli Europei del 2015 alla guida della nazionale slovena e ha ripetuto lo stesso risultato nella competizione continentale del 2017 da allenatore della Germania di cui è ancora oggi ct.
“Allenare Modena dopo Velasco è un onore – ha detto Giani- . E’ stato ed è un grande, un maestro cui io e molti altri dobbiamo tanto. Sono pronto per questa nuova, bellissima avventura in una città come Modena, che rappresenta qualcosa di unico”.
Moto: Francia, Marquez,preparati a tuttoLorenzo: “test di Jerez produttivi per capire e migliorare”

14 maggio 201913:45

– “L’anno scorso a Le Mans ho vinto, ma questa è la MotoGp: affronto sempre una concorrenza molto agguerrita”. Tornato leader del mondiale grazie al successo di Jerez, Marc Marquez si appresta ad affrontare il gp di Francia, quinta prova del motomondiale. Sulla pista dove l’anno scorso precedette Danilo Petrucci e Valentino Rossi lo spagnolo della Honda mette in conto che possa disputarsi “una gara difficile, soprattutto con il tempo, quindi dobbiamo essere preparati per qualsiasi condizione”. A Le Mans Marquez ha collezionato fino ad ora due vittorie e tre pole. Domenica la Honda potrebbe cogliere la vittoria numero 300 nella massima cilindrata. Ancora più prestigiosi i precedenti di Jorge Lorenzo, che vi ha colto cinque successi. Ma l’inizio della stagione con la Honda non è stato dei migliori. “Dopo un weekend difficile (in Spagna, ndr), sono contento di poter tornare in sella senza troppo tempo tra una gara e l’altra – ha detto – In passato sono andato bene in Francia, ma dovremo vedere come andrà ora”.
Giro: Carapaz in trionfo a Frascati, è sua la 4/a tappaBattuto Ewan che non riusce a rimontare. Roglic sempre in rosa

14 maggio 201922:38

L’ecuadoriano Richard Carapaz ha vinto per distacco la 4/a tappa del 102/o Giro d’Italia di ciclismo, da Orbetello (Grosseto) a Frascati (Roma), lunga 235 chilometri. Primoz Roglic conserva, indossa per il quarto giorno, la maglia rosa di leader della classifica generale. Caduta ai 6,3 km.
Doveva essere una tappa per velocisti e, invece, la frazione odierna ha mietuto vittime illustri, per via delle cadute a pochi chilometri dalla fine. E, mentre Roglic è riuscito a conservare la leadership, restando nel gruppetto che si è formato in testa, altri big hanno pagato a caro prezzo la bagarre finale. Vincenzo Nibali è arrivato sul traguardo a 18″, ma il più penalizzato è stato Tom Dumoulin che, aiutato dalla squadra fino al traguardo, ha accusato un ritardo di 4’05” dal vincitore. L’olandese, molto dolorante all’arrivo, potrebbe anche dare forfait.

Su Dazn tutta la Coppa America 2019Diquattro, tante le novità per la nuova stagione

14 maggio 201914:28

– La Coppa America di calcio, al via il 14 giugno prossimo in Brasile, sarà visibile sulla piattaforma Dazn, che ne ha acquisito i diritti. Lo ha annunciato la responsabile per l’Italia del gruppo Perform, Veronica Diquattro, durante il panel “ThisisDazn” svoltosi nell’ambito dell’evento “AWords” organizzato dalla Lega serie A all’Ara Pacis di Roma. “E’ la prima novità di una nuova stagione che ne presenterà molte altre che quanto prima rileveremo per incrementare quanto proposto e realizzato in quella d’esordio”, ha sottolineato la manager tracciando un rapido bilancio. “E’ importante che Dazn abbia scelto l’Italia per lanciare questo Paese – ha voluto sottolineare il presidente della Lega serie A, Luigi De Siervo -. Oggi sembra tutto normale ma neanche un anno fa questi signori stavano decidendo a Londra se aprire in Italia o in un altro Paese. Davvero devo fare i complimenti per aver scelto l’Italia”.
F1: nel 2020 torna il gp d’OlandaTest Barcellona, alla pausa Bottas precede Leclerc

14 maggio 201914:29

– Gli organizzatori della F1 hanno annunciato che dal 2020 si tornerà a correre in Olanda, sul circuito di Zandvoort, per almeno tre anni. La pista, non lontana da Amsterdam, ha una lunga storia come sede di Formula 1. Nei prossimi mesi sarà rimodernata con l’aiuto del consiglio comunale di Zandvoort e di altri partner. Sia il circuito che le infrastrutture saranno modificate per soddisfare gli standard stabiliti dalla FIA. La prima gara di F1 a Zandvoort si corse nel 1952 e vinse la Ferrari guidata da Alberto Ascari, che poi avrebbe vinto il titolo. L’ultima edizione risale al 1985.
Test a Barcellona. Valtteri Bottas al volante della Mercedes è stato il più veloce al termine della mattinata sul circuito del Montmelò. Con il tempo di 1’16″525 il finlandese ha chiuso al comando la prima parte delle prove. Al secondo posto Charles Leclerc. Il pilota monegasco della Ferrari è andato a pranzo con un distacco di 797 millesimi da Bottas.
Eurotour: Campillo il migliore ad aprileSpagnolo batte Molinari e statunitensi Schauffele e Finau

14 maggio 201914:34

– E’ lo spagnolo Jorge Campillo il miglior golfista del mese di aprile sull’European Tour. Il trentaduenne di Cáceres, con il 66% dei voti, ha battuto la concorrenza di Francesco Molinari, secondo con il 25% delle preferenze. La vittoria in Marocco nel Trophée Hassan II, la prima in carriera sul massimo circuito continentale, ha permesso a Campillo di superare anche la concorrenza di due big americani com Xander Schauffele e Tony Finau, rispettivamente al terzo e quarto posto nella classifica di aprile dell’Eurotour.
Sport: Chiulli eletto presidente GaisfN.1 motonautica mondiale, impegno per giovani e attività sociale

14 maggio 201914:44

– Le assemblee di Global Association of International Sports Federations (Gaisf) e SportAccord, riunite a Gold Coast (Australia) hanno eletto all’unanimità alle rispettive presidenze Raffaele Chiulli, attuale n.1 della Federazione mondiale di motonautica (Uim). Prima del voto, Chiulli ha annunciato la sua visione sul futuro ponendo al centro i programmi di sviluppo per i giovani, la promozione d’iniziative sostenibili e di responsabilità sociale. GAISF rappresenta 125 organizzazioni sportive mondiali, tra cui tutte le federazioni internazionali olimpiche estive e invernali, e organizza grandi eventi sportivi internazionali. “Pur rimanendo fedele alle tradizioni, ai valori e ai principi di Gaisf, dobbiamo costruire una organizzazione sempre più moderna e lungimirante, una forza trainante nel sostenere le federazioni internazionali a raggiungere i loro obiettivi”, ha affermato Chiulli.
Golden Gala: Tortu. ho voglia di correreSprinter azzurro: “obiettivo minimo il personale nei 200”

14 maggio 201914:47

– “L’obiettivo minimo è il primato personale. Due anni fa ho fatto 20.34, ma non so proprio cosa aspettarmi. Ho tanta voglia di correre i 200 anche per capire se posso farli alla rassegna iridata di Doha. Roma, quindi, sarà una gara fondamentale per quest’anno, ma anche per il prossimo, quello di Tokyo”. Così lo sprinter italiano Filippo Tortu in vista della 39/a edizione del ‘Golden Gala in programma il 6 giugno allo stadio Olimpico. “Ci sono molti dei migliori e sarà bello sfidarli – le sue parole dello sprinter – Non vedo l’ora di capire come posso esprimermi e quanto posso arrivare vicino.
Noah Lyles è il più forte atleta al mondo, sarà dura ma proverò a prendermi una bella rivincita”.

Open Italia: impresa Berrettini, e Federer infiamma Roma Svizzero: ‘Un sogno essere qui’, azzurro batte Zverev n.5 Atp

14 maggio 201922:30

Mentre cresce l’attesa per l’esordio di Roger Federer, ci pensa intanto Matteo Berrettini ad infiammare il Centrale del Foro Italico con la grande impresa dell’eliminazione del tedesco Alexander Zverev, n.5 del mondo. E’ stata una giornata intensa quella vissuta oggi all’Open d’Italia che insieme alla ‘sorpresa’ del 23enne romano è tornata a godersi ‘King Roger’ che debutterà domani sul Centrale. “Preferisco giocare in questo periodo e qui è sicuramente più divertente che andare su un campo d’allenamento in Svizzera”.Alla vigilia del suo debutto a Roma, Roger Federer conferma il suo amore per l’Italia e per la Capitale. “Sono molto felice di essere qui. Sono motivato a giocare bene e la mia eccitazione non potrebbe essere più grande. Nel momento in cui sono atterrato a Roma ero felice, amo questa città”, spiega il ‘Divino’ che rimette piede sulla terra rossa del Foro Italico dopo tre anni esatti: l’ultimo incontro risale agli ottavi del 2016, quando sofferente alla schiena si arrese a Thiem. Dopo averlo visto giocare, e perdere, quattro finali (2003, 2006, 2013, 2015), il pubblico romano spera di gustarsi lo svizzero il più possibile e poco importa se il costo dei biglietti è raddoppiato alla notizia della sua presenza a Roma.”Ho saputo che hanno alzato i prezzi dopo che ho annunciato la mia partecipazione e ho sentito che alcuni tifosi ovviamente non erano contenti – spiega Federer – E’ deludente sentirlo. L’hanno fatto come se avessero premiato i tifosi che hanno comprato prima i biglietti, il che è un po’ strano, ma va bene. Questo però non toglie il fatto che sono davvero felice di essere qui. Spero ci sarà una buona atmosfera”. Dalla Federazione precisano che i biglietti degli Internazionali “sono stati messi in vendita dal luglio scorso, con il prezzo rimasto invariato fino a fine anno. Dal 1 gennaio 2019 sono aumentati progressivamente e non solo domani perché gioca Federer. Rientra nella consueta politica commerciale”. Intanto, tra una cena a Trastevere e un po’ di riposo in albergo, ha cominciato ad allenarsi in vista dell’esordio. Ieri, non appena sbarcato, è sceso in campo col 17enne azzurro Sinner.

Giro: Carapaz vince 4/a tappa a FrascatiBattuto Ewan che non riusce a rimontare. Roglic sempre in rosa

FRASCATI (ROMA)14 maggio 201917:54

– L’ecuadoriano Richard Carapaz ha vinto per distacco la 4/a tappa del 102/o Giro d’Italia di ciclismo, da Orbetello (Grosseto) a Frascati (Roma), lunga 235 chilometri. Primoz Roglic conserva, indossa per il quarto giorno, la maglia rosa di leader della classifica generale. Caduta ai 6,3 km. Doveva essere una tappa per velocisti e, invece, la frazione di oggi ha fatto vittime illustri, per via delle cadute a pochi chilometri dalla fine. E, mentre Roglic è riuscito a conservare la leadership, restando nel gruppetto che si è formato in testa, altri big hanno pagato a caro prezzo la bagarre finale. Vincenzo Nibali è arrivato sul traguardo a 18″, ma il più penalizzato è stato Tom Dumoulin che, aiutato dalla squadra fino al traguardo, ha accusato un ritardo di 4’05” dal vincitore. L’olandese, molto dolorante all’arrivo, potrebbe anche dare forfait.
F1: test a Barcellona, è Bottas il più veloceLeclerc 2/o. Finlandese domina sia al mattino che nel pomeriggio

14 maggio 201922:57

La Mercedes di Valtteri Bottas ha dominato la prima giornata di test sul circuito di Montmelo, a Barcellona. Il pilota della Mercedes W10 è stato il più veloce sia nella sessione del mattino che in quella del pomeriggio, stampando rispettivamente un 1:16.525 con gomma C3 e un 1:15.511 con il compound C5. Secondo Charles Leclerc su Ferrari in 1’16″933 (01.422 il distacco e 109 giri), mentre Sebastian Vettel ha archiviato la prima giornata di test in 1’18″425 e al sesto posto. Terzo Kvyat su Toro Rosso e quarto Gasly: bandiera rossa sventolata per il pilota francese dopo che la sua Red Bull si era fermata sul rettilineo del traguardo. La RB15, rimasta poi ai box, ha però macinato più chilometri di tutti: 117 giri.
Incidente più problematico per il Callum Ilott, giovane pilota della Ferrari Driver Academy, finito contro le barriere con l’Alfa Romeo Racing: nessun problema per lui ma macchina danneggiata.
Doping: confermati 4 anni a MagniniAssolto Santucci. In appello Tribunale dà ragione a Nado Italia

14 maggio 201922:58

Il Tribunale Nazionale Antidoping 2 (ovvero di appello), presieduto da Luigi Fumagalli, ha confermato la squalifica di 4 anni comminata in primo grado all’ex campione del mondo di nuoto, Filippo Magnini, per tentato uso di sostanze dopanti.

Assolto invece il suo compagno di squadra Michele Santucci. Passa da 4 a 5 anni lo stop per il fisioterapista Emiliano Farnetani. L’appello sulla vicenda Magnini dà quindi ragione alle tesi della Procura di Nado Italia.
Giro: Frascati-Latina, arrivo allo sprint per la 5/a tappaFrazione interamente laziale è lunga soltanto 140 chilometri

FRASCATI (ROMA)14 maggio 201922:37

La 5/a tappa del Giro d’Italia di ciclismo, in programma  da Frascati (Roma) a Terracina (Latina), su un percorso lungo 140 chilometri, è un’altra occasione per i velocisti. La frazione rosa presenta un percorso prevalentemente pianeggiante che partirà in discesa per concludersi lungo la costa tirrenica. Ci sarà una breve salita a 50 km dall’arrivo e un epilogo su un circuito di 9.200 metri per le vie della città di poco meno di 50 mila abitanti. Segnalate tre curve consecutive fra i -8 e i -7 km all’arrivo, prima di un tratto finale rettilineo lungo 1.500 metri. I traguardi volanti sono posti al km 51,5 di Cisterna di Latina e al km 87,8 di Latina. C’è anche un Gran premio della giornata di 4/a Categoria, che assegnerà punti per la maglia azzurra di miglior scalatore: è posto dopo gli 87,2 chilometri di Sezze. La tappa partirà alle 13,55, da Parco di Villa Torlonia, dopo un incolonnamento per le vie di Frascati. L’arrivo è previsto in via Roma, a Latina, fra le 17,15 e le 17,30. Il Giro d’Italia è sbarcato a Latina nel 1969 (vittoria di Eddy Merckx), nel 1983 (Guido Bontempi) e nel 2000 (Quaranta).
A Lube scudetto volley maschileNella sfida decisiva battuta in trasferta la Sir Perugia

PERUGIA14 maggio 201923:15

– La Lube Civitanova si è aggiudicata lo scudetto della pallavolo maschile. Nella sfida decisiva per il titolo hanno superato la Sir Safety Perugia 3-2 (22-25, 21-25, 25-12, 25-21, 15-10) al PalaBarton del capoluogo umbro.
I marchigiani si sono così portati sul 3-2 definitivo nella finale scudetto dei play off.
La Sir si è imposta piuttosto agevolmente nei primi due set.
I padroni di casa e campioni di casa uscenti sembravano avere la partita in mano. Nel terzo set però c’è stata la reazione veemente della Lube che si è imposta nettamente nel parziale.
Più lottato il quarto set che i marchigiani hanno fatto loro portandosi sul 2-2. Nel tie break decisivo la Lube è andata subito avanti mantenendo il vantaggio fino alla fine e conquistando il 3-2 che ha portato alla conquista dello scudetto.

Nba, Golden State-Portland 1-0Curry protagonista del successo su Portland per 116-94

15 maggio 201913:53

I Golden State Warriors hanno vinto gara 1 della finale della Western Conference in Nba. I campioni in carica, e grandi favoriti per la conquista del titolo, hanno prevalso con il punteggio di 116-94, trascinanti da un grandissimo Steph Curry, e in campo nessuno si è accorto della pesante assenza di Kevin Durant ancora fermo dopo l’infortunio al polpaccio rimediato nelle semifinali. I padroni di casa hanno comandato le operazioni in campo fin dall’inizio, ma la loro vittoria non è stata facilissima, anche se a un certo punto hanno raggiunto addirittura i 22 punti di vantaggio sugli avversari. Se Curry ha firmato ben 36 punti, con 9 triple, e Klay Thompson ne ha segnati 26, i rivali di portland hanno portato ben cinque giocatori in doppia cifra. Ma Damian Lillard e Cj McCollum non hanno giocato una delle loro migliori partite, fermandosi rispettivamente a 19 e 17 punti. Nelle file di Portland c’era anche il fratello di Curry, Seth, per lui pochi minuti in campo e solo 3 punti di score.
Doping: fermato Koren, gregario di NibaliCoinvolti anche il ds della Bahrain-Merida e ex Petacchi sospeso dalla Rai

FRASCATI (ROMA)15 maggio 201918:27

C’è anche Kristijan Koren, gregario di Vincenzo Nibali alla Bahrain-Merida, fra i corridori fermati dall’UCI dopo gli sviluppi dell’inchiesta denominata Aderlass e scattata in seguito alle accuse di trasfusioni del sangue da parte di alcuni atleti. L’Unione Ciclistica Internazionale ha ufficializzato poco fa il provvedimento di sospensione. Fra i coinvolti anche il ds della Bahrain-Merida, Borut Bozic, e l’ex corridore Alessandro Petacchi – oggi commentatore tv – assieme al croato Kristijan Durasek (UAE Emirates). Koren era in gara al Giro d’Italia, Durasek al Tour di California. L’UCI ha adottato “un provvedimento sospensivo sulla base delle informazioni delle autorità austriache per una potenziale violazione della normativa antidoping”.Alessandro Petacchi, ex corridore e oggi commentatore Rai, è stato momentaneamente sollevato dall’impegno della telecronaca del Giro d’Italia, dopo la sospensione decisa dall’Unione ciclistica internazionale nei suoi confronti nell’ambito dell’inchiesta Aderlass, scattata in seguito alle accuse di trasfusioni del sangue da parte di alcuni atleti. “E’ una scelta cautelativa, a tutela sua e nostra”, spiega Auro Bulbarelli, direttore di Rai Sport. “Solo lui può conoscere eventuali implicazioni. Oggi è rimasto qui nella squadra che segue il Giro, stasera con ogni probabilità tornerà a casa per incontrare il suo legale e decidere la sua difesa”.
Tennis, a Palermo torna il Ladies OpenGiorgetti, con Internazionali e Atp movimento in grande crescita

15 maggio 201911:28

– Il grande tennis torna a Palermo a 6 anni dall’ultima edizione degli Internazionali di Sicilia del Country Time Club. Dal 20 al 28 luglio le migliori giocatrici del mondo, tra cui la numero 4 Kiki Bertens, si presenteranno sui campi in terra rossa del circolo di viale dell’Olimpo che per l’occasione è stata realizzata al Country Club la nuova arena da 2.200 posti. La 30esima edizione del Palermo Ladies Open è stata presentata alla Presidenza del Consiglio a Roma, alla presenza del Sottosegretario con delega allo Sport Giorgetti, del numero uno della Federtennis Binaghi, del sindaco di Palermo Orlando. “E’ un momento particolare per il tennis italiano -ha detto Giorgetti- gli Internazionali a Roma, Torino che ha vinto gli Atp e Palermo che ha l’ambizione di rinverdire i fasti del torneo femminile. Quando mi è stata presentata questa possibilità ho subito caldeggiato l’iniziativa. Il movimento del tennis italiano è in crescita, con qualche rampante campione che arriverà giusto in tempo per Torino”.
Motogp, Vinales a Le Mans io sempre beneSpagnolo Yamaha: “Il 3/o posto di Jerez mi ha dato fiducia”

15 maggio 201912:46

– “Ottenere il terzo posto a Jerez è stata una iniezione di fiducia, mi sento positivo. Le Mans è un circuito che mi piace molto ed è anche la pista dove ho segnato alcuni dei migliori risultati della mia carriera. Su questo circuito posso tornare al top”: così al sito della Yamaha Maverick Vinales presenta il gran premio di Francia di domenica prossima.
“Mi piace molto andare lì – ha aggiunto – Spero solo che il tempo ci aiuterà un po’ perché, in caso contrario, Le Mans è una pista davvero difficile. Ad Austin siamo stati abbastanza veloci sul bagnato, quindi dobbiamo vedere. Sono curioso di vedere cosa possiamo fare”.
Motogp, Rossi “voglio tornare sul podio””Il test di Jerez positivo, a Le Mans Yamaha sempre competitiva”

15 maggio 201913:54

“Voglio tornare sul podio”: Valentino Rossi punta dritto all’obiettivo in vista del gran premio di Francia in programma domenica sul circuito di Le Mans. “Il test di Jerez è stato abbastanza positivo e penso che possiamo provare qualcosa durante il weekend in Francia – le parole del ‘dottore’ – Le Mans è una pista che mi piace molto e la nostra Yamaha è solitamente competitiva. L’obiettivo è quello di avere un buon fine settimana, lavorare bene dal primo turno in poi ed essere veloci sin dal primo giorno. Abbiamo avuto un buon ritmo di gara l’anno scorso, quindi vogliamo iniziare a lavorare da quello”.    “Spero che il meteo possa reggere durante tutto il weekend, così da poter mostrare tutto il nostro potenziale – ha concluso Rossi – Voglio tornare sul podio e faremo del nostro meglio con la squadra”.
Open Italia: piove,inizio match rinviatoSi comincerà a giocare non prima delle 13.15

15 maggio 201913:16

– Agli Open d’Italia in corso al Foro Italico è arrivata la pioggia: rinviato l’inizio del ricco programma odierno (inizialmente previsto per le 11). Si comincerà a giocare appena le condizioni meteo lo permetteranno, e comunque non prima delle ore 13.15.
Giro: Dumoulin si ritiraOlandese dopo la caduta di ieri aveva perso 4′ in classifica

15 maggio 201914:36

– Il Giro di’Italia di Tom Dumoulin è finito. L’olandese, dopo la rovinosa caduta di ieri, oggi non ha preso il via, alla tappa di Frascati. Ieri Dumoulin aveva perso circa quattro minuti in classifica generale.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Giochi 2026: Schiavone, abbiamo capacità
Ex tennista, “felice per candidatura Milano-Cortina”

MILANO15 maggio 201914:39

– L’ex tennista milanese, Francesca Schiavone, prima donna italiana a vincere un torneo del Grande Slam, con il Roland Garros nel 2010, è “felice della candidatura di Milano”, insieme a Cortina, ad ospitare i giochi olimpici invernali del 2026. “Sono felice di questa candidatura – ha detto a margine della presentazione, a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, del progetto ‘Tu puoi, provaci’, che darà la possibilità a oltre 800 bambini della città di scoprire il tennis insieme a lei per quattro giornate nei prossimi fine settimana -. Sostengo la mia città che, secondo me, negli anni è cresciuta tantissimo.
Ricordo vent’anni fa le periferie, c’erano poche strutture e campi e invece oggi ci sono centri per lo sport e i palazzetti”.
La candidatura di Milano e Cortina “è un modo per l’Italia e, soprattutto per Milano, di essere ancora di più valorizzata e conosciuta: ospitare un evento così grande può essere una grandissima occasione anche per dimostrare le nostre capacità”, ha concluso.
Giro: Valente, atmosfera emozionanteSottosegretario, “Il mio idolo era Pantani”

15 maggio 201914:44

– “Ho sempre seguito il ciclismo, il mio idolo era per Pantani, che ci ha fatto sognare. Adesso ci sono campioni, dobbiamo fare il tifo per loro. L’atmosfera al Giro è sempre emozionante, ti coinvolge, è un evento sportivo, ma soprattutto culturale per l’Italia. Non solo per il movimento sportivo”. Così il sottosegretario Simone Valente, oggi presente assieme al premier Conte alla partenza della tappa della corsa rosa, a Frascati.
Tennis: forum su infortuni più frequentiConfronto al Foro Italico tra esperti ortopedici internazionali

15 maggio 201916:21

– I tennisti, gli infortuni, e come affrontarli. Questo il tema al centro del forum che si è tenuto agli Internazionali d’Italia di Roma e che ha visto confrontarsi al Foro Italico alcuni fra i maggiori esperti ortopedici di livello internazionale sulle patologie che colpiscono più di frequente il tennista. Nel corso del dibattito, promosso da IBSA Farmaceutici Italia, si sono analizzate le soluzioni più innovative in termini di prevenzione e cura evidenziando come schiena, spalla, gomito, caviglia e ginocchio rappresentino i cinque distretti più sensibili per chi pratica tennis, a livello professionistico e amatoriale. “Se, da una parte, il prof presenta problemi di sovraccarico all’apparato scheletrico, dall’altra anche il giocatore occasionale va incontro ad alcune problematiche caratteristiche, che non si limitano al classico gomito” ha spiegato il dott. Di Giacomo, chirurgo ortopedico e responsabile medico degli Internazionali. Lombalgia, tendiniti, strappi e stiramenti tra le patologie più diffuse.
Giro: rischio meteo, tempo neutralizzatoPioggia e asfalto viscido mettono a rischio incolumità corridori

TERRACINA (LATINA)15 maggio 201916:23

– La giuria e l’organizzazione del Giro d’Italia di ciclismo hanno comunicato la decisione che il tempo sarà preso al primo passaggio sulla linea del traguardo dei corridori, ovvero quando mancheranno nove chilometri dalla conclusione della 5/a tappa, da Frascati (Roma) a Terracina (Latina), lunga 140 chilometri. A determinare il provvedimento le condizioni climatiche proibitive e il pericolo di cadute degli atleti in gara mentre percorrono il circuito cittadino. Salvo clamorose sorprese, dunque, lo sloveno Primoz Roglic resterà in maglia rosa anche oggi.
Cio: Malagò in commissione con CarraroPresidente Coni anche in team coordinamento Los Angeles 2028

LOSANNA15 maggio 201916:42

– Due incarichi di rilievo dal Cio per Giovanni Malagò. Il Comitato Olimpico Internazionale ha ufficializzato oggi le nuove commissioni per il 2019 e il Presidente del Coni, da pochi mesi membro Cio, ha subito ottenuto due ruoli significativi. Malagò è stato inserito dal Presidente Bach nella commissione del programma olimpico, il cui presidente resta per l’ultimo anno Franco Carraro, ma che, con l’inserimento di Malagò, si avvia una staffetta tutta italiana. La presenza di un dirigente italiano è l’ennesima conferma del rispetto che Bach nutre verso il Coni e lo sport italiano.
Ma anche il secondo incarico per Malagò è interessante in prospettiva: il n.1 del Coni è stato inserito nella Commissione di Coordinamento dei Giochi Olimpici Estivi di Los Angeles 2028, che saranno quelli immediatamente successivi a quelli invernali del 2026 per i quali l’Italia è candidata con Milano-Cortina e la cui assegnazione è prevista a Losanna il prossimo 24 giugno.
Tennis: Open Italia, modifica programmaSlitta ancora inizio partite per la pioggia

15 maggio 201917:07

– La pioggia non smette di cadere e al Foro Italico non si comincia a giocare. Giornata di stop forzato agli Internazionali d’Italia, la direzione del torneo ha comunicato che le partite non potranno cominciare prima delle 17:30. Lo slittamento dell’orario di avvio degli incontri ha ovviamente provocato una modifica dell’ordine di gioco sui vari campi. Sul Centrale non ci sono stati cambiamenti e, se alla fine dovesse migliorare il meteo, il pubblico potrà assistere ai match di Federer, Nadal e Djokovic. Sul Grandstand invece il primo match adesso è quello tra Thiem e Verdasco, mentre il terzo vedrà impegnato Fognini con Albot. Cancellato interamente il programma sul campo 1, mentre sul campo 2 chiuderà Cecchinato contro Kohlscreiber.
Coni: Giorgetti,stop conflitto interesseSottosegretario, comitato importante ma lo sono più federazioni

15 maggio 201917:55

– “Uno dei motivi per cui non siamo mai andati d’accordo con Malagò è che noi abbiamo reciso un conflitto di interesse plateale tra chi dava i contributi e chi eleggeva il presidente del Coni. Magari non ce l’hanno mai avuta, ma ora i rapporti sono privi di questa influenza”. Lo dice il sottosegretario con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, durante l’audizione alla Commissione Cultura della Camera nell’ambito dell’esame in sede referente del disegno di legge recante deleghe al governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive di semplificazione. “L’attività olimpica è attività indiscutibile del Coni – ha quindi chiarito – che è importante ma molto più importanti sono le federazioni sportive. La vigilanza sulle federazioni sportive è del Coni ma l’utilizzo delle risorse economiche starà a Sport e Salute”.
Giro: Ackermann vince la 5/a tappaPioggia protagonista. Roglic conserva la maglia rosa

TERRACINA (LATINA)15 maggio 201918:23

Pascal Ackermann ha vinto la 5/a tappa del 102/o Giro d’Italia di ciclismo, da Frascati (Roma) a Terracina (Latina), lunga 140 chilometri. Lo sloveno Primoz Roglic ha conservato la maglia rosa di leader della classifica generale, anche alla luce della neutralizzazione del tempo ai -9 chilometri dall’arrivo per via dell’asfalto viscido che aumentava a dismisura il pericolo di cadute. Il tedesco, al secondo successo in questo Giro, dopo quello di Fucecchio (Firenze), ha rimontato Fernando Gaviria e trionfato sul traguardo. Il campione italiano Elia Viviani non ha partecipato alla volata finale, rallentando a qualche centinaio di metri dalla linea dell’arrivo. Al terzo posto si è piazzato il francese Arnaud Démare, quarto l’australiano Caleb Ewan, quinto Matteo Moschetti.
Giochi 2026: Sala “il dossier è buono”‘Unisce pragmatismo Milano con iconicita’ di Cortina’

NEW YORK15 maggio 201918:03

– Sulla candidatura alle Olimpiadi del 2026, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e’ “abbastanza ottimista”. “So che il dossier e’ buono, mette insieme il pragmatismo e l’organizzazione di Milano con l’iconicita’ di Cortina – ha detto incontrando i giornalisti al Consolato Generale a New York – E’ ben fatto ed e’ un dossier che lavorando su un territorio ampio recupera molti impianti e investimenti, non e’ molto costoso”. Poi “sono stati fatti dei sondaggi del Cio sul gradimento dei cittadini alle Olimpiadi, a Milano e’ l’87% e in Italia oltre l’80%, in Svezia poco piu’ del 50% – ha spiegato – secondo me questo e’ fondamentale. L’Expo ha avuto successo perche’ i milanesi erano felici di averlo”.
Petacchi sospeso da telecronaca del GiroEx ciclista accusato di coinvolgimento in trasfusioni sospette

15 maggio 201918:23

Alessandro Petacchi, ex corridore e oggi commentatore Rai, è stato sollevato dall’impegno della telecronaca del Giro d’Italia, dopo la sospensione decisa dall’Unione ciclistica internazionale nei suoi confronti nell’ambito dell’inchiesta Aderlass, scattata in seguito alle accuse di trasfusioni del sangue da parte di alcuni atleti. “E’ una scelta cautelativa, a tutela sua e nostra”, ha spiegato Auro Bulbarelli, direttore di Rai Sport. “Solo lui può conoscere eventuali implicazioni. Oggi è rimasto qui nella squadra che segue il Giro, stasera tornerà a casa per incontrare il suo legale e decidere la sua difesa”.
Petacchi “mai conosciuto dottor Schmidt””Nemmeno il mio manager alla Milram lo conosce, chiarirò”

TERRACINA (LATINA)15 maggio 201918:26

– “C’è un’indagine che mi coinvolge, ho ricevuto una mail dove sembra che abbia avuto contatti con il dottor Schmidt. Ribadisco di non averlo mai conosciuto: non ho mai nemmeno parlato con lui. Lo stesso Gianluigi Stanga, che era il mio manager alla Milram, ha dichiarato di non averlo mai conosciuto. Ho già contattato il mio avvocato, voglio chiarire al più presto e tornare a seguire il Giro d’Italia insieme a voi”. Così Alessandro Petacchi ha parlato dell’indagine legata a presunte attività illecite quando correva, e che lo coinvolge. Petacchi è stato sospeso dal ruolo di commentatore Rai. “Entro sette giorni dovrò fare chiarezza con i miei avvocati, ringrazio Bulbarelli e la Rai. Ora vado a casa, spero di tornare prima possibile”, ha aggiunto l’ex velocista.

F1: test Barcellona, Mazepin più veloceQuarto Leclerc che prova le Pirelli dell’anno prossimo

15 maggio 201918:46

– E’ del russo Nikita Mazepin il miglior tempo alla fine della due giorni di test sulla pista di Barcellona. Il pilota russo, 20 anni, che corre in Formula 2 con il team ART Grand Prix, al volante della Mercedes W10 ha chiuso in 1’15″715. Per Mazepin, che nel finale ha lavorato in assetto da qualifica, 112 giri completati. Per Charles Leclerc quarto posto in 1’17″349. Il monegasco della Ferrari è stato impegnato nei collaudi Pirelli con le gomme del Mondiale 2020 (così come Yelloly e Stroll della Racing Point). Nel finale Alexander Albon ha portato la Toro Rosso al secondo posto in 1’17″079.
La 6/a tappa rende omaggio a Padre PioDa Cassino a San Giovanni Rotondo, quante insidie in 238 km

CASSINO (FROSINONE)15 maggio 201914:05

Il 102/o Giro d’Italia si dirige verso sud, per toccare il punto geograficamente più basso della Penisola, e sbarcando in Puglia. La 6/a tappa, in programma il 16 maggio, porterà la corsa rosa da Cassino a San Giovanni Rotondo, attraverso le province di Frosinone, Caserta, Campobasso e Foggia, rendendo omaggio a Padre Pio. I corridori affronteranno un percorso lungo 238 km: scorrevole per i primi 190 chilometri, su strade pianeggianti e larghe. L’ultima parte, invece, si presenta assai insidioso, su strade strette e usurate. A 30 chilometri dall’arrivo verrà affrontata la salita di Coppa Casarinelle, con diversi tornanti e pendenze del 6,5 per cento, che porterà a 15 chilometri dall’arrivo.Il finale è ondulato: la corsa salirà fino a -6 km, quindi scenderà fino a -2, con il rettilineo finale in salita al 2-3 per cento. I traguardi volanti sono posti a Boiano, dopo 70,3 km, e a San Marco in Lamis (km 225,1). Il Gran premio della montagna si trova dopo 220,1 km di corsa, a 678 metri d’altezza (2/a Categoria). La salita che porta allo striscione della maglia azzurra misura 15 km e partirà da località Villanova, presentando una punta massima del 9 per cento. La partenza della corsa è prevista alle 11,20, da piazza Labriola, a Cassino; l’arrivo è atteso fra le 17,15 e le 17,30 a San Giovanni Rotondo, in via Aldo Moro. Cassino e San Giovanni Rotondo non sono mai state sedi di partenze o arrivi di tappe al Giro d’Italia.

F1: test mattina a MagnussenSecondo tempo per la Ferrari affidata ad Antonio Fuoco

15 maggio 201913:57

Kevin Magnussen, su Haas, in 1:18.101 (gomma C3) è stato il più veloce nei test della F1 svoltisi questa mattina a Barcellona. Secondo tempo per la Ferrari affidata al calabrese Antonio Fuoco, ex Ferrari Driver Academy e che attualmente è uno dei piloti che si alternano al simulatore della Scuderia di Maranello. Al momento Fuoco è secondo in 1:18.182 (00″081 il distacco) e prima della pausa ha percorso 56 giri. Sono invece 69 i passaggi di Leclerc – quinto – impegnato nei test Pirelli che nella giornata precedente avevano coinvolto Vettel. Sulla Mercedes è stato impegnato il russo Mazepin (due bandiere rosse per lui) che nel pomeriggio lascerà il posto a Bottas. Terzo Albon su Toro Rosso, quarto Raikkonen con l’Alfa Romeo.           [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:10 ALLE 19:45 DI SABATO 11 MAGGIO 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Nba, Houston cede, Warriors in finale
Rockets costretti a cedere allo strapotere dei Warriors

11 maggio 2019 06:10

– Golden State ha conquistato un posto nella finale di Western Conference in Nba dopo che in gara 6 ha battuto Houston con il punteggio di 118-113, portandosi così sul risultato di 4-2. I campioni in carica della Nba, e dominatori delle ultime stagioni, hanno confermato la loro forza battendo una rivale agguerrita come i Rockets, trascinati per tutta la stagione da James Harden che con le sue giocate e i suoi innumerevoli punti è stato uno dei protagonisti assoluti di questa annata. La formazione dei Warriors si è rivelata lo squadrone che tutti conoscono, con talenti strepitosi a livello individuale e un collettivo nettamente superiore alle altre squadre. Nella sfida di stanotte Golden State ha dovuto fare a meno della sua stella Kevin Durant infortunato a un polpaccio, eppure in campo nei fatti non si è notato. Steph Curry è andato a segno con 33 punti, Klay Thompson ne ha fatti 27, i texani si sono difesi come hanno potuto e a nulla è servito l’ennesimo sghow di Harden, che ha firmato 35 punti.
Golf, AT&T Byron Nelson, Kang in fugaIl leader ha 4 colpi di vantaggio su Every e Duncan. Koepka 4/o

11 maggio 201909:25

– Nell’AT&T Byron Nelson secondo giro da incorniciare per Sung Kang. In Texas il 31enne sudcoreano, grazie a un parziale super di 61 (-10), vola al comando della classifica con 126 (-16) colpi, quattro di vantaggio sugli americani Matt Every e Tyler Duncan, entrambi secondi con 130 (-12). Prova bogey free per Sung Kang che, alla 158ma apparizione sul PGA Tour, insegue il primo successo. “Sono davvero felice -ha detto il player di Jeju- ma non posso accontentarmi”.
Il sudcoreano, fin qui, è stato più forte anche del vento. Ha sfiorato d’infrangere il muro dei 60 colpi ed eguagliato il record del percorso, quello del Trinity Forest, stabilito nel 2018 da Marc Leishman. In Texas ancora una buona prova per Brooks Koepka, rimasto al quarto posto (131, -11) a cinque colpi dal leader. Rimonta, ma resta in media classifica, Aaron Wise. Il campione in carica è trentaseiesimo (138, -4) come lo svedese Alex Noren.
Mentre è uscito al taglio l’ex quarterback Tony Romo (150, +8).
Pallavolo, 14 convocate per MontreuxL’Italia nel girone con Thailandia, Turchia e Svizzera

MA11 maggio 201909:47

La nazionale di pallavolo femminile partirà domani per Montreux (Svizzera) per prendere parte allo storico torneo che si svolgerà dal 13 al 18 maggio. L’anno scorso il Montreux Volley Masters aveva visto le azzurre vincitrici, e in pratica lanciate verso il Mondiale giapponese che è valso la medaglia d’argento.
Il ct Davide Mazzanti ha convocato 14 atlete: Sara Alberti, Alexandra Botezat, Carlotta Cambi, Chiara De Bortoli, Sarah Fahr, Ofelia Malinov, Anna Nicoletti, Sylvia Nwakalor, Alessia Orro, Beatrice Parrocchiale, Elena Pietrini, Indre Sorokaite, Francesca Villani e Lucia Bosetti. Nella fase a gironi le azzurre affronteranno Thailandia, Turchia e Svizzera. L’altro girone è composto da Cina, Germania, Giappone e Polonia. Le prime due classificate dei due gironi si affronteranno nelle semifinali incrociate, dalle quali usciranno le due finaliste. L’Italia scenderà in campo il 13 maggio contro la Thailandia, il 15 contro la Turchia, il 16 contro la Svizzera.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Federer: ‘Ho deciso, gioco a Roma e non vedo l’ora’
Svizzero lo annuncia su Instagram: sono felicissimo

11 maggio 201914:31

Ciao a tutti: ho appena parlato con il mio team, e ho deciso. Verro’ a Roma a giocare gli Internazionali. Sono felice, e talmente entusiasta che non vedo l’ora”. Cosi’ Roger Federer, dopo i dubbi espressi nelle ultime ore, ha sciolto la riserva sulla sua partecipazione al torneo del Foro Italico. Il tennista svizzero lo ha annunciato sul suo profilo Instagram: “Ciao a tutti”, la conclusione in italiano del suo messaggio.

Le Monde, ciclisti preferiscono il Giro”A parte Froome, i migliori in Italia, corsa più affascinante”

SAPARIGI11 maggio 201914:59

“C’è sempre più rosa sulla tavolozza dei grandi maestri del ciclismo, tradizionalmente ispirati dal giallo del Tour de France”: lo scrive oggi il quotidiano Le Monde, nel giorno della partenza di un Giro d’Italia che definisce come “corsa più affascinante della stagione”. Alla partenza ci sono “tre specialisti delle corse a tappe” come l’olandese Dumoulin, l’inglese Yates e lo sloveno Roglic. Manca Bernal, ma il colombiano ha dichiarato forfait per una caduta in allenamento”. Per Le Monde le ragioni di ciò sono nel fatto che si tratta “di un Tour in versione Sky”, dove “anche i corridori vorrebbero sottrarsi alla sceneggiatura di una corsa sotto controllo, e gli audaci sistematicamente riportati all’ordine dal treno infernale della squadra britannica”. “Al Giro -per Le Monde- nessuna squadra, neppure Sky che accompagnava Christopher Froome la stagione scorsa, ha i mezzi per controllare la corsa”.
F1: Spagna; terze libere ad Hamilton, secondo LeclercTerzo tempo per Bottas, quarto Vettel

11 maggio 201915:53

E’ di Lewis Hamilton, con un super tempo (1:16.568), il miglior tempo nella la terza e ultima sessione di prove libere a Barcellona, dove domenica si disputa il Gp di Spagna. Il pilota della Mercedes ha fissato questo tempo nel finale delle FP3 e con gomma gialla, pneumatico che invece non ha potuto testare in vista della qualifica il compagno di squadra Bottas, che dopo 35 minuti è finito nella ghiaia di curva 5 per poi tornare in pista e con gomma rossa solo negli ultimi 15 minuti di FP3: il finlandese, già il migliore del venerdì a Barcellona, ha ottenuto il terzo tempo.
Secondo Leclerc su Ferrari a 0.531 (gomma rossa), quarto Vettel (0.604) sull’altra SF90 e anche lui protagonista di un testacoda nel terzo settore. Grosjean quinto con la Haas, poi Magnussen, Verstappen, Albon, Raikkonen e Sainz a chiudere la top 10. Le qualifiche sino in programma alle 15.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: Spagna; seconde libere, Mercedes davanti alle Ferrari
Bottas si conferma leader, Leclerc a tre decimi dal finlandese

10 maggio 201916:49

– il finlandese Valtteri Bottas si conferma il più veloce anche nella seconda sessione di prove libere del Gp di Spagna. Sul circuito catalano del Montmelò, la sua Mercedes ha fermato il tempo sull’1’17”284, precedendo di 49 millesimi quella del compagno di squadra Lewis Hamilton.
Terza e quarta, staccate di circa tre decimi, le Ferrari di Charles Leclerc (+301 millesimi) e Sebastian Vettel (+389).
Più indietro tutti gli altri piloti, visto che Max Verstappen, quinto con la sua Red Bull, accusa un ritardo di 751 millesimi. Seguono Romain Grosjean (Haas, +869), sesto, Pierre Gasly (Red Bull, +954) settimo e Kevin Magnussen (Haas, +1”071), ottavo. In ombra le Alfa Romeo, con Kimi Raikkonen undicesimo a quasi un secondo e mezzo da Bottas e Antonio Giovinazzi 17/o a oltre due secondi.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

 

F1: Spagna, pole a Bottas su HamiltonPrima fila Mercedes, 3/o Vettel, 5/o Leclerc

11 maggio 201916:04

E’ di Valtteri Bottas su Mercedes la pole position nel Gp di Spagna, quinta prova del Mondiale di Formula 1, in programma domani sul circuito di Barcellona. Il pilota finlandese, alla terza pole consecutiva, avrà al suo fianco in prima fila il compagno di squadra Lewis Hamilton.
Seconda fila per la Ferrari di Sebastian Vettel e per Max Verstappen con la Red Bull. Quinto tempo e terza fila per Charles Leclerc con l’altra Ferrari.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Giro: 2/a tappa, omaggio a Bartali e Montanelli
Da Bologna a Fucecchio dopo 205 km di saliscendi sull’Appennino

BOLOGNA11 maggio 201916:26

102/o Giro d’Italia di ciclismo, nella 2/a tappa in programma domani, celebra Gino Bartali e Indro Montanelli. Dall’Emilia alla Toscana, da Bologna a Fucecchio (all’esordio come sede di tappa) su un tracciato lungo 205 km che toccherà anche le province di Prato e Pistoia, prima di approdare nel comprensorio di Firenze. Montanelli nacque proprio a Fucecchio 110 anni fa, nel 1909, anno in cui si disputò la prima edizione della corsa rosa. Il ritrovo di partenza è fissato in piazza Maggiore, a Bologna, il via verrà dato alle 12.20, dopo un incolonnamento di 5,5 chilometri.Il percorso inizierà a salire fino allo scollinamento appenninico, seguito da una lunga discesa che porta a Prato. La tappa proseguirà con una serie di salite e discese di varia difficoltà, ma soprattutto con il Gran premio della montagna a Montalbano (il Castra, 424 metri d’altezza, dopo 157,6 chilometri di corsa) di 3/a Categoria: si tratta di una salita lunga 5,8 km con una pendenza del 6,8%. Altro Gpm dopo 178,7 km, a San Baronto: 340 metri d’altezza di 4/a Categoria. Anche nei chilometri finali non mancheranno i saliscendi, con gli ultimi 4 km su strade strette. Il rettilineo finale è lungo 900 metri e largo 7.
I traguardi volanti sono posti dopo 130,2 km, a Montespertoli, e dopo 146,7 km, a Empoli. L’arrivo è fissato in via di Fucecchiello, fra le 17 e le 17,30.
Vettel,non abbastanza veloci, manca gripPilota Ferrari “il terzo settore è il nostro tallone d’Achille”

11 maggio 201916:46

“Il terzo settore per noi è più che un tallone d’Achille. Il bilanciamento è azzeccato, forse abbiamo un po’ più di sottosterzo rispetto alle Mercedes, ma soprattutto quel che ci manca su quel tipo di curve è al momento il grip”.
Così’ Sebastian Vettel prova a spiegare il distacco in qualifica della sua Ferrari dal pole-man Valtteri Bottas, oltre otto decimi, accumulato quasi tutto nella terza parte del circuito di Barcellona. “Ovviamente non sono contento ma la macchina non dà brutte sensazioni. Nel primo settore abbiamo messo giù tutto il potenziale, ma evidentemente non siamo abbastanza veloci”, ha concluso il tedesco, che domani partirà in seconda fila.
Madrid: Djokovic primo finalistaDoppio 7-6 a Thiem, affronterà vincente tra Nadal e Tsitsipas

MA11 maggio 201919:

Novak Djokovic è il primo finalista del torneo di Madrid, quarto Atp 1000 stagionale in corso sulla terra rossa della “Caja Magica” della capitale spagnola. Il serbo, n.1 del mondo ha regolato con un doppio 7-6 l’austriaco Dominic Thiem dopo quasi due ore e mezza di gioco. In finale affronterà il vincente dell’altra semifinale tra Rafa Nadal e Stefanos Tsitsipas, in campo alle 21.
Pallanuoto:scudetto donne,è Catania-RomaEtnee de L’Ekipe Orizzonte puntano a 20/o Tricolore,Sis al primo

SACATANIA11 maggio 201919:11

– Sarà L’Ekipe Orizzonte Catania-Sis Roma la finale del campionato di Serie A1 di pallanuoto femminile 2019. Etnee e capitoline, prime e seconde classificate nella regular season, si sono guadagnate l’accesso alla finale scudetto, in programma domani alle 15.30, vincendo le rispettive semifinali disputate questo pomeriggio nella piscina della Plaia di Catania, sede delle final six Tricolori.
Nella prima sfida, L’Ekipe Orizzonte Catania ha avuto la meglio sul Plebiscito Padova, campione in carica, per 8-6 (0-1, 3-2, 2-0, 3-3) trovando il break decisivo nel quarto tempo con due reti in superiorità numerica firmate da Marletta e Garibotti, entrambe autrici di una tripletta come la statunitense del Plebiscito, Grab. Partita tirata anche tra Sis Roma e Rapallo, conclusasi 7-5 (2-2, 2-2, 1-1, 2-0) e risoltasi, come la prima semifinale, solo nella frazione conclusiva, quando dopo un lungo botta e risposta le capitoline hanno allungato con i gol di Fournier in superiorità e Chiappini su rigore.           [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:02 DI GIOVEDì 09 MAGGIO 2019

ALLE 11:57 DI VENERDì 10 MAGGIO 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Beach volley, campionato parte da Milano
Al via il 14/6, Giorgetti: ‘Siamo eccellenze in questo campo’

09 maggio 2019 19:02

– Sarà una lunga estate in spiaggia con il Campionato italiano assoluto di beach volley giunto alla 26esima edizione al via dal 14-16 giugno prossimi. La presentazione dell’evento si è tenuta nel pomeriggio presso la sede della Federvolley a Roma, alla presenza del numero uno della Fipav, Pietro Bruno Cattaneo e del sottosegretario con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti. “Per me è un ritorno a casa – ha spiegato Giorgetti – questo è anche il mio mondo e ho imparato tante cose che mi vengono utili per la mia attività. Il beach volley piano piano si sta ritagliando il suo meritato spazio, una disciplina che associa la dimensione sportiva a quella ludica. Siamo delle eccellenze in questo campo”. Spettacolo “per tutti”, auspica il presidente della Fipav Cattaneo, aggiungendo che sarà “un’estate piena, sia per il beach che per la pallavolo indoor, appuntamenti difficili da gestire ma importantissimi”.
Sport e salute,bilancio chiude da recordMalagò, Nessuno ha mai potuto eccepire nulla su nostra gestione

MA09 maggio 201919:42

– È stato approvato il bilancio di Sport e Salute per l’anno di esercizio 2018. Ad annunciarlo è stato l’amministratore delegato uscente Alberto Miglietta: “Da quando ci siamo insediati nella nuova forma gestionale nel 2013, questo è il sesto anno record: il valore totale della produzione nell’ultimo bilancio sfiora i 150 milioni di euro con un utile d’esercizio di 4 milioni e 147 mila euro”. Con l’approvazione del bilancio si apre ora la nuova parentesi con Rocco Sabelli a capo della neonata Sport e Salute. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ricordando che con la legge “si doveva e si poteva fare di meglio, come mantenere un nome diverso”, ha anche rilevato che “non ci è mai stato mezzo rilievo da parte delle autorità vigilanti, nessuno ci ha mai risparmiato nulla, dalla Corte dei Conti, il governo e il Mef. Nessuno ha mai potuto eccepire nulla nella nostra gestione”.
F1: Leclerc, ora rimonte come ChampionsMonegasco pronto per Gp Spagna: “Team unito,invertiamo tendenza”

09 maggio 201920:02

– “Siamo estremamente uniti come team e questo si sente nelle dinamiche di squadra. Credo che come è accaduto recentemente nella Champions League, in cui una squadra ha rimontato un passivo molto pesante in partenza, anche in casa nostra sia forte la volontà di invertire la tendenza dopo un inizio non facile sotto il profilo dei risultati. Ce la metteremo tutta”. Charles Leclerc guarda ai risultati della Champions calcistica per caricare la Ferrari in vista del Gp di Spagna, quinta prova del mondiale di formula 1. Il pilota del team di Maranello sarà in pista sul circuito del Montmelò da domani con le prove libere.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: anche Nadal ai quarti a Madrid
Battuto Tiafoe, lo spagnolo ora trova lo svizzero Wawrinka

MA09 maggio 201923:22

– Rafa Nadal vola ai quarti del torneo Atp Masters 1000 di Madrid. Dopo Djokovic e Federer anche il maiorchino numero 2 del mondo avanza sulla terra rossa spagnola, battendo il next gen, lo statunitense Frances Tiafoe, numero 37 della classifica mondiale in due set con il punteggio di 6-3 6-4 in poco più di un’ora e mezza di gioco. Nadal al prossimo turno incontrerà lo svizzero Stan Wawrinka, numero 34 del ranking, che ha eliminato il giapponese Kei Nishikori.
AT&T Byron Nelson, Koepka parte forteA Dallas l’americano è quarto a due colpi dal leader McCar

N 1.99%, TAEG 3.75%

– Sorprese, conferme e prodezze nel primo round dell’AT&T Byron Nelson. Nel torneo del PGA Tour, dedicato a uno dei più grandi giocatori della storia del golf, partenza super per l’americano Denny McCarthy che, con un parziale di 63 (-8), è al comando solitario della classifica con un colpo di vantaggio sui connazionali Tyler Duncan e Tom Hoge, entrambi secondi con 64 (-7). A Dallas ottimo avvio anche per Brooks Koepka. Tra i favoriti al titolo il numero tre del world ranking è quarto (65, -6) al fianco di altri otto giocatori. In Texas, nella rassegna che precede il PGA Championship, altri big come lo svedese Henrik Stenson e il giapponese Hideki Matsuyama, inseguono in 22ma posizione (67, -4). E’ solo 36mo, invece, Jordan Spieth (68, -3). Delude Aaron Wise. L’americano, campione in carica, è 55mo (69, -2). In ritardo pure Patrick Reed, 81mo come Rafa Cabrera Bello e Alex Noren (70, -1). Con l’ex quarterback Tony Romo 148mo (76, +5) ma protagonista di un eagle alla buca sedici.
Nba, Philadelphia porta Toronto a gara 7Anche Portland e Denver si disputeranno la bella per la finale

MA10 maggio 201909:47

Semifinali Nba agli sgoccioli e emozioni a non finire. Nella Eastern Conference infatti, in modo un pò inatteso, Philadelphia ha costretto i favoriti Toronto Raptors ad andare a gara 7 per decidere chi disputerà la finale.
Nella partita giocata stanotte, e per la quale era atteso il punto della vittoria per la formazione canadese, i Sixers hanno invece vinto per 112-101 e pareggiato i conti sul 3-3. Tutta la squadra di Philadelphia è andata in doppia cifra, con Kawhi Leonard sugli scudi (29 punti e 12 rimbalzi) seguito da Jimmy Butler (25 punti e 6 rimbalzi). Sul fronte avverso, prestazione sotto tono per Joel Embiid, che si è fermato a 17 punti (ma con 12 rimbalzi).
Nell’altra partita giocata stanotte, Portland ha battuto Denver per 119-108 e anche in questo caso il conto delle sfide è pari 3-3, quindi servirà gara 7 per decidere chi andrà in finale. Anche in questo caso risultato un pò a sorpresa, i favori del pronostico infatti erano tutti per i Nuggets.
Pallavolo: Modena annuncia addio VelascoTecnico argentino ‘resterà sempre simbolo della nostra società’

SAMODENA10 maggio 201910:

– Julio Velasco, 67 anni, tecnico argentino che ha cambiato la pallavolo, ha deciso di chiudere la propria carriera di allenatore. La notizia è stata annunciata dalla sua società, Modena Volley, con la quale aveva ancora un contratto di un anno.
“La decisione presa da Velasco di chiudere la propria carriera da allenatore va accettata – scrive la società emiliana – come si accetta ciò che viene deciso da una persona che ha dimostrato enorme correttezza, professionalità, e passione.
Velasco è stato, è e sarà per sempre un simbolo della nostra società e della nostra città ed è proprio a nome di tutta Modena che, come Modena Volley, intendiamo ringraziarlo per ciò che ha fatto come uomo e come allenatore ogni volta che è stato chiamato a rappresentarci. A metà anni ottanta Julio ha preso per mano una squadra e l’ha fatta divenire una leggenda e ha fatto si che oggi, Modena, sia unanimemente riconosciuta come culla del volley mondiale”.

Giro, a Bologna 240 volontari in campoModifiche a viabilità, impegnata anche la Protezione Civile

SABOLOGNA10 maggio 201911:

– Vigilia di attesa a Bologna dove, dopo 25 anni, domani partirà la prima tappa del Giro d’Italia.
Al via alle 16.50 dalla centrale via Rizzoli con la cronometro individuale che porterà i corridori fino alla Basilica di San Luca. Domenica alle 12, la carovana lascerà le Due Torri, passando per Casalecchio di Reno, alla volta della seconda tappa con arrivo a Fucecchio.
I bolognesi potranno seguire il passaggio del Giro ai lati delle strade cittadine dove saranno impegnati 240 volontari della Protezione civile che vigileranno sulla sicurezza del pubblico e daranno informazioni utili. Modifiche alla circolazione nelle strade che dal cuore della città portano al Colle della Guardia, massima attenzione alle limitazioni per le auto sia in transito sia in cerca di parcheggio. Chi invece, in pieno spirito sportivo, vuole spostarsi in sella a una bici, col bike sharing Mobike potrà ottenere ‘buoni pedalata’ per muoversi gratis.         [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:46 DI MERCOLEDì 01 MAGGIO 2019

ALLE 05:33 DI GIOVEDì 02 MAGGIO 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: Cecchinato ai quarti di Monaco
Azzurro supera in due set lo slovacco Klizan

01 maggio 2019 08:46

Marco Cecchinato si è qualificato per i quarti di finale del torneo Atp di Monaco di Baviera. Il 26enne palermitano, numero 19 del ranking mondiale e terza testa di serie, entrato in gara direttamente al secondo turno, ha superato in due set (6-1 6-3), lo slovacco Martin Klizan, numero 60 Atp, campione nell’edizione del 2014. Buon rientro per l’azzurro, dopo l’influenza che la scorsa settimana gli aveva impedito di difendere il titolo a Budapest, anche se a fine match non è sembrato particolarmente soddisfatto. Prossimo ostacolo per il siciliano – venerdì – il vincente del match tra il brasiliano Thiago Monteiro, numero 111 del ranking mondiale, e l’ungherese Marton Fucsovics, ottava testa di serie del torneo. In corsa al secondo turno c’è anche Matteo Berrettini: il 23enne romano, numero 37 Atp (best ranking dopo il secondo titolo in carriera conquistato a Budapest domenica), dopo aver sconfitto all’esordio l’uzbeco Denis Istomin, tornerà in campo giovedì contro lo statunitense Denis Kudla

SPORT

In migliaia a Imola per ricordare Senna
A 25 anni da scomparsa, commemorazione anche per Ratzenberger

BOLOGNA01 maggio 201918:17

In migliaia oggi all’Autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola gli appassionati e i tifosi che hanno ricordato Ayrton Senna e Roland Ratzenberger, nel 25esimo anniversario dalla scomparsa.
L’omaggio ai due piloti (Ratzenberger morì il giorno prima di Senna per un incidente durante le qualifiche del Gran Premio di San Marino 1994 a Imola) con la mostra delle F1 allestita nei box del Paddock e con la staffetta in pista tra la Van Diemen RF83 che, dopo diversi passaggi, ha lasciato il posto alla Lotus 97T/4, tra gli applausi del pubblico. Anche Gian Carlo Minardi ha omaggiato l’amico Senna portando a termine due giri al volante della Honda NSX appartenuta al campione. Grande partecipazione di pubblico alla commemorazione, con il corteo di auto storiche che ha raggiunto la curva del Tamburello, teatro del tragico incidente.
Atletica: Semenya perde appello, dovrà ridurre testosteroneAtleta sudafricana: decisione Tas non mi fermera’

ROMA01 maggio 201918:21

Caster Semenya, la due volte campionessa olimpica degli 800 metri, ha perso l’appello davanti al Tas (il tribunale arbitrale sportivo) sul nuovo regolamento della Federazione internazionale d’atletica che prevede la riduzione dei livelli di testosterone per le donne che ne producono troppo (le cosiddette atlete ‘Dsd’ o iperandrogene), al fine di assicurare una competizione equa con le altre concorrenti. Lo riportano i media internazionali. L’atleta 28enne sudafricana si era opposta a questo regolamento con l’appoggio della propria Federazione. In base alla decisione del Tas, resa nota oggi, la Semenya dovrà quindi sottoporsi ad una terapia ormonale per poter gareggiare.

“La sentenza del Tas non mi fermerà”: Caster Semenya dovrà sottoporsi a una terapia ormonale per ridurre il suo livello di testosterone e gareggiare nelle competizioni internazionali, come ha deciso il tribunale arbitrale dello sport, ma non si sente sconfitta e reagisce alla decisione che viene da Losanna. “La Iaaf mi ha sempre preso di mira – è la dichiarazione della doppia campionessa olimpica degli 800, iperandrogena e costretta dunque secondo le nuove regole della federazione internazionale a sottoporsi a una ‘cura’ – Per un decennio la federazione ha cercato di rallentarmi, ma questo mi ha reso più forte: la decisione del Tas non mi fermerà”. E’ lo stesso tribunale arbitrale dello sport, nella sua decisione, a precisare di essere in sostanza scettica “sulla reale possibile applicazione di questo regolamento”. “Ancora una volta – le parole di Semenya, rilanciate dalla Bbc – salirò nelle mie imprese, e continuerò a ispirare giovani donne e atleti in Sud Africa e in tutto il mondo”.

Pallavolo donne, a Conegliano 1/a finaleImoco vince a Novara 3-0 prima gara scudetto Samsung Volley Cup

01 maggio 201922:34

Il primo round della finale Scudetto di Samsung Volley Cup di pallavolo donne è dell’Imoco: Conegliano si impone sul campo dell’Igor Gorgonzola Novara con uno 0-3 senza appello (15-25, 20-25, 15-25). Tra le grandi protagoniste della gara Joanna Wolosz, premiata a fine incontro come MVP, mentre la top scorer è ancora Robin De Kruijf con 14 punti e un impressionante 80% in attacco. “Siamo contenti di questo inizio, anche se nessuna delle due squadre ha giocato una bella partita. Novara non e’ questa, e anche noi possiamo far meglio”, le parole di Daniele Santarelli, allenatore dell’Imoco.
“Come per le altre serie di questi play off – la replica del coach di Novara, Massimo Barbolini – siamo partiti con il piede sbagliato disputando una partita che non rispecchia, in quanto a grinta e atteggiamento, quelle che sono le caratteristiche della nostra squadra. Ora il cammino si fa in salita ma una serie come questa è a tutti gli effetti ribaltabile”. Sabato gara 2 in casa Imoco.
Basket: Sassari vince l’Europe CupNella finale di ritorno 81-79 sul Wurzburg.

01 maggio 201921:42

– Primo titolo europeo per la Dinamo Sassari, e il suo coach Pozzecco festeggia. La Dinamo Banco di Sardegna conquista la Fiba Europe Cup al termine di una vera battaglia con Wurzburg, dopo essere stati sotto anche di 11 lunghezze i sardi hanno messo in campo tutto riportandosi in partita ed espugnando il campo tedesco: 79-81 il risultato finale a favore della squadra di Pozzecco, dopo la vittoria nella finale d’andata. Festa grande per i 300 tifosi al seguito e per il coach, con tanto di ‘semi-splogiarello’ davanti alla curva della Dimamo.
Tennis: Sharapova non sara’ a RomaRussa infortunata alla spalla e’ ferma da fine gennaio

01 maggio 201922:06

– Maria Sharapova non giocherà gli Internazionali BNL d’Italia in programma la Foro Italico dal 6 al 19 maggio: lo annuncia la Fit. La 32enne tennista russa, attuale numero 28 del ranking mondiale e tre volte vincitrice a Roma (2011, 2012 e 2015) è ferma da fine gennaio per un infortunio alla spalla destra e non ha ancora recuperato. Al suo posto entra in tabellone la slovacca Viktoria Kuzmova.          [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 07:18 DI MARTEDì 30 APRILE 2019

ALLE08:46 DIMERCOLEDì 01 MAGGIO 2019

SPORT

F1: Gp Monza per il quinquennio 2020-2024, c’è l’intesa
Accordo tra Aci e Liberty Media

30 aprile 2019 07:18

Aci e Formula 1 hanno raggiunto un’ intesa di massima per quanto riguarda gli aspetti economici del contratto di collaborazione relativo al Gran Premio d’Italia a Monza per il quinquennio 2020-2024. Il Consiglio Generale dell’Automobile Club d’Italia ha dato, quindi, mandato al Presidente Angelo Sticchi Damiani di proseguire la negoziazione con F1 (la proprietà è di Liberty Media) su tutti gli aspetti tecnici e commerciali relativi alla partnership, in modo da giungere, in tempi brevi, alla firma del contratto e rendere pienamente operativa la collaborazione.
Canoa: discesa internazionale del TevereVia 40/a edizione l’1 maggio dal Circolo Magistrati Corte Conti

ROMA30 aprile 201913:

– Ai nastri di partenza la 40ma edizione della Discesa Internazionale del Tevere in canoa che domani 1 maggio prenderà il via per il secondo anno consecutivo dal Circolo Magistrati della Corte dei Conti.
In canoa, SUP (tavola da surf usata in piedi), o lungo le rive in bici e a piedi, sportivi, famiglie provenienti da varie parti d’Europa e tanti appassionati della natura e del ‘turismo lento’ solcheranno il fiume alla volta della Capitale, partecipando alla manifestazione che gode dell’esclusivo patrocinio del Ministero dell’Ambiente e del Territorio. Si tratta di un evento di assoluto rilievo che consolida la vocazione sportiva del Circolo e ne amplifica l’immagine verso l’esterno. Le operazioni di imbarco dei canoisti si svolgeranno fra le 08:00 e le 11:00 (www.circolomagistraticorteconti.it).
F1: Monza, n.1 Aci “Tempi brevi firma”Sticchi Damiani “Proseguiamo negoziazione per arrivarci presto”

MONZA30 aprile 201914:21

– “È stata raggiunta un’intesa di massima tra Aci Italia e Formula, sugli aspetti economici del contratto di collaborazione relativo al GP di Monza fino al 2024”. Lo ha dichiarato il presidente Aci Angelo Sticchi Damiani su Twitter. Il numero uno di Automobile Club Italia ha poi aggiunto “proseguiamo la negoziazione con per giungere, in tempi brevi, alla firma del contratto”.
Giro: Save The Children charity partnerTiziano Ferro testimonial, inaccettabile vivere sotto bombe

30 aprile 201915:17

– Save The Children sarà il charity partner della 102ma edizione del Giro d’Italia, Tiziano Ferro sarà invece testimonial della speciale partnership nata per dire insieme ”stop alla guerra sui bambini”. ”È inaccettabile – le parole del cantante, già ambasciatore della associazione umanitaria che compie 100 anni – che oltre 420 milioni di bambini siano costretti a vivere sotto la minaccia delle bombe, dei cecchini, delle bande armate. Bambini a cui ogni giorno viene negata l’infanzia e i gesti e le emozioni più semplici che ciascuno di noi ha provato quando era piccolo. La paura della prima pedalata in bicicletta senza rotelle e poi l’emozione di vedere che un po’ alla volta la bicicletta prende velocità.
Anche le prime cadute e qualche ferita. Invece per tutti quei bambini le ferite e le paure sono altre e per loro anche il semplice gesto di salire su una bicicletta è un sogno”. A Save The Children verrà dedicata la Maglia Speciale della Grande Partenza del Giro d’Italia, al via l’11 maggio.
Montepremi di Wimbledon cresce del 12%Probabile introduzione orologio per battuta: 25″ a disposizione

LONDRA30 aprile 201917:04

Wimbledon, il più importante torneo di tennis al mondo, diventa ancora più ricco. La prossima edizione, che si giocherà all’All England Croquet Club dall’1 al 14 luglio, vedrà infatti il montepremi crescere di quasi il 12%, a circa 44 milioni di euro (+11,8% rispetto allo scorso anno).
Ai vincitori del tabellone del singolare maschile e femminile andranno circa 2,7 milioni di euro. I perdenti del primo round si vedranno corrispondere il 15% in più di un anno fa: 45.000 sterline (poco più di 52 mila euro).
Oltre alle novità economiche, gli organizzatori hanno annunciato un “altamente probabile” cambio della regola anche per il servizio, con l’introduzione di un orologio visibile per la battuta. L’amministratore delegato del torneo, Richard Lewis, ha tenuto a precisare che l’eventuale nuova disposizione “non sarebbe un cambio di regole (già oggi sono previsti 25 secondi per la battuta, ndr), ma solo un dispositivo visibile sul campo per gestire la norma”.
Budget Los Angeles sale a 6,88 mld dlrIn aumento di 1,36 mld a causa dell’inflazione

30 aprile 201916:13

– Gli organizzatori dei Giochi di Los Angeles 2028 hanno rivisto al rialzo le stime del budget a quasi 7 miliardi di dollari. Il costo dei Giochi è ora di 6,88 miliardi di dollari, in aumento di 1,36 miliardi rispetto alle previsioni iniziali, principalmente a causa delle misure contabili volte a rispecchiare l’inflazione sul lungo periodo.
Le cifre sono state fornite oggi dal comitato organizzatore e sono essenzialmente in linea con la stesura contabile originaria, fatta salva, come detto, la parte relativa ai costi delle infrastrutture (da 1,19 miliardi di dollari a 1,46 miliardi) e al fondo di contingenza garantito dalla città e dallo stato (da 487 milioni a 615 milioni). Inizialmente, Los Angeles aveva previsto un budget 5,3 miliardi per ospitare i Giochi 2024 (poi assegnati a Parigi).
Tennis: Monaco di Baviera, fuori SeppiEliminato da tedesco Kohlschreiber, Cecchinato già al 2/o turno

30 aprile 201916:20

– Subito fuori Andreas Seppi al “BMW Open”, torneo Atp 250 in corso sui campi in terra rossa di Monaco di Baviera. Il 35enne di Caldaro, n.68 del ranking mondiale, è stato battuto per 6-2 7-5 dal tedesco Philipp Kohlschreiber, n.41 Atp. In tabellone, tra gli azzurri, anche Marco Cecchinato, n.19 del ranking mondiale e terza testa di serie, che entrerà in gara direttamente al secondo turno, domani contro lo slovacco Martin Klizan e Matteo Berrettini al debutto oggi contro troverà l’uzbeco Denis Istomin.
Golf:PGA Championship,Molinari con WoodsSecondo major 2019, nei primi round azzurro con Tiger e Koepka

30 aprile 201916:57

– Francesco Molinari giocherà i primi due round del PGA Championship, secondo major 2019, al fianco di Tiger Woods e Brooks Koepka. L’annuncio è arrivato da Kerry Haigh, PGA of America Chief Championships Officer. Come da tradizione, a Bethpage (16-19 maggio), vicino New York, gli ultimi tre vincitori di tornei del Grande Slam inizieranno l’uno al fianco dell’altro. Sarà sfida show negli Stati Uniti con “Chicco” Molinari che, dopo la delusione Masters, si ritroverà a duellare con “Big Cat”.
Universiadi: Manuela Di Centa nel teamSi occuperà del coordinamento rapporti sportivi istituzionali.

NAPOLI30 aprile 201917:00

– “A 25 anni dalle medaglie di Lillehammer ho accolto con entusiasmo l’invito del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a far parte della grande squadra dell’Universiade Napoli 2019”. È il commento di Manuela Di Centa che rivestirà il ruolo di coordinamento dei rapporti sportivi istituzionali tra la Regione Campania, il Cusi, la Fisu, il Coni e le Delegazioni partecipanti.
“Convinta dell’importanza dello sport e dello studio per i giovani, mi impegnerò a promuovere questi valori e comunicarli ben oltre i singoli momenti sportivi della manifestazione”, aggiunge. Vincitrice di 7 medaglie olimpiche, 7 mondiali, 22 titoli italiani assoluti, 2 coppe del mondo, Manuela Di Centa è stata anche la prima donna italiana a raggiungere la vetta dell’Everest nel 2003. In veste di dirigente sportivo fa parte dal 1999 del Consiglio e della Giunta esecutiva del Coni. È stata la prima atleta a far parte del Comitato Olimpico internazionale.
Tennis: a Monaco Berrettini avanzaBattuto l’uzbeko Istomin 7-6 6-3. Subito fuori Seppi, Cecchinato già al 2/o turno

30 aprile 201917:46

Esordio positivo per Matteo Berrettini nel “BMW Open”, torneo ATP 250 dotato di un montepremi di 586.140 euro in corso sui campi in terra rossa di Monaco di Baviera, in Germania. Il 23enne romano, numero 37 Atp, ha sconfitto per 7-6(5) 6-3, in poco più di un’ora e mezza di partita, l’uzbeko Denis Istomin, numero 106 Atp, proveniente dalle qualificazioni. Prossimo ostacolo per Berrettini – giovedì – il vincente del match tra il britannico Kyle Edmund, numero 22 Atp e quinta testa di serie del torneo, e lo statunitense Denis Kudla, numero 82 del ranking mondiale.Subito fuori Andreas Seppi al “BMW Open”, torneo Atp 250 in corso sui campi in terra rossa di Monaco di Baviera. Il 35enne di Caldaro, n.68 del ranking mondiale, è stato battuto per 6-2 7-5 dal tedesco Philipp Kohlschreiber, n.41 Atp. In tabellone, tra gli azzurri, anche Marco Cecchinato, n.19 del ranking mondiale e terza testa di serie, che entrerà in gara direttamente al secondo turno, domani contro lo slovacco Martin Klizan e Matteo Berrettini al debutto oggi contro troverà l’uzbeco Denis Istomin.

Basket: i candidati agli Awards Lega APer la prima volta potranno votare on line anche i tifosi

BOLOGNA30 aprile 201917:10

– La Lba Lega Basket Serie A ha ufficializzato i nomi dei cinque atleti candidati per ognuna delle categorie individuate dei Lba Awards 2019 e su cui, a partire da lunedì 6 maggio, sul sito della Gazzetta dello Sport sarà possibile, per la prima volta nella storia degli Awards, votare i migliori protagonisti della regular season 2018-19. Le preferenze dei tifosi si sommeranno a quelle dei club di Serie A (allenatore, capitano e general manager) e del panel di media specializzati per decretare i protagonisti che saranno premiati a Milano lunedì 13 maggio. Le nominations per il Mvp sono andate a Andrew Crawford (Vanoli Cremona), Caleb Green (Sidigas Avellino), Mike James (A|X Armani Exchange Milano), Davon Jefferson (Acqua S.Bernardo Cantù), Mitchell Watt (Umana Reyer Venezia). Miglior italiano: Abass Awudu Abass (Germani Basket Brescia), Pietro Aradori (Segafredo Virtus Bologna), Riccardo Moraschini (Happy Casa Brindisi), Achille Polonara (Banco di Sardegna Sassari), Stefano Tonut (Umana Reyer Venezia).
F1: 25 anni senza Ayrton, magico Senna campione eterno1 maggio 1994 incidente choc: libri, film per l’idolo di tutti

30 aprile 201917:49

Non avrebbe voluto scendere in pista quel maledetto primo maggio di venticinque anni fa. Lo choc per la morte del pilota austriaco Roland Ratzenberger avevano reso il gp di Imola pieno di tristi presagi: ma lo show non si era fermato e il finale tragico si è portato via il pilota, lo sportivo, l’uomo che nessuno da allora ha mai smesso di amare. Un quarto di secolo senza Ayrton Senna, e non è un’assenza come le altre, perché lui non era un campione come tanti, poteva salire su una macchina qualsiasi e il colore non avrebbe fatto differenza. I tifosi lo seguivano ovunque, perché era lui che amavano. In questi venticinque anni il ricordo del pilota-fenomeno non si è mai spento: libri, film, omaggi in tutto il mondo. La formula uno di oggi è un’altra storia, ha salutato nuovi campioni, ha visto scorrere sfide e pure tanta noia, ma quell’urto mortale alle 14,17 del 1° maggio 1994 ha tolto per sempre alle corse un pezzo di anima. A Imola la morte-choc in pista del pilota di San Paolo ha segnato la linea di demarcazione tra il prima e il dopo: niente sarebbe stato più lo stesso.E non solo per le magie di cui era capace, quei duelli con la pioggia tanto amata, i sorpassi con Alain Prost, quell’odio che erano rivalità e rispetto puro. Alla formula uno da quel primo maggio manca un campione che la morte così prematura e violenta ha reso eroe senza tempo. Aveva 34 anni, tre mondiali vinti, e quella domenica un’inquietudine che lo voleva quasi far rinunciare a correre. Il week end maledetto era cominciato con l’incidente senza conseguenze a Rubens Barrichello, era proseguito nelle prove del sabato con la tragedia di Ratzenberger: l’incidente mortale alla curva Villeneuve dell’austriaco aveva sconvolto tutti, Senna per primo. Il campione brasiliano aveva corso quel poco di Gp prima dello schianto con la bandiera dell’Austria nella monoposto: fu ritrovata nella Williams sporca del sangue di Senna.”Nessuno ci ha ordinato di correre in formula 1, ma non siamo pagati per morire” aveva detto contestando l’avvento di regole nuove che avevano tolto sicurezza alle macchine e ai piloti. Di strada quel ragazzo pensieroso e sempre a caccia della pace interiore (la cercava in Dio diceva) ne aveva fatta tanto da quando, dopo aver scalato le serie minori, aveva esordito in F1 proprio nel Gp di casa, in Brasile nel 1984 alla guida della Toleman-Hart. Aveva 24 anni e per dieci sarebbe stato il numero uno. Con un filo rosso che ha inciso la sua straordinaria carriera: il talento sotto la pioggia e le sfide con Prost, che ritrova in squadra alla McLaren, team con cui vince il primo mondiale. Nel ’90 il bis iridato, il terzo titolo arrivò la stagione successiva: nel ’94 l’addio alla McLaren e il passaggio alla Williams: ma il feeling con la nuova macchina non era scattato. A San Marino però, terza prova di quel mondiale stregato, Senna aveva conquistato la pole: ma la corsa finì al settimo giro. Senna uscì di pista alla curva del Tamburello, a causa del cedimento del piantone dello sterzo. La monoposto impazzita, l’urto tremendo. Le lesioni mortali. Il soccorso in pista, i teloni a coprire il corpo inerte a terra, la corsa in ospedale a Bologna, la speranza che segue l’elicottero in volo. Ma alle 18.40 il cuore cessa di battere. La tragedia arriva ovunque, attraversa le tv, lascia un mondo e un Paese, il Brasile, tramortito dal dolore. Perché Senna non era uno come tanti, era un predestinato, il campione dei sogni e della malinconia, del samba e della saudade.Da 25 anni Ayrton Senna da Silva è la tomba numero 11 al cimitero di Morumbi: “Nulla mi può separare dall’amore di Dio” si legge. Un amore che continua anche qui, anche tra chi non lo ha conosciuto o tifato allora, perché quella maledetta domenica che ha portato via per sempre il pilota di tutti, lo ha reso idolo eterno.

Ciclismo: Romandia, prologo a Tratnik – FOTOSecondo il connazionale Roglic, Colbrelli 12/o a 6″

30 aprile 201922:09

Lo sloveno Jan Tratnik ha vinto il cronoprologo del Giro di Romandia sulle rive del lago di Neuchatel, un percorso tecnico di 3,8 km. Il portacolori del Team Bahrain Merida ha preceduto di un secondo il connazionale Primoz Roglic (grande favorito per la vittoria finale) e lo svizzero Bohli. Miglior italiano di giornata è stato Sonny Colbrelli che ha chiuso al 12mo posto con un ritardo di 6″ dal compagno di squadra. Un secondo in più ci ha impiegato Filippo Ganna, al via con la nuova maglia del Team Ineos.

Rugby: Favaro lascia, farà il poliziotto36 volte azzurro e 1 Mondiale,’da adesso al servizio della gente

30 aprile 201921:12

– Simone Favaro, 30enne flanker delle Fiamme Oro, 36 presenze con l’Italia ‘spalmate’ lungo le gestioni di Nick Mallett, Jacques Brunel e Conor O’Shea, ha annunciato il ritiro dal rugby. Il terza linea trevigiano lascia per intraprendere a tempo pieno la carriera nella Polizia di Stato dopo aver giocato le ultime due stagioni nella massima serie con la maglia cremisi. 31 anni a novembre, cresciuto nelle giovanili del Benetton e poi nell’Accademia Nazionale ‘Ivan Francescato’. Ha esordito in azzurro nel tour estivo del 2009, contro l’Australia e ha preso parte al Mondiale 2015.
Globetrotter della palla ovale, ha indossato le maglie di Benetton, Rovigo, Overmach Parma, Aironi, di nuovo Benetton, Glasgow Warriors e Fiamme Oro. “Il rugby è il gioco più bello del mondo – spiega Favaro -. Ho fatto della mia passione il mio lavoro, un privilegio. Il rugby è una metafora della vita e, come poliziotto, farò in modo di tradurre al servizio della società, della gente e del Paese quanto questo sport mi ha insegnato”.  –

F1: Gp Monza fino al 2024, c’è l’intesa
Accordo tra Aci e Liberty Media

30 aprile 201912:28

– Aci e Formula 1 hanno raggiunto un’ intesa di massima per quanto riguarda gli aspetti economici del contratto di collaborazione relativo al Gran Premio d’Italia a Monza per il quinquennio 2020-2024. Il Consiglio Generale dell’Automobile Club d’Italia ha dato, quindi, mandato al Presidente Angelo Sticchi Damiani di proseguire la negoziazione con F1 (la proprietà è di Liberty Media) su tutti gli aspetti tecnici e commerciali relativi alla partnership, in modo da giungere, in tempi brevi, alla firma del contratto e rendere pienamente operativa la collaborazione.
Marquez, a Jerez è sempre gara specialeLorenzo “pista con tanto grip, adatta al mio stile”

30 aprile 201912:36

– “Jerez è sempre una gara speciale perché è la prima in Europa e c’è molto sostegno da parte dei tifosi spagnoli”. Marc Marquez guarda con ottimismo al quarto appuntamento stagionale della MotoGp. “Ovviamente ci avviciniamo allo stesso modo di ogni fine settimana – aggiunge il campione della Honda, reduce dalla caduta che lo ha tolto di scena ad Austin – e dobbiamo sfruttare al meglio ogni momento in pista.
Il tempo tra la gara in America e qui è sembrato più lungo che mai, non vedo l’ora di tornare in sella alla mia moto”.
“Mi sono concentrato su questa gara dall’inizio della stagione – gli fa eco il compagno di box, Jorge Lorenzo – Avendo svolto pochi test sapevo che le prime gare sarebbero state complicate. Jerez è uno dei miei circuiti preferiti. La pista normalmente ha molta aderenza e questo si adatta molto bene al mio stile di guida, a differenza di un paio di tracciati sui quali abbiamo già corso. Sono sicuro che possiamo ottenere un buon risultato”.

[print-me title=”STAMPA”]