Cronaca tutte le notizie Tutta la cronaca sempre aggiornata! Tutte le news di cronaca sono qui! Leggile!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 18:51 DI VENERDì 05 GIUGNO 2020

ALLE 08:21 DI SABATO 06 GIUGNO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Pestaggio, denunciato leader Casapound
Perquisita la sede del movimento di estrema destra a La Spezia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LA SPEZIA
05 giugno 2020
18:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gli uomini della Digos di La Spezia hanno denunciato il referente spezzino di Casapound per l’aggressione a due giovani avvenuta sabato scorso tra le vie della movida. L’aggressione sarebbe nata per una battuta “politica” fatta dai due. Gli agenti hanno perquisito la sede del movimento di estrema destra anche per risalire ai complici del denunciato. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, coordinati dal procuratore capo Antonio Patrono, il gruppo di destra avrebbe sentito i due amici che li deridevano, li hanno seguiti a piedi e li hanno aggrediti in via Sapri. I due feriti, entrambi di 21 anni arrivati a Spezia per passare la serata, hanno riportato diverse ferite con prognosi di 30 e 7 giorni rispettivamente per fratture scomposte al setto nasale e per trauma facciale e cervicale. All’arrivo della volante, gli aggressori sono scappati lanciando anche un petardo verso gli agenti. Gli investigatori sono riusciti a ricostruire l’aggressione grazie alle telecamere di zona e a testimonianze.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arresto De Gregorio: “io sono innocente”
Sentito per oltre tre ore da gip nell’interrogatorio di garanzia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2020
19:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono del tutto estraneo alle accuse, sono innocente”. E’ quanto ha affermato, nel corso dell’ interrogatorio di garanzia, l’ex senatore Sergio De Gregorio arrestato il 3 giugno scorso per le accuse di estorsione, riciclaggio e autoriciclaggio dai pm della Dda di Roma assieme ad altre otto persone. L’atto istruttorio si è svolto nel carcere di Regina Coeli ed è durato oltre tre ore. De Gregorio, assistito dagli avvocati Carlo Fabozzo e Viviana Minghelli, davanti al gip Antonella Minunni ha respinto le accuse riguardanti alcuni episodi di estorsione ai danni di titolari di bar ed esercizi commerciali e per quanto riguarda il riciclaggio ha affermato che i bonifici e gli assegni utilizzati per operazioni di finanziamento di alcune società sono tutti tracciabili. I difensori stanno valutando l’ipotesi di presentare istanza al tribunale del Riesame.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vaticano: immobile Londra, arrestato Torzi
Accusato di estorsione e truffa rischia fino 12 anni reclusione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
05 giugno 2020
22:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Promotore di Giustizia Vaticano ha interrogato e arrestato Gianluigi Torzi in relazione alla vicenda collegata alla compravendita dell’immobile londinese. All’imputato vengono contestati vari episodi di estorsione, peculato, truffa aggravata e autoriciclaggio, reati per quali la Legge vaticana prevede pene fino a dodici anni di reclusione. Gianluigi Torzi è detenuto in appositi locali presso la Caserma del Corpo della Gendarmeria.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In fiamme cimiteri barconi a Lampedusa
Due i roghi, colonne fumo altissime e pompieri in azione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LAMPEDUSA
05 giugno 2020
23:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I vecchi barconi utilizzate dai migranti per arrivare fino a Lampedusa, stoccati in due zone dell’isola, sono stati dati alle fiamme. I roghi stanno divampando nell’area attigua al campo sportivo e nel deposito di Capo Ponente. Le colonne di fumo nero sono altissime e stanno letteralmente invadendo l’isola. Le fiamme sono visibili anche a parecchia distanza. Sul posto, sono al lavoro le squadre dei vigili del fuoco del distaccamento aeroportuale di Lampedusa con circa 5 automezzi antincendio e anche i carabinieri – praticamente l’intera stazione di Lampedusa – è mobilitata per evitare rischi e per cercare di individuare i responsabili.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis:Trudeau si inginocchia con manifestanti a Ottawa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
05 giugno 2020
23:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il premier canadese Justin Trudeau ha partecipato a una manifestazione contro il razzismo ad Ottawa e si è inginocchiato insieme agli altri manifestanti, il gesto divenuto oramai distintivo di chi protesta contro la violenza della polizia verso gli afroamericani come George Floyd, ucciso a Minneapolis.
La folla, riunitasi per chiedere giustizia per George Floyd e sostenere le proteste in America, ha apprezzato la presenza del premier e lo ha applaudito intonando poi i cori del movimento ‘Black Lives Matter’. Risale solo all’inizio della settimana la scelta di Trudeau di restare una ventina di secondi in silenzio quando, nel corso di una conferenza stampa, gli è stato chiesto sull’ uso dei lacrimogeni a Washington per aprire la strada al presidente Donald Trump. “I canadesi stanno guardando a ciò che accade negli Usa con orrore e costernazione”, aveva poi dichiarato il premier.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Hit parade, Lady Gaga diventa regina
Prima con Chromatica, davanti al rapper Dani Faiv e a Nek
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2020
18:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il nuovo album, tutto da ballare, di Lady Gaga dal titolo Chromatica debutta al primo posto della classifica degli album più venduti della settimana, secondo le rilevazioni Fimi/Gfk. Successo confermato anche tra i vinili. Al secondo posto il nuovo progetto discografico del rapper Dani Faiv, Scusate se esistiamo. A completare il podio, tutto rinnovato rispetto a una settimana fa, il secondo capitolo di Il mio gioco preferito di Nek.
Quarto posto per Ghali con Dna, che ancora si mantiene nella parte alta della classifica, davanti a Gaia – in discesa di due posizioni -, giovane vincitrice dell’ultima edizione di Amici, che ha rilasciato la versione fisica del disco Nuova Genesi, arricchita da tre brani inediti. A distanza di sette giorni, il trapper bolognese Drefgold, scivola dalla vetta alla sesta posizione con il nuovo album Elo – il suo secondo di inediti.
Perde tre posti anche Marracash, ora settimo con Persona, davanti al rapper torinese Rosa Chemical, con l’album di debutto Forever.
Chiudono la top ten Tha Supreme con 23 6451 e la Dark Polo Gang con Dark Boys Club.
Tra i singoli si conferma in vetta Irama con il brano dal sapore estivo Mediterranea, n.1 anche delle classifiche di Spotify con oltre 5,6 milioni di streaming. VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO

Annunci
Cronaca tutte le notizie sempre aggiornate! Tutta la cronaca è qui! LEGGILA!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:03 ALLE 18:51 DI VENERDì 05 GIUGNO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Racket quartiere Sanità Napoli,4 arresti
Operazione dei Carabinieri nei confronti esponenti clan Mauro
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
05 giugno 2020
05:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I Carabinieri della Compagnia di Napoli Stella hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza cautelare emessa dal gip presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, 4 persone gravemente indiziate del reato di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso e dalla finalità di aver agito per agevolare le attività illecite del clan camorristico dei Mauro, attivo nella zona cosiddetta “Miracoli” della Sanità. Il reato di cui sono accusati risale al febbraio 2019.
Corruzione sanità piemontese,19 indagati
Operazione ‘Molosso’, Gdf in ospedali, Asl e abitazioni private
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
05 giugno 2020
08:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Turbativa d’asta e corruzione” sono i reati ipotizzati nell’operazione ‘Molosso’, che ha portato la guardia di finanza a perquisire una trentina tra ospedali, Asl, aziende e abitazioni private. Interrotto, secondo l’accusa, un “malcostume diffuso, fatto di gare d’appalto truccate e di ipotesi di corruzione all’interno della sanità piemontese”.
Indagate 19 persone e 5 società, sono stati sequestrati conti correnti riconducibili a tangenti ricevute da un indagato.
Ipotizzati danni al Servizio sanitario nazionale a vantaggio, di un’azienda torinese e di una multinazionale veneta leader nella fornitura di prodotti e apparecchiature mediche. Nel mirino alcuni appalti per la fornitura di camici e divise per medici e infermieri stilate per l’accusa per favorire la multinazionale.
All’ospedale di Alessandria le indagini avrebbero individuato la corruzione di un coordinatore infermieristico membro della commissione per l’appalto di prodotti e apparecchiature chemioterapiche, favorendo una specifica società.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Maxi sequestro di beni a Milano, anche quadri di Picasso
Eseguito dalla Gdf a carico di un italiano, già condannato a 10 anni e 7 mesi per frode fiscale, per un valore di 20 milioni di euro
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 giugno 2020
13:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano ha disposto un sequestro di beni, eseguito dal Nucleo di polizia economico-finanziaria della Gdf, a carico di un italiano già condannato a 10 anni e 7 mesi per frode fiscale e trasferimento fraudolento di valori attraverso società estere, per circa 20 milioni di euro, tra cui due lussuose ville e 67 oggetti d’arte e di antiquariato, tra cui dipinti di Pablo Picasso, Lorenzo De Caro e Niccolò Cassana, e varie sculture. Lo ha comunicato il procuratore di Milano Francesco Greco.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Buddisti: finanziate 126 associazioni
1 milione e 125 mila euro destinati a cultura dei territori
1
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2020
11:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 126 le associazioni culturali in tutto il Paese ammesse al fondo speciale di 1 milione e 125 mila euro, stanziato dall’Unione Buddhista Italiana a sostegno della cultura dei territori. Con questa iniziativa che coinvolge tutte le Regioni italiane, l’Ubi vuole offrire il proprio contributo a un settore nevralgico della nostra società, tra i più fortemente danneggiati dall’emergenza Coronavirus, e sostenere “quelle realtà che svolgono, da Nord a Sud su tutto il territorio nazionale, un’opera preziosa e insostituibile di testimonianza e conservazione della cultura locale oltre che rappresentare spesso un fondamentale presidio di solidarietà”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa,cura natura inseparabile fraternità
Bergoglio in un tweet, ‘tutto è in relazione’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
05 giugno 2020
11:58
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Tutto è in relazione: la cura autentica della nostra stessa vita e delle nostre relazioni con la natura è inseparabile dalla fraternità, dalla giustizia e dalla fedeltà nei confronti degli altri. #LaudatoSi #WorldEnvironmentDay”. Lo scrive Papa Francesco in un tweet nel giorno in cui si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arrestato istruttore bodybuilding
Guardia finanza ha sequestrato mille confezioni anabolizzanti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CASTROVILLARI (COSENZA)
05 giugno 2020
12:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un giudice di gara e istruttore tecnico di bodybuilding, Umberto Montalto, di 52 anni, é stato arrestato a Castrovillari dal Gruppo di Sibari della Guardia di finanza con l’accusa di utilizzo o somministrazione di farmaci o di altre sostanze al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti.
L’arresto di Montalto é stato fatto nell’ambito dell’indagine “Effetto doping” in occasione della quale, nel giugno del 2018, durante un controllo in casa dell’istruttore e nella palestra gestita dalla moglie, non coinvolta nell’indagine , mille farmaci anabolizzanti. Secondo quanto é emerso dall’indagine, Montalto avrebbe fornito e somministrato farmaci anabolizzanti e altre sostanze farmacologiche idonee a modificare i risultati dei controlli antidoping, a favore dei frequentatori della palestra. A carico di Montalto la Guardia di finanza ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Gip di Castrovillari su richiesta della Procura della Repubblica.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Pivetti,ora mascherine le vendo a estero
In intervista a Telelombardia, ‘andrebbero bene se non fossi io’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
05 giugno 2020
13:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“No, non importo più mascherine in Italia, non ci riesco perché tanto me le bloccano tutte, non importa quanto perfette siano, me le bloccano con un pretesto o con l’altro. Io in realtà in Cina ho 15 milioni di mascherine già pagate, ora le sto vendendo all’estero, in altri Paesi Europei che ne hanno bisogno”. Lo ha affermato l’ex presidente della Camera Irene Pivetti, ora imprenditrice, in un’intervista su Telelombardia. Sulla società ‘Only Logistics Italia’ della Pivetti sono state avviate indagini a Roma, trasferite a Milano per competenza, Savona e Siracusa.
“Queste mascherine sono a posto e negli altri Paesi non me le hanno sequestrate. Il groviglio burocratico è qua in Italia – ha affermato Irene Pivetti rispondendo alle domande del giornalista Marco Oliva -. Quelle stesse mascherine che vanno bene all’estero andrebbero bene anche in Italia se le importasse qualcuno che non si chiama Pivetti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Picchiò figlio a morte, 12 anni a madre
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROVIGO
05 giugno 2020
14:53
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ana Plamadeala, 30 anni, moldava residente a Rovigo, è stata condannata a 12 anni di reclusione per maltrattamenti nei confronti del figlio aggravati dal fatto che il piccolo, secondo le perizie medico legali, è morto proprio a seguito dei maltrattamenti subiti. La sentenza della Corte d’Assise del tribunale di Rovigo, presieduta dal giudice Angelo Risi, è di primo grado. Il bambino si chiamava Daniel, è deceduto che aveva 9 mesi il 5 febbraio del 2016 ma la morte cerebrale è del 23 gennaio. La madre aveva chiamato da casa il 118, Daniel era stato ricoverato all’ospedale di Rovigo e poi trasportato in elicottero all’ospedale di Padova dove poi è morto. Si è trattato di una shaken baby syndrome, cioè il bambino sarebbe stato scosso dalla madre ma era troppo piccolo perché i muscoli del collo reggessero lo scuotimento. Ana Plamadeala e il marito vivono ancora a Rovigo ed ora hanno una bambina di 2 anni. VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO VAI ALL’ECONOMIA

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Papa: non si è sani se mondo è malato
‘Ferite causate alla nostra madre terra sanguinano in tutti noi’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
05 giugno 2020
15:25
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Proteggere l’ambiente e rispettare la biodiversità del pianeta sono questioni che riguardano tutti noi. Non possiamo pretendere di essere sani in un mondo malato”. Lo afferma il Papa in una lettera inviata a Ivan Duque Marquez, Presidente della Colombia che ospita virtualmente (a causa dell’emergenza Covid 19) la Giornata Mondiale dell’Ambiente. “Le ferite causate alla nostra madre terra sono ferite che sanguinano anche in noi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Foto classe a distanza per 500 studenti
Da programma lezioni mamma-artista immortala amici lontani
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
05 giugno 2020
15:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Chi con la mascherina, chi esibendo un cartello contro le discriminazioni razziali, per ciò che sta avvenendo negli Stati Uniti, chi con un semplice sorriso. I 500 studenti delle scuole medie ‘Pasquale Paoli’ di Modena, per salutarsi in vista dell’ultimo giorno di scuola, hanno partecipato al progetto “La foto di classe ai tempi del lockdown”: si sono messi in posa per uno scatto unico e particolaro, come è stato l’ultimo anno scolastico segnato dall’emergenza Covid-19. Usando lo stesso programma con il quale gli studenti hanno seguito le lezioni a distanza, Federika Ponnetti, mamma e artista, ha fotografato i ragazzi dando vita a una vera performance artistica. Ogni studente, informato per tempo dello scatto, si è collegato alla piattaforma e si è messo in posa per un selfie speciale, potendosi esprimere in libertà. E il risultato è stato apprezzato da tutti per avere avvicinato i compagni di classi lontani dalla sospensione delle lezioni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Veneto, scuole ‘professionali’ in aula
Terze e quarte sui banchi per preparare esami, in oltre 6 mila
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
05 giugno 2020
15:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le classi terze e quarte delle scuole professionali del Veneto rientrano in classe per un’intera settimana per preparare al meglio gli esami di qualifica e l’esame per il diploma. Un ritorno sui banchi rivolto ad una platea potenziale di 6.217 studenti, 5.544 allievi del terzo anno ordinario, 508 allievi del terzo anno duale e 1.615 allievi del quarto anno duale: studenti che potranno beneficiare, prima del 30 giugno, termine dell’attività formativa, di una settimana di ripasso e approfondimento in vista dell’esame.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ultrà e Fn domani al Circo Massimo
Sotto la lente frange estreme tifoseria. Attese 5mila persone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 giugno 2020
16:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Manifestazione domani pomeriggio al Circo Massimo per la “ripresa del Paese” e contro la crisi legata al Covid 19. A scendere in piazza Forza Nuova e il gruppo “I ragazzi d’Italia “. “Noi Ragazzi d’Italia diciamo basta! – sottolinea il movimento sulla pagina Fb ‘Dalle curve alle piazze’ – Non è e non sarà una manifestazione violenta né tantomeno etichettabile politicamente: siamo semplicemente uniti nell’intento di far sentire la nostra voce, di urlare a questo governo che siamo pronti a scendere in piazza fianco a fianco di chi ha bisogno, dei più deboli, di chi non sa più come fare per mettere un piatto in tavola ai propri figli”. Il sit-in si svolgerà dalle 15. Attese cinquemila persone. Sotto la lente l’eventuale arrivo di frange più estreme del tifo ultras. E in mattinata è previsto un altro sit-in a piazza Santi Apostoli, davanti la Prefettura, indetto da “mascherine tricolori”. “Sesto sabato di protesta. Ancora in piazza in tutta Italia – scrivono – saremo sempre di più”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sindaco Lampedusa,’pioveva’ dentro aereo
‘Cadevano gocce d’acqua da cappelliera,non credo fosse condensa’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LAMPEDUSA
05 giugno 2020
16:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Stamattina ho preso il volo della Dat da Palermo a Lampedusa e con mio grande stupore ho notato di essere a bordo di un ‘aereo che piove’: infatti, fuori pioveva… ma ‘pioveva’ anche dentro!”. Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa aggiungendo: “e non credo che le gocce d’acqua che cadevano dalle cappelliere fossero dovute alla condensa della climatizzazione, dal momento che questo strano ‘fenomeno meteorologico’ si verificava all’interno dell’aereo quando gli impianti di condizionamento dell’aria erano ancora spenti”.
“Al di là degli aspetti legati alla qualità degli aerei, che di certo devono essere valutati con la massima attenzione – aggiunge Martello – resta il problema legato al numero dei posti disponibili: nonostante la Dat dal primo giugno abbia aumentato i voli giornalieri tra Palermo e Lampedusa, passati da uno a due, i disservizi continuano e molti passeggeri continuano a restare a terra. Alla luce delle norme Covid, infatti, i posti a bordo sono di fatto dimezzati”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lazio, in arrivo cantieri per 6,8 mld
Opere pubbliche,scuole,strade e riqualificazione alloggi Ater
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 giugno 2020
16:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Viabilità, ospedali, scuole e riqualificazione green del patrimonio Ater: è un piano da duemila cantieri per circa 2 miliardi di euro di investimenti quello presentato oggi dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti in videoconferenza. A questi fondi vanno aggiunti i 4,8 miliardi dell’ecobonus ex dl rilancio su 80 mila alloggi popolari, che porta a 6,8 miliardi il valore dei cantieri che arriveranno nel Lazio. Si tratta di opere pubbliche in tutto il territorio regionale. Sono previsti: 400 cantieri saranno avviati entro il mese di giugno con uno stanziamento iniziale di 270 milioni di euro. “Siamo ancora dentro alla vicenda sanitaria del Coronavirus, con i suoi effetti sul lavoro, l’impresa, l’economia. A questa condizione bisogna reagire. Dobbiamo fare di tutto per correre – ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti – Per questo – abbiamo messo in campo un pacchetto di misure per creare lavoro e introdurre liquidità nell’economia regionale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incidente in A1, due bambini tra vittime
Sei i feriti tra cui due minori
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
05 giugno 2020
16:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ci sono due bambini tra le quattro vittime dell’incidente avvenuto oggi nel tratto aretino dell’A1.
E’ quanto si apprende da fonti sanitarie. I feriti sono sei, tra cui due minori, portati negli ospedali di Siena, Arezzo e il pediatrico Meyer. Due gli elisoccorsi Pegaso intervenuti insieme a un’auto medica e un’ambulanza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Roma, via limiti orario per pizzerie
Gelaterie, parrucchieri, ferramenta e officine. Torna normalità
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
05 giugno 2020
16:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Nessun limite orario per gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio, parrucchieri, estetisti, ferramenta, termoidraulica, autofficine”. Ad annunciarlo è la sindaca di Roma Virginia Raggi che ha firmato una ordinanza, valida fino al 30 giugno, per disciplinare gli orari di apertura delle attività commerciali, artigianali e produttive, superando i limiti orari disposti e tornando, di fatto, a quelli pre-Covid. Un provvedimento, spiega il Campidoglio, che “si basa sul riscontro positivo del monitoraggio del rischio di contagio in città e tiene conto delle specifiche modalità di fruizione di determinate attività commerciali”. Nell’ordinanza vengono poi divise le altre attività in fasce d’apertura divise per settore. “Quanto alla giornata di domenica e ai festivi – è spiegato infine – l’eventuale orario di apertura al pubblico non è assoggettato alle fasce sopra menzionate ma alla normativa regionale e statale di riferimento”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In liceo Bergamo già plexiglass in aule
Nuove regole di distanziamento all’artistico Giacomo e Pio Manzù
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
05 giugno 2020
17:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Le scuole di Bergamo – città fulcro dell’epidemia di coronavirus – si preparano al rientro a settembre, con le nuove regole del distanziamento: tra queste il liceo artistico Giacomo e Pio Manzù, dove sono state collocati dei divisori in plexiglass attorno a ciascun banco. “Siamo pronti per gli esami e per il rientro a settembre”, è il commento del preside Cesare Botti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incidenti in A1 nell’Aretino, 4 morti
Circolazione bloccata in entrambi i sensi di marcia.Anche feriti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
AREZZO
05 giugno 2020
15:53
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Quattro persone sono morte e almeno tre sono rimaste ferite in un incidente stradale avvenuto sull’autostrada A1 tra Arezzo e Monte San Savino, in direzione Sud. In base alle prime informazioni nello scontro sono rimasti coinvolti un mezzo pesante e due auto. L’autostrada è al momento chiusa in entrambi i sensi di marcia per consentire i soccorsi.
Sul posto polizia stradale, sanitari del 118 e vigili del fuoco.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Pedofilia: abusi su tre figli, arrestato
Indagini dei carabinieri nel Trapanese,vittime minori di 14 anni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MARSALA
05 giugno 2020
18:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un 51enne è stato arrestato dai carabinieri nel Trapanese con l’accusa di avere commesso ripetuti abusi su tre dei suoi quattro figli, che hanno meno di 14 anni. Nei suoi confronti il Gip di Marsala ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale continuata. Dall’indagine, avviata nel giugno 2018 a seguito di alcune segnalazione arrivate ai carabinieri della Procura, è emerso che l’uomo avrebbe abusato dei tre figli sin dal 2012. Due anni fa, dopo i primi accertamenti, i quattro minorenni furono trasferiti in una comunità protetta e segreta.
Intanto, gli inquirenti stanno valutando anche eventuali responsabilità della madre dei bambini. L’indagine, sottolineano gli investigatori, ha portato “alla luce l’estrema condizione di disagio morale, sociale ed economico del nucleo familiare”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: risalgono contagi,85 morti in 24h
163.781 i guariti, aumentano di 1.886 rispetto a ieri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
05 giugno 2020
18:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 85 le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, in lieve calo rispetto alle 88 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 21, mentre ieri erano 29. I morti complessivi salgono così a 33.774. Dai dati della Protezione Civile emerge che ci sono 9 regioni senza vittime: Trentino Alto Adige, Sicilia, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata.
Sono saliti a 163.781 i guariti e i dimessi, con un incremento rispetto a ieri di 1.886. Giovedì l’aumento era stato di 957. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile.
Risalgono i contagi in Italia. E’ di 234.531 il numero complessivo, con un incremento rispetto a ieri di 518 casi, quando si era registrata una crescita di 177. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia i nuovi contagiati sono 402 in più, mentre ieri l’incremento era stato di 84 casi, pari al 77,6% dell’aumento odierno in Italia. Sono 36.976 i malati di coronavirus in Italia, 1.453 meno di ieri.

Cronaca tutte le notizie! TUTTE LE ULTIMISSIME NOTIZIE IN COSTANTE AGGIORNAMENTO! SEGUILE!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 6 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:57 DI GIOVEDì 04 GIUGNO 2020

ALLE 05:03 DI VENERDì 05 GIUGNO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Notificato sequestro sede Casapound
Sono in corso procedure da parte della questura
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 giugno 2020
14:57
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Al termine di un’ indagine condotta dalla Digos della Questura di Roma, la Procura della Repubblica capitolina ha chiesto ed ottenuto dal Gip il sequestro preventivo, con riferimento al reato di occupazione abusiva, dell’immobile in via Napoleone III, sede del movimento Casapound. Sono in corso le procedure per la notifica del provvedimento. Lo rende noto la Questura di Roma.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Felice Maniero condannato a 4 anni per maltrattamenti sulla compagna
Quattro anni all’ex boss. In precedenza la Corte d’Appello di Brescia aveva anche rigettato la sua richiesta di ricusazione del giudice
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
04 giugno 2020
17:58
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Felice Maniero è stato condannato a quattro anni, a Brescia, per maltrattamenti sulla compagna. L’ex boss della mala del Brenta ha rinunciato a collegarsi dal carcere di Voghera “per motivi di salute”. Il giudice ha così rinviato la lettura della sentenza disponendo una verifica in carcere delle sue condizioni. “Sintomatologia pretestuosa”, ha stabilito il medico, ed è quindi stato emesso il verdetto. Il pm aveva chiesto una condanna a sei anni e otto mesi.
Ieri, inoltre, il presidente della Corte d’appello di Brescia aveva rigettato la richiesta di ricusazione del giudice: Maniero sosteneva infatti che non fosse obiettivo, in quanto aveva ventilato l’ipotesi di sottoporlo a perizia psichiatrica. “Il giudice mi ha bullizzato”, aveva scritto Maniero nella ricusazione redatta personalmente. “L’ipotesi di procedere a perizia psichiatrica è stata coltivata nell’interesse stesso dell’imputato e valutata nel contraddittorio con i suoi difensori”, ha scritto la Corte bresciana nell’ordinanza di rigetto della ricusazione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un solo paziente, il centro Covid di Civitanova chiude domani
L’ ‘astronave’ di Bertolaso con 84 posti, costata 12 milioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CIVITANOVA MARCHE (MACERATA)
04 giugno 2020
19:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
C’è rimasto un solo paziente al Covid Center di Civitanova Marche, l’ ‘astronave’ da 12 milioni di euro e 84 posti letto ideata da Guido Bertolaso sul modello dell’ospedale della Fiera di Milano. Il malato, che ha un doppio tampone negativo, sarà trasferito domani in altra struttura e il Covid Center chiuderà alle 20. Sarà attivata una sorveglianza armata e anticendio per la struttura realizzata nella Fiera di Civitanova. L”astronave’, per la cui realizzazione sono state raccolte donazioni private ha ospitato sinora al massimo tre pazienti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Casapound: pm indaga per razzismo
Inchiesta procura Roma, iscritti i vertici del movimento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 giugno 2020
17:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Associazione a delinquere finalizzata all’istigazione all’odio razziale e occupazione abusiva di immobile. Sono i reati contestati dalla Procura di Roma, nell’ambito di un’inchiesta su Casapound, nei confronti, tra gli altri, dei vertici del movimento di estrema destra Gianluca Iannone, Andrea Antonini e Simone Di Stefano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Peschereccio affonda,un morto e 2 feriti
Tra le ipotesi a causare l’incidente il forte vento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
04 giugno 2020
17:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un peschereccio si è ribaltato a causa del forte vento nei pressi del porto di Anzio, località sul litorale a sud di Roma. A bordo c’erano tre persone. A quanto riferito dai vigili del fuoco, un pescatore è morto e gli altri due sono feriti. Sul posto per le operazioni di soccorso la Capitaneria di Porto. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che l’imbarcazione stesse rientrando nel porto quando si è verificato l’incidente. E’ stato ricevuto l’allarme satellitare di affondamento e subito sono scattate le operazioni di soccorso da parte della Capitaneria di Porto e dei vigili del fuoco. Da chiarire le cause del ribaltamento. Tra le ipotesi il maltempo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LA STORIA/ Foto di classe’distanti’,la rivincita dei bimbi
Dopo 3 mesi si ritrovano davanti a scuola per scatto fine anno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
04 giugno 2020
17:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Appuntamento davanti ai cancelli sbarrati della scuola per non perdere, almeno, il rito della foto di classe di fine anno. E’ con questo spirito che gli alunni della IV B della scuola primaria ‘Cesare Battisti’ di Roma si sono ritrovati ieri sera, davanti allo storico istituto nel cuore di Garbatella.
Fin dal primo anno di scuola, quella foto non è mai mancata per volontà, soprattutto, di chi quegli scatti li realizza: Giulio D’Adamo, fotografo del World Food Programme dell’Onu e papà di una delle allieve, è abituato a immortalare i volti dei bambini delle zone più tribolate e più bisognose di solidarietà del mondo, dal Burundi al Sud Sudan. E quest’anno, la solidarietà nei confronti dei più piccoli ha convinto tutte le famiglie a presentarsi.
“Mia madre – racconta D’Adamo – conserva i faldoni con le mie foto dei tempi della scuola, e ogni tanto le riguarda. E anche io le sfoglio con piacere. Quella della foto di fine anno – prosegue – è una consuetudine che negli anni è andata un po’ in disuso. Io credo che sia invece bello, e mi piace che mia figlia possa rinnovare il ricordo di questi anni quando sarà grande”.
E’ stato sufficiente un messaggio sulla chat di classe stracolma di link per le videolezioni ad opera della rappresentante di classe, Maria Elena Graziani, che l’idea di non perdere lo scatto tradizionale l’ha sollecitata. Alle 19, puntuali, i bambini sono arrivati davanti ai cancelli inchiavardati. Con loro, anche la maestra di italiano, Concita Guastella. Distanti e con la mascherina, hanno istintivamente sorriso con gli occhi non potendo mostrare i volti. Disciplinati quanto felici, fieri davanti alla loro scuola dove alle volte, di mattina, mugugnavano per entrare.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con l’incertezza, ora, di sapere quando e come riaprirà. E anche questo lo hanno capito benissimo. Poi, tutti in piazza a giocare a rincorrersi. Come quando la scuola finisce per davvero.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Polvere in busta a Comune Treviso
Si pensa a mitomane che ha già colpito un anno fa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TREVISO
04 giugno 2020
18:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A distanza di circa un anno dalla precedente “impresa”, lo sconosciuto mitomane che si firma con una doppia “Zeta” incrociata è tornato a mettere in allarme l’ufficio protocollo del Comune di Treviso. Questa mattina, intorno alle 11, le due dipendenti in servizio hanno notato fra i plichi una busta con un contenuto di consistenza anomala vergata con la sigla già nota e la scritta “Twin Towers”. Lo scorso anno il messaggio, altrettanto criptico, era stato “The end”. Nella busta, che non è stata ancora aperta, secondo quanto si riesce a dedurre da una osservazione in trasparenza, dovrebbe esserci una polvere chiara, non diversa da quella ricevuta nella precedente circostanza. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco, impegnati nelle procedure di verifica di eventuali indizi di contaminazione e di messa in sicurezza di ambienti e lavoratori.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Genova apre ‘disco’ non si balla,si beve
Ai gestori è concessa la possibilità di vendere bevande e cibo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
04 giugno 2020
19:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Genova le discoteche potranno riaprire: non per ballare, ma per bere e mangiare come in qualsiasi altro locale e rispettando le prescrizioni anti Covid.
Così il Comune ha risposto a una richiesta del Silb Fipe di Confcommercio, che aveva chiesto che i propri aderenti potessero esercitare in questa fase l’attività di somministrazione nei limiti e nelle modalità già autorizzate dalla Asl. “Locali da ballo e discoteche – dice l’assessore al commercio Paola Bordilli – sono un comparto importante, autorizzandone la ripresa vogliamo offrire un aiuto concreto ai gestori”.
Soddisfatto Ettore Bocciardo, presidente Silb: “Il settore delle discoteche ha subìto negli ultimi decenni una profonda trasformazione che, nel tempo, ha portato una quota significativa di locali notturni ad indirizzarsi verso un’offerta più ampia rispetto alla sola idea di ballare.
L’offerta è stata integrata con la ristorazione. Attendiamo con trepidazione il provvedimento che consentirà alle aziende di poter riaprire”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Pitti rinvia fiere fisiche a gennaio 2021
Marenzi: “Decisione dolorosa ma inevitabile”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
04 giugno 2020
21:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Cda di Pitti Immagine, preso atto “dell’insufficiente numero di conferme di partecipazione e dello stato di perdurante difficoltà delle aziende” ha deliberato il rinvio delle fiere fisiche al gennaio 2021. Lo stesso Cda ha dato “mandato di concentrare per questa estate tutte le energie sulla versione interamente digitale dei saloni stessi aperta a tutti gli espositori, forti del lavoro e degli investimenti effettuati per il varo della piattaforma Pitti Connect, nonché del consenso e dell’interesse che essa sta registrando tra gli operatori”. E’ quanto si legge in una nota diffusa da Pitti Immagine dopo l’odierno Consiglio d’amministrazione, svoltosi in videoconferenza, presieduto da Claudio Marenzi e dedicato principalmente alla valutazione dell’andamento delle adesioni ai saloni fisici previsti per il prossimo settembre: Uomo, Bimbo, Filati, Fragranze, Super.
“E’ una decisione dolorosa ma inevitabile, dettata dalle condizioni di difficoltà operativa ed economica in cui si trovano la maggior parte delle aziende manifatturiere e quelle di distribuzione e dalle incertezze che tuttora permangono sulle modalità di spostamento da una nazione all’altra, comprese le disposizioni sulle quarantene, che ovviamente condizionano pesantemente i piani dei compratori internazionali”, ha commentato Claudio Marenzi, presidente di Pitti Immagine. VAI ALLA POLITICA ACQUISTA SU AMAZON

Cronaca tutte le notizie! COSTANTEMENTE AGGIORNATE! LEGGILE!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:31 ALLE 14:57 DI GIOVEDì 04 GIUGNO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Mafia: colpo a clan Noce Palermo, 11 arresti
Operazione della squadra Mobile, impegnati 100 agenti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
04 giugno 2020
06:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Operazione antimafia a Palermo condotta dalla Polizia di Stato. Circa 100 uomini della Squadra Mobile, su delega della Direzione Distrettuale Antimafia, stanno eseguendo l’ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dal gip del locale Tribunale nei confronti 11 soggetti, indagati a diverso titolo, per associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione aggravata, trasferimento fraudolento di valori aggravato ed altro. Nove sono finiti in carcere e due ai domiciliari. Ad essere arrestati sono gli esponenti del mandamento della Noce, un quartiere di Palermo da sempre snodo strategico per gli interessi economici di Cosa Nostra.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Ndrangheta: sgominata ‘locale’ Verona,
Indagine Polizia, tra le accuse anche corruzione e truffa
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
04 giugno 2020
08:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arresti sono in corso in Veneto al termine di un’indagine della Polizia che ha sgominato la ‘locale’ di ‘Ndrangheta di Verona, una struttura autonoma ma riconducibile alla cosca degli Arena-Nicoscia di Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone. L’inchiesta coordinata dalla Dda di Venezia, ha portato all’emissione da parte del Gip di 26 misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, truffa, riciclaggio, estorsione, traffico di droga, corruzione, turbata libertà degli incanti, trasferimento fraudolento di beni e fatture false.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uomo scomparso,arresto per suo omicidio
Indagini nel Siracusano, per cc movente un debito di droga
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NOTO
04 giugno 2020
08:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I carabinieri della compagnia di Noto (Siracusa) hanno arrestato un uomo di Pachino ritenuto responsabile dell’omicidio e dell’occultamento del cadavere di Emanuele Nastasi, 35enne, avvenuto nel 2015.
Il corpo della vittima, la cui autovettura fu ritrovata bruciata nelle campagne del Siracusano, non è mai stato ritrovato, ma le indagini, a distanza di cinque anni, hanno avuto una svolta con l’arresto del 35enne. Secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma, Nastasi, per un debito di droga, avrebbe avuto delle discussioni e si era ribellato al suo interlocutore che a quel punto aveva deciso di farlo fuori.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Milano Marittima stop addii celibato
Ordinanza del sindaco di Cervia, valida per il centro storico
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
04 giugno 2020
08:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel centro di Milano Marittima sarà vietato girare in costume da bagno e a torso nudo, ma anche partecipare ad addii al celibato o nubilato. Lo prevede un’ordinanza “a tutela del decoro urbano” firmata dal sindaco di Cervia Massimo Medri per la località turistica famosa anche per il ‘Papeete Beach’ che un anno fa accolse Matteo Salvini. Richiamando anche i provvedimenti sul rischio del contagio da Covid-19, l’ordinanza, valida fino al 31 ottobre per le strade del centro storico, proibisce tra l’altro anche l’arte e la musica di strada, l’uso di petardi, fischietti, megafoni, e trombette, e la distribuzione di volantini o materiale promozionale, se non espressamente autorizzati dal Comune.
Vietata anche la “vendita itinerante di prodotti floreali e oggettistica varia”.
Il provvedimento si aggiunge a quello sul ‘numero chiuso’ per la movida. Dal venerdi’ alla domenica, nei festivi e prefestivi, dalle 21 alle 3.30, la zona dei locali sarà delimitata con accessi controllati.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: riapre pronto soccorso ospedale Codogno
Era stato chiuso dalla notte tra il 20 e il 21 febbraio scorso, dopo l’accertamento del primo caso di Coronavirus in Italia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CODOGNO
04 giugno 2020
14:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riapre ufficialmente il pronto soccorso dell’ospedale di Codogno, chiuso dalla notte tra il 20 e il 21 febbraio scorso, dopo l’accertamento del primo caso di Coronavirus in Italia, quello di Mattia. Alla riapertura sono presenti oltre ai vertici della Asst di Lodi e ai dirigenti medici, anche Francesco Passerini, il sindaco del comune del Lodigiano, uno dei 10 compresi nella prima zona rossa, tra i simboli della lotta al Covid-19.
Un primo paziente sospetto Covid ha fatto ingresso al pronto soccorso. Il paziente sospetto Covid è stato instradato su un percorso dedicato che lo isola dagli altri malati. In tutto fino ad ora sono sette i cittadini che si sono recati al pronto soccorso di Codogno dalla riapertura di questa mattina per varie problematiche, ma non Covid.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tromba d’aria scoperchia capannone
Intervento dei vigili del fuoco ieri sera. Non ci sono feriti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
04 giugno 2020
09:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una tromba d’aria ha scoperchiato il tetto di un capannone di una attività commerciale ieri sera a Genova Voltri, in via Don Giovanni Verità. Non ci sono feriti.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Multedo che hanno messo in sicurezza l’edificio ed evitato che il materiale si disperdesse per strada. Il maltempo, che si sta abbattendo da ieri sera su Genova, ha causato l’allagamento di una casa in via Novella, al Cep. Piogge interessano da ieri quasi tutto il territorio regionale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fallimento casa cura,arresti e sequestri
Operazione Gdf, denaro sottratto anche per nolo barche di lusso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PAOLA
04 giugno 2020
09:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno sottratto denaro da due società che gestivano la casa di cura Tricarico Rosano di Belvedere Marittimo portandole al fallimento. Per questo tre imprenditori, i fratelli Pasquale e Ciro Tricarico Rosano ed il figlio di quest’ultimo, Fabrizio sono stati arrestati – Fabrizio ai domiciliari – dai finanzieri del Comando provinciale di Cosenza che hanno sequestrato beni per 7 milioni di euro. Le accuse sono di associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta e a reati fiscali. Dalle indagini condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria Cosenza con il coordinamento del procuratore di Paola Pierpaolo Bruni e dei pm Mariafrancesca Cerchiara e Rossana Esposito, secondo l’accusa sono emerse le dinamiche che hanno portato al fallimento, nel 2018 e nel 2019, dell’Istituto Ninetta Rosano e della Casa di Cura Tricarico Rosano. Gli indagati avrebbero sottratto denaro versando a società estere nella loro disponibilità e l’avrebbero usato anche per il noleggio di imbarcazioni di lusso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spaccio tra Puglia e Molise, 6 arresti
Il capo dell’organizzazione percepiva il reddito di cittadinanza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LUCERA (FOGGIA)
04 giugno 2020
10:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sei foggiani sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza per spaccio di stupefacenti, in concorso tra di loro, e detenzione abusiva di armi, anche clandestine. Tre finiscono in carcere, tre ai domiciliari, tutti accusati di far parte di un gruppo criminale che gestiva un importante mercato di eroina e cocaina tra Lucera (Foggia) e Campobasso. Complessivamente sono state denunciate 20 persone e sequestrati più di 1,6 kg di eroina purissima, 70 grammi circa di cocaina, 19 Kg di sostanze da taglio, armi e munizioni. I finanzieri hanno monitorato i continui viaggi degli indagati tra la Puglia e il confinante Molise e spesso l’organizzazione si avvaleva anche di corrieri occasionali. I finanzieri hanno inoltre accertato che ii 34enne ritenuto al vertice del gruppo percepiva il reddito di cittadinanza e che un altro esponente aveva da poco presentato la richiesta per beneficiarne. Entrambi sono stati quindi anche segnalati all’Inps per la sospensione della prestazione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Omicidio in Puglia,8 stub a pregiudicati
Esaminati esponenti del clan Miccoli-De Rosa, rivale dei Gallone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRINITAPOLI (BAT)
04 giugno 2020
10:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati compiuti 8 esami dello stub ad altrettanti pregiudicati di Trinitapoli (Bat), molti del clan Miccoli-De Rosa, tra i rivali dei Carbone-Gallone, più alcune perquisizioni. Così i Carabinieri del reparto operativo di Foggia hanno proseguito nella notte le indagini sull’omicidio di Giuseppe Lafranceschina, 43 anni, cugino di Giuseppe Gallone, ucciso ieri pomeriggio con tre colpi di pistola in via Mulini, alla periferia di Trinitapoli, nel Nord Barese. Lafranceschina è stato raggiunto al torace e al volto. I militari non hanno trovato bossoli.
A quanto si apprende, era appena uscito di casa in sella alla sua bici elettrica quando è stato affiancato da un’auto con a bordo tre o quattro sicari, forse incappucciati.
Le indagini sono affidate alla DdA di Bari e cercano di stabilire se l’omicidio possa essere inquadrato nella guerra di mafia in corso dal 2003 nel Nord Barese, tra i Carbone-Gallone da un lato e i rivali dei clan Miccoli-De Rosa e Valerio-Visaggio dall’altro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cocaina nel Pistoiese, 11 misure
Indagine della polizia in collaborazione con colleghi albanesi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PISTOIA
04 giugno 2020
10:07
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ in corso da stamani una vasta operazione antidroga della polizia di Pistoia che, in collaborazione con il Servizio per la cooperazione internazionale di polizia e con la polizia albanese, ha portato all’esecuzione di 11 misure cautelari in un’inchiesta contro lo spaccio di cocaina nella provincia pistoiese. L’operazione è coordinata dallo Sco e si avvale del supporto di pattuglie del Reparto prevenzione crimine Toscana. Impiegati cani antidroga nelle attività.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Corte Conti lombarda, vigileremo impiego risorse
‘Nessuna tolleranza per pratiche elusive della legalità’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
04 giugno 2020
14:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Corte dei conti della Lombardia “sarà chiamata a vigilare sul corretto impiego delle risorse finanziarie pubbliche che saranno necessariamente destinate a sostenere la ripresa” economica. Lo scrive il presidente Antonio Caruso nella sua relazione annuale. Per Caruso “non potranno essere tollerate” pratiche “elusive della legalità “da parte di amministratori pubblici” e “dei privati destinatari del sostegno finanziario”.
Caruso, nella relazione che avrebbe dovuto leggere nella cerimonia di Inaugurazione dell’Anno giudiziario 2020, che è stata rinviata a data da destinarsi per la diffusione del Covid-19, ammonisce: “Non potranno infatti essere tollerate, nel futuro che ci aspetta, pratiche elusive della legalità da parte degli amministratori pubblici e prevaricazioni nell’accesso alla contribuzione da parte dei privati destinatari del sostegno finanziario, che è bene sempre ricordare, viene in ultima analisi alimentato dalla fiscalità generale e, quindi, dalle risorse appartenenti a tutti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sequestrato prodotto sanificante
Operazione Gdf Crotone, era privo indicazione ministero Salute
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
04 giugno 2020
10:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I finanzieri del Comando provinciale di Crotone stanno procedendo, su tutto il territorio nazionale, al sequestro preventivo, disposto dal gip, di un prodotto venduto come sanificante. Le indagini, secondo gli investigatori, hanno consentito di individuare, in vari esercizi commerciali di Crotone, un prodotto venduto come sanificante ma sprovvisto sull’etichetta della prescritta indicazione del Ministero della Salute. I successivi approfondimenti, diretti dal procuratore di Crotone Giuseppe Capoccia e dal pm Gianpiero Golluccio, hanno portato alla scoperta di quella che per l’accusa è una frode in commercio da parte di un’azienda attiva nel settore della produzione e vendita di prodotti per la pulizia. Il rappresentante legale dell’azienda è indagato per frode in commercio. Inoltre il gip ha disposto il sequestro preventivo dei beni strumentali alla produzione nello stabilimento dell’azienda interessata, nonché, di tutti i prodotti immessi in commercio. VAI ALL’ECONOMIA VAI AL CALCIO VAI ALLO SPORT

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Brusaferro: ‘No al riuso delle mascherine chirurgiche’
‘Efficaci da 2 a 6 ore. Per quelle di comunità dipende da materiali’, ha detto il presidente dell’Iss in audizione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
04 giugno 2020
13:52
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) Silvio Brusaferro in audizione in Commissione di inchiesta sul ciclo dei rifiuti.
“Le mascherine chirurgiche possono esser utilizzate anche per un uso prolungato da 2 a 6 ore ma non ci sono evidenze che ne garantiscano il riutilizzo in sicurezza” e neppure il ricondizionamento. Per quelle di comunità “dipende dal materiale con cui sono realizzate” ma queste “non hanno potere filtrante, fungono solo da barriera”ù, ha spiegato il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Brusaferro.
“Non è raccomandato usare mascherine molto sofisticate a livello domestico. Ma, in base ai diversi contesti, si può usare lo strumento di protezione più appropriato”. Pertanto, “usare la mascherina appropriata per l’uso appropriato potrebbe essere uno slogan da utilizzare” per campagne informative nella popolazione.
“Laddove le superficie sono mantenute pulite il virus è facilmente inattivabile, ma dobbiamo stare attenti a non esagerare. Le disinfezioni possono provocare effetti indesiderati se usate in modo estensivo e intensivo. Perché un eccesso di disinfettanti arriva negli scarichi ed entra in un ciclo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Droga e pizzo nel Napoletano, 5 arresti
Stupefacenti per le piazze spaccio ed estorsioni alle imprese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
04 giugno 2020
10:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gestiva l’approvvigionamento e la distribuzione della droga nelle piazze di spaccio di Nola e Saviano e anche in altre zone limitrofe del Napoletano il gruppo criminale sgominato dalla Squadra Mobile di Napoli che ha arrestato cinque persone accusate, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione aggravata dall’utilizzo del metodo mafioso e porto abusivo di armi.
Il gruppo malavitoso, armato, era composto da Eugenio D’Atri, 36 anni, Giovanni D’Avino, 61 anni, Carmine Giugliano, 61 anni, Giuseppe Liberti, 37 anni e da Domenico Nappi, 36 anni. Gli investigatori della Polizia di Stato e della DDA hanno scoperto che il gruppo ha chiesto e ottenuto il “pizzo” da imprese che si erano aggiudicate appalti pubblici nel Comune di Saviano (Napoli) per la riqualificazione della rete fognaria, il rifacimento del manto stradale e la gestione della raccolta di rifiuti. Sventato, infine, un attentato incendiario ai danni di un ristoratore della zona.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da legale Fontana dossier ‘clima odio’
30 pagine di minacce.Pure lettere anonime ,’attento a incidente’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
04 giugno 2020
11:58
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una trentina di pagine di documenti, intitolate “clima di odio”, in cui vengono raccolte tutte le minacce ed intimidazioni on line e non solo rivolte al governatore lombardo Attilio Fontana, sotto scorta. Le ha depositate oggi in Procura a Milano, come “produzione documentale”, il legale del presidente, l’avvocato Jacopo Pensa.
Ci sono anche lettere anonime spedite alla famiglia Fontana, come una nella quale si paventa “un incidente stradale occasionale”. Le carte sono state depositate al pm Alberto Nobili, capo dell’antiterrorismo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arrestato re discariche in Sicilia
Inchiesta su conferimento della spazzatura di oltre 200 comuni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
04 giugno 2020
12:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
C’è anche Antonello ‘Nino Leonardi, della Sicula Trasporti considerato il re dei rifiuti nell’isola, tra gli arrestati dell’indagine della guardia di finanza di Catania sulla discarica di Lentini (Siracusa), la più estesa della Sicilia. L’inchiesta della Procura verte su un “perdurante e sistematico illecito smaltimento dei rifiuti solidi urbani provenienti da oltre 200 comuni siciliani”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Accoltella la ex, 30enne ricercato da Ps
49enne colpita con piu’ fendenti alla schiena, operata stanotte
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
04 giugno 2020
12:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Al culmine di una lite accoltella la ex: è successo la scorsa notte a Pozzuoli (Napoli). La donna, che ha 49 anni, è stata sottoposta a una operazione chirurgica nell’ospedale Santa Maria delle Grazie, a causa delle ferite riportate alla schiena. Il suo aggressore, invece, un uomo di 30 anni, è ricercato dalla Polizia di Stato.
Secondo le prime informazioni i motivi dell’accoltellamento sarebbero riconducibili a dissidi sorti dopo fine della loro relazione sentimentale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Polstrada sequestra 17 ‘Vespe’ d’epoca
Con documenti contraffatti, erano dirette in Germania
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
04 giugno 2020
13:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La polizia Stradale di Bologna Sud, impegnata in A1, ha sequestrato 17 ‘Vespe’ d’epoca, tutti mezzi perfettamente restaurati ma con documentazione contraffatta e numeri di matricola ribattuti. L’operazione, ribattezzata ’50 Special’, è scattata dopo il controllo di un rimorchio agganciato ad un camion con targa tedesca, partito dalla provincia di Napoli e diretto in Germania.
A bordo del tir c’erano tre cittadini campani pluripregiudicati, che hanno tentato di giustificarsi esibendo le carte di circolazione delle ‘Vespe’, poi risultate false. Una volta giunti in Germania, dove il valore degli scooter può raddoppiare rispetto all’Italia, sarebbero state nazionalizzate e, quindi, ‘ripulite’, per poi essere reimmesse in un canale commerciale apparentemente lecito.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riapre il pronto soccorso di Codogno
(2)

In mattinata arriva anche il primo caso sospetto di Covid-19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CODOGNO
04 giugno 2020
13:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha riaperto questa mattina il pronto soccorso dell’ospedale di Codogno, chiuso dalla notte tra il 20 e il 21 febbraio scorso, dopo l’ accertamento del primo caso di Coronavirus in Italia, quello di Mattia. In tarda mattinata è poi giunto un primo paziente sospetto Covid che è stato instradato su un percorso dedicato che lo isola dagli altri malati. In tutto fino ad ora sono sette i cittadini che si sono recati al pronto soccorso di Codogno dalla riapertura di questa mattina per varie problematiche, ma non Covid. Alla riapertura era presente, oltre ai vertici della Asst di Lodi e ai dirigenti medici, anche Francesco Passerini, il sindaco del comune del Lodigiano, uno dei 10 compresi nella prima zona rossa.

Cronaca tutte le notizie! Tutte le ultimissime sempre aggiornate! NON PERDETELE!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 15 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:33 DI MERCOLEDì 03 GIUGNO 2020

ALLE 06:31 DI GIOVEDì 04 GIUGNO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Buoni spesa covid senza diritto, denunce
Alcuni percepivano redito cittadinanza, senza dichiararlo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CROTONE
03 giugno 2020
13:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incassavano i buoni spesa rilasciati per l’emergenza covid senza averne diritto. E’ quanto é emerso da un’indagine dei carabinieri di Crotone, che hanno denunciato venti persone all’autorità giudiziaria.
Un primo gruppo di denunciati, composto da 14 persone, residenti a Scandale, che al fine di ottenere i buoni spesa, asserivano falsamente di non percepire il reddito di cittadinanza, inducendo in errore il Comune.
Gli altri sei denunciati per lo stesso motivo sono di Roccabernarda. Secondo l’accusa, al fine di ottenere i buoni spesa, erogati in conseguenza dell’emergenza epidemiologica in atto, dichiaravano attestazioni false al Comune di Roccabernarda.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lite su Fb, 15enne accoltella 19enne
L’episodio nel Napoletano. Ferito un 19enne, ora in ospedale
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
03 giugno 2020
14:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno iniziato a litigare sui social e quando si sono visti per chiarirsi, l’incontro è sfociato in tentato omicidio: è successo a Grumo Nevano, in provincia di Napoli, dove i carabinieri hanno arrestato un 15enne che armato di coltello ha colpito un 19enne ferendolo gravemente alla base dell’orecchio destro. La vittima è ora ricoverata nell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Frattamaggiore. Per fortuna non è in pericolo di vita sebbene la ferita procurata dal fendente è profonda ben 7 centimetri. Tutto è iniziato per banali motivi. Il 15enne è stato bloccato dai militari poco dopo il fatto. Nella sua abitazione è stato trovato uno straccio con tracce di sangue. Il 15enne è stato portato nel Centro di Prima accoglienza dei Colli Aminei, a Napoli, in attesa di giudizio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Greta Stella cavaliere per le sue foto
Meravigliata e onorata, ho raccontato la vita dei soccorritori
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAVONA
03 giugno 2020
15:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Così Greta Stella, fotografa professionista, commenta la decisione del Presidente Mattarella di conferirle l’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica. Greta è stata scelta per aver realizzato un reportage sulla vita dei volontari durante il suo periodo alla Croce Rossa di Loano. “Sono arrivata in Cri per una scelta naturale e istintiva, un gesto d’amore per il mio Paese in cui ero tornata da pochi giorni dopo un anno in Canada. Dopo due settimane di servizio ho capito che la fotografia sarebbe stata essenziale per raccontare l’operato dei volontari. Così ho deciso di realizzare un reportage. Era importante raccontare un atto volontario di tanti. Tra i volontari c’è chi ha perso il lavoro per la pandemia e nonostante ciò ha deciso di donare il suo tempo”. E aggiunge: “Da questa esperienza emerge che se più persone si dedicassero a una comunità capiremmo tutti meglio cosa significa farne parte”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ex cc ucciso: indagini a tutto campo
Coinvolto in indagine concussione. Appello a testi e esame video
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SPINETOLI
03 giugno 2020
15:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Stiamo indagando con la massima attenzione e impegno, senza tralasciare alcuna pista” Così il comandante provinciale dei carabinieri di Ascoli Piceno Ciro Niglio presente sul luogo dove è stato trovato moto l’ex maresciallo dei carabinieri Antonio Cianfrone, ucciso con tre colpi di arma da fuoco.
“Era stato sospeso dal servizio obbligatoriamente cinque anni fa, nel 2015, a seguito dell’inchiesta che lo aveva coinvolto per concussione e era quindi fuori dall’Arma. Dal giorno dell’arresto non è mai rientrato in servizio”, aggiunge il comandante Niglio unendosi all’appello del procuratore Monti ai potenziali testimoni del fatto avvenuto proprio nel primo giorno di via libera degli spostamenti tra le regioni. Le indagini si concentrano sui rilievi scientifici sulla scena del crimine e sull’acquisizione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza dislocate in un vasto raggio per identificare le due persone che sarebbero state viste allontanarsi con una moto, con indosso caschi bianco e verde.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Domani riapre il pronto soccorso di Codogno
Era stato chiuso il 21 febbraio dopo ricovero ‘paziente 1’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CODOGNO (LODI)
03 giugno 2020
16:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riapre domani il pronto soccorso dell’ospedale di Codogno, che fu chiuso lo scorso 21 febbraio dopo il ricovero del cosiddetto ‘paziente 1′, il primo caso di coronavirus in Italia. Domani la riapertura, salvo inconvenienti dell’ultimo minuto. In queste ore si sta completando l’organizzazione della struttura, tenendo conto soprattutto delle misure anti-Covid che dovranno essere applicate come il distanziamento tra i malati.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Autobrennero tornano i tedeschi
In forte aumento traffico leggero verso sud
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
03 giugno 2020
16:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per quasi tre mesi, dall’inizio del lockdown, l’autostrada del Brennero è stata saldamente in mano ai camion. Oggi, con l’apertura del confine e del traffico interregionale, è tornato anche il traffico leggero. Lo confermano i dati dell’A22. Mercoledì scorso in un giorno al valico italo-austriaco verso sud sono passate complessivamente 827 autovetture, mentre nella giornata odierna fino alle ore 15.30 sono già transitate 2.983 macchine, ovvero quasi quattro volte il numero della scorsa settimana. Il traffico complessivo verso sud, includendo i tir, è invece salito da 6.068 mercoledì scorso a 7.050 oggi pomeriggio. Alle stazioni di servizio si notano numerose auto con targa tedesca, ma anche olandese.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Medici Vo’,premio anche a colleghi morti
Sostituirono dottori zona rossa, ‘paura fa parte mestiere’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PADOVA
03 giugno 2020
17:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Da una parte c’era la paura per una situazione in divenire, dall’altra la passione per mestiere, e il desiderio di sopperire a una carenza che lasciava un’intera comunità senza la figura sanitaria di riferimento”. Mariateresa Gallea, 33 anni, medico di continuità assistenziale a Conselve, nominata Cavaliere al merito per la lotta al coronavirus dal presidente Mattarella, insieme ai colleghi Paolo Simonato e Luca Sostini, 29 e 34 anni, racconta così le emozioni vissute dai tre giovani dottori il 23 febbraio, quando d’improvviso finirono nella ‘trincea’ di Vo’, ‘focolaio’ del Covid in Veneto. Vennero chiamati dalla Federazione medici di medicina generale, che chiese loro di sostituire i tre medici di Vo’, finiti in quarantena dopo l’istituzione della zona rossa. Accettarono subito. “Io e Simonato – racconta – siamo rimasti a Vo’ due settimane, Sostini un mese. Il riconoscimento premia noi, ma anche tutti i colleghi che purtroppo hanno perso la vita”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
321 contagiati in più,73,8% in Lombardia
Sono 71 le vittime, zero decessi in dodici regioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
18:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Stabile l’aumento dei contagiati per il coronavirus: sono 233.836, con un incremento di 321 casi rispetto a ieri, quando si era registrato un aumento pari a 318.
Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 237 in più, pari al 73,8% dell’aumento odierno in Italia. A zero contagi ci sono otto regioni e la provincia autonoma di Bolzano. I dati sono stati resi noti dalla Protezione Civile. Le vittime nelle 24 ore sono 71, in aumento rispetto alle 55 di ieri. I morti salgono così a 33.601, con 12 regioni che non registrano nuovi decessi, mentre salgono a 160.938 i guariti e i dimessi, con un incremento di 846 rispetto a ieri quando l’aumento era stato di 1.737. I malati sono attualmente 39.297, 596 meno di ieri quando il calo era stato di 1.474, mentre sono 353 i ricoverati in terapia intensiva, 55 meno di ieri. I ricoverati con sintomi sono 5.742, con un calo di 174 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 33.202, in calo di 367. VAI ALL’ECONOMIA VAI ALLA POLITICA VAI ALLE NOTIZIE DAL MONDO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Minneapolis: Cnn, conclusa indagine, atteso annuncio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
WASHINGTON
03 giugno 2020
17:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’attorney general del Minnesota ha concluso il suo esame preliminare delle prove nelle indagini sui ex quattro agenti bianchi coinvolti nella morte dell’afroamericano George Floyd, solo uno dei quali arrestato e già incriminato per omicidio colposo. Lo riferisce la Cnn citando due fonti. Una di queste ha riferito che l’attorney general farà un annuncio significativo nelle prossime ore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ossigeno-ozono terapia, efficace in 100 pazienti Covid
Franzini: ‘Studi dimostrano che il virus è stato così combattuto pesantemente’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
19:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ad oggi, “oltre 100 pazienti con Covid sono stati trattati in 15 ospedali in Italia con l’ossigeno-ozono terapia e tutte le loro cartelle cliniche hanno coinciso nel valutare l’efficacia della terapia ed il miglioramento della malattia”. Lo ha affermato il presidente della Società italiana di ossigeno ozono terapia (Sioot), Mariano Franzini, in audizione in commissione Affari sociali della Camera. Questa terapia, ha detto, “può essere un grande aiuto e potenzia l’effetto dei farmaci; studi dimostrano che il virus è stato così combattuto pesantemente”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Addetta pulizie, ‘sono persona normale’
La figlia, ‘orgogliosi di mamma, ha tenuto fede al suo dovere
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
19:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Sono incredula, non me lo aspettavo, mi fa molto piacere, non credevo che a una persona normale potesse accadere questo”: è molto emozionata, parlando con la stampa telefonicamente, la signora Concetta D’Isanto, 57 anni, addetta alle pulizie per una ditta all’ospedale Multimedica di Sesto San Giovanni, dove risiede, alle porte di Milano, nominata Cavaliere dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Oggi è andata al lavoro come sempre uscendo di casa alle 14.30.
E’ stata premiata perché “fa parte di quella schiera di lavoratori che ha permesso alle strutture sanitarie di andare avanti nel corso dell’emergenza”. Originaria di Napoli la signora è sposata con Fulvio Radini Tedeschi, di 60 anni. Ha due figlie: Marie Claire, 27 anni, e Fulvia Nina di 23. “Siamo molto orgogliosi della mamma che ha sempre tenuto fede al suo dovere e non ha cercato escamotage per stare a casa nonostante i rischi del Covid”, hanno sottolineato felici la figlia e i familiari.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Veneto, ieri 0 vittime, oggi 10 decessi
Martedì prima giornata senza morti da inizio emergenza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
03 giugno 2020
19:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Veneto è durata lo spazio di poche ore la soddisfazione del primo giorno (il bilancio di ieri 2 giugno) senza alcun decesso da Coronavirus: “è un bel dato, il primo bollettino senza nuove vittime”, aveva commentato Luca Zaia. Con il report di stasera si sono invece aggiunti 10 nuovi decessi, che portano il dato totale dall’inizio dell’epidemia a 1.931. Il bilancio è stato aggiornato con 4 morti avvenute negli ospedali, e 6 nelle case di riposo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Travolto da un albero, muore boscaiolo
Aveva 47 anni. Incidente in provincia di Arezzo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PRATOVECCHIO (AREZZO)
03 giugno 2020
19:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un boscaiolo di 47 anni è morto travolto da un albero in una foresta del Casentino, in Toscana. L’incidente sul lavoro è accaduto nel comune di Pratovecchio (Arezzo) in località Calla – Fosso Del Lastricciolo. L’allarme è stato dato dai colleghi e dal datore di lavoro che si trovava sul posto. Immediatamente sono arrivati i carabinieri, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco. Dai primi accertamenti pare che il 47enne, romeno residente nella zona, stesse tagliando insieme ai colleghi un grosso albero quando il tronco gli è all’improvviso rovinato addosso causandone il decesso sul colpo. Sono in corso le verifiche sulla dinamica da parte dei carabinieri e degli ispettori del lavoro. L’autorità giudiziaria ha disposto un esame esterno della salma da eseguirsi a Bibbiena domani, prima di riconsegnare per le esequie il corpo ai familiari.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ucciso cugino boss del Nord Barese
Il killer gli ha sparato 3 proiettili al volto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
03 giugno 2020
19:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo di 43 anni, Giuseppe Lafranceschina, pregiudicato di Trinitapoli, è stato ucciso con tre colpi di pistola al volto in un agguato compiuto nel tardo pomeriggio alla periferia di Trinitapoli (Bat). L’uomo, sposato, era il cugino di Giuseppe Gallone, ritenuto dagli inquirenti al vertice dell’omonimo clan Carbone-Gallone. Indagano i carabinieri.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Calabria,Consiglio abroga norma vitalizi
Assemblea ha votato alla unanimità per cancellazione norma
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO CALABRIA
03 giugno 2020
19:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio regionale della Calabria ha approvato all’unanimità l’abrogazione della legge 5 del 26 maggio 2020 che dava la possibilità, anche ai consiglieri di cui fosse stata annullata l’elezione, di accedere alla contribuzione volontaria. La norma aveva scatenato polemiche e attacchi al Consiglio regionale accusato, da più parti, di avere reintrodotto forme di privilegio. “Così come con l’approvazione della legge regionale 5 del 26 maggio scorso, non avevamo reintrodotto i vitalizi – ha detto il presidente del Consiglio regionale, Domenico Tallini – con l’abrogazione della stessa legge che votiamo oggi, non li stiamo cancellando”. Il voto è giunto al termine di un dibattito nel corso del quale sia gli esponenti della maggioranza sia quelli dell’opposizione hanno parlato di leggerezza e “scarsa qualità della comunicazione” tra Conferenza capigruppo e consiglieri. In molti, nel corso degli interventi, hanno stigmatizzato i ritardi nella costituzione delle Commissioni consiliari permanenti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Costa Magica può salpare
Evacuate tutte le persone covid positive
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
03 giugno 2020
19:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il medico di porto di Ancona, dott.
Francesco Balestra, ha concesso oggi la “libera pratica sanitaria” alla nave Costa Magica, conseguente alla evacuazione il 30 maggio di tutte le persone risultate positive al Covid-19.
Costa Magica è dunque, a questo punto, libera di mollare gli ormeggi. Domani alle 12 è stata convocata la video conferenza fra tutti i soggetti coinvolti nella gestione della permanenza della nave in porto ad Ancona in cui sono attese le comunicazioni ufficiali da parte di Costa Crociere in merito all’eventuale ipotizzato spostamento della nave per ragioni organizzative armatoriali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Al via a Roma i primi esami di III media
All’Istituto Manin discussione on line elaborati alunni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
20:09
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Al via i primi esami di terza media con le norme sanitarie anti Covid: nell’Istituto comprensivo Manin di Roma gli studenti dalle 14 stanno discutendo on line gli elaborati. L’esposizione orale da parte dell’alunno della tesina, su un argomento concordato con i docenti, ha di fatto sostituito per quest’anno scolastico a causa dell’emergenza sanitaria, l’esame tradizionale di terza media. All’Istituto Manin i test andranno avanti fino a sabato 6 giugno. Il 9 ci saranno gli scrutini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Auto nel lago, arrestato guidatore
Accertamenti alcolemici della polizia hanno dato esito positivo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
COMO
03 giugno 2020
21:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stato arrestato per omicidio stradale il giovane di 24 anni di Moltrasio (Como) che la notte scorsa è finito con l’auto nel lago tra Como e Cernobbio: nell’incidente è morta la fidanzata coetanea, anche lei di Moltrasio. L’arresto è scattato nel pomeriggio dopo che gli accertamenti alcolemici effettuati dalla polizia hanno dato esito positivo. Il giovane dopo il volo di quasi dieci metri nel lago è riuscito a liberarsi e a salvarsi mentre la ragazza non ce l’ha fatta.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bonetti, ok Cts attività estive 0-3 anni
Parere positivo Comitato per estensione delle linee guida
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
21:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Il Comitato Tecnico Scientifico ha dato parere positivo all’estensione delle linee guida per le attività estive destinate alla fascia 0-3 anni’. Lo annuncia la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti in un post su Facebook. “Ci abbiamo lavorato in queste settimane, insieme ai Comuni, alle Province, alle Regioni, alla Società Italiana di Pediatria e agli altri Ministri competenti, – aggiunge Bonetti – consapevoli dell’importanza di restituire, in totale sicurezza, anche ai più piccoli quel diritto al gioco e alla relazione, fondamentali per lo sviluppo integrale della persona”. “Ora continuiamo, insieme, a lavorare – sottolinea – per essere accanto concretamente alle famiglie e dare loro orizzonte e stabilità, necessari per declinarsi al futuro e ripartire. Con rinnovata fiducia e speranza” conclude Bonetti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Venezia,turisti fanno bagno Canal Grande
Due uomini di origine tedesca, per loro pronto Daspo urbano
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
03 giugno 2020
23:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il turismo riparte a Venezia, e con esso riprendono gli episodi di cafoneria, con i tuffi in Canal Grande. Due turisti stranieri, probabilmente tedeschi, si sono tuffati oggi pomeriggio nella principale via d’acqua cittadina, dalla zona dell’Erbaria, e dopo aver nuotato sotto il ponte di Rialto sono spuntati dall’altra parte, sulla Riva del Vin. Il tutto mentre altri familiari li osservano. Una veneziana, parlando loro in tedesco, li ha ripresi – riferisce il sito della ‘Nuova Venezia’ – ma si sarebbe sentita rispondere per le rime. I due ‘nuotatori’ sono stati tuttavia intercettati poco dopo da una pattuglia di militari dell’Esercito, in servizio di perlustrazione, che trovandoli scalzi e in costume li ha fatti rivestire, diffindandoli. In serata si è appreso che la coppia è stata comunque individuata. Per i due turisti è in arrivo una multa salata, per aver infranto il divieto a nuotare nei canali, e un Daspo urbano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sgombero per CasaPound, via dalla sede storica di Roma
Convocati i leader del movimento. Esultano Raggi e Castelli: ‘Ripristiniamo la legalità’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
04 giugno 2020
00:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
‘Dovete lasciare lo stabile’. Una comunicazioni che sembra non lasciare spazio a dubbi tanto da far dire in un tweet al vice ministro dell’economia e delle Finanze Laura Castelli, di aver “appena saputo che è stato ordinato lo sgombero da Via Napoleone III a Casapound. Ci lavoriamo da tanto, finalmente si ristabilisce la legalità. @virginiaraggi”. Una notizia che la sindaca della capitale commenta con soddisfazione, “Finalmente qualcosa si muove sullo sgombero del palazzo occupato abusivamente da Casapound in centro a Roma. Ripristiniamo la legalità”, scrive poco dopo in un tweet.
Ma che la strada dello sgombero non sarà semplicissima lo si evince dalle parole del responsabile romano del movimento di estrema destra, Davide Di Stefano, che invece replica di aver partecipato “solo un incontro sulla richiesta di sgombero che si è svolto in questura con una rappresentanza di Casapound”. Insomma quella di ieri potrebbe rappresentare una giornata decisiva per quella che nella capitale è ritenuta una delle occupazioni storiche.
Proprio nei giorni scorsi la sindaca aveva preso carta e penna e inviato due lettere al ministro della Difesa Lorenzo Guerini e a quello dell’Economia Roberto Gualtieri chiedendo lo sgombero di due occupazioni abusive di Casapound Italia. Si trattava appunto della “storica” sede di via Napoleone III, nel cuore del quartiere Esquilino, e di una nuova occupazione di un complesso edilizio di Ostia, in via delle Baleniere, gestita da un’associazione spalleggiata da Casapound Italia. Al Ministero dell’Economia, proprietario dell’edificio all’Esquilino, la sindaca aveva chiesto lumi circa l’iter di sgombero dell’immobile “occupato illegalmente da 15 anni”. A Guerini la prima cittadina ha chiesto “di ripristinare la legalità negli immobili di Ostia” di proprieta’ dell’Aeronautica Militare.
Finora ha potuto agire solo nell’ambito delle sue competenze: a fine luglio scorso era andata di persona a bussare al palazzo dell’Esquilino, occupato dal 2003, per notificare il provvedimento di rimozione della scritta abusiva in marmo sulla facciata, poi cancellata dagli stessi militanti ai primi di agosto per evitare l’intervento coatto dei tecnici comunali. Contro la sede di Casapound è in piedi una procedura di sgombero avviata lo scorso 19 luglio dal Demanio, accompagnata da una denuncia alla procura di Roma. La Corte dei Conti ha calcolato un danno erariale di 4,6 milioni per omessa disponibilità del bene e mancata riscossione dei canoni da parte del Demanio stesso e del Miur.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Minneapolis: maestro Ciampi, in mezzo all’inferno
Ho ricevuto dagli Obama l’invito a sostenere il movimento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
20:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“In pochi minuti si è scatenato l’inferno”. Inizia così il racconto del Maestro Gabriele Ciampi, direttore d’orchestra amato da Michelle Obama, compositore e unico italiano in giuria ai Grammy Awards. Ciampi si è ritrovato suo malgrado intrappolato nei recenti scontri che hanno sconvolto la città di Los Angeles, dove vive da alcuni anni. “Mi trovavo al mercato principale, tra Firefox e 3rd Street, una delle vie principali, per fare alcuni acquisti. Ho notato circa 500 persone sulla strada con cartelli contro l’uccisione di George Floyd in Minnesota. Nel giro di pochi minuti è successo di tutto, saranno arrivate almeno 2mila persone e la protesta, fino a quel momento pacifica, si è trasformata con estrema violenza: lancio di bottiglie molotov sulle auto della polizia e sugli autobus, negozi distrutti, proiettili nell’aria, il gas lacrimogeno usato dalle forze dell’ordine sempre più asfissiante… Sono rimasto bloccato per 2 ore nel cordone dei poliziotti che hanno circondato la strada, poi sono riuscito a scappare a piedi. Non riuscivo quasi più a respirare, per fortuna avere la mascherina mi ha aiutato. Ovviamente nessuno dei rivoltosi la indossava, erano tutti accalcati e non oso pensare a quanti potrebbero essere stati contagiati dal Covid”.
Ciampi ha ancora quelle immagini di devastazione negli occhi: le vetrine della famosa Rodeo Drive distrutte, i negozi presi d’assalto e saccheggiati, gli spari, le urla della gente. “Una delle scene che più mi ha scosso è stato vedere gli agenti di polizia che lanciavano lacrimogeni verso persone, non avevo mai assistito a una cosa del genere, fa davvero paura e fa anche riflettere… Ora – prosegue Ciampi – in tutta la California è stato dichiarato lo stato di emergenza, è in vigore il coprifuoco militare con arresto immediato per chi esce di casa.
Una situazione simile non si verificava dal 1992, ultimo anno in cui venne dichiarato un coprifuoco generale. All’alba la Guardia Nazionale è arrivata anche vicino casa mia, hanno bloccato strade ed autostrade con carri armati e mezzi anti sommossa”.
Proprio in queste ore Ciampi è stato invitato dagli Obama a sostenere il movimento #blacklivesmatter. “Sono molto legato alla famiglia Obama – ha spiegato – e sono orgoglioso di aver ricevuto il loro invito a sostenere l’impegno per la non violenza e l’antirazzismo in America portato avanti dalla Obama Foundation: ad oggi gli Stati Uniti sono ancora un Paese con troppe divisioni sociali e questo, purtroppo, è un problema ancora non risolto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sostengo il #blacklivesmatter perché, grazie anche al grande impegno della famiglia Obama, rimane un movimento sociale non violento a sostegno della comunità afro-americana in America, un movimento in cui, tra le varie arti, la musica ha il compito di educare: la musica abbatte qualsiasi barriera e permette, chiudendo gli occhi, di vedere la luce anche nel buio totale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due detenuti evasi dal carcere di Rebibbia a Roma
Si tratterebbe di un detenuto di 46 anni nato in Croazia e di un 40enne di Olbia in carcere per reati contro il patrimonio e la P.A.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
03 giugno 2020
15:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due detenuti sono evasi dal carcere di Rebibbia a Roma. L’allarme è scattato poco prima delle 12.
Dalle prime informazioni, avrebbero scavalcato il muro di cinta e si sarebbero calati con una corda eludendo la vigilanza. Sono in corso ricerche in tutta la zona.
Secondo quanto si è appreso, si tratta di un detenuto di 46 anni nato in Croazia e di un 40enne di Olbia. Entrambi sarebbero di origini nomadi e in carcere per reati contro il patrimonio e la pubblica amministrazione. Sono in corso ricerche della polizia in particolare nei campi nomadi, nelle stazioni e negli aeroporti. L’evasione potrebbe essere avvenuta nella notte.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, per il vaccino italiano c’è l’accordo Takis-Rottaph
Test sull’ uomo in autunno. Partita la produzione per la fase 1-2 sperimentazione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
13:12
AGGIORNATO ALLE 15:59

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Accordo di collaborazione tra le aziende biotech italiane Takis e Rottapharm Biotech per lo sviluppo del vaccino contro la Covid-19 ideato dalla Takis e chiamato Covid-eVax. Nell’ambito dell’accordo, informano le due aziende, Rottapharm Biotech mette a disposizione di Takis le sue competenze nello sviluppo di farmaci innovativi e il supporto finanziario fino ad almeno il completamento della fase I/II dei test clinici. I primi 3 milioni di euro sono già stati concordati sui programmi in corso. “Siamo molto felici di collaborare con Rottapharm Biotech”, osserva Luigi Aurisicchio, amministratore delegato e direttore scientifico dellaTakis. “Questa opportunità sinergica darà nuovi stimoli a questo ambizioso progetto. Ci auguriamo – prosegue -che questa collaborazione sia utile ad aggregare altre collaborazioni pubbliche e private, per accelerare lo sviluppo di questo frutto della ricerca italiana, soprattutto per la produzione su larga scala”.
La tecnologia in sviluppo presenta molti vantaggi rispetto ad altre, tra cui la possibilità di poter essere ripetuta per aumentare e mantenere la risposta immunitaria, e di essere facilmente adattabile nel caso il virus dovesse mutare il suo codice genetico nel tempo.
“La collaborazione è già pienamente attiva”, dice Lucio Rovati, presidente e direttore scientifico della Rottapharm Biotech. “Abbiamo messo immediatamente a disposizione di Takis non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il supporto tecnico dei nostri manager scientifici, costituendo un team di elevate competenze”, rileva. “In accordo con la comunità scientifica internazionale – conclude Rovati – riteniamo di grande importanza avere a disposizione vaccini diversi e su diverse piattaforme tecnologiche, per poter prevenire al meglio un eventuale ritorno dell’emergenza”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I passeggeri arrivano all’aeroporto di Cagliari-Elmas
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
10:43
AGGIORNATO ALLE 18:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I passeggeri arrivano all’aeroporto di Cagliari-Elmas da diverse destinazioni dopo la riapertura dei confini regionali nel mezzo di un allentamento delle restrizioni durante la Fase 2 dell’emergenza coronavirus, a Cagliari. Registrazione obbligatoria, e non volontaria, per chi arriva in Sardegna con un questionario che traccia anche gli eventuali spostamenti interni. Il questionario va compilato on line sul sito della Regione prima della partenza, o attraverso la app “Sardegna Sicura” per il tracciamento dei contatti su base volontaria. E’ quanto prevede l’ordinanza, firmata ieri a tarda notte, dal governatore Christian Solinas. Una copia della ricevuta della registrazione dovrà essere allegata alla carta d’imbarco e al documento d’identità.

Cronaca tutte le notizie! Tutta la cronaca in costante aggiornamento! SEGUILA!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 18 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 16:41 DI MARTEDì 02 GIUGNO 2020

ALLE 13:33 DI MERCOLEDì 03 GIUGNO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Zaky: Amnesty, casi di Covid in carcere
‘Patrick soggetto a rischio, sia rilasciato immediatamente’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 giugno 2020
16:41
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Nonostante le smentite ufficiali, i gruppi egiziani per i diritti umani denunciano la diffusione del Covid-19 nella prigione di Tora”, dove è recluso Patrick George Zaky, studente egiziano dell’Università di Bologna. Lo scrive su Twitter Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia. “Intanto – aggiunge – per l’Eid sono stati scarcerati 3000 detenuti tra cui ladri e almeno un assassino ma non Patrick Zaky e gli altri”.
“Si moltiplicano le voci secondo le quali in almeno due di quattro sezioni della prigione di Tora ci sono stati casi di contagio da Covid-19”, spiega Noury. “Questo non fa altro che sostenere la richiesta immediata di attivazione della Farnesina tramite l’ambasciatore italiano al Cairo di una rapidissima scarcerazione per motivi umanitari di Patrick Zaky che, come è noto, è soggetto particolarmente a rischio” perché asmatico. “Se è vero che dentro Tora c’è il Covid non deve passare un attimo di più e deve essere rilasciato immediatamente”, conclude.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Vvf portano tricolore su Castello Lerici
Sulle note dell’Inno di Mameli
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LERICI
02 giugno 2020
18:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Alcuni Vigili del Fuoco specializzati in tecniche di derivazione Speleo Alpinistico Fluviale hanno calato, sulle note dell’Inno di Mameli, il tricolore dalla parete ovest del castello, alla presenza del sindaco Leonardo Paoletti e del Comandante Provinciale Vigili del Fuoco, che hanno espresso parole di ringraziamento, di soddisfazione e di speranza per il futuro.
Presenti anche personale della Polizia Locale, i Carabinieri di Lerici, personale della Guardia Costiera dell’Ufficio Locale Marittimo di Lerici, volontari di Protezione Civile del comune e personale della Pubblica Assistenza locale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:233.515 contagiati,318 più di ieri
55 le vittime, i malati scendono sotto quota 40 mila
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
18:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tornano a salire i contagi per il coronavirus: sono complessivamente 233.515, con un incremento rispetto a ieri di 318 casi. Ieri si era registrato un aumento di 178. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 187 in più (ieri 50), pari al 58,8% dell’aumento odierno. I dati sono stati resi noti dalla Protezione civile. Otto regioni comunicano zero nuovi contagiati: Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. Le vittime di oggi sono 55 (ieri erano 60) il numero più basso dal 2 marzo. I morti arrivano così a 33.530. Salgono a 160.092 i guariti e i dimessi, con un incremento di 1.737 rispetto a ieri quando era stato di 848. I malati scendono sotto i 40 mila e sono 39.893, 1.474 meno di ieri, quando il calo era stato di 708. I ricoverati in terapia intensiva sono 408, 16 meno di ieri. I ricoverati con sintomi sono invece 5.916, con un calo di 183 rispetto a ieri, quelli in isolamento domiciliare sono 33.569, con un calo di 7798.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Salento simulata una festa patronale
Messa in scena sarà documentario con Al Bano e Sud Sound System
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CORIGLIANO D’OTRANTO (LECCE)
02 giugno 2020
18:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La prova generale di una festa patronale nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid è stata realizzata ieri ai piedi del Castello di Corigliano d’Otranto. La messa in scena aveva l’obiettivo di comprendere tecnicamente le misure da utilizzare per la ripartenza, dalla installazione delle luminarie al montaggio di giostre e bancarelle, alla banda musicale nella cassa armonica e infine ai fuochi pirotecnici. “Tutti i professionisti, con le loro maestranze – spiegano gli organizzatori – sono stati coinvolti in questa simbolica iniziativa, utile a comprendere le modalità da utilizzare per riprendere i festeggiamenti”, del tutto sospesi a causa dell’emergenza. La simulazione è stata documentata dal regista Paolo Pisanelli e diventerà un cortometraggio al quale contribuiranno con video-messaggi diversi artisti, tra cui Al Bano Carrisi, Sud Sound System, Paolo Belli, Eugenio Bennato e Clementino. La cassa armonica resterà allestita e ogni sera proporrà musica
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Eccezionale grandinata a Alzano e Nembro
Allagamenti a Bergamo, a Milano allarme fiumi poi rientrato
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
02 giugno 2020
23:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una eccezionale a grandinata, tanto fitta da sembrare e con chicchi di enormi dimensione ha colpito le ormai note cittadine di Alzano Lombardo e Nembro, nella bergamasca, già le più colpite dall’epidemia di Covid-19.
Sono state decine le uscite dei vigili del fuoco in tutta la Val Seriana per i danni causati dal maltempo cominciato nel del tardo pomeriggio di martedì 2 giugno.
Disagi anche sulle strade: alcune arterie, come la provinciale 36 Nembro-Selvino, sono state chiuse. A Nembro i centimetri di grandine sono stati 30. Tra Peia e Gandino si è registrato uno smottamento stradale. I vigili del fuoco sono intervenuti per alberi pericolanti anche a Piazza Brembana e nella Bassa, a Treviglio e Verdello. A Bergamo si sono registrati allagamenti nelle centrali via XX Settembre e via San Bernardino.
A Milano è scattato l’allarme fiumi per temporali molto forti prima in Brianza e poi sulla città ma dopo le 21 è spiovuto ed il Seveso si è fermato a 30 cm dall’esondazione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Addio Guglielmo Mollicone, papà coraggio
19 anni l’omicidio della figlia. Il legale, “avrai giustizia”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
19:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per 19 anni ha chiesto giustizia. Non si è mai arreso, sempre fiducioso che prima o poi qualcuno avrebbe pagato per l’omicidio della sua Serena. Oggi la città di Arce, nel Frusinate, ha dato il suo ultimo saluto a Guglielmo Mollicone, il papà della giovane uccisa nel 2001. Ora a rischio processo sono il maresciallo Franco Mottola, ex comandante della stazione dei carabinieri di Arce, la moglie Anna Maria, il figlio Marco, il maresciallo Vincenzo Quatrale e l’appuntato Francesco Suprano. Mottola, i suoi familiari e Quatrale sono accusati di concorso in omicidio. Per Quatrale inoltre si ipotizza anche l’istigazione al suicidio del brigadiere Santino Tuzi, mentre l’appuntato Francesco Suprano deve rispondere di favoreggiamento. Il 30 giugno ci sarà l’udienza davanti al gup che dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio.
“Devi avere ancora giustizia, ma l’avrai”, ha detto Dario De Santis, nel suo ricordo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mafia: ordini boss da carcere, arresti
Colpo dei Cc alla ‘famiglia’ di Puglisi, genero del ‘Mappassotu’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANIA
03 giugno 2020
06:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Dal carcere l’ergastolano boss Pietro Puglisi, genero dello storico capomafia deceduto Giuseppe Pulvirenti, detto ‘U Mappassotu’, prima di essere posto al 41 bis, dava ordini sulla gestione del clan che aveva la sua base a Belpasso, una volta Malupasso, come è stata denominata l’operazione, ma che si estendeva a diversi vicini paesi etnei.
E’ quanto emerge dall’operazione in corso dei carabinieri del comando provinciale di Catania che, su delega della Procura Distrettuale etnea, stanno eseguendo su tutto il territorio nazionale un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip nei confronti di 20 persone. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, estorsione, ricettazione, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. L’organizzazione colpita dall’operazione è legata a Cosa nostra catanese rappresentata dalla cosca Santapaola-Ercolano ed era guidata dalla ‘famiglia’ di Pietro Puglisi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Riduzione in schiavitù e abusi, arrestato il capo di una setta
L’uomo è indiziato anche di pornografia minorile. L’inchiesta è della procura di Firenze
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
03 giugno 2020
09:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Squadra mobile di Firenze e il servizio operativo centrale della Direzione anticrimine della polizia di Roma stanno eseguendo un’ordinanza per arresti domiciliari nei confronti di una persona ritenuta a capo di una setta e gravemente indiziata di riduzione o mantenimento in schiavitù, violenza sessuale e pornografia minorile nei confronti di più persone. L’ordinanza è stata emessa dal gip di Firenze, su richiesta della procura del capoluogo toscano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Italia libera dal lockdown, le regioni riaprono ma salgono i contagi
Boccia, ce l’abbiamo fatta. Sull’ Alta Velocità verrà misurata la febbre
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
12:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A quasi tre mesi dall’inizio del lockdown e 33.530 morti cade un altro dei divieti ancora in vigore: si torna a circolare liberamente in tutta Italia “senza condizioni”, con i cittadini dell’area Schengen e della Gran Bretagna che potranno venire nel nostro paese senza obbligo di quarantena e senza altre restrizioni che non siano quelle in vigore per tutti: divieto di assembramento, mantenimento della distanza interpersonale e uso della mascherina nei luoghi chiusi. “Oggi sembra una conquista – dice il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia – ma ce l’abbiamo fatta con il sacrificio di tutti e senza dimenticare le vittime e gli operatori sanitari che hanno lavorato in modo incredibile”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La riapertura dei confini regionali non significa però che il virus è sconfitto, come confermano ancora una volta i numeri: a fronte di un incremento giornaliero di ‘sole’ 55 vittime (il dato più basso dal 2 marzo), sei regioni più la provincia di Bolzano senza morti, meno di 40mila attualmente positivi e 160mila guariti, i contagi tornano a salire. E’ vero che il bollettino di ieri scontava i pochi tamponi eseguiti di domenica, ma è altrettanto evidente che l’incremento c’è stato visto che da 178 casi sì è arrivati a 318. Con il nord ovest e la Lombardia che fanno una corsa diversa rispetto al resto d’Italia: 8 regioni (Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata) non hanno nuovi contagiati, altre sette ne hanno meno di dieci mentre Lombardia, Piemonte e Liguria insieme ne hanno 259 su 318, l’81,4% del totale. La Lombardia, da sola, ne ha il 58,8%.
“Da un lato c’è la felicità nel vedere che le nostre città si stanno ripopolando ma dall’altro c’è il senso di responsabilità che noi rappresentanti delle istituzioni dobbiamo avere e chiedere”, dice Boccia chiedendo dunque agli italiani di essere ancora attenti, anche perché i costi pagati finora al virus “sono stati altissimi” e non ci si possono permettere errori.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Oggi dunque inizia la Fase 3, che sarà ben diversa da quanto l’Italia intera è stata costretta a chiudersi in casa ma che non sarà ancora la normalità che tutti conoscevamo prima del 20 febbraio. Una fase più complessa in cui saranno fondamentali, forse più di prima, i comportamenti e il senso di responsabilità degli italiani. Ci saranno poi una serie di novità che riguardano le stazioni ferroviarie. Con un decreto firmato dal ministro dei Trasporti Paola De Micheli, da domani diventa obbligatoria la misurazione della febbre per chi viaggia con l’Alta Velocità o con gli intercity: ci saranno degli ingressi dedicati nelle stazioni e, in caso si abbia più di 37,5°C, non sarà consentito l’accesso a bordo del treno.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fondamentale in questa nuova fase sarà anche la capacità dei sistemi sanitari regionali di individuare nel più breve tempo possibile nuovi casi e isolare eventuali nuovi focolai. Ogni Regione potrà agire autonomamente, sempre nel rispetto delle misure decise a livello nazionale, e decidere attraverso quale strumento aumentare o migliorare i controlli. “E’ giusto – sottolinea ancora Boccia – che ogni presidente di regione rafforzi i propri sistemi di controllo e di prevenzione sanitaria”. C’è chi si è attrezzato con il contact tracing, come il Lazio, chi con una App regionale, come la Sicilia, chi con un questionario e una piattaforma per la registrazione di chi arriva, come la Sardegna. La settimana prossima, inoltre, sarà in funzione ‘Immuni’, la app per il contact tracing scelta dal governo: dall’8 nelle quattro regioni in cui partirà la sperimentazione (Liguria, Marche, Abruzzo e Puglia), dopo pochi giorni nel resto d’Italia. “Ho studiato bene come funziona Immuni – dice l’epidemiologo Pierluigi Lopalco, capo della task force pugliese – e vi consiglio di non scaricarla se non siete interessati a sapere di essere entrati in contatto con un soggetto positivo al Coronavirus, potenzialmente contagioso, e non avete a cuore la vostra salute e quella di chi è vicino. In tutti gli altri casi, usatela”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Registrazione obbligatoria, e non volontaria, per chi arriva in Sardegna con un questionario che traccia anche gli eventuali spostamenti interni. Il questionario va compilato on line sul sito della Regione prima della partenza, o attraverso la app “Sardegna Sicura” per il tracciamento dei contatti su base volontaria. E’ quanto prevede l’ordinanza, firmata ieri a tarda notte, dal governatore Christian Solinas. Una copia della ricevuta della registrazione dovrà essere allegata alla carta d’imbarco e al documento d’identità.
“Quella di oggi è una data molto significativa, da oggi infatti gli italiani potranno muoversi liberamente in tutto il Paese, tra tutte le regioni. Questo è anche un messaggio importante, di rassicurazione, che diamo come Italia al mondo intero. Un Paese che riparte e si appresta a tornare alla normalità. L’apertura totale del Paese ci permette di mostrare agli Stati esteri un’Italia unita e compatta, all’interno della quale è possibile muoversi liberamente”. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Agguato nel Cosentino, morto e un ferito
E’ accaduto in una zona di campagna a Cassano allo Ionio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CASSANO ALLO IONIO (COSENZA)
03 giugno 2020
09:27
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un uomo è stato ucciso e un’altra persona è rimasta ferita in modo grave in un agguato a colpi di kalashnikov avvenuto a Cassano allo Ionio, in provincia di Cosenza. Al momento non si conoscono le loro identità. Secondo i primi accertamenti, erano appena scesi dalla loro auto per andare a lavorare in un terreno agricolo, quando sono stati avvicinati da uno o più sicari che hanno fatto fuoco.
La persona uccisa avrebbe dei precedenti, il ferito è un giovane romeno. Sul posto i carabinieri di Corigliano Calabro e il magistrato della procura di Castrovillari, Simona Draetta. VAI ALLA POLITICA VAI ALLEL NOTIZIE DAL MONDO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Fase 2:obbligo registrazione in Sardegna
Da allegare a carta d’imbarco. Una app per il tracciamento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
03 giugno 2020
09:54
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Registrazione obbligatoria, e non volontaria, per chi arriva in Sardegna con un questionario che traccia anche gli eventuali spostamenti interni. Il questionario va compilato on line sul sito della Regione prima della partenza, o attraverso la app “Sardegna Sicura” per il tracciamento dei contatti su base volontaria. E’ quanto prevede l’ordinanza, firmata ieri a tarda notte, dal governatore Christian Solinas. Una copia della ricevuta della registrazione dovrà essere allegata alla carta d’imbarco e al documento d’identità. La registrazione è obbligatoria per “tutti i soggetti che intendono imbarcarsi su linee aeree o marittime dirette in Sardegna, a prescindere dai luoghi di provenienza”, come si legge nell’ordinanza regionale. Fino al 12 giugno, per chi non ha fatto la registrazione in via telematica, potrà farla manualmente a bordo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: emozione alla stazione di Torino, ‘torniamo a casa’
Piemonte riapre confini, parte Frecciarossa per Calabria
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 giugno 2020
10:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Era ora”. Il signore di Messina sorride: “E’ un momento emozionante: torniamo al nostro paese”.
Al binario 16 della stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova è in partenza il Frecciarossa per Reggio Calabria e la trepidazione dei viaggiatori, nel giorno della riapertura completa degli spostamenti interregionali, è evidente.
“Lontano dalla famiglia sono stati mesi bruttissimi e adesso sono contenta di poter scendere”, dice una passeggera. Il Frecciarossa 500 Torino-Reggio è una creazione recente e non manca chi osserva che “ci voleva un’emergenza sanitaria per vederne uno”. “Sto andando – dice una donna – ad accompagnare mia sorella che è stata bloccata qui anche dal Coronavirus. Era venuta in Piemonte dalla Calabria perché laggiù non riuscivano a diagnosticare la sua malattia: la sanità non funziona come dovrebbe. A Torino, grazie ai medici dell’ospedale Mauriziano, è andato tutto bene, ma non è concepibile che la gente del Sud per farsi curare in un certo modo debba andare al Nord. Cosi come non è concepibile che per un Frecciarossa a Lamezia Terme ci sia voluta un’emergenza sanitaria”.
Il flusso dei viaggiatori, a Porta Nuova, è stato ordinato.
Il Torino-Napoli del mattino è partito con 90 passeggeri. È probabile, alla luce delle prenotazioni, che il numero aumenterà lungo il tragitto. Sui viaggiatori delle Frecce, da oggi, viene rilevata la temperatura con un termoscanner.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: razzismo è peccato ma no violenze
Il pontefice sul caso di George Floyd
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
03 giugno 2020
10:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il razzismo è un “peccato”: lo sottolinea il Papa intervenendo sul caso di George Floyd che sta infiammando gli Stati Uniti. “Non possiamo tollerare né chiudere gli occhi su qualsiasi tipo di razzismo o di esclusione e pretendere di difendere la sacralità di ogni vita umana. Nello stesso tempo dobbiamo riconoscere che la violenza delle ultime notti è autodistruttiva e autolesionista.
Nulla si guadagna con la violenza e tanto si perde”, ha detto nell’udienza generale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Auto nel lago di Como, morta 24enne
Il ragazzo alla guida è riuscito a uscire dalla vettura
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
03 giugno 2020
11:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una giovane di 24 anni è morta nella notte in un incidente stradale: la Fiat Panda su cui viaggiava con un coetaneo è caduta nel lago tra Como e Cernobbio. Mentre il ragazzo alla guida dopo l’impatto è riuscito a liberarsi dall’abitacolo e a salvarsi, per la giovane non c’è stato nulla da fare e si è inabissata con la vettura. L’incidente alle 3 di questa notte: dai primi accertamenti la Panda con i due giovani era diretta verso Cernobbio quando il conducente, all’uscita di una doppia curva, ha perso il controllo. La vettura, probabilmente dopo essere finita contro il muro sulla sinistra della carreggiata, è rimbalzata dall’altra parte, sfondando la ringhiera e finendo nel lago con un volo di una decina di metri. Il conducente è riuscito a liberarsi prima che l’auto si inabissasse, mentre per la ragazza non c’è stato nulla da fare. Il corpo è stato recuperato questa mattina dai sommozzatori dei vigili del fuoco, l’auto è stata poi ripescata.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fontana, bene per libera circolazione
Traffico in Tangenziale,affollamento sui mezzi solo a tratti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 giugno 2020
11:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore Attilio Fontana si è detto “molto soddisfatto” del fatto che la Lombardia non sia stata esclusa dalla libera circolazione tra le regioni in quanto “una scelta diversa non avrebbe avuto molto senso”.
“Sono molto soddisfatto – ha spiegato Fontana – soprattutto della considerazione che siamo entrati anche noi nella possibilità di avere una libertà di circolazione, perché i i numeri stanno andando bene”. “Questa – ha aggiunto – è la cosa che mi rasserena di più, che mi fa dire che siamo ormai indirizzati verso la fine di questo problema”. Con l’apertura fra le regioni, a Milano non si sono registrati problemi particolari di affollamento su bus e metro. C’è stata, cosa ormai consueta, solo qualche chiusura dei tornelli di prima mattina per far defluire i viaggiatori nelle stazioni della metro di Sesto, Bisceglie e Porta Genova. Sono tornate le code per traffico sulle tangenziali: sull’allaccio fra l’autostrada del Sole e la Tangenziale Ovest, sulla Tangenziale Ovest e sulla Tangenziale Nord.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Falsi contratti per fondi Ue,sequestri
Operazione Cc Forestale coordinata da Procura Reggio Calabria
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO CALABRIA
03 giugno 2020
11:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Attraverso false attestazioni in cui dichiaravano la proprietà, la concessione o l’affitto di superfici agricole si attribuivano i titoli necessari per ottenere l’erogazione da parte di Agea di risorse destinate all’agricoltura. I carabinieri forestale del Nucleo Cites di Reggio Calabria, su disposizione della Procura di Reggio Calabria hanno eseguito sui territori della zona jonica reggina tra Melito Porto Salvo ed Africo, perquisizioni e sequestri nei confronti di imprenditori dei settori agricolo e zootecnico.
Nell’ambito dell’operazione sono stati apposti sigilli a conti correnti (bancari e postali), beni mobili e immobili, per 300 mila euro nei confronti di imprenditori agricoli e zootecnici. Gli imprenditori, mediante artifici e raggiri, sarebbero stati ammessi ad agevolazioni ed aiuti comunitari.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ex cc ucciso con tre colpi di pistola
Su ciclopedonale nell’Ascolano, fuga killer e complice in moto
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SPINETOLI
03 giugno 2020
11:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un ex carabiniere, Antonio Cianfrone, 51 anni, è stato ucciso stamattina, con tre colpi di pistola, mentre transitava lungo la pista ciclopedonale in frazione San Pio di Spinetoli (Ascoli Piceno). L’ex militare da tempo aveva lasciato l’Arma. Sul posto Il comandante provinciale dei carabinieri Ciro Niglio e il procuratore di Ascoli Umberto Monti. La vittima, originaria di Chieti, era stato in servizio alla stazione di Monsampolo del Tronto (dove risiedeva) per poi essere allontanato dall’Arma a seguito di un suo coinvolgimento in una inchiesta per concussione. Secondo una prima ricostruzione si è trattato di una vera e propria esecuzione: contro la vittima sono stati esplosi tre colpi di arma da fuoco.
A sparare una persona con il volto coperto da un casco che è poi fuggita in sella ad una moto guidata da un complice che attendeva a pochi metri. A dare l’allarme una donna ma non è chiaro se abbia o meno assistito all’agguato.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Piazza S.Carlo:cerimonia ricordo vittime
Nel cortile d’onore di Palazzo Civico. Fiori su lungo tragedia
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 giugno 2020
11:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ stata una cerimonia privata quest’anno, nel rispetto delle norme anti Covid-19, a ricordare l’anniversario della tragedia di piazza San Carlo del 3 giugno 2017 durante la finale di Champions League, che causò 2 vittime e 1527 feriti. Una cerimonia nel cortile d’onore di Palazzo Civico in memoria delle due donne morte per le ferite riportate nella calca, Erika Pioletti e Marisa Amato, che sono state ricordate, insieme ai familiari, dalla sindaca Chiara Appendino, dal presidente del Consiglio comunale Francesco Sicari, dal prefetto Claudio Palomba, dal vice questore Carmine Grassi e da rappresentanti della Juventus e dell’associazione ‘Quelli di …
Via Filadelfia’. Due corone di fiori, della Città di Torino e della Juventus, sono state deposte anche in piazza San Carlo. PIEMONTE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Mafia:operazione Gdf a Taranto,9 arresti
Operazione ‘Tabula rasa’ di Gdf.Tra accuse spaccio ed estorsioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
03 giugno 2020
11:59
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una presunta organizzazione criminale di stampo mafioso è stata smantellata dalla Guardia di finanza di Taranto che ha eseguito 11 misure cautelari (8 in carcere, 1 ai domiciliari e 2 con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria) nell’ambito della operazione ‘Tabula rasa’ in cui sono indagate 46 persone. A vario titolo vengono contestati i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti (soprattutto cocaina e hascisc), al contrabbando di sigarette, alle estorsioni in danno di piccoli imprenditori locali e all’imposizione di servizi di guardiania, attività portate avanti anche attraverso la detenzione illecita di armi e munizioni. Secondo le indagini, in un caso l’organizzazione aveva imposto ad una casa cinematografica che girava un film a Taranto la guardiania dei propri sodali a mezzi e attrezzature.
Nel 2018 – secondo gli inquirenti – l’organizzazione ha procacciato voti in occasione delle elezioni comunali a Taranto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arrivano primi turisti su Gargano
Per paura di contagiare genitori anziani
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
03 giugno 2020
12:05
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Con il via libera agli spostamenti tra regioni si registrano sul Gargano i primi arrivi già a partire da oggi. A Vieste, città del leggendario monolite ‘Pizzomunno’, nel pomeriggio sono attesi i primi turisti. C’è chi arriva da Osimo (Ancona) e starà in Puglia per una sola notte; c’è una coppia che proviene dal modenese, lui di origine tedesca e amante del mare del Gargano; e infine c’è una coppia di fidanzati, lui modenese e lei che è nata a Vieste ma vive e lavora nel mondo della moda a Londra. Questi ultimi arriveranno in tarda serata nel comune foggiano dove risiedono gli anziani genitori di lei. Appena c’è stato l’ok agli spostamenti, la coppia ha prenotato una stanza in un B&B a pochi passi dal centro storico. “Proprio a causa dell’emergenza sanitaria, preferiscono non avere contatti diretti con i genitori, motivo per cui hanno scelto di trascorrere una settimana nella nostra struttura”, riferisce il titolare della struttura ricettiva, Alessandro Di Rodi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Infermieri da trincea Covid in barca
Al via ‘E sarà buon vento’. ‘Orgogliosi di tanta attenzione’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
03 giugno 2020
12:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stata una esperienza incredibile. Al di là della bellissima gita in barca, ci ha colpito l’attenzione ricevuta. Ci ha riempito d’orgoglio vedere che queste persone hanno pensato a noi, a un modo per ringraziarci. Ci ha fatto dimenticare la trincea”. Sergio e Monica, al lavoro nei reparti anti Covid, hanno commentato così la prima uscita in mare da Genova a Portofino di 7 infermieri e un medico genovesi promossa dall’iniziativa ‘E sarà buon vento’, con cui armatori e skipper nelle prossime settimane porteranno a bordo chi ha combattuto il virus per ringraziarli. “E’ stato commovente – ha detto l’organizzatore Ugo Musso – Genova ancora una volta è riuscita a lanciare un’iniziativa particolare”. La ‘prima’ è stata baciata dal sole e dal mare calmo. “E’ una giornata grandiosa, ci siamo dimenticate dei telefoni e delle emergenze” ha detto Monica dell’ospedale Gaslini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Zaia, chiesto ritorno normalità per Tpl
Tornare a numero normale passeggeri con uso mascherina
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
03 giugno 2020
12:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Stamane è partita una mia lettera, dopo aver parlato con Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni, nella quale chiedo di tornare urgentemente alla normalità per la mobilità” del sistema di trasporto pubblico locale. Lo ha annunciato il governatore del Veneto Luca Zaia, auspicando di fare “un passo in più ed evitare la riduzione dei passeggeri” attualmente imposta. “E’ fondamentale – ha ripetuto – tornare alla normalità per il trasporti locale con l’uso della mascherina”. Zaia ha concluso: “Noi dobbiamo agire in sicurezza e lo possiamo fare chiedendo l’utilizzo delle protezioni individuali”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Taxisti milanesi in ginocchio per aiuti
Manifestazioni e sciopero dalle 8 alle 22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
03 giugno 2020
12:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Parlano di “categoria in ginocchio” i tassisti milanesi che oggi ai astengono dal lavoro dalle 8 alle 22 per chiedere un intervento delle istituzioni a fronte del crollo delle corse dovute alla diffusione del Coronavirus.
“Noi il servizio l’abbiamo sempre assicurato in tutto questo tempo – spiega Adriano Biglio, vicepresidente del Satam – Il problema è che a fine giornata ci ritroviamo in tasca 30 euro.
Chiediamo alla Regione, e a tutti quelli che sono preposti un immediato ristoro e, in futuro, politiche fiscali che ci sostengano, altrimenti per noi è la fine”. I tassisti terranno per tutta la giornata presidi informativi in Piazza Duomo e alle stazioni Centrale e Cadorna. In piazza Duomo, in particolare, i conducenti delle auto pubbliche si sono messi in ginocchio e hanno portato una bara con scritto ‘taxi’.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Arrestato capo setta, abusava adepti
E’ studente di 23 anni già perquisito nei mesi scorsi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FIRENZE
03 giugno 2020
12:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si sarebbe posto a capo di una setta fingendo di essere il diavolo un 23enne, residente in provincia di Prato, arrestato dalla polizia in esecuzione di una misura di custodia cautelare agli arresti domiciliari disposta dal gip di Firenze. Il giovane, già perquisito a febbraio scorso, sarebbe accusato di 13 episodi di violenza sessuale.
Per l’accusa avrebbe costretto gli adepti, anche minorenni, a subire atti sessuali a seguito di un ‘patto col diavolo’. Il 23enne avrebbe convinto gli appartenenti alla setta di essere dotato di poteri soprannaturali, e di averli scelti per salvare il mondo. Per convincerli della sua superiorità e porli in uno stato di soggezione psicologica al fine di abusarne, avrebbe anche elaborato una sorta di rituale di resurrezione, inscenando uno strangolamento da parte di un sodale, al termine del quale si rialzava da terra fingendo di rimettersi a posto il collo.
Gli atti sessuali a cui sottoponeva gli adepti erano necessari, secondo la dottrina professata, a liberare i demoni.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
94enne uccisa in casa da figlia di 72
A chiamare i carabinieri la nipote della vittima
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VARESE
03 giugno 2020
12:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una donna di 93 anni è stata uccisa nella sua abitazione di Jerago con Orago, in provincia di Varese. A colpire la madre 94 enne alla testa con un oggetto appuntito, fino ad ucciderla, sarebbe stata la figlia di 72 anni. Questa la dinamica, appurata dai carabinieri di Gallarate (Varese) e coordinati dal Procuratore Capo di Busto Arsizio (Varese) Gianluigi Fontana. A chiedere aiuto alle forze dell’ordine è stata la nipote della vittima, 44 anni, la quale si è presentata questa mattina in caserma insieme a suo marito, per raccontare dell’aggressione alla nonna da parte di sua madre.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Metro 2 Torino, intesa tra Città e Cdp
Appendino, contributo prezioso. Palermo, forte legame con Città
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TORINO
03 giugno 2020
12:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Comune e Cdp insieme per lo sviluppo della linea 2 della metropolitana torinese. E’ quanto prevede un protocollo d’intesa grazie al quale Cassa Depositi e Prestiti fornirà attività di consulenza tecnico-amministrativa “al fine di favorire una rapida ed efficiente realizzazione dell’opera”. In particolare Cdp assisterà il Comune nell’iter procedurale amministrativo, nelle fasi di programmazione e monitoraggio delle attività di gestione, nelle modalità di appalto, nella definizione dei documenti di gara, nel processo approvativo del progetto e nella sua strutturazione finanziaria.
“Per il futuro di Torino, la linea 2 di metropolitana è un’opera strategica – ribadisce la sindaca Chiara Appendino -, la cui realizzazione è fondamentale anche in chiave di ripresa dopo gli effetti negativi che, per l’economia del territorio, ha comportato l’emergenza sanitaria conseguente la pandemia da Coronavirus e la collaborazione assicurata da Cdp garantirà un prezioso contributo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto Roberto Gervaso, giornalista e scrittore
La figlia Veronica su twitter, ‘sei stato il più grande”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
20:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ morto oggi a Milano, dopo una lunga malattia, il giornalista e scrittore Roberto Gervaso, autore tra l’altro di celebri volumi divulgativi sulla storia d’Italia firmati con Indro Montanelli. Si è spento in ospedale ad 82 anni: era nato a Roma il 9 luglio 1937. Lascia la moglie Vittoria e la figlia Veronica, giornalista del Tg5.
“Sei stato il più grande, colto e ironico scrittore che abbia mai conosciuto. E io ho avuto la fortuna di essere tua figlia.
Sono sicura che racconterai i tuoi splendidi aforismi anche lassù. Io ti porterò sempre con me. Addio”. Con questo post su Twitter Vittoria Gervaso, giornalista del Tg5, ha ricordato il padre Roberto.
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha fatto pervenire alla moglie e alla figlia di Roberto Gervaso le sue condoglianze per la scomparsa di “un uomo di finissima cultura, protagonista, per lunghi anni, del giornalismo e della vita culturale del nostro Paese”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Franceschini apre porte Raffaello a Scuderie
‘Ministro, ‘la ricostruzione in Italia parte dalla cultura’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
11:37
AGGIORNATO ALLE 16:42

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
”Al passaggio delle Frecce Tricolori riparte alle Scuderie del Quirinale la grande mostra di Raffaello. La ricostruzione in Italia parte dalla cultura e dalla bellezza in cui siamo immersi. E ricordiamoci che le mascherine lasciano liberi gli occhi”. Così twitta il Ministro dei beni e delle attività culturali e del Turismo Dario Franceschini che stamattina ha aperto le porte delle Scuderie del Quirinale insieme al direttore Mario De Simoni per far entrare la prima visitatrice.

Cronaca tutte le notizie sempre aggiornate! LEGGILE!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 8 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 05:26 ALLE 16:41 DI MARTEDì 02 GIUGNO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Minacce a polizia locale, arrestato
Pregiudicato ha più volte intimorito anche dirigenti del Comune
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
02 giugno 2020
05:26
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha più volte minacciato il comandante della polizia locale e dirigenti del Comune di Poggiorsini e per questo un 53enne pregiudicato del posto è stato arrestato e messo ai domiciliari dai carabinieri con l’accusa di minacce continuate a pubblico ufficiale. Le minacce, mai denunciate, sono state scoperte dalle indagini dei militari. Ad aprile, secondo quanto accertato, il 53enne era andato negli uffici della polizia locale per minacciare il comandante che, in piena emergenza sanitaria, lo aveva più volte invitato a rispettare le disposizioni in materia di contenimento da contagio. A marzo, invece, era andato nell’ufficio tecnico del Comune e aveva minacciato il dirigente al quale contestava l’invito ad occupare un nuovo alloggio popolare che gli era stato assegnato in sostituzione a quello in cui viveva. Lo scorso novembre, infine, aveva rivolto minacce all’ufficiale dell’Anagrafe per impedire il perfezionamento di un cambio di residenza richiesto da un suo congiunto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Schützen ‘spostano’ confine Italia a sud
Applicati cartelli lungo i confini provinciali
e
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLZANO
02 giugno 2020
11:22
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gli Schützen altoatesini la scorsa notte hanno messo dei cartelli lungo i confini provinciali con la scritta “Verrückt nach Süden” che ha un doppio significato, ovvero “pazzo per il sud”, ma anche “spostato a sud” (in riferimento al confine, ndr). Sui valichi “a nord per comunicare che il confine è stato spostato a sud, mentre a sud il nuovo confine di Stato è stato inoltre segnato con una striscia adesiva rosso-bianco-verde”, scrivono i Cappelli piumati in una nota.
Per la “performance”, come la definiscono gli Schützen, è stato scelto il 2 giugno. I cartelli sono stati posizionati su 25 passi e strade. Secondo il comandante Jürgen Wirth Anderlan, “gli ultimi tre mesi probabilmente hanno aperto gli occhi anche a chi era ancora indeciso. Restrizioni, caos e più vittime che in altri Stati. L’Italia non fa bene all’Alto Adige. L’Italia è un danno per tutte le persone che ci vivono”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Venezia, riapre La Fenice
Per festa Repubblica ingresso gratis, da domani ridotto
e
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
02 giugno 2020
11:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tutte esaurite le prenotazioni per la riapertura delle visite gratuite al Teatro La Fenice di Venezia, in occasione della Festa della Repubblica. Centinaia i visitatori durante la giornata, contingentati e in rigorosa sicurezza, ma in un clima di gioia ed emozione. Il Sovrintendente Fortunato ha detto: “Siamo molto felici di questa riapertura per la Fenice e per Venezia”. Dal 3 giugno, fino a fine mese, si potrà accedere alle visite al Teatro con un biglietto a costo ridotto, sempre con prenotazione obbligatoria consultando il sito di Fest per conoscere le modalità.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Leggi anche: MONDO TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Covid:positivo va a lavoro in ristorante
Si è giustificato dicendo di non voler perdere l’occupazione
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
02 giugno 2020
12:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un 21enne di Bari, positivo al Coronavirus e asintomatico, è andato a lavorare in un ristorante per paura – si sarebbe giustificato quando è stato scoperto – di perdere il lavoro. Il caso è ora all’attenzione del sostituto procuratore Marcello Quercia e il giovane è stato denunciato per violazione degli obblighi di quarantena. La Asl, che ha effettuato i tamponi ai suoi colleghi e al datore di lavoro, potrebbe disporre la temporanea chiusura del locale. Il giovane è risultato positivo il 29 maggio, e per questo era in quarantena con altri nove famigliari con cui vive nella stessa abitazione, in un seminterrato. Domenica scorsa i finanzieri si sono recati a casa sua per controllare che tutti rispettassero la quarantena ma all’appello mancava solo il 21enne. Dopo alcune ricerche, lunedì mattina lo hanno trovato sul posto di lavoro.
Secondo le prime indagini, né il datore di lavoro né i suoi colleghi erano a conoscenza della sua positività al virus. E il 21enne non avrebbe avuto contatti con clienti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il doodle di Google dedicato al 2 giugno
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
14:03

GUARDA IL DOODLE DI GOOGLE DEDICATO ALLA FESTA DELLA REPUBBLICA DEL 02 GIUGNO

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Incendio isola ecologica periferia Pavia
Vigili del fuoco al lavoro per buona parte della notte
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PAVIA
02 giugno 2020
13:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
I vigili del fuoco di Pavia sono stati al lavoro per buona parte della notte per spegnere un incendio divampato nell’isola ecologica di Montebellino, alla periferia di Pavia. Le fiamme hanno distrutto parte dei materiali ingombranti conferiti nella discarica, gestita dall’Azienda servizi municipalizzati. Dall’impianto si è alzata una colonna di fumo nero, visibile anche da lontano. Devono ancora essere chiarite le cause dell’incendio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Movida a numero chiuso a Ferrara
Progetto per ingressi contingentati anche oltre emergenza Covid
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 giugno 2020
13:37
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Movida verso il numero chiuso a Ferrara: nella centrale piazza Verdi non si potrà stare in più di mille persone. Steward regoleranno gli accessi e potranno impedire l’ingresso a chi è ubriaco. È il progetto “Movida sicura” che domani sarà presentato alla riunione del comitato per la sicurezza in Prefettura. È pensato per far fronte alla necessità del distanziamento sociale per l’emergenza Covid-19, ma potrebbe restare in vigore per sempre.
“Partendo da Ferrara, ‘Movida Sicura’ può diventare un progetto pilota esportabile in tante altre realtà del Paese”, spiega Alan Fabbri, sindaco di Ferrara (Lega). Il progetto riguarda piazza Verdi, area di locali e di ritrovo della movida in città in passato al centro di problemi di sicurezza e rumori molesti anche oltre le due di notte. Il piano punta a limitare gli ingressi con un test pilota domani sera per poter andare a regime già questo weekend, da venerdì.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nasconde droga nel biberon del figlio
In manette anche due uomini, Cc aggrediti e feriti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
02 giugno 2020
13:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha nascosto alcune dosi di droga nel biberon del suo bambino di 7 mesi per evitare che i Carabinieri, impegnati nella perquisizione in un appartamento nel Bolognese, la scoprissero. La donna, di origine romena, è stata arrestata ieri mattina insieme a due uomini di nazionalità marocchina dai militari della sezione operativa della compagnia di Borgo Panigale per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.
Dopo un’attività investigativa, i carabinieri hanno eseguito una perquisizione domiciliare durante la quale hanno scoperto e sequestrato 56 dosi di cocaina e 4.650 euro in contanti.
Tentando di fuggire, i due uomini hanno aggredito i militari che, dopo una colluttazione, sono riusciti a fermarli e ad arrestarli, mentre la donna ha tentato di nascondere alcune dosi nel biberon. Per lievi contusioni i carabinieri sono stati medicati al pronto soccorso dell’Ospedale di Bazzano: per loro 7 giorni di prognosi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Zaia, 6.500 richiamabili
Serve ad accumulare sangue di guariti servirà per cure e ricerca
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
02 giugno 2020
13:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Abbiamo oltre 6.500 persone che da positivi sono guariti e che sono ‘richiamabili in armi’ per raccogliere il sangue per le cure”. Lo ha detto Luca Zaia, Governatore del Veneto, sull’utilizzo del sangue per sviluppare anticorpi da reinfusione. “Le lettere sono partite – ha detto Zaia – di queste persone non tutte potranno donare ma da quelli che potranno farlo si raccoglieranno 650 grammi di sangue a persona per creare un ‘magazzino’ che servirà per le cure ma anche per la ricerca”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
2 Giugno: Anpi, manifestazione a Treviso
Partigiani in piazza con labari, nonostante ‘silenzio’ autorità
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TREVISO
02 giugno 2020
14:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una piccola delegazione di rappresentanti dell’Anpi e dell’Avl è scesa in piazza oggi a Treviso, con labari e simboli della Resistenza, per celebrare la Festa della Repubblica. Si è trattato di una manifestazione simbolica, spiega il presidente provinciale dell’Associazione partigiani, Giuliano Varnier, che Anpi e Avl hanno deciso di tenere ugualmente nonostante “il silenzio della Prefettura e del Comune”, che a Treviso, anche sulla scorta di una circolare del ministero della Difesa sull’opportunità di celebrazioni contenute per via del Covid, non hanno invitato le associazioni combattentistiche alle iniziative del 2 Giugno. Altre delegazioni dell’Anpi hanno manifestato in provincia a Conegliano, Montebelluna, Vittorio Veneto, Pieve di Soligo.
A Treviso Anpi e Avl, hanno sfilato brevemente con le loro bandiere in piazza della Vittoria e poi in piazza Indipendenza, luoghi simbolo della Treviso medaglia d’oro della Resistenza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Veneto, +8 positivi
In bollettino stamane anche 3 nuovi decessi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
02 giugno 2020
14:02
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 8 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, per un totale di 19.162 infetti dall’inizio dell’epidemia. Il bollettino della Regione aggiorna anche con 3 nuovi decessi il conteggio delle vittime, che raggiunge quota 1.921 (tra ospedali e case di riposo. Sale ancora il numero dei pazienti dimessi dai reparti Covid, 3.388 (+8), mentre i malati tuttora ricoverati in ospedale sono 375 (-7), e quelli più gravi, nelle terapie intensive, 27 (-2).
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Murales a Roma dedicato a Rino Gaetano, razzismo, povertà, nu n te reg gae più
Opera Harry Greb per anniversario morte nella ‘sua’ Montesacro
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
02 giugno 2020
16:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Razzismo, povertà, falsi miti, influencer, trapper, politici, banchieri, arroganza del potere: nun te reggae più”. E’ quanto si legge nel murales dedicato a Rino Gaetano, nell’anniversario della morte avvenuta il 2 giugno del 1981, dallo street artist Harry Greb, che nei giorni scorsi ha dedicato alcune sue opere allo Spallanzani per l’emergenza Covid e alla morte di George Floyd. L’opera si trova a via Maiella, nel quartiere romano di Montesacro.
“Sono passati 39 anni dalla scomparsa di Rino Gaetano – spiega l’artista in una nota – è un modo per ricordarlo anche dopo tanti anni. Uno dei più originali cantautori italiani che con la sua sagacia e ironia oggi è più che mai d’attualità. È ritratto nella sua amata Montesacro dove per anni è stato omaggiato con un concerto in piazza Sempione dove si trova il murale. Nel testo si nota la strofa di una sua famosa canzone riadattata ai giorni nostri”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mattarella,a Codogno valori Costituzione
Ricordando concittadini morti e sacrificio medici e infermieri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CODOGNO
02 giugno 2020
14:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Da Codogno, dove è iniziato il nostro percorso di sofferenza, vogliamo ribadire i valori della Costituzione, ricordando nuovamente i tanti nostri concittadini morti per il coronavirus e rinnovando grande solidarietà ai loro familiari e alle loro comunità”. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella parlando a Codogno. “Non andrà dimenticato quanto, in questi mesi, hanno fatto, con generosa abnegazione, tanti medici, infermieri, personale impegnato nei diversi ruoli della sanità, farmacisti” ha aggiunto il capo dello Stato.
“Lungi dal sottrarsi al proprio compito, hanno contrastato l’epidemia con coraggio, sovente ponendo a rischio la propria salute. Molti sono rimasti vittime del loro senso del dovere.
Non vi sono parole sufficienti per esprimere quanta gratitudine meritino da parte di tutti gli italiani”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Morta in casa la pm di Lecco Laura Siani
Aveva 44 anni, al momento ipotesi prevalente un gesto volontario
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
LECCO
02 giugno 2020
15:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
È stata trovata morta la scorsa notte nella sua abitazione a Lecco, il sostituto procuratore Laura Siani, 44 anni, in servizio alla Procura di Lecco dalla scorsa primavera. In base ai primi rilievi, l’ipotesi più plausibile con le circostanze, sembra essere quella di un gesto volontario. Era figlia del noto musicista Dino Siani, scomparso nel 2017 e noto al grande pubblico, nonché sorella di Giorgio Siani, ex sindaco di Mandello del Lario.
Prima di arrivare a Lecco era stata in servizio a Palermo e prima ancora a Lodi. La salma è stata trovata la scorsa notte su segnalazione di un vicino di casa. Sono intervenuti il procuratore capo Antonio Chiappani con i suoi più stretti collaboratori e i carabinieri. La pm Laura Siani, nativa di Sesto San Giovanni (Milano), durante il servizio alla Procura di Lodi aveva lavorato a importanti inchieste come quella sulla turbativa d’asta che aveva coinvolto pubblici amministratori della città Lodigiano e portò nel 2016 all’arresto dell’allora sindaco del Pd Simone Uggetti.

Cronaca tutte le notizie sempre aggiornate leggile!
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 9 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:13 DI DOMENICA 31 MAGGIO 2020

ALLE 09:37 DI LUNEDì 01 GIUGNO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Camionista ucciso, tre fermi
Episodio la scorsa notte all’autoparco di Legino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAVONA
31 maggio 2020
10:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un camionista polacco è stato ucciso con una coltellata durante una lite con colleghi stranieri. L’episodio è avvenuto la scorsa notte nell’autoparco di Legino, a Savona. Fatale, per l’uomo, un cinquantenne, un fendente che gli ha reciso l’arteria tibiale. Il camionista è morto dissanguato. La polizia ha fermato tre persone.
A dare l’allarme, facendo intervenire i soccorritori, sarebbero stati altri camionisti che avevano notato il collega accasciato nella cabina di guida del suo tir senza dare segni di vita.
Quando sono arrivati gli uomini del 118 hanno notato subito la grande quantità di sangue persa dall’uomo. Sono scattate immediatamente le operazioni di rianimazione, ma non c’è stato nulla da fare. A quel punto è stata avvertita la polizia. Sul posto è intervenuta la Squadra mobile di Savona che dopo aver raccolto alcune testimonianze, che riferivano di una lite tra camionisti stranieri, hanno fermato tre persone.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa ai fedeli, ‘è un piacere tornare’
Lungo applauso, dopo tre mesi pellegrini di nuovo in piazza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
31 maggio 2020
12:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Cari fratelli e sorelle, buon giorno! Oggi che la piazza è aperta possiamo tornare. E’ un piacere!”. Lo ha detto Papa Francesco affacciandosi dalla finestra del Palazzo Apostolico per il Regina Caeli. L’ultima volta che la preghiera domenicale si era svolta con i fedeli in piazza era stato il 1° marzo. I pellegrini presenti, distanziati e con mascherine, hanno salutato il pontefice con un lungo applauso.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sindaco Avellino in maxi assembramento
‘Mi sono trattenuto con loro con fare scherzoso e goliardico’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
AVELLINO
31 maggio 2020
12:57
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ diventato virale e sta suscitando aspre polemiche il video che riprende il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, che nella tarda serata di ieri è stato protagonista, con alcune centinaia di giovani che affollavano l’isola pedonale in pieno centro della città, di un vero e proprio assembramento. Le immagini hanno provocato la richiesta di dimissioni da parte delle opposizioni in consiglio comunale.
Il sindaco – che aveva emanato un’ordinanza sulla movida più estensiva rispetto a quella del governatore della Campania, De Luca – dapprima avrebbe cercato di far rispettare il distanziamento, poi si sarebbe unito anche ai cori intonati dai giovani contro Salerno. In un post, Festa rivendica il suo operato: “C’è chi i giovani li demonizza senza ottenere risultati. Con loro sono a mio agio. Per questo ho deciso ieri sera di fare un sopralluogo per assicurarmi che la ripresa della movida avvenisse nel pieno rispetto delle regole. Mi sono trattenuto con loro con fare scherzoso e goliardico”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A personale sanitario Palombella Orvieto
E’ simbolo Spirito Santo, consegnata come segno gratitudine
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ORVIETO (TERNI)
31 maggio 2020
13:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La “Palombella” di Orvieto, simbolo dello Spirito Santo, è stata consegnata a una dottoressa e ad un’infermiera della terapia intensiva dell’ospedale come segno di gratitudine verso tutto il personale medico sanitario per quanto fatto per l’emergenza Covid.
La cerimonia si è svolta all’interno del duomo e non in piazza, nel rispetto delle norme anti contagio che hanno vietato, appunto, il tradizionale volo della colomba bianca dal campanile di San Francesco fino al sagrato della cattedrale.
“È una Palombella inedita ma forse anche più appropriata alla festa della Pentecoste”, ha detto il vescovo, monsignor Benedetto Tuzia. Che ha ricordato come la tradizione vuole che “venga donata a una coppia di sposi”. “Ma in questa occasione – ha spiegato – abbiamo ritenuto opportuno donarla al personale medico e infermieristico che tanto si sono impegnati svolgendo la loro professione con amore”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gambizzato Taranto,arresto rivale affari
Scontro tra due famiglie di onoranze funebri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TARANTO
31 maggio 2020
13:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Polizia ha arrestato un conoscente dell’uomo che ieri pomeriggio è stato gambizzato a Taranto dopo una lite, vicino a un’agenzia funebre di via Mazzini. Dalle indagini è emerso che nella violenta discussione sono state coinvolte tre persone appartenenti a due famiglie concorrenti nel settore delle onoranze funebri. In carcere è finito Giacomo Attolino, 46 anni, per lesioni aggravate, detenzione e porto illegale di arma. La vittima, portata all’ospedale Santissima Annunziata, ha riportato ferite giudicate guaribili in 30 giorni.
Gli agenti, che erano intervenuti per la segnalazione di una sparatoria, hanno trovato sull’asfalto un bossolo calibro 7.65.
Attolino è accusato di aver esploso alcuni colpi di pistola all’indirizzo del rivale, uno dei quali lo ha raggiunto alla gamba destra. Nel corso della lite, il malcapitato è stato anche percosso con una mazza da baseball. Sono in corso ulteriori accertamenti per approfondire i motivi alla base dell’aggressione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“L’oca in fase 2″, le regole per i bimbi
Rivisitazione dopo il successo dell'”oca in quarantena”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 maggio 2020
14:45
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Il naso fuori della mascherina non vale”, indietro di due caselle; “hai fatto una donazione”, avanti di due caselle; “sei incappato in un nuovo focolaio epidemico”, fermo per due turni. Sono alcune delle prescrizioni contenute nell'”oca in fase 2″ – rivisitazione del tradizionale “gioco dell’oca” e che segue “l’oca in quarantena” – per insegnare ai bambini le regole alla vigilia della “riapertura totale”, prevista per il 3 giugno, dopo il lockdown causato dal coronavirus. Vince chi arriva per primo alla casella 60 dove, finalmente, “il virus è sconfitto”.
Autrici del gioco tre studentesse dell’università Lumsa – Maria Vittoria Bigliardo, Mirifique Icyimanishaka e Paola Mazzarone – le quali, guidate dalla docente Paula Benevene e assistite dal grafico Mario Libera, che ha regato i disegni del tabellone, avevano già firmato “L’oca in quarantena”, in pochi giorni tradotto in più lingue e pubblicato anche sul sito del Ministero della Salute.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Grecia: Zaia,da Veneto non ci vedono più
‘Pronti mostrare dati, se vogliono andiamo far loro tamponi’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
31 maggio 2020
15:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La Grecia che mette al bando il Veneto mi pare allucinante. Mi chiedo cosa pensino i loro operatori, sono i nostri turisti che vanno lì. Sappiano che non ci vedono più”. Così il governatore Luca Zaia sulla riapertura della Grecia all’arrivo degli italiani, ma con test per alcune regioni, come il Veneto. “Esperti di sanità quelli della Grecia…” ha aggiunto Zaia. Poi la proposta: “siamo a disposizione della comunità greca in maniera costruttiva per mostrare le ‘carte’. Se poi vogliono anche, chiamiamo il prof Crisanti, per fare un giro di tamponi a casa loro”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Picchiano e tentano di investire giovane
Autore un gruppo di coetanei filmati dal balcone di un palazzo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
31 maggio 2020
15:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un giovane a terra che viene preso selvaggiamente a calci e pugni da un gruppo di altri, che sembrano coetanei, e che poi gli stessi aggressori tentano di investire a bordo di un’auto. È l’aggressione shock che si è verificata la notte scorsa nel Reggiano, a Tressano di Castallarano, e che è stata ripresa con un cellulare da uno dei residenti dei vicini palazzi che dal balcone hanno assistito alla scena e gridato più volte ‘Basta’ al branco, oltre ad allertare le forze dell’ordine. A pubblicare il filmato è il sito della Gazzetta di Reggio.
Sull’episodio stanno indagando i carabinieri di Castellarano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sale il Mose, gente assiste da spiaggia
Successo per test contemporaneo 37 paratoie Chioggia-Malamocco
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
31 maggio 2020
16:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spettacolo pubblico, con la gente ad assistere dalla spiaggia e dalla diga degli Alberoni, per la doppia prova di sollevamento delle schiere di paratoie del Mose, oggi, 19 alla bocca di porto di Malamocco, visibile appunto dal Lido, e 18 in quella di Chioggia. Un test portato a termine con successo, l’ultimo prima della prova generale del 30 giugno.
L’innalzamento delle dighe in laguna è iniziato poco dopo le 13 e si è concluso alle 15, con le barriere tuttora alzate. Un collaudo svolto con buone condizioni meteo e mare calmo.
La data di consegna della grande opera idraulica, progettata per proteggere Venezia dalle acque alte eccezionali, è confermata nel 31 dicembre 2021, ma già dal prossimo autunno – ha confermato il commissario straordinario Elisabetta Spitz – sarà pronta per entrare in funzione in situazioni di emergenza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia 210 nuovi casi, 33 decessi
Solo 13 i nuovi positivi a Milano città
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
31 maggio 2020
17:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 210 i nuovi positivi in Lombardia con 12.427 tamponi effettuati, e il totale dei contagiati dal coronavirus in regione è di 88.968. Il rapporto positivi-nuovi tamponi è 1,7%, mentre ieri era 1.5% quando c’erano stati 221 casi in più con 14.301 tamponi. In calo i nuovi decessi che sono 33 per un totale complessivo di 16.112 morti in regione. Ieri i decessi erano stati 67. Calano sia i ricoverati in terapia intensiva (-2, 170) così come quelli negli altri reparti (-176, 3.131). Sono i dati resi noti da Regione Lombardia.
Sono solo 13 i nuovi positivi a Milano città e sono 32 in tutta la città metropolitana di Milano. E’ il dato più significativo dei contagi nelle province lombarde che vedono ancora Brescia (+44) e Bergamo (+43) tra le zone più colpite della regione.
Ormai da giorni stabile e sotto controllo la situazione in altre province con forti focolai di coronavirus: a Cremona i nuovi positivi sono 11, a Lodi 6, a Mantova 12.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tornano i battesimi in Vaticano
Diletta la prima a ricevere il sacramento dopo il lockdown
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
01 giugno 2020
08:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Diletta, Chiara Rosamaria è la prima bambina battezzata nello Stato Città del Vaticano dopo il lockdown per la pandemia di Covid-19. Nel pomeriggio del 31 maggio, domenica di Pentecoste, la piccola, un anno appena compiuto, è stata battezzata da Padre Mario Millardi nella “parrocchia del Papa”, Sant’Anna dei Palafrenieri, l’unica del Vaticano che prevede attività pastorali.
“Un raggio di sole dopo tanto dolore per l’umanità”, dicono i genitori, felici che il battesimo della loro bambina segni simbolicamente il ritorno alla vita dopo mesi di sospensione delle messe e dei riti. “Abbiamo scelto Sant’Anna – spiegano – perchè è una chiesa aperta all’universalità essendo l’unico luogo di preghiera all’interno delle mura vaticane al quale si accede da tutto il mondo senza permessi”.
Solo dieci, oltre alla bambina, le persone presenti alla cerimonia nella chiesa rinascimentale inaugurata nel 1583, una scelta legata anche all’impossibilità per i parenti di recarsi a Roma da altre regioni a causa del blocco previsto dal Governo nella Fase 2 della pandemia. Osservate tutte le regole di distanziamento sociale previste dai protocolli. Proprio nella mattinata Papa Francesco aveva celebrato a San Pietro la prima messa con i fedeli in piazza come non accadeva da tre mesi. “Sono felice di poter officiare di nuovo i sacramenti. E’ un segno – spiega il parroco di Sant’Anna – che la vita riprende, specialmente la vita cristiana”.
A rendere ancora più speciale questo primo battesimo è stato Olen Cesari, violinista di fama internazionale e amico di famiglia, che ha sottolineato i momenti salienti della celebrazione eseguendo l’Ave Maria di Schubert ed il suo brano ‘Love’. Al termine della cerimonia il parroco ha consegnato ai genitori la pergamena di benedizione di Papa Francesco, prima di accompagnare i presenti alla Grotta di Lourdes nei Giardini Vaticani per un momento di preghiera alla Madonna dopo il Rosario di ieri di Papa Francesco, nello stesso luogo, in chiusura del mese mariano.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Migranti: 93 sbarcati a Lampedusa
Soccorsi a tre miglia dall’isola dalla Guardia Costiera
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
31 maggio 2020
20:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un gruppo di 93 migranti è appena sbarcato nel porto di Lampedusa dopo essere stato soccorso dalle motovedette della Guardia Costiera a circa tre miglia dall’isola. I profughi dovrebbero essere trasferiti nell’hotspot di contrada Imbriacola, che attualmente è vuoto, e domani eventualmente a Porto Empedocle dove si trova la nave quarantena allestita per trascorrere il periodo necessario a scongiurare il rischio di eventuali casi di contagio da Covid 19.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bonaccini, greci perderanno opportunità
‘Riaprire 3 giugno è misura giusta, accettare rischio minimo’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
31 maggio 2020
21:55
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“I greci facciano come credono, penso che perderanno una grande opportunità, di avere più turisti di quelli che avranno”, “se vogliono venire in Italia e in Emilia-Romagna sono i benvenuti”. Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna e della della conferenza delle Regioni, ospite di ‘Live non è la D’Urso’ su Canale 5, commentando la riapertura della Grecia all’arrivo degli italiani ma con test per chi proviene da Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Piemonte. “Mi pare sia un messaggio proprio sbagliato e in ogni caso avremo più turisti qui da noi di quelli che andranno in Grecia”.
Riaprire tutti il 3 giugno, ha aggiunto, “mi pare sia una misura e un tempo giusto”. “È giusto prendersi una quota di rischio, seppur minima. Col virus noi dovremo convivere nei prossimi mesi. Finché non avremo il vaccino il virus non sarà definitivamente sconfitto”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In cielo volti chi affidato S. Francesco
Liberati dai frati Sacro Convento Assisi legati a palloncini
e
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ASSISI (PERUGIA)
31 maggio 2020
22:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono state liberate nel cielo di Assisi legate a dei palloncini alcune delle migliaia di foto inviate alla comunità del Sacro Convento dai fedeli che si sono affidati a San Francesco durante i mesi del Covid. Un momento suggestivo che si è svolto sul grande prato antistante la Basilica Superiore. Restare, ascoltare e ripartire sono le parole scelte dal Sacro Convento per celebrare la Pentecoste e in vista della riapertura delle regioni. Un momento di riflessione e preghiera che si è celebrato prima all’interno della Basilica Superiore e poi nei giardini antistanti e nella piazza Inferiore. Sul prato è stata collocata l’effige della Madonna, mentre nella piazza sottostante, dove le fiaccole hanno disegnato la “M” di Maria, la cappella musicale della Basilica si è esibita in alcuni brani tra cui lo Stabat Mater in onore di tutte le vittime della pandemia e “Santo e Terribile”, composta per la riapertura della Basilica Superiore dopo il sisma del 1997. Infine un omaggio a tutte le madri con “Mamma”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cade ultraleggero, due morti vicino Roma
Incidente a Nettuno, indagano i carabinieri
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
31 maggio 2020
12:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un ultraleggero è caduto a Nettuno, vicino Roma, nei pressi di via Avezzano. Secondo quanto si è appreso, a bordo c’erano due persone che sono decedute. Sul posto i carabinieri di Anzio e Nettuno e i vigili del fuoco. VAI ALLEL NOTIZIE DAL MONDO

cronaca tutte le notizie sempre aggiornate
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:46 DI SABATO 30 MAGGIO 2020

ALLE 10:13 DI DOMENICA 31 MAGGIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Chiuso Covid Hospital di Jesolo
Ultime due dimissioni, poi festa e cori da stadio per sanitari
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
JESOLO (VENEZIA)
30 maggio 2020
19:46
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il reparto Covid-19 dell’ospedale di Jesolo (Venezia) è stato chiuso dopo la dimissione delle ultime due pazienti e il personale medico-infermieristico si è lasciato andare a una grande festa. Stamani si sono date appuntamento circa 150 persone per celebrare il momento. Guidati dal primario del reparto di Malattie Infettive Lucio Brollo, i sanitari hanno curato complessivamente circa 200 pazienti: nei momenti di massima urgenza e incidenza della pandemia, ci sono state anche 60 persone ricoverate contemporaneamente.
Come una liberazione, questa mattina l’equipe del reparto si è ritrovata intonando canti e balli e perfino il più classico dei cori da stadio: “Chi non salta Covid-virus è”. Subito dopo il primario ha chiuso simbolicamente a chiave la porta del reparto in cui negli ultimi mesi si sono combattute battaglie quotidiane contro il Coronavirus e in cui complessivamente si sono alternati circa 300 sanitari.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: Dalle mascherine ai cinema, ecco cosa non si potrà ancora fare dopo il 3 giugno
Niente baci e abbracci: resta l’obbligo di distanziamento sociale. E non si può uscire di casa con la febbre se si ha una infiammazione respiratoria con febbre sopra 37.5
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
30 maggio 2020
20:03
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Via la (vituperata) autocertificazione ma non le mascherine o l’obbligo di consumare ai tavoli entro una certa ora. La ‘Fase 3’ delle misure anti-pandemia non è certo un ‘tana libera tutti’ e permangono una serie ben precisa di divieti da rispettare.
Ecco cosa non si potrà fare anche dopo il via libera della circolazione tra le regioni:
TOGLIERE MASCHERINE – Non ci si potrà togliere la mascherina nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto.
NIENTE BACI E ABBRACCI – L’arrivo della Fase 3 non prevede allentamenti per quanto riguarda i contatti fisici: restano le norme previste del Dpcm in vigore che prevede l’obbligo del distanziamento sociale a un metro.
LA QUARANTENA RESTA OBBLIGATORIA – Non può uscire di casa chi ha una infezione respiratoria con febbre superiore ai 37,5 gradi.
ANCHE LA MOVIDA RESTA OFF LIMITS – Niente assembramenti che restano vietati su tutto il territorio nazionale.
NIENTE CONSUMAZIONI ‘A TUTTE LE ORE’ – Restano ‘sorvegliati speciali’ i luoghi delle città più frequentati per la presenza di bar e ristoranti e rimane l’obbligo di consumare ai tavoli entro una certa ora.
NIENTE CENTRI ESTIVI, MA ANCORA PER POCO – Non riaprono ancora i centri estivi per i minori che potranno, però, ripartire dal 15 giugno.
NO AGLI SPETTACOLI (PER ORA), NEMMENO SE ALL’APERTO – Stessa data di riapertura per cinema e teatri  mantenendo però il rispetto della distanza di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori, con il numero massimo di 1.000 spettatori per spettacoli all’aperto e di 200 persone per spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Adunata Alpini a Rimini rinviata al 2021
Sconsigliato riunire centinaia di migliaia di persone a ottobre
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 maggio 2020
20:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Inizialmente in programma a maggio e poi spostata a ottobre a causa dell’emergenza Sars-Cov2, l’Adunata nazionale degli Alpini di Rimini-San Marino è stata definitivamente rinviata di un anno e spostata a maggio 2021. Lo ha deciso il consiglio direttivo dell’Associazione nazionale Alpini (Ana). La situazione, spiega l’associazione, “pur in un quadro fortunatamente migliorato rispetto a marzo ed aprile, sconsiglia infatti l’opportunità di riunire in una sola località tra pochi mesi centinaia di migliaia di persone provenienti da tutto il mondo. Una decisione sofferta, ma che è stata presa in primo a luogo tutela della salute di tutti, un bene al di sopra di qualunque altra considerazione, anche alla luce della serie infinita di lutti che hanno colpito il nostro territorio ed anche, dolorosamente, le file della nostra Associazione”.
Pertanto la 93/a adunata di Rimini e San Marino slitterà a maggio del 2021, mentre la 94/a edizione, prevista nel 2021 a Udine, slitterà al 2022.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Test in Val Brembana, Covid positivo 40%
Nel bergamasco, effettuati circa mille test in una settimana
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAN GIOVANNI BIANCO
30 maggio 2020
21:31
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il 40% degli abitanti di San Giovanni Bianco che si è sottoposto al test sierologico volontario è risultato positivo al Covid-19 e ne ha sviluppato gli anticorpi. E’ il bilancio della prima settimana di test gratuiti nel primo e per ora unico Comune della Bergamasca a effettuarli in proprio e secondo la logica dello screening di massa, con una platea potenziale di 3.500 abitanti. “Abbiamo iniziato il 25 maggio – spiega il sindaco, Marco Milesi – e in una settimana sono stati effettuati circa mille test alla media di duecento al giorno. Il Comune ha acquistato 2.500 kit che contiamo di esaurire. Siamo molto soddisfatti di una così alta adesione anche se i dati ci confermano quanto sospettavamo e cioè che la presenza del virus nel nostro comune e pensiamo in tutta la Val Brembana è stata ed è davvero di grande rilievo”.
L’età media dei positivi è 50 anni. I risultati riguardano i primi tre giorni di test. Ora i positivi dovranno sottoporsi al tampone, pagando 90 euro, di cui 50 coperti dal Comune.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis: stato d’emergenza nella contea di Los Angeles
Coprifuoco in diverse città della California,anche San Francisco
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
31 maggio 2020
08:44
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il governatore della California Gavin Newsom ha dichiarato lo stato di emergenza nella contea di Los Angeles. Lo rende noto la Cnn. In precedenza, il coprifuoco era stato annunciato in diverse città della California, tra cui San Francisco dove la Guardia Nazionale era stata messa in allerta per rispondere ai disordini. VAI ALLE PREVISIONI METEO INTERATTIVE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE
Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 36 minuti

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:06 DI GIOVEDì 28 MAGGIO 2020

ALLE 19:46 DI SABATO 30 MAGGIO 2020

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Fedriga, no ad app Immuni
Ai cittadini competerà l’onere di chiamare il medico di base
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TRIESTE
28 maggio 2020
19:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il Governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha ritirato la disponibilità alla sperimentazione dell’app Immuni e ha scritto una lettera da inviare alla Conferenza delle Regioni contenente le motivazioni della scelta. “A quanto si apprende – spiega Fedriga – Immuni prevederà non la ricostruzione della catena di contatti dei soggetti risultati positivi, come peraltro richiesto dalla Regione al fine di integrare in modo omogeneo il lavoro oggi svolto manualmente, bensì l’invio di un sms ai cittadini entrati a contatto con un contagiato.” Secondo Fedriga, “ciò significa che si passerà da una gestione affidata ai Servizi sanitari a un’azione diretta (e priva del supporto di professionisti) dei cittadini, a cui competerà l’onere di chiamare il medico di base: una soluzione poco avveduta che rischia di ingenerare panico o, nel caso in cui il cittadino decidesse di non rivolgersi al medico curante, di vanificare l’efficacia dell’app”, conclude il Governatore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid: aumentano contagi, calano vittime
Quattro regioni senza nuovi casi. Cala il numero delle vittime
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Salgono ancora i nuovi positivi in Italia, sono ora 231.732 i contagiati totali, 593 più di ieri, quando se ne erano registrato 584. Lo rende noto la Protezione Civile. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. In Lombardia sono 382 in più (ieri 384) pari al 64,4% dell’aumento odierno in Italia. Sono quattro le regioni a zero contagi: Umbria, Sardegna, Calabria e Basilicata. Scendo il numero delle vittime che sono 70 nelle ultime 24 ore, in calo rispetto alle 117 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 20, mentre ieri erano state 58. I morti a livello nazionale salgono così a 33.142. Sono saliti a 150.604 i guariti e i dimessi per il coronavirus in Italia, con un incremento di 3.503 rispetto a ieri, quando l’aumento era stato di 2.443. Migliora anche il dato dei ricoverati in terapia intensiva, che oggi sono 489, 16 meno di ieri, e scendono per la prima volta sotto quota 500, mai così pochi dal 6 marzo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
DUE LE POSSIBILI DATE PER LA RIPARTENZA DEL CAMPIONATO DI CALCIO: IL 13 O IL 20 GIUGNO. SPADAFORA DA CONTE
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:35
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CALCIO, LA SERIE A RIPARTE IL 20 GIUGNO
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
28 maggio 2020
19:48
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bimbo precipitato: pm, maestre e bidella causarono la morte
Chiusa l’indagine per tre donne accusate di omicidio colposo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
28 maggio 2020
21:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Hanno cagionato la morte del bambino” “per colpa consistita in negligenza, imprudenza, imperizia e inosservanza delle norme” le due maestre e la bidella accusate di omicidio colposo in relazione al caso del bimbo di quasi 6 anni che lo scorso 18 ottobre è precipitato nella tromba delle scale della scuola Pirelli, a Milano. Il piccolo salì su una sedia girevole con rotelle, precipitò per circa 10 metri e morì il 22 ottobre in ospedale. Lo si legge nell’avviso di conclusione indagini firmato dal pm Maria Letizia Mocciaro.
Come viene ricostruito nell’atto, intorno alle 9.30 dello scorso 18 ottobre il piccolo “chiedeva alle insegnanti presenti di potersi recare ai servizi; le insegnanti, nonostante l’assenza della collaboratrice scolastica assegnata al piano (circostanza che non verificavano) e senza accompagnarlo (nonostante fossero in due in classe) gli consentivano di uscire”.
Così, si legge ancora nell’atto notificato questo pomeriggio alle tre donne indagate, “si recava da solo ai servizi e nel fare rientro verso la classe (…) si avvicinava al pianerottolo della tromba delle scale dove trovava una sedia girevole con rotelle (abbandonata e incustodita) si arrampicava su detta sedia presumibilmente incuriosito dal vociare” dei bambini di una classe che al piano di sotto usciva per andare in palestra.
Dopo di che, “dalla sedia si sporgeva, perdeva l’equilibrio e cadeva nel vuoto (dalla sommità del parapetto al punto di caduta è stata misurata un’altezza di circa 13,50 metri), procurandosi gravissime lesioni che ne causavano il decesso qualche giorno dopo in ospedale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Come si legge nell’avviso, in particolare la maestra di italiano e la docente di sostegno sono accusate di avere “omesso la dovuta vigilanza sul bambino” avendogli consentito di “recarsi ai servizi igienici fuori dall’orario programmato” e violando così il regolamento dell’Istituto e la direttiva della scuola avente ad oggetto la vigilanza sugli alunni.
La collaboratrice scolastica invece è accusata di “non avere prestato servizio nella zona di competenza secondo la mansione assegnatale”, di “non avere vigilato sulla sicurezza ed incolumità dell’alunno (…) in particolare nello spostamento per recarsi ai servizi, per avere utilizzato il telefono cellulare per scopi personali durante il tempo in cui avrebbe dovuto effettuare la sorveglianza al piano”. Inoltre quest’ultima non avrebbe “sorvegliato il corridoio a lei affidato, non collocandosi nella postazione prevista dal piano delle attività del personale Ata”, ovvero in un gabbiotto da cui avrebbe potuto vedere il piccolo, non avrebbe “controllato il tempo di permanenza ai servizi del bambino” e non lo avrebbe “riaccompagnato in classe”.
Inoltre, avrebbe “lasciato incustodita una sedia girevole tipo ufficio in prossimità delle scale, determinando il pericolo che poi si è concretizzato, anziché riporla all’interno del gabbiotto”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ripartono le nozze, Campania e Puglia prime per i ‘sì’
Riti civili a Bari e Napoli, festa in due giorni se troppi ospiti
e
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
29 maggio 2020
15:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il fatidico “sì” frenato dal covid19 ora riparte. In prima linea sui matrimoni ci sono Campania e Puglia, le due Regioni in cui la tradizione della celebrazione e della festa continua in maniera più forte e in cui c’è un indotto economico enorme. In Campania, ad esempio, Assocastelli stima un movimento di denaro di due miliardi l’anno tra location, catering, fotografi, regali, bomboniere, estetiste, parrucchieri e stilisti. Un comparto in cui lavorano migliaia di persone rimaste a lungo ferme. Da qualche giorno sono ripartiti i riti civili a Napoli, nelle sale delle Municipalità, mentre a Bari riprendono da domani rispettando le linee guida per la celebrazione emesse dal Comune: i matrimoni civili potranno svolgersi nella sala matrimoni in corso Vittorio Veneto e in altre sale cittadine per chi non vuole rimandare l’unione all’autunno o alla primavera 2021.
Le regole pugliesi prevedono ospiti, testimoni e fotografi con la mascherina, mentre gli sposi possono farne a meno durante la cerimonia, tenendosi a due metri di stanza dal celebrante e dopo essere stati tutti sottoposti a misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani. Dovranno essere inoltre riorganizzati gli spazi per assicurare il mantenimento della distanza tra i partecipanti garantendo nella disposizione dei posti a sedere, il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro e mezzo e se la distanza dal celebrante non potrà essere assicurata, la postazione dedicata al rito potrà essere dotata di divisori in plexiglass. L’amore al tempo del covid19 funziona così, ma la ripartenza è giudicata lenta e gli operatori fanno pressione sulle istituzioni. Ieri il governatore campano Vincenzo De Luca ha tenuto una riunione con i rappresentanti del settore wedding assicurando che lavorerà per arrivare a una ripresa, con le necessarie prescrizioni, nella prossima metà del mese di giugno.
“Serve subito un protocollo – avverte però Stefano Sgueglia, leader di Assocastelli, l’associazione delle dimore storiche ma anche alberghi dediti alle nozze – il 15 giugno è tardi, per organizzare un matrimonio ci vuole almeno un mese. Noi siamo già pronti con il distanziamento dei tavoli e possiamo dividere in due giorni i matrimoni affollati: se hai 200 ospiti farai un giorno la cerimonia con 100 parenti e il giorno dopo con 100 amici”.
Gli organizzatori di matrimoni chiedono anche alle autorità religiose di autorizzare le nozze in chiesa di domenica, per smaltire l’arretrato. La Conferenza episcopale campana, intanto, ha dato oggi il via libera a matrimoni e battesimi in chiesa, con un numero limitato di partecipanti, ma ancora nessuno ha detto “sì” davanti al sacerdote dopo il covid19.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Confische a uomo vicino a clan Casalesi
Per 22 mln, tra auto, tir, terreni, conti correnti e società
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
09:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
– La Corte di Appello di Roma ha confermato la confisca dei beni per 22 milioni di euro a un’imprenditore Vincenzo Zangrillo, ritenuto vicino al clan dei casalesi. Nel marzo 2018, il Tribunale di Latina, accogliendo la proposta della Dia, aveva già confiscato il suo patrimonio a Latina, Frosinone, Napoli e Isernia, e provveduto a sottoporlo anche alla misura della sorveglianza speciale per 3 anni. Le indagini della Dia hanno dimostrato il nesso tra l’espansione del suo patrimonio e le attività illecite da lui commesse, tra cui spiccano il traffico internazionale di stupefacenti e di rifiuti illeciti, associazione a delinquere, riciclaggio e traffico internazionale di auto, reati per i quali era stato già arrestato. Tra i beni confiscati spiccano oltre 200 mezzi (autoarticolati, auto, motocicli, furgoni), 150 immobili, 21 ettari di terreni ubicati a Latina e Frosinone, 6 società, 21 conti correnti e rapporti bancari di varia natura, per un valore complessivo di oltre 22 milioni di euro.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Occupato cantiere in periferia a Bologna
Forzate recinzioni e festa in ex ‘sede’ centro sociale Xm24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 maggio 2020
09:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ieri sera diverse persone sono entrate nel cantiere di via Fioravanti, in zona Bolognina a Bologna, dove sono in corso i lavori per recuperare l’edificio che è stato sgomberato lo scorso 6 agosto e che era occupato da anni dal centro sociale Xm24. Dopo che nel pomeriggio Carabinieri e Polizia locale erano intervenuti nel parco adiacente per disperdere assembramenti di persone e sgomberare alcuni accampamenti, dalle 22 circa alcuni gruppi hanno forzato la recinzione che delimita l’area del cantiere dove è in corso di realizzazione un progetto di cohousing ideato dal Comune in collaborazione con Acer.
A documentare quanto stava accadendo il vicepresidente dell’Azienda casa Emilia-Romagna (Acer) Marco Bertuzzi: “Ci sono assembramenti di ogni genere alla faccia delle disposizioni- ha scritto su Facebook – hanno completamente distrutto la recinzione di acciaio e adesso stanno ballando dentro con la musica a tutto volume. La legalità prima di tutto, perché senza non c’è giustizia ed equità”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
1 mln mascherine non sicure, 2 denunce
A Roma, operazione della Guardia di finanza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
09:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono oltre un milione le mascherine non conformi alla normativa europea e nazionale sulla sicurezza dei prodotti scovati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma in un deposito al Prenestino. Le Fiamme Gialle, coordinate dalla Procura della Repubblica capitolina, hanno monitorato i canali di approvvigionamento degli operatori economici che hanno subito, di recente, analoghi sequestri, risalendo a una società riconducibile a due cinesi, nel cui magazzino è stato rinvenuto un container contenente mascherine chirurgiche provenienti dalla Repubblica Popolare Cinese e occultate. Alcune recavano indebitamente il marchio CE, altre erano prive della prescritta autodichiarazione da inviare all’Istituto Superiore della Sanità e all’Inail. E’ stata sequestrata anche un’auto di grossa cilindrata e 10.000 euro in contanti, probabile provento illecito. I due responsabili dovranno rispondere dinanzi all’Autorità Giudiziaria dei reati di frode in commercio, ricettazione e vendita di prodotti contraffatti.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si barrica in casa, intervengono i Cc
Situazione risolta dopo nottata di trattative, nessun ferito
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SANTA MARIA DEL CEDRO
29 maggio 2020
09:20
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una donna di origine moldava si è barricata ieri sera in una casa a Santa Maria del Cedro, nel cosentino, armata di un fucile ed un coltello, tenendo in ostaggio un 85enne per il quale lavora come badante e minacciando di suicidarsi Solo stamani la situazione si è risolta con l’intervento dei carabinieri. Sia la donna che l’anziano stanno bene. Ignote, al momento, le motivazioni che hanno indotto la donna al gesto.
L’abitazione si trova a poca distanza dalla stazione dei carabinieri. I militari per ore hanno tentato di mediare e farla ragionare. Testimoni raccontano di aver visto la donna entrare e uscire dal balcone con in mano il fucile e il coltello. I carabinieri hanno circoscritto l’area e sul posto è arrivata anche un’ambulanza. Solo verso le 8.30 di questa mattina la situazione si è risolta.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Bomba colpisce negozio nel Foggiano
Saracinesca divelta, danni agli arredi e a un’auto parcheggiata
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAN SEVERO (FOGGIA)
29 maggio 2020
10:06
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una bomba è stata fatta esplodere la scorsa notte davanti alla saracinesca dell’attività commerciale “Eurotermica” di via Belmonte a San Severo (Foggia).
La deflagrazione ha divelto la serranda e ha danneggiato parte degli arredi interni. Danni anche ad un’autovettura parcheggiata nelle immediate vicinanze.
Indaga la Polizia, che ha avviato la verifica della presenza di telecamere per la videosorveglianza della zona. A quanto si apprende, il titolare sarà ascoltato nelle prossime ore dagli investigatori, ma in un primo momento avrebbe escluso di aver ricevuto minacce o richieste estorsive.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Toscana, le spiagge della Versilia viste dall’alto
Dopo il lockdown gli stabilimenti si attrezzano e riaprono
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
12:11
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa pensa a lavoratrici e apre oratorio
Sarà animato dai Salesiani, sfide a ping-pong in Aula Paolo VI
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTA’ DEL VATICANO
29 maggio 2020
10:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un oratorio estivo dentro le mura vaticane. Un mese di gioco, nuotate in piscina, partite di tennis, di calcetto e di basket, scivolate sui gonfiabili, sfide a ping-pong all’interno dell’Aula Paolo VI, ma anche visite guidate ai Giardini vaticani. Papa Francesco ha pensato alle mamme lavoratrici, alle famiglie dei dipendenti della Santa Sede, e ha approvato il progetto che Oltretevere il Governatorato organizzi un vero e proprio centro estivo animato dalla comunità dei Salesiani del Vaticano. Si terrà dal 6 al 31 luglio nel rispetto delle norme sul Covid-19. Si potranno iscrivere fino a 100 bambini e ragazzi, per fasce d’età (dai 5 ai 7 anni, dagli 8 ai 10 e dagli 11 ai 14). “Il progetto Estate Ragazzi è nato come iniziativa del Governatorato della Città del Vaticano per andare incontro alle esigenze dei papà e delle mamme che lavorano qui”, ha spiegato a Vatican News il salesiano don Franco Fontana, cappellano della Gendarmeria e dei Musei Vaticani.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cei, 10 milioni per diocesi zone rosse
Per sostenere famiglie in situazione di necessità
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
10:43
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana ha stanziato un contributo straordinario per quelle Diocesi il cui territorio è stato definito dalle autorità pubbliche “zona arancione o zona rossa”. Si tratta di oltre 10 milioni di euro, provenienti dai fondi dell’otto per mille.
L’ammontare del contributo è stato calcolato secondo il criterio dell’entità della popolazione, incrociato col rispettivo numero di contagiati alla data del 25 aprile 2020. Anche questo stanziamento è finalizzato per sostenere persone e famiglie in situazioni di povertà o di necessità, enti e associazioni che operano per il superamento dell’emergenza provocata dalla pandemia, enti ecclesiastici in situazioni di difficoltà. “La Chiesa italiana – ricorda la Presidenza della Cei – è ‘Chiesa di popolo’ e cerca d’incontrare i bisogni della popolazione, da qualsiasi parte provengano”. L’erogazione avverrà il 3 giugno e impegna a un utilizzo di tali risorse entro il 31 dicembre 2020.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Caporalato subappalti, 19 denunce Gdf
146 addetti in sito Ancona Fincantieri estranea accuse
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ANCONA
29 maggio 2020
11:10
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Diciannove persone denunciate per reati fiscali e caporalato in un’operazione della Guardia di finanza di Ancona, coordinata dalla locale Procura, denominata “Global pay”, riguardante l’ipotesi di una maxi frode nella cantieristica navale che coinvolge 16 società del settore subappalti nella cantieristica navale aventi sedi in sei regioni (Marche, Campania, Puglia, Basilicata, Friuli Venezia Giulia e Veneto); si tratta di imprese gestite da bengalesi e italiani, con alle dipendenze 416 operai di cui 146 impiegati nel capoluogo dorico nello stabilimento dell’azienda Fincantieri risultata essere estranea ai fatti contestati. Le contestazioni riguardano false fatture per 15 milioni di euro. Gli inquirenti ritengono che attraverso i plurimi illeciti contributivi e fiscali, a danno dei dipendenti delle 16 società coinvolte e dello Stato, si abbattessero artificiosamente il reale costo del lavoro, in modo da poter offrire prezzi ribassati e fuori mercato all’importante società di costruzioni navali.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ex M5S fanno nuovo gruppo in Sicilia
Ne fanno parte 5 deputati fuoriusciti dal Movimento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
29 maggio 2020
11:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Si chiama “Attiva Sicilia’ il nuovo gruppo parlamentare costituito da cinque deputati regionali che hanno lasciato il Movimento 5stelle. Capogruppo è Matteo Mangiacavllo. Simbolo e manifesto del progetto civico “Attiva Sicilia” sono stati presentati in conferenza stampa a Palazzo dei Normanni dai parlamentari Angela Foti, che è vice presidente dell’Assemblea siciliana, Matteo Mangiacavallo, Valentina Palmeri, Elena Pagana e Sergio Tancredi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Popolo notte in piazza, fateci ripartire
Cagliari,protesta in musica con dj a distanza e mascherina-drink
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
29 maggio 2020
11:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Una discoteca ‘di protesta’ con musica, deejay e tavolini in piazza dei Centomila, a Cagliari per lanciare un messaggio: anche il popolo della notte vuole ripartire insieme al resto d’Italia. Per due motivi: le persone vogliono ballare, ascoltare musica e bere cocktail. Poi la questione occupazionale: solo in Sardegna sono a rischio un migliaio di posti di lavoro. Un sos sintetizzato in un gioco di parole, “Abbandonight”. E in due striscioni: “Rispetto per il mondo della notte” e “Ci avete abbandonato”. Al sit in di stamani oltre un centinaio di nomi e facce conosciute della vita notturna in Sardegna, da Cagliari a San Teodoro: gestori, organizzatori, camerieri, barman. Appelli per la ripartenza ma anche proposte: spicca la mascherina-drink con il foro per la cannuccia. Tra le richieste, una data di possibile partenza, magari il 25 giugno. E un protocollo che sia un punto di ripartenza non solo per l’estate e le serate all’aperto, ma anche per il prossimo autunno-inverno.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Spallanzani, 88 ricoverati, 459 dimessi
Otto necessitano di supporto respiratorio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 maggio 2020
12:32
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In questo momento sono ricoverati all’istituto Spallanzani di Roma “88 pazienti, di cui 31 positivi al Covid e 57 sottoposti ad indagini; 8 pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono a questa mattina 459”. E’ quanto emerge dal bollettino medico di oggi dell’Istituto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ferrara, stop a mascherina in strada
Dal 3 giugno, ma solo se all’aperto. Resta la misura al chiuso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FERRARA
29 maggio 2020
12:47
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Guardando i numeri il virus sembra meno contagioso, gli esercizi commerciali si sono organizzati per garantire la sicurezza dei clienti, anche i ristoratori hanno messo in atto tutte le prescrizioni e si sta lavorando per organizzare le zone della movida della città. A questo punto ritengo giusto revocare l’ordinanza che impone l’uso della mascherina all’aperto”. Così il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, annuncia la revoca dell’atto sindacale sottoscritto lo scorso 19 maggio, che obbligava i cittadini ad indossare la mascherina ogniqualvolta fuori dalla propria abitazione, anche in aree pubbliche e nei luoghi all’aperto.
“A partire da mercoledì 3 giugno – ha spiegato Fabbri – non sarà più obbligatorio utilizzarla per uscire di casa, anche se resta l’obbligo di mantenere almeno un metro di distanziamento fisico e indossarla all’interno dei locali aperti al pubblico”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Veneto, fine obbligo mascherina da 1/6
Lo prevede nuova ordinanza Zaia, resta solo in luoghi chiusi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 maggio 2020
13:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’uso della mascherina non sarà più obbligatorio per strada in Veneto dal primo giugno prossimo.
Continuerà ad essere indispensabile “nei luoghi chiusi accessibili al pubblico (bar, negozi etc)), e all’esterno solo nelle occasioni in cui non sia possibile garantire continuamente la distanza di sicurezza tra i non conviventi”. Lo prevede la nuova ordinanza regionale annunciata da Luca Zaia, che avrà valore dall’1 al 15 giugno. Il provvedimento dovrebbe essere firmato nel pomeriggio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tassi 57% mensile a bisognosi, arresti
Una vittima aveva chiesto prestito per fare operare la bambina
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
COSENZA
29 maggio 2020
14:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Prestavano denaro a bisognosi a tassi usurai che arrivavano al 57% mensile, al 230% a bimestre e all’850% a trimestre, facendosi consegnare le tessere bancomat o postapay. Per questo la squadra mobile di Cosenza ha arrestato 4 persone – una ai domiciliari – e notificato un divieto di dimora con le accuse di usura, estorsione e esercizio abusivo dell’attività finanziaria. Dalle indagini è emerso che agli strozzini si erano rivolte 16 persone tra disoccupati, artigiani, operai, muratori, imbianchini e pensionati, che in alcuni casi non potevano pagare le bollette o fare la spesa. Uno non aveva i soldi per far operare la figlia piccola. Una donna, invece, si era rivolta agli strozzini per il vizio di giocare alle slot machine ed era talmente disperata da minacciare il suicidio e pertanto si è ricoverata in un centro terapeutico.
“Dobbiamo continuare a dire alla collettività: se denunciate lo Stato c’è, è con voi e interviene. Se voi denunciate noi operiamo” ha detto il procuratore di Cosenza Mario Spagnuolo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
2 Giugno: Frecce Tricolori su Venezia
Nuova tappa del tour omaggio capoluoghi dopo tragedia Covid
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
29 maggio 2020
16:00
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Anche il cielo azzurro, dopo le nuvole della mattinata, ha salutato il passaggio delle Frecce Tricolori sopra Venezia, questo pomeriggio, nuova tappa del tour nazionale della pattuglia acrobatica dell’Aeronautica in vista del 2 giugno, Festa della Repubblica. Arrivate nel cielo della ‘Serenissima’ da sud, le Frecce hanno sorvolato il centro storico passando con la loro scia tricolore quasi parallele a Piazza San Marco, in un effetto visivo straordinario nel contrasto con il campanile. Così, in una città ancora vuota di turisti, sono stati solo i veneziani a godere, con il naso all’insù, del passaggio della pattuglia aerea. Al sorvolo delle Frecce ha assistito dal panoramico punto dell’isola di San Giorgio anche il sindaco Luigi Brugnaro, che indossava la fascia tricolore.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Tre condanne per uomo pestato a morte
Cade aggravante morte per vessazioni, pene tra 10 e 8 anni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TARANTO
29 maggio 2020
17:14
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il gup del tribunale di Taranto Vilma Gilli ha condannato a 10 anni di reclusione un 19enne e un 23enne e a 8 anni e 8 mesi un 23enne di Manduria accusati di aver partecipato alle aggressioni al 66enne pensionato di Manduria Cosimo Antonio Stano, morto il 23 aprile 2019. Per il reato di tortura contestato ai tre imputati, attualmente agli arresti domiciliari, è caduta l’aggravante della sopraggiunta morte della vittima. Il medico legale Roberto Vaglio e Carmine Chiumarulo dell’Università di Bari, periti del gup, avevano invece sostenuto che lo stress per le ripetute aggressioni subite nel corso degli anni poteva essere considerato una concausa dell’ulcera gastrica perforante che portò al decesso del pensionato. I tre giovani sono stati assolti inoltre dal reato di sequestro di persona. Il pubblico ministero Remo Epifani aveva chiesto per tutti la condanna a 20 anni. Per 13 minorenni in altri procedimenti era già stato concesso il beneficio della messa alla prova con la sospensione del processo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Mirandola a otto anni dal Sisma Emilia
Le celebrazioni dell’anniversario con il distanziamento
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MODENA
29 maggio 2020
17:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A otto anni dalla seconda scossa del terremoto in Emilia, Mirandola, uno dei comuni maggiormente colpiti, ricorda la tragedia senza dimenticare l’emergenza sanitaria attuale. Più di cento persone questa mattina hanno assistito di fronte al municipio del Modenese, che porta ancora i segni del Sisma, alle celebrazioni con il discorso del sindaco Alberto Greco, il quale proprio al Covid-19 ha dedicato un passaggio: “Il megafono allora invitava a restare fuori casa e a lasciare libera la strada per i mezzi di soccorso. Quello stesso megafono quest’anno invitava ad evitare gli spostamenti e ad uscire solo per estrema necessità. Due situazioni inusuali e gravi, completamente diverse: ieri il terremoto oggi il Covid-19. Noi mirandolesi però ci siamo sempre risollevati dalle avversità”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Regolarizzazioni, lunedì via a domande
Su piattaforma telematica Viminale, si chiude il 15 luglio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
17:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Regolarizzazione, si parte. Da lunedì sarà possibile da parte di lavoratori e datori inviare domande sulla piattaforma telematica costituita dal ministero dell’Interno. La ‘finestra’ per sanare i rapporti irregolari si chiuderà il 15 luglio. Non conterà il giorno di presentazione della richiesta ai fini dell’accettazione. Un decreto dei ministri di Interno, Economia, Politiche agricole e Lavoro, che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, indica la procedura.
Agricoltura, allevamento, zootecnia, pesca e lavoro domestico i settori interessati dal provvedimento, contenuto del Dl Rilancio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cisgiordania: militari Israele, auto lanciata contro soldati
Portavoce, aggressore neutralizzato. Tv, palestinese ucciso
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
TEL AVIV
29 maggio 2020
16:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un aggressore ha cercato di investire con la propria auto un gruppo di soldati israeliani vicino all’insediamento ebraico di Halamish nei pressi di Ramallah in Cisgiordania. Lo ha detto il portavoce militare secondo cui “in risposta i soldati hanno sparato e neutralizzato l’aggressore”. La tv pubblica ha riferito che l’autore del tentato attacco è un palestinese ed è stato ucciso dalla reazione dei militari, ma non c’è conferma ufficiale.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 38 nuovi casi in E-R
Un paziente in meno in terapia intensiva, -20 in altri reparti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
29 maggio 2020
18:08
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 38 i nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna, 27.739 dell’inizio dell’epidemia.
Di questi nuovi positivi, 24 derivano dall’attività di screening realizzata dalla Regione su persone asintomatiche. Sono 6.213 i tamponi effettuati, che raggiungono così complessivamente quota 316.909, a cui si aggiungono 6.908 test sierologici. Le nuove guarigioni sono 216, per un totale di 20.073: il 72,4% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi che a oggi sono scesi a 3.564 (-186).
I pazienti in terapia intensiva sono 76 (-1), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 429 (-20). Ma si registrano otto nuovi decessi: 2 uomini e 6 donne: due residenti nella provincia di Reggio Emilia, due in provincia di Bologna, uno in quella di Ferrara, due in quella di Forlì-Cesena, uno nel Riminese.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Covid:46.175 i malati,516 nuovi positivi
Le nuove vittime sono 87, nessun morto in sette regioni
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
18:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lieve calo dei nuovi positivi in Italia: sono ora 232.248 i contagiati totali, 516 più di ieri, quando se ne erano registrato 593. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. Sono 46.175 i malati in Italia, 1.811 meno di ieri, quando il calo era stato di 2.980. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile. Le vittime registrate nelle ultime 24 ore sono 87, in aumento rispetto alle 70 di ieri. In Lombardia nell’ultima giornata se ne sono registrate 38, mentre ieri erano state 20. I morti a livello nazionale salgono così a 33.229. Le regioni dove non si registrano vittime sono sette: Sicilia, Sardegna, Valle d’Aosta, Molise, Basilicata, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Salgono a 152.844 i guariti e i dimessi, con un incremento rispetto a ieri di 2.240. Continua il calo dei ricoverati in terapia intensiva, che sono 475, 14 meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono 7.094, con un calo di 285, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 38.606, con un calo di 1.512.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Pm Bergamo, zona rossa decisione di Roma
Sentito Attilio Fontana. Procuratore, è dovere accertare fatti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
29 maggio 2020
21:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
L’istituzione della zona rossa nella Bergamasca avrebbe dovuto essere “una decisione governativa”. E’ quel che risulta al procuratore facente funzione di Bergamo, Maria Cristina Rota, a proposito di uno dei temi su cui i pm dell’ufficio che al momento guida hanno acceso un faro nell’ambito delle indagini sulla gestione dell’epidemia di Coronavirus in una nelle aree più martoriate della Lombardia.
Indagini che hanno visto tra ieri e oggi la deposizione come persone informate sui fatti, dell’ assessore al Welfare Giulio Gallera e del Governatore della Lombardia Attilio Fontana.
Fontana, sentito oggi per circa due ore, in Procura, in linea con l’assessore ha ribadito pure lui che era “pacifico” che, nel pieno della pandemia, nella prima settimana di marzo, spettava a Roma decidere di isolare i Comuni di Nembro e Alzano Lombardo, cosa che poi non è avvenuta in quanto il Governo ha trasformato tutta la Lombardia in zona arancione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Frontale nel Bresciano,2 morti ,5 feriti
Vittime due giovani donne
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
30 maggio 2020
08:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due ragazze sono morte in un incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri tra Edolo e Darfo, nel Bresciano. Le donne viaggiavano su una vettura che si è scontrata frontalmente con un’auto sulla quale viaggiavano cinque persone, due delle quali rimaste gravemente ferite. Contusi anche gli altri tre occupanti dell’auto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Donne costrette a prostituirsi,7 arresti
Operazione cc dopo denuncia ragazza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
30 maggio 2020
08:38
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sette persone sono state arrestate dai carabinieri con l’accusa di costringere giovani donne, italiane ed albanesi, a prostituirsi all’interno di un circolo privato di Varedo (Monza), trasformato in nightclub. I gestori della rete di sfruttamento, anche loro italiani ed albanesi, sono stati bloccati questa mattina nelle loro abitazioni a Varese, Milano, Monza Brianza, Como, Lecco ed Alessandria, in un blitz dei carabinieri di Saronno (Varese), coordinati dalla Procura di Monza.
A fare scattare le indagini è stata una delle ragazze, che ha denunciato ai militari di essere vittima di violenza.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Droga: traffico di cocaina, 9 arresti
Rete di spaccio smantellata tra Lombardia e Olanda
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MONZA
30 maggio 2020
08:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nove trafficanti di droga sono stati arrestati dai carabinieri, con l’accusa di gestire una rete di approvvigionamento di cocaina destinata alle piazze della provincia di Monza e Brianza e del milanese.
Al vertice del gruppo c’era un trentenne albanese, già arrestato durante le indagini. I pusher, quattro albanesi, tre italiani e due rumeni, facevano base tra le province di Monza, Milano, Varese e l’Olanda.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scoperto market droga Taranto, 6 arresti
Gruppo si avvaleva di sentinelle, corrieri e custodi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
30 maggio 2020
09:34
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
La Squadra Mobile di Taranto ha arrestato 6 persone in esecuzione di una misura cautelare emessa dalla magistratura. Per tutti l’accusa è di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La base logistica era un piccolo circolo ricreativo del rione “Tamburi”. Per i passanti si trattava del classico punto di ritrovo, secondo la polizia, invece, era un market della droga capace di soddisfare la domanda della clientela a qualsiasi ora. Il tutto veniva garantito da un articolato e collaudato sistema “a staffetta” affidato spacciatori, sentinelle, corrieri e custodi. Le abitazioni degli arrestati, nelle vicinanze, erano adibite a deposito della droga, assicurando così al circolo un rapido e costante punto di rifornimento.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Lazio,16 casi,a Roma dato più basso
Record guariti e dei dimessi, circoscritto focolaio ad Anzio
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 maggio 2020
15:49
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nel Lazio si registrano 16 casi con un trend al 0,2%. E’ record dei guariti (245) e dei dimessi (218) mentre sono 13 i decessi. A Roma città il dato più basso da inizio emergenza con tre nuovi casi. UN focolaio ad Anzio è stato individuato e circoscritto. Proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell’Ordine. Ad oggi è stata superata la quota dei 55 mila test di sieroprevalenza con una incidenza pari al 2,5% e grazie ai test sono stati finora individuati tempestivamente 102 positivi al tampone asintomatici, il sistema integrato sta funzionando. Prosegue l’attività ai drive-in per i tamponi ed è stato potenziato il ‘contact tracing’ con una riunione operativa ogni giorno con le Asl sui tracciamenti.
I decessi sono stati 8 nelle ultime 24h ai quali si aggiungono 5 recuperi di notifiche, mentre il numero complessivo dei guariti è di 3.825 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 250 mila.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Toti invita Mattarella a apertura ponte
“Verrà certamente, sarà un buon segnale”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
30 maggio 2020
10:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“All’inaugurazione del ponte per Genova verrà certamente il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’abbiamo invitato, credo che sia un doppio buon segnale oltre al varo in un’estate così complicata”. Lo conferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stamani a Radio Rtl. “I soldi si possono spendere e le opere pubbliche si possono fare, i posti di lavoro si possono creare – commenta – in meno di due anni il ponte è risorto e non era un’opera banale”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fabbrica hi-tech mascherine griffe false
A Napoli produzione “familiare” a pieno regime durante lockdown
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
NAPOLI
30 maggio 2020
10:18
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha lavorato, incessantemente, anche durante il lockdown, la fabbrica del falso hi-tech a conduzione familiare scoperta dai finanzieri del Comando provinciale a Forcella, nel cuore di Napoli. Una fabbrica gestita da padre, madre e figlia (sorpresi in flagranza e denunciati) che realizzava capi di abbigliamento, jeans e anche mascherine con i loghi contraffatti di note griffe di moda, come Balenciaga, Chanel, Fendi, Gucci, Marcelo Burlon e Nike, destinati ai giovani. Le mascherine prive di autorizzazione ministeriale e prodotte senza rispettare le normative igienico-sanitarie, non garantivano protezione dal Covid-19. La fabbrica era ospitata in un locale di 50 mq dove erano state sistemate attrezzature hi-tech, tra le quali una cucitrice estremamente sofisticata, gestita via wireless con un apposito tablet, usata per replicare fedelmente i loghi. Grazie a un by-pass nell’impianto elettrico i tre non pagavano neppure la corrente. Sequestrati anche 500 strumenti usati per la produzione.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fanno esplodere bancomat,via col bottino
Assalto a filiale Credem, in azione quattro persone
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SAN PAOLO DI CIVITATE (FOGGIA)
30 maggio 2020
10:19
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Hanno fatto esplodere lo sportello bancomat della filiale Credem di San Paolo Civitate e hanno portato via la cassetta contenente il denaro, il cui ammontare è in corso di quantificazione.
L’assalto è avvenuto alle alle 4.30 circa. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, quattro malviventi arrivati a bordo di un’auto hanno piazzato un ordigno di tipo ‘marmotta’ nello sportello automatico. Il boato è stato avvertito in tutto il paese. Ingenti i danni provocati all’istituto di credito, particolarmente danneggiati risultano arredi interni . A quanto si apprende, i malviventi hanno poi caricato la cassetta contente il denaro su un un furgoncino. Un particolare, questo, ancora al vaglio dei carabinieri che visioneranno i filmati dell’impianto di videosorveglianza della banca.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Uccide moglie malata e si suicida
Corpo uxoricida rinvenuto nelle acque di Bardolino
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VERONA
30 maggio 2020
11:13
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Un anziano ha ucciso la moglie e poi si è suicidato. Il corpo dell’uomo, un 78enne, è stato rinvenuto a Bardolino, nelle acque del lago di Garda, nei pressi del porto. Secondo i primi accertamenti l’uxoricida avrebbe soffocato la moglie che era affetta da una grave malattia.
Indagini dei carabinieri di Peschiera del Garda.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Assembramenti Bari,residenti’fermiamoli’
Un centinaio di ragazzi in strada senza distanze sicurezza
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
30 maggio 2020
11:15
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Assembramenti e movida sino a tardi in centro a Bari, nel quartiere Umbertino: circa cento ragazzi, la scorsa notte, nonostante i locali fossero ormai quasi tutti chiusi, si sono riversati in via Abbrescia, poco distante dal Lungomare. Pochi i ragazzi che indossavano la mascherina, nessuna distanza di sicurezza rispettata. A segnalare la situazione sono stati alcuni residenti che hanno anche filmato quanto stava accadendo. Il video è stato pubblicato sulla pagina Facebook del ‘Comitato Salvaguardia Zona Umbertina’, e i filmati sono stati segnalati anche al governatore pugliese Emiliano, al sindaco di Bari Decaro, e al comandante della polizia locale Michele Palumbo. “Noi – scrive un residente pubblicando il video – a rischio anche della nostra personale incolumità, cerchiamo nell’interesse di tutti di far conoscere cosa avviene. Purtroppo la nostra richiesta di essere ascoltati, trasmessa a Palazzo di Città, non ha trovato riscontro. Un appello accorato a tutti, si intervenga prima che sia troppo tardi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Legale, per pm Bergamo Regione corretta
Su mancata zona rossa, ‘da Procura segnale significativo’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 maggio 2020
12:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“Prendiamo atto delle dichiarazioni della Procura di Bergamo che ci sembrano in linea con ciò che noi abbiamo sempre sostenuto, è un segnale significativo che la posizione della Regione Lombardia era corretta”. Così l’avvocato Jacopo Pensa, difensore del governatore Attilio Fontana, ha commentato le dichiarazioni di ieri, dopo la testimonianza del presidente lombardo, del procuratore facente funzione Maria Cristina Rota, la quale ha spiegato che l’istituzione della zona rossa nella Bergamasca avrebbe dovuto essere “una decisione governativa.
Le parole del procuratore Rota, secondo il legale Pensa, sono “un segnale significativo che la posizione della Regione Lombardia era corretta sia nell’interpretazione che nella percezione di quanto stava avvenendo. Erano arrivati i militari in zona e con ciò c’era la percezione che l’esecuzione dell’istituzione della zona rossa sarebbe stata in capo al Governo”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sala, no alcol asporto dà risultati
“Vediamo weekend, disponibile a tornare su miei passi”
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 maggio 2020
12:24
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Nei giorni scorsi il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha emesso un’ordinanza per vietare l’asporto di alcolici e super alcolici nei locali dalle 19 in poi. “Io confermo i motivi per cui l’abbiamo fatta, vedo che qualche risultato lo sta portando – ha detto il sindaco nel suo consueto video sulle pagine social -. Ieri sera avendo sentito le forze di polizia la situazione è stata buona, invito tutti a rispettare le regole e vediamo cosa succederà in questo lungo weekend. Disponibilissimo poi a tornare sui miei passi”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
A Cortina riapre Lagazuoi, prima funivia dell’arco alpino
Apre anche ‘omonimo rifugio, a 2.750 metri di quota
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CORTINA (BELLUNO)
29 maggio 2020
16:29
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ la funivia che sale dal passo Falzarego al Lagazuoi, con l’omonimo rifugio, a 2.750 metri di quota, il primo impianto ad aprire non soltanto sulle Dolomiti ma nell’intero arco alpino italiano, dopo l’emergenza Covid. Le corse ripartiranno domani, regalando al territorio di Cortina d’Ampezzo lo ‘start’ della ripresa del turismo in alta quota, fermo dal 10 marzo scorso.
“A marzo eravamo lanciati in una stagione invernale strepitosa, quando siamo stati bloccati di colpo – spiega il sindaco Gianpietro Ghedina – E’ stato un pit stop, che abbiamo sfruttato per prepararci a ripartire. Cortina è stata l’ultima a chiudere, anche perché allora le informazioni sul contagio non erano state chiare”. “Oggi siamo i primi a ripartire, con un segnale forte della nostra voglia di lavorare – aggiunge -. Da questa esperienza Cortina non esce con le ossa rotte, ma fortificata: c’è un grande interesse, c’è ovunque molta voglia di Cortina. Conto su un ‘effetto rimbalzo’: assisteremo ad una forte ripresa, negli anni 2021 e 2022, quando ci sarà tanta voglia di viaggiare, dopo questo blocco. C’è voglia di montagna: per questo abbiamo una carta in più”.
“Per questa stagione prevedo che non ci sarà un calo di presenza – conclude Ghedina -. A Cortina ci sono 25mila posti letto nelle seconde case; 4.000 negli alberghi. Stiamo assistendo al fenomeno per cui i proprietari di appartamenti e ville hanno deciso che verranno di più a Cortina, nelle loro case, e per periodi più lunghi”. VAI ALLE NOTIZIE DI TECNOLOGIA Home Mappa del sito Fai una donazione

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

“Il virus è un trucco”, in 200 manifestano in centro Roma
Gruppo ‘Marcia su Roma’ a Piazza Venezia, strade blindate
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
30 maggio 2020
17:56
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Manifestazione non preavvisata al centro di Roma. Circa 200 persone hanno raggiunto piazza Venezia con l’intenzione di andare a Montecitorio. Sul posto le forze dell’ordine. La manifestazione organizzata da un gruppo “Marcia su Roma” nato sui social. “Il virus è un trucco per inventare la crisi”, urlano i manifestanti contenuti dai cordoni della polizia che blindano l’accesso delle strade verso Montecitorio.
Blindati all’inizio di Via del Corso, per cui i manifestanti hanno organizzato un sit in al centro dell’incrocio. Qualche momento di tensione nella trattativa tra i leader e i funzionari di polizia. Molti con indosso magliette con scritto “Marcia su Roma”, presenti “anche rappresentanti di Casapound” spiega uno dei portavoce che parla al megafono. “Al governo vogliamo dire che il virus è un cavallo di Troia, non esiste – spiega ancora – e per questo molti oggi non indossano la mascherina. Ci stanno facendo fallire, Non so quale sia il loro disegno politico, vogliono rifare le regole sociali. Vogliono confinarci e schedarci tutti”. Dal gruppo slogan come ‘libertà libertà’ e l’Inno di Mameli.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Zaia, oggi 100mo giorno emergenza virus
Senza ruolo comunicazione gestione non sarebbe stata così
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
30 maggio 2020
13:12
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cento giorni dal primo caso di Coronavirus in Veneto, e centesima conferenza stampa (anche in diretta streaming) consecutiva sull’emergenza per il governatore Luca Zaia. “Oggi è il centesimo giorno dall’inizio di tutto, il 21 febbraio” ha ricordato il presidente in apertura del consueto incontro con i media, nella sede della Protezione Civile, a Marghera, presenti come sempre gli assessori Manuela Lanzarin e Gianpaolo Bottacin, e il portavoce della presidenza, Carlo Parmeggiani. Zaia ha voluto ringraziare le testate giornalistiche e i cronisti che hanno seguito ogni giorno gli sviluppi della crisi sanitaria. “Siete dei ‘pionieri’ – ha detto con una battuta – E’ l’occasione per ingraziare tutti coloro che hanno lavorato in questa tragedia, e voi della comunicazione, che siete stati fondamentali, perchè questo punto stampa quotidiano è stato un modo per essere vicini ai cittadini”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Incidenti stradali: frontale nel Bresciano, 2 morti e 5 feriti
Due ragazze di 20 e 21 anni sono morte nello scontro avvenuto tra Edolo e Darfo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
30 maggio 2020
17:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due ragazze sono morte in un incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri tra Edolo e Darfo, nel Bresciano. Giulia Vangelisti di 21 anni e Claudia Marioli di 20 anni, le vittime, entrambe residenti in Val Camonica Le donne erano a bordo di una vettura che si è scontrata frontalmente con un’auto sulla quale viaggiavano cinque persone, due delle quali rimaste gravemente ferite. Contusi anche gli altri tre occupanti dell’auto.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Fase 2: a Bari primo ‘sì’ con invitati
Celebra il sindaco Decaro,in municipio 10 parenti con mascherine
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BARI
30 maggio 2020
13:50
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Michele e Rossella sono i primi sposi baresi ad essersi giurati amore eterno con le nuove regole anti-covid del Comune di Bari che consentono da oggi a un numero limitato di invitati di assistere al fatidico “sì”. Il rito civile è stato celebrato dal sindaco Decaro nel Municipio 1.
Dopo i mesi di lockdown il Comune ha permesso di tornare a celebrare matrimoni e unioni civili con parenti e amici, limitando gli accessi e imponendo igienizzazione delle mani, mascherine e distanza interpersonale. Alle nozze di Michele e Rossella, entrambi 25enni dipendenti pubblici, hanno partecipato dieci familiari, oltre ai due testimoni. Tutti gli invitati erano seduti su sedie alternate e indossavano mascherine, compresi gli sposi che le hanno tolte solo al momento del bacio finale. “Avevamo già organizzato il matrimonio per oggi, con rito nella Basilica di San Nicola e poi festa con quasi 200 persone – spiega lo sposo – ma quella organizzazione è stata rinviata al 22 maggio 2021”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Guarito, dona massaggiatori cardiaci
Il gesto di un farmacista di Carpi, nel Modenese
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MODENA
30 maggio 2020
13:51
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Guarito dal Covid-19, dopo 25 giorni di convalescenza ha donato all’ospedale della sua città, il Ramazzini di Carpi, due massaggiatori cardiaci automatici.
Protagonista della donazione è Attilio Chiessi, titolare di una farmacia che si trova proprio a Carpi.
“Nei mesi scorsi ho contratto il Covid-19 – spiega Chiessi – e sono stato curato in modo esemplare in Medicina d’urgenza a Carpi. Ho trascorso 25 giorni con il casco per facilitare la respirazione, è stata molto dura ma il personale sanitario mi ha fatto sentire uno straordinario calore umano, una vicinanza che mi ha aiutato molto. Non mi hanno fatto davvero mancare nulla.
L’idea di fare una donazione all’Ospedale di Carpi è nata da un desiderio di riconoscenza da parte di tutta la famiglia”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Zaia, comportamento Grecia riprovevole
‘Se fossi io il ministro degli esteri sarei già ad Atene’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
VENEZIA
30 maggio 2020
15:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La Grecia nei confronti dell’Italia ha avuto un comportamento assolutamente riprovevole”. Così il governatore del Veneto Luca Zaia ha commentato l’esclusione dell’Italia dalle nazioni verso le quali è stata decisa la riapertura. Aggiungendo: “se fossi io il ministro degli esteri italiano sarei già ad Atene”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Scarcerati 7 anarchici a Bologna
Cadono le accuse di terrorismo per il gruppo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 maggio 2020
16:04
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Escono tutti dal carcere i sette attivisti arrestati il 13 maggio dai carabinieri nell’ambito dell’inchiesta ‘Ritrovo’, su un gruppo di 12 presunti anarco-insurrezionalisti gravitanti attorno allo spazio ‘Il tribolo’ di Bologna. Il tribunale del Riesame, dopo il ricorso della difesa, avvocato Ettore Grenci, ha infatti annullato l’ordinanza di custodia cautelare per associazione con finalità di terrorismo, riqualificato altri reati, come l’incendio ai ripetitori televisivi sui colli bolognesi, in danneggiamento, e fatto cadere le aggravanti eversive, ridimensionando in modo significativo le accuse. Il gruppo è accusato di azioni violente e manifestazioni non autorizzate con l’obiettivo, tra l’altro, di contrastare l’apertura dei centri permanenti di rimpatrio. Dei sette finiti in carcere, per quattro la misura è sostituita con obblighi di dimora, con divieto di allontanarsi da casa dalle 22 alle 6.
Cadono anche gran parte delle misure cautelari per gli altri cinque attivisti
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In E-R riaprono i centri termali
Da domenica 31 maggio al via anche funivie e seggiovie
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 maggio 2020
16:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Da domani, 31 maggio, in Emilia-Romagna possono riaprire centri termali e centri benessere ed è consentita l’attività di funivie, funicolari e seggiovie. Lo prevede l’ordinanza firmata dal presidente della Regione Stefano Bonaccini, che fissa le linee guida.
Fra le regole, la rilevazione della temperatura corporea all’ingresso, misure per il distanziamento all’interno, obbligo di mascherina nelle aree comuni, presenza di dispenser con soluzioni per l’igiene delle mani. Tra sedie sdraio e lettini dovrà esserci almeno un metro e mezzo di distanza, mentre per gli ombrelloni dei solarium deve essere garantita una superficie minima di 12 metri quadrati a paletto.
Infine, ancora da domani, cessa il divieto di bruciare il materiale vegetale di risulta dei lavori forestali e agricoli, disposto il 20 marzo.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, 20 nuovi casi in E-R
Undici pazienti in meno in terapia intensiva
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 maggio 2020
16:42
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Sono 20 i nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna, in tutto 27.759 dall’inizio dell’epidemia. Nelle ultime 24 ore anche 4.464 tamponi, che raggiungono così complessivamente quota 321.373, a cui si aggiungono, sempre da ieri, 2.820 test sierologici. Dei nuovi casi, dieci sono asintomatici.
Le nuove guarigioni sono 300, per un totale di 20.373: oltre il 73% sul totale dei contagi. Continuano a calare i casi attivi, scesi a 3.279 (-285 da ieri). I pazienti in terapia intensiva sono 65 (-11). Diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid, scesi a 398 (-31). Si registrano infine cinque ulteriori morti: tutte donne, una residente nella provincia di Modena, una in provincia di Bologna, una in quella di Forlì-Cesena e due in quella di Rimini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Donna pugliese sconfigge Covid a 99 anni
Dimessa dall’ospedale di Foggia, è tornata in hospice dove vive
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
FOGGIA
30 maggio 2020
17:17
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Ha sconfitto il Covid a 99 anni. È la storia di una donna pugliese, Isabella, che questa mattina ha lasciato la sua stanza del reparto universitario di malattie dell’apparato respiratorio dell’Ospedale D’Avanzo di Foggia. E’ tornata in un hospice, il Don Uva di Bisceglie (Bat) dove era ricoverata prima del Coronavirus. “La storia di questa donna quasi centenaria – sottolinea il dg del Policlinico Riuniti di Foggia, Vitangelo Dattoli – è un messaggio di speranza per il futuro di tutti noi ed è la prova che il coronavirus può essere combattuto e sconfitto ad ogni età”. Isabella non è la sola paziente quasi centenaria a tornare a casa. In questi mesi, infatti, anche altri ultra novantenni sono stati dimessi dal Policlinico Riuniti di Foggia. “Isabella – riprende Dattoli – con grande caparbietà e dignità ha superato anche questa prova nella sua lunga vita, restituendoci la speranza che sembrava persa nei giorni più bui”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
In Lombardia calo contagi ma più morti
Calano ricoveri e indice positivi-tamponi
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 maggio 2020
17:28
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Calano i nuovi positivi ma aumentano i decessi in Lombardia: sono 221 i casi in più (con l’indice rapporto con i tamponi giornalieri che passa dal 2.5% al 1.6%) per un totale di 88.758 casi in regione. Ieri c’erano stati 352 nuovi positivi con circa lo stesso numero di tamponi, oltre 14mila. I nuovi decessi sono 68 per un totale di 16.079 morti in regione mentre ieri erano stati 38. Calano sia i ricoverati in terapia intensiva (-1, 172) così come quelli negli altri reparti (-245, 3.307) che ieri erano invece aumentati (+82). Sono i dati resi noti da Regione Lombardia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Calabria, terzo giorno no nuovi contagi
Positivi restano 1.158, persone risultate negative sono 65.025
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CATANZARO
30 maggio 2020
17:33
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Per il terzo giorno consecutivo la Calabria non registra alcun nuovo contagiato al Coronavirus.
Il trend nella regione, dunque, continua a mantenersi positivo.
Lo riferisce il Bollettino diramato dalla Regione.
“In Calabria, ad oggi – si aggiunge – sono stati effettuati 67.075 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono state, complessivamente, sono state 1.158 e quelle negative 65.917. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 21 in reparto; uno in rianimazione; quattro in isolamento domiciliare, 158 guariti e 33 deceduti; Cosenza: due in reparto; 93 in isolamento domiciliare; 339 guariti e 34 deceduti; Reggio Calabria: 21 in isolamento domiciliare, 235 guariti e 19 deceduti; Crotone: 4 in isolamento domiciliare, 107 guariti, 6 deceduti; Vibo Valentia: 5 in isolamento domiciliare, 71 guariti; 5 deceduti. Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Flash mob di artisti a Bologna
Alessandro Bergonzoni: ‘Non dimentichiamo lo spettacolo’
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
30 maggio 2020
18:30
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Cinque minuti di silenzio poi un lungo applauso e musica. In via Rizzoli, nel cuore di Bologna, attori, musicisti, registi, tecnici e professionisti dello spettacolo alle 17.30 hanno dato vita a un flash-mob per riaccendere i riflettori sulla cultura che ha sofferto i riverberi dell’emergenza Covid-19. Con mascherine, guanti e gli strumenti per andare in scena, come copioni o spartiti, circa un centinaio di persone, disposte a distanza l’una dell’altra, ha partecipato all’iniziativa.
“Serve ripartire – ha detto l’attore bolognese Alessandro Bergonzoni – devono ripartire le compagnie. Non creiamo le distanze tra chi lavora e chi deve dare dei fondi, lo spettacolo non è un settore da dimenticare. Prima di tutto la salute, poi però c’è la cultura, c’è lo spettacolo, che fanno parte dell’istruzione e non si possono dimenticare”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Papa: ‘Abbiamo vissuto il pianto di Dio’
Lo scrive in una lettera ai sacerdoti romani
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
CITTÀ DEL VATICANO
30 maggio 2020
19:16
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
“La complessità di ciò che si doveva affrontare non tollerava ricette o risposte da manuale”, “il dolore della nostra gente ci faceva male, le sue incertezze ci colpivano, la nostra comune fragilità ci spogliava di ogni falso compiacimento idealistico o spiritualistico, come pure di ogni tentativo di fuga puritana. Nessuno è estraneo a tutto ciò che accade. Possiamo dire che abbiamo vissuto comunitariamente l’ora del pianto del Signore”. È quanto scrive Papa Francesco in una lettera ai sacerdoti romani.
Il Papa ha scritto una lettera ai sacerdoti di Roma e li ha ringraziati perché in questo tempo di pandemia, pur “inzuppati dalla tempesta”, sono rimasti accanto alla gente. “Tutti abbiamo ascoltato i numeri e le percentuali che giorno dopo giorno – scrive il Papa – ci assalivano; abbiamo toccato con mano il dolore della nostra gente. Ciò che arrivava non erano dati lontani: le statistiche avevano nomi, volti, storie condivise. Come comunità presbiterale non siamo stati estranei a questa realtà e non siamo stati a guardarla alla finestra; inzuppati dalla tempesta che infuriava – sottolinea Papa Francesco -, voi vi siete ingegnati per essere presenti e accompagnare le vostre comunità: avete visto arrivare il lupo e non siete fuggiti né avete abbandonato il gregge”.
“La pandemia non conosce aggettivi, confini e nessuno può pensare di cavarsela da solo. Siamo tutti colpiti e coinvolti”, ha scritto ancora il Papa.
Papa Francesco si è recato alla Grotta di Lourdes nei Giardini vaticani. Al suo arrivo ha deposto un mazzo di fiori ai piedi della Madonna. Qui il rosario in mondovisione, e in collegamento con centinaia di santuari del mondo per chiedere la fine della pandemia. Accanto a lui nella preghiera persone in rappresentanza delle categorie che in queste settimane sono state in prima linea nella lotta al coronavirus, dai medici agli infermieri, dalla Protezione civile ai volontari, dalle persone guarite ad una famiglia che ha visto in questo tempo la nascita di un bimbo, Jacopo.
“Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio. Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo”: così Papa Francesco ha cominciato la preghiera del Rosario nei Giardini vaticani per chiedere la fine delLa pandemia.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Hit parade, Drefgold primo, poi De Andrè e Pfm
Terzo gradino del podio per Gaia, tra i singoli ecco Irama
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
18:39
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
E’ il trapper bolognese Drefgold, con il nuovo album Elo a dare una scossa alla classifica dei dischi più venduti della settimana, secondo le rilevazioni Fimi-Gfk, e a conquistare la vetta al debutto. Dopo settimane di sostanziale inerzia, il mercato discografico sembra ripartire, anche se con cautela. E il podio viene totalmente rinnovato. Dietro al trapper, infatti, si piazza, appena uscito, il cofanetto Fabrizio De Andrè & Pfm. Il Concerto Ritrovato (primo tra i vinili), storico concerto a Genova del 3 gennaio 1979 di Fabrizio De André con la PFM, ritrovato e restaurato. Terzo gradino del podio per la giovane Gaia, vincitrice dell’ultima edizione di Amici, che ha rilasciato la versione fisica del disco Nuova Genesi, con tre brani inediti.
Meno sorprese le riserva il resto della top ten, con Marracash che perde una posizione ed è quarto con Persona, davanti a Ghali e al suo DNA, che perde tre posizioni. Scivola dal primo al sesto posto la Dark Polo Gang con Dark Boys Club.
Settimo, in discesa, Tha Supreme con 23 6451, che precede i Pinguini Tattici Nucleari con Fuori dall’hype Ringo Starr, Chiudono The Weeknd con Afterhours e Dua Lipa con Future Nostalgia. Tra i singoli si prende il primo posto Irama con Mediterranea (che avrà anche una versione spagnola), n.1 anche delle classifiche di Spotify, iTunes, Apple Music e in top 20 nella classifica radio.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Minneapolis, a Roma murales in via Usa
George Floyd diventa Statua Libertà
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
ROMA
29 maggio 2020
16:01
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Harry Greb, lo street artist che nei giorni scorsi ha tra l’altro decorato il muro esterno dello Spallanzani, “torna a colorare i muri di Roma e questa volta lo fa con l’immagine simbolo del momento, quella di George Floyd nei panni della Statua della Libertà con un cartello in cui chiede giustizia e la Carta dei Diritti stretta in una mano”. E’ quanto si legge in una nota dell’artista. L’opera è stata realizzata, significativamente, in via Stati Uniti d’America, vicino al Villaggio Olimpico. “Sono rimasto colpito e indignato come essere umano dopo aver visto il video dove George Floyd muore in strada, da solo – afferma lo street artist – E’ incredibile che ancora oggi possano accadere fatti del genere, alla luce del giorno, con arroganza e prepotenza, senza limiti”.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Il 2 giugno cancelli aperti nei beni del Fai
Ingresso a contributo libero e tessera a operatori sanitari
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
29 maggio 2020
12:40
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Festa della Repubblica con il Fondo Ambiente Italiano, che martedì 2 giugno, per ritrovare lo spirito della Festa della Repubblica, apre i suoi beni a contributo libero volontario.
Ricordando le parole con cui l’allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, il 2 giugno 2001, annunciava il ripristino della Festa con cui gli italiani alle urne diedero vita alla Repubblica Italiana – “dobbiamo avere fiducia nel nostro futuro” – il Fai ha deciso di aprire i suoi beni rinunciando al biglietto d’ingresso e affidandosi alla generosità dei visitatori. Un’occasione per celebrare tutti insieme, dopo la lunga chiusura, anche la forza dell’Italia che inizia a guardare al domani. (visite solo su prenotazione su http://www.ibenidelfai.it).
A partire dal 2 giugno, inoltre, medici, infermieri e personale sanitario che visiteranno i beni o parteciperanno agli eventi nazionali organizzati dalla Fondazione potranno ricevere in omaggio la tessera di iscrizione annuale al Fai, presentando in loco i documenti attestanti la propria professione. Un gesto di gratitudine nei confronti di chi ha operato in prima linea per la salvezza di tutti durante l’emergenza sanitaria, con lo stesso valore di chi in passato ha combattuto per la difesa del Paese.
Senza dimenticare, ricorda il presidente del Fai Andrea Carandini, il censimento dei Luoghi del cuore. “Un suffragio universale spontaneo”, dice, per votare “i luoghi che rappresentano il volto della Patria che oggi prediligiamo e che intendiamo risanare e redimere”. Lanciata il 6 maggio 2020, la X edizione de I Luoghi del Cuore ha già superato i 270 mila voti e a partire dal 2 giugno si potrà votare anche nei beni del Fai, oltre che online.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Registrata dall’Ingv fase esplosiva
Registrata dall’Ingv fase esplosiva e attività stromboliana
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
PALERMO
29 maggio 2020
12:36
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Improvvisa accelerazione dell’attività eruttiva la notte scorsa sull’Etna dove è stato registrato un incremento dell’attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud Est. La fase esplosiva ha prodotto una nube di cenere vulcanica che ha raggiunge i 4.500 metri di altezza ed è dispersa in direzione sud-ovest. Il fenomeno, secondo l’Ingv-Oe di Catania, dopo tre ore ha avuto una forte diminuzione con l’emissione di cenere confinata tutta nella zona sommitale del vulcano. Non ha subito modificazioni in vece l”attività esplosiva al cratere Voragine con periodica emissione di cenere che si disperde rapidamente in prossimità dell’area sommitale.
L’ampiezza del tremore vulcanico è in decremento e ora è su valori medi.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Due fine settimana per Festival Spoleto
Otto giorni di spettacoli, chiusura con Muti in piazza Duomo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
SPOLETO (PERUGIA)
28 maggio 2020
20:21
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Saranno due i fine settimana della 63/a edizione del Festival dei Due Mondi di Spoleto. È emerso dal cda della Fondazione che si è riunito in video conferenza.
Il direttore artistico Giorgio Ferrara ha presentato il programma degli spettacoli che si svolgeranno dal 20 al 23 agosto. Saranno quindi otto i giorni di programmazione (20-23 e 27-30 agosto 2020) e altrettanti gli spettacoli che si terranno al Teatro Romano e a Piazza Duomo, per una capienza massima, rispettivamente, di 250 e 400 posti.
La prima del Festival si terrà il 20 agosto (ore 21.30) in piazza Duomo, con Orfeo di Claudio Monteverdi e l’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone. Regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi.
Il concerto di chiusura è in programma domenica 30 agosto e sarà affidato a Riccardo Muti che, in piazza Duomo, dirigerà l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini.
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Gilet arancioni in piazza a Milano e a Bologna senza distanze sicurezza
Manifestazioni davanti al Duomo e Piazza Maggiore. La protesta contro il governo
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
30 maggio 2020
18:23
CRONACA TUTTE LE NOTIZIE
Qualche centinaio di persone si sono radunate in mattinata in Piazza Duomo a Milano per una manifestazione dei ‘gilet arancioni’, un movimento di protesta che chiede, tra l’altro, il ritorno alla “lira italica” e un “governo votato dal popolo”.
Il movimento di protesta fondato dall’ex generale Antonio Pappalardo ha manifestato in diverse città italiane per protestare contro il governo.
Nel corso della manifestazione a Milano la maggioranza dei partecipanti non ha rispettato le distanze di sicurezza per l’emergenza Covid e si sono verificati di fatto alcuni assembramenti anche attorno ai rappresentanti del movimento che parlavano al microfono, dopo aver steso striscioni a terra. Alcuni dei partecipanti della manifestazione a Milano tenevano anche le mascherine abbassate mentre urlavano cori di protesta.
E anche a Bologna è stato necessario un passaggio della polizia per invitare i manifestanti, che si sono dati appuntamento a Piazza Maggiore per una protesta contro il Governo, a tenere le distanze di sicurezza e a indossare la mascherina. Gruppi di persone, tra cui anche alcuni Gilet arancioni, si sono ritrovati sul Crescentone, con striscioni e bandiere, per questa iniziativa senza però rispettare le misure per contenere i contagi da Covid-19 e creando assembramenti.
Gilet arancioni in piazza anche a Torino, dove qualche centinaio di persone si sono radunate in piazza Statuto, nel centro della città, per una manifestazione di protesta al grido di ‘libertà, libertà’. La manifestazione si è svolta pacificamente e senza intoppi, anche se qualche partecipante non indossava la mascherina.