Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport, Ultim'ora

JUVE: LE PAROLE DI RONALDO ED ALLEGRI SUI SOCIALS

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

JUVE: LE PAROLE DI

RONALDO ED ALLEGRI SUI SOCIALS

AGGIORNAMENTO DELLE 11:09 DI DOMENICA 03 FEBBRAIO 2019

JUVE: LE PAROLE DI RONALDO ED ALLEGRI SUI SOCIALS

Juventus, Ronaldo: ‘Questo è il calcio’
La prende con filosofia Cr7 autore di due gol contro il Parma che non hanno comunque permesso ai bianconeri di battere i ducali

“Questo è il calcio…”. La prende con filosofia Cristiano Ronaldo, autore di due gol contro il Parma che non hanno comunque permesso alla Juventus di battere i ducali. “Guardiamo avanti – ha aggiunto CR7 nel post pubblicato su Instagram pochi minuti dopo il fischio finale – e torniamo subito a vincere. Forza Juve fino alla fine”.  La doppietta realizzata contro il Parma ha permesso al portoghese di conquistare la vetta della classifica marcatori per una notte, in attesa delle altre partite della giornata.Allegri, ‘superficialità costata due punti’  – “La bravura degli avversari, ma anche la superficialità in alcune situazioni ci sono costati due punti importanti”. Questo il bilancio di Allegri dopo il 3-3 casalingo con il Parma, terzo pareggio in campionato per la Juventus, maturato in pieno recupero per una leggerezza in difesa dei bianconeri: “Registriamo quello che non va – ha proseguito l’allenatore nel tweet post partita – ma non buttiamo gli aspetti positivi”.         [print-me title=”STAMPA”]

Annunci
Aggiornamenti, Audiodescrizioni, Calcio, Juventus, Notizie, Ultim'ora

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

DALLE 11:01 ALLE 12:49

DI MERCOLEDì 30 GENNAIO 2019

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE

Calcio, accordo Samp-Juve per Audero
Nuova intesa per il portiere già in prestito ai liguri

TORINO30 gennaio 201911:01

– Cambiano le condizioni per il riscatto di Emil Audero, il portiere di proprietà della Juventus in prestito alla Sampdoria. I blucerchiati avranno l’obbligo anziché l’opzione, una volta raggiunti determinati obbiettivi sportivi, di acquisire il calciatore a titolo definitivo, con un corrispettivo fissato in 20 milioni di euro. “A fronte dell’impegno assunto dalla Sampdoria – si legge nel comunicato pubblicato sul sito della società torinese -, Juventus ha rinunciato al proprio diritto di contro-opzione”.
Juve: Benatia, ero sicuro di restare…”La vita riserva sorprese, ho fatto scelta anche per famiglia”

TORINO30 gennaio 201912:14

– “A luglio ero sicuro che avrei finito la carriera insieme a voi, poi purtroppo la vita ti riserva delle sorprese…”. Medhi Benatia, trasferitosi all’Al Duhail, saluta così la “famiglia Juve” attraverso i social network.
“Dopo due giorni molto impegnativi volevo prendere il tempo di salutare questa grandissima famiglia Juventus – spiega il difensore marocchino -. Ho dovuto cambiare i miei piani ma sempre con voglia di vincere e cercando di fare una scelta anche a livello famigliare. Capisco che qualcuno non vuole accettare la mia scelta, ma vi chiedo solo di rispettarla. Forza Juve e cercate di vincere tutto, con questo gruppo splendido è tutto possibile”.         [print-me title=”STAMPA”]

Aggiornamenti, Calcio, Juventus, Notizie, Piemonte, Sport

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 7 minuti

DALLE 10:16 DI SABATO 22 SETTEMBRE 2018

ALLE 13:26 DI DOMENICA 23 SETTEMBRE 2018

TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVENTUS

JUVENTUS TUTTE LE NOTIZIE

#StartingXI: Undici nomi per Frosinone-Juve
22.09.2018 10:16 – in: Serie A
#StartingXI: Undici nomi per Frosinone-Juve

Due partite nella storia, undici giocatori che le hanno segnate
Ecco 11 nomi che hanno contribuito in qualche modo alla storia dei match della Juventus giocati a Frosinone, dove siamo scesi in campo solo due volte, per due 0-2 ottenuti nel 2006-07 e nel 2015-16, anno dello scudetto numero 34. Schieriamo un 4-3-3 offensivo
GIANLUIGI BUFFON
Cambiano le stagioni, i decenni e a guardia della porta bianconera a Frosinone c’è sempre lui, per 180 minuti trascorsi senza bisogno d’interventi significativi
JUAN CUADRADO
L’ala colombiana mette a segno la rete che sblocca l’incontro di 3 anni fa. Una rete che vale tanto, per la Juve è la quattordicesima vittoria consecutiva in campionato
ANDREA BARZAGLI
Poco dopo il vantaggio di Cuadrado, a un quarto d’ora dal termine, fa l’intervento più importante della gara respingendo di testa un cross pericoloso di Gori
GIORGIO CHIELLINI
Se scenderà in campo domenica anche allo Stirpe, sarà l’unico juventino ad avere giocato tutti i 3 gli incontri di Frosinone: un piccolo record
ALEX SANDRO
Da una sua iniziativa nasce la rete del vantaggio di Cuadrado. Da sinistra a destra, l’asse sudamericano funziona alla grande
MAURO GERMAN CAMORANESI
Ci mette il destro nel primo storico gol realizzato dalla Juve a Frosinone, approfittando  di un’uscita imperfetta del portiere Zappino. L’assist al volo per Zalayeta è decisamente raffinato
CLAUDIO MARCHISIO
In campo nel 2007 e anche nel 2016. Con un numero di maglia diverso, il Principinopassa dal 15 all’8
PAUL POGBA
Potrebbe firmare lo 0-3 poco prima del fischio finale ma si fa dire di no dal portiere Nicola Leali,  reattivo sulla sua conclusione
ANDREA FAVILLI
Fa il suo esordio in Serie A con la Juventus al terzo minuto di recupero e potrebbe festeggiarlo segnando a porta vuota, se Pogba gli passasse il pallone invece di sparare su Leali
PAULO DYBALA
Autore del gol capolavoro con sinistro morbido a chiudere Frosinone-Juventus del 2015-16 sullo 0-2. L’invito a nozze gli viene fornito da Alvaro Morata
MARCELO DANUBIO ZALAYETA
E’ il grande protagonista della prima sfida nel 2007. I gol sono entrambi suoi. I graffi del Panterone arrivano entrambi nella ripresa. Di testa il primo, con scavetto delizioso il secondo dopo avere corso palla al piede per 50 metri.
Allegri: «Non dobbiamo abbassare l’attenzione»
22.09.2018 12:30 – in: Serie A
Allegri: «Non dobbiamo abbassare l’attenzione»

«Domani è una partita da vincere con la testa quindi sceglierò la formazione in base a chi vedo con grande attenzione»
Terza partita in sette giorni. Dopo gli splendidi successi in campionato con il Sassuolo e in Champions League a Valencia, la Juventus è chiamata a rispondere all’appello del Frosinone, domani sera alle 20:30 allo Stirpe. Per i bianconeri, l’imperativo è di continuare il percorso netto di questa stagione, centrando la quinta vittoria su cinque tentativi, ma la sfida con il Frosinone è tutt’altro che una formalità, e la Juve deve tenere l’attenzione al massimo per evitare le insidie rappresentate dalla squadra di Longo
«DOMANI SI GIOCA CON LA TESTA»
«E’ un momento importante del campionato. Abbiamo messo da parte la prima di Champions, che era la partita più insidiosa, ma c’è troppo entusiasmo. Abbiamo fatto una bella partita ma dev’essere la normalità della Juventus e dobbiamo metterla da parte. Il Frosinone – aggiunge il tecnico – è una squadra che domani cercherà l’impresa della vita, dopo aver fatto due ottime partite con Lazio e Samp, e noi non dobbiamo abbassare l’attenzione.
«Domani è una partita da vincere con la testa quindi sceglierò la formazione in base a chi vedo con grande attenzione».
POSSIBILE TURNOVER
Tanti impegni ravvicinati e diversi uomini in condizioni da verificare. Ecco perchè la gara di domani potrà essere l’occasione per fare un po’ di turn-over:
«Sicuramente riposerà qualcuno. Partirà Szczesny mentre Perin gioca mercoledì in casa con il Bologna. Domani Dybala sarà in campo perché è un giocatore importante con gol nelle gambe e va sfruttato al meglio. Potrebbe giocare in diversi ruoli dell’attacco. Devo ancora scegliere se giocare a 3 dietro e in base a quello deciderò se Alex Sandro puo’ riposare. Devo anche capire come sta Bernardeschi.
«Pjanic sta bene – aggiunge Allegri -. L’ho tolto a Valencia perché mi serviva un giocatore che portasse la palla dall’altra parte del campo da solo, Douglas Costa, e tenere in campo uno più di filtro come Matuidi. Blaise e Mario (Mandzukic) hanno speso tanto mentalmente, dopo essere tornati dal Mondiale. Quindi vanno gestiti affinchè possano recuperare le energie nervose perché sono giocatori che ti fanno fare la differenza».
RONALDO IN CAMPO
Spiega Allegri: «Domani Ronaldo farà un’ottima prestazione come ha fatto nella prima mezz’ora in Champions. Le aspettative su di lui sono altissime, ma lui non deve dimostrare niente. Deve continuare solo a giocare e divertirsi e fare gol. Lui è molto esigente con sé stesso – aggiunge il mister – e quindi domani farà una grande prestazione. L’episodio di mercoledì è una cosa già passata. Lui è il più forte giocatore al mondo ed è un valore aggiunto nella fisionomia della squadra».
CAPITOLO INFERMERIA
Il punto del mister: «Barzagli è out ma dovrebbe tornare mercoledì mentre De Sciglio è fuori e deve essere sottoposto a nuovi esami. Khedira e Douglas Costa sono indisponibili e torneranno dopo la sosta».
IN MIGLIORAMENTO
Allegri è soddisfatto del percorso che stanno facendo i suoi uomini anche se c’è ancora da migliorare:
«La squadra sta migliorando da un punto di vista fisico e tecnico, perché sta giocando insieme sempre di più. Anche dal punto di vista difensivo stiamo migliorando e lo abbiamo dimostrato mercoledì a Valencia, anche se abbiamo subito troppi cross, ma stiamo lavorando e trovando il giusto equilibrio».  IL VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI

Qui Frosinone: la vigilia dei nostri avversari
22.09.2018 16:01 – in: Serie A
Qui Frosinone: la vigilia dei nostri avversari

Le parole di Longo e i convocati dei frusinati
Questa la vigilia dei nostri avversari di domani sera.
LONGO: «MOTIVAZIONI A MILLE»
Queste le parole del tecnico del Frosinone, Moreno Longo: «Deciderò nelle prossime ore gli undici che giocheranno domani sera. La Juve è una squadra che può giocare con vari schemi di gioco e ha calciatori che non lasciano nessun punto di lettura negli ultimi 30 metri: molto difficile da codificare». E aggiunge: «Attendo segnali dalla mia squadra: voglio un gruppo che sappia nuotare nel mare delle difficoltà, con unione e compattezza. Il momento è difficile ma non dobbiamo piangerci addosso, lasciandoci alle spalle le cose più negative».
Sulle motivazioni per domani: «Serviranno a mille. Non possiamo aspettare la Juve, e dobbiamo diventare squadra, unendoci e non slegandoci. E cercando di restare sempre in partita».
Infine su Ronaldo: «Spiace per l’espulsione, anche perché arriverà meno stanco alla partita di domani sera…»
I CONVOCATI DEL FROSINONE
Portieri: Sportiello, Bardi, Iacobucci.
Difensori: Ariaudo, Salamon, Krajnc, Molinaro, Brighenti, Goldaniga, Beghetto, Capuano, Zampano, Ghiglione.
Centrocampisti: Maiello, Cassata, Crisetig, Chibsah, Hallfredsson.
Attaccanti: Ciofani, Campbell, Pinamonti, Ciano, Soddimo, Perica.

Juventus Women, le convocate per la prima di campionato
22.09.2018 17:30 – in: Women
Juventus Women, le convocate per la prima di campionato

Le ragazze a disposizione di Coach Guarino per l’esordio contro il Chievo
Domani si comincia. Le Campionesse d’Italia scendono in campo per il loro primo impegno in Campionato, alle 12.30 contro il Chievo.
Ecco le convocate di Coach Guarino.
1 Laura Giuliani
2 Tuija Hyyrynen
3 Sara Gama
4 Aurora Galli
5 Lianne Sanderson
7 Valentina Cernoia
9 Eniola Aluko
10 Cristiana Girelli
11 Barbara Bonansea
12 Federica Russo
13 Lisa Boattin
15 Vanessa Panzeri
19 Petronella Ekroth
21 Arianna Caruso
23 Cecilia Salvai
25 Aleksandra Sikora
31 Melissa Bellucci
42 Doris Bacic.

Frosinone-Juve: ecco i convocati
22.09.2018 19:00 – in: Serie A
Frosinone-Juve: ecco i convocati

Sono 19 gli uomini a disposizione di Allegri per la sfida di domani sera
E’ terminata la rifinitura dei bianconeri al Training Center della Continassa: ecco i convocati di Mister Allegri per Frosinone-Juve, in programma domani sera alle 20.30.
1 Szczesny
3 Chiellini
4 Benatia
5 Pjanic
7 Ronaldo
10 Dybala
12 Alex Sandro
14 Matuidi
16 Cuadrado
17 Mandzukic
18 Kean
19 Bonucci
20 Cancelo
21 Pinsoglio
22 Perin
23 Emre Can
24 Rugani
30 Bentancur
33 Bernardeschi.

Matchday: le statistiche di Frosinone-Juve
23.09.2018 10:00 – in: Serie A
Matchday: le statistiche di Frosinone-Juve

I numeri per arrivare pronti alla gara di questa sera
Ore 20.30, questa sera: in campo al “Benito Stirpe!”
Contro la Juventus il Frosinone ha conquistato il suo primo punto nella storia della Serie A (1-1, settembre 2015): anche in quell’occasione la partita fu disputata alla quinta giornata.
In quella stagione la Juventus vinse per 2-0 la partita di ritorno – le due squadre si sono incrociate anche nella Serie B 2006/07, quando i bianconeri vinsero entrambe le sfide.
PRECEDENTI E CURIOSITA’
Includendo anche la fine della stagione 2015/16, il Frosinone ha una striscia di nove incontri senza vittorie in Serie A (2N, 7P) – la peggiore nella sua storia in questa competizione.
Zero gol all’attivo finora per il Frosinone (al pari del Bologna), l’ultima squadra che ha giocato le prime cinque partite di una stagione di Serie A senza trovare la via del gol è stata il Venezia, nel 1998/99.
Quattro successi su quattro per la Juventus in questo campionato: in caso di vittoria si troverebbe a punteggio pieno dopo la quinta giornata per la terza volta nelle ultime cinque stagioni di Serie A.
Per la prima volta in Serie A la Juventus ha vinto tutte le prime quattro partite di campionato per due stagioni di fila, ma ha ottenuto un solo clean sheet nelle sei partite esterne più recenti in Serie A (otto gol subiti nel parziale), dopo che aveva mantenuto la porta inviolata nelle sei precedenti trasferte nella competizione. Comunque, la Juventus non perde in trasferta da novembre 2017 contro la Sampdoria: da allora 16 vittorie e tre pareggi in 19 gare.
FOCUS GIOCATORI
Paulo Dybala, che ha trovato un gol nell’unica trasferta giocata contro il Frosinone in Serie A, ha realizzato una sola rete nelle ultime 10 presenze nella massima serie, pur andando al tiro 20 volte in questo parziale.
Cristiano Ronaldo ha segnato una doppietta nell’ultimo turno di Serie A contro il Sassuolo. Nei suoi nove anni di Liga era andato a segno in 183 partite, con 98 marcature singole e ben 85 marcature multiple. In questa stagione ha segnato dopo 320 minuti di gioco in Serie A – la seconda rete è arrivata dopo 15 minuti e sette secondi.
Nessun difensore ha mandato più volte un compagno al tiro rispetto a João Cancelo in questo campionato (otto).
Alex Sandro è il giocatore che ha effettuato più cross su azione (29) nella Serie A 2018/19.
La prossima sarà la presenza numero 150 per Medhi Benatia in Serie A.
L’ultimo gol di Stipe Perica in Serie A è arrivato contro la Juventus nell’ottobre 2017.
Il primo gol di Emil Hallfredsson in Serie A è arrivato nell’aprile 2009 con la maglia della Reggina, proprio contro la Juventus.
Lorenzo Ariaudo ha giocato tre partite con la maglia della Juventus in Serie A, nella stagione 2008/09.
Cristian Molinaro ha disputato 65 partite in Serie A con la maglia della Juventus, tra il 2007 e il 2009.
L’ultimo gol in Serie A di Stipe Perica è arrivato proprio contro la Juventus, a Udine nell’ottobre del 2017 (da allora 22 partite senza più segnare per lui).
LA SFIDA IN PANCHINA
Massimiliano Allegri ha ottenuto un successo e un pareggio contro il Frosinone in Serie A. Moreno Longo e Allegri non si sono mai affrontati nel massimo campionato.   [print-me title=”STAMPA”]