Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:00 DI MARTEDì 15 OTTOBRE 2019

ALLE 12:13 DI MERCOLEDì 16 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

World Cup Pallavolo, Brasile-Italia 3-0
Cinque vittorie per azzurri che escono dal torneo al 7mo posto

15 ottobre 2019 11:00

– Si chiude con una sconfitta per 3-0 (25-20, 25-22, 25-15) contro i già sicuri campioni del Brasile la World Cup degli azzurri di Gianlorenzo Blengini. Con 5 successi e 14 punti, l’Italia esce da questa competizione al 7mo posto dopo aver alternato buone prestazioni ad altre più deludenti, con un gruppo ricco di giovani alle prime esperienze a livello internazionale.
Esperienza che probabilmente è mancata nella gara di oggi, nella quale l’Italia affrontava comunque la formazione più in forma del torneo, come dimostrano il successo finale ottenuto dagli uomini di Dal Zotto con un turno di anticipo e le undici vittorie in altrettante gare disputate. Dopo i primi due set nei quali il Brasile ha saputo imporsi con decisione, nel terzo l’Italia era riuscita a rendersi protagonista di una buona reazione in avvio (10-5). Nel corso del parziale, però, gli azzurri non hanno saputo dare continuità al gioco, subendo di nuovo il ritorno degli avversari, che da quel momento hanno condotto fino al successo finale.

Asso Nba Kanter, libertà non è gratuitaCestista turco dei Celtics simbolo dell’opposizione a Erdogan

15 ottobre 201916:33

– “La libertà non è gratuita”. Si conclude così il tweet di Enes Kanter, cestista turco dei Boston Celtics, una delle poche voci di sportivi di quel Paese che hanno condannato l’invasione della Siria decisa dal presidente Erdogan. “Non vedo e non parlo con i miei genitori da cinque anni. Hanno imprigionato mio padre. I miei fratelli non trovano lavoro. Il mio passaporto è revocato. E’ stato emesso un mandato di arresto internazionale. La mia famiglia non può lasciare il Paese. Ogni giorno ricevo minacce di morte. Sono attaccato, molestato. Hanno cercato di rapirmi in Indonesia” scrive ancora il giocatore, che dal 2017 vive da apolide.
In passato Kanter ha definito Erdogan “l’Hitler del nostro secolo”, mentre è sostenitore di Fethullah Gülen, il politologo turco che ora vive negli Usa e che Istanbul accusa di aver organizzato, nel 2016, il fallito golpe militare.

Giornata Nazionale Acli, “bilancio è ok”Con ‘Lo Sport che vogliamo’ week-end attività in oltre 50 città

15 ottobre 201918:55

– Oltre 50 Comitati provinciali e regionali Us Acli coinvolti su tutto il territorio nazionale che hanno colorato di sport e inclusione sociale altrettante piazze italiane. Si conferma un successo di partecipazione e iniziative la Giornata nazionale ‘Lo sport che vogliamo’, organizzata dall’Unione Sportiva Acli con il patrocinio di ANCI, Ufficio per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della CEI e dello sponsor tecnico Joma. Una due giorni che sabato e domenica 12 e 13 ottobre, ha fatto tappa in luoghi simbolo di cittadinanza vissuta o negata da sostenere o rilanciare attraverso lo sport con l’obiettivo di sensibilizzare alla differenziazione secondo le esigenze sportive e sociali locali, rispetto ai destinatari, alla sede di svolgimento e all’attività motoria e/o sportiva proposta. “Il bilancio della II edizione della Giornata Nazionale è più che positivo – ha dichiarato il presidente dell’US Acli, Damiano Lembo – un’altra scommessa vinta grazie all’impegno di tutti i Comitati provinciali coinvolti”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Rally: svelato il Trofeo Aci Como
Il 25 e 26 ottobre inaugura la Supercoppa WRC Italia e la finale

15 ottobre 201921:39

– Siamo ormai sul rettifilo d’arrivo in vista dell’edizione numero 38 del Rally Trofeo ACI Como, in programma venerdì 25 e sabato 26 ottobre 2019, quest’anno valido come finalissima ACI Sport Rally Cup Italia, coppa che racchiude in sé tutti i vincitori assoluti e di classe delle varie Coppe di Zona Rally, e per la neonata Supercoppa WRC Italia, collettore dei migliori piloti e delle migliori vetture World Rally Car che hanno corso nei rally italiani. Ma le iscrizioni alla gara, presentata oggi a Villa d’Este, sono ancora aperte e lo saranno fino a Venerdì 18 ottobre. Un rush finale che sta portando altri iscritti alla gara. Gli Organizzatori, in particolare il Presidente di AC Como Enrico Gelpi, hanno comunque espresso la loro soddisfazione di come le cose stanno andando. In sintesi, il tracciato della gara si sviluppa su 376 km con nove prove di 82 km; tre speciali il venerdì 25 e sei prove il sabato 26. Shakedown in Valfresca, da Como verso San Fermo della Battaglia venerdì mattina.

Mosca, Seppi al 2/o turnoOggi in campo Fabbiano contro il bielorusso Gerasimov

16 ottobre 201910:17

– Il tennista altoatesino Andreas Seppi si è qualificato al secondo turno del torneo di Mosca “Vtb Kremlin Cup” battendo in rimonta il cileno Cristian Garin con il punteggio di 3-6 7-6 7-6. Il 35enne di Caldaro, numero 72 del ranking mondiale, vincitore di questo torneo nell’edizione 2012 e tre volte semifinalista (nel 2013, 2014 e lo scorso anno), si giocherà un posto nei quarti con lo spagnolo Roberto Carballes Baena, numero 80 Atp. I due non si sono mai affrontati prima. Oggi scende in campo anche Thomas Fabbiano, numero 89 della classifica mondiale, contro il bielorusso Egor Gerasimov (98).
Il grande favorito del torneo, il russo Daniil Medvedev, numero 4 del ranking, e fresco vincitore del torneo di Shangai, entrerà in scena direttamente al secondo turno. Nel doppio, la coppia Seppi-Fabbiano al primo turno ha battuto e eliminato il duo croato formato da Nikola Mektic e Franko Skugor.

Open di Francia al viaNoren cerca il bis. Grande sfida tra Bjorn, Schwab e Pieters

16 ottobre 201910:46

– Dopo lo show del 76° Open d’Italia l’European Tour fa tappa a Guayncourt (alle porte di Parigi) per l’Open di Francia. Al Le Golf National (17-20 ottobre), sul percorso che ha ospitato la Ryder Cup 2018, anche 4 azzurri: Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Renato Paratore e Lorenzo Gagli. Ritorno da star a Parigi per Thomas Bjorn e Alex Noren.
Il primo, danese, è stato il capitano del Vecchio Continente nella spedizione trionfale dell’ultima Ryder. Il secondo, svedese e campione uscente (alla ricerca del bis), dopo che la sfida Europa-Usa s’era conclusa – poi si continuò a giocare per la gloria – grazie all’ennesima magia di Francesco Molinari (assente all’Open di Francia), ha imbucato un putt chilometrico che scatenò la festa del team continentale. Noren pochi mesi prima all’Open di Francia aveva conquistato la 10ma vittoria in carriera. Poche le star presenti alla kermesse. Tra i favoriti l’austriaco Matthias Schwab, il sudafricano Erik Van Royen e il belga Thomas Pieters.

Motogp: Marquez, voglio vincere a Motegi”Altri obiettivi in palio, dal titolo costruttori a quello team”

15 ottobre 201919:31

Vincere anche a Motegi, in casa del suo datore di lavoro, il ‘signor’ Honda, per festeggiare adeguatamente il mondiale conquistato in Thailandia. E’ l’obiettivo di Marc Marquez, in viaggio verso il Giappone, dove domenica si corre la 16/a gara stagionale.
“Su quella pista negli anni scorsi ho vinto dei titoli – ricorda il campione spagnolo, iridato a Motegi nel 2014, 2016 e l’anno scorso – ma ora potrò visitare tutte le persone di Honda e HRC che hanno contribuito a rendere il 2019 possibile dietro le quinte. E’ il momento di spingere per altri traguardi. Ci sono ancora in palio i titoli costruttore e del team e voglio aiutare a vincerli. Non vedo l’ora di correre a Motegi perché è la gara di casa della Honda e i fan giapponesi sono molto speciali”. Altro obiettivo il suo record di punti. Con quattro gare ancora da disputare e 325 già in cassaforte, i 362 del 2014 sono ampiamente alla portata di Marquez.

Annunci
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:53 DI LUNEDì 14 OTTOBRE 2019

ALLE 11:00 DI MARTEDì 15 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Federer, voglio giocare a Tokyo 2020
Fuoriclasse svizzero: “Una decisione “presa con il cuore”

14 ottobre 2019 15:53

Roger Federer vuole partecipare al torneo di tennis alle Olimpiadi di Tokyo dell’anno prossimo.
Il campione svizzero, già presente a quattro edizioni dei Giochi, ha detto che è stata una decisione “presa con il cuore”.
Federer, che compirà 39 anni poco dopo la fine del torneo olimpico, ha espresso il suo desiderio proprio dalla capitale giapponese, dove si trova per un evento pubblicitario con il suo sponsor di abbigliamento. In precedenza aveva pianificato il proprio programma fino a Wimbledon, che termina due settimane prima dei Giochi. Federer ha vinto l’oro nel doppio per la Svizzera con Stan Wawrinka a Pechino nel 2008 e l’argento nel singolare nel 2012 a Londra. Saltò le Olimpiadi di Rio 2016 per un infortunio.

Equitazione: australiano Hoy ai GiochiSi qualifica in Polonia: a 60 anni è l’8/a volta

SYDNEY14 ottobre 201916:47

– A 60 anni parteciperà alla sua ottava Olimpiade. E’ la storia dell’australiano Andrew Hoy, che nell’equitazione ha già vinto tre ori ai Giochi, sempre nel completo a squadre (Barcellona ’92, Atlanta ’96 e Sydney ’00), e un argento (completo individuale a Sydney) ma che poi ha sempre preso parte a tutte le edizioni fino a Rio. Lo scorso fine settimana ha guadagnato la qualificazione anche per Tokyo, gareggiando in Polonia, entrando nel ristretto novero, 14 atleti in tutto, di coloro che hanno preso parte a 8 o più edizioni delle Olimpiadi (fra loro ci sono gli italiani Piero e Raimondo D’Inzeo e l’italo-tedesca Josefa Idem). “Sono felice, grazie a tutti! – ha twittato Hoy – e spero di vestire in modo degno i colori verde e oro e di rendere il mio paese orgoglioso di noi”.

Pallavolo: Monza, una scuola per FalascaPresidente Marzari su allenatore scomparso,non finirà nell’oblio

MONZA14 ottobre 201917:17

– Una scuola per allenatori intitolata a Miguel Angel Falasca. E’ il ricordo scelto dal presidente del Consorzio Vero Volley Monza, Alessandra Marzari, per omaggiare il coach della formazione femminile, stroncato il 22 giugno scorso da un malore a 46 anni. “L’anno scorso – evidenzia Marzari durante la presentazione delle due squadre – è stata un’annata ricca di soddisfazioni e di dolori. La sua foto ricorda una stagione che si è conclusa in modo tragico dopo la vittoria della Challenge Cup. Miguel Angel non deve finire nell’oblio, a lui sarà intitolata la nostra academy per gli allenatori”.

Rally: Volkswagen Crugnola vince 2 ValliA Ciuffi e Gonella su Peugeot 208 tricolore Due Ruote Motrici

14 ottobre 201917:40

– Vincono, anzi stravincono, Andrea Crugnola e Pietro Elia Ometto con la loro VW Polo R5 dell’HK Racing , in un 37.Rally Due Valli , gara organizzata da AC Verona, che rimescola ancora di più le carte nella corsa alla conquista del tricolore, apertissima, con ancora quattro piloti Crugnola, appunto, e poi Basso, Campedelli e Rossetti in grado di aggiudicarsi il titolo quando al termine manca solamente una gara su terra, il Tuscan Rewind in programma dal 22 al 24 novembre. Ma il 37°Rally Due Valli ha anche regalato a due equipaggi due titoli tricolori. Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella, sulla Peugeot 208 R2 della filiale italiana della casa francese, hanno infatti conquistato il titolo di Campioni Italiani 2RM. Il pilota fiorentino in coppia con il navigatore piemontese, originario di Santo Stefano Belbo, ha dominato il campionato vincendo tra gli iscritti alla serie tricolore tutti e sei gli appuntamenti in calendario.

Nuoto: a Verona ricordo ct Castagnetti10 anni fa la morte. Pellegrini: “Godiamo ancora del suo lavoro

VENEZIA14 ottobre 201918:07

– “Sicuramente Alberto Castagnetti ha impostato la squadra nazionale con fondamenta molto solide, godiamo ancora del suo lavoro, io per prima”: così Federica Pellegrini ha voluto ricordare il ct della nazionale di nuoto morto improvvisamente per un malore il 12 ottobre 2009, partecipando ad una messa di suffragio a Verona in occasione del decimo anniversario della scomparsa. Alla cerimonia commemorativa, celebrata nella Basilica di San Zeno, dove 10 anni fa il mondo del nuoto aveva dato l’ultimo saluto a Castagnetti, sono intervenuti molti campioni di oggi e di ieri: Massimiliano Rosolino, Giorgio Lamberti, Emiliano Brembilla, Luca Pizzini, l’attuale ct azzurro Cesare Butini e Matteo Giunta, allenatore di Federica Pellegrini, che è arrivata assieme ai genitori Roberto e Cinzia.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Doping: Sun Yang al Tas il 15 novembre
Udienza sarà pubblica: non accadeva da 20 anni

14 ottobre 201918:57

– Il 15 novembre a Montreux il nuotatore cinese Sun Yang dovrà comparire di fronte al Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS), per rispondere delle accuse di doping. Sun Yang è accusato di aver violato le regole antidoping e di aver distrutto dei campioni del suo sangue prima di un controllo, prima dei Mondiali, e che aveva portato al ricorso della Wada.
La novità è che per la prima volta in 20 anni, il caso sarà discusso a porte aperte: il TAS ha infatti fatto sapere che l’udienza “è destinata a trasmettere in streaming, tutto o in parte, l’audizione sul sito web”. Sun Yang, che rischia di ‘saltare’ i Giochi di Tokyo per squalifica, ha commentato sul Sina Weibo, il più grande portale di informazione in Cina.: “Non vedo l’ora di dimostrare la mia innocenza di fronte al mondo”.

Golf, Italia in Top 10 scelte turisticheSuccesso verso Ryder 2022, al 5° posto tra mete preferite

15 ottobre 201909:18

– L’Italia nella Top 10 internazionale delle destinazioni turistiche golfistiche, un’escalation di successo verso la Ryder Cup 2022. Secondo uno studio di Enit (Agenzia Nazionale del Turismo), il Belpaese è al 5° posto tra le mete preferite dei golfisti amatori (14,4%) dopo ciclismo (36,1%), sci (25,8%), trekking (24,7%) e calcio. Nel 2018 sono state quasi due milioni le presenze legate al turismo golfistico, e ben 3,9 milioni se si considera quei viaggiatori che hanno scelto l’Italia per altri motivi pur ritagliandosi lo spazio per una o più sfide sul green. Numeri da record anche grazie a un’offerta vastissima che può contare su 385 Golf Club nazionali e 104 Golf Club definiti dalla FIG (Federazione Italiana Golf) a vocazione turistica.

Golf, in Svezia parità genere sul greenA giugno evento storico con uomini e donne contro a Stoccolma

15 ottobre 201910:28

– Lo Scandinavian Mixed dall’11 al 14 giugno 2020 segnerà una data storica per il green. In Svezia, nel nuovo torneo dell’European Tour e del Ladies European Tour, per la prima volta i big internazionali e le regine del green si sfideranno in un torneo che metterà in palio punti fondamentali per la classifica mondiale per entrambi i circuiti.
A Stoccolma sarà tutti contro tutti senza distinzioni di sesso, con la parità di genere pronta ad andare in buca. Henrik Stenson, vicecampione olimpico ai Giochi di Rio 2016 e tra gli artefici dell’euro-trionfo nella Ryder Cup 2018 di Parigi, e Annika Sörenstam, vincitrice in carriera di 7 tornei dello Slam, saranno gli ambasciatori di un evento show che si giocherà sul percorso del Bro Hof Slott Golf Club. In campo ci saranno 78 uomini e altrettante donne, il montepremi sarà di 1.500.000 euro.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 2 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 12:17 ALLE 15:53 DI LUNEDì 14 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: classifica Wta, balzo di Gauff
La 15enne statunitense vince a Linz e sale di 39 posizioni

14 ottobre 2019 12:17

E’ invariata la Top Ten della classifica Wta. Resta in vetta al ranking Ashleigh Barty, per la sesta settimana. In evidenza il balzo della 15enne statunitense Cori Gauff, che grazie alla vittoria a Linz, suo primo titolo Wta, ha guadagnato ben 39 posizioni salendo al numero 71.
Alle spalle dell’australiana Barty resta la ceca Karolina Pliskova, distanziata di 1.081 punti. Completa il podio la giapponese Naomi Osaka. Quarta l’ucraina Elina Svitolina, seguita dalla canadese Bianca Andreescu, dalla rumena Simona Halep, dall’altra ceca Petra Kvitova, dall’olandese Kiki Bertens, dalla statunitense Serena Williams e dalla svizzera Belinda Bencic.

Atp: Berrettini 11/o, primo azzurroDjokovic resta leader, ma Nadal è più vicino

14 ottobre 201915:39

Top ten del ranking mondiale Atp sempre guidata da Novak Djokovic, alla 50/a settimana consecutiva al comando. Ma l’uscita di scena nei quarti a Shanghai fa vacillare il trono del serbo, che ora ha solo 320 punti di vantaggio su Rafa Nadal. Terzo Roger Federer. Rafforza la quarta posizione il russo Daniil Medvedev. Poi Dominic Thiem, Alexander Zverev e il greco Stefanos Tsitsipas. L’altro russo Karen Khachanov scavalca all’ottavo posto il giapponese Kei Nishikori eguagliando il suo best ranking. Chiude l’elenco dei migliori 10 lo spagnolo Roberto Bautista Agut. Appena dieci i punti di vantaggio su Matteo Berrettini, salito al n.11 grazie alla semifinale a Shanghai, suo nuovo record.

Merckx cade da bici, ‘trauma cranico’Campionissimo ha avuto un incidente mentre era con amici

14 ottobre 201915:38

Paura per Eddy Merckx, finito in ospedale dopo una brutta caduta in bici domenica. Il campionissimo, riferisce oggi il quotidiano belga “Het Nieuwsblad”, mentre era in compagnia di alcuni amici è scivolato e battuto la testa. Subito trasferito in ospedale a Dendermonde, vicino Gent, il ‘Cannibale’ avrebbe riportato un trauma cranico e quindi ricoverato per precauzione. Il cinque volte vincitore del Tour, 74 anni, è stato quindi trasferito in osservazione per ulteriori accertamenti e analisi corrispondenti. Merckx è uno dei corridori di maggior successo della storia del ciclismo con 5 Tour, 19 corse ‘monumento’ e altri 5 tra Giro d’Italia e Vuelta. Anche Raymond Poulidor, 83 anni, altra bandiera del ciclismo degli anni ’60 e ’70, è ricoverato in ospedale in questi giorni per problemi cardiaci.

Volley: World Cup, Italia-Iran 3-2Grande rimonta azzurri, sotto 2-0 e annullati tre match point

14 ottobre 201915:38

L’Italvolley batte l’Iran al tie-break con il punteggio di 3-2 (25-27, 27-29, 30-28, 25-17,15-13) al termine di una gara tirata e dai due volti. La nazionale tricolore dopo essersi trovata sotto 2-0 e aver praticamente sfiorato la sconfitta con l’Iran arrivato ad avere ben tre palle match nel terzo set, è riuscita ad avere una notevole reazione che gli ha permesso poi di invertire la rotta e cambiare completamente l’inerzia di un match che a un certo punto è sembrato essere ad appannaggio degli asiatici. “Sono molto contento per questa vittoria – il commento a fine match del ct Gianlorenzo Blengini – È stata una partita dura, nella quale abbiamo avuto un andamento altalenante. Nei primi due set non siamo stati in grado di sfruttare le occasioni create, poi abbiamo tirato fuori la grinta, quindi sono soddisfatto soprattutto per la reazione”. Domani si chiude la World Cup con l’Itala che nell’ultimo match affronterà il Brasile capolista.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 14 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:29 ALLE 20:57 DI DOMENICA 13 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Gp Giappone: Vettel, errore mio al via
“La Mercedes aveva più ritmo, dura difendere secondo posto”

13 ottobre 2019 09:29

– “Ho fatto un errore alla partenza, ho perso l’attimo, quindi non sono contento del mio inizio di gara, ma tutto il resto è andato bene, mancava solo un po’ di ritmo”.
Così Sebastian Vettel commenta a caldo la sua prova nel Gp del Giappone, che ha chiuso al secondo posto. “La Mercedes aveva più ritmo rispetto a noi, era difficile – ha aggiunto il tedesco della Ferrari -, e Bottas stava volando. E’ stato difficile anche difendere il secondo posto”.

Gp Giappone: Binotto, c’è rammaricoTeam principal Ferrari, non abbiamo raccolto quanto seminato

13 ottobre 201909:33

– “C’è rammarico per non aver raccolto quanto abbiamo seminato, ma la partenza ha compromesso il resto della gara. E’ vero che il ritmo di gara e il degrado delle gomme non era all’altezza della Mercedes ma rimanendo davanti sarebbe stato diverso”. Così il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, dopo il Gp del Giappone. “Vettel ha anticipato la partenza, per fortuna non è stato penalizzato, mentre quel che è successo a Leclerc è una conseguenza di quanto avvenuto a Sebastian. Lo ha visto muoversi e si è distratto, poi ha avuto quel contatto dovuto alla bagarre della prima curva”, ha aggiunto Binotto, riservandosi comunque di chiarire la questione con il monegasco, che è ancora sotto investigazione per il contatto con Max Verstappen.

Gp Giappone:Bottas, felice per me e teamFinlandese, mi sono divertito dal primo all’ultimo giro

13 ottobre 201909:35

– “Sono molto felice per questa vittoria.
Sono partito molto bene, passando le due Ferrari e poi il passo è stato ottimo, sono riuscito a controllare e mi sono anche divertito dal primo all’ultimo giro”. Questo il commento di Valtteri Bottas al termine del Gp del Giappone. “Sapevamo che non ci sarebbe stata molta differenza tra una o due soste ma per fortuna è andata bene – ha proseguito il finlandese della Mercedes -. Sono davvero molto felice di essere in questo team, il sesto titolo costruttori è qualcosa di incredibile”. Anche Lewis Hamilton, terzo e ormai a un passo dal titolo piloti, ha fatto i complimenti al team per il titolo: “Per quanto riguarda la gara, non sarebbe stato diverso se non ci fosse stato in ballo il titolo Costruttori, perché con Bottas abbiamo sempre avuto modo di battagliare alla pari e sarà così anche nelle ultime quattro gare”.

Golf, Open d’Italia: scatta la volata finalePavan in campo alle 12:10, alle 12:50 tocca a leader Fitzpatrick

13 ottobre 201910:56

E’ cominciata la volata finale per aggiudicarsi il 76/o Open d’Italia. All’Olgiata Golf Club di Roma la corsa al titolo è apertissima. Matthew Fitzpatrick, leader della rassegna con 200 (-13) colpi, scenderà in campo alle 12:50 per dare la caccia al sesto titolo in carriera sull’European Tour. Al suo fianco, nel quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series, l’americano Kurt Kitayama, ieri secondo con 201 (-12). Prima toccherà invece agli azzurri più attesi. Alle 11:52 Francesco Laporta, 13/o (207, -6) e tra i protagonisti del terzo round, proverà a inseguire un risultato di prestigio. A dargli filo da torcere il Masters Champion 2016, Danny Willett. Mentre alle 12:10 sarà il turno di Andrea Pavan. Il player capitolino, cresciuto all’Olgiata, davanti al proprio pubblico sarà chiamato all’impresa. Decimo (206, -7) a sei colpi da Fitzpatrick, per inseguire il sogno vittoria dovrà dare il via a una grande rimonta.

Atletica: Tortu, voto 2019? Mi darei 8Velocista Fiamme Gialle, Punto a scendere di nuovo sotto i 10”

13 ottobre 201910:55

“Che voto darei al mio 2019? Un otto. Per il 2020 invece vorrei riuscire a darmi un dieci, questo è il mio obiettivo. Significa riconfermarmi nelle prime posizioni a Tokyo 2020, scendere sotto i 10” e andare forte anche nei 200 mt”. Lo dice Filippo Tortu, facendo un bilancio della sua stagione 2019 ragionando a freddo sui recenti mondiali di Doha dove si è piazzato al 7° posto nella finale dei 100 m e si è confermato recordman italiano nella staffetta azzurra con il tempo 38″11. “Doha è andata sicuramente molto bene – aggiunge il velocista azzurro a margine della terza edizione di ‘Atletica Insieme’, la giornata di sport dedicata alle famiglie organizzata da Roma Capitale, Fiamme Gialle e Fidal Lazio – l’obiettivo era quello di due finali, ne è arrivata una ma anche un record italiano. È andata veramente tanto bene, sono contento. Era l’obiettivo della stagione e si è conclusa nel migliore dei modi”.

Barcolana 50+1: 2015 barche, è bonacciaIeri sera chiuso il Molo Audace per eccessivo affollamento

TRIESTE13 ottobre 201911:01

– Sono 2015 le barche che hanno preso il via alla 51/a edizione di Barcolana, partita in orario intorno alle 10.30 a Trieste, dopo il tradizionale colpo di cannone. Le condizioni meteo al momento sono di bonaccia, situazione che dovrebbe durare fino a circa le 12 quando potrebbe generarsi vento di brezza, secondo i previsori di Arpa Osmer. Sono quattro le barche favorite per la vittoria: ‘Cqs Tempus Fugit by Portopiccolo’, ‘Arca sgr Wild Thing’, ‘Golfo di Trieste’ e ‘Maxi Jena’. Gli equipaggi dovranno completare le 13 miglia del percorso entro le ore 18; è stata posizionata la boa due bis in prossimità di Punta Salvore che, in caso di necessità, sarà il punto in cui verranno presi gli arrivi in base alle condizioni meteo. Tanti hanno affollato le rive di Trieste. Ieri sera le forze dell’ordine hanno dovuto chiudere l’accesso al Molo Audace per motivi di sicurezza visto che, per la prima volta nella storia, è stato raggiunto il limite massimo di persone. E’ ormeggiata poco distante la Amerigo Vespucci.

Gp Giappone: Leclerc perde una posizionePenalità di 15” per contatto con Verstappen e ala danneggiata

13 ottobre 201911:57

– Gli stewards della Fia hanno deciso di penalizzare il ferrarista Charles Leclerc dopo aver esaminato il contatto con la Red Bull di Max Verstappen e gli eventi successivi. In totale, al monegasco sono stati inflitti cinque secondi di penalità per l’episodio alla curva due e dieci per essere rimasto in gara con l’ala anteriore danneggiata. I 15 secondi totali lo fanno scalare alla settima posizione in classifica, mentre in sesta sale Daniel Ricciardo con la Red Bull.

Open Italia: cominciata gara LaportaTorneo entra nel vivo, a Olgiata sfida per il titolo

13 ottobre 201911:59

– Tanti spettatori all’Olgiata Golf Club di Roma per il primo tee shot di Francesco Laporta.
Nell’ultimo round del 76° Open d’Italia l’azzurro (ieri 13/o) ha iniziato la sua gara e punta a un risultato di prestigio nel quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series European Tour. Al suo fianco Danny Willett, Masters Champion 2016. Molti applausi per il player pugliese in attesa di Andrea Pavan.

Zverev ko, Medvedev vince Atp ShanghaiNetto successo in due set per il russo

13 ottobre 201912:57

Il russo Daniil Medvedev ha vinto il torneo di Shanghai, penultimo Masters 1000 della stagione del tennis. Nella finale, ha battuto in due set il tedesco Alexander Zverev col punteggio di 6-4, 6-1, in 74 minuti di gioco. Zverev, che in semifinale aveva sconfitto l’azzurro Matteo Berrettini, finora aveva vinto tutti gli incontri con il 23enne di Mosca, numero 4 al mondo.

Atletica: Re, mi rifaccio a TokyoAzzurro “bilancio Mondiali ok, felice essere tornato sotto 45””

13 ottobre 201913:40

– “Provo ancora un grande rammarico per quegli 8 centesimi che non mi hanno fatto entrare nella finale individuale dei 400 metri ma cercherò di sfruttarlo per fare meglio l’anno prossimo. Sarà l’anno delle Olimpiadi di Tokyo dove il mio obiettivo non può che essere la finale olimpica”. Lo dice il velocista azzurro Davide Re, primo italiano a scendere sotto i 45” nei 400 metri piani di atletica e reduce da una stagione culminata con la qualificazione in finale della staffetta azzurra 4×400. “Il bilancio dei mondiali di Doha è più che positivo come tutta la stagione 2019 – riconosce Re a margine della terza edizione di ‘Atletica Insieme’ in corso oggi a Piazza Navona a Roma – Sono felice di essere tornato sotto i 45” in una gara così importante e di aver centrato la finale della staffetta 4×400 che mi era mancata nella finale individuale per così poco”.

Malagò, Open un successo straordinarioN.1 Coni a Olgiata ringrazia i volontari e loda Pavan e Laporta

13 ottobre 201913:46

– “L’Open d’Italia è una tappa molto importante in vista della Ryder Cup 2022, dopo eccellenti tornei al Nord era importante preparare il terreno per promuovere questo meraviglioso sport nella città di Roma verso la sfida Europa-Usa”. Queste le dichiarazioni di Giovanni Malagò, presidente del Coni, oggi all’Olgiata Golf Club per assistere da vicino al quarto ed ultimo round del 76 Open d’Italia. “Sono contento di essere qui – ha sottolineato Malagò – per vedere da vicino questo grande successo. Un grazie agli oltre 350 volontari e a tutta la macchina organizzativa. Complimenti alla Federgolf, sono felicissimo per i risultati eccelsi di Andrea Pavan e Francesco Laporta, oltre che degli altri italiani, a prescindere da quello che è successo a Francesco Molinari che è un qualcosa di fin troppo umano”.

Pallavolo: World Cup,Italia-Canada 2-3Quarta sconfitta per gli azzurri, in campo anche domani

13 ottobre 201914:41

– La Nazionale di pallavolo esce sconfitta al tie-break contro il Canada nel terzultimo match di questa World Cup collezionando così a Hiroshima il suo quinto ko nella manifestazione. Oggi i ragazzi di Gianlorenzo Blengini hanno ceduto per 2-3 (25-19, 17-25, 25-15, 23-25, 16-18), vincendo bene il primo set ma senza poi mantenere quel ritmo costante che avrebbe impedito al Canada di restare in partita.
Blengini, che ha perso Piano nel finale di primo set, ha provato a mischiare un po’ le carte, ma in generale la situazione non è cambiata. Il tie-break decisivo è la fotografia della partita: buon avvio di Sbertoli e compagni che dopo essersi portati sul 4-1 hanno fatto una serie di errori che ha lasciato campo agli avversari, bravi da parte loro a non mollare mai e a giocare palla su palla. A spuntarla è stato il Canada che al quarto match point ha fatto sua la gara sul 18-16. “Questo risultato ovviamente non ci soddisfa, come quello della gara contro la Russia, nei finali di set ci perdiamo sempre un po’”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Open: la grande passione dei volontari
350 persone segreto del successo: ‘Non ci fermiamo mai’

13 ottobre 201914:45

– Una squadra di oltre 350 persone, arrivate da tutta Italia ma anche dall’estero, spinta da una grande passione e dal sorriso dei campioni. La macchina instancabile dei volontari è uno dei segreti del successo del 76/o Open d’Italia. “Non ci fermiamo mai – racconta

il responsabile Alessandro Pia – giusto il tempo di fare rifornimento per poi ripartire verso la prossima edizione. Per preparare eventi del genere serve un anno di preparazione. Ma che bello vedere i campioni del golf apprezzare il lavoro dei volontari, fondamentale anche per le loro performance. Sono sempre gentilissimi, sanno il lavoro che facciamo, regalano palline e guanti ai bambini. E questo è davvero un aspetto da sottolineare”. All’Olgiata Golf Club di Roma, dietro l’organizzazione impeccabile del quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series European Tour, il segreto sta anche nel lavoro e nella passione dei volontari, gli angeli custodi del green.

Open Italia: Pavan torna a sbagliareNuovo doppio bogey per l’azzurro, sale Wiesberger

ROMA13 ottobre 201914:53

– Nell’ultimo giro del 76° Open d’Italia si riducono le chance di vittoria per Andrea Pavan.
Dopo quello alla buca 8 ancora un doppio bogey pesantissimo per l’azzurro, che alla 11 torna ad inciampare. Con sette buche ancora da giocare, l’azzurro deve recuperare cinque colpi a Matthew Fitzpatrick e Bernd Wiesberger, appaiati al vertice della classifica.

Kickboxing: successo per Sakara a MilanoTutto esaurito per lo spettacolo di Bellator kickboxing e MMA

13 ottobre 201914:57

– Tutto esaurito a Milano per la settima tappa italiana di Bellator, la promotion americana di sport da combattimento che ha infiammato gli appassionati del genere con uno show di 18 incontri tra ring e gabbia che ha visto la partecipazione delle maggiori stelle internazionali di kickboxing e MMA e 17 atleti italiani. Protagonista indiscusso della serata il ‘legionario’ Alessio Sakara, che nel prestige fight dei 93 kg. della gabbia di Bellator MMA 230 ha impiegato appena 23 secondi per mettere ko lo statunitense Canaan Grigsby.
A fare il tifo per Sakara a bordo gabbia anche l’attore Alessandro Borghi: il protagonista di successi come “Sulla mia pelle” e “Il Primo Re” è un grande appassionato di sport da combattimento ma soprattutto amico e sostenitore del legionario.

Boxe:Mondiali donne,Carini argento 64 kgAzzurra perde ai punti contro cinese Dou. Ct Renzini ‘peccato’

13 ottobre 201914:59

– Si conclude con un argento, conquistato nella categoria dei 64 Kg da Angela Carini, il Mondiale donne 2019 delle azzurre del pugilato. Sul ring dello Sport Complex di Ulan Ude oggi si sono svolte le dieci finalissime, e la boxeur campana è stata sconfitta dalla testa di serie numero 1, la cinese Dou, per 5-0 alla fine di un match equilibrato, al di là del verdetto unanime a favore della cinese espresso da giudici forse troppo generosi nei suoi confronti.
“Devo fare una premessa prima di parlare di questo incontro – commenta il ct azzurro Emanuele Renzini -. Angela ha boxato in questo mondiale nei 64 kg, dopo che negli anni scorsi ha sempre combattuto nella categoria dei 69 kg. E’ stata quindi una sfida, anche con il mantenimento del peso, cosa che non ha impedito ad Angela di sciorinare grandi prestazioni qui in Russia. Oggi, già dal riscaldamento, l’avevo vista un po’ sottotono perché ha combattuto per tre giorni consecutivi, non avendo modo di recuperare. Se Angela fosse stata in forma avrebbe vinto”.

Rugby: Mondiali, Scozia ko, il Giappone ai quartiFukuoka trascina i suoi con due mete. Ora affronterà Sudafrica

YOKOHAMA(GIAPPONE)13 ottobre 201916:14

Dopo l’Irlanda ai Mondiali di rugby il team di casa, il Giappone, ha battuto anche la Scozia, qualificandosi per la prima volta ai quarti di finale. Oggi a Yokohama i ‘Brave Blossoms’ nipponici si sono imposti sugli Highlanders per 28-21 (21-7). Grande protagonista del match è stato il n.11 giapponese Kenki Fukuoka, autore di due mete e quindi di dieci punti.Nei quarti di finale il Giappone, che ha vinto il gruppo A, affronterà domenica 20 a Tokyo il Sudafrica, secondo classificato nel gruppo B, quello dell’Italia. Sarà la rivincita di quattro anni fa a Brighton, quando nel Mondiale 2015 gli asiatici provocarono una clamorosa sorpresa battendo gli Springboks.

Golf: Open Italia, Wiesberger leaderPer Pavan sogno vittoria è lontano. Laporta, altra grande prova

ROMA13 ottobre 201916:14

– Bernd Wiesberger è il nuovo leader in solitaria del 76/o Open d’Italia. L’austriaco all’Olgiata Golf Club di Roma ha messo la testa avanti e ora deve difendersi dagli attacchi di Matthew Fitzpatrick e Kurt Kitayama, che inseguono.
Niente da fare per Andrea Pavan: il sogno vittoria è sempre più lontano. Il 30enne capitolino non molla, ma adesso è anche dietro a Francesco Laporta, protagonista di un’altra grande prova.

Inaugurata via Simoncelli a MisanoIl padre Paolo: ‘vorrei piangere ma ringrazio tutti’

BOLOGNA13 ottobre 201916:16

– In tanti hanno partecipato all’inaugurazione di Via Marco Simoncelli, strada che circonda l’autodromo di Misano Adriatico a est e contribuirà a far defluire meglio il traffico e a collegare il territorio.
Al taglio del nastro il padre del campione morto nel 2011 a Sepang, Paolo Simoncelli, accompagnato dalla moglie Rossella, “Ogni volta che accadono momenti come questi – ha detto – non riusciamo a trattenere l’emozione e ogni volta ci chiediamo cosa ha fatto Marco per godere di tutto questo affetto. Il rapporto con il Misano World Circuit è cresciuto nel tempo e si è fortificato. Siamo di fronte a persone squisite e questo connubio con l’Amministrazione Comunale ci riempie d’orgoglio.
In questi momenti vorrei solo piangere ma si va avanti portandoci Marco con noi. Grazie a tutti voi”. Nel week-end a Misano si è tenuto il ‘Classic Weekend’ che ha visto la partecipazione di 10mila persone e la conferma che l’appuntamento ha assunto un ruolo importante nel panorama internazionale dei raduni di moto.

Golf: Open Italia,Laporta, gioia enormeAzzurro nella Top 10, e Chimenti lo esalta: ‘è un campione’

ROMA13 ottobre 201916:17

– “E’ una delle giornate più belle della mia vita”. Questa la gioia di Francesco Laporta dopo la quarta ed ultima manche dell’Open d’Italia chiusa dall’azzurro in 275 (-9) colpi dopo una settimana quasi perfetta che lo vede nella top ten del torneo. Ad attenderlo e ad abbracciarlo nella mixed zone anche Franco Chimenti, presidente della Federgolf, che lo esalta. “E’ un campione”.

Golf:Open Italia,Laporta miglior azzurroOutsider pugliese a Olgiata meglio anche di Pavan

ROMA13 ottobre 201916:28

– Francesco Laporta è il miglior azzurro del 76/o Open d’Italia. Il player di Castellana Grotte (Bari) con 275 (-9) colpi ha chiuso il torneo davanti ad Andrea Pavan (276, -8), beniamino dell’Olgiata Golf Club. Risultato super per il player pugliese, autentico outsider.

Mondiali ParaTrap, è dominio ItaliaNazionale del ct principe Barberini domina a Sydney

SYDNEY13 ottobre 201916:38

– Solo Italia nella seconda edizione dei Mondiali di Para-Trap che si è conclusa a Sydney. Gli azzurri del Ct Benedetto Barberini, principe romano, hanno conquistato tutti i titoli iridati in palio, portando a casa anche 2 argenti e 2 bronzi. Nella categoria PT1, per i tiratori in carrozzina, il migliore è stato l’azzurro Oreste Lai, poliziotto sardo di Sestu. L’unico a tenerne il ritmo è stato il finlandese Juha Myllymaki che gli è rimasto incollato fino alla fine, visto che il punteggio è stato per entrambi di 34/50. Nello spareggio per l’oro Lai si è imposto per 1-0. Nel comparto dei PT2, per tiratori con disabilità agli arti inferiori, gli azzurri si sono presi tutte le medaglie. Quella d’oro è stata messa al collo di Alessandro Spagnoli di Carra , con 40/50. Alle sue spalle un altro toscano, Saverio Cuciti con 37/50, bronzo a Raffaele Talamo. En-plein azzurro anche la gara dei PT3, i tiratori con disabilità agli arti superiori, dominata da Francesco Nespeca.
Argento a Mirko Cafaggi e bronzo a Emilio Poli.

Ginnastica: Biles altri 2 ori mondialiNessuno, uomini compresi, come fenomenale Usa. ‘Che emozione’

STOCCARDA13 ottobre 201916:51

– Simone Biles non finisce di stupire, ed entra nella storia. La fuoriclasse americana ha vinto altre due medaglie d’oro ai Mondiali di ginnastica a Stoccarda, trionfando nelle parallele asimmetriche e nel corpo libero. Così ha portato a 19 il totale dei titoli ridati vinti in carriera e soprattutto ha stabilito il nuovo record assoluto, uomini compresi, di podi ai Mondiali, con 25. Ieri la Biles aveva eguagliato questo primato toccando quota 23 dove fino a quel momento c’era stato solo il bielorusso Vitaly Scherbo, fenomeno della ginnastica degli anni ’90.
“Sono emozionata per ciò che ho fatto in questi Mondiali – ha commentato la Biles, che in bacheca ha anche i 4 ori olimpici vinti a Rio -. Non sono una persona che fa molto caso ai numeri, ma quando lo speaker ha annunciato che avevo stabilito il nuovo record ero molto felice. Sono fiera di me stessa”.

Golf: Open Italia, vince WiesbergerE’ primo austriaco a vincere torneo, due azzurri nella Top 10

ROMA13 ottobre 201917:11

– Bernd Wiesberger con 268 (-16) colpi ha superato al fotofinish il britannico Matthew Fitzpatrick e vinto la 76/a edizione dell’Open d’Italia. All’Olgiata Golf Club di Roma festa doppia per il 34enne di Vienna, che si è preso anche la leadership della Race to Dubai, l’ordine di merito dell’European Tour. Wiesberger è il primo golfista austriaco a imporsi nella massima rassegna nazionale del “green”, conquistando così la seconda vittoria in carriera in un torneo delle Rolex Series. Il totale dell’austriaco è ora di sette nel massimo circuito continentale. Porta a casa anche un assegno da 1.166.660 dollari su un montepremi complessivo di 7 milioni.
Buon risultato anche per gli azzurri, perché sono due gli italiani nella Top 10: Francesco Laporta, 7/o con 275 (-9), e Andrea Pavan, 10/o con 276 (-8).

Atletica:primato mondiale maratona donneAll’indomani di Kipchoge sotto 2 ore, impresa Kosgei a Chicago

CHICAGO (USA)13 ottobre 201917:15

– All’indomani dell’incredibile perfomance dell’olimpionico keniano Eliud Kipchoge, che a Vienna ha corso la maratona in meno di due ore, record comunque non omologabile per la presenza di ‘lepri’ e altre particolarità, arriva un primato del mondo sulla stessa distanza dei 42,195 km, che questa volta diventerà ufficiale. A stabilirlo è stata la keniana Brigid Kosgei, che ha vinto la gara femminile a Chicago correndo in 2h14’04”. Il precedente record di 2h15’25” apparteneva alla britannica Paula Radcliffe, che lo aveva stabilito nel 2003 a Londra.
Nella gara maschile di Chicago vittoria di Lawrence Cherono, anche lui del Kenya, in 2h05’45”, davanti agli etiopi Dejene Debela, secondo, e Asefa Mengstu, terzo.

Golf: Wiesberger ‘Open Italia,che gioia’Austriaco grazie a successo si avvicina a Top 20 mondiale

ROMA13 ottobre 201917:20

– “Vincere l’Open d’Italia e il secondo torneo in carriera delle Rolex Series European Tour, è una grande soddisfazione. Sono davvero felice, anche per aver avvicinato la Top 20 mondiale ed essere salito al vertice della Race to Dubai”. E’ il commento ‘a caldo’ di Bernd Wiesberger dopo la vittoria nella 76/a edizione dell’Open d’Italia di golf, che gli ha fruttato anche un assegno da 1.166.660 dollari.

Golf:Chimenti,Open Italia che spettacoloPresidente federale:

“Un’anticipazione della Ryder Cup del 2022”

13 ottobre 201917:35

– “Il 76/o Open d’Italia è stato uno spettacolo indimenticabile e un’anticipazione di quello che sarà la Ryder Cup 2022, un evento mondiale. Grazie allo spettacolo rappresentato dal grandissimo pubblico di Roma, caput mundi e città meravigliosa dal clima unico. Il golf ha dimostrato di essere davvero uno sport di massa, per tutti. Grazie davvero a tutti, un plauso speciale agli oltre 350 volontari. Senza di loro questo spettacolo non sarebbe stato possibile”. Così Franco Chimenti, presidente della Federgolf, durante la premiazione del 76/o Open d’Italia vinto dall’austriaco Bernd Wiesberger.

Golf:Open Italia,idea Olgiata anche 2020Idea n.1 Federazione durante la premiazione del torneo

ROMA13 ottobre 201917:39

– Il 77/o Open d’Italia potrebbe giocarsi ancora all’Olgiata Golf Club di Roma. La proposta, al Consiglio Federale della Federgolf, è arrivata dal presidente Franco Chimenti durante la cerimonia di premiazione del 76° Open d’Italia vinto dall’austriaco Bernd Wiesberger.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Siria: anche ginnasta turco fa saluto
Colak su podio dopo oro mondiale anelli. Fig riesaminerà regole

STOCCARDA13 ottobre 201919:46

– Dopo i calciatori della nazionale, altri atleti della Turchia si scherano a favore dell’intervento delle loro forze armate nella Siria del nord, nelle zone occupate dai curdi. E’ di ieri sera il gesto del ginnasta Ibrahim Colak, che dopo aver vinto l’oro nella gara degli Anelli ai Mondiali di Stoccarda sul podio ha fatto il saluto militare.
Il gesto ha fatto discutere e ora la federazione internazionale, la Fig, prende posizione tramite il segretario generale Nicolas Buompane che parla di “regole da riesaminare”. “Forse è arrivato il momento di farlo – ha detto -. Se dobbiamo intervenire su gesti del genere, allora è il momento di esaminare quanto è successo e di prendere una decisione, che sia di dare via libera a certi gesti o di vietarli”. Intanto anche oggi, sul ring di Ulan Ude dove si sono svolte le finali dei Mondiali Elite di boxe donne, anche la pugilatrice Busenaz Surmeneli, dopo aver disputato la finale della categoria Welter contro la cinese Liu Yang, ha fatto il saluto militare.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 01:48 DI SABATO 12 OTTOBRE 2019

ALLE 09:29 DI DOMENICA 13 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Golf: Open Italia, attesa per Pavan
Romano in campo alle 12:25, Rose alle 13:05. Poi Fitzpatrick

12 ottobre 2019 01:48

– All’Open d’Italia è l’ora del moving day. Dopo i primi verdetti, tra il flop di Francesco Molinari, la leadership di Matthew Fitzpatrick e la conferma di Justin Rose, all’Olgiata Golf Club il quinto appuntamento 2019 delle Rolex Series entra nel vivo. Roma sogna con Andrea Pavan, beniamino del pubblico cresciuto a pochi passi dal circolo capitolino, che ieri ha chiuso il secondo round in 8/a posizione a quattro colpi da Fitzpatrick. “Nello” Pavan comincerà la penultima manche alle 12:25 (dal tee della buca 1) e giocherà al fianco dell’austriaco Bernd Wiesberger, al terzo posto nella Race to Dubai, l’ordine di merito del massimo circuito continentale. Il 30enne capitolino punta a rimanere attaccato al gruppetto di testa per poi giocarsi tutte le chance domani. Quaranta minuti più tardi, alle 13:05, sarà invece il turno di Rose. Il britannico, ex numero 1 mondiale (ora quinto nel ranking) è il grande favorito al titolo.

Ginnastica: Nagornyy campione del mondoL’azzurro Edalli pesca un 17 portafortuna

ottobre 201909:45

– Il campione europeo Nikita Nagornyy conquista anche il titolo mondiale, vincendo la finale All Around di artistica maschile con il totale di 88.772. Il ventiduenne di Rostov ha battuto di oltre un punto e mezzo il connazionale Artur Dalaloyan, campione uscente di Doha 2018 e argento a Stoccarda con il punteggio complessivo di 87.165.
Terzo il vice campione olimpico di Rio de Janeiro, l’ucraino Oleg Verniaiev che con 86.973 lascia giù dal podio Ruoteng Xiao.
Il cinese fermo a 86.690 rimane ancora una volta beffato, dopo aver perso il titolo, lo scorso anno in Qatar, malgrado l’ex aequo con Dalaloyan, sciolto a favore di quest’ultimo.
Diciassettesimo con 81.898 l’unico italiano in gara, il bustese Ludovico Edalli. L’aviere dell’Aeronautica militare già qualificato per i Giochi di Tokyo 2020, riesce a migliorare il proprio ranking rispetto al torneo di ammissione, dove era giunto venticinquesimo con il personale di 81,698.

La Formula E ai piedi delle DolomitiMassa e Di Grassi protagonisti al festival sport Trento

12 ottobre 201909:48

– La Formula E arriva per la prima volta ai piedi delle Dolomiti, che hanno fatto da sfondo a un appassionante ruota a ruota tra i due piloti di Formula E Felipe Massa del Team Venturi e Lucas Di Grassi di Audi Sport ABT Schaeffler, protagonisti di una performance di velocità nel circuito cittadino allestito attorno allo Sport Tech District che fa perno al MUSE, il museo delle Scienze disegnato dall’archistar Renzo Piano. La serie di corse automobilistiche totalmente elettriche è stata infatti una dei protagonisti della seconda giornata del Festival Dello Sport di Trento, che si concluderà domenica 13 ottobre, portando in un paesaggio incontaminato non solo velocità e adrenalina, ma anche tutte le novità della sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E. La giornata è proseguita con un incontro tra i due piloti brasiliani, il nuovo Amministratore Delegato di Formula E Jamie Reigle, alla sua prima uscita ufficiale dopo la nomina. Il Campionato il prossimo 4 aprile a Roma.

Doping: olimpionico Usa Dwyer si ritiraOro 4×200 sl a Londra e Rio, non avrebbe potuto andare a Tokyo

NEW YORK12 ottobre 201911:58

– Il nuotatore statunitense Conor Dwyer, oro olimpico nel 2012 e nel 2016 nella staffetta 4×200 sl, ha annunciato il suo ritiro dopo aver ricevuto una squalifica di 20 mesi per doping. In particolare, Dwyer è stato trovato positivo tre volte tra il 15 novembre e il 20 dicembre dell’anno scorso dopo essersi fatto inserire nell’anca di dosi di testosterone. Lo stop alle competizioni prenderebbe il via a dicembre, impedendo al 30enne di partecipare ai Giochi di Tokyo.

Shanghai:Tsitsipas ko,Medvedev in finaleSuccesso in 2 set per il russo, segue Berrettini-Zverev

12 ottobre 201912:50

– Il russo Daniil Medvedev è il primo finalista del torneo di Shanghai, penultimo Masters 1000 della stagione. Dopo aver eliminato in due set l’azzurro Fabio Fognini, il moscovita si è imposto 7-6, 7-5 sul greco Stefanos Tsitsipas, che ieri aveva compiuto l’impresa di eliminare il n.1 al mondo, Novak Djokovic.
Medvedev incontrerà domani per il titolo il vincitore della sfida tra il romano Matteo Berrettini e il tedesco Alexander Zverev.

Open Italia: avvio da incubo per PavanTroppi errori per l’azzurro, sorpresa Kjeldsen

12 ottobre 201913:51

– Inizio da incubo per Andrea “Nello” Pavan nel terzo giro dell’Open d’Italia di golf. All’Olgiata Golf Club di Roma Pavan, dopo un birdie iniziale che aveva fatto sognare il pubblico, l’azzurro ha incassato due pesanti errori.
Un bogey alla buca 3 e un doppio bogey alla buca 5 rischiano di costare carissimo all’azzurro che ha perso posizioni. Continua a macinare colpi e giocate il danese Soren Kjeldsen, sorpresa del terzo round. Bene anche Matt Wallace mentre Justin Rose non ha ancora trovato il ritmo giusto.

Boxe: Mondiali donne, Carini in finale21enne azzurra batte kazaka Safronova. Adesso sfiderà cinese Dou

12 ottobre 201914:21

– L’azzurra Angela Carini si è qualificata per la finale della categoria 64 kg dei Mondiali Elite donne di pugilato, in corso a Ulan Ude, in Siberia. In semifinale la 21enne napoletana ha battuto ai punti per 4-1 la kazaka Milana Safronova. In finale l’azzurra affronterà la cinese Dan Dou.
“Angela ha fatto un grande match – è il commento del ct azzurro Emanuele Renzini -, visto che si è dovuta confrontare anche con le tante scorrettezze dell’avversaria che per quasi tutto l’incontro ha pensato solo a tenerla e a non farla boxare, senza mai essere richiamata ufficialmente dall’arbitro.
Oltretutto Angela è anche stanca, visto che sta combattendo nei 64 dopo che per una vita lo ha fatto nei 69 e quindi si è dovuta adattare al nuovo peso. Ma per fortuna è una grandissima atleta”.

Tiro a volo: Coppa mondo a De FilippisNon è più solo marito Jessica Rossi, azzurro ora è al top

12 ottobre 201914:23

– Non è più il signor Rossi, nel senso di marito dell’olimpionica Jessica, oro a Londra 2012. L’azzurro Mauro De Filippis, poliziotto originario di Taranto ma ‘trapiantato’ in Veneto, ha vinto oggi ad Al Ain la finale della Coppa del Mondo di Fossa, specialità olimpica del tiro a volo.
De Filippis, che quest’anno era già stato argento ai Mondiali di Lonato del Garda, ha ottenuto il punteggio di 44/50 e ha battuto il russo Alexei Alipov, oro olimpico ad Atene 2004 che oggi ha chiuso sul 41/50, e lo spagnolo Alberto Fernandez (34/40). Solo quarto il campione olimpico di Rio 2016, il croato Josip Glasnovic, che nella finale dei Giochi carioca battè il veterano azzurro Giovanni Pellielo.
Con il successo di Al Ain De Filippis compie un passo forse decisivo nella classifica del ranking mondiale e dovrebbe quindi ottenere (non c’è ancora la certezza) una carta olimpica per Tokyo 2020. Se andrà in Giappone, è probabile che partecipi anche alla gara Mista in coppia con la moglie, Jessica Rossi.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Open Italia: Pavan rimonta
A Olgiata azzurro reagisce, bagarre in testa

12 ottobre 201915:46

– Il carattere di Andrea Pavan esce nel momento più complicato del 76/o Open d’Italia. All’Olgiata Golf Club di Roma il player azzurro reagisce, e con tre birdie (di cui due consecutivi alle buche 12 e 13) si riporta sotto. Ora il gran finale del terzo giro con il golfista capitolino che dovrà sfruttare al massimo l’ultimo par 5 a disposizione. Niente da fare per Justin Rose. Prova davvero complicata per il campione olimpico di Rio de Janeiro 2016. Mentre in testa alla classifica è bagarre con Robert MacIntyre e Kurt Kitayama sugli scudi. Non mollano Matt Wallace, Matthew Fitzpatrick e Bernd Wiesberger.

Tiro a volo: Lodde vince Cdm Skeet39enne sassarese trionfa ad Al Ain, fa record mondo con 60/60

12 ottobre 201915:59

– Ancora un trionfo italiano nelle finali della Coppa del mondo di tiro a volo. L’azzurro Luigi Lodde, 39enne sassarese, ha conquistato il trofeo di cristallo imponendosi nella gara di Skeet (specialità olimpica dei piattelli) con il punteggio di 60/60, che è anche primato mondiale. Nulla da fare, quindi per lo statunitense Vincent Hancock, due volte oro ai Giochi (2008 e 2012) e 4 volte campione del mondo, che ha chiuso a quota 59. Al terzo posto si è piazzato l’egiziano Azmy Mehelba (49/50), mentre l’altro italiano Gabriele Rossetti, oro olimpico a Rio 2016, si è piazzato quinto.

Ciclismo: a Mollema il Giro di LombardiaOlandese scatta su Civiglio e trionfa. ‘Ho colto il momento giusto per attaccare’

12 ottobre 201918:25

Bauke Mollema ha vinto in solitaria la 113esima edizione del Giro di Lombardia di ciclismo, con il tempo di 5h52’59”.L’olandese della Trek-Segafredo è scattato in contropiede sul Civiglio, a circa 18 chilometri dell’arrivo, e ha fatto il vuoto per trionfare nella prima classica Monumento della carriera, che si è conclusa a Como. Completano il podio lo spagnolo Alejandro Valverde (Movistar) e il colombiano Egan Bernal (Ineos), arrivati a 20″. Male gli italiani.”Non ci posso credere. E’ incredibile aver vinto questo Giro di Lombardia. Ho colto il momento giusto sul Civiglio per attaccare, ho fatto la mia mossa e ho preso quei 30″ di vantaggio decisivi”. Sono le parole a caldo di Bauke Mollema. “Oggi – ammette il ciclista olandese, 32 anni – c’erano avversari più veloci di me, ma ho pedalato benissimo e ho sfruttato le mie possibilità. Perché mi hanno lasciato andare via? Non lo so, magari mi hanno sottovalutato”.Soddisfatto anche Bernal, vincitore dell’ultimo Tour de France, oggi terzo: “Questo podio significa molto per me, anche perché è il primo in una classica monumento. Prima del via non pensavo nemmeno di poterci riuscire. Sono davvero contento anche se non ho vinto”, le parole del colombiano.

– Bauke Mollema ha vinto in solitaria la 113/a edizione del Giro di Lombardia di ciclismo, con il tempo di 5h52’59”. L’olandese della Trek-Segafredo è scattato in contropiede sul Civiglio, a circa 18 chilometri dell’arrivo, e ha fatto il vuoto per trionfare nella prima classica Monumento della carriera, che si è conclusa a Como. Completano il podio lo spagnolo Alejandro Valverde (Movistar) e il colombiano Egan Bernal (Ineos), arrivati a 20″. Male gli italiani.

Ciclismo: Mollema, colto momento giusto’Incredibile vincere il Lombardia, forse mi hanno sottovalutato’

12 ottobre 201917:04

– “Non ci posso credere. E’ incredibile aver vinto questo Giro di Lombardia. Ho colto il momento giusto sul Civiglio per attaccare, ho fatto la mia mossa e ho preso quei 30″ di vantaggio decisivi”. Sono le parole a caldo di Bauke Mollema, trionfatore del 113/o Giro di Lombardia di ciclismo. “Oggi – ammette il ciclista olandese, 32 anni – c’erano avversari più veloci di me, ma ho pedalato benissimo e ho sfruttato le mie possibilità. Perché mi hanno lasciato andare via? Non lo so, magari mi hanno sottovalutato”. Soddisfatto anche Bernal, vincitore dell’ultimo Tour de France, oggi terzo: “Questo podio significa molto per me, anche perché è il primo in una classica monumento. Prima del via non pensavo nemmeno di poterci riuscire. Sono davvero contento anche se non ho vinto”, le parole del colombiano.

Europei nuoto 2022: Roma fra candidateSopralluoghi a breve.

Da battere concorrenza di Germania e Russia

12 ottobre 201917:49

– La Len, riunita a Dublino, ha accettato la candidatura di Roma a ospitare la 35/a edizione degli Europei di nuoto 2022. L’Italia dovrà battere la concorrenza di Russia e Germania. Le procedure di verifica da parte della Len adesso prevedono un sopralluogo da tenersi entro un paio di settimane, al fine di completare il processo di assegnazione che potrebbe avvenire nei giorni immediatamente successivi. Gli Europei di nuoto mancano dall’Italia dal 1983, dopo quelli ospitati da Bologna nel 1927 e da Torino nel 1954.
Roma ospiterebbe per la quinta volta uno storico evento delle discipline acquatiche dopo le Olimpiadi 1960, i Mondiali 1994 e 2009. “La candidatura della Federnuoto – sostenuta da Governo, Regione Lazio e Comune di Roma con cui sono stati condivisi progetti e ipotesi di fattibilità – nasce con obiettivi plurimi: innanzi tutto riportare in Italia una manifestazione internazionale, rispondendo alla richiesta degli oltre 5 milioni di praticanti”, si legge in un comunicato di Federnuoto.

Paralimpiadi: Bebe Vio, ecco ‘Fly2tokyo’Onlus genitori campionessa racconterà sogno Giochi di 10 atleti

ottobre 201918:53

– È tempo di preparazione per la Paralimpiade di Tokyo 2020 (25 agosto-6 settembre), e ‘Art4sport Onlus’, associazione fondata dai genitori di Bebe Vio, ha ideato ‘Fly2tokyo’, progetto che seguirà il percorso sportivo di 10 ragazzi dell’art4sport team in vista dei Giochi. L’intento di ‘Fly2tokyo’ è di far conoscere le storie di dieci atleti paralimpici che tentano di ottenere il pass per Tokyo, attraverso un percorso di preparazione, impegno e, ovviamente, le qualificazioni. Dieci storie, anche di emozioni e delusioni, di ragazzi che inseguono un sogno e sperano che sempre più persone si affezionino al mondo Paralimpico. Tutti avranno a disposizione un team di fisioterapisti, nutrizionisti e preparatori atletici. Oltre a Bebe Vio, gli atleti coinvolti sono Emanuele Lambertini (scherma), Edoardo Giordan (scherma), Veronica Plebani (paratriathlon),Riccardo Bagaini (atletica), Marco Pentagoni (atletica),Lorenzo Marcantognini (atletica), Davide Obino (basket),Vittoria Bianco (nuoto) e un decimo atleta da confermare.

Rugby: Pro14, Scarlets-Zebre 54-10Match senza storia in Galles, Manfredi riesce a segnare una meta

LLANELLI12 ottobre 201919:14

– Gli Scarlets gallesi hanno battuto le Zebre 54-10 (26-10) in una partita del Guinness Pro14 di rugby (ex Celtic League). Per i bianconeri di stanza a Parma, meta di Manfredi e un calcio piazzato e una trasformazione di Biondelli.
Le Zebre si ritroveranno alla Cittadella del Rugby di Parma lunedì 21 ottobre, aprendo la settimana di allenamenti in vista del quarto turno del torneo e quindi del match di sabato 26 allo Stadio Lanfranchi di Parma contro i campioni in carica del Leinster.

Ginnastica: Mondiali, Lodadio d’argentoAzzurro agli anelli battuto dal turco Colak. Ottiene pass Tokyo

12 ottobre 201921:13

– Con un esercizio che ha rasentato la perfezione, Marco Lodadio ha ottenuto a Stoccarda la medaglia d’argento mondiale agli anelli che vale il pass olimpico per Tokyo 2020. Il 27enne dell’Aeronautica allenato da Gigi Rocchini, già medaglia di bronzo ai Mondiali di Doha 1998, argento lo scorso aprile agli Europei di Stettino, ha ricevuto dalla giuria 14.900 che lo hanno collocato al secondo posto della classifica, alle spalle del turco Ibrahim Colak (14.933).
Al terzo posto (bronzo) il francese Samir Ait Said, con 14.800.
Gli azzurri qualificati per Tokyo 2020 salgono a 151 (76 uomini e 75 donne) in 21 discipline differenti con 7 pass individuali.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: Giappone, prima fila Ferrari
Vettel in pole e Leclerc secondo, Mercedes dalla seconda fila

TOKYO13 ottobre 201904:47

– Ferrari in prima fila al Gran premio di Formula 1 del Giappone, a Suzuka.
Nelle qualifiche Sebastian Vettel ha conquistato la pole position girando in 1’27″064. Secondo posto per il compagno di scuderia Charles Leclerc, 1’27″253.
Secondo fila Mercedes, con Valtteri Bottas terzo (1’27″293) e Lewis Hamilton quarto (1’27″302). Poi le Red Bull di Max Verstappen e Alexander Albon.

Gp Giappone: partenza lenta FerrariContatto tra Leclerc e Verstappen, per entrambi gara di rincorsa

13 ottobre 201907:32

– Partenza a sorpresa nel Gp del Giappone, 17/a prova del mondiale di Formula 1, che dopo i primi giri vede in testa la Mercedes di Valtteri Bottas, abile a superare le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc, che occupavano la prima fila ma che hanno avuto qualche esitazione allo scattare del verde. La vettura di Leclerc è stata danneggiata nell’ala anteriore per un contatto – sotto investigazione – con la Red Bull di Max Verstappen che tentando di passare all’esterno ed è finita fuori pista. Leclerc si è dovuto fermare al quarto giro per cambiare il musetto, mentre Vettel è sotto investigazione per ‘falsa partenza’, col sospetto di aver anticipato un poco il semaforo Si corre in una giornata assolata e su pista asciutta il giorno dopo il passaggio del tifone Hagibis, che nel Paese ha provocato vittime e devastazioni e a Suzuka ha obbligato ad annullare tutte le attività del sabato e a disputare le qualifiche oggi. Il vento è consistente e variabile e potrebbe creare qualche problema ai piloti in gara.

F1: Bottas vince il Gp del Giappone a Suzuka, seconda la Ferrari di VettelHamilton chiude al terzo posto. La Mercedes vince il mondiale costruttori 2019

TOKYO13 ottobre 201909:01

Valtteri Bottas, su Mercedes, ha vinto il Gran premio del Giappone, 17/a prova del mondiale di Formula 1. A Suzuka, il finlandese ha preceduto Sebastian Vettel su Ferrari, che era partito dalla pole position, e il compagno di squadra Lewis Hamilton.Con il primo e il terzo posto ottenuti a Suzuka nel Gp del Giappone, rispettivamente con Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, la Mercedes vince il mondiale costruttori 2019, il sesto consecutivo per il team, con quattro gare di anticipo sulla conclusione della stagione.Per Bottas quella di Suzuka è la terza vittoria stagionale. Charles Leclerc, con l’altra Ferrari, ha chiuso al sesto posto. Subito ai piedi del podio si è classificato Alex Albon con la Red Bull, davanti a Carlos Sainz (McLaren). A punti sono andati anche Daniel Ricciardo, settimo con la Renault, Pierre Gasly, ottavo su Toro Rosso, Nick Hulkenberg, nono con la Renault e Lance Stroll, decimo con la Racin Point.

Ginnastica: Simone Biles oro volteggio, è recordAi Mondiali americana fa la storia. 23 medaglie,raggiunge Scherbo

STOCCARDA12 ottobre 201919:51

Simone Biles è nella storia della ginnastica. La 22enne fuoriclasse statunitense che a Rio 2016 vinse 4 ori olimpici, ha conquistato oggi il 17/o titolo mondiale della sua carriera vincendo a Stoccarda la finale del volteggio. Con la medaglia di oggi, la 23/a iridata della carriera, la Biles eguaglia il record assoluto di podi mondiali, finora detenuto dal bielorusso Vitaly Scherbo, protagonista assoluto della ginnastica negli anni ’90.Ora però la Biles avrà la possibilità di migliorare questo primato visto che a Stoccarda sarà impegnata anche nelle finali delle parallele asimmetriche, della trave e del corpo libero.

Nazionale italiana hacker sul podio campionati cybersecurity A Bucarest, gara promossa da Ue e Agenzia europea sicurezza reti

12 ottobre 201917:58

La nazionale italiana hacker ha conquistato il secondo posto dell’ultima edizione dei Campionati Europei di Sicurezza Informatica che si sono svolti a Bucarest. La gara, promossa dalla Commissione Europea e dall’Agenzia europea per la sicurezza delle reti dell’informazione (Enisa), ha visto confrontarsi venti squadre provenienti da tutta Europa: hanno dovuto dimostrare le proprie capacità “difensive e offensive nel regno dei sistemi informatici”.Prima classificata la Romania, che ha conquistato la medaglia d’oro dopo un serrato testa a testa con il team italiano. Il terzo posto è andato invece alla squadra austriaca. “I Campionati Europei sono una occasione per mettere alla prova le proprie capacità in un team che valorizzi le speciali competenze di ciascun – sottolinea Paolo Prinetto, direttore del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del Cini, il Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica – Ci tengo a sottolineare come, grazie agli sforzi di tanti volontari, questo piazzamento sia per questi ragazzi il coronamento di un cammino per tutti loro iniziato con CyberChallenge.IT, il progetto fortemente sostenuto dal Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis), e mirato alla ricerca di giovani talenti nel mondo della sicurezza informatica.Il progetto nel 2019 ha visto l’iscrizione di oltre 3.300 studenti di Università e Scuole Superiori da tutta Italia e che ha l’obiettivo di coinvolgerne almeno 4.000 nella prossima edizione, le cui iscrizioni di apriranno il 2 dicembre prossimo”. Roberto Baldoni vice direttore generale del DIS e Presidente del nucleo sicurezza cibernetica nazionale ha espresso le sue congratulazioni “a tutto il team, agli allenatori e ai dirigenti per il grande risultato frutto di tre anni di lavoro e sacrifici”.

Berrettini ko, Zverev in finale ShanghaiIl tedesco si impone in due set 6-3, 6-4 sull’azzurro

12 ottobre 201915:42

Sfuma il sogno di Matteo Berrettini nel torneo Masters 1000 di Shanghai. L’azzurro è stato sconfitto in semifinale dal tedesco Alexander Zverev col punteggio di 6-3, 6-4 in poco più di un’ora di gioco. Il n.6 al mondo domani affronterà il russo Daniil Medvedev per il titolo.

Impresa Kipchoge, maratona a Vienna sotto le due ore : ‘ho superato i limiti umani’Il campione kenyota ‘ognuno di noi può raggiungere risultati impossibili’ chiude la sua sfida in 1’59”40

12 ottobre 201918:02

“Ognuno di noi se si prepara nella sua vita può raggiunge risultati impossibili”. Queste le prime parole di Eliud Kipchoge poco dopo aver centrato sulle strade di Vienna l’impresa di scendere sotto le due ore nella maratona, col tempo di 1h59”40. “Volevo ispirare tante persone, nell’idea di spingersi oltre i limiti umani, ci ho provato tante volte e questa volta ci sono riuscito”.

 

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 5 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:51 DI VENERDì 11 OTTOBRE 2019

ALLE 01:48 DI SABATO 12 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Boxe:Italia-Argentina,Casamonica azzurro
Armando fa parte famiglia che ha solide tradizioni sul quadrato

11 ottobre 2019 17:51

– Un Casamonica in nazionale, quella di pugilato, sport nel quale la famiglia di origini gitane spesso protagonista delle cronache romane vanta solide tradizioni.
L’ultimo erede pugilistico di questa dinastia si chiama Armando, e in passato è già stato azzurro a livello giovanile, combattendo ai Mondiali di categoria. Ora però è arrivata la chiamata nella nazionale maggiore, che il 18 ottobre a Roma sfiderà l’Argentina nel dual match in cui si affronteranno pugili dell’Italia e dell’Albiceleste in dieci diverse categorie di peso. Il ventenne Armando Casamonica, che sogna di partecipare all’Olimpiade di Tokyo 2020 (un altro Casamonica, Romolo, fu azzurro ai Giochi di Los Angeles ’84) combatterà nei 63 kg. Intanto si prepara nella Palestra della Boxe Quadraro, società per la quale è tesserato. Questi i convocati per Italia-Argentina: Fabrizio Cappai, Federico Serra, Giuseppe Canonico, Armando Casamonica, Vincenzo Mangiacapre, Amedeo Sauli, Salvatore Cavallaro, Simone Fiori, Aziz Abbes Mouhiidine, Clemente Russo.

Atletica:Giorgi in lizza per premio 2019Federazione continentale la nomina dopo stagione da ricordare

11 ottobre 2019 17:51

– Il bronzo mondiale della 50 km di marcia a Doha, il record europeo e la vittoria in Coppa Europa ad Alytus. Al termine di una stagione da ricordare, per Eleonora Giorgi arriva anche la candidatura a ‘Women’s European Athlete of the Year’, atleta europea dell’anno, il sondaggio indetto dalla European Athletics e che vede in nomination le atlete di maggiore spicco del 2019, dalla due volte medaglia d’oro mondiale Sifan Hassan alla campionessa iridata dei 200 metri Dina Asher-Smith passando per la regina dell’alto Mariya Lasitskene. La 30enne lombarda allenata da Gianni Perricelli, laureata in Economia alla Bocconi, ha guadagnato la nomination grazie al terzo posto mondiale in Qatar, ottenuto sul lungomare della Corniche nella seconda uscita in carriera sulla 50 km, distanza nella quale detiene il primato continentale in virtù del crono di 4h04:50 centrato ad Alytus, in maggio, all’esordio nella specialità. È possibile votare fino alle 12.00 di venerdì 18 ottobre attraverso i social di European Athletics.

Ciclismo:Nibali cerca tris nel LombardiaBernal, Roglic, Valverde e Woods tra i favoriti della corsa

11 ottobre 201917:55

– Vincenzo Nibali cerca il tris al Giro Lombardia, dopo i trionfi del 2015 e del 2017, ma la lista degli avversari è lunga e agguerrita: domani ai nastri di partenza della 113/a edizione della “Classica delle Foglie Morte” – dedicata al grande Felice Gimondi, recentemente scomparso – ci saranno il re dell’ultimo Tour de France Egan Bernal – reduce dal successo al GranPiemonte -, il vincitore della Vuelta Primoz Roglic, gli ex campioni del mondo Alejandro Valverde e Philippe Gilbert, Adam Yates, Jakob Fuglsang e Michael Woods – primo alla Milano-Torino -. Assenti Thibaut Pinot, e Julian Alaphilppe, a causa della scarsa condizione. Percorso tradizionale: da Bergamo a Como 243 chilometri di salite e picchiate nella Monumento più dura di tutte. Il Ghisallo (pendenze fino al 14%), il Muro di Sormano (2 km al 15% con picchi fino a sfiorare il 30%) e il Civiglio saranno l’antipasto della salita di San Fermo della Battaglia, ultima ascesa a 5 km dall’arrivo. Il vincitore riceverà una maglia dedicata a Felice Gimondi.

Open Italia: sorpresa Molinari, è fuoriAll’Olgiata azzurro non supera il taglio, sfuma il tris

11 ottobre 201918:00

– Francesco Molinari esce di scena dal 76/o Open d’Italia. All’Olgiata Golf Club di Roma, dopo i successi 2006 e 2016, svanisce il sogno triplete per l’azzurro, che non riesce a superare il taglio e ad accedere dunque alla fase finale del torneo. Grande amarezza sul volto del campione piemontese, comunque acclamato dal pubblico capitolino sul green della buca 18.

Mea culpa Molinari, niente ha funzionatoAzzurro fuori da Open Italia: ‘gioco mediocre,ora volto pagina’

11 ottobre 201918:17

– “Nè rabbia né delusione. Accetto il verdetto e sono pronto a voltare pagina. Dispiace solo essere caduto qui all’Open d’Italia”. Francesco Molinari analizza così l’eliminazione arrivata nel 76° Open d’Italia all’Olgiata Golf Club di Roma. “Il livello di gioco – ammette – è stato mediocre ad essere generosi. E’ andata così ora sono chiamato a rialzarmi. Non ha funzionato niente e dovrò lavorare a testa bassa su tutto”.

Tiro a volo: Italia forfait Cdm ‘Mista’Ente internazionale voleva coppie estratte a sorte, no azzurri

11 ottobre 201918:26

– Ancora caos nel mondo del tiro.
Protagonista è la Issf, federazione internazionale di questo sport. Dopo il monito del Cio a proposito della vendita di pacchetti di viaggio con tagliandi delle gare di Tokyo 2020, arriva la decisione di stabilire tramite sorteggio la composizione delle coppie miste per il Trofeo del Presidente nell’ambito delle finali di Coppa del mondo ad Al Ain. La Issf voleva superare il concetto di squadre nazionali per fare in modo che, tramite sorteggio, un tiratore dell’Italia fosse accoppiato a una collega di nazionalità diversa

e così via. Il discorso sarebbe valso per tutti, ma Italia, San Marino, Francia e Finlandia non lo hanno accettato e diserteranno la gara ‘Mixed’ di domenica. La Spagna ha fatto di più: i due tiratori Fatima Galvez e Alberto Fernandez hanno anticipato il rientro in patria. Duro il presidente della Fitav Luciano Rossi: “Questa gestione della Issf continua a sorprendere per la superficialità e la leggerezza con cui amministra il Tiro”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Open Italia: Fitzpatrick vola in testa
A Olgiata Rose è terzo e Pavan ottavo. F.Molinari out

11 ottobre 201919:14

T – Matthew Fitzpatrick è il nuovo leader del 76/o Open d’Italia. All’Olgiata Golf Club di Roma il britannico nel secondo round del torneo s’è preso la scena e la vetta. A metà gara il 25enne di Sheffield con 132 (-10) ha un colpo di vantaggio sul danese Joachim Hansen, secondo con 133 (-9). Mentre Justin Rose, ex numero uno mondiale, è terzo (135, -7) al fianco di altri quattro giocatori. Ottima prova per l’azzurro Andrea Pavan, beniamino del pubblico, ottavo con 136 (-6). Stesso score per il finlandese Tapio Pulkkanen, che era in testa dopo la prima manche. Mentre Guido Migliozzi con 138 (-4) è 21/o. Niente da fare per Francesco Molinari, grande delusione della kermesse, eliminato (147, +5). Stessa sorte del piemontese per altri tre big come Paul Casey, Shane Lowry e Ian Poulter.

Open Italia: in 7.000 per secondo roundAll’Olgiata di Roma tanti bambini e appassionati

11 ottobre 201919:19

– Settemila gli spettatori che hanno assistito oggi alla seconda giornata di gare del 76/o Open d’Italia. All’Olgiata Golf Club di Roma ancora tanti bambini e appassionati. Tredicimila, dunque, le presenze totali (6.000 quelle del primo giorno) nei primi due round.

Canottaggio: intesa Lega Navale-FicsfSi vuole dare impulso alle attività svolte su sedile fisso

11 ottobre 201920:51

-La Lega Navale Italiana e la Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per dare impulso alle attività sportive della disciplina del canottaggio con sedile fisso, con particolare riguardo al coinvolgimento degli atleti diversamente abili.
Le basi per l’accordo, teso a coordinare al meglio le attività che le due associazioni possono svolgere insieme,sono state gettate durante l’incontro a Genova nel 2018 tra il presidente Ficsf e il Vice Presidente Lni, Piero Fabrizi e la firma del protocollo d’Intesa è avvenuta a Roma, nella sede della presidenza della Lega Navale Italiana, da parte dei rispettivi presidenti,Marco Mugnani per la Ficsf e Maurizio Gemignani per la Lni. L’accordo nasce quasi naturalmente, considerando le comuni finalità statutarie. La Lni ha lo scopo di diffondere la cultura del mare, con particolare riguardo alla promozione degli sport marinareschi,alla salvaguardia delle tradizioni del mare e all’avvicinamento al mare da parte dei meno fortunati.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 11 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:31 ALLE 17:51 DI VENERDì 11 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Sagan,a 7 anni non sapevo andare in bici
E quella Porsche vinta per scommessa con Paolo Zani

TRENTO11 ottobre 201910:31

– “E pensare che sino a sette anni non ero neppure capace di andare in bicicletta, i miei amici partivano montando sulla sella e io la spingevo”. Sembra impossibile da credere, ma sono parole di Peter Sagan, campionissimo slovacco che ha mietuto successi dovunque si è cimentato, su tutti campione del mondo in linea nel 2015, 2016 e 2017, primo corridore della storia a riuscire nell’impresa per tre anni di seguito. Davanti al pubblico del Teatro Sociale, durante la seconda edizione del Festival dello sport di Trento, Sagan ha raccontato la sua storia: “In Slovacchia esistono praticamente due sport: il calcio e l’hockey. Grazie a mio fratello mi sono avvicinato alle due ruote e poi sono arrivati i risultati. Purtroppo nel mio Paese il ciclismo ancora non si è sviluppato, io sto provando concretamente a dare una mano con una squadra per i più giovani che al momento ha 70 corridori”, ha spiegato.

Golf:Rose sale, gli azzurri protagonistiAll’Olgiata bene Pavan e Migliozzi. Korhonen show

11 ottobre 201911:00

– All’Open d’Italia azzurri tra i protagonisti della prima parte della seconda giornata di gare.
All’Olgiata Golf Club Andrea Pavan, in grande spolvero, è vicinissimo alle posizioni di vertice e tiene nel duello che lo vede contrapposto a Justin Rose, ex numero uno mondiale. Il player capitolino, che all’Olgiata ha tirato i primi colpi e la cui famiglia abita a poche centinaia di metri dal circolo che ospita il 76° Open d’Italia, dopo le prime otto buche giocate è a due colpi dal britannico. Che dopo 7 par consecutivi ha realizzato il primo birdie che lo ha proiettato alle spalle dei leader. Non solo Pavan. Perché Guido Migliozzi è scatenato e dopo 9 buche ha agganciato in classifica proprio “Nello” Pavan. Avanza anche Nino Bertasio.
Finlandesi super nella Capitale. Oltre a Tapio Pulkkanen (leader dopo la prima manche) vola Mikko Korhonen.

Tennis: Shangai, fuori Djokovic e FedererIn semifinale vanno Tsitsipas e Zverev

11 ottobre 201915:30

Fuori Djokovic e Federer, eliminati ai quarti di finale del torneo Masters 1000 di Shanghai entrambi in tre set da Tsitsipas e Zverev. Lo svizzero, n.2 del tabellone, segue così il destino di Novak Djokovic, eliminato anche lui in vista delle semifinali dal greco Stefanos Tsitsipas. Zverev, testa di serie n.5, se la vedrà col vincente del match tra Matteo Berrettini e l’austriaco Dominik Thiem. Grande impresa di Stefanos Tsitsipas che al torneo di Shangai ha messo fuori gioco Novak Djokovic, re incontrastato del tennis mondiale, e ha guadagnato così un posto in semifinale. Il greco ha avuto la meglio sul campione serbo con il punteggio di 3-6 7-5 6-3 e ha così rispedito a casa il favorito numero uno del torneo. In semifinale Tsitsipas se la vedrà con il russo Daniil Medvedev che all’alba di oggi (ora italiana) aveva eliminato battuto e eliminato Fabio Fognini. Il 21enne greco, attualmente n. 7 del ranking, ha giocato da grande campione: perso nettamente il primo set non si è disunito davanti al n. 1 del mondo e anzi ha cominciato una lenta rimonta che alla fine è diventa inarrestabile, costringendo Djokovic a una resa inaspettata. E’ la seconda volta che Tsitsipas batte il più quotato avversario. Con i punti conquistati grazie all’accesso alle semifinali, Tsitsipas ha definitivamente guadagnato anche un posto nelle Finals di Londra.

F1, Vettel “meteo un pò pazzo ci aiuta”Tedesco Ferrari: ‘Mercedes sembra oggettivamente più avanti’

11 ottobre 201912:19

– “Onestamente non sono sicuro di cosa ci manca, personalmente a livello di guida devo fare qualcosa in più. Il bilancio non sembra così male, ma in generale abbiamo poco grip rispetto a quello che ci aspettavamo”. Al temine delle seconde prove libere del Gran Premio del Giappone Sebastian Vettel si è detto ottimista sulle performance della sua Ferrari.
“Non ho guardato il passo di tutti – ha detto Vettel – credo che il mio non fosse così male, soprattutto se confrontato con quello della Red Bull. Mercedes, invece, sembra oggettivamente più avanti. Domenica sarà una giornata particolare, non so bene come saranno le condizioni, ma spero che siano un po’ pazze perché questo ci potrebbe aiutare. Sarà una battaglia intensa sia con le Frecce d’Argento sia con Verstappen”.

F1, Leclerc: ‘Dobbiamo migliorare’Ferrarista:’Mercedes qui è davanti e Red Bull sono molto veloci’

11 ottobre 201915:34

“Dobbiamo migliorare, sia io a livello di guida che la macchina per quanto riguarda il bilanciamento perché in generale ci manca grip. A livello di passo gara il mio non mi è sembrato male, anche se le Mercedes qui sono davanti a noi in termini di prestazione e anche la Red Bull è molto veloce”. Charles Leclerc ha analizzato così ai microfoni di Sky Sport F1 il suo venerdì a Suzuka: ”Domenica sarà una giornata particolare – aggiunge il pilota della Ferrari – spero che le condizioni della pista si rivelino particolarmente complicate perché le Mercedes sull’asciutto è davanti a noi e la Red Bull è pericolosa”.

Giochi 2026, Cairo “grande opportuità””Osare fa bene,quando l’Italia fa squadra ce la facciamo sempre”

TRENTO11 ottobre 201912:27

– “L’Olimpiade del 2026 è una grandissima opportunità. Ho preso il Torino nel 2005, e nel 2006 ci fu l’Olimpiade. La città era in crisi, ma da quell’evento ne riuscì a trarre un enorme beneficio. Osare ci ha fatto bene.
Penso a cosa sarebbe potuta essere Roma con le Olimpiadi, ma penso sia meglio non parlare di ciò che non è stato. Quando l’Italia fa squadra, e qui tutti hanno collaborato, dai sindaci agli atleti al Coni, alla fine ce la facciamo sempre”. Così il presidente di Rcs Urbano Cairo, in un incontro al Teatro sociale dal titolo “Milano-Cortina, la nostra olimpiade” nell’ambito del Festival dello sport organizzato dalla Gazzetta dello Sport. Tra gli ori presenti sul palco Stefania Belmondo, Giacomo Bertagnolli, Manuela Di Centa, Enrico Fabris, Giacomo Bertagnolli, Franco Nones, Gustavo Thoeni, Sofia Goggia.
“L’Italia è il quinto paese nel mondo per turismo, ma per le bellezze che abbiamo dovrebbe essere la prima. L’Olimpiade sarà un’occasione in più”.

“Piloti li gestiamo nell’interesse team”Binotto “Importante è che ci sia onestà è trasparenza tra noi”

11 ottobre 201912:29

– “Non ci siamo parlati solo dopo Sochi, ma ci sono state occasioni dall’inizio dell’anno. Ci siamo visti a Maranello con entrambi per attività al simulatore e abbiamo parlato. Cercare di gestire i piloti è un esercizio non facile e c’è sempre da imparare dagli errori. Ma è sempre meglio che non farlo. Si possono lasciare liberi i piloti di combattere, ma se si riesce a gestirli poi se ne ricava un vantaggio”. Così Mattia Binotto, team principal della Ferrari, è tornato sulle discussioni tra Vettel e Leclerc al termine del GP della Russia. “Non c’e’ rischio di perdere il controllo – aggiunge Binotto a Sky – c’e’ differenza tra gestire e tentare di gestirli, la nostra intenzione è di gestire la situazione nell’interesse del team e anche in quello dei piloti”. A Sochi, dopo essere passato al comando della gara sfruttando la scia concessa dal compagno di squadra, Vettel non aveva restituito la posizione come invece, secondo Leclerc, doveva esser fatto.

Giochi 2026, Morariu “Italia eccellente”Morariu: “L’unità ha fatto la differenza, messaggio incisivo”

TRENTO11 ottobre 201912:30

– “Perché abbiamo scelto l’Italia? Perché le persone hanno fatto la differenza”. A dirlo Octavian Morariu, membro del Cio, intervistato durante il Festival dello sport di Trento sulla vittoria di Milano-Cortina 2026. Nel corso del suo intervento è stato mostrato uno dei video della candidatura italiana. “C’erano due paesi importanti e c’erano molte caratteristiche in comune, ma in Milano-Cortina abbiamo trovato l’eccellenza, con professionisti mossi da tanta passione, da competenze e conoscenze. Persone che volevano impegnarsi e avevano la volontà di riuscirci – ha proseguito Morariu -. L’aspetto decisivo è stato poi il fatto che fossero tutti uniti: abbiamo visto davvero l’unità tra gli sportivi, gli atleti olimpionici, le amministrazioni, la politica. Persone con un back-ground, professionisti, e questo si è tradotto in una candidatura estremamente forte, che mandava un messaggio altrettanto incisivo”.

Giochi 2026, Malagò “abbiamo osato”Presidente Coni: “L’unità ci ha fatto vincere, ora manteniamola”

TRENTO11 ottobre 201912:34

– “Abbiamo fatto tutto con un budget minimo, abbiamo lavorato molto in house con i territori coinvolti. Il Cio ci ha chiesto tante volte come abbiamo fatto a fare tutto con così pochi fondi. Abbiamo osato, e questo ha fatto la differenza”. Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, salito sul palco del Teatro sociale per l’incontro su Milano-Cortina 2026 nell’ambito del Festival dello Sport di Trento. “Avevamo contro un Paese che per definizione è la casa degli sport invernali, la Svezia, e che per l’ottava volta si candidava senza mai aver ospitato i Giochi” ha detto Malagò.
“Credo sia stata vincente la scelta di acquisire il più possibile simpatia, con gli interventi di tante nostre atlete, da Elisa Confortola a Sofia Goggia. Penso che in generale l’unità sia un obiettivo da perseguire, in tutti i settori, ma questo è molto difficile nel nostro paese: lo sport è uno dei pochi ambiti dove non ci sono differenze. Questa unità la dobbiamo mantenere”, ha concluso Malagò.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

World Cup: l’Italia cede 3-1 alla Russia
Gli azzurri di Blengini rimontati dopo aver vinto il primo set

11 ottobre 201915:26

La Nazionale Maschile esce sconfitta con il punteggio di 3-1 (13-25, 27-25, 28-26, 25-12) dal match odierno disputato contro la Russia. Il rammarico è tanto per come è maturato questo ko. Gli uomini di Blengini avevano infatti iniziato la gara nel migliore dei modi aggiudicandosi il primo set in modo agevole e mostrando davvero un’ottima pallavolo frutto di una grande diligenza tattica. L’aver vinto in maniera netta la prima frazione, però, anziché galvanizzare gli azzurri ha sortito l’effetto contrario con Nelli e compagni che progressivamente, con il passare dei minuti, hanno concesso sempre più campo agli uomini di Sammelvuo che dopo un inizio complicato hanno raddrizzato la gara. Il tecnico finlandese ha avuto il merito di effettuare alcuni cambi rivelatisi decisivi (come l’inserimento dell’opposto Zemchenok), ma nel complesso la sensazione è che oggi l’Italia abbia perso davvero una grande chance.

F1: in Giappone Hamilton sulle orme di SchumacherMercedes da cinque anni comanda a Suzuka, riflettori su Leclerc

11 ottobre 201915:25

Suzuka è la diciassettesima tappa del campionato del mondo di Formula 1. Pista molto delicata che richiederà ancora più concentrazione quest’anno, complice la minaccia ciclone Hagibis che rischia di interrompere anzitempo la bagarre tra Ferrari e Mercedes. Perturbazioni a parte, la gara di Suzuka annuncia tra i protagonisti Charles Leclerc, che non non sale sul gradino più alto del podio dal Gp d’Italia dello scorso 8 settembre. Da cinque anni è Mercedes a comandare in Giappone, dove adesso Hamilton ha l’occasione di equiparare le sei vittorie di Michael Schumacher. E ad ogni modo, stando agli aggiornamenti attuali dal Giappone, dove il tifone ha già causato piogge torrenziali e venti con picchi di 200 km/h, potrebbe davvero succedere di tutto. Secondo gli analisti di Planetwin365 Leclerc è in leggero vantaggio su Hamilton: rispettivamente 2,40 e 2,55 le quote. Un testa a testa serrato fin dalle prove, con pari chance per entrambi sulla pole (2,75).

Rally Italia Talent da sogno a realtàVia campioni GF motori da Fiera di Verona con due Suzuki Swift

11 ottobre 201914:57

– E il sogno è diventato realtà per 4 dei vincitori della 6^ edizione di Aci Rally Italia Talent 2019 al Rally 2 Valli, gara valida per il Campionato Italiano Rally con la presentazione ufficiale alla presenza del presidente di Suzuki Italia, Massimo Nalli. Luca Insalata, in coppia con Lorenzo Lamanda e Marco Betti, in coppia con Nicolò Lazzarini hanno preso il via oggi dalla Fiera di Verona con le 2 Suzuki Swift gommate Toyo e preparate dalla Gliese Engineering.
Le gare premio per gli altri vincitori dell’edizione 2019 saranno programma nei prossimi mesi. La sesta stagione di ACI Rally Italia Talent, con lo slogan #rallypertutti, ha fatto registrare il numero record di 9.299 iscritti. Numeri che confermano l’apprezzamento per il format creato da Renzo Magnani nel 2014 e strategica è la partnership con l’Automobile Club d’Italia del presidente Angelo Sticchi Damiani con particolare attenzione all’Educazione per la Sicurezza Stradale. Aperte le iscrizioni per edizione 2020 su http://www.rallyitaliatalent.it

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Atp Shanghai: Zverev elimina Federer
Dopo il ko di Djokovic il torneo cinese riserva altra sorpresa

11 ottobre 201915:31

– Roger Federer esce ai quarti di finale del torneo Masters 1000 di Shanghai, battuto 2-1 dal tedesco Alexander Zverev. Lo svizzero, n.2 del tabellone, segue così il destino di Novak Djokovic, eliminato anche lui in vista delle semifinali dal greco Stefanos Tsitsipas. Zverev, testa di serie n.5, se la vedrà col vincente del match tra Matteo Berrettini e l’austriaco Dominik Thiem.

Torna ‘Sport che vogliamo Us Acli’Domani e domenica II giornata nazionale,coinvolto tutto il Paese

11 ottobre 201915:36

– Un week end di attività per tutti, su tutto il territorio nazionale e in luoghi simbolo di cittadinanza vissuta o negata da sostenere o rilanciare attraverso lo sport. Da domani a domenica 13 ottobre torna la Giornata nazionale ‘Lo sport che vogliamo’ targata Us Acli.
Giunto alla sua II edizione dopo il successo del 2018, l’evento è patrocinato da Anci, Ufficio per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della Cei e dallo sponsor tecnico Joma.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare alla differenziazione secondo le esigenze sportive e sociali locali, rispetto ai destinatari, alla sede di svolgimento e all’attività motoria-sportiva proposta. “Un bel progetto – ha tenuto a sottolineare il presidente dell’Unione Sportiva Acli, Damiano Lembo – avviato lo scorso anno e che a mio avviso si è dimostrato vincente”.

F1: Giappone: arriva il tifone, pole e Gp tutto domenicaMercedes Bottas domina libere. Ferrari staccate con Leclerc 4/o

11 ottobre 201915:37

Un venerdì di semplici libere che potrebbe diventare fondamentale per la formazione della griglia di partenza del Gran Premio del Giappone. Gara che sarà fortemente condizionata dall’arrivo domani a Suzuka del tifone Hagabis e che vedrà le qualifiche slittare da sabato a a domenica con la possibilità addirittura della cancellazione della lotta della pole se il forte maltempo dovesse protrarsi fino a domenica mattina quando (le 10:00 in Giappone, le 3:00 in Italia), come stabilito oggi, si dovrebbero correre le prove ufficiali. Se così non fosse saranno presi in considerazione i risultati delle libere 2 di oggi che hanno visto il dominio assoluto delle Mercedes con Valtteri Bottas davanti a Lewis Hamilton e alla Red Bull di Max Verstappen. Più staccate le Ferrari con Charles Leclerc quarto e Sebastian Vettel quinto. Rosse che come ammesso dagli stessi piloti sono apparse in difficoltà in termini di grip. “Onestamente non sono sicuro di cosa ci manca, personalmente a livello di guida devo fare qualcosa in più – ha ammesso Vettel – Il bilancio non sembra così male, ma in generale abbiamo poco grip rispetto a quello che ci aspettavamo”. La sessione per le Rosse è stata particolarmente intensa, con due momenti di attacco al tempo, uno all’inizio e uno nei minuti finali del turno per cercare di approfittare della pista più gommata. Nella fase centrale la Ferrari ha lavorato in chiave gara con long run nei quali è stato valutato il comportamento sia delle gomme Medium che delle Soft. “Non ho guardato il passo di tutti – ha detto Vettel – credo che il mio non fosse così male, soprattutto se confrontato con quello della Red Bull. Mercedes, invece, sembra oggettivamente più avanti. Domenica sarà una giornata particolare, non so bene come saranno le condizioni, ma spero che siano un po’ pazze perché questo ci potrebbe aiutare. Sarà una battaglia intensa sia con le Frecce d’Argento sia con Verstappen”. Che la Ferrari sia tornata dietro alle Mercedes lo ammette lo stesso Leclerc che confida in una pista bagnata per ridurre il gap con i rivali: “Dobbiamo migliorare, sia io a livello di guida che la macchina per quanto riguarda il bilanciamento perché in generale ci manca grip. A livello di passo gara – ammette il pilota monegasco – il mio non mi è sembrato male, anche se le Mercedes qui sono davanti a noi in termini di prestazione e anche la Red Bull è molto veloce.
Domenica sarà una giornata particolare – conclude il pilota della Ferrari – spero che le condizioni della pista si rivelino particolarmente complicate perché le Mercedes sull’asciutto è davanti a noi e la Red Bull è pericolosa”.

Kickboxing: a Milano torna ‘Bellator’Show sport combattimento, in gara Silvia La Notte e Sakara

11 ottobre 201916:53

– Le stelle mondiali degli sport da combattimento tornano a darsi battaglia a Milano. Nella nuovissima arena dell’Allianz Cloud (ex Palalido) domani si alza il sipario su Bellator, che vedrà in gara i campioni mondiali di ring e gabbia distribuiti in 18 incontri divisi in 2 atti (9 di kickboxing, 9 di arti marziali miste) e la partecipazione di 36 top fighters internazionali per 12 Paesi e 4 continenti.
A rappresentare l’Italia, la kickboxer milanese Silvia La Notte che sfiderà davanti al pubblico di casa la francese Jade Jorand. Per la cintura mondiale della categoria 63 kg il palermitano Cristian Faustino affronterà il detentore Gabriel Varga. Tornerà nella gabbia delle MMA “il legionario” Alessio Sakara per il prestige fight finale contro lo statunitense Caanan Grigsby nella categoria 93 kg.

Atp Shanghai: Berrettini in semifinaleAzzurro batte Thiem due set, prossimo avversario Zverev

11 ottobre 201916:59

– L’azzurro Matteo Berrettini sbarca in semifinale nel torneo Masters 1000 di Shanghai, battendo 2-0 (7-5, 6-4) l’austriaco Dominik Thiem. Per accedere alla finale, il romano dovrà vedersela con il tedesco Alexander Zverev, che ha battuto Roger Federer.

Kipchoge ritenta maratona sotto 2 oreDomani tentativo con ‘lepri’ su percorso in Prater Vienna

BOLZANO11 ottobre 201917:39

– Dopo Monza Vienna. Eliud Kipchoge domani all’alba, tenterà nuovamente di abbattere il muro delle 2 ore nella maratona. Due anni fa a Monza sfiorò il record dei record correndo in 2h00’25”. L’atleta keniano 35enne sarà accompagnato da una squadra di ‘lepri’ lungo un percorso nel Prater, il famoso parco sulla sponda del Danubio, che per l’occasione è stato riasfaltato. La partenza, secondo le condizioni meteorologiche, è previsto tra le 5 e 9 del mattino.
Il progetto viene finanziato dal colosso chimico londinese Ineos.
“Sono convinto di farcela questa volta”, ha detto Kipchoge in conferenza stampa a Vienna. “Corro per scrivere un capitolo di storia”, ha aggiunto. “Voglio dimostrare alla gente che non esistono limiti, solo quelli nella testa”, ha detto il campione olimpico in carica. L’eventuale record in “condizioni di laboratorio”, come l’ha definito Eliud Kipchoge, non intaccherebbe quello ‘ufficiale’ delle gare di maratona, che appartiene allo stesso Kipchoge in 2h01’39”.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 4 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 19:02 DI GIOVEDì 10 OTTOBRE 2019

ALLE 10:31 DI VENERDì 11 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Milano-Cortina: Cairo,ringraziamo Malagò
Presidente Coni “ha avuto un ruolo importantissimo”

TRENTO10 ottobre 2019 19:02

– “Tantissimi eventi, tantissimi ospiti fantastici. Lo scorso anno, vedendo quanto era bello il clima del festival, avevo deciso di fermarmi due giorni in più, quest’anno sarò qui fino a domenica”. Il presidente di Rcs, Urbano Cairo, è salito sul palco del Teatro sociale per un breve saluto in occasione dell’inaugurazione del Festival dello sport a Trento, dedicato, in questa seconda edizione, a “il fenomeno i fenomeni”. Cairo ha ricordato il grande risultato delle Olimpiadi invernali del 2026: “Per Milano-Cortina, per questo successo, dobbiamo ringraziare Malagò, che ha avuto un ruolo importantissimo”, ha detto. L’imprenditore è anche presidente del Torino calcio. Una squadra, ha detto, “che è forse stata il primo dei fenomeni, una squadra che ha fatto cose straordinarie e penso al grande capitano Valentino Mazzola”, ha detto.

Golf: Open Italia, Pulkkanen in testaA Olgiata finlandese davanti a tutti. Molinari solo 54mo

10 ottobre 201919:08

– Tapio Pulkkanen con 64 (-7) colpi guida il leaderbord del 76° Open d’Italia, quinta tappa 2019 delle Rolex Series European Tour. All’Olgiata Golf Club di Roma il player finlandese è la sorpresa del primo giorno di gare e precede in classifica lo slovacco Rory Sabbatini, secondo con 65 (-6). Partenza in salita per Francesco Molinari, solo 54/o (71, par) al fianco, tra gli altri, di Renato Paratore e Matteo Manassero. Tra i campionissimi in gara brilla la stella di Justin Rose. Il britannico, ex numero uno al mondo e campione olimpico ai Giochi di Rio 2016, è 3/o (66, -5) a soli due colpi dalla vetta. Delude Shane Lowry, vincitore dell’Open Championship 2019, 72/o (72, +1). Mentre Andrea Pavan e Francesco Laporta, entrambi 20/i con 69 (-2), sono stati fin qui i migliori tra i 13 azzurri sul green.

F1, Bottas davanti nelle seconde libereSeconda Mercedes Hamilton, 3/o Verstappen, 5/a Ferrari Vettel

11 ottobre 201909:08

– Dopo aver concluso davanti le libere 1, la Mercedes di Valtteri Bottas ha conquistato il miglior tempo anche nella seconda sessione delle prove di venerdì del Gran Premio del Giappone con il tempo di 1’27”785. Il finlandese ha preceduto il compagno di squadra Lewis Hamilton (1’27”885) e la Red Bull di Max Verstappen (1’28”066). Quarto tempo per la Ferrari di Charles Leclerc (1’28”141) che ha preceduto l’altra Rossa di Sebastian Vettel (1’28”376). Nelle prime prove libere del Giappone a Suzuka dietro alla Mercedes di Bottas (in 1’28”731) si era piazzato il campione del mondo Hamilton seguito a sua volta dalle Ferrari notevolmente distanziate: il tedesco Vettel si era fermato a 0″989, mentre il monegasco Leclerc era a 1″181.

Golf: Open Italia, attesa per F.MolinariAl via 2/o giro, “Chicco” in campo alle 13 dopo Pulkkanen

11 ottobre 201909:14

– E’ cominciato all’Olgiata Golf Club di Roma il secondo round del 76° Open d’Italia. Grande attesa per Francesco Molinari che, dopo aver chiuso il primo giro al 54° posto, tornerà sul green all’ora di pranzo (ore 13 dal tee della buca 1) per provare a dare il via alla rimonta e inseguire il terzo successo (dopo quelli 2006 e 2016) nella massima rassegna nazionale di golf. Un’ora prima (ore 12) toccherà invece a Tapio Pulkkanen. Il 29enne finlandese, nel round inaugurale della quinta tappa 2019 delle Rolex Series European Tour, ha rubato la scena ai campioni internazionali prendendosi la leadership della classifica. Il suo Trilby (cappello), ieri di paglia ma spesso da pescatore, ha già conquistato tutti. Già in campo Justin Rose, ex numero uno mondiale (ora al quinto posto), che ieri ha chiuso la manche in 3/a posizione e ora punta alla vetta. Tra gli azzurri ha cominciato forte Andrea Pavan (il golfista italiano più in forma del momento), cresciuto proprio all’Olgiata Golf Club.

F1: Giappone, le qualifiche slittano a domenica per tifoneCancellate le terze prove libere in programma per sabato

11 ottobre 201909:08

Niente qualifiche sabato per il Gran Premio del Giappone a Suzuka, la lotta per la pole è stata rinviata a domenica mattina per l’arrivo del tifone Hagibis. Lo ha comunicato la Formula 1 venerdì mattina, a pochi minuti dall’inizio della prima sessione di prove libere del GP del Giappone. La terza sessione di prove libere di sabato non verrà riprogrammata, mentre la gara partirà regolarmente alle 14:10 ora locale (le 7:10 in Italia). Dopo aver concluso davanti le libere 1, la Mercedes di Valtteri Bottas ha conquistato il miglior tempo anche nella seconda sessione delle prove del Gran Premio del Giappone con il tempo di 1’27”785. Il finlandese ha preceduto il compagno di squadra Lewis Hamilton (1’27”885) e la Red Bull di Max Verstappen (1’28”066). Quarto tempo per la Ferrari di Charles Leclerc (1’28”141) che ha preceduto l’altra Rossa di Sebastian Vettel (1’28”376). Nelle prime prove libere del Giappone a Suzuka dietro alla Mercedes di Bottas (in 1’28”731) si era piazzato il campione del mondo Hamilton seguito a sua volta dalle Ferrari notevolmente distanziate: il tedesco Vettel si era fermato a 0″989, mentre il monegasco Leclerc era a 1″181.

Shangai, Fognini eliminato da MedvedevIl campione ligure battuto con il punteggio di 6-3 7-6

11 ottobre 201909:26

E’ finita ai quarti di finale l’avventura di Fabio Fognini al torneo di Shangai, penultimo Masters 1000 della stagione. Il campione ligure è stato infatti sconfitto dal russo Daniil Medvedev con il punteggio di 6-3 7-6.
Fognini ha lottato come un leone, ma con il Medvedev di oggi (la partita si è giocata all’alba italiana) c’è stato poco da fare.
Il russo ha vinto soprattutto grazie al servizio, che gli ha portato il 91% dei punti conquistati. Per il 32enne ligure, numero 12 del ranking, comunque, una grande gara contro un avversario considerato fra i più in forma del momento e che attualmente occupa la posizione numero 4 nella classifica mondiale. Nel pomeriggio in campo Matteo Berrettini (n. 13 del mondo) per giocarsi un posto in semifinale contro l’austriaco Dominic Thiem, numero 5 del ranking.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:12 ALLE 19:02 DI GIOVEDì 10 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Italia-All Blacks annullata per allerta tifone
Pari senza punteggio e 2 punti a team. Anche Inghilterra-Francia

TOKYO10 ottobre 2019 06:12

Salta l’attesa sfida dell’Italia contro gli All Blacks. Gli organizzatori dei Mondiali di rugby hanno dovuto infatti cancellare in via precauzionale le partite in programma sabato in Giappone per l’arrivo anticipato del tifone Hagibis.L’agenzia meteorologica giapponese avverte infatti che il potente tifone potrebbe portare pericolose piogge torrenziali nelle parti centrali del Paese proprio tra sabato e domenica, durante l’ultima giornata della fase a gironi del torneo. I match Inghilterra-Francia di Yokohama e quello Italia-Nuova Zelanda di Toyota sono stati quindi annullati per motivi di sicurezza, per la prima volta.Le partite annullate a causa del maltempo verranno registrate come pareggi senza punteggio e ogni squadra otterrà due punti competizione.

Open Italia al via,Molinari tra applausiOlgiata, a primo tee shot azzurro anche genitori e Pirlo

10 ottobre 201909:20

– Il 76° Open d’Italia è iniziato con un’accoglienza da big per Francesco Molinari. All’Olgiata Golf Club di Roma l’azzurro alle 8:30 del mattino ha iniziato la rincorsa verso il sogno triplete. Tanti gli applausi riservati al campione della Race to Dubai 2018, accolto sul tee della 10 anche dai genitori, che poco dopo hanno assistito pure all’avvio di gara dell’altro figlio, Edoardo. Pantalone nero, polo grigia e cappello bianco, “Chicco” Molinari concentratissimo ha rivolto un occhiolino d’intesa al papà per poi scagliare il primo tee shot. Il tutto davanti agli occhi, tra gli altri, di Andrea Pirlo e Simone Pepe che, dopo il secondo posto nella Rolex Pro-Am di ieri, sono rimasti nel circolo capitolino per seguire le prodezze degli azzurri. L’avvio del campione torinese non è stato però dei migliori, alla prima buca subito un bogey per “Laser Frankie”, da riscattare in fretta.

F1: tifone Hagabis minaccia Gp GiapponeLa Fia: ‘ogni sforzo per ridurre al minimo i pericoli’

10 ottobre 201911:32

Dopo l’annullamento di due gare del Mondiale di rugby, ora anche il mondo della Formula 1 trema. Hagibis, il grande tifone che si abbatterà sabato sul Giappone, rischia infatti di compromettere anche il programma del GP di Suzuka. La città si trova a 300 km a est da Tokyo, una delle aree che verrà colpita dall’impressionante fenomeno metereologico. “La Fia, la Formula 1, il circuito di Suzuka e la Federazione automobilistica giapponese stanno monitorando il tifone Hagibis e il suo potenziale impatto sul Gran Premio del Giappone di Formula 1 2019”, è quanto si apprende dalla nota pubblicata sul sito ufficiale della Federazione Internazionale dell’Automobile. “Si sta compiendo ogni sforzo per ridurre al minimo i pericoli per il programma di Formula 1. Tuttavia, la sicurezza dei fan, dei concorrenti e di tutti sul circuito di Suzuka rimane la priorità assoluta. Tutte le parti continueranno a monitorare la situazione e forniranno ulteriori aggiornamenti”.

Shanghai, Fognini ai quarti di finaleAttesa per Berrettini in campo contro Bautista Agut

10 ottobre 201909:45

– Il tennista ligure Fabio Fognini ha conquistato l’accesso ai quarti di finale del torneo di Shanghai. Il campione azzurro ha battuto il russo Karen Kachanov con il punteggio di 6-3 7-5. Per l’azzurro è stata la rivincita a sette giorni dalla sfida nei quarti del “China Open”, vinta in rimonta dal 23enne moscovita. Per Fognini doppia soddisfazione, la vittoria sul russo vale infatti punti preziosi per le Finals di Londra. Ora c’è attesa per l’altro azzurro, Matteo Berrettini, anche lui a caccia di un posto nei quarti di finale.
Il romano affronterà lo spagnolo Roberto Bautista Agut.

A Renault Clio il premio Auto Europa2020Tra le supersportive vince la Ferrari F8 Tributo

10 ottobre 201910:28

– Con 178 voti a favore, l’Unione Italiana Giornalisti dell’Automobile ha scelto Renault Nuova Clio come migliore vettura prodotta e commercializzata in Europa. Sul podio salgono anche la Volvo V60 Cross Country e la Peugeot 508, che hanno ottenuto rispettivamente 78 e 75 voti dei 1161 espressi durante l’evento a Villa Tuscolana a Frascati (Roma). Tra le supersportive la Ferrari F8 Tributo si è aggiudicata il Premio Auto Europa Sportiva 2020 con 221 voti, davanti alla Lamborghini Huracàn Evo Spyder (111 preferenze) e alla Porsche 911 Carrera S (104). A commento del “Premio UIGA Auto Europa 2020”, la presidente dell’Unione Italiana Giornalisti dell’Automobile, Marina Terpolilli, ha sottolineato “l’importanza del ruolo della Renault Clio nella gamma del produttore francese, a supporto delle vendite, inoltre la capacità della nuova Clio di portare nel segmento “B” caratteristiche proprie del segmento Premium, quali tutti i più moderni sistemi di sicurezza – gli ADAS”.

F1: Leclerc: ‘con Vettel tutto risolto dopo Sochi’ Ferrarista su arrivo tifone: ‘forse sabato non si potrà guidare’

10 ottobre 201911:39

“Per quanto riguarda le discussioni con Sebastian e il team dopo il Gp di Russia a Sochi, ci sono stati evidentemente dei fraintendimenti, anche da parte mia, ma ora è tutto risolto ed è tutto chiaro. È sembrato un grosso caso all’esterno, ma così non è stato, abbiamo risolto tutto”. Lo ha detto in più di un’occasione il pilota della Ferrari Charles Leclerc, durante la conferenza Fia Suzuka, dove (tifone permettendo) è in programma il 17esimo weekend del Mondiale di F1.”Non ero a Maranello la scorsa settimana quando c’era Sebastian, avevo altre cose da fare, ha aggiunto Leclerc, ma ho incontrato Mattia Binotto il giorno dopo e, come ho detto, ora è tutto più chiaro. Penso che fosse chiaro dall’inizio della stagione che dobbiamo obbedire ai team order, non era chiaro a tutti e due i piloti in Russia all’inizio della gara, abbiamo parlato tutti per fare in modo che questo non si ripeta in futuro. Entrambi vogliamo batterci tra di noi e avere la meglio sull’altro, ma la priorità va sempre alla squadra”. Leclerc parla poi dell’arrivo del tifone a Suzuka: “Venerdì sarà importante in vista di domenica, anche perché forse sabato non si potrà guidare. Personalmente, sono in Formula 1 solo da un anno e mezzo ma abbiamo sempre girato in piena sicurezza, quindi sono tranquillo da quel punto di vista. Non prenderemo rischi”. Infine c’e’ ottimismo da parte del ferrarista sulla gara: “Non ci sono motivi per non essere competitivi anche in questo weekend – ha spiegato il monegasco. La macchina va bene, è così da quando siamo rientrati dalla sosta estiva. Nelle ultime due gare mi aspettavo di più, ma le cose vanno comunque bene”.

Hamilton,motore Ferrari fa la differenza”Io non posso schiacciare di più l’acceleratore…”

10 ottobre 201912:05

– “Il motore della Ferrari sta facendo un’enorme differenza. A Sochi loro erano sette decimi più veloci sul rettilineo e io non posso schiacciare di più l’acceleratore…”. In vista del Gp del Giappone, Lewis Hamilton ammette il gap esistente in questo momento tra le Mercedes e le Rosse di Maranello, dove, sottolinea in un’intervista all’emittente tedesca Rtl “hanno cambiato qualcosa per rendere il loro propulsore migliore di tutti gli altri” e prevede quindi una lotta serrata anche sul circuito di Suzuka.
“Stiamo lavorando duro per capire come essere più veloci, dobbiamo trovare un modo per guadagnare nelle curve, ridurre la resistenza aerodinamica e avere più potenza”, ha aggiunto il britannico.

Targa Florio Classica ricorda CamilleriDa oggi al 13 ottobre 180 vetture in gara per edizione 2019

10 ottobre 201912:09

– Presentata la Targa Florio Classica che nell’edizione 2019 ricorda Andrea Camilleri. L’evento organizzato dall’Automobile Club Palermo e dall’Automobile Club D’Italia con il supporto di ACI Sport e ACI Storico, è stato illustrato alla stampa presso nella sede del Rettorato dell’ateneo palermitano. Sono intervenuti tra gli altri il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo Fabrizio Micari e il Presidente dell’Automobile Club Palermo Angelo Pizzuto e il Direttore Generale di ACI Sport Spa Marco Rogano che ha annunciato il premio dedicato alla memoria di Andrea Camilleri, e che verrà assegnato all’equipaggio vincitore della Targa Florio Classica 2019, nell’edizione in cui le prestigiose 180 auto in gara si spingeranno fino alla Valle dei Templi, a ridosso di quella Porto Empedocle che diede i natali al maestro Camilleri “Magico Conta storie della Sicilia” come si legge sulla Targa che sarà consegnata all’equipaggio vincitore della gara di Regolarità Storica.

Serve legge su semiprofessionismo donneSpadafora “Nostre campionesse abbiano pari diritti degli uomini”

10 ottobre 201912:13

– “Ho la delega allo sport, dove il tema delle pari opportunità è molto forte e molto sentito e quindi mi voglio impegnare per una legge sul semi-professionismo femminile perché è giusto che le nostre atlete, le nostre ragazze, le nostre campionesse abbiano pari dignità e pari diritti rispetto agli uomini”. Lo ha detto il ministro allo sport e ai giovani Vincenzo Spadafora a margine della presentazione del Dossier ‘Indifesa’ di Terre des Hommes.

Rugby: niente All Blacks e Italia a casaCon 0-0 a tavolino si chiude Mondiali per azzurri

10 ottobre 201913:31

– L’Italia saluta il Mondiale di rugby, e senza neanche aver affrontato i campioni del Mondo della Nuova Zelanda contro i quali sarebbe servito un vero e proprio miracolo sportivo per ottenere la qualificazione ai quarti.
“Comprendiamo la decisione della federazione internazionale di annullare la partita con gli All Blacks per il tifone in arrivo, ma nella nazionale c’e’ grande rammarico”, il commento del presidente della Federugby, Alfredo Gavazzi. L’Italia chiude terza, nella pool B, dietro Sudafrica e Nuova Zelanda.
“Comprendiamo e accettiamo la scelta. Da Presidente federale e da uomo di sport comprendo il rammarico degli atleti e dello staff tecnico per non aver potuto sfidare i campioni del Mondo in carica”.

Molinari: “Inizio in chiaroscuro”A Olgiata azzurro non brilla: “Campo tosto, non permette e

10 ottobre 201913:35

– Francesco Molinari chiude il round d’apertura dell’Open d’Italia con un birdie (realizzato alla buca 9) da fuori green che fa esplodere di gioia il pubblico dell’Olgiata Golf Club di Roma. Dopo un avvio di gara in salita l’azzurro recupera ma è costretto a rincorrere. Prova in perfetto par per il re della Race to Dubai, che sperava certamente in qualcosa di più. “Il putt finale – le dichiarazioni di ‘Chicco’ Molinari – serve per il morale. E’ stata una giornata in chiaroscuro, per via di un campo tosto che non perdona e non ammette errori. Dopo un inizio difficile era importante non mollare. Domani dovrò dare il massimo”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Volley World Cup: Italia-Australia 3-0
Quarto successo per azzurri, prossimo impegno contro il Canada

10 ottobre 201917:04

Arriva il quarto successo per l’Italvolley nella World Cup. Oggi i ragazzi di Gianlorenzo Blengini si sono resi protagonisti di una prova convincente contro l’Australia battuta 3-0 (30-28, 25-13, 25-22) al termine di una gara nella quale sono stati bravi a gestire qualche momento di difficoltà. “Sono davvero soddisfatto del risultato di oggi – le parole del ct Gianlorenzo Blengini a fine match -: l’Australia è una squadra che rispettiamo molto. Li avevamo già affrontati a Bari nel torneo di qualificazione olimpica ed eravamo consci delle loro capacità. Siamo riusciti chiudere la gara in tre set, è vero, ma non senza difficoltà. Merito ai ragazzi per aver portato a casa un primo parziale combattuto e che si è rivelato determinante per porre la gara su dei binari precisi. Prossimi impegni degli azzurri contro il Canada (13 ottobre), Iran (14 ottobre e Brasile (15 ottobre).

Ricoverato in ospedale Raymond PoulidorProblemi cardiaci per 83enne campione francese, 8 podi al Tour

10 ottobre 201917:04

Si sono aggravate le condizioni di salute di Raymond Poulidor. L’83enne ex ciclista francese vincitore di una Vuelta, una Sanremo e soprattutto ben 8 volte sul podio al Tour, era rimasto vittima di edema polmonare quest’estate e dal 27 settembre è ricoverato all’ospedale di Saint-Léonard-de-Noblat, vicino a Limoges, dove sarebbero emersi anche problemi cardiaci. “I dottori ci hanno detto che dovevamo prepararci a non ricevere buone notizie”, ha detto a ‘Le Parisien’ la moglie Gisèle.

Vela:Barcolana corre a’L’Uomo e il Mare’Torna su RaiSoprtHd la rubrica condotta da Giulio Guazzini

10 ottobre 201914:36

– Torna in onda su RaiSport +HD, l “L’Uomo e il Mare”, il programma curato e condotto da Giulio Guazzini con il montaggio di Roberto Toti, dedicato alla vela, al mare ed ai suoi personaggi. La puntata di oggi alle 20:00 sarà interamente dedicata alla Barcolana che, dopo aver girato la boa dei cinquant’anni, questa volta si appresta a mette il sigillo sull’edizione numero 51. Nel corso dello speciale Guazzini vuole proporre un avvicinamento alla regata che si correrà domenica 13 ottobre, attraverso il racconto della sua storia, dei suoi miti e soprattutto dei suoi protagonisti. Un’ occasione per conoscere Trieste, città della vela e della libertà, colpita al cuore nei giorni scorsi dalla follia umana, capace comunque di reagire prontamente. In primo piano la voce dei marinai, skipper ed appassionati e organizzatori che hanno scritto con le loro imprese pagine di letteratura marinara.
L’appuntamento è domenica 13 ottobre alle 9.40 con la diretta di Raisport +HD.

A Suzuka Hamilton insegue record SchumiTracciato e statistiche favorevoli a Mercedes

10 ottobre 201914:37

– La conformazione del tracciato, uno dei più “guidati” di tutto il calendario, e le statistiche (cinque trionfi consecutivi) conferiscono alla Mercedes un leggero vantaggio teorico in vista del Gp del Giappone, 17ma tappa del mondiale di F1, che si corre domenica a Suzuka.
Vincendo, Lewis Hamilton eguaglierebbe Michael Schumacher, vincente sei volte in Giappone. Gli aggiornamenti messi in pista dalla Ferrari nell’ultimo periodo, però, hanno reso la Rossa una vettura competitiva su tutti i tipi di tracciato, non solo su quelli dai lunghi rettilinei che privilegiano la grande potenza della SF90. Peri quotisti Snai la vittoria del campione britannico vale 2,50, con Charles Leclerc ad inseguire il campione del mondo nel pronostico a 2,75 e con il quale condivide la quota sulla pole position (2,50 per entrambi). Le novità tecniche in casa Ferrari hanno fatto bene anche a Sebastian Vettel che insidia da vicino i due grandi favoriti: la sua vittoria si gioca a 4,50.

Campioni Rally Italia Talent al 2 ValliAperte le iscrizioni per edizione 2020 targata Aci e Suzuki

10 ottobre 201914:41

– Il sogno dei giovani campioni del Rally Italia Talent corre al Due Valli. Domani, nella gara valida per il Campionato Italiano Rally, i 4 vincitori della 6^ edizione del Grande Fratello dei Motori targato Aci e Suzuki (Luca Insalata, in coppia con Lorenzo Lamanda e Marco Betti, in coppia con Nicolò Lazzarini) parteciperanno alla loro gara premio, gratuitamente e da ufficiali, con le 2 Suzuki Swift gommate Toyo e preparate dalla Gliese Engineering.
Le gare premio per gli altri vincitori dell’edizione 2019 saranno programma nei prossimi mesi. La sesta stagione di ACI Rally Italia Talent, con lo slogan #rallypertutti, ha fatto registrare il numero record di 9.299 iscritti. Numeri questi che confermano l’apprezzamento per questo format, creato da Renzo Magnani nel 2014 per dare a tutti di correre un Rally. Strategica la partnership con l’Automobile Club d’Italia nella persona del suo presidente Angelo Sticchi Damiani. Aperte le iscrizioni online su http://www.rallyitaliatalent.it per l’edizione 2020.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tifone spazza via All Blacks-Italia, anche F1 a rischio
Rugby cancella match con Nuova Zelanda,a Suzuka si decide domani

10 ottobre 201917:11

Ha evitato un ciclone sportivo, ma si è dovuta arrendere al tifone meteo. L’Italrugby saluta il Mondiale giapponese, battuta non dai campioni del mondo della Nuova Zelanda, contro i quali per la verità sarebbe servito un miracolo per la promozione ai quarti, ma dall’uragano Hagabis, classificato di categoria 5, che si abbatterà sabato (giorno previsto della sfida tra Italia e All Blacks) sul Giappone e che rischia di compromettere anche il programma del Gp di Suzuka di F1. “Decideranno domani le autorita’ sulla base delle previsioni meteo”, dice la Fia. “Ma se vengono confermate, con raffiche di 160 chilometri orari non si corre…”, dice sconsolato Vettel. C’e’ delusione anche tra gli azzurri del rugby, che pure contro la Nuova Zelanda avevano davvero poche speranze. “Comprendiamo la decisione della federazione internazionale di annullare la partita con gli All Blacks per il tifone in arrivo, ma nella nazionale c’è grande rammarico”, ha fatto sapere il presidente federale, Alfredo Gavazzi, appresa la scelta degli organizzatori e della federazione mondiale di annullare il match (insieme a quello tra Inghilterra e Francia). In base al regolamento, questi due incontri sono due 0-0 a tavolino e dunque ciascuna squadra ha 2 punti in classifica. Che per l’Italia, già battuta dal Sudafrica, significa terzo posto aritmetico e fine dell’avventura mondiale. “La sicurezza di giocatori, personale e pubblico è la principale priorità da considerare in questi frangenti – ha aggiunto Gavazzi – Comprendiamo e accettiamo la scelta dell’organizzazione di assumere la determinazione più idonea alla tutela di tutte le parti in causa. Da presidente federale e uomo di sport comprendo il rammarico degli atleti e dello staff tecnico per non aver potuto sfidare i campioni del Mondo in carica dopo aver lavorato in queste settimane con professionalità ed entusiasmo, rappresentando con fierezza il Paese ed il nostro movimento sul più prestigioso dei palcoscenici che il rugby possa offrire”. “E’ stato orribile apprendere a fine allenamento che non si sarebbe giocato – le parole del ct degli azzurri Conor O’Shea – Non dico che avremmo battuto gli All Blacks, ma volevamo chiudere il nostro torneo sul campo”. Soprattutto considerando che Italia-Nuova Zelanda avrebbe rappresentato la chiusura di una grande carriera per tre senatori azzurri: il capitano Sergio Parisse, Alessandro Zanni e Leonardo Ghiraldini. Ma a rischiare, come detto, è anche il Gp del Giappone, con “la Fia, la Formula 1 e la Federazione automobilistica giapponese che stanno monitorando la situazione meteo. Si sta compiendo ogni sforzo per ridurre al minimo i pericoli per il programma di F1 – ha fatto sapere la Fia – Tuttavia, la sicurezza dei tifosi, dei concorrenti e di tutti sul circuito di Suzuka rimane la priorità assoluta”. L’arrivo del peggior tifone dell’anno e’ previsto nell’isola di Hoshu proprio sabato, in concomitanza con le qualifiche, e stavolta difficilmente si riuscirebbe a fare come nel 2004 e nel 2010 quando analoghi allerta meteo indussero gli organizzatori a spostare le qualifiche alla mattina della domenica, prima della gara. “Qualche volta le previsioni meteo cambiano: aspettiamo”, ha allargato le braccia Vettel.

Open Italia, Pulkkanen ruba scena ai bigFinlandese incanta all’Olgiata. E’ 353/o nel ranking mondiale

10 ottobre 201916:25

– E’ Tapio Pulkkanen la grande sorpresa della prima giornata del 76° Open d’Italia. All’Olgiata Golf Club di Roma il 29enne finlandese, celebre per indossare sempre sul green un cappello da pescatore, è attualmente al comando della classifica grazie a una prova bogey free chiusa in 64 (-7) colpi e caratterizzata da 7 birdie. Si tratta dello score più basso mai realizzato in carriera sull’European Tour dal player di Kotka. Trecentocinquantatresimo nel ranking mondiale, con zero successi sul massimo circuito continentale, Pulkkanen – professionista dal 2013 – ha rubato la scena ai big internazionali nel quinto evento 2019 delle Rolex Series.

Ciclismo: Bernal vince ‘Gran Piemonte’A Oropa colombiano stacca Sosa e Peters

TORINO10 ottobre 201917:17

– Il colombiano Egan Bernal, vincitore dell’ultimo Tour de France, ha vinto per distacco la 103/a edizione della ‘Gran Piemonte’. Sul traguardo in salita di Oropa (Biella) ha preceduto di 6″ il compagno di squadra Ivan Ramiro Sosa, terzo il francese Nans Peters, a 8″. Primo degli italiani Giovanni Visconti, ottavo, a 47″.

Tennis, Berrettini e Fognini ai quarti di ShangaiI due tennisti hanno battuto rispettivamente Kachanov e Bautista Agut

10 ottobre 201911:37

Fabio Fognini e Matteo Berretini accedono ai quartidi finale del torneo di Shanghai. Il tennista ligure ha battuto il russo Karen Kachanov con il punteggio di 6-3 7-5. Per l’azzurro è stata la rivincita a sette giorni dalla sfida nei quarti del “China Open”, vinta in rimonta dal 23enne moscovita. Per Fognini doppia soddisfazione, la vittoria sul russo vale infatti punti preziosi per le Finals di Londra. Anche Matteo Berrettini vola ai quarti di finale del torneo di Shangai, penultimo Masters 1000 della stagione. Il tennista romano si è liberato in due set dello spagnolo Roberto Bautista Agut, con il punteggio di 7-6 6-4. Per il 23enne romano è la prima volta dei quarti a Shangai, e con i punti ottenuti con questa vittoria consolida la sua corsa a un posto nelle Finals di Londra.

Golf: Open Italia al via, Molinari inizia tra applausiOlgiata, a primo tee shot azzurro anche genitori e Pirlo

10 ottobre 201909:09

Il 76° Open d’Italia è iniziato con un’accoglienza da big per Francesco Molinari. All’Olgiata Golf Club di Roma l’azzurro alle 8:30 del mattino ha iniziato la rincorsa verso il sogno triplete. Tanti gli applausi riservati al campione della Race to Dubai 2018, accolto sul tee della 10 anche dai genitori, che poco dopo hanno assistito pure all’avvio di gara dell’altro figlio, Edoardo. Pantalone nero, polo grigia e cappello bianco, “Chicco” Molinari concentratissimo ha rivolto un occhiolino d’intesa al papà per poi scagliare il primo tee shot. Il tutto davanti agli occhi, tra gli altri, di Andrea Pirlo e Simone Pepe che, dopo il secondo posto nella Rolex Pro-Am di ieri, sono rimasti nel circolo capitolino per seguire le prodezze degli azzurri. L’avvio del campione torinese non è stato però dei migliori, alla prima buca subito un bogey per “Laser Frankie”, da riscattare in fretta.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 9 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 09:09 ALLE 23:50 DIMERCOLEDì 09 OTTOBRE 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Shangai, Berrettini agli ottavi
Il 23enne romano raggiunge Fognini, ieri vincitore su Murray

09 ottobre 201909:09

– Il tennista romano Matteo Berrettini con un’altra prestazione convincente, dopo quella di ieri ai danni del tedesco Struff, si è qualificato per gli ottavi di finale al torneo “Shanghai Masters”, penultimo Atp 1000 della stagione, in corso sui campi in cemento della metropoli cinese.
Quando in Italia era l’alba, il 23enne atleta romano, numero 13 del mondo, in piena corsa per le Finals di Londra (e con un occhio anche alla top ten), ha infatti battuto per 6-3 6-3, il cileno Cristian Garin, numero 32 del ranking. Berrettini così raggiunge agli ottavi Fabio Fognini, approdato ieri al terzo turno del torneo cinese dopo avere sconfitto il britannico Andy Murray, tre volte vincitore a Shangai, e tornato a giocare dopo un anno di stop per infortunio.

World Cup pallavolo, Italia-Egitto 3-0Migliore in campo Kooy. Domani l’Italia affronta l’Australia

09 ottobre 201909:39

– Terzo successo per la Nazionale italiana di pallavolo alla Wolrd Cup in corso in Giappone. Nella notte italiana a Hiroshima gli azzurri del ct Gianlorenzo Blengini hanno battuto per 3-0 l’Egitto al termine di una gara ben giocata durante la quale sono riusciti a gestire con costanza il gioco, non permettendo quasi mai ai proprio avversari di rendersi davvero pericolosi. Questo l’esito dei tre set: 25-19, 25-21 e 25-22 . L’Italia ha disputato una gara ordinata dal punto di vista tattico, e ha mostrato superiorità tecnica, ma ha dovuto comunque fare i conti con qualche sbavatura che c’è stata in alcuni momenti. Nel complesso comunque una buona prova che permette alla nazionale di portare il bilancio della situazione in parità con tre successi e altrettante sconfitte. Tra gli azzurri in evidenza Dick Kooy autore di 18 punti, ma anche particolarmente incisivo al servizio. Domani l’Italia torna in campo alle ore 8 (italiane) contro l’Australia.

Open Italia, Paratore “Tokyo un sogno”Azzurro a Olgiata gioca in casa: “Emozionante, non vedo l’ora”

09 ottobre 201911:14

– “Sogno Tokyo, giocare l’Open d’Italia in casa sarà emozionante”. Renato Paratore disputerà la 76/a edizione della massima rassegna nazionale di golf, al via domani all’Olgiata Golf Club di Roma, davanti al proprio pubblico. Il player capitolino, nella conferenza stampa di presentazione, non ha nascosto felicità e voglia di scendere sul green. “Non vedo l’ora – ha spiegato – credo di essere in forma e di avere possibilità per fare bene. L’obiettivo è quello di migliorare giorno dopo giorno. I Giochi di Tokyo sono certamente nei miei pensieri ma bisogna ragionare e pensare step by step”.

Open Italia, Molinari vuole fare il trisCampione azzurro guarda a Tokyo 2020, “punto a una medaglia”

09 ottobre 201917:34

“Diventare il primo italiano a vincere 3 edizioni dell’Open d’Italia è uno dei miei grandi obiettivi. A Tokyo 2020 sogno una medaglia, ma il prossimo anno voglio recitare un ruolo da protagonista anche alla Ryder Cup americana”. Così Francesco Molinari, l’uomo più atteso del torneo, s’è presentato alla conferenza stampa che apre il 76° Open d’Italia al via domani all’Olgiata di Roma. “Fisicamente e mentalmente -ha detto Molinari- arrivo preparato. Il trend degli ultimi tornei è positivo, spero di partire forte subito per iniziare al meglio la settimana. Bello vedere qui giocatori di livello mondiale. Giocare a Roma, in vista della Ryder 2022, è emozionante”. I grandi successi 2018 e quello nell’Arnold Palmer nel 2019 non hanno fermato la fame di vittoria del campione torinese, costretto però a fare i conti anche con la grande popolarità creatasi intorno al suo personaggio. “Sono un privilegiato e questo fa parte del mio lavoro”.

Lowry punta a corona Race to DubaiOpen Italia, l’irlandese: “Successo The Open straordinario”

09 ottobre 201912:37

– “All’Open Championship ho colto un successo straordinario, ora punto alla Race to Dubai”. Shane Lowry in Irlanda del Nord, nel “The Open”, ha sottratto la corona a Francesco Molinari affermandosi come nuovo campione del torneo Slam più antico del green (prima edizione nel 1860) davanti al proprio pubblico. E ora il player irlandese sogna di affermarsi nella 76/a edizione dell’Open d’Italia (al via domani all’Olgiata di Roma), dove tra i principali avversari troverà proprio “Chicco” Molinari, re europeo del 2018. “Sarebbe bello e importante vincere la Race to Dubai, darò del mio meglio per riuscire nell’impresa. L’Open d’Italia è una tappa sempre più importante dell’European Tour”. L’irlandese potrebbe approfittare dell’assenza di Jon Rahm che, con il successo bis nell’Open di Spagna, gli ha sottratto la leadership della money list dell’European Tour.

Primo Forum mondiale dello sport amatorialeTestimonial dell’evento la campionessa di salto in lungo Fiona May

09 ottobre 201915:58

Quanto bene fa, alle comunità, lo sport di base? Quale il suo impatto in termini economici, sociali, politici, anche in rapporto alle politiche internazionali? Di questo e altro si dibatterà venerdì 18 ottobre nel Salone d’Onore del Coni a Roma, nel corso di “Sport Impacts All”, primo Forum mondiale dello sport amatoriale, promosso da Csit – Confederazione internazionale dello sport amatoriale – e organizzato in collaborazione con l’ente di promozione sportiva AiCS – Associazione Italiana Cultura Sport.
Al Forum parteciperanno politici, istituzioni, manager sportivi e tanti giovani ricercatori, tutti riuniti attorno ai numeri e alle best practice della promozione sportiva internazionale.I lavori saranno moderati dalla giornalista del Tg5 Simona Branchetti, e saranno anticipati dai saluti istituzionali della ministra alle Pari opportunità Elena Bonetti, del professor Francesco Landi, membro del Cda di Sport e Salute, del deputato Simone Valente, e di Claudia Fiaschi, portavoce del Forum del Terzo Settore. Sono stati invitati a intervenire anche il ministro allo Sport Vincenzo Spadafora e la sindaca di Roma Virginia Raggi.Testimonial dell’evento, la campionessa mondiale di salto in lungo, Fiona May, che interverrà al termine della mattinata di studio per raccontare la sua esperienza da atleta. L’evento gode del patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Roma, e si è reso possibile grazie al contributo che la Presidenza del Consiglio dei ministri ha assegnato al progetto sportivo di AiCS Sport in Comune, uno dei case studies che verranno illustrati e analizzati nel corso della Conferenza. Il Forum vuole infatti essere l’occasione per mettere a confronto tecnici e analisti attorno al tema della promozione sportiva e del suo impatto economico, sociale e politico sulle comunità nazionale e internazionale.Per questo, ad aprire i lavori sarà la relazione del presidente di AiCS e di Csit, Bruno Molea, che – tra le altre cose – rappresenterà il modello di promozione sportiva a favore delle politiche sociali. Al suo intervento seguiranno le relazioni sulla prospettiva olimpica – illustrata da Francesco Ricci Bitti, presidente di Asoif, The Association of summer olympic international federations, ed ex membro del Comitato Olimpico Internazionale e dal vice presidente del Coni Franco Chimenti. Seguiranno gli interventi degli accademici e dei tecnici operatori che illustreranno i propri case studies e le buone pratiche di intervento nei vari Paesi presi in esame.Oltre a Sport in Comune, verranno per questo presentati dai rispettivi team di giovani ricercatori il progetto europeo per la crescita professionale dei futuri manager sportivi YOUAca, e i risultati del progetto europeo contro le discriminazioni da orientamento sessuale in ambito sportivo OutSport. Di quest’ultimo, verranno anticipati i dati relativi alla prima ricerca europea – condotta dall’Università di Colonia – sul rapporto tra omotransfobia e ambiti sportivi, secondo cui in Italia il 41% delle persone LGBTI che praticano sport non fa coming out per timore di discriminazioni.

Rugby, al via il campionato Top 12Peroni sponsor anche campionato. Gavazzi: rilanciamo il torneo

09 ottobre 201916:52

Riparte la corsa allo scudetto del rugby: il prossimo campionato Top12 comincerà sabato 19 ottobre.
Il lancio della 90ma edizione della massima competizione rugbystica nazionale ha avuto come inedita cornice lo stabilimento Birra Peroni di Padova. Il campionato presenta una formula invariata rispetto alle ultime edizioni, con le migliori 12 squadre d’Italia ai nastri di partenza, 132 partite di stagione regolare, cui seguirà i doppio turno di semifinale e poi la finale il 30 maggio. “Il Peroni TOP12 -ha detto il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi- rappresenta uno degli asset portanti del nostro movimento. Sin dalla mia prima elezione ho evidenziato la necessità di lavorare a un rilancio del torneo: credo che la partnership triennale con Birra Peroni e la messa in onda integrale sulle nostre piattaforme che ha caratterizzato la scorsa edizione e che auspichiamo porti alcune novità per il 2019/20 sono coerenti con la nostra visione del nostro massimo campionato”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Pugilato: Mondiali donne, flop Italia
Fuori tutte le azzurre salite oggi sul ring di Ulan Ude

09 ottobre 201917:23

– Giornata da dimenticare per il pugilato femminile italiano. Tutte e tre le azzurre salite oggi sul ring di Ulan Ude, in Siberia, dove sono in corso i Mondiali Elite donne, sono state battute, e quindi eliminate.
La prima a combattere è stata il carabiniere Giordana Sorrentino, che in un match della categoria dei 54 kg ha perso per 5-0 contro la testa di serie n.1, la taiwanese Huang. Nulla da fare anche, nei 60 kg, per Francesca Amato, superata per 5-0 dall’americana Ellis, una delle favorite per la medaglia d’oro.
Fuori anche Assunta Canfora (69 kg) sconfitta anche lei 5-0 dalla turca Surmeneli. “Oggi sapevamo che sarebbe stata dura – è il commento del ct azzurro Emanuele Renzini -, perchè le nostre si sarebbero dovute confrontare con avversarie di altissimo livello”. Domani i Mondiali prevedono gli incontri, validi per i quarti di finale, di altre tre azzurre: Roberta Bonatti nei 48 kg, Angela Carini nei 64 kg e Flavia Severin negli 81 kg.

Fise per tutela donne e minoriNuovi provvedimenti della Federazione Sport Equestri

09 ottobre 201918:37

– La creazione di un Comitato tecnico scientifico, uno Sportello d’ascolto e la certificazione dell’istruttore d.o.c. sono gli ultimi provvedimenti presi dalla Fise, come strumenti di prevenzione e controllo per uno “Sport senza pericoli”. Questi i temi annunciati dalla Fise, la federazione sport equestri, a ‘UnoMattina’. “I minori e le donne – ha detto il presidente Marco Di Paola – sono, a volte, gli sportivi più fragili nelle discipline sportive. Non mi riferisco alla forza e alla tenacia ma alla capacità di farsi rispettare.
Bisogna vigilare e garantire che questo non succeda nello sport.
Per questo la Fise ha avviato nuovi protocolli che già hanno dato i primi riscontri con modelli di istruttori di onorata certificabilità”. Dunque un istruttore Doc che insegni anche il rispetto per sé stessi oltre che per il cavallo e che sia coadiuvato da uno sportello d’ascolto composto da un’equipe multidisciplinare. Il coordinamento sarà gestito da un Comitato tecnico-scientifico che garantisca il rispetto di tali regole

Barcolana: Coppa a chi arriva ultimoGialuz, perché in questa regata tutti sono importanti

TRIESTE09 ottobre 201919:20

– La Barcolana da quest’anno avrà una nuova e ironica coppa: il trofeo per l’ultimo arrivato. Lo ha annunciato il presidente della Società Velica Barcola Grignano Mitja Gialuz vicino al premio che verrà assegnato all’ultima imbarcazione che taglierà il traguardo e, qualora dovesse riuscire nell’impresa tre volte con la stessa barca in tre edizioni differenti, potrà portarsi a casa la coppa. “Questo – ha detto Gialuz – è il vero spirito di Barcolana, una regata nella quale sono tutti importanti”.
Al suo fianco la velista cinese Vicky Song che per la prima volta è arrivata a Trieste, “una città bellissima ed è molto emozionate essere qua e poter prendere parte a questo evento”.

Rolex Pro-Am show, vince team Haotong LiPirlo e Pepe incantano, diversamente abili 3/i con Lowry

09 ottobre 201919:31

– I campioni del green e tanti personaggi del mondo della politica, del calcio e della televisione come Andrea Pirlo, Simone Pepe, Claudio Amendola e Guido Bertolaso. E poi i diversamente abili a brillare al fianco dei big in uno sport, il golf, senza barriere.
Lo show della Rolex Pro-Am ha preceduto la 76/a edizione dell’Open d’Italia al via domani all’Olgiata GC di Roma. La sfida è stata vinta dal team guidato dal cinese Haotong Li. Ma a rubare la scena anche quello del britannico Matt Wallace, che ha chiuso il torneo al secondo posto e ha visto in azione, tra gli altri, gli ex calciatori Pirlo e Pepe. Mentre in 3/a posizione s’è classificata la compagine di Shane Lowry, affiancato in campo da tre player diversamente abili: Tommaso Perrino, Edoardo Biagi e Riccardo Bianciardi. E adesso tocca ai top players. Da domani all’Olgiata sarà spettacolo con Francesco Molinari tra i grandi favoriti al titolo.

Barcolana, c’è anche Coppa per l’ultimo arrivato. La Rai ‘a bordo’ con dirette e approfondimenti Rai sarà presente a Trieste per tutto il periodo della manifestazione

09 ottobre 201918:58

La Barcolana da quest’anno avrà una nuova e ironica coppa: il trofeo per l’ultimo arrivato. Lo ha annunciato il presidente della Società Velica Barcola Grignano Mitja Gialuz vicino al premio che verrà assegnato all’ultima imbarcazione che taglierà il traguardo e, qualora dovesse riuscire nell’impresa tre volte con la stessa barca in tre edizioni differenti, potrà portarsi a casa la coppa. “Questo – ha detto Gialuz – è il vero spirito di Barcolana, una regata nella quale sono tutti importanti”. Al suo fianco la velista cinese Vicky Song che per la prima volta è arrivata a Trieste, “una città bellissima ed è molto emozionate essere qua e poter prendere parte a questo evento”.E la Rai sale nuovamente a bordo della Barcolana per raccontare – da main media partner – emozioni, suggestioni e protagonisti della più affollata regata internazionale del mondo organizzata dal Circolo Velico di Barcola e Grignano. Anche stavolta la Rai sarà presente a Trieste per tutto il periodo della manifestazione, con Rai Sport che trasmetterà – dallo studio allestito in loco – la regata conclusiva domenica prossima (13 ottobre). Giulio Guazzini, insieme ai colleghi della Tgr, condurrà la diretta della gara in onda su Rai Sport +HD. La diretta sarà disponibile anche su Rai Play e sarà ritrasmessa in tutto il mondo da Rai Italia. Il giorno prima, sabato 12 ottobre, “Linea Blu” (Rai1) tornerà con una puntata speciale live, in onda dal palco in piazza dell’Unità d’Italia, per raccontare attraverso la voce di Donatella Bianchi e i suoi ospiti il grande spettacolo di Barcolana e il rapporto che lega da sempre uomini e mare. E ancora Rai1, grazie alle telecamere di UnoMattina (venerdì 11 ottobre, in diretta da Piazza Unità d’Italia) e ‘Vita in diretta’, accenderà i riflettori sul porto con interviste, servizi e approfondimenti. A Trieste anche molteplici eventi collaterali, di cultura e di sport che precedono la gara finale.Un crescendo di immagini, voci e colori proposto al pubblico da Rai1, Rai Sport, Radio1, Radio2, Rainews24, Tgr, Rai Friuli Venezia Giulia, e Rai Radio Live con un’ampia copertura televisiva, radiofonica e social dell’intero evento con servizi, interviste e collegamenti nei loro programmi come nei Tg e Gr nazionali e regionali. Rai Radio live, infine, sarà a Trieste per approfondire il rapporto unico che la città di Trieste e la sua gente ha con il mare e il mondo della vela. Proprio la sede Rai regionale, con la struttura in lingua italiana, insieme a Radio1 a diffusione regionale, realizzerà i programmi del mattino o alternativamente del pomeriggio da Barcolana, approfondendo ogni giorno un tema inerente al mare: dalle prospettive di lavoro alla sicurezza. Grande spazio anche nei tg.Radio di bordo, il programma di Rai Radio1 dedicato al mare (alle 10.05), con la voce di Germana Brizzolari sarà interamente incentrato sulla Barcolana, e ‘L’aria che respiri’, programma dedicato all’ambiente, in onda tutti il sabato alle 6.05, si occuperà delle buone pratiche in mare. Previsti inoltre collegamenti durante il weekend sportivo di Radio1.