Sport tutte le notizie. tutto lo sport in tempo reale. Sempre aggiornato. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 28 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 17:22 DI MARTEDì 31 MARZO 2020

ALLE 21:12 DI SABATO 04 APRILE 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

F1: Fia conferma rinvio rivoluzione regole tecniche al 2022
Vietato per il 2021 il volante ‘magico’ della Mercedes
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
17:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Le squadre di Formula 1 non potranno sviluppare quest’anno le monoposto che correranno nel 2022, anno in cui è stata spostata la rivoluzione tecnica, prevista inizialmente per il 2021, a causa dell’emergenza Coronavirus che ha bloccato il via della stagione. E’ quanto ha annunciato la Fia, confermando il cambiamento normativo che darà alla luce monoposto con aerodinamica completamente ridisegnata.
Tra le altre misure adottate dal World Motor Sport Council, il periodo di chiusura di solito imposto alle dieci squadre in agosto, aumentato quest’anno a marzo-aprile passando da 14 a 21 giorni si imporrà anche ai produttori di motori (Mercedes, Ferrari, Renault e Honda). Questo stop potrà essere “esteso” nel caso in cui i problemi di salute pubblica o le restrizioni governative continuino oltre il periodo di arresto iniziale previsto.
Il Consiglio mondiale della Fia ha approvato un processo decisionale “al fine di dare alla FIA e alla Formula 1 la flessibilità necessaria per reagire alla crisi e organizzare un calendario che preservi al meglio il valore commerciale del campionato e riduca i costi il ;;più possibile “. Gli organi di governo della della F1 possono ora “cambiare il calendario senza votazione” e alcuni articoli del regolamento sportivo possono essere modificati “con il sostegno del 60% delle squadre” piuttosto che all’unanimità. Per quanto riguarda tutte le categorie governate dalla FIA, e non più solo la F1, il presidente Jean Todt è formalmente autorizzato a “prendere tutte le decisioni relative all’organizzazione di competizioni internazionali per la stagione 2020 che sarebbero urgentemente richieste”.
Infine la FIA mantiene il divieto nel 2021 per il Das: il volante ‘magico’ ad assetto variabile, l’innovativo sistema introdotto dalla Mercedes nei test pre-stagionali di Barcellona, non sarà utilizzabile nel 2021.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Malagò, sport ha mostrato compattezza
N.1 Coni: “Ripresa? Nessuno è in grado di dare certezze”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
20:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Lo sport ha mostrato una totale compattezza in questo momento di emergenza globale a differenza di qualche politico in giro per il mondo”: così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ai microfoni del Tg3 Lazio.
“Il mondo dello sport – ha aggiunto – ha mostrato anche una doverosa sensibilità e si è adeguato a quelli che sono problemi globali”.
“Quando si ripartirà? Il tema non sono le singole società di calcio ma tutto il comparto – ha sottolineato il n.1 del Coni – Gli sport individuali sono più in condizione di essere aiutati rispetto agli sport di squadra. Stiamo a vedere, nessuno è in grado di dare certezze”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: Spadafora in video conferenza con Enti Promozione
Svolte valutazioni e proposte connesse all’emergenza Coronavirus
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
20:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Si è svolta oggi pomeriggio una riunione in video conferenza tra il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, e i presidenti degli Enti di Promozione Sportiva. Nel corso dell’incontro, introdotto dal ministro, sono state svolte valutazioni e proposte connesse all’emergenza e suscettibili anche di elaborazione in sede normativa. Alla riunione, che ha riscosso l’unanime apprezzamento da parte di tutti gli E.P.S., hanno partecipato il Capo di Gabinetto, Giovanni Panebianco, il Consigliere Giuridico, Dario Simeoli, il Capo dell’Ufficio Sport, Giuseppe Pierro, e il Presidente di Sport e Salute spa, Vito Cozzoli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: positivo il fratello di John McEnroe
Patrick, 53 anni, è stato capitano del team Usa di Coppa Davis
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
17:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con un messaggio su Twitter, Patrick McEnroe, ex tennista e fratello minore dell’ex numero 1 al mondo John, ha annunciato di aver contratto il coronavirus. “Ho avuto i primi sintomi 10-11 giorni fa – ha spiegato il 53enne ex capitano di Coppa Davis degli Usa – Mi sono sottoposto al tampone questa mattina e la brutta notizia è che sono risultato positivo. La bella notizia è che sto bene e i sintomi sono passati”.  “Sono rimasto a casa per ben due settimane e incoraggio tutti voi a rimanere in casa – l’appello nel video-messaggio -. Dobbiamo ascoltare ciò che ci dicono, dobbiamo rimanere a casa”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:’UnitiAbbiamoMarciaInPiù’, mondo Rally in pista
Con raccolta di fondi in favore della Croce Rossa Italiana
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
22:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La pandemia dovuta alla diffusione del Covid-19 ha paralizzato l’Italia, mentre la vita di tutti i giorni è stata sconvolta da un nemico tanto invisibile quanto letale, che sta mettendo a dura prova la Nazione. E anche il mondo dei rally offre il proprio contributo: tutti insieme, Rally.it, Rallylink, Rallyssimo, Rally Emotion, Rally Che Passione, Epic Rally Tribe, Rally Dreamer TV, Driver TV e Pianeta Rally uniscono le proprie forze lanciando una Raccolta Fondi al grido di #UnitiAbbiamoUnaMarciaInPiu. ”In un momento in cui tutti dobbiamo rispettare le regole al grido di #iorestoacasa, i nostri motori non accennano a spegnersi, decidendo di offrire il nostro supporto a coloro che quotidianamente sono in prima linea a combattere anche per noi questa terribile pandemia”.
Da domenica 29 marzo a venerdì 1° Maggio, chiunque voglia unirsi potrà dare il proprio contributo, che sarà destinato interamente alla Croce Rossa Italiana. Da sempre presenti a bordo strada con i loro volontari per supportare gli equipaggi nei momenti di difficoltà, ora è giunto il momento di ricambiare l’enorme sforzo da loro profuso, soprattutto in queste giornate così complicate.
Tutti i canali di Mediasport Group, a partire da lunedi 30 marzo trasmetteranno un video realizzato con la partecipazione di alcuni dei più prestigiosi protagonisti del mondo dei rally per sensibilizzare la lotta contro il Covid-19 e promuovere la raccolta fondi in favore della Croce Rossa Italiana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Nba, Lakers “tutti negativi al covid-19”
Ai primi di marzo 2 giocatori risultarono positivi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
16:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I giocatori dei Lakers sono tutti usciti dal periodo di isolamento dopo che due di loro (di cui non è mai stato diffuso il nome) erano stati trovati positivi al coronavirus. La formazione di Los Angeles, insieme ai Bucks dominatrice del campionato in Nba, era entrata in allarme ai primi di marzo, prima ancora del caso di Rudy Gobert (che poi il 12 marzo ha portato alla sospensione del campionato) dopo la partita contro i Brooklyn Nets, visto che quattro di loro (fra i quali Kevin Durant) erano risultati contagiati. Isolamento e controlli per tutti i giocatori del team californiano, e ora il responso atteso: nessun giocatore ha più sintomi del virus. Il team ha fatto sapere che “continuerà a seguire le linee guida per la salute e la sicurezza stabilite dai funzionari governativi e dalla NBA stessa”, pertanto i giocatori dovranno comunque restare nelle proprie abitazioni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: nuoto, slitta a 2021 Memorial Morena
La 37° edizione è stata annullata. Confermato il Miglio marino
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
GENOVA
01 aprile 2020
12:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Il 37^ Memorial internazionale ‘Morena’ di nuoto, organizzato dalla Sportiva Sturla di Genova e previsto inizialmente il 20 e 21 giugno prossimo nelle piscine di Albaro è stato annullato e rinviato al prossimo anno. Lo ha comunicato la stessa Sportiva Sturla che ha invece confermato gli altri appuntamenti della stagione natatoria: il 17° Trofeo Panarello-Torneo del Mare di pallanuoto che si disputerà nelle prime 2 settimane di luglio e il 77° Miglio Marino di Sturla in programma domenica 13 settembre, gara di nuoto in mare.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Landi, ripartire senza abbassare guardia
Primario Gemelli e membro cda Sport e Salute: Servirà screening
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
12:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Da tre settimane è in prima linea nella battaglia contro il coronavirus. In qualità di primario di riabilitazione geriatrica al Gemelli di Roma Francesco Landi coordina due reparti Covid-19 al Policlinico. E da membro del cda di Sport e Salute prova a ragionare su come e quando potrà ripartire l’attività agonistica. “Dobbiamo cercare assolutamente di ripartire, ma senza farci prendere la mano e abbassare la guardia -dice. Meglio rinunciare ancora a qualcosa oggi per riguadagnarlo magari a settembre piuttosto che rischiare un contagio di ritorno. In quel caso la situazione diverrebbe drammatica non solo per lo sport ma per il Paese”. I numeri attuali sono ancora pesanti e il lockdown non sembra destinato a cessare a breve. “Abbiamo davanti una nuova malattia che nessuno conosceva e che ha sconvolto tutti modificando quanto facevamo.
La stiamo studiando, con le evidenze scientifiche sul campo e quelle che arrivano dalla Cina” dove tutto è cominciato. “Non è una semplice influenza. C’è chi non ha sintomi o ne ha pochi, ma sfortunatamente c’è anche chi accusa sintomi di polmonite importante. E non parlo solo di anziani -dice il primario che passa anche 14 ore al giorno al Gemelli. Si ammalano anche i giovani”. Quindi pure gli sportivi sono a rischio. Non a caso ci sono discipline di contatto come il rugby che hanno già chiuso la stagione. “E inevitabile è stato il rinvio di Olimpiadi e Europei di calcio -dice- ma come il Paese, pure lo sport deve ripartire. Speriamo e ipotizziamo, se il trend si mantiene questo, di riprogrammare alcune attività d’allenamento individuale tra 2 settimane”. Se davvero “iniziamo a scollinare” la prospettiva è di provare a ripartire dopo Pasqua, rispettando ancora isolamento e distanze minime, e magari con uno screening per gli sportivi. Per tornare a allenarsi bisogna essere sani, asintomatici e negativi al Covid-19″. Alcune discipline sono più avvantaggiate perché prevedono un contatto minimo, “penso a nuoto tennis, atletica. Più complicato è per gli sport di squadra” dice Landi, senza tralasciare l’aspetto del pubblico: “Resta una grande incognita, per rivedere gli stadi pieni ci vorrà tempo. Ci divertiremo ancora per un pò a guardare lo sport in tv”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: basket; no a idea Virtus, verso annullamento A
Indicazione assemblea di chiudere entro 30/6 ma mancano date
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
19:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Non passa in Lega Basket la proposta della Virtus Bologna di terminare il campionato di Serie A tra luglio e settembre. L’indicazione dei 17 club resta quindi quella di concludere la stagione entro il 30 giugno, crescono dunque le possibilità che la Serie A venga alla fine annullata per mancanza di date. E’ quando ha stabilito l’assemblea odierna, tenuta in conference call tra i 17 club e presieduta da Umberto Gandini.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Doping, 18 mesi a Iannone ‘ma riconosciuta la buona fede’
Confermata la contaminazione alimentare, ora ricorso al TasA
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
13:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Andrea Iannone è stato fermato 18 mesi dalla Fim per doping, ha reso noto l’Aprilia, scuderia con la quale corre in MotoGp. Al pilota abruzzese, trovato positivo il 3 novembre 2019 durante il GP della Malesia, è stata riconosciuta una assunzione accidentale, colposa e non dolosa, di drostanolone (vittima di contaminazione alimentare). La squalifica va dal 17 dicembre 2019 al 16 giugno 2021. Ora Iannone ricorrerà al TAS.
“La mia innocenza è stata riconosciuta, poteva andare peggio. Ora possiamo solo vedere il risvolto positivo”. Andrea Iannone, a Sky Sport, ha commentato la sospensione di 18 mesi inflittagli dalla Fim per doping, ma con il riconoscimento dell’assunzione alimentare accidentale di sostanza proibita. “Questo periodo è stato il più difficile della mia vita. E’ stato difficile da accettare – ha aggiuto il pilota abruzzese – Mi è capitato di pensare di tutto, ma veramente di tutto. Ogni giorno ho puntato a dimostrare al 100% la mia innocenza per tornare in moto e prendermi quello che voglio”.
“La sentenza ci lascia sconcertati per la pena inflitta ad Andrea, ma anche molto soddisfatti nelle sue motivazioni”. Massimo Rivola, amministratore delegato di Aprilia Racing, commenta così la sospensione di 18 mesi inflitta per doping ad Andrea Iannone. “I giudici hanno riconosciuto la totale buona fede di Andrea e la inconsapevolezza nella assunzione confermando la tesi della contaminazione alimentare – sottolinea ancora Rivola – Per questo la pena inflitta non ha alcun senso, alla luce delle motivazioni scritte dagli stessi giudici Andrea avrebbe dovuto essere assolto, come sempre è capitato agli altri atleti contaminati, ma questo quadro ci lascia tante speranze per il ricorso che auspichiamo sia molto veloce”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Rivogliamo Andrea in sella alla sua Aprilia RS-GP – conclude Rivola – saremo al suo fianco fino alla fine di questa vicenda e lo sosterremo nel suo appello”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Spadafora: ‘Sport motore ripartenza, tutti facciano loro parte’
Il ministro con delega allo sport: “E’ di tutti, non solo dei grandi campioni”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
16:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Lo sport può davvero essere uno dei motori della ripartenza ma ognuno può e deve fare la propria parte. Perché solo insieme possiamo superare questo momento e guardare al futuro con speranza”: lo scrive in un post sul suo profilo facebook il ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora che ieri ha incontrato, in video conferenza i presidenti degli enti di promozione sportiva. “Lo Sport è di tutti, non solo dei grandi campioni – scrive Spadafora – Per questa ragione ho convocato la riunione con i presidenti degli Enti di Promozione Sportiva, tenutasi ieri in videoconferenza. Ho ascoltato le loro ragioni e le loro proposte relative alla fase emergenziale che stiamo vivendo. Ho sempre sostenuto che lo Sport di base abbia infatti un’importanza strategica per il nostro Paese perché è rivolto a tutti. È quello delle piccole associazioni, quello che coinvolge i disabili, gli anziani. Per questo abbiamo pensato a delle misure economiche da attuare fin da subito per i lavoratori del mondo dello Sport ed altre ancora saranno previste, anche grazie alla discussione di ieri”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mille per una vela, al via il primo trofeo e-sailing
A fasi finali anche quattro azzurri e atleti Luna Rossa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
16:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche i velisti rispettano le regole e le consegne: #iostoacasa è la parola d’ordine seguita da migliaia di appassionati, velisti sportivi, regatanti, atleti e la federazione italiana vela (Fiv) lancia in questi giorni il primo trofeo interzonale di e-sailing “Mille per una Vela”. Il torneo – informa una nota della Fiv – punta a coinvolgere fino a 1000 velisti virtuali in tutta Italia.
“La vela virtuale appassiona perché contiene alcuni elementi base dello sport velico: la tattica, la strategia, la scelta delle vele, le regole – le parole del presidente Fiv – In questi giorni nei quali tutti i nostri tesserati sono a casa, questo si sta rivelando uno dei modi più sani per ricordarci la passione per lo sport più bello del mondo!”. “Mille per una Vela” si correrà secondo un calendario che prevede: qualificazioni zonali, semifinale, finale e a seguire Medal Race. Grazie agli accordi tra Fiv e Luna Rossa Prada Pirelli Team, la finale sarà corsa tra i 10 migliori e-velisti emersi da qualifiche e dalla semifinale, ai quali si aggiungeranno 9 “campioni”: 4 atleti azzurri della squadra della vela olimpica, e 5 componenti del team di Luna Rossa, challenger of record della 36 America’s Cup.
Cresce l’attenzione per le specialità della vela virtuale, con il riconoscimento degli e-sports da parte dello stesso Comitato olimpico internazionale, e il successivo passo da parte di World Sailing, la federvela mondiale, con l’introduzione dell’e-sailing. La vela italiana si è messa subito in grande evidenza, vincendo la finale del campionato del mondo e-sailing 2019 con Filippo Lanfranchi, nickname Velista71.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: entro aprile una decisione su Silverstone
Gp della Gran Bretagna in programma il 19 luglio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
16:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Una decisione sull’opportunità di posticipare il Gran Premio di Formula 1 di Silverstone a causa dell’epidemia di Covid-19 sarà presa entro aprile, hanno reso noto gli organizzatori. “Silverstone e la Formula 1 restano in stretto dialogo sulla situazione attuale e stanno valutando la possibilità di correre il Gran Premio di Gran Bretagna dal 17 al 19 luglio” si legge in una nota. “Siamo ben consapevoli che altri eventi sportivi in ;;programma nel Regno Unito a luglio hanno preso decisioni in merito, ma è importante sottolineare che la loro logistica e le loro strutture sportive sono molto diverse da quelle di Silverstone e il nostro calendario ci dà tempo fino alla fine di aprile per prendere una decisione”, viene precisato. Le prime otto gare del 2020 sono state annullate o rinviate a causa della diffusione del coronavirus. Il prossimo evento ancora in calendario è la gara in Canada, a metà giugno, un mese prima di quello della Gran Bretagna. Per ora, l’autorità britannica delle corse automobilistiche, Motorsport UK, ha vietato tutte le manifestazioni fino alla fine di giugno.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Ax Milano, un milione a ospedali Lombardia
Giocatori rinunciano a parte stipendio, club lo dona
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
01 aprile 2020
16:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ettore Messina e i giocatori dell’Ax Milano rinunciano ad una parte dello stipendio e versano un milione di euro agli ospedali della Lombardia in prima linea per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. E’ la decisione presa da Giorgio Armani, patron del club, e Leo Dell’Orco, presidente della società, dopo che i tesserati dell’Olimpia avevano chiesto e ottenuto nei giorni scorsi un taglio ai salari per dare una mano all’Italia, flagellata dal Covid-19. “La donazione – spiega l’Olimpia in una nota – si aggiunge alle donazioni effettuate dal Gruppo Armani a favore di alcuni ospedali italiani e della Protezione Civile e alla conversione degli stabilimenti per la produzione di camici monouso recentemente annunciate”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto: 18 mesi a Iannone, doping per contaminazione
Il pilota: “Innocenza riconosciuta, poteva andare peggio”. Ora il ricorso al Tas
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
17:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Andrea Iannone è stato fermato 18 mesi dalla Fim per doping, ha reso noto l’Aprilia, scuderia con la quale corre in MotoGp. Al pilota abruzzese, trovato positivo il 3 novembre 2019 durante il GP della Malesia, è stata riconosciuta una assunzione accidentale, colposa e non dolosa, di drostanolone (vittima di contaminazione alimentare). La squalifica va dal 17 dicembre 2019 al 16 giugno 2021. Ora Iannone ricorrerà al TAS.  Una nota della FIM ricorda che “a seguito di un test antidoping di routine effettuato in occasione del Gran premio di Sepang, in Malesia, il 3 novembre 2019, Andrea Iannone è risultato positivo al metabolita Drostanolone 2α-metil-5α-androstane-3α-ol- 17-one, sostanza vietata dalla WADA sotto la voce ‘agenti anabolizzanti, 1. Steroidi androgeni anabolizzanti (AAS), a. AAS esogeno’ “. Motivo per cui Iannone è stato “temporaneamente sospeso dalla FIM dal 17 dicembre 2019”. Il 4 febbraio 2020 sul caso si è svolta a Mies (Svizzera) un’audizione dinanzi alla Corte disciplinare. Al termine è stato decidere di sospendere l’udienza in attesa delle osservazioni scritte supplementari e finali delle parti (ovvero 28 Febbraio 2020). Un ricorso contro la decisione, ricorda la nota, può essere presentato dinanzi al Tribunale arbitrale per lo sport (TAS) a Losanna, Svizzera, entro 21 giorni dalla data di ricevimento.
Iannone: “Innocenza riconosciuta, poteva andare peggio” –  “La mia innocenza è stata riconosciuta, poteva andare peggio. Ora possiamo solo vedere il risvolto positivo”. Andrea Iannone, a Sky Sport, ha commentato la sospensione di 18 mesi inflittagli dalla Fim per doping, ma con il riconoscimento dell’assunzione alimentare accidentale di sostanza proibita. “Questo periodo è stato il più difficile della mia vita. E’ stato difficile da accettare – ha aggiuto il pilota abruzzese – Mi è capitato di pensare di tutto, ma veramente di tutto. Ogni giorno ho puntato a dimostrare al 100% la mia innocenza per tornare in moto e prendermi quello che voglio”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: cancellato Wimbledon, Federer ‘devastato’
Serena Williams si dice ‘choccata’ dalla decisione
A
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
19:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mancava solo la conferma ufficiale, è arrivata: anche il torneo di Wimbledon è stato cancellato a causa dell’emergenza coronavirus. Per la prima volta dalla fine della seconda guerra mondiale, dunque, i Championships, in programma dal 29 giugno, quest’anno non si disputeranno. E’ stato lo stesso All England Lawn Tennis Club ad annunciarlo, dopo aver riconosciuto che non esistevano soluzioni alternative per salvare al 134/a edizione del più famoso torneo di tennis al mondo.
“Devastato”. Roger Federer commenta così sul suo profilo twitter la notizia dell’annullamento del torneo di Wimbledon per l’emergenza coronavirus. “Non esiste una gif per esprimere ciò che sento”, ha scritto ancora lo svizzero. “Sono choccata” è stato invece il commento, sempre via social, di Serena Williams.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Scherma: videoappello di Verdone, seguite lezioni online
Video del popolare attore, “allenatevi, state in movimento”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
01 aprile 2020
23:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Videoappello di Carlo Verdone ai giovani, allenatevi, fate movimento, seguite le lezioni di scherma online.

Il popolare attore, in un video registrato nella sua abitazione e postato su instagram, invita i giovani a muoversi. “Sono qui per condividere con voi queste giornate abbastanza noiose e faticose nella nostra solitudine. Ci bombardiamo di tv, mangiamo un sacco di roba, quindi ingrassiamo” aggiunge Verdone. “Allora – prosegue il popolare attore romano- il mio appello è questo: visto che siete degli atleti vi prego di seguire le lezioni dell’Accademia Musumeci Greco (scherma, ndr) insieme con la Fondazione Terzo Pilastro internazionale. Allenatevi -conclude il videomessaggio di Verdone- è importante, dovete tornare a gareggiare e portare dei premi a casa, e muovetevi, fate del movimento, perchè stando a casa si svuota il frigo, perchè non sappiamo che cosa fare. Un abbraccio forte, spada in pugno, e allenatevi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto: rinviato anche GP di Francia del 17 maggio a Le Mans
Senza altre modifiche la stagione potrebbe riprendere al Mugello il 31 maggio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
12:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Fim e Dorna hanno ufficializzato il rinvio del gran premio di Francia di MotoGP previsto sul circuito di Le Mans il 17 maggio, a causa del persistere della pandemia. la decisione peraltro era attesa. In precedenza erano stati rinviati il primo gp stagionale in Qatar, poi sono saltati quelli di Spagna, Thailandia, Usa e Argentina. In assenza di altre decisioni quindi, la stagione del motomondiale potrebbe riprendere il 31 maggio con il gran premio d’Italia sul circuito del Mugello.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Spadafora: ‘Un piano per far ripartire lo sport a maggio’
‘Per quella data tutte le realtà devono arrivare con le giuste risorse’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
15:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un piano straordinario per lo sport, per far ripartire le attività da maggio. Sta lavorando a questo il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, che ne ha parlato in un video pubblicato ieri su facebook, annunciando di pensare a “un piano straordinario per le iniziative che devono partire da maggio, cioè da quando speriamo di poter essere fuori dall’emergenza coronavirus per pensare al futuro. Ma per poter ripartire da maggio, bisogna che a quella data tutte le realtà sportive possano arrivare con le risorse necessarie”.
Il ministro ha anche annunciato che oggi incontrerà in videoconferenza i presidenti di 5 grandi Federazioni sportive (“intendendo per grandi quelle per numeri economici, tesserati, associazioni ed enti affiliati”) per questo piano straordinario, e che oggi riceverà dal Coni “i suggerimenti provenienti da tutto il mondo sportivo per capire bene qual è stato l’impatto dell’emergenza sanitaria e che cosa possiamo fare come governo per aiutare questo mondo”.
Mercoledì il ministro ha incontrato, sempre in video, i rappresentanti degli enti di promozione sportiva. Oggi nuova tappa del giro di consultazioni “per poter avere tutti i dati che servono per lavorare a un piano che guardi subito alle esigenze del mondo sportivo, dalle grandi realtà alle piccole associazioni sul territorio”.
La questione allenamenti
Gli atleti professionisti possono allenarsi negli impianti sportivi, purché da soli? Dopo le parole pronunciate mercoledì sera in conferenza stampa dal premier Giuseppe Conte, esponendo l’ultimo Dpcm sull’emergenza coronavirus, molti avrebbero risposto con un sì. Ma all’indomani l’intervento di Spadafora ha fornito un’interpretazione assai più restrittiva. Il ministro, infatti, ha affermato che è vietato per i prossimi 10 giorni ogni tipo di attività sportiva, anche di allenamento, in qualunque tipo di struttura.
Lo stop agli allenamenti, aveva spiegato, serve ad “evitare che delle società sportive possano pretendere l’esecuzione di una prestazione sportiva anche nella forma di un allenamento. Ovviamente, ciò non significa che gli atleti non potranno più allenarsi: non lo faranno in maniera collettiva, ma individuale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sci: si ritira Schnarf, sfiorò 2 volte bronzo a Olimpiadi
L’atleta altoatesina debuttò in azzurro nel 2004
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Addio alle gare per Johanna Schnarf, la veterana dello sci azzurro che a 35 anni ha deciso di dire basta all’attività agonistica. L’alta altoatesina di Valdaora (Bolzano) è stata una delle punte della velocità azzurra grande interprete in 15 anni di carriera ad alti livelli in Coppa del Mondo nelle specialità del supergigante, libera e combinata, ha deciso di dare l’addio all’attività agonistica dopo una carriera caratterizzata da tantissimi infortuni.
Schnarf ha debuttato in Coppa del Mondo nel dicembre 2004 nel superg di Lake Louise. Ha conquistato due secondi posti nel “Circo Bianco” (discesa libera Crans Montana 2010 e superg Cortina 2018). Ai Giochi Olimpici di Vancouver 2010, dove era stata chiamata per sostituire l’infortunata Nadia Fanchini, ha sfiorato il podio concludendo con un amaro quarto posto la gara di superg. Infortunatasi a sua volta nel settembre 2012 nel corso di un allenamento in Argentina (rottura del legamento crociato anteriore e del menisco laterale del ginocchio destro), Johanna è rientrata alle gare nella stagione successiva ricominciando gradualmente a risalire le classifiche ottenendo diversi piazzamenti nella top ten e sfiorando in varie occasioni il podio. Un podio che per “Hanna” è stato spesso stregato, come in occasione dei Giochi Olimpici di PyeongChang 2018 quando si classificò al 5° posto nel supergigante a soli 5 centesimi dal bronzo e a 16 dall’oro. Da allora altri infortuni e operazioni, oggi l’annuncio dell’addio, salutato affettuosamente dal gruppo sportivo della finanza sotto le cui insegne la sciatrice altoatesina ha sempre gareggiato.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tortu: ‘Dispiace non allenarsi, andro’ in ferie’
‘Il ministro Spadafora avrà valutato l’emergenza coronavirus..’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
21:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La decisione del ministro è stata certamente molto ponderata e presa sulla base delle valutazioni dei consulenti tecnici medici e virologi del Governo. Dispiace non potersi allenare, ma è indispensabile attenersi tutti, anche noi atleti, alle regole stabilite dalle autorità”. Lo dice Filippo Tortu, primatista italiano dei 100 metri, dopo il nuovo decreto che vieta gli allenamenti (anche quelli individuali) negli impianti sportivi. “Continuerò comunque ad allenarmi a casa – aggiunge Tortu – e, magari, riuscirò a convincere mio papà che mi allena a darmi una settimana di vacanza”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, l’Italia Team a chi è in prima linea: ‘Voi gli eroi’
Messaggio dei campioni azzurri a medici, infermieri e volontari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
19:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Oggi gli eroi siete voi. Noi dell’Italia Team vi diciamo: Grazie'”. I campioni e gli atleti olimpici italiani hanno dedicato un video a medici e infermieri, alla Protezione civile, ai volontari e a tutti coloro che sono in prima linea contro l’emergenza pandemia, per ringraziarli e rendere omaggio al loro impegno.
“Oggi non siamo noi i tenaci; non siamo noi quelli che sconfiggono la paura; non siamo noi gli instancabili; non siamo noi ad andare oltre il limite; non siamo noi quelli che lottano; non siamo noi a regalare speranza. Non siamo noi gli eroi… Oggi gli eroi siete voi: Voi in rianimazione; Voi in laboratorio; Voi dentro le ambulanze; Voi che combattete in prima linea; Voi che dispensate cure e sorrisi; Voi che siete la nostra speranza. Con tutto il cuore, noi dell’Italia Team vi diciamo: “Grazie”. E’ il testo del video letto a nome di tutti gli atleti olimpici azzurri da Federica Brignone, Frank Chamizo, Elisa Di Francisca, Paola Egonu, Michela Moioli, Gregorio Paltrinieri, Federica Pellegrini, Simona Quadarella, Dorothea Wierer e Ivan Zaytsev.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, rinviati a lunedì i colloqui Spadafora-Federazioni
Stop per impegni del ministro dopo la call conference con la Figc
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
20:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sono stati rinviati a lunedì per impegni governativi i colloqui previsti oggi tra il ministro Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, e le maggiori Federazioni sportive. Ieri c’era stato quello con la Federcalcio, che ha presentato al ministro le sue richieste in un incontro definito lungo e cordiale che ha offerto spunti di riflessione in vista del decreto di aprile.
Il programma prevedeva call conference anche con le Federazioni di pallavolo, basket, tennis, ciclismo, nuoto e atletica, per porre le basi per il piano straordinario annunciato in vista della possibile ripresa delle attività.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: McLaren taglia gli stipendi ai piloti
Ferie forzate, cassa integraione e decurtazioni per il resto dei dipendenti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tempo di tagli alle retribuzioni in casa McLaren, primo team di F1 a piegarsi alle conseguenze economiche provocate dalla pandemia. Lo stop forzato della stagione di F1, e tutti i problemi connessi, hanno spinto la scuderia britannica a mettere in congedo forzato una parte dei circa 900 dipendenti, per altri si profila un periodo di tre mesi di cassa integrazione, mentre quelli che restano in servizio si vedranno lo stipendio decurtato. Anche i piloti Carlo Sainz e Lando Norris hanno detto sì alla riduzione dell’ingaggio, nella stessa percentuale di tutti gli altri dipendenti del gruppo.
La scuderia ha fatto sapere che questi provvedimenti fanno parte di un piano “per garantire che i dipendenti possano tornare al lavoro man mano che lì’economia si riprende” dopo il passaggio della pandemia. Secondo la Bbc, l’ad della McLaren Zak Brown avrebbe informato delle sue decisioni le altre squadre di F1.
A causa della pandemia, i primi otto gran premi del 2020 sono stati annullati e altri dovrebbero seguire la stessa sorte. L’ad della F1 Chase Carey ha detto che spera si possa arrivare a una stagione di 15-18 gare , specificando che a questo punto ogni gp potrebbe cambiare la sua data originaria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: rinviati a settembre gli Europei di softball
Si sarebbe dovuto giocare a giugno in Friuli Venezia-Giulia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
14:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La European Softball Federation (ESF) ha annunciato il rinvio delle competizioni per Squadre Nazionali di softball, a partire dal Campionato Europeo assoluto che si sarebbe dovuto tenere a inizio giugno in Friuli Venezia-Giulia.
Le nuove date per la massima competizione continentale, confermate le sedi di Castions delle Mura, Castions di Strada, Cervignano, Porpetto e Ronchi dei Legionari, sono dal 20 al 26 settembre.
Predisposto il rinvio anche del Campionato Europeo di softball maschile al 28 settembre – 3 ottobre in Repubblica Ceca.
Sarà posticipata, ma ancora a data da destinarsi, anche la prima edizione dell’Europeo U15, erede della categoria U16, che vedrà impegnata l’Italia e si sarebbe dovuta tenere a Enschede, Olanda nel mese di luglio. Si tratta dell’unica competizione soggetta a rinvio che era inizialmente programmata dopo il 30 giugno.
Il 15 giugno sarà l’ultima data disponibile per confermare la disputa di queste competizioni, che qualificano per i rispettivi Campionati del Mondo del 2021.
Tutte le altre competizioni organizzate dalla ESF, ad eccezione della European Masters Cup di Saint Boi a fine ottobre, sono state cancellate, comprese tutte le Coppe per Club. VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Prudhomme, no al Tour de France senza pubblico
Ad oggi corsa mantenuta nelle sue date,da 27 giugno a 19 luglio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
18:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Nessun Tour de France a porte chiuse”. È categorico il direttore della corsa, Christian Prudhomme, circa la possibilità di vedere la prossima edizione della Grande Boucle senza pubblico. La settimana scorsa il ministro dello sport francese, Roxana Maracineanu, aveva giudicato questa opzione “immaginabile” per evitare ogni tipo di contagio da coronavirus. Ad oggi, ha spiegato Prudhomme al sito del magazine Sports Auvergne, il “Tour de France è mantenuto nelle sue date”, ovvero dal 27 giugno al 19 luglio. “Naturalmente questo dipenderà dall’evoluzione della pandemia. È la situazione sanitaria in Francia che conta – ha precisato il direttore della corsa -. Vorrei solo che il Tour avesse luogo quest’estate perché se così non fosse significherebbe che il paese si trova in una situazione catastrofica. E ovviamente ciò non si può auspicare”. L’Amaury Sport Organisation (Aso), che è l’ente organizzatore della Grande Boucle, “sta attualmente lavorando su altre ipotesi per le date” ha poi precisato Prudhomme, assicurando però che la corsa “non si svolgerà a porte chiuse. Il Tour de France è fervore, entusiasmo, e soprattutto sorrisi. Dobbiamo trovarli questi sorrisi”. Una decisione comunque verrà presa prima del 15 maggio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo:Cio ragiona su limiti età per sport squadra e ginnasti
Per calcio under 23 al lavoro con Fifa, maratona resta a Sapporo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Il Comitato olimpico internazionale, assieme alle federazioni internazionali che rappresentano gli sport olimpici e d’accordo con la Commissione internazionale atleti, sta valutando la possibilità di estendere di un anno i limiti di età per gli sport di squadra in modo da consentire anche agli atleti che il prossimo anno saranno considerati ‘over’ di poter partecipare ai Giochi olimpici di Tokyo 2020, posticipati all’estate 2021 a causa dell’emergenza Coronavirus.
Uno di questi casi è il calcio, che prevede la partecipazioni di Nazionali under 23 e per la cui decisione il Cio sta dialogando con la Fifa. In tali valutazioni rientrano anche le considerazioni per i regolamenti che prevedono un’età minima di accesso ai Giochi, come per esempio la Ginnastica artistica, che da Sydney 2000 richiede l’età di 16 anni per le donne (al momento sarebbero ammesse solo le nate il 31 dicembre 2004 o prima) e 18 per gli uomini (2002). Il Cio ha inoltre confermato che tutti i pass e le carte olimpiche già conseguite prima del rinvio dei Giochi, conserveranno lo slot per le Olimpiadi del prossimo anno.
Tutti temi trattati anche dai responsabili del Cio in una teleconferenza andata in scena nel pomeriggio con i media internazionali. Un excursus a 360 gradi sulle Olimpiadi di Tokyo, il cui programma delle competizioni – assicurano da Losanna – rimane attivo, mentre potrebbe essere necessario qualche adattamento per il villaggio olimpico e la maratona di Sapporo, la cui location tuttavia non sembra essere in discussione.
Christophe Dubi, direttore esecutivo del Cio per le Olimpiadi, ha affermato che i costi dovrebbero essere ridotti in alcune aree per contribuire ad alleviare le conseguenze finanziarie del rinvio dell’evento di un anno. Dubi ha anche spiegato che per quanto riguarda il villaggio olimpico degli atleti e le altre 41 location necessarie per i Giochi, è stata approntata una speciale task force denominata ‘Here We Go’, creata appositamente per affrontare le sfide derivanti dal rinvio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: Barelli “società in agonia, serve sostegno concreto”
Presidente Fin “si rischia grave danno sociale e sportivo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
02 aprile 2020
19:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Dopo oltre un mese di chiusura le società sportive del nuoto sono all’ultimo respiro. Le piscine sono strutture costosissime da mantenere, ma gli utenti le troveranno ancora aperte quando il virus sparirà? O le società sportive spariranno con le piscine perché fallite non reggendo il colpo mortale del blocco?” Così il presidente di Federnuoto, Paolo Barelli, interviene sulla crisi del settore a causa della pandemia, chiedendo “un sostegno economico concreto in favore delle società sportive, perché sono una risorsa insostituibile”.
“Le società di nuoto hanno insegnato a nuotare a generazioni di italiani permettendo, oltre all’ attività motoria, la diminuzione drastica dei morti per annegamento – sottolinea Barelli -. Hanno svolto nel silenzio un ruolo di grande importanza sociale: insegnare a nuotare e creare tanti campioni; ma ben più importante insegnare a salvare la propria vita in acqua e quella degli altri”. “Quindi – conclude – non va calcolato solo il danno sportivo in termini di campioni che sarà difficile mantenere e in futuro formare. Il danno sociale per la morte del nuoto in italia più grave sarà il venir meno delle attività volte alla salvaguardia della vita umana in acqua”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Wimbledon incasserà 100 milioni da assicurazione
Polizza sottoscritta in 2003 dopo sars e sempre rinnovata
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
03 aprile 2020
10:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La cancellazione di Wimbledon ha suscitato delusione in milioni di appassionati nel mondo, ma nelle casse dell’All England Club porterà più di 100 milioni di euro. E’ la copertura che l’organizzazione del più antico e prestigioso torneo di tennis al mondo incasserà grazie ad una polizza assicurativa, mai così lungimirante, sottoscritta qualche anno fa.
Diversamente dal Roland Garros, costretto al rinvio da maggio a settembre, proprio per scongiurare perdite per oltre 240 milioni di euro, due giorni fa la 134esima edizione dei Championships è stata annullata pla prima volta dal 1945. Una scelta dolorosa, nelle parole dell’organizzazione, ma che non pregiudicherà i bilanci del ricco club londinese. Tutto merito di una clausola, introdotta nel contratto assicurativo, contro l’annullamento per pandemie virali, del valore di circa 1,6 milioni di euro all’anno. L’idea di estendere la copertura assicurativa risale al 2003, in seguito ai timori per l’epidemia di Sars. Da allora l’organizzazione l’ha sempre mantenuta, rinnovandola di anno in anno. Nonostante i ricavi complessivi del torneo superino i 260 milioni di euro annui, quest’anno il torneo non dovrà affrontare gli ingenti costi di preparazione, i necessari ammodernamenti, e il montepremi complessivi che supera i 50 milioni di euro.
“Naturalmente siamo fortunati ad avere un’assicurazione che ci aiuterà a risolvere tutti i problemi”, ha confermato il direttore generale dell’All England Club, Richard Lewis.
Wimbledon – scrive oggi il Times – è l’unico Slam ad avere una simile clausola nel contratto assicurativo contro la cancellazione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Malagò, sport una delle medicine per ripartire
‘Può essere come farmaco ma sempre con massimo rispetto morti’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
13:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Tra la possibilità che lo sport si fermi per rispetto dell’emergenza e delle migliaia di morti per il Coronavirus, o sia uno dei primi settori a dover ripartire, “io tutta la vita vado sulla seconda direzione, sempre in punta di fioretto perché il rispetto è sacro nei confronti di quanto successo e delle persone che purtroppo non ci sono più”. A sostenerlo è il presidente del Coni Giovanni Malagò, intervistato da Radio Punto Nuovo.
“Serve riconquistare la pancia e l’anima delle persone – aggiunge il capo dello sport italiano – può anche essere un diversivo per le persone. Lo sport in questo può essere una grande medicina, oltre ai farmaci”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Presidente federale e medico, la mia vita in prima linea
Battistella n.1 arrampicata “sogno olimpico è solo rimandato”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
18:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Dal sogno delle Olimpiadi di Tokyo (“un appuntamento solo rimandato”) all’incubo dell’automedica da cui combatte il coronavirus. Davide Battistella vive una vita “in prima linea”: presidente della Fasi, la federazione di arrampicata sportiva che avrebbe debuttato ai Gioch, e medico delle emergenze nello Spezzino. “Siamo esposti a un pericolo invisibile – racconta Battistella, oltre 70 professionisti hanno sacrificato la vita. Siamo come i militari al fronte: conosciamo bene i rischi del mestiere. Ma la nostra prima linea è indebolita, col rischio di riversare tutto negli ospedali”. Il suo pensiero però corre anche verso il grande palcoscenico di Tokyo. “Il rinvio dispiace ma era obbligato.
Come Fasi siamo stati tra i primi a sospendere l’attività e non prevediamo una ripresa a breve. Forse in maniera graduale in estate, dove la nostra specialità outdoor su roccia presenta meno problematiche rispetto alle palestre. I nostri atleti sono giovani, scalpitano e stanno riprogrammando gli allenamenti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Kenya; viola coprifuoco,arrestato Kipsang
Ex recordman maratona e bronzo olimpico era in un bar con amici
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
19:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
L’ex primatista mondiale della maratona, e bronzo olimpico in questa prova a Londra 2012, Wilson Kipsang, 38enne keniano, è stato arrestato per aver violato il coprifuoco imposto nel suo paese, dalle ore 19 fino alle 5 del giorno dopo, nell’ambito delle misure di contrasto alla pandemia del Covid-19.
Kipsang è stato sorpreso ieri notte assieme ad una ventina di persone, fra le quali un politico locale, mentre consumava bevande alcoliche in un bar a tarda ora. Tutti sono stati presi in consegna dalle forze dell’ordine, e non ancora rilasciati. Il fatto è avvenuto a Iten, località del Kenya molto frequentata da atleti che vogliono allenarsi in altura, visto che si trova a 2500 metri sul livello del mare. Nei giorni scorsi, sempre a Iten, erano stati arrestati dodici atleti che si stavano allenando un gruppo, cosa che, a causa del coronavirus, è vietata anche in Kenya.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: la Federpugilato a sostegno delle società
Consiglio Fpi odierno ha deciso aiuti concreti al movimento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
03 aprile 2020
20:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Dare risposte concrete alle società affiliate. E’ l’obiettivo della Federpugilato, presieduta da Vittorio Lai, che oggi ha riunito in conference-call il Consiglio federale. L’organo che gestisce la disciplina della nobile arte ha manifestato, in una nota, “massima vicinanza all’intero movimento, che vive un periodo fortemente travagliato”.
Tra i vari provvedimenti adottati dal Consiglio federale la sospensione delle manifestazioni sportive ricadenti sotto l’egida della Fpi fino al 31 maggio, in conseguenza dei provvedimenti del Governo in materia di contenimento del coronavirus. Quindi l’approvazione delle linee guida per la gestione delle squadre nazionali, tenuto conto dei limiti imposti dal Governo e alla luce del rinvio delle Olimpiadi.
E’ stato inoltre deliberato l’impegno del Consiglio federale “per il sostegno economico delle società affiliate e dei tesserati, in considerazione degli ingenti danni arrecati dalla sospensione forzata dell’attività pugilistica”.
Il Consiglio federale ha dato mandato al segretario generale di quantificare il budget che potrà essere utilizzato, tenendo conto anche dei risparmi di spesa prodotti dal mancato svolgimento dell’attività sportiva e degli eventuali altri contributi che potranno arrivare dagli aiuti del Governo al mondo dello sport. Nel prossimo Consiglio federale verranno individuati i criteri di erogazione del sostegno economico.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Sharapova ‘regala’ numero telefono, ‘scrivetemi’
E’ in quarantena negli Usa, esce da isolamento via social
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 aprile 2020
11:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– E’ una star del tennis anche ora che ha smesso, per il suo fascino e le sue iniziative pubblicitarie oltre che per i suoi successi in campo; ora Maria Sharapova ha riservato un colpo a sopresa per i fan. Con un messaggio via social dalla sua quarantena negli Stati Uniti, ha ‘regalato’ il suo numero privato di telefono invitando tutti a mandarle un messaggio con pensieri dall’isolamento per l’emergenza coronavirus, domande, e se possibile anche qualche buona ricetta per passare il tempo. “Mandate i vostri messaggi, risponderò a tutti”, dice Sharapova in un messaggio video postato su Instagram e Twitter. L’idea, confessa la 32enne tennista russa, è venuta quando la settimana scorsa ha avuto una conference call con 150 tifosi – spinta dallo sponsor – e ha capito “quanto sia importante non perdere il contatto umano in questi giorni”. La frase iniziale del messaggio (“ho appena ricevuto un 310”, con riferimento al prefisso degli Stati Uniti) lascia in ogni caso intendere che Sharapova abbia sì ‘regalato’ il suo numero, ma non esattamente quello privato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Federscherma,stop attività agonistica fino 31/8
Presidente Scarso “inevitabile data situazione e rinvio Tokyo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 aprile 2020
15:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Il Consiglio della Federazione italiana scherma (Fis) ha deciso di sospendere l’attività agonistica fino al 31 agosto 2020. Riunito in videoconferenza.
il Consiglio ha considerato che l’evoluzione della pandemia ma anche il rinvio delle Olimpiadi e delle altre manifestazioni internazionali inducono allo stop per i prossimi cinque mesi. Si potrà tornare in pedana solo per le attività addestrative, quando ciò sarà permesso dal Governo.
“E’ una scelta che oramai si era resa inevitabile – ha spiegato il presidente Fis, Giorgio Scarso – e che abbiamo adottato anche per permettere agli atleti, ai tecnici, alle società una migliore programmazione dei tempi”. Il Consiglio federale ha anche deliberato le azioni di sostegno come la restituzione delle quote di affiliazione alle società per la stagione 2019-2020 e l’anticipo dei contributi ordinari 2020.
Per i tecnici, sono stati rimodulati e integrati i premi per l’attività agonistica nazionale e internazionale, oltre alla indennità per la collaborazione dei maestri degli atleti di interesse nazionale d’Elite. Per gli atleti, il Consiglio ha anche previsto un sostegno volto a permettere di continuare la pratica schermistica per quanti hanno subìto gravi perdite familiari.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Leclerc, Schumi idolo,sarebbe bello gareggiare con Senna
‘A Monza tanta pressione, un intero Paese ci stava guardando’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 aprile 2020
18:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Se avessi l’occasione di incontrare Senna cosa gli chiederei? Forse dov’è la pista più vicina, perché per me sarebbe un sogno gareggiare con lui. Mi ha ispirato molto per il lavoro e il talento, che gli hanno permesso di diventare il migliore. Il mio idolo, però, è stato Michael Schumacher”. E’ uno dei passaggi più suggestivi dell’incontro virtuale, attraverso i canali social della Ferrari, che Charles Leclerc ha avuto con i tifosi. Il giovane pilota della ‘rossa’ ha citato il brasiliano Ayrton Senna, che perse la vita il primo maggio 1994 nel Gp di Imola.
“L’anno scorso a Monza la situazione era abbastanza tesa: Bottas era appena dietro di me, poi è arrivato Hamilton, quindi avevo molta pressione, soprattutto essendo a Monza – ha poi aggiunto Leclerc -. L’intera settimana era stata improntata a quella vittoria, io e la Ferrari avevamo tutto il Paese con noi.
Ho avvertito molta pressione. L’unica cosa che continuavo a dirmi era di stare calmo e di rimanere concentrato su quello che dovevo fare: volevo portare a casa il risultato ed è quello che abbiamo fatto!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:da Tortu e Bogliolo tablet per medici e pazienti
Con ostacolista Perini impegnati per la campagna #scendiinpista
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 aprile 2020
19:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Gli azzurri dell’atletica leggera con Sprint Academy e Fastweb in aiuto a chi lotta contro il coronavirus: i velocisti Filippo Tortu e Luminosa Bogliolo, l’ostacolista Lorenzo Perini e il tecnico Salvino Tortu hanno deciso di donare 40 tablet alla Regione Lombardia e al Policlinico San Martino di Genova per supportare medici e infermieri in questo momento di particolare difficoltà.
Grazie ai tablet, dotati di sim, i pazienti ricoverati potranno parlare con le famiglie e i medici comunicare a distanza e in sicurezza nella gestione dell’emergenza. La donazione vuole essere anche l’occasione per lanciare la campagna #scendiinpista: un modo per comunicare a tutti la necessità di essere coinvolti in prima linea, anche con piccoli gesti e offerte a tutte le associazioni attive nel fronteggiare l’emergenza sanitaria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Kobe Bryant entra nella Basketball Hall of Fame
Con leggenda Nba da poco scomparsa anche Duncan e Garnett
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
04 aprile 2020
19:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Kobe Bryant entra nella Naismith Memorial Basketball Hall. L’annuncio è stato fatto dalla stessa Hall of Fame e viene a meno di tre mesi dalla tragica morte del campione i Nba. Con lui consacrati alla gloria anche altri otto cestisti tra cui Tim Duncan e Kevin Garnett, rispettivamente ex dei San Antonio Spurs e dei Minnesota Timberwolves.
Durante la carriera, il trio Bryant, Duncan e Garnett ha vinto in totale undici campionati NBA e quattro MVP Award. In particolare Bryant nella sua carriera ventennale con i Los Angeles Lakers ha vinto cinque campionati e un MVP Award nel 2008.
Il Naismith Memorial Basketball Hall of Fame è uno dei massimi riconoscimenti della pallacanestro internazionale. Onora i più rappresentativi cestisti, i migliori allenatori, gli arbitri ed i personaggi che hanno dato un contributo fondamentale a questo sport. Tra loro, tre italiani: Dino Meneghin tra i giocatori e Sandro Gamba e Cesare Rubini tra i tecnici.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tamponi e test immunità, ecco protocollo per atleti
La Fmsi stabilisce le linee guida per il ritorno in campo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
04 aprile 2020
20:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Tamponi di controllo per la positività al coronavirus e test per individuare eventuali immunità. Sono queste le principali indicazioni del protocollo medico che la Federazione medico sportiva italiana (Fmsi) ha stilato in vista della possibile ripresa delle attività sportive e agonistiche. Si tratta di una serie di raccomandazioni alle federazioni, che costituiscono un vero e proprio protocollo per la riammissione degli atleti agli allenamenti e i successivi controlli di routine e nelle quali si distinguono gli sportivi in tre gruppi – positivi, immuni e non immuni – e si stabilisce la cadenza dei controlli necessari. Il protocollo prevede anche indicazioni generali per la sicurezza degli ambienti sportivi,con raccomandazioni specifiche nei casi di atleti risultati positivi.

Annunci
Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime notizie sportive sempre approfondite ed aggiornate. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 16 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:18 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

ALLE 17:22 DI MARTEDì 31 MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tokyo: Coe, rinvio evita agli atleti enorme stress mentale
N.1 World Athletics, “sport stavolta ha fatto un passo indietro”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020 14:18
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “La decisione di posticipare le Olimpiadi di Tokyo al prossimo anno a causa del coronavirus “ha evitato agli atleti un eccessivo stress mentale”. Lo afferma il presidente di World Athletics, Sebastian Coe, uno dei principali esponenti del partito del rinvio, secondo il quale gli atleti “sarebbero stati messi in una posizione impossibile” se l’evento fosse stato confermato.
“Non volevamo che per cercare di preparasi gli atleti si trovassero in una posizione contrastante con le indicazioni dei governi, forse anche trovandosi a infrangere la legge – ha detto Coe a TalkSport -. E ovviamente sarebbero stati preoccupati non solo per il loro programma di allenamento, ma anche per il rischio di infettare se stessi e le loro famiglie. Noi volevamo farli uscire da quello stress mentale il più rapidamente possibile. “Non siamo diversi da tutti gli altri – ha concluso Coe – ma penso che abbiamo appena concluso che lo sport, in questa occasione, ha dovuto prendere un posto in secondo piano”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Pellegrini, giusto rinviare Olimpiadi
Nuotatrice “incertezza era nemica ma a 33 anni e non è semplice”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
23:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Quella del Cio di rinviare i Giochi di Tokyo di un anno a causa della pandemia di coronavirus è stata “una decisione di buon senso”. La pensa così Federica Pellegrini ospite in collegamento su Rai2 del programma “Che tempo che fa”. “Parlare di gare in questo momento può sembrare di cattivo gusto perché ci sono problemi molto più gravi – le parole della nuotatrice – ma noi abbiamo vissuto quasi un mese nell’incertezza, pensando nella completa pausa di tutte le attività sportive di dover fare dopo tre mesi e mezzo una Olimpiade. Dal punto di vista psicologico per un atleta è difficile, e proprio per questo dico che la scelta del Cio è stata giusta”. “Certo, per me purtroppo non è semplice rimandare perché sarò alla soglia dei 33 anni e nel nuoto non è facile. E’ logico che al netto di tutto quello che sta succedendo adesso io avrei preferito gareggiare tra quattro mesi” ha aggiunto Pellegrini”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Zanardi “Stato aiuti chi è più in difficoltà”
Campione paralimpico, servono strumenti per tener viva speranza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
23:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Le immagini delle città deserte danno il senso di quanto ormai tutti facciamo parte della stessa squadra, siamo tutti ingaggiati al meglio delle nostre possibilità e ora tutto si gioca sul tema della speranza”. Lo ha detto il campione paralimpico Alex Zanardi, ospite in collegamento a “Che tempo che fa” su Raidue. “Presto ci sarà tanto da fare e tante ragioni per avere grandi speranze. Lo Stato in primis deve creare e dare alle persone più in difficoltà gli strumenti per tenere viva la speranza – le parole di Zanardi -, ma noi tutti come cittadini dobbiamo continuare a sorridere, a tendere la mano a chi ne ha bisogno. Ognuno deve fare la propria parte”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: Smart rassicura, sono guarito
Giocatore Celtics: “Prego per i malati, uniti ma distanti”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
18:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Marcus Smart, giocatore dei Boston Celtics, ha annunciato su Twetter di non avere più i sintomi del coronavirus, che gli era stato diagnosticato una decina di giorni fa. In base alla valutazione del Dipartimento di salute dello stato del Massachusetts “da due giorni sono ‘Corona Free’.
Grazie a tutti per i vostri pensieri e preghiere, faccio lo stesso per tutti coloro che sono malati. Non prendiamo rischi, restiamo uniti, pur essendo distanti”, ha aggiunto.
Smart è uno dei 14 giocatori dell’Nba contagiati dal Covid-19.
Tra questi la superstar di Brooklyn Kevin Durant e i due giocatori dello Utah Rudy Gobert e Donovan Mitchell. Gobert e Mitchell, così come il giocatore di Detroit Christian Wood, hanno detto in questi giorni che anche loro sono guariti.
Il campionato NBA è stato sospeso l’11 marzo, quando è emerso che il francese dello Utah Rudy Gobert aveva contratto il coronavirus.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: task force e donazioni, federscherma in campo
Dieci fonendoscopi destinati all’ospedale Tor Vergata di Roma
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
12:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Donazioni e task force di medici, anche la federscherma è in campo per l’emergenza coronavirus. Sono diverse le società, i tecnici ed i preparatori atletici che hanno avviato delle attività online per mantenere il rapporto con gli atleti, così come numerose sono le iniziative di solidarietà e le raccolte fondi promosse da realtà schermistiche sul territorio nazionale. Tra queste, anche quella promossa dal consiglio federale. Il presidente e ciascuno dei consiglieri hanno scelto di autotassarsi per acquistare dieci fonendoscopi, che saranno donati al reparto “Covid-19” di Medicina Interna del Policlinico Tor Vergata di Roma. “Per noi – spiega Maria Adelaide Marini, schermitrice e professore associato di Medicina Interna all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata ed in servizio presso il Reparto COVID-19 del policlinico romano – la donazione rappresenta un gesto dall’altissimo valore simbolico.
Nel reparto COVID-19, aperto da venerdì, accogliamo già 21 pazienti che rappresenta il plenum possibile. Poter contare sulla dotazione di dieci nuovi fonendoscopi è davvero importante e siamo grati per questa donazione”. La scherma è in prima linea anche nell’ambito medico. Un nutrito gruppo dello staff medico federale sta lavorando nella task force anti Coronavirus della ASL Roma3, occupandosi di tutti i pazienti positivi domiciliari.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: team Mercedes realizza modelli di respiratori
Cento dispositivi consegnati dalla scuderia di formula 1
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
30 marzo 2020
13:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La Mercedes ha sviluppato in meno di una settimana i primi modelli di respiratori, che da oggi sono in fase di test prima di essere distribuiti su larga scala in molti ospedali del Regno Unito. I 100 dispositivi a pressione positiva delle vie respiratorie, realizzati dalla scuderia di Formula Uno, sono già stati approvati dall’organo regolatore di competenza, e consegnati allo University College London Hospital. “Questi strumenti aiuteranno a salvare molte vite, limitando l’uso dei ventilatori a chi è più gravemente ammalato”, ha confermato il professor Mervyn Singer della UCLH.
Secondo gli studi fin qui effettuati, l’utilizzo di questi dispositivi su pazienti affetti da Covid-19 riduce fino al 50% la necessità di ricorrere a ventilatori più invasivi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: media Giappone, Giochi dal 23 luglio 2021
Per scelta data citano fonti interne del comitato organizzatore
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
30 marzo 2020
13:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La nuova data di inizio dell’Olimpiade di Tokyo è stata fissata per il 23 luglio 2021, con i Giochi che si concluderanno l’8 agosto. Lo anticipano i media giapponesi che citano fonti interne al Comitato organizzatore, che proprio questa sera, in una riunione straordinaria, si appresta a confermare le date.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: morto Rottoli; Lai (Fpi),per boxe grave perdita
Ex campione d’Europa ‘ha perso contro avversario invisibile’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
14:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Angelo Rottoli, un grande campione che ha lottato fino alla fine, purtroppo al suo ultimo match contro un avversario invisibile che tutti noi vorremmo vedere al tappeto quanto prima. Alla famiglia, duramente colpita, si stringe tutta la Federazione Pugilistica Italiana”.
Così il presidente della federazione pugilistica italiana (Fpi), Vittorio Lai, ricorda l’ex campione d’Europa dei massimi leggeri, Angelo Rottoli, morto a 61 anni, in provincia di Bergamo, per il coronavirus. “Angelo è stato un pugile di valore ma soprattutto un grande sportivo – dice ancora Lai -. Uomo elegante e generoso, sul ring ha sempre boxato in modo tatticamente e strategicamente molto intelligente. E’ una grave perdita per il mondo della boxe e per Bergamo, città messa all’angolo da questo virus violentissimo ma che presto si rialzerà ancora più forte di prima”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo:Cio,ufficiali nuove date,23 luglio-8 agosto 2021
Le Paralimpiadi si svolgranno dal 24 agosto al 5 settembre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
14:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Il Cio e il comitato organizzatore hanno ufficializzato le nuove date dell’Olimpiade di Tokyo 2020, che si terranno praticamente a un anno esatto di distanza da quelle rinviate a causa dell’emergenza Coronavirus. Le nuove date dei Giochi sono dal 23 luglio all’8 agosto 2021, mentre dal 24 agosto al 5 settembre si terranno i Giochi paralimpici. La decisione è stata presa in una conference call tra i principali attori dell’organizzazione dell’Olimpiade di Tokyo: il presidente del Cio Thomas Bach, quello di Tokyo 2020 Mori Yoshirō, il governatore di Tokyo Koike Yuriko e il ministro olimpico e paralimpico Hashimoto Seiko, che hanno concordato il nuovo programma.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Cio e il Comitato organizzatore locale hanno ufficializzato le nuove date dell’Olimpiade di Tokyo 2020, che si terranno praticamente ad un anno esatto di distanza da quelle rinviate a causa dell’emergenza coronavirus. Le nuove date dei Giochi sono dal 23 luglio all’8 agosto 2021, mentre dal 24 agosto al 5 settembre si terranno i Giochi paralimpici.
La decisione è stata presa in una conference call tra i principali attori dell’organizzazione dell’Olimpiade: il presidente del Cio Thomas Bach, quello di Tokyo 2020 Mori Yoshiro, il governatore di Tokyo Koike Yuriko e il ministro olimpico e paralimpico Hashimoto Seiko, che hanno concordato il nuovo programma.
“Sono fiducioso che si possa affrontare questa sfida senza precedenti. L’umanità si trova attualmente in un tunnel buio: i Giochi possono essere una luce alla fine di questo tunnel”, le parole di Bach.
“È necessario un certo periodo di tempo per la selezione e la qualificazione degli atleti e per la loro preparazione. Quindi, abbiamo ritenuto fosse meglio riprogrammare i Giochi ad un anno esatto dal previsto”, ha detto Yoshiro.
Il Comitato organizzatore ha anche annunciato che saranno rimborsati i biglietti a chi sarà impossibilitato a vedere i Giochi nel 2021: “In linea di principio – si legge in una nota – lavoreremo per garantire che i biglietti già acquistati siano validi per gli eventi riprogrammati corrispondenti. Dopo aver impostato le nuove date, prevediamo di emettere rimborsi dei biglietti, dietro richiesta, ai possessori per cui sarà difficile o impossibile partecipare agli eventi a causa del cambio di date o luoghi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Fina, conoscere nuove date importante per gli atleti
Al lavoro per riprogrammare Mondiali di Fukuoka 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
15:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Di fronte alla necessità senza precedenti di riprogrammare i Giochi olimpici, i nostri amici del Cio e di Tokyo 2020 hanno reagito con grande velocità e professionalità. Conoscere le date è già molto utile per federazioni e atleti di tutto il mondo. Fina vorrebbe esprimere i suoi migliori auguri a tutti coloro che si sono impegnati a rendere le competizioni acquatiche di Tokyo 2020 il grande successo che so che saranno”, ha dichiarato il presidente della Federazione internazionale del nuoto, Julio C. Maglione.
La Fina si consulterà ora con gli organizzatori dei Campionati del Mondo 2021 in programma a Fukuoka (Giappone) per esaminare una revisione delle date (inizialmente dal 16 luglio al 1 agosto 2021). Fina si consulterà anche con le parti interessate tra cui atleti, allenatori, federazioni nazionali, partner televisivi e sponsor al fine di determinare la soluzione più appropriata.
Nel frattempo, la Federazione del nuoto esprime i suoi sinceri ringraziamenti a Tokyo 2020 e al Giappone per il suo impegno a ospitare i Giochi olimpici riprogrammati.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Mondiali di atletica di Eugene posticipati al 2022
La Federazione internazionale: ‘Ognuno sia flessibile, sosteniamo il Cio sulle nuove date di Tokyo 2020’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
16:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sosteniamo la scelta delle nuove date nel 2021 per l’Olimpiade di Tokyo 2020, annunciate dagli organizzatori giapponesi e dal Cio. Ciò darà modo ai nostri atleti di tornare ad allenarsi e a competere nei tempi giusti. Ognuno deve essere flessibile e ora stiamo lavorando con gli organizzatori dei nostri Mondiali di Eugene, in Oregon, per trovare le nuove date nel 2022”. Con questa nota la World Athletics, la ex Iaaf, ha annunciato lo slittamento di un anno dei Mondiali di atletica.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Pancalli, ‘Bene nuove date, miglior scelta possibile’
N.1 Cip plaude a Paralimpiadi da 24 agosto a 5 settembre 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
16:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “La definizione delle nuove date dei Giochi Olimpici e Paralimpici è una notizia positiva che infonde coraggio e determinazione non solo alla famiglia sportiva internazionale ma a tutto il mondo impegnato in questo momento nella dura battaglia contro la pandemia di Covid-19. I Giochi fissano così un orizzonte di speranza e ci auguriamo tutti possano rappresentare il ritorno alla normalità. Ora gli atleti hanno la possibilità di poter riprogrammare al meglio il proprio percorso di preparazione. Il countdown riparte”. È quanto dichiara Luca Pancalli, presidente del Comitato italiano paralimpico.
“Le Paralimpiadi si terranno, dunque, dal 24 agosto al 5 settembre 2021. Si tratta della migliore scelta possibile. La saggia decisione degli organismi sportivi internazionali e del Comitato organizzatore, oltre a rappresentare una garanzia per la buona riuscita dell’evento, offre al nostro movimento e alle altre realtà nazionali coinvolte, la possibilità di poter ridefinire con certezza e riprogrammare tutte le attività messe in cantiere nei mesi scorsi”, aggiunge Pancalli in una nota.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
De Minaur va in buca e sfida Scott
Tennista australiano mostra abilità anche sul green di casa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
18:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Un approccio direttamente in buca, o meglio dentro a un bicchiere di plastica, dopo aver scavalcato anche il divano. E il guanto di sfida lanciato ad Adam Scott, numero 6 del golf mondiale.
Alex De Minaur, promettente tennista australiano, ai tempi del coronavirus molla per un attimo la racchetta per impugnare il ferro da golf. Il risultato è lo stesso: ace. Il 21enne di Sidney fa centro e lancia una challenge non solo al golfista Scott, ma anche ai colleghi connazionali John Millman, John Peers e Jordan Thompson: “Riuscite a fare meglio?”. LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Equitazione: Di Giuseppe, piano Marshall per salvare cavalli
Consigliere Fise e coordinatrice Longines Champions Tour Roma
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
17:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Urge un Piano Marshall per salvare l’equitazione”. A lanciare l’appello è Eleonora Di Giuseppe, consigliere Fise e coordinatrice per l’Italia del Longines Global Champions Tour di Roma sull’emergenza Covid-19. Come già accade per moltissimi altri settori, anche il mondo degli sport equestri è in grave difficoltà di fronte all’emergenza coronavirus.
“I cavalli – spiega Di Giuseppe – sono una risorsa sociale insostituibile, compagni di sport e co-terapeuti. L’emergenza Coronavirus sta mettendo in ginocchio numerosi centri dove i cavalli sono scuderizzati, in particolare Asd/Ssd affiliati alla Fise. In attesa degli interventi del governo e degli organi competenti, urge un Piano Marshall e la Federazione stessa non può far mancare un sostegno immediato”.
“Come consigliere federale ho richiesto – specifica – unitamente ad alcuni presidenti dei Comitati regionali, una riunione urgente di tutti i vertici nazionali e regionali per verificare insieme quali voci dei bilanci nazionali e regionali possano essere impiegate per i centri in emergenza e quali azioni concrete intraprendere. Urge un fondo da destinare alle associazioni ed ai soggettiin difficoltà finanziato anche attraverso progetti che coinvolgano i nostri atleti e sponsor federali”.
Il sistema dovrà essere aiutato anche a ripartire dopo il lockdown: “Nell’ottica di un progetto di rilancio i grandi eventi sportivi sono centrali – conclude la dirigente Fise – alimentano la filiera e portano risorse economiche e di visibilità importanti: la cancellazione frettolosa di Piazza di Siena senza una valutazione dettagliata di tutti i possibili scenari per un ipotetico rinvio non ha seguito l’esempio delle altre nazioni, che stanno già riorganizzando le proprie economie. Come la Germania, che sta lavorando per lo spostamento dello Csio di Aachen”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: previsto rimborso biglietti per chi non va nel 2021
Sospesa la vendita programmata da aprile in poi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
17:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “In linea di principio lavoreremo per garantire che i biglietti già acquistati siano validi per gli eventi riprogrammati corrispondenti”. E’ quanto fa sapere il Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo nel giorno in cui sono state annunciate le nuove date dei Giochi che prenderanno il via il 23 luglio del 2021. “Dopo aver impostato le nuove date – aggiunge il Comitato di Tokyo – su richiesta prevediamo di emettere rimborsi del valore nominale dei biglietti per i ticketholder per cui sarà difficile o impossibile partecipare agli eventi a causa del cambio di date o luoghi”.
Saranno inoltre sospesi i piani per la consegna dei biglietti da maggio 2020 in poi e il programma di vendita dei biglietti in primavera programmato da aprile 2020.
Si sta poi come gestire i biglietti numerati della lotteria.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: idea LasVegas sede unica per finire stagione
Lega vuole finire stagione, magari con playoff accorciati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
18:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La NBA si è data tempo fino a metà aprile per decidere cosa fare di questa stagione fermata dal coronavirus, tenendo conto che al momento è difficile capire quale sia la reale diffusione del Covid-19 negli Stati Uniti.
Detto che per ora la posizione della lega rimane che, in qualche modo, la stagione si concluderà e che ci sarà un campione 2019-20 bisogna vedere in che modo ciò avverrà. Così prende sempre più consistenza l’ipotesi di giocare (partendo dal 21% delle partite di ‘regular season’ ancora non disputate o direttamente dai playoff) in un unico ambiente che possa ospitare per partite, allenamenti e staff di vario tipo al seguito, e dopo rigorosi controlli, tutti i team coinvolti.
Questo luogo sarebbe stato individuato in Las Vegas, che sta nel deserto, e i cui accessi sono quindi più facilmente controllabili, e dispone di strutture adeguate., ovvero impianti da gioco e soprattutto i grandi alberghi ora vuoti per via del ‘lockdown’. Oltretutto, se si riprenderà a giocare, ciò avverrà a porte chiuse e quindi tanto vale, almeno questa è l’idea, farlo dove parrebbe più facile, magari con playoff al meglio delle tre partite, invece che sette come accade in tempi normali. Da qui a metà aprile di tutto ciò se ne parlerà a lungo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: l’idea folle di Marko,camp per infettare piloti Red Bull
Manager austriaco: così sarebbero subito pronti per stagione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
19:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Un’idea folla a cui di questi tempi è davvero difficile poter credere. Se non fosse che a partorirla è un personaggio della Formula 1 non nuovo a uscite spericolate: questa volta però il boss della Red Bull Helmut Marko ha superato ogni limite, dell’emergenza Covid-19. Come risolvere il problema coronavirus nella scuderia austriaca? Infettare i piloti (Max Verstappen e Alexander Albon i titolari) per renderli immuni e poter iniziare al più presto la stagione di Formula 1. “La mia idea era di organizzare un camp per riempire questo periodo morto e lavorare dal punto di vista fisico e mentale – ha detto Marko alla tv austriaca “ORF” – Per i piloti sarebbe stata l’occasione ideale per contrarre il coronavirus.
In questo modo sarebbero poi stati pronti per quando comincerà l’azione”.
Un’idea assurda, che ovviamente non è stata avallata.
“Mettiamola così, diciamo che non è stata ben accolta…”.
Insomma prendere il Covid-19, superarlo vista la giovane età e le condizioni fisiche dei piloti, per poi diventare immuni. La strategia, già poco convincente, non è peraltro suffragata da evidenze scientifiche. “Tra Red Bull e Toro Rosso abbiamo 4 piloti, più 8-10 nel programma junior. Sono tutti ragazzi forti e in piena salute, dopodiché sarebbero pronti per una stagione dura”, l’incredibile ragionamento di Marko.
Sempre il boss della Red Bull alcuni giorni fa si era divertito a stuzzicare Verstappen sulla sua paura di contrarre il Coronavirus: “Max è terrorizzato – aveva detto il manager austriaco – sarebbe meglio se prendesse il virus”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: atleti Vigili del Fuoco, allenatevi a casa
Il video su Instagram per ribadire #DistantiMaUniti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
20:08
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “#Iorestoacasa #DistantiMaUniti”. E’ lo slogan lanciato su Instagram tramite un video da parte degli atleti del Gruppo Sportivo @fiammerosse dei Vigili del fuoco con l’obiettivo di invitare tutti a restare a casa anche se ci si deve allenare ai tempi del Coronavirus.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Berrettini,”rinvio Roma un colpo al cuore”
Tennista azzurro: “Ora dobbiamo pensare a fermare il virus”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
20:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Bisogna pensare alla salute e cercare di fermare questo virus. Dobbiamo aspettare e fare un passo indietro, ricalibrando le paure che abbiamo ogni giorno.
Non potrò più avere paura di scendere dal numero 8 del mondo, ho molta più paura del virus”: così Matteo Berrettini ai microfoni di Sky Sport. L’azzurro è negli Stati Uniti, dove sta vivendo l’isolamento dovuto all’emergenza Covid-19.
“Annullare Wimbledon? E’ strano e pazzesco pensare che possano annullarlo – dice – ma è chiaro che sono argomenti minori rispetto a quello che sta succedendo nel mondo. Mi ha fatto più dispiacere l’annullamento di Roma, è stato un colpo al cuore. Dobbiamo avere pazienza e vedere cosa succederà. Contro Federer a Londra mi sono divertito, lui ha giocato in modo perfetto. Io non ero pronto per quel palcoscenico. Ma ne ho fatto tesoro e mi è servito più avanti”.
Berrettini ripercorre il magico 2019, in cui ha centrato la prima semifinale Slam, è entrato in Top 10 e ha conquistato un posto alle Finals di Londra: “Le cose sono cominciate a cambiare dopo la semifinale a New York – racconta -. E’ stato un grande passo avanti, credo che gli US Open siano stati il trampolino”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pallavolo: Zaytsev, sogno riportare scudetto a Modena
Capitano Italvolley: “Giusto rinvio Tokyo, vogliamo rivincita”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
21:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Sogno Rio da quel maledetto giorno del ko in finale. L’ho cancellato dalla mia memoria. Abbiamo vissuto sensazioni forti, che hanno plasmato il gruppo. Siamo più ‘vecchietti’ delle ragazze, ma sogniamo una rivincita.
Andare in finale sarebbe il massimo. Dobbiamo aspettare un anno in più visto il giusto rinvio di Tokyo, avremo in anno in più ma sarà solo sul passaporto biologico. Chi vorrei affrontare? Stati Uniti o Brasile”. Così Ivan Zaytsev, capitano della nazionale di pallavolo,ai microfoni di Sky Sport.
“Per la prima volta stiamo abbassando il trend dei contagiati, speriamo di uscire il prima possibile da questa emergenza – le parole di Zaytsev -. Spero si ripartirà il prima possibile, l’energia dei ragazzi sarà fondamentale e farà da traino per tutto il Paese. Il condividere sarà alla base del divertimento”.
“Ho tre anni di contratto con Modena e sogno di riportare lo scudetto in questo posto che trasuda passione – conclude -: se vincessi il titolo mi raderei anche la cresta. Speriamo intanto di riuscire a portare a termine la stagione, penso che anche a livello tempistico potremmo farcela”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Pellegrini, cimeli all’asta per ospedale Bergamo
L’azzurra: “Nel mio piccolo voglio dare un contributo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
30 marzo 2020
23:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Federica Pellegrini aprirà un’asta on line con i suoi cimeli ed il ricavato sarà devoluto all’ospedale di Bergamo. Lo ha annunciato la stessa nuotatrice veneta intervenendo alla trasmissione “Otto e mezzo” su La 7. “E’ ancora in fase embrionale, ci vorrà ancora qualche giorno ma anch’io, nel mio piccolo, ho voluto aiutare Bergamo che forse è il posto che più ha bisogno di aiuto”, ha detto la veneta che aprirà un’asta online dei suoi “24 cimeli sportivi più importanti, più i vestiti usati durante ‘Italia’s got Talent’ e il devoluto andrà all’Ospedale di Bergamo. In settimana faremo le prove tecniche e la prossima settimana l’asta sarà operativa”.
“Come sto vivendo questo periodo? In questo momento sono un po’ distaccata da quella che può essere la paura o il panico che certi numeri possono provocare – le parole dell’azzurra – Bisogna affrontare tutto con un po’ di freddezza, sono le persone che stanno male ad aver bisogno di tutto il resto. Da sportiva, sono stati giorni intensi, a rincorrere le varie notizie riguardanti le Olimpiadi, alla fine è arrivata quella del rinvio che è la cosa più giusta”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: morto Ceruti, ex presidente Federciclismo
Era in terapia intensiva da giorni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
14:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Un’altra vittima del coronavirus nello sport. E’ morto questa mattina Giancarlo Ceruti, ex presidente della federciclismo. Aveva 67 anni. Da giorni era ricoverato all’ospedale di Crema in terapia intensiva.
Ceruti ha guidato la federciclismo negli anni fra il 1997 al 2005.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: ‘Restate a casa’ con #InFormaConLaBoxe
La campagna social della Fpi che rilancia ‘nobile arte’ in rete
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
16:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Oltre duecento video e la partecipazione di tutto il mondo della boxe e non solo. La campagna social della Federazione Pugilistica Italiana #InFormaConLaBoxe, dedicata ad atleti, tecnici ed appassionati con lo scopo di incentivarli a continuare il training tra le mura domestiche, è partita bene e continuerà con un palinsesto settimanale ricco di contenuti per intrattenere e coinvolgere anche da casa la community del Pugilato Italiano, in linea con le direttive del Ministro per lo Sport e le Politiche Giovanili Vincenzo Spadafora. Promossa insieme ad Artmediasport, advisor Fpi, e ai social partner Fpi Scholas Occurrentes e Sport Senza Frontiere, l’iniziativa si inserisce nel progetto digital che la federboxe ha avviato anche con la realizzazione di una piattaforma di e-learning dedicata alla formazione e all’aggiornamento dei tecnici sportivi.
Dopo l’anteprima con il campione Pro e ambasciatore della campagna Giovanni De Carolis, si parte con l’azzurra Irma Testa protagonista della rubrica “L’angolo delle interviste” prevista il lunedì, mercoledì e venerdì alle h 12 in diretta su Instagram. Il martedì, giovedì e sabato tutti gli appassionati dei guantoni potranno tenersi aggiornati con pillole di allenamento o seguire le lezioni di boxe a cura di campioni e tecnici sportivi. Sul Web verrà riproposto anche il corso di formazione etica “Italia BoxVal” Fpi-Scholas Occurrentes, la Fondazione di Papa Francesco con cui la Federazione ha avviato una collaborazione da quasi due anni e che vedrà la partecipazione di molti testimonial che racconteranno la loro esperienza di sport e di vita.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Ciccone mette all’asta due maglie gialle Tour
Ciclista vuole donare respiratore a Policlinico di Chieti
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
31 marzo 2020
16:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Giulio Ciccone, ciclista rivelazione dell’ultimo Tour de France, mette all’asta due delle maglie gialle che ha indossato durante la ‘Grand Boucle’ per una raccolta fondi a favore del Policlinico SS. Annunziata di Chieti. Con un post su Instagram, lo scalatore abruzzese precisa che la raccolta “si sta avvicinando al 50% del suo obiettivo di 10.000 €. Grazie per il vostro aiuto. Conto su di voi per dare una spinta e arrivare alla cifra per l’acquisto del respiratore.
Per riuscirci, ho deciso di regalare due maglie gialle ricevute al Tour de France 2019 e due maglie @treksegafredo. Come? I primi due che, al termine della campagna, avranno donato il contributo maggiore, riceveranno le maglie gialle; al terzo e al quarto, le maglie Trek-Segafredo”. “Se qualcuno ha già donato e vuole aumentare il proprio contributo – conclude Ciccone – , potrà fare una nuova donazione e, ovviamente, le cifre saranno sommate. Io controllerò personalmente”.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime dal Mondo dello Sport sempre approfondite ed aggiornate. LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 10 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 08:04 DI SABATO 28 MARZO 2020

ALLE 14:18 DI DOMENICA 29 MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tokyo: pesi; Urso, possiamo recuperare altri atleti per pass
Attualmente qualificati Zanni, Pizzolato, Bordignon, Telesca
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020 08:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sicuramente è una scelta di buon senso ammetto non facile, ma comunque necessaria, non ci sarebbero state le condizioni. Il Giappone ovviamente avrà delle ricadute negative in ambito economico ma il rischio di fare i Giochi tra luglio e settembre p.v. sarebbe stato quello di avere la metà degli atleti ed una affluenza di pubblico scarsissima”.
E’ quanto afferma il presidente della Federazione Italiana ed Europea di Pesistica olimpica, Antonio Urso, a proposito del rinvio delle Olimpiadi di Tokyo al 2021. “Va considerato ancora che molti atleti quali probabili finalisti non si sono ancora qualificati perché non hanno concluso il ciclo delle competizioni previste dalle loro federazioni internazionali, questo significa che anche il livello tecnico dei Giochi sarebbe stato compromesso”.
La qualificazione per prendere parte alle Olimpiadi di Tokyo 2020, per quanto riguarda la Pesistica Olimpica, si sarebbe conclusa dopo gli Europei di Mosca di aprile. Dopo quella data i ranking olimpici avrebbero ufficialmente dichiarato i partecipanti di ciascuna categoria, femminile e maschile. In base alle classifiche attuali l’Italia parteciperebbe ai Giochi Olimpici con ben 3 atleti, un record assoluto per la Pesistica Azzurra: Mirko Zanni (C.S. Esercito), categoria 67 kg, Nino Pizzolato (Fiamme Oro), categoria 81 kg, Giorgia Bordignon (Fiamme Azzurre), categoria 64 kg. Per i Giochi Paralimpici invece la partecipazione sarebbe confermata per Donato Telesca (categoria 72 kg), campione del mondo juniores in carica.
L’Italia era però ancora in corsa con diversi atleti, olimpici e paralimpici, quindi è ancora tutto da stabilire. “Ora si tratta di allungare di un anno il progetto, il che pone le condizioni affinché tutti possiamo stare sullo stesso piano di partenza. Ci si apre ad esempio la possibilità di recuperare altri atleti per la qualificazione. Unico svantaggio potrebbe essere quello di tenere la motivazione altissima ancora un anno”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Granfondo Gavia-Mortirolo rinviata a 6 settembre
La gara ciclistica era inizialmente prevista per il 28 giugno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
09:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– A causa dell’emergenza Coronavirus, il GS Alpi, alla luce di quanto sta accadendo in Italia e nel mondo, ritenendo che la situazione generale non permetta la completa sicurezza della manifestazione e della salute dei partecipanti, ha deciso di posticipare la data dell’Evento Granfondo Internazionale Gavia e Mortirolo – Damiano Cunego, inizialmente prevista per il 28 giugno, al 6 settembre 2020.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: modificati calendari Corse Clienti Ferrari
Stagione Challenge Europe al via su circuito di Brno il 7 giugno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
10:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La diffusione del contagio da COVID-19 e le restrizioni applicate dalle autorità nazionali e dalle organizzazioni motoristiche hanno portato ad una nuova definizione dei calendari delle attività sportive di Corse Clienti e di Club Competizioni GT. Al fine di garantire la sicurezza di piloti, clienti, lavoratori e partner, Ferrari resta in costante collegamento con le autorità ed è pronta ad adeguare le misure di sicurezza adottate in funzione dell’evolversi della situazione.
Per il Ferrari Challenge Europe, il calendario è stato rivisto attraverso una nuova collocazione dei round del Mugello e di Portimao che si sarebbero dovuti svolgere rispettivamente dal 3 al 5 aprile e dall’8 al 10 maggio. La stagione prenderà pertanto il via sul circuito di Brno, nel fine settimana del 7 giugno, mentre il round portoghese verrà disputato dal 31 luglio al 2 agosto, seguito dall’appuntamento al Mugello dal 28 al 30 agosto. Le altre date rimangono al momento inalterate.
Per quanto riguarda il Ferrari Challenge Asia Pacific, dopo aver disputato la prima gara stagionale in Bahrain, i protagonisti della serie asiatica del Cavallino Rampante torneranno in pista sul Fuji International Speedway, posticipato al weekend del 24 maggio. Il terzo appuntamento, previsto originariamente a Shanghai, si svolgerà invece sul circuito di Suzuka dal 19 al 21 giugno. Cambio di data per la gara di Sepang, che viene riprogrammata al 18-19 luglio, mentre è confermata quella di Suzuka dal 20 al 22 agosto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Naomi Osaka, anche salvare vite è spirito olimpico
Tennista giapponese: Orgogliosa di partecipare a Giochi nel 2021
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Tutti sanno cosa significano i Giochi per me e quanto sarò orgogliosa di parteciparvi nel mio Paese. E’ tempo di lavorare insieme per salvare quante più vite possibile. Per me, è anche questo lo spirito olimpico”. La tennista giapponese Naomi Osaka, con un post sul suo profilo twitter, commenta il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo.
Osaka, vincitrice degli Us Open del 2018 e degli Australian Open 2019, ha salutato con favore la decisione del Cio e del governo giapponese. “Sono delusa di non poterli disputare quest’anno, ma torneremo tutti più forti che mai nel 2021 – le sue parole -. Sostengo pienamente la decisione coraggiosa del primo ministro Shinzo Abe e del Cio. Lo sport alla fine ci riunirà di nuovo, ma oggi non è la priorità. E’ tempo di lavorare insieme per salvare quante più vite possibile. Per me, è anche questo lo spirito olimpico”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ciclismo in crisi, Astana e Lotto riducono salari
Due squadre del World Tour corrono ai ripari contro la crisi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I primi effetti economici del coronavirus coinvolgono il ciclismo, sport che vive di sponsorizzazioni e che comincia a tagliare o ridurre salari, andando di pari passo con la crisi economica mondiale. E’ di queste ore la notizia che Lotto Soudal e Astana – due squadre del World Tour – hanno ridotto le spese.
La squadra belga ha spiegato, in una nota, di avere chiesto (ottenendo una risposta affermativa all’unanimità) ai propri dipendenti di poter ridurre gli stipendi. Questo per quanto riguarda i corridori, mentre il resto del personale – circa 25 persone, fra meccanici, massaggiatori, fisioterapisti e autisti – è stato posto in disoccupazione provvisoria, dal momento che quasi tutti avevano un contratto di collaborazione o consulenza con il team, da liberi professionisti.
Anche l’Astana, una delle ex squadre di Nibali e Aru, è corsa ai ripari: la squadra kazaka ha reso noto di avere ridotto del 30 per cento i salari a tutto il personale, dirigenti compresi, per la durata di tre mesi. Il taglio dovrebbe persistere nel caso in cui l’emergenza si protraesse.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Vettel, molto fortunato ad aver avuto questa carriera
Pilota Ferrari risponde ai fan. “Il virus? Abbiate cura di voi”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono stato molto fortunato ad avere questa carriera e non penso avrei voluto prendere scorciatoie.
Credo che superare i momenti difficili sia un’opportunità che rende più forte”. Sebastian Vettel ha risposto a diverse domande poste dai fan attraverso il sito della Ferrari. Affrontando anche l’attualità ed il difficile momento dovuto alla pandemia.
“Non credo di poter dare un vero consiglio su quanto stiamo vivendo. Posso solo dire di prendere sul serio la cura di noi stessi e delle altre persone. Soprattutto, mantenere le distanze, lavarsi le mani… La cosa più importante è rispettare le altre persone. Non sottovalutare questa situazione, prenderla sul serio ed essere responsabili”.
Un tifoso gli ha chiesto se si vedrebbe come ingegnere, una volta smessa la tuta. “Prima di diventare un professionista e un pilota, quando ho finito il liceo, il mio piano era di andare al college e studiare ingegneria meccanica. Quindi è probabilmente qualcosa che mi piacerebbe. Nel frattempo, mi affascina”.
Consigli per un giovane Seb di prima della F1? “Non mi darebbe alcun consiglio. Penso che tutto accada per qualche motivo”.
Quanto al casco preferito, “non saprei, ho avuto il casco in tantissime versioni nel corso della mia carriera. Devo dire che mi piace parecchio quella attuale, con la base bianca e la bandiera tedesca. Si, mi piace molto, e mi diverto a modificare il design nei dettagli, come ad esempio aggiungendo il Cavallino Rampante, il logo della Ferrari”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Tortu, conoscendo i bergamaschi non li fermerà
‘Futuro nei 200 metri, ho fatto un pensiero ai Giochi invernali’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
19:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Sento Bergamo come fosse la mia città, vederla così è stato un duro colpo ma, conoscendo i bergamaschi, non sarà tutto questo a fermarli”. Lo ha detto il velocista azzurro Filippo Tortu, intervenendo in diretta a Sky Sport 24, dalla sua casa in Brianza.
Tortu ha ribadito la propria passione per il calcio, ammettendo di avere “visto Chelsea-Bayern Monaco” di Champions, perché “faccio il tifo per il Chelsea”. “Peccato – ha aggiunto .
che l’esito di quella partita non è stato quello mi aspettavo.
Lampard? E’ il mio calciatore inglese preferito, dei ‘Blues’ mi piace molto l’attaccante Abraham”.
“Se posso avvicinarmi a Bolt? Io penso a migliorare il mio record di 9″99, poi si vedrà – ha aggiunto -. Il rinvio delle Olimpiadi? E’ stato giusto che il Cio abbia deciso così, non penso ci sia l’atmosfera giusta e prima viene la salute.
Quest’anno mi sarei concentrato solo sui 100 metri, ma in futuro l’idea è di provare i 200, anche se sono convinto che i 100 sono la mia gara. Avrò un anno in più per allenarmi”.
“Se mi ispiro a Pietro Mennea? La sua figura mi ha ispirato, i miei due campioni preferiti sono Mennea e Livio Berruti – ha sottolineato Tortu -. Se in futuro mi piacerebbe giocare al calcio come ha provato a fare Bolt? Moltissimo: sono molto appassionato di calcio e di basket. Mi piacerebbe, ma penso che mi limiterò a qualche partita di calcetto con gli amici. Più facile che partecipi anche a un’Olimpiade invernale, non nascondo che un pensiero su Milano-Cortina l’ho fatta”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tour: il 15 maggio verrà deciso se rinviarlo
Non è da escludere l’ipotesi di una corsa senza il pubblico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
20:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Tour de France è l’ultimo baluardo agonistico ai tempi del coronavirus. La storica corsa ciclistica a tappe francese resta ancora in bilico, aggrappata a un filo di speranza, sospesa fra la pandemia e qualche filo di speranza.
Secondo quanto riferisce l’emittente belga RTBF, l’Amaury Sport Organisation (ASO) – la società che gestisce l’organizzazione dell’evento – il 15 maggio verrà presa la decisione definitiva sulla disputa della Grande boucle o se la corsa verrà annullata, seguendo le orme del 103/o Giro d’Italia.
Altra ipotesi in piedi, anche se praticabile fino a un certo punto, la disputa delle tappe senza pubblico. Ma i corridori e gli sponsor saranno d’accordo?
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Paltrinieri: “Fondo è una passione, mio obiettivo a Tokyo”
‘Epidemia? Giusto tutti a casa. Tra sport plaudo scelta Nba’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
20:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Il nuoto di fondo è una passione che per qualche tempo ho trascurato ma poi ho ripreso e sarà un mio obiettivo per le Olimpiadi. E’ una specialità che mi dà la possibilità di sperimentare cose nuove, che per un atleta sono importanti”. Lo ha detto l’olimpionico dei 1.500 Gregorio Paltrinieri, in collegamento da casa con gli studi di Sky Sport 24.
Quanto all’attuale emergenza sanitaria, il nuotatore emiliano ha espresso la considerazione che “come italiani magari all’inizio non abbiamo preso avuto contezza della situazione ma da quando è stata fatta chiarezza siamo tutti fermi in casa. Noi atleti – ha proseguito – cerchiamo di allenarci ma le priorità sono altre rispetto allo sport”. Poi un plauso alla Nba, che ha in lui un grande tifoso, per come ha gestito la cosa: “Il loro modello è stato il migliore. Al primo caso di positività hanno deciso di stoppare subito tutto. E’ la scelta giusta per sistemare le cose. Per noi – ha aggiunto – è più complicato, ci alleniamo a mezzo ma visto che i Giochi sono tra un anno e oltre avremo tempo di prepararci con calma”.
Paltrinieri ha anche voluto ricordare Oscar Ghidini, un fisioterapista che lo aveva seguito anni fa e che è stato vittima del coronavirus. “Mi ha seguito per uno o due anni, era bravissimo molto appassionato, mi dispiace davvero tanto per lui”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: messaggio dei big del golf: “State a casa”
La campagna dell’European Tour: “Non siamo noi i vostri eroi”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
11:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non sono io il vostro eroe”. Da Rory McIlroy a Francesco Molinari, da Jon Rahm a Justin Rose. Con un videomessaggio trasmesso dall’European Tour, 14 tra i grandi protagonisti del golf continentale e mondiale hanno voluto ringraziare, in questo momento di grave emergenza sanitaria, i veri eroi. Dagli operatori sanitari agli assistenti sociali. I big hanno invitato tutti i fan a seguire i consigli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dei rispettivi Governi: “Rimanete a casa, così facendo possiamo salvare molte vite, diventare eroi e battere il coronavirus”.
A partecipare alla campagna di sensibilizzazione il n.1 mondiale Roy McIlroy e l’azzurro ‘Chicco’ Molinari. E ancora: Rahm, Rose, Sergio Garcia, Shane Lowry, Henrik Stenson, Lee Weestwood, Martin Kaymer, Tommy Fleetwood, Thomas Bjorn, Victor Perez, Louis Oosthuizen e Padraig Harrington.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: capo Comitato organizzatore, Olimpiadi 2021 in estate
Yoshiro Mori: “Studiamo collocazione fra giugno e settembre”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
29 marzo 2020
12:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“I giochi olimpici dovrebbero essere collocati nell’estate 2021, quindi dobbiamo pensare a un periodo compreso fra giugno e settembre”. Lo ha detto il capo del Comitato organizzatore delle Olimpiadi di Tokyo, Yoshiro Mori, in un’intervista al Japan Times.
La settimana scorsa la rassegna a cinque cerchi era stata posticipata all’anno prossimo a causa dell’emergenza coronavirus. Il presidente del Cio, il tedesco Thomas Bach, ha spiegato che una task-force è stata incaricata di pianificare la collocazione nel calendario 2021.
Originariamente le Olimpiadi di Tokyo sarebbero state aperte il 24 luglio 2020: mai, prima di martedì scorso, la rassegna a cinque cerchi era stata posticipata.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: morto Rottoli, fu campione europeo di pugilato
Due settimane fa aveva perso la madre e il fratello
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
29 marzo 2020
12:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– E’ morto il pugile bergamasco Angelo Rottoli, 61 anni, di Presezzo (Bg). Era stato ricoverato nel Policlinico di Ponte San Pietro perché colpito dal coronavirus, dopo che due settimane fa aveva perso la madre e il fratello. Rottoli iniziò da dilettante nel 1977 e passò professionista nel dicembre 1981 come peso massimo: nel giro di due anni divenne campione italiano.
Nei massimi-leggeri arrivò a competere per il Mondiale Wbc, perdendo per ferita contro il portoricano Carlos De Leon nel 1985. Nel 1987 diventa campione intercontinentale Wbc nei pesi massimi-leggeri e poi campione europeo sempre nei massimi-leggeri; nel 1987 perde il titolo europeo.
Rottoli disputò ancora un match nell’aprile 1990, perdendolo: quella sconfitta lo portò a chiudere la carriera dopo 35 combattimenti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dovizioso: ‘moto mi manca, in Qatar potevo vincere’
Pilota Ducati: Stop forzato ti fa riflettere. Futuro da decidere
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
28 marzo 2020
17:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“In questo momento mi manca la moto, vorrei poter correre con qualsiasi moto. Mi manca la sensazione di sentirmi stanco. In Qatar ci saremmo potuti giocare la vittoria con 6/7 piloti, eravamo competitivi. Questo stop forzato così lungo ti fa riflettere molto”: così Andrea Dovizioso ai microfoni di Sky Sport.
“Lo scorso anno sino a metà stagione eravamo solo io, Marquez e Rins a giocarci la vittoria – dice il pilota Ducati – poi sono arrivati i piloti Yamaha e quest’anno anche loro sarebbero stati sicuramente della partita. Avere più piloti in lotta da una parte favorisce, ma devi avere quel qualcosa in più che ti permette di mettere tra te e i tuoi avversari altri piloti, in caso contrario non aiuta”.
Il forlivese parla anche del futuro: “Al momento non so cosa farò, è tutto da decidere. Ovviamente sono in MotoGP e quindi essendo cresciuto tra i prototipi è difficile che io vada in Superbike, senza nulla togliere alle derivate di serie -le parole di Dovizioso – Con le auto ho fatto una bella esperienza ma credo che come adrenalina quelle che si avvicinano di più sono le auto da Rally e Rally Cross”. VAI AL CALCIO

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime notizie di Sport sempre approfondite ed aggiornate! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 29 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:58 DIMERCOLEDì 25 MARZO 2020

ALLE 08:04 DI SABATO 28 MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Rally, si va verso rinvio tappa mondiale
Prevista a giugno in Sardegna. Aci, “rivediamo calendario”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
ALGHERO
25 marzo 2020 10:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Sardegna, in particolare il nord dell’isola, deve temporaneamente rinunciare alla vetrina internazionale del Rally Italia Sardegna 2020, la tappa italiana del World Championship della Fia, la seconda manifestazione automobilistica al mondo per seguito e interessi economici dopo la Formula Uno. In calendario dal 4 al 7 giugno negli sterrati del Sassarese e della Gallura, con Alghero come base logistica e Olbia a supporto, la manifestazione dovrà necessariamente slittare a causa dell’emergenza sanitaria in atto. Al di là del valore agonistico della manifestazione, per l’isola l’evento è un’occasione di visibilità e di promozione che si spera possa essere solo rinviata al prossimo autunno.
Così lascia intendere Angelo Sticchi Damiani, presidente di Automobile Club d’Italia e tra i vicepresidenti della Fia: “È ormai evidente come la situazione della pandemia, con la sue diverse modalità di sviluppo da Paese a Paese, renda necessaria una completa rivisitazione del calendario della maggiori serie motoristiche internazionali, compreso il Wrc – afferma il presidente attraverso poche righe affidate al sito di Aci Sport – Automobile Club d’Italia, come federazione dell’automobilismo sportivo tricolore e come organizzatore del Rally Italia Sardegna, si è reso disponibile con la Fia e con la Wrc Promoter a studiare un’eventuale nuova collocazione dell’appuntamento tricolore del mondiale rally”. L’obiettivo è “di consentire il regolare svolgimento della serie iridata e salvaguardare gare di grande prestigio e di grande importanza storica, come appunto il Rally Italia Sardegna”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: golf, anche Fleetwood chiede rinvio Ryder ’20
Britannico, “meglio nel 2021 anche per processi qualificazione”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
13:58
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rinviare la Ryder Cup americana del 2020 al 2021, non solo perché la salute viene prima di ogni altra cosa “ma anche per garantire a tutti un percorso equo di qualificazione”.
Dopo Paul Casey anche Tommy Fleetwood chiede il rinvio di un anno della sfida biennale USA-Europa in programma attualmente dal 25 al 27 settembre al Whistling Straits Golf Course di Haven, nel Wisconsin.
“Posticipare l’evento – le parole di Fleetwood al quotidiano britannico The Times – sarebbe certamente un peccato, ma sicuramente la cosa più giusta da fare in questo momento anche per quel che riguarda il processo di qualifica”.
Continua a salire il pressing dei big verso gli organizzatori della Ryder Cup. Stavolta a scendere in campo e a chiedere lo slittamento, anche a causa della pandemia di coronavirus, è il numero 10 del ranking mondiale. Ma non solo. Perché Fleetwood è anche l’attuale leader dell’European Point List nonché il trascinatore, insieme a Francesco Molinari, del Vecchio Continente alla Ryder Cup 2018 di Parigi. In tandem con l’azzurro Fleetwood, 29enne di Southport, ha trascinato il Team Europe al trionfo in Francia. E adesso l’inglese – anche dopo le decisioni del CIO di rinviare i Giochi di Tokyo al 2021 – chiama all’appello gli organizzatori della Ryder Cup per intraprendere una decisione analoga.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Federer dona un milione di franchi
Per aiutare famiglie svizzere in difficoltà, causa pandemia
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
25 marzo 2020
14:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Roger Federer ha donato un milione di franchi, poco meno di un milione di euro, alle famiglie svizzere più in difficoltà a causa della pandemia di coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso campione elvetico tramite un post sul suo profilo Instagram. “Sono tempi difficili per tutti, e nessuno deve essere dimenticato – scrive Federer -.
Mirka ed io abbiamo deciso donare un milione di franchi svizzeri alle famiglie più vulnerabili della Svizzera. Il nostro contributo è solo l’inizio. Speriamo che altri si uniscano per sostenere le famiglie più in difficoltà. Assieme possiamo superare questa crisi! State in salute!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Istituto credito sportivo congela rate mutui
Sospese le rate da marzo a settembre, senza oneri
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
15:02
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– L’istituto per il credito sportivo (Ics) ha deciso il congelamento delle pagamento delle rate in scadenza da marzo a settembre.
La decisione è stata presa dall’istituto presieduto da Andeea Abodi, per venire incontro -come riferisce una nota- alla “necessità di sostenere le attività imprenditoriali danneggiate dall’emergenza coronavirus. Perciò l’Ics su esplicita richiesta dei propri mutuatari (ad eccezione di Enti locali e grandi imprese), alla sospensione del pagamento delle rate in scadenza da marzo a settembre 2020”.
La sospensione “non comporterà costi aggiuntivi e potrà riguardare sia l’intera rata, comprensiva di capitale e interessi, sia la sola quota capitale, con il pagamento degli interessi alla scadenza prevista”. L’ics ha fatto sapere che potrà beneficiare della misura “tutta la clientela le cui esposizioni debitorie non siano classificate come esposizioni creditizie deteriorate (che verranno invece valutate caso per caso) ai sensi della disciplina applicabile agli intermediari creditizi. La richiesta di sospensione dovrà essere inoltrata all’indirizzo di posta elettronica sospensionecovid@creditosportivo.it, attraverso l’apposito modulo scaricabile sul sito Web dell’Istituto. L’Istituto inoltre, per supportare operativamente i Clienti e fornire assistenza per la gestione delle operazioni in essere e per le successive misure agevolate che saranno adottate, ha creato un gruppo di lavoro dedicato che potrà essere contattato al numero verde 800608398 o alla mail: infoemergenzacovid19@creditosportivo.it. LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus, Di Centa: ‘Rimandare Tokyo 2020 era l’unica via’
L’ex campionessa azzurra: ‘Troppo tardi il 2021 per alcuni? Mi auguro trovino energie nuove’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
15:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Rimandare le Olimpiadi “era l’unica strada percorribile”: ne è convinta Manuela Di Centa, ex fondista, campionessa olimpica, membro onorario del Cio e della Giunta del Coni. “Il primo grande motivo è stato il rispetto della salute degli atleti di tutta la famiglia olimpica e paraolimpica che organizza i Giochi e di tutti quelli che sono coinvolti nelle Olimpiadi”, ha affermato.
Rimandare i Giochi di un anno, anziché solo di qualche mese, è quindi stata una scelta “di grande e doveroso rispetto nei
confronti di chi si è qualificato, di chi si stava per qualificare e di chi non ne aveva ancora avuto la possibilità. Chi poteva decidere, cambiando i tempi di qualificazione? Non sarebbe stato corretto nei confronti degli atleti di tutto il mondo”.
Resta il timore per gli atleti, tra cui anche alcuni azzurri, che guardavano a Tokyo 2020 come l’ultimo appuntamento prima di chiudere la propria carriera e che potrebbero non arrivare al 2021. “Voglio pensare, in questo caso soprattutto come atleta che ha avuto anche momenti di grande difficoltà e di stop nella sua carriera sportiva, che possano trovare energie nuove per tenere duro ancora un anno. Non è facile, ma penso ne valga la pena. Credo siano in grado di fare una grande riflessione e capire se questo stop possa dare, soprattutto a loro, energie ancora più forti per tenere duro”.
“E’ ovvio il dispiacere per tanti che si preparavano per un obiettivo – ha concluso Di Centa – ma la grande capacità di un atleta è quella di rifocalizzare un grande obiettivo. Forse questa Olimpiade darà maggiori stimoli di preparazione, di volerci essere, di ricaricarsi per un evento spostato di un anno”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Eurolega, priorità finire con attuale formato
Alcuni club chiederanno di spalmare ingaggi ai giocatori
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
17:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La stagione di Eurolega ed Eurocup resta sospesa e riprenderà solo quando le condizioni di salute e sicurezza saranno ottimali, ma la priorità resta “concludere” i tornei con l’attuale formato, quindi terminando la stagione regolare per poi disputare playoff e Final Four. E’ quanto ha stabilito oggi il Board dell’Eca, tenuto da remoto per fare un punto della situazione sul Coronavirus. Sfruttando il rinvio dei Giochi di Tokyo 2020, infatti, la stagione del basket europeo potrebbe anche sforare la data del 23 giugno, inizio dei vari tornei preolimpici. “L’analisi dei sistemi alternativi – spiega l’Eurolega in una nota – sarà attivata solo se la situazione lo richiederà”. Restano in attesa di sviluppi l’Olimpia Milano, unica italiana in Eurolega, la Reyer Venezia e la Virtus Bologna, ancora protagoniste in Eurocup.
Intanto Alcuni club – tra cui Maccabi, Panathinaikos e Olympiacos – proporranno all’Associazione Giocatori e Allenatori un aggiustamento dei pagamenti per le ovvie ripercussioni avute in questo periodo di stop forzato: gli stipendi potrebbero quindi essere spalmati o procrastinati dopo la ripresa delle attività, non dovrebbero però essere tagliati.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Nba: la madre di Towns in coma
La stella degli Wolves: ‘Questo virus è una cosa seria, rimanete a casa’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
18:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Questo virus è un dramma, una cosa reale, e bisogna prenderla molto sul serio. Per favore, proteggete i vostri familiari e le persone a cui volete bene”. Così, Karl-Anthony Towns, prima scelta assoluta al draft Nba del 2015 e oggi stella dei Minnesota Timberwolves, che su Instagram pubblica la propria storia “nella speranza che convinca la gente a stare a casa”.
Towns racconta che entrambi i suoi genitori sono risultati positivi al coronavirus e che, mentre il padre si trova in quarantena a casa dopo i controlli in ospedale, la madre è ricoverata e in coma indotto. “Continueremo a lottare e vinceremo – è il ‘grido’ di Towns – Mia madre è la donna più forte che io conosca e sono certo che ce la farà. E dopo ci ritroveremo insieme”.
Poi, un appello che fa capire come negli ospedali degli Stati Uniti la situazione non sia facile: “Abbiamo bisogno di più equipaggiamenti, di strumenti e di aiutare il personale medico impegnato in prima linea. Grazie ai medici che si stanno occupando di mia madre, sono certo che lei migliorerà. Siete degli eroi!”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Dotto “leggo di atleti disperati, ma diamo i numeri?”
Azzurro nuoto ai contrari al rinvio Giochi: “Noi privilegiati”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
19:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Leggo post di atleti disperati con didascalie strappa lacrime perché dicono di essere sconvolti e aver fatto fatica e sacrifici per nulla visto che le Olimpiadi si faranno l’anno prossimo. Ragazzi ma stiamo dando i numeri?”.
L’azzurro del nuoto, Luca Dotto, con un post su Twitter riprende quegli atleti che si sarebbero risentiti del rinvio dei Giochi di Tokyo al 2021. “Il vero dramma lo sta vivendo – scrive Dotto – chi è malato o chi alla fine di questo periodo perderà il lavoro o non saprà come dare da mangiare alla propria famiglia.
Noi atleti professionistici siamo dei privilegiati e alcuni di noi stanno veramente sbarellando”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Serbia, Djokovic dona 1 mln euro per respiratori
Campione ringrazia i medici di tutto il mondo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
27 marzo 2020
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Novak Djokovic e sua moglie Jelena hanno donato un milione di euro alla Serbia per l’acquisto di respiratori e altro materiale medico-sanitario necessario alla lotta contro il coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso campione serbo in un video diffuso oggi dai media, nel quale afferma che il materiale sanitario verrà acquistato in Cina e in Germania. Djokovic nel video ha espresso un ringraziamento ai medici e a tutto il personale sanitario che nel mondo intero è impegnato al massimo contro il contagio e a difesa della salute delle persone.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Rugby chiude la stagione, è il primo sport a farlo
E’ il primo sport a sospendere definitivamente il campionato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
11:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il rugby è il primo sport che si arrende definitivamente al coronavirus per la stagione in corso. La Federazione ha infatti deliberato la sospensione definitiva della stagione 2019-2020 e stabilisce anche la mancata assegnazione dei titoli di Campione d’Italia previsti dai regolamenti e, al tempo stesso, di tutti i processi di promozione e retrocessione.  La Fir ha anche stabilito che la ripresa dell’attività domestica per la stagione 2020/21 sarà successivamente disciplinata dal Consiglio federale.
“Nell’assumere una decisione che non ha precedenti -si legge in una nota- il Consiglio ha tenuto in massima considerazione i valori fondanti del rugby italiano e il loro attivo impatto sulla società civile e sui club, nell’intento di tutelare la salute e il futuro dei giocatori di rugby di ogni età e livello del nostro Paese, delle loro famiglie e delle loro comunità; mostrare come il rugby sia pronto a rispondere eticamente alle condizioni complessive del Paese, duramente sfidato sul piano sanitario ed economico dalle vicende epidemiche; consentire ai club di ogni livello di operare in regime di chiarezza rispetto alle attività previste nei prossimi mesi”.
La nota sottolinea che “l’attenzione della Fir è rivolta a società, giocatori, tecnici e staff, dirigenti, direttori di gara e, più in generale, a tutte le componenti del nostro movimento e che, nella prospettiva di una loro tutela, nelle prossime settimane saranno varate misure di sostegno straordinarie, in coerenza con le indicazioni di Governo, Coni, organi internazionali, con l’esigenza del mantenimento di una sostenibilità complessiva del bilancio federale”. Una nuova riunione del consiglio federale della Fir è stata già convocata per mercoledì 1 aprile 2020.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Moto: rinviato a data da destinarsi gp Spagna del 3 maggio
Cancellata anche la gara di MotoE
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
15:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il gran premio di Spagna di Motogp in programma il prossimo 3 maggio è stato rinviato a data da destinarsi. Lo ha reso noto un comunicato congiunto di Fim, Irta e Dorna. La gara avrebbe dovuto disputarsi sul circuito di Jerez de la Frontera. Cancellata per ora anche la corsa di MotoE, nella gara di esordio proprio sul circuito spagnolo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Fiona May: ‘Magari Larissa guadagna i Giochi…’
L’ex lunghista sogna per la figlia dopo il rinvio delle Olimpiadi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
19:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
In apprensione per la sorella incinta, preoccupata soprattutto per i genitori nel Regno Unito poiché “sfortunatamente sono sopra i 70 anni” e quindi, in tempi di coronavirus, la raccomandazione è quella di restare “isolati in casa” per evitare di essere contagiati. Per Fiona May non è un momento facile, eppure c’è spazio anche per un pensiero positivo come quello di veder gareggiare la figlia maggiore alle Olimpiadi, dopo che i Giochi di Tokyo sono stati posticipati di un anno a causa dell’emergenza sanitaria in corso.
Per l’ex fuoriclasse azzurra di salto in lungo, due argenti olimpici ad Atlanta ’96 e Sydney 2000, la decisione di far slittare l’evento a cinque cerchi “è giusta ma non capisco perché ci sia voluto tanto per prenderla. Da ex atleta posso assicurare che chi si stava preparando ha vissuto in apnea questa situazione di incertezza. La mia opinione è che è stato perso del tempo”.
“È da oltre un mese che si conosce la situazione. Il virus sta causando problemi enormi in Europa e ora sta facendo lo stesso in America. Nessun atleta sarebbe stato pronto per i Giochi – prosegue May – Il ritardo dettato dagli interessi economici in ballo? Può darsi, ma in caso sarebbe una cosa pessima: le Olimpiadi sono gli atleti, non i soldi. Poi certo, per il Giappone sarà una bella botta dal punto di vista economico, ma la crisi sarà globale”.
Dal punto di vista sportivo, invece, il discorso è diverso secondo Fiona: “Dopo quattro anni di allenamenti e sacrifici, è tosta
rinunciare. Per i giovani non ci sono problemi; per chi è a fine carriera, invece, equivale ad un anno perso ma, in una situazione
del genere, si deve pensare innanzitutto alla salute e al futuro. E poi sono sicura che il prossimo anno a Tokyo sarà una grandissima festa”.
Magari con una “invitata” in più, ovvero Larissa Iapichino, figlia 17enne di Fiona e campionessa europea under 20 di salto in lungo proprio come la madre. “Non ne parlo per scaramanzia. A luglio erano in programma i Mondiali juniores a Nairobi ed è un peccato per lei non poterli fare, ma in un anno può succedere di tutto e può darsi che guadagni un’Olimpiade…”, ammette la May, che in questo periodo di isolamento forzato segue a casa la seconda figlia di 10 anni senza dimenticare l’impegno nel sociale: “Dopo quella in Etiopia dello scorso anno, sto preparando un’altra Missione Don Bosco”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, Federer e gli altri ‘vecchietti’: per il 2021 si fa dura
Il rinvio di un anno delle Olimpiadi mette a rischio o esclude la partecipazione di molti campioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
15:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per tanti atleti in là con gli anni, l’appuntamento giapponese era un sogno inseguito con tenacia e grande forza di volontà, il passo d’addio ideale per chi si è nutrito di sport tutta la vita. Un traguardo che un avversario imprevisto, la pandemia da Covid-19, ha allontanato, rinviandolo all’estate 2021. Per la maggior parte degli atleti di tutto il mondo ciò significherà prolungare la preparazione, stringere i denti per 12 mesi in più. Ma per alcuni altri la decisione ufficializzata ieri dal Cio vorrà dire far i conti con l’età che avanza.
Eccola, allora, la generazione che probabilmente non avrà una passerella d’addio. Tanti campioni che presumibilmente finiranno
per perdere le loro ultime Olimpiadi. Forse non sarà il caso di Federica Pellegrini, 31 anni, nonostante il peso della nuova sfida che l’attende. “Devo nuotare un altro anno, non ci voglio credere – ha commentato la Divina su Instagram – Sembra una barzelletta. Speriamo che il fisico tenga botta ancora”. La nuotatrice non molla: “Un rinvio di due anni mi avrebbe portato al ritiro. Un anno è un sacrificio, ma si può fare, anche se tra qualche mese pensavo che avrei cambiato vita. Resto positiva e tignosa, voglio fare questa Olimpiade”. Ma l’interrogativo, c’è, impossibile negarlo.
Dubbi simili attraversano le menti del campione del ciclismo Vincenzo Nibali, dell’olimpionico della sciabola Aldo Montano (42 anni, “la vedo dura”, dice) e della ginnasta Vanessa Ferrari (30 a novembre), che – qualificazioni permettendo – si vorrebbe giocare l’ultima chance di vincere una medaglia olimpica.
Un anno in più, poi, può essere un ostacolo di non poco conto per le mamme-atlete azzurre. Tania Cagnotto, classe 1985, pur
condividendo la decisione del Cio, non nasconde che all’Olimpiade nel 2021 “non credo di poter partecipare”. Indecisa anche Elisa Di Francisca. “Continuare fino ai Giochi 2021? Ci devo pensare, sono indecisa tra l’avere il secondo figlio o aspettare i Giochi. Sarebbe bello fare un’altra Olimpiade, mi dispiace lasciare così ma un anno è lungo”, dice la fiorettista azzurra. “Sul da farsi ci penso. La decisione di rinviare i Giochi è sacrosanta, ma per noi mamme è difficile, sono continui sacrifici. Però resistiamo”.
Sulla scena internazionale il primo nome in dubbio ora è quello di Roger Federer, 38 anni. La stella del tennis teneva molto ad essere a Tokyo, dove voleva conquistare l’oro olimpico nel singolare, uno dei pochissimi titoli che mancano alla sua straordinaria carriera. E poi ci sono i cestisti Pau e Marc Gasol, l’altro tennista Rafa Nadal, il canoista Saul Craviotto, il triatleta Gomez Noya, il ciclista Alejandro Valverde o la nuotatrice Mireia. Tutti nomi di miti viventi nelle rispettive discipline, campioni senza tempo che però, paradossalmente, non hanno più l’età per i Giochi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020, Bach: ‘Serviranno sacrifici da parte di tutti’
Il presidente del Cio: ‘Per il rinvio, decisivo l’Oms. Le conseguenze economiche vengono dopo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
19:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ stato decisivo il diffondersi del virus in ogni parte del mondo per determinare il rinvio delle Olimpiadi. Siamo pronti a discutere diversi scenari futuri e ci impegneremo per individuare quelli ideali. Le conseguenze finanziarie non sono una priorità, il parere dell’Oms è stato determinante nella scelta”. Così Thomas Bach, nella conference-call del Cio, organizzata il giorno dopo il rinvio dei Giochi di Tokyo.
“Abbiamo pensato soprattutto alla salute degli atleti, ma anche degli altri soggetti coinvolti nella manifestazione, facendo in modo di salvaguardarla. Cercheremo di organizzare le Olimpiadi nel periodo estivo del 2021”. “Serviranno sacrifici e compromessi da parte di tutte le parti”, ha aggiunto Bach, riferendosi a organizzatori, atleti, federazioni, comitato olimpico internazionale. “Esiste una task-force da metà febbraio, noi seguiamo le informazioni periodiche fornite da questo gruppo di lavoro che comprende il Cio, il Comitato organizzatore dei Giochi, gli amministratori di Tokyo, il Governo giapponese e in particolare l’Organizzazione mondiale della sanità. Restiamo molto fiduciosi sul successo di questi Giochi olimpici di Tokyo 2020”, ha aggiunto.
“Vorrei inviare un segnale d’incoraggiamento a tutti gli atleti in modo che continuino a prepararsi per le Olimpiadi di Tokyo 2020 con grande fiducia e impegno. Da parte nostra continueremo a supportarli e così faremo con i rispettivi Comitati olimpici nazionali. Invieremo anche aggiornamenti dal sito online, in modo che tutte le info necessarie siano alla portata di tutti”, ha aggiunto Thomas Bach. “Tutti dovranno fare dei sacrifici, anche economici: dagli atleti alle Federazioni, agli addetti ai lavori”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Basket: Lega lavora per completare campionato entro il 30/6
Molte ipotesi per calendario e per iscrizioni prossima stagione
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
25 marzo 2020
20:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La Legabasket è al lavoro per completare la stagione entro il 30 giugno. E’ l’orientamento emerso dalla riunione dei club di serie A, riunitisi in videoconferenza. L’obiettivo, come ha precisato anche il presidente Umberto Gandini, è puntare, “alla luce delle norme emanate dalle autorità, a una potenziale progressiva ripresa della attività”.
Molte le ipotesi allo studio per il calendario. Sotto esame anche i rapporti con le associazioni di categoria sino alle proposte relative alla revisione delle norme per l’iscrizione alla prossima stagione e a “auspicati interventi governativi a sostegno della pallacanestro”. Al centro del dibattito dei club c’è comunque la valutazione “dell’opportunità di ridefinire insieme le basi da cui ripartire, quando sarà possibile e sicuro”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tennis: Sinner “sogno di battere Federer a Wimbledon”
Il 18enne azzurro: “Una finale di Slam a cui aspiro è Us Open”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
20:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La finale che ha messo nel mirino è quella degli Us Open, tra i sogni nel cassetto c’è quello di battere Federer a Wimbledon. Dopo una stagione piena di soddisfazioni, Jannick Sinner guarda avanti con ambizione. “La finale dello Slam che mi piacerebbe giocare è quella degli US Open perché finora, tra tutti gli slam che ho giocato, tranne il Roland Garros, ha il campo che mi piace di più” dice il talento del tennis italiano a Skysport. “La palla rimbalza più alta e potrebbe aiutare il mio gioco – ha spiegato il numero 73 del ranking -. Sull’erba devo ancora capire bene come giocare, mentre in Australia ho giocato in condizioni strane, c’era tanto vento, però potrebbe piacermi. L’avversario della finale? Va bene tutto”.
Parlando di Wimbledon, che quest’anno a causa della pandemia da coronavirus, rischia come altri tornei di essere rinviato, Sinner spiega: “Sarà molto emozionante la mia prima volta sul centrale perché lì si sente molto di più la storia del tennis.
Se dovessi scegliere un giocatore da affrontare sceglierei Federer perché è il migliore che puoi incontrare sull’erba e se lo batti puoi vincere il torneo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Valverde “a 41 anni voglio esserci”
Campione ciclismo: “Se sarò scelto, ai Giochi darò il massimo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
25 marzo 2020
22:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Il rinvio di un anno dei Giochi di Tokyo non fa cambiare i programmi ad Alejandro Valverde. Il campione di ciclismo spagnolo, 40 anni il prossimo mese, in Giappone vuole esserci. “Se le Olimpiadi si terranno nell’estate del 2021, se tutto va bene e io sono ancora in buona forma, andrò, anche se avrò 41 anni e tutto sarà ovviamente più complicato” ha detto Valverde in un video pubblicato dal suo team Movistar sui social. “Se sarò scelto dal ct andrò lì per dare il massimo”. Valverde non ha mai vinto una medaglia olimpica nonostante abbia partecipato tre volte, nel 2004, 2008 e 2012. Attualmente è chiuso nella sua casa in Spagna, uno dei paesi più colpiti dall’epidemia di Covid-19.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nba: guarito Wood dei Pistons, in coma cameraman
Il giocatore di Detroit era stato fra i primi contagiati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
15:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Arrivano notizie di segno opposto dalle cronache del coronavirus in ambito Nba.Il giocatore Christian Wood dei Pistons, fra i primi a essere contagiato, sarebbe infatti guarito. Lo riferisce Skysport, ricordando che il promettente giovane della formazione di Detroit risultò positivo il 14 marzo scorso. L’agente del giocatore Adam Pansack ha riferito che Wood ha superato la malattia e “sta decisamente meglio”.
Vanno male invece le cose per un cameraman che segue abitualmente le partite della Nba e che si trova in stato di coma a causa del coronavirus. L’uomo, di cui non è stata resa nota l’identità, secondo quanto riferisce l’edizione online del giornale spagnolo Marca, è un50enne specializzato in video sul grande basket americano; aveva lavorato in occasione della partita fra Utah Jazz e Detroit Pistons, appena quattro giorni prima che il torneo Nba venisse sospeso. Le sue condizioni dopo il ricovero in ospedale sono peggiorate e ora l’uomo è in stato di coma.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mascherine contro coronavirus, iniziativa della Seamus Golf
Azienda green Oregon scende in campo, “urgente bisogno”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
11:00
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La realizzazione di mascherine da destinare a personale medico e pazienti per fronteggiare il coronavirus. E’ questa l’iniziativa della Seamus Golf, azienda di accessori da golf dell’Oregon (Stati Uniti) che, come spiegato dal CEO Akbar Chisti, ha spostato ora la sua attenzione verso la produzione di mascherine a fronte di una carenza mondiale. “Puntiamo a produrne subito circa 5.000 – ha spiegato Chisti a Golf Central – in breve tempo. Siamo passati dal realizzare copricapo a mascherine, perché ora ce n’è urgente bisogno”.
La Seamus Golf ha chiuso temporaneamente anche il sito web per concentrarsi solo sull’emergenza sanitaria. “Prima non sapevamo nulla di mascherine – ha sottolineato ancora Chisti – ma poi è subentrata questa necessità e abbiamo scelto di non tirarci indietro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Totti: ‘A casa giornate lunghe, io come un ospite’
Ex capitano Roma: ‘In questo momento uso spesso il cellulare’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
15:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Le giornate sono abbastanza lunghe, però ci diamo da fare e cerchiamo di intrattenere i bambini, di giocare con loro, di fare sport, di cucinare. Purtroppo queste sono le giornate in questo momento”. Così Francesco Totti durante una videochiamata con Diletta Leotta per il programma “Dazn Calling” in merito alle limitazioni imposte a tutti dall’emergenza coronavirus. L’ex capitano e dirigente della Roma, scherzando, confessa che “lo schieramento di casa Totti mi vede totalmente in difesa, come la maggior parte dei mariti italiani: stai a casa però è come se fossi un ospite… Durante la giornata incontrando Ilary, la saluto dicendole: Buonasera signora, tutto bene? Le serve qualcosa?”.
Tornando con la mente ai ricordi più belli vissuti da calciatore, poi, Totti sottolinea che “sono la vittoria dello scudetto con la Roma e il Mondiale con l’Italia. La paura più grande che ho affrontato? È stata sicuramente quella di smettere di giocare, visto che è stata la mia vita, è stato tutto.
Fortunatamente avendo vicino la mia famiglia, i miei amici e i miei bambini sono riuscito tranquillamente a voltare pagina”.
“In questo momento spesso e volentieri sono sul telefono, anche perché è impensabile non esserci tra messaggi, videochiamate e quello che sta succedendo – conclude Totti -. Aiutiamoci tutti insieme e rimaniamo a casa, mi raccomando”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: morto l’ex ciclista Danilo Barozzi
L’ex corridore reggiano aveva 92 anni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
26 marzo 2020
15:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lutto nel mondo del ciclismo. E’ morto all’età di 92 anni Danilo Barozzi, corridore professionista reggiano dal 1949 al 1958, gareggiando nell’epoca di Fausto Coppi, Gino Bartali e del massaggiatore dei campioni, il compaesano Giannetto Cimurri. L’ex corridore è morto ieri mattina all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia dov’era ricoverato in seguito al contagio di coronavirus dopo che era stato operato al femore venti giorni fa. Lo riporta la stampa locale.
Nel suo curriculum Barozzi vantava la partecipazione a nove edizioni del Giro d’Italia oltre a numerosi trofei, vincendo 12 corse. Vestì la maglia di diverse squadre storiche tra cui l’Atala, Lygie e Cimatti, oltre a quella azzurra della nazionale italiana. A fine carriera ha rilevato un negozio di ferramenta nella sua Bagnolo in Piano, nel reggiano, dove viveva e dove organizzò una gara in cui riuscì a portare l’amico Bartali col quale fece il giro d’onore portando un mazzo di fiori.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: positivi 2 turchi dopo torneo boxe Londra
Era un preolimpico, federazione Istanbul: ‘Cio irresponsabile’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
15:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Due pugili turchi che avevano preso parte al Preolimpico della Copper Arena a Londra, dove hanno combattuto anche gli azzurri, sono risultati positivi, tornati in patria, al tampone del Covid-19. Lo ha detto il presidente della federboxe turca, Eyup Gozgec, alla Bbc. “Due nostri pugili e un coach della nazionale sono risultati positivi – ha detto Gozgec -. Ora vorrei capire perchè, mentre tutto il mondo era stato di allerta, ci hanno fatto cominciare questo torneo (poi sospeso per la pandemia n.d.r.). Non c’erano nè misure di prevenzione, Nè il rispetto degli standard igienici. Questo disastro è colpa della task force del Cio. Sono stati degli irresponsabili”.
Sempre alla Bbc, il presidente della federboxe turca, che non ha reso noti i nomi dei due pugili e del coach positivi, ha detto che “ora scriverò a tutti i miei colleghi delle altre federazioni nazioinali d’Europa per sapere se anche loro hanno fatto fare i test e se ci sono altri positivi. Chi ha organizzato il preolimpico è stato irresponsabile, non si è reso conto della gravità della situazione. Anzi, non gliene è importato, non ci hanno fatto controlli né test. Semplicemente, ad un certo punto ci hanno detto di andare via, ci hanno lasciato all’aeroporto, e arirvederci e grazie. Sapevano che alla fine avrebbero sospeso il torneo, perché ci hanno fatto andare? La salute viene prima di tutto”. Un portavoice del comitato organizzatore locale, interpellato dalla Bbc, ha replicato dicendo che “ogni misura necessaria per tutelare la salute dei partecipanti è stata presa. Il nostro staff medico era in costante contatto con le Autorità del servizio sanitario nazionale. Abbiamo fornito materiale disinfettante ed assistenza. Nesusno ci ha mai contattato per avvisarci che aveva dei sintomi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:indoor rowing c’è, pioggia di record
Tutti a remare in casa, e gli italiani fanno 3 primati mondo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
15:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– C’è una disciplina che, anche all’epoca del coronavirus, non si ferma e anzi continua come in tempi normali, anzi probabilmente in maniera più intensa. Si tratta dell’indoor rowing che, in casa propria, chiunque può praticareutilizzando le macchine della Concept 2, senza mai interrompere gli allenamenti. Tutti possono mettersi alla prova, gareggiare contro se stessi e contro gli altri sulle diverse distanze verificando online i tempi da battere. Così i più celebrati assi di questa particolare specialità non si sono fatti pregare per andare a caccia di record e in questi giorni ne sono stati demoliti diversi, tutti regolarmente certificati ed omologati online.
Il primo a scrivere il proprio nome nell’ albo dei primati è stato la giovane promessa del remo italiano Gennaro Di Mauro che, con il tempo di 15:20.3 ha battuto il precedente limite Mondiale della categoria 17-18 anni sulla distanza dei 5000 metri. Il 19enne napoletano ha confermato il suo eccellente momento di forma con una prestazione brillante.
Altri due italiani si sono contesi in poche ore il primato del mondo dei 5000 metri della categoria 30-39 pesi leggeri.
Prima Martino Goretti, azzurro delle Fiamme Oro, ha stabilito con 15:56.9 il nuovo record. Ma la sua impresa è durata poche ore in quanto gli ha risposto immediatamente perché Pietro Ruta,anche lui poliziotto delle Fiamme Oro ha risposto, abbassando il primato sulla stessa distanza e fermando il tempo a 15:49,6.
Oltre ai primati mondiali cadono anche alcuni record italiani.
Giovanni Abagnale, figlio d’arte e atleta della nazionale di canottaggio (è stato bronzo a Rio 2016 nel due senza) , ha superato il precedente limite italiano sui 5000 metri (categoria 19-29) fermando il tempo a 15:9.5. Il triestino Antonio Zonta (40-49) ha battuto quello nazionale nella prova da un minuto riuscendo a percorrere nel tempo stabilito ben 402 metri. Il giovanissimo Giulio Sicignano, atleta del RYCC Savoia, di primati italiani ne ha demoliti tre in un sol giorno, della categoria 15-16 anni. Sicignano ha coperto i 1000 metri in 3:12.8, i 100 metri in 16 secondi, e nella prova di 4 minuti ha percorso 1217 metri.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coni: Malagò, ‘impegno Spadafora legge delega entro luglio’
“Nel testo saranno chiarite le problematiche in sospeso”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
15:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Il ministro Spadafora ha voluto sottolineare in Giunta Coni il suo preciso impegno sulla legge delega sullo sport: tutti i decreti delegati saranno oggetto di un unico decreto del Governo che dovrà arrivare entro e non oltre il mese di luglio”. Lo ha dichiarato il numero uno dello sport italiano Giovanni Malagò, riferendosi alla legge che dovrà emanare i decreti attuativi per il mondo dello sport.
“Su preciso intervento del presidente Ricci Bitti sul tema, il ministro Spadafora ha ribadito il suo impegno sulla legga delega, in cui verranno chiarite e sistemate le problematiche sospese che tanto preoccupano Cio e Coni. Il ministro ci ha spiegato che non ci sarà alcuna richiesta di proroga”, ha aggiunto il capo dello sport italiano in videoconferenza al termine della Giunta nazionale. Sulla legge olimpica, Malagò ha concluso: “Il ministro Spadafora ci ha spiegato che è in approvazione e sta seguendo il normale iter parlamentare”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Fit “Internazionali d’Italia sospesi,non cancellati”
“In attesa decisioni,appena possibile informazioni su biglietti”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
15:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Gli Internazionali Bnl d’Italia, come gli altri tornei rientranti nella finestra temporale estesa fino al 7 giugno, non sono stati oggetto di cancellazione bensì di temporanea sospensione in seguito alle decisioni prese da Atp e Wta. Lo sottolinea la Fit, spiegando che insieme con Sport e Salute sta collaborando con le due organizzazioni per determinare se sia possibile riprogrammare il torneo romano nella seconda parte dell’anno.
“Per questo motivo – si spiega in un nota – il torneo non ha ancora diffuso indicazioni circa le modalità di riprotezione dei biglietti fino a qui venduti. L’attenzione al cliente resta la nostra priorità e, pertanto, sarà nostra premura fornire adeguate informazioni appena possibile”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Ortolani ‘stop volley, ora non è momento’
Azzurra e moglie ct Mazzanti: no allenamenti e rescinde da Monza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
17:51
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Basta con gli allenamenti della pallavolo, non me la sento”. E’ il gesto di Serena Ortolani, capitano della Vero Volley in A1, due volte campionessa europea e argento mondiale con l’Italia allenata da suo marito Davide Mazzanti. Angosciata dal coronavirus, la giocatrice ha detto stop agli allenamenti che continuano nonostante il fermo del campionato “chiedendo” – secondo quanto annuncia il sito della società – la rescissione del contratto con il club monzese, presieduto da Alessandra Marzari, medico al Niguarda.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cammarelle,assurdo farci boxare,ora contiamo malati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Olimpionico e l’ira azzurra dopo positività avversari turchi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
18:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “E’ stato assurdo farci combattere.
Questo virus è stato troppo sottovalutato e ora siamo a fare la conta dei malati, più o meno gravi”. Roberto Cammarelle, olimpionico dei supermassimi e ora team manager della nazionale di pugilato, non nasconde la sua rabbia alla notizia della positivita’ di due boxeur turchi al recente torneo di Londra, alla quale l’Italia ha partecipato finchè le autorita’ locali non hanno deciso lo stop.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: lutto per la morte di John O’Leary
L’ex giocatore di Ryder Cup contava due successi nell’Eurotour
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
19:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Lutto nel mondo del golf: è morto John O’Leary, ex giocatore irlandese con due vittorie sull’European Tour. Nato il 18 agosto a Dublino, aveva 70 anni.
Professionista dal 1970, ha collezionato 332 presenze sul massimo circuito continentale cogliendo il primo successo nel 1976 al Greater Manchester Open. Il bis è arrivato nel 1982 al Carroll’s Irish Open.
Nel 1975 O’Leary ha fatto il suo debutto in Ryder Cup diventando l’ottavo giocatore irlandese a partecipare alla super sfida biennale tra Europa e Usa. Da Sam Torrance a Paul McGinley, da Padraig Harrington a Thomas Bjorn, tanti i campioni del green di ieri e di oggi che, sui social network, stanno rendendo omaggio a John O’Leary, già membro dell’European Tour Board of Directors.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Fpi lancia palinsesto campagna #InFormaConLaBoxe
Oggi il via con intervista a De Carolis ma si parte ad aprile
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
26 marzo 2020
21:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Dopo il lancio della campagna social #InFormaConLaBoxe, dedicata ad atleti, tecnici ed appassionati con lo scopo di incentivarli a continuare il training tra le mura domestiche, l’iniziativa della Federpugilato continua con un palinsesto settimanale ricco di contenuti per intrattenere e coinvolgere anche da casa la community della boxe italiana, in linea con le direttive del ministro per le Politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, e del Coni.
Una implementazione che è già iniziata sul fronte della formazione con la realizzazione di una piattaforma di e-learning dedicata all’aggiornamento dei tecnici sportivi. Oggi su Instagram l’intervista di lancio con il campione e ambassador Fpi, Giovanni De Carolis, che ha dato il via al secondo step della campagna di comunicazione. La programmazione della campagna #InFormaConLaBoxe è prevista a partire dal 2 aprile e seguirà un palinsesto settimanale che prevede tra l’altro ‘L’angolo delle interviste’ (lun/mer/ven); ‘Pillole di allenamento’ (mar/gio/sab), il talk ‘Italia BoxVal’ (mer) e contenuti speciali a cura di Fpi e Artmediasport.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: LeBron, non stringerò più la mano a nessuno
I paradossi e le paure del campione: che sport è senza tifosi?
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
12:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non stringerò più la mano a nessuno dopo questa m..da di coronavirus” : Lebron James un pò scherza e un pò dice sul serio, nella sua prima uscita pubblica dopo che il campionato Nba (come peraltro tutto il resto delle attività sportive) ha dovuto subire uno stop a causa della pandemia.
Nella notte italiana, come riferisce l’edizione online del giornale spagnolo As, il campione è tornato a discutere degli effetti della pandemia e della sua personale reazione, in un video collegamento con alcuni ex compagni. Ed ha ribadito la sua opinione sulle partite a porte chiuse: “che cosa significa la parola sport senza spettatori ? non c’è emozione, non c’è pianto, non c’è gioia, non c’è avanti e indietro”. Una delle cose che mantiene un atleta motivato “è l’ambiente ostile” che si trova sui campi rivali. Lebron ha anche detto che non dirà alla gente di stare a casa, “perchè penseranno che per me è facile dirlo”.
Il fuoriclasse dei Lakers, alla sua 17ma stagione da professionista, trova però anche un lato positivo di questi giorni: “poter passare più tempo con la famiglia, cosa abbastanza complicata durante l’anno per i viaggi, gli allenamenti e le tante partite da giocare. Lo stop di questi giorni mi dà l’opportunità di divertirmi con i miei figli e mia moglie”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Gaviria guarito, corridore dimesso da ospedale
Sta bene anche Richeze. I due fra i primi sportivi contagiati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
12:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– E’ guarito il ciclista colombiano Fernando Gaviria positivo al coronavirus dalla fine di febbraio.
L’atleta della Uae Emirates è stato dimesso dall’ospedale dopo un ricovero di quattro settimane. “Gaviria si è rimesso e può tornare a casa” ha detto ieri sera un portavoce del team, la Uae Emirates. Gaviria è stato uno dei primi sportivi contagiati dal covid-19. Mercoledì anche il suo compagno di squadra argentino Maximilian Richeze era stato dimesso dopo 4 settimane di ricovero.
Gaviria e Richeze facevano parte del piccolo gruppo di sei persone (fra corridori e membri dello staff) a cui fu diagnosticato il contagio in occasione del Tour degli Emirati, le cui ultime due tappe vennero annullate il 28 e 29 febbraio.
Gaviria, 25 anni, 43 vittorie nel suo palmares, ha rivolto un ringraziamento a tutti coloro che lo hanno “sostenuto in questo periodo di malattia. Spero che questo tempo straordinario che viviamo tutti potrà finire presto e che potremo tornare alla normalità”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Malagò,rugby? Non condivido timing ma lo faranno anche altri
N.1 Coni: “Non hanno voluto aspettare una data condivisa”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
14:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Il rugby che chiude la stagione? E’ una scelta opinabile, si può discutere, ma è chiaro che non hanno voluto aspettare. Non sono contrario alla decisione della federazione, non condivido il timing. Non hanno voluto aspettare una data condivisa”: il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ai microfoni di Radio 24 commenta lo stop deciso dalla Federugby.
“Se è vero che le federazioni hanno l’onere e l’onore di organizzarsi in autonomia, è anche vero che ci sono ordinanze e non puoi dare garanzie di sicurezze – le parole di Malagò -.
Non sono contrario, non condivido il timing. Si arriverà a quello che ha detto il rugby anche in altri sport. Ogni cosa devi guardarla nella sua specificità”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Malagò, entro tre settimane definita la data
Bach “gigantesco”. Pellegrini, Di Francisca ci saranno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
19:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il presidente del Cio Thomas Bach è stato ‘gigantesco’. Oggi abbiamo avuto una lunghissima chat nella quale Bach ha fatto un report analitico dll’inizio dell’epidemia fino alla decisione di rinviare i Giochi. La nuova data sarà ufficializzata da qui a tre settimane”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ai microfoni di Radio 24.
Tutte le decisioni saranno subordinate alle decisioni della comunità scientifica, solo loro potranno dire quando ripartire.
Se non arriverà il loro ok, non va illuso nessuno”.
Quanto alla partecipazione degli atleti che pensavano di chiudere la loro carriera con i Giochi nel 2020, Malagò si è detto ottimista: “Dico che a bordo rimarranno tutti, Pellegrini e Zanardi zero problemi, Montano si pone qualche problema, ho sentito Di Francisca…io sono ottimista”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: guru marketing, rinvio un bene per gli sponsor
Sorrell: situazione mai vista, segnali ripresa prima dei Giochi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
15:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La decisione di posticipare le Olimpiadi di Tokyo al 2021 sarà accolta con favore dagli sponsor che pagano centinaia di milioni per essere associati all’evento, afferma Martin Sorrell guru del marketing in Gran Bretagna e componente della Commissione per le comunicazioni del Cio. “Gli sponsor, sia locali sia internazionali, dato il totale caos attuale avrebbero preferito comunque il rinvio al prossimo anno – ha detto Sorrell alla Afp -. Ora si tratta di decidere con attenzione il periodo, ma sono sicuro che gli organizzatori giapponesi sapranno gestire bene la questione”. Sorrell, che ha 75 anni ed è stato il fondatore del colosso mondiale della pubblicità Wpp, sottolinea di non aver mai sperimentato una situazione simile ma ritiene che dopo un secondo quadrimestre molto difficile per l’economia le cose miglioreranno nel terzo e nel quarto e prevede che “ci saranno alcuni segnali di ripresa prima che i Giochi arrivino”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Malagò, “Rinvio Ryder? Dipende se spostano quella Usa”
“Siamo figli della decisione americana”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
16:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Un rinvio della Ryder Cup di Roma? Dipende se spostano quella americana in programma quest’anno.
Allora, automaticamente, slitterebbe anche quella romana”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ai microfoni di Radio 24.
“Sento cinque o sei volte al giorno il presidente della Federgolf, Franco Chimenti – ha aggiunto – e mi ha ricordato che esiste già un precedente. Siamo figli di quella che sarà la decisione americana”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: fiorettista Foconi, prima la sicurezza poi lo sport
Schermitore campione europeo si tiene in forma in casa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TERNI
27 marzo 2020
16:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Prima la sicurezza e poi tutto il resto”: Alessio Foconi, campione europeo in carica di fioretto del Circolo Scherma Terni, non si scoraggia per il rinvio di Tokyo 2020, la sua prima partecipazione ai giochi olimpici. Il trentenne ternano, allenato dal concittadino Filippo Romagnoli, per ora si tiene in forma in casa con addominali ed esercizi atletici. “Appena capiremo come sarà organizzata la stagione – spiega in una nota diffusa dal Circolo – potremo anche programmare il nostro allenamento. Sicuramente il nostro lavoro non si ferma e una volta finita questa emergenza affronteremo il percorso con ancor con più voglia”. Anche il presidente del Circolo Scherma, Alberto Tiberi, si aspettava la decisione del rinvio.
“La cancellazione delle Olimpiadi, viceversa – commenta – sarebbe stata un disastro sportivo. Il rinvio al 2021 è giusto perché consentirà agli atleti di essere presenti e di prepararsi adeguatamente”. Il primo pensiero del Circolo “va alle persone che non ci sono più e a tutti coloro che stanno soffrendo – aggiunge Tiberi – questa tragedia costringe le persone a stare distanti”. “Siamo colpiti tutti – dice ancora il presidente – anche noi del Circolo Scherma Terni che siamo una grande famiglia. Penso agli allievi e ai maestri che non possono stare insieme e naturalmente soffrono di questa situazione. Ma il mondo sportivo saprà riprendersi, per primo Alessio che è il nostro grande trascinatore”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Da Banca sviluppo Europa, 100 mln euro a Credito sportivo
Per l’impiantistica dei comuni italiani
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
17:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La Banca per lo Sviluppo del Consiglio d’Europa (Ceb) ha deliberato un finanziamento di 100 milioni di euro, a condizioni agevolate, in favore dell’Istituto per il Credito Sportivo (Ics), da destinare al cofinanziamento di 200 milioni di euro per i progetti degli Enti Locali italiani finalizzati alla costruzione e alla riqualificazione – anche attraverso la messa a norma, l’efficientamento energetico, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’implementazione tecnologica – degli impianti sportivi pubblici del nostro Paese.
La provvista finanziaria Ceb – informa una nota del Credito sportivo – sarà destinata anche agli investimenti su piste ciclabili, ciclovie, ciclodromi e strutture di supporto.
Dopo il positivo esito dell’Accordo per un primo finanziamento di 150 milioni di euro, siglato nel 2018 presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri dal presidente del Credito sportivo Andrea Abodi e dal vice governatore Ceb Carlo Monticelli, questa nuova misura rafforza ulteriormente la collaborazione tra le due istituzioni e riafferma il ruolo sociale dello sport e della pratica sportiva come veicolo di inclusione e aggregazione e strumento di educazione e benessere psico-fisico, tanto più nell’impiantistica sportiva pubblica del Paese che rappresenta l’asse principale delle attività del Credito Sportivo, nel suo ruolo di banca sociale di scopo.
Il finanziamento Ceb fornisce ulteriore supporto al Piano Operativo 2020 per gli Enti Locali, sviluppato con la preziosa collaborazione dell’ANCI, con il rinnovo dei bandi “Sport Missione Comune” e “Comuni in pista”, ai quali si aggiunge il “Mutuo Verde Comune”, una nuova misura dedicata agli investimenti nell’efficientamento energetico degli impianti sportivi. L’auspicio e l’obiettivo è quello di favorire e promuovere il “dialogo” e la collaborazione, in un’ottica di cofinanziamento, tra le misure finanziarie pubbliche incentivate dedicate alle infrastrutture sportive dal Governo e dalle Regioni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Atletica: stop attività prolungato fino al 31 maggio
Giomi, ‘è stata la riunione più importante della mia vita’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
19:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Consiglio della Fidal, riunito oggi in videoconferenza, ha affrontato la difficile situazione venutasi a creare con l’insorgere ed il diffondersi nel Paese dell’epidemia da Covid-19. “È probabilmente la riunione di Consiglio più importante della mia vita – le parole d’esordio del presidente della federazione di atletica, Alfio Giomi – perché la complessità del momento è sotto gli occhi di tutti. Ma ribadisco quel che ho detto già qualche giorno fa: noi ce la faremo. Abbiamo il dovere di immaginare il nostro movimento alla ripresa dell’attività, e di fare il massimo per consentire alle società sportive di tornare al proprio lavoro, quando sarà possibile, nelle migliori condizioni”.
Dopo aver ascoltato la relazione del Direttore tecnico Antonio La Torre, e in considerazione delle perduranti difficoltà, il Consiglio ha deliberato la sospensione fino al 31 maggio (salvo diversa indicazione da parte del Governo) dell’attività agonistica su tutto il territorio nazionale.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: Binotto, Ferrari disposta a correre anche a gennaio
Team Principal Maranello,’carta bianca per allestire calendario’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
22:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Siamo disponibili a fare anche due o tre Gran Premi a gennaio”. ,Lo dice, collegato da casa con Sky Sport 24, Mattia Binotto, team principal della Ferrari, che parla delle difficoltà di avere una stagione di Formula 1 regolare, dopo le otto gare rinviate per colpa della pandemia del Covid-19. “Siamo molto impegnati, insieme agli altri team principal, a Formula 1, alla Fia e agli organizzatori per trovare una soluzione – dice ancora Binotto -. Abbiamo dato loro carta bianca per mettere in piedi al più presto un calendario, decidendo di eliminare le prove libere del venerdì e di andare in pista solo il sabato e la domenica. E magari di fare dei Gran Premi ravvicinati ad agosto” . Secondo il team principal della Ferrari, “dobbiamo essere pronti, disponibili e positivi. In questo momento ci vuole flessibilità e collaborazione”. Intanto Binotto, come milioni di italiani, è chiuso in casa come da disposizioni governative pr non correre rischi di contagio. “E’ fondamentale non uscire – dice -. Sono a casa da quando sono tornato dall’Australia, insieme a mia moglie e i miei figli. La giornata comincia alle 8, faccio una riunione in collegamento con i miei collaboratori, ma a ora di pranzo e cena sono insieme alla famiglia”, racconta. Poi rivela di essere costantemente in contatto con i piloti del team di Maranello, Sebastian Vettel e Charles Leclerc. “Li sento quasi tutti i giorni. Sono entrambi a casa e si stanno allenando per rimanere in forma”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: positivo presidente federazione mondiale canoa
Perurena ricoverato a Madrid, è anche membro onorario Cio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
27 marzo 2020
22:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lo spagnolo Josè Perurena Lopez, presidente della federazione mondiale della canoa (sport di cui è stato anche atleta, partecipando all’Olimpiade di Messico 1968) è risultato positivo al coronavirus e ora è ricoverato in un ospedale di Madrid.
Perurena, 75 anni, è anche membro onorario del Cio.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutto lo sport sempre approfondito ed aggiornato. Tutte le ultimissime di sport. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 19 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 15:14 DI LUNEDì 23 MARZO 2020

ALLE 10:58 DI MERCOLEDì 25 MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tokyo 2020: Petrucci, anche fra 3 mesi non avrebbe senso
‘Perplesso su inizio. Questione sensibilità e rispetto per vita’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020 15:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ho espresso già le mie perplessità sulla data d’inizio dei Giochi al 24 luglio: nel villaggio olimpico già da molto tempo prima arrivano gli atleti, bisogna abituarsi al fuso orario, ci sono tanti aspetti da valutare.
Rinviare di un mese non ha alcun significato, proprio per la realtà della pandemia. Oggi dovrebbero essere sentite le Federazioni sportive nazionali, che hanno il polso della situazione. Io farò quello che mi suggeriranno le Leghe”. Così Gianni Petrucci, presidente della Federbasket, ha ribadito la sua linea, intervenendo a GR Parlamento.
“Si può riprendere fra tre mesi come se nulla fosse? Noi siamo l’Italia, con i morti fuori casa: può essere che non c’è la minima sensibilità? Mi rendo conto che la perdita economica per il rinvio delle Olimpiadi è elevatissima ma, contro la vita umana, non c’è cifra che tenga. Mi ricordo che, da presidente del Coni, feci fermare lo sport per l’omicidio Spagnolo, per Raciti e per la morte del Papa – aggiunge -. Oggi la realtà è questa. Con quale spirito possono scendere in campo gli atleti delle zone più colpite? La situazione è gravissima. Ma se oggi i Comitati olimpici hanno già detto che non vanno, come si può pensare che una manifestazione universale pensi di rinunciare ad alcune nazioni? Il Cio ha più affiliati dell’Onu”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Petrucci, impensabile non ridurre gli stipendi
Presidente della Federbasket: “Ho già scritto ai tesserati”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
15:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Di fronte a questa emergenza saranno le Federazioni sportive a perdere più soldi, soprattutto quelle che, come la nostra, puntano molto sulle sponsorizzazioni. Gli imprenditori che investono nel basket, qualora fossero costretti a tagliare, lo faranno nello sport, non certo nelle proprie aziende”. Così il presidente della Federbasket, Gianni Petriucci, ha spiegato la scelta di scrivere una lettera ai collaboratori tecnici della Fip per una “rivisitazione” degli stipendi alla luce del fermo delle attività per l’emergenza coronavirus, alla quale il ct dell’Italbasket, Meo Sacchetti, ha già risposto dicendosi disponibile a un taglio.
“Ho inviato una lettera a tutti i nostri tecnici – ha detto Petrucci a GRParlamento -, la Federbasket ha 19 Nazionali fra maschili e femminili, nella quale parlo di riduzione degli stipendi. E’ giusto che anche il calcio s’interroghi sulla riduzione degli stipendi. Come si può pensare che oggi, con la sospensione degli allenamenti e i giocatori a casa, senza le partite, senza gli incassi dei club, e penso anche ai diritti tv, a non intervenire. Fa bene Gravina, con le Leghe, a rispettare quello che la legge può prevedere in casi drammatici come questi”.
“Anche noi subiremo tanto. E’ una situazione che, con le dovute proporzioni, calciatori e giocatori di basket dovranno affrontare”, conclude.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dal green alla Formula 1, sogno Poulter è realtà
Mr.Ryder Cup tra protagonisti del primo GP virtuale Esports
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
17:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ian Poulter è uno dei golfisti più carismatici e apprezzati sulla scena mondiale. In carriera ha giocato sei Ryder Cup vincendone cinque. Leader nato, il suo carisma e l’importanza in campo e negli spogliatoi tra le fila del Team Europe, gli hanno permesso di guadagnarsi il soprannome di Mr. Ryder Cup. Ma il britannico è anche un grande appassionato di motori e Formula 1.
Fermo ai box come praticamente tutti gli sportivi a causa dell’emergenza coronavirus, il 44enne di Hitchin ha potuto approfittarne per realizzare uno dei suoi grandi sogni: mostrare le proprie abilità anche al volante e gareggiando per il Team Renault DP World F1 nel Gran Premio del Bahrain virtuale, prima gara del Virtual Esports di Formula 1 ufficiale. Poulter ha gareggiato dal suo simulatore di casa, sfidando 18 concorrenti, tra questi ha vinto un pilota vero: Guan Zhou (suo compagno di scuderia nel GP virtuale), ex Academy Ferrari, ora tester Renault e pilota di F2. “Adoro le auto, la Formula 1 e tutti gli sport motoristici. Mi sono divertito molto, in attesa di tornare alla normalità e quindi, al golf”. Queste le dichiarazioni di Poulter, un vero appassionato anche di Ferrari, tanto da averne 14 nel suo “parco” auto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus, gli organizzatori del Tour determinati: ‘Si farà’
Nessun piano B rispetto alle date dal 27 giugno al 19 luglio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
23 marzo 2020
18:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Se l’Europeo di calcio è stato rinviato e le Olimpiadi rischiano di slittare, gli organizzatori del Tour de France sono più che mai determinati al rispetto delle date previste, dal 27 giugno al 19 luglio. E’ quanto riferisce il quotidiano francese Le Parisien, citando fonti dell’organizzazione della Grande Boucle.
La Amaury Sport Organisation (Aso), che organizza la corsa, non ha al momento immaginato alcun piano B. La ministra dello Sport, Roxana Maraicneanu, ha detto ai microfoni di France Inter che sarebbe “di importanza capitale che il Tour, come i Giochi olimpici, potessero svolgersi”.
L’ipotesi sarebbe quella di un percorso modificato, probabilmente accorciato, e con il divieto di pubblico alla partenza e al traguardo delle tappe. Nel programma di quest’anno, il Tour non prevede tappe all’estero (la prima sarebbe a Nizza) e l’intera corsa era stata anticipata per non sovrapporsi alle Olimpiadi di Tokyo, a loro volta in anticipo rispetto alle precedenti edizioni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Mondo canoa ‘scende in acqua’ con il CanoQuiz
Iniziativa federveneto in programma il prossimo 29 marzo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
19:11
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato regionale Veneto della Fick lancia il secondo appuntamento del CanoQuiz in programma domenica prossima 29 marzo alle ore 21 dopo quello di domenica scorsa a cui hanno giocato in realtà virtuale 200 partecipanti.
L’idea è quella di diffondere e la promozione dello sport della canoa. Su piattaforma Instagram alla pagina “federcanoaveneto” sarà immessa una serie di domande che avranno un tempo massimo per le risposte poi valutate da una commissione. «Il Canoquiz nato grazie al prezioso apporto dell’informatico Luca Benetazzo, atleta ed allenatore della Canottieri Padova» spiega Bruno Panziera, presidente del Comitato regionale Veneto «intende creare un momento di aggregazione virtuale, lontani dai campi di gara e dagli abituali luoghi di incontro». CanoQuiz gode del sostegno di Ozone Kayak di Leonardo Dal Maso.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Bortuzzo, per quando finirà sogno mondo migliore
Nuotatore: felice come tutta l’Italia unita sta reagendo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
19:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Dai, mettete in pratica quello che vi ho insegnato. Cerco nuovi stimoli per sfruttare il tempo: mi invento di tutto per tenermi in esercizio”. Parola di Manuel Bortuzzo che a #DAZNCALLING dà un consiglio agli italiani su come passare le giornate a casa ai tempi del coronavirus. Per lo sfortunato nuotatore che ha perso l’uso delle gambe perchè ferito da un colpo d’arma da fuoco per uno scambio di persona “è una situazione al limite, ci stiamo comportando bene. Durante le giornate, studio pianoforte e faccio baccano su FaceTime con gli amici”.
“E’ il tempo della consapevolezza di ciò che conta davvero – aggiunge Bortuzzo – La mente viaggia: sogno che quando finirà tutto ciò si possa tornare a vivere in un modo e in un mondo migliori, dove non si darà peso a cose che non hanno senso”.
“Sono felice di come tutta l’Italia unita sta reagendo: sono fiero di essere italiano – conclude – Se la mia storia vi ha insegnato qualcosa, è il momento di metterlo in pratica”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: Pancalli, Sogno Giochi che siano ripartenza’
N.1 Cip:’Inevitabile riflessione su date, evitare cancellazione’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
20:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La nostra attenzione è tutta rivolta alla salute e alla salvaguardia delle vite umane. Di fronte a un dramma come quello che stiamo vivendo non si può fare altrimenti”. Sono le parole del presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli, in merito alla decisione del Cio, condivisa e sostenuta dall’Ipc, di avviare una riflessione sulle date dei Giochi di Tokyo alla luce della pandemia. “Da uomo di sport – prosegue Pancalli – sogno dei Giochi che possano rappresentare un momento di ripartenza. Se pensiamo a quel che stiamo vivendo in Italia e in altri Paesi, faccio fatica a pensare che tutto si possa risolvere entro l’estate. Forse potremmo essere costretti ad andare oltre. L’unica ipotesi da evitare – conclude il numero uno del Cip – è la cancellazione dei Giochi. La rimodulazione dell’evento è un’idea corretta come anche il rinvio. Con gli appuntamenti sportivi paralimpici troveremo una soluzione”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1: patron Circus Carey ‘calendario con 15-18 gare’
‘Esiste una possibilità significativa di avere ulteriori rinvii’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
20:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Riconosciamo che esiste una possibilità significativa di avere ulteriori rinvii per gli eventi attualmente in programma, tuttavia noi e i nostri partner ci aspettiamo che la stagione inizi ad un certo punto quest’estate, con un calendario rivisto tra le 15-18 gare”.
Il patron della Formula 1 e numero uno di Liberty Media, Chase Carey prova a fare una previsione sulla stagione 2020 della Formula che come tutti gli altri sport è e sarà fortemente condizionata dall’emergenza Coronavirus. “Al momento nessuno può essere certo di quando esattamente la situazione migliorerà, ma migliorerà e quando lo farà, saremo pronti per tornare a correre. Siamo tutti impegnati per dare agli appassionati una campionato nel 2020″.
“Come precedentemente annunciato, utilizzeremo la pausa estiva anticipata a marzo/aprile per correre durante il normale periodo di stop estivo. La fine della stagione si estenderà oltre la nostra data originale del 27-29 novembre, visto che la sequenza e le date effettive delle gare differiscono in modo significativo dal nostro calendario 2020 originale. Al momento non è possibile fornire un calendario più specifico a causa della fluidità della situazione attuale – prosegue il testo scritto da Carey – ma prevediamo di ottenere informazioni più chiare sulla situazione in ciascuno dei nostri paesi ospitanti, e sulle questioni relative ai viaggi in questi paesi, nel mese prossimo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Marko’Verstappen ha paura, meglio se s’infetta’
Boss Red Bull punge il suo pupillo ‘a 22 anni non è un rischio’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
22:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Battuta dal gusto molto discutibile ai tempi del Coronovirus. E’ l’ultima uscita del boss della Red Bull Helmut Mako che questa volta ha preso di mira il suo pupillo e asso della Formula 1 Max Verstappen a proposito dell’emergenza sanitaria che ha sconvolto il mondo e tutto il pianeta sport, compreso il Circus della velocità. Intervistato dal sito austriaco Kronen Zeitung, Marko ha rivelato le paure del talento olandese legate alla diffusione del Coronavirus: “Mi ha detto al telefono che era terrorizzato dall’essere contagiato. La cosa migliore sarebbe che venisse infettato ora – ha scherzato il boss di casa Red Bull – a 22 anni non è un rischio, ma almeno in seguito sarebbe immune nella sua corsa al titolo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: rinviata la gran fondo Dieci Colli
Slitta a data da destinarsi per l’emergenza sanitaria
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
24 marzo 2020
11:48
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Domenica 26 aprile non si correrà la 36/a edizione della gran fondo di ciclismo bolognese ‘Basso Dieci Colli’: rinviata a data da destinarsi. “L’emergenza sanitaria a causa del Covid-19, unita alla drammatica situazione attuale – spiegano gli organizzatori – non consente di celebrare con il giusto spirito nonché con i consueti standard di sicurezza una manifestazione che è da sempre un momento di aggregazione e di condivisione, non solo sportiva. La tutela e la salvaguardia della salute dei partecipanti e della cittadinanza sono sempre state poste sul gradino più alto del podio ed è giusto quindi fermare ora i motori”.
Ad ufficializzare la scelta è stata Irene Lucchi, presidente del Circolo Giuseppe Dozza, in prima linea nella promozione ed organizzazione della classicissima bolognese, che a malincuore ha deciso, in accordo con il suo team di lavoro, di fare un passo indietro e di sospendere la gara prevista per aprile.
“Con il responsabile nazionale di Acsi Ciclismo Emiliano Borgna”, spiega Lucchi, “si è deciso di non fissare nessuna data alternativa, ma di aspettare che tutto sia finito e che realmente si ritorni ad una situazione di normalità”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: olimpionico Lavillenie “rinvio due mesi non ha senso”
Astista n.1 commissione atleti Iaaf: “Così non ci si allena”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
13:23
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Spostare le Olimpiadi di soli due mesi non avrebbe senso, meglio rinviarle al 2021”. Così Renaud Lavillenie, oro olimpico nel salto con l’asta e ex primatista del mondo, in un’intervista al quotidiano sportivo francese L’Equipe sul dibattito in merito allo slittamento dei Giochi.
Secondo Lavillenie, che è anche presidente della commissione atleti della federatletica mondiale, “purtroppo non sappiamo quanto durerà la pandemia, in pochi giorni la situazione è cambiata e non in senso positivo. Ho fatto un piccolo sondaggio fra gli atleti di tutti i continenti, dovunque a possibilità di allenarsi è sempre più difficile. In Europa è impossibile in molti paesi. E anche negli Usa tutti sono obbligati a adattarsi alla situazione. Sono arrivato alla conclusione che spostare di 2 mesi i Giochi non avrebbe senso, non possiamo mettere in pericolo la salute degli atleti, degli organizzatori e degli spettatori. La cosa migliore -ha aggiunto il 34enne – è decidere lo spostamento fra un anno. Così che il primo gennaio 2021 tutto il mondo possa dire ‘ecco iniziano 7 mesi di preparazione, allenamento e competizione, e in tutti gli sport ci possono essere le stesse condizioni’.
Tuttavia l’atleta francese, almeno in via teorica, non chiude tutte le porte a uno spostamento breve di Tokyo 2020, infatti in risposta alla domanda su cosa farebbe se l’Oms dicesse che a ottobre si può gareggiare senza rischi per la salute, Lavillenie dice: “se avessimo questa informazione subito, potremmo dire di sì, perchè potremmo riadattare il nostro allenamento, è possibile trovare un ritmo normale entro tre settimane. Ma il problema è che vediamo che nel mondo intero il virus cammina. Ci sono paesi già usciti dalla crisi o che stanno uscendo, ma altri che sono in piena crisi e di cui noi non sappiamo quando usciranno. E altri ancora che non sono ancora nella crisi o che vi sono appena entrati. Se diciamo si’ a ottobre ma a giugno ci sono ancora paesi in quarantena, mentre altri ne sono usciti a aprile, dove sarebbe l’equità ? Lo spostamento di qualche mese non può funzionare perchè adesso non abbiamo nessuna idea su quando si tornerà a una situazione normale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Campagna soddisfatto, “ora ci resettiamo su 2021”
Ct nazionale di pallanuoto “incertezze non fanno bene ad atleti!
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
16:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono abbastanza soddisfatto della celerità della decisione”: lo ha detto il ct della nazionale azzurra di pallanuoto Sandro Campagna, in diretta a Virgin Radio, dopo che il Cio ha annunciato il rinvio al 2021 delle Olimpiadi di Tokyo.
“Ultimamente -ha aggiunto il ct del Settebello- non mi era piaciuta la comunicazione, stavano cercando di perdere troppo tempo, queste incertezze non fanno bene agli atleti e a noi allenatori che dobbiamo riprogrammare tutto. Ora c’è una data, c’è un obiettivo molto chiaro e a questo punto dobbiamo resettarci e riprogrammarci; tutto sommato è meglio così perché in un anno si spera che le cose tornino in assoluta tranquillità”.
Secondo Campagna “il percorso di costruzione di una squadra parte all’inizio del quadriennio. Ci vogliono 3 o 4 anni pieni.
Noi siamo arrivati a questo obiettivo esplodendo l’anno scorso con la vittoria del Mondiale. Avevamo programmato tutto affinché la squadra potesse essere molto preparata, ma noi abbiamo una peculiarità: se lavoriamo con grande intensità e continuità e in maniera molto coesa, possiamo battere chiunque “.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Ferrari, rinvio non mi farà desistere dal mio sogno
Ginnasta azzurra: “Voglio centrare la mia quarta olimpiade”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
16:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il momento difficile che tutti noi stiamo attraversando non ci permette di pensare al futuro quindi aspettiamo, rispettiamo le regole e speriamo che tutto passi il prima possibile”. Queste le parole dell’azzurra Vanessa Ferrari riportate sul sito della Federginnastica dopo che il Cio, d’accordo con il governo giapponese e il comitato organizzatore, ha spostato di un anno i Giochi olimpici di Tokyo a causa dell’emergenza coronavirus. “Di sicuro lo spostamento non mi preoccupa più di tanto. Mi sono messa in gioco per centrare la mia quarta olimpiade e non sarà certo il rinvio di qualche mese a farmi desistere dall’inseguire il mio sogno” conclude la ginnasta bresciana.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Tortu “attesa renderà tutto più bello
Sprinter azzurro: “Rinvio giusto. Un anno in più per prepararmi”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
16:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ la scelta giusta, la salute prima di tutto”: queste le parole di Filippo Tortu alla notizia del rinvio al 2021 dei Giochi Olimpici. “Per qualsiasi atleta pensare di non poter gareggiare nella più prestigiosa delle competizioni non è certamente una buona notizia – le parole dello sprinter azzurro – ma considerata la gravità della situazione sanitaria a livello mondiale, non si poteva fare altrimenti”. Tortu guarda al futuro: “Per quanto mi riguarda avrò un anno in più per prepararmi – aggiunge – mi mancherà non essere a Tokyo e l’attesa sarà ancora più bella, come quando desideri tanto qualcosa. Dobbiamo tutelare la salute di tutti e anche noi atleti dobbiamo adeguarci a questo momento di crisi internazionale”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Pancalli, ‘Rinvio decisione saggia, priorità salute’
Presidente comitato paralimpico:mondo sport ha saputo rispondere
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
16:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La decisione di rinviare di un anno le Olimpiadi e le Paralimpiadi è la scelta migliore, nel totale rispetto di coloro che stanno piangendo i propri cari e a tutela dell’interesse supremo, ossia la salute degli atleti, dei tecnici, delle delegazioni che prenderanno parte ai Giochi nonché dei volontari e di tutti coloro che sono impegnati nell’organizzazione dell’evento”. È quanto dichiara Luca Pancalli, presidente del Comitato italiano paralimpico.
“Anche questa volta – prosegue Pancalli in una nota – il mondo dello sport ha saputo rispondere alle difficoltà con saggezza. Ora dobbiamo subito rimetterci in cammino. Da oggi gli atleti hanno di nuovo tempi certi per programmare al meglio la propria preparazione. Il nostro auspicio è che i Giochi possano rappresentare un segnale di rinascita, una luce in fondo al tunnel”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Bogliolo, salute prima di tutto, aspetterò 2021
Ostacolista azzurra: “Rinvio è un dispiacere ma unica scelta”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
16:33
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ un grandissimo dispiacere non poter correre quest’anno a Tokyo, ma era l’unica scelta possibile. La salute e la sicurezza devono venire prima di tutto. Aspetterò con ancora più trepidazione il 2021!”: così Luminosa Bogliolo, atleta delle Fiamme Oro e punta di diamante della squadra degli ostacoli commenta il rinvio al 2021 delle Olimpiadi di Tokyo. “In questo periodo molti atleti – dice – e molte delle mie avversarie a livello mondiale, non si sono potuti allenare e questo, anche da un punto di vista sportivo, avrebbe cambiato la faccia dell’Olimpiade. La salute e la sicurezza devono venire prima di tutto”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Federvolley “ok rinvio, da Cio decisione più giusta”
Presidente Cattaneo: “Così si garantiscono condizioni migliori”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
16:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il rinvio delle Olimpiadi era ormai una notizia attesa e sono convinto che sia stata adottata dal Cio la soluzione più giusta. Meglio spostare direttamente i Giochi al 2021, piuttosto che provare con diversi tentativi di rinvio nei mesi a seguire per organizzarle entro l’anno”. Così, in una nota, il presidente della Federvolley, Pietro Bruno Cattaneo, che ribadisce di essere d’accordo con la decisione del Comitato olimpico internazionale “una decisione chiara e presa per tempo, che spero possa garantire le migliori condizioni per celebrare l’anno prossimo una manifestazione così importante, quale è l’Olimpiade”.
“La pandemia attuale, legata al COVID-19, in questo momento rende impossibile stabilire una data nel 2020 per organizzare una manifestazione planetaria come l’Olimpiade, troppe sono le incognite per garantire il corretto svolgimento dei Giochi – sottolinea Cattaneo – Il Cio e il Comitato Organizzatore di Tokyo hanno preso una decisione improntata alla tutela della salute degli atleti e di tutte le componenti che fanno parte del mondo sportivo, oltreché degli appassionati”. Cattaneo evidenzia che anche la Federazione italiana pallavolo, in queste settimane “ha sempre agito con senso di responsabilità, ponendo al primo posto la salute dei nostri tesserati, pur volgendo lo sguardo al futuro, in attesa di uscire da questa drammatica situazione”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: spera anche Schwazer, Donati “una chance per lui”
Tecnico marciatore: “Talento intatte,nessuno ora lo batterebbe”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
17:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Il talento e le motivazioni di Alex sono intatte, per lui può essere una chance”. Sandro Donati, tecnico di Schwazer, guarda al rinvio di un anno dei Giochi di Tokyo deciso dal Cio sotto la pressione del coronavirus come a una possibilità in più per il marciatore altoatesino. Schwazer, squalificato fino al 2024 per doping, non si è ancora arreso all’idea che la sua carriera agonistica sia finita, “ma soprattutto vuole che sia riconosciuta la sua integrità”.
“Quest’anno in più può essere utile. Prima i tempi erano strettissimi” sottolinea Donati, pur ricordando che alla fine del 2021 Alex compirà 37 anni. A fine luglio il tribunale di Bolzano esaminerà i risultati dell’incidente probatorio sulle provette chiesto dalla difesa. A quel punto il giudice deciderà se procedere per doping o chiedere l’archiviazione. “Noi confidiamo senz’altro su questa seconda strada – afferma Donati – Poi ci troveremo comunque di nuovo davanti al Moloch del sistema giudiziario sportivo”.
“Alex va fortissimo – assicura Donati – Il suo talento è intatto ed io lo tocco con mano ogni giorno che gli sono vicino.
In questo momento nessuno al mondo lo batterebbe”. D’altra parte le difficoltà sono tante: “Ormai è un dilettante, per allenarsi deve togliere tempo al lavoro”. LEGGI TUTTO SUL CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Tokyo: Barelli “meglio tardi che mai, decisione scontata”
Presidente Federnuoto: ‘aspettare giugno era fuori luogo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
18:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Meglio tardi che mai. Trovo che la decisione di rinviare le Olimpiadi sia scontata”. Il presidente della Federnuoto Paolo Barelli era uno di quelli che auspicava una decisione in tempi rapidi del Cio sul rinvio dei Giochi di Tokyo, slittati al 2021. “Da settimane ribadisco che gran parte del mondo sportivo non sarebbe potuta andare a Tokyo a luglio per partecipare ai Giochi – continua Barelli – Era intuibile il pensiero di atleti, tecnici e dirigenti e le più importanti federazioni sportive, molti comitati olimpici e molti governi, si erano già espressi in tal senso nei giorni scorsi. Aspettare giugno, o comunque un ulteriore mese, per sciogliere le ultime riserve era fuori luogo e il CIO ha capito, seppur tardivamente, che sarebbe stato un suicidio di immagine continuare a rimandare la decisione. Ora aspettiamo la collocazione della manifestazione nel 2021 per calibrare la stagione che deve ancora finire, coronavirus permettendo, e la prossima in arrivo: sarà fondamentale conoscere le date delle Olimpiadi versione 2021 e quelle dei Campionati Mondiali in programma a Fukuoka”.
Il rinvio delle Olimpiadi e l’inevitabile modifica dei calendari internazionali investe Barelli anche come presidente della Ligue Europeenne de Natation. “La LEN ha rinviato i campionati europei delle discipline acquatiche 2020, che si sarebbero dovuti svolgere a Budapest dal 24 maggio al 7 giugno, alle nuove date 17-30 agosto, ma sarà possibile confermarlo solo a fine maggio o all’inizio di giugno con l’auspicio che l’Europa abbia superato la tragica pandemia. Il bureau, insieme a comitato organizzatore e alle autorità ungheresi, valuterà anche le conseguenze sui calendari internazionali dello spostamento delle Olimpiadi e di quanto verrà deciso per i Campionati del Mondo, attualmente in programma a Fukuoka dal 16 luglio al 1° agosto 2021. Un bel problema!”.
In questo momento, però, le preoccupazioni di Barelli sono rivolte prevalentemente a società ed impianti. “Molte società e molti impianti sportivi saranno spazzati via dalla pandemia e dalla crisi economica in atto – conclude il presidente – Non riapriranno in molti alla fine di questa emergenza. Ho più volte detto che lo sport in Italia si può praticare solo grazie alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche e spero che siano loro attribuite le attenzioni e le risorse necessarie per permettere di continuare a servire il Paese”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: i Giochi olimpici slittano all’estate del 2021
Il Comitato olimpico internazionale: ‘Decisivo allarme dell’Oms sull’accelerazione della pandemia’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
19:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Cio “è d’accordo al 100%” alla proposta di spostare i Giochi di Tokyo all’estate del 2021 per l’emergenza coronavirus. Lo ha detto il premier giapponese Shinzo Abe dopo una telefonata con il presidente del Cio Thomas Bach, secondo quanto riferisce la televisione pubblica giapponese NHK.

Le Olimpiadi rinviate al 2021 si chiameranno sempre Tokyo 2020. Lo riferisce il governatore della capitale giapponese. I Giochi dell’anno prossimo “saranno la testimonianza della sconfitta del virus”, ha commentato il premier giapponese.

Il Cio ha ufficializzato con un comunicato la notizia anticipata dal premier giapponese Abe: “I Giochi sono rinviati al 2021, non oltre l’estate, per salvaguardare la salute degli atleti e di tutti i partecipanti. Manterranno il nome di Giochi olimpici e paralimpici Tokyo 2020”. La fiamma olimpica rimarrà in Giappone.

“La diffusione senza precedenti e imprevedibile dell’epidemia da coronavirus ha visto il deteriorarsi della situazione nel resto del mondo. Ieri, il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato che la pandemia di COVID-19 sta ‘accelerando'”. Così nella sua nota il Cio spiega la decisione di rinviare i Giochi al 2021.

Federica Pellegrini “speriamo fisico regga…” – “Devo nuotare un altro anno, non ci voglio credere…”. Prova a sorridere Federica Pellegrini ala notizia del rinvio di un anno dei Giochi di Tokyo. “Sembra una barzelletta, il destino, le coincidenze…fatto sta che io non posso smettere di nuotare – spiega l’azzurra in una storia su Instagram -. Avrei preferito gareggiare quest’anno, ma visto tutto quello che sta succedendo nel mondo e che tanti atleti non hanno la possibilità di allenarsi saremmo arrivati senza essere preparati, quindi la decisione di spostarle di un anno è giusta e sono d’accordo. Ci prepareremo al meglio, si tratta solo di riprogrammare tutto. E speriamo che il fisico tenga botta ancora per un anno” conclude la regina del nuoto azzurro.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Spadafora, “rinvio decisione saggia”
Giochi 2021 saranno momento per festeggiare dopo mesi isolamento
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
18:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Quella di rinviare le Olimpiadi di un anno è una decisione saggia e che ho accolto con grande favore. Gli atleti di tutto il mondo, e con loro le nostre campionesse e i nostri campioni olimpici e paralimpici, attendevano con ansia un pronunciamento chiaro dal Cio per poter programmare e ricalibrare la loro preparazione”: così il ministro per le politiche giovanili e lo sport commenta il rinvio dei Giochi di Tokyo. “Da oggi c’è un nuovo orizzonte, che tutela la salute di sportivi e appassionati – le parole di Spadafora – e che consentirà a tutte le federazioni di modificare il calendario e vivere questi giorni difficili con maggiore serenità”.
Per il ministro “le Olimpiadi del 2021 saranno un momento di grande coesione internazionale per festeggiare, tutti insieme, la più importante celebrazione sportiva e la gioia di ritrovarci uniti dopo mesi di forzato isolamento”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Giomi “scelta giusta”. Di Rocco “rinvio saggio”
Presidenti federatletica e federciclismo approvano Cio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
18:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non poteva che andare così e lo dico da cittadino, prima ancora che da dirigente sportivo. Ciò che stiamo vivendo va al di là dello sport. Ben venga lo spostamento: consentirà agli atleti di superare questo periodo difficile e di prepararsi nel modo che un evento come i Giochi merita”. Così il presidente della federazione atletica leggera, Alfio Giomi sui Giochi di Tokyo. – La chiave della rapida evoluzione, secondo Giomi, sta anche nel ruolo assunto dall’atletica a livello mondiale: “La lettera di Sebastian Coe al Cio, oltre a richiedere il rinvio dei Giochi, ha abbattuto uno degli ostacoli in piedi fino a quel momento, ovvero la possibile sovrapposizione con i mondiali di Eugene. Nel momento in cui World Athletics ha aperto la strada allo spostamento della rassegna iridata, è venuto meno un possibile impedimento.
Ed in meno di 24 ore, si è arrivati alla definizione. Venerdì, in Consiglio federale, potremo avviare una prima riscrittura del calendario che tenga conto delle esigenze di tutto il nostro movimento”.
Anche per il presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco si tratta di una “decisione saggia ed opportuna se confermata sul piano dell’equità tecnica degli atleti e per la sicurezza di tutti i partecipanti. Sarà necessario valutare fra UCI e CIO le modalità di qualifica degli atleti e se mantenere lo stato acquisito o confermarlo con i nuovi eventi. Questa scelta è un elemento di maggiore chiarezza che aiuterà anche, una volta terminata l’emergenza, a ridisegnare al meglio i calendari nazionali ed internazionali”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo:Clemente Russo, ok rinvio a caccia oro anche a 39 anni
“La salute priorità. Mio obiettivo è 5/a Olimpiade”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
20:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Sono d’accordo con il rinvio delle Olimpiadi perchè in primis viene la salute. L’anno prossimo avrò 39 anni, proverò comunque a vincere quell’oro olimpico che mi manca”: così ai microfoni di Sky Sport il pugile azzurro Clemente Russo.
“Tokyo sarebbe la mia quinta Olimpiade ed è il mio primo obiettivo – aggiunge – sarebbe un record per il pugilato. Ancora non mi sono qualificato, a Parigi mi gioco la mia ultima possibilità di qualificazione”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Di Francisca “rinvio giusto, indecisa se proseguire”
“Tra 2/o figlio e Olimpiadi. Mi dispiace finire così”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
20:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Continuare fino ai Giochi 2021? Ci devo pensare, sono indecisa tra l’avere il secondo figlio e aspettare i Giochi. Sarebbe bello fare un’altra Olimpiade, mi dispiace lasciare così ma un anno è lungo”. Così l’azzurra del fioretto Elisa Di Francisca a Sky Sport. “Da domani mangio e non faccio più niente – dice sorridendo – Sul da farsi ci penso. La decisione di rinviare i Giochi è sacrosanta, però per noi mamme è difficile, sono continui sacrifici. Però resistiamo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Djokovic a Italia, ‘non siete soli’
Il campione serbo’restate forti e uniti. Tutto andrà bene’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BELGRADO
24 marzo 2020
20:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Solidarietà e vicinanza all’Italia duramente colpita dal dramma del coronavirus è stata espressa da Novak Djokovic. “Cara Italia, anche se state attraversando un periodo molto difficile, sappiate che non siete soli in questa situazione”, ha detto il campione serbo in un messaggio su Instagram. “Restate forti e coraggiosi, fiduciosi, sani e uniti. Tutto andrà bene”, ha aggiunto il numero uno del tennis mondiale. Djokovic, che parla italiano e che gode tradizionalmente di grande appoggio del pubblico agli internazionali del Foro Italico, è stato tra gli ospiti dell’ultima edizione del Festival di Sanremo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Bebe Vio, aggiorniamo countdown, mancano 520 giorni
Azzurra: “Blocchiamo questo coronavirus. Insieme ce la faremo”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
24 marzo 2020
22:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Aggiorniamo il countdown: da oggi mancano 520 giorni alle #Paralimpiadi di #Tokyo”. Bebe Vio commenta così sui suoi profili social, la decisione del Cio che ha rinviato olimpiadi e paralimpiadi al 2021.
“Le abbiamo sognate per così tanto…e poi all’improvviso i giorni e le ore di allenamento si resettano – scrive l’azzurra – Ora dovremo ripartire e riprogrammare tutto: lo studio, gli allenamenti, le gare, le qualifiche… Sono triste, certo, ma è giusto così. Adesso non possiamo stare qua e lamentarci del tempo perduto, dobbiamo concentrarci sull’oggi e non dimenticare chi, ora e nei prossimi giorni, lotterà per non perdere qualcosa di più grande. Superiamo tutti insieme questo momento difficile.
Continuiamo a stare a casa e blocchiamo questo cacchio di #coronavirus! Insieme ce la faremo”.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutto lo sport sempre approfondito ed aggiornato! LEGGI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 11:27 DI DOMENICA 22 MARZO 2020

ALLE 15:14 DI LUNEDì 23 MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: gli americani del Brescia tornano a casa
Club li autorizza a partire, ‘se campionato riprende, tornate’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BRESCIA
22 marzo 2020 11:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche gli americani della Germani Basket Brescia lasciano l’Italia e tornano a casa per via della pandemia del Coronavirus. Lo annuncia il club lomabrdo con un comunicato. ” Considerata la sospensione del campionato almeno fino al prossimo 3 aprile e valutati gli sviluppi della situazione legata al contagio del virus Covid-19 – è scritto nella nota -, Germani Basket Brescia comunica di aver concesso ai giocatori statunitensi che fanno parte del proprio roster la facoltà di rientrare temporaneamente in patria per restare vicini alle famiglie. A seguito di tale comunicazione e dei provvedimenti emessi dal governo degli Stati Uniti che consentono ai cittadini americani di rientrare in patria, gli atleti DeAndre Lansdowne, Tyler Cain e Travis Trice hanno pianificato la loro partenza alla volta degli Usa”. “Gli stessi atleti dovranno rendersi disponibili a rientrare in Italia – conclude il comunicato – nel caso in cui la stagione dovesse ripartire, in un limite di tempo stabilito nella comunicazione della società, per consentire la ripresa delle attività”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Shiffrin,vicina a Italia,sta facendo gran lavoro
Video fuoriclasse sci, ‘grazie a medici e chi garantisce cibo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 marzo 2020
12:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche la fuoriclasse dello sci Mikaela Shiffrin esprime la propria vicinanza dedicando loro una canzone, a quanti in Italia stanno lavorando per combattere l’emergenza del Coronavirus. Lo ha fatto con un lungo post e un video su Instagram e Twitter in cui si rivolge a dottori, personale sanitario, operatori del pubblico e del privato, lavoratori delle aziende alimentari che garantiscono a tutti l’accesso al cibo.
La Shiffrin spiega di aver preso ispirazione dai lavoratori “della sua famiglia Barilla” (suo sponsor n.d.r.), ma che il suo affetto va “a tutti coloro che mettono l’interesse della collettività davanti al proprio”. “Questi sono momenti incredibilmente difficili e spaventosi – dice la sciatrice americana mentre si accompagna con la chitarra – , in tutto il mondo ma in particolare in Italia. State facendo un gran lavoro, ma posso immaginare quanto sarete preoccupati ogni giorno.
Voglio che sappiate che ciò che state facendo è molto importante. Le persone hanno anche bisogno di cibo, e voi siete le persone che possono fare tutto ciò. Voi siete gli eroi che lo rendono possibile, e vi voglio ringraziare per questo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo, Paltrinieri: ‘Io mi alleno, ma Cio decida presto’
Olimpionico del nuoto: “Giochi andrebbero rinviati
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 marzo 2020
21:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Noi vogliamo andarci alle Olimpiadi e io sto continuando comunque a pensare che si facciano ad agosto. Proseguo ad allenarmi anche se non è facile”. Gregorio Paltrinieri, olimpionico del nuoto, guarda a Tokyo 2020 con speranza ma non poche incertezze. “Se dovessero decidere di farle nelle date prestabilite – dice – significherebbe che la situazione sarà migliorata. Ma non sappiamo se ad agosto questa emergenza sarà passata e oggi sarebbe forse giusto rimandarle. Ma mi fido del Cio, che deve decidere presto: ora serve prontezza di risposte soprattutto verso gli atleti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:britannico Casey “meglio rinviare la Ryder 2020”
Golfista: “Salute e sicurezza ora più importanti”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 marzo 2020
12:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Non sono mai stato un fan dei rinvii ma qui non si tratta più di sport e golf, ma della salute delle persone. Per questo motivo credo che la Ryder Cup 2020 debba essere rinviata”. Il campione britannico di golf, Paul Casey, uno dei veterani del Team Europe e tra i protagonisti dell’ultima sfida biennale di Parigi 2018, è netto sulle scelte da fare in questo momento di grave emergenza per il coronavirus.
“La risposta è sì – ha aggiunto in un’intervista alla BBC – credo che la sfida con gli Usa del Wisconsin vada posticipata.
E’ già successo nel 2001 (dopo l’attentato dell’11 settembre, ndr) e non vedo perché non possa accadere nuovamente. Sono certamente deluso, il green mi manca ma qui ora bisogna preoccuparsi della sicurezza, della salute e dell’impatto economico sul mondo che questa pandemia di coronavirus provocherà”.
Sale così il pressing dei big del golf sugli organizzatori del torneo. Casey (con 4 apparizioni in Ryder Cup all’attivo) sollecita il rinvio della super sfida tra Usa e Vecchio Continente in programma dal 25 al 27 settembre al Whistling Straits Golf Course di Haven, nel Wisconsin. Già nei giorni scorsi il capitano del Team Europe, Padraig Harrington, aveva avanzato l’ipotesi slittamento salvo poi fare retromarcia e parlare di “notizie inventate” dopo un articolo del The Telegraph riguardante il rinvio della competizione al 2021.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Djokovic, prego per la vostra salute
“Restiamo a casa e godiamo delle piccole cose”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 marzo 2020
21:05
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Prego per la vostra salute e la vostra guarigione. Possa Dio guarire qualsiasi malattia voi abbiate, fisica, mentale o spirituale. Possa lui darvi salute, energia e gioia”. Sono le parole di Novak Djokovic pubblicate sui suoi profili social dedicate a chi sta lottando contro il coronavirus. Nel lungo post il serbo invita tutti a restare a casa e sottolinea che la sfida al Covid 19 è ora di tutti. “Non possiamo essere sani se il nostro mondo non è sano – scrive Djokovic – Questo è il momento per tutti noi di riunirci e unirci. Proviamo davvero a trascorrere del tempo di qualità con la famiglia a casa, godendoci le piccole cose della vita. Proviamo a ridere, ad amare e dedicare tempo al lavoro interiore. Pregare, meditare, mangiare sano, cantare, ballare, leggere, scrivere, allenarsi, dormire bene, allenare il nostro cervello a pensare buoni pensieri … Questa è una grande opportunità”. “Stando a casa – scrive ancora il serbo – speriamo non solo di aiutare a rallentare la diffusione di questo virus, ma ci daremo anche la possibilità di affrontare veramente alcune emozioni che avevamo dimenticato. Dobbiamo scavare in profondità e rigenerarci ad ogni livello del nostro essere. Solo così saremo in grado di aumentare la nostra vibrazione e aiutare la nostra Madre Terra a guarire rapidamente. Siamo tutti UNO. Viviamo tutti nello stesso mondo.Saremo più forti e più uniti, ne sono sicuro”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Molfetta, difendiamo atleti che sognano Olimpiadi
Olimpionico Londra “Rinviare Giochi?Sportivi sono parte sistema”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 marzo 2020
16:35
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Mi preme difendere tutti gli atleti che credono nelle Olimpiadi e soprattutto in un momento così delicato. Gli Atleti che sognano le Olimpiadi per tutta la vita e che sicuramente vanno considerati parte del sistema e non come una cosa a parte di cui se ne puó fare a meno”. Nei giorni in cui il dibattito sull’opportunità o meno di rinviare i Giochi di Tokyo 2020 è sempre più acceso scende in campo, a sostegno degli atleti, attraverso i social anche Carlo Molfetta, oro a Londra 2012 nel taekwondo.
“Stiamo attraversando un momento storico particolare, quasi irreale direi – scrive il pugliese sulla sua pagina facebook – e in un momento così complicato c’è chi sottovaluta la situazione, c’è invece chi sta vivendo sulla propria pelle questo problema del Covid-19 e c’è invece chi in questo marasma continua a credere, immaginare e fare sacrifici per inseguire quel sogno a cinque cerchi chiamata Olimpiade. Nessuno ancora sa neanche se effettivamente si faranno, se saranno rinviate o addirittura annullate eppure gli atleti sono lì ancora ad inseguire quel sogno per avere i frutti di tanti sacrifici. Se penso a loro non posso far finta di nulla, come non posso far finta di nulla quando si cerca di far passare in secondo piano l’olimpiade cercando di sminuirle”.
“Non entro in merito a quelle che possano essere le priorità di ognuno, ma mi preme difendere tutti gli atleti che credono nelle Olimpiadi e soprattutto in un momento così delicato. Gli Atleti che sognano le Olimpiadi per tutta la vita e che sicuramente vanno considerati parte del sistema e non come una cosa a parte di cui se ne puó fare a meno. Detto questo – conclude – sono vicino a tutti coloro i quali hanno i propri cari all’ospedale o che li hanno addirittura persi, riusciremo a superare anche questo maledetto virus, del resto siamo ITALIANI!!!”. VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus, il Cio ufficializza: “Un mese e poi si decide, anche per rinvio’
Il presidente Bach agli atleti: “Le vite umane hanno precedenza sui Giochi”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
12:14
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Cio ha ufficializzato adesso sul possibile rinvio dei Giochi olimpici di Tokyo 2020 e che entro quattro settimane prenderà una decisione. Nella nota diffusa dopo l’esecutivo straordinario, il Comitato olimpico internazionale fa sapere che “in pieno coordinamento e partenariato con il Comitato organizzatore di Tokyo 2020, le autorità giapponesi e il governo metropolitano di Tokyo, avvierà discussioni dettagliate per completare la valutazione del rapido sviluppo della situazione sanitaria mondiale e il suo impatto sui Giochi olimpici, compreso un eventuale rinvio. Il CIO è fiducioso di aver portato a termine queste discussioni entro le prossime quattro settimane e apprezza molto la solidarietà e la collaborazione di comitati olimpici e federazioni nel supportare gli atleti e adattare la pianificazione dei Giochi”.
Bach ad atleti “vite umane hanno precedenza sui Giochi – “Le vite umane hanno precedenza su tutto, inclusi i Giochi”: lo afferma il presidente del Cio, Thomas Bach, nella lettera inviata agli atleti al termine dell’esecutivo straordinario. Bach ha sottolineato che salvaguardare la salute di tutti i soggetti coinvolti e contribuire a contenere il virus è il principio fondamentale. “Le vite umane hanno la precedenza su tutto, inclusa la messa in scena dei Giochi. Il Cio vuole far parte della soluzione. Pertanto abbiamo reso il nostro principio guida per salvaguardare la salute di tutti i soggetti coinvolti e per contribuire a contenere il virus”. “Vorrei – scrive Bach – e tutti stiamo lavorando per questo, che la speranza espressa da così tanti atleti, comitati olimpici e federazioni di tutti e cinque i continenti sia soddisfatta. Spero che alla fine di questo tunnel che stiamo attraversando, senza sapere per quanto tempo, la fiamma olimpica sia la luce”.
Paltrinieri “io mi alleno,ma Cio decida presto” – “Noi vogliamo andarci alle Olimpiadi e io sto continuando comunque a pensare che si facciano ad agosto. Proseguo ad allenarmi anche se non è facile”. Gregorio Paltrinieri, olimpionico del nuoto, guarda a Tokyo 2020 con speranza ma non poche incertezze. “Se dovessero decidere di farle nelle date prestabilite – dice – significherebbe che la situazione sarà migliorata. Ma non sappiamo se ad agosto questa emergenza sarà passata e oggi sarebbe forse giusto rimandarle. Ma mi fido del Cio, che deve decidere presto: ora serve prontezza di risposte soprattutto verso gli atleti”.
Lupo-Nicolai “niente fretta, presto per decidere” – “E’ presto per decidere sulle Olimpiadi. Fa bene il Cio a prendere tempo”. Lo dicono in coro Daniele Lupo e Paolo Nicolai, coppia d’argento del beach volley a Rio 2016. “Piacerebbe anche a me avere certezze, ma in questo momento sarei egoista. Le olimpiadi sono molto distanti e per il Cio è presto per decidere”, dice Nicolai. “Sono d’accordo – aggiunge Lupo – non si può chiedere di decidere ora. Loro ci dicono che molto probabilmente si faranno. Mi sento di continuo con Malagò, è positivo e di lui mi fido ciecamente”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Cio ufficializza “un mese e si decide,anche per rinvio”
Comitato esecutivo: “Al vaglio diversi scenari per Tokyo 2020”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 marzo 2020
19:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Cio ha ufficializzato adesso sul possibile rinvio dei Giochi olimpici di Tokyo 2020 e che entro quattro settimane prenderà una decisione. Nella nota diffusa dopo l’esecutivo straordinario, il Comitato olimpico internazionale fa sapere che “in pieno coordinamento e partenariato con il Comitato organizzatore di Tokyo 2020, le autorità giapponesi e il governo metropolitano di Tokyo, avvierà discussioni dettagliate per completare la valutazione del rapido sviluppo della situazione sanitaria mondiale e il suo impatto sui Giochi olimpici, compreso un eventuale rinvio. Il CIO è fiducioso di aver portato a termine queste discussioni entro le prossime quattro settimane e apprezza molto la solidarietà e la collaborazione di comitati olimpici e federazioni nel supportare gli atleti e adattare la pianificazione dei Giochi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo: Iaaf “bene Cio, pronti a collaborare per rinvio”
Federatletica mondiale:”Avevamo già manifestato nostra opinione”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 marzo 2020
21:21
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La federatletica internazionale “accoglie con favore la discussione con il Cio per rinviare i Giochi olimpici di Tokyo 2020”: così in una nota la Iaaf dopo l’annuncio del comitato olimpico internazionale che si è dato quattro settimane per decidere sul probabile rinvio di Tokyo 2020 per la pandemia coronavirus. La Iaaf ricorda che “già prima di oggi aveva scritto al Cio per trasmettere questo feedback dai presidenti di area, dal Consiglio e dagli atleti. Siamo pronti a lavorare con il Cio e tutti gli sport per una data alternativa.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: Pancalli,’Posticipo Giochi,ok Ipc al fianco Cio’
N.1 Cip, ‘Salute e sicurezza priorità anche nello sport’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
22 marzo 2020
23:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“La decisione del Comitato internazionale paralimpico di supportare il Cio e di prendere in considerazione il possibile posticipo delle Paralimpiadi è pienamente condivisibile. La salute e la sicurezza debbono essere la priorità anche nello sport”. Lo fa sapere in un tweet il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020, anche il premier Abe apre alla possibilità di un rinvio
Il Canada annuncia: ‘Non invieremo i nostri atleti’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
TOKYO
23 marzo 2020
12:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
All’indomani dell’annuncio del Comitato olimpico internazionale (Cio) sul termine di un mese entro il quale verrà presa una decisione sulle Olimpiadi di Tokyo, causa l’emergenza pandemia coronavirus, anche il premier giapponese Shinzo Abe per la prima volta allude alla possibilità di uno slittamento della data di inizio dei Giochi: “E’ difficile poter pensare di organizzare l’evento in questo contesto, dobbiamo prendere una decisione che includa un possibile rinvio, dando la priorità alla salute degli atleti”.
Il Canada “ha preso la difficile decisione di non inviare squadre” alle Olimpiadi di Tokyo quest’estate a causa del coronavirus, annunciano i comitati olimpico (Coc) e paralimpico (Cpc) canadesi. “Il Coc e il Cpc sollecitano il Comitato olimpico internazionale, il Comitato paralimpico internazionale e l’Organizzazione mondiale della sanità a rinviare i Giochi di un anno”, affermano i due organi in una dichiarazione supportata dalle loro commissioni di atleti, organizzazioni sportive nazionali e governo del Canada.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: per Australia Olimpiadi rinviate al 2021
Comitato olimpico invita atleti a prepararsi per anno prossimo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
11:59
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato olimpico australiano dà ormai per scontato che le Olimpiadi di Tokyo non potranno svolgersi entro quest’anno e invita i suoi atleti a prepararsi per partecipare ai Giochi nel 2021.
Il direttore generale del Comitato australiano, Matt Carroll, ha fatto sapere che al termine di una riunione del consiglio direttivo svoltasi oggi ha constatato che una squadra olimpica australiana “non può essere formata in una situazione di continuo cambiamento nel Paese e all’estero” e pertanto gli atleti devono programmare la loro preparazione per un’edizione dei Giochi che si terrà l’anno prossimo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Hamilton, “egoista” chi non rispetta regole
Campione F1 su Instagram contro chi esce per “andare al bar”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
12:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lewis Hamilton contro i ‘furbetti’ che non rispettano le disposizioni delle autorità ed escono di casa, esponendosi al contagio da coronavirus. Il sei volte campione del mondo di F1 su Instagram ha definito “irresponsabile ed egoista” il comportamento di quanti sfidano la diffusione della pandemia, nonostante gli ordini di confinamento. Il pilota britannico ha espresso la sua “tristezza” per “il numero di morti nel mondo” osservando che “non c’è nient’altro che possiamo fare se non isolarci per prevenire il contagio e la diffusione”. Invece, ha sottolineato il pilota inglese, “ci sono ancora persone che escono e vanno al bar, nei club ed a grandi riunioni, che personalmente ritengo sia completamente irresponsabile ed egoista”.
Quando ancora la Formula 1 si interrogava sull’opportunità o meno di avviare la stagione, Hamilton, 35 anni, si è distinto per essere stato uno dei pochi ad esprimere pubblicamente il suo disaccordo con la decisione dei funzionari di F1 di provare a correre il Gran premio d’Australia, il 15 marzo. La gara è stata poi cancellata all’ultimo momento, dopo lunghi ritardi. Da allora, altri sei Gran Premi sono stati eliminati o rinviati e la stagione dovrebbe iniziare il 7 giugno a Baku (Azerbaigian).
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: Pellegrini scherza su social, pronta a nuotare?
L’olimpionica del nuoto: ‘E’ solo un modo per sdrammatizzare”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
12:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Fede, Fede… Svegliati. Hanno dato l’annuncio oggi: ci sono le Olimpiadi. Devi prepararti.
Svegliati. Stretching, riscaldamento, avanti. Gira quelle braccia: sei pronta, a posto? Via!”. E’ il siparietto, sottoforma di storia su Instagram, che offre Federica Pellegrini ai propri follower, simulando una gara di nuoto, ma sul lettone di casa, dopo un fantomatico annuncio che si disputano le Olimpiadi proveniente da un grammofono fuoricampo.
Un video che, come scrive l’olimpionica nel post a corredo, “serve un po’ a sdramatizzare” il clima pesante attorno alle Olimpiadi di Tokyo e all’ipotesi di rinvio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: F1; salta anche il Gp dell’Azerbaigian
Inizio stagione slitta a metà giugno, in Canada
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
13:07
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
PARIGI
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Doveva essere la gara di apertura della stagione di Formula 1, ma anche il GP dell’Azerbaigian (Baku, 7 giugno), è stato rinviato a una data non specificata a causa della pandemia di coronavirus, hanno reso noto gli organizzatori. E’ l’ottavo appuntamento del campionato del mondo di F1 a essere rinviato o annullato. A questo punto la stagione dovrebbe iniziare non prima del 14 giugno con la gara in Canada, a Montreal.
“Il rinvio è stato deciso dopo ampie discussioni con i promotori della Formula 1, con la Fia e con il governo della Repubblica dell’Azerbaigian. Il rinvio è una conseguenza della pandemia di Covid-19 e la decisione si basa interamente sulla consulenza di esperti che ci viene fornita dalle autorità competenti”, hanno affermato gli organizzatori in una nota.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: Usopc, per atleti situazione di totale ambiguità
Nota Usopc al Cio, tutti insieme troveremo soluzioni adatte
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
23 marzo 2020
14:54
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato olimpico e paralimpico Usa (Usopc) rende atto al Cio di aver cercato ieri di fare chiarezza sulla situazione relativa alle Olimpiadi di Tokyo, ma sottolinea che “gli atleti si trovano tuttora ad affrontare una situazione di totale ambiguità”. Tali perplessità sono state affidate ad una nota ufficiale pubblicato sul sito dell’Usopc, a firma della ad, Sarah Hirshland, che finora ha sostenuto la linea del Comitato olimpico di non adottare decisioni precipitose.
“Conosciamo i difficili ostacoli che ci attendono e siamo tutti riconoscenti che il Cio abbia ascoltato le nostre preoccupazioni ed esigenze – prosegue la nota – e sta lavorando per affrontarle”. L’Usopc invita gli atleti del Team USA a “dare priorità alla loro salute rispetto a tutto il resto” e afferma di “continuare a lavorare garantire a tutti una esperienza olimpica totale, quando ciò potrà avvenire in sicurezza. Insieme troveremo soluzioni che mantengano vivo lo spirito dei Giochi”.

Sport tutte le notizie in tempo reale. Tutte le ultimissime di sport sempre approfondite ed aggiornate. DA NON PERDERE! SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 14:43 DI VENERDì 20 MARZO 2020

ALLE 15:42 DI SABATO 21 MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: Rugby; cancellati Mondiali Under 20 in Italia
Avrebbero dovuto svolgersi in estate a Parma, Verona e Calvisano
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 marzo 2020 14:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
I Mondiali di rugby Under 20, che avrebbero dovuto svolgersi in Italia (Parma, Calvisano, Verona e Viadana) dal 28 giugno al 18 luglio del 2020 sono stati cancellati. Lo annunciano con un comunicato l’ente mondiale World Rugby e la Federazione Italiana Rugby. “A seguito di dettagliate consultazioni avviate fin dal manifestarsi dell’emergenza epidemiologica in atto – è scritto in un comunicato -, hanno assunto congiuntamente la determinazione di non disputare l’edizione 2020 del ‘World Rugby U20 Championship’ in calendario a Parma, Calvisano, Verona e Viadana dal 28 giugno al 18 luglio 2020. La decisione è stata presa considerando prioritaria la tutela della salute dei giocatori, degli staff e degli appassionati e nella piena adesione di Fir alle normative vigenti sul territorio nazionale”.
Il Presidente di World Rugby Sir Bill Beaumont: “I nostri pensieri sono con la popolazione italiana, così come con tutti i membri della famiglia del rugby mondiale, in questo momento di eccezionale difficoltà. Se da un lato comprendiamo che sia fonte di dispiacere per i giocatori, le Nazionali e tutti coloro coinvolti nell’organizzazione del World Rugby U20 Championship, è fondamentale oggi prendere le misure appropriate per contenere la diffusione del COVID-19 in linea con i consigli e le misure adottate dal governo e dalle strutture preposte alla salute pubblica. Queste considerazioni sono alla base della decisione, presa in sinergia con la Federazione Italiana Rugby, di cancellare il World Rugby U20 Championship 2020
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: rinviati gli Europei di nuoto di Budapest
Presidente Len Barelli “tra fine maggio e giugno le nuove date”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 marzo 2020
16:45
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Anche gli Europei di nuoto in programma a Budapest dall’11 al 24 maggio prossimi sono stati rinviati a causa della pandemia di coronavirus. La Lega europea (Len), presieduta dal n.1 della Fin, Paolo Barelli, fa sapere che “le nuove date proposte sono nel mese di agosto (dopo i Giochi di Tokyo, ndr), anche se ciò potrà essere confermato solo a fine maggio o inizio giugno”.
Il programma dell’Europeo prevedeva il nuoto in piscina dall’11 al 17 maggio, i tuffi, il fondo in acque libere e il nuoto sincronizzato dal 18 al 24 maggio. “In questa fase è difficile, se non impossibile, pianificare un calendario preciso – afferma Barelli -.
“Le priorità sono proteggere la salute degli atleti, assicurargli le migliori condizioni possibili per competere in un ambiente sicuro e celebrare un grande evento”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: tornati azzurri boxe, ora 14 giorni isolamento
Lai (Fpi), ‘rientrati grazie a interventi Spadafora e Malagò’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 marzo 2020
18:49
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La nazionale italiana di pugilato è riuscita a rientrare a Roma da Londra, dopo la sospensione del torneo Europeo di qualificazione olimpica per Tokyo 2020 svoltosi dal 14 al 16 marzo e poi sospeso per via del Coronavirus. “Ci siamo subito attivati – commenta il Presidente della federboxe Vittorio Lai – per far tornare sani e salvi in Italia i tredici atleti e lo staff, che con grande coraggio hanno affrontato una prova difficile. Il rientro non è stato semplice, ed è avvenuto in tempi brevi grazie alla preziosa collaborazione del ministro Vincenzo Spadafora, del direttore dell’ufficio per lo sport Giuseppe Pierro, della Farnesina, del Presidente del Coni Giovanni Malagò e dell’Ambasciata Italiana a Londra”.
La decisione della sospensione è stata presa dalla Task Force della Boxe del Cio a causa dell’emergenza Covid-19, che ha portato anche all’annullamento del torneo Sudamericano e di quello mondiale che avrebbe dovuto svolgersi a Parigi il prossimo maggio. Un brutto colpo per la boxe e per il Team Azzurro che dovrà rimodulare la programmazione e la preparazione contando che il torneo Europeo, se riprenderà, lo farà da dove è stato sospeso, quindi dalla fine delle fasi eliminatorie. A Londra erano riusciti a passare agli ottavi, quindi ad un passo dalla qualificazione, per gli uomini Simone Fiori negli 81 Kg e Abbes Aziz Mohuidine nei +91 Kg, mentre per le donne Giordana Sorrentino nei 51 Kg., Angela Carini nei 69 Kg, passate ai quarti di finale, e Irma Testa nei 57 Kg. Eliminati Manuel Cappai (51 Kg), Francesco Maietta (57 Kg), Paolo Di Lernia (63 Kg), Vincenzo Mangiacapre (69 Kg), Salvatore Cavallaro (75 Kg) e Clemente Russo (+91 Kg), che non ha potuto combattere a causa di un’indisposizione fisica. Ancora in gara Flavia Severin (75 Kg) e Rebecca Nicoli (60 Kg) che avrebbero dovuto combattere il 17 marzo. Ora però gli azzurri del pugilato olimpico, come da direttive governative, dovranno sottoporsi alla sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario per un periodo di 14 giorni sotto il controllo dell’Autorità sanitaria territorialmente competente.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nuoto: nuotatore Fratus scrive al Cio “no a Tokyo 2020”
Vicecampione mondo ‘come mi alleno se metto a rischio me stesso?
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 marzo 2020
19:32
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“No alle Olimpiadi Tokyo 2020.
Continuare a fare ciò che stiamo facendo, come dice Bach, mi sembra una cosa fuori dal mondo quando i leader mondiali vanno ogni giorno in televisione per dirci di rimanere isolati, in casa”. Comincia così la lettera-appello che il vicecampione del mondo dei 50 stile libero, il brasiliano Bruno Fratus, ha scritto alla collega dello Zimbabwe Kirsty Coventry, attual presidente della commissione atleti del Cio. Fratus, ch vive e si allena in Florida a Coral Springs, fa presente anche che in questo momento, per via della pandemia del Covid.-19, gli è impossibile allenarsi. “Io ed altri atleti nuotiamo in una piscina che è pubblica – spiega -, così come altri impianti, e questi sono stati i primi ad essere stati chiusi per evitare gli assembramenti di persone. E’ così che ci dobbiamo preparare?”.
Poi, intervistato dai media del gruppo Globo, Fratus, ha rincarato la dose: “la decisione del Cio di mantenere le date dell’Olimpiade di Tokyo – dice – ci toglie la tranquillità. La questione non è che come ci alleniamo, ma che è in corso una pandemia mondiale. Perché dovrei uscire ed esporre a rischi me stesso e i miei familiari? Quella su Tokyo mi sembra una decisione assurda, un esempio drammatico di mancanza di rispetto per gli atleti, ma voglio sperare che non le abbiano ancora rimandate solo perché hanno bisogno di più tempo per riorganizzarsi”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Sport e Salute lancia campagna #Sportacasa
Doppio appuntamento quotidiano con tutorial campioni
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
10:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Nella situazione d’emergenza in cui ci troviamo, Sport e Salute oltre a supportare la campagna di comunicazione dell’Ufficio per lo Sport #DistantimaUniti lancia la campagna #Sportacasa con l’obiettivo di proporre a tutti un momento di svago e al tempo stesso ribadire l’importanza di fare movimento invitando gli utenti a salvaguardare la propria salute e forma fisica anche rimanendo in casa.
Per un periodo di due settimane Sport e Salute proporrà un doppio appuntamento quotidiano sulle piattaforme digitali proprietarie, una rubrica dedicata a tutti ma in particolare ai meno giovani ed ai bambini. Anche se le palestre e gli impianti sportivi sono chiusi e non possiamo fare attività fisica all’interno di strutture attrezzate, possiamo utilizzare il tempo passato a casa per tenerci in forma con i consigli degli esperti. I temi trattati spazieranno dall’autogestione del tempo, ai consigli per i momenti di pausa, dall’home fitness a consigli su come fare squadra in momenti di crisi. I tutorial saranno realizzati da atleti in attività, ex campioni e tecnici: Salvatore Rossini, medaglia d’argento a Rio 2016 con la Nazionale di pallavolo, Rosalba Forciniti medaglia di bronzo nel judo a Londra 2012, Sandro Campagna e tanti altri sportivi direttamente dalle loro abitazioni daranno suggerimenti per rimanere in forma. I contenuti saranno caratterizzati dalla semplicità degli esercizi e dall’utilizzo di attrezzature “fai da te” che ognuno di noi può reperire in casa.
I tutorial destinati al pubblico qualificato, invece, saranno realizzati dai tecnici delle nazionali, direttori tecnici delle Federazioni Sportive, medici e psicologi specializzati nello sport e docenti dei corsi che la Scuola dello Sport organizza a livello nazionale.
La campagna sarà on air anche sul sito della Scuola dello Sport.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: Coronavirus: LPGA Tour, rinviati altri 3 tornei
ANA Inspiration riprogrammato a settembre in California
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
10:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il rinvio di altri tre eventi: il Lotte Championship (Hawaii 15-18 aprile), l’Hugel-Air Premia LA Open (Los Angeles, 23-26 aprile) e il LPGA Mediheal Championship (California, 30 aprile-3 maggio). E poi la riprogrammazione dell’ANA Inspiration, uno dei cinque tornei del Grande Slam, fissato ora dal 10 al 13 settembre in California.
Queste le novità del LPGA Tour. Il massimo circuito americano del golf femminile ha rinviato, a causa dell’emergenza coronavirus, altri 3 appuntamenti in calendario, fissando però la nuova data di quello che sarebbe dovuto essere il primo Major del 2020 (inizialmente in programma dal 2 al 5 aprile). VAI AL CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: F. Molinari, “Straziante vedere Italia così”
Golfista azzurro su twitter, “sate a casa e tenete duro”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
11:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“E’ straziante vedere il proprio Paese così, pensare a parenti e amici in queste condizioni. Tenete duro, state a casa e ci vediamo quando tutto questo sarà finito. #Distantimauniti”.
Coronavirus, questo da Londra il messaggio di forza e speranza lanciato all’Italia dal golfista azzurro Francesco Molinari.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Federica Percassi, lunedì pregate per Bergamo
Figlia presidente Atalanta: ‘Dedichiamo applauso ai medici’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BERGAMO
21 marzo 2020
12:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Bergamo chiama. Vuole che l’Italia sia unita. Questa volta, per lei”. Un appello all’Italia e a Bergamo per pregare contro la pandemia da Coronavirus, che ha colpito più di tutte la provincia orobica, dedicando un applauso a chi la sta combattendo. Lo fa con una story di Instagram Federica Percassi, la figlia del presidente dell’Atalanta, Antonio, dando appuntamento a tutti per il 23 marzo.
“Lunedì dalle 11.45 alle 12 guardate oltre il vostro balcone e fate arrivare il vostro sguardo a Bergamo. Guardate fuori per cercare dentro di voi per trovare parole che compongano preghiere – si legge -. Alle 12 in punto dedicheremo un lungo applauso a tutti quegli eroi che ci stanno aiutando nella battaglia contro questo male”.
Un’iniziativa che accomuna medici, malati e familiari: “Raccogliete i vostri pensieri e dedicateli a chi sta ascoltando il rumore delle macchine che lo tengono in vita, a chi ha perso i propri cari senza poterli salutare, a chi non si dà pace ed è senza il conforto di persone vicine, a chi è stanco e si lascia andare al pianto”.
“Fate un respiro profondo e offritelo a chi esalato il suo ultimo in solitudine. Forza, è Bergamo che ve lo chiede. La Bergamo dell’Italia intera. Bergamo non molla mai! #BergAMO#MolaMia”, conclude Federica Percassi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Malagò, ‘Tokyo 2020? Nulla è da escludere’
N.1 Coni, ‘In ballo anche diritti tv e contratti multinazionali’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
12:39
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sulla possibilità che le Olimpiadi di Tokyo slittino, se al 2021 o solo di un mese o più “ho avuto una call con il presidente del Cio Thomas Bach e abbiamo tutti dato mandato a lui per dare questo tipo di risposte. Stanno vagliando tutte le ipotesi, con cognizioni di causa e tutti gli elementi oggi. disposizione. Mi sento di dire che ad oggi nulla è da escludere”. Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, intervenendo a ‘Deejay Football Club’ condotto da Fabio Caressa e Ivan Zazzaroni su Radio Deejay.
“Ognuno dice la sua – prosegue il capo dello sport italiano – in questo momento è anche comprensibile. Ma ci sono solo due soggetti che devono prendere questa decisione: il Cio, quindi Bach, e il governo giapponese con il primo ministro Abe. Sono quelli che hanno la titolarità dell’evento, chiaro che l’Olimpiade senza atleti, giornalisti, pubblico, non si possono fare. Ma non si possono fare neanche senza tv e multinazionali che hanno pagato pesantissimi billion per i diritti con contratti pluriennali che scadono nel corso dell’anno. Nessuno può pensare che Cio e Giappone non stiano facendo tutte le valutazioni, di eventuali piani B, o anche C, che qualcuno esorta o addirittura impone. Ma tutto questo passa per un riposizionamento di questi ragionamenti che necessitano del tempo, ammesso e non concesso che questo sia un fatto inevitabile”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: comitato olimpico Brasile,rinviate Giochi a 2021
Coronavirus, Cob si schiera con coloro che sono contrari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
13:34
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Dopo quello spagnolo, anche il Comitato olimpico del Brasile (Cob) chiede che l’Olimpiade di Tokyo 2020 non si disputi nelle date fissate, dal 24 luglio al 9 agosto. Lo fa con una lettera aperta sul proprio sito in cui chiede al Cio che i Giochi vengano spostati di un anno esatto, ovvero a fine luglio-inizio agosto del 2021. “La pandemia del Covid-19 si sta aggravando – è la nota del Cob – e per gli atleti diventa sempre più difficile allenarsi e mantenersi sui migliori livelli competitivi. In tutto il mondo c’è la paralisi dei centri di preparazione, e non si può andare avanti”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: ct Setterosa perplesso, ‘auspico cambio data’
Paolo Zizza: ‘Preolimpico a maggio, ma non ci stiamo allenando’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
14:03
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Al momento capisco che Cio e governo giapponese stiano prendendo tempo, mi auguro che alla fine ci sia un cambio di date”, perché disputandole tra fine luglio e l’inizio di agosto “sarebbero Olimpiadi strane, con atleti non allenati. Insomma, chi parteciperà? C’è gente che non si sta allenando, molti si devono ancora qualificare”. È il pensiero del ct del Setterosa Paolo Zizza, in attesa come tutto il mondo dello sport di capire il destino dei prossimi Giochi di Tokyo 2020 per i quali alla Nazionale di pallanuoto femminile resterebbe la carta del preolimpico attualmente slittato a maggio.
“Più ci avviciniamo all’evento e più aumentano le perplessità – riferisce Zizza – Gli impianti tutti chiusi tutti, siamo fermi. Tutte le ragazze sono tornate nelle loro case, vasca zero, solo lavori a secco. In attesa dell’evoluzione della situazione. La difficoltà è tanta, sta aumentando il numero contagi anche nelle altre nazioni. La perplessità c’è, sicuramente la situazione non sarà semplice. La cosa fondamentale al momento è la salute, al di la del discorso olimpico”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Morto Mura: Malagò, ‘Dolore immenso, hai reso poesia sport’
‘Hai fatto storia nostro movimento, esempio da non disperdere’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
14:16
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Ci hai donato poesia pura, traslandola sul ‘tuo’, nostro mondo. Oggi ha voluto riservarci un dolore immenso, tanto difficile da raccontare che, forse, avresti fatica anche tu, caro Gianni”. È il pensiero del presidente del Coni, Giovanni Malagò, a titolo “personale e del Comitato Olimpico Nazionale Italiano – fa sapere in una nota – interpretando i sentimenti dell’intero mondo sportivo”, stingendosi “al dolore della famiglia e della redazione di Repubblica nel ricordo di Gianni Mura, un gigante del giornalismo e un indimenticabile fine dicitore del nostro mondo, abbracciando idealmente tutti quelli che hanno voluto il privilegio di conoscerlo e di apprezzarlo”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:F1;Hamilton in isolamento,ma non è malato
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Per precauzione dopo evento con Idris Elba e moglie Trudeau
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
14:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il sei volte campione del mondo di F1 Lewis è in autoisolamento da una settimana, ma non si sottoporrà al tampone per il Covid-19 “perché c’è tanta gente che ne ha molto più bisogno di me”. Lo ha spiegato lui stesso su Twitter, dove ha voluto smentire le voci che circolavano sul suo conto. “Voglio farvi sapere che sto bene – spiega -, anche se ci sono state chiacchiere sul mio stato di salute. Mi sono isolato a titolo precauzionale perché di recente ho preso parte a un evento al quale erano presenti due persone poi risultate positive”. Si tratta dell’attore Idris Elba e di Sophie Gregoire-Trudeau, moglie del Premier canadese. “Ho zero sintomi – aggiunge Hamilton – e ormai sono passati 17 giorni da quando ho visto Sophie e Idris”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: anche l’atletica Usa chiede il rinvio
Appello al Comitato statunitense, impegno per posticipare Giochi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
15:22
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Comitato olimpico statunitense (Usopc) si è detto anche ieri a favore della scelta del Cio di non decidere nulla al momento sullo svolgimento dei Giochi di Tokyo 2020, ma le federazioni degli sport principali spingono per il rinvio a causa della pandemia. Usa Swimming si era espresso ieri in questo senso ed ora un altro colosso come la federazione di atletica leggera, Usa Track and Field, si fa avanti, chiedendo al Comitato Usa di impegnarsi perchè le Olimpiadi non si svolgano come previsto la prossima estate.
Oltre ai rischi per la salute, gli atleti lamentano il fatto che in questo periodo, e chissà ancora per quanto, anche il solo allenarsi è un problema e per molti arrivare in forma per l’evento che comincerà il 24 luglio prossimo, e prima ancora ai Trials di giugno che, in teoria, dovrebbero determinare il etam per Tokyo, sarà quasi impossibile.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Bach, stop Giochi distruggerebbe sogno olimpico
N.1 Cio, ‘Capisco atleti, ma non è come spostare partita calcio’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
15:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“L’annullamento di Tokyo 2020 distruggerebbe il sogno olimpico di 11.000 atleti di 206 comitati olimpici nazionali e della squadra di rifugiati del Cio. Sarebbe la soluzione meno giusta”. Lo dice il presidente del Cio, Thomas Bach, parlando alla radio tedesca SWR Sport. Il numero uno dello sport mondiale afferma che a causa dell’emergenza Coronaviurs questa è una situazione eccezionale “per la quale non esistono soluzioni ideali”.
Bach dice anche di comprendere gli atleti: “E’ difficile affrontare questa insicurezza e ancora più difficile con queste difficili condizioni di allenamento di cui molti soffrono”, prosegue. “Non si possono posticipare le Olimpiadi come una partita di calcio del prossimo sabato – conclude – Questa è una società molto complessa, dove puoi agire in modo responsabile solo se hai basi affidabili e chiare per il processo decisionale e le seguiamo ogni giorno, 24 ore al giorno”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Estanguet, ‘Presto per decidere su Tokyo 2020’
N.1 Parigi 2024, ‘Supporto a Bach, mettere cose in prospettiva’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
15:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Troppo presto per decidere” sulle sorti delle Olimpiadi di Tokyo 2020 alla luce dell’emergenza Coronavirus nel mondo. A sostenerlo è Tony Estanguet, attuale presidente del Comitato organizzatore dei Giochi olimpici di Parigi 2024. “La priorità per il mondo dello sport, per tutto il mondo – precisa Estanguet in un’intervista a L’Équipe – è gestire questa eccezionale crisi sanitaria e proteggere le persone”, ha dichiarato Estanguet, confermando il suo “pieno supporto al presidente del Cio Thomas Bach”.
“La priorità delle priorità non sono i Giochi di Tokyo, è salvaguardare la salute dei cittadini di tutto il mondo. È responsabilità individuale e collettiva garantire che tutti partecipino a questi giochi. Dobbiamo vedere come ridurre al minimo i rischi, come sosteniamo la medicina. Il primo problema è lì, dobbiamo mettere le cose in prospettiva”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Morto Mura: Spadafora “è entrato nella storia dello sport”
Ministro cita frase del giornalista a sostegno del gioco pulito
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
21 marzo 2020
15:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“È scomparso Gianni Mura, una delle penne più belle del giornalismo italiano. Ha raccontato gli eroi dello sport nel corso di generazioni, riuscendo a coglierne le sfumature e i colori. Ed insieme a loro è entrato nella storia del movimento sportivo italiano”. Così il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ricorda il giornalista mancato oggi.
“Sono diverse le sue citazioni passate alla storia, trovo questa – scrive ancora Spadafora – particolarmente efficace: ‘Da cinquant’anni sento dire che la simulazione fa parte del gioco.
Non è vero: fa parte dell’imbroglio, esattamente come truccare le carte o pilotare gli appalti’. E’ un richiamo all’onestà al mondo dello sport che non si può non estendere alla nostra società”, conclude il ministro.

Sport tutte le notizie. Tutto lo Sport in tempo reale, sempre aggiornato ed approfondito. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 11 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 06:43 DI GIOVEDì 19 MARZO 2020

ALLE 14:43 DI VENERDì 20 MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

La Nba spera di salvare la stagione almeno in parte
Commissioner Silver: ‘Non so durata stop, la salute viene prima’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020 06:43
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Spero di poter salvare almeno una parte della stagione, ma non so quando potrà riprendere”. A dirlo, intervistato da Espn, è il commissioner della Nba, Adam Silver, che ha fatto il punto della situazione a una settimana dalla decisione di sospendere il campionato dopo la positività al Coronavirus di alcuni giocatori. “Non so quanto durerà questo periodi di stop totale – ha detto Silver -. La settimana scorsa avevamo detto almeno un mese ma adesso, visto come stanno le cose, non so proprio cosa dire”. “Comunque – ha aggiunto Silver – per natura sono ottimista e quindi voglio sperare che saranno prese delle misure tali da permetterci di salvare almeno una parte della stagione. Ma la ripresa dell’attività solo se avremo il via libera delle autorità sanitarie. Certo i giocatori stanno diventando matti, tutti loro amano competere e vorrebbero giocare ma la loro sicurezza e salute per noi viene prima di tutto”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: lettera basket a tecnici, rivediamo i compensi
Stop attività, in arrivo ‘rivisitazione’ ingaggi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
10:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La federbasket si appresta a ridurre i compensi ai suoi collaboratori professionali, visto lo stop alle attivita’ per l’emergenza coronavirus. La Fip ha inviato in queste ore una lettera a diverse categorie di collaboratori, dagli allenatori ai massaggiatori, nella quale si annuncia una “rivisitazione” dei compensi, possibilmente consensuale, “stante l’attuale situazione di assenza di attività”.
Il tema del taglio degli ingaggi e’ stato proposto anche da altri sport, in testa il calcio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: McIlroy, “Spero in Masters a ottobre”
Numero 1 mondiale del green: “Sarebbe diverso e affascinante”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
11:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Giocare il Masters Tournament ad ottobre sarebbe bello, diverso e ffascinante. Speriamo che questa idea possa diventare presto realizzabile”. Queste le parole di Rory McIlroy sull’ipotesi di giocare il Major più affascinante del golf, inizialmente in programma dal 9 al 12 aprile e poi rinviato a data da destinarsi per l’emergenza coronavirus, in autunno. “Potrebbe essere sicuramente una possibilità – ha spiegato ancora il numero 1 mondiale -. Mi piace pensare e sperare che questa emergenza sanitaria possa risolversi nei prossimi mesi, in modo che le cose possano tornare alla normalità. Ma in questo momento è difficile prevedere cosa accadrà”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Lange positivo, è il primo golfista professionista
Player sudafricano PGA Tour Latinoamérica è asintomatico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
16:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Victor Lange, player del PGA Tour Latinoamérica, è risultato positivo al coronavirus. E’ il primo golfista professionista contagiato. Il sudafricano, al rientro in patria dopo aver giocato l’Estrella del Mar Open in Messico all’inizio del mese, è stato sottoposto al test del tampone il 15 marzo – si legge in un comunicato diffuso dal PGA Tour – “in misura precauzionale” proprio mentre stava accompagnando un amico in uno studio medico per una semplice visita. Ieri la diagnosi ma il 26enne di Johannesburg per il momento è asintomatico. Attualmente in quarantena, Lange ha ringraziato “fan e colleghi che, in queste ore, gli stanno mostrando vicinanza e affetto”.  Intanto il PGA Tour Latinoamérica ha avvisato tutti i giocatori (e gli addetti ai lavori) che, come Lange, hanno giocato l’evento in Messico e potrebbero essere entrati in contatto col sudafricano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coe: ‘Presto per decidere su Tokyo 2020 mancano 4 mesi’
‘Se bisognerà aggiustare le date lo faremo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
14:09
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Tokyo 2020? Non cè bisogno di prendere decisioni affrettate, quando ci sono ancora quattro mesi di tempo”.
Intervistato dalla Bbc, il numero uno dell’atletica mondiale, Sebastian Coe, parla dell’eventualità che l’Olimpiade possa venire rinviata a causa del Coronavirus. “Tutto è possibile – aggiunge il 2 volte campione olimpico dei 1500 -, e se bisognerà ‘aggiustare’ le date lo faremo. Tutto cambia continuamente, la situazione è in perenne divenire ma certo questa non è una decisione che può essere presa sul momento. Cerchiamo di regolarci in base alle informazioni, che però non sono troppe”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ossessione Zaytsev, penso sempre alle Olimpiadi
Pallavolista azzurro: “Voglio regalare una medaglia all’Italia”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
17:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Le Olimpiadi sono quello che ho sempre in mente. Incontrare le altre squadre, vivere l’atmosfera del villaggio olimpico e portare a casa una medaglia per l’Italia”. Questo il sogno che coltiva, da casa, Ivan Zaytsev, intervistato per Dazn Calling, il nuovo format di interviste dell’omonima piattaforma tv, realizzate da casa. Il pallavolista azzurro si tiene in forma sollevando i figli invece dei pesi da palestra. Dazn, intanto, continua a lavorare per creare nuovi contenuti: come Dazn Calling, format di interviste brevi a grandi campioni italiani che raccontano la quotidianità di questi giorni difficili. L’obiettivo è di continuare a offrire ai propri utenti storie interessanti e attuali. Dazn, inoltre, prevede la possibilità di mettere in pausa il proprio abbonamento fino a un massimo di quattro mesi e senza costi aggiuntivi.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1 ‘slittano gp di Olanda Spagna e Monaco,’via a giugno’
Accordo tra i team per rinviare al 2022 le nuove regole
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
16:19
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Slitta ancora la partenza del mondiale di Formula: dopo il rinvio di Australia, Vietnam e Bahrain per l’emergenza coronavirus, la F1 ha annunciato il posticipo anche dei Gran Premi di Olanda, Spagna e Montecarlo.
“La Fia e la F1 contano di cominciare il Mondiale 2020 non appena vi saranno le condizioni di sicurezza”, sottolinea un comunicato congiunto: al momento, la prima data ancora fissata e’ il gp di Azerbaijan, in programma il 17 giugno. Intanto, i team avrebbero raggiunto un accordo, secondo la Bbc, per far slittare dal 2021 al 2022 le nuove regole per le monoposto.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Olimpia Milano; quarantena finita, partono in 5
Nessun positivo,allenamenti della squadra di basket sono sospesi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
MILANO
19 marzo 2020
19:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Nessun caso di Covid-19 nell’Ax Milano. La squadra ha terminato la quarantena obbligatoria per essere entrata in contatto con Trey Thompkins del Real Madrid, risultato positivo al Coronavirus, e tutti i giocatori stanno bene, senza sintomi.
La società ha quindi autorizzato i giocatori a lasciare temporaneamente Milano per tornare a casa dalle rispettive famiglie, con l’obbligo di ripresentarsi al Forum quando l’attività sportiva dovesse riprendere: gli allenamenti sono quindi sospesi fino a data da destinarsi. Ad aver esercitato questo diritto finora sono stati gli americani Kiefer Sykes e Drew Crawford, i serbi Nemanja Nedovic e Vladimir Micov e lo spagnolo Sergio Rodriguez.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: Samaranch jr, è presto per scelte definitive
“Cio lavora perchè tutto sia pronto,si decide al momento giusto”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
20:24
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “E’ chiaro che siamo consci della gravità di quanto sta succedendo nel mondo, non siamo pazzi nè viviamo sulla luna, ma in questo momento vogliamo evitare di prendere decisioni definitive. Intendiamo farlo al momento opportuno e con tutte le informazioni che saranno disponibili”.
Così, in un’intervista ad Abc, si esprime a nome del Comitato olimpico internazionale Juan Antonio Samaranch jr, figlio dell’ex presidente del Cio e braccio destro di Thomas Bach che ritiene che “non sia proprio il momento di parlare di rinvio o annullamento dei Giochi”.
Samaranch sottolinea che bisogna quindi continuare a lavorare perchè tutto sia pronto e che per rispetto degli atleti è necessario “adattare le date dei tornei di qualificazione alla nuova situazione. Intanto, tutti dobbiamo avere pazienza””.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ufficiale, cancellato il Gp di Monaco
Annuncio dell’Ac del Principato dopo decisione su rinvio
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
21:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Una sospensione che valeva una cancellazione, ufficializzata poco fa dall’Automobile Club di Monaco: il Gran Premio più affascinante della stagione della Formula 1, che si disputava ininterrottamente dal 1954, quest’anno non si correrà. La decisione della Fia e della Formula 1 di rinviare anche la gara monegasca del 24 maggio insieme ai Gp di Olanda e di Spagna per far slittare la partenza del mondiale a giugno a causa dell’emergenza coronavirus non poteva avere altro effetto per una gara che si svolge in pieno Principato e che richiede settimane di preparativi.
In una lunga nota, l’Automobile club di Monaco cita le varie problematiche che per via dell’epidemia dall’evoluzione ignota impediscono lo svolgimento della prova, dalla “incertezza riguardo alla partecipazione delle squadre”, alle “conseguenze sulle diverse misure di confine adottate da vari Stati”, fino alla “mancanza della forza lavoro indispensabile e dei volontari”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: rientra da Londra l’Italia Boxing Team
Sospeso torneo qualificazione olimpica, ora quarantena
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
21:41
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Arriverà in serata a Roma con un volo Alitalia l’Italia Boxing Team dopo la sospensione del Torneo europeo di qualificazione olimpica di Londra a causa dell’emergenza coronavirus. “Non appena sospeso il torneo ci siamo subito attivati per far tornare sani e salvi in Italia i 13 atleti e lo staff che con grande impegno e coraggio hanno affrontato una prova difficile – commenta il presidente di Federpugilato, Vittorio Lai -. Il rientro non è stato semplice ed è avvenuto in tempi brevi grazie alla preziosa collaborazione del Ministro Vincenzo Spadafora e del Direttore dell’Ufficio per lo Sport, Giuseppe Pierro, della Farnesina, del Presidente del Coni, Giovanni Malagò, di Alitalia e dell’Ambasciata italiana a Londra”.
La decisione della sospensione è stata presa dalla Task Force della Boxe del Cio e ha portato anche all’annullamento del Torneo Sudamericano e di quello Mondiale che doveva svolgersi a Parigi a maggio. Il Team Azzurro dovrà rimodulare la programmazione e la preparazione contando che il Torneo Europeo riprenderà da dove è stato sospeso, ossia dalla fine delle fasi eliminatorie. A Londra a passare il turno approdando agli ottavi, quindi ad un passo dalla qualificazione, sono stati: per gli uomini gli azzurri Simone Fiori negli 81 Kg e Abbes Aziz Mohuidine nei +91 Kg, mentre per donne Giordana Sorrentino nei 51 Kg. e Angela Carini nei 69 Kg, passate ai quarti di finale, Irma Testa nei 57 Kg. Gli altri – come Clemente Russo (+91 Kg) che non ha potuto gareggiare al secondo turno a causa di un’indisposizione – dovranno attendere la seconda opportunità di qualificazione. Una volta atterrati gli atleti, come da direttive governative, dovranno sottoporsi alla sorveglianza sanitaria ed all’isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: volley; positivo il francese Ngapeth, ex Modena
Primo caso nella Nfl, il coach dei Saints Payton
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
19 marzo 2020
23:28
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Il nazionale francese di pallavolo Earvin Ngapeth, ex stella di Modena, ha annunciato su Instagram di essere positivo al coronavirus e di essere ricoverato da alcuni giorni in un ospedale di Kazan, la città russa dove vive dopo il trasferimento al club dello Zenit. “Ho trascorso tre giorni complicati ma ora è finita – dichiara -, lascerò l’ospedale tra una settimana. State tutti a casa, non succede solo agli altri”.
Intanto, negli Usa c’è il primo caso di positività per un tesserato della National Football League, e riguarda il coach dei New Orleans Saints, Sean Payton, vincitore di un Super Bowl nel 2009. Payton ha detto di aver voluto uscire allo scoperto per convincere le persone a evitare uscire di casa per un po’ di tempo per interrompere lo sviluppo dell’epidemia. LEGGI TUTTO SUL MONDO DEL CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Cio: “prematuro” rinviare Tokyo 2020
Bach al Nyt, stiamo esaminando diversi scenari
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 marzo 2020
04:20
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sarebbe “prematuro” rinviare le Olimpiadi di Tokyo previste tra luglio e agosto nonostante la pandemia di coronavirus. Lo afferma, in un’intervista al New ork Times, il presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Thomas Bach. “Per noi non sarebbe responsabile oggi e sarebbe prematuro partire da speculazioni e prendere una decisione – spiega -. Non sappiamo quale sarà la situazione. Stiamo comunque esaminando diversi scenari”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: ancora un positivo in Nba, è Smart dei Celtics
Il giocatore non ha sintomi. Altri 2 casi fra i Lakers
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 marzo 2020
09:04
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Ancora casi di contagio da coronavirus in Nba. L’ultimo è quello di Marcus Smart giocatore dei Boston Celtics. E’ stato lo stesso club a renderlo noto nel corso della notte, senza rivelare il nome dell’interessato. Ma è stato lo stesso Smart che, con un post sui social, ha rivelato la sua identità. Il giocatore non ha alcun sintomo e sta bene, ed è stato posto in isolamento. Nei giorni scorsi Smart è stato sottoposto a controllo essendo venuto a contatto con un altro giocatore Nba che si era rivelato a sua volta positivo.
Anche nei Lakers ci sono due positivi (non ne è stata rivelata l’identità) al test effettuato dopo la conferma dei quattro casi fra i Nets ultimi avversari dei californiani. Infine, tre casi pure nello staff tecnico di club di Philadelphia e Denver.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: da Nba Melli donazione a sanità reggiana
Il campione di basket da oltreoceano vicino alla sua città
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
REGGIO EMILIA
20 marzo 2020
11:44
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Alle numerose testimonianze di sostegno che in questi giorni arrivano alla sanità, se ne aggiunge una da oltreoceano. È quella che proviene dal campione di basket Nicolò Melli, reggiano, ora in forze ai New Orleans Pelicans, squadra Nba, all’Ausl di Reggio Emilia.
Melli, spiega una nota dell’azienda sanitaria, ha voluto sostenere, pur da lontano, la sanità del suo territorio di appartenenza, destinando una cospicua donazione in denaro che sarà utilizzata per integrare le dotazioni a disposizione degli ospedali che assistono i pazienti colpiti dal virus pandemico Covid-19, nello specifico quelli di Reggio Emilia, Guastalla e Scandiano.
“Bravo Nicolò, sei un campione in tutti i sensi”, è il ringraziamento che il il direttore generale dell’Ausl reggiana Fausto Nicolini ha rivolto, anche a nome dei professionisti che lavorano nell’azienda, al cestista reggiano.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: Bach, capisco disagio atleti per incertezza
È una situazione eccezionale che richiede soluzioni eccezionali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 marzo 2020
12:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “È una situazione eccezionale che richiede soluzioni eccezionali”: così il presidente del Cio Thomas Bach in un’intervista al New York Times nella quale dice di “simpatizzare” con tutti quegli atleti che manifestano disagio rispetto alle incertezze sulle Olimpiadi di Tokyo, e al percorso tecnico per arrivarci, a causa della pandemia da coronavirus.
“Ho vissuto una situazione simile prima dei Giochi di Mosca nel 1980, quando c’era anche molta incertezza. I Giochi -ha detto Bach- si sarebbero svolti a Mosca? Saremmo potuti andare? In quali circostanze? Per un atleta, la cosa peggiore per la preparazione è l’incertezza che distrae dall’allenamento e dai preparativi. Mercoledì ho detto ai 220 atleti collegati in call conference che non possiamo far finta di avere risposte a tutte le tue domande. Siamo nella stessa situazione tua e del resto del mondo”.
“Noi -ha aggiunto il presidente del Cio- abbiamo consigliato agli atleti di mettersi in contatto con i loro comitati olimpici nazionali e le autorità nazionali per avere informazioni di prima mano su ciò che è possibile per il loro allenamento, nel rispetto delle restrizioni. In alcuni paesi ci sono opportunità.
Abbiamo anche visto che gli atleti sono molto creativi per colmare questa lacuna con l’allenamento a casa e altri metodi di allenamento.È una situazione eccezionale che richiede soluzioni eccezionali”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Pallavolo, tanti stranieri verso casa
Protagonisti serie A maschile e femminile scelgono di partire
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
20 marzo 2020
14:13
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Anche la serie A di pallavolo (maschile e femminile) si sta svuotando dei protagonisti stranieri, causa pandemia. La rivista specializzata iVolley Magazine segnala che nelle ultime 24 ore Ungureanu ha lasciato Cuneo ed è rientrata in Romania; da Ravenna Ter Horst è andato in Olanda, e i tre francesi di Vibo Valentia (Ngapeth, Carle e Chinenyeze) hanno attraversato le Alpi.
Secondo Andrea Giani, allenatore di Modena, i due statunitensi Anderson e Christenson, negli Usa già da un pò, “sono disponibili a tornare, ma il problema principale potrebbe riguardare i transfer, la situazione è difficile per ogni Paese, sarà complesso anche spostarsi in occasioni delle Olimpiadi, è impossibile sbilanciarsi oggi su quel che accadrà in futuro”.
Con il torneo fermo, anche Perugia ha lasciato libere le sue ragazze di restare in città o tornare nei luoghi di residenza.
Sono andate via in 4: Raskie (USA), Lazic (Svezia), Montibeller e Bidias (Brasile). Rosamaria Montibeller è andata a Rio de Janeiro con un’amica, e ha fatto sapere che al ritorno si metterà in isolamento volontario in una sua casa, oggi non abitata, a Nova Trento.
Da oggi anche le giocatrici della Bosca S.Bernardo Cuneo possono tornare ai luoghi di residenza per trascorrere questo delicato periodo.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NFL: Tom Brady in Florida, firma per Tampa Bay
Uomo simbolo Nfl martedì scorso aveva annunciato addio Patriots
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NEW YORK
20 marzo 2020
14:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Tom Brady, per 20 anni quarter back dei New England Patriots e uomo simbolo non solo della sua squadra ma di tutta la NFL, ha firmato un contratto con i Tampa Bay Buccaneers, di cui non si sa la durata. Lo ha annunciato lui stesso, e successivamente la franchigia della Florida ha confermato l’accordo. Martedì scorso, che sul mercato era ‘free agent’, aveva annunciato l’intenzione di non rinnovare il vincolo che lo ha legato per due decenni ai Patriots.

Sport tutte le notizie. Tutto lo Sport in tempo reale, sempre approfondito ed aggiornato. SEGUI E CONDIVIDI!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 12 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 10:38 DI MARTEDì 17MARZO 2020

ALLE 06:43 DI GIOVEDì 19MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus, F1: ‘Adesso la priorità è la salute’
Lettera Patron Carey ai tifosi: “Pianifichiamo Mondiale 2020”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020 10:38
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
“Comprendiamo come ognuno di voi voglia sapere quale sarà il futuro della Formula 1 nel 2020. Non possiamo però darvi una risposta specifica considerando la mutevolezza della situazione. Comunque, stiamo pianificando che il campionato 2020 possa cominciare non appena sarà sicuro farlo”. In una lettera diretta ai tifosi della F1 per scusarsi della mancata partenza in Australia, il Ceo di Liberty Media, Chase Carey prova a guardare al futuro quando l’emergenza coronavirus sarà finita.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: cancellata la Boat Race tra Oxford e Cambridge
Storica regata di canottaggio, stop solo nella seconda guerra
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
17 marzo 2020
12:52
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Anche la Boat Race, la tradizionale gara di canottaggio tra le università di Oxford e Cambridge, è stata cancellata a causa della pandemia di coronavirus. La regata, in programma il 29 marzo sul Tamigi, non verrà dunque disputata quest’anno, come non era mai accaduto dalla Seconda Guerra Mondiale. “Siamo tutti profondamente dispiaciuti – si legge nella nota diffusa dagli organizzatori -, ma minimizzare la propagazione di questo virus deve essere la priorità numero uno”. Stessa sorte per il Grand National, una delle più importanti corse ippiche al mondo, che si svolge ogni anno all’Aintree Racecourse vicino a Liverpool: quest’anno non si disputerà.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Elisa Di Francisca, appello per ospedale Jesi
Iniziativa “Vallesina aiuta Onlus” presieduta da campionessa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
JESI
17 marzo 2020
13:06
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Con un video della campionessa olimpionica di fioretto Elisa Di Francisca è partita oggi la campagna di raccolta fondi che la Fondazione di Comunità “Vallesina Aiuta Onlus” ha lanciato per l’acquisto di materiali per la terapia intensiva dell’ospedale “Carlo Urbani” e per sostenere le persone fragili durante l’emergenza coronavirus.
Di Francisca è la presidente, a titolo gratuito, della fondazione costituita da Comune di Jesi e Asp Ambito 9 con finalità di sostegno sociale nel territorio. La nuova iniziativa, sotto lo slogan “Insieme per Jesi”, invita a donare online tramite home banking, evitando di uscire da casa per recarsi in banca. VAI A TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Coronavirus: medici sport, stop allenamenti fino 3 aprile
Raccomandazione della Fmsi ai club professionistici
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
13:17
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Stop agli allenamenti dei club professionistici “almeno fino al 3 aprile”. E’ la raccomandazione della Federazione Medico Sportiva Italiana, con riferimento all’attuale dibattito “circa la possibilità delle società di ogni disciplina sportiva di disporre lo svolgimento di allenamenti collettivi”. Per le società dilettantistiche viene consigliata l’interruzione delle sedute di training fino a nuove indicazioni”, mentre per il settore giovanile scolastico lo stop degli allenamenti dovrebbe durare “fino al 30 giugno”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Spadafora, al via campagna ‘Distanti ma uniti’
Un network di iniziative per srtare “attivi, informati, allegri”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
13:46
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Dobbiamo stare distanti, ma possiamo essere uniti. E’ una sfida inedita quella che abbiamo di fronte, ma possiamo superarla se ci manterremo attivi, informati, allegri. Anche a casa, soprattutto a casa”. Il Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, presenta così la nuova iniziativa (in collaborazione con Google, YouTube, Facebook, Instagram, TikTok, Skuola.net, ScuolaZoo, DireGiovani, l’Agenzia Nazionale per i Giovani e tutte le Federazioni sportive) che vede coinvolti campioni dello sport, da Leonardo Bonucci, a Sara Gama, Ciro Immobile e Marco Belinelli e le campionesse dello sci Federica Brignone, Michela Moioli e Dorothea Wierer.
Al’iniziativa partecipano anche influencer, le radio del network dell’Agenzia nazionale giovani e le piattaforme dedicate al mondo giovani e scuola. Video, telegiornali dedicati, dirette social, tutorial, allenamenti casalinghi, dialoghi e confronti in streaming – trasmessi ciascuno sui propri canali abituali ma in un unico grande contenitore – per rendere tutto a portata di click. Tutti coloro che vorranno aderire all’iniziativa e arricchire il palinsesto della “Distanti ma Uniti – Home Community” potranno mandare una mail all’indirizzo stampa.ministrospadafora@governo.it e saranno ricontattati.
“Riempiamo il web e i social di contenuti, di proposte, di suggerimenti utili -ha detto Spadafora- per riempire il tempo che improvvisamente abbiamo a disposizione. Stare a casa non significa non fare nulla. Possiamo davvero stringere nuovi legami, seguire le notizie, provare nuove attività, tenerci in forma, cantare e ridere. Essere una comunità. Distanti, ma Uniti”.
Il ministro si collegherà in diretta con gli utenti dal suo profilo Instagram mercoledì e sabato alle ore 17 con ospiti del mondo dello sport e dell’informazione.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: lo sport dilettantistico chiede interventi
N.1 polisportive giovanili salesiane scrive a Spadafora e Malagò
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
13:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Tutti stanno collaborando con grande senso di responsabilità ed impegno civico nel rispetto assoluto dei provvedimenti assunti dal governo e dalle regioni. Sarà fondamentale che anche lo sport dilettantistico, comparto significativo del Terzo Settore, possa accedere quanto prima alle forme di solidarietà e di sostegno al reddito”: Così il presidente delle polisportive giovanili slaesiane, Ciro Bisogno, nella lettera inviata al ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e al presidente del Coni Giovanni Malagò. “Le misure del decreto Cura Italia in ordine agli interventi di sostegno al reddito e alla dilazione degli oneri fiscali, dei muti e delle utenze, sono un apprezzato passo in avanti, ma credo sia possibile e necessario fare di più. Chiediamo – prosegue Bisogno – di considerare con attenzione quanto rappresenta lo sport di base per la coesione sociale, per la funzione educativa nei confronti delle giovani generazioni, per la vita delle nostre periferie e per quello che rappresenterà non appena questa difficile pagina di storia sarà superata”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
NFL: Tom Brady annuncia, lascio i New England Patriots
L’addio dello storico quarterback dopo 20 anni di militanza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
15:27
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Tom Brady, uno dei più grandi giocatori di football americano di sempre, ha annunciato l’addio alla sua squadra, i New England Patriots, dopo 20 anni di militanza. Storico quarterback, vincitore di sei Super Bowl, nominato tre volte miglior giocatore della National Footbbal League, attraverso i social ha anticipato che non rinnoverà il rapporto con la squadra. Brady non ha rivelato con quale squadra avrebbe firmato o se i suoi programmi futuri non comprendano il football. “La mia avventura nel football americano mi porterà altrove – ha scritto il 42enne, in un lungo messaggio su Twitter – Ho vissuto i due decenni più felici che avrei potuto immaginare”. Al suo attivo 285 partite con la maglia dei Patriots.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Cio a atleti ‘continuate preparazione Tokyo’
“Impegnati per Giochi,nessuna decisione drastica ora”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
16:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il Cio incoraggia tutti gli atleti “a continuare a prepararsi alle Olimpiadi di Tokyo nel migliore dei modi”. Dopo la prima riunione per fare il punto sull’emergenza coronavirus e le possibile ripercussioni sui Giochi della prossima estate, il Comitato olimpico internazionale non arresta la marcia di avvicinamento all’appuntamento a cinque cerchi (24 luglio-9 agosto). “Continueremo a supportare gli atleti, consultando i rispettivi comitati olimpici nazionali – fa sapere il Cio – Restiamo pienamente impegnati per Tokyo 2020 e, con oltre quattro mesi, non è necessario prendere decisioni drastiche in questa fase”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: tennis; Roland Garros rinviato a fine settembre
Si giocherà dal 20 al 4 ottobre
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
17:10
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Il torneo di tennis del Roland Garros, previsto tra il 24 maggio ed 7 giugno, è stato rinviato e si giocherà dal 20 settembre al 4 ottobre, a causa della pandemia da coronavirus. Per lo stesso motivo la scorsa settimana era stata comunicata la cancellazione di Indian Wells, in California, mentre resta in bilico il torneo londinese di Wimbledon, in programma dal 29 giugno al 12 luglio.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Belinelli dona apparecchi a ospedale di Bologna
‘Tornerò per ringraziare operatori sanitari in prima linea’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
BOLOGNA
17 marzo 2020
17:25
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Un assist dagli Stati Uniti all’Ospedale Maggiore di Bologna nel segno della solidarietà per aiutare, con macchinari specializzati, i pazienti affetti da coronavirus. Un aiuto concreto che arriva dal cestista bolognese Marco Belinelli, stella dei San Antonio Spurs che, coinvolgendo la National Basketball Players Association (Nbpa) ha contribuito all’acquisto delle apparecchiature sanitarie.
“Da quando è scoppiata questa emergenza – ha spiegato Belinelli – sono sempre stato in contatto con la mia famiglia e i miei amici in Italia. Mio padre è medico chirurgo e per tanti anni ha lavorato sia all’Ospedale Maggiore di Bologna sia all’Ospedale di San Giovanni in Persiceto. So bene quanto il lavoro di tutti gli operatori oggi sia ancora più importante.
Aiuto come posso, da lontano, nella speranza di poter tornare presto a Bologna e ringraziare una a una tutte le persone che oggi sono in prima linea. Non mi sono mai sentito così tanto orgoglioso di essere italiano”.
“Testimonianze di affetto come queste – ha commentato Chiara Gibertoni, commissario Straordinario dell’Azienda Usl di Bologna – risollevano il morale e fanno guardare avanti per continuare tutti insieme a vincere questa sfida”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: ciclismo; rinviate le Classiche del Nord
Saltano Parigi-Roubaix, Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
17:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Anche le Classiche del Nord di ciclismo devono arrendersi alla pandemia del coronavirus. La ASO (Amaury Sport Organisation) ha comunicato che, in accordo con l’UCI, è stato deciso di non organizzare nelle date previste la Parigi-Roubaix (12 aprile), la Freccia Vallone (22 aprile) e la Liegi-Bastogne-Liegi (26 aprile). Gli organizzatori, si legge in una nota, hanno già iniziato a lavorare per cercare nuove date in cui disputare le storiche corse in linea.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: concorso fotografico Us Acli sportivi a casa
Una foto della città e una dell’allenamento domestico
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
18:31
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Un concorso fotografico amatoriale aperto a tutti gli italiani: #IoRestoaCasaeFaccioSport è il claim della campagna lanciata dal Comitato Us Acli di Benevento e consiste nello scattare una foto della propria città (dal balcone o dalla finestra) e una durante la propria attività sportiva a casa. Il materiale fotografico va inviato assieme ai propri dati all’indirizzo mail usaclifoto@gmail.com, sono ammessi tutti i formati.
Al termine della campagna l’Unione Sportiva Acli creerà un catalogo fotografico online curato dal fotografo ufficiale dell’Ente di promozione sportiva Lello Clemente, e a tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione al concorso. È una delle tante iniziative lanciare dall’Us Acli per stimolare gli italiani a non perdere l’allenamento e il movimento quotidiano, un’idea originale e alternativa per mantenere viva la propria creatività e allo stesso tempo sentirsi più uniti in questo momento così difficile per l’Italia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
F1:caso motori;Leclerc, team devono fidarsi accordo con Fia
Pilota Ferrari: per me è una questione finita, guardo al futuro
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
18:53
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “Mi fido completamente del mio team, questo è certo. Mi fido della Fia, credo che tutto sia andato bene. Per me è una questione finita, guardo al futuro. Gli altri team dovrebbero fidarsi della FIA, sa fare il suo lavoro. Penso sia pienamente comprensibile che non spieghino assolutamente tutto, perché c’è molto lavoro anche per noi che abbiamo fatto su tutte le componenti”. In una intervista a Motorsport.com, Charles Lerclerc dice la sua sull’accordo tra la Fia e la Ferrari relativo ai motori 2019 della Rossa.
“Se si rende tutto pubblico, poi rendi pubblico tutto il lavoro fatto dalla squadra. E questo, per quanto mi riguarda, sarebbe inconcepibile”.
Il mese scorso la federazione automobilistica internazionale ha annunciato di aver raggiunto un accordo privato con la Ferrari riguardo le power unit che il team di Maranello ha utilizzato nel corso della stagione 2019 dopo che sette team avevano fatto arrivare alla Federazione lettere con domande sulla legalità dei “cuori” delle SF90 di Sebastian Vettel e Charles Leclerc.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Nba; altri 4 positivi, uno è Durant
Tutti giocatori dei Brooklyn Nets
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
22:57
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Quattro nuovi casi di coronavirus nella Nba. Dopo Rudy Gobert, Donovan Mitchell e Christian Wood, i Brooklyn Nets hanno annunciato che quattro giocatori sono risultati positivi al test per il coronavirus. Uno di questi è Kevin Durant, come confermato dallo stesso giocatore a The Athletic: “Sto bene, tutti devono stare attenti, prendersi cura di loro stessi e rimanere in quarantena. Ne usciremo assieme”.
Secondo quanto scritto, Durant è asintomatico. Il totale dei giocatori Nba positivi al coronavirus sale a 7.
I Nets avevano comunicato che tre giocatori sono asintomatici, mentre solo uno ha attualmente sintomi compatibili con la malattia; tutti comunque si trovano in isolamento nelle loro abitazioni dove stanno venendo curati dallo staff, in contatto con le strutture sanitarie locali. L’ultima squadra ad averli affrontati prima della sospensione del campionato sono stati i Los Angeles Lakers, a cui è stata subito comunicata la notizia.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: comitati europei ‘sì a linee guida Cio’
Unanimità per posizioni vertici dell’olimpismo internazionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: comitati europei ‘sì a linee guida Cio’
Unanimità per posizioni vertici dell’olimpismo internazionale
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 marzo 2020
14:12
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– I presidenti dei comitati olimpici europei hanno appena votato all’unanimità un mozione di approvazione delle linee guida espresse dal Cio ieri sull’emergenza del coronavirus e l’impatto sul futuro, a cominciare dall’Olimpiade di Tokyo. Lo si apprende da una qualificata fonte del Cio. Intanto il Comitato olimpico internazionale ha risposto alle critiche di alcuni atleti internazionali sulla linea finora seguita: “Non esiste una risposta ideale a una situazione eccezionale: il nostro obiettivo e’ tutelare i Giochi e preservare la salute degli atleti”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Coppa America, Ineos dona provviste a Cagliari
Dopo l’improvviso addio alla base per lo stop World series
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
CAGLIARI
18 marzo 2020
15:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La squadra britannica di vela Ineos lascia Cagliari. Ma lascia anche un bel ricordo: gli approvvigionamenti di pasta, carne, dolci e altri prodotti alimentari andranno ad associazioni locali che si occupano di beneficenza. Il comandante Ben Ainslie è partito nei giorni scorsi, mentre il resto del gruppo ha lasciato la città questa mattina. Restano a Cagliari solo diciannove componenti del team per le ultime faccende da sbrigare: lo smantellamento della base del Molo Sabaudo e la spedizione in patria di tutto il materiale usato in quello che è stato per tre mesi il quartier generale della squadra che si allenava per l’America’s cup. Le operazioni dureranno non più di due settimane. Ma in “cambusa” era rimasta tanta roba: tutta quella che serviva per colazione, pranzo e cene degli ottantaquattro componenti dello staff per le prossime settimane. Tutta roba ordinata dai fornitori locali e che Ineos non ha voluto rimandare indietro nonostante le “cause di forza maggiore” (emergenza coronavirus e conseguente annullamento delle World series) che hanno determinato l’addio anticipato alla Sardegna. “C’era davvero tantissima roba – spiega Mirko Babini, componente della squadra rimasto nell’isola – e francamente ci sembrava brutto buttare via tutto: abbiamo tenuto solo quello che servirà a noi diciannove per i prossimi giorni mentre per il resto abbiamo chiesto all’Autoritá portuale di fare il miglior uso possibile di tutti questi prodotti”. Un gesto molto gradito dal presidente Massimo Deiana: subito contattate le associazioni che si occuperanno di distribuire le provviste chi ne ha bisogno, soprattutto in questo periodo di limitazioni negli spostamenti.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Sport: su Dazn conference call con i campioni
Proseguono le interviste di Diletta Leotta ma a debita distanza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 marzo 2020
18:37
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– ‘Quando i tifosi chiamano, Dazn (chiama e) risponde E’ stato denominato Dazn Calling il nuovo format con il quale Diletta Leotta prosegue le interviste con i campioni, mantenendo le giuste distanze durante l’emergenza coronavirus.
Su Dazn gli atleti azzurri di ogni disciplina sportiva racconteranno – in conference call – come vivono questo periodo che ha rivoluzionato la vita di tutti. Come difendersi se non con lo sport? Ed ecco le testimonianze di campioni come Ivan Zaytsev e Marco Melandri, protagonisti delle prime due call di oggi; di Elisa Di Francisca e di tanti altri atleti – fra i quali anche Francesco Totti – che parlano dell’importanza di restare uniti e di quanta speranza riversino nei valori dello sport. Un modo nuovo di vivere questo momento che, se visto da un’altra prospettiva come quella adottata dagli atleti, può allenare alla resilienza, alla pazienza e all’unità, fondata su forte spirito di squadra.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: 24 ore Le Mans slitta a settembre
Organizzatori annunciano rinvio. Gara si doveva tenere a giugno
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 marzo 2020
19:01
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La 24 Ore di Le Mans è stata posticipata dal 13 e 14 giugno al 19 e 20 settembre a causa della pandemia di coronavirus. Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori. “In conseguenza dell’evoluzione sanitaria legata al coronavirus e alle attuali restrizioni in Francia e nel mondo, l’Automobile Club de l’Ouest (ACO), organizzatore della 24 Ore di Le Mans, di concerto con il World Endurance Championship FIA WEC e International Automobile Federation (FIA) hanno deciso di rimandare l’88/a edizione della 24 Ore di Le Mans “, è scritto in una nota.
“Il rinvio della 24 Ore di Le Mans porta ad un aggiornamento dei calendari FIA WEC, che saranno comunicati a breve”, ha aggiunto l’Automobil club francese.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: la Federciclismo dice no anche agli allenamenti
Tutta l’attività è sospesa fino alla fine di aprile
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 marzo 2020
20:29
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– “La Federciclismo ha disposto la sospensione di tutta l’attività fino alla fine di aprile.
Inoltre, il presidente Renato Di Rocco ha proposto all’Assocorridori di rinunciare all’opportunità concessa dal DPCM ai prof. e agli azzurri olimpici di allenarsi su strada, anche per facilitare il lavoro delle forze dell’ordine, già fortemente impegnate”. Così la Fci, in un nota, comunica di avere messo fine all’attività ciclistica a causa dell’emergenza coronavirus.
“Saranno le nostre scelte, i nostri comportamenti, a decidere per il meglio o per il peggio. E il ciclismo italiano è chiamato a dare il proprio contributo positivo, come ha sempre fatto nei momenti critici della nostra storia”, aggiunge la nota.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Ferrari F1 anticipa stop estivo, fino 8 aprile
Scuderia Maranello: “Distanti ma uniti, malattia si può vincere”
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 marzo 2020
21:40
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– La Ferrari F1, che al pari di milioni di persone in Italia e nel mondo sta affrontando la pandemia connessa al virus Covid-19, supporta pienamente la decisione presa da FIA e Formula 1 di anticipare ad adesso il tradizionale periodo di chiusura estiva. La Scuderia di Maranello si fermerà da domani fino a giovedì 8 aprile incluso.
La priorità della squadra è sempre stata la sicurezza dei propri lavoratori e delle loro famiglie: proprio per questo già da giorni le attività in azienda a Maranello sono sospese adottando, ove possibile, il sistema dello smart working. “Siamo dispiaciuti – come lo sono i nostri tifosi – per non poter essere in pista come facciamo da oltre 70 anni – affermano a Maranello – ma di fronte a un evento di queste proporzioni il rispetto delle indicazioni delle autorità e la limitazione di ogni tipo di attività è essenziale per riuscire a contenere il virus nella maniera più efficace. Attendiamo che la situazione migliori e che si possa tornare alla normalità, nelle attività quotidiane così come nelle competizioni sportive, incluse quelle motoristiche. Nel frattempo siamo vicini a tutte le persone che sono colpite dal virus e a coloro che sono in prima linea nel combatterlo. Distanti ma uniti, la malattia si può vincere”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: l’azzurro Crescenzo ottiene il pass nel karate
Promosso matematicamente dopo annullamento Premier League Madrid
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
18 marzo 2020
22:47
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– L’Italia guadagna un altro pass per Tokyo 2020. La promozione arriva grazie al karate, anche alla luce della cancellazione della Premier League di Madrid, che era in programma dal 17 al 19 aprile prossimi. L’annullamento dell’evento ha permesso aritmeticamente ad Angelo Crescenzo di staccare il biglietto per le Olimpiadi nel kumite, categoria -67 kg. Si tratta del quarto qualificato in questa disciplina, che sarà fra le novità del programma olimpico in Giappone. Gli azzurri qualificati per Tokyo 2020 salgono così a 208 (107 uomini, 101 donne) suddivisi in 24 discipline differenti e con 20 pass individuali.

Sport tutte le notizie. Tutto lo Sport in tempo reale sempre aggiornato. RESTA INFORMATO E CONDIVIDI!!
Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

Tempo di lettura: 22 minuti

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE IN TEMPO REALE SEMPRE AGGIORNATE

DALLE 13:42 DI DOMENICA 15 MARZO 2020

ALLE 10:38 DI MARTEDì 17 MARZO 2020

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Pugilato: qualificazioni olimpiche; Testa supera primo turno
Azzurra batte svizzera Brugger. Oggi sul ring altri 4 italiani
SPORT TUTTE LE NOTIZIE15 marzo 2020 13:42
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Continua a Londra, nonostante l’emergenza del Coronavirus, il torneo pugilistico di qualificazione olimpica per Tokyo 2020, riservato ad atleti europei. L’azzurra Irma Testa, che combatte nella categoria dei 57 kg, ha superato il primo turno battendo ai punti, per 5-0, la svizzera Brugger.
Nella giornata di oggi combatteranno altri quattro azzurri: Di Lernia, Fiori e Mouhiidine fra gli uomini e Carini fra le donne.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: Martedì Cio farà punto della situazione
Meeting telefonico con rappresentanti federazioni internazionali
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
LOSANNA
15 marzo 2020
15:55
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– A meno di cinque mesi dall’inizio dell’Olimpiade di Tokyo, il presidente del Cio Thomas Bach martedì farà, in videoconferenza e telefonicamente, il punto sulla situazione dei Giochi con i rappresentanti delle federazioni sportive internazionali, alla luce dell’emergenza Coronavirus. Lo ha fatto sapere il Cio. Lo scopo è quello, precisa una fonte, “di tenere tutti aggiornati, federazioni e i comitati olimpici. Tutti avranno l’opportunità di fare delle domande”.
Bach con i suoi interlocutori parlerà anche del fatto che, a causa della pandemia del Coronavirus, sono saltati molti tornei di qualificazione ai Giochi di varie discipline, e che questo “ci pone seri problemi”. Bisognerà quindi, in prospettiva che Tokyo 2020 si faccia, tentare di ovviare a questo problema. Va ricordato che, giorni fa, a questo proposito il presidente del Cio aveva detto che “daremo prova di flessibilità”, invitando tutti gli atleti “a continuare a prepararsi”. Venerdì scorso il Premier giapponese Shinzo Abe ha garantito che “Tokyo accoglierà i Giochi come previsto, dal 24 luglio” mentre Bach, da parte sua, aveva precisato che “il Cio terrà conto delle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Ginnastica:Biles compleanno polemico,indagate su caso Nassar
Tweet con dura risposta ad auguri federginnastica Usa
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
15 marzo 2020
16:50
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Compleanno con polemica per Simone Biles. La 23enne campionessa di ginnastica, quattro volte campionessa olimpica, ha risposto duramente a un tweet di auguri della federazione americana, tornando a chiedere un’inchiesta sportiva indipendente sugli abusi sessuali del dottor Larry Nassar. L’ex medico della ginnastica statunitense è stato condannato a diversi ergastoli per aver abusato di oltre 250 atleti, tra cui Biles e membri delle squadre olimpiche.
“Che ne direste di stupirmi e fare la cosa giusta: condurre un’indagine indipendente?”, il commento della Biles. “Parlare degli abusi di Nassar mi ha dato piu’ forza”.
La federginnastica americana aveva annunciato a gennaio un piano per 215 milioni di dollari di indennizzi alla vittime del suo ex medico, ma Biles e molte altre sue colleghe continuano a chiedere un’indagine, per scoprire eventuali connivenze.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: anche Surf sospende gare, Medina ‘un incubo’
Campione mondo ‘terribile, spero almeno salvino Giochi Tokyo’
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
RIO DE JANEIRO
15 marzo 2020
19:26
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Si ferma anche il mondo del surf, sport che da quest’anno fa parte del programma delle Olimpiadi. La lega mondiale di questa disciplina (Wsl) ha deciso di rinviare, a causa del Coronavirus, l’inizio del circuito mondiale e quindi l’evento che avrebbe dovuto svolgersi in Australia, a Gold Coast, dal 26 marzo al 5 aprile. Anche il resto del programma è in dubbio e gli specialisti della tavola sulle onde non l’hanno presa bene, anche se la decisione è apparsa inevitabile.
Portavoce della tristezza generale è il campione del mondo Gabriel Medina, brasiliano che quest’anno, se ci saranno i Giochi, sogna l’oro di Tokyo 2020, per i quali è già qualificato. “Stiamo vivendo un incubo – ha detto Medina ai media del suo paese -. E’ triste per un atleta che si allena e fa tanti sacrifici vedere che tutto viene cancellato. Ho fatto tanto per farmi trovare pronto, e adesso niente”. Medina, grande amico del calciatore Neymar, spera almeno che l’Olimpiade si faccia. “Spero che questo emergenza virus finisca presto – è il suo commento – e che si possano fare le Olimpiadi, l’obiettivo di una vita. Faccio il tifo perché ciò accada, perché tutto questo è un incubo e noi ci siamo dentro. E’ per gli atleti, per coloro che fanno parte del mondo dello sport, è ancora peggio: viviamo di questo, e non possiamo nemmeno più spostarci”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
La boxe azzurra sul ring di Londra, subito 4 vittorie
Nella capitale inglese torneo europeo qualificazione per Tokyo
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
13:56
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Il mondo dello sport si ferma, mentre a Londra la boxe continua a salire sul ring, compresa quella azzurra. A combattere nel torneo europeo di qualificazione per Tokyo 2020 oggi erano cinque gli italiani e di questi ben quattro hanno centrato la vittoria (Mouhiidine, Fiori, Testa e Carini). Irma Testa, superando nettamente (5-0) la svizzera Brugger, si è guadagnata il pass per gli ottavi dei 57 Kg in cui il 17/3 se la vedrà con la Russa VORONTSOVA, testa di serie numero 1. Sconfitta (5-0) per il 63 Kg Paolo Di Lernia, battuto dall’ucraino Khartsyz. Vittoria (3-2) sul bosniaco Bosnjak per il campano Abbes Aziz Mouhiidine, che negli ottavi dei 91 Kg (17/3) sfiderà il turco Ilyas. Angela Carini nei 69 Kg ha fatto suo l’accesso ai quarti infliggendo un 5-0 all’irlandese Desmond. Il 17/3 la boxer campana salirà sul ring contro la francese Sovinco con la quale si giocherà il pass per Tokyo 2020. Esordio vincente anche per l’81 Kg Simone Fiori, che ha sconfitto nei 16° di categoria il finlandese Aliu (Match interrotto per ferita di Aliu e andato ai punti: 5-0 per FIORI).
Il 17 PV negli ottavi si troverà davanti il russo Khataev. “Irma Ha vinto – le parole di Coach Emanuele Renzini soprattutto in virtù di una netta superiorità tecnica rispetto alla svizzera. Era un po’ contratta, causa tensione pre-gara, all’inizio del match ma si è sciolta con il passare delle riprese. Martedì sarà una bellissima sfida contro la campionessa del mondo e testa di serie n° 1 Vorontosva. Angela ha vinto con merito ma so che può fare di più, conoscendo le sue grandissime qualità” “Buon Match” queste le dichiarazioni di Coach Giulio Coletta “da parte di Di Lernia, che non ha di certo demeritato. Il nostro è partito bene nella prima, vincendola con merito, mentre dalla seconda in avanti l’ucraino è riuscito a tenere meglio la distanza”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Berruto contro Johnson’ha studiato Italia non capendo nulla’
L’ex ct Italvolley critica la scelta inglese sul coronavirus
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
00:36
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– ”Ho aspettato un po’ a scrivere, speravo di aver capito male. Invece il Primo Ministro del Regno Unito, intendeva dire proprio ciò che ha detto: “Abituatevi a perdere i vostri cari”. Comincia così il post sui social dell’ex tecnico dell’Italvolley, letterato e antropologo, Mauro Berruto, che attacca sul piano della cultura la scelta inglese su come combattere il coronavirus ricordando che Boris Johnson si è laureato ad Oxford con una tesi in storia antica. ”È uno studioso del mondo classico – ricorda Berruto sui social – appassionato della storia e della cultura di Roma, su cui ha scritto un saggio. Ha persino proposto la reintroduzione del latino nelle scuole pubbliche inglesi. Noi siamo Enea che prende sulle spalle Anchise, il suo vecchio e paralizzato padre, per portarlo in salvo dall’incendio di Troia, che protegge il figlio Ascanio, terrorizzato e che quella Roma, che Lei tanto ama, l’ha fondata. Noi siamo Virgilio che quella storia l’ha regalata al mondo. Noi siamo Gian Lorenzo Bernini che, ventiduenne, quel messaggio l’ha scolpito per l’eternità, nel marmo. Noi siamo nani, forse, ma seduti sulle spalle di quei giganti…..e di migliaia di altri giganti che la grande bellezza dell’Italia l’hanno messa a disposizione del mondo. Lei, Mr. Johnson, è semplicemente uno che ci ha studiato. Non capendo e non imparando nulla, tuttavia”.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Golf: azzurri aderiscono alla campagna ‘Distanti ma uniti’
Da Migliozzi a Paratore, anche tra i circoli solidarietà
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
10:15
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
– Da Renato Paratore a Guido Migliozzi, da Andrea Pavan a Diana Luna, da Francesco Laporta a Giulia Molinaro. Gli azzurri del golf continuano ad aderire alla campagna sociale “Distanti ma uniti” lanciata da Vincenzo Spadafora, ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport.
“Stemo a casa”: Migliozzi lo chiede in dialetto veneto. Mentre per la Molinaro “in questo momento difficile e surreale dobbiamo stare uniti e vincere insieme questa battaglia. Dall’altra parte del mondo (dall’America, ndr) mando il mio sostengo a tutti gli italiani”.
“Coraggio Italia”, è invece il messaggio lanciato dalla Luna, prima golfista italiana nella storia a qualificarsi (nel 2009) alla Solheim Cup, la Ryder al femminile.
“Forza”, l’incitamento di Paratore.
Tra i tanti sportivi anche gli azzurri del green continuano a lanciare via social e sotto l’l’hashtag #iorestoacasa inviti e appelli per fronteggiare l’emergenza coronavirus.
Solidarietà anche da parte di tantissimi circoli di golf italiani, che con post e stories su Instagram hanno mostrato unità con l’hastag #sognandoinsieme e il tag alla Federazione Italiana Golf.
Tra questi anche il Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio, a Roma, teatro della Ryder Cup 2022 (30 settembre – 2 ottobre), e il Golf Nazionale di Sutri, la Coverciano del green.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: le Fiamme Rosse e la campagna #iorestoacasa
Per allenarsi vogatori e pesi in salotto, pedane in terrazza
SPORT TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
11:03
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– ‘#distantimauniti’ e ‘#iorestoacasa’ sono le parole d’ordine cui hanno aderito anche gli atleti del Gruppo sportivo dei Vigili del fuovo, Fiamme Rosse. Tutti gli atleti hanno risposto prontamente all’appello seguito all’emanazione del decreto dell’11 marzo contro il coronavirus, sia posando per le foto dell’iniziativa, sia nel continuare a tenersi in forma ma in sicurezza. C’è chi, non potendo praticare il canottaggio all’aria aperta – spiega una nota – ha allestito in uno spazio libero di casa una palestra provvisoria con remoergometro e pesi per cercare di fare più o meno tutto quello che farebbe normalmente, ma evitando l’uscita in barca; chi, vistasi preclusa la possibilità di provare gli assalti della scherma, si è organizzato facendo della terrazza una pedana in cui dedicarsi al perfezionamento della tecnica o alla preparazione atletica, chi, nel garage della propria abitazione, ha montato una pedana per il sollevamento pesi. Per gli sport da combattimento come il taekwondo e la lotta, che prevedono il corpo a corpo o distanze ravvicinate, e che non possono più praticarsi in sicurezza, si ripiega, invece, sulla sola preparazione atletica o sugli allenamenti al sacco.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE VAI AL CALCIO

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Biathlon, Wierer è coppa bis: ‘Ho vinto per l’Italia’
Azzurra in gara mentre sport è fermo: ‘Insieme ce la faremo’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 marzo 2020
20:02 AGGIORNATO ALLE 13:44 DI DOMENICA 15 MARZO 2020

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sulla carabina aveva scritto un messaggio che non era un augurio per la sua gara. “Andrà tutto bene”, la frase presa in prestito da Dorothea Wierer, quella che in questi giorni attraversa e unisce l’Italia contro la paura da coronavirus: l’azzurra sulla neve di Kontiolathi in Finlandia al Paese messo in ginocchio dalla pandemia ha regalato un sorriso vincendo la coppa del mondo di biathlon. Un trionfo bis, dopo il successo di un anno fa e che segue la doppietta d’oro dei mondiali di Anterselva dello scorso febbraio. Una vita fa, sembra, quella prima della diffusione a macchia d’olio del contagio da covid-19. “Dedico questi risultati a tutta l’Italia, sul fucile ho scritto anche ‘Vinceremo insieme’, e ce l’abbiamo fatta, non servono tante parole. Il messaggio? Solo insieme ce la faremo, noi italiani facciamo sempre vedere di quale pasta siamo fatti nei momenti difficili, non ho dubbi”. In Finlandia, mentre lo sport ha praticamente decretato la serrata ovunque, l’atto finale della coppa di biathlon non si è fermato: non senza disappunto degli atleti. Prima fra tutte la stessa Dorothea: “Comandano i soldi e non la salute degli atleti” si era sfogata la campionessa azzurra. Lo show però è andato avanti e quando al termine del terzo poligono con la seconda coppa di cristallo consecutiva che sembrava persa a favore di Tiril Eckhoff, Wierer non ha perso la testa ed ha cercato di proseguire la sua personale rimonta sperando in un clamoroso colpo di scena. Che è arrivato nel quarto ed ultimo shooting: la norvegese manca tre bersagli, Wierer solo uno ed ecco l’inaspettato sorpasso. La 29enne delle Fiamme Gialle passa avanti, dà tutto nell’ultimo giro riuscendo a non far scappare la Eckhoff, che chiude decima, solo una piazza davanti a lei: quanto basta all’azzurra per mettere di nuovo le mani sul prestigioso trofeo. Un finale che premia la Dorothea nazionale, capace di concludere al top una stagione esaltante. Dopo le gioie dei mondiali di casa (con quattro medaglie vinte, due d’oro) l’ennesima consacrazione, proprio nel momento più buio per l’Italia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: anche il Giro delle Fiandre verso la prima resa
Ministro sport belga: “Dobbiamo mostrare senso responsabilità”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 marzo 2020
16:33 (AGGIORNATO ALLE 13:45 DI DOMENICA 15 MARZO 2020)

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il giro delle Fiandre si appresta a cedere all’emergenza coronavirus. La classica del pavé, in programma il prossimo 5 aprile, probabilmente non si disputerà, anche perché le restrizioni legate all’emergenza sanitaria in Belgio scadranno solo il 3 aprile.
Lo ha fatto capire chiaramente il ministro dello sport belga Ben Weyts. “Siamo onesti, non credo che sarà possibile organizzare la gara – le sue parole – Non riesco ad immaginare che un intero gruppo di corridori e di persone da tutto il mondo arrivi nelle Fiandre poche ore dopo il 3 aprile. Dobbiamo anche mostrare un senso di responsabilità”.
Sarebbe la prima volta in 101 anni di storia.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
McLaren, migliora l’uomo del team contagiato
“Si sta riprendendo e i sintomi sono scomparsi”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
16:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
L’uomo del team McLaren risultato positivo al coronavirus “si sta riprendendo bene e i sintomi sono scomparsi”. Lo fa sapere la squadra britannica, che giovedì si era ritirata dal Gp d’Australia, poi annullato. Quattordici componenti del team che sono entrati in stretto contatto con lui sono stati messi in quarantena per 14 giorni e il ceo della McLaren Zak Brown afferma che “sono in buone condizioni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Biathlon: Boe beffa Fourcade e alza la coppa
Per l’Italia Hofer 10/o ed altri tre a punti
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
14 marzo 2020
16:33 (AGGIORNATO ALLE 14:00 DI DOMENICA 15 MARZO 2020)

CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Nel giorno di Martin Fourcade, alla sua ultima gara in carriera, il norvegese Johannes Boe ha conquistato la sfera di cristallo nella coppa del mondo di biathlon, la seconda consecutiva, al termine della prova ad inseguimento andata in scena sul tracciato di Kontiolahti, in Finlandia.
Chiude bene l’Italia, con quattro atleti a punti. Il migliore è Lukas Hofer, 10/o nonostante un disguido al primo poligono e i tre errori, seguito da un brillante Dominik Windisch: il 30enne nato a Brunico, partito con il numero 40, ha recuperato 18 posizioni issandosi in 22esima piazza con 19 bersagli centrati su 20. Prove positive anche quelle di Thomas Bormolini, 26esimo, e Tommaso Giacomel, per la seconda gara consecutiva a punti in Cdm. Didier Bionaz è invece 51/o e staccato di 5’42″5 dal leader.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Virus, stop alle qualificazioni olimpiche di pugilato
La decisione del gruppo di lavoro del Cio. A partire da domani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
20:41
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il gruppo di lavoro del Cio che sovrintende al pugilato olimpico dopo il commissariamento dell’Aiba, ha deciso lo stop, a partire da domani, del torneo di qualificazione ai Giochi che si stava svolgendo nella Copper Arena di Londra.
La commissione ha precisato che sono rinviati anche il torneo di qualificazione delle Americhe, che doveva cominciare a fine mese a Buenos Aires, e quello dei ripescaggi mondiali di maggio a Parigi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Gallinari all’Italia: ‘Comportiamoci da squadra’
Azzurro Nba: “All’inizio non preso situazione troppo sul serio”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
13:50
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“La situazione è seria: in Italia i cittadini devono comportarsi nella maniera giusta e seguire le regole del governo. Non è solo una questione politica o di ospedali: dobbiamo comportarci come una squadra”. Danilo Gallinari non dimenticherà facilmente la scena di mercoledì sera alla Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City, quando le squadre di Oklahoma Thunder e di Utah Jazz sono state fatte rientrare precipitosamente negli spogliatoi, quando la partita di Nba è stata improvvisamente annullata dopo l’ufficialità che Rudy Gobert, centro di Utah, era risultato positivo al coronavirus. “Non riuscivamo a capire cosa stesse succedendo – ha raccontato il giocatore al New York Times – Eravamo tutti sotto shock. Forse io lo ero un po’ di meno degli altri, sapendo quello che sta succedendo nel mio paese”. Gallinari è originario di un paese del lodigiano, nella zona colpita per prima dal Covid-19. “La mia famiglia è in quarantena ormai da qualche settimana – sottolinea Gallinari – Noi come cittadini italiani, e mi ci metto dentro anche io perché sono italiano anche se vivo negli Stati Uniti, abbiamo commesso un errore. Non l’abbiamo presa abbastanza sul serio e ora siamo il secondo o il terzo paese più colpito al mondo dal virus. Spero che non si commetta lo stesso errore negli Stati Uniti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Atleta britannico: “I Giochi olimpici vanno rinviati”
Appello dello sprinter Guy Learmonth: “Chiediamo chiarezza”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
16 marzo 2020
13:49
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Il Cio deve agire in maniera più decisa e rimandare le Olimpiadi di Tokyo a causa della pandemia di coronavirus. L’appello – ripreso oggi dal Guardian – è stato lanciato da Guy Learmonth, capitano della nazionale britannica agli ultimi Campionati Europei Indoor di atletica. Lo sprinter britannico è il primo atleta di alto livello ad esprimere dubbi e preoccupazioni sui rischi di svolgere i Giochi nonostante l’attuale emergenza sanitaria. “Non abbiamo ancora idea di quale sarà l’impatto di questa pandemia – le parole di Learmonth – Quello che abbiamo visto finora potrebbe essere solo la punta dell’iceberg. Naturalmente il Cio, così come il resto del mondo, vuole assistere a Olimpiadi di successo, ma per quanto sta succedendo nel mondo, sono convinto che bisogna rinviare le gare, a meno che le autorità possano garantire l’assoluta normalità. Ipotesi che non credo sia ora possibile”. L’atleta britannico invoca anche maggiore trasparenza nella comunicazione della massima autorità dello sport. “Dal punto di vista di noi atleti, abbiamo bisogno di chiarezza, trasparenza e flessibilità – ha aggiunto Learmonth – L’ultima conferenza stampa del Primo ministro giapponese non mi ha trasmesso la fiducia per credere che i giochi debbano comunque andare avanti”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche il torneo di Wimbledon rischia la cancellazione
Forget (Roland Garros): “Ora priorità è la salute”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
16 marzo 2020
13:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Anche Wimbledon, il più prestigioso torneo di tennis al mondo, sta monitorando la crisi sanitaria, non escludendo di dover cancellare l’edizione di quest’anno. I Championships sono in programma dal 29 giugno al 12 luglio e per il momento l’organizzazione – il prestigioso All England Lawn Tennis Club (AELTC) – non ha ancora preso una posizione ufficiale. Ma, di fronte all’attuale incertezza, la portavoce del club, Eloise Tyson, ha ammesso che ogni eventualità è al vaglio. “Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità. I preparativi per organizzare il torneo anche quest’anno proseguono – ha dichiarato Tyson – Ma dobbiamo agire con responsabilità, nell’interesse di tutta la società. Se il governo ci chiederà di cancellare questa edizione, la nostra assicurazione ci garantirà di poter rimborsare i titolari dei biglietti e dei pacchetti di hospitality”. La storia di Wimbledon, l’unico e ultimo Slam giocato sull’erba, risale a più di 140 anni fa e non è mai stato cancellato in tempo di pace. Se il torneo londinese lascia ancora una porta aperta, è molto improbabile, viceversa, che si disputerà il prossimo Roland Garros, in programma in maggio, come ha ammesso lo stesso direttore del torneo, Guy Forget. “Penso che in questo momento la priorità debba essere la salute degli spettatori e dei giocatori – ha dichiarato il n.1 dello Slam francese – Valuteremo tutte le possibilità, ma l’ultima decisione spetterà al governo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Tokyo 2020: Malagò,rinvio? Deadline può essere giugno
N.1 Coni: Si naviga a vista, nessuno poteva immaginare tutto ciò
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
15:17
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Nessuno poteva immaginare una situazione del genere. Si naviga a vista. Se c’è un piano B? Noi abbiamo due interlocutori, il Cio ed il comitato organizzatore, è sbagliato ed inelegante anticipare questo tipo di ragionamenti, la realtà è che nessuno sa da qui a uno, due, tre mesi come staranno le cose. Una dead line potrebbe essere il mese di giugno”: così ai microfoni di Gr Parlamento il presidente del Coni, Giovanni Malagò sui Giochi di Tokyo alla vigilia del summit con il Cio. “Mancano 130 giorni – ha aggiunto – ma bisogna verificare come stanno le cose da qui a 60-70 giorni”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: preolimpico Londra; Malagò, “vi sembra normale?”
N.1 Coni:”Surreale che alcuni Paesi interpretino così lo sport”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
15:48
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Mentre tutto lo sport si ferma per l’emergenza Covid19 a Londra prosegue il torneo preolimpico di pugilato: “vi sembra normale? – si domanda Malagò – La boxe è uno sport estremamente di contatto, è vero che gli atleti sono lì da tanto tempo ma è surreale che alcuni Paesi interpretino il nostro mondo in maniera così differente e non lo trovo giusto”. Infatti, per fortuna, come avrete letto più sopra, anche il mondo del pugilato, si è fermato.
SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Sport: Spadafora “Ecco provvedimenti, abbiamo fatto squadra”
Il ministro sul decreto con l’emergenza Coronavirus
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
15:59
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Il mondo dello sport ha davvero fatto squadra. Nelle ultime ore io e i miei uffici siamo stati in contatto costante con il Coni, il Comitato Paralimpico, Sport e Salute, le Federazioni sportive e gli Enti di Promozione per studiare insieme le misure urgenti e indifferibili per dare una prima, importante risposta alla crisi del settore a causa del Coronavirus. Ci siamo mossi in grande sintonia, e voglio ringraziare ciascuno per la disponibilità dimostrata e la collaborazione. Ho rinnovato a tutti i miei interlocutori, trovando immediata adesione, l’invito a convocare entro due settimane una giunta straordinaria del Coni e del Cip, naturalmente in teleconferenza, per iniziare subito a studiare le norme e le azioni da mettere in campo, speriamo al più presto, per rilanciare le attività sportive a tutti i livelli. I prossimi Decreti saranno dedicati al rilancio del Paese e dell’economia”. Così il Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, al termine del Consiglio dei Ministri.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Malagò: ‘Rinvio Olimpiadi? La deadline può essere giugno’
Il n.1 del Coni in vista dei summit con le Federazioni e il Cio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
17:31
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“Nessuno poteva immaginare una situazione del genere. Si naviga a vista. La realtà è che nessuno sa da qui a uno, due, tre mesi come staranno le cose. Quindi, una dead line (per decidere sullo svolgimento delle Olimpiadi a Tokyo, ndr) potrebbe essere a giugno”: lo ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò alla vigilia del summit con le Federazioni internazionali e, a seguire il giorno dopo, di quello con i Comitati olimpici.
Quindi, sulle possibili soluzioni per la Serie A: “Personalmente ai playoff preferirei il completamento del campionato, perché così non ci sarebbero strumentalizzazioni, sarebbe la cosa migliore. Non so se ci riusciranno”.
“L’organizzazione di Milano-Cortina, va avanti. Lombardia e Veneto devono vincere questa partita. Immaginate se tutto questo fosse successo mesi fa, prima dell’assegnazione… Diamo speranza all’Italia cominciando con lo sport. Sport che in qualche modo tiene su il morale e ora tutti ne abbiamo bisogno. Le vittorie di Federica Brignone nello sci, di Michela Moioli nello snowboard (che dopo il nonno ha perso anche la nonna per
il coronavirus) e di Dorothe Wierer nel biathlon, che hanno dedicato i loro successi al Paese sono situazioni che compattano molto”.
Malagò ha poi ricordato i complimenti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella per i successi delle azzurre. “Mi ha detto che festeggeremo al Quirinale. A livello temporale non si può fare nessun pronostico. Io sono malato di sport, lo sport è la base della vita, però la cosa prioritaria è la salute e di fronte a questo dogma nessuno può intraprendere strade diverse”.
“Quando finirà quest’incubo, sarebbe bello festeggiare – ha concluso Malagò – Con il presidente del Comitato paralimpico Luca Pancalli c’è l’appuntamento del 23 giugno, quando saremmo andati a prendere il Tricolore dal presidente della Repubblica. Apparentemente è una data molto lontana, ma sarebbe la festa migliore”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Ciclismo;annullati Tour of the Alps e Romandia
Era in programma a fine aprile. Ultima gara ancora in bilico
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
16:23
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Il Coronavirus ferma anche l’ultima gara italiana di ciclismo ancora in bilico. Da oggi è ufficiale, anche se la notizia era già nell’aria: il 44/o Tour of the Alps non si disputerà. Lo ha comunicato poco fa il Gs Alto Garda.
L’ex Giro del Trentino, tradizionale aperitivo del Giro d’Italia, era in programma dal 20 al 24 aprile. “E’ un colpo molto duro, per noi come per molti altri organizzatori che versano nella nostra stessa situazione – spiega Giacomo Santini, presidente del Gs Alto Garda – ma quello che tutti stiamo attraversando è un momento molto serio e delicato, nel quale la salute e la sicurezza pubblica devono prevalere su ogni altra considerazione”. Gli organizzatori del Tour of the Alps valuteranno l’opportunità di richiedere all’Unione Ciclistica Internazionale una ricollocazione nel calendario 2020.
Dalla Svizzera arriva invece la notizia dell’annullamento del giro di Romandia, che avrebbe dovuto svolgersi dal 28 aprile al 3 maggio. Lo hanno comunicato gli organizzatori.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
F1: Giovinazzi, da sempre il mio sogno è una Ferrari
‘Un peccato non correre a Melbourne,ma decisione è stata giusta’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
17:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Un sogno chiamato Ferrari. Lo esprime, con parole sue, Antonio Giovinazzi, nel corso di un videointervento a Sky Sport 24, all’interno dello spazio quotidiano #CasaSkySport. “So benissimo che questo è un anno importante per me, non mi nascondo – le sue parole -. La Ferrari è da sempre il mio sogno, in tutti i miei ricordi indosso la tuta rossa. È bello essere tra i candidati che ambiscono a quel volante, ora sta a me: devo fare una stagione al top e conquistarlo”.
Giovinazzi ha inoltre raccontato la recente esperienza vissuta a Melbourne, dove il Gp d’Australia di F1 è rimasto in bilico fino all’ultimo. “Sono rimasto fino alle 22,30 in pista per controllare il sedile e gli ultimi dati, ero sicuro di correre – rivela il pilota -. Sono andato a letto, poi al risveglio ho visto 45 messaggi e allora ho capito che c’era qualche problema. Ma a un’ora dalle prime prove libere la situazione era ancora incerta, è rimasto tutto in bilico fino al comunicato ufficiale. Un peccato annullarlo, anche se credo sia stata la scelta più giusta”.
Infine, Giovinazzi è intervenuto sul dualismo Verstappen-Leclerc: “Ho gareggiato con entrambi, anche nelle categorie minori. Sono fortissimi, le differenze tra loro sono minime. È importante che due top team abbiano dato una chance a giovani come loro”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Messina, Italia coesa ma è come in guerra
Coach Ax Milano a Espn, c’è forte senso di emergenza
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
17:37
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “Questa situazione di emergenza ci ha unito tutti in Italia, c’è un forte senso di appartenenza, voglia di stare assieme, e di gratitudine, direi ammirazione per i medici, infermieri, per le persone che lavorano negli ospedali perché stanno fronteggiando una crisi seconda a nessun’altra. E’ un po’ come essere in guerra. Esiste un forte senso di emergenza che tutto il paese sta cercando di vivere con coesione”. E’ il ritratto che Ettore Messina, coach dell’Ax Milano ed ex assistente ai San Antonio Spurs, fa dell’Italia a SportsCenter su Espn, la trasmissione sportiva più seguita negli Stati Uniti.
“Noi siamo in quarantena – aggiunge – ma abbiamo la fortuna di far parte di una organizzazione valida, nessuno è rimasto solo”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: stop qualificazione olimpiche boxe Londra
Azzurro Cavallaro perde, poi arriva decisione gruppo lavoro Cio
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
18:47
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Il gruppo di lavoro del Cio che sovrintende alla boxe olimpica dopo il commissariamento dell’Aiba ha deciso lo stop immediato del torneo di qualificazione ai Giochi che si stava svolgendo nella Copper Arena di Londra. L’annuncio è arrivato dopo che oggi si erano già disputati dei match, e in due di questi l’azzurro Salvatore Cavallaro (75 kg) era stato eliminato dall’armeno Arman Darchinyan, mentre Giordana Sorrentino (51 kg) aveva prevalso sull’armena Anush Grigoryan. La commissione ha precisato che sono rinviati anche il torneo di qualificazione delle Americhe, che doveva cominciare a fine mese a Buenos Aires e quello dei ‘ripescaggi’ mondiali di maggio a Parigi.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: boxe; Cammarelle ‘vanificati i nostri sforzi’
Team manager azzurro, ‘dispiace andarsene’. Lai, stop sacrosanto
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
16 marzo 2020
20:29
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “La notizia ha sconvolto la squadra, sia per chi è già uscito che probabilmente vedrà ancora di più allungarsi i tempi per il torneo di ripescaggio, sia per chi è ancora in gara perché sente di attraversare quel momento giusto per potercela fare. Lasciare Londra ci dispiace enormemente perché abbiamo fatto un grosso sacrificio per essere qui, e tornare a casa adesso è un po’ come vanificare i nostri sforzi”.
Il team manager azzurro Roberto Cammarelle, 3 medaglie olimpiche da atleta di cui una d’oro a Pechino 2008 (nei supermassimi), commenta così la decisione della task force del Cio di sospendere il torneo di qualificazione di boxe per Tokyo 2020, per i rischi del Coronavirus. “Gli incontri effettuati finora sono validi, i sorteggi sono confermati – precisa Cammarelle -: appena la situazione di crisi lo permetterà, verrà organizzato un altro torneo per i 16 atleti rimasti in gara di tutte le categorie. Noi ci saremo con tutte e cinque le ragazze e, in attesa di Mangiacapre, con due ragazzi. Volevamo rischiare per portare a casa un bel risultato”.
Più convinto della bontà della decisione presa dalla task force Cio è il presidente della federazione pugilistica italiana, Vittorio Lai. “Una sospensione sacrosanta – dice -, visto l’evolversi della situazione del Covid-9. A mio avviso, il torneo non avrebbe dovuto cominciare, perché dal 3 marzo, giorno in cui è arrivato il nostro team a Londra, al 14, giornata inaugurale del torneo, si era capito che l’emergenza Coronavirus avrebbe varcato la Manica e infestato il Regno Unito. Ci siamo subito attivati per far tornare sani e salvi e al più presto i nostri ragazzi in Italia”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Tiger Woods, ‘ora cose più importanti del golf’
Campione californiano su Twitter, “fare il meglio possibile”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
21:51
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
“In questo momento ci sono molte cose più importanti nella vita rispetto a un torneo di golf. Ora servono sicurezza e intelligenza, occorre fare tutto il meglio possibile per noi stessi, i nostri cari e la comunità”.
Così Tiger Woods su Twitter interviene sull’emergenza Coronavirus che ha messo in ginocchio anche il mondo dello sport, con il golf tra gli ultimi sport a fermarsi in America solo dopo il primo round del The Players Championship, e i tornei (Masters compreso) di questo periodo rinviati o cancellati, almeno fino alla seconda metà del mese di aprile.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus:Golf;Augusta National chiude fino a nuovo avviso
Stop entro fine settimana, Ridley: “Salute al primo posto”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
21:53
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Dopo aver rinviato il Masters Tournament a data da destinarsi l’Augusta National si prepara a chiudere temporaneamente il Club più prestigioso del golf a causa dell’emergenza coronavirus.
In una lettera a Golf Digest il presidente Fred Ridley ha motivato così le ragioni che porteranno a chiudere, “entro la fine della settimana”, i cancelli del tempio del green. “Siamo nel mezzo di un’emergenza nazionale e il Coronavirus sta influenzando sempre di più la vita di luoghi e persone. La salute e la sicurezza del nostro eccezionale personale, che è il cuore pulsante dell’Augusta National, viene prima di tutto. A partire da oggi stiamo adottando tutte le misure necessarie per ridurre le nostre operazioni, entro la fine della settimana il Club sarà chiuso fino a nuovo avviso”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Scariolo, medici stanno decidendo chi curare
In quarantena a Toronto, dove parla dei suoi amici a Brescia
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
22:18
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– “In Italia alcuni miei conoscenti sono positivi, ma nessuno è grave. I miei amici stanno tutti bene ma sono chiusi in casa da quasi due settimane e c’è paura, si avverte un pericolo reale. Inoltre, stanno esaurendo i posti negli ospedali. La situazione è molto complicata, stanno quasi decidendo chi curare”.
Intervistato dall’emittente iberica ‘Onda Cero’ il bresciano Sergio Scariolo, viceallenatore dei Toronto Raptors campioni Nba e ct della Spagna che ha vinto l’ultimo Mondiale, parla della situazione nella sua terra natia determinata dalla pandemia del Coronavirus. Scariolo è in quarantena a Toronto, perché di recente, prima che il campionato si fermasse, la sua squadra aveva giocato contro gli Utah Jazz, di cui fanno parte Rudy Gobert e Donovan Mitchell che sono risultati positivi. “Abbiamo fatto il test e sono risultato negativo – rivela Scariolo -, ma l’Nba ha chiesto a tutti di osservare la quarantena. Siamo cinque squadre in totale. Non sappiamo quando riprenderemo, potrebbe anche esserci una sospensione definitiva”. E l’Olimpiade di Tokyo? la Spagna è una delle grandi favorite per una medaglia…”Nessuno può fare previsioni – risponde -.
Secondo me è impossibile che Tokyo 2020 si svolga nelle date previste”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Eurotour sospende vendita biglietti tornei
Il Ceo Pelley: “Misura proporzionata a situazione attuale”
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
16 marzo 2020
23:05
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Sospensione della vendita dei biglietti di tutti i tornei del 2020 fino a nuovo avviso. E’ questa la scelta dell’European Tour che, attraverso il CEO Keith Pelley, sul proprio sito ufficiale è tornato ad affrontare il tema dell’emergenza coronavirus. “Per quanto il golf sia importante – spiega Pelley – la salute pubblica e il benessere hanno la priorità assoluta. Fino ad ora 7 tornei del nostro circuito sono stati rinviati o cancellati. A causa dell’attuale incertezza sulla vicenda, abbiamo deciso di sospendere la vendita dei biglietti fino a nuovo avviso. Questa è una misura temporanea, ma riteniamo sia proporzionata alle circostanze attuali”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: torneo Londra;Mangiacapre battuto prima dello stop
Perde con israeliano, ‘che delusioni, io voglio le Olimpiadi’
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
LONDRA
16 marzo 2020
23:16
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– Prima dello stop imposto da domani dalla task force del Cio, Vincenzo Mangiacapre è salito sul ring della Copper Arena che ha ospitato il torneo di qualificazione olimpica del pugilato. L’azzurro è stato inaspettatamente sconfitto dall’israeliano Kapuler, ai punti per 4-1.
“Sono deluso- è il commento di Mangiacapre – da un verdetto che per me non rispecchia l’andamento del match. Tranne la prima ripresa, credo di essere andato meglio del mio avversario. Spero di rifarmi al prossimo torneo, perchè voglio andare alle Olimpiadi”.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Coronavirus: Atteso l’annuncio dell’Uefa sul rinvio dell’Europeo, a novembre o 2021
Oggi riunione decisiva, stretta finale anche per Giochi Tokyo
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
17 marzo 2020
10:24
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Le ambizioni di oltre diecimila atleti e un giro d’affari da diversi miliardi di euro. C’è anche questo sul tavolo del Cio e della Uefa, chiamati a definire il futuro delle Olimpiadi e dell’Europeo di calcio, decisioni cruciali per il mondo dello sport, sconvolto inevitabilmente dalla pandemia di coronavirus che sta causando morti ormai in tutto il pianeta.
E’ la stretta finale. Il primo rebus verrà risolto oggi, quando la Uefa annuncerà il rinvio dell’Europeo, da giugno a novembre o, più probabilmente, al 2021 facendo scivolare la Coppa del mondo Fifa. Lo dirà il presidente Aleksander Ceferin, dopo la riunione (alle 10) con tutte le 55 federazioni, l’Eca (l’associazione dei grandi club guidata dal presidente della Juventus, Andrea Agnelli), l’European Leagues, che rappresenta le leghe, e la Fifpro, ossia i calciatori.
Agnelli ha presentato in assemblea di Lega gli scenari possibili. La Uefa potrebbe concedere di concludere i campionati nazionali oltre il 30 giugno, quando la stagione finisce. Non a caso in Inghilterra si sta già valutando l’ipotesi di avvalersi dei contratti temporanei per i calciatori in scadenza.
Un altro problema è chi pagherà il conto dello slittamento. Un’ipotesi è che la Uefa chieda alle leghe di partecipare ai costi con qualche decina di milioni. A differenza della Liga spagnola, in Serie A c’è forte contrarietà, i presidenti si chiedono come mai a Nyon non attingano dal proprio fondo rischi.
Queste criticità saranno affrontate domani, come il format delle coppe europee, sempre che possano riprendere a maggio. La soluzione più quotata è una formula accorciata, con il completamento degli ottavi di Champions, i quarti in gara secca e una final four con le semifinaliste a Istanbul. Stesso format per l’Europa League, dove verrebbero recuperate con gara secca in campo neutro gli ottavi di Inter e Roma, e la finale a quattro si disputerebbe a Danzica.
Per decidere invece su Tokyo 2020, in programma dal 24 luglio, “una dead line potrebbe essere il mese di giugno”, secondo il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che non si spiega come l’emergenza coronavirus finora non avesse fermato il preolimpico di pugilato a Londra, fermato poi in serata.
Qualche indicazione sul destino dei Giochi potrebbe arrivare oggi quando il presidente del Cio, Thomas Bach, farà il punto sulla situazione in videoconferenza con i rappresentanti delle federazioni sportive internazionali. Aspettano notizie con ansia migliaia di atleti, nonché gli sponsor e i broadcaster, protagonisti di una partita commerciale da miliardi di euro.
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
Pugilato: morto Elio Ghelfi, allenatore di campioni
Tra i ‘suoi’ pugili Maurizio Stecca e Francesco Damiani
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
RIMINI
17 marzo 2020
10:14
CALCIO TUTTE LE NOTIZIE
– E’ morto domenica a Rimini Elio Ghelfi, pugile e allenatore tra gli altri di Maurizio Stecca, che ottenne il titolo olimpico. Ghelfi, malato da tempo, aveva 82 anni e nella sua lunga carriera (è stato l’allenatore in 2200 incontri) ha seguito i suoi pugili in sei campionati del mondo nelle varie categorie, cinque campionati europei nelle varie categorie, dieci campionati italiani.
Era conosciuto come uno dei migliori maestri di pugilato nel mondo. Oltre Maurizio Stecca, Ghelfi ha allenato il fratello del campione olimpico, Loris Stecca, Francesco Damiani, Patrizio Sumbu Kalambay ed Harry Geiger. Per un totale di cinque titoli europei e dieci italiani oltre al titolo olimpico.