Aggiornamenti, Cronaca, Notizie, Ultim'ora

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE E DETTAGLIATE

DALLE 07:00 ALLE 11:54 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Mafia, 31 arresti del clan Cintorino
Le mani della cosca su business barche da diporto a Isola Bella

CATANIA18 giugno 201907:00

– Blitz della Guardia di finanza di Catania contro il clan mafioso Cintorino, legato alla cosca Cappello e attivo a Calatabiano e nel Messinese tra Giardini Naxos e Taormina. Militari delle Fiamme gialle stanno eseguendo un’ordinanza cautelare nei confronti di 31 indagati: 26 in carcere e 5 ai domiciliari.
Tra i destinatari del provvedimento anche gli attuali reggenti del gruppo. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, estorsioni, usura trasferimento fraudolento di valori e narcotraffico. E’ in corso un sequestro di beni riconducibili al gruppo Cappello-Cintorino e alla ‘famiglia’ Santapaola-Ercolano per un milione di euro: una società di noleggio di acquascooter, un bar e un lido balneare di Giardini Naxos e una ditta attiva nel settore dei lavori edili. Nella rete di attività economiche più redditizie del clan la Dda di Catania indica il business delle escursioni turistiche con barche da diporto nel tratto di mare antistante Isola Bella di Taormina.
Uccide moglie: Cc fermano il maritoProvvedimento Procura Palermo, incongruenze in testimonianze

PALERMO18 giugno 201907:26

– E’ stato fermato per omicidio Marco Ricci, 42 anni, che lo scorso 15 giugno in un negozio di calzature di Carini ha ucciso con colpi di taglierino alla presenza del loro figlio la moglie, Anna Maria Scavo, 36 anni, commessa. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura di Palermo e sarà sottoposto al vaglio della convalida del Giudice per le indagini preliminari nelle prossime ore. Secondo l’accusa, la ricostruzione degli eventi fornita dall’uomo e dal figlio minorenne sarebbe “incongruente con le successive risultanze investigative”, frutto anche di un minuzioso sopralluogo eseguito di carabinieri della sezione Investigazione scientifiche del Nucleo investigativo di Palermo. Ricci è stato trasferito in carcere.
‘Ndrangheta e traffico cocaina,4 arrestiOperazione della Gdf coordinata dalla Dda di Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA18 giugno 201909:30

– Operazione del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza, con il coordinamento della Dda reggina, per l’esecuzione, nelle province di Roma, Reggio Calabria e Sassari, che ha portato all’arresto di quattro esponenti di un gruppo criminale finalizzato al traffico internazionale di eroina, per conto della cosca Bellocco di Rosarno, nel porto di Gioia Tauro con l’apporto di squadre di portuali infedeli. In carcere sono finiti Emanuele Umberto Oliveri, di 32 anni,Domenico Pepé (64), Alessandro Galanti (38), Antonio Ponziani (34) e Alessandro Larosa (41).
L’organizzazione, secondo quanto emerso, si occupava di reperire ed acquistare all’estero, soprattutto in Sudamerica, e di importare in Italia, attraverso navi in arrivo al porto di Gioia Tauro ed in altri porti nazionali e di commercializzare, ingenti quantitativi di cocaina.
Vigile investito,individuato scooteristaÈ un minorenne, denunciato a piede libero

FOGGIA18 giugno 201909:41

– È stato identificato lo scooterista che il 13 giugno ha investito un agente della Polizia locale in via Capitanata a Foggia. E’ un minorenne ed è stato denunciato a piede libero con l’accusa di lesioni gravi, resistenza e omissione di soccorso. Lo scooter, inoltre, è stato posto sotto sequestro. Al momento c’è riserbo da parte della polizia in merito alle indagini. Il ragazzo – secondo prime indiscrezioni – avrebbe confessato di aver visto solo all’ultimo momento il vigile senza riuscire ad evitarlo.
Quella sera l’agente era fermo ad un posto di blocco quando improvvisamente è stato travolto dallo scooter, un Liberty Piaggio, ed è stato trascinato per alcune decine di metri prima di piombare sull’asfalto. A seguito dell’impatto ha riportato un violento trauma cranico e più leggere fratture in diverse parti del corpo. L’agente è tuttora ricoverato agli Ospedali Riuniti di Foggia, le sue condizioni sono in netto miglioramento ma i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.
Minore aggredita in androne, un arrestoPolizia, è un uomo scarcerato per fatti analoghi nel 2018

MILANO18 giugno 201909:46

– Avrebbe tentato di abusare di una minorenne, che però è riuscita a fuggire, un uomo di 53 anni arrestato dalla Polizia di Stato di Brescia su ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale con l’accusa di tentata violenza sessuale pluriaggravata.
Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile, sono partite alla fine dello scorso aprile dopo la denuncia di un genitore che aveva raccontato che la figlia, di ritorno da un’attività sportiva, era stata seguita da un uomo fino all’interno del suo condominio, dove era stata costretta ad assistere ad atti di autoerotismo. Ma quando lo sconosciuto le ha proposto di appartarsi con lui, era scappata riuscendo a rifugiarsi in casa.
L’arrestato, secondo quanto riferito, era stato scarcerato agli inizi del 2018 dopo aver scontato alcuni anni di carcere per due episodi molto simili risalenti al 2011 e al 2013.
PAKISTAN: SALVATI GLI ALPINISTI NELL’HINDU KUSHPAKISTAN: SALVATI GLI ALPINISTI NELL’HINDU KUSH: 4 ITALIANI DI CUI UNO FERITO CON FRATTURE E 2 DONNE PACHISTANEAGGIORNAMENTO IN “MONDO” (CON L’EVOLUZIONE DEL FATTO) DALLE 06:20 ALLE 11:13 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019PAKISTAN: SALVATI GLI ALPINISTI NELL’HINDU KUSHPakistan, salvataggio italiani in corso
Raggiunti a 5 mila metri da elicotteri dell’esercito pachistanoAOSTA18 giugno 2019 06:20– E’ in corso il salvataggio dei membri della spedizione italiana nell’Hindu Kush, nel nord del Pakistan, travolti ieri mattina da una valanga e bloccati a oltre cinquemila metri di quota. Sul posto sono arrivati gli elicotteri dell’esercito pachistano. La slavina ieri ha provocato una vittima, l’alpinista pachistano Imtyaz Ahmmad, e alcuni feriti, tra i quali il capo spedizione, il vicentino Tarcisio Bellò, che ha riportato alcune fratture. Gli altri membri sono Luca Morellato, di Quinto Vicentino (Vicenza) come Bellò, Tino Toldo di Caltrano (Vicenza), Davide Bergamin di Castelfranco Veneto (Treviso) e due donne pachistane: Nadeema Sahar e Sakela Numà.
La vetta inviolata di 5.800 metri a cui il gruppo puntava sarebbe stata ribattezzata con il nome Lions Melvin Jones Peak: una dedica al fondatore del gruppo Lions che supporta Bellò in un progetto umanitario.Pakistan: portati in salvo gli alpinistiMoglie di Bellò, gruppo esperto, non era spedizione commercialeVICENZA18 giugno 201910:46– Sono stati recuperati stamane con l’elicottero e portati in salvo i quattro alpinisti italiani e le due guide pachistane travolti ieri da una valanga mentre si preparavano all’ascesa di una cima nell’area dell’Hindu Kush, nel nord del Pakistan. “Sono stati salvati tutti e stanno raggiungendo il primo centro abitato della valle”, ha detto Isabella Bellò moglie di Tarcisio Bellò il 57enne capo spedizione. “Il gruppo – ha spiegato la donna – è stato raggiunto dall’elicottero direttamente al campo 2 della spedizione a 4.800 metri quota”. “Voglio che si sappia però – ha aggiunto Isabella Bellò – che sono tutti alpinisti molto esperti e prendevano parte a questa spedizione di loro iniziativa, non era una spedizione commerciale ma con obiettivo di solidarietà verso la popolazione locale. Mio marito è stato il primo a portare un vero ponte in acciaio in quella zona del Pakistan”.

Cocaina nel bagaglio di bambina, arrestiTraffico dal Perù verso l’aeroporto di Malpensa, 12 ordinanze

MILANO18 giugno 201909:57

– Trafficanti di droga peruviani senza scrupoli non hanno esitato a usare il bagaglio di una bambina di undici anni che viaggiava come minore non accompagnata per nascondere oltre due chili di cocaina. Ma tutta la fase del trasporto era monitorata dalla Guardia di Finanza di Pavia che con la collaborazione dei colleghi di Malpensa è riuscita a sequestrare il carico introdotto dalla minorenne, inconsapevole, come del resto era la madre a cui poi è stata affidata. Il particolare è emerso nel corso di un’indagine dello Scico (Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata) che ha portato all’esecuzione di 12 ordinanze di custodia cautelare nei confronti degli appartenenti ad un’organizzazione criminale dedita all’importazione di cocaina dal Perù. “È il bilancio della seconda fase dell’operazione ‘Huarango’ – precisa la Gdf – che ha aperto le porte del carcere per 10 peruviani – di cui 5 donne – e 2 uomini italiani, tutti pregiudicati e consentito il sequestro di oltre venti chili di cocaina”.
Coldiretti Puglia, campagne inondate’Scoppiate tubature della bonifica Terre d’Apulia commissariata’

BARI18 giugno 201910:18

– “Centinaia di metri cubi d’acqua stanno inondando le campagne dalle prime luci dell’alba, a causa dello scoppio delle tubature del Consorzio di Bonifica commissariato Terre d’Apulia in Contrada Bocca di Lupo a Minervino”, come “un fiume in piena che sta travolgendo le campagne fino all’Ofanto”. A dare l’allarme è Coldiretti Puglia, facendo sapere di aver chiesto l’intervento immediato del Consorzio e dei Vigili del Fuoco.
“Le tubature del diametro di 1 metro sono in vetroresina ed è la terza volta che scoppiano, riversando sulle campagne una valanga d’acqua con un danno mostruoso sulle colture in corso”, sottolinea Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia: “Grano allettato, oliveti e vigneti allagati, seminativi distrutti, terreni portati via dalla violenza dell’acqua con un fiume in piena che sta travolgendo le campagne fino all’Ofanto, un duro colpo ad un territorio dove sono già evidenti i segnali di dissesto idrogeologico”.

CRONACA TUTTE LE NOTIZIE

Uomo ucciso a fucilate, c’è un fermo
Si tratta di un 60enne. La vittima aveva 35 anni

CAGLIARI18 giugno 201910:20

– C’è un fermo per l’omicidio avvenuto ieri sera nelle campagne tra Sestu e San Sperate, nel Cagliaritano. In manette è finito Aldo Soro, 60 anni, personaggio noto alle forze dell’ordine. È l’uomo che i cittadini di Sestu hanno visto aggirarsi armato di fucile per le vie della cittadina e che poi è stato bloccato all’interno di un bar. Sarebbe lui, secondo gli investigatori, il responsabile dell’uccisione di Antonio Piras, 35 anni, di Sestu.
A quanto pare i due si frequentavano da tempo. Ieri sera sarebbero andati insieme in campagna, in località Terra ‘e Pilloni, forse per sbrigare qualche faccenda. Avrebbero avuto una discussione, una lite alimentata dai fumi dell’alcol, Soro avrebbe imbracciato il fucile ed esploso un colpo che ha raggiunto al petto il 35enne uccidendolo. Avrebbe poi lasciato la zona, raggiungendo il centro di Sestu dove alcuni cittadini lo hanno visto camminare con ancora in mano il fucile. Una persona avrebbe sentito lo sparo e chiamato la polizia.
Si lancia da nave dopo litigio, salvataIrlandese, 43 anni. Il ‘tuffo’ in porto dopo aver bevuto

GENOVA18 giugno 201910:28

– Litiga col marito e si butta in mare dalla nave da crociera Msc Seaview ormeggiata al porto di Genova. E’ successo ieri sera. La donna, irlandese di 43 anni, è stata recuperata dagli uomini della capitaneria di porto e trasferita in codice rosso all’ospedale Galliera. La turista, secondo quanto ricostruito, aveva bevuto e dopo un litigio col marito ha deciso il gesto eclatante lanciandosi nel vuoto da una ventina di metri. La donna è stata medicata ed è fuori pericolo.
Ponte Genova:Bucci,esplosioni il 27 o 28’Sollecitata azienda per detonatore, non possiamo aspettare’

18 giugno 201910:36

– “Penso che faremo tutto il 27.
Stamattina mi hanno detto che devo sollecitare le istituzioni spagnole per l’arrivo del detonatore. Se non sarà il 27 sarà il 28 ma non possiamo più aspettare, ogni giorno è un giorno in meno per il benessere di Genova, non possiamo permetterci il lusso di posticipare”. Lo ha detto il sindaco e commissario Marco Bucci a margine di un convegno in corso a Genova.
Carrozzella in mare, indagata la figliaScena ripresa da telecamere porto, forse distratta da cellulare

CAGLIARI18 giugno 201910:41

– Le telecamere dell’impianto di sicurezza del porto di Teulada (Sud Sardegna) hanno ripreso la morte della donna di 85 anni, caduta in mare con la sedia a rotelle. E proprio dopo la visione di queste immagini, la figlia della donna è stata iscritta per omicidio colposo nel registro degli indagati dal pm Gaetano Porcu. Nel video, secondo quanto si apprende, si vede la donna che accompagnava la madre intenta a scattare e armeggiare con il telefonino. Forse una distrazione, visto che la banchina era in pendenza e la sedia a rotelle si è mossa trascinando l’anziana donna in acqua.
L’85enne, paraplegica, ospite della locale casa di riposo, si era recata nel porticciolo accompagnata dalla figlia che vive ad Aosta e che era tornata in Sardegna per un periodo di vacanza con l’anziana madre. Immediatamente dopo la caduta in mare alcune persone presenti si sono gettate in acqua recuperando il corpo della donna, ma non c’è stato nulla da fare. La donna è morta poco dopo per annegamento.
Morta Nonna Peppa, più anziana d’EuropaLa donna si è spenta nella casa paterna nel Foggiano

POGGIO IMPERIALE (FOGGIA)18 giugno 201910:41

– È morta all’alba Giuseppina Robucci, per tutti Nonna Peppa, ultracentenaria di 116 anni di Poggio Imperiale, nel Foggiano, la donna più anziana d’Italia e d’Europa. Si è spenta nella casa paterna a Poggio Imperiale, dove era stata trasferita una decina di giorni fa quando le sue condizioni di salute erano precipitate. Fino ad allora aveva vissuto a casa della figlia ad Apricena.
“Siamo dispiaciuti, ma al tempo stesso onorati di averla avuta come concittadina”, ha commentato il sindaco di Poggio Imperiale, Alfonso D’Aloisio. Nel 2012 Nonna Peppa era stata insignita del titolo di sindaco onorario, per questo ora è in allestimento la camera ardente nella sala consiliare del Palazzo di Città. E per il giorno dei funerali potrebbe essere proclamato il lutto cittadino.
Nonna Peppa ha vissuto le due guerre mondiali, nata il 20 marzo 1903. Per anni si è occupata, insieme al marito, del bar del paese. Ha avuto cinque figli – tre maschi e due femmine -, nove nipoti e 16 pronipoti.
Abusivismo: demolita villa a LampedusaAll’interno della riserva naturale gestita da Legambiente

LAMPEDUSA (AGRIGENTO)18 giugno 201910:44

– E’ una villetta, su un unico piano, la casa abusiva che sta per essere demolita a Lampedusa. Ruspe e forze dell’ordine sono già a cala Galera, all’interno della riserva naturale gestita da Legambiente. E’ presente, per l’avvio delle demolizioni degli immobili abusivi, anche il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio. Fu proprio il magistrato, insieme all’allora sindaco Giusi Nicolini, nel marzo del 2017 a sottoscrivere il protocollo d’intesa per le demolizioni dei manufatti abusivi. Le sentenze passate in giudicato, per abusivismo edilizio a Lampedusa, sono 54. In molti casi, non si tratta però di interi immobili da radere al suolo, ma di piccoli abusi. Una ventina i provvedimenti di demolizione notificati negli scorsi giorni.
Alcuni degli ormai ex proprietari hanno già deciso, pare, di procedere autonomamente. Altri invece riceveranno la “visita” delle ruspe dell’impresa che s’è appaltata i lavori.
Anarchici su torre Asinelli, due denunceStriscione e fumogeno in solidarietà di due detenute all’Aquila

BOLOGNA18 giugno 201910:45

– Un 35enne e un 33enne sono stati denunciati ieri sera dalla Digos di Bologna dopo essere entrati nel tardo pomeriggio nella Torre degli Asinelli, uno dei simboli di Bologna.
I due, noti in ambiente anarchico, dovranno rispondere di invasione di edifici, accensione pericolosa aggravata, interruzione di pubblico servizio e danneggiamento aggravato, poiché commesso su bene di interesse storico. Secondo quanto ricostruito dalla polizia avrebbero danneggiato una finestra del monumento per appendere uno striscione in segno di solidarietà a due detenute in carcere all’Aquila in regime di 41 bis, e avrebbero anche acceso un fumogeno. Durante questa azione dimostrativa in piazza di Porta Ravegnana si sono radunati altri giovani di area anarchica che sono rimasti fino alle 21.30 circa causando disagi al trasporto pubblico.
1,8 mln le famiglie in povertà assolutaIstat, sono il 7% del numero complessivo, al Sud si sale al 10%

18 giugno 201910:47

– Nel 2018, si stima siano oltre 1,8 milioni le famiglie in condizioni di povertà assoluta, con un’incidenza pari al 7,0%, per un numero complessivo di 5 milioni di individui (8,4% del totale). Secondo i dati Istat, pur rimanendo ai livelli massimi dal 2005, si arresta dopo tre anni la crescita del numero e della quota di famiglie in povertà assoluta. Le famiglie in condizioni di povertà relativa nel 2018 sono poco più di 3 milioni (11,8%), quasi 9 milioni di persone (15,0% del totale). La percentuale di famiglie che si trova in povertà assoluta nel Mezzogiorno sale al 10%, contro il 5,8% del Nord e il 5,3% del Centro. I minori in povertà assoluta (il 12,6%) sono 1 milione e 260 mila: l’incidenza va dal 10,1% nel Centro fino al 15,7% nel Mezzogiorno dove risulta sostanzialmente stabile rispetto al 2017.
Violenza sessuale, arrestato 20enneAggredisce prima una ragazza e poi un’altra che riferisce targa

VARESE18 giugno 201911:03

– Un 20enne residente in provincia di Varese è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una coetanea, ieri all’interno della stazione ferroviaria di Sesto Calende (Varese), e di aver tentato poco prima di aggredire una quindicenne.
A quanto emerso il giovane, con la scusa di chiedere una sigaretta, avrebbe avvicinato l’adolescente per poi tentare un approccio. La ragazzina, intuite le sue intenzioni, è scappata e ha chiamato il 112. Mentre una pattuglia raccoglieva la sua testimonianza, il ventenne ha aggredito un’altra giovane, sua coetanea, palpeggiandola nel sottopasso della stessa stazione ferroviaria. La ragazza ha però reagito mettendolo in fuga e riuscendo a inseguirlo memorizzando il numero di targa della sua auto prima che si allontanasse. I carabinieri lo hanno così rintracciato e arrestato pochi minuti dopo.

Da osso perone ricostruita mandibolaOperazione a Torino coordinata da microchirurgo da Fu-Chan Wei

TORINO18 giugno 201911:32

– All’istituto di Candiolo (Torino) una delicata operazione di microchirurgia ha ricostruito la mandibola di una paziente da una porzione di osso del suo perone. La donna, a cui era stata asportata una metastasi al viso, potrà recuperare la piena funzionalità della mandibola, tornando a mangiare e parlare normalmente. L’intervento è stato eseguito dal professor Fu-Chan Wei, direttore del Dipartimento di Chirurgia Plastica Ricostruttiva del Chang Gung Memorial Hospital di Taipei. Il chirurgo, pioniere della microchirurgia moderna, ha all’attivo 26mila interventi, di cui 1600 di ricostruzione mandibolare con fibula rivascolarizzata.
L’operazione si è svolta in collaborazione coi chirurghi di Torino, guidati dal professor Giovanni Succo, direttore di Chirurgia oncologia cervico-cefalica a Candiolo. Wei ha trascorso due giorni all’istituto dove ha tenuto lezione agli specializzandi del nord-Italia, aprendo una finestra sul futuro della microchirurgia in ambito post traumatico e post trattamento oncologico.

Rischi per pochi infermieri in pediatriaAllarme Fnopi, negli ospedali al di sotto standard sicurezza

18 giugno 201910:02

– Secondo gli standard di sicurezza, ogni infermiere dovrebbe seguire 4 pazienti, tuttavia la media negli ospedali pediatrici è di un infermiere per 6,6 pazienti, 2,6 pazienti in più del previsto. Secondo la Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche (Fnopi), “per ogni paziente extra il rischio di mortalità a 30 giorni aumenta del 7%. Con due pazienti e mezzo in più arriva al 17-18%. Sommando poi i dati delle attività infermieristiche mancate, il rischio di mortalità per i bambini ricoverati arriva al 25-26%”. “Sono dati che grazie alla buona volontà dei professionisti e alla capacità del management delle aziende non si sono realizzati, ma il livello di allarme è alto e di questo si deve tenere conto al momento della scelta delle politiche di programmazione. Oggi abbiamo una carenza di infermieri in costante aumento”, dice la presidente di Fnopi Barbara Mangiacavalli commentando lo studio presentato in Senato, realizzato da 12 aziende ospedaliere pediatriche aderenti all’Aopi

Camilleri:condizioni critiche ma stabiliIl prossimo bollettino è previsto alle 12

18 giugno 201908:27

– Rimangono critiche ma stabili le condizioni dello scrittore Andrea Camilleri ricoverato da ieri mattina all’ospedale Santo Spirito di Roma. Lo si apprende da fonti sanitarie.
Il prossimo bollettino medico è previsto alle 12.

Fedez, “piccola anomalia” di saluteIl post del rapper su Instagram commuove i fan
18 giugno 201911:35

– Fedez rivela ai fan sul suo profilo Instagram di avere una “piccola anomalia” che gli è stata riscontrata neanche tanto tempo fa e la sua confessione commuove il web. “Sono sempre combattuto se parlare in maniera del tutto onesta di alcuni piccoli ostacoli che sono riuscito a superare diventando papà – scrive il rapper nella premessa – perché oltre a rischiare di essere eccessivamente retorico mi rendo conto che la nostra condizione di privilegio, agli occhi di molti, possa mettere in secondo piano praticamente qualsiasi problema.
Credetemi quando vi dico che i soldi non potranno mai essere la panacea di tutti i vostri mali”. E poi la confessione: “Mesi fa durante una visita di controllo mi è stata riscontrata ‘una piccola anomalia’ che avrebbe potuto preannunciare un male più grande, di quelli con cui ci devi convivere tutta la vita purtroppo)”. Ma il papà di Leone ha chiarito che è “tutto sotto controllo” e si è scusato poi per “l’asciugata”. I fan hanno tirato un respiro di sollievo.

Traffico marijuana,due arresti a TriesteCoppia indagata in concorso per detenzione, trasporto e spaccio

TRIESTE18 giugno 201911:44

– Una coppia di cittadini nigeriani, rispettivamente di 30 e 37 anni, destinataria di un provvedimento di revoca di ritardati arresti emesso dalla Procura di Trieste, è stata rintracciata e arrestata sabato scorso dagli agenti della Squadra Mobile, poiché indagata in concorso per detenzione, trasporto e spaccio di sostanze stupefacenti.
L’operazione si inserisce nell’ambito delle indagini che a fine maggio avevano portato all’arresto a Roma di un cittadino nigeriano ritenuto responsabile di un traffico di marijuana verso il centro e nord Italia. Durante le indagini erano stati sequestrati circa 205 chilogrammi di droga e arrestate in flagranza 13 persone.
Secondo gli investigatori, la coppia si sarebbe occupata dell’approvvigionamento della droga in alcune città del Veneto, in particolare Padova, e del trasporto a Trieste. A partire da gennaio più volte i due erano stati sorpresi con modiche quantità di marijuana al loro rientro in città. La coppia è stata portata nel carcere locale.

Annunci
Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

PAKISTAN: SALVATI GLI ALPINISTI NELL’HINDU KUSH

Ultimo aggiornamento

PAKISTAN: SALVATI GLI ALPINISTI NELL’HINDU KUSH

PAKISTAN: SALVATI GLI ALPINISTI NELL’HINDU KUSH: 4 ITALIANI DI CUI UNO FERITO CON FRATTURE E 2 DONNE PACHISTANE

AGGIORNAMENTO IN “MONDO” (CON L’EVOLUZIONE DEL FATTO) DALLE 06:20 ALLE 11:13 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

PAKISTAN: SALVATI GLI ALPINISTI NELL’HINDU KUSH

Pakistan, salvataggio italiani in corso
Raggiunti a 5 mila metri da elicotteri dell’esercito pachistano

AOSTA18 giugno 2019 06:20

– E’ in corso il salvataggio dei membri della spedizione italiana nell’Hindu Kush, nel nord del Pakistan, travolti ieri mattina da una valanga e bloccati a oltre cinquemila metri di quota. Sul posto sono arrivati gli elicotteri dell’esercito pachistano. La slavina ieri ha provocato una vittima, l’alpinista pachistano Imtyaz Ahmmad, e alcuni feriti, tra i quali il capo spedizione, il vicentino Tarcisio Bellò, che ha riportato alcune fratture. Gli altri membri sono Luca Morellato, di Quinto Vicentino (Vicenza) come Bellò, Tino Toldo di Caltrano (Vicenza), Davide Bergamin di Castelfranco Veneto (Treviso) e due donne pachistane: Nadeema Sahar e Sakela Numà.
La vetta inviolata di 5.800 metri a cui il gruppo puntava sarebbe stata ribattezzata con il nome Lions Melvin Jones Peak: una dedica al fondatore del gruppo Lions che supporta Bellò in un progetto umanitario.

Pakistan: portati in salvo gli alpinistiMoglie di Bellò, gruppo esperto, non era spedizione commerciale

VICENZA18 giugno 201910:46

– Sono stati recuperati stamane con l’elicottero e portati in salvo i quattro alpinisti italiani e le due guide pachistane travolti ieri da una valanga mentre si preparavano all’ascesa di una cima nell’area dell’Hindu Kush, nel nord del Pakistan. “Sono stati salvati tutti e stanno raggiungendo il primo centro abitato della valle”, ha detto Isabella Bellò moglie di Tarcisio Bellò il 57enne capo spedizione. “Il gruppo – ha spiegato la donna – è stato raggiunto dall’elicottero direttamente al campo 2 della spedizione a 4.800 metri quota”. “Voglio che si sappia però – ha aggiunto Isabella Bellò – che sono tutti alpinisti molto esperti e prendevano parte a questa spedizione di loro iniziativa, non era una spedizione commerciale ma con obiettivo di solidarietà verso la popolazione locale. Mio marito è stato il primo a portare un vero ponte in acciaio in quella zona del Pakistan”.

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

SISMA IN CINA: BILANCIO SALE A 12 MORTI

Ultimo aggiornamento

SISMA IN CINA: BILANCIO SALE A 12 MORTI

SISMA IN CINA: AUMENTA IL BILANCIO DEL FORTE TERREMOTO DI MAGNITUDO 6 AVVENUTO ALLE 22:55 LOCALI DI IERI

AGGIORNAMENTO IN “MONDO” DELLE 06:20 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

SISMA IN CINA: BILANCIO SALE A 12 MORTI

PECHINO

– E’ salito a 12 morti e 125 feriti il bilancio delle vittime del terremoto di magnitudo 6 che ieri sera ha colpito in Cina la città di Yibin, nella provincia centromeridionale del Sichuan. Il sisma, registrato alle 22:55 locali (le 16:55 in Italia), è stato seguito da almeno 62 scosse di assestamento.
La violenta scossa ha causato il crollo di diversi edifici, tra cui un hotel nella contea di Changning, e il danneggiamento di diverse strade: le operazioni di soccorso sono ostacolate dalla violenta pioggia caduta da questa mattina sulle aree colpite. Il governo ha annunciato l’invio di diverse unità dei vigili del fuoco e altro personale specializzato, spiegando di aver spedito 5.000 tende, 10.000 letti pieghevoli e 20.000 coperte.
Gli ultimi terremoti più gravi in Cina si sono concentrati proprio tra le montagne dello Sichuan: nel 2008 un sisma di magnitudo 8 provocò la morte di 90.000 persone, con un epicentro distante appena 400 km da quello della scossa registrata ieri.

Aggiornamenti, Cinema, Notizie, Spettacoli Musica e Cultura, Ultim'ora

SPETTACOLI CINEMA MUSICA CULTURA

Ultimo aggiornamento

SPETTACOLI CINEMA MUSICA CULTURA

SPETTACOLI CINEMA MUSICA CULTURA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE E DETTAGLIATE: UNA VISIONE SINOTTICA DEL NOSTRO TEMPO: LEGGI!

DALLE 12:45 DI LUNEDì 17 GIUGNO 2019

ALLE 06:03 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

SPETTACOLI CINEMA MUSICA CULTURA

Verdi di Trieste, Turandot in Giappone
Siglato accordo con la Kitakyushu City Opera

TRIESTE17 giugno 2019 12:45

– Il Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste porterà la Turandot in Giappone per le Olimpiadi del 2020. E’ quanto prevede l’accordo siglato nel capoluogo giuliano dal direttore generale della Fondazione, Antonio Tasca, e dal presidente della Kitakyushu City Opera, Gudo Hasui, con cui viene rinnovata per altri tre anni, fino a luglio 2022, la convezione con l”Opera nipponica situata sull’isola di Kyushu, nell’ambito dell’attività internazionale della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi. L’intesa prevede inoltre l’ospitalità a Trieste della compagnia nipponica per consentire agli artisti di conoscere il modello produttivo del Teatro Lirico e di approfondire la tradizione operistica italiana.

Guerrini direttore di Palazzo RealeStorica dell’arte ha diretto Palazzo Carignano e Armeria Torino

17 giugno 201913:44

– GENOVA

– Ha preso servizio il nuovo direttore del Palazzo Reale di Genova e del Polo Museale della Liguria Alessandra Guerrini. La nomina, giunta al termine della procedura concorsuale indetta dal Mibac, porta alla direzione dell’Istituto autonomo di Palazzo Reale e del Polo Museale della Liguria uno storico dell’arte, funzionario del Ministero dal 1988, che ha già diretto Palazzo Carignano a Torino, l’Armeria Reale, oggi parte dei Musei Reali di Torino, villa della Regina e il Castello Ducale di Agliè. Guerrini ha inoltre avuto modo di seguire importanti cantieri di restauro e complesse operazioni di rifunzionalizzazione di spazi e edifici, ha diretto campagne di studi e di catalogazione, ha organizzato mostre e pubblicato saggi e contributi sul patrimonio artistico italiano medioevale, rinascimentale e ottocentesco, con particolare attenzione alla storia della committenza e del collezionismo.
Alessio Boni sarà Piaggio in un tv movieper Rai Fiction, regia Umberto Marino, nel cast Violante Placido

17 giugno 201913:49

– Sarà Alessio Boni a dar vita a Enrico Piaggio, il padre della Vespa, lo scooter più venduto e conosciuto al mondo, in un Tv movie prodotto da Massimiliano La Pegna per Moviheart in coproduzione con Rai Fiction, per la regia di Umberto Marino. Nel cast Violante Placido, Francesco Pannofino, Enrica Pintore, Roberto Ciufoli, Bruno Torrisi, Moise’ Curia e Beatrice Grannó.
È il 1945. La fabbrica di Piaggio, a Pontedera, è in macerie.
I dodicimila operai che impiegava sono ora condannati alla disoccupazione e alla miseria. Piaggio avverte l’enorme responsabilità che grava sulle sue spalle. Inizia nella sua mente a formarsi un progetto, un sogno, quello di un mezzo di trasporto piccolo, robusto, agile ed economico, capace però di rilanciare la mobilità dando impulso alla ripresa della vita economica e civile del Paese: lo scooter che ancora oggi è il segno della creatività e del design italiani, la Vespa. Le immagini di Audrey Hepburn e Gregory Peck a bordo della Vespa in Vacanze romane chiudono il film tv.
Torna Caccia al ladro e parla spagnoloDal 31 luglio la serie in 10 puntate firmata Olivares

CAGLIARI17 giugno 201920:24

CAGLIARI – Paramount Network, il canale di intrattenimento di Viacom International Media Networks Italia, ha presentato in anteprima mondiale alla seconda edizione del Filming Italy Sardegna Festival, che si è chiusa ieri sera, il primo episodio di ‘Caccia al ladro’ la nuova serie prodotta da Viacom International Studios in dieci episodi, che in Italia sarà in onda su Paramount Network dal 31 luglio, sul canale 27 del digitale terrestre e di Tivùsat.L’inedita serie tv, scritta da Javier Olivares e tratta dal film capolavoro To catch a thief di Alfred Hitchcock, segue le vicende di un ex ladro di gioielli soprannominato ‘The Cat’, il quale sarà chiamato a scoprire l’identità del misterioso truffatore che agisce a suo nome. Alle rapine e agli enigmi da risolvere si aggiunge la storia d’amore tra i due protagonisti, interpretati dall’attore argentino Pablo Echarri e dall’attrice spagnola Alexandra Jiménez. Nel primo episodio, Juan Robles, gallerista sudamericano, dopo aver lasciato Buenos Aires, trova la felicità in Spagna con Lola, ispettore di polizia con cui si sposa. I due sono pronti per la luna di miele quando arriva una tremenda notizia da Buenos Aires e la coppia è costretta a cancellare il viaggio. Román – il vecchio zio di Juan – è stato arrestato. Juan e sua madre decidono di partire subito per l’Argentina, mentendo però a Lola e dicendole che si tratta di un problema salute dello zio.Tra bugie, misteriose coincidenze e rivelazioni inaspettate, dietro tutto si nasconde un grande segreto. “Siamo orgogliosi di presentare un prodotto televisivo di grande qualità, contemporaneo e accattivante, risultato di una coraggiosa coproduzione internazionale”, ha detto Sergio Del Prete, VP Editorial Content Viacom Media Networks Italia. “Caccia al ladro – continua Del Prete – per noi segna un importante passo verso il futuro e l’offerta di produzioni originali per i canali tv Paramount nelle regioni in cui Viacom è presente”. Sottolinea invece Javier Olivares: “Non è stata facile la sfida di adattare Hitchcock. L’ho fatto con umiltà, ma anche con orgoglio. ‘Caccia al ladro’ è una serie pop dal linguaggio contemporaneo proprio come era il film del maestro. Mi auguro che il pubblico italiano, che sarà il primo al mondo a vederla, ne apprezzerà lo sforzo”.

Ed Sheeran incanta il pubblico romanoTutto esaurito per la seconda tappa italiana del tour europeo

ROMA17 giugno 201914:43

– Seconda tappa italiana da tutto esaurito del tour europeo di Ed Sheeran il 16 giugno allo Stadio Olimpico di Roma. Dopo Firenze anche nella capitale il bravo ragazzo dai capelli rossi ha dispensato tanto romanticismo per i 60mila spettatori, per la maggior parte ragazzi giunti da ogni parte d’Italia ad ascoltarlo. “Ho cominciato nei piccoli club – ha detto durante il concerto -. Non avrei mai immaginato un giorno di cantare davanti a tutte queste persone”. Armato solo delle sue chitarre e delle pedaliere, riesce benissimo a tenere il pubblico, grazie soprattutto alla sua inconfondibile voce. A partire da “Castle on the hill”, brano con cui dà il via al concerto, fino alle più frizzanti “Shape of you” e “You need me, I don’t need you”, cantate nel bis con la maglietta azzurra della nazionale italiana addosso. Un ora e mezza, 18 brani, per ripercorrere tutto il repertorio.
In 20 paesi La Paranza dei bambiniAd agosto uscirà anche in Usa il film di Giovannesi da Saviano

17 giugno 201914:58

– Dopo l’Orso d’Argento a Berlino, La Paranza dei Bambini di Claudio Giovannesi dal romanzo di Roberto Saviano prosegue il suo percorso internazionale.
Il film è stato venduto in oltre 20 paesi nel mondo ed è già uscito in Russia, Ucraina, Serbia, Francia, Portogallo. In agosto uscirà negli Stati Uniti, in Svizzera, Germania, Austria.
Ancora non annunciate le date di Polonia, Paesi Bassi, Spagna, Belgio, Grecia, Ungheria, Scandinavia, India, Korea, Messico, Taiwan e Turchia.
Prodotto da Palomar con Vision Distribution e distribuito dalla stessa Vision il 14 febbraio scorso, in Italia La Paranza dei Bambini ha ottenuto ad oggi un box office di oltre 1.700.000 euro . Il distributore internazionale è Elle Driver.
Fischi a conferenza Teatro Regio TorinoContestazione quando sindaca rimanda risposte su sovrintendente

TORINO17 giugno 201915:42

– Urla e fischi alla presentazione della stagione del Teatro Regio di Torino. Lavoratori e abbonati hanno contestato la sindaca, Chiara Appendino, quando ha detto che avrebbero risposto in separata sede alle domande sul futuro del sovrintendente William Graziosi, in prorogatio fino al 5 luglio e contestato da una buona parte dei dipendenti dell’ente.
“Non è questa la sede per parlare di questo tema che sarà oggetto del prossimo Consiglio di Indirizzo, il 19 giugno”, ha detto Appendino, facendo scattare la contestazione.
“Stiamo cercando di dare delle fondamenta economiche sicure al Regio grazie anche ad un piano di sviluppo che prevede investimenti in 5 anni per 14 milioni di cui 12 già coperti”, ha poi aggiunto. Prima di lei erano intervenuti il sovrintendente Graziosi e il direttore dell’area artistica, Alessandro Galoppini da mesi in rotta. Il primo è stato accolto dal silenzio, il secondo da lunghi applausi. “Terremo conto di tutto – ha dichiarato la sindaca – anche di quanto accaduto oggi”.
Teatro Nazionale Genova, lascia PastoreDirettore dal 2015. ‘Ci mandano a fare Campagna di Russia’

GENOVA17 giugno 201915:51

– Cambio della guardia al Teatro Nazionale di Genova. Durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo cartellone Angelo Pastore, direttore dal 2015, ha annunciato che alla conclusione del suo mandato a fine anno, non chiederà il rinnovo e si ritirerà. Nel ringraziare l’ambiente genovese per l’accoglienza ricevuta, ha avuto parole dure nei confronti della politica nazionale: “Giochiamo con regole demenziali. Ventisei teatri hanno da spartirsi un fondo davvero misero mentre in altri Paesi la situazione della cultura è assai diversa. Ci mandano ancora una volta a fare la campagna di Russia con le scarpe di cartone! E purtroppo le prospettive sono drammatiche. Una riforma del settore non arriverà prima del 2024. Siamo costretti a resistere in un Paese incivile”. Nelle scorse settimane è andato in pensione Marco Sciaccaluga, colonna portante del teatro dall’epoca di Chiesa e di Squarzina: rimarrà comunque nel prossimo triennio come direttore della Scuola e come regista. Nei prossimi mesi uscirà dunque un bando per reperire il sostituto di Pastore in un ruolo chiave per la cultura cittadina. Non va dimenticato che il Teatro di Genova è fra le realtà più importanti a livello nazionale e in città svolge la propria attività su ben quattro palcoscenici.

Evan Peters premiato al GffIl 23 luglio l’attore riceverà il Giffoni Experience Award

NAPOLI17 giugno 201917:15

– Evan Peters sarà uno degli ospiti della 49esima edizione del Giffoni Film Festival. Il giovane attore americano farà tappa al festival del cinema per ragazzi il prossimo 23 luglio. Nell’occasione sarà premiato con il Giffoni Experience Award. L’artista è conosciuto per i suoi molteplici ruoli nella serie American Horror Story, in Pose e per il ruolo del mutante Quicksilver nel franchiseX-Men, con i film X-Men – Days of a future past, X-Men Apocalypse e X-Men – Dark Phoenix, in cui ha recitato accanto a star del calibro di Hugh Jackman, Michael Fassbender e Jennifer Lawrence.
Prossimamente l’attore sarà protagonista nel film di Unjoo Moon I Am Woman.

SPETTACOLI CINEMA MUSICA CULTURA TUTTE LE NOTIZIE: SEMPRE APPROFONDITE, DETTAGLIATE ED AGGIORNATE: SCOPRILE, CONTINUA A LEGGERE!

SPETTACOLI CINEMA MUSICA CULTURA

Elio serve alla mensa dei poveri
Il cantante delle Storie tese all’Opera San Francesco di Milano

MILANO17 giugno 201916:54

– Elio, cantante di Elio e le Storie tese, nell’insolita veste di volontario, ha servito i pasti alla storica Mensa di Corso Concordia a Milano dell’Opera San Francesco e ha sposato il progetto pensato per celebrare il 60° anniversario della realtà di aiuto ai poveri che a Milano è il punto di riferimento per chi soffre. Elio, all’anagrafe Stefano Belisari – spiega L’Opera – è solo l’ultimo dei numerosi personaggi che si sono avvicendati nei servizi di OSF per indossare i panni del volontario e ha dato il meglio di sé al self service quando ha dovuto scodellare la pasta agli uomini e alle donne presenti quel giorno in mensa.
“Opera San Francesco, dopo quest’esperienza, è per me indispensabile e insostituibile, un’eccellenza in città. Chi fa del bene non è cretino, come si suole pensare oggi. Anzi. Dare è quasi un gesto di egoismo, si riceve talmente tanto in cambio, che è proprio bello farlo. Bisogna continuare a fare del bene, a donare”, ha detto il cantante.
Plessi a Caracalla, dialogo con storiaInaugurato anche nuovo percorso nei sotterranei del monumento

ROMA17 giugno 201916:57

– Si gioca tutto sul terreno dell’emozione l’incontro di Fabrizio Plessi con le Terme di Caracalla, nella grande mostra che, rendendo omaggio al lavoro del videoartista italiano, inaugura anche un percorso inedito nei sotterranei del monumento capitolino. Allestita dal 18 giugno al 29 settembre e intitolata “Plessi a Caracalla. Il segreto del tempo”, la mostra infatti si snoda nel settore situato sotto l’esedra del calidarium, un’area di 200 metri ora finalmente restituita al pubblico, dopo esser stata sottoposta a un attento restauro. Nel cuore tecnologico delle Terme un nuovo percorso diventa dunque fruibile. A valorizzarlo una mostra immersiva, a cura di Alberto Fiz, che si apre con un grande libro virtuale dedicato alla lunga carriera di Plessi e che prosegue con l’opera site specific dell’artista: 12 videoinstallazioni, nelle quali gli elementi primordiali – esaltati dalla musica di Michael Nyman – si legano grazie alla tecnologia ai reperti dell’antica Roma.
E’ morta a 95 anni Gloria VanderbiltArtista, autrice e attrice americana

NEW YORK17 giugno 201917:02

– Addio a Gloria Vanderbilt.
L’artista, autrice e attrice americana è morta all’età di 95 anni. Vanderbilt era anche la madre di Anderson Cooper, uno dei mezzobusti più noti della tv americana nonché tra gli anchor di punta della Cnn. I due sono anche apparsi assieme nello show della Cnn ‘Anderson Live’ e nel documentario di Hbo ‘Nothing Left Unsaid: Gloria Vanderbilt and Anderson Cooper’.
Era una donna dalle mille sfaccettature al punto che la rivista Life nel 1968 la definì la versione al femminile dell’uomo rinascimentale. Negli anni ’30, a soli sei anni, dopo la morte del padre, fu protagonista di una battaglia legale tra la madre Gloria Morgan Vanderbilt e la zia paterna Gertrude Vanderbilt Whitney. Ognuna delle due donne voleva avere la custodia della bambina e quindi il controllo del patrimonio del padre. Da adulta, invece, divenne famosa per la sua linea di moda e profumi.
Vasco, Vita spericolata nata a CagliariRocker incontra figlio promoter del concerto sardo del 1982

CAGLIARI17 giugno 201917:50

– “Oggi ho incontrato il figlio di Attilio Manca, il promoter che organizzò il mio primo concerto in Sardegna nel 1982, nel campo sportivo di Assemini (a 20 km da Cagliari, ndr). Proprio lì mi venne l’idea di scrivere ‘Voglio una vita spericolata’, ispirato da questa meravigliosa terra cruda e selvaggia, orgogliosa e fiera, di sassi, di sole e di vento. E tutto torna, ha conservato la fattura!”.
Così Vasco Rossi su Instagram, alla vigilia del primo dei due concerti alla Fiera di Cagliari, racconta l’incontro avuto oggi a Cala Cipolla, vicino a Chia, sulla costa sud occidentale della Sardegna, dove il rocker di Zocca sta trascorrendo le sue giornate in attesa dei live. E ha ricordato l’aneddoto legato alla nascita della sua canzone più famosa, ‘concepita’ proprio in Sardegna, dentro un’auto mentre fuori pioveva, quella ‘Vita spericolata’ portata poi a Sanremo l’inverno successivo.
Tra martedì e mercoledì, alla Fiera, sono attese circa 70 mila persone per il ritorno del Komandante nell’isola.

SPETTACOLI CINEMA MUSICA CULTURA

Cenerentola in India diventa favola sociale
Dal 20 giugno l’opera prima di Rohena Gera vista a Cannes

17 giugno 201920:25

– Con grande merito di una distribuzione indipendente come Academy Two, arriva nelle sale italiane uno dei film scoperti un anno fa dalla prestigiosa Semaine de la Critique del Festival di Cannes: SIR – CENERENTOLA A MUMBAI, opera d’esordio della regista indiana Rohena Gera. Il dettaglio distributivo non è marginale perché conferma come il cinema di qualità debba oggi cercare mille diversi rivoli per imporsi e non è un caso che l’uscita in sala del film sia preceduta da una serie di anteprime nelle maggiori città italiane proprio per creare un “effetto evento” specialmente utile alla promozione del cinema indiano sui nostri schermi.Alcune avvertenze per l’uso: non si tratta di un melodramma cantato nello stile sfarzoso quanto distante dai gusti occidentali della produzione di Bollywood (il grande cinema commerciale della seconda potenza mondiale dell’immaginario); non è nemmeno un severo dramma a tinte neorealiste come talvolta abbiamo imparato a vedere nelle produzioni di quella cultura. E’ davvero una fiaba, ispirata alla molto europea ricerca della felicità da parte di Cenerentola, ma condita con spezie piccanti e colorati sottotesti sociali che avvicina la cultura orientale a quella occidentale secondo i modi appresi dalla stessa regista. Rohena Gera è infatti cresciuta in America e dal 1996 ha iniziato a farsi stimare nel selettivo mondo degli Studios come soggettista e sceneggiatrice alla Paramount di New York per poi farsi le ossa in patria come aiuto regista, sceneggiatrice e produttrice esecutiva. Sicché molti dei disagi e delle insofferenze del protagonista di SIR (il giovane Ashwin che fa ritorno nella gabbia dorata della sua famiglia benestante dopo l’annullamento del matrimonio) sono gli stessi vissuti da Rohena quando ha dovuto fare i conti con la realtà sociale dell’India di oggi, ancora rigidamente divisa da caste, differenze di classe, antiche tradizioni difficili da abbattere.Nel palazzo di Ashwin va servizio la giovanissima e romantica Ratna, che proviene dalla campagna ed è rimasta vedova giovanissima. L’attrazione tra i due è pari a quella tra il Principe e Cenerentola, ma far sì che la fiaba arrivi allo stesso lieto fine sarà ben più arduo per i due promessi sposi indiani. Il film ha passo svelto, ambientazioni tanto suggestiva da mozzare il fiato, siparietti paradossali che sfiorano il comico e asprezze di contrasto sociale che ben fotografano una società sospesa tra passato e futuro. Anche la regia è di solido mestiere e rivela una maturità di sguardo poco prevedibile in una autrice all’esordio che si destreggia più che bene coi (prevedibili ma non scontati) colpi di scena che scandiscono la storia d’amore. Tutto perfetto, specie per chi cerchi nel cinema d’estate una boccata d’aria fresca lontana dai più attesi (ma anche più prevedibili) blockbuster americani di stagione. Semmai si può notare che con opere come queste il cinema indiano si sforza di aprirsi a un pubblico mondiale ben diverso da quello di casa e che l’operazione, inevitabilmente un po’artificiale, toglie qualche grado di autenticità al risultato finale. Ma è forse un prezzo da pagare per portarci in mondi diversi e fornirci qualche codice interpretativo in più Basti vedere, nella versione originale coi sottotitoli, come i due protagonisti parlino in realtà lingue diverse (il marathi di Ratna e l’hindi di Ashwin) e siano costretti a ricorrere all’inglese per dirsi… ti amo.

Farhad Re. addio Roma, sfilerò a ParigiLo stilista italo-persiano polemizza, la capitale non mi merita

17 giugno 201919:23

– “Addio Roma, non mi ha capito, non ha saputo apprezzarmi, non mi merita. Vivo a Parigi da due anni e presenterò nella capitale francese la mia collezione di alta moda il 30 giugno”. Farhad Re, stilista italo-persiano, con un

passato di enfant terrible dell’alta moda romana, con le sue provocazioni e i suoi parterre ricchi di dive, annuncia che ha abbandonato la capitale italiana per Parigi, dove vive e lavora da due anni, avendo aperto un atelier sull’Ile de la Cité.
A Parigi Farhad Re sfilerà il 30 giugno nella sede dell’Ambasciata Italiana, che è stata concessa per sfilare a Giorgio Armani. “Per le mie sfilate a Roma – ricorda Farhad Re – ho avuto i palazzi più prestigiosi, come Villa Medici sede dell’Accademia di Francia e la Protomoteca del Campidoglio. Sono riuscito a portare alle mie sfilate star internazionali come Catherine Deneuve, Ursula Andress, Brigitte Nielsen, Ivana Trump. Eppure non ho mai avuto la risonanza sui giornali che avrei meritato. Forse manca proprio l’internazionalità a Roma”.
In radio singolo Elisa e Imagine DragonsDal 20/6 anche in digitale il singolo tra band Usa e cantante

17 giugno 201919:24

– Esce in tutto il mondo “Birds”, il singolo nato dalla collaborazione tra Elisa e la band americana Imagine Dragons, tuttora presente nella classifica italiana dei dischi più venduti con tre album: Origins” (alla posizione n.
26), “Evolve” (alla n.44) e “Night Visions” (alla posizione n.81). Birds sarà disponibile da giovedì 20 giugno in tutti gli store digitali e per la programmazione radiofonica.
L’artista italiana è reduce da un periodo di successi. Scelta da Tim Burton per cantare e doppiare nel film targato “Dumbo” (dopo aver collaborato nel 2012 con Quentin Tarantino), voluta da Save The Children come Ambassador nell’anno del suo 100/o anniversario e omaggiata dalla Mattel con una Barbie con le sue sembianze come modello di valori positivi per le bambine di oggi, Elisa ha conquistato il disco Platino per l’album Diari Aperti, il Doppio Platino per il singolo Se piovesse il tuo nome (al n.1 dell’airplay per 9 settimane) e ancora il Platino per il secondo singolo Anche Fragile.
Zeffirelli, scenografie liriche a VeronaDavanti stazione ferroviaria l’enorme Faraone di ‘Aida’ 2002

VERONA17 giugno 201919:38

– Dalla stazione di Porta Nuova, passando per il corso; da Porta Palio a Porta Vescovo, fino alla Croce Bianca. Fino al 15 ottobre le scenografie delle più famose opere areniane accolgono cittadini e turisti nel capoluogo scaligero, per ricordare che Verona è la città dell’opera, e omaggiare – alla vigilia del Festival 2019 – Franco Zeffirelli, che tanto ha dato con la sua arte all’Arena.
E proprio una delle scenografie disegnate dal maestro è stata la prima ad essere posizionata in piazzale XXV Aprile: davanti alla stazione è stata collocata l’imponente scenografia del faraone, realizzata per la rappresentazione dell’Aida di Zeffirelli, andata in scena nel 2002. Coi suoi 12 metri di altezza, 3 di lunghezza e un peso che supera i 1200 chilogrammi, la statua in legno e resina racconta bene il clima da festival lirico che si respira in città. Lo stesso festival areniano si aprirà il 21/2 con la sua ultima produzione, la Traviata.
Tolfa Jazz, dalla parata in rosa a ReaTra protagonisti anche Beal & Gordon, Turrini, Ottolini & Bosso

17 giugno 201919:39

– La “Parata in Rosa” per la lotta ai tumori del seno (in partnership con Susan G. Komen Italia) con più bande musicali che si uniranno per invadere le strade, con balli e colori per ricreare l’atmosfera del Mardi Gras neworleansiano aprirà la 10/a edizione del Tolfa Jazz Festival, tre giorni di musica e eventi gratuiti, da venerdì 19 a domenica 21 luglio, nel segno dello “Spirit of New Orleans”.
Tra i protagonisti dei concerti ci sono Timothy Martin con Amazing Grace Gospel Choir & Purple Voices; Danilo Rea, in ‘piano solo’; dai capisaldi del jazz alle canzoni italiane e le arie d’opera; la jazz-band norvegese Fjord og Fjell; Mauro Ottolini & Fabrizio Bosso sextet in “Storyville Story”: un percorso alla scoperta di New Orleans; il trio di Gloria Turrini in “G and The Doctor (s)”; Leon Beal con Sax Gordon & Luca Giordano Band. Tra gli altri appuntamenti del Festival diretto da Alessio Ligi, la ‘Disney Parade’ accompagnata dalle musiche della Tiger Dixie e gli Incontri di jazz.
Moda: l’uomo Armani, sexy e coraggiosoSfilata ‘wow’ a Palazzo Orsini, tra gli ospiti Samuel L. Jackson

17 giugno 201920:35

– La sfilata della collezione di Giorgio Armani ha proposto un uomo “coraggioso e molto sexy”, uno che non ha paura ad andare in giro con il gilet portato sulla pelle nuda e i muscoli guizzanti, con i pantaloni morbidi come se fossero una taglia in più, perché in fondo è estate e ci si può concedere qualche cosa in più. Presenti all’evento l’attore di culto Samuel L. Jackson e le star delle serie tv Richard Madden (il Robb Starck del Trono di Spade) e Alexander Skarsgard (il marito violento di Nicole Kidman in Big Little Lies). Il cortile di palazzo Orsini, sede dell’alta moda della maison, era addobbato con oltre mille piante in un allestimento costato tre giorni di lavoro e che ha garantito un ulteriore effetto ‘wow’ allo show.
Alla fine, il lunghissimo applauso degli oltre 300 ospiti, che si sono alzati in piedi al termine della sfilata, che ha chiuso Milano Moda Uomo.
Dal libro al film, arriva Restiamo amiciDal romanzo di Bruno Burbi film con Riondino, Roja, V. Placido

17 giugno 201920:50

– Un romanzo rocambolesco, una commedia dell’assurdo paragonata dalla critica a una sceneggiatura in stile fratelli Coen. Restiamo amici, il romanzo di Bruno Burbi pubblicato da Newton Compton, è un film di Antonello Grimaldi, nelle sale cinematografiche dal 4 luglio. Prodotto da Minerva Pictures Group con Rai Cinema, in collaborazione con Trentino Film Commision, e distribuito da 01 Distribution, Restiamo amici è interpretato da Michele Riondino, Alessandro Roja, Violante Placido, Libero De Rienzo, Sveva Alviti, con la partecipazione di Lidia Vitale e Ivano Marescotti e con Desirée Popper.
Alessandro (Michele Riondino), pediatra di quarant’anni, vive con il figlio adolescente Giacomo. Da quando ha perso la moglie conduce una vita monotona e ritirata. Un giorno riceve una telefonata dal Brasile: è Luigi, l’amico di sempre (Alessandro Roja) che gli chiede di raggiungerlo immediatamente.

Aggiornamenti, Notizie, Piemonte, Ultim'ora

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE E DETTAGLIATE: TUTTO SULLA REGIONE PIEMONTE: EVENTI, FATTI, CURIOSITà E TANTO ALTRO: LEGGI

AGGIORNAMENTO DALLE 11:53 DI LUNEDì 17 GIUGNO 2019

ALLE 05:16 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Non trova portafogli, 6km contromano
Sull’autostrada A21, ritirata patente ad automobilista bulgaro

ALESSANDRIA17 giugno 2019 11:53

– Sei chilometri di autostrada contromano, sulla A21, per tornare all’area di servizio dove pensava di avere dimenticato il portafogli. Poteva causare una strage la manovra spericolata di un automobilista bulgaro di 46 anni. La polizia stradale della sottosezione di Alessandria Ovest, che lo ha intercettato e fermato, gli ha ritirato la patente e ha fermato per tre mesi l’auto.
L’uomo viaggiava su una Renault Scenic, con a bordo le figlie di 20 e 25 anni. All’altezza di Voghera (Pavia), ha fatto dietrofront, incurante dei gravi rischi che l’inversione poteva far correre a lui e alle sue figlie e agli altri automobilisti.
La segnalazione del centro operativo della Polstrada è stata immediata, così come l’attivazione di una safety car.
Lampeggianti e sirene spiegate una pattuglia, che si trovava nei pressi dell’area di servizio di Tortona, ha bloccato l’auto prima che il gesto si tramutasse in tragedia. Il portafogli che l’automobilista pensava di avere dimenticato era nell’abitacolo dell’auto.
Moncalieri, il 23 giugno Castello ApertoVisite guidate organizzate dai carabinieri e dal Comune

TORINO17 giugno 201912:34

– Dopo il successo dello scorso 2 giugno, con la partecipazione di oltre 6.000 visitatori, torna ‘Castello Aperto’, l’iniziativa organizzata dai Carabinieri del primo Reggimento Piemonte e dal Comune di Moncalieri. Domenica 23 giugno, dalle 10 alle 17, si possono visitare le aree più prestigiose di pertinenza dell’Arma, tra cui le stanze del comando di Reggimento, il Salone della Regina, la Cavallerizza, gli Infernotti, le Foresterie Reali e il Giardino Alberato che affaccia sull’intera struttura e sulla città di Torino.
Le visite guidate, a cura dell’Associazione Amici del Real Castello e del Parco di Moncalieri, sono gratuite. È obbligatoria la prenotazione. I visitatori possono anche ammirare, lungo Piazza D’Armi, una quindicina di auto d’epoca che partecipano alla rievocazione storica Torino-Asti-Torino del 1895 e al Salone dell’Auto – Parco Valentino. Prevista la presenza dei volontari del Gruppo Storico Carabinieri Reali 1883 che, in uniforme d’epoca, presidieranno le aree della visita.
Juve, domani Sarri a TorinoLa presentazione ufficiale probabilmente a metà settimana

TORINO17 giugno 201912:35

– Maurizio Sarri è atteso domani a Torino. Il nuovo allenatore della Juventus sbrigherà le ultime formalità di rito ed effettuerà un primo sopralluogo al centro sportivo della Continassa, dove i bianconeri si ritroveranno per la preparazione estiva prima della tournee in Cina. Il tecnico dovrà scegliere la sua nuova abitazione sotto la Mole e fare le prove della divisa ufficiale. Non è ancora stata fissata la data della presentazione ufficiale alla stampa dell’ex Napoli e Chelsea, che dovrebbe comunque avvenire a metà settimana.
Sindaco Napoli deluso da Sarri alla Juve’Dispiacere e delusione, nella vita si può scegliere’

NAPOLI17 giugno 201912:40

– “Ancelotti ci faccia sognare perché battere la Juve di Sarri sarebbe un orgasmo calcistico”. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, dopo l’ufficializzazione di Maurizio Sarri nuovo allenatore della Juventus.
“Non posso non nascondere il dispiacere, la delusione, l’amarezza – ha aggiunto – capisco che si è professionisti ma capisco anche che nella vita si può scegliere, in politica come nel calcio, e non posso dimenticare le frasi di Sarri a proposito del ‘Palazzo’ e di altro”. “A 51 anni continuo a essere un romantico – ha proseguito – e penso che nelle professioni, nelle istituzioni, nella politica e anche nel calcio, travolto dalla finanza, dagli affari e dagli scandali, ci debba essere spazio per i romantici”. Nonostante ciò, il sindaco ha sottolineato che “il movimento nato attorno a Sarri è stata una delle cose più belle degli ultimi anni”.
Mercatone Uno, presidio davanti a ComuneI dipendenti di Mappano sollecitano intervento Mise

TORINO17 giugno 201913:30

– “Il Mercatone Uno di Mappano riaprirà???”. E’ la domanda che appare su uno striscione, davanti al Comune di Torino. Lo hanno esposto i lavoratori del punto vendita di Mappano, che hanno manifestato, questa mattina, in piazza Palazzo di Città e hanno partecipato a una commissione consiliare, nel corso della quale “è stato approvato un ordine del giorno – spiega Maria Rosa Bongermino della Flaica-Cub – che impegna il Comune a sollecitare il Mise per l’attivazione della cassa integrazione straordinaria per tutti i 1.800 dipendenti”. “Il punto vendita di Mappano è chiuso dal 2015, avrebbe dovuto riaprire quest’anno ad aprile, ma dopo il fallimento di Shernon Holding si è fermato tutto. Siamo fiduciosi dell’intervento del Comune. Aspettiamo dal Mise la convocazione di un tavolo in tempi rapidi perché i lavoratori sono senza reddito”, aggiunge Bongermino. In Piemonte Mercatone Uno ha 8 punti vendita con circa 250 dipendenti (tre sono a Torino con 70 addetti).

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE: SEMPRE APPROFONDITE, AGGIORNATE ED APPROFONDITE: LEGGI!

PIEMONTE TUTTE LE NOTIZIE

Umberto Palermo, l’Ape per la nutella
Accordo del designer con il gruppo Ferrero

TORINO17 giugno 201914:13

– Una gamme di Ape Car Piaggio pensata appositamente per il brand nutella. L’allestimento è stato curato dal designer Umberto Palermo che ha raggiunto un accordo con il gruppo Ferrero: due veicoli sono stati consegnati, ma il numero è destinato a crescere. Sono senza motore e potranno essere utilizzati in luoghi come aeroporti o centri commerciali.
“L’estetica del veicolo, con la tipica apertura a conchiglia brevettata da Up Design, si sposa con la Ape Car classic 400, icona di italianità che ha segnato 70 anni di storia. La produzione di una serie per il brand mito nutella è un grande esempio di design al servizio della tecnologia di avanguardia”, spiega Palermo. L’allestimento – una vera cucina in miniatura – è stato progettato nel rispetto dell’ecosostenibilità e del riciclo. Grazie all’esperienza maturata per il settore automotive, Up Design ha progettato l’ergonomia della cabina per facilitare il lavoro a bordo, con due zone per le diverse fasi di preparazione dei prodotti con nutella.
Teatro: il Regio di Torino presenta la stagione, fischi alla Appendino Lavoratori e abbonati contestano anche il sovrintendente

TORINO17 giugno 201916:44

Urla e fischi alla presentazione della nuova stagione del Teatro Regio di Torino. Lavoratori e abbonati storici hanno contestato la sindaca, Chiara Appendino, quando ha detto che avrebbero risposto in separata sede alle domande dei giornalisti sul futuro del sovrintendente William Graziosi. “Non è questa la sede per parlare di questo tema che sarà oggetto del prossimo Consiglio con Indirizzo, il 19 giugno”, ha detto la prima cittadina, facendo scattare la contestazione.

“Stiamo cercando di dare delle fondamenta economiche sicure al Regio grazie anche ad un piano di sviluppo che prevede investimenti in 5 anni per 14 milioni di cui 12 già coperti”, ha poi aggiunto. Prima di lei erano intervenuti il sovrintendente Graziosi e il direttore dell’area artistica, Alessandro Galoppini da mesi in rotta. Il primo è stato accolto dal silenzio, il secondo da lunghi applausi. “Terremo conto di tutto – ha dichiarato la sindaca – anche di quanto accaduto oggi”.
Al via il Campus di Gabriele VacisEvento ospitato da Teatro Filosofico e dell’Economia Civile

TORINO17 giugno 201916:20

– Parte la seconda edizione di Awareness Campus, prodotto dal Teatro Stabile di Torino e diretto da Gabriele Vacis e Roberto Tarasco. Si terrà dal 22 al 29 giugno presso la Fabbrica delle Meraviglie a Villanova d’Asti, in via San Giovanni Bosco 30. E’ il primo evento ospitato dal ‘Teatro Filosofico e dell’Economia Civile’, promosso dall’associazione Solidarietà Giovanile presieduta dal sociologo don Domenico Cravero e dalla Scuola di Economia Civile, rappresentata dalla presidente Silvia Vacca e dall’economista Stefano Zamagni, nominato dal Papa presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali.
Le attività inclusive e pedagogiche sono rivolte ai giovani partecipanti. Sono previste ogni sera cene sociali ed eventi con ospiti come Enrico Galiano, Pablo Trincia, Domenico Quirico, Don Domenico Cravero, Suor Giuliana Galli, Davide Demichelis, Adramet Barry, Stefano Masotti, Laura Bevione, Frate Stefano Luca. Al Campus collaborano i licei D’Azeglio e Gobetti, Casa Oz e l’Ospedale Regina Margherita.
Giunta Piemonte subito al lavoroCirio presenta nuovi assessori,altra velocità nostra prerogativa

TORINO17 giugno 201917:05

– Subito al lavoro sull’autonomia, per “portare il Piemonte almeno alla pari con le altre regioni del Nord”. Con “la prerogativa della velocità”, dimostrata dall’avere “nominato la giunta in sette giorni” e averla così da oggi “pienamente operativa”. Sono i primi passi annunciati dal nuovo governatore del Piemonte Alberto Cirio, oggi all’insediamento dei nuovi assessori.
In settimana, ha sottolineato Cirio, ci sarà l’annunciato incontro con i vertici di Fca “per capire l’iter reale della vicenda che ha riguardato anche Renault e la Francia”. Sarà pure, ha detto, “una occasione per rimarcare che come Regione siamo pronti a sostenere chi fa investimenti in Piemonte, soprattutto quando investimenti vuol dire lavoro”.
Non a caso, la prima di una serie di giunte itineranti sarà quella monotematica sul lavoro in programma in luglio a Novi ligure. Sul fronte risorse, Cirio è all’opera sui fondi Ue con una “ricognizione di ciò che resta in cassa” mirata a rimodularli in base alle nuove esigenze.
Moto contro furgone, morto centauroSulla Provinciale 40 nel Torinese, vittima un 37enne di Volpiano

TORINO17 giugno 201917:37

– Un motociclista di 37 anni residente a Volpiano è morto oggi pomeriggio in un incidente stradale avvenuto sulla provinciale 40 che collega Volpiano con San Benigno Canavese. Il motociclista era in sella a una Kawasaki Ninja che si è scontrata con un Piaggio Porter. Illese le due persone a bordo del furgoncino. Per il centauro, invece, non c’è stato niente da fare. A causa dell’urto è morto sul colpo. La dinamica del sinistro è al vaglio dei Carabinieri della compagnia di Chivasso.
Cantone: Sarri-Juve?Non mi sento traditoPresidente Anticorruzione:”Non lo considero bandiera del Napoli”

17 giugno 201918:23

– “Sarri allenatore della Juve? Da tempo non credo alle bandiere, non ci trovo nulla di scandaloso, non mi sento affatto tradito. Sono sempre stato un suo grande estimatore, ma non credo possa essere considerato una bandiera del Napoli”. Così il presidente dell’Autorità nazionale Anticorruzione e tifoso del Napoli, Raffaele Cantone, a Un giorno da pecora, su RadioRai. “Certo, sul piano della coerenza, qualche problema Sarri potrebbe averlo per le cose che aveva detto sulla Juve, ma questi saranno problemi suoi”, aggiunge.
“Se mi è dispiaciuto di più quando Higuain passò in bianconero? No, perché non penso sia stato una bandiera del Napoli, non ci ho mai pensato”. E chi è oggi la bandiera del Napoli? “Lorenzo Insigne: è napoletano, ha giocato tantissimi anni qui e ha dato tanto. Una sua cessione alla Juve si che mi dispiacerebbe moltissimo, ma non credo avverrà mai”, conclude.
Nasce Grignolino Riserva, accordo a 10Invecchia per almeno 40 mesi, di cui 24 in botti di legno

PONZANO (ALESSANDRIA)17 giugno 201919:26

– Dall’unione di intenti di 10 cantine del Monferrato arriva sul mercato il Grignolino Riserva, il Monferace, in purezza al 100% e invecchiato per almeno 40 mesi, di cui 24 in botti di legno. Una novità, presentata oggi a Ponzano, rilancia uno dei vini storici del Piemonte, da 45 anni Doc, amato in passato da molte corti europee e in rinascita, anche nell’export, dopo un periodo in sordina.
“Il nome – ha spiegato Guido Carlo Alleva, presidente dell’associazione del Monferace – è un richiamo all’antico Monferrato, ma anche all’ingegno e alla terra. Il disciplinare ad hoc che abbiamo registrato da un notaio, è rigido e il Monferace proviene da vigneti iscritti in un apposito albo, con resa massima fissata a 70 quintali d’uva per ettaro. Un vino che nasce da quel Grignolino con tannini spiccati da giovane ma che evolvono meravigliosamente negli anni”. La prima vendemmia Monferace è il 2015, il Grignolino Riserva è prodotto da 6 aziende in provincia di Alessandria, 4 nell’Astigiano.
Berlusconi: Particolare che Allegri via’Non so se Sarri sia un bene o un male per la Juventus’

MILANO17 giugno 201920:16

– “Non conosco il signor Sarri, non so se sia un bene o un male per la Juventus. Prendo atto che Allegri, dopo tutti i campionati che ha vinto in successione, sia andato via dalla Juve e questo mi sembra una cosa abbastanza particolare, che non si è verificata tante volte nel calcio nei tempi passati”. Così l’ex presidente del Milan, Silvio Berlusconi, ha commentato l’avvicendamento sulla panchina della Juventus. Berlusconi ha poi confermato che, in passato, Antonio Conte, da poche settimane alla guida dell’Inter, è stato un obiettivo del Milan. “Per un certo momento avevamo pensato potesse essere una buona scelta”, ha detto Berlusconi, a margine della presentazione del libro di Arrigo Sacchi.

Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

BORSE CINESI PARTONO NEGATIVE

Ultimo aggiornamento

BORSE CINESI PARTONO NEGATIVE

BORSE CINESI PARTONO NEGATIVE A CIRCA 30 MINUTI DALL’APERTURA

AGGIORNAMENTO IN “ECONOMIA” DELLE 04:39 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

BORSE CINESI PARTONO NEGATIVE

PECHINO

– Le Borse cinesi partono negative: a circa 45′ dall’avvio delle contrattazioni, l’indice Composite di Shanghai cede lo 0,13%, a 2.883,76 punti, mentre quello di Shenzhen perde lo 0,37%, a quota 1.496,54.

Aggiornamenti, Notizie, Sport, Ultim'ora

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

SPORT TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE, APPROFONDITE E DETTAGLIATE

DALLE 22:32 DI DOMENICA 16 GIUGNO 2019

ALLE 04:06 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Golf, US Open, è Woodland il nuovo re
Finisce il regno di Koepka, battuto dal texano. Molinari 16mo 16 Giugno 2019 22:32

– Gary Woodland è il nuovo re dell’US Open di golf. Finisce, dopo i successi 2017 e 2018, il regno di Brooks Koepka. Il leader mondiale a Pebble Beach sfiora uno storico tris e conquista la medaglia d’argento. Sedicesimo posto per Francesco Molinari, 21mo per Tiger Woods. Primo successo Major per il 35enne di Topeka, che ha scelto il golf dopo aver sognato d’imporsi a grandi livelli nel basket.
Finale show in California per il texano che, con 271 (-13), ha superato di tre colpi la concorrenza di Koepka, secondo con 274 (-10). Sul percorso del Pebble Beach Golf Links (par 71), terzo posto (277, -7) ex aequo per Jon Rahm, Chez Reavie, Xander Schauffele e Justin Rose, crollato nel finale. Ancora un piazzamento nella Top 10 per Rory McIlroy, nono (279, -5).
Mentre Molinari ha conquistato la 16ma posizione (281, -3) piazzandosi davanti a Woods, 21mo (282, -2).
Golf, Koepka in vetta al rankingRose torna al terzo posto, balzo Woodland: ora è 12/o
17 giugno 201910:32

– L’allungo in vetta di Brooks Koepka, il nuovo sorpasso al terzo posto di Justin Rose nei confronti di Rory McIlroy. E, ancora: le conferme di Tiger Woods e Francesco Molinari, oltre alla scalata di Gary Woodland che avvicina la Top 10. Queste le principali novità nella classifica mondiale di golf.
Dove Koepka, con il secondo posto all’US Open (sfiorato il tris di successi dopo imprese 2017 e 2018), con 12,0782 punti ha allungato il gap nei confronti di Dustin Johnson, secondo con 10,4629. Torna al terzo posto Rose (8,7000) che supera nuovamente McIlroy, ora quarto (8,6326). Mentre Woods (7,4743) e Molinari (6,8966) si confermano rispettivamente in quinta e sesta posizione. Con Xander Schauffele (6,4084) che scavalca Bryson DeChambeau (6,4025) e si prende la nona piazza. Con il primo trionfo Major in carriera Woodland, nuovo re dell’US Open, passa dalla 25ma alla 12ma posizione (5,5997) portandosi alle spalle di Jon Rahm (undicesimo con 5,7430).
Golf, Henderson vince Meijer ClassicNono successo LPGA. Ko al fotofinish la giapponese Hataoka

17 giugno 201910:38

– Brooke Mackenzie Henderson vince il Meijer LPGA Classic for Simply Give e diventa la sportiva più vincente nella storia del golf canadese, anche a livello maschile. “E’ davvero fantastico – la gioia della Henderson – realizzare un primato così significativo. Questo successo rappresenta la svolta in vista del futuro”. Nono trionfo LPGA Tour per la ventunenne di Smiths Falls (Ontario) che, nel Michigan, ha conquistato l’antipasto del terzo Major 2019 (dal 20 al 23 maggio è in programma nel Minnesota il KPMG Women’s PGA Championship). Superando al fotofinish, con 267 (-21) colpi, la concorrenza della giapponese Nasa Hataoka, dell’australiana Su Oh e delle americane Lexi Thompson e Brittany Altomare, tutte seconde con 268 (-20).
Giochi 2026, Malagò: ‘Siamo ottimisti’N.1 Coni: ‘Partiamo per Losanna positivi per candidatura’

17 giugno 201918:44

“Partiamo per Losanna carichi di speranze, positività e ottimismo per questa grande sfida e partita olimpica”. Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, nel suo intervento alla presentazione del XXIII Premio Internazionale Fair-Play-Menarini, in vista della partenza per Losanna dove il 24 giugno prossimo il Cio decreterà la candidatura vincitrice, tra Milano-Cortina e Stoccolma-Are, per organizzare i Giochi olimpici invernali del 2026.
Us Open, complimenti di Trump a WoodlandPresidente Usa: “Prestazione fantastica e grande cuore”

17 giugno 201912:33

– “Congratulazioni a Gary Woodland per il successo nell’US Open. Prestazione fantastica, grande cuore.
Ci saranno altri successi nel futuro di questo giocatore”. Su twitter Donald Trump, presidente degli Stati Uniti d’America, ha celebrato così la prima impresa Major in carriera per il trentacinquenne texano capace, in California, di superare la concorrenza di Brooks Koepka, leader mondiale e già vincitore dell’edizioni 2017 e 2018 dell’US Open.
Stop 4 anni per argento maratona a RioEunice Kirwa positiva all’Epo, ma non perderà la medaglia
MONACO17 giugno 201918:02

Eunice Kirwa, medaglia d’argento alla maratona femminile di Rio, è stata squalificata quattro anni per doping (Epo). La Athletics Integrity Unit della Iaaf in una nota afferma che il bando si concluderà il 7 maggio 2023, quando avrà 38 anni. Kirwa, nata in Kenya, ma presente ai Giochi di Rio de Janeiro 2016 con la nazionalità del Bahrain, non perderà però la medaglia vinta in Brasile perché il controllo si è svolto in una competizione successiva alle Olimpiadi. A Rio era giunta alle spalle della keniana Jemima Sumgong, a sua volta in seguito fermata per otto anni per doping e per aver mentito agli investigatori.
Brindisi-Corfù: vince campione Morgan IVLo decreta classifica compensata. Ad Maiora conquista multiscafi

BRINDISI17 giugno 201916:01

– Il neo campione del mondo Morgan IV ha vinto la 34/a regata internazionale Brindisi-Corfù. Lo decretano i risultati compensati fra l’arrivo – che ha premiato invece il trimarano Ad Maiora – e le caratteristiche delle imbarcazioni, una volta al traguardo tutti i partecipanti. Così la classifica ‘overall’ è stata dominata da Morgan IV di Nicola De Gemmis, Circolo Canottieri Barion di Bari, che nei giorni scorsi a Sebenico era salito in vetta al campionato mondiale di categoria: si aggiudica il Trofeo Magna Grecia, intitolato al compianto Mirko Gallone e il Trofeo Kalantzis (gruppo B).
Ad Maiora di Bruno Cardile, dell’Associazione sportiva Olandese Reale di Marina di Pisa, conquista invece la sezione multiscafi. Vince la classifica ‘maxi’ (gruppo A) il Verve-Camer di Giuseppe Greco, Circolo velico Le Sirene di Gallipoli (Lecce). Nel gruppo C, in testa c’è Skip Intro di Marco Romano, Diporto Nautico Sistiana di Trieste. Nel gruppo D vince Frequent Flyer di Anteo Moroni, Lega Navale Italiana di Pesaro.
Vela: 52 Super Series,Azzurra ci riprovaDa domani la 2/a prova del circuito. Otto le regate a ‘bastone’

17 giugno 201916:17

– Scatterà domani, nella baia di Cadice (Spagna), a Puerto Sherry, la seconda prova della 52 Super Series, valida anche per la Royal Cup di vela. La serie di regate a bastone si concluderà sabato 22 giugno. Saranno in otto, inclusa Azzurra, i Tp52 al via, con segnale di avviso alle 13 locali. Azzurra è chiamata a dimostrare le reali potenzialità dopo la prima tappa della 52 Super Series, che l’ha vista concludere ai piedi del podio, occupato da Platoon, Provezza e Quantum. Il livello della flotta è sempre più compatto, l’esperienza specifica nella 52 Super Series di tutti gli equipaggi professionistici offre a ogni team la possibilità di vincere prove e scalare la classifica. La 52 Super Series viene infatti vinta dal team che ottiene il miglior punteggio totale dato dalla somma di ogni singola prova nel corso della stagione, senza alcuna possibilità di scarto, rendendo dunque gli inevitabili passi falsi molto costosi in termini di classifica di campionato.
Giochi 26: via alla campagna sui socialFontana: “A Losanna con noi Giorgetti, forse Salvini e Conte”

17 giugno 201917:29

– A meno di una settimana dalla votazione a Losanna con la quale il Cio deciderà l’assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026, parte la campagna social di Milano-Cortina. Due gli hashtag #MilanoCortina2026 e #wedreamtogether che il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, oggi in conferenza stampa ha chiesto a tutti di condividere. “Con il governatore del Veneto, Luca Zaia; il sindaco di Milano, Beppe Sala; e di Cortina, Gianpietro Ghedina, facciamo partire la campagna social per cercare di avere un ulteriore appoggio – ha detto il governatore – e invito tutti quanti a partecipare”. “Ognuno ha fatto la propria parte con grande determinazione”, ha detto, aggiungendo che in Svizzera sarà presente anche il sottosegretario allo Sport, Giancarlo Giorgetti, “probabilmente Matteo Salvini e forse il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte”.

SPORT TUTTE LE NOTIZIE

Per A. Espargarò microfrattura al femorePilota Aprilia: “Sono sollevato, è andata meglio del previsto”

17 giugno 201917:52

Aleix Espargarò, coinvolto ieri in un incidente durante la gara in Catalogna, ha riportato una microfrattura al femore e una lesione alla tibia sinistra. Al momento sono esclusi danni importanti ai legamenti – informa l’Aprilia – e questo permetterà allo spagnolo di iniziare il recupero quanto prima. La situazione del ginocchio verrà valutata nei prossimi giorni, in vista della gara di Assen.
“Sono sollevato dopo che gli esami hanno evidenziato una situazione migliore di quanto inizialmente previsto – ha commentato il pilota – Il mio obiettivo è iniziare il recupero quanto prima e velocizzare il ritorno in sella, compatibilmente con il responso dei medici. Mi hanno già detto che tra un paio di giorni potrò tornare ad andare in bici”.
Europei scherma: Foconi oro nel fiorettoArgento a Garozzo in avvio rassegna continentale a Duesseldorf

17 giugno 201922:00

Si aprono con una doppietta azzurra gli Europei Assoluti di scherma a Duesseldorf. Le soddisfazioni arrivano dal fioretto, con Alessio Foconi che conquista il primo titolo europeo. Accantoa lui, sul podio, l’olimpionico di Rio 2016 Daniele Garozzo, che bissa l’argento continentale 2018. La sfida tra Foconi e Garozzo si è conclusa sul 15-4. “E’ un anno fantastico – il commento del neocampione europeo -. La sfida di oggi è stata lunga, perché abbiamo affrontato la fase a gironi: sono soddisfatto, perché sono riuscito a esprimere la mia scherma. Quando sali in pedana pensi solo a mettere una stoccata dopo l’altra e non pensi se sei campione del mondo”. Si è fermata, invece, ai 32/i l’avanzata di Andrea Cassarà. Il bresciano è stato eliminato (15-6) dallo spagnolo Llavador.
Nella seconda gara di giornata, quella di sciabola femminile, vinta dall’ucraina Olga Kharlan, si è conclusa ai piedi del podio la corsa di Irene Vecchi. La livornese è stata eliminata nei quarti dall’ungherese Anna Marton per 15-12.

Velasco torna in azzurro, dt giovaniliEx ct dell’Italia trova accordo con Fipav, contratto di 30 mesi

17 giugno 201918:39

L’ex ct dell’Italia Julio Velasco torna in seno alla Federazione di pallavolo, raggiungendo un accordo per la nomina a direttore tecnico dell’attività giovanile del settore maschile. Il dirigente argentino, voluto fortemente dal presidente federale che in questa scelta è stato sostenuto dal Consiglio Federale, ha firmato un contratto di due anni e mezzo.
Velasco – ricorda la Fipav – ha collezionato 323 presenze da allenatore della nazionale e 35 sulla panchina di quella femminile, “contribuendo a scrivere le pagine più gloriose della pallavolo italiana rendendola al contempo un modello sportivo universalmente riconosciuto. Sarà al lavoro già dalle prossime ore ma verrà presentato ufficialmente alla stampa a luglio quando verranno resi noti i suoi programmi di lavoro”. ALla guida dell’Italia, Velasco ha conquistato un argento olimpico, due titoli mondiali e tre europei e numerosi altri trofei.
Moto: test Barcellona, Vinales veloceLorenzo cade ancora. Tutti i team in pista in vista di Assen

17 giugno 201918:54

– Maverick Vinales, con la Yamaha, ha fatto segnare il miglior tempo nei test della MotoGp oggi al Montmelò. I numeri contano poco, perché tutti i team erano impegnati a provare nuove soluzioni tecniche, ma lo spagnolo della Yamaha è comunque stato l’unico a scendere sotto il muro dell’1’39” nei giri finali, dopo quasi 8 ore di lavoro intenso.
Secondo tempo per Franco Morbidelli (Yamaha) e terzo per Marc Marquez (Honda), mentre le Ducati ufficiali di Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso sono rimasti ai limiti della Top 10, col loro miglior crono un secondo più alto di quello di Vinales. Poco più indietro si è classificato Valentino Rossi. Senza ripetere i danni causati ieri in gara, quando aveva estromesso in un colpo solo Dovizioso, Valentino Rossi e Vinales, Jorge Lorenzo si è prodotto anche oggi un una caduta sul circuito catalano, causando seri danni alla Honda. Il team giapponese ha lavorato in forze, con 11 moto, per testare varie soluzioni. Sono caduti, senza conseguenze, anche lo stesso Marquez, e Bagnaia.
Giro di Svizzera: tappa e maglia a SaganLo slovacco ha preceduto Viviani sul traguardo della 3/a tappa

17 giugno 201918:55

– Peter Sagan sfonda al Giro di Svizzera di ciclismo, conquistando in un colpo solo tappa (la 3/a) e maglia di leader della classifica generale. Lo slovacco, tre volte campione del mondo in linea su strada, con il tempo di 3h39’25”, si è aggiudicato il successo nella Flamart-Murten, lunga 162,3 chilometri, precedendo sul traguardo il campione italiano su strada e olimpionico su pista Elia Viviani. Terzo il tedesco John Degenkolb. Nella graduatoria generale adesso Sagan guida in 7h51’31”, con 10″ di vantaggio sul danese Kasper Asgreen e 11″ sull’australiano Rohan Dennis. Primo degli italiani è Matteo Trentin, settimo, a 27″.
Vela: Mondiale Star, team italiani okNelle acque dello Yacht club Costa Smeralda è scattata la sfida

17 giugno 201920:04

– Due team italiani sono partiti in testa al Mondiale Star di vela, tornato nelle acque dello Yacht club Costa Smeralda, a Porto Cervo (Olbia-Tempio Pausania). I 63 team in gara provenienti da 20 nazioni si sono ritrovati stamattina sul campo di regata, ma hanno dovuto aspettare un’ora prima di darsi battaglia, visto che il vento non riusciva a stabilizzarsi. Le prime due posizioni della classifica provvisoria sono andate a Enrico Chieffi, campione del mondo Star nel 1996, insieme al prodiere Manlio Corsi, che hanno guidato la flotta sin dall’inizio. Al secondo posto, un altro team italiano: Diego Negri – medaglia d’argento all’Europeo Star nel 2016 – con Sergio Lambertenghi. Sul terzo gradino del podio provvisorio gli spagnoli Roberto Bermudez De Castro e Miguel Fernandez Castro.
F1: penalità Vettel, istanza FerrariSanzione a tedesco consegnò vittoria del Gp Mercedes di Hamilton

17 giugno 201923:07

– Un nuovo passo della Ferrari sul caso della penalità che è costata a Sebastian Vettel la vittoria al Gp del Canada. La scuderia di Maranello ha deciso di presentare l’istanza di revisione alla Federazione automobilistica internazionale sulla base di nuove prove raccolte. Il Codice sportivo offre, infatti, la possibilità di rivedere le decisioni prese portando nuovi elementi che non erano disponibili al momento in cui era stato preso il provvedimento. Nella parte finale dell’ultimo Gran premio del Canada a Montreal Vettel era stato penalizzato di 5″ per aver compiuto una manovra pericolosa secondo la Race Direction nel corso del 48/o giro in curva-4 a danno del britannico della Mercedes Lewis Hamilton, resta dunque al centro dell’attenzione.

Aggiornamenti, ECONOMIA, Notizie, Ultim'ora

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE APPROFONDITE, AGGIORNATE E DETTAGLIATE: INFORMATI!

DALLE 11:21 DI LUNEDì 17 GIUGNO 2019

ALLE 03:28 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

ECONOMIA TUTTE LE NOTIZIE

Borsa: Europa sale,occhi a Deutsche Bank
Londra piatta, Parigi +0,2%, Milano +0,15%

17 giugno 2019 11:21

– Seduta ‘mista’ in Europa, ovvero con andamenti diversi per gli indici delle Piazze del Vecchio Continente. Londra (+0,04%) e Francoforte (+0,09%) si appiattiscono, tiene Parigi (+0,2%) e Milano rallenta (+0,15%).
Deutsche Bank, che sta valutando la possibilità di creare un ‘bad bank’, attrae ordini di acquisto (+1,45%). A Piazza Affari sostengono il listino Banco Bpm (+1,7%), Fca (+1,5%), Ferragamo (+1,2%) e Tim (+1,4%). Deboli i titoli dell’energia con Enel in calo dello 0,5%, Eni dello 0,47%, Snam dello 0,78% e Saipem dell’1,03 per cento.
Banche:Fsb, 10 anni di norme su bonusFocus su attuazione principi per risultati stabili e meno rischi

17 giugno 201913:41

Una nuova fase per le regole e principi sui bonus dei manager bancari a 10 anni dal loro primo varo, nel pieno della grande crisi finanziaria. Lo annuncia l’Fsb, l’organismo con sede a Basilea che proprio nel 2009 si trasformò, su impulso del G20, da semplice forum internazionale a soggetto propulsore di norme sotto la presidenza di Mario Draghi che lo resse fino al 2011. Nel suo rapporto il Financial Stability Board sottolinea i progressi compiuti in questi anni sulla materia che contribuì allo scoppio della crisi, incentivando manager e vertici a far assumere alle banche rischi enormi, per conseguire risultati di breve o brevissima durata e incassare i relativi bonus. Tutto il sistema di norme messe in piedi in questi anni si incentra così sul principio di legare la retribuzione a risultati di maggior durata. Ora l’Fsb si incentrerà su altri aspetti ad esempio su ‘come’ i risultati vengono raggiunti, sull’effettiva applicazione delle norme e sulla loro uniformità nei diversi paesi.
Bcc Roma: Gandolfo nuovo dgSostituisce Mauro Pastore, passato alla guida di Iccrea

17 giugno 201913:41

Roberto Gandolfo è il nuovo direttore generale di Banca di Credito Cooperativo di Roma. Lo ha nominato il cda dell’istituto, in sostituzione di Mauro Pastore, passato a guidare Iccrea.
Dirigente di lungo corso della Banca, Gandolfo è nato a Roma nel 1956 e si è laureato in Economia e Commercio nel 1978. Dal 1977 al 1979 è stato revisore presso la Arthur Young & Co, dal 1979 al 1984 ha lavorato presso il Credito Romagnolo e dal 1984 al 1988 in Arthur Young Consulting. Dal 1988 al 1993 è stato Dirigente in importanti società di informatica come la Datamat Ingegneria dei Sistemi. Nel 1993 è entrato in BCC Roma (allora Cassa Rurale ed Artigiana) come Direttore dell’Area Affari, quindi con la responsabilità dell’Area Crediti. Nel 2002 è nominato Vice Direttore Generale e dal 2004 ha ricoperto la carica di Vicario con la responsabilità dell’Area Governo Asset.
Nella stessa seduta il consiglio di amministrazione ha nominato Vice Direttore Generale Vicario Francesco Petitto, già Vice Direttore Generale.
Petrolio in calo a 52,26 dollariQuotazioni perdono lo 0,48%

NEW YORK17 giugno 201915:17

– Il petrolio in calo a New York, dove le quotazioni perdono lo 0,48% a 52,26 dollari al barile.
Wall Street apre positiva, Dj +0,1%S&P 500 sale dello 0,16%

NEW YORK17 giugno 201915:34

– Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,10% a 26.115,12 punti, il Nasdaq avanza dello 0,35% a 7.8234,06 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,16% a 2.891,45 punti.
Borse europee contrastate, Milano +0,26%Deutsche aiuta le banche, interesse per Fca, giù Juve e Roma
17 giugno 201916:21

– Borse europee contrastate dopo l’avvio incerto di Wall Street, all’inizio di una settimana nel corso della quale domani si attende il discorso a Sintra del presidente della Bce Mario Draghi poi mercoledì la Fed. Bene Parigi (+0,40%) e Milano (+0,26%), Londra invariata e Francoforte indecisa (-0,07%) malgrado il buon andamento di Deutsche Bank (+1,78%) con la ‘bad bank’ per 50 milioni di asset e con l’uscita dal trading Usa. Deutsche, seppur meno rispetto alla prima parte della seduta, continua ad aiutare le banche. A Piazza Affari in rialzo Banco Bpm (+1,09%) e Bper (+1,02%) mentre ha ridotto i guadagni Unicredit (+0,06%) per cui gli analisti di Rbc vedono più spazi di crescita rispetto a Intesa (-0,15%). Occhi su Fca (+1,37%) in attesa di sviluppi con Renault (+0,45%). Il maxi drone non muove Leonardo (+0,14%) mentre l’intesa venerdì con Naval Group spinge Fincantieri (+1,27%). Nel calcio l’arrivo di Sarri ha lo stesso effetto sulla Juve (-3,48%) dell’addio di Totti sulla Roma (-3,78%).
Confindustria, da Pavia sfida rilancioRiso Scotti tra eccellenze, ospita assemblea industriali pavese

PAVIA17 giugno 201916:36

– Riaffermare la competitività del territorio pavese con “orgoglio e coraggio”, puntando su alcune eccellenze di fama internazionale. E’ il messaggio lanciato dall’assemblea di Confindustria Pavia, ospitata nello stabilimento della Riso Scotti, alla presenza del presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, il presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi, il ministro delle Politiche Agricole, Gian Marco Centinaio.
Gli imprenditori chiamano istituzioni e parti sociali a essere parte di “un piano di rigenerazione” per contrastare la “grave perdita di competitività – spiega il presidente di Confindustria Pavia, Nicola de Cardenas -. E’ arrivato il momento di fare scelte coraggiose, partendo dai punti di forza del territorio”.
Tra questi c’è riso Scotti, che oggi ha aperto il suo stabilimento, uno dei più grandi d’Europa, in cui si lavorano più di 2 milioni di quintali di risone l’anno. Il rilancio “è difficile ma non impossibile”, dice Dario Scotti, presidente e a.d. dell’azienda.
Salario minimo:Garnero,9 euro cifra altaPiù alto di altri paesi Ocse

MA17 giugno 201917:

– Un salario orario minimo fissato a 9 euro lordi sarebbe al momento “il più elevato tra i Paesi Ocse” e “anche della maggioranza dei contratti collettivi esistenti”.
Così Andrea Garnero, economista del dipartimento lavoro e affari sociali dell’Ocse, nel corso di un’audizione sul tema in commissione Lavoro alla Camera. La cifra di cui si parla in Italia è quindi, sottolinea l’economista, “molto elevata”.
Navigator: 53.907 alla selezione, il 73% è donnaLaurea in giurisprudenza, la metà tra 30-40 anni, molti dal Sud

17 giugno 201917:04

– Saranno 53.907 i candidati per i 2.980 posti da Navigator che saranno inquadrati nell’Anpal e che nei prossimi tre giorni affolleranno la Fiera di Roma per la selezione. Si tratta in gran parte di donne (il 73%) e per la metà di persone di età compresa tra i 30-40 anni. Il 31% ha la laurea in giurisprudenza e moltissimi vengono dal Sud.
L’identikit è stato tracciato dal monitoraggio fatto da Anpal Servizi dal quale emerge che in termini assoluti i candidati di genere femminile ammessi al test risultano 39.528, dal sud arrivano in 29.193 per la gran parte da Campania (9.420), Sicilia (8.580) e Puglia (4.960), prevalentemente con lauree in giurisprudenza (16.953), psicologia (12.080) e scienze economico-aziendali (7.242), in una fascia d’età fino a 40 anni per 41.291 aspiranti Navigator.

Borsa: Milano chiude piatta (+0,07%)Indice Ftse Mib a 20.626 punti

MILANO17 giugno 201917:41

– Piazza Affari ha chiuso in leggero rialzo. L’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,07% a 20.626 punti.
Borsa: Europa chiude positivaParigi la migliore (+0,43%)

17 giugno 201918:08

– Predomina il segno più sui listini europei. Londra ha chiuso in marginale rialzo (+0,16%), Parigi si è aggiudicata la maglia rosa (+0,43%) mentre Francoforte ha concluso sotto la parità (-0,09%)

Spread Btp/Bund chiude in calo a 254Rendimento del bond decennale italiano al 2,29%
17 giugno 201918:10

– Chiusura in calo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 254 punti base contro i 260 della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale è al 2,29%.
Borsa: Milano poco mossa, in luce AzimutA due velocità Juve e As Roma

17 giugno 201918:39

– Piazza Affari comincia poco sopra la parità (Ftse Mib +0,07%) con l’Europa, una settimana che vede il presidente della Bce Mario Draghi impegnato a Sintra mentre martedì e soprattutto mercoledì i mercati guardano al Fomc della Fed non per un taglio dei tassi ma per le indicazioni sulla politica monetaria, a poco più di una settimana dal possibile incontro tra Donald Trump e Xi Jinping durante il G20. Le pulizie in casa di Deutsche Bank aiutano insieme al calo dello spread a 254 punti il risparmio gestito con Azimut (+1,47%) e Banca Generali (+1,1%) e le banche con Bper (+0,76%). Bene nel lusso Ferragamo (+0,68%) e Moncler (+1%), acquisti su Fca (+0,9%), grazie alle ipotesi su possibili sviluppi con Renault, e su Ferrari (+0,66%). La maglia nera va non a Recordati (-2,92%) ma alla Juve (-3,41%) delusa dall’arrivo di Maurizio Sarri mentre fuori dal paniere principale l’addio di Francesco Totti alla fine non pesa sulla Roma (+1,59%). Da segnalare poi Fincantieri (+1,07%) per l’intesa con Naval Group.
Salario minimo, per le imprese aggravio di 4,3 miliardiIstat, 700 milioni ricaduta su spesa P.a

17 giugno 201922:42

“L’analisi dell’impatto dell’incremento retributivo medio annuo stimato sugli aggregati economici delle imprese con dipendenti (circa 1,5 milioni) consente di evidenziare un aggravio di costo pari a circa 4,3 miliardi complessivi, che, se non trasferito sui prezzi, porterebbe a una compressione di circa l’1,2% del margine operativo lordo”. Così il presidente dell’Istat, Gian Carlo Blangiardo, parlando degli effetti di un salario minimo a 9 euro lordi, in audizione alla Camera.Sarebbe di quasi 700 milioni, precisamente 698 milioni di euro, la ricaduta sulle spesa della P.a di un salario minimo a 9 euro, emerge dall’audizione dell’Istat. “I consumi finali delle amministrazioni pubbliche, corrispondenti agli acquisti di beni e servizi da parte dell’operatore pubblico che vanno alle famiglie in forma di trasferimenti sociali in natura, aumentano di 472 milioni, mentre l’incremento degli acquisti per consumi intermedi delle amministrazioni pubbliche è pari a 226 milioni”, spiega il presidente Blangiardo.

Sotheby’s a Drahi per 3,7 miliardi di dollariOperazione prevede delisting

NEW YORK17 giugno 201917:05

Sotheby’s passa di mano. La famosa casa d’aste ha raggiunto un accordo per essere acquisita da BidFair Usa, società interamente controllata dal finanziere e imprenditore Patrick Drahi, per 3,7 miliardi di dollari, o 57 dollari per azione. Con l’acquisizione Sotheby’s effettuerà il delisting. “Dopo più di 30 anni in Borsa, è il momento giusto per Sotheby’s per tornare privata e continuare sulla strada della crescita e del successo” afferma Domenico De Sole, presidente del consiglio di amministrazione di Sotheby’s. Dopo l’annuncio i titoli sono saliti del 57,04%.
Huawei, crollano ricavi e vendite estere degli smartphoneFondatore, sorpresi da forte determinazione degli Usa

PECHINO17 giugno 201918:18

Il bando Usa pesa sui conti di Huawei: il fondatore del colosso cinese delle tlc, Ren Zhengfei, ha stimato 30 miliardi di dollari in meno in termini di fatturato nell’arco dei prossimi due anni. La compagnia, ha spiegato, sarà costretta a “ridurre la produzione, ma la mossa americana non ci fermerà”.Huawei, diventata nel primo trimestre il secondo player mondiale degli smartphone superando Apple, deve rivedere le ambizioni sulla leadership mondiale a spese di Samsung, a causa dell’iscrizione del colosso cinese nella “lista nera” del commercio Usa. Infatti, le vendite di smartphone all’estero sono crollate del 40%, ha confermato Zhengfei, in merito alle indiscrezioni circolate.La società dimagrirà di quasi il 30% in termini di ricavi rispetto ai 105 miliardi di dollari del 2018 e di quasi il 25% sulle previsioni annunciate a febbraio di 125 miliardi per il 2019: sono le previsioni aggiornate del colosso delle tlc di Shenzhen, in base ai 30 miliardi di minori ricavi attesi nel 2019 e nel 2020, secondo l’annuncio di oggi del fondatore.Sorpresi da forte determinazione degli UsaRen Zhengfei ha ammesso che non si sarebbe mai aspettato una così forte determinazione degli Usa contro la sua compagnia. “Penso che entrambe le parti soffriranno per la situazione e nessuno alla fine vincerà”, ha detto Ren, parlando nel quartier generale di Shenzhen. Huawei, per motivi sulla sicurezza nazionale, è finita nella lista nera del commercio Usa, costringendo tutte le compagnie americane che vogliono vendere componenti a ottenere specifica approvazione del Dipartimento del commercio Usa.Salvini, lavoriamo per verificare i rischiLavoriamo per verificare le problematiche e gli eventuali rischi concreti che ci possono imporre una riflessione”: lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini durante la conferenza stampa a Washington a proposito del ruolo di Huawei nello sviluppo delle reti 5G. “Sono d’accordo con le preoccupazioni Usa”.

Cambia skyline New York, grattacieli più alti per soli ricchiCosì si accontentano esigenze paperoni per casa con vista

17 giugno 201917:06

Lo skyline di New York cambia per ‘accontentare’ le esigenze dell’1%, ovvero dei più ricchi che chiedono per i loro appartamenti viste mozzafiato. I grattacieli sempre più alti che stanno sorgendo nella Grande Mela rispondono proprio a questa esigenza riflettendo però, secondo i critici, le crescenti disuguaglianze della città, dove il divario fra i paperoni e la gente comune si allarga sempre di più.
La tendenza a costruire grattacieli sempre più alti è chiara.
Nel 2014 l’Empire State Building ha perso il titolo di grattacielo più alto della città, strappatogli dal One World Trade Center. “Entro il 2024 l’Empire State Building sarà l’undicesimo più alto in città” afferma il New York Times, sottolineando che gli edifici più alti sono quelli più redditizi per i costruttori, grazie proprio ai piani più alti che offrono più privacy, una vista migliore e più alti prezzi di vendita.
“I grattacieli” che stanno sorgendo “sono la rappresentazione fisica dell’1%” mette in evidenza Richard Florida, urbanista e professore del NYU Schack Institute of Real Estate. L’attico nel prestigioso indirizzo 220 Central Park South ne è una prova: costa 238 milioni di dollari ed è l’appartamento più costoso degli Stati Uniti.
Conte, no al primato della finanza in UeE’ il messaggio contenuto nella lettera all’Ue

PARIGI17 giugno 201917:31

– “No al primato della finanza” in Europa: è questo, in sintesi, il messaggio contenuto nella lettera dell’Italia alla commissione europea. Lo ha detto il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a margine del salone aeronautico di Le Bourget.
Huawei investirà 100 mld dlr per reti più efficienti

17 giugno 201918:39

– SHENZHEN

– Il gigante tecnologico cinese Huawei investirà 100 miliardi di dollari statunitensi nei prossimi cinque anni per rendere l’infrastruttura di rete più efficiente e affidabile. Lo ha annunciato oggi il fondatore e amministratore delegato, Ren Zhengfei.
Nonostante i contraccolpi finanziari subiti dalla compagnia, Ren ha fatto sapere che non esiste un piano di riduzione delle spese per la ricerca. Al contrario, il fondatore di Huawei ha promesso di contribuire maggiormente alla scienza teorica in futuro.
Le dichiarazioni di Ren sono giunte durante una sessione di dialogo tenuta presso la sede di Huawei a Shenzhen con il futurologo statunitense George Gilder e con Nicholas Negroponte, co-fondatore del Media Lab del Massachusetts Institute of Technology.

Borsa: Tokyo, apertura poco variataAttesa indicazioni da riunione Federal Reserve

TOKYO18 giugno 201902:13

– La Borsa di Tokyo avvia le contrattazioni poco variata, con gli investitori che attendono maggiori indicazioni dalla riunione della Federal Reserve che si conclude domani e i segnali di una possibile riduzione dei tassi di interesse da qui a fine anno. L’indice di riferimento Nikkei apre senza particolari variazioni (-0,06%), a quota 21.110,44.
Sul mercato valutario lo yen si mantiene stabile sul dollaro a 108,50 e a 121,80 sull’euro.
Una persona su tre senza acqua potabileLo rivela un rapporto di Unicef e Oms

18 giugno 201902:34

– Nel mondo una persona su tre non ha accesso all’acqua potabile sicura. Lo rivela il rapporto ‘Progress on drinking water’ di Unicef e Oms.
E “più della metà del mondo non ha accesso a servizi igienico-sanitari sicuri. Il mero accesso all’acqua non basta: se è sporca o insicura non stiamo aiutando i bambini a livello globale”, afferma Ann Naylor dell’Unicef.

Aggiornamenti, Notizie, Tecnologia, Ultim'ora

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Ultimo aggiornamento

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE APPROFONDITE, AGGIORNATE, DETTAGLIATE: LEGGI!

DALLE 16:40 DI LUNEDì 17 GIUGNO 2019

ALLE 02:10 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

TECNOLOGIA TUTE LE NOTIZIE

Leonardo: arriva maxi drone Falco Xplorer
Per uso civile e militare. Avrà una capacità di carico di 350 Kg

17 giugno 2019 16:40

Svelato il Falco Xplorer, il drone più grande mai realizzato da Leonardo. Il nuovo componente della famiglia di velivoli a pilotaggio remoto, che è stato presentato durante un evento inaugurale al Salone dell’Aerospazio di Parigi, ha una autonomia di volo di oltre 24 ore e una capacità di carico di 350 kg Il drone sarà destinato a clienti civili e militari. Attualmente è in fase di certificazione per il volo in spazi aerei non segregati.
Huawei investirà 100 mld dlr per reti più efficienti

17 giugno 201918:39

– SHENZHEN

– Il gigante tecnologico cinese Huawei investirà 100 miliardi di dollari statunitensi nei prossimi cinque anni per rendere l’infrastruttura di rete più efficiente e affidabile. Lo ha annunciato oggi il fondatore e amministratore delegato, Ren Zhengfei.
Nonostante i contraccolpi finanziari subiti dalla compagnia, Ren ha fatto sapere che non esiste un piano di riduzione delle spese per la ricerca. Al contrario, il fondatore di Huawei ha promesso di contribuire maggiormente alla scienza teorica in futuro.
Le dichiarazioni di Ren sono giunte durante una sessione di dialogo tenuta presso la sede di Huawei a Shenzhen con il futurologo statunitense George Gilder e con Nicholas Negroponte, co-fondatore del Media Lab del Massachusetts Institute of Technology.

Intelligenza Artificiale riconosce i baci nei filmE’ la prova per poterla usare nella videosorveglianza
17 giugno 201917:25

L’intelligenza artificiale ha imparato a riconoscere i baci nei film, a partire da quelli inquadrati in rapidissime sequenze, di circa 10-20 secondi. Non è una curiosità, ma la prova di principio per poter utilizzare il sistema in tante applicazioni, dalla videosorveglianza, in modo da analizzare velocemente i filmati, alle auto senza pilota, per potenziare le loro videocamere al fine di riconoscere meglio l’ambiente circostante.Il risultato, pubblicato su sito Arxiv e reso noto dalla rivista del Massachusetts Institute of Tecnology (Mit), Technology Review, si deve ad Amir Ziai, che al momento della ricerca era studente all’università americana di Stanford e ora lavora presso Netflix.Per addestrare un algoritmo di apprendimento automatico, Ziai ha selezionato 100 film nei quali sono presenti scene di baci della lunghezza compresa tra 10 e 20 secondi. Ha quindi estratto immagini e audio per ogni secondo di ogni scena e li ha utilizzati per addestrare il sistema.

TECNOLOGIA TUTTE LE NOTIZIE

Il Bitcoin vola ai massimi da 1 anno, è bene rifugio
Prezzi schizzano sopra 9.000 dollari, anche grazie a Facebook

17 giugno 201917:49

Facebook accelera su Libra, la sua criptovaluta, e il Bitcoin vola. Sempre più considerato un bene rifugio fra le crescenti ombre che si addensano sui mercati finanziari, il Bitcoin vola ai massimi da un anno sfondando quota 9.000 dollari, e trascinandosi dietro anche le sue ‘sorelle’.Il Litecoin sale infatti del 5%, mentre Etherum avanza del 5,5%. Pur mantenendosi ancora lontano dai picchi del 2016, il Bitcoin è tornato a correre. A spingere sono le quotazioni,

indiscrezioni sul lancio a breve di Libra, la nuova creatura di Mark Zuckerberg che potrebbe segnare la svolta per le criptovalute aprendole finalmente a un pubblico di massa.Facebook potrebbe presentare ufficialmente Libra a giorni e l’attenzione è alta, soprattutto da parte delle autorità. Se con Zuckerberg il Bitcoin vede la sua chance di affermarsi fra il grande pubblico, è allo stesso tempo vero che la criptovaluta si sta imponendo anche grazie alle tensioni internazionali che pesano sui mercati azionari. Tensioni che hanno spinto gli investitori verso beni potenzialmente più sicuri: oltre all’oro, il bene rifugio per eccellenza, che negli ultimi giorni ha toccato i massimi da 14 mesi, molti guardano al Bitcoin ricordandone la corsa degli anni passati.

Aggiornamenti, Mondo, Notizie, Ultim'ora

USA INVIERANNO ALTRI SOLDATI IN MEDIO ORIENTE

Ultimo aggiornamento

USA INVIERANNO ALTRI SOLDATI IN MEDIO ORIENTE

USA INVIERANNO ALTRI MILLE SOLDATI IN MEDIO ORIENTE, A SCOPO DIFENSIVO VERSO L’IRAN

AGGIORNAMENTO IN “MONDO” DELLE 01:48 DI MARTEDì 18 GIUGNO 2019

USA INVIERANNO ALTRI SOLDATI IN MEDIO ORIENTE

NEW YORK

– Gli Stati Uniti invieranno ulteriori 1.000 soldati in Medio oriente, rende noto il Pentagono. Lo afferma il Centcom.
“Ho dato l’autorizzazione a scopo difensivo, per affrontare le minacce” su richiesta dello United States Central Command, afferma il segretario alla Difesa pro tempore americano Patrick Shanahan.
“I recenti attacchi iraniani validano l’intelligence che abbiamo ricevuto sul comportamento ostile delle forze di Teheran, che minacciano il personale e gli interessi americani nell’area”, aggiunge Shanahan.